close

Enter

Log in using OpenID

CONVENZIONE FIDAL - ENDAS La Federazione ltaliana di Atletica

embedDownload
CONVENZIONEFIDAL - ENDAS
La Federazione
ltalianadi AtleticaLeggera(di seguito:FIDAL),con sede in Roma,via Flaminia
Nuova,830- CodiceFiscale05289680588,
nellapersonadel presidente
protèmpofeAlfìoGiomi,
per
presso
domiciliato la carica
la sedelegaledellaFIDALsuddetta
e
l'Entedi Promozione
SportivaEnteNazionale
Democratico
diAzioneSociale(di seguito:ENDAS),
consedein Roma,Via Mefulana,
48 - CodiceFiscale80076690587,
nellapersonadel presidente
protemporePieroBenedetti,
perla caricapressola sedelegaledell'Ente
domiciliato
suddetto,
Premesso
A) 6heil Comitato
OlimpicoNazionale
ltaliano(diseguito:CONt),autoritàdi disciptina,
regolazione
e gestionedelleattivitàsportive,intesecomeelemento
essenziale
dellaformazione
fisicaeìofalè
dell'individuo
e parteintegrante
dell'educazione
e dellaculturanazionale,ai sensidej D.Lgsn"
242h999e successive
modificazioni
ed integfazioni,
in presenzadei requisitiprevistinel pfoprio
Statuto,riconosceuna sola Federazione
SportivaNazionaleper ciascunosport ed una sola
DisciplinaSportivaAssociataper ciascunosport che non sia già oggettodi una Federazione
S0ortivaNazionale:
B) che il CONI,riconosceEnti di Promozione
Sportivale associazioni.
a livellonazionaleo
regionale,che hannoper fìne istituzionale
la promozione
e la otganizzazione
di attivitàfisicosportiveconfnalitàricreative
e formative,
e chesvolgonole lorofunzioninel rispeftodei principi,
delleregolèe dellecompetenze
del CONI,delleFederazioni
SportiveNazionali
e delleDiscipline
Sportive
Associate
ancorché
conmodalità
competitive;
C) che il CONI,anchein collaborazione
con le Federazioni
SportiveNazionalie le Discipline
Sportive
Associate,
curale attivitàdi formazione
e aggjornamento
dei quadritecnicie dirigenziali,
nonchéle aftivitàdi ricercaapplicataallo sport.A talescopoè statoelaboratoed approvato
dal
CONIun PianoNazionale
di Formazione
dei Quadrie degliOperatoriSportivi,che,attraveFola
ScuoladeiloSport,prevedela 'azionalizzazione
dei percorsiformativicon meccanismi.
certied
unaeffettiva
valorizzazione
permanentè;
dellacosiddetta
formazione
D) chela Federazione
ltalianadiAtleticaLeggeraè associazione
senzafni di lucroconpersonalità
giu dicadi dirittoprivatoed è costituita
dallesocietàe dalleassociazioni
sportivedilettantistiche
afiìliate.
Svolgel'attiviiàsportivaè le relativeattivitàdi promozione,
in armoniaconle deliberazioni
e gli indirizzidel ComitatoOlimpjcoInternazionale
(di seguito:CtO) e del CONI godendodi
autonomia
tecnica,organjzzativa
e di gestione,
sottola vigilanza
delCONImedesimo;
E) Chela Federazione
ltalianadiAtieticaLeggerai
' è riconosciuta,
aifinisportivi,
dalConsiglio
Nazionale
delCONIè affìliata
attaLA.A.F.
e a a E.A.A.;
. è ì'unicarappresentante
riconosciuia
dagliorganjsmi
nazionali
ed internazionali
suddettiperle attività
diatletica
leggera;
. persegue
comeobièttivoprimariola difiusionè
dellosportqualeinsostituibile
elemento
dl promozione
dellasalutel
' ha sempreattuatoed attuail reclutamento,
la formazione,
l'aggiornamento
e .la specializzazione
dellefìgureoperantineisuoiQuadriTecnici
inclusigli Ufficjali
di Gara;
F)Chel'ENDAS:
. è conosciuto,
aifinisportivi
dalConsiglio
Nazionale
delCON|condeliberazione
N.27 del
24 giugno1976;
&
.
è riconosciuto
altresìda: lvlinistero
deglilnterni,RegistroNazionaledelleAssociazioni
di
Promozione
Sociale,l\rinistero
dell'Ambiente,
l\rinistero
delleInfrastrutture
e dei Trasoorti.
M.l.U.R.ai sensidelladirettiva
90/2003;
G) cheI'ENDASin accordoalla"NUOVA
DISCIPLINA
DEIRAPPORTI
rRA tL CON|E GLtENI| Dl
PROI\TOZIONE
SPORTIVA",
approvatadal ConsiglioNazionaledel CONtcon deliberazione
n.
promuove
1252del2111012003,
ed organizza
attivitàsportivemuttidisciplinari
confinatitàformative
e ricreative,
ancorchécon modalitàcompetitive,
curandoancheil reclutamento,
la formazione
e
I'aggiornamento
prepostiallepropriediscipline;
deglioperatori
H) chela Federazione
ltalianadiAtleticaLeggerae ENDAS(diseguito:le parti)condividono:
il principio
chelo sportrivestecarattere
di fenomeno
culturale,
di granderìbvanzasocialee che,per
le insiteimplicazioni
di carattereeducativo,
tecnico,socialee ricreativo,
deveessereconsiderato
perl'individuo
un veroe propriovalorefondamentale
e la collettività
conriferimento,
in particolare,
all'art.2 dellaCostituzionel
Ia flnalitàdellaformazione,
della ricerca,delladocumentazione
ed in generela promozione
e la
diffusione
dì tutti ivalori morali,cultufalie socialiriconducibili
alla praticadelleattivitàmotoriee
sDontve:
si conviene
e si stipulaquantosegue
Articolo.1 - Normegenerali
'1.1Le premessesonoparteintegrante
dellaConvenzione.
Conla presenteConvenzione
le Parti
intendonorealizza.eun veto e proprio"patto associativoper lo sviluppodella disciplina,,,
nell'interesse
deipraticanti,
dell'associazionismo
di basee dellecomunitàlocali.
1.2 Le Partisi impegnano,
ancheattraversole rispettivestruttureterritoriali,
a svolgeretuttele
iniziative
necessarie:
' per sviluppare
gli Entilocali,le Scuole,etc.,una comuneazioneper una pjùl
con le lstituzionj,
tazionale
ulilizzazione
degliimpiantisportivipubblici.
. perla costruzione
e la ristrutturazione
di impiantisportivi.
. perfavorirela promozione
dell'attività
sportivanellaScuolae la pienautilizzazione
degliimpianti
sportiviscolastici.
. per promuovere
Io studio,la conoscenza,
la divulgazione,
la praticadell'attivjtà
sportivae degli
aspetticulturalidelladisciplina
sportivadell'atletica
leggeraattraverso
dibattiti,seminari,corsie
manifestazioni.
1.3 Le Partisi impegnanoa dare efficaciareciprocaai provvedimenti
disciplinari
adottaiidai
rispettivi
Organidi Giustizia
neiconfronti
deirispettivitesserati.
'1.4Le partisi impegnano,
altresl,a darsireciprocainformazione
ed a concordafeper quanto
possibife
lineecomuninei confrontidi otganizzazioni
tefte che operanonell'ambito
dellastessa
disciplina.
Articolo.2 -Attività sportiva
- e, riferitiall'attività
2.1 ltermini"Campionati
ltaljani"e "Campione
ltaliano"-pertuttele categorie
(Atleti
possono
internazionale,
ltaliana"
o
Azzurri)",
essere utilizzati
"Squadra
"Nazionale"
esclusivamente
dalla Federazione
lialianadi AtleticaLeggera;I'ENDASpuò utilizzarei termìni
"Campionati
Nazionali
ENDAS"e "Rappresentativa
Nazionale
dell'ENDAS".
2.2 Fattacomunquesalvala facoltàdell'affiliazione
sia con la Fedefazione
ltalianadi Atletica
Leggerache con IENDAS,le modalitàdi reciprocapaftecipazione
dei rispettiviatletiall'attività
sportivaorganizzata
dallePartisonodettagliatamente
riportatenell'allegatosub I che fa pafe
integrante
e sostanziale
dellapfesenteConvenzione.
Aficolo. 3 .AttivíG di Formazionee di AggiornamentoQuadriTecnicied Ufficialidi Gafa
3.'l La Federazione
ltalianadiAtleticaLeggerariconosce
solole qualifichè
ed i graditecnici(inclusi
gli UfficiaiidiGara)
conseguiti
secondole normeed icriteriprevistinelleproprieCarteFederalinel
rispettodelPianoNazionale
di Formazione
deiQuadrioperantinellosport.
qualoraorganizzi
L'ENDAS,
corsiautonomamente,
qualifiche
rilasciaattestati,
e graditecnicivalidi
esclusivamente
nel proprioambitoassociativo,
salvoil caso in cui tali corsied attestatisiano
espressamente
svoltiin accordoconla Federazione
ltalianadiAtleticaLeggerae nelrispeftodelle
normative
federali.
3.2 Le parti si impegnano,altresì,previoaccordodel livellointeressato,
a fornirereciproca
per l'eventuale
assistenza
utilizzodi giudicidi garain propriemanifestazioni
a caricodel soggetto
organizzatore
dellamanìfestazione.
3.3 Nell'allegato
sub '1cheformapafe integrante
e sostanziale
dellapresentèConvenzione
sono
previstele modalitàdi partecipazione
dei tesseratidell'ENDASai corsi di formazionee di
aggiornamento
organizzati
dallaFederazione
ltalianadiAtleticaLeggera.
Articolo.4 - IniziativeCulturali
4.1 In casodi organizzazione
congiunta
di iniziative
culturali,ancheprcssole rispettive
strutture
territoriali,
le speseverrannodpartitein baseagli accordifra le Partied in riferimento
ad ogni
singolainiziativa.
4,2 PetI'otganizzazione
di detteiniziative
verràcostituito,
di comuneaccordo,un Comitatoche,in
tempoutile,dovràsottoporfeall'approvazione
degli organideliberantidelle Parti interessate
i
relativibilancidi previsione
e consuntividelle
entratee dellespese.
AÉicolo.5 " CommissioniPaiitetiche' Controversie
5.1 Le Partisi impegnano
ad affidaread una Commissione
Paritetica- costjtuitaai vari livelli
territorialiin corrispondenza
provinciali,
di manifestazioni
regionali,nazionali- formatada una
rappresentanza
dellerispettive
Commissioni
Tecniche,
I'incarico
di defìnire,perquantopossibile,
i
programmi
tecnicied i calendari
dell'aftività
sportiva.
5.2 Le controversie
fra le PartichetragganooriginedallapresenteConvenzionè
sonorlmesaealla
GiuntaNazionale
delCONI.
Arlicolo,6 - Durala
6.1 La duratadellaConvenzione
è di due anni dalladata dellafrma e si intendetacitamente
rinnovatadi anno in annofino al completamento
del quadriennio
olimpico,qualoranon venga
disdettada unadelleparti,conletteraraccomandata
da inviarealmenotre mesiprimadelladatadi
scadenza.
6.2 Nel casodi risoluzione
simultanea
e consensuale
delleParti,la Convenzione
vieneannullata
immediatamente.
Roma,
L'ENEAí
La FIDAL
ll{resìdente
ll Presidente
ALLEGATOSUB1
PREMESSA
ll CONIindicala FIDALqualesoggettoistituzionale
designatoall'organizzazione
ed al controllo
delleattivìtàdi atlèticaleggefasulterritorio
italiano.
Il CONIrjconosce
altresìgli Entidi Pfomozione
Sportivanellalorofunzionedi oromotori
di aftività
sportivecon finalitàorganizzative,
ricreativee formative,nel spettodei principi,delleregolee
dellecompetenze
delCONIe dellaFIDAL.
La cooperazione
tra la Fedefazione
ltalianadjAtleticaLeggerae gli Entidi promozione
Sportivaè
il mezzoper portafeI'Afleticanellapraticaquotidiana
di personedi ogni fasciad,età,sèssoe
posizione
sociale.
Al dÌ là dellaformalesottoscrizione
dellapresenteConvenzionè,
la cooperazione
FIDAL-ENDAS
si
estrinsecain atti concreti legati ad affiliazionisocietariee tesseramentodegli afleti,
all'organizzazione
sinergicadelle manifestazioni,
alle mutue possibilitàdi partecipazionè
alle
manifestazioni
di atleti,gìudici,tecnicièdkigenti,noncheallagestionedegliimpiantisportivied alla
formazione
culturalee tecnicadi tuttigli attoridelmondosportivo.
1} RAPPORTI
DI COLLABORAZIONE
1.1 | rappodjdi collaborazione
sonoimpostatisullabasedellareciprocasoddisfazione
delledue
lstituzionie dei loro tesseratinell'ambitodella pratica dell'atleticaleggera.La presente
convenzione
è sottoscrittaanche dal Responsabile
dell'ENDASper le disciplinedell'alletica
presentenell'Organizzazione
leggera,oveespressamente
dell'ENDAS.
'1.2All'attodella stipuladella presentesi procedeallo scambiodi Statuti
e Regolamenti,
i cui
periodici
eventuali
aggiornamenti
vengonoreciprocamente
comunicatj.
1.3I rappoÍidi collaborazione
figuardano
tuttal'attività
di atleticaleggera(attività
su pista,strada-, indoor,cross,montagna
- in tuttele sueformeregolamentari
in tuttele sueformeregolamentari
-, ultradistanze,
-), oltrea qualsiasialtrit
corsain natura- traile tuttele sueformeregolamentari
attivitache dovessein futurorientraresotto il controllodella Federazione
ltalianadi Atletica
LEVVdd.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
r'
Pd'uuurd,c.
AffìliazionidelleSocietàe tesseramentodi atleti,giudici,tecnicied altfefiguresocietarie;
Attività sportivar otganizzazionèdi manifestazioni,partecipazionealle manifestazioni,
regolamentie calendari;
Formazione
dei QuadriTecnici
e Diriqenziali:
Formazionedei Giudicidi Gara;
Utilizzodegliimpiantisportivi;
cullurali
e lottaal doping;
Inizrative
Scuola;
Accorditerritorialimigliorativi;
Reciprocitàdelle sanzioni ed applicazionedei pfovvedimentidisciplinariadottati nei
confrontidei propritesserati.
2ì AFFILIAZIONIDELLE SOCIETA'E TESSERAMENTO
2.1 La Socìetàaffiliataall'ENDAS,che scelgadi affiliarsianchealla Fidal per la prima volta senza
esserlo mai stato in passato,è esentatadal versamentodella quota di affìliazionealla Fidal.
Parimenti,la Societàaffiliataalla Fidal,che scelga di affiliarsianche all'ENDASper la prima volta
senza esserlo mai stato in passato, è esentata dal versamento della quota di affiliazìone
all'ENDAS.Ciascunadelle partisi impegnaa dare seguitoa quantoenunciatojn osservanzadelk)
UT
competenze
stabilitedairispettivi
Statutie Regolamenti.
2 2 ll tesseramento
di atleti,giudici,tecnicied altrefiguresocletarie
dell,ENDAS
anchepressoIa
Fidale reciprocamente
dellaFidalpressoI'ENDASè ammessoed è soggettoal pagamento
di
quote agevolatee stabilitein accordispecificitfa la Fidal e |ENDAS,in osservanzadelle
competenze
stabilitedai rispettivi
Statuiie Regolamenti.
3) ATTIVITIII
SPORTIVA
3.1 La Fidal è soggetto istituzionaledesignatoall'organizzazione
ed al controllodelle
manifesiazioni
competitive-agonistiche
di atleticaleggerasuiterritorio
italiano_
3.2 | tessefatiFidalpossonopaftecipare
alle manifestazioni
di atleticaleggeraorganizzate
sotto
l'egidadell'ENDAS
in virtù del propriotesseranentopressoI'ENDAS,oppuretramjtela propria
SocietàFidal,anchese non affiliataall'ÉNDAS.
La quotadi iscrizione,
eventualitassegara o
qualsiasialtro importodirettamente
o jndirettamente
ricollegabile
alla partecipazjone
dell,aileta
Fidaldovràessefeugualea quellorelativo
aitesserati
dell'ENDAS.
puòorganizzare
3.3 L'ENDAS
i propricampionati
nazionali
e territoriali,
riservatiai propritesserati.
3.4 L'elargizione
di denaroo generici
buonjvalore,bonus,ingaggi,
rjmborsi
spesedi qualsia$i
genereed a qualsiasititololegatiad una prestazione
sportivao ad una classificasonoelementi
che qualifìcanol'agonismoe non la promozionesportiva.La semplicecompetizione
è uno
strumento
anchedellapromozione
sportjva.
L'ENDAS,
ancheattraverso
le propriesocietàaffiliate,
aifinjdi promuovere
Ia partecipazione
e non
l'agonismoo prestazionidi rilievo agonistico,nel spetto delle prefogativedella Fidal e
confofmementeal dettato della presenteconvenzione,può organizzareautonomamente
manifestazioni
di atleticaleggeracheprevedano
unaclassifcae dei premipurchétali premipergli
atleta,
compresieventualiatletitesseratiFidal,e le societàpartecipanti
non contemplino
nessuna
formadi elargizione
di denaroo generici
buonivalore,bonus,ingaggi,
rimborsi
spesedi qualsiasj
genereed a qualsiasititolo.I premipossonoconsìstere
in premiin naturae/o riconoscimenti
protocollari
(es. trofei,medaglie...)
di controvalore
economicocomplessivo
limitato,nell'ordine
massimostimatodi '100europer illlaprimo/aatletadellaclassifìca
generale.Soloin occasione
dei
campionati
riservatiai propritesserati,
all'ENDAS
è consentito
erogarerimborsispesealleproprie
societàafiìliatee oartecioantì.
3.5 L'ENDASo una societàad esso collegatapuò organizzaremanifestazioni
competitivo- valideper l'inserimento
agonistiche
nellegraduatorie
federali- esclusivamente
cooperando
con
la Fidal(o con societàaffiliate)oppure,autonomamente,
affìliandosi
alla Fidaled operandocot.ì
I'ausiliodellagestionetecnicadellamanifestazione
da partedel Gruppociudici Gare,previoil
rispettodeiregolamenti
federalie l'assolvimento
previsti(affiliazione
degliobblighicontributivi
della
gara,eventuale
società,pagamento
dellatassadi approvazione
omologazione
del percorsoo altri
servjzirichiestio concordati).
pet I'ENDASpossonocomunquepartecipare
3.6 Gli atletitesseratisolamente
alle manifestazioni
Fidal (ad eccezionedei campionatifederali)ed essefeinsefitiin classifica,ma non possono
premjchecontemplino
accedere
ad eventuali
elargizjone
didenaroo genericibuonivaiore,
bonus,
ingaggi,rimborsispesedi qualsiasigenereed a qualsiasititolo.La quotadi iscrizione,
eventuali
tassegarao qualsiasialtroimpofodirettamente
o indirettamente
rjcollègabile
alla partecipazione
dell'atleta
ENDASdovfàessereugualea quellorelativoaitesseratiFidal.
3.6.1Nel caso di manifestazioni
Fidalsu pista,la partècipazione
dei tessefatiper IENDASè
promozionali
(esordienti,
consentita
allesolecategoriè
ragazzi,cadetti)nellecompetizionidi
livello
regionale
e provincjale.
3.7 Tutti i partecipanti
alle manifestazjoni
della Fidal,compresii tesseratidell'ENDAS,
devono
/ Jî ',
t, L/u\,
esserejn regolacon le normeper la tutelasanitaíaprevistedallafìdale annoper annovigenti,
esserein possesso
dl copertura
assicurativa
ed averetesseradi appafenenza
all'ENDAS
in óorso
di validitàal momentodella competizione.
Tutti ipartecipantiatie manifestazioni
dell,ENDAS,
compresii tesseraiidella Fidal,devonoesserein regolacon le normeper la tutelasanitaria,
esserein possesso
di copertura
assicurativa
ed averetesseradi appartenenza
in corsodi validità
al momento
dellacompetizione.
3.8 | calendari- nazionalee terítoriali- della Fidale dell'ENDAS
devonoesserequantooiù
possibilearmonicie nonconflittualj.
A tal finela Fjdalcomunicaall,ENDAS
il calendario
dei propri
campionatifederalinon appenaesso venga stabilitoed vi include,su richiesta,le daù dei
campionati
nazionali
dell'ENDAS.
3.8.1 | campionati
dell'ENDAS
sj svolgonoin provaunicaper le diversespecialitàe non con
formulecheprevedano
la sommatoria
di molteplici
appuntamenti.
4ì MONITORAGGIO
DELLACONVENZIONE
E DÉLLEMANIFESTAZIONI
La Fidal,di concertocon gli Enti di Promozione
Sportiva,istituiscèed incaricaun,,Gruppodi
lMonitoraggio
l\,4
anifestazio
ni" costituito
da:
. Presidente
dellaFidalosuodelegato;
. incadcato
delSettoreTecnicoNazionale
o dell,Area
Organizzazione
dellaFidal;
. Giudice
nominato
dalc.c.G.;
. Alkettantirappresentanti
designati
dall'ENDAS.
ll Gruppooperasu basesjstematica
e vigilasul rispettodellenormative
spofivee dellapresente
convenzione,
rappresentando
in concretol'assunzionè
di reciproca
responsabilità
tra Fidaled Enti.
Materiadi competenza
delcruppoè:
. agevolazione
dej rapportireciproci
tra Fidaled Entiin temadi affiliazioni
e tesseramentol
. monitoraggio
e promozione
delleiniziative
di formazione
e culturaliideateconqiuntamente
da Fidaled Enti;
. veificadiviolazioni
dellenormesportivee dellapresente
convenzione;
. in casodi violazionì,
proposta
di misurecorrettive
o sanzionatoriei
. rilevamentodelle esigenzeterritorialirecepibilisenza contravvenirealla presente
convenzione.
5} FORMAZIONÉ
DEIOUADRITECNICI
E DIRIGENZIALI
5.'1 | corsidi formazionee le iniziativedi aggiornamento
per i tecnicie i dirigentiche Fidal
organizzaai sensi dei Regolamenti
Tecniciin vigoresono aperti ai componentidell,ENDAS.
Pafimenti,i corsi di formazionee le iniziativedi aggiornamento
per i tecnicie i dirigentiche
l'ENDASorganizzasonoapertiai componenti
dellaFidal.Pertutti,l,ammissione
è subordinata
al
possesso
deirequisitiprevistida ciascuncorsoe l'attribuzione
dellaqualifica
di Tecnicoè vincolata
allafrequenza
deicorsied al superamento
dell'esame
di verifica.
5.2Le iniziative
di aggiornamento
tecnicoorganizzate
dall'ENDAS
sullemateriepertinenti
I'afletica
leggera,possonoattribuirecreditlformativiper itesseratidell'ENDAS
e dellaFIDAL,a seguitodi
specifìca
valutazione
del CentroStudidellaFederazione.
Iali creditiformativisonoriconosciuti
ai
tesseraticheintendano
intraprendere
il percorso
formativo
deiTecnicie possonoesserevalutatiai
fÌnidell'ammissione
ai corsiperil conseguimento
dellaqualifìca
di TecnicodiAtleticaLeggera.
6ì FORMAZIONE
DEIGIUDICI
DIGARA
peri giudicidi garacheFidalorganizza
6.1 I corsidi formazione
e le iniziative
di aggiornamènto
ai
jcorsi di
sensidei Regolamènti
Iecniciin vigoresonoapertiaglioperatoridell'ENDAS.
Parimenti,
peri giudicidi garacheI'ENDAS
formazione
e le iniziative
di)?ggiornamento
organizza
sonoaperti
-/
tt^ -
LJ---!
aglioperatori
dellaFidal.La formazione
deglioperatori
dell'ENDAS
è riconosciuta
ed attestata
sia
ai fini dell'esercizio
del ruolodi giudicenell'ambito
promozionale,
dell'attività
sia in vestedi giudice
ausiliarioin giurie composteda Giudicidella Fidal nelle rimanentigafe. per poter essere
riconosciuto
GiudjceFedefaleè necessario
averseguitoI'iterformativodeiGiudiciFidaled essere
tesseratoFidal.
7} UTILIZZO
DEGLIIMPIANTI
SPORTIVI
La Fidalel'ENDASsi impegnano
ad assicurare
Ie medesime
condizioni
aitesseratidellerispettive
lstituzioni
che utilizzanogli impiantisportivigestitiìn convenzione
direttadagliEnti o dai propri
afiiliati.
8) INIZIATIVE
CULTURALI
8.'1Nell'ambito
dellapromozione
culturale,
si possonoattivarecongiuntamente
varieiniziative.
Le
pdncipali
possonoessereriassunte
areedi cooperazione
in:
. promozione
dellalottaal doping;
. dìffusione
di testiè pubblicazioni;
. abbonamenti
a rivisteallestessecondizioni
previsteperi propritesserati;
. organizzazione
di convegnie studia livellonazionale
o territoriale
su specifìche
tematiche
del mondodellosport.
8.2 Per ciascunainiziativa
vannodi voltain volta,con opportuno
accordo,stabilitele modalitàdi
intervento
operatìvo.
9) SCUOLA
Compatibilmente
con iprogfammie iprotocolli
d'intesa
CONI/|\4IUR,
nell'ambito
dei progetti
di
collaborazione
con il mondoscolastico,
si potrannoattivarecongiuntamente
fra Fidaled ENDAtj
varieiniziative,
tra le quali:
. progettidi formazioneper gli insegnanti
sulledisciplinedell'atleiicaleggerae sul gioco
sportatletica;
. progettidi promozione
dell'atletica
leggeranellescuole;
. utilizzodegliimpiantisportjviscolastici;
. organjzzazione
dellefasilocalidi GiochiSporliviStudenteschi,dei
GiochidellaGioventire
di
altremanifestazioni
scolastiche.
IO) ACCORDITERRITORIALI
MIGLIORATIVI
I rapprcsentanti
territoriali
di Fidaled ENDASpossonosottoscrivere
accordimigliorativi
a carattere
-Iali
locale. accordinondevonoesserein contrasto
conla presenteconvenzione
e congli Statutie
i Regolamenti
federalie dell'ENDAS.
Gli eventualìaccofditerritorjalidevonosempreessere
approvati
daifirmalari
dellapfesente
convenzione.
,I1} RECIPROCITÀDELLE SANZIONI ED APPLICAZIONEDEI PROWEDIMEN1I
DISCIPLINARI
ADOTTATI
NEICONFRONTI
DEIPROPRITESSERATI.
Le partisi impegnano
a far rispettare
ai propritesserati,
SocietàSportivee Comitati
Territoriali
tutte
le decisioni
disciplinari
chedi voltain voltaverranno
resenotedalConie dagliorganì
di giustizia
sportivi.L'eticasporlivacondivisarichiedeil rispettodi prowedimenti
di allontanamento
da garèo
da impiantidegliatleti,dirigentio tecnici,sospesi,squalificati
o radiatiper dopingo altreviolazioni
'r' A.
.
,_
{ ù^\
Y\ \-,
disciplinari,
ancheprovenienti
da attivjtàsportivediversedell'afletica
teggera.principalifonti d l
informazione
di riferimentosarannoil sito e le note informativeufficialidel Coni, nonché
sentenzedegliorganidi giustiziasportivì.Le paÍi si impegnano,
inoltre,a condividere,
tramitele
rispeftivesegreterie,
le sanzionidisciplinari
che irispettiviorganiprepostiavrannocommtnato
propritesserati.
Roma,3o^ ), Zat+
L'ENDAS
I'AtletjcaLeggera.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 380 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content