close

Enter

Log in using OpenID

Assorbitori a bromuro di litio serie HPA

embedDownload
Assorbitori a bromuro di litio serie HPA
UN PO’ DI STORIA
Concepito verso la fine del '700 e studiato sperimentalmente nel 1824, il ciclo frigorifero ad assorbimento venne
messo a punto dal francese Ferdinand Carrè nel 1859, con una macchina di fabbricazione del ghiaccio basata sulla
produzione di freddo per evaporazione.
Il sistema ad assorbimento ha raggiunto una posizione di predominio sui sistemi a compressione meccanica
intorno al 1875. Con lo sviluppo della produzione di energia elettrica e dell'affidabilità del motore elettrico, il
sistema a compressione ha ripreso posizioni fino all'inizio degli anni '30, quando l'avvento dei fluidi frigorigeni
sintetici, ha invertito completamente le parti a favore del sistema a compressione.
HPA offre notevoli vantaggi rispetto ai tradizionali impianti basati su compressori:
-
Bassissimi consumi elettrici
Nessun gas speciale impiegato nel ciclo
Nessun compressore o parte soggetta ad usura particolare
Circuito a bassissima pressione
Nessuna possibilità di inquinare
Ridotta rumorosità
Ridottissimi cicli manutentivi
Incentivazione statale per la conversione di impianti tradizionali
Pur essendo relegato ad impieghi particolari, il ciclo ad assorbimento non è tramontato nelle applicazioni e nella
ricerca ed ha tutt’ora un importante mercato mondiale avendo ormai raggiunto una notevole maturità tecnologica
LA TECNOLOGIA — IL CICLO DI RAFFREDDAMENTO
Quando un liquido evapora, assorbe calore da ciò che lo circonda. L'acqua evapora a 100°C, a pressione
atmosferica, ma può evaporare ad una temperatura molto più bassa, in condizione di vuoto. Ad esempio con una
pressione di 6 mm Hg in un recipiente stagno, essa può evaporare anche alla temperatura di 4°C.
Il circuito frigorifero degli assorbitori utilizza una miscela di acqua e bromuro di litio, dove l'acqua funge da
refrigerante ed il bromuro di litio da assorbente. La soluzione al bromuro di litio è, pertanto, in grado di
conglobare il vapore circostante, mantenendo condizioni di bassa pressione.
La soluzione di acqua e bromuro di litio viene riscaldata all’interno di un generatore di calore, provocando la
separazione dell'acqua, sotto forma di vapore. Il vapore d'acqua viene condensato tramite acqua di
raffreddamento proveniente dal dissipatore.
In condizione di vuoto, l'acqua refrigerante (alla temperatura di 4°C) portata a contatto con l'evaporatore, dove,
evaporando a bassa temperatura sottrae calore provocando il raffreddamento dell'evaporatore. A questo punto il
vapore riprende il ciclo venendo assorbito dal bromuro di litio.
A questo punto la soluzione iniziale di acqua e bromuro di litio, così ricostituita, viene trasferita nuovamente,
tramite una pompa, nel generatore di calore, per riprendere il ciclo.
In altre parole un assorbitore a bromuro di litio è una macchina in grado di produrre acqua a bassa temperatura
(HPA nella fattispecie può produrre acqua a partire dai 2°C in su) impiegando come principale fonte energetica il
calore proveniente da una fonte qualunque sia essa:
-
Calore di scarto di un processo industriale qualunque (a temperatura minima di 85°C)
Un pannello solare termico (soluzione detta “Solar Cooling”)
Una caldaia tradizionale o a biomassa
Una gruppo di cogenerazione
Il “lavoro” svolto dall’assorbitore nel continuo processo di evaporazione e condensazione della soluzione richiede
della dissipazione a temperatura relativamente bassa (< 28°C). Questa dissipazione richiede quindi una specifica
connessione idraulica e può essere rappresentata da:
-
Una fonte geotermica
Acqua di pozzo già impiegata in altri processi
Della dissipazione appositamente realizzata (anche come optional su alcuni modelli di HPA)
Future Green S.r.l – Via Emilia, 25 – 35043 Monselice (PD) – www.futuregreen.it
[email protected] – Tel. +39 0429 73721
Scheda Tecnica Assorbitore HPA 4
Parametro
GENERATORE (lato caldo)
Temperatura OUT acqua
Portata volumetrica max
Potenza assorbita
U.M.
Valore
°C
m3/h
kW
83
2,5
11
EVAPORATORE (lato freddo)
Temperatura OUT acqua
refrigerata
Portata volumetrica max
Potenza frigorifera
°C
2
m3/h
kW
2,5
4
DISSIPATORE
Portata volumetrica max
Potenza dissipata
m3/h
kW
ALTRI PARAMETRI
Temperatura soluzione salina al
LiBr
Alimentazione elettrica
Assorbimento elettrico
1° Liquido di processo interno
2° Liquido di processo interno
COP (coefficient of performance)
Ingombro
U.M.
Valore
Ingombro
U.M.
Valore
3
11
Larghezza
Profondità
Altezza
mm
Larghezza
Profondità
Altezza
mm
mm
mm
1000
670
1260
mm
mm
1635
670
1260
°C
28
Peso
kg
285
Peso
kg
372
V; Hz
A
L
L
230; 50
3 (8 versione Extended)
12 soluzione salina al 54% LiBr
8 di acqua demineralizzata
0,36
“
“
3/4
3/4
Integrato
-
Connessioni
Connessioni
Generatore
Evaporatore
Dissipatore
“
“
“
3/4
3/4
3/4
Generatore
Evaporatore
Dissipatore
HPA 4 è dotato di un sistema brevettato che impedisce la cristallizzazione della soluzione
HPA 4 viene fornito in cabinet di lamiera in acciaio zincata e verniciata a polveri per installazione in esterno.
salina.
L’assorbitore è dotato di quadro elettrico bordo macchina con predisposizione per l’allacciamento e il controllo
di circolatori esterni e ventilazioni di dissipazione.
Optionals:
HPA 4 opera in condizione di ON-OFF sul lato caldo per mantenere la temperatura d’uscita richiesta costante.
-
Remotizzazione di controllo.
I dati tecnici riportati possono essere modificati dal costruttore senza preavviso.
-
Versione Extended che comprende: pompe di circolazione su i tre circuiti, dissipatore
La particolare versione della serie HPA con temperatura di lavoro all’evaporatore
evaporativo completo di pompa di ricircolo e valvola di integrazione.
a 2°C prevede la connessione del circuito dell’utenza direttamente senza impiego
Poiché l’assorbitore dipende nella sua funzionalità da fattori esterni di installazione, i dati
di scambiatori. Tutta la circuitazione a bassa temperatura deve pertanto essere
riportati in tabella sono da intendersi riferimenti ottenuti in sede di verifica strumentale a
realizzata per lavorare a bassa pressione.
banco. Al fine di ottenere le stesse performances, è necessario perciò garantire pari condizioni
.
operative anche in sede di progettazione e di installazione.
HPA 4 è prodotto in Italia.
Future Green S.r.l – Via Emilia, 25 – 35043 Monselice (PD) – www.futuregreen.it
[email protected] – Tel. +39 0429 73721
Scheda Tecnica Assorbitore HPA 10
Parametro
GENERATORE (lato caldo)
Temperatura OUT acqua
Portata volumetrica max
Potenza assorbita
U.M.
Valore
°C
m3/h
kW
83
2,5
11
EVAPORATORE (lato freddo)
Temperatura OUT acqua
refrigerata
Portata volumetrica max
Potenza frigorifera
°C
7
m3/h
kW
2,5
10
DISSIPATORE
Portata volumetrica max
Potenza dissipata
m3/h
kW
3
11
ALTRI PARAMETRI
Temperatura soluzione salina al
LiBr
Alimentazione elettrica
Assorbimento elettrico
1° Liquido di processo interno
2° Liquido di processo interno
COP (coefficient of performance)
°C
28
V; Hz
A
L
L
230; 50
3 (8 versione Extended)
12 soluzione salina al 54% LiBr
8 di acqua demineralizzata
0,9
-
HPA 10 viene fornito in cabinet di lamiera in acciaio zincata e verniciata a polveri per installazione in esterno.
Ingombro
U.M.
Valore
Ingombro
U.M.
Valore
Larghezza
Profondità
Altezza
mm
Larghezza
Profondità
Altezza
mm
mm
mm
1000
670
1260
mm
mm
1635
670
1260
kg
285
Peso
kg
372
“
“
3/4
3/4
Integrato
Peso
Connessioni
Connessioni
Generatore
Evaporatore
Dissipatore
“
“
“
3/4
3/4
3/4
Generatore
Evaporatore
Dissipatore
HPA 10 è dotato di un sistema brevettato che impedisce la cristallizzazione della soluzione
L’assorbitore è dotato di quadro elettrico bordo macchina con predisposizione per l’allacciamento e il controllo
di circolatori esterni e ventilazioni di dissipazione.
salina.
HPA 10 opera in condizione di ON-OFF sul lato caldo per mantenere la temperatura d’uscita richiesta costante.
Optionals:
I dati tecnici riportati possono essere modificati dal costruttore senza preavviso.
-
Remotizzazione di controllo.
-
Versione Extended che comprende: pompe di circolazione su i tre circuiti, dissipatore
evaporativo completo di pompa di ricircolo e valvola di integrazione.
Poiché l’assorbitore dipende nella sua funzionalità da fattori esterni di installazione, i dati
riportati in tabella sono da intendersi riferimenti ottenuti in sede di verifica strumentale a
banco. Al fine di ottenere le stesse performance, è necessario perciò garantire pari condizioni
operative anche in sede di progettazione e di installazione.
HPA10 è prodotto in Italia.
Future Green S.r.l – Via Emilia, 25 – 35043 Monselice (PD) – www.futuregreen.it
[email protected] – Tel. +39 0429 73721
Scheda Tecnica Assorbitore HPA 18
Parametro
GENERATORE (lato caldo)
Temperatura OUT acqua
Portata volumetrica max
Potenza assorbita
EVAPORATORE (lato freddo)
Temperatura OUT acqua
refrigerata
Portata volumetrica max
Potenza frigorifera
DISSIPATORE
Portata volumetrica max
Potenza dissipata
ALTRI PARAMETRI
Temperatura soluzione salina al
LiBr
Alimentazione elettrica
Assorbimento elettrico
1° Liquido di processo interno
2° Liquido di processo interno
COP (coefficient of performance)
U.M.
Valore
°C
m3/h
kW
83
10
55
°C
2
3
m /h
kW
17
58
°C
28
V; Hz
A
L
L
400; 50
10
60 soluzione salina al 54% LiBr
40 di acqua demineralizzata
0,33
-
HPA 18 viene fornito in cabinet di lamiera in acciaio zincata e verniciata a polveri per installazione in esterno.
L’assorbitore è dotato di quadro elettrico bordo macchina con predisposizione per l’allacciamento e il controllo
di circolatori esterni e ventilazioni di dissipazione.
HPA 18 opera in condizione di ON-OFF sul lato caldo per mantenere la temperatura d’uscita richiesta costante.
I dati tecnici riportati possono essere modificati dal costruttore senza preavviso.
La particolare versione della serie HPA con temperatura di lavoro all’evaporatore
a 2°C prevede la connessione del circuito dell’utenza direttamente senza impiego
di scambiatori. Tutta la circuitazione a bassa temperatura deve pertanto essere
realizzata per lavorare a bassa pressione.
Valore
Larghezza
Profondità
Altezza
mm
mm
mm
1900
1200
2500
kg
1025
“
“
“
1-1/4
1-1/4
1-1/4
Connessioni
Generatore
Evaporatore
Dissipatore
HPA 18 è dotato di un sistema brevettato che impedisce la cristallizzazione della soluzione
salina.
Optionals:
-
Remotizzazione di controllo
-
Pompa automatica di ripristino del vuoto
-
Versione Extended che comprende: pompe di circolazione su i tre circuiti, dissipatore
evaporativo
Poiché l’assorbitore dipende nella sua funzionalità da fattori esterni di installazione, i dati
riportati in tabella sono da intendersi riferimenti ottenuti in sede di verifica strumentale a
banco. Al fine di ottenere le stesse performances, è necessario perciò garantire pari condizioni
operative anche in sede di progettazione e di installazione.
HPA 18 è prodotto in Italia.
Future Green S.r.l – Via Emilia, 25 – 35043 Monselice (PD) – www.futuregreen.it
U.M.
Peso
10
18
m3/h
kW
Ingombro
[email protected] – Tel. +39 0429 73721
Scheda Tecnica Assorbitore HPA 50
Parametro
GENERATORE (lato caldo)
Temperatura OUT acqua
Portata volumetrica max
Potenza assorbita
EVAPORATORE (lato freddo)
Temperatura OUT acqua
refrigerata
Portata volumetrica max
Potenza frigorifera
DISSIPATORE
Portata volumetrica max
Potenza dissipata
ALTRI PARAMETRI
Temperatura soluzione salina al
LiBr
Alimentazione elettrica
Assorbimento elettrico
1° Liquido di processo interno
2° Liquido di processo interno
COP (coefficient of performance)
U.M.
Valore
°C
m3/h
kW
83
10
56
°C
7
3
m /h
kW
17
58
°C
28
V; Hz
A
L
L
400; 50
10
60 soluzione salina al 54% LiBr
40 di acqua demineralizzata
0,9
-
HPA 50 viene fornito in cabinet di lamiera in acciaio zincata e verniciata a polveri per installazione in esterno.
L’assorbitore è dotato di quadro elettrico bordo macchina con predisposizione per l’allacciamento e il controllo
di circolatori esterni e ventilazioni di dissipazione.
HPA 50 opera in condizione di ON-OFF sul lato caldo per mantenere la temperatura d’uscita richiesta costante.
I dati tecnici riportati possono essere modificati dal costruttore senza preavviso.
U.M.
Valore
Larghezza
Profondità
Altezza
mm
mm
mm
1900
1200
2500
kg
1025
“
“
“
1-1/4
1-1/4
1-1/4
Peso
10
50
m3/h
kW
Ingombro
Connessioni
Generatore
Evaporatore
Dissipatore
HPA 50 è dotato di un sistema brevettato che impedisce la cristallizzazione della soluzione
salina.
Optionals:
-
Remotizzazione di controllo
-
Pompa automatica di ripristino del vuoto
-
Versione Extended che comprende: pompe di circolazione su i tre circuiti, dissipatore
evaporativo
Poiché l’assorbitore dipende nella sua funzionalità da fattori esterni di installazione, i dati
riportati in tabella sono da intendersi riferimenti ottenuti in sede di verifica strumentale a
banco. Al fine di ottenere le stesse performances, è necessario perciò garantire pari condizioni
operative anche in sede di progettazione e di installazione.
HPA50 è prodotto in Italia.
Future Green S.r.l – Via Emilia, 25 – 35043 Monselice (PD) – www.futuregreen.it
[email protected] – Tel. +39 0429 73721
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
490 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content