close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014SOLO IN EDICOLA IN ABBINAMENTO CON IL MESSAGGERO a1,00*
ANNO 3 N. 926
Fusione con Cesena?
La Carim frena
Ma il dossier è aperto
GIUSTIZIA LUMACA
“Violentò la figlia di 2 anni”
Ma l’uomo viene assolto
dopo otto anni di accuse
SERVIZIO A PAGINA 4
Ieri il sopralluogo della Soprintendente al Tempio Malatestiano e agli altri monumenti imbrattati
“Sfregio gravissimo”
La polizia sulle tracce
del responsabile del gesto
g “Preso di mira un
“L
capolavoro assoluto”
o sfregio al Tempio
Malatestiano è come
lo sfregio al David di Michelangelo”. Così la Soprintendente Antonella Ranaldi, ieri a Rimini per il sopralluogo
ai monumenti imbrattati. Il
restauro però consentirà il
ripristino totale. La polizia
sulle tracce del colpevole.
SERVIZI A PAGINA 3
g Ma il restauro
con la tecnica laser
cancellerà tutte
le scritte
RIMINI - Fusione tra Carim e Carisp di Cesena, il
presidente della Banca riminese Bonfatti frena
dopo le indiscrezioni di stampa: “La Carim non
deve essere salvata”. La Fondazione ha dato
mandato a Mediobanca per sondare il mercato in
vista di possibili aggregazioni.
ROSSI A PAGINA 7
Prime rate da pagare entro il 16 giugno. Via libera dalla I e V commissione consiliare
Faccia a faccia tra Demiraj e la Sanchi
La coppia diabolica
di nuovo insieme
nel cellulare della polizia
SERVIZIO A PAGINA 4
Parte l’iniziativa “Io lavoro e guido sicuro”
Incidenti sulle strade
Rimini tra le città
più a rischio
TORRI A PAGINA 9
Tasi, Imu, Tari: ecco il conto
Per gli immobili diversi dalla prima casa aliquota all’1,04
RIMINI - Tasi solo per la pri-
ma casa e Imu per le altre
abitazioni con l’aliquota
che passa dallo 0,99 all’1,04.
Si potrà pagare in due rate.
La prima scade il 16 giugno
prossimo, la seconda il 16
dicembre. Per la Tari invece
ci sono tre scadenze. Il quadro delle aliquote/tariffe
tributarie comunali ha avuto ieri il via libera dalla I e V
commissione consiliare.
SERVIZIO A PAGINA 5
Pericolo trivellazioni in Adriatico
L‘assessore
Sabba:
“Il governo
fermi
la Croazia”
ROSSI A PAGINA 9
2
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Cronaca
Rimini
MERCOLEDÌ
14 MAGGIO 2014
l
3
..- L’ATTO VANDALICO AI MONUMENTI ---..
La Soprintendente Ranaldi ieri a Rimini per il sopralluogo ai siti imbrattati, a cominciare dal Tempio Malatestiano
“Sfregiato un capolavoro assoluto”
“Il danno si rimedierà, ma la gravità del gesto è enorme”
Grazie al laser le scritte verranno totalmente cancellate
di ANNAMARIA GRADARA
RIMINI - “Lo sfregio al Tempio Malatestia-
no è come lo sfregio al David di Michelangelo, è come sfregiare un dipinto di van Gogh.
Il danno si rimedierà ma se sono qui, oggi, è
per rimarcare che quanto è avvenuto è un
fatto molto grave: non è stata colpita solo la
città di Rimini, ma un capolavoro che rappresenta forse il massimo esempio del Rinascimento italiano”. L’architetto Antonella
Ranaldi, numero uno della Soprintendenza
dei Beni architettonici e paesaggistici di Ravenna, ha passato il primo pomeriggio di
ieri a Rimini, per il sopralluogo ai siti “sfregiati” nella notte tra venerdì e sabato con la
scritta latina “Amor vincit omnia”.
Una dozzina almeno i luoghi “colpiti” –
dal basamento della statua del Papa in piazza Cavour al Palazzo del Podestà, il teatro
Galli, la Biblioteca Gambalunga, il tempio
dei Paolotti in piazza Tre Martiri, il monumento ai Caduti in piazza Ferrari... - ma il
luogo simbolo violato, quello che ha rice vuto il maggior danno “morale e materiale”, come sottolinea la Soprintendente (che
con la sua presenza ieri a Rimini ha voluto
proprio evidenziare questo), è il Tempio
Malatestiano.
L’architetto Ranaldi, accompagnata da
alcuni tecnici della Soprintendenza e dalla
restauratrice Elena Cristoferi, ha voluto accertarsi di persona del danno arrecato. La
scritta “Amor vincit omnia” è sulla fiancata
destra del Tempio: “Queste pietre – spiega
l‘architetto Ranaldi – conservano segni importantissimi perché testimoniano non solo
della tecnica pregiatissima utilizzata per
realizzare questo capolavoro che è il Tempio
Malatestiano, ma recano con sé i marchi delle cave da cui provengono. Durante i restauri
effettuati negli anni novanta (che costarono
in totale circa 3,5 miliardi delle vecchie lire,
ndr) è stato possibile identificare il tipo di
pietra: non si tratta infatti di pietra d’istria
ma di una tipologia chiamata aurisina”.
Le moderne tecnologie consentiranno
ora di rimediare completamente al danno.
“Della scritta non rimarrà traccia” assicura
la Soprintendente, che ieri durante il so pralluogo ha incontrato anche, oltre ai referenti della Curia, anche l’assessore alla Cultura Massimo Pulini. Si interverrà con la
tecnica a laser, che consente tra l’altro di
conservare la patina del tempo.
Da quanto hanno potuto vedere ieri gli
esperti con i propri occhi, anche se l’alone
dello spray usato è penetrato negli alveoli e
tutto intorno alla scritta vi sono schizzi e
macchie alla vista ancora più insidiose (e la
vernice usata non è ad acqua, ma una vernice sintetica di più difficile rimozione), si potrà comunque ripristinare la situazione originaria. Ma ci vorrà un po’ di tempo. La
soprintendente non sa indicare quanto:
“Dipenderà in primo luogo da quando si
concluderanno le indagini della polizia ”
spiega. Ad ogni modo “la prossima settimana la restauratrice tornerà sul posto per effettuare le prove per individuare esattamente il
tipo di vernice”. La fase conoscitiva, infatti,
viene considerata importantissima per eseguire un buon restauro. Una volta individuato esattamente il metodo di intervento che nel caso del Tempio Malatestiano sarà
a carico della Curia (che potrà rivalersi con
l’assicurazione) – il ripristino non dovrebbe
richiedere più di una settimana di tempo.
Tornando all’atto vandalico “mi domando – ha detto la Soprintendente – se l’autore, soprattutto nel caso del Tempio Malatestiano, sia stato cosciente dell’enorme danno
arrecato. Si è trattato di uno sfregio ad un’opera eccezionale”. E bisognava evidentemente ribadirlo, anche ad una città non
sempre esattamente consapevole del valore
dell’opera.
L’architetto Antonella Ranaldi ieri al Tempio Malatestiano
In mano alla polizia ci sarebbero già degli elementi utili per dare un volto al responsabile delle scritte
RIMINI - Solo, vestito di ne-
ro, con un casco in testa e
una bomboletta spray rossa
in mano. Il vandalo solitario ha colpito una sola volta, di notte, quella tra venerdì e sabato, e con uno
slogan unico e peraltro
scritto in latino: “Amor
vincit omnia” (l’amore vince su tutto). Un bel messaggio, anche apprezzabile, se
per lavagna non avesse usato alcuni dei monumenti
più antichi di Rimini. Come il Tempio Malatestiano,
La Digos sulle tracce del vandalo
Dalle immagini filmate l’imbrattatore sarebbe arrivato in motorino
il monumento a papa Paolo
V in piazza Cavour, il monumento ai caduti in piazza
Ferrari, il teatro Galli, l’ingresso della biblioteca di via
Gambalunga, il liceo classico Giulio Cesare ed altri ancora. Veri e propri sfregi
che di fatto hanno macchiato quel messaggio carico d’amore rendendolo as-
similabile a tanti altri scarabocchi compiuti, sui muri
cittadini, dai soliti vandali.
E hanno scandalizzato tanti
riminesi. Da un paio di
giorni i poliziotti della Digos sono al lavoro per visionare i filmati registrati dalle
telecamere comunali cercando di carpire quegli elementi utili alle indagini. E
poter risalire al responsabile di una così assurda “bravata”. E qualcosa di concreto sarebbe già emerso. Le
immagini, infatti, sono eloquenti e mostrerebbero una
persona alta e magra, vestita di scuro, con un casco in
testa a coprire il volto, che,
arrivato sul monumento da
colpire in motorino, sem-
bra un cinquantino, inizia a
scrivere il suo slogan. Un
elemento importante in
mano agli inquirenti quello
del motorino, soprattutto
per quanto riguarda la targa attraverso la quale gli
agenti pensano di poter dare un nome e cognome ed
un volto al vandalo solitario. Ma chi può essere que-
sto personaggio misterioso? Quale motivazione lo
ha spinto a compiere questo gesto vandalico? Uno
studente amante delle buone letture, ma meno delle
buone maniere? Per adesso
gli investigatori non hanno
gli elementi sufficienti per
delineare la sua identità.
Una cosa però è certa: la
scelta dei monumenti sta
nella massima visibilità che
pensava di ottenere col suo
gesto. Come appunto è stato.
www.aquafan.it
Abbonamento2014
APERTURA 8 GIUGNO
TUTTA L’ESTATE A 50 EURO 60 EURO
SE HAI PIÙ DI 21 ANNI
”
VINCI
un iPhone 5s”
Consulta il regolamento
sul sito aquafan.it
Vai su aquafan.it o su
bancamalatestiana.it
e scopri come ottenere
gratis l’abbonamento
per Aquafan
4
l
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Scena muta dello zio del pasticciere sentito una seconda volta sugli omicidi Nusdorfi e Mannina
Di nuovo insieme la coppia diabolica
Faccia a faccia tra Demiraj e la Sanchi nel cellulare della polizia penitenziaria
I due fidanzati trasportati da Como a Rimini, poi lui è stato rinchiuso ai Casetti
RIMINI - Non si vedevano
dal 2 marzo, Monica Sanchi e Dritan Demiraj. Dal
giorno dell’arresto del killer albanese. E, ieri mattina, i due amanti diabolici
(sono accusati del duplice
omicidio del milanese Silvio Mannina e della fidanzata Lidia Nusdorfi, peraltro ex convivente e madre
del figlio del pasticciere)
hanno potuto di nuovo
guardarsi negli occhi. All’interno del cellulare della
polizia penitenziaria che
dal carcere di Como li ha
accompagnati a Rimini.
Quattro ore per confrontarsi, mentre il mezzo blindato viaggiava scortato in
autostrada, e di raccomandare, l’uno all’altra, di dire
tutta la verità. Fino all’arrivo in Riviera dove lui è sta-
to trasferito nel carcere dei
Casetti e lei in quello di Bologna. L’ennesimo capitolo, dunque, di una vicenda
che sembra non finire mai.
E che di giorno in giorno si
arricchisce di nuovi particolari. Come l’interrogatorio di ieri mattina dello zio
di Demiraj, il 60 pescatore
Sadik Dine, che, difeso dall’avvocato Massimiliano
Orrù, si è avvalso della facoltà di non rispondere.
Dieci minuti di faccia a faccia col pm Stefano Celli
nella caserma dei carabinieri di Rimini per poi tornarsene a casa, nonostante
su di lui pesi la grave accusa di concorso in omicidio
volontario pluriaggravato
(quello di Mannina). E una
domanda sorge spontanea:
come può una persona so-
spettata di un reato così pesante essere ancora a piede
libero? Un eccesso di garantismo da parte del magistrato o una strategia?
Magari per non scoprire
delle carte che potrebbero
portare dritte alla cattura
del terzo uomo, l’uomo
misterioso, il giovane albanese complice di Demiraj
in entrambi gli omicidi.
Quel ragazzo tra i 20 e i 25
anni che avrebbe materialmente aiutato, la sera del
28 febbraio, all’interno dell’appartamento di via dell’Abete, il pasticciere a
strangolare Mannina. Per
poi partecipare il giorno
dopo, insieme a Demiraj e
alla Sanchi, alla “gita” a
Mozzate dove l’albanese
accoltellò a morte la poveva Lidia.
Il killer di Misano oggi sarà interrogato
Nikaj in carcere a Rimini
RIMINI - E’ arrivato a Rimini
Paoulin Nikaj, trasferito dal
carcere di Bologna in quello
dei Casetti. Il 34enne camionista albanese, che il 17
marzo scorso uccise con
sette colpi di pistola 7.65, all’interno del parcheggio del
Conad Rio Agina, nei pressi
della statale Adriatica a Misano, il 23enne connazionale Nimet Zyeberi, questo
pomeriggio, assistito dal
suo legale, l’avvocato Massmiliano Orrù, sarà interrogato dal sostituto procuratore, Marino Cerioni. Il killer al suo difensore ha raccontato per filo e per segno
come andarono le cose. Descrivendosi una vittima dei
fratelli Zyeberi, terrorizzato
dalle loro minacce al punto
da armarsi. Nikaj ha poi
detto come arrivò all’omicidio. Ed ha descritto quella
maledetta mattinata dell’assassinio. Dopo aver litigato davanti ad un testimone, la vittima, secondo il suo
tracconto, sarebbe andato
in auto per poi scagliarsi
contro di lui con in una mano una bomboletta spray e
nell’altra un coltello. E proprio quell’arma lo avrebbe
indotto, spaventato, a premere il grilleto e fare fuoco.
In breve
Viserba
Lucciola e cliente
scelgono un asilo
per fare sesso
Lunedì, alle 22, i carabinieri
sono intervenuti a Viserba, in
viale Cappellini, nelle vicinanze dell’omonimo asilo,
perché erano state segnalate due persone sospette che
avevano oltrepassato la recinzione. Giunti sul posto i
militari, hanno accertato che
si trattava di una prostituta e
di un cliente che avevano
consumato un rapporto sessuale.
Riccione
Arrestato un 30enne
accusato in Romania
di omicidio colposo
A Riccione i carabinieri hanno arrestato su ordine di custodia cautelare internazionale C.D.M., 30 enne rumeno che risulta destinatario di
un mandato di arresto per
omicidio colposo con guida
senza patente e omissione
di soccorso in Romania.
A denunciare il padre era stata la compagna in un periodo in cui i due erano in fase di separazione e si stavano contendendo la piccolina
Assolto dall’accusa di aver violentato la figlia di 2 anni
L’uomo ha dovuto aspettare otto lunghissimi anni prima di ottenere giustizia
Arrestato dalla polizia il bandito. Denunciata lei
Forzano un posto di blocco e si schiantano contro una serranda
Lucciola picchiata e rapinata
Minorenni fuggono in auto
RIMINI - Erano appena
RIMINI
passate le 2 di ieri notte
quando, lungo viale Principe di Piemonte, una
Volante della Polizia è
stata fermata da una prostituta che denunciava di
aver subito poco prima
una rapina. La donna, romena di 32 anni, in particolare, ha raccontato agli
agenti di essere stata avvicinata da un giovane
che, dopo averla afferrata
per i capelli, trascinata a
terra e colpita con violenti calci all’addome, è riuscito a impossessarsi della sua borsetta contenente la somma di euro 20
oltre a vari altri effetti
personali. La donna ha
detto, inoltre, di aver visto l’uomo fuggire a piedi
in direzione Riccione,
circostanza quest’ultima
che è risultata determinante per rintracciare il
bandito. La risposta della
Polizia, infatti, è stata
pronta, immediata ed efficace. Gli uomini della
Questura, utilizzando la
sommaria
descrizione
fornita dalla lucciola sono riusciti, infatti, ad intercettare il rapinatore alcune decine di metri più
avanti. Immediatamente
bloccato dai poliziotti,
l’uomo è stato arrestato
con l’accusa di rapina aggravata e denunciato per
lesioni personali. Trattasi
di S.C., 30 anni, rumeno,
senza fissa dimora, con
precedenti di polizia per
rapina e detenzione di
sostanze
stupefacenti.
Dalla perquisizione personale effettuata, lo straniero è stato trovato in
possesso anche di sostanza stupefacente (posta
sotto sequestro), motivo
per il quale l’arrestato è
stato pure sanzionato
amministrativamente. La
donna, che è stata traportata al pronto soccorso
per le ferite riportate durante l’aggressione, è stata invece denunciata in
stato di libertà, poiché
inottemperante al foglio
di via obbligatorio emesso dal Questore di Rimini.
- Lunedì alle
19.20 i carabinieri hanno inseguito una Ford
Fiesta che poco prima
aveva forzato un posto
di controllo ed aveva
ignorato l’Alt in via Caduti di Nassiriya, nei
pressi del centro commerciale “Le Befane”. I
militari sono riusciti a
tallonare l’auto che, dopo aver passato ben due
semafori rossi di fila e
imboccato viale Rimembranze, a causa della forte velocità, ha terminato
la corsa contro la saracinesca di un locale. Evitati per un soffio due pedoni. Il ragazzo alla guida, minorenne, ha tentato di scappare a piedi ma
è stato subito bloccato
da un militare. Il ragazzino, in auto ocn lui c’erano anche due ragazze
minorenni, ha spiegato
poi ai carabinieri che era
scappato all’alt perché
era ovviamente senza
patente, senza assicurazione e, inoltre, era colpito da un provvedi-
mento di aggravamento
di misura cautelare. Al
termine degli accertamenti, il giovanissimo,
nato a Rimini ma di etnia slava e senza fissa dimora e noto per furti in
abitazione è stato arrestato per il provvedimento di cui era destinatario e denunciato insieme con le due ragazze
minorenni (rimaste illese nello schianto contro
la serranda del garage),
anch’esse già gravate da
numerosi
precedenti
specifici. L’accusa nmei
loro confronti è di resistenza a pubblico ufficiale avendo forzato il
posto di controllo, e possesso ingiustificato di
chiavi alterate e grimaldelli, poiché nell’auto, a
seguito di perquisizione,
i militari hanno trovato
diversi attrezzi da scasso. Il ragazzo è stato, così, accompagnato presso
il carcere minorile di Bologna, mentre le due ragazzine sono state affidate ai servizi sociali.
MULTIMEDIA EDITORIALE SRL
Direttore responsabile
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel. 0541444011 - mail redazione: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
* Prezzo di copertina solo per le copie distribuite sul canale edicole
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione: tel 0541444019
[email protected]
CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE: CLAUDIO CASALI (presidente),
SERGIO BERARDI, LUIGI SERGI
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
RIMINI - Una vita rovinata. Per
un’accusa gravissima e infamante: violenza sessuale sulla
figlioletta di 2 anni. E ieri questo
padre 40enne, residente a Rimini, difeso dagli avvocati Cesare e
Roberto Brancaleoni, è stato assolto perchè il fatto non sussiste.
Lo stesso pm Marino Cerioni, al
termine della sua requisitoria,
ne aveva chiesto l’assoluzione.
Una vicenda incredibile quella
ha visto protagonista, suo malgrado, per otto lunghissimi anni, questo uomo. Vittima della
compagna che, un giorno del
2006, decise di denunciarlo. I
fatti, però, secondo quanto raccontato dalla donna, una riminese, sarebbero iniziati due anni prima, nel 2004, quando la
nonna della piccola disse di
averlo visto poggiare naso e
bocca sul pancino nudo e sulle
parti intime della bimba e lei
stessa di averlo sorpreso in atteggiamenti equivoci con la piccolina. Ma la denuncia partì
quando la nonna (la madre di
lei) disse di aver raccolto uno
sfogo della bimba, sfogo ascoltato anche dall’altra figlia, in cui
la minore avrebbe parlato di
rapporti incestuosi. In un periodo, però, in cui era in corso la
separazione tra i due e in cui
marito e moglie si stavano contendendo l’affido della piccolina. Partì così il processo durante il quale l’uomo si è sempre di-
chiarato innocente. E nel corso
di un incidente probatorio la
bimba, che intanto aveva 5 anni,
disse alla psicologa nominato
dal giudice che la nonna gli aveva promesso un bel regalo se
avesse raccontato quelle cose.
Fu la dichiarazione regina, che
la difesa del padre imbracciò come elemento determinante per
scagionare l’imputato. E, ieri sera, dopo un paio d’ore di camera
di consiglio, i giudici del tribunale di Rimini hanno assolto il
padre. Senza però poterle restituire quegli anni che ha dovuto
trascorrere lontano da quella
bambina che ha sempre amato
più di se stesso.
PER LA TUA PUBBLICITA’
Multimedia Editoriale Srl - Divisione commerciale
Rimini, viale Laurana 1/a
Tel 0541444011 - [email protected]
Stampa: Rotopress International Srl
Loreto (An), via Brecce (cap 60025) - Tel. 071 7500739
Distribuzione: RG Stampa - Santarcangelo,
via del Grano 39 (cap 47822 www.rgstampa.com)
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
l
5
Via libera dalla I e V commissione al quadro delle aliquote tributarie. Brasini: “Il carico fiscale del Comune cala del 3% pro capite”
Tasi, Imu, Tari. E ora si paga
L’imposta sugli immobili diversi dalla prima casa all’1,04 (da 0,99)
Tasi solo per l’abitazione principale. La prima rata scade il 16 giugno
RIMINI - Si chiama Iuc (imposta
unica comunale) ed è una e trina.
Dietro all’acronimo, infatti, si
nascondono la Tasi, ovvero il tributo per i servizi indivisibili, l ’Imu, l’imposta municipale sugli
immobili, e la Tari, la tassa sui rifiuti. I riminesi inizieranno a farci i conti da subito. Ad oggi le scadenze infatti sono: due rate (il
16/6 e il 16/12) per Tasi ed Imu;
tre scadenze (31/7, 30/9 e 16/12)
invece per la Tari, con possibilità
di pagamento anche in un’unica
soluzione. Il quadro delle aliquote/tariffe tributarie comunali,
con relativi regolamenti, ha ricevuto ieri il via libera (con il voto
della maggioranza, contraria la
minoranza) dalla I e V commissione consiliare.
Le novità le aveva già annunciate l’assessore Gian Luca Brasini presentando le linee guida del
bilancio. Il Comune di Rimini,
come altri Comuni, ha scelto di
non applicare la Tasi sugli immobili diversi dalla prima casa. “Ciò
ha comportato che la Tasi, di fatto, a Rimini – spiega Brasini - sostituirà l’Imu prima casa in vigore fino al 2012, ma non andrà ad
appesantire la tassazione sugli altri immobili”. In questo caso, tra
l’altro, avrebbe gravato anche su-
L’assessore al bilancio Gian Luca Brasini
gli affittuari oltre che sui proprietari. Ma se i proprietari di altri
immobili sono stati graziati dalla
Tasi, per loro il pegno da pagare si
chiama aumento dell’Imu. L’aliquota passa infatti dallo 0,99 all’1,04% (quella massima è 1,06).
Resteranno però in toto le agevolazioni introdotte nel 2013, per
gli immobili a canone concordato (7%), i capannoni artigianali
ed industriali (8,9%), i terreni
agricoli, le onlus e gli anziani ricoverati nelle case di cura.
Tornando alla Tasi, verrà applicata l’aliquota del 2,5 x mille
con maggiorazione dello 0,8 x
mille che sarà finalizzata all’applicazione di detrazioni per le
rendite catastali più basse, i pensionati ed invalidi e le famiglie
numerose.
Quanto alla Tari, “confermiamo –spiega Brasini - le previsioni
per il 2014 analoghe sostanzialmente al 2013. Un risultato che
abbiamo potuto ottenere grazie
al contenimento dei costi amministrativi che si otterrà a seguito
dell’internalizzazione da parte
del Comune di Rimini della gestione della tassa. Una scelta che
produrrà un risparmio per l’ente
e per i contribuenti riminesi di
circa 450.000 euro”.
“Una manovra complessa” ha
definito quella di quest’anno l’assessore Brasini, sottolineando
che “comunque porterà per il
2014 ad una riduzione del carico
fiscale sui cittadini, per la componente che va a favore del Comune
di Rimini, del 3% pro-capite. Un
risultato che riusciremo ad ottenere grazie ad una sostanziale invarianza di gettito che sarà incassato dal Comune per l’Imu sugli
altri immobili, rispetto al 2012 e
una consistente diminuzione
delle pressione fiscale sulla prima
casa, con un calo medio pro-capite del 16%”. “Di fronte a tagli
statali per oltre 21 milioni di euro
sui nostri bilanci negli ultimi tre
anni, la nostra risposta non è stata aumentare la pressione tributaria – continua Brasini - Tutt’altro: quest’anno continueremo la
nostra operazione di riduzione
delle “tasse”(3% in meno pro-capite per la quota comune), grazie
ad un’attenta redistribuzione del
carico fiscale e ad una efficace
opera di spending review, capace
di diminuire le spese agendo soprattutto sull’estinzione dei mutui e sulla riduzione degli incarichi esterni, dimezzati negli ultimi
tre anni”.
Petitti: “Risorse destinate alla Regione e quindi anche a Rimini”
Sistema di depurazione,
da Roma 9 mln di euro
RIMINI - Nove milioni per la
salvaguardia della balneazione sulla costa dell'Emilia-Romagna. E' la proposta
di assegnazione per la regione dei 90 milioni di euro
che il ministero ha deciso di
inserire nella legge di stabilità 2014 per la salvaguardia
della balneazione. A renderlo noto la deputata del
Pd Emma Petitti. “Il potenziamento del sistema di depurazione a tutela della balneabilità del nostro mare –
dichiara la Petitti - è stato
confermato come priorità
dal Ministero. Il PSBO ha le
carte in regola per essere cofinanziato dai fondi previsti
dalla legge di stabilità. Si
tratta di 90 milioni di euro
per un piano di tutela che riguarda 15 regioni del centro
nord”. L’iter di assegnazione è già in corso. “La proposta di ripartizione al momento assegna alla Regione
Emilia-Romagna 9 milioni
di Euro, il 10% dell’intero
stanziamento statale”.“In
considerazione del volume
degli investimenti previsti
dal PSBO - conclude Petitti
- è però necessario individuare ulteriori opportunità
di finanziamento, come
quelli del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione che prevede investimenti per 54
miliardi di euro. La prossima programmazione dei
fondi Sviluppo e Coesione,
su proposta della Regione,
dovrà quindi ricomprendere altri interventi previsti
nel piano per la salvaguardia della balneazione”.
Dura replica del curatore Santini alla nota del presidente dell’Enac Riggio
“Nessuna criticità finanziaria al Fellini
Giudice e curatela vigilano già”
“Andamento positivo in linea con le previsioni”
RIMINI - Non c’è “alcun fat-
tore di criticità” che possa
addirittura “compromettere
la sicurezza operativa” dell’aeroporto di Rimini. Non
si è fatta attendere la reazione della curatela fallimentare dell’aeroporto Federico
Fellini alla nota con cui il
presidente dell’Enac Vito
Riggio due giorni fa ha annunciato verifiche sulla situazione economico-finanziaria non escludendo l’eventualità dello stop ai voli
in caso “non dovessero sussistere i requisiti”.
“La vigilanza sull’equilibrio finanziario dell’impresa aeroportuale in esercizio
provvisorio – ribatte il curatore Renato Santini - è esercitata dal Giudice Delegato,
nonché per quanto di competenza dal Comitato dei
Creditori, ai sensi dell’art.
104 l.f.”. E “tale vigilanza –
appunto - non ha sino ad oggi condotto a rilevare alcun
fattore di criticità, tantomeno idoneo a compromettere
la sicurezza operativa dello
scalo”. La situazione, tra l’altro, sarebbe tutt’altro che
critica “rilevandosi anzi un
positivo andamento dell’esercizio provvisorio, in linea
con le previsioni, ed un rafforzamento finanziario rispetto al periodo prefalli-
Renato Santini
mentare passato, in ordine
al quale peraltro Enac non
risulta aver mai svolto rilievi
critici rilevanti”. Un passaggio, quest’ultimo, che indirettamente e in maniera sottile sembra voler fare intuire, come ha già fatto più d’uno a Rimini, le reali ragioni
che avrebbero spinto l’Ente
nazionale per l’aviazione civile ad annunciare l’attuale
verifica: e cioè la necessità di
correre in qualche modo ai
ripari a fronte dell’inchiesta
della Procura di Rimini che
vede tra gli indagati gli stessi
vertici dell’Enac, a cominciare da Riggio, con l’accusa
di concorso in bancarotta
fraudolenta in relazione alla
gestione Aeradria.
Il comunicato dell’Enac,
tra l’altro, per la curatela,
“stupisce anche dove afferma che Enac potrebbe vedersi ‘costretto a interdire
l’attività volativa dello scalo
riminese fino all’espletamento della gara e all’individuazione di un nuovo soggetto a cui affidare la gestione dell’aeroporto’, là dove da
informazioni apprese presso lo stesso Ente si è appreso
nei giorni scorsi che la scadenza del bando deliberato
dal c.d.a. di Enac per l’assegnazione della concessione
totale, inizialmente fissata al
9 giugno 2014, a causa di un
disguido nel processo di
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale sarà differita al
14 luglio 2014”. “La curatela
– conclude la nota del curatore - resta ovviamente a disposizione di Enac, così come lo è sempre stata in questi mesi di esercizio provvisorio, per qualsiasi attività di
controllo rientrante nei fini
istituzionali dell’Ente”.
6
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
l
7
Ma la Fondazione, proprietaria della Banca, ha dato mandato a Mediobanca di sondare il mercato sulle possibili aggregazioni
Fusione con Cesena, Carim frena
Il presidente Bonfatti: “Un’opportunità da valutare, non certo una necessità per ragioni di risanamento”
C’è irritazione per il pressing che arriva dal fronte cesenate. I vantaggi reciproci però non mancano
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - La fusione tra le Casse di
Risparmio di Rimini e di Cesena,
un progetto di cui si parla a fasi
alterne da almeno un decennio e
che negli ultimi giorni è tornato a
risuonare con una certa insistenza anche grazie all'attenzione della stampa economica nazionale.
Cosa c'è di vero? Di certo c'è che
la Fondazione Carim di Rimini
ha dato mandato ad un advisor,
Mediobanca, che già si era occupata della ricapitalizzazione post
commissariamento, di battere il
mercato alla ricerca di opportunità per eventuali operazioni di
integrazione o fusione con altri
soggetti del territorio emilianoromagnolo. Tra le opzioni prese
in esame c'è quella di una fusione
con l'istituto di credito cesenate,
che però appunto è solo una delle
possibilità sul campo. Insomma
da Rimini si smentiscono le indiscrezioni circolate ieri su Milano
Finanza che parlavano di un'operazione in dirittura d'arrivo, non
nascondendo una certa irritazione nei confronti della Cassa di
Risparmio di Cesena da cui starebbero arrivando forti pressioni, per via mediatica appunto ma
non solo, per portare a termine la
Il presidente di Carim Sido Bonfatti
fusione. Fusione peraltro i cui
tempi non sarebbero eventualmente certamente brevi: si parla
nel caso della fine dell'anno o più
ancora del 2015. Ma l'articolo apparso ieri sulla stampa nazionale
è andato di traverso alla Carim di
Rimini anche per un'altra ragione, ovvero la motivazione che sarebbe alla base, almeno dal versante riminese, della fusione: si
parla infatti di una necessità di
salvare la Cassa di Risparmio di
Rimini, da qui quindi l'alleanza
con la collega cesenate. “Ma quale necessità di salvare – sbotta il
presidente di Carim, Siro Bonfatti, che fatica a trattenere l'irritazione per quanto letto – Non c'è
assolutamente nessuna questione Carim, nessun bisogno di
completare un risanamento che
invece è già stato portato a termine. Se la fusione è effettivamente
nelle intenzioni della Fondazione
(che detiene la maggioranza delle
azioni della Banca, ndr), come
sembrerebbe leggendo la stampa
nazionale – a noi però almeno finora non è arrivata alcuna proposta - ciò non risponde in alcun
modo a una motivazione di questo tipo”. Quanto all'operazione
in sé, il presidente della Carim si
mostra prudente: “La fusione è
un’opportunità che va valutata
sulla base dei vantaggi che possono derivare ai soci proprietari e
alle banche stesse. Non è affatto
detto che il conto dei vantaggi e
degli svantaggi coincida per le
due realtà”. “Tra i possibili aspetti positivi – aggiunge il direttore
generale Alberto Mocchi - ci potrebbe essere in linea teorica una
maggiore efficienza per i due istituti: la rete degli sportelli infatti
non coincide e non ci sarebbe
quindi alcuna sovrapposizione”.
Bilancio sociale, raccolte richieste di sospensione di rate mutuo per oltre 1 milione di euro
Con il microcredito
aiutate 472 famiglie
RIMINI - (F.R.)Banca Carim ha pre-
sentato ieri pomeriggio alla cittadinanza il suo primo bilancio sociale,
ovvero l'insieme di iniziative messe in
atto l'anno scorso con finalità appunto sociali a sostegno del territorio. Tra
le voci più importanti, tanto più in un
momento di grave crisi economica
come l'attuale, c'è il microcredito per
famiglie e imprese. Per le prime in
particolare è stata raccolta l'eredità di
Eticredito, che dal 2007 a oggi ha destinato quasi 5 milioni di euro a 2.360
nuclei in difficoltà. Oltre 400, 472 per
l'esattezza, quelli aiutati da Carim nel
2013. Fra i progetti da ricordare quello
con l'associazione di volontariato Famiglie Insieme-Caritas di Rimini che
ha erogato microprestiti a 339 famiglie riminesi. Quanto ai crediti erogati
alle organizzazioni non profit spiccano i 27,9 milioni di euro per il terzo
settore, 12,5 milioni per le parrocchie
8,8 per le associazioni e 6,5 per le coo-
perative: 64, 139 e 75 rispettivamente
e i soggetti beneficiari. Banca Carim
ha poi stretto una partnership con la
Comunità di San Patrignano per il recupero dei giovani tossicodipendenti
e il reinserimento lavorativo e sociale.
Tra le iniziative il collocamento di un
Social Bond, prestito obbligazionario
attraverso il quale è stato devoluto un
contributo di 90 mila euro per la realizzazione di 16 nuovi alloggi capaci di
ospitare 128 nuovi ragazzi. Sul fronte
delle iniziative per i clienti (102 mila,
84% formato da persone fisiche), per i
quali sono stati concessi 300 milioni di
credito (+1,7% rispetto al 2012), da segnalare l'accoglimento della richiesta
di sospensione delle rate di mutuo per
oltre 1 milione di euro. Complessivamente la Carim ha distribuito tra i vari
stakeholder un valore economico di
oltre 75 milioni di euro a cui si aggiungono le risorse versate sotto forma di
imposte.
8
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
l
9
Zagabria vorrebbe costruire 19 piattaforme petrolifere in Adriatico. L’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Fondazione Cetacea e dall’europarlamentare dem Zanoni
Trivellazioni, la Provincia sollecita il governo
L’assessore Stefania Sabba: “Roma intervenga per fermare la Croazia. Rischi enormi per le nostre coste”
Si muove anche il Parlamento, alla Camera una risoluzione per limitare le estrazioni di idrocarburi
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - Dopo l'europarla-
mentare democratico Andrea Zanoni e il presidente
della Fondazione Cetacea di
Riccione Sauro Pari, anche la
Provincia si appella al governo affinchè “prenda in mano” il problema delle trivellazioni che la Croazia vorrebbe
realizzare in Adriatico alla ricerca di idrocarburi e si attivi
per scongiurare una simile
eventualità. “L’allarme lanciato da parlamentari Ue e
dai responsabili di Fondazione Cetacea – afferma in una
nota l'assessore provinciale
all'Ambiente Stefania Sabba è qualcosa di più del classico
argomento su cui ‘porre attenzione’. C'è da essere veramente preoccupati. Inutile
infatti ribadire le specificità
di un territorio come quello
riminese, anomalo per l’altissima vocazione turistica, che
dipende da un ambiente naturale fragile e dagli equilibri
delicatissimi. I segnali inoltre
illustrati ieri da Sauro Pari
circa alcuni effetti nocivi sulla fauna marina delle ricerche
croate in Adriatico sono mol-
L'assessore all'Ambiente per la Provincia di Rimini Stefania Sabba
to più di un campanello d’allarme che deve svegliare soprattutto a Roma e poi rimbalzare a Bruxelles e Strasburgo. Noi seguiremo dunque passo dopo passo l’evoluzione della questione e se ne-
Lavoro in Corso
cessario alimenteremo in
chiave locale la discussione”.
Insomma la Provincia è
pronta a dar bar battaglia
esattamente come fatto tre
anni fa, insieme alle altre
Province, ai Comuni e alle
Regioni adriatiche, quando
l’allora ministro all’Ambiente Corrado Clini dichiarò che
l’Italia avrebbe ripreso il programma di trivellazioni in
Adriatico alla ricerca di petrolio. “All'epoca ci fu una
mezza rivolta – ricorda l'assessore – Noi ad esempio inviammo al ministro una lettera ufficiale in cui si chiedeva di soprassedere dal proposito, nefasto sia dal punto di
vista economico, che estetico, che, soprattutto, di lungimiranza: nel momento in cui
più consistenti si fanno gli investimenti da parte dei paesi
concorrenti sulle energie rinnovabili, Clini infatti procedeva con la testa voltata all’indietro. Ora non si può accettare che quanto messo
giustamente fuori dalla porta
in un paese rientri dalla finestra nel paese confinante”.
Contro le trivellazioni croate
in Adriatico si sta muovendo
anche il Parlamento: la Camera è infatti al lavoro su una
risoluzione, presentata in
Commissione Ambiente e
firmata anche dal deputato
riminese del Pd Tiziano Arlotti, che chiede di vietare appunto tali operazioni entro le
12 miglia dalla costa, rivedere
il sistema delle autorizzazioni
delle attività di ricerca di
idrocarburi garantendo una
maggiore tutela dell’ambiente, individuare una regola-
mentazione internazionale
delle attività estrattive e di
esplorazione
attraverso
un'apposita Conferenza dei
paesi rivieraschi. "L'iter della
risoluzione è alle battute finali - spiega Arlotti - dopo
una serie di audizioni con i
vari soggetti interessati, tra
cui Anci e amministrazioni,
per approfondire l'argomento e arrivare ad un testo condiviso da tutti i gruppi da approvare entro questo mese. Il
tema centrale è la moratoria
delle trivellazioni: la risoluzione impegna l'esecutivo a
sospendere qualsiasi procedura estrattiva entro le 12 miglia dalla costa e a introdurre
specifiche norme a maggiore
tutela dell'ambiente per le attività al di fuori di tale fascia
nel Mediterraneo. Qualsiasi
azione di trivellazione dovrà
inoltre essere preceduta da
una Conferenza fra gli Stati a
carattere vincolante. Anche
la normativa europea va rivista e occorre studiare dettagliatamente gli effetti delle attività estrattive sul nostro
ecosistema marino, che va
tutelato. L'Adriatico non è il
mare del Nord".
L’iniziativa “Io lavoro e guido sicuro” prova a contenere il fenomeno
Rimini tra le città
più a rischio incidenti
RIMINI - Io lavoro e guido si-
curo è l’iniziativa che il comune di Rimini mette in
campo per il secondo anno in
collaborazione con Inail, Ausl Romagna, il Misano World
Circuit e la scuola di guida sicura GuidarePilotare di Siegfried Sthor. L’iniziativa prevede il 15 maggio prossimo
una serie di workshop formativi al circuito di Misano sul
tema Le valutazioni dei rischi
dalle assicurazioni alle manutenzioni nel trasporto su
strada e il 9 giugno una prova
pratica gratuita di guida sicura rivolta a tutte le imprese
della provincia di Rimini che
vorranno iscrivere i propri
dipendenti. Il progetto guarda soprattutto alla prevenzione e alla sicurezza stradale
per i lavoratori e si pone l’obiettivo di favorire la diminuzione della incidentalità
per lavoro durante la circolazione stradale, la diminuzione del costo sociale che viene
a prodursi, promuovere una
cultura sul territorio che veda
l’attenzione alla sicurezza in
strada come fattore strategico nella lotta contro gli infortuni. “In base ai dati statistici
ricevuti da Inail -ricorda l’assessore Nadia Rossi- Rimini
come provincia si conferma
tra le prime province in regione per numero di inciden-
La conferenza di ieri
ti. Sappiamo bene di essere
una realtà che passa dai suoi
140 mila abitanti circa durante l’inverno ad una realtà
con milioni di presenze durante la stagione estiva. Non
solo, sappiamo anche che le
categorie di lavoratori come
corrieri espresso, postini, e
tanti altri sono soggette ad
una infinita quantità di variabili durante il loro lavoro su
strada. Questa iniziativa è
una risposta ad un problema
esistente e che coinvolge tante vite umane”. Maurizio
Mazzetti, direttore Inail Rimini, ha avuto modo anche
di ricordare come “le statistiche degli ultimi anni confermano che gli incidenti avven-
gono nella maggioranza dei
casi per comportamenti alla
guida sbagliati. La strada deve essere considerata un luogo di lavoro diverso dove
grande importanza hanno la
manutenzione dei mezzi e la
prevenzione”. Lo stesso ex
pilota di formula 1 Siegrfried
Sthor ha sottolineato come
alla base di tutto vi sia il tema
della velocità. “Il mondo e i
datori di lavoro ci chiedono
sempre di essere veloci, ma è
evidente come questo vada in
conflitto con l’esigenza di sicurezza. La nostra esperienza
come scuola di guida sicura
ha toccato già tanti paesi esteri, oltre all’Italia, ed un passo
in avanti si farà quando anche gli imprenditori comprenderanno che adempimenti burocratici e controlli
non sono fastidi alla loro attività, ma un aiuto ai propri dipendenti per lavorare in sicurezza. In alcune aziende dove
svolgo la mia opera di consulenza si chiede addirittura di
spegnere, ad esempio, il cellulare nelle fasi di trasferimento in auto. Come scuola
GuidarePilotare noi insegniamo certamente a guardare e leggere i segnali che
vengono dalla strada, ma bisogna rivedere la percezione
che si ha del rischio”.
Marco Torri
10
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Riccione - Cattolica
& Valconca
MERCOLEDÌ
14 MAGGIO 2014
l
11
MISANO - I prestigiosi riconoscimenti della Fee, il primo al Comune e il secondo a Portoverde, sono stati consegnati ieri a Roma
Anche quest’anno Misano premiata con 2 Bandiere Blù
MISANO - Misano Adriatico anche
quest’anno è stata premiata con due
bandiere blù della Fee (Foundation
for Environmental Education). La cerimonia della 28ª edizione dell’iniziativa si è svolta ieri mattina nella sede
della presidenza del Consiglio dei Ministri. Il primo riconoscimento è stato al Comune per la qualità ambientale della zona balneare (qualità del
lido e delle acque, zone pedonali, piste ciclabili, aree verdi, sistema fognario), il secondo a Portoverde per i servizi portuali d’eccellenza. Salvo poche eccezioni, Misano Adriatico dal
1990 è sempre stata premiata con il
doppio sigillo: spiaggia e Portoverde.
Si tratta di un risultato di eccellenza
per Misano, tenendo conto in Emilia
Romagna sono state assegnate in totale 9 bandiere blù. Per quanto riguarda l’Italia invece, nonostante tutto si segnala qualche passo in avanti
sotto il profilo della tutela delle acque
di balneazione. Infatti sono 269 le
spiagge che appartengono ai 140 comuni premiati. Va ricordato come la
Bandiera Blù sia un riconoscimento
internazionale, istituito nel 1987, Anno europeo dell’Ambiente, che viene
assegnato ogni anno in 41 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il
supporto e la partecipazione delle
due agenzie dell’Onu: Unep (Programma delle Nazioni Unite per
l’ambiente) e Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la
Fee ha sottoscritto un Protocollo di
partnership globale. Obiettivo principale di questo programma è quello di
indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche,
verso un processo di sostenibilità ambientale.
CORIANO - Una festa di sport che ha coinvolto squadre giovanili del territorio e istituzioni
Da Coriano un calcio al bullismo
L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione
con l’associazione Universal Pleasure e Lnd
CORIANO - Prima hanno
sferrato un calcio contro il
bullismo, poi hanno dato libero sfogo alla loro passione in
una divertente sfida sul campetto da calcio nel parco dell’azienda Grabo. La giornata
di sabato è stata una festa per i
pulcini delle squadre Junior
Coriano, Misano, San Lorenzo, Virtus Tre Villaggi. Ma è
stato soprattutto un momento di riflessione sul fenomeno
del bullismo e del razzismo.
Nello sport, a scuola, nella vita. Un appuntamento organizzato dal sindaco di Coriano Domenica Spinelli insieme all’associazione Universal
Pleasure di Irene Benedetti e
alla Lega nazionale dilettanti
della Figc. L’evento, al quale
hanno partecipato le squadre
di calcio maschili e femminili
del territorio, è stato ospitato
dalla Grabo di Coriano. I testimonial della giornata sono
stati proprio i sindaci di Co-
Il taglio del nastro della manifestazione
riano, Riccione, Misano, Cattolica, Bellaria, la Provincia di
Rimini e i vertici della Lega
nazionale dilettanti. Di fronte
ad una attentissima platea di
giovanissimi calciatori, seduti
sull’erba del campo, hanno
lanciato il loro personale messaggio contro il bullismo, cer-
cando di spiegare ai ragazzi il
valore del rispetto. Anche ricorrendo a simpatici aneddoti personali, come ha fatto il
vicepresidente della Lnd Alberto Mambelli. Ogni ospite
ha poi scritto il proprio messaggio sul libro delle dediche
di Universal Pleasure. La
giornata è stata introdotta
dall’intervento della psicologa Sara Panigalli, che collabora al progetto di Irene Benedetti contro il bullismo e tutte
le forme di discriminazione. E
per finire in bellezza, mentre i
pulcini si sfidavano sul campo, il buffet a base di formaggio e fave per tutti gli ospiti e
gli intervenuti, genitori, accompagnatori, giocatori delle
squadre più grandi.
“E’ stato un bel momento
di festa - ha commentato Irene Benedetti - ma soprattutto
è stato importante parlare ai
ragazzi di bullismo e rispetto.
Trasmettere attraverso lo
sport i valori importanti della
vita. E sono grata ai sindaci
che sono scesi in campo in
prima persona. Credo che
Coriano abbia dato un’altra
prova concreta di cosa significhi il Comune del Sociale che
il sindaco Spinelli vuole costruire”.
La delegazione misanese a Roma con il prestigioso riconoscimento
CORIANO - Dopo le europee Galletti si recherà a Coriano
Rifiuti, il sindaco Spinelli
ha incontrato a Bologna
il ministro dell’Ambiente
CORIANO - Continua
l’impegno dell’amministrazione comunale di
Coriano per far sì che
il piano alternativo gestione rifiuti, redatto in
ambito Anci con la collaborazione del gruppo
di lavoro di
cui
fanno
parte
anche
il comune
di Forlì e
Parma,
venga
valutato a tutti i livelli istituzionali. Ieri il sindaco
di Coriano Domenica
Spinelli, ha incontrato
il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti in occasione del
convegno organizzato
dal Nuovo Centrodestra all’Hotel Savia di
Bologna, invitata dall’onorevole Sergio Pizzolante (nella foto).
Il sindaco Spinelli ha
così potuto scambiare
importanti battute sulla
partita che si sta portando avanti verso lo
scenario post-incenerimento
e, oltre
a consegnare l’incartamento
redatto
dagli
uffici di Coriano, ha
raccolto l’impegno del
ministro a recarsi a
Coriano, dopo le imminenti elezioni Europee, per valutare da vicino un tema così importante come quello
della gestione dei rifiuti.
RICCIONE - Con due targhe dedicate alla memoria di Silvio Capelli e Mario Masi
RICCIONE - Con gli stage estivi “Play the Arsenal way” rivolti ai ragazzi dai 6 ai 14 anni
RICCIONE - L’amministrazione co-
RICCIONE - E’ stato presentato ieri
La Perla omaggia due grandi sportivi
munale, accogliendo le sollecitazioni avanzate e sostenute dal mondo
dell’associazionismo sportivo e dall’affetto di numerosi cittadini,
renderà
omaggio alla
memoria e all’impegno di
vita di due
grandi protagonisti dello
sport riccionese: Silvio Capelli detto “Toio”, storico tifoso del Riccione Calcio, e Mario Masi (nella foto con l’ex sindaco
Imola), compianto Presidente della
Società Basket Riccione. La memo-
ria e l’affetto per questi due personaggi sarà affidato a due targhe
commemorative che verranno apposte all’interno del Centro Sportivo Italo Nicoletti di via Forlimpopoli. Le
due targhe verranno inaugurate domenica
con una cerimonia che si
svolgerà a partire dalle ore
11. Alla breve cerimonia parteciperanno le autorità cittadine, i rappresentanti dell’associazionismo sportivo, ex campioni e protagonisti del
calcio e dello sport riccionese.
Giocando a calcio si impara l’inglese
mattina, in Municipio, il campo estivo
di calcio “Play the Arsenal way” che si
svolgerà allo Stadio Italo Nicoletti, in
turni settimanali, dal 16 giugno al 25 luglio 2014. Sono intervenuti, tra gli altri,
il sindaco Massimo Pironi, l’assessore
allo Sport Maurizio Pruccoli, il direttore commerciale Wind4Win Andrea
Cani, il responsabile marketing W4W
Giulio Pinzi e il responsabile di Arsenal
Tricolore Mauro Maglia “I ragazzi che
verranno a Riccione troveranno l ’ambiente giusto per divertirsi - hanno sottolineato gli organizzatori -. Gli aspetti
tecnici, pur importanti, saranno sempre al secondo posto. Ogni ragazzo avrà
modo di essere seguito e di divertirsi,
indipendentemente dal suo livello
sportivo.”Le iscrizioni saranno aperte a
ragazzi e ragazzi nati dal 2000 al 2008,
senza distinzioni tra agonisti e non agonisti. A seguirli negli allenamenti saranno tecnici italiani e inglesi, ma tutti
ugualmente formati in Gran Bretagna e
“certificati” al “Metodo Arsenal”, il sistema di addestramento messo a punto
dagli staff tecnici della grande squadra
d’Oltremanica. Gli stages alterneranno
momenti di riscaldamento e tecnica
calcistica a break e merende, con partitelle di fine pomeriggio. Ma la verà novità di ciascuno stage sarà la lezione
giornaliera di lingua inglese, che partendo dal linguaggio del calcio, necessario in campo per comprendere le indicazioni degli istruttori, si allargherà
via via alla lingua inglese parlata nella
vita di ogni giorno. I campi in programma sono sei: 16-20 giugno; 23-27 giugno; 30 giugno-4 luglio; 7-11 luglio; 1418 luglio;- 21-25 luglio. “Il turismo
sportivo è nelle corde di questa città –
ha ricordato il sindaco Massimo Pironi
– e ci auguriamo che da questa nuova
iniziativa sportiva possa nascere un
nuovo filone di eventi sportivi in grado
di dare soddisfazione al livello di qualità internazionale del nostro sistema di
impianti sportivi. Dopo i grandi tornei
di calcio giovanile organizzati da sei anni dal tour operator tedesco Komm
Mit, che porta a Riccione giovani calciatori dalla Germania e da tante altre
nazioni del Centro e dell’Est Europa, ci
mancava ancora questo rapporto con il
calcio inglese”.
12
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Orologi per passione
AUDEMARS PIGUET
AUDEMARS PIGUET
MOD. Royal Oak Chronograph 41 mm
Referenza 26320ST.OO.1220ST.03
Prezzo di listino
€ 21.200
Prezzo di vendita
€ 15.450
MOD. Royal Oak Openworked selfwinding
Referenza 15300ST.OO.1220ST.01
Prezzo di listino
€ n.d
Prezzo di vendita
€ 25.000
IWC
IWC
02'3RUWRJKHVH&KURQRJUDSK&ODVVLF
Referenza IW390403
Prezzo di listino
€ 12.900
Prezzo di vendita
€ 8.500
PATEK PHILIPPE
02'1DXWLOXV
5HIHUHQ]D5
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
€ n.d.
€ 32.500
02'6DQWRV$XWRPDWLF;/
5HIHUHQ]D:;
Prezzo di listino
€ 5.750
Prezzo di vendita
€ 2.900
IWC
MOD. 3RUWR¿QR$XWRPDWLF
Referenza IW356501
Prezzo di listino
€ 4.150
Prezzo di vendita
€ 2.850
PATEK PHILIPPE
02'1DXWLOXV
5HIHUHQ]D$
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
CARTIER
€ 20.620
€ 20.500
02'3LORWV:DWFK:RUOGWLPHU
Referenza IW326201
Prezzo di listino
€ 8.650
Prezzo di vendita
€ 5.700
PATEK PHILIPPE
02'3RUWRJKHVH&KURQRJUDSK$XWRP
Referenza IW371446
Prezzo di listino
€ 7.300
Prezzo di vendita
€ 5.000
PATEK PHILIPPE
02'1DXWLOXV&KURQR
5HIHUHQ]D$
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
IWC
€ 39.530
€ 32.900
02'$TXDQDXW
5HIHUHQ]D$
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
€ n.d.
€ 12.000
PATEK PHILIPPE
02'1DXWLOXV&DOLEUR&+&
5HIHUHQ]D5
Prezzo di listino
€ 49.610
Prezzo di vendita
€ 43.000
www.ilnautilus.com - [email protected] - info: 0541 183 0307
Riccione, Viale Dante, 39
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
ROLEX
ROLEX
MOD. Cosmograph Daytona Everose
Referenza 116515 LN
Prezzo di listino
€ 23.650
Prezzo di vendita
€ 17.500
MOD. Cosmograph Daytona
Referenza 116520
Prezzo di listino
€ 9.850
Prezzo di vendita
€ 9.400
ROLEX
MOD. Daytona platino
Referenza 116506
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
ROLEX
MOD. Daytona Everose
Referenza 116505
Prezzo di listino
€ 30.700
Prezzo di vendita
€ 21.450
€ 61.550
€ 46.900
ROLEX
ROLEX
02'*070DVWHU,,DFFLDLRHRURJLDOOR
Referenza 116713LN
Prezzo di listino
€ 10.700
Prezzo di vendita
€ 7.480
02'6XEPDULQHU*KLHUD9HUGH
WK$QQLYHUVDU\
5HIHUHQ]D/9
Prezzo di listino
€ n.d.
Prezzo di vendita
€ 5.500
ROLEX
MOD.Cosmograph Daytona Zenith ( NEW )
Referenza 16528
Prezzo di listino
€ n.d.
Prezzo di vendita
€ 19.400
ROLEX
02''D\WRQDRURELDQFRHEULOO
Referenza 116589
Prezzo di listino
€ n.d.
Prezzo di vendita
€ 35.000
ROLEX
02'<DFKW0DVWHU,,$FFLDR2UR5RVD
Referenza 116334
Prezzo di listino
€ n.d.
Prezzo di vendita
€ 13.900
ROLEX
02'(*070DVWHU
Referenza 116710BLNR
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
€ n.d.
€ 6.500
TAG HEUER
TAG HEUER
02'0RQDFR$XWRPDWLF&KURQRJUDSK
&DOLEUH
5HIHUHQ]D&$:)&
€ 4.900
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
€ 3.200
02'0RQDFR$XWRPDWLF&KURQRJUDSK
&DOLEUH/,0,7('(',7,21
5HIHUHQ]D&$:')&
Prezzo di listino
€ 6.150
Prezzo di vendita
€ 4.200
showroom e laboratorio con assistenza qualificata per le migliori marche
Rimini, Piazza Tre Martiri, 30
l
13
14
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Cronaca Provincia
& San Marino
MERCOLEDÌ
14 MAGGIO 2014
l
15
SANTARCANGELO - L’esponente azzurro sottolinea come le eccellenze clementine non siano mai state valorizzate adeguatamente
Dall’Acqua (Fi): “Un salto di qualità per passare dall’escursionismo ad un turismo vero e proprio”
SANTARCANGELO - “Se vogliamo che
i turisti vengano a Santarcangelo dobbiamo lavorare assieme agli altri comuni facendo sistema, e soprattutto
dobbiamo presentarci col nostro abito
migliore e le eccellenze in bella mostra”. Questa la posizione di Loris Dall’Acqua, esponente clementino di Forza Italia, circa le politiche turistiche da
attuare a Santarcangelo. Le considerazioni di Dall’Acqua partono da una
frase postata dal candidato sindaco del
centrosinistra Alice Parma che su Fa-
cebook ha dichiarato come il turismo
rappresenti una nuova e inesplorata
opportunità per la città. “Non saranno
molto contenti gli assessori al turismo
che si sono susseguiti in questi ultimi
decenni visto che con quella dichiarazione Parma sembra quasi sottintendere che finora non sia stato fatto nulla
- attacca l’azzurro -. Quanto fatto effettivamente lascia molto a desiderare
e i risultati non sono certamente quelli
sperati, né per Santarcangelo, né per la
Valmarecchia, occorre un salto di qua-
lità che permetta di passare dall’escursionismo ad un turismo vero e proprio”. Per Dall’Acqua Santarcangelo
ha delle eccellenze che non sono mai
state valorizzate come avrebbero meritato. “I nostri musei sono chiusi o meglio ‘aperti a chiamata’ ,il visitatore
che viene a Santarcangelo durante la
settimana se vuole visitare il Museo
Storico Archeologico o il Museo degli
usi e costumi si trova di fronte un portone chiuso con l’invito a chiamare un
addetto al cellulare che nel giro di
SANTARCANGELO - Il candidato del centrosinistra spiega il suo programma sullo sport
“Sinergia con le società sportive”
Alice Parma: “Lavoreremo insieme alle realtà cittadine
e alle associazioni di volontariato per favorire stili di vita più sani”
SANTARCANGELO - “La-
voreremo insieme alle società sportive e alle associazioni di volontariato per favorire lo sport e uno stile di
vita sano”. E’ quanto affermato ieri dal candidato sindaco del centrosinistra Alice Parma che prosegue così
a sviluppare i punti del suo
programma elettorale. “
“Sia in termini di quantità
che di qualità, la nostra città
ha la possibilità di offrire
una gamma di offerte che
pochi altri possono vantare,
un’offerta che noi vogliamo
mantenere e sviluppare ulteriormente, ottimizzando
le risorse per gli investimenti e creando un coordinamento forte tra società sportive, volontariato e amministrazione comunale - ha
spiegato Parma -. L’incontro che abbiamo organizzato lunedì sera nella sala dalla
ex biblioteca ha avuto proprio l’intento di gettare le
prime basi per una collaborazione continua tra questi
soggetti, nell’ottica di un
Alice Parma durante l’incontro di lunedì sera
nuovo rapporto tra pubblico e privato, al fine di ottimizzare le sempre minori risorse a disposizione per
creare interventi mirati in
grado di rispondere alle necessità degli utenti e delle
società sportive stesse. Dato
che oggi più che mai è difficile garantire degli investimenti importanti per gli impianti sportivi solo ed esclu-
BELLARIA - E’ il 6° riconoscimento consecutivo
sivamente con soldi pubblici, per dare una soluzione a
questo problema vogliamo
attivare un meccanismo di
concertazione dove l’aministrazione comunale si impegna a fare da garante per il
reperimento di fondi e di investimenti sulle strutture
sportive”. Parole d’ordine,
dunque, lavorare insieme.
Anche e soprattutto per atti-
vare campagne di sensibilizzazione dedicate alla salute e
a stili di vita sani. “Queste
azioni si coniugano inoltre
con la nostra volontà di ravvivare e riqualificare tutti
quegli spazi pubblici, quali
parchi e piazze, che sono
punto di riferimento per lo
sviluppo della socialità del
nostro territorio. In questo
senso, vogliamo concentrare il nostro impegno per valorizzare gli spazi verdi e
pubblici delle frazioni e del
nostro entroterra attraverso
percorsi vita, iniziative come ‘Respira’ e gruppi di
cammino. Vogliamo anche
che torni la festa dello sport,
come momento inclusivo e
di cooperazione tra tutte le
discipline, non intesa solo
per mostrare le attività delle
singole società, ma volta a
creare una giornata - ha
concluso Alice Parma - in
cui tutti insieme si lavori per
incentivare lo sport e lo stile
di vita sano in un’iniziativa
che diventi una festa per tutta la città di Santarcangelo”.
un’ora dalla chiamata provvederà ad
aprire il museo. A questi livelli difficile
parlare di accoglienza e di qualità, difficile parlare di turismo”. La chiosa
con una critica agli arredi urbani della
città. “Sono praticamente inesistenti.
E’ difficile trovare anche un semplice
cestino dei rifiuti, figuriamoci panchine e fioriere. Non è colpa della Parma,
ma del suo partito che da sempre amministra Santarcangelo e che non è
stato in grado di valorizzarne il potenziale”.
SAN MARINO - Duro attacco all’esecutivo
Il Ps: “Mentre il governo
è immobile il Paese
precipita nel baratro”
SAN MARINO - Nono-
stante la grave situazione in cui versa il Paese
l’esecutivo continua nel
proprio immobilismo.
Questa, in sintesi, la posizione del Partito Socialista che lunedì ha riunito la direzione. “La recessione, purtroppo, va
avanti e da parte del governo non si intravvede
alcun tipo di reazione,
solo un po’ di propaganda e nient’altro - ha affermato il segretario Simone Celli -. Nel frattempo però il Paese precipita nel baratro e i
problemi strutturali dal
punto di vista economico, finanziario e sociale,
si aggravano quotidianamente”. Tre le priorità
sui cui i socialisti hanno
posto l’accento. “La totale inadeguatezza delle
politiche per lo sviluppo
e per l’attrazione di investimenti esteri, il concreto rischio di indebolimento dello stato sociale
con i tagli orizzontali alla scuola e al sistema socio-sanitario e la caotica
gestione politica del
riordino dei corpi di polizia, a partire dalle discutibili proposte contenute nella relazione elaborata in sinergia dal
Comandante della Gendarmeria e dalla Segreteria di Stato per gli Affari
Esteri”. Di fronte a questa situazione di stallo il
Ps intende da un lato intensificare l’azione di
contrasto al governo,
dall’altro mettersi sin da
subito al lavoro per definire un nuovo progetto
di governo sulla base del
confronto avviato in
queste settimane sul
Progetto “Il Paese delle
Opportunità – Destinazione 2024”. “E’ infatti
necessaria un radicale
svolta politica per costruire una comunità
più giusta, più solidale e
più libera. Ciò per contrastare le ingiustizie sociali e difendere i più
deboli e - ha concluso
Celli - per puntare sull’energia e sulla creatività delle nuove generazioni”.
SAN MARINO - Il Comitato spiega la contrarietà ai referendum su Libera Professione e FondIss
E’ ancora Bandiera Blù “No per garantire sanità pubblica ed equità”
BELLARIA - Per il sesto an-
no consecutivo alla città di
Bellaria Igea Marina è stata
riconosciuta la Bandiera
Blù, prestigioso attestato di qualità
ambientale rilasciato dalla Fee, la
Fondazione per
l’Educazione Ambinetale. Fee Italia
ha premiato ieri
mattina, in una cerimonia svoltasi a Roma, le
realtà nazionali che quest’anno possono fregiarsi
della Bandiera Blù: 269 totali, tre delle quali nella Pro-
vincia di Rimini, come lo
scorso anno Cattolica, Misano Adriatico e Bellaria
Igea Marina. La Bandiera
Blù rappresenta un
valore aggiunto in
ottica turistica e
promozionale,
premiando la qualità
ambientale
delle acque, i servizi offerti ai visitatori, le iniziative di
educazione ambientale condotte sul territorio anche in
collaborazione con il terzo
settore, nonchè la gestione
delle zone verdi della città.
SAN MARINO - Primi appuntamenti
del “Comitato del No” per la campagna referendaria su Libera Professione
e FondIss. “La legge che regolamenta
la Libera Professione disciplina in maniera chiara e ineccepibile l’attività libero professionale dei medici dell’Iss sottolineano i rappresentanti del Comitato -. E’ una legge che guarda al
futuro e tutela gli assistiti Iss da qualsiasi forma di privatizzazione della sanità pubblica sammarinese. La Legge
sulla Libera Professione sanitaria è
stata approvata alla fine del 2013 ed è
diventata operativa con l’inizio dell’anno, un tempo troppo breve per testare concretamente gli effetti. La richiesta di abrogare questa legge, attra-
verso il referendum, appare quanto
meno immatura”. Il Comitato riconosce sia una norma che permette all’Istituto di avere delle entrate aggiunti-
ve, al di là degli stanziamenti del bilancio pubblico. “La legge prevede controlli specifici e fino ad ora c’è stato un
perfetto monitoraggio delle attività
svolte sia dentro la struttura dell’Iss
che presso le strutture convenzionate.
E’ facile verificare che la Libera Professione sia svolta nel rispetto della nuova legge e cioè al di fuori dell’orario di
lavoro e su pazienti esterni. per questo
riteniamo che questa legge abbia tutti
i requisiti per consentire ai medici di
svolgere la libera professione in modo
da migliorare sempre di più la casistica e quindi la loro professionalità, all’Istituto di aumentare le entrate e migliorare la qualità dei servizi a favore
dei sammarinesi”.
16
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Diventa nostro Cliente
gas + luce1 e riceverai
un buono di 40 euro per la
manutenzione della caldaia2.
1
2
ad ogni nuovo contratto corrispondono € 20 di sconto
servizio fornito da Intervento Pronto - Gruppo SGR
sgrservizi.it
Spettacoli
& Cultura
MERCOLEDÌ
14 MAGGIO 2014
l
17
Due appuntamenti con la cultura organizzati dall’editore Guaraldi
Dialogando con i big
Oggi a pranzo piada e storia con il sociologo Alberoni alla Mondadori
Il 23 al Lettimi con Roberto Zaccaria e altri protagonisti si parla di teatro
RIMINI - Doppio appuntamento con la
cultura a Rimini sotto l’egida dell’editore
Guaraldi. E’ fissato per oggi l’incontro
della rassegna AllArme! A che punto è la
notte della cultura? che vedrà arrivare alla
Mondadori di piazza Tre Martiri alle
12,30 il noto sociologo Francesco Alberoni. L’incontro sarà anche l’occasione per
inaugurare una nuova formula, la “pausa
pranzo in libreria”: piada per tutti in un
inedito brunch con Alberoni e il Malatesta. Il sociologo, autore di un bestseller
della saggistica come Innamoramento e
amore, già rettore dell'Università IULM di
Milano, membro del Cda della Rai, presi-
Film e incontro a Santarcangelo
Con il regista
Alessandro Rossetto
stasera si parla
di ‘Piccola patria’
Nuovo
appuntamento
con Cinema Incontri
ideato dal Circolo Cinematografico Dogville, in
collaborazione con Fice al
Supercinema di Santarcangelo.
Questa sera alle 21 è in
programma la proiezione
del film italiano Piccola
patria, poi a seguire l’incontro con il regista Alessandro Rossetto.
In occasione della Festa
del Cinema l'ingresso è 3
euro.
Piccola Patria parla di
due ragazze, un’estate calda e soffocante, il desiderio di andare via da un
piccolo paese di provincia. Luisa è piena di vita,
disinibita, trasgressiva;
Renata è oscura, arrabbiata, bisognosa d’amore. Le
vite delle due giovani raccontano la storia di un ricatto, di un amore tradito,
di una violenza subita:
Luisa usa Bilal, il suo fidanzato albanese, Renata
usa il corpo di Luisa per
muovere i fili della propria vendetta. Entrambe
vogliono lasciare la piccola comunità che le ha cresciute, tra feste di paese e
raduni indipendentisti,
famiglie sfinite e nuove
generazioni di migranti
presi di mira da chi si sente sempre minacciato.
Luisa, Renata e Bilal rischieranno di perdersi, di
perdere una parte preziosa di sé, di perdere chi
amano, di perdere la vita.
SANTARCANGELO
dente del Centro Sperimentale di Cinematografia, ed elzevirista per il Corriere della
Sera, introduce il libro del figlio Giulio
Alberoni, dedicato a Isotta e Pandolfo,
Una storia d’amore profumata di piada(Guaraldi), in cui il truce condottiero
Sigismondo Pandolfo Malatesta si rivela
ironico e galante, mutandosi da eroe a
innamorato cotto.
Non meno importante e ricco di spunti
l’appuntamento organizzato da Guaraldi
per venerdì 23 maggio alle 18.30, nell’Auditorium dell’Istituto Musicale Lettimi(via Ciroli, 44). Interviene Roberto
Zaccaria che, a partire dal libro Teatro. Il
A sx, Roberto Zaccaria. A dx, Francesco Alberoni
diritto & il rovescio (Guaraldi, 2014), che
sviscera Normativa, contributi, agevolazioni dell’universo dello spettacolo (il fatidico Fondo Unico per lo Spettacolo) aprirà un “dialogo itinerante” sullo stato dello
spettacolo in Romagna dal titolo Et Voilà:
liberiamo il teatro contemporaneo. Una
terra notoriamente votata alla messa in
scena, ma che gode nell’inscenare un perpetuo piagnisteo. Davvero, sotto l'egida
delle nuove riforme ministeriali, i teatri
rischiano di chiudere il sipario e le compagnie di sparire? Interverranno Daniele
Gualdi (Presidente Emilia Romagna Teatro Fondazione), Giampiero Piscaglia (Di-
rettore Istituzione Musica Teatro Eventi
di Rimini), Simone Bruscia (Direttore Associazione Riccione Teatro) e Roberto
Naccari (Presidente Santarcangelo dei
Teatri). Et Voilà: liberiamo il teatro contemporaneo non si ferma qui: lo scopo del
progetto è compiere una vera e propria
anamnesi del teatro del territorio. Al confronto con i funzionari, seguirà quello,
nelle prossime puntate, con i teatranti. In
una sorta di presa d’assedio del palcoscenico. Perché torni ad essere voce liturgica
e offesa, una offensiva alle buone abitudini
e al buon senso, un segno di contraddizione.
In pieno centro a Rimini apre un nuovo ed inusuale spazio culturale e artistico: primo appuntamento con la Biennale
In via Garibaldi arte in Primo Piano
Venerdì inaugura la mostra dell’artista Jaanika Peerne, nel programma della Biennale del Disegno
RIMINI - Nasce in pieno centro
a Rimini un nuovo spazio artistico e culturale. E’ il Primo
Piano, in via Garibaldi 20: basta alzare gli occhi dal selciato
per notare una grande vetrina
“appesa al cielo”, lo spazio
ideale per fare uscire l’arte dai
muri e affacciarla alla città. Lo
hanno pensato anche i due
proprietari dell’immobile,
Patrizia Pacia e Fabio Lombardi che hanno promosso
questa loro idea dedicando lo
spazio prima di tutto all’arte.
“Per ora lo abbiamo ‘prestato’
alla Biennale del Disegno per
un’interressante mostra visiva di un’artista di spessore internazionale - spiega Lombardi -. Ma questo è uno spazio multiuso, che potrebbe
contenere eventi e chissà cosa
altro. L’idea originale, mia e di
Patrizia che se ne occupa più
da vicino, era di creare una
galleria d’arte. Ma quello che
ci è piaciuto di più è l’idea di
spazio aperto. Vedremo in fu-
Le “vetrine artistiche” del Primo Piano in via Garibaldi
Una installazione dell’artista Jaanika Peerna
turo. Per ora, da venerdì, ci
godremo questa importante
esposizione”.
La mostra, inserita nel programma della Biennale del
Disegno, è Avanzare, Arretrare - Advancing, Retreating, disegni, video, live performance
dell’artista Jaanika Peerna(nata a Tallin, ha poi vissu-
to a New York ed ora lavora a
Berlino) ed è curata da Giuseppe Padula. L’inaugurazione si terrà venerdì alle ore 19 e
alle 20 è in programma una live performance con l’artista.
La mostra resterà allestita fino
al 16 giugno (dal martedì al
sabato dalle 15.30 alle19.30 e
su appuntamento chiamando
il 335 674898).
“Avanzare, Arretrare spiega il curatore Giuseppe
Padula - è un processo interativo che cerca il punto di equilibrio, segna lo spazio con l’azione e l’esplorazione del movimento, non con l’analisi del
concetto. L’artista esplora lo
‘spazio’ come materiale grezzo, primordiale, per restituire
lo ‘Spazio’ come elemento di
significato per l’uomo, come
ambiente di relazione per il
corpo. E’ una analisi spaziale
delle regioni del caos, disegnando un confine di temporaneo equilibrio tra l’emozione disciplinata del realismo
sovietico, che osserva il reale,
e l’emozione creativa della
performance occidentale, che
crea il reale, un dialogo che
l’artista Jaanika Peerna, per la
sua appartenenza ad entrambe le culture, tenta di comporre nella sua ricerca. La mostra
è dedicata a Nando Randi,
fondatore della galleria Ninapì”.
Grande successo per la manifestazione di Macrolibrarsi: dopo i tre giorni al Palacongressi ora si pensa a Rimini Wellness
Con @Vivi Rimini ha fatto un pieno di benessere
RIMINI - Oltre 3.500 persone hanno
detto sì al benessere, decretando il
successo della prima edizione di @Vivi il Benessere, la festa multisensoriale
che per tre giorni è stata ospitata al
Palacongressi di Rimini dove sono arrivati tanti relatori e operatori del benessere. Grande anche la soddisfazione degli organizzatori, in particolare
di Macrolibrarsi, società con sede a
Cesena e leader in Italia nella vendita
on line di libri e prodotti bio e da qualche mese con un negozio tutto suo
aperto al pubblico sulla via Emilia, a
Diegaro di Cesena.
“Il nostro sforzo - ha detto il diret-
tore Francesco Rosso- di riunire in
unico evento tanti esperti, anche di fama mondiale, in un’unica grande manifestazione è stato ampiamente ripagato. Ora inizieremo già a ragionare
sulla possibilità di poter dare continuità all’iniziativa, così come da nostri
obiettivi, anche se siamo impegnati
come sempre su vari fronti, come la
nostra prossima presenza a Rimini
Wellness”
I numeri del successo della manifestazioni sono tangibili non solo per la
presenza del pubblico. C’è stata, infatti, una partecipazione oltre ogni aspettativa iniziale per il numero di spazi
espositivi, oltre 50, che hanno dato
l’opportunità di fare acquisti, di informarsi su molte realtà del mondo del
benessere.
Inoltre, nei tre giorni di @Vivi hanno parlato oltre 20 relatori per un totale di oltre 80 ore tra seminari, workshop e free class.
“Ritengo molto importante – ha aggiunto Rosso – anche il grande apporto dato dal nostro personale e da altri
volontari che impeccabilmente hanno
permesso che tutto si svolgesse nei migliori dei modi. Si sono alternate più
di 50 persone a dare una mano e a loro
va il mio sincero ringraziamento”.
18
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Cartellone
Sabato sulle tracce delle Madonne miracolose
In bici con Discover Rimini
Discover Rimini organizza una passeggiata
culturale in bicicletta dedicata alle Madonne
miracolose. L’itinerario guidato, tra arte e fede, si svolgerà sabato con incontro alle ore
15.45 davanti al Tempio Malatestiano. Il percorso toccherà poi la chiesa di San Giovannino, l’Oratorio della Madonna della Polverara e
il Santuario di Santa Maria delle Grazie a Covignano.
Il costo di partecipazione è di 7 Euro a persona (sono previste riduzioni per bambini e famiglie e per i possessori della Romagna Visit
Card). Per motivi organizzativi è gradita prenotazione al 333.7352877 o a [email protected]
A Misano torna la manifestazione per i ragazzi
Con la Primavera Giovane
weekend di sport e divertimento
Sarà un week end dedicato al mondo dei giovani quello del 17 e 18 maggio a Misano Adriatico con la 6ª edizione di Primavera Giovane: tornei di street basket, concerti, spettacoli di danza, presentazioni di progetti creati da giovani della zona. La
kermesse è aperta a bambini e ragazzi, dai 5 ai 30 anni, ed è un’iniziativa promossa dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune, con il contributo della Provincia di Rimini e in collaborazione con varie associazioni e cooperative del territorio: Misano Pirates, Federazione provinciale Palaccanestro, Fuori Orario, Io Centro, Atti Matti, Fermento Etnico, scuola di danza e spettacolo Aga Ballet, America
Tribal Style (con percussioni di Luca Adorno), Slack Line (a cura di Mattia Leo),
Scuola comunale di musica A. Vivaldi. L'iniziativa si propone di diffondere tra i
bambini e i giovani stili di vita e modi di divertirsi sani. Saranno tre le location: piazza delle Poste, piazza della Repubblica e cinema teatro Astra. Si parte sabato, alle
15, con i tornei di basket a squadre. Alle 16 spettacolo “Aspirazioni”, regia di Mirco
Gennari, con i ragazzi del Centro giovani e Io Centro. Alle 17.30 in piazza della Repubblica, premiazione del concorso di idee “COMUNEmenteGIOVANI – Siate affamati. Siate folli” e consegna della Costituzione italiana a tutti i neo 18enni. Dalle
18 alle 24, esibizione di gruppi musicali “4STAGES FEST” e aperitivo con Fuori
Orario. Animazione con artisti di strada, Slackline a cura di Mattia Leo.
Durante la giornata in Piazza della Repubblica sarà presente anche un camper
della Regione per la promozione, informazione e distribuzione gratuita dell Carta
Giovane (youngERcard). Domenica alle 9.30 con “jamboree” la festa della Federazione provinciale Pallacanestro al centro sportivo Rossini e alla piazza della Poste. Dalle 15 alle 19, tornei di basket e dalle 15.30 Scuola comunale di musica A.
Vivaldi. Dalle 19 alle 22.30 al cinema teatro Astra, spettacolo di danza e teatro con
Aga Ballet, Atti Matti e American Tribal Style.
Al Mulino di Amleto
Laboratorio teatrale
Al Mulino di Amleto (via del Castoro, 7 a Rimini) ci sono ancora
posti disponibili per partecipare
al laboratorio intensivo sul personaggio condotto da Dirk Ploenissen “Alone Together - L’arte
del dialogo” in programma dal 30
maggio all’1 giugno.
Tutte le info su: http://www.banyanteatro.com/usr_view.php?ID=878
Cinema Rimini e provincia
RIMINI
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541307805
VIOLETTA (BACKSTAGE PASS)
fer.16,30-18,30-20,30
Regia: Martina Stoessel Sala: 1
NOAH - ore 22,30
Regia: Carlos Saldanha
Sala: 1
SPIDERMAN 2 THE AMAZING IL POTERE DI ELECTRO
fer.17,30-20,30-23
Regia: Marc Webb
Sala: 2
SPIDERMAN 2 THE AMAZING IL POTERE DI ELECTRO
ore 22,30
Regia: Marc Webb
Sala: 3
RIO 2 - MISSIONE AMAZZONIA
fer.16,30-18,30-20,30
Regia: Carlos Saldanha
Sala: 3
THE ENGLISH TEACHER
fer.16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: Craig Zisk
Sala: 4
NUT JOB - OPERAZIONE
NOCCIOLINE - fer.16
Regia: Peter Lepeniotis Sala: 5
THE ARTIST Rassegna
ven. 18,30-20,30-22,30
Sala: 5
PARKER - fer.17,50-20,15-22,30
Regia: Taylor Hackford Sala: 6
LOVELACE
fer.16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: Jeffrey Friedman Sala: 7
FINO A PROVA CONTRARIA DEVIL’S KNOT
fer.17,50-20,15-22,30
Regia: Atom Egoyan
Sala: 8
BRICK MANSIONS
fer.16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Camille Delamarre Sala: 9
PRINCIPESSA MONONOKE
fer.17,30-20
Regia: Hayao Miyazaki Sala: 10
GIGOLO’ PER CASO - ore 22,30
Regia: John Turturro
Sala: 10
UN FIDANZATO PER MIA MOGLIE
fer.16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Davide Marengo Sala: 11
LA STIRPE DEL MALE
ore 20,40-22,40
Regia: Tyler Gillett
Sala: 12
TRACKS
(ATTRAVERSO IL DESERTO)
fer.16,20-18,30
Regia: John Curran
Sala: 12
DALL’8 AL 15 MAGGIO
FESTA DEL CINEMA
Ingresso 3€ (3D 5€)
Per prenotazioni telefonare
al numero 899-002096
Cineteca
Via Gambalunga, 27
Tel. 0541-704302/704498
IL VENDITORE DI MEDICINE
ore 21 Regia: Antonio Morabito
THE GRAND BUDAPEST HOTEL
fer.20,30-22,30
Regia: Wes Anderson Sala Verde
DALL’8 AL 15 MAGGIO FESTA
DEL CINEMA
Ariston 2
Via Torconca, 230 - Tel. 0541951405
BRICK MANSIONS
ore 22,30
Regia: Camille Delamarre Sala: 1
VIOLETTA (BACKSTAGE PASS)
fer.20,30
Regia: Martina Stoessel Sala:1
GIGOLO’ PER CASO
ore 20,30-22,30
Regia: John Turturro
Sala: 2
DALL’8 AL 15 MAGGIO FESTA
DEL CINEMA
Gambrinus
Via Parco Begni, 3
Tel. 0541-928317
ROMA CITTA’ APERTA
fer.21 Regia: Roberto Rossellini
RICCIONE
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
RIO 2 - MISSIONE AMAZZONIA
sab.16,30-18,30 fest.14,30-16,30-18,30
Regia: Carlos Saldanha
Sala: 2
THE GRAND BUDAPEST HOTEL
mart.20,30
Regia: Wes Anderson
Sala 2
THE ENGLISH TEACHER
fer.20,40-22,40
Regia: Craig Zisk
Sala: 3
FINO A PROVA CONTRARIA DEVIL’S KNOT
giov. ven. 22,40 fer. fest.20,15-22,30
Regia: Atom Egoyan
Sala: 4
NYMPHOMANIAC (VOLUME 1)
ven. 20,15
Regia:Lars Von Trier
Sala: 4
LOVELACE - ore 20,30-22,30
Regia: Epstein, Friedman Sala: 5
PRINCIPESSA MONONOKE
sab.17,30-20,15 fest.15-17,30-20,15
Regia: Hayao Miyazaki
Sala: 5
BRICK MANSIONS - ore 22,30
Regia: Camille Delamarre Sala: 6
VIOLETTA (BACKSTAGE PASS)
fer.20,30
Regia: Martina Stoessel Sala: 6
DALL’8 AL 15 MAGGIO FESTA
DEL CINEMA
SANTARCANGELO
SPIDERMAN 2 THE AMAZING Supercinema
IL POTERE DI ELECTRO
Via Roma, 70 - Tel. 054157197
P.zza
Marconi
n. 1 - Tel. 0541622454
ore 20-22,40
ALABAMA MONROE
SALA
ANTONIONI
Regia: Marc Webb
Sala: 1
UNA STORIA D’AMORE
UN FIDANZATO PER MIA MOGLIE PICCOLA PATRIA
fer.20,30-22,30
ore 21
ore 20,30-22,30
Regia: F. Van Groeningen Sala Rosa
Regia: Davide Marengo Sala: 2 Regia di Alessandro Rossetto
Settebello
Trame
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Teatro Regina
Cattolica
La vita di una quarantenne Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Teatro Massari
insegnante d’inglese delle
S. Giovanni In Marignano
superiori, Linda Sinclair,
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
cambia piega quando uno
www.teatromassari.it
dei suoi ex allievi torna
Teatro Astra
Bellaria
in città dopo aver fallito
come drammaturgo. Lin- Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
Teatro Malatesta
da trascorre un’esistenza
Montefi
ore conca
tranquilla, a differenza dei
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
protagonisti dei libri che fa
www.compagniadelserraglio.com
leggere ai suoi studenti, ma
Teatro Pazzini
l’incontro le darà la forza di
Verucchio
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
spronare il ragazzo a non
www.teatroverucchio.it
abbandonare il suo sogno
Teatro Nuovo
e il suo talento. Così, l’inseDogana
gnante convince l’ex allievo
Piazza M. Tini, 7 Tel. 0549-885515
a mettere in scena un’opera
Teatro Titano
nella sua scuola, mettendoSan Marino
si in gioco lei stessa e afPiazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
www.teatroverucchio.it
frontando prove e paura che
Teatro Leo Amici
non credeva possibili prima
Monte Colombo (Rn)
di lasciarsi alle spalle la sua
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
vita pacifica.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
l
19
Prosegue la mostra storica
A San Giovanni ‘Come eravamo’
Continua la mostra “Come Eravamo”, organizzata dalla Pro Loco San Giovanni in Marignano, allestita in nove ambienti originali ottocenteschi perfettamente conservati e costituita inoltre
da materiale d’epoca databile fra il 1800 ed il 1900. Il materiale
sarà in esposizione a San Giovanni con l’attuale scenografia
per tutta l’estate con apertura domenicale dalle nove alle diciotto, ed aperture durante le numerose manifestazioni estive. L’ingresso è gratuito ma sempre accompagnato, in quanto il percorso si svolge su pavimentazioni originali comprendenti gradini e scoli.
Un’altra mostra, composta da sei pannelli raffiguranti fotografie
di scorci di palazzo Corbucci, è posizionata sulle pareti laterali
della galleria che porta allo scalone di accesso del piano nobile:
si tratta di semplicissime tele di formato 70x200 serigrafate e
retroilluminate, fra l’altro contenenti in sintesi la storia del palazzo. Info: biblioteca di San Giovanni 0541 828165 e Pro Loco
0541 828124.
“Anteprima” venerdì sera, poi sabato e domenica
‘Balconi fioriti’a Santarcangelo
Tante iniziative tra natura e arte
Si avvicina a grandi passi l’appuntamento più atteso dagli amanti della natura. A
Santarcangelo sabato e domenica torna ‘Balconi Fioriti’, quest’anno alla 27ª edizione. L’apertura sarà già venerdì sera con “La Cena delle Erbe”, una speciale iniziativa promossa da Collina dei Poeti e Blu Nautilus: alle 20,30, nella suggestiva
cornice dell’azienda agricola santarcangiolese, uno chef di lunga esperienza, titolare dell’Osteria Da Gianola di Bellaria, presenta un menu tutto dedicato a erbe,
fiori, prodotti dell’orto e della fattoria.
Da sabato poi davvero tante iniziative. Per gli amanti della natura l'associazione
“Asd Corposamente” propone una simpatica e salutare passeggiata Nordic Walking lungo il fiume Uso alla scoperta di sentieri e paesaggi rurali (sabato partenza
alle 9,15 e ritorno alle 12: è aperta a tutti. Info: 349 0691137). Per gli appassionati
dei bonsai, invece, il Bonsai Club Romagna propone una mostra in via Battisti (sabato 9-22 e domenica 9-20). Le Beccherie ospiteranno circa 20 bonsai e una decina di Suiseki (sassi artistici). Gli esperti del club saranno a disposizione del pubblico per dare consigli Durante la manifestazione e i soci eseguiranno lavorazioni
particolari su alcuni bonsai.
Il circolo di Legambiente di Santarcangelo ha organizzato il 2° concorso di disegno
“Per fare una città, ci vuole un fiore”, rivolto tutti gli alunni delle classi del primo e
secondo Circolo didattico di Santarcangelo: sotto i portici di via Garibaldi saranno
esposte le opere dei ragazzi.
Il tratto di via Saffi (compreso tra piazza Balacchi e via dei Fabbri) si riempirà di sorprese e novità fra “Rose e retrò”. All’ingresso, l’associazione Passioninsieme realizzerà un allestimento dedicato alla rosa, mentre La Bottega 36 organizzerà un laboratorio di ceramica, per imparare a modellare questo fiore (non mancherà un laboratorio di tessitura). Un po’ più avanti, il Teatro Condomini e Seven Ars metteranno in mostra oggetti e suggestioni diverse: biciclette fiorite, moto d’epoca e un
salotto retrò dedicato alla riflessione ed alla fantasia.
Meteo
Numeri utili
Bellaria
Max
21
Min
7
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
Tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
Tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
COMUNALE SAN FRANCESCO
Via Michele Rosa,3
Tel. 0541 24414
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
VELTRI (ZONA MARANO)
Viale D’Annunzio, 181/D-E
Tel. 0541 646693
Coriano - Cattolica - Misano
adriatico - Gabicce mare
COMUNALE SAN BENEDETTO
Via Cabral, 26 a/b
Tel. 0541 966517
DEL PINO (MORCIANO)
Piazza del Popolo, 8
Tel. 0541 988138
BAROCCI
Via Celli, 3
Tel. 0541 929172
Bellaria - Igea marina
COMUNALE BORDONCHIO
Via Baldini, 37/G
Tel. 0541 332419
Alta Valmarecchia
BALDUCCI NOVAFELTRIA
SECCHIANO - Via Romagna, 37
Tel. 0541 912491 BANCI
(MAIOLO)
Via Capoluogo, 166
Tel. 0541 920476
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
Notturno diurno e festivo:
VALENTINI (S. GIUSTINA)
Via Emilia, 342
Tel. 0541 680108
Oroscopo
ARIETE: Il vostro fascino e lo slancio vitale
saranno le carte vincenti. La sfera amorosa sarà particolarmente gratificante per le
nate nella seconda decade.
TORO: Tutto finalmente comincia ad avere
un senso e quello che in passato vi faceva
soffrire adesso è a vostra disposizione per
essere archiviato.
GEMELLI: i sveglierete con una grande
energia in corpo oggi, nonostante il duro
periodo che state attraversando.
CANCRO: E’ tempo di innovare con qualche idea fresca, alimentare un pò di nuovi
sogni ed esplorare filosofie rivoluzionarie.
LEONE: In amore dovrete ricucire gli eventuali strappi nel vostro rapporto e riallacciare un legame valido e soddisfacente.
VERGINE: OCi sono persone che oggi
avranno bisogno del vostro intervento,
quanto meno un sostegno morale.
BILANCIA: In questa giornata ci potrebbero essere delle novità molto importanti nel
campo lavorativo e questo potrebbe anche
incutere in voi un certo timore per quello
che avverrà in futuro.
SCORPIONE: Non favorite battaglie inutili
in campo sentimentale: siate più accomodanti. Evitate le persone che non vi raccontano la verità e sono solo di compagnia.
SAGITTARIO: Lavorare duramente vi aiuta
sicuramente, nei vostri intenti,ma potrebbe
essere deleterio per la vostra salute, voler
pretendere troppo.
CAPRICORNO: Il vostro fascino e la vostra
intelligenza sarà al culmine in questa giornata e vi sarà molto di aiuto per raggiungere un obiettivo da tempo focalizzato e mai
messo in pratica.
ACQUARIO: Qualche battibecco in amore.
Sapete molto bene di avere bisogno di alcuni consigli, anche se non volete accettare la cosa.
PESCI: I risultati non si faranno attendere,
e anche a livello economico non mancheranno le soddisfazioni e i riconoscimenti.
20
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Sport
Rimini
MERCOLEDÌ
14 MAGGIO 2014
l
21
CALCIO - Scopriamo le carte dei 9 gironi che comporranno la Lega Dilettanti la prossima stagione
Sarà una D super, ecco perchè
Assieme al Rimini ci saranno squadre blasonate retrocesse dalla LegaPro
Il nodo della divisione territoriale. Torna la Vis Pesaro. E incognita ripescaggi
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Toscane o adriati-
che? Qualunque sarà il nucleo principale delle avversarie del Rimini 2014-’15,
sarà senz’altro una serie D
competitiva ma non impossibile quella che andranno ad affrontare i
biancorossi del presidente
De Meis. Nell’anno della
riforma della LegaPro, con
la cancellazione della vecchia C2, nove società potenzialmente in grado di
fare un campionato professionistico, si ritroveranno invece a formare un’eccedenza nel primo campionato dilettantistico (18
retrocessioni dalla Seconda Divisione a fronte di 9
promozioni dalla D). E visto che non sono state
emanate disposizioni particolari in materia (la D resta inizialmente composta
da 9 gironi di 18 squadre
ciascuno), si andrà incontro a gironi “dispari” o più
probabilmente i 9 esuberi
andranno a coprire eventuali mancate iscrizioni da
parte delle società aventi
diritto. Diciamo subito che
il Rimini, a livello di blasone, è senz’altro la società
più importante tra le retrocesse già certe e quelle che
scaturiranno dai playout.
Dal girone A scendono
Virtus Verona, Castiglione, Pergolettese, Bellaria e
Bra (solo i piemontesi sicuramente non avranno a
che fare con il Rimini mentre le altre potenzialmente
potrebbero ritrovarsi con i
biancorossi, se fosse mantenuto il criterio di inserimento del Riccione nel girone D 2013-’14) mentre
solo una si salverà tra Forlì,
Torres, Cuneo e Porto Tolle. Dal girone B ecco Martina Franca, Aprilia, Chieti, Poggibonsi, Castel Rigone e Gavorrano (abruzzesi
e toscane potrebbero toccare al Rimini nel caso di
inserimento nel girone F,
quello adriatico) oltre a
tre-quarti del gruppo Sorrento, Tuttocuoio, Aversa
Normanna e Arzanese.
Quale “urna” sarà riservata
al Rimini? L’unico prece-
Uno scorcio della tribuna per la partita degli Allievi di domenica
dente è quello di 3 anni fa,
quando i biancorossi furono inseriti nel girone con
marchigiane, abruzzesi e
molisane. Di quel girone
tornerebbero Recanatese,
Jesina, Civitanovese e la famigerata Agnonese (quella
dei ricorsi e controricorsi e
del 7-0 al “Neri”) ma occhio a tante ex compagne
di viaggio ai tempi delle
vecchie C1 e C2: Fano, Fermana, Giulianova, Maceratese e soprattutto Vis Pesaro con la quale le lame
della forbice potrebbero
tornare a toccarsi dopo essersi allontanate talmente
tanto da non far ipotizzare
il ritorno del derby in tempi brevi (nel 2005 Rimini
in B, Vis in Promozione).
Già scampato il pericolo di
un ritorno nell’allucinante
Bojano (molisani retrocessi insieme a Renato Curi e
Isernia). Con l’Ancona
promossa in C, i veri pericoli per i biancorossi arriverebbero da Campobasso
e soprattutto Sambenedettese (entrambe appena
promosse dall’Eccellenza)
oltre al neoretrocesso
Chieti. Se invece prevalesse ancora il criterio della
regionalità, come successo
con il Riccione quest’anno,
le squadre emiliano-romagnole andrebbero con toscane, una parte di venete e
una parte di lombarde.
Promossa la Lucchese in C,
ci sono la Correggese che
per un punto (82-81) si è
vista soffiare la LegaPro
unica ma dopo un campionato da protagonista, la
Massese e forse la Pistoiese
oltre a Imolese e Romagna
Centro (ritorno al “Manuzzi”?) mentre dall’Eccellenza ecco il Fiorenzuola (altra vecchia conoscenza) e la vincente dello spareggio Sammaurese-Ribelle.
AGENDA BIANCOROSSA
Mangiarano
sarà il nuovo
segretario?
RIMINI - (c.c.) La ricostru-
zione in casa biancorossa
sta già per cominciare.
Magari non da una figura
di spicco come l’allenatore
o il direttore sportivo, ma
da un ruolo come quello
del segretario, che nei labirinti regolamentari della
serie D assume comunque
un elevato grado di importanza. A tal riguardo, il
presidente De Meis dovrebbe puntare sul dottor
Giuseppe Mangiarano,
giovane dirigente sportivo
di Rende ma con alle spalle
già un curriculum di tutto
rispetto, dalla A con il Siena alla B con il Padova, società con la quale ha interrotto consensualmente il
rapporto nello scorso febbraio. Insieme all’ex diesse
della Juve Alessio Secco,
Mangiarano ha recentemente partecipato nelle
vesti di relatore a un workshop organizzato dall’Abu Dhabi Sports Council
(l’equivalente negli Emirati Arabi del nostro Ministero per lo Sport) sull’organizzazione di una società di calcio in stile europeo,
il tutto in vista dei Mondiali in Qatar del 2022.
TENNIS - Serena Gugnali, Camilla Fabbri e Beatrice Letizia approdano ai quarti. La formazione maschile di serie C ha battuto 5-1 i reggiani del San Martino
Le promesse di casa scatenate nell’Open femminile del Ct Casalboni
SANTARCANGELO - Le giovani pro-
messe di casa si scatenano nel 1° trofeo “Ristorante Due Torri Torriana”, torneo nazionale Open femminile in corso al Circolo
Tennis Casalboni di Santarcangelo (600
euro di montepremi). Approdano infatti ai
quarti di finale tre portacolori del sodalizio
clementino: Serena Gugnali (classifica 2.8)
ha battuto 6-4 6-2 la 3.2 bolognese Bianca
Vitale, Camilla Fabbri (2.8) ha regolato 6-2
6-4 la 3.3 faentina Veronica Valgimigli in
un’altra sfida tutta under, mentre Beatrice
Letizia (3.2) è passata per il forfait della sua
avversaria.
Intanto la squadra maschile del Ct Casalboni ha vinto 5-1, in casa, contro i reg-
giani del Ct San Martino Sport nel tabellone regionale del campionato di serie C. La
squadra santarcangiolese domenica (ore 9)
nei quarti di finale giocherà sui campi del
Club Atletico Faenza: in palio un posto nel
tabellone nazionale che assegnerà le promozioni per la prossima serie B.
Under riminesi a segno a Cervia. Intanto arrivano ancora soddisfazioni per le
promesse riminesi, dopo la prestigiosa affermazione della 14enne Sara Gregoroni
(Tc Valmarecchia) nella Coppa delle Viole
categoria under 16, andata in scena a Ra venna a Pasqua. Due giocatrici del Ct “Cicconetti” hanno messo la firma sul torneo
giovanile di Cervia: nell’under 12 femmi-
nile si è imposta Elisa Pari, n.1 del seeding,
che in finale ha superato 6-3 6-0 Michela
Metozzi, imitata tra le under 14 da Emma
Ferrini, testa di serie n.2, impostasi 6-0 6-1
su Sara Bertozzi (n.1). Piazzamento in finale nel tabellone under 14 maschile per Andrea Sforza (Tc Riccione), seconda testa di
serie, che dopo aver sconfitto 6-3 0-6 6-2 il
ravennate Michael Tani (n.3) è stato piegato 6-2 4-6 6-4 da Andrea Calogero (Ct Cesena). Tra gli under 12 nel match clou Marcello Serafini (Tc Riccione, n.2) affronta
Enrico Lanza Cariccio (Ct Zavaglia), che in
semifinale ha eliminato per 6-0 6-4 Nicolas
Spimi (Tc Riccione), n.1 del seeding.
Gianluca Strocchi
TENNIS - E’scattato sabato sui campi di Rivabella il torneo organizzato dal Tennis Viserba
La carica dei 104 al Memorial Boschetti
telefonia
computer
tv color
hi-fi
RIMINI - (G. S.) Ha preso il
video game
W W
console
fotografia
il tuo usato funzionante subito in contanti
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
Cash for Phone cerca personale
info: 340.7611874
RIMINI C.so Giovanni XXIII n. 38
nuova apertura RICCIONE Via Verdi n. 36
Cash for Phone
La squadra della serie C del Ct Casalboni
contatti
340.7611874
0541.56212
via sabato sui rinnovati campi
in rosso di Rivabella il memorial “Sandrino Boschetti”, torneo nazionale di 4ª categoria
maschile organizzato dal Tennis Viserba nella nuova collocazione primaverile. Sono 104
i partecipanti, tra cui come
protagonisti più attesi i 4.1
Adriano e Alberto Amadio,
Massimo Bernardi, Thomas
Forcellini, Boris Galvani, Diego Giammattei, Andrea Kotronias, Marco Manzaroli,
Claudio Marcantoni, Sandro
Marconi, Andrea Milano, Stefano Ottaviani, Roberto Pruccoli, Roberto Renzi, Roberto
Rinaldi e Marco Storoni.
Risultati, 2° turno: Pozzi
(4.5)-Zamponi (4.5) 6-2 7-5,
Dini (4.5)- Lamacchia (4.4) 63 6-1, Baiardi (4.3)-Arcangeli
(4.3) 6-1 6-1, Bianchi (4.3)Ceccarelli (4.3) 2-6 6-1 6-0,
Vanzini (4.4)-Bastianelli (4.4)
6-1 6-3, Davila (4.3)-Arduini
(4.6) 6-1 6-3, Anelli (4.3)-Zattini (4.3) 6-0 3-6 7-5, Giorda-
ni (4.4)-Collico (4.4) 3-6 6-3
6-1, Bonfè (4.4)-Mazzeo (4.4)
5-7 7-5 6-1, Urbinati (4.4)Mascarin (4.4) 7-5 7-6, Simoncelli (4.4)-Ferola (4.4) 60 6-2, Zurla (4.4)-Minadeo
(4.4) 6-0 6-0, Bezzi (4.4)-Ricci
(4.4) 7-5 7-5, Amore (4.3)Baldazzi (4.5) 6-2 7-5, Baccilieri (4.4)-Bonelli (4.4) 6-3 4-6
6-2, Colombari (4.3)-Natale
(4.6) 7-5 6-0, Manenti (4.4)Manfroni (4.4) 6-4 6-4, Ugulini (4.4)-Scalavino (4.4) 6-0 61.
22
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Sport Rimini
CICLISMO - Ospiti anche Alex De Angelis e Manuel Poggiali. Ecco le classifiche per categoria
A Villa Verucchio
festa in mountain bike
Ben 138 i giovani partecipanti alla 1ª edizione del Ginkabici
VERUCCHIO - Adesso sono
ancora giovanissimi, alle
prime esperienze nel ciclismo, ma fra qualche anno
potrebbero diventare famosi. Parliamo di Matteo
Ubaldini, Michele Buda,
Mattia Casadei, Elena Guglielmi, Sara Malucelli e
Mia Casadei. Sono solo sei
dei dodici vincitori della 1ª
edizione della Ginkabici,
gara di abilità fuoristrada
disputata domenica mattina in un percorso di 800
metri a cronometro in due
manches, nel parco di fronte al campo di calcio. La manifestazione ha visto al via
138 concorrenti, una trentina dei quali erano alla prima prova assoluta in sella ad
una bici da montainbike.
Soddisfatto Gian Piero Di
Marco responsabile di Superteam organizzatore della
manifestazione anche per la
presenza di Alex De Angelis
e del due volte iridato Manuel Poggiali, insieme al figlioletto, che ha seguito durante la sua prova. I due
campioni hanno premiato
tutti i partecipanti. Il bel
tempo ha favorito anche la
partecipazione di un folto
pubblico: è stata una festa
del ciclismo conclusa con la
merenda al ristorante Kiosko.
Classifiche.
G1Maschile: 1° Morgan
Venturi (Banca Popolare
E.R.), 2° Davide Castagnoli
(Pedale Riminese), 3° Martin Ghinelli (Bicifestival), 4°
BASEBALL B E C - Tutti i risultati delle nostre squadre
I Falcons calano il tris
RIMINI - (c.c.) Risultati anco-
ra a singhiozzo per le “nostre”
nei campionati di serie B e serie C Federale, dove invece
spicca la marcia dei Falcons
Torre Pedrera.
Serie B. Il Belvedere Sport
& Wellness Hotel Riccione ottiene contro il Cupramontana
la sua seconda vittoria stagionale. L’esordio stagionale sul
diamante di casa si risolve per
i Delfini con un pareggio (1013 al 10°, 5-4) al termine di
due gare tiratissime e ovviamente con molto rammarico
per il ko agli extra-inning di
gara1. Domenica trasferta a
Potenza Picena contro Le
Pantere. Classifica girone G:
Unione Picena 5-1; Potenza
Picena 5-2; Pesaro 4-2; Cupramontana 3-2; Macerata 34; Riccione 2-4; Teramo 0-7.
Serie C.Terza vittoria in altrettante partite per i Falcons
Torre Pedrera che sbancano il
diamante di Ravenna con un
eloquente 17-9. Non si sblocca invece il Rimini 86. Il team
di Mike Romano colleziona il
quarto ko, stavolta piuttosto
pesante, in casa del Sasso Marconi dove arriva una sconfitta
per manifesta (13-3 al 7°). Segnali di miglioramento per il
box di battuta (7 valide per i
Gufi) con il doppio di Perazzini (2/4) che al 2° porta addirittura in vantaggio i biancorossi
ma la risposta dei padroni di
casa arriva puntuale e implacabile. A franare è infatti il
monte del Rimini 86, peraltro
non aiutato dalla difesa che al
3° commette tre errori e fa volare il Sasso Marconi sull’8-2.
E domenica sul campo di Rivabella è tempo di derby testacoda: c’è Falcons-Rimini 86,
una delle due serie dovrà terminare. Classifica girone G:
T.Pedrera 3-0; Ozzano 2-0;
Sasso Marconi 3-1; Ravenna
2-1; B.C. Riccione, Fano 1-2;
Faenza 0-2; Rimini 86 0-4.
Nicolò Gianchi (Pantani
Corse), 5° Davide Rizzo
(Fiumicinese Fait).
G2: 1° Edoardo Motta
(Fiumicinese Fait), 2° Nicolò Brighi (Corpus Club), 3°
Nicolò Papa (Fiumicinese
Fait), 4° Michele Amadori
(Cattolica), 5° Alessio Del
Biondo (Corpus Club).
G3: 1° Matteo Buscherini
(Pantani Corse), 2° Matteo
Valentini (Bicifestival), 3°
Manuel Carletti (Cattolica),
4° Francesco Scaramucci
(idem), 5° Francesco Amati
(Pedale Riminese).
G4: 1°Matteo Ubaldini
(Cattolica), 2° Lorenzo Magnani (idem), 3° Federico
Sivo (Pedale Riminese), 4°
Manuel Buldrini (Bicifestival), 5° Alberto Berretta
(Cattolica).
G5: 1° Michele Buda
(Fiumicinese Fait), 2° Giacomo Ambrosini (idem), 3°
Francesco Mordenti (Pantani Corse), 4° Karim Venturi (Banca Popolare E.R.),
5° Mattia Bolognesi (Pantani Corse).
G6: 1° Mattia Casadei
(Fiumicinese Fait), 2° Gia-
como Ambrosini (idem), 3°
Francesco Mordenti (Pantani Corse), 4° Karim Venturi (Banca Popolare E.R.),
5° Mattia Bolognesi (Pantani Corse).
G1Femminile: 1ª Aurora
Casadei (Fiumicinese Fait),
2ª Sara Candela (Banca Popolare E.R.), 3ª Emma Bernardi (Cattolica).
G2: 1ª Vanessa Angelini
(Bicifestival).
G3: 1ª Elena Guglielmi
(Cattolica), 2ª Anna Ostolani (Pantani Corse), 3ª Giulia
Pozielli (Cattolica), 4ª Laura Lelli (Pantani Corse).
G4: 1ª Sara Malucelli
(Fiumicinese Fait), 2ª Gioia
Bianchi (Pedale Riminese),
3ª Giulia Pizzino (Fiumicinese Fait), 4ª Francesca
Briccolani (Staff Bike 2000),
5ª Sara Pepoli (Fiumicinese
Fait).
G5: 1ª Melany Pepoli
(Fiumicinese Fait).
G6: 1ª Mia Bianchi (Pedale Riminese), 2ª Emma
Cavina (Pantani Corse), 3ª
Giulia Giorgio (Bicifestival), 4ª Sara Conti (Le Saline
Mtb).
DOWNHILL - Buon 5° posto per il titano Lividini
All’acrobata altoatesino
Messavilla la 1ª edizione
del Valmarecchia Bike Park
MAIOLO - Uno spettacolo
unico. Una marea di “numeri” di alta acrobazia
mai visti da queste parti si
sono succeduti ad un ritmo incredibile nel week
end al Gravity Race Cup
nella prima edizione del
Valmarecchia Bike Park
che ha visto in gara 122 i
piloti provenienti da diverse parti d'Italia. Questa
è stata la prima prova del
Gravity Race in Romagna,
Trofeo di Downhill a livello nazionale, in cinque
competizioni in diverse
regioni italiane. Uno sforzo immenso ma fortemente voluto dallo staff del Bike Park, il Green Team,
realtà nuova ma già al centro del Gravity nella nostra Regione.
“Se si considera che fino a
qualche mese fa era solo
un progetto – dice Emanuele Tomassoni uno degli organizzatori -, quello
che è accaduto lo scorso
week end non può fare altro che confermare che il
Bike Park di Maiolo sta
veramente crescendo!”.
I piloti non si sono risparmiati. Anzi, nonostante le
condizioni meteo li abbiano iù volte messi in difficoltà (il vento durante a
gara era fortissimo), hanno dato vita ad una sfida
avvincente per accaparrarsi il trofeo per il più veloce
nella prima edizione del
Valmarecchia Bike Park.
Trofeo assegnato a Martin
Messavilla, il velocissimo
biker altoatesino del team
Bikepool, che ha fermato il
cronometro a 1'44.46, davanti a Devis Tonelli del
team Surfing Shop, terzo
Luigi Cannavacciuolo del
team Pro Bike, quarto Federico Monzoni dello
Smile Bike e ottimo quinto
il sammarinese Giuseppe
Lividini del Superteam di
Villa Verucchio. Ora lo
staff del Bike Park si sta
già riorganizzando per le
prossime date di apertura
al pubblico dove sarà anche possibile noleggiare
bici da Downhill con relative protezioni e partecipare a corsi di tecnica di
guida in fuori strada grazie alla presenza presso la
struttura di maestri di
mountain bike della Federazione Ciclistica Italiana.
BASEBALL A FEDERALE - Per i ragazzi di Zucconi comunque una buona prova contro la corazzata maremmana
Per il Rimini Riviera doppio ko
nell’esordio casalingo con Grosseto
RIMINI - (c.c.) L’esordio ca-
salingo del Rimini Riviera
in A Federale si risolve con
una doppia sconfitta (3-6,
1-8) ma contro la corazzata
Grosseto, formazione che
vincerà a mani basse lo
“scudettino”, ai ragazzi di
Gibi Zucconi non si poteva
chiedere di più. Anzi, i neroarancioni fanno una gran
bella figura in gara1, spaventando anche gli imbattuti maremmani, in passato
abituati a giocare sfide di altro livello allo Stadio dei Pirati. Succede infatti che il
Rimini Riviera batta ben 8
valide (Lorenzo Fabbri il
migliore con 2/4) contro le
5 del Grosseto e contro Piccini e Cufrè (partente e primo rilievo del Grosseto), tra
cui il gran fuoricampo di
Mattia Pandolfi che al 4°
Pandolfi festeggiato dopo l'homer del 2-5 in gara1 (FOTO DE PASQUALE)
sveglia Rimini dopo che agli
ospiti era stata sufficiente
una sola valida in 2 riprese
per portarsi sullo 0-5, grazie
ai problemi di Ricci Masotti
a inquadrare la zona dello
strike (7 basi ball in 1.1).
Con Alessandro Di Giacomo sul monte invece cam-
bia la musica, il rilievo riminese incassa solo un punto
in 7 riprese di alta qualità
ma ormai non c’è più spazio
per completare la rimonta.
Missione impossibile invece in gara2, dove sul monte
grossetano ci sono un certo
Angel Marquez, reduce da
una buona stagione l’anno
scorso in IBL e da una nohit nel week-end precedente contro l’Anzio, e Junior
Oberto. Contro il Rimini
Riviera, Marquez non fa la
no-hit (3 le valide neroarancioni contro il partente, 5 in
totale) ma Grosseto fa la voce grossa in attacco (Santaniello, l’ex di turno Santolupo, Ermini, Sgnaolin, Bischeri e Giovannini i primi
6 del line-up, il che già rende l’idea) battendo 14 valide
contro Norri, Coveri, Di
Raffaele e Gasperoni. Rimini fanalino di coda e ora atteso dalla trasferta di Viterbo per l’ultima giornata di
andata. Classifica girone C:
Grosseto 9-0; Padule 8-2;
Jolly Roger 6-3; Foggia 6-4;
Viterbo 2-8; Anzio 2-9; Rimini Riviera 1-8.
AUTO - I piloti sammarinesi protagonisti al Campionato Italiano Turismo Endurance
Ferraresi, i Meloni e Valli sul podio di Misano
MISANO - (G. S.) Il secondo round del
Campionato Italiano Turismo Endurance,
corsosi al ‘Marco Simoncelli World Circuit’ di Misano, si è chiuso con le vittorie
del sorprendente Marco Pellegrini e dell’equipaggio composto da Giancarlo Busnelli
e Luigi Moccia. Al volante della nuovissima Seat Leon Cup Racer, il pilota del team
Dinamic si è imposto in gara 1, complice
proprio il ritiro al penultimo giro della
Leon Cupra della DT Motorsport che poi
si riscatta in gara 2 con il ritorno al successo per il duo plurititolato. Sul podio salgono il sammarinese Paolo Meloni e Max
Tresoldi (Bmw M3 W&D), secondi in gara
1, l’altro titano Stefano Valli, al rientro nella serie tricolore e 3° in gara 2 con la Bmw
M3 della Zerocinque Motorsport dopo il
4° posto nella prima manche, e il capoclassifica Matteo Ferraresi (Bmw M3 W&D),
che ha diviso con Walter Meloni il volante:
il sammarinese, con un 3° e 2° posto, con-
solida la leadership in campionato con 67
punti, 20 in più di Busnelli, con Paolo Meloni sulla terza poltrona a quota 45.
Nella Super 2000 continua il dominio di
Filippo Zanin (Bmw 320), vittorioso in entrambe le gare, dove il 2° e 3° posto è equamente diviso tra Massimo Zanin, sull’altra
320 Promotorsport, e la coppia Samuele
Piccin-Romy Dall’Antonia (Honda Civic
Super2000). Prossimo appuntamento il 1°
giugno sul circuito di Monza.
Duello “titanico” in pista tra Matteo Ferraresi e Stefano Valli
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
l
23
24
l
MERCOLEDÌ 14 MAGGIO 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
14 038 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content