close

Enter

Log in using OpenID

Cda, il 24 maggio si vota - Manutencoop Società Cooperativa

embedDownload
+soci
INFORMAZIONE
MAGGIO
2014
DOVRANNO ESSERE ELETTI 17 CONSIGLIERI
Cda, il 24 maggio si vota
IL
PROSSIMO
sentazione. Se il socio esprime, invece, oltre
24 MAGGIO i
dieci preferenze, le preferenze in eccesso ri-
soci lavoratori e sovventori
IN QUESTO NUMERO
Cda, il 24 maggio si vota
01
spetto al numero massimo, nell’ordine in cui
Programma
02
di Manutencoop Società Cooperativa sa-
siano espresse, non saranno considerate (se
04
ranno chiamati ad eleggere il nuovo Consi-
esprime, ad esempio, 11 preferenze, la prefe-
I candidati
glio di Amministrazione.
renza in favore dell’undicesimo candidato in
Deleghe
07
ordine di lista non sarà ritenuta valida).
Si tratta di uno dei momenti più importanti
per la vita della Cooperativa: i soci, lavora-
Ricordiamo che per votare è necessario pre-
tori e sovventori, sono chiamati a scegliere
sentarsi al seggio con un documento di rico-
chi guiderà la loro impresa per il prossimo
noscimento.
triennio.
Per esprimere le preferenze sarà necessario
Il 12 maggio scorso è scaduto il termine per
barrare con una x la casella (riquadrata in
la presentazione delle liste da parte dei soci.
blu) a fianco dei nominativi dei candidati
DIRETTORE RESPONSABILE
Marcello Comellini
STAMPA
Longo S.p.A.
SEDE, DIREZIONE
E REDAZIONE
Via Poli, 4 – 40069
Zola Predosa (BO)
Tel 051.3515111
Fax 051 6166807
Stampa su carta
Cyclus print
Iscrizione Tribunale
di Bologna n. 5273
del 18 giugno 1985
sulla scheda elettorale.
Chiuso in tipografia
Maggio 2014
sponsabilità Sociale una sola lista presenta-
Per ulteriori informazioni sulle operazio-
IDEAZIONE
E COORDINAMENTO
Fabio Fantuzzi D&P
ta da Giuliano Di Bernardo, sottoscritta da
ni di voto è possibile contattare il Servizio
56 soci, ed avente come capolista il presi-
Comunicazione e Responsabilità sociale
dente uscente Claudio Levorato.
di Manutencoop Società Cooperativa allo
È pervenuta al Servizio Comunicazione e Re-
051.3515111.
GRAFICA
Federica Marcheselli
Distribuzione gratuita
ai soci di Manutencoop
Società Cooperativa
La stampa ecosostenibile, utilizzata anche per questo numero
di Ambiente Più Soci, permette
di calcolare le emissioni di CO2
risultanti dal processo di stampa e di compensarle in progetti
internazionali volti ad un miglior
rispetto del nostro pianeta.
Per maggiori informazioni sul
progetto sostenuto potete visitare il sito www.natureoffice.com
e inserire il codice presente nel
logo sotto riportato.
ecosostenibile
natureOffice.com | IT-213-633561
Produzione di stampa
Come previsto dallo Statuto di Manutencoop
Società Cooperativa nel caso di presentazione di una sola lista i soci dovranno esprimere voto di preferenza indicando nella scheda
elettorale da un minimo di 8 ad un massimo di 10 preferenze ed il nuovo Consiglio di
Amministrazione sarà formato dai soci che
otterranno il maggior numero di preferenze.
I consiglieri da eleggere sono 17, mentre i
candidati dell’unica lista presentata sono
27. Il programma ed i curricula dei candidati sono illustrati nelle pagine seguenti e
disponibili sul sito www.manutencoop.coop
nell’apposita sezione “Speciale elezioni”.
Ricordiamo che se un socio esprime meno di
8 preferenze, saranno attribuite alla scheda un numero di ulteriori preferenze sino a
comporre il numero minimo di 8, ricavandole
tra i nominativi della lista, nell’ordine di preSUPPLEMENTO AL NUMERO 01 DI AMBIENTE 2014 - INFORMAZIONE TRIMESTRALE DI MANUTENCOOP - POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE – 70% - FILIALE DI BOLOGNA
+soci
02
LISTA 1
ASSEMBLEA DEI SOCI
SABATO 24 MAGGIO 2014
PALAZZO ALBERGATI
Via Masini, 46 - Zola Predosa (Bo)
PROGRAMMA
09.00 > Registrazione Soci
e Accoglienza Ospiti
Programma
EFFICIENZA, innovazione e internazionaliz-
lieri a Porto Garibaldi fino alla cessazione delle
zazione. Sono queste le tre parole chiave che
attività nelle costruzioni, un settore “storico”
caratterizzano il programma con cui aspiriamo
per Manutencoop. Eppure, pur con tante diffi-
a guidare la Cooperativa per il prossimo trien-
coltà, siamo sempre riusciti a gestire situazio-
nio. I valori che ci ispirano invece non cambia-
ni complesse mantenendo sempre al centro le
no, restano quelli che hanno guidato la nostra
persone e le loro famiglie. Grazie alla solidità
azione nell’ultimo mandato e le scelte del Pre-
finanziaria faticosamente costruita ed all’ap-
sidente Claudio Levorato, nostro capolista, ne-
proccio razionale, equilibrato, trasparente e
gli ultimi 30 anni: la convinzione che l’impresa
rispettoso nelle relazioni con dipendenti ed i
10.00 > Inizio Lavori
è il mezzo, la valorizzazione delle persone e del
sindacati, non ci sono state fino ad ora situa-
Bilancio al 31.12.2013
lavoro il fine ultimo della nostra attività.
zioni per le quali non si sia trovata, e sancita
da accordi sindacali, una soluzione decorosa.
Relazione degli Amministratori
sulla gestione.
Siamo certi che la troveremo anche per le verI RISULTATI. PRIMA DI TUTTO IL LAVORO,
tenze più recenti come quella che si è aperta
NONOSTANTE LA CRISI.
con la perdita dell’appalto per la gestione del
Negli ultimi anni, nonostante una crisi eco-
verde del Comune di Bologna.
nomica senza precedenti, il conseguente ina-
Pur in un contesto difficile abbiamo negoziato
Presentazione del Bilancio Consolidato al 31.12.2013.
sprimento della competizione nel mercato del
e messo in pratica ogni ammortizzatore so-
facility management e la contrazione delle
ciale sostenibile previsto dall’ordinamento,
Informazioni del Presidente del
Consiglio di Sorveglianza della
controllata Manutencoop Facility
Management S.p.A.
risorse a disposizione dei nostri clienti pub-
ottimizzato al meglio delle nostre possibilità
blici e privati, siamo riusciti a resistere, man-
il processo di “cambio appalto”, concluso con
tenendo una forte solidità finanziaria e senza
successo azioni di riqualificazione e ricollo-
mai, in oltre 30 anni, chiudere un bilancio in
cazione professionale. Senza mai “lasciare
perdita. Poteva sembrare scontato per la Ma-
indietro” nessuno e, al tempo stesso, met-
nutencoop anche di solo 6-7 anni fa ma non
tendo sempre in primo piano la necessità di
lo è più oggi e le vicende di tante imprese nei
preservare la solidità aziendale e le sue pro-
settori più diversi, anche in ambito cooperati-
spettive di sviluppo. Necessità imprescindibile
vo, lo dimostrano.
per poter continuare a garantire nel tempo
Non solo abbiamo resistito ma stiamo con-
quell’occupazione che è il fine ultimo dell’a-
trattaccando: abbiamo migliorato la nostra
zione imprenditoriale di una impresa real-
efficienza interna e, la scorsa estate, attra-
mente e concretamente cooperativa quale è
verso l’emissione del prestito obbligazionario,
Manutencoop.
Relazione del Collegio Sindacale
e della Società di Revisione.
Relazione del Comitato Etico.
10.00 >Apertura del seggio per la
13.00
nomina del nuovo Consiglio di
Amministrazione *
13.15 > Pranzo sociale
Proclamazione degli eletti e presentazione dei nuovi Consiglieri
* Si prega di presentarsi al seggio con un
documento di riconoscimento
INFORMAZIONI UTILI
Per raggiungere Palazzo Albergati
da Bologna è disponibile un servizio di navetta
gratuito che partirà dalla Stazione FS (fermata
linea 33) alle ore 8,30 e alle 9,40 con un ulteriore
fermata in Via Emilia Ponente (altezza Ospedale
Maggiore fermata linea 13).
Il Servizio di navetta sarà disponibile anche
per il rientro a Bologna con partenza alle ore
15.30 ed alle ore 17.00 dal piazzale di Palazzo
Albergati.
siamo riusciti a garantirci la necessaria “tranquillità finanziaria” ovvero la liquidità per affrontare con serenità i prossimi anni.
IL FUTURO. CRESCITA
Tutto questo perseguendo in modo deciso la
E INTERNAZIONALIZZAZIONE.
nostra mission ovvero continuando a creare
Gli obiettivi di governo e di crescita che pro-
opportunità occupazionali per i nostri soci ed
poniamo e che puntiamo a perseguire nei
i nostri dipendenti. Nell’ultimo triennio non è
prossimi tre anni saranno in continuità con
stato semplice, abbiamo dovuto fronteggiare
l’azione condotta sinora: la crescita resta una
diverse situazioni che hanno avuto pesanti ri-
scelta obbligata proprio per mantenerci coe-
percussioni dal punto di vista occupazionale:
renti con la missione sociale della Cooperati-
dalla riduzione della commessa Telecom, alla
va. É la strada necessaria per assicurare ai soci
chiusura dello stabilimento di Servizi Ospeda-
e ai lavoratori, stabilità lavorativa, garanzia
+soci
03
di trattamento equo, opportunità di sviluppo
quadri e dirigenti che stanno dando un grande
Si tratta di 27 nomi che, ne siamo convinti,
professionale.
contributo in termini di innovazione. Siamo
avranno le competenze, il senso di respon-
Crescere nel settore del facility management
consapevoli che nel triennio che abbiamo da-
sabilità, i valori e quel sano “buonsenso” che
significa, oggi per noi, consolidare ulterior-
vanti prenderà forma una nuova impresa ed è
sono stati la forza di Manutencoop in questi
mente la nostra presenza in Italia e guarda-
per questo che faremo in modo di dare spazio
anni. Se con tenacia e fiducia nei nostri mezzi
re oltreconfine cogliendo la sfida dell’inter-
al protagonismo di tanti giovani soci perché la
sapremo affrontare le nuove sfide come sem-
nazionalizzazione come già abbiamo iniziato
Manutencoop del futuro sarà soprattutto loro.
pre abbiamo fatto, la Manutencoop del futuro
saprà essere ancora più grande.
a fare, insieme ad altri leader europei del settore, con la costituzione della joint-venture
UFS. In questa ottica la quotazione in borsa
UNA LISTA, TANTE SENSIBILITÀ
di MFM S.p.A. rimane un obiettivo strategi-
La composizione della lista che presentiamo è
co: è il mezzo per rendere disponibili capitali
stata definita sia avendo ben presenti le sfide
di rischio di terzi da investire nello sviluppo.
che ci aspettano nei prossimi anni, sia le varie
Ovviamente, ne abbiamo già avuto evidenza,
“anime” e sensibilità della nostra base sociale.
il mercato dei capitali è estremamente “ca-
certo è che faremo quanto possibile per arrivare in “forma” all’appuntamento con Piazza
Affari.
Efficienza ed innovazione saranno le parole
d’ordine che dovranno guidarci nel perseguimento di questi obiettivi. Innovare significa
per Manutencoop essere capace di sviluppare e migliorare processi interni, approccio
I candidati
1. LEVORATO Claudio
priccioso” e la possibilità o meno di arrivare
alla Borsa non dipende esclusivamente da noi,
Lista 1
Abbiamo, in particolare, privilegiato:
>la territorialità ovvero la presenza di soci
2. DI BERNARDO Giuliano
3. ANNOVI Sabrina
4. BASSINI Diego
provenienti anche dai territori di più recen-
5. ARMENTO Carmela
te insediamento;
6. BENASSI Gino Sergio
>quelli che ci piace chiamare i “mestieri”
ovvero la presenza di soci rappresentativi
delle diverse aree di attività del Gruppo;
7. AVRAAM Licia
8. BENSI Alessandro
9. BAGNI Antonella
10.BONAFÈ Claudio
11. BUSCAROLI Ivana
al mercato e tecnologie sviluppando anche
>il fatto che tra i soci rimane forte la base
nuovi servizi o entrando in nuovi mercati per
operaia ovvero la presenza, nella lista, di
12.BUGLIONE Luca
riuscire ad anticipare e rispondere ai bisogni
soci che svolgono o hanno svolto attività
13.D’AMELIO Maria
del cliente. Efficienza vuol dire, invece, stu-
operative e manuali;
14.CAPPÈ Sergio
diare soluzioni e ottimizzazioni per restare
competitivi contenendo i costi dei servizi che
>la presenza femminile visto che è forte la
offriamo. Quanto più il Gruppo saprà essere
presenza di donne tra i nostri dipendenti,
efficiente e innovatore, ovvero, in altre parole,
pari a oltre il 60%;
competitivo, tanto più sarà in grado di “attrarre” investitori e capitali.
Fondamentale per lo sviluppo futuro della
Cooperativa sarà, infine, nei prossimi anni, la
>i giovani , la presenza di soci di età inferiore
15.DUÒ Laura
16.DI RISIO Paolo
17.INFANTE Annalisa
18.FACCHINI Luigi
19.LUCIA Lorenzina
ai 40 anni per favorire la crescita e il prota-
20.FRANCIA Francesco
gonismo delle nuove generazioni;
21.PREZIOSI Carmela
capacità di trasferire alle nuove generazioni
>le Società del Gruppo ovvero la presenza di
di soci spirito, cultura, esperienza e senso di
soci che lavorano nelle società controllate;
22.LAGHI Fabrizio
23.RAPONE Emma
24.PALAGANO Franco
responsabilità che hanno ispirato e reso possibile la crescita del Gruppo. Nell’ultimo trien-
>la continuità ovvero la conferma di soci
25.SCALA Massimo
nio molti giovani hanno arricchito la nostra
già eletti nel precedente Consiglio per as-
26.SCHIRRU Andrea
base sociale e, in generale, abbiamo oggi nel
sicurare il mantenimento della conoscenza
delle complesse attività degli scorsi anni.
27.ZANIBONI Paolo
Gruppo un patrimonio di giovani impiegati,
+soci
04
LISTA 1
I candidati
LEVORATO CLAUDIO
65 anni, è originario di Pianiga in provincia di Venezia. Vive a Bologna dagli anni ‘60 quando la famiglia si trasferì nel capoluogo felsineo per motivi
di lavoro.
È presidente di Manutencoop Società Cooperativa dal 1984, quando la Cooperativa contava poche
centinaia di dipendenti ed operava prevalentemente
nell’area bolognese. Sotto la sua direzione, Manutencoop si è trasformata nella società leader in Italia
nel Facility Management.
In precedenza ha lavorato come operaio tipografo,
quindi, dal 1980 al 1984, è stato impegnato presso
la Lega Nazionale Cooperative e Mutue (occupandosi prevalentemente di trasporti e logistica) e consigliere di amministrazione di Interporto S.p.A.
Dal 2003 è Consigliere Delegato e Presidente del
Consiglio di Gestione Manutencoop Facility Management S.p.A. Dal 2002 al 2010 è stato Consigliere
di Amministrazione Centostazioni S.p.A. e dal 1995
è Consigliere di Amministrazione Unipol Gruppo Finanziario S.p.A.
DI BERNARDO GIULIANO
È nato a Mirano (Ve) il 24 settembre del 1960. Prima di
arrivare in Manutencoop ha lavorato negli uffici marketing di vari editori: l’Unità, Mondadori, Il Giorno. È
stato per quattro anni funzionario della Federazione
provinciale del PCI di Venezia.
In un anno di interruzione del rapporto con Manutencoop è stato responsabile marketing del Casinò di Venezia. Socio dal 2006 in Manutencoop è stato responsabile per otto anni del Servizio Promozione e Sviluppo
dell’Area Nord-Est, dal 2008 è stato Vicepresidente
di Manutencoop Società Cooperativa e attualmente,
all’interno della Direzione Operations, ricopre il ruolo
di Responsabile Operations Area Triveneto.
È, inoltre, membro del Consiglio di Gestione di Manutencoop Facility Management.
ANNOVI SABRINA
Nata a Modena l’8 gennaio 1968. È entrata in Manutencoop nel 1996 in seguito all’acquisizione della
Cooperativa Aristea.
Inizialmente ha lavorato presso il Policlinico di Modena poi, dal 2003, presso l’Ospedale di Baggiovara.
Attualmente è responsabile del servizio igiene in vari
cantieri per Manutencoop Facility Management.
Socia dal 2006, nel novembre 2010 è stata eletta
all’interno del Comitato Soci di Modena. È Consigliere
di Amministrazione uscente.
BASSINI DIEGO
Consigliere uscente, è nato a Sala Bolognese (Bo) il
23 febbraio 1944. Dal 1964 ha sempre lavorato nel
movimento cooperativo, con un’unica parentesi nel
1985-1988 quando ha ricoperto il ruolo di Direttore
Amministrativo de L’Unità. Nel 1988 è entrato in Manutencoop con l’incarico di Direttore Amministrazione
e Finanza. Nel 2000, dopo il pensionamento, ha seguito
Servizi Ospedalieri come Amministratore. Attualmente
ricopre ruoli di Amministratore e di Revisore dei Conti
nell’ambito delle Società del Gruppo ed è consulente
amministrativo dell’Istituto Ramazzini. È stato anche
coordinatore del Comitato Soci Sovventori.
ARMENTO CARMELA
Nata a Mestre (VE) nel 1966, architetto iscritto all’Ordine di Venezia, ha esercitato dal 1992 al 2003 attività
di libero professionista occupandosi della progettazione e direzione lavori di interventi di edilizia e di perizie di stima immobiliari. In Manutencoop dal 2003 è
stata, fino al 2011, responsabile di commesse global
service per manutenzioni edili ed impiantistiche presso
enti pubblici, ministeri, aziende ospedaliere. Da maggio
2011, anno in cui è diventata socia della Cooperativa,
è responsabile del servizio Energia e Manutenzioni
dell’Area Triveneto.
BENASSI GINO SERGIO
Modense, 52 anni, dopo il diploma presso l’Istituto Tecnico per geometri ha lavorato come topografo
quindi, nel 1989, è stato assunto dalla cooperativa “La
Generica” di Modena dove si è occupato di gestione
del personale. Successivamente è stato responsabile di
commessa dell’Area Nord di Modena per la cooperativa Aristea, attiva nel settore delle pulizie. Dal 1996,
con l’acquisizione di Aristea da parte di Manutencoop,
è entrato a far parte del Gruppo Manutencoop dove ha
svolto prima il ruolo di Responsabile Gruppo Operativo
nel settore Igiene, quindi, dal 2001 ha lavorato come
Account e tecnico preventivista. Attualmente è addetto
alla segreteria tecnica dell’Area Emilia Romagna. Socio
dal 1999, è membro del Comitato Igiene di Bologna.
AVRAAM LICIA
Nata a Cento (Fe) il 28 giugno 1968, è laureata in Economia e Commercio. In Manutencoop Società Cooperativa dal settembre 2005, attualmente è Responsabile
della Gestione Divisione Somministrazione e si occupa
di selezione e gestione del personale delle Società del
Gruppo e dei Soci somministrati. Socia dal 2007, è stata dal 2008 al 2011 membro del Comitato Soci Servizi
Centrali. Ha fatto parte dell’ultimo Consiglio di Amministrazione di Manutencoop Società Cooperativa.
+soci
BENSI ALESSANDRO
Nato a Monghidoro in provincia di Bologna nel ’57
è stato assunto in Manutencoop nel 1978, subito
dopo il diploma. Da allora, oltre 35 anni, ha sempre
lavorato nel Gruppo Manutencoop, prima nel settore
Energia come responsabile di commessa, responsabile preventivazione e, infine, responsabile acquisti. Dal
marzo 2002 è passato in Servizi Ospedalieri presso la
sede di Ferrara dove attualmente è il Direttore Approvvigionamenti.
BAGNI ANTONELLA
Nata a Sassuolo (Mo) il 20 gennaio 1965. È assunta
in Manutencoop nel 1994 dall’acquisizione della Cooperativa Aristea. Fino al 2000 ha lavorato nella Divisione Igiene poi dal 2000 in Servizi Ospedalieri dove
attualmente ricopre il ruolo di Responsabile dell’area
Emilia Romagna e Lombardia. È stata Consigliere di
Amministrazione di Manutencoop Società Cooperativa dal 2011 al 2014.
BONAFÈ CLAUDIO
Nato a Bologna il 16 novembre 1967, lavora in Manutencoop dal novembre 1990 ed è socio dal dicembre 1991. Ha iniziato svolgendo mansioni operative
mentre attualmente è Account per l’Area Emilia di
Manutencoop Facility Management. Ha fatto parte
delle Commissioni Politiche Sociali e Informazione e
Comunicazione e dei Consigli di Amministrazione di
Servizi Ospedalieri e di Manutencoop Immobiliare. Ha
ricoperto, inoltre, l’incarico di Consigliere di Amministrazione di Manutencoop Società Cooperativa dal
2011 al 2014.
BUSCAROLI IVANA
Nata a Imola (Bo) il 4 febbraio 1960 è dipendente
di Manutencoop dal 1992 e socia dal 2000. Opera
nell’ambito del settore Igiene di Manutencoop Facility Management seguendo vari cantieri del Comune
di Imola e dintorni. Ha fatto parte, fino al 2013, del
Comitato Soci di Imola.
BUGLIONE LUCA
Nato a Bologna il 9 gennaio 1977, si è laureato in
Economia e Commercio nel 2000 presso l’Università
di Bologna. In Manutencoop dal 2009, attualmente
è Responsabile del Corporate Development per le
operazioni straordinarie a supporto della strategia
di Gruppo. Precedentemente ha lavorato per circa 8
anni in aziende di consulenza direzionale con specializzazione finanziaria in fusioni e acquisizioni. È
socio dal 2012, e consigliere di amministrazione di
Smail S.p.A.
05
D’AMELIO MARIA
Nata a Budrio, in provincia di Bologna, nel 1973, vive
ora con la famiglia a Molinella, sempre nel bolognese.
Ha iniziato a lavorare in Manutencoop oltre 20 anni fa,
nel 1993, come addetta alle pulizie in ambito sanitario.
Dopo qualche anno ha assunto il ruolo di Responsabile
Gruppo Operativo (RGO) ed attualmente è Responsabile
del Servizio Igiene di tutta l’Area Emilia-Romagna. È socia
dal 2003.
CAPPÈ SERGIO
Lunigianese, di Fivizzano, dove è nato nel 1973, vive da
tempo a Pisa. Dopo la laurea in Scienze Politiche a Pisa
e un Master in Gestione delle Risorse umane ha iniziato
a lavorare in Manutencoop presso l’Ufficio Personale nel
2003. Attualmente si occupa di gestione e selezione del
personale in Manutencoop Società Cooperativa nell’ambito della Divisione Somministrazione presso la sede Manutencoop di Cascina (Pi). Socio dal 2003 è coordinatore
del Comitato Soci Liguria Toscana Lazio e membro della
Commissione Comunicazione e Informazione.
DUÒ LAURA
Nata a Brescia il 27 maggio 1978, vive attualmente a
Bologna. Laureata in Economia e Commercio, entra a far
parte del Gruppo Manutencoop nel 2007. Precedentemente ha lavorato per circa 5 anni in aziende di consulenza con specializzazione sul controllo interno. Attualmente
ricopre l’incarico di Responsabile Audit interno di Manutencoop Facility Management. È socia da gennaio 2014.
DI RISIO PAOLO
Consigliere uscente è nato a Rho (Mi) il 20 gennaio
1976, vive e lavora a Milano. È laureato in Scienze Politiche. Entrato in Manutencoop nel marzo 2004, è socio
dall’ottobre 2007. Fa parte della Direzione Operations
ed è Responsabile dell’Area Lombardia. Ha ricoperto alcuni incarichi politici: prima coordinatore della Sinistra
Giovanile di Milano, poi nella segreteria cittadina dei
Democratici di Sinistra della stessa città e nell’ambito
Partito Democratico di Pero, il comune dell’hinterland
milanese in cui abita.
INFANTE ANNA LISA
Nata il 18 maggio 1977 a Trani (BA), dove ha vissuto fino
al termine degli studi in Ingegneria, è entrata in Manutencoop nel 2004 come addetta alla gestione del patrimonio
per passare, nell’anno successivo, alla Funzione Tecnico
Commerciale. All’interno di tale funzione attualmente si
occupa di Progettazione e Innovazione servizi. Socia dal
2006, ha fatto parte del Comitato soci Servizi Centrali ed
è stata poi eletta Consigliere di Amministrazione di Manutencoop Società Cooperativa nel 2011.
06
+soci
FACCHINI LUIGI
Nato a Bologna il 27 aprile 1965, è entrato in Manutencoop nel maggio 1988 come manutentore di impianti tecnologici. Attualmente è responsabile di varie commesse nel
settore Energia in Manutencoop Facility Management ed
è socio dal 1992. Ha fatto parte del Comitato soci della
ex Divisione Energia ed è rappresentante sindacale della
Fiom-Cgil. Dal 2011 al 2014 è stato Consigliere di Amministrazione di Manutencoop Società Cooperativa.
LUCIA LORENZINA
Originaria della provincia di Catanzaro dove è nata 58
anni fa, è emigrata dalla Calabria in Canada con la famiglia ed ha lavorato oltreoceano fino ai 20 anni in una fabbrica manifatturiera. Si è trasferita a Bologna nel 1977:
da allora ha svolto varie attività lavorando presso una sartoria, in fonderia, in una piccola cooperativa e, dal 1980,
come gruista in una cooperativa edile. Nel 1998 ha fatto il
suo ingresso in Manutencoop come operatrice nel settore
Igiene a Bologna. Attualmente è Responsabile di Gruppo
Operativo in vari cantieri bolognesi. È socia dal 2004 e fa
parte del Comitato Soci Igiene di Bologna.
FRANCIA FRANCESCO
È nato a Bologna l’1 aprile 1976, dove vive e lavora. Diplomato in Ragioneria, entra nel Gruppo Manutencoop
nel 1997, prima all’interno della Società BSM e, dal 2001,
direttamente in Manutencoop Società Cooperativa (poi in
Manutencoop Facility Management). Attualmente ricopre
l’incarico di Responsabile Linea Impianti nella Direzione
Acquisti di Manutencoop Facility Management. È socio
dal 2003 ed è stato Consigliere di Amministrazione dal
2011 al 2014. Ha ricoperto per 3 anni la carica di Presidente della sezione soci di Monghidoro di Coop Reno.
PREZIOSI CARMELA
Consigliera uscente, è nata a Avellino il 15 dicembre 1952.
Risiede a Bologna. Dal 1953 al 1987 ha vissuto in Argentina poiché la sua famiglia era emigrata a Buenos Aires.
Tornata in Italia nella sua città natale si è poi trasferita
nel 1997 a Bologna. Da allora lavora in Manutencoop, nel
settore Igiene. Attualmente è responsabile di vari cantieri
sotto le Due Torri. È consigliere uscente.
LAGHI FABRIZIO
43 anni, di Modigliana in provincia di Forlì, lavora in
Manutencoop Private Sector Solutions (MPSS) dal 2008
come Responsabile Ufficio Acquisti. Laureato in Scienze
Politiche presso l’Università di Bologna, ha lavorato, prima
di entrare in Manutencoop, in diverse società del segmento metalmeccanico e assicurativo sempre nell’ambito del
settore Acquisti. È socio dal 2012. È membro del Comitato
Soci Servizi Integrati.
RAPONE EMMA
Originaria della provincia di Teramo, dove è nata nel 1966,
lavora in Manutencoop dal 2001. Dopo il diploma e l’abilitazione come Tecnico Sanitario di Radiologia Medica ha
iniziato a lavorare in un centro medico a Pescara. Ha, poi,
lavorato come educatrice per bambini con difficoltà di inserimento nella scuola materna e dal 2001 è in Manutencoop. Ha lavorato nel settore Igiene come coordinatrice del
personale di varie commesse in Abruzzo, Marche e Puglia.
Attualmente è Responsabile Servizio Igiene per l’Area Puglia Abruzzo Molise. È socia dal 2010.
PALAGANO FRANCO
Originario della provincia di Avellino, ha 35 anni e vive a
Bologna dal 2000. Diplomatosi all’ Istituto Tecnico Industriale ha conseguito, da lavoratore, la Laurea in Economia
presso l’Università di Bologna. Prima di entrare a far parte del Gruppo Manutencoop, 12 anni fa, ha lavorato nel
Frantoio Oleario di famiglia e, poi, come idraulico per quasi
2 anni. Entrato in Manutencoop come Assistente di Commessa, per diversi anni ha svolto la mansione di Building
Manager ed attualmente è Responsabile di Commessa per
il contratto di Global Service dell’Istituto Ortopedico Rizzoli
di Bologna. È socio dal 2007.
SCALA MASSIMO
Originario di Fusignano (RA) dove è nato nel 1969 vive ora
a Vergato in provincia di Bologna. Diplomato presso l’ I.T.C.
Statale di Forlì lavora in Manutencoop dal 2005 ed è socio
dal 2007. Attualmente è responsabile operation dell’Area
Nord Est per i servizi Cross. In precedenza è stato responsabile Emilia Romagna prima e Nord-Est poi per l’Area Telecom. Prima di lavorare in Manutencoop è stato impiegato
presso la società Cosmo di Forlì e dipendente di Telecom
Italia. È membro del Comitato Soci Servizi Integrati.
SCHIRRU ANDREA
Nato a Lumezzane (Bs) il 14 gennaio 1971, sposato con due
figli. In Manutencoop dal 1998 ha sempre lavorato nell’ambito del Servizio di gestione del verde. Ha iniziato con il
ruolo di operatore, mentre attualmente è caposquadra e
coordina vari cantieri nell’area bolognese. Socio dal 2003, è
stato eletto nel 2008 e riconfermato nel 2010 come componente del Comitato Soci del Verde. È consigliere uscente.
ZANIBONI PAOLO
Ferrarese, classe 1975, si è diplomato nel 1995 presso l’Istituto professionale di Ferrara con la qualifica di installatore
e manutentore di impianti elettrici. Nel Settembre dello
stesso anno è stato assunto in Manutencoop come manutentore\conduttore di impianti termici presso il Quartiere
Fieristico di Bologna. Attualmente è caposquadra del presso
il Policlinico S.Orsola\Malpighi. È socio dal 2011.
+soci
07
MODULI
Deleghe
NELLE ASSEMBLEE, come da Statuto (art.
qualunque sia il numero di azioni possedute.
socio, appartenente alla medesima categoria
35), hanno diritto di voto coloro che risultano
A ciascun socio sovventore è attribuito un nu-
di socio lavoratore o sovventore e che abbia
iscritti nel libro dei soci lavoratori e nel libro
mero di voti variabile da un minimo di uno ad
diritto di voto, mediante delega scritta. Di se-
dei soci sovventori da almeno 90 giorni. Ogni
un massimo di cinque. I soci possono votare in
guito la delega per i soci lavoratori e la delega
socio lavoratore ha diritto ad un solo voto,
proprio oppure farsi rappresentare da un altro
per i soci sovventori.
DELEGA SOCIO LAVORATORE
DELEGA SOCIO SOVVENTORE
Io sottoscritto
........................................................................................................
Io sottoscritto
........................................................................................................
Luogo e data di nascita
........................................................................................................
Luogo e data di nascita
........................................................................................................
Luogo di residenza
........................................................................................................
Luogo di residenza
........................................................................................................
Delego a rappresentarmi nell’Assemblea dei Soci
del 24 maggio 2014
Delego a rappresentarmi nell’Assemblea dei Soci
del 24 maggio 2014
Il Socio Lavoratore
Sig. ................................................................................................
Il Socio Sovventore
Sig. ................................................................................................
A cui affido i più ampi poteri approvando fin d’ora
il suo operato.
A cui affido i più ampi poteri approvando fin d’ora
il suo operato.
Data ..............................................................................................
Data ..............................................................................................
Firma
.........................................................................................................
Firma
.........................................................................................................
A
A
(art. 35) Il
socio può farsi rappresentare
norma di statuto
(art. 35) Il
socio può farsi rappresentare
nell’assemblea da un altro socio, appartenente alla medesima categoria
di socio lavoratore o sovventore, che non sia amministratore o sindaco,
di socio lavoratore o sovventore, che non sia amministratore o sindaco,
che abbia diritto al voto, mediante delega scritta; ogni socio delegato non
che abbia diritto al voto, mediante delega scritta; ogni socio delegato non
può rappresentare un numero di soci superiore a
10.
può rappresentare un numero di soci superiore a
10.
"
norma di statuto
nell’assemblea da un altro socio, appartenente alla medesima categoria
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
3
File Size
488 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content