close

Enter

Log in using OpenID

Avvisi 25-I-15.pub

embedDownload
INTENZIONI ALLE SANTE MESSE
SABATO 24 - S. Francesco di Sales, vesc. e dottore della Chiesa
18.00 (Roncà): 30° BIANCA CENGIA - MARCO RUGGERONI (morto
a Novara il 12 Gennaio 2015) - Ann. MARIA TERESA GAMBARETTO
Ann. RINO DANESE - Ann. ELISA ROSSINI - Ann. PIETRO DAL CERO - Ann. IDELMA MONTINI e CARISIO RONCOLATO - FRANCESCO CASTAGNA - GINO TURRI - MICHELE - AUGUSTO ZAGOTTO
e BERTILLA ROSSI GIUSEPPINA BETTONTE, GIUSEPPE e ROMANO - ALICE MARCHI - Deff. Fam. AMBROSINI - Ad mentem.
19.30 (Terrossa): 7° ADA BATTOCCHIO Ved. FERRARETTO - Ann.
CIMOLAI BRUNA e LEORATO MARIO - LUIGI, MARIO e GIOVANNI
GIUSEPPE TIRAPELLE e LUCIA MARIA FATTORI - SILVIO SANTOLIN - GIUSEPPE QUARGENTAN - RENZO, LIVIA, ITALO e PIA FATTORI - LUCIA MAGNAGUAGNO - ROBERTO PREARO.
DOMENICA 25 - III^ Domenica del Tempo Ordinario
9.00 (Terrossa): GIROLAMO GUARDA e coscritti defunti del 1933
GINO CASAROTTO, GEMMA e MARIO TASONIERO.
10.30 (Roncà): Per il Popolo.
LUNEDÌ 26 - Ss. Tito e Timoteo vescovi
18.30 (Roncà): ANTONIO e MARIA ZANINI.
MARTEDÌ 27 - S. Angela Merici, vergine
8.30(Terrossa):
MERCOLEDÌ 28 - S. Tommaso d’Aquino, dottore della Chiesa
18.30 (Roncà): Ann. GIUDITTA GAMBARETTO e GINO DALLA CHIARA.
GIOVEDÌ 29
18.30 (Terrossa): Ann. LUIGI MAGNABOSCO - ANGELO MAGNABOSCO e
IDA CARBOGNIN - LORENZO GAMBARETTO e MASSIMINA MAGNABOSCO.
VENERDÌ 30
9.00 (Roncà):
SABATO 31
18.00 (Roncà): 7° Ann. VANNI FORNARO - Ann. GIOVANNI VIOLA, PAOLINA e DOMENICO - Ann. MARIO BONGIOVANNI - EUGENIO FERELLO ERMINIO DANESE, MARIA SPIGATO e coscritti defunti del
1946 - AUGUSTO DAL CERO e CLELIA FRANCHETTO STEFANO VILLARDI e MILENA CAVAGGIONI.
19.30 (Terrossa): Ann. TREGNAGO SANTE e Ann. TREGNAGO GIULIA
Ann. MARCELLO FRANCHETTO e LINA GUARDA - CHECCOZZO RINA
dai cugini - CLARA NOGAROLE - DANILO e ANGELO DAL BEN - SILVIO e
MARIA TREGNAGHI - MARIA LUCIA MAGNAGUAGNO, EGIDIO e GINA
MATILDE DANESE e GUGLIELMO ROSSI - TIZIANO ROSSI.
DOMENICA 1 Febbraio - IV^ Domenica del Tempo Ordinario
9.00 (Roncà): ANGELA e LUIGI VILLARDI.
10.30 (Terrossa): Per il Popolo.
Unità Pastorale di RONCÀ e TERROSSA
Canonica: Roncà 045-7460020 Terrossa 045-7460024
E-mail: [email protected] - [email protected]
Sito Internet: http://www.parrocchie.it/ronca/santamariaannunziata/
DOMENICA 25 Gennaio 2015
Anno IX n° 379
AVVISI PER LA SETTIMANA
DOMENICA 25
S. Messe: ore 9.00 a Terrossa, ore 10.30 a Roncà
* Oggi si celebra la GIORNATA DEL SEMINARIO DIOCESANO: le offerte raccolte in chiesa andranno a favore di questa nostra istituzione.
* Questa mattina i ministri dell’eucarestia di Terrossa portano la
comunione a malati e anziani.
* Oggi a Roncà c’è la “Domenica esemplare” per i ragazzi di 4a elementare (cammino eucaristico) e per le loro famiglie.
Programma: 9.00 ritrovo e catechesi (separatamente, in Sala NOI e
nelle stanze del catechismo); 10.30 partecipazione alla S. Messa;
12.00 pranzo comunitario in Sala NOI.
* Questa mattina alle ore 11.15 presso il Patronato di Terrossa si
svolgerà la premiazione del concorso fotografico AVIS.
LUNEDÌ 26
20.30 (Canonica di Roncà) Incontro dei gruppi Giovanissimi.
MERCOLEDÌ 28
20.30 (Sala Pastorale di Roncà) Incontro di LECTIO DIVINA.
IL VANGELO E I PADRI
GIOVEDÌ 29
19.00 (Oratorio di Terrossa) Adorazione Eucaristica settimanale
20.30 (Patronato di Terrossa) Incontro con i genitori dei cresimandi per alcune questioni pratiche (doc. per la cresima, requisiti per i padrini/madrine, particolari della celebrazione ) e ricordare i prossimi incontri formativi.
SABATO 31
S. Messe festive: ore 18.00 a Roncà, ore 19.30 a Terrossa
20.45 (Sala Pastorale) Con l’occasione della ‘Giornata della Memoria (27
Gennaio) viene proiettato il film: “Jona che visse nella balena”
DOMENICA 1 FEBBRAIO
S. Messe: ore 9.00 a Roncà, ore 10.30 a Terrossa
* Oggi si celebra la “Giornata per la vita”. Ci sarà la tradizionale vendita di primule alle porte delle chiese per sostenere il
Centro Aiuto alla vita di S. Giovanni Ilarione.
* Oggi a Roncà “Festa della Pace” organizzata dall’ACR (vedere
programma sotto).
ALTRI AVVISI
FESTA DELLA PACE
Anche quest’anno come di consueto gli educatori ACR propongono una giornata di festa per i bambini che frequentano gli incontri sul tema della PACE.
La festa sarà Domenica 1 Febbraio 2015 dalle 9.00 alle 16.30.
Il programma sarà il seguente:
•
Ore 9.00: Santa Messa a Roncà;
•
Ore 10.00: Ritrovo presso la Sala Noi ed inizio attività;
•
Ore 12.30: Pranzo comunitario per i bambini e gli educatori;
•
Ore 16.30: Termine.
Si ricorda ai genitori che per iscriversi è necessario dare il proprio nominativo agli educatori entro e non oltre il 24 Gennaio 2015 insieme ad un
piccolo contributo per le spese di 2€.
Si avvisa inoltre che sabato 31 Gennaio 2015 non ci sarà l’ incontro ACR .
FESTA DELLA ‘CANDELORA’
Lunedì 2 Febbraio, in occasione della solennità della Presentazione al Tempio di Gesù (?Candelora’), la S. Messa a Roncà sarà alle 19.30 per favorire
la partecipazione. Animerà la Corale.
RINGRAZIAMENTI ...
- dalla Scuola Materna di Roncà a tutte le famiglie, in particolare a quelle
che si sono impegnate nel canto della Stella (€ 3083) e nei mercatini di Natale (€ 650).
E camminando lungo il mare di Galilea,
vide Simone e suo fratello Andrea che
gettavano le reti in mare: essi infatti
erano pescatori. Simone, che non ancora si chiamava Pietro, perché non
aveva ancora seguito la Pietra, tanto da
meritarsi il nome di Pietro, Simone,
dunque, e suo fratello Andrea, erano
sulla riva e gettavano le reti in mare. La
Scrittura non precisa se dopo aver gettato le reti presero dei pesci. Dice soltanto: Vide Simone e suo fratello Andrea che gettavano le reti in mare: essi
infatti erano pescatori. Il Vangelo riporta che essi gettavano le reti, ma non
aggiunge che cosa presero con esse.
Cioè, ripeto, prima della passione essi
gettarono le reti, ma non sta scritto se
catturarono dei pesci. Invece, dopo la
passione, gettano le reti e prendono i
pesci: tanti ne prendono che le reti si
rompono. Qui, invece, si dice soltanto
che gettavano le reti, perché erano pescatori. E Gesù disse loro: Seguitemi, e
vi farò pescatori di uomini. O felice trasformazione della loro pesca! Gesù li
pesca affinché essi a loro volta peschino altri pescatori. Dapprima essi son
fatti pesci, per poter essere pescati da
Cristo: poi essi pescheranno altri. E
Gesù dice loro: Seguitemi, e vi farò pescatori di uomini. E quelli, subito, abbandonate le reti, lo seguirono. Subito,
dice Marco. La vera fede non conosce
esitazioni: subito ode, subito crede,
subito segue e subito fa diventare pescatore. E subito, dice Marco, abbandonate le reti. Credo che con le reti essi
abbiano abbandonato le passioni del
C
mondo. E lo seguirono: non avrebbero
potuto infatti seguire Gesù se si fossero
portati dietro le reti, cioè i vizi terreni. E
andando un poco avanti, vide Giacomo
di Zebedeo e Giovanni suo fratello, anch’essi nella barca, che riattavano le
reti. Dicendo che riattavano le reti, fa
capire che esse erano rotte. Essi gettavano le reti in mare: ma poiché le reti
erano rotte, non potevano prendere
pesci. Aggiustavano stando in mare le
reti: sedevano sul mare, cioè sedevano
nella barca insieme al padre Zebedeo e
riattavano le reti della legge. Abbiamo
spiegato tutto questo secondo il suo
significato spirituale. Essi aggiustavano
le reti ed erano nella barca. Erano nella
barca, non sulla riva, non sulla terra
ferma: erano nella barca, che era scossa dai flutti del mare. E subito li chiamò:
e quelli, lasciato il loro padre Zebedeo
sulla barca con i garzoni, lo seguirono.
Qualcuno potrebbe dire: Ma questa
fede è troppo temeraria! Infatti, quali
segni avevano visto, da quale maestà
erano stati colpiti, da seguirlo subito
dopo essere stati chiamati? Qui ci vien
fatto capire che gli occhi di Gesù e il
suo volto dovevano irradiare qualcosa
di divino, tanto che con facilità si convertivano coloro che lo guardavano.
Gesù non dice nient’altro che seguitemi, e quelli lo seguono. È chiaro che,
se lo avessero seguito senza ragione,
non si sarebbe trattato di fede, ma di
temerarietà. Infatti se il primo che passa dice a me, che sto qui seduto, vieni,
seguimi, e io lo seguo, agisco forse per
fede? >
risto Dio, che per indicibile amore verso gli uomini, i
pescatori hai reso più sapienti dei retori, e loro hai mandato quali araldi sulla terra, rafforza per loro mezzo la
tua Chiesa, e ai fedeli trasmetti la tua benedizione, o tu,
ROMANO IL MELODE
il solo che conosca il segreto dei cuori
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
274 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content