close

Enter

Log in using OpenID

Apri il documento - Comune di Ravenna

embedDownload
COMUNE DI RAVENNA
CONSIGLIO TERRITORIALE
Area n. 9 - “Castiglione”
VERBALE SEDUTA DEL CONSIGLIO TERRITORIALE “CASTIGLIONE”
RIUNITOSI IL 7 maggio 2014 alle ore 20.45
presso la sede dell'ufficico decentrato di Castiglione in via V. Veneto, 21 a Castiglione di Ra.
Approvato il 15/07/14
dall'appello nominale risultano presenti:
Lista
Consiglieri
PD
PD
PD
PD
PD
PD
PD
PD
PD
SEL
PRI
PRI
FDS
IDV
LPR
M5S
M5S
FI
FI
FI
Cognome
nome
BRAVI
CAMERANI
DEL CONTE
GUERRA
MAGNANI
ROCCHI
TURRONI
ZAMPIGA
ZOFFOLI
ROCCHI
SENE
SBRIGHI
DE GIANNI
ZANZI
MALUCELLI
BUDINI
ROSSINI
CAMERANI
LELLI MAMI
RICCI
DANIELE
LUCA
FEDERICA
GIULIA
MINO
DANILO GIOVANNI
MARCO
ALESSIA
ISABELLA
GIOVANNI
DENISE
RENZO
ELENA
CRISTINA
LIVIANA
MATTIA
MARCO
BENEDETTA
GIULIANO
LUCA
Presente
X
X
X
X
X
X
X
X
Assente
Entra ore
Esce ore
21,15
21,15
22,42
X
X
X
X
X
X
X
X
X
21,20
X
X
21,45
22,00
21,40
21,55
X
Presiedono la Presidente del Consiglio Federica Del Conte
Verbalizzante la Consigliera Giulia Guerra
Essendo presenti n°8 Consiglieri su n°20 assegnati, il Presidente dichiara valida la seduta.
La seduta ha inizio alle ore 21.
Il Presidente Del Conte Federica dà lettura dell’O.d.G.:
1. Presentazione da parte dell’assessore Guerrieri di iniziativa in merito alla
realizzazione di nuovo circolo tennis a Castiglione.
2. Approvazione dei verbali delle sedute del 24-03-14, 19-03-14, 03-04-14 e 08-04-14
che si allegano alla presente.
3. Presentazione, valutazione e votazione ODG relativo al superamento del divario
digitale nel territorio, che si allega alla presente.
4. Varie ed eventuali.
1
1. Presentazione da parte dell’assessore Guerrieri di iniziativa in merito alla realizzazione
di nuovo circolo tennis a Castiglione;
La Presidente dà la parola all'assessore Guerrieri, che presenta una proposta di iniziativa privata
relativa al Circolo Tennis di Castiglione con risvolto di pubblica utilità per la comunità.
I gestori del Circolo Tennis di Castiglione di Ravenna vorrebbero ampliare l'offerta sportiva, dal
momento che il circolo e gli spazi di pertinenza non sono sufficienti a ricoprire le richieste dei
clienti. Pertanto si sono rivolti all’assessore per proporre la costruzione di un nuovo impianto più
grande e più capiente, da realizzarsi , come l’impianto attuale, su territorio comunale, partecipando
completamente alla spesa. Il terreno su cui andrebbero a realizzare il nuovo impianto sportivo è
conosciuto come “La vigna”. Non sono presenti progetti pregressi su quell'area, tali da prevederne
un altro uso. L'Assessore illustra ai gestori del circolo l'iter sulla concessione del terreno,
spiegando che non si tratta di fare un investimento solo economico, bensì un investimento sociale.
Ritiene fondamentale quindi allargare la proposta al Consiglio Territoriale di Castiglione, per capire
il risvolto sociale di tale iniziativa.
La Presidente interviene affermando che il Consiglio, nello studio delle priorità del territorio, ha
proposto di utilizzare l'area come parcheggio per la scuola.
L'Assessore afferma che si era presa in esame l'ipotesi di costruire due campi nella “Vigna” e che
sarebbe stato possibile costruirvi un parcheggio adiacente, che potrebbe essere utilizzato anche
per la scuola.
Sono presenti all’incontro anche i rappresentanti del Circolo Tennis, che intervengono nella
persona del Presidente del Circolo per manifestare la ricerca di quella che potrà essere la scelta
più funzionale ed economica. Da tempo si rileva l'esigenza di fare una messa in sicurezza della
vecchia area (ad. es. docce per differenziare uomini-donne) e il Presidente afferma che stanno
valutando sia la possibilità di realizzare un impianto ex-novo nell’area della vigna, ma anche
eventualmente di realizzare un ampliamento nell’area adiacente all’attuale circolo. Tra le due
soluzioni prospettate la seconda sembrerebbe essere quella più economica e permetterebbe al
contempo la messa a norma di tutta la parte esistente che verrebbe riqualificata. L'Assessore
afferma che il Comune è aperto a valutare entrambe le soluzioni, ma che attualmente con il patto
di stabilità non si possono utilizzare soldi del comune in acquisti di terreni da privati, tutte le spese
rimarrebbero in capo alla società sportiva.
Il Consigliere Giovanni Rocchi interviene chiedendo all'Assessore quanto investimento
l'Amministrazione è disposta a fare per gli impianti sportivi in questi ultimi due anni.
L'Assessore afferma di dare un contributo alle Società Sportive del territorio. 100.000 euro all'anno
per le società sportive più un ulteriore finanziamento (70.000€) grazie ai soldi della telefonia
(antenne all'interno degli impianti sportivi). Per rilasciare finanziamenti ai centri sportivi si dà
precedenza agli impianti che sono frequentati ed in particolar modo dai giovani. (Finanziamento di
40000 € sull'attività giovanile delle utenze deboli).
Il Consigliere Luca Ricci interviene chiedendo all'assessore di intervenire sulla palestra di
Castiglione, in quanto oggetto di copiose perdite dalla copertura. La presidente Del Conte precisa
che già da tempo e ripetutamente sono state fatte richieste di intervento in merito.
2. Approvazione dei verbali delle sedute del 24-03-14, 19-03-14, 03-04-14 e 08-04-14 che si
allegano alla presente;
La Presidente mette ai voti il verbale del 19-03-2014 con l'integrazione di Mattia Budini:
Il Consiglio approva
a maggioranza
all'unanimità
Esito della votazione: Consiglieri presenti n°15, votanti n°11, favorevoli n°11, contrari n°0, astenuti
n°4 (Malucelli, Ricci, Lelli Mami, Turroni).
2
La Presidente mette ai voti il verbale del 24-03-2014 con l'integrazione di Lelli Mami in allegato:
Il Consiglio approva
a maggioranza
all'unanimità
Esito della votazione: Consiglieri presenti n°15, votanti n°14, favorevoli n°14, contrari n°0, astenuti
n°1 (Malucelli).
La Presidente mette ai voti il verbale del 03-04-2014:
Il Consiglio approva
a maggioranza
all'unanimità
Esito della votazione: Consiglieri presenti n°15, votanti n°5, favorevoli n°5, contrari n°0, astenuti
n°10 (Camerani, Guerra, Rocchi, Zampiga, Zoffoli, Rocchi G, Sbrighi, Budini, Rossini, Lelli Mami,
Ricci).
La Presidente mette ai voti il verbale del 08-04-2014 con l'integrazione della Vicepresidente
Liviana Malucelli:
Il Consiglio approva
a maggioranza
all'unanimità
Esito della votazione: Consiglieri presenti n°14, votanti n°12, favorevoli n°12, contrari n°0, astenuti
n°2 (Budini, Rossini).
3. Presentazione, valutazione e votazione ODG relativo al superamento del divario
digitale nel territorio, che si allega alla presente.
La Presidente informa che durante l’ultimo incontro di coordinamento dei presidenti e dei
vicepresidenti dei consigli territoriali l’assessore Cameliani, illustrando i lavori dell’agenda digitale,
ha messo in luce la grave condizione di mancanza di copertura internet su parte del territorio
comunale di Ravenna, che non ha permesso a tanti tale partecipazione. Tale problema è stato
segnalato all’assessore sia da privati cittadini che da imprese, collocate per lo più nel forese.
L’invio telematico delle ricette mediche da parte dei dottori, la partecipazione a gare online delle
aziende, l’invio elettronico dei registri degli insegnanti online, l’iscrizione telematica degli studenti
alla scuola, sono alcune delle operazioni che diventano problemi quando devono essere effettuate
in territori non coperti da reti internet. Per quanto riguarda l’Area di Castiglione, tale problema è
tangibile a San Zaccaria, a Mensa Matellica e a Castiglione.
L’ass. Cameliani ha affermato che legislativamente il Comune non ha poteri per imporre agli
operatori telefonici di garantire la copertura internet nelle aree scoperte, per avere più forza di
fronte alla Regione ha chiesto di condividere questa problematica nei consigli territoriali e il
vicepresidente del mare ha proposto che venisse redatto un ODG comune a tutti i Consigli
Territoriali, per essere più efficace nella causa del Comune di Ravenna di fronte alla Regione.
La Presidente dà lettura all’ODG (vd allegato).
Il Consigliere Giuliano Lelli Mami interviene dicendo che già ai tempi delle Circoscrizioni aveva
presentato il problema e che l'assessore aveva risposto che questa problematica era
responsabilità di Telecom, dicendo che molto probabilmente Telecom avrebbe dato una risposta
negativa perché non si trattava di un territorio appetibile dal punto di vista economico, il Consigliere
dichiara che si sarebbe aspettato una maggiore pressione dal punto di vista dell'Amministrazione.
La Vicepresidente Liviana Malucelli dice che si tratta più che altro di un problema oramai
legislativo, visto che si tratta di una primaria necessità.
Il Consigliere Daniele Bravi illustra la sua situazione di cittadino di San Zaccaria non coperto da
ADSL.
Il Consigliere Mattia Budini afferma che se bisogna fare pressione sugli Enti l'ODG rimane
piuttosto generico.
Il Consigliere Luca Ricci interviene dicendo che è possibile creare collegamenti internet attraverso
la linea elettrica. Chiede quindi se è possibile fare un'integrazione dando un contributo per la linea
UMTS.
La Presidente non andrebbe ad integrare un ODG così generico con una integrazione così
3
specifica. Ma allegherebbe a parte la proposta.
Il Consiglio approva l'ODG
a maggioranza
all'unanimità
Esito della votazione: Consiglieri presenti n°14, votanti n°14, favorevoli n°0, contrari n°0.
Si richiede all'amministrazione di partecipare per quanto possibile ai costi di utilizzo di sistema
UMTS e gestione per collegamento internet via cavo. Con particolare attenzione ai servizi di
primaria importanza e alle imprese.
Il Consiglio approva
a maggioranza
all'unanimità
Esito della votazione: Consiglieri presenti n°14, votanti n°14, favorevoli n°0, contrari n°0.
La seduta termina alle ore 23,13.
Il Verbalizzante
Sig. Guerra Giulia
__________________
4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
162 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content