close

Enter

Log in using OpenID

Allegato IV Scheda Unica Annuale della Ricerca

embedDownload
Allegato IV Scheda Unica Annuale della Ricerca dei Dipartimenti (SUARD)
Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere,
Beni Culturali, Scienze della Formazione
Introduzione
Il panorama della ricerca svolta nel Dipartimento di Studi Umanistici risulta articolato e complesso
corrispondentemente alle afferenze dei docenti nei tre Corsi di Studio che ne caratterizzano
l’impianto didattico, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione. Gruppi di ricercatori
costituitisi negli anni e pervenuti a numeri significativi di studiosi presentano risultati
significativamente innovativi nel quadro di proficue collaborazioni nazionali e internazionali,
garantendo spessore e omogeneità alle loro ricerche; ma anche l’attività di singoli, più giovani
ricercatori si presenta mediamente di buon livello, con punte meritevoli di alta considerazione.
L’imperfetta compilazione delle schede individuali, che talvolta si limita all’elenco delle
pubblicazioni, non consente di registrare ufficialmente, in alcuni casi, attività e collaborazioni
comunque note al Dipartimento.
Le risultanze complessive confermano le posizioni acquisite nella recente VQR, di eccellenza per
alcuni settori di Lettere e Beni Culturali: due studiosi (Marin, Volpe) sono coordinatori centrali di
Progetti di rilevante interesse nazionale (rispettivamente, “I cristiani e gli ‘altri’. Forme letterarie
del dibattito religioso fra III e VI secolo”, 2009; e “Storia e Archeologia globale dei paesaggi rurali
in Italia fra Tardoantico e Medioevo. Sistemi integrati di fonti, metodi e tecnologie per uno sviluppo
sostenibile”, 2010-11); due coordinano Unità di Ricerca locali per FIRB (Berardi) o PRIN (V.
Sivo), due ancora sono aggregati ad Unità di Ricerca PRIN (Evangelisti, Pellegrino).
In ambito pedagogico, il Dottorato in Pedagogia e scienze dell’educazione afferisce alla scuola
dottorale internazionale in Culture, Education, Communication; per il Programma Europeo di
Cooperazione Territoriale Italia-Grecia 2007-2013 Limone è responsabile scientifico del Progetto
“Tempting Streets”, la Loiodice del Progetto “Social Network for Tourism Operators”, in
partenariato con il Technological Educational Institute of Epirus e con l’Università del Salento; la
Loiodice è inoltre responsabile scientifico dell’UR locale per il PRIN 2010-11 coordinato da Roma
Tre e per il terzo Intensive Programme (IP) Erasmus, in partenariato con le Università di Siviglia e
di Paris VIII, dal titolo “Dalla coppia alla famiglia. Nuovi modelli educativi tra generi e
generazioni”.
Fra le collaborazioni internazionali si segnalano ancora quelle con le Università di Valencia (De
Martino, Pellegrino), Salamanca e Siviglia (Cagnolati), Madrid (Strazzeri), Freiburg (Pellegrino),
Paris (Montecalvo), Harvard (Limone), Oxford (Parisi), Atene (Di Cesare) e il Technological
Educational Institute of Epirus (Limone); alcuni docenti sono coinvolti nella programmazione
scientifica internazionale anche come Revisori dei progetti.
Molteplici iniziative scientifiche e culturali hanno potuto fruire di finanziamenti: della Comunità
Europea (Evangelisti, per il Progetto EDR Epigraphic Database Rome), della Regione Puglia
(Cipriani, fondi FESR 2007-2013; Leone), della Provincia di Foggia e di alcuni Comuni (Favia,
Giuliani), della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia (Defilippis, De Martino, Picciaredda),
della Fondazione Banca del Monte (Cipriani, Guasti, Leone-Turchiano, Resta, Solaro). Limone è
fondatore dello spin-off TINADA srl, nato dall’iniziativa di un gruppo di ricerca universitario che
da anni conduce ricerche nell’ambito della progettazione e realizzazione di e-content per
applicazioni didattiche e la comunicazione sociale; De Felice e Leone sono soci fondatori della srl
ArcheoLogica, società di servizi per l’archeologia e i beni culturali, spin-off dell’Università di
Foggia.
Numerosissime le iniziative editoriali, Collane e Riviste, che impegnano molti docenti in qualità di
Direttore, Condirettore, Componente del Comitato Scientifico, Referee internazionale; monografie e
volumi monotematici, saggi e articoli in volumi collettanei e riviste documentano un’attività di alto
profilo scientifico e testimoniano una rete importante di relazioni e collaborazioni in Italia e
all’estero. Notevole la presenza in Assemblee e Consulte nazionali, Accademie, Società e Scuole,
che giunge anche all’assunzione di ruoli di grande prestigio (Limone, Resta). Grande impegno è
riversato nei numerosi Laboratori di Ricerca, affidati a specifici responsabili e referenti, e nelle
campagne di scavo e di ricognizione archeologica, vivace la programmazione e la partecipazione a
Convegni nazionali e internazionali, nutrita l’organizzazione di Corsi di Perfezionamento e
Aggiornamento professionale e l’attività di formazione e docenza in Master e Corsi, partecipata e
meritoria la divulgazione scientifica e culturale.
Greco
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Francesco
DE MARTINO
L-FIL-LET/02
Lingua e Letteratura Greca
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Informazioni
AREA DI GRECO
Prof. F. De Martino
Per il 2012 la ricerca del prof.
Francesco De Martino ha avuto i
seguenti obiettivi:
1) il ruolo dell’abbigliamento e
dell’eleganza nel mondo omerico,
e in particolare in Agamemmone,
a dispetto del cliché del militare
scontroso e poco raffinato;
2) individuazione dei luoghi
esclusivi delle donne nell’antica
Grecia - in particolare le feste
tesmoforie
e
delle
corrispondenti forme di logos
femminile;
3) analisi delle tecniche di
funzionamento del mito e in
particolare della sua elasticità allo
scopo di verificare fino a che
punto un mito può cambiare
senza
diventarne
la
sua
caricatura;
4) presenza del mito e della storia
mitica nella letteratura e nell’arte
della Puglia.
AREA DI GRECO
Prof. F. De Martino
Curatele:
1) F. De Martino-C. Morenilla
(eds.), Teatro y sociedad en la
antigüedad clásica.
El logos
femenino en el teatro, Levante,
Bari 2012 ISBN 978-88-7949606-3
2) Puglia mitica, Levante, Bari,
2012, ISBN 978-88-7949-612-4
Articoli in volume:
1. “Disolver los mitos”, de la
antigua Grecia a Alberto
Moravia, in J.M. Losada GoyaM. Guirao Ochoa (eds.), Myth
and
Subversion
in
the
Contemporary Novel, Cambridge
Scholars Publishing, Cambridge
2012, pp. 53-66, ISBN: (10); 14438-3746-6, ISBN(13): 978-14438-3746-0
2. Luoghi e logoi di sole donne,
in F. De Martino-C. Morenilla
(eds.), Teatro y sociedad en la
antigüedad clásica.
El logos
femenino en el teatro, Levante,
Bari 2012, pp. 41-78 ISBN 97888-7949-606-3
3. Agamennone, re dell’eleganza,
in G. Bastianini - W. Lapini - M.
Tulli (eds.), Harmonia. Scritti di
filologia classica in onore di
Angelo Casanova, I-II, Firenze,
Firenze University Press, 2012, I,
pp. 281-293ISBN:978-88-6655172-0
4. In tanta abundantia e
Introduzione, in Puglia mitica,
Levante, Bari, 2012, pp. 13-18 e
19-138 ISBN 978-88-7949-612-4
5. L’Atlandide sommersa di
Giovanni Ferrucci, ivi, pp. 629637
6. La uerre di Troia di Giovanni
Panza, , ivi, pp. 638-658
7. Cantari mitologici di Pino
Gioia, , ivi, pp. 659-666
8. Il giorno di Carbina di Italo
Interesse, ivi, pp. 667-674
9. L’Ode nuziale di Giuseppe
Panza, ivi, pp. 675-680
10. Bacco in Puglia di Giovanni
Gabrielli, ivi, pp. 681-689
11. Un ditirambo barese di
Sigismondo Fanelli, ivi, pp. 690-
693
12. I Cantici di Santa Fizzarotti
Selvaggi, ivi, pp. 694-701
13.
Psiche
di
Francesco
Stampacchia, ivi, pp. 899-902
14. Vincenzo Capruzzi e Il sogno
di Ulisse, ivi, pp. 903-914
15. La Saffo di Vincenzo
Capruzzi, ivi, pp. 915-918
16. La Capsedde di Giovanni
Panza, ivi, pp. 919-921
17. Medea nova di Vito
Carofiglio, ivi, pp. 949-951
18. Le donne al potere di
Domenico Triggiani, ivi, pp. 952954
19. Il teatro di Enrico Bagnato,
ivi, pp. 955-968
20. La Daunia felice di Massari e
Paisiello, ivi, pp. 1055-1062
21. Iapige e Peucezia di Giulio
Petroni, ivi, pp. 1063-1064
22. L’anello di Egnazia di Enzo
Quarto, ivi, pp. 1065-1066
23. Da Adàme ad Andriòtte di
Domenico Triggiani e Rosa
Lettini, ivi, pp. 1077-1086
24. La Vittoria d’Amore di
Umberto Bozzini, ivi, p. 1211
25. Nico Cirasola e il «pozzo dei
miti», ivi, pp. 1218-1221
26. Racconti a “viva voce”, in
Grazia Galante, Li cunte. Vangelo
popolare e Racconti veri e
verosimili, Levante, Bari 2012,
pp. 7-17 ISBN- 978-88-7949608-7
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
AREA di GRECO
Prof. F. De Martino
1) Responsabile scientifico del
Progetto di ricerca 2011-2012
Puglia mitica, finanziato dalla
Fondazione Caripuglia
2) Investigador estranjero: proyecto
deryecto de Investigación
FF120012-3207 (2010- 2012)
del Ministerio de Economia y
Competitividad del Gobierno
de España, dirigido por
Prof.a
Carmen
Morenilla
Talens
(Università di Valencia).
.
3) Responsabile
scientifico dei Laboratori
Mu.S.A. (Musica Spettacolo
Arte) e Mitologia ora gia, ora
unificati nella stanza n. 1 del II
piano di Via Arpi 176.
AREA DI GRECO
Prof. F. De Martino
- Direttore editoriale della
Levante Editori
- Direttore delle collane “le
Rane“,
“Kleos”,
“Femio”;
“Pinakes”, “Bibliotechina di
Tersite”;
- Membro di Redazione degli
«Studia Philologica Valentina»;
- Referee internazionale della
«Revista Ágora», Departamento
de Línguas e Culturas,
Universidade de Aveiro
- Revisore dei progetti di Ricerca
per l’Agència de Gestiò d’Ajuts
Universitaris i de Recerca della
Generalitat
de Catalunya
Department
d’economia
i
Coneixement.
- Revisore dei progetti di ricerca
della Suiss National Science
Foundation.
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti per la ricerca
Area di Greco
Francesco De Martino
1) Fondazione Caripuglia 2011-12
Progetto di ricerca: Puglia mitica
2) Proyecto internacional de
Investigación FF120012-3207 (20102012) del Ministerio de
Economia y Competitividad del Gobierno
de España, dirigido por
Prof.a
Carmen
Morenilla
Talens
(Università di Valencia).
Senza onere per l’Ateneo di Foggia.
3) Fondi del Laboratorio
Mu.S.A. destinati alla
pubblicazione dei risultati
della ricerca.
C2 infrastrutture
D- Attività di terza missione a altre
attività
C3 Personale di ricerca
Area di Greco
Francesco De Martino occupa
lo Studio nr. 2 (II piano del
plesso di via Arpi 176) e la stanza
n. 1, in qualità di responsabile
scientifico del Laboratorio
Mu.S.A.
Dr.ssa Anna Di Giglio, tecnico
laureato in Mitologia greca,
responsabile tecnico del
Laboratorio Mu.S.A.
Dr. Davide Mennella,
collaboratore per il progetto
Puglia Mitica (agosto 2011-luglio
2012)
D 1 - Attività di terza missione
Area di Greco
E- Sistema di gestione
E 3 Analisi dei risultati e interventi
di miglioramento
Area di greco.
Prof. F. De Martino
I risultati delle ricerche del 2012
sono stati presentati in convegni
internazionali.
Quelli sull’eleganza nel mondo
omerico sono stati comunicati
una prima volta in un convegno
internazionale di Coimbra e poi
sono stati pubblicati in un volume
in onore di Angelo Casanova.
I risultati della ricerca sui luoghi
e logoi delle donne sono stati
presentati
nel
convegno
internazionale
di
Valencia
(ottobre 2012).
Quelli sull’elasticità del mito,
cioè fino a che punto un mito può
cambiare senza diventarne la sua
caricatura, sono stati presentati
iun un convegn internazionale a
Madrid (ottobre 2012). Questa
ricerca ha interessato anche l’uso
moderno del mito e in particolare
da parte di Alberto Moravia. Il
più sostanzioso filone di ricerca è
stato quello relativo alla presenza
del mito e della storia mitica nella
letteratura e nell’arte della Puglia
all’interno del progetto Puglia
mitica
finanziato
dalla
Fondazione Caripuglia.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Matteo
PELLEGRINO
L-FIL-LET/02
Lingua e Letteratura Greca
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
AREA DI GRECO
Prof. M. Pellegrino
Gli obiettivi dell’attività di
ricerca del Prof. Matteo
Pellegrino
hanno
seguito
nell’ultimo anno le seguenti
direttrici:
1) traduzione e commento dei
frammenti comici di Nicofonte
(nell’ambito di un progetto di
ricerca
internazionale
promosso
dal
Prof.
B.
Zimmermann, Freiburg);
2) studio dell’importanza della
musica nella civiltà letteraria
greca dell’età arcaica;
3 disamina della figura del
sicofante nell’oratoria di V-IV
sec. a.C.;
4) analisi di testi frammentari
del teatro greco (investigador
estranjero nel progetto di
ricerca coordinato dai Proff.
Mikel Labiano - A. Melero,
Valencia);
5) traduzione e commento dei
frammenti aristofanei (progetto
di studio finalizzato alla
pubblicazione di un commento,
con traduzione italiana, ad
un’antologia di frammenti
aristofanei per i tipi della
UTET, Torino).
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
AREA DI GRECO
Prof. M. Pellegrino
1) I beni divini del
Mediterraneo: parodia in
Ermippo, fr. 63 K.-A., in A.
Melero - M. Labiano - M.
Pellegrino (Eds.), Textos
fragmentarios del teatro griego
antiguo: problemas, estudios y
nuevas perspectivas, Pensa
Multimedia, Lecce-Brescia
2012, pp. 141-161 [ISBN: 97888-8232-939-6].
2) CURATELAA. Melero M. Labiano - M. Pellegrino
(Eds.), Textos fragmentarios
del teatro griego antiguo:
problemas, estudios y nuevas
perspectivas, Pensa
Multimedia, Lecce-Brescia
2012 [ISBN: 978-88-8232939-6]
3) Il ritratto dell’avversario: il
sicofante nell’oratoria attica di
età classica, in M. Marin - M.
Veronese (a cura di), Temi e
forme della polemica in età
cristiana (III-V secolo), Bari
2012, pp. 87-103. ISBN: 97888-7228-621-0.
4) L’«arte delle Muse» nella
civiltà letteraria della Grecia
arcaica, in G. Cipriani - A.
Tedeschi (a cura di), Note sul
mito, il mito in note. La musica
e la fabula tra antichi e
moderni, Collana Mousikòs
anér, Giuseppe Barile Editore,
Irsina 20122, 183-194 (ISBN:
9788885425798).
5) Scheda bibliografica a M.
Pellegrino, Il mito di Medea
nella rappresentazione
parodica dei commediografi
greci, «CFC(G)» 18 (2008)
201-216, in Poiesis» 9, 2009,
p. 348 (ISSN: 1594-5367;
Copyright 2012).
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
AREA di GRECO
PRIN 2010-2011 (valido anche
per il 2012):
Prof. M. Pellegrino
Titolo del programma:
Trasmissione dell’antico:
codificazione letteraria,
tradizione manoscritta, ricezione.
Breve descrizione del programma:
Opere e fortuna dei più autorevoli
esponenti della letteratura greca.
Durata : 24 mesi.
Coordinatore scientifico nazionale del
programma di ricerca:
Prof. Giuseppe Mastromarco
(Università di Bari).
Responsabile scientifico dell’ unità di
ricerca locale ricerca:
Prof. Giuseppe Mastromarco
(Università di Bari).
Aree scientifico disciplinari:
Area di Ateneo “04
scienze letterarie e
dell’antichità,
psicopedagogiche
e
storico-filosofiche”.
Area Nazionale: “10 scienze
dell’antichità,
filosofico-letterarie
e
storico-artistiche”.
Settore scientifico disciplinare
interessato dal programma di ricerca:
“L-FIL-LET/02: Lingua e letteratura
greca”.
N.B.: Matteo Pellegrino si presenta
al progetto come componente esterno
e non mette a disposizione del progetto
nazionale nessuna quota
di finanziamento di Ateneo.
AREA DI GRECO
Prof. M. Pellegrino
È componente del Consiglio di
Redazione
della
Rivista
«Studia
Philologica
Valentina»;
nonché
collaboratore della Rivista
«Poiesis: Bibliografia della
poesia greca», diretta dal Prof.
Massimo Di Marco e dalla
Prof.ssa Bruna M. Palumbo
Stracca (Istituti Editoriali e
Poligrafici Internazionali, PisaRoma); ed è tra i referees
internazionali di «Dionysus ex
machina», Rivista online di
studi sul teatro antico diretta da
Giusto
Picone;
e
di
«Euphrosyne.
Revista
de
filologia clássica» diretta da
Cristina Pimentel.
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti per la ricerca
Area di Greco
Matteo Pellegrino
PRIN 2010-2011:
Trasmissione dell’antico:
codificazione letteraria,
tradizione manoscritta, ricezione
M. Pellegrino si presenta al
progetto come componente esterno
e non mette a disposizione del
progetto nazionale nessuna quota di
finanziamento di Ateneo.
C2 infrastrutture
Area di Greco
Matteo Pellegrino occupa lo
Studio nr. 3 (II piano del plesso
di via Arpi 176).
Area di Greco
Matteo Pellegrino
Per i tipi della UTET (Torino)
sta curando la traduzione e il
commento di un’antologia di
frammenti aristofanei.
Area di greco.
Nell’ultimo
anno
Matteo
Pellegrino si è occupato in
particolare del commento ai
frammenti di Nicofonte e allo
studio del fr. 63 K.-A. di
Ermippo. Ha approfondito lo
studio della figura del sicofante
D- Attività di terza missione a altre
attività
D 1 - Attività di terza missione
E- Sistema di gestione
E 3 Analisi dei risultati e interventi
di miglioramento
in relazione alla sua rilevanza
presso le opere degli oratori di
età classica (V-IV sec. a.C.). Si
è
interessato
anche
dell’importanza della musica
nella civiltà letteraria della
Grecia arcaica. Il suo progetto
di
ricerca
intende
ora
migliorare
attraverso
l’approfondimento dello studio
della produzione frammentaria
del massimo esponente della
commedia
attica
antica:
Aristofane.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Menico
CAROLI
L-FIL-LET/02
Lingua e Letteratura Greca
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
AREA DI GRECO
Dott. M. CAROLI
Gli obiettivi dell’attività di ricerca
del dott. Menico CAROLI hanno
seguìto nell’ultimo anno le
seguenti direttrici:
1) storia del commercio
librario nel mondo grecoromano: Atene, Roma,
Egitto.
2) Retorica politica.
3) Censura letteraria
nell’Atene classica.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
AREA DI GRECO
Prof. M. CAROLI
Con riferimento ai singoli punti
degli Obiettivi di ricerca, sono
state prodotte le seguenti
pubblicazioni:
1) M. Caroli, Il commercio dei
libri nell’Egitto greco-romano,
«Segno & Testo» 10 (2012), pp.
1-73.
2) M. Caroli, Il bibliagraphos di
Cratino tra ‘libri’ e ‘decreti’
assembleari (PCG IV F 267),
«ZPE» 182 (2012), pp. 95-108.
3) M. Caroli, Sembrare un altro.
Teatranti della politica nelle Vite
di Plutarco, in F. De Martino (a
cura di), Puglia mitica, Bari,
Levante editori, pp. 351-380.
4) M. Caroli, Erodoto VI 21, 2.
Una censura teatrale e ‘libraria’,
«Atene & Roma», n.s. II, VI, 1-2,
pp. 157-179.
C2 infrastrutture
Area di Greco
Il dr. Menico CAROLI occupa lo
studio nr. 3 (II piano del plesso di
via Arpi 176), condiviso con il
Prof. M. PELLEGRINO.
Area di greco.
E- Sistema di gestione
E 3 Analisi dei risultati e
interventi di miglioramento
Nell’ultimo anno, il dr. Menico
CAROLI si è occupato in
particolare delle dinamiche del
commercio librario nel mondo
greco-romano, uno dei capitoli
‘dimenticati’ nella storia del libro
e dell’economia del mondo
antico.
Filologia greca e latina
Filologia greca e latina. L-Fil-Let/05
A – Obiettivi della ricerca del Dipartimento
Giuseppe Solaro e Maria Stefania Montecalvo si occupano della tradizione dei testi e della storia
degli studi classici, abbracciando un ampio arco temporale ed un quadro geografico interessante la
letteratura occidentale, in particolare l'area franco-tedesca; della metodologia della storiografia
antica; della storia del pensiero greco e romano (Eraclito, Democrito, Epicuro, Seneca). Nel corso
del 2012 Solaro ha continuato i percorsi di ricerca relativi al materialismo antico, pubblicando un
volume su Democrito di Abdera. Le ricerche democritee del Solaro sono in linea con quelle
lucreziane svolte dallo stesso negli anni scorsi. Nel mese di settembre 2013 egli interverrà ad un
congresso PRIN dell’area di Cristianistica (organizzato da M. Marin) svolgendo una relazione sul
tema: "I discorsi nella storiografia antica" (settembre 11-13 Convegno Forme della polemica
nell'omiletica latina di IV-VI secolo). Nel mese di maggio 2013 ha redatto (coordinatrice nazionale
Paola Colace) un progetto PRIN relativo alla elaborazione di un Dizionario sulla fortuna della
scienza antica. Tema dell’URL è stato l’atomismo e la sua fortuna tra antichità e Medioevo
(componenti dell’URL: Solaro, Montecalvo, ricercatrice di Filologia Classica). Solaro ha inoltre
recentemente fondato una rivista di carattere divulgativo dal titolo “Storie di storie” (primo numero
in corso di programmazione), una rivista pensata per il Web e dunque per un pubblico non soltanto
di specialisti.
La Montecalvo si occupa della tradizione dei testi classici, in particolare per quanto attiene
all'oratoria e alla filosofia (Cicerone) ed alla storiografia (Diodoro Siculo e Cassio Dione), della
schiavitù nel mondo antico e della storia della filologia, con particolare riferimento all'ambiente
culturale della Francia e della Germania nel XVIII e XIX secolo e all'ambiente riformato di Basilea
(XVI secolo). In particolare si è occupata della biografia intellettuale di G.-E.-J. de ClermontLodève Guilhem de Sainte-Croix (1746-1809) con l'edizione della corrispondenza, e di un progetto
più ampio sugli studi greci di Cicerone, approvato dal CNR. Si interessa anche al Nachlaß di AubinLouis Millin, in particolare per quanto riguarda gli inediti sul viaggio in Italia meridionale, di cui ha
dato un primo saggio nella raccolta "Puglia mitica" diretta da F. De Martino e nel convegno
"Epigrafia e ordine senatorio, 30 anni dopo" (Roma, 21-23 marzo 2013) con una relazione dal
titolo: con una relazione dal titolo: Unanuova attestazione dei Calvisii a Canosa. È impegnata nel
progetto di traduzione della Bibliotheca di Fozio, sotto la direzione di Luciano Canfora.Svolge
regolarmente attività di ricerca come chercheur invité della Fondation Maison des Sciences de
l'Homme (Paris) a Parigi.
B – I risultati della ricerca del Dipartimento
B1 – Prodotti della ricerca
AUTORE
G. SOLARO
G. SOLARO
G. SOLARO
G. SOLARO
G. SOLARO
G. SOLARO
G. SOLARO
G. SOLARO
M.S.
MONTECALVO
M.S.
MONTECALVO
TITOLO DELLA PUBBLICAZIONE
Il mistero Democrito, Roma, Aracne, 2012, ISBN: 9788854857247
Denigrare Omero, in: M. Marin e M. Veronese (a c. di), Temi e forme della
polemica in età cristiana (III-V secolo). AUCTORES NOSTRI, vol. 9.2011,
p. 81-86, Edipuglia srl (Bari-S. Spirito), ISBN: 9788872286210, ISSN: 22399852
Hannibal ad portas. Appunti sparsi su Canne, in: Francesco De Martino (a c.
di), Puglia mitica, p. 321-331, BARI:Levante Editori, ISBN: 9788879496124
rec. di Y. Roman, Adriano, ed. orig. 2008, trad. dal francese di M. Matullo,
Roma, Salerno Editrice, 2011. L'INDICE DEI LIBRI DEL MESE, vol. anno
XXIX, nr. 6, p. 37, ISSN: 0393-3903
rec. di L. Canfora, Il mondo di Atene, Roma-Bari, Laterza, 2011. L'INDICE
DEI LIBRI DEL MESE, vol. anno XXIX, nr. 2, febbraio 2012, p. 25, ISSN:
0393-3903.
rec. di Cornelio Nepote, Vite dei massimi condottieri, intr. di F. Introna, tr. e
note di A. Sebastiani (Siena, Barbera Editore 2012). QUADERNI DI
STORIA, vol. 77, p. 277-280, ISSN: 0391-6936
I Greci e la competitività. Su Nietzsche e dintorni, "Politica Antica" 3, 2013,
pp. 107-119
La falsa storiografia: il caso Nepote. Sulla polemica corneliana tra W.Fr.
Rinck e J. Kohen, in: La Roma di Cornelio Nepote, a cura di Giuseppe
Solaro, Aracne editrice, volume in corso di stampa
Millin e le antichità della Puglia. Sugli inediti del "Voyage d'Italie", in:
Francesco De Martino. Puglia mitica, Bari, Levante Editori, 2012, pp. 525554.
Guillaume-Emmanuel-Joseph de Clermont-Lodève Guilhem de Sainte-Croix
(1746-1809). Tomo I Carteggio., Tomo II. Biografia, ("Carteggi di Filologi"
), Firenze, Gonnelli, 2012.
M.S.
MONTECALVO
M.S.
MONTECALVO
M.S.
MONTECALVO
M.S.
MONTECALVO
Aristeneto in Francia e gli esordi di Boissonade, in O. Vox (a c. di), Lettere,
mimesi, retorica. Studi sull’epistolografia letteraria greca di età imperiale e
tardo antica, Lecce-Brescia, Pensa, 2013, pp. 387-409
Unanuova attestazione dei Calvisii a Canosa, "Epigrafia e ordine senatorio,
30 anni dopo" (Roma, 21-23 marzo 2013), in corso di stampa
Cicerone e la storia greca, in: La Roma di Cornelio Nepote, a cura di
Giuseppe Solaro, Aracne editrice, volume in corso di stampa
rec. di Quatremère de Quincy, Letters to Miranda and Canova on the
Abductions of Antiquities from Rome and Athens, Introduction by Dominique
Poulot, translated by Chris Miller and David Ginks, Los Angeles, The Getty
Research Institute, 2012, in "Anabases", 18, 2013
B2 – Responsabilità scientifiche, editoriali e pubblicistiche
Giuseppe Solaro fa parte della redazione della rivista "Quaderni di storia", del
comitato scientifico della collana "Lessico e cultura" (edizioni EDAS, Messina, dir. P. Colace), è
direttore di "Storie di storie".
M. S. Montecalvo fa parte della redazione di "Quaderni di storia".
C – Risorse disponibili
C1 – Finanziamenti per la ricerca
La Fondazione Banca del Monte ha finanziato il progetto di ricerca su "Cornelio Nepote e il suo
mondo", che si è concretizzato nella giornata di studio con la partecipazione di Maurizio Bettini
quale relatore esterno. La pubblicazione degli atti è in corso di stampa.
C2 - Infrastrutture
Solaro e Montecalvo occupano lo studio n. 16, al II piano di via Arpi 176.
C3 – Personale di ricerca
Professori Ordinari:
Nome
Giuseppe
COGNOME
SOLARO
Ricercatori universitari:
Nome
COGNOME
Maria Stefania
MONTECALVO
S.S.D.
L-FIL-LET/05
Denominazione
Filologia Greca e Latina
S.S.D.
L-FIL-LET/05
Denominazione
Filologia Greca e
Latina
D – Attivitàditerzamissioneealtreattività
D1 – Attivitàditerzamissione
L'8 febbraio 2013 presso la Fondazione Banca del Monte si è svolta la mattinata di studio "Classici
in Capitanata. Cornelio Nepote e il suo mondo".
Latino
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Giovanni
CIPRIANI
L-FIL-LET/04
Lingua e Letteratura Latina
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Giovanni Cipriani ha inteso approfondire
i suoi interessi per la ricezione del mito
classico e il suo
Fortleben in età
tardoantica, medievale, moderna e
contemporanea, attraverso vari codici
segnici (a livello letterario, musicale,
iconografico e cinematografico); si è
inoltre occupato di
sperimentazione
teatrale applicata alla produzione latina,
di lessicografia, di retorica classica e
tecniche di comunicazione (in ambito
giuridico e nella composizione letteraria),
piegate in direzione di storiografia,
oratoria, antropologia. Magia e medicina
nella Roma antica hanno costituito
ulteriore
campo
di
investimento.
L’attenzione per didattica del latino ha
mirato alla promozione di una nuova
forma di ricezione del latino nella scuola
di oggi e alla rivitalizzazione dell’antico
attraverso le sue riscritture.
- A. Cavallo - G. Cipriani, Matteo
Salvatore: le canzoni e la storia,
Giuseppe Barile Editore, Irsina 2012.
- S. Audano - G. Cipriani (curr.), Aspetti
della Fortuna dell’Antico nella Cultura
Europea, Atti della Ottava Giornata di
Studi (Sestri Levante, 18 marzo 2011),
“ECHO” 5, Edizioni Il Castello, Foggia
2012.
- G. Cipriani - G. M. Masselli, «Questo
matrimonio non s’ha da fare». Attacchi
di misoginia come protrettico alla vita
beata, in M. Marin - M. Veronese
(curr.), Temi e forme della polemica in
età cristiana (III-V secolo), “Auctores
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Nostri” 9.2011, Edipuglia, Bari 2012,
675-708.
G. Cipriani, «I in crucem»: quando gli
umili danno spettacolo (da Plauto a
Pasolini), in M. Marin - V. Lomiento
(curr.), Cristianesimo e Cinema,
“Auctores Nostri” 10.2012, Edipuglia,
Bari 2012, 173-185.
G. Cipriani, In nome del padre.
Giasone, Medea, la magia e il riscatto
degli anni, in G. M. Masselli, Riflessi di
magia. Virtù e virtuosismi della parola
in Roma antica, “Studi latini” 81,
Loffredo Editore, Napoli 2012, 129135.
G. Cipriani - A. Tedeschi (curr.), Note
sul mito, il mito in note. La musica e la
fabula tra antichi e moderni, “Mousikòs
Anér” 2, Giuseppe Barile Editore, Irsina
20122.
G. Cipriani, Clitennestra, la musica e il
grido della natura. Diderot ‘riduce’ su
pentagramma i miti di Didone e
Ifigenia, in G. Cipriani - A. Tedeschi
(curr.), Note sul mito, il mito in note. La
musica e la fabula tra antichi e
moderni, “Mousikòs anér” 2, Giuseppe
Barile Editore, Irsina 20122, 37-73.
G. Cipriani, Orfeo, Aristeo e l’eco del
mito. Due note su Francesco Buti per
Luigi Rossi, L’Orfeo (1647), in XXXVIII
festival della Valle d’Itria (Martina
Franca, 14 luglio - 2 agosto 2012),
Schena Editore, Fasano 2012, 71-73.
G. Cipriani - G. M. Masselli,
Vercingetorige a teatro. La resa di un re
alla resa dei conti, MAIA 64,2, 2012,
239-278.
G. Cipriani, Annibale in Capitanata: da
mito a feuilleton, in F. de Martino
(cur.), Puglia mitica, Levante editori,
Bari 2012, 333-349.
G. Cipriani, Quando la storia si fa
elegia e poi tragedia. La regina
Sofonisba da Livio a Giovanni Pastrone
e Gabriele D’Annunzio, in S. Rocca
(cur.), Latina Didaxis XXVII, Atti del
Convegno
(Genova
Bogliasco, 20-21 aprile 2012), COEDIT
Edizioni, Genova 2012, 105-138.
G. Cipriani, Giochi di parole vs
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
sentimenti in gioco, in A. N. Abate,
Inaspettate sequenze, Edizioni Il
Castello, Foggia 2012, 5-21.
Note sul mito, il mito in note. La lirica
pugliese dei secoli XVII-XVIII, II
edizione (progetto cofinanziato dalla
Regione su Fondi FESR 2007-2013, con
il patrocinio, tra l’altro, della Provincia di
Foggia e della Fondazione “Paolo Grassi”
di Martina Franca, Taranto) [2012] Coordinatore scientifico: Prof. G.
Cipriani.
Direttore e condirettore delle collane:
“Scrinia”; “TYCHE”; “ECHO”;
“Mousikòs Anér”.
Membro del comitato scientifico delle
riviste:
Aufidus; Maia; Silvae di Latina Didaxis.
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
C3 Personale di
ricerca
Premio Teocle per la cultura classica
(Giardini Naxos, 29.09.2012).
Note sul mito, il mito in note. La lirica
pugliese dei secoli XVII-XVIII, II
edizione (progetto cofinanziato dalla
Regione su Fondi FESR 2007-2013, con
il patrocinio, tra l’altro, della Provincia di
Foggia e della Fondazione “Paolo Grassi”
di Martina Franca, Taranto) [2012];
NASCEREAFOGGIA, in Capitanata, in
Italia. Documenti e tradizioni dalle
civiltà antiche a quelle contemporanee
(progetto ammesso al Confinanziamento
erogato dalla Fondazione Banca del
Monte, Foggia) [2012].
Dottorandi: Rosa Cicolella, Trifone
Gargano, Vito Mele, Rita Rungetti.
Personale tecnico: Annamaria Sebastiani.
D- Attività di terza missione
D 1 - Attività di
a altre attività
terza missione
Ha tenuto, in qualità di relatore,
seminari di dottorato su Leopardi e il
teatrale riscatto di Pompeo (Palermo,
20.02.2012; Messina, 21.02.2012).
Convegno di Studi Aspetti della
Fortuna dell’Antico nella Cultura
Europea (9a Giornata di Studi Sestri
Levante, venerdì 16 marzo 2012,
Convento dell’Annunziata, Baia del
Silenzio): ha presieduto
sessione
mattutina.
Ha partecipato a I settanta anni del
“Tito Livio” (1942 13 aprile 2012), con
la relazione dal titolo Quando la storia si
fa elegia e poi tragedia. La regina
Sofonisba da Tito Livio a Gabriele
d’Annunzio e Giovanni Pastrone
(Palazzo Ducale - Sala Consiliare,
Martina Franca, venerdì 13 aprile 2012).
Ha partecipato al Convegno Latina
Didaxis XXVII Dove va il latino
(Genova - Bogliasco, 20-21 aprile 2012),
con una relazione dal titolo Quando la
storia si fa elegia e poi tragedia. La
regina Sofonisba da Tito Livio a Gabriele
d’Annunzio e Giovanni Pastrone
(Bogliasco, 21.04.2012).
Ha organizzato, insieme a docenti del
Conservatorio di Musica, di Foggia, la
rassegna I linguaggi dell’anima. Musica
e Poesia: arti a confronto (Foggia, Aula
Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia
- Auditorium del Conservatorio di
Musica “Umberto Giordano”, 3 maggio 6 giugno 2012): all’interno di questa
rassagna, che intende esplorare gli
intrecci tra letteratura e musica, parola e
suono, nel corso dei secoli e
restituendoci, attraverso l’esecuzione per
canto e pianoforte, un’affascinante
immagine della tradizione occidentale, si
è occupato, con la prof.ssa P. Balestra,
docente di storia della musica al
Conservatorio, di La passione di Medea:
da elegia a tragedia a dramma musicale
(Foggia, Aula Magna della Facoltà di
Lettere e Filosofia, 03.05.2012).
Ha tenuto, con il prof. V. Fineschi, una
relazione su “Repentina mors: La morte
improvvisa fra immaginario, letteratura e
scienza” (Foggia, Aula Magna L.
Scillitani
del
Liceo
V.
Lanza,
17.05.2012).
Ha partecipato, con la dott.ssa F. Di
Gioia, al Convegno Scipione l’Africano.
Un eroe tra Rinascimento e Barocco
(Accademia Belgica - Roma, 2425.05.2012), con una relazione (tenuta il
25.05.2012) dal titolo Il mito di Scipione
e l’Unità d’Italia fra letteratura e arte.
Nell’ambito del XXXVIII Festival della
Valle d’Itria (edizione 2012, Martina
Franca, 14 luglio - 2 agosto), ha
partecipato, insieme a Dinko Fabris e
Daniela Terranova, alla tavola rotonda organizzata dalla Fondazione Paolo
Grassi - sul tema Luigi Rossi e il suo
Orfeo,con una relazione (tenuta il
30.07.2012) dal titolo Orfeo, Aristeo e
l’eco del mito. Due note su Francesco
Buti per Luigi Rossi, L’Orfeo (1647).
Nell’ambito di Extramoenia 2012 Comunicare l’Antico - XIV rassegna di
cultura classica - La Grecia necessaria
(Giardini Naxos, 22/25-29 settembre
2012), ha tenuto, insieme a Roberto
Danese, una relazione su Tradurre Plauto
per la scena (27.09.2012) e ha
partecipato, insieme a Filippo Amoroso,
Daniele Macris, Mario Torelli e
Sebastiano Tusa (moderatore: Maria
cannatà Fera) alla tavola rotonda sul tema
La Grecia necessaria (29.09.2012). A
seguire, ha presentato il libro di G.
Cipriani - T. Ragno - A. Ruscillo, Giove
a Pompei, l’archeologia e la patina della
storia, 2 voll., “Mousikòs Anér” 1,
Giuseppe Barile Editore, Irsina 2012, con
una relazione su Archeologia truccata ed
eros gabbato (20.09.2012).
Nell’ambito
della
suddetta
manifestazione, è stato insignito del
Premio Teocle per la cultura classica
(29.09.2012).
È stato Coordinatore scientifico di Note
sul mito, il mito in note. La lirica
pugliese dei secoli XVII-XVIII, II
edizione (2-13 dicembre 2012), progetto
cofinanziato dalla Regione su Fondi
FESR 2007-2013, con il patrocinio, tra
l’altro, della Provincia di Foggia e della
Fondazione “Paolo Grassi” di Martina
Franca, Taranto. Nel corso del Convegno
di Studi Note sul mito, il mito in note. La
musica e la fabula tra antichi e moderni,
2 (Foggia, Dipartimento di studi
Umanistici, 12.12.2012), ha tenuto una
relazione su Infelix Dido.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Grazia Maria
MASSELLI
L-FIL-LET/04
Lingua e Letteratura Latina
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Grazia Maria Masselli ha inteso
proseguire le sue ricerche in ambito
magico-folklorico, medico-popolare e
mitico; ha inoltre portato ulteriormente
avanti l’indagine sulla retorica classica e
sui meccanismi che presiedono alla
genesi dei testi letterari antichi, nei loro
addentellati con la letteratura giuridica e
con i codici culturali e antropologici di
riferimento, e in adesione con
l’insegnamento di grammatici e rhetores
antichi. Il Fortleben del mito e le riprese
dei testi antichi hanno costituito ulteriore
campo di investimento scientifico, tra
analisi retorico-linguistica e i colores
della riscrittura.
- G. M. Masselli, Caninam facundiam
exercere. Forme dell’invettiva nella
cultura pagana, in M. Marin - M.
Veronese (curr.), Temi e forme della
polemica in età cristiana (III-V
secolo), “Auctores Nostri” 9.2011,
Edipuglia, Bari 2012, 105-129.
- G. Cipriani - G. M. Masselli, «Questo
matrimonio non s’ha da fare».
Attacchi di misoginia come protrettico
alla vita beata, in M. Marin - M.
Veronese (curr.), Temi e forme della
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
polemica in età cristiana (III-V
secolo), “Auctores Nostri” 9.2011,
Edipuglia, Bari 2012, 675-707.
- G. M. Masselli, Riflessi di magia. Virtù
e virtuosismi della parola in Roma
antica, con un saggio di G. Cipriani,
“Studi latini” 81, Loffredo Editore,
Napoli 2012.
- G. Cipriani - G. M. Masselli,
Vercingetorige a teatro. La resa di un
re alla resa dei conti, MAIA 64,2,
2012, 239-278.
- G. M. Masselli, Amore captivae victor
captus. Liv. 30,12-15: saggio di
commento, “ECHO” 7, Edizioni Il
Castello, Foggia 2012.
- G. M. Masselli, Medea si fa giardiniere
e il mito si fa ‘cortese’, in G. Cipriani
- A. Tedeschi (curr.), Note sul mito, il
mito in note. La musica e la fabula tra
antichi e moderni, “Mousikòs anér” 2,
Giuseppe Barile Editore, Irsina 2012,
115-132.
- G. M. Masselli, Cronaca del Convegno
Scipione l’Africano. Un eroe tra
Rinascimento e Barocco. Roma,
Accademia Belgica 24-25 maggio
2012, BStudLat 42,2, 2012, 745-751.
Membro della redazione delle collane:
“ECHO”; “Mousikòs anér”.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Tiziana
RAGNO
L-FIL-LET/04
Lingua e Letteratura Latina
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Tiziana
Ragno
ha
ulteriormente
approfondito, quale suo principale ambito
di ricerca, il Fortleben di testi, temi e
personaggi della letteratura latina nelle
letterature moderne e nelle loro riscritture
musicali.
Uno specifico campo d’indagine ha
riguardato il romanzo petroniano e la sua
ricezione soprattutto nella storia del
teatro musicale europeo del XX secolo:
in questo caso una pubblicazione (cfr.,
infra, n. 1) ha fatto seguito a una
relazione
tenuta
nell’ambito
del
convegno Note sul mito, il mito in note.
La musica e la fabula tra antichi e
moderni (Università degli Studi di
Foggia, Facoltà di Lettere: Foggia, 13
dicembre 2010).
Particolare interesse è stato prestato,
inoltre, alla ‘fortuna’ della fabula di Ero e
Leandro, già al centro di una relazione
tenuta, nel 2011, nell’ambito del
convegno internazionale Re-Creation:
Musical Reception of Classical Antiquity
(Department of Classics and The School
of Music at The University of Iowa, in
collaborazione con
The American
Philological Association Committee on
Outreach); esito di questa relazione è una
pubblicazione sulla presenza delle
Heroides di Ovidio nella monodia inglese
del XVII secolo (cfr. infra, n. 2).
1)
T. Ragno, Les deux matrones.
Qualche itinerario su Petronio, il
dramma e il melodramma europeo. con
una nota su un inedito pugliese, in G.
Cipriani – A. Tedeschi (curr.), Note sul
mito, il mito in note. La musica e la
fabula tra antichi e moderni, Irsina:
Giuseppe Barile Editore, 2012, pp. 195234. [EAN 978.88.85425.79.8]
2)
T. Ragno, Hero and Leander as
song: from Ovid’s Heroides to English
monody (1601; 1628-9), “Syllecta
Classica” 23 (2012), 13-49. [E-ISSN:
2160-5157; Print-ISSN: 1040-3612]
Membro della redazione delle collane:
“ECHO”; “Mousikòs anér”.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Antonella
TEDESCHI
L-FIL-LET/04
Lingua e Letteratura Latina
Gli interessi scientifici di Antonella Tedeschi si sono incentrati sulla linguistica, la retorica e
l'antropologia applicate all’analisi di testi di storiografia, oratoria e teatro. Ha lavorato,
altresì, sulla definizione dell’incidenza, nella produzione politica di Petrarca, dell’ultima
oratoria ciceroniana, ai fini di un lavoro che è stato pubblicato nel corso del 2013.
Nel corso del 2012 ha pubblicato:
- Tarpea e Tazio, tra scambi imperfetti e ambiguità di comunicazione (a proposito di Livio
1, 11, 5-9), in G. Cipriani - A. Tedeschi (curr.), Note sul mito, il mito in note. La musica e la
fabula tra antichi e moderni, Irsina 2012, 268-294.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Francesca
SIVO
L-FIL-LET/04
Lingua e Letteratura Latina
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
Nel
corso
dell’anno
accademico 2011/2012 la
sottoscritta ha incentrato la
propria attività scientifica
prevalentemente sul Fortleben
degli autori classici latini nella
letteratura
medievale
e
umanistica, seguendo precise
linee di ricerca.
Un
campo
di
indagine
privilegiato
concerne
le
ricerche
sulla
ritrattistica
letteraria e in particolare sul
topos della descriptiopuellae e
sul suo contrario, ossia il topos
della descriptio turpitudinis
(già analizzati nella loro
evoluzione, tra persistenze e
innovazioni, in un arco
cronologico di lunga durata nel
contributo Il ritratto della bella
donna. Parole e immagini di
un canone, in Le portrait.
Lareprésentation de l’individu,
Textes réunis par A. Paravicini
Bagliani – J.-M. Spieser – J.
Wirth [«Micrologus’ Library»,
17], Firenze 2007, pp. 35-55)
nei saggi Corpus infame, in
Estremità ed escrescenzedei
corpi / Extremities and
excrescences of the body
[«Micrologus. Natura, Scienze
e Società medievali», XX],
Firenze 2012, e Nani e giganti
nel Mezzogiorno normanno, in
Quadro
B 1- prodotti della ricerca
Saggi:
- Corpus infame, Estremità
ed escrescenzedei corpi /
Extremities and excrescences
of the body [«Micrologus.
Natura, Scienze e Società
medievali», XX], Firenze
2012;
- Tra mito, letteratura e
storia. Immagini della Puglia
tra Antichità e Medioevo, in
Puglia mitica, a cura di F. De
Martino, Bari 2012, pp. 445524;
“Decorant
testudine
marmor”.
Ancora
sul
(presunto)
viaggio
di
Flodoardo di Reims a Monte
Sant'Angelo, in Itineraria, 11
(2012).
Voci di enciclopedia:
- Galterius de Aversa, in
C.A.L.M.A.
[=
“Compendium
Auctorum
Latinorum Medii Aevi (5001500)”], IV.1, ed. M.
Lapidge – F. Santi, SISMELEdizioni
del
Galluzzo,
Firenze 2012, pp. 1-2;
- Galterius Elvedenus, ivi, p.
27;
- Galterius Longi Pontis
abbas, ivi, pp. 30-31;
- Galterius de Pincebeck, ivi,
p. 34;
- Galterius Saveyr, Meldensis
episcopus, ivi, p. 36;
Informazioni
Le
corps
du
prince[«Micrologus. Natura,
Scienze e Società medievali»],
in corso di stampa.
Altre ricerche hanno riguardato
la storia della Puglia tra
Antichità
e
Medioevo,
considerata alla luce di
testimonianze sia letterarie sia
iconografiche e la produzione
agiografica in versi, con
particolare
riferimento
al
capitolo che Flodoardo di
Reims che, in apertura del XIV
e ultimo libro del De Christi
triumphis apud Italiam (terza
sezione del lungo poema
agiografico
Detriumphis
Christi), dedica al culto di san
Michele di matrice garganica.
Ha inoltre partecipato al
Convegno internazionale di
studi sul tema L’anghelos.
Cultura classica, cristiana,
medievale
(Foggia-Monte
Sant’Angelo, 22-24 novembre
2012),
presentando
una
relazione dal titolo I colori
dell’angelo (in corso di
stampa) e al convegno Note sul
mito, il mito in note (Foggia,
12-13 dicembre 2012), con un
intervento dal titolo Miti nel
mito. Il doppio volto di
Sichelgaita e il sacrificio di
Sibilla (in corso di stampa). Un
altro argomento di studio
concerne i ritratti di Boemondo
d’Altavilla e di Tancredi conte
di Lecce, personaggi del
Mezzogiorno
normanno
proiettati su polarità distinte in
opposizione
tra
loro,
all’intersezione
tra
mito,
letteratura e storia.
- Galterius Sanctae Trinitatis
Londinensis canonicus, ivi, p.
35;
Galterius
Senonensis
archiepiscopus, ivi, p. 36;
- Galterius de Whytleseye,
ivi, p. 39;
- Gaufridus de Ensmingen,
ivi, p. 102;
- Gaufridus Hebronensis
episcopus, ivi, pp. 109-110;
- Gaufridus Lange, ivi, p.
111;
Gaufridus
Rodensis
canonicus, ivi, pp. 120-121;
- Gaufridus Wygorniensis
episcopus, in C.A.L.M.A.,
IV.2, Firenze 2012, pp. 1112;
- Gaunilo Maioris Monasterii
monachus, ivi, pp. 12-13;
Gemmulus
Sedis
Apostolicae diaconus, ivi, p.
25;
- Gerhardus de Buren OP,
ivi, p. 121;
- Gerhardus Feltrensis, ivi,
p. 140;
- Gerhardus de Grifone, ivi,
p. 144-145;
- Gerhardus de Parma, ivi,
pp. 149-150;
- Gerhardus de Sancto
Laurentio, ivi, p. 152.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Graziana
BRESCIA
L-FIL-LET/04
Lingua e Letteratura Latina
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della G-G.Brescia, La donna violata. Casi di
ricerca
"sstuprum" e "raptus" nella declamazione
lalatina, "Testi e ricerche" 11, Edizioni
GGrifo, Lecce 2012, ISBN 9788896801987
9) -G. Brescia, Anna soror e le altre. Coppie
didi sorelle nella letteratura latina, “Testi e
mmanuali per l’insegnamento universitario
ddel latino” collana diretta da Alfonso
TrTraina. Nuova serie. Condirettore Ivano
DDionigi,
124,
Pàtron
eeeditore2012.ISBN978-88-555-3196-2
-G. Brescia, Minerva e la voce della spola
in Las voces de las diosas , eds. Milagro
Martín Clavijo, Salvatore Bartolotta,
Michela Caiazzo and Daniele Cerrato
(Sevilla: Arcibel Editores, 2012), 187210, ISBN 978-84-15335-30-6
-G. Brescia, Volti di pietra. La Puglia tra
mito e folklore, in Puglia mitica, a cura di
F. De Martino, Levante editori, Bari,
2012, pp. 1151-1181, ISBN 978-88-7949612-4
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
D- Attività di terza missione
a altre attività
componente della redazione della rivista
“Storie di storie” diretta dal prof.
Giuseppe Solaro, docente ordinario di
filologia classica presso Dipartimento di
Studi Umanistici- l’Università degli Studi
di Foggia
D 1 - Attività di
terza missione
D 2 Altre attività
Componente del Collegio di Dottorato di
"Filologia
Letteratura
Tradizione"
istituito presso l'università degli Studi di
Foggia
(cicli
XXV-XXVI)e
inserito
dall'anno accademico 2010/2011 nella
Scuola di Dottorato dell'Università degli
Studi di Roma "Tor Vergata"
-Partecipazione
come
relatrice
al
Colloque International. Présence de la
déclamation
antique
(suasoires
et
controverses grecques et latines), 30mai1er juin 2012, Strasbourg , con una
relazione dal titolo "Il potere e il diritto.
L’optio della rapta nella declamazione
latina”.
-Presidente
di
commissione
del
“Certamen Latinum Monopolitanum” III
edizione III romossa dal Polo Liceale di
Monopoli per la Provincia di Baripatrocinio Università degli Studi di
Foggia, Provincia di Bari; Regione
Puglia;
Rotary
Club
Moonopoli)
Monopoli 2-7 maggio 2012
- componente del Collegio Docenti del
Corso
di
perfezionamento
e
aggiornamento
in
"Mediazione
Interculturale" coordinatrice scientifica
prof.ssa Rosa Parisi, istituito presso
l'Università degli Studi di Foggia nell'a.a.
2011/2012
- Componente del Collegio Docenti del
Corso di Perfezionamento in "Letteratura
per
l'infanzia
e
promozione
alla
lettura"coordinatrice scientifica prof.ssa
Antonella
l'Università
Cagnolati,
degli
istituito
Studi
di
presso
Foggia"
nell'a.a. 2011-2012.
-
Componente
della
commissione
didattica paritetica del Dipartimento di
Studi
Umanistici.
Cristianistica
A – ObiettividellaricercadelDipartimento
Sul versante letterario il gruppo di ricerca dell’area di cristianistica indaga il rapporto dei testi
cristiani antichi con la tradizione precedente, e in particolare l’assimilazione e l’adattamento della
‘paideia’ classica e l’influsso giudaico sulle forme letterarie dell’antichità cristiana.
Un filone di indagine riguarda la letteratura polemica antipagana, antigiudaica e antiereticale. La
ricerca, inizialmente sviluppata nell’ambito del PRIN 2007 su “Forme della polemica in età
cristiana (III - V sec.)”, coordinatore nazionale Marcello Marin, è proseguita con il PRIN 2009 su “I
cristiani e gli ‘altri’. Forme letterarie del dibattito religioso fra III e VI secolo” (con decorrenza 17
ottobre 2011). In particolare il gruppo dell’area di cristianistica ha rivolto l’attenzione alla
produzione omiletica, scelta come campo di indagine privilegiato per osservare le forme della
polemica antipagana e più precisamente il modo in cui gli omileti cristiani condannano il
paganesimo, avversando il politeismo e le pratiche idolatriche, e confutano le accuse rivolte al
cristianesimo in ordine alla sua ‘novitas’ e alla sua ‘stultitia’. Le indagini hanno analizzato le scelte
letterarie, i modi compositivi, le strategie argomentative e hanno mirato a individuare eventuali
modelli scolastici, a rilevare schemi e tecniche ricorrenti, a esaminare il lessico specifico della
polemica, a riconoscere somiglianze e differenze nell’assolvimento delle finalità polemiche.
Un secondo ambito di indagine è rappresentato dal FIRB 2008 “La trasmissione testuale dei Padri
latini tra mondo classico e medievale” (con decorrenza 1° dicembre 2010). L’obiettivo primario del
progetto è la definizione di una metodologia d’approccio, allo stato attuale degli studi inesistente,
fondata sulle peculiarità della filologia patristica rispetto ai più indagati ambiti della filologia
classica e di quella medievale. Il progetto si propone di delineare lo stato degli studi sulla ‘Traditio
Patrum’ attraverso la pubblicazione di un repertorio in tre volumi; l’unità di Foggia, responsabile
per il primo volume, conduce e coordina le ricerche relative alla tradizione manoscritta, alla
situazione editoriale e ai problemi ricostruttivi delle opere degli scrittori anteniceni e africani.
Nell’ambito del progetto sono condotte anche iniziative editoriali, insieme a studi attributivi e
indagini sulle fonti e sulla fortuna. In particolare viene esaminata la storia del manoscritto
contenente alcune opere attribuite a Priscilliano e conservato presso la Universitätsbibliothek di
Würzburg, in vista della preparazione di una nuova edizione critica; viene altresì approfondita la
questione della paternità degli scritti, analizzando lessico, stile, citazioni bibliche, fonti classiche e
patristiche. Sono inoltre condotti studi sulla tradizione manoscritta degli scritti pseudociprianei e
viene esaminato il processo di inserimento di tali opere nel corpus ciprianeo; si intende realizzare
indagini sul lessico, sullo stile e sulle fonti degli spuria più antichi e predisporre l’edizione critica di
opere per le quali appare necessario il ricorso a nuove cure editoriali.
Un ulteriore settore di ricerca riguardante il Fortleben ha visto la pubblicazione degli atti del
convegno organizzato a Foggia (25-28 ottobre 2011) nell’ambito del progetto “Cristianesimo e
cinema: storie bibliche e cristiane sul grande schermo”, cofinanziato dalla Fondazione Cassa di
Risparmio di Puglia; il volume, articolato in sezioni relative ai racconti evangelici, alle ‘passioni’,
alla riscrittura e trasposizione filmica dei testi antichi, alle sacre rappresentazioni, raccoglie
contributi di docenti e studiosi di letteratura cristiana antica e di storia del cristianesimo, ed anche di
esperti di storia del cinema. Ancora, si è collaborato all’organizzazione del Convegno su “Gregorio
Magno, un letterato al governo” (Catania, 1-2 dicembre 2011) e alla predisposizione dei relativi
contributi per la pubblicazione su “Auctores Nostri”, organo della cattedra di letteratura cristiana
antica dell’Università di Foggia.
Fra le ricerche individuali, si segnalano inoltre la prosecuzione delle indagini di Renzo Infante in
previsione dell’ormai imminente pubblicazione di un commentario al Vangelo di Giovanni e la
continuazione degli studi di Vincenzo Lomiento sulle radici classiche e bibliche del lessico delle
emozioni nei testi cristiani antichi.
Sul versante storico-agiografico è stato privilegiato l’ambito delle antiche vie di pellegrinaggio
verso il santuario micaelico sul Gargano e il recupero degli antichi culti nella Daunia tardoantica e
medievale. Il Laboratorio Storico-religioso “Terasia” continua a raccogliere materiali, fonti e
documenti relativi alla storia del cristianesimo in Capitanata, nell’arco cronologico che va
dall’antichità al moderno, con specifica attenzione ai resoconti agiografici, alla storia dei culti, ai
santuari e ai pellegrinaggi. Ospita la redazione di “Auctores Nostri”, la collana che intende proporsi
come luogo degli studi sugli autori cristiani antichi, sulla lingua, le forme espressive e i generi
letterari, sulla terminologia e le tecniche esegetiche, sui rapporti di influenza differenza interferenza
con il patrimonio della scuola classica e del mondo giudaico, sulla fortuna in epoca moderna e
contemporanea, su temi storico-religiosi in relazione al Territorio.
B – I risultati della ricerca del Dipartimento
B1 – Prodotti della ricerca
AUTORE
TITOLO DELLA PUBBLICAZIONE
M. Marin - M.
Temi e forme della polemica in età cristiana (III-V secolo) (Auctores Nostri.
Veronese (a cura di) Studi e testi di letteratura cristiana antica 9 [2011]), Bari 2012.
Letteratura polemica in età cristiana (III-V secolo), in M. Marin-M.
Veronese (a cura di), Temi e forme della polemica in età cristiana (III-V
M. Marin
secolo) (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 9 [2011]),
Bari 2012, 15-22.
Forme della polemica agostiniana: contro Cresconio, grammatico donatista,
in M. Marin-M. Veronese (a cura di), Temi e forme della polemica in età
M. Marin
cristiana (III-V secolo) (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana
antica 9 [2011]), Bari 2012, 507-542.
La formazione retorica di Giuliano: note sulla valutazione della forma
espressiva delle Scritture, in Giuliano d’Eclano e l’“Hirpinia Christiana”. II
M. Marin
Convegno internazionale, Mirabella Eclano 23-25 settembre 2010, a cura di
Sabino Accomando e Rocco Ronzani, Avellino 2012, 195-221.
L’“Hirpinia Christiana” e Giuliano di Eclano: note conclusive, in Giuliano
d’Eclano e l’“Hirpinia Christiana”. II Convegno internazionale, Mirabella
M. Marin
Eclano 23-25 settembre 2010, a cura di Sabino Accomando e Rocco
Ronzani, Avellino 2012, 365-377.
M. Marin - V.
Cristianesimo e Cinema (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana
Lomiento (a cura di) antica 10 [2012]), Bari 2012.
Appunti sulla fortuna della letteratura cristiana antica: la riscrittura
cinematografica, in M. Marin-V. Lomiento, Cristianesimo e Cinema
M. Marin
(Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 10 [2012]), Bari
2012, 11-16.
Scrittore sceneggiatore regista: Curzio Malaparte per “Il Cristo proibito”,
M. Marin
in M. Marin-V. Lomiento, Cristianesimo e Cinema (Auctores Nostri. Studi e
testi di letteratura cristiana antica 10 [2012]), Bari 2012, 383-397.
L. Giordano - M.
Gregorio Magno, un letterato al governo (Auctores Nostri. Studi e testi di
Marin (a cura di)
letteratura cristiana antica 11 [2012]), Bari 2013.
Premessa a L. Giordano-M. Marin (a cura di), Gregorio Magno, un letterato
L. Giordano - M.
al governo (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 11
Marin
[2012]), Bari 2013, 9-10.
Linee di sviluppo della recente storiografia gregoriana, in L. Giordano-M.
M. Marin
Marin (a cura di), Gregorio Magno, un letterato al governo (Auctores Nostri.
Studi e testi di letteratura cristiana antica 11 [2012]), Bari 2013, 11-34.
«Perché cercate tra i morti colui che è vivo?» (Lc 24, 5). L’inchiesta, in M.
R. Infante
Marin-V. Lomiento (a cura di), Cristianesimo e Cinema (Auctores Nostri.
Studi e testi di letteratura cristiana antica 10 [2012]), Bari 2012, 365-382.
Agostino contro i Priscillianisti ‘Manichaeorum simillimi’, in M. Marin-M.
Veronese (a cura di), Temi e forme della polemica in età cristiana (III-V
M. Veronese
secolo) (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 9 [2011]),
Bari 2012, 543-572.
Sospeso tra cielo e terra: il Simón di Buñuel, in M. Marin-V. Lomiento (a
M. Veronese
cura di), Cristianesimo e Cinema (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura
cristiana antica 10 [2012]), Bari 2012, 239-264.
Il trionfo di Giuditta negli oratori del XVIII secolo, in G. Cipriani-A.
M. Veronese
Tedeschi (a cura di), Note sul mito. Il mito in note. La musica e la ‘fabula’ tra
antichi e moderni, Irsina 2012, 281-298.
Forme della polemica antipagana nell’Epistolario di Agostino, in M. MarinM. Veronese (a cura di), Temi e forme della polemica in età cristiana (III-V
F.M. Catarinella
secolo) (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 9 [2011]),
Bari 2012, 411-426.
F.M. Catarinella
F.M. Catarinella
C.C. Berardi
C.C. Berardi
C.C. Berardi
V. Lomiento
V. Lomiento
Tradire con un atto d’amore. Il bacio di Giuda e le sue molte
rappresentazioni, in M. Marin-V. Lomiento (a cura di), Cristianesimo e
Cinema (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 10
[2012]), Bari 2012, 139-172.
La condanna del paganesimo nel Registrum epistularum di Gregorio Magno:
temi, toni, lessico, in L. Giordano-M. Marin (a cura di), Gregorio Magno, un
letterato al governo (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana
antica 11 [2012]), Bari 2013, 113-136.
Polemica antipagana e motivi miracolosi in Sozomeno: alcune riflessioni, in
M. Marin-M. Veronese (a cura di), Temi e forme della polemica in età
cristiana (III-V secolo) (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana
antica 9 [2011]), Bari 2012, 333-340.
Il mistero di Maria dalla Scrittura alla settima arte, in M. Marin-V.
Lomiento (a cura di), Cristianesimo e Cinema (Auctores Nostri. Studi e testi
di letteratura cristiana antica 10 [2012]), Bari 2012, 81-108.
La Storia Ecclesiastica di Sozomeno secondo Gregorio Magno: alcune
osservazioni, in L. Giordano-M. Marin (a cura di), Gregorio Magno, un
letterato al governo (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana
antica 11 [2012]), Bari 2013, 109-112.
Le forme della polemica fra il manicheo Secondino e Agostino, in M. MarinM. Veronese (a cura di), Temi e forme della polemica in età cristiana (III-V
secolo) (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 9 [2011]),
Bari 2012, 491-505.
Tecniche narrative a confronto: il testo biblico e The Greatest Story Ever
Told di G. Stevens, in M. Marin-V. Lomiento (a cura di), Cristianesimo e
Cinema (Auctores Nostri. Studi e testi di letteratura cristiana antica 10
[2012]), Bari 2012, 197-210.
B2 – Responsabilità scientifiche, editoriali e pubblicistiche
Marcello Marin
È coordinatore scientifico nazionale del PRIN 2009 “I cristiani e gli altri. Forme letterarie del
dibattito religioso fra III e VI secolo”.
È direttore della Collana “Auctores Nostri”. Studi e testi di letteratura cristiana antica, organo della
Cattedra di Letteratura cristiana antica dell’Università di Foggia, e condirettore della Collana
“Tyche” (Bari, con Giovanni Cipriani); componente del comitato scientifico-editoriale della
edizione latino-italiana delle “Opere di san Girolamo” (Città Nuova Editrice, Roma); del Comitato
scientifico internazionale della Rivista Annali di storia dell’esegesi (Centro Italiano di Studi
Superiori sulle Religioni, Università di Bologna); del “Comitet extern de colaborare” della Revista
Teologică (Publicaţie oficială a Mitropoliei Ardealului, Sibiu – Romania); del Comitato promotore
degli Incontri degli Studiosi di Antichità cristiana presso l’Istituto Patristico “Augustinianum”
(Roma); socio corrispondente dell’Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti di Napoli e
membro del Gruppo italiano di ricerca su “Origene e la tradizione alessandrina”.
Caterina Celeste Berardi
Coordinatrice dell'unità di ricerca di Unifg nel FIRB 2008 “La trasmissione testuale dei Padri latini
tra mondo classico e medievale”.
C1 – Finanziamenti per la ricerca
FIRB 2008
Titolo del programma: La trasmissione testuale dei Padri latini tra mondo classico e medievale.
Coordinatore scientifico nazionale: Emanuela Colombi (Università di Udine).
Responsabile Unità di ricerca di Foggia: Caterina Celeste Berardi.
Per l’Unità di Foggia partecipano al progetto Marin, Veronese, Berardi, Catarinella, Lomiento.
Durata: 60 mesi; decorrenza, 1° dicembre 2010.
PRIN 2009
Titolo del programma: I cristiani e gli ‘altri’. Forme letterarie del dibattito religioso fra III e VI
secolo.
Coordinatore scientifico nazionale: Marcello Marin.
Il progetto di ricerca riunisce sei Unità (Foggia, Calabria, Catania, Genova, Lecce, Napoli “Federico
II”) che hanno aggregato anche docenti di altri Atenei. Per l’Unità di Foggia partecipano al progetto
Marin, Infante, Veronese, Berardi, Catarinella, Lomiento e Bellifemine, De Renzo, Sansone.
Durata: 24 mesi; decorrenza, 17 ottobre 2011.
C2 – Infrastrutture
Il Laboratorio storico-religioso “Terasia” raccoglie la strumentazione audiovisiva e informatica
acquisita nei progetti di ricerca e affidata alla cura di Lorenzo De Renzo; è sede di un archivio delle
fonti e dei documenti relativi alla storia del cristianesimo in Daunia, riuniti e organizzati sotto la
responsabilità di Gilda Sansone; ospita la redazione di “Auctores Nostri”, affidata al coordinamento
di Marta Bellifemine.
C3 – Personalediricerca
Professori Ordinari:
Nome
Marcello
COGNOME
MARIN
S.S.D.
L-FIL-LET/06
Denominazione
Letteratura Cristiana
Antica
Professori Associati:
Nome
Lorenzo
COGNOME
INFANTE
S.S.D.
M-STO/07
Maria
VERONESE
L-FIL-LET/06
Denominazione
St. Cristian. e delle
Chiese
Letteratura Cristiana
Antica
Ricercatori universitari:
Nome
Caterina Celeste
COGNOME
BERARDI
S.S.D.
M-STO/07
Denominazione
St. Cristian. e delle
Chiese
Francesca Maria
CATARINELLA
L-FIL-LET/06
Vincenzo
LOMIENTO
L-FIL-LET/06
Letteratura Cristiana
Antica
Letteratura Cristiana
Antica
Personale tecnico amministrativo:
Nome
COGNOME
Categoria
Posizione
Area
Amministrativa
Marta
BELLIFEMINE
D
D1
TecnicoScientifica
Lorenzo
DE RENZO
C
C2
TecnicoScientifica
Gilda
SANSONE
D
D3
TecnicoScientifica
Assegnisti di ricerca:
Nome COGNOME S.S.D.
Olga
MONNO
L-FILLET/06
Denominazione
Letteratura
Cristiana Antica
Dottorandi di ricerca:
Nome
COGNOME
Denominazione dottorato
Lidya
COLANGELO Filologia, Letteratura,
Tradizione
Adriana PUCCI
Filologia, Letteratura,
Tradizione
Tutor
Durata contratto
Marcello MARIN 12 mesi
Ciclo
XXV
Borsa
S
XXVI
S
Coordinatore
Prof. MARIN
Marcello
Prof. MARIN
Marcello
D – Attività di terza missione e altre attività
D1 – Attività di terza missione
Nei mesi di Aprile - Maggio 2012 si è tenuto il sesto ciclo della Lectura Patrum Fodiensis, sul tema
“Origene e la tradizione alessandrina”.
Medievale
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Vito
SIVO
L-FIL-LET/08
Letteratura Latina
Medievale e Umanistica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B 1- prodotti della
L'attività scientifica svolta da
ricerca
Vito SIVO nel corso del 2012
ha riguardato in prevalenza: 1.
lo studio di testi agiografici
prodotti tra il secolo IX e il
XII e relativi a figure e culti di
santi riferibili per lo più
all’Italia centro-meridionale
(con particolare riferimento al
dossier agiografico di san
Sabino di Canosa, di cui è in
corso di allestimento l’edizione
critica); 2. la tradizione
grammaticale e retorica
mediolatina, con uno specifico
interesse per le opere di
Tatuino di Canterbury
(secc.VII-VIII) e di Paolo
Camaldolese (sul Registrum,
una delle opere di questo
autore, un articolo è in corso di
stampa nel volume degli Atti
del Convegno «Le dictamen
dans tous ses états.Perspectives
de recherches sur la théorie et
la pratique de l’ars dictaminis
(XIe-XVe siècle)», svoltosi A
Parigi, IRHT, nei giorni 5-6
luglio 2012).
In qualità di lector, ha anche
collaborato alla redazione del
C.A.L.M.A. (Compendium
Informazioni
Pubblicazioni:
1.
V. Sivo, «Temi “gregoriani”
nell’agiografia dell’età normanna», in Il
papato e i Normanni. Temporale e
spirituale in età normanna. Atti del
Convegno di studi organizzato da CNR
– CESN – SISMEL (Ariano Irpino, 6-7
dicembre 2007), a c. di E. D’Angelo –
Cl. Leonardi, Firenze, SISMEL –
Edizioni del Galluzzo, pp. 107-139.
2.
V. Sivo, «Tatuinus Cantuariensis
archiep.», in La trasmissione dei testi
latini del Medioevo / Mediaeval Latin
Texts and their Transmission,Te.Tra. 4,
curr. P. Chiesa – L. Castaldi, Firenze
2012, pp. 495-506.
3.
V. Sivo, «Paulus Camaldulensis
monachus», in Clavis degli autori
camaldolesi (secoli XI-XVI), cur. E.
Guerrieri, Firenze 2012, pp. 174-182.
4.
V.
Sivo,
«Gamaleon»,
in
C.A.L.M.A., IV.1, curr. M. Lapidge –
F. Santi, Firenze 2012, p. 47.
5.
V. Sivo, «Gaufridus de Traiecto»,
in C.A.L.M.A., IV.2, curr. M. Lapidge –
F. Santi, Firenze 2012, p. 125.
6.
V. Sivo, «Gautbertus», in
C.A.L.M.A., IV.2, curr. M. Lapidge –
F. Santi, Firenze 2012, p. 138.
7.
V. Sivo, «Georgius Spalatinus»,
in C.A.L.M.A., IV.2, curr. M. Lapidge –
F. Santi, Firenze 2012, pp. 202-203.
Auctorum Latinorum Medii
Aevi), curandone alcune voci.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Vito SIVO ha coordinato l’unità locale di
ricerca (Foggia – Bari) che, nell’ambito
del progetto PRIN intitolato MEL
(coordinatore nazionale la prof. Ileana
Pagani dell’Università di Salerno),
recentemente rifinanziato dal MIUR,
collabora alla pubblicazione di Medio
Evo Latino. Bollettino della cultura
europea dal secolo VI al XV (Edizioni del
Galluzzo, Firenze).
Vito Sivo ha collaborato, in qualità di
componente del Comitato scientifico,
all’organizzazione del Convegno
internazionale sul tema “L’anghelos.
Cultura classica, cristiana e medievale”,
svoltosi a Foggia e Monte Sant’Angelo
nei gironi 24-26 novembre 2012 (i
relativi Atti sono in corso di stampa su
Micrologus).
C3 Personale di
ricerca
Assegnista e collaboratore al progetto
PRIN “MEL” (Medioevo Latino): dott.
Luca Mantelli.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
C- Risorse disponibili
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Maria Rosaria Pia
MATRELLA
L-FIL-LET/08
Letteratura Latina
Medievale e Umanistica
L’interesse per la ricerca ruota
,attualmente soprattutto,
intorno al tema della questione islamica
nel Medioevo
occidentale . A tale scopo , dopo lo
studio della
complessa opera di Niccoloò Cusano, la
Cribratio
Alkorani di cui ha curato una versione
in lingua italiana (Niccolo Cusano,
Lettura dialettica
del Corano, introd. trad. e note a cura di
Maria
Rosaria Matrella pubblicata Città
Nuova, Roma 2011)
la scrivente sta continuando questo
percorso
di studio, prendendo in esame opere di
altri
controversisti antislamici, come Ricoldo
da Montecroce,
Guglielmo da Tripoli ed altri ancora.
Nell’anno accademico in corso ha
tenuto all’interno
del Convegno di Studi Note sul mito.
Mito in note
(12-13 dicembre 2012) una relazione
dal titolo
La Sibilla: Continuita’ e trasformazione
di un mito
(la redazione scritta è in corso di
stampa per i tipi
di Levante Editore).
Lettere moderne
Italianistica
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Domenico
COFANO
L-FIL-LET/10
Letteratura Italiana
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
- Celestino V: da Dante a Silone, in
Letteratura e oltre. Studi in onore di Giorgio
Baroni, a cura di P. Ponti, Fabrizio Serra
editore, Pisa-Roma, 2012, pp. 573-577
- La ‘retorica pedagogica’ di Vincenzo Monti,
in Aspetti della fortuna dell’antico nella
cultura europea, Atti dell’Ottava Giornata di
Studi, Sestri Levante, 18 marzo 2011, a cura
di S. Audano e G. Cipriani, Edizioni Il
Castello, Foggia 2012, pp. 69-88
- Il vento del poeta, in La voce del gabbiano.
Omaggio a Cristanziano Serricchio, a cura di
F. Lattarulo, Progedit, Bari 2012, pp. 25-28
- Il futurismo in «Humanitas» (1911-1924), in
Futurismi, a cura di G. Barletta, Graphis, Bari
2012, pp. 375-404
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Anna Maria
COTUGNO
L-FIL-LET/10
Letteratura Italiana
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
Dante: l’uomo che capiva. Intorno a un
romanzo di Matthew Pearl, in Proa
Italia, Quadrimestrale internazionale di
letteratura, numero doppio, sentieri
meridiani edizioni, n. 10/11, Anno
2012.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Domenico
DEFILLIPPIS
L-FIL-LET/10
Letteratura Italiana
A - Obiettivi
della
ricerca
del
Dipartimento
La cultura letteraria del Rinascimento in Capitanata, progetto di ricerca
finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia
B-I
B1 - Prodotti
risultati
della ricerca
della
ricer
ca
del
Dipartimen
to
Articolo in rivista con referee:
DEFILIPPIS D. (2012). ‘Successi tragici e amorosi’ di Silvio e Ascanio
Corona - Silvio and Ascanio Corona's ‘Successi tragici e amorosi’,
“RSEI. Revista de la Sociedad Espanola de italianistas”, vol. 7-8, 20112012, p. 91-113, ISSN: 1576-7787
DEFILIPPIS D. (2012). Vizi privati e pubbliche virtù. La nobiltà
regnicola tra XV e XVII secolo nei 'Successi tragici e amorosi' di Silvio e
Ascanio Corona, “Rinascimento meridionale”, vol. III, 2012, p. 55-79,
ISSN: 2038-6680
DEFILIPPIS D. (2012), Il ‘De mari et aquis’ e il ‘De fluviorum origin’
di Antonio De Ferrariis Galateo, in La géographie des humanistes, ou
l’oeil de la morale, a cura di Susanna Gambino Longo, in “Camenae 14”
- novembre 2012, Paris, Université Paris-Sorbonne, pp. 1-12 ISSN:
2102-5541
Contributi in volume:
DEFILIPPIS D., NUOVO I. (2012), 'Anteprima' del 'Theatrum
Capitolinum' di Aurelio Serena nel ms. 7.1.19 della Biblioteca Capitular
y Colombina di Siviglia, in Roma e il papato nel Medioevo. Studi in
onore di Massimo Miglio, a cura di A. Modigliani, vol. 2: Primi e tardi
umanesimi. Uomini, testi, immagini, Roma, Edizioni di Storia e
Letteratura, 2012, pp. 205-220, ISBN: 9788863724394
D. DEFILIPPIS (2012). La Daunia, in D. Defilippis-I.Nuovo, La Puglia
tra mito e scienza nell'età umanistico-rinascimentale, in Puglia mitica, a
cura di F. De Martino, Bari, Levante editori, 2012, pp. 275-292, ISBN:
9788879496124
DEFILIPPIS D. (2012), La difesa dell’Occidente e la formazione del
“principe cristiano”, in La formazione delle élites in Europa dal
Rinascimento alla Restaurazione, a cura di A. Cagnolati, Roma, Aracne
editrice S.r.l., 2012, p. 99-114, ISBN: 9788854843820
DEFILIPPIS D. (2012), La presenza di Plinio nella scrittura corografica
di età umanistico-rinascimentale, in La 'Naturalis Historia' di Plinio
nella tradizione medievale e umanistica, a cura di V. Maraglino, Bari,
Cacucci Editore S.a.s., 2012, pp. 171-19, ISBN: 978886611213
DEFILIPPIS D. (2012), Modelli e forme del genere corografico tra
Umanesimo e Rinascimento, in Acta Conventus Neo-Latini Upsaliensis,
éds. A. Steiner-Weber, A. Coroleu, D. Defilippis, R. Green, F. Raedle,
V. Rees. D. Sacré, M. Woods, C. Wulf. Leiden-Boston, Brill, 2012, vol.
I, pp. 25-79, ISBN: 9789004226470
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
La cultura letteraria del Rinascimento in Capitanata, progetto di ricerca
editoriali e
finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia: Domenico
Defilippis responsabile scientifico, a livello di intero progetto nazionale
ammesso al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedano
la revisione tra pari
pubblicistiche
partecipazione a comitati editoriali di riviste:
“Esperienze Letterarie”, rivista di classe A
partecipazione
a comitati di programma di congressi
internazionali:
International Association of Neo-Latin Studies, con funzione di editor
degli Atti del Convegno di Uppsala, pubblicati nel 2012
partecipazione ad accademie e associazioni riconosciute a livello
nazionale e/o internazionale:
- International Association of Neo-Latin Studies
- Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale di
Napoli
- Istituto di Studi Umanistici ‘Francesco Petrarca’ di Milano
- R.R. Roma nel Rinascimento di Roma
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Sebastiano
VALERIO
L-FIL-LET/10
Letteratura Italiana
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
1. Valerio S. (2012). Darwinismo,
medioevo e rinascimento in una
polemica sulla «Rivista di
filosofia
scientifica».
In
Letteratura e arti dal Barocco al
postmoderno. Avellino:Edizioni
Sinestesie, ISBN: 9788
2. S. Valerio (2012). Il "De
principe" di Aulo Giano Anisio.
In: -. Acta Conventus Neo-Latini
Upsalensis. vol. 2, p. 1165-1175,
Leiden - Boston:Brill, ISBN:
9789004226470
3. S. VALERIO (2012). L'immagine
della "decadenza" negli umanisti
meridionali. In: -. La letteratura
degli italiani: rotte confini
passaggi. p. 47-63, NOVI
LIGURE:Città del silenzio, ISBN:
9788897273042
4. SEBASTIANO VALERIO
(2012). La "Canzone de Italia" di
Giovanni Tommaso Filocalo. In:
La letteratura degli Italiani 3. Gli
Italiani della letteratura. p. 329337, TORINO:Edizioni dell'Orso,
ISBN: 9788862743839
5. Sebastiano Valerio (2012).
L’insegnamento di Plinio nella
scuola umanistica di Lucio
Giovanni Scoppa. In: La Naturalis
Historia di Plinio nella tradizione
medievale e umanistica. p. 237249, BARI:CACUCCI
EDITORE, ISBN:
9788866112136
6. S. VALERIO (2012). Tre libri
che hanno fatto la scuola (e
l'Italia). In: -. Il Sud nel processo
unitario. p. 15-19,
Conversano:Società di Storia
Patria per la Puglia, ISBN:
9788890696701
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Direzione Collana Studi e Testi, ed.
Rosone, Foggia
Socio ordinario della “Società di Storia
Patria per la Puglia”
Conseguimento di premi e
riconoscimenti per l’attività scientifica
Letterature Straniere
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Tiziana
INGRAVALLO
L-LIN/10
Letteratura Inglese
Obiettivi della ricerca:
rappresentazione della
storia e storiografia nel
periodo Romantico; la
poesia vittoriana
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
T. Ingravallo, Banditi e fuorilegge:
l’epica popolare in Walter Scott,
«AnnalSS» (2012) 8,
http://lingue.uniss.it/annali
ISSN 1592-7679
T. Ingravallo, Elegia e desiderio in 'The
Story of Orpheus and Eurydice' di
William Morris
in Figure del desiderio. Retorica, temi,
immagini, in «Compalit: Rivista di
Letterature Comparate», 23 novembre
2012,
url: http://www.compalit.net/?p=888.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
partecipazione a comitati editoriali di
collane
Partecipazione al convegno annuale
dell’Associazione per gli Studi di Teoria
e Storia Comparata della Letteratura:
Figure del desiderio. Retorica, temi,
immagini, Pisa, 13-15 dicembre 2012.
Titolo della relazione: Elegia e desiderio
in 'The Story of Orpheus and Eurydice' di
William Morris
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Stefan
NIENHAUS
L-LIN/13
Letteratura Tedesca
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Tiecks geneigter Leser: Leserapostrophen
als Symtome des Zweifels des Autors ueber
die Wirkung seiner Texte, in Emotionen in
der Romantik, a cura di A. Arnold e W. Pape.
de Gruyter, Berlin/ N.Y. 2012, pp. 243-251.
Ein ganzes adeliges Volk. Die deutsche
Tischgesellschaft als aristokratisches
Demokratiemodell, in Kleist-Jahrbuch 2012,
pp. 227-236.
La formazione artistica di Freddo, in
Alfredo Bortoluzzi. Astrattista. (quaderni 3),
a cura di G. Cristino e G. Pensato. Fond. Banca
del Monte, Foggia 2012, pp. 17-27.
Antropologia
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Patrizia
RESTA
M-DEA/01
Discipline
Demoetnoantropologiche
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
AREA DI ANTROPOLOGIA
Gli obiettivi di ricerca della prof.ssa Resta
vertono sui seguenti ambiti:
1) Antropologia giuridica: si sta operando
una sistematizzazione del dibattito teorico
sulla vendetta, al fine di produrre una
pubblicazione originale per la letteratura
antropologica. Inoltre si è avviato un
dibattito continuativo tra antropologi e
giuristi sul rapporto diritto e cultura.
2) Antropologia dei patrimoni culturali
immateriali e antropologia visuale: si
intende continuare il pluriennale lavoro di
ricerca nell’ambito del patrimonio culturale
immateriale e il
lavoro di ricerca,
rilevamento, elaborazione, catalogazione e
archiviazione in forma audiovisuale del
patrimonio culturale immateriale, attraverso
la produzione di documenti visuali e/o
documentari, anche attraverso le attività del
Laboratorio Etnografico.
3) Antropologia delle migrazioni: si intende
continuare il lavoro di ricerca pluriennale
sul fenomeno migratorio in provincia di
Foggia, soprattutto sul piano della
conflittualità dei diritti.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B1 - Prodotti
della ricerca
AREA DI ANTROPOLOGIA
Pubblicazioni di Patrizia Resta:
1)
Resta P., 2012 Passione e morte:
archetipi
antropologici
e
immagini
cinematografiche,
in
Auctores
Nostri,
10.2012, Edipuglia, Bari, pp.523-540
2)
Resta P., 2012
Dalla cornucopia
della vecchia. Un carnevale di metà Quaresima
nel sub-Appenino dauno, in (Sisto P., Totaro P.,
a cura di), La maschera e il corpo, Progedit,
Bari, pp. 177-196
3)
Resta P., 2012 Tradizioni in nota.
Dalla fucina popolare, in Tedeschi A., (a cura
di), Note sul mito, il mito in note. La musica e
la fabula tra antichi e moderni, Giuseppe
Barile Editore, Irsina, pp.221 - 238
Nell’ambito delle attività del Laboratorio
Etnografico nel corso del 2012 sono stati
ripresi e archiviati in forma audio-visuale i
seguenti eventi festivi:
1) Riti della Settimana Santa a Vico del
Gargano (Fg)
2) Fuochi di Sant’Antonio Abate a
Castelnuovo della Daunia (Fg)
3) Processione in onore di Sant’Anna a
Foggia
4) “Frasca, fanoia e olio novello” – Falò in
onore dell’Immacolata a Carpino (Fg)
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Responsabilità scientifica a livello di intero
progetto o di unità
di ricerca locale di progetti di ricerca
internazionali e nazionali,
ammessi al finanziamento sulla base di bandi
competitivi che
prevedano la revisione tra pari:
Progetto:
NASCEREAFOGGIA,
in
Capitanata, in Italia.
Documenti e tradizioni dalle
civiltà antiche a
quelle contemporanee. Ente proponente:
Dipartimento di Tradizione e Fortuna
dell’Antico – Università degli Studi di Foggia;
Ente finanziatore: Fondazione Banca del
Monte.
Patrizia Resta è Responsabile Scientifico per la
parte antropologica.
coordinamento di network internazionali di
ricerca:
//
coordinamento e responsabilità di istituzioni di
ricerca
nazionali e/o internazionali:
Presidente dell'AISEA (Associazione Italiana
Scienze Etno-Antropologiche).
Socio dell’EASA (European Association of
Social Anthropologists)
Direttore de "LA RETE", Associazione per
l'Integrazione dei Saperi Antropologici,
Letterari, Filosofici, Psicologici.
Vice-presidente della Consulta Scientifica della
F.I.T.P. (Federazione Italiana Tradizioni
Popolari), Federazione riconosciuta dal
Ministero ai Beni e alle Attività Culturali come
organismo deputato alla tutela e alla
valorizzazione
dei
Beni
Demoetnoantropologici.
direzione di riviste, collane editoriali,
enciclopedie e trattati di riconosciuto prestigio
Direttore della Collana “Antropologia culturale
e sociale” per la Casa Editrice Franco Angeli
Direttore della collana Alter/Ego per la Casa
Editrice “Edizioni del Rosone” (Fg).
partecipazione a comitati editoriali di riviste,
collane editoriali,
enciclopedie e trattati:
//
partecipazione a comitati di programma di
congressi
internazionali:
//
partecipazione ad accademie riconosciute a
livello nazionale
e/o internazionale:
//
Premi e riconoscimenti per l’attività
scientifica:
///
Area di ANTROPOLOGIA
C2
infrastrutture Studio Personale in via Arpi 176 (Secondo
piano – stanza 14), Dipartimento di Studi
Umanistici.
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività
di terza
missione
Laboratorio Etnografico in via Arpi 176
(Secondo piano – stanza 4), Dipartimento di
Studi Umanistici.
Area di ANTROPOLOGIA
Attività di divulgazione scientifica e culturale:
1)
Relatrice al Convegno “la dis-unità
d’Italia e delle altre nazioni. Spinte
disgregatrici e nuovi miti di rifondazione
identitaria” organizzato da "LA RETE",
Associazione per l'Integrazione dei Saperi
Antropologici, Letterari, Filosofici, Psicologici.
Napoli, 2-3 marzo 2012. Titolo della relazione
di P. Resta: “Politiche migratorie e difese
regionali. La rinascita del razzismo”.
2)
Relatrice al Convegno “A vecchij. La
terra che si rinnova”. San Marco La Catola
(Fg), 11 marzo 2012; Titolo della relazione di
P. Resta: “Segare la vecchia per salvare la
memoria”.
3)
Relatrice al convegno "Giustizia
Vendicatoria. Giornata di studio sulla
vendetta", organizzato dal Dipartimento di
Scienze Gi uridi che “Cesare Beccari a”
dell’Università degl i Studi di Milano
per il 24 ottobre 2012. Titolo della relazione
di P. Resta:
Pensare il sangue.
Interpretazioni antropologiche intorno al
paradigma vendicatorio.
4)
Relatrice al Convegno di Studi: Note
sul mito, il mito in note. La musica e la fabula
tra antichi e moderni,
organizzato
dall’Università degli Studi di Foggia (Dip.to di
Studi Umanistici); Titolo della relazione di P.
Resta: La follia della vendetta. Da Omero ai
Nibelunghi.
Attività di Formazione degli adulti e
aggiornamento professionale:
1)
Attività di docenza nell’ambito del
progetto
denominato:
"Accrescere
le
competenze degli operatori sul fenomeno
ROM" Programma Operativo Nazionale FESR
"Sicurezza per lo Sviluppo". Ministero
dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili
e l'Immigrazione.
Ente committente: SOC. COOP. SOCIALE
COMUNITA' OASI2 SAN FRANCESCO
ONLUS
L’attività di docenza si è svolta presso la
Prefettura di Foggia per la durata di n.4 ore, il
20/09/2012
2)
Attività di docenza nell’ambito del
progetto
denominato:
"Accrescere
le
competenze degli operatori sul fenomeno
ROM" Programma Operativo Nazionale FESR
"Sicurezza per lo Sviluppo". Ministero
dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili
e l'Immigrazione.
Ente committente: SOC. COOP. SOCIALE
COMUNITA' OASI2 SAN FRANCESCO
ONLUS
L’attività di docenza si è svolta presso la
Prefettura di Barletta per la durata di n.4 ore, il
25/09/2012
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Rosa
PARISI
L-11/D-1 (ex
M/DEA-01)
Discipline Demoetnoantropologico
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
Parisi, Parisi, R., 2012, Tra veli e jeans:
l’addomesticamento dell’immagine della
donna araba, in A. Simone (a cura di),
Sessismo democratico. L'uso strumentale
delle donne nel neoliberismo, Milano,
Mimesis, pp. 159-176.
Parisi, R., 2012, I segni della storia.
Pianificazione urbana e costruzione
della memoria pubblica a Bernalda, in
Manzo E. (a cura di) La città che si
rinnova. Gli sviluppi storici e
l’esperienza attuale, Milano, Franco
Angeli, pp. 136-144.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
componente della redazione della
rivista “Voci. Rivista di scienze umane”
diretta dal prof. L. Lombardi Satriani,
docente ordinario fuori ruolo di
Antropologia- l’Università degli Studi
Sapienza di Roma
componente della redazione della
rivista “Escritoras y escrituras. Revista
internacional de literaturas y culturas”,
Universidad de Sevilla
Coordinatrice del Corso di
Perfezionamento e Aggiornamento
professione in Mediazione
interculturale presso l’Università degli
Studi di Foggia, Facoltà di Scienze della
Formazione
Referente Scientifico del "Laboratorio
interdisciplinare di studi e ricerche su
famiglie, parentele, genitorialità e
welfare, Dipartimento di Studi
Umanistici. Lettere, Beni culturali,
Scienze della formazione, Università
degli Studi di Foggia
Valutatrice esperta in antropologia del
progetto Europeo Comenius 1
(nell’ambito dei progetti Socrates,
Commissione Europea per l’Educazione,
la Cultura e la Gioventù) dal titolo
Different but equal as european, (20112013)
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 2 Altre attività
Componente del Collegio del Dottorato
in Scienze sociali, Università di Genova
Componente del Collegio dei Docenti del
Master Internazionale Genre et droits
des femmes des deux rives de la
méditerranée UniversitéAbdelmalek
Essaadi - Tanger, Feculté des Scieces
Juridiques Economiques et Sociales
(2012-2014)
2012 Ciclo di lezioni dal titolo
"Anthropologie, famille et migration"
presso il corso di Master in Genre et
droits des femmes des deux rives de la
méditerranée Universite Abdelmalek
Essaadi - Tanger, Feculté des Scieces
Juridiques Economiques et Sociales ( 20
- 30 janvier 2012).
Vincitrice teaching staff mobility LLP:
HIGHER EDUCATION (ERASMUS)
Presso International Gender Studies,
Margaret Hall College, Università di
Oxford
09/2012 10/2012 Insegnamento e
Ricerca presso International Gender
Studies, Margaret Hall College,
Università diOxford
2012 Relazione Lungo la strada della
conversione: poetiche, retoriche e
pratiche di una scelta di vita nell’islam.
Convegno Religiosità e processi
educativi: un incontro
multidisciplinare. Organizzato
dall’Università di Bologna (26, 27, 28
aprile)
2012 Relazione To be Clandestine/To
feeling Clandestine: Political and rhetoric
of social exclusion. Convegno
Uncertainty and disquiet.
Organizzato EASA (European
Anthropological Association) (
Université de Nanterre, France,
10/07/2012 – 13/07/2012)
2012 Relazione Fabbricare parentele.
Le famiglie omogenitoriali e le
trasformazioni delle relazioni primarie.
Convegno Sessualità e diritti LGBT.
Nuove frontiere per la cittadinanza
Lesbica, Gay, Bisessuale,
transessuale. Organizzato da
Università Federico II (Napoli 19-20
aprile 2012)
2012 Relazione Famiglie ed
eterosessismo. Uno sguardo critico..
Convegno “Genitori come gli altri”.
Omogenitorialità, diritti e cittadinanza.
Organizzato da Università di Foggia.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Francesca
SCIONTI
M-DEA/01
Discipline
Demoetnoantropologiche
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
AREA DI ANTROPOLOGIA
Gli obiettivi di ricerca vertono sui
seguenti ambiti:


Antropologia
giuridica:
in
continuità con la pregressa attività di
ricerca riguardante le pratiche
vendicatorie sia da un punto di vista
teorico che conducendo una
pluriennale ricerca di campo sul
Gargano (Italia meridionale) e con
l’avvio di un dibattito continuativo
tra antropologi e giuristi sul rapporto
diritto e cultura, dal 2012 l’interesse
di ricerca di F. Scionti verte sul tema
del pluralismo giuridico in generale
e
in
particolare
sulla
sua
applicazione nel contesto Boliviano.
Tale sistematizzazione teorica è
funzionale alla preparazione della
ricerca di campo prevista per il
2013/2014
concernente
la
convivenza tra diritto ufficiale e
diritto indigeno a seguito della
decisione del governo boliviano di
estendere la Justicia Originaria
Campesina
all’intero
territorio
nazionale equiparandola alla Justicia
Ordinaria.
Antropologia
dei
patrimoni
culturali
immateriali
e
antropologia visuale: prosieguo del
pluriennale lavoro di ricerca
nell’ambito del patrimonio culturale
immateriale e del lavoro di ricerca,
rilevamento,
elaborazione,
catalogazione e archiviazione in
forma audiovisuale del patrimonio

B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B1 - Prodotti
della ricerca
culturale immateriale, attraverso la
produzione di documenti visuali e/o
documentari, anche attraverso le
attività del Laboratorio Etnografico.
Antropologia delle migrazioni:
prosieguo del pluriennale lavoro di
ricerca sul fenomeno migratorio in
provincia di Foggia, soprattutto sul
piano della conflittualità dei diritti.
AREA DI ANTROPOLOGIA
F. Scionti, La visibilità marginale.
Migranti nei borghi rurali di
Capitanata, LO SQUADERNO, vol.23,
p.47-51, ISSN: 1973-9141.
Nell’ambito
delle
attività
del
Laboratorio Etnografico nel corso del
2012 sono stati ripresi e archiviati in
forma audio-visuale i seguenti eventi
festivi:
 Riti della Settimana Santa a Vico del
Gargano (Fg)
 Fuochi di Sant’Antonio Abate a
Castelnuovo della Daunia (Fg)
 Processione in onore di Sant’Anna
a Foggia
 “Frasca, fanoia e olio novello” –
Falò in onore dell’Immacolata a
Carpino (Fg)
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
C2 infrastrutture
Coordinamento e responsabilità di
istituzioni di ricerca nazionali e/o
internazionali:
Socio dell'AISEA (Associazione Italiana
Scienze Etno-Antropologiche).
Socio
dell’EASA
(European
Association of Social Anthropologists)
Area di ANTROPOLOGIA
Studio Personale in via Arpi 176
(Secondo piano – stanza 13),
Dipartimento di Studi Umanistici.
Laboratorio Etnografico in via Arpi 176
(Secondo
piano
–
stanza
4),
Dipartimento di Studi Umanistici.
D- Attività di
terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di terza missione
Area di ANTROPOLOGIA
Attività di divulgazione scientifica e
culturale:
 Relatrice al convegno “Giustizia
Vendicatoria. Giornata di studio
sulla vendetta”, Dipartimento
di
Scienze
Giuridiche
“Cesare
Beccaria”
dell’Università degli Studi di
Milano per il 24 ottobre 2012.
Titolo della relazione di F. Scionti:
Le strategie vendicatorie della
Faida Garganica.
 Relatrice
al
convegno
“IV
Convegno di Etnografia e
Ricerca Qualitativa”, Università
degli Studi di Bergamo (7/9 giugno
2012). Titolo della relazione di F.
Scionti: La faida Garganica.
L’uso strategico della violenza tra
paradigma mafioso e pratiche
vendicatorie.
 Relatrice al convegno “Bioetica e
servizio sociale. La relazione
d’aiuto
tra
diritto
all’autodeterminazione, tutela dei
soggetti deboli e sostegno
familiare”,Foggia 11 maggio 2012.
Titolo della relazione di F. Scionti:
Sistemi di valori in bioetica: vita e
autodeterminazione.
Attività di Formazione degli adulti e
aggiornamento professionale:
 Attività di formazione sul tema
“Analisi della comunicazione in
ottica di genere” all’interno del
Progetto “Osservatorio regionale
sulla comunicazione di genere”,
protocollo d’Intesa tra Università di
Foggia e la Regione Puglia –
Assessorato al Welfare per
l’Istituzione di un Osservatorio
sulla comunicazione di Genere
(lettera
di
incarico
pro.
n.17645/VII/4).
 Attività di docenza all’interno della
IX
edizione
del
corso
“Cooperazione per l’autosviluppo”,
corso SPICeS organizzato da

Progetto
Mondialità
(Bari),
Organismo
di
Volontariato
internazionale.
Tema
della
docenza: Dentro le policy:buone
prassi e sguardo antropologico,
sezione “propedeutica generale e
antropologia”.
Attività di docenza all’interno della
IX
edizione
del
corso
“Cooperazione per l’autosviluppo”,
corso SPICeS organizzato da
Progetto
Mondialità
(Bari),
Organismo
di
Volontariato
internazionale.
Tema
della
docenza: Pratiche giuridiche e
mediazione: il caso della Bolivia,
sezione “propedeutica generale e
antropologia”.
Archeologia
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Giuliano
VOLPE
L-ANT/08
Archeologia Cristiana e
Medievale
B1: Pubblicazioni
1. E.Gliozzo, A. Santagostino Barbone, M. Turchiano, I. Memmi, G. Volpe, The coloured
tesseraedecorating the vaults of the Faragolabalneum(Ascoli Satriano, Foggia, Southern
Italy), in Archaeometry54, 2, 2012, pp. 311-331.
2. G. Volpe, La nuova esposizione della Collezione archeologica della Fondazione Banco di
Sicilia: il progetto archeologico, in G. Volpe, F. Spatafora (a cura di), Le collezioni della
Fondazione Banco di Sicilia. L’archeologia, ISBN 9788836623877, Silvana editoriale,
Milano 2012, pp. 15-23.
3. G. Volpe, Joseph Mertens e l’archeologia della Daunia nella seconda metà del Novecento,
in Belgica et Italica. Joseph Mertens: une vie pour l’archéologie, Atti del Convegno in
memoria di Joseph Mertens (Academia Belgica, 4-6 dicembre 2008), a cura di J.Ch. Balty,
InstitutHistorique de Rome, Artes II, ISBN 9789074461757, Bruxelles-Brussel-Roma 2012,
pp. 75-98.
4. V. Caracuta, G. Fiorentino, M. Turchiano, G. Volpe, Processi di formazione di due
discariche altomedievali del sito di Faragola: il contributo dell’analisi archeobotanica, in
Post-ClassicalArchaeologies, 2, 2012, ISSN 2039-7895, pp. 225-245.
5. G. Volpe, Per un’archeologia e un’Università ‘territorialiste’, in A. Magnaghi (a cura di), Il
territorio bene comune, ISBN 9788866551317, Firenze University Press, Firenze 2012, pp.
151-157.
6. G. Volpe, M. Turchiano, G. De Venuto, R. Goffredo, L’insediamento altomedievale di
Faragola: dinamiche insediative, assetti economici e cultura materiale tra VII e IX secolo,
in La trasformazione del mondo romano e le grandi migrazioni. Nuovi popoli dall’Europa
settentrionale e centro-orientale alle coste del Mediterraneo, a cura di C. Ebanista e M.
Rotili, Atti del Convegno internazionale di studi (Cimitile-Santa Maria Capua Vetere, 16-1
giugno 2011), Tavolario Edizioni, ISBN 978-88-904323-5-4, Cimitile 2012, pp. 239-263.
7. G. Volpe, A. Buglione, G. De Venuto, Lane, pecore e pastori in Puglia fra Tardoantico e
Medioevo: novità dai dati archeozoologici, in La lana nella Cisalpina romana, Economia e
società. Studi in onore di Stefania Pesavento Mattioli, Atti del Convegno (Padova-Verona
18-20 maggio 2011), a cura di Stella Busana e Patrizia Basso, Padova University Press,
ISBN 978-8897385-30-1, Padova 2012, pp. 243-268.
8. G. Volpe, La Collezione archeologica della Fondazione Sicilia a Palazzo Branciforte, in G.
Puglisi (a cura di), Palazzo Branciforte, Sellerio, ISBN 9788876811845, Palermo 2012, pp.
68-81.
9. G. Volpe, Presentazione, in G. De Felice, Una macchina del tempo per l’archeologia,
Edipuglia, ISBN 9788872286173,Bari 2012, pp. 7-9.
10. G. Volpe, Per una geografia insediativa ed economica della Puglia tardoantica, in
Bizantini, Longobardi e Arabi in Puglia nell’Alto Medioevo, Atti del XX Congresso
internazionale di studio sull’alto medioevo (Savelletri di Fasano (BR) CISAM, 3-6
novembre 2011), ISBN 978-88-7988-582-9, Spoleto 2012, pp. 27-57.
11. R. Giuliani, D. Leone, G. Volpe, L’area Sacra di San Giovanni a Canosa di Puglia dalla
tarda antichità al medioevo, in A. Coscarella, P. De Santis (a cura di), Martiri, santi,
patroni: per un’archeologia della devozione, Atti del X Congresso Nazionale di
Archeologia Cristiana (Università della Calabria, 15-18 settembre 2010), ISBN 978-88903625-9-0, Università della Calabria, Cosenza 2012, pp. 731-742.
12. G. Volpe, M. Turchiano, La villa tardoantica e l’abitato altomedievale di Faragola (Ascoli
Satriano), in MitteilungendesDeutschenArchäologischenInstituts, RömischeAbteilung, 118,
2012, ISBN 978-3-7954-2641-5, ISSN 0342-1287, pp. 455-491.
 B2:
 Direttore della collana di studi archeologici BibliothecaArchaeologica, (Edipuglia, Bari).
 Direttore della rivista L’archeologo subacqueo. Quadrimestrale di archeologia subacquea e
navale, ISSN 1123-6256, (Edipuglia, Bari.
 Direttore di InsulaeDiomedeae, collana di studi storici e archeologici del Dipartimento di
Studi Umanistici, Dottorato di Storia e Archeologia globale dei paesaggi, dell’Università di
Foggia, (Edipuglia, Bari).
 Componente del comitato dei valutatori esterni della Rivista QUARHIS-Quadernos
d’Arcqueologia y historia de la Ciutat de Barcelona, del Museu d’Historia de Barcelona
(MUHBA).
 Componente del comité de rédaction della Collana Archaeonautica, diretta da PatricePomey
e Brigitte Carre, ISSN 0513-945, CNRS-Centre CamilleJullian, Aix-en-Provence, Francia.
 Componente del ConsejoAsesor della rivista ArchivoEspañol de Arqueología, ISSN 00666742, Instituto de Historia, CCHS, CSIC Madrid.
 Componente del Advisory Board della Rivista Post ClassicalArchaeologies, diretta da G.P.
Brogiolo e A. Chavarria, ISSN 2039-7895, edizioni Società Archeologica srl, Padova.
 Referee della rivista internazionale Antiquity.
 Componente del Comitato scientifico della Collana Archeologia pubblica, diretta da Guido
Vannini, edita da Firenze University Press.
 Componente del Comitato scientifico della Collana Munera, studi storici sulla Tarda
Antichità, diretta da Domenico Vera (Edipuglia, Bari).
C1, Fondi di ricerca:
PRIN 2010-11: coordinatore nazionale del PRIN, Storia e Archeologia globale dei paesaggi rurali
in Italia fra Tardoantico e Medioevo. Sistemi integrati di fonti, metodi e tecnologie per uno
sviluppo sostenibile: € 117.774.
D1
Scavi archeologici
 Campagna di scavi 2012 nel sito di Faragola (Ascoli Satriano)
 Campagna di ricognizioni archeologiche nella Valle del Carapelle
Musei:
 Ha curato, con Francesca Spatafora, il progetto scientifico e l’allestimento della Collezione
archeologica della Fondazione Banco di Sicilia a Palazzo Branciforte, Palermo, nell’ambito
del progetto architettonico, restauro e allestimento di Studio Gae Aulenti Architetti
Associati, inaugurato il 23 maggio 2012 alla presenza del Presidente della Repubblica
Giorgio Napolitano.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Pasquale
FAVIA
L-ANT/08
Archeologia Cristiana e
Medievale
Quadri B-1 Prodotti della ricerca
Pubblicazioni scientifiche n. 7,
di cui -5 in Convegni Internazionali
-1 in Rivista in lingua inglese
-1 in Convegni nazionali
Pasquale Favia, L’analisi archeologica del Medioevo di Herdonia. Dalle ricerche di Joseph Mertens
e della missione belga alle campagne di scavo dell’anno 2000: un contesto dal quartiere termale,
in Jean-Charles Balty, Belgica et Italica. Joseph Mertens:une vie pour l’archéologie. Alba in
excelso locata saxo … Obscura incultis Herdonia ab agris. Atti del Convegno in memoria di Joseph
Mertens (Roma, Academia Belgica, 4-6 dicembre 2008) Bruxelles-Roma 2012, pp. 255-267.
Pasquale Favia, Il progetto archeologico in località Pantano (pp. 263-271); Lo scavo a Masseria
Pantano: primi dati archeologici sulla domus di FedericoII e la masseria svevo-angioina (pp. 293302); in Pasquale Favia, Caterina Annese, Roberta Giuliani, Giuliana Massimo, Lo scavo in località
Pantano, presso Foggia: un’indagine archeologica sulla domus di Federico II e la masseria svevoangioina, in Pasquale Favia, Hubert Houben e Kristjan Toomaspoeg (a cura di), Federico II e i
cavalieri teutonici in Capitanata Recenti ricerche storiche e archeologiche. Atti del Convegno
internazionale (Foggia-Lucera-Pietramontecorvino, 10-13 giugno 2009), Galatina 2012 (articolo
completo: pp. 263-302)
Pasquale Favia, Lo stanziamento scomparso di Corleto: articolazione insediativa e parabola di
sviluppo di un centro abitato medievale pugliese, fra Tavoliere e Monti della Daunia, in Pasquale
Favia, Roberto Goffredo, Operazioni di diagnostica archeologica a Corleto, sito di una commenda
teutonica, in Pasquale Favia, Hubert Houben e Kristjan Toomaspoeg (a cura di), Federico II e i
cavalieri teutonici in Capitanata Recenti ricerche storiche e archeologiche. Atti del Convegno
internazionale (Foggia-Lucera-Pietramontecorvino, 10-13 giugno 2009), Galatina 2012, pp. 512527 (articolo completo, pp. 500-539).
Pasquale Favia, Produzioni e consumi ceramici nei contesti insediativi della Capitanata Medievale,
in (a cura di) Sauro Gelichi, Atti del IX Congresso Internazionale sulla Ceramica Medievale nel
Mediterraneo (Venezia, Scuola Grande dei Carmini, Auditorium Santa Margherita, 23-27 novembre
2009), Firenze 2012, pp. 480-486.
Pasquale Favia, Le fonti materiali: destino ed esito del patrimonio insediativo federiciano tra
ultima età sveva e avvento degli Angioini, in Pasquale Cordasco, Marco Antonio Siciliani (a cura
di), Eclisse di un regno. L’ultima età sveva (1251-1268). Atti delle diciannovesime giornate
normanno-sveve (Bari, 12-15 ottobre 2010), Bari 2012, pp. 383-432.
Pasquale Favia, Disciplinary territories and disciplines of the territory. Paths and intersections
between the archaeological research and other scientific approaches to the landscape, in
“Plurimondi. An International Forum for Research and debate on Human Settlement” 10 (JanuaryJune 2012), pp. 97-108.
Pasquale Favia, Scelte insediative, architettoniche e funzionali per le sedi del potere nella Puglia
settentrionale in età medievale, in Fabio Redi, Alfonso Forgione (a cura di), Atti del VI Congresso
Nazionale di Archeologia Medievale (L’Aquila, Sala Conferenze “E. Sericchi”- Centro Direzionale
CARISPAQ “Strinella 88”, 12-15 settembre 2012), Firenze 2012, pp. 128-133.
Quadro B2: responsabilità scientifiche, editoriali e pubblicistiche
PRIN 2010-11 (ma approvato 2012). Partecipante all’Unità Locale dell’Università di Foggia del
PRIN, Storia e Archeologia globale dei paesaggi rurali in Italia fra Tardoantico e Medioevo.
Sistemi integrati di fonti, metodi e tecnologie per uno sviluppo sostenibile, finanziato dal MIUR e
costituito da undici Unità di Ricerca delle Università di Foggia, Bari, Lecce, Napoli SOB, Roma 2,
Chieti, Siena, Bologna, Padova, Sassari, Lecce-CNR IBAM.
Componente del Comitato Scientifico Insulae Diomedeae, collana di studi storici e archeologici del
Dipartimento di Studi Umanistici, Dottorato di Storia e Archeologia globale dei paesaggi,
dell’Università di Foggia (Edipuglia, Bari, 20 volumi finora editi, con autori di numerose
nazionalità
Membro della Giunta del CRIAT (Centro Ricerche Interateneo del Territorio: Università di Bari,
Foggia, Salento, Sassari, Politecnico di Bari).
Quadro C1: finanziamenti per la ricerca
Responsabile e titolare dei fondi per il progetto archeologico Montecorvino (Euro 20.000 circa)
erogati dai comuni di Motta Montecorvino, Pietramontecorvino (FG).
Responsabile e titolare dei fondi per attività archeologiche e di tutela dei beni Culturali nell’ambito
della Convenzione con il Comune di Cagnano Varano (euro 4000)
Responsabile, per la parte archeologica (euro 2500) dei fondi di finanziamento della provincia di
Foggia al DISTUM per attività di ricerca e studio sui beni Culturali della provincia stessa
(Coordinatore prof. Russo). In particolare attività di rilievo presso Abbazia di S. Maria di Pulsano
Quadro D1 – Attività di Terza Missione
Altre attività Scavi archeologici:
Concessionario di scavo e condirettore (con Roberta Giuliani) dello scavo archeologico di
Montecorvino (com. Volturino , FG); giugno-luglio 2012.
Partecipazione a varie iniziative locali (p. es. manifestazione Bandiere Arancioni a
Pietramontecorvino e altre) di divulgazione dei risultati delle ricerche archeologiche).
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Roberta
GIULIANI
L-ANT/08
Archeologia Cristiana e
Medievale
B1. Elenco pubblicazioni
Cardone A., De Venuto G., Giuliani R., Faragola (Ascoli Satriano, FG): nuovi dati per la
conoscenza dell’edilizia abitativa delle campagne altomedievali dell’Italia meridionale, in F. Redi,
A. Forgione (a cura di), Atti del VI Congresso Nazionale di Archeologia Medievale (L’Aquila, Sala
Conferenze “E. Sericchi”- Centro Direzionale CARISPAQ “Strinella 88”, 12-15 settembre 2012),
Firenze 2012, pp. 140-144.
Favia P. Annese C., Giuliani R., Massimo G., Lo scavo in località Pantano, presso Foggia:
un’indagine archeologica sulla domus di Federico II e la masseria svevo-angioina, in P. Favia, H.
Houben, K. Toomaspoeg (a cura di), Federico II e i Cavalieri Teutonici in Capitanata. Recenti
ricerche storiche e archeologiche. Atti del Convegno internazionale (Foggia-LuceraPietramontecorvino, 10-13 giugno 2009), [Acta Theutonica, 7], Galatina [Mario Congedo Editore]
2012, pp. 263-302 [ISBN 9788880869887].
Giuliani R., Stoico F., Il complesso di S. Maria di Selva della Rocca a Belvedere: un’analisi
archeologica, in P. Favia, H. Houben, K. Toomaspoeg (a cura di), Federico II e i Cavalieri
Teutonici in Capitanata. Recenti ricerche storiche e archeologiche. Atti del Convegno
internazionale (Foggia-Lucera-Pietramontecorvino, 10-13 giugno 2009), [Acta Theutonica, 7],
Galatina [Mario Congedo Editore] 2012, pp. 333-368 [ISBN 9788880869887].
Giuliani R., Leone D., Volpe G., L’area sacra di San Giovanni a Canosa di Puglia dalla tarda
antichità al medioevo, in A. Coscarella, P. De Santis (a cura di), Martiri, santi, patroni per
un’archeologia della devozione. Atti del X Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana
(Cosenza, 15-18 settembre 2010), Rossano (CS) 2012 [Casa Editrice Studio Consenso Srl], pp. 89100 [ISBN 9788890362590].
Rubini M., Dell’Anno V., Favia P., Giuliani R., Zaio P., The first probable case of leprosy in South
East Italy (13th-14th centuries AD, Montecorvino, Puglia), in “Journal of Anthropology”, 2012, pp.
1-7 [doi 10.1155/2012/262790].
Favia P. Giuliani R., Il cosiddetto “eremo” di Santa Margherita presso l’Abbazia garganica di S.
Maria di Pulsano: una cellula di insediamento rupestre tra vocazione religiosa del contesto e
utilizzo agricolo-pastorale, in E. De Minicis (a cura di), Insediamenti rupestri di età medievale:
l’organizzazione dello spazio nella mappatura dell’abitato Italia centrale e meridionale, Atti del II
Convegno Nazionale di Studi (Vasanello-VT, Castello Orsini, 24-25 ottobre 2009), Roma (Edizioni
Kappa) 2012, pp. 109-117 [ISBN 978-88-6514-095-6].
Giuliani R., Ignelzi A., Produzione e circolazione dei manufatti vitrei nella Capitanata basso
medievale alla luce di alcuni contesti di scavo (Montecorvino, S. Lorenzo in Carmignano e
Masseria Pantano presso Foggia), in A. Coscarella (a cura di), Il vetro in Italia: testimonianze,
produzioni, commerci in età bassomedievale. Il vetro in Calabria: vecchie scoperte, nuove
acquisizioni. Atti delle XV Giornate di Studio sul Vetro dell’Association International pour
l’Histoire du Verre (Arcavacata di Rende-CS, Università della Calabria, Aula Magna, 9-11 giugno
2011), [Collana del Dipartimento di archeologia e storia delle arti, VII], Rossano (Studio consenso)
2012, pp. 201-220 [ISBN 978-88-903625-7-6].
B2. Responsabilità scientifiche, editoriali e pubblicistiche
Componente del comitato scientifico della collana editoriale “Insulae Diomedeae”
D1. Attività di terza missione
PARTECIPAZIONE A CONVEGNI E INCONTRI DI STUDIO
Ricerche di Archeologia Post Classica in Puglia. I seminario dei dottorandi e dei dottori di ricerca
pugliesi di archeologia (Bari, Dipartimento di Studi Classici e Cristiani-Auditorium “A.
Quacquarelli”, 26-27 giugno 2012), con una Introduzione alla sezione di Archeologia
dell’Architettura.
VI Congresso Nazionale di Archeologia Medievale (L’Aquila, Sala Conferenze “E. Sericchi”Centro Direzionale CARISPAQ “Strinella 88”, 12-15 settembre 2012), con un intervento dal titolo
Faragola (Ascoli Satriano, FG): nuovi dati per la conoscenza dell’edilizia abitativa delle
campagne altomedievali dell’Italia meridionale, insieme a A. Cardone e G. De Venuto.
La villa restaurata e i nuovi studi sull’edilizia residenziale tardo antica. I Convegno Internazionale
CISEM (Piazza Armerina, 7-10 novembre 2012) con un contributo dal titolo Edilizia residenziale e
spazi del lavoro e della produzione in Italia sudorientale tra Tardoantico e Altomedioevo:
riflessioni a partire da alcuni casi di studio, insieme a G. Volpe.
SCAVI ARCHEOLOGICI
Codirezione della campagna di scavi nella città medievale abbandonata di Montecorvino
(Volturino-FG). Periodo: giugno-luglio 2012
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Giulia
RECCHIA
L-ANT/01
Preistoria e Protostoria
A- Obiettivi della ricerca del Dipartimento
- Ricostruzione socio-economica degli sviluppi sociali nell’Italia meridionale durante l’età del
Bronzo (II millennio a.C.)
- Ricostruzione degli aspetti rituali e cultuali durante la Preistoria recente nel bacino del
Mediterraneo
- Pubblicazione estensiva dei dati provenienti dagli scavi nell’insediamento fortificato dell’età del
Bronzo di Coppa Nevigata (Manfredonia FG) e dal santuario megalitico di Tas-Silg (Malta).
B 1- prodotti della ricerca
Monografie
1. Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G. 2012 - Coppa Nevigata e l’area umida alla foce del Candelaro,
Grenzi, Foggia. ISBN 978-88-8431-498-7.
Articoli in riviste internazionali o di classe A
1. Cazzella A., Pace A., Recchia G. 2012 - The Late 2nd millennium B.C. agate artefact with cuneiform
inscription from the Tas-Silg sanctuary in Malta: an archaeological framework, Scienze dell’Antichità
17, pp. 599-609.
Articoli in volume
1. CAZZELLA A., RECCHIA G. 2012 - Malta, Sicily, Aeolian Islands and Southern Italy during the Bronze
Age: The meaning of a changing relationship, in E. ALBERTI, S. SABATINI (eds.), Exchange Networks
and Local Tranformations. Interactions and local change in Europe and the Mediterranean from the
Bronze Age to the Iron Age, Oxbow Books, Oxford, 2012, pp. 80-91. ISBN 978-1-84217-485-2.
2. Cazzella A., Recchia G. 2012 - La ceramica di impasto dagli scavi in estensione 1972-1975 a Coppa
Nevigata, in Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G., Coppa Nevigata e l’area umida alla foce del
Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 47-157. ISBN 978-88-8431-498-7.
3. Cazzella A., Recchia G.. 2012 - Un trentennio di nuove ricerche a Coppa Nevigata: l’organizzazione
dell’abitato e i sistemi di difesa durante le varie fasi dell’età del Bronzo, in Cazzella A., Moscoloni M.,
Recchia G., Coppa Nevigata e l’area umida alla foce del Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 246-318.
ISBN 978-88-8431-498-7.
4. Moscoloni M., Recchia G.. 2012, Gli scavi Puglisi-Palmieri in estensione 1972-1975 a Coppa
Nevigata, in Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G., Coppa Nevigata e l’area umida alla foce del
Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 27-46. ISBN 978-88-8431-498-7.
5. Recchia G.. 2012 - Manufatti in ceramica diversi dai contenitori dagli scavi in estensione 1972-1975 a
Coppa Nevigata, in Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G., Coppa Nevigata e l’area umida alla foce
del Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 158-171. ISBN 978-88-8431-498-7.
6. Recchia G. 2012 - Sepolture e resti umani nelle varie fasi dell’abitato dell’età del Bronzo di Coppa
Nevigata, in Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G., Coppa Nevigata e l’area umida alla foce del
Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 389-409. ISBN 978-88-8431-498-7.
7. Recchia G. 2012 - Distribuzione spaziale della ceramica di tipo egeo-miceneo nei diversi livelli di
frequentazione dell’abitato dell’età del Bronzo di Coppa Nevigata, in Cazzella A., Moscoloni M.,
Recchia G., Coppa Nevigata e l’area umida alla foce del Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 431-444 .
ISBN 978-88-8431-498-7.
8. Vagnetti L., Bettelli M., Recchia G. 2012 - Catalogo delle ceramiche di tipo egeo-miceneo dall’abitato
dell’età del Bronzo di Coppa Nevigata, in Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G., Coppa Nevigata e
l’area umida alla foce del Candelaro, Grenzi, Foggia, pp. 411-422. ISBN 978-88-8431-498-7.
Articoli in atti di convegno
1- Cazzella A., Moscoloni M., Recchia G. 2012 - Coppa Nevigata, campagne di scavo 2010-2011, in A.
Gravina (a cura di), Atti del 32° Convegno Nazionale di Studi sulla Preistoria, Protostoria e Storia della
Daunia, S. Severo, pp. 155-170. ISBN 978-88-96545-43-0.
2- Cazzella A., Recchia G. 2012 - Sicilia, Eolie, Malta e le reti di scambio negli ultimi secoli del III e i
primi del I millennio a.C., Atti della XLI Riunione Scientifica dell'Istituto Italiano di Presitoria e
Protostoria, Firenze, pp. 1001-1013. ISBN 978-88-6045-093-7.
Quadro B2: responsabilità scientifiche, editoriali e pubblicistiche
partecipazione a comitati editoriali di riviste, collane editoriali, enciclopedie e trattati
- Membro del Comitato Scientifico della Collana “Insulae Diomedeae” dell’Univeristà di Foggia
(Edipuglia).
- Membro del Comitato Scientifico del volume “Puglia” dell’Istituto Italiano di Preistoria e
Protostoria.
partecipazione ad accademie riconosciute a livello nazionale e/o internazionale
- Membro della Missione Archeologica Italiana a Malta
- Socio Ordinario dell’Accordia Research Institute
- Socio Ordinario dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria
C1 Finanziamenti per la ricerca:
Fondi di Ateneo per la Ricerca, come contributo per l’attività didattica svolta nell’a.a. 2011-2012.
D 1 - Attività di terza missione
altre attività di terza missione (scavi archeologici, poli museali)
- Co-direzione dello scavo archeologico dell’insediamento dell’età del Bronzo di Coppa Nevigata
(Manfredonia – FG)
- Co-direzione dello scavo archeologico nell’insediamento dell’età del Bronzo di Oratino – La rocca
(CB)
- Coordinamento scientifico dello studio dei materiali e dei risultati dello scavo relativo alle fasi
preistoriche nel santuario megalitico di Tas-Silg (Malta).
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Daniela
LIBERATORE
L-ANT/07
Archeologia Classica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
elenco delle pubblicazioni
D. Liberatore 2012 (con R. Di Cesare e
M.J. Strazzulla), Alba Fucens (Massa
d’Albe, AQ), settore sud-orientale
dell’area forense: campagna di scavo
2010, in Quaderni di Archeologia
d’Abruzzo, 2, 2010 [2012],
484.
pp. 482-
D. Liberatore 2012 (con M.J. Strazzulla
e R. Di Cesare), Alba Fucens: saggi di
scavo nel settore sud-orientale del foro,
in: J.Ch. Balty (a cura di), Belgica et
Italica. Joseph Mertens: une vie pour
l'archéologie. Atti del Convegno, Roma,
Academia Belgica, 4-6 dicembre
2008, Bruxelles-Roma, pp. 161-186.
D.Liberatore 2012, Terrecotte
architettoniche dal santuario di Ercole
ad Alba Fucens, in J.Ch. Balty (ed.),
Belgica et Italica. Joseph Mertens: une
vie pour l’archéologie, Atti del
Convegno, Roma, Academia Belgica 4-6
dicembre 2008, Bruxelles-Roma, pp.
213-230.
D. Liberatore 2012 (con L. Paris e W.
Wahbeh), Digital Representation of
Archeological Sites. Recent Excavation
at Alba Fucens, in Less More
Architecture Design Landscape, X
Forum Internazionale di Studi, Le vie
dei Mercanti, Napoli-Capri, 31 maggio
2 giugno 2012, Napoli pp. 295-304
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
partecipazione a comitati editoriali di
riviste, collane editoriali, enciclopedie
e trattati
Insulae Diomedeae. Collana di ricerche
storiche e archeologiche del
Dipartimento di Scienze Umane (poi
Studi Umanistici) dell'Università degli
Studi di Foggia (Membro del comitato
scientifico)
attività di divulgazione scientifica e
culturale
Digital Representation of Archeological
Sites. Recent Excavation at Alba Fucens,
in Less More Architecture Design
Landscape, X Forum Internazionale di
Studi, Le vie dei Mercanti, Napoli-Capri,
31 maggio 2 giugno 2012
- “Scavi e ricerche dell’Università di
Foggia nel Foro di Alba Fucens” (in
collaborazione con D. Liberatore),
Convegno/conferenza “Archeologia in
Abruzzo. Scavi e ricerche dell’anno
2012” (Soprintendenza per i Beni
Archeologici dell’Abruzzo, Giornate
Europee del Patrimonio 2012). Chieti,
Museo
Archeologico
Nazionale,
29/09/2012.
Direzione scavi archeologici
Direzione (con M.J. Strazzulla e D.
Liberatore) dello scavo archeologico
del Dipartimento di Studi Umanistici
nel Foro di Alba Fucens (settembre –
ottobre 2012)
D 2 Altre attività
attribuzione
di
incarichi
di
insegnamento o fellowship ufficiale
presso atenei e istituti di ricerca
internazionali, di alta
qualificazione
Membro del Progetto PRIN 2010-2011: Storia e archeologia globale dei paesaggi rurali in
Italia fra Tardoantico e Medioevo. Sistemi integrati di fonti, metodi e
tecnologie per uno sviluppo sostenibile (responsabile scientifico G. Volpe)
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Giuliano
DE FELICE
L-ANT/08
Archeologia Cristiana e
Medievale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
Il principale campo di attività è
l'applicazione di tecnologie innovative
alla ricerca archeologica.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
La metodologia seguita è la creazione
di un flusso di lavoro completo, che
prevede l'integrazione delle più
moderne tecnologie con le metodologie
tradizionali.
L’obiettivo di ricerca è la creazione di
processi di documentazione integrati e
a aperti, utilizzabili in tutte le fasi della
ricerca, dalla raccolta analitica dei dati
sul campo, attraverso le fasi di
interpretazione e ricostruzione storica,
fino alla comunicazione e divulgazione
dei risultati.
G. De Felice, F. Gagliardi, A. Fratta, A.
Ricciardi, G. Dotoli (2012). Herdonia. Il
contributo dell'archeologia digitale. In:
J.-Ch. Balty. Belgica et Italica. Joseph
Mertens: une vie pour l'archéologie. p.
279-290, Roma:Belgisch Historisch
Institut
te
Rome,
ISBN:
9789074461757
G. De Felice (2012). Il lavoro
dell’archeologo fra vecchi metodi e
tecnologie innovative: proposte per
nuove
strategie
di
ricerca,
documentazione e valorizzazione. In: F.
Cantone. Ambienti Multimediali per i
Beni Culturali. Napoli:Liguori, ISBN:
9788820760007
A. Dattolo, G. De Felice, A. Di Zanni, A.
Introna, V. Santacesaria (2012). La
nuova esposizione della Collezione
archeologica della Fondazione Banco di
Sicilia: il progetto di fruizione
multimediale. In: G. Volpe, F. Spatafora.
Le collezioni della Fondazione Banco di
Sicilia. L'archeologia. p. 29-35, Silvana,
ISBN: 8836623875
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
G. De Felice (2012). Una macchina del
tempo per l'archeologia. Metodologie e
tecnologie per la ricerca e la fruizione
virtuale del sito di Faragola.. vol. 20,
Bari:EdiPuglia, ISBN: 9788872286173
partecipazione alla creazione di spinoff
E’ socio fondatore della s.r.l.
ArcheoLogica, società di servizi per
l’archeologia e i beni culturali, spin-off
dell’Università di Foggia.
sviluppo, impiego e
commercializzazione di brevetti
entrate da attività di servizio
attività di divulgazione scientifica e
culturale
è redattore del blog passatoefuturo, su
tecnologie e beni culturali
attività di formazione degli adulti e
aggiornamento professionale
altre attività di terza missione (scavi
archeologici, poli museali)
Dal gennaio 2011 fino al maggio 2012
è stato il coordinatore dell'équipe di
ricerca dell'Università di Foggia,
incaricata su contratto
dell'allestimento della collezione
archeologica del Museo della
Fondazione Sicilia (Palazzo
Branciforte, Palermo) per la
realizzazione del sistema multimediale
interattivo di supporto alla visita.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Riccardo
DI CESARE
L-ANT/07
Archeologia Classica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
R. Di Cesare 2012, L’area dei Pretuzi.
Aspetti di archeologia e cultura
figurativa tra l’età mediorepubblicana e
l’alto impero,
in
Quaderni di
archeologia d’Abruzzo 2, 2010 [2012],
pp. 141-153
R. Di Cesare 2012 (con M.J. Strazzulla e
D. Liberatore), Alba Fucens (Massa
d’Albe, AQ), settore sud-orientale
dell’area forense: campagna di scavo
2010, in Quaderni di Archeologia
d’Abruzzo, 2, 2010 [2012], pp. 482484.
R. Di Cesare 2012 (con M.J. Strazzulla e
D. Liberatore), Alba Fucens: saggi di
scavo nel settore sud-orientale del foro,
in: J.Ch. Balty (a cura di), Belgica et
Italica. Joseph Mertens: une vie pour
l'archéologie. Atti del Convegno, Roma,
Academia Belgica, 4-6 dicembre
2008, Roma, pp. 161-186.
R. Di Cesare 2012, Busto di
Polydeukion, in E. La Rocca, C. Parisi
Presicce, A. Lo Monaco (a cura
di), L'età dell'equilibrio, 98-180 d.C.
Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco
Aurelio. Roma, Musei
Capitolini, ottobre 2012-maggio 2013.
Catalogo della mostra (I giorni di
Roma, [3]), Roma, pp. 314-315;
R. Di Cesare 2012, Statua arcaistica di
Tyche ("Tyche di Monaco"), in E. La
Rocca, C. Parisi Presicce, A. Lo Monaco
(a cura
di), L'età dell'equilibrio, 98-180 d.C.
Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco
Aurelio. Roma, Musei
Capitolini, ottobre 2012-maggio 2013.
Catalogo della mostra (I giorni di
Roma, [3]), Roma, pp. 319-320
2012 - Schede di catalogo
R. Di Cesare 2012, Busto di Erode
Attico, in E. La Rocca, C. Parisi Presicce,
A. Lo Monaco (a cura
di), L'età dell'equilibrio, 98-180 d.C.
Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco
Aurelio. Roma, Musei
Capitolini, ottobre 2012-maggio 2013.
Catalogo della mostra (I giorni di
Roma, [3]), Roma, pp. 313-314;
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
R. Di Cesare 2012, Le età del tempo.
Erma bifronte di volto giovanile ed
Hermes barbato, in G.
Volpe, F. Spatafora (a cura di), Le
collezioni della Fondazione Banco di
Sicilia. L'archeologia, Palermo, pp.
219-223
partecipazione a comitati editoriali di
collane editoriali, enciclopedie e
trattati:
SATAA - Studi di Archeologia e
Topografia di Atene e dell'Attica della
Scuola
Archeologica
Italiana
di
Atene
(Membro del comitato scientifico ed
editoriale)
Insulae Diomedeae. Collana di ricerche
storiche e archeologiche del
Dipartimento di Scienze Umane (poi
Studi Umanistici) dell'Università degli
Studi di Foggia (Membro del comitato
scientifico)
partecipazione ad accademie
riconosciute a livello nazionale e/o
internazionale
Scuola Archeologica Italiana di Atene:
membro (dal 2005) dell’équipe di
ricerca della Scuola sulla Topografia di
Atene. Sviluppo urbano e monumenti
dalle origini al III sec. d.C. (direzione
scientifica
prof.
E.
Greco)
e
componente (dal 2010) dell’équipe
scientifica del progetto Topografia di
Atene (Scuola Archeologica Italiana di
Atene – ARCUS s.p.a.). Membro del
comitato scientifico e di redazione
dell’opera.
Incarichi ufficiali di ricerca (dal 2005)
e di insegnamento (dal 2010) presso la
medesima Scuola
Conseguimento di premi e
riconoscimenti per l’attività scientifica
giugno 2012 - Premio di ricerca
“Gianluca Montel” (III Edizione, a.a.
2011-2012) per l’Area delle Scienze
Letterarie e dell’Antichità, PsicoPedagogiche e Storico-Filosofiche.
Prodotto della ricerca presentato: DI
CESARE
R.,
Interamna
Praetuttianorum. Sculture romane e
contesto urbano, Bari 2010 (Insulae
Diomedeae, 13). Valore del premio:
euro 3.000,00
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
Conto terzi: Fondazione Banco di
Sicilia (Progetto musealizzazione
Palazzo Branciforte)
Premio Montel
Componente (2011-2012) dell’équipe
di ricerca dell’Università di Foggia Dipartimento di Scienze Umane,
incaricata
su
contratto
dell’allestimento
della
collezione
archeologica
del
Museo
della
Fondazione Banco di Sicilia (Palazzo
Branciforte, Palermo)
Conferenze scientifiche e/o divulgative
(relazioni su invito):
- “Tra Grecia e Roma. Itinerari di
forme e messaggi nell’edilizia sacra del
territorio pretuziano al tempo della
romanizzazione (III-I sec. a.C.)”:
Convegno “Le grandi vie della civiltà:
popoli in cammino”. Settimana della
cultura classica, edizione 2012, Museo
Civico Archeologico “F. Savini”,
Teramo, 28704/2012;
- “Atene cimoniana”: Seminario di
Storia e Archeologia Greca “Gli Ateniesi
e il loro modello di città”, Università di
Roma “Sapienza”, Dipartimento di
Scienze dell’Antichità, Roma 2526/06/2012;
- “Scavi e ricerche dell’Università di
Foggia nel Foro di Alba Fucens” (in
collaborazione con D. Liberatore),
Convegno/conferenza “Archeologia in
Abruzzo. Scavi e ricerche dell’anno
2012” (Soprintendenza per i Beni
Archeologici dell’Abruzzo, Giornate
Europee del Patrimonio 2012). Chieti,
Museo
Archeologico
Nazionale,
29/09/2012.
D 2 Altre attività
Direzione scavi archeologici
Direzione (con M.J. Strazzulla e D.
Liberatore) dello scavo archeologico
del Dipartimento di Studi Umanistici
nel Foro di Alba Fucens (settembre –
ottobre 2012)
attribuzione
di
incarichi
di
insegnamento o fellowship ufficiale
presso atenei e istituti di ricerca
internazionali, di alta
qualificazione
2012 Incarico di Ricerca presso Scuola
Archeologica Italiana di Atene (dal
01/2005 ad oggi, sul Progetto
Topografia di Atene)
2012 Incarichi di insegnamento presso
la Scuola Archeologica Italiana di Atene
(Scuola di Specializzazione in Beni
Archeologici) dal 2010 (febbraio 2012,
come docente nel Corso di Formazione
avanzata in Topografia storica di
Atene; dicembre 2012, docente nel
corso di specializzazione e di
perfezionamento)
Membro del Progetto PRIN 2010-2011: Storia e archeologia globale dei paesaggi rurali in
Italia fra Tardoantico e Medioevo. Sistemi integrati di fonti, metodi e
tecnologie per uno sviluppo sostenibile (responsabile scientifico G. Volpe)
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Danilo
LEONE
L-ANT/10
Metodologia della Ricerca
Archeologica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Archeologia
tardoantica,
merci
commerci e insediamenti in età
romana, tardoantica e medievale,
archeologia subacquea.
- L'area Sacra di San Giovanni a
Canosa di Puglia dalla tarda antichità
al medioevo.
[153545] - 2.1 Contributo in volume
(Capitolo o Saggio) - 2012
Giuliani R., Leone D., Volpe G.
CasaEditrice Studio Consenso SrL
- Il quartiere termale di Herdonia:
vecchi scavi e nuovi approcci
[118925] - 2.1 Contributo in
volume (Capitolo o Saggio) - 2012
D. Leone, A. Rocco
Istituto Storico Belga di Roma
- Orvieto. Campo della Fiera: dal
santuario estruso
all'insediamento tardoantico.
[191745] - 1.1 Articolo in rivista
2012
Danilo Leone, Silvia Simonetti
BOLLETTINO PER I BENI
CULTURALI DELL' UMBRIA
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Responsabile scientifico degli
scavi archeologici di Campo
della Fiera, Orvieto (Terni)
- Co-direttore del Progetto
Liburna, archeologia subacquea
in Albania
Co-direttore degli scavi archeologici di
Piano San Giovanni, Canosa di Puglia
-
Comitato editoriale della collana
INSULAE DIOMEDEAE
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
C2 infrastrutture
C3 Personale di
ricerca
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
D 2 Altre attività
Fondi per la ricerca, disponibili
nell'anno precedente, distinti per
tipologia:
- Progetto Puglia terre di mare,
Regione Puglia, Università di
Foggia, responsabile del
progetto
- Progetto LADA, fondi
Fondazione Banca del Monte,
responsabile del progetto
Responsabile scientifico del
Laboratorio di Archeologia dei
Paesaggi e dell’Ambiente
Personale docente e ricercatori
universitari
Dottorandi
Assegnisti e collaboratori a progetto
Personale tecnico
E’ socio fondatore dello spinoff
ArcheoLogica s.r.l.
Relatore al convegno:
- Convegno “Le forme della
crisi. Produzioni ceramiche e
commerci nell’Italia centrale
tra Romani e Longobardi”
(Spoleto 2012)
-
XLV Convegno internazionale
della ceramica. Albisola 2627 maggio 2012
-
Attività di ricerche
archeologiche in Orvieto,
Campo della Fiera. LuglioAgosto 2012
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Maria
TURCHIANO
L-ANT/08
Archeologia Cristiana e
Medievale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Artigianato
tardoantico
e
altomedievale, modalità insediative
rurali, ville tardoantiche, i commerci in
età romana e tardoantica, con
particolare riferimento al territorio
della Puglia centro-settentrionale,
aspetti socio-economici dell’edilizia
rurale tardoantica e altomedievale,
archeologia subacquea, merci e
commerci
nel
Mediterraneo
tardoantico.
E. Gliozzo, A. Santagostino Barbone, M.
Turchiano, I. Memmi, G. Volpe 2012,
The coloured tesserae decorating the
vaults of the Faragola balneum (Ascoli
Satriano, Foggia, Southern Italy),
Archaeometry, 54, 2, pp. 311-331,
ISSN: 1475-4754, doi: 10.1111/j.14754754.2011.00616.x
V. Caracuta, G. Fiorentino, M.
Turchiano, G. Volpe 2012, Processi di
formazione
di
due
discariche
altomedievali nel sito di Faragola. Il
contributo dell’analisi archeobotanica,
PCA, 2, pp. 225-246, ISSN: 2039-7895.
G. Volpe, M. Turchiano, G. De Venuto, R.
Goffredo
2012,
L’insediamento
altomedievale di Faragola. Dinamiche
insediative, assetti economici e cultura
materiale tra VII e IX secolo, in La
trasformazione del mondo romano e le
grandi migrazioni. Nuovi popoli
dall’Europa settentrionale e centro-
orientale alle coste del Mediterraneo, in
C. Ebanista, M. Rotili (eds.), Atti del
Convegno Internazionale di Studi
(Cimitile-Santa Maria Capua Vetere,
16-17 giugno 2011), Cimitile, pp. 239263, ISBN: 978-88-904323-5-4.
G. Scrima, M. Turchiano 2012, Le
ceramiche dei magazzini dell’abitato
altomedievale di Faragola (Ascoli
Satriano, FG). Tipologie, funzioni e
significato sociale, in F. Redi, A.
Forgione (eds.), Atti del VI Congresso
Nazionale di Archeologia Medievale
(L’Aquila 12-15 settembre 2012),
Firenze, pp. 601-606, ISBN: 978-887814-543-6.
E. Gliozzo, M. Turchiano, M. Lombardi,
I. Turbanti Memmi, G. Volpe, M.J.
Baxter 2012, North Apulian coarse
wares and fine painted wares: a
reappraisal according to new data from
Herdonia and Canusium, Archaeometry
on line, pp. 1-26, ISSN: 1475-4754, doi:
10.1111/j.1475-4754.2012.00688.x.
M. Turchiano 2012, Lampade vitree
incise dalla villa tardoantica di
Faragola (Ascoli Satriano), in A.
Coscarella, P. De Santis (eds.), Martiri,
santi, patroni: per una archeologia della
devozione, Atti X Congresso Nazionale
di Archeologia Cristiana (Università
della Calabria, 15-18 settembre 2010),
Ricerche. Collana del Dipartimento di
Archeologia e storia delle arti, VI, Casa
Editrice Studio Consenso SrL, Rossano
(CS), pp. 761-769, ISBN 978-88903625-9-0.
G. Volpe, M. Turchiano 2012, La villa
tardoantica e l’abitato altomedievale di
Faragola (Ascoli Satriano), Römische
Mitteilungen, 118, pp. 455-491, ISSN
978-3-7954-2641-5
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Responsabile scientifico e direttore,
con G. Volpe, degli scavi archeologici di
Faragola (Ascoli Satriano)
Responsabile scientifico e direttore,
con G. Volpe e D. Leone, del ‘Progetto
Liburna, archeologia subacquea in
Albania’
Membro del comitato scientifico e
responsabile della segreteria di
redazione di Insulae Diomedeae.
Collana di ricerche storiche e
archeologiche del Dipartimento di
Scienze Umane (poi Studi Umanistici)
dell'Università degli Studi di Foggia.
Conseguimento di premi e
riconoscimenti per l’attività scientifica
Vincitrice di una Borsa di studio
finanziata
dal
Consorzio
per
l’Università di Capitanata, per giovani
ricercatori di ruolo (€ 3.000,00)
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
Fondi per la ricerca, disponibili nell'anno
precedente, distinti per tipologia:
Responsabile, con D. Leone, del
Progetto LADA, fondi Fondazione Banca
del Monte
- Membro del PRIN, Storia e Archeologia
globale dei paesaggi rurali in Italia fra
Tardoantico e Medioevo. Sistemi integrati
di fonti, metodi e tecnologie per uno
sviluppo sostenibile
C2 infrastrutture
Responsabile scientifico del
Laboratorio di Archeologia di
Archeologia
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
Relatore al convegno:
VI Congresso Nazionale di Archeologia
Medievale (L’Aquila 12-15 settembre
2012), Relazione: “Le ceramiche dei
magazzini dell’abitato altomedievale di
Faragola (Ascoli Satriano, FG).
Tipologie, funzioni e significato sociale”.
N.B. Collocata in interdizione dal lavoro per gravidanza a rischio dal
23.04.2012 al 24.08.2012 e in congedo per maternità dal 28.08.2012 al
29.01.2013.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Maria Luisa
MARCHI
L-ANT/09
Topografia Antica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
Marchi M.L Project for the Census of the
archaeological presences in Italy, in 5°
Congresso Internazionale su " Science
and Technology for the Safeguard of
Cultural Heritage in the Mediterranean
Basin", Istambul 2011, Roma 2012, pp.
274-277.
Marchi M.L , Un Sistema informativo
territoriale per i Beni Culturali: Il GIS del
Progetto Censimento per la “Cartografia
Archeologica d’Italia”, Digitalia, 1, 2012
Marchi M.L Paesaggio e storia della
Daunia antica: l’ager Lucerinus, in Atti
del 33° Convegno di Preistorio,
Protostoria e Storia della Daunia (San
Severo 2011), San Severo 2012
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
NWO (CNR Olandese) “Roman Colonial
Landscapes :Responsabile dell’unità
operativa " Ager Venusinus"
Progetto «Montecorvino» : responsabile
Survey
PRIN 2010-2011 –Partecipante .
Coordinatore Giuliano Volpe: Storia e
Archeologia globale dei paesaggi rurali in
Italia fra Tardoantico e Medioevo. Sistemi
integrati di fonti, metodi e tecnologie per uno
sviluppo sostenibile
Membro del Comitato scientifico della
collana “Insulae Diomedee”
Membro del Comitato scientifico della
rivista della Scuola di specializazione
in Beni Archeologici di Matera “SIRIS”
C3 Personale di
ricerca
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
D 2 Altre attività
Personale docente e ricercatori
universitari
Dottorandi
Assegnisti e collaboratori a progetto
Personale tecnico
partecipazione alla creazione di spinoff
sviluppo, impiego e
commercializzazione di brevetti
entrate da attività di servizio
attività di divulgazione scientifica e
culturale
attività di formazione degli adulti e
aggiornamento professionale
altre attività di terza missione (scavi
archeologici, poli museali
Incarico di docenza per l’insegnamento
di Topografia Antica, presso la Scuola di
Specializzazione in Beni Archeologici di
Matera
Storia
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Saverio
RUSSO
M-STO/02
Storia Moderna
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B 1- prodotti della
ricerca
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Informazioni
Ricostruzione
delle
principali
tematiche di storia del territorio di
Capitanata tra XVIII e XIX secolo.
1. Territorio e infrastrutture in
Capitanata, in Unità e dintorni.
Foggia e la Capitanata dal 1848
al 1870, a c. di S. Russo, Foggia,
Fondazione Banca del Monte,
2012, pp. 87-98.
2. I Gonzaga di Guastalla
feudatari in Capitanata, in
Territori, poteri,
rappresentazioni nell’Italia di
età moderna, a c. di B. Salvemini
e A. Spagnoletti, Edipuglia, Bari
2012, pp. 113-125.
Coordinamento, con S. Bourdin, del
progetto sulla transumanza nell’Italia
centrale attivato preso l’Ecole
Française de Rome
partecipazione a comitato editoriale di
riviste: “Società e storia”
Conseguimento di premi e
riconoscimenti per l’attività scientifica:
Premio Montalcino 2012 per la storia
della civiltà contadina
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
Partecipazione, in qualità di relatore, a
numerose iniziative seminariali e di
alta formazione, svolte a Verona
(seminario Sisem), Ascoli S., Lucera,
Termoli (Univ. del Molise), Foggia,
Gravina di P., Gattatico (Summer
School sul paesaggio), Montalcino
(laboratorio internazionale di storia
agraria), Serracapriola.
Attività di animazione didattica e
culturale presso il Museo provinciale
del territorio di Foggia.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Francesco
VIOLANTE
M-STO/01
Storia Medievale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Storia agraria e dei paesaggi rurali, storia
degli insediamenti, storia economica e
sociale del Mezzogiorno medievale, storia
della cultura
F. Violante, La conduzione delle terre
demaniali, in Eclisse di un regno. L'ultima età
sveva (1251-1268), Atti delle diciannovesime
giornate normanno-sveve (Bari, 12-15
ottobre 2010), a c. di P. Cordasco – M.A.
Siciliani, Adda, Bari 2012, pp. 163-196.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Condirezione della collana “Questioni di
storia”, con Raffaele Licinio, per la casa
editrice CaratteriMobili, Bari
Componente comitato scientifico della
collana Insulae Diomedaeae per la casa
editrice Edipuglia, Bari
Membro del Progetto PRIN 2010-2011:
Storia e archeologia globale dei paesaggi
rurali in Italia fra Tardoantico e Medioevo.
Sistemi integrati di fonti, metodi e
tecnologie per uno sviluppo sostenibile
(responsabile scientifico G. Volpe)
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Niccolò
GUASTI
M-STO/02
Storia Moderna
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
elenco delle pubblicazioni corredate,
ove esistenti, da indicatori riconosciuti
dalla
comunità
scientifica
di
riferimento
(# citazioni, fattore di impatto della
rivista ospitante, ecc.)
Responsabilità scientifica a livello di
intero progetto o di unità di ricerca
locale
di
progetti
di
ricerca
internazionali e nazionali,
ammessi al finanziamento sulla base di
bandi competitivi che prevedano la
revisione tra pari
coordinamento di network
internazionali di ricerca
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
coordinamento e responsabilità di
istituzioni di ricerca nazionali e/o
internazionali
direzione di riviste, collane editoriali,
enciclopedie e trattati di riconosciuto
prestigio
Membro del comitato scientifico della
collana di ricerche storiche tra Basso
Medioevo
ed
Età
Moderna
“Mezzogiorno Adriatico”, dell'editore C.
Grenzi di Foggia.
Partecipazione al comitato
organizzatore del congresso
internazionale Itinerari del sapere.
Figure e modelli di precettori
nell'Europa Moderna (secoli XV-XIX),
tenutosi presso la Scuola Normale
Superiore di Pisa nei giorni 19-20
dicembre 2012.
partecipazione ad accademie
riconosciute a livello nazionale e/o
internazionale
Conseguimento di premi e
riconoscimenti per l’attività scientifica
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
1) 4217 euro, di un finanziamento
complessivo di 5000 euro erogato dalla
Fondazione
Banca
del
Monte
“Domenico Siniscalco Ceci” di Foggia,
nel quadro di un bando selettivo
destinato alle Facoltà e Dipartimenti
all'Ateneo
di
Foggia,
per
la
realizzazione, nel corso del biennio
2011-2012, del progetto di ricerca Le
masserie dei Gesuiti in Capitanata (sec.
XVII-XVIII):
una
ricognizione
archivistica.
2) 700 euro per l'anno 2012 in quanto
membro
del
progetto
Política
económica, circulación internacional de
ideas económicas y esfera pública en
España (1680-1840), responsabile Prof.
Guillermo Pérez Sarrión (Facoltà di
Lettere e Filosofia dell’Università di
Zaragoza, Spagna), bando competitivo
che ha previsto la revisione tra pari,
finanziato nel quadro del VI Plan
D- Attività di terza
missione a altre attività
nacional de Investigación Científica,
Desarrollo e Innovación tecnológica,
2008-2011 - Ministerio de Ciencia e
Innovación spagnolo: cifra globale
finanzata: 28.685 euro.
3) Titolare di un finanziamento di
2.600 euro per la traduzione del
Discurso sobre la utilidad de los
conocimientos económico-políticos e
delle Proposiciones de economía civil y
comercio (1784) di Lorenzo Normante
y Carcavilla, concesso - su base
valutativa - nel quadro del programma
Subvenciones para el fomento de la
cultura y del libro español mediante la
traducción y edición en lenguas
extranjeras de obras literarias o
científicas escritas y publicadas en
español. Ayudas y subvenciones del
Ministerio de Cultura, año 2010, erogato
dal Ministero della Cultura spagnolo.
C3 Personale di Personale docente e ricercatori
ricerca
universitari
Dottorandi
Assegnisti e collaboratori a progetto
Personale tecnico
D 1 - Attività di partecipazione alla creazione di spin-off
terza missione
sviluppo,
impiego
e
commercializzazione di brevetti
entrate da attività di servizio
attività di divulgazione scientifica e
culturale
D 2 Altre attività
1 ora di lezione, dal titolo La riforma dei
licei e la formazione degli insegnanti di
Storia registrata su piattaforma
informatica il 27 marzo 2013, destinata
all'aggiornamento dei professori dei
licei pugliesi nel quadro del corso La
riforma dei licei. Una guida a partire
dalle pratiche, coordinato dalla prof.ssa
I. Loiodice, modulo V (tema: Discipline
per pensare: asse storico-filosoficosociale).
altre attività di terza missione (scavi
archeologici, poli museali
Membro della commissione di tesi di
dottorato in Storia Moderna di
Emanuele Salerno, Giusnaturalismo e
discussione politica nella Toscana della
prima metà del Settecento. Neutralità,
indipendenza e governo giusto da Sutter
a Buondelmonti (1703-1755), prof.
relatore A. V. Migliorini, dottorato di
ricerca in Storia e Sociologia della
modernità, scuola di dottorato in
Scienze Politiche e Sociali, XXIII ciclo,
discussa presso la Facoltà di Scienze
Politiche dell’Università degli Studi di
Pisa (Pisa, 18 giugno 2012)
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Stefano
PICCIAREDDA
M-STO/04
Storia Contemporanea
B1 - pubblicazioni
·
S. Picciaredda, (a cura di), Il sogno europeo tra storia e futuro, Claudio Grenzi Editore, Foggia
2012.
·
Introduzione, in S. Picciaredda (a cura di), “Il sogno europeo tra storia e futuro”, Claudio
Grenzi Editore, Foggia 2012, pp. 7-12.
·
La costruzione dell’Unione europea, in S. Picciaredda (a cura di), “Il sogno europeo tra storia
e futuro”, Claudio Grenzi Editore, Foggia 2012, pp. 31-56.
·
Prefazione a M. Schiena, Per non dimenticarli. I drammatici vissuti dei militari italiani negli
anni di guerra 1940-1945, S. Marco in Lamis (FG), 2012, pp. 9-16.
C1 - finanziamenti per la ricerca
Contributo di euro 1.500,00 stanziato dalla Fondazione Caripuglia per la pubblicazione del volume
Il sogno europeo tra storia e futuro
Altro
·
Comunicazione al Convegno “In me non c’è che futuro. Il modello olivettiano”, Foggia,
Palazzo Ateneo, 27 aprile 2012.
·
Comunicazione al Convegno L’Italia e l’Africa postcoloniale. Nodi storiografici e prospettive
di ricerca, Milano, Università cattolica del Sacro Cuore, 21-22 maggio 2012. III Sessione:
Cooperazione e “diplomazia umanitaria”. Titolo: Una pace “italiana” per il Mozambico.
·
Comunicazione alla Conferenza di Studi africani, Pavia, Università degli studi, 18-20
settembre 2012. Panel Conflitti e processi di riconciliazione nell’Africa postcoloniale, titolo: Le
Chiese autonome africane alla prova dell’indipendenza.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Silvia
EVANGELISTI
L-ANT/03
Storia Romana
Area
B – I risultati della ricerca del
Dipartimento
Quadro
B1 – Prodotti della ricerca di
Silvia Evangelisti (Periodo
1/1/2012-31/12/2012)
Informazioni
Articoli in Atti di Convegno
1. –S. Evangelisti, Sacerdozi
municipali ed edilizia
pubblica a Privernum, in S.
Demougin – J. Scheid (cur.),
Colons et coloniesdans le
monde romain. Actes de la
XVeRencontre francoitalienne d’épigraphiedu
monde romain (Paris, 4-6
octobre 2008), Rome 2012,
pp. 323-336.
Schede in opere Collettive
2. - Silvia Evangelisti, Schede
Epigrafiche in Terme di
Diocleziano. La collezione
epigrafica, Milano 2012, pp.
238-243 nr. IV, 28; pp. 351353 nr. VI, 45; pp. 348-349
nr. VI, 43; pp. 545-547 nr. IX,
10.
Articoli in Volumi Collettivi
S. Evangelisti, Il sepolcro di P.
Vibio Mariano: analisi dei dati
epigrafici e prosopografici, in
F. Vistoli (cur.), "Tomba di
Nerone". Toponimo,
comprensorio e zona
urbanistica di Roma Capitale.
Scritti tematici in memoria di
Gaetano Messineo
(ForsClavigera, II), Edizioni
Nuova Cultura, 2012, pp. 78-
B2 - Responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
C – risorse disponibili
C1 – Finanziamenti per la
ricerca
83.
S. Evangelisti continua ad
essere Responsabile generale
(Supervisore
Tecnico
Scientifico) dell’attività di
schedatura e revisione dei
vari gruppi partecipanti al
progetto EDR (Epigraphic
Database
Rome).Vd.
http://www.edredr.it/Italiano/strutt_it.php
Nel 2012 il Progetto EDR ha
ottenuto un finanziamento
triennale dalla Comunità
Europea assieme ad altri
partner
Europei,
vd.
http://www.eaglenetwork.eu/collections/
S. Evangelisti ha partecipato
al programma di ricerca Le
fonti epigrafiche per lo studio
dell’Italia
romana.
Una
biblioteca digitale di testi e
immagini. Raccolta, analisi e
informatizzazione delle fonti
epigrafiche per la conoscenza
e lo studio delle regioni
antiche dell’Italia adriatica
centro
meridionale,
coordinato dal Prof. G. Paci
dell’Università degli Studi di
Macerata. Tale progetto è
stato finanziato dal Bando
PRIN 2008 e ha avuto corso
nel periodo 22/03/2010 –
22/09/2012.
S. Evangelisti partecipa al
programma di ricerca Colonie
e municipi dell'Italia romana
nell'era digitale: fra storia
locale e storia generale.
L'apporto
delle
nuove
tecnologie di archiviazione e
gestione dei dati epigrafici
allo studio delle città, intese
come elemento fondante della
civiltà romana, coordinato
dal
Prof.
G.
Paci
dell’Università degli Studi di
Macerata. Tale progetto è
stato finanziato dal Bando
PRIN 2010-2011 ed è tuttora
in
corso
(decorrenza
dall’1/02/2013).
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Livia
SEMERARI
L-ART/03
Storia dell’Arte
Contemporanea
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
La ricerca verte sull’analisi del
rapporto fra modelli e immagini della
cultura artistica antica con quella
contemporanea.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
‘Il volo degli angeli nell’arte
contemporanea’, in c.s.;
Presenza e segni del ‘classico’ nella
pittura degli anni Trenta del ‘900 a
Bari, in Puglia Mitica a cura di
Francesco De Martino, Levante editori,
Bari, Novembre
2012;
‘Le forme del mito nell’età dell’arte
contemporanea – Le opere di Jackson
Pollock e di Pablo Picasso’, in c.s.
C- Risorse disponibili
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Responsabilità scientifica a livello di
intero progetto o di unità di ricerca
locale di progetti di ricerca
internazionali e nazionali,
ammessi al finanziamento sulla base di
bandi competitivi che prevedano la
revisione tra pari
coordinamento di network
internazionali di ricerca
coordinamento e responsabilità di
istituzioni di di ricerca nazionali e/o
internazionali
direzione di riviste, collane editoriali,
enciclopedie e trattati di riconosciuto
prestigio
partecipazione a comitati editoriali di
riviste, collane editoriali, enciclopedie
e trattati
partecipazione a comitati di
programma di congressi internazionali
partecipazione ad accademie
riconosciute a livello nazionale e/o
internazionale
Conseguimento di premi e
riconoscimenti per l’attività scientifica
C1 Finanziamenti
per la ricerca
Membro del nucleo di ricerca ‘NOTE
SUL MITO, IL MITO IN NOTE’, II
edizione; progetto ammesso al
coofinanziamento 2012 erogato dalla
Regione Puglia per il bando sulle
attività di spettacolo.
Pedagogia
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Isabella
LOIODICE
M-PED/01
Pedagogia generale e sociale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
La sottoscritta da anni approfondisce
alcuni specifici percorsi di ricerca legati ai
temi e alle emergenze dell’apprendimento
permanente.
Nello
specifico
approfondisce temi cari all’educazione
degli
adulti
e
alla
pedagogia
dell’orientamento.
Approfondisce altresì alcuni temi–
problemi di pedagogia generale quali le
differenze di genere, i luoghi e i tempi
della formazione nonchè alcuni metodi e
tecniche di ricerca e formazione quali per
es. il metodo autobiografico/narrativo ecc.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Curatela
Casa editrice con comitato scientifico e di
refe raggio internazionale
Loiodice I., Plas Ph., Rajadell Puiggròs N.
(a cura di), Percorsi di genere. Società,
cultura, formazione, Edizioni ETS, Pisa
2012;
Capitolo in volume
Casa editrice con comitato scientifico e di
referaggio internazionale
I.
II.
I.
1. I. Loiodice, Ripensare i rapporti tra i
generi. Per un nuovo modello relazionale
di coppia e di famiglia, in Loiodice I.,
Plas Ph., Rajadell Puiggròs N. (a cura di),
Percorsi di genere. Società, cultura,
formazione, Edizioni ETS, Pisa 2012;
Saggio in volume
1. I. Loiodice, Formare e formarsi
“narrando”, in Caroccia A., Dall’Arche A.
(a cura di),Genesi di un musicista. La
formazione musicale e le sue storie,
Aracne Ed., Roma 2012;
Articoli in rivista con comitato
scientifico
e
di
referaggio
internazionale
1. I. Loiodice, Orientar a las personas
adultas en una sociedad compleja
(Guiding adults in a complex society)., in
“Revista Española de Orientación Y
Psicopedagogía”, Vol. 23, nº1, 1er
Cuatrimestre,2012
2. I. Loiodice, Orientamento come
educazione alla transizione. Per non farsi
“schiacciare” dal cambiamento, in
“Me.Tis. Mondi educativi. Temi indagini
suggestioni”,n. 1, giugno 2012
3. Editoriale
I. Loiodice,Sapersi orientare nella società
dell'“erranza” e della permanente
trasformabilità in “Me.Tis. Mondi
educativi. Temi indagini suggestioni”, n.
1, giugno 2012
4. Editoriale
I. Loiodice, L’urgenza di un investimento
etico in politica, in “Me.Tis. Mondi
educativi. Temi indagini,
I.
suggestioni” n. 2, anno II,
dicembre 2012
5. I. Loiodice, Coltivare la politica e
l’etica attraverso la formazione, in
“Me.Tis. Mondi educativi. Temi,
indagini, suggestioni”, n. 2, anno II,
dicembre 2012
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
DIRETTRICE della Collana “Pedagogie”
della Casa Editrice Progedit di Bari;
CODIRETTRICE,insieme a Franca Pinto,
della Collana “I saperi della formazione”,
edita dalla
Casa Editrice Pensa MultiMedia
DIRETTRICE responsabile della Rivista
Me.tis. Mondi educativi.Temi,
indagini,suggestioni, edita dalla casa
editrice Progedit
E’ inserita nel Comitato scientifico e di
referaggio
delle
seguenti
collane
editoriali: 1) Il
mestiere della Pedagogia diretta da
Massimo
Baldacci
e
edita
da
FrancoAngeli; 2)
Laboratorio di Metodologie Qualitative
nella Formazione degli Adulti diretta da
Aureliana
Alberici ed edita dalla Casa Editrice
Anicia; 3) La società formativa diretta da
U.Margiotta,C. Volpi, I. Padoan ed edita
dalla casa editrice PensaMultimedia;
Pedagogia
sociale
e
Storia
dell’educazione, coordinata da Simonetta
Ulivieri ed edita da FrancoAngeli;
Formazione e società diretta da G.
Annacontini ed edita dalla casa editrice
Harmattan.
E’ inserita nel Comitato scientifico delle
seguenti riviste:; Rivista Internazionale
LLL
(Focus on Lifelong Learning); Escritoras
y Escrituras (Revista internacional de
Literaturas y culturas) [ISSN: 1885-3625]
E’ inserita nel Comitato di referaggio
delle seguenti Riviste: “Education
Sciences & Society (ISSN: 2038-9442);
Rivista italiana di Educazione familiare
(ISSN 1973-638X (print) ISSN 20371861 (online); Rivista della Società
Italiana di Ricerca Didattica” (già
“Pedagogia sperimentale e ricerca
didattica”); “Educational, Cultural and
Psychological Studies” (ECPS Journal,
Online ISSN 2037-7924 - Print ISSN
2037-7932).
RESPONSABILE SCIENTIFICO del
Laboratorio sul Bilancio delle competenze
presso il Dipartimento di Scienze Umane
dell’Ateneo foggiano
COORDINATRICE del progetto europeo
finanziato nell’ambito del programma di
cooperazione internazionale Italia-Grecia
2007-2013, dal titolo” Social network for
tourism operators”, in partenariato con il
Technological Educational Institute of
Epirus e con l’Università del Salento
COORDINATRICE di Unità di ricerca
locale del progetto di rilevante interesse
nazionale (PRIN) 2010-2011, capofila il
prof. Gaetano Domenici, università di
Roma3
COORDINATRICE del terzo Intensive
Programme (IP) Erasmus, in partenariato
con
l’Università di Siviglia e l’università di
Paris VIII, dal titolo “Dalla coppia alla
famiglia.
Nuovi modelli educativi tra generi e
generazioni, approvato nel luglio 2012.
partecipazione a comitati di programma di
congressi internazionali
È iscritta regolarmente alla Siped (società
italiana di pedagogia)
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
D 2 Altre attività
COORDINATRICE del corso di laurea
magistrale in SCIENZA
PEDAGOGICHE E
DELLA PROGETTAZIONE
EDUCATIVA, Dipartimento di Studi
umanistici. Lettere,
Benic ulturali, Scienze della Formazione
dell’Università di Foggia
COORDINATRICE del DOTTORATO
DI RICERCA in Pedagogia e scienze
dell’educazione, afferente alla scuola
dottorale internazionale in Culture,
Education,
Communication (dal 1/11/2011)
COMPONENTE DEL CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE dell’Università di
Foggia (dal giugno 2012)
PRESIDENTE della Commissione per le
questioni di interesse degli studenti (ex
Commissione 390/1991)
REFERENTE di Ateneo per la
Formazione Permanente nelle Università
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Antonella
CAGNOLATI
M-PED/02
Storia della Pedagogia
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
Linea di ricerca prioritaria è rappresentata
dalle pratiche formative nei secoli XVIXVII, privilegiando le tematiche connesse
agli women’s studies (le donne e le
pratiche socio-religiose in Inghilterra;
l’alfabetizzazione e la scrittura femminile
in Italia; i modelli e gli exempla come
forme educative e morali) e all’infanzia
(l’educazione religiosa, in particolare gli
aspetti educativi del disciplinamento).
Segue l’analisi del nesso educazioneemancipazione femminile in Italia tra la
seconda metà dell’Ottocento e il primo
Novecento, con particolare riferimento al
giornalismo pedagogico creato dalle
donne e alle autobiografie.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Curatele
A. Cagnolati (a cura di), Tra biografia e
formazione. Il vissuto delle donne,
Simplicissimus Book Farm, Milano,
2012, ISBN 978-88-6369-871-8 (pagine
totali del volume: 1-141).
Capitoli di libri (in libri curati dalla
Sottoscritta)
“Il daimon inquieto: donne tra scrittura e
formazione di sé”, in A. Cagnolati (a cura
di), Tra biografia e formazione. Il vissuto
delle donne, Simplicissimus Book Farm,
Milano, 2012, pp. 9-14; ISBN 978-886369-871-8.
“Grazia
Pierantoni
Mancini:
la
formazione di una giovinetta tra milieu
familiare e sensibilità di genere”, in: A.
Cagnolati (a cura di), Biografia e
formazione. Il vissuto delle donne,
Simplicissumus Book Farm, Milano,
2012, pp. 15-32; ISBN 978-88-6369-8718.
Capitoli di libri (in libri curati da altri
Autori).
“Intercultura e comunicazione”, in G.
Spagnuolo (a cura di), Intercultura e
internazionalizzazione.
Pratiche
di
successo
per
la
formazione,
FrancoAngeli, Mlano, 2012, pp. 80-86;
ISBN 978-88-568-4910-3.
“El monopolio del hombre. La reflexion
de Anna Kuliscioff sobre la desigualdad
de las mujeres en el mundo laboral”, in
M. Martín Clavijo (Ed), Más igualdad.
Redes para la igualdad, Aribel, Sevilla,
2012, pp. 111-119; ISBN 978-84-1533531-3.
“Entre marginalidad y disciplina. El
imaginario simbólico sobre la mujer
anciana en los siglos XVI-XVII”, in M.
Martín Clavijo, S. Bartolotta, M. Caiazzo,
D. Cerrato (Eds), Las voces de las diosas,
Arcibel, Sevilla, 2012, pp. 211- 225;
ISBN 978-84- 15335-30-6.
“Donne, otium e lavoro: aspetti storici e
analisi di genere”, in I. Loiodice, P. Plas,
N. Rajadell (a cura di), Percorsi di
genere. Società, cultura, formazione,
ETS, Pisa, 2012, pp. 63-72; ISBN 978884673416-7.
“«In paradiso nessuno ti picchierà».
L’immaginario infantile nell’Inghilterra
puritana (secolo XVII)”, in L. Vanni (a
cura di), Iconografie d’infanzia, Anicia,
Roma, 2012, pp. 77-87; ISBN 978-887346-685-7.
“Una «tosta carusa»: la formazione di
Modesta”, in G. Providenti (a cura di),
“Quel sogno d'essere” di Goliarda
Sapienza. Percorsi critici su una delle
maggiori autrici del Novecento italiano,
Aracne, Roma, 2012, pp. 61-68, ISBN
978-88-548-4630-2.
“Madri sociali e filantrope amorose. Il
ruolo delle donne “bennate” nel pensiero
di Raffaello Lambruschini”, in B. De
Serio (a cura di), Cura e formazione nella
storia delle donne. Madri, maestre,
educatrici, Progedit, Bari, 2012, pp. 3751; ISBN 978-88-6194-153-3.
Articoli in riviste scientifiche del settore
“Le frontiere del corpo. Il velo e l’identità
femminile nella società multiculturale”, in
El Futuro del Pasado, n. 3, 2012, pp. 223235 [ISSN 1989-9289].
Prefazioni/premesse/postfazioni
Prefazione a V. Bosna, Salvatore Morelli
in difesa delle donne nell’Italia
risorgimentale, Aracne, Roma, 2012, pp.
11-13; ISBN 978-88-548-5376-8.
Prefazione a M. Mundi, Angela Nanetti,
artigiana di parole, Aracne, Roma, 2012,
pp. 13-14; ISBN 978-88-548-5735-3.
Premessa a B. De Serio (a cura di),
Costruire storie. Letture creative a
scuola, Progedit, Bari, 2012, pp. VII-VIII;
ISBN 978-88-6194-135-9.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
Postfazione a B. De Serio (cura di),
Dall’alto di una nuvola. Riflessioni sulla
creatività fantastica di Gianni Rodari,
Aracne, Roma, 2012, pp. 225-227; ISBN
978-88-548-4945-7.
Responsabilità scientifica a livello di
intero progetto o di unità di ricerca locale
di progetti di ricerca internazionali e
nazionali, ammessi al finanziamento sulla
pubblicistiche
base di bandi competitivi che prevedano
la revisione tra pari
Membro del progetto di ricerca gestito
dalla Università Pontificia di Salamanca e
finanziato dalla Junta de Castilla y León
dal titolo “Mujeres de los bandos. La
politica asistencial de dos organizaciones
femeninas en la Guerra Civil Española.
Auxilio Social y Mujeres Libres” (20082012).
Membro del progetto di ricerca finanziato
dal Ministero de la Educación spagnolo
“Prensa pedagógica en España (17581939) Repertorio analitico”, coordinato
dalla
Facoltà
di
Educazione
dell’Università di Salamanca (20092012), diretto dal Prof. J.M. Hernandez
Díaz dell’Università di Salamanca.
Membro del progetto di ricerca elaborato
dall’Università di Salamanca e finanziato
dalla Junta di Castilla y Leon dal titolo
“Educadoras y pedagogas dignas de
memoria
Historica.
Diccionario
bibliographico y professional (18581970), diretto dal Prof. J.M. Hernandez
Díaz dell’Università di Salamanca (20112013).
Membro del progetto di ricerca elaborato
dall’Università di Salamanca e finanziato
dalla Junta di Castilla y Leon dal titolo
“Helmanticapaideia. Memoria y proyecto
de la educación”, diretto dal Prof. J.M.
Hernandez Díaz dell’Università di
Salamanca (2010-2014).
Membro del progetto di ricerca finanziato
dal Ministero spagnolo di Ciencia e
Innovación
“Ausencias.
Escritoras
Italianas Ineditas”, diretto dalla Facoltà di
Filologia dell’Università di Siviglia
(2011-2013), coordinato dalla prof.ssa
Mercedes Arriaga Florez dell’Università
di Siviglia.
Membro del progetto di ricerca finanziato
dal Ministero spagnolo della Cultura dal
titolo La querella de las mujeres in
Europa e Hispanoamerica, coordinato
dalla
Prof.ssa
Mercedes
Arriaga
dell’Università di Siviglia (2010-2012).
Coordinamento di network internazionali
di ricerca
Coordinamento e responsabilità di
istituzioni di ricerca nazionali e/o
internazionali:
Membro del Comitato scientifico
dell’Istituto storia contemporanea di
Ferrara dal 27 maggio 2010 ad oggiresponsabile del settore “Didattica della
storia”.
Direzione di riviste, collane editoriali,
enciclopedie e trattati di riconosciuto
prestigio
Direzione di collane editoriali:
a) Donne nel Novecento (dal gennaio
2010)
b) Donne nella storia (dal febbraio 2011)
con 3 distinte sezioni
- Segni, tracce, percorsi (ambito storico)
- Donne dietro le quinte (ambito della
drammaturgia e scrittura per il teatro)
- Riflessi d’inchiostro (ambito della
scrittura femminile)
Creatore e vice-direttore per la casa
editrice Aracne di Roma
a) L’isola che non c’è (Direttore Barbara
De Serio) (da maggio 2012)
Creatore e direttore per la casa editrice
Progedit di Bari
a) Storia dell’educazione (ambito storicoeducativo-pedagogico) (da ottobre 2012)
Partecipazione a comitati editoriali di
riviste, collane editoriali, enciclopedie e
trattati:
Membro del Comitato scientifico della
rivista scientifica internazionale Historia
de
la
Educación.
Revista
interuniversitaria
(pubblicata
dalle
Ediciones Universidad Salamanca).
Membro del Comitato scientifico della
rivista scientifica Foro de Educación
(pubblicata a cura dell’Università di
Salamanca).
Membro del Comitato scientifico della
rivista elettronica El Futuro del Pasado
(pubblicata a cura dell’Università di
Salamanca, Spagna).
Membro del Comitato scientifico della
rivista American and British Studies
dell’Università di Pardubize (Repubblica
Ceca).
Membro del Comitato scientifico della
rivista Kóre. Revista de historia y
pensamento de género (pubblicata a cura
dell’Università Carlos III di Madrid,
Spagna).
Membro del Comitato scientifico della
rivista
scientifica
internazionale
Escritoras y escrituras (pubblicata a cura
dell’Università di Siviglia, Spagna)
Membro del Comitato scientifico della
rivista scientifica AUDEM, Revista
interuniversitaria de Estudios sobre las
Mujeres
(consorzio
di
Università
spagnole).
Membro del Comitato scientifico della
rivista scientifica Ambigua: Revista de
Investigaciones sobre Género y Estudios
Culturales dell’Università Pablo Olavide
(Siviglia).
Membro del Comitato scientifico della
rivista scientifica internazionale Aula
Revista de Pedagogía de la Universidad
de Salamanca (pubblicata dalle Ediciones
Universidad Salamanca).
Membro del Comitato scientifico della
rivista scientifica internazionale Espacio,
tiempo y educacion, (pubblicata dalle
Ediciones Universidad Salamanca).
Partecipazione a comitati di programma di
congressi internazionali
Membro del Comitato scientifico del III
Seminario
internazionale
di
Alta
Formazione sugli Studi di Genere dal
titolo Donne e lavoro. Percorsi
diacronici ed emergenze contemporanee,
organizzato
dall’Istituto
di
Storia
contemporanea di Ferrara, in data 1 marzo
2012.
Membro del Comitato scientifico del
Convegno
internazionale
Historia,
identidad y alteridad, organizzato da
Asociación de Jóvenes Investigadores de
Teoría e Historia de la Educación,
Salamanca, 12-13 marzo 2012.
Membro del Comitato scientifico del
Convegno internazionale Formación de
élites y educación superior (siglos XVIXXI), X Congreso Iberoamericano de la
Educación Latinoamericana, svoltosi
presso la Facoltà di Educazione
dell’Università di Salamanca, nei giorni
4-5-6-7 luglio 2012.
Membro del Comitato scientifico del IX
Convegno Internazionale del gruppo di
ricerca Escritoras y escrituras La voce
delle dee, svoltosi presso l’Università di
Sassari, nei giorni 20-21-22 settembre
2012.
Membro del Comitato scientifico del
Convegno internazionale Mas igualdad,
organizzato
dall’Associazione
Universitaria AUDEM e dall’Università
di Siviglia, Siviglia, 25-27 ottobre 2012.
Membro del Comitato scientifico del I
Seminario Internacional de Estudios
Italianos, organizzato da UNED-Mexico
a Città de Messico, 7-9 novembre 2012.
Membro del Comitato scientifico del
Convegno Internazionale Itinerari del
sapere. Figure e modelli di precettori
nell’Europa moderna (secoli XV-XIX)
organizzato dalla Scuola Normale
Superiore dell’Università di Pisa dal 19 al
20 dicembre 2012.
Partecipazione ad accademie riconosciute
a livello nazionale e/o internazionale
Conseguimento di premi e riconoscimenti
per l’attività scientifica
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
Attività di formazione degli adulti e
aggiornamento professionale
Coordinatore scientifico del corso di
perfezionamento in “Donne, politica,
istituzioni. Itinerari formativi per la
cultura di genere e le buone prassi nelle
pari opportunità” finanziato dalla
Presidenza del Consiglio-Dipartimento
per le Pari Opportunità, anno 2011-2012.
altre attività di terza missione (scavi
archeologici, poli museali
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Marina
DE NICOLO’
M-PED/01
Pedagogia Generale e
Sociale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
M. De Nicolò, Educazione per orientare il
soggetto nella realtà complessa, in Metis,
anno II n, 1 , giugno 2012
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Componente gruppo di ricerca
Unita locale PRIN di rilevante interesse
nazionale 2010-11. Capofila G. Domenici
, Università Roma 3;
Componente Centro
di
universitario sulla Complessità;
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
ricerche
Responsabile scientifico Progetto MIUR:
ICF Dall’OMS alla progettazione nella
scuola”
Relatore convegno “Continuare a
crescere” Foggia;
Responsabile scientifico padiglione
espositivo Disabilia- Foggia;
Docente del Corso di specializzazione
Disturbi dell’Apprendimento, Università
di Foggia;
Docente Corso di Formazione MIUR
MUNDIS;
Responsabile Scientifico associazione
Kamelot : progetto famiglia in Rete
Relatore corso di formazione per
educatori dell’infanzia , San Severo
Responsabile scientifico progetto di
ateneo : Integrazione degli studenti
diversamente abile attraverso i linguaggi
non verbali- Università di Foggia;
D 2 Altre attività
Presidente Corso di laurea specialistica
”Scienze
Pedagogiche
e
della
progettazione” , Facoltà di Scienze della
Formazione, Università di Foggia
Componente collegio docente Dottorato
di ricerca “Pedagogia e Scienze
dell’Educazione”;
Componente Commissione di esame
finale Dottorato in Pedagogia e Scienze
dell’Educazione
Delegato di Ateneo alla Disabilità
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Pierpaolo
LIMONE
M-PED/04
Pedagogia Sperimentale
Area
A - Obiettivi
della ricerca del
Dipartimento
Quadro
____
B1- Prodotti della ricerca
B - I risultati
della ricerca del
Dipartimento
Informazioni
Indagini teoriche e studi empirici nell’ambito
dell’educazione mediale, dell’e-learning e
della didattica museale.
.
Elenco Pubblicazioni:
P. Limone (2012). Valutare l’apprendimento
on-line. Esperienze di formazione continua
dopo la laurea. Progedit: Bari.
Tipologia
del
Prodotto
scientifico:
Monografia
P.
Limone
(2012).
Ambienti
di
apprendimento e progettazione didattica.
Proposte per un sistema educativo
transmediale. Carocci: Roma.
Tipologia
del
Prodotto
scientifico:
Monografia
P. Limone (ed.) (2012). Educazione, scuole e
musei. Un progetto collaborativo di
innovazione didattica, Carocci: Roma.
Tipologia del Prodotto scientifico: Curatela
(volume)
P. Limone (2012). Media, scuole e musei.
Un'alleanza per innovare la didattica. In:
Limone P. Educazione, scuole e musei. Un
progetto collaborativo di innovazione
didattica. p. 30-48, Roma: Carocci.
Tipologia del Prodotto scientifico: Saggio in
volume
P. Limone (ed.) (2012). Media, tecnologie e
scuola. Per una nuova Cittadinanza Digitale.
Progedit, Bari.
Tipologia del Prodotto scientifico: Curatela
(volume)
P. Limone (2012). Introduzione. In: Limone
P. Educazione, scuole e musei. Un progetto
collaborativo di innovazione didattica. p. 1115, Roma: Carocci.
Tipologia
del
Prodotto
scientifico:
Contributo in volume
P. Limone (2012). Oltre l'Aula: Le risorse
per
la
didattica,
tra
industria
e
autoproduzione..In: P. Limone (2012),
Media, Tecnologie e Scuola. Per una Nuova
Cittadinanza Digitale. p. 94-110, Bari:
Progedit, ISBN: 9788861941489
Tipologia
del
Prodotto
scientifico:
Contributo in volume
P. Limone (2012). Introduzione. In: Limone
P.. Media, Tecnologie e Scuola. Per una
Nuova Cittadinanza Digitale. p. 1-5, Bari:
Progedit.
Tipologia
del
Prodotto
scientifico:
Contributo in volume
P. Limone, R. Pace (2012), La scrittura
digitale come risorsa didattica, in L. Perla (a
cura di), Scritture professionali. Metodi per
la formazione, Progedit, Bari.
Tipologia del Prodotto scientifico: Saggio in
volume
P. Limone., A. Dipace (2012). Progettazione
di un authentic e-learning environment per la
formazione di insegnanti pugliesi sui DSA.
In: Elia G. Questioni di pedagogia speciale.
Itinerari di ricerca, contesti di inclusione,
problematiche educative. p. 227-245, Bari:
Progedit.
Tipologia del Prodotto scientifico: Saggio in
volume
P. Limone (2012), Peer learning and peer
assessment to enhance participation in online
courses. A case study in teacher's training in
Foggia, Italy. Articolo pubblicato in
International Journal ff Digital Literacy and
Digital Competence, vol. 3
Tipologia del Prodotto scientifico: Articoli su
rivista internazionale dotata di ISSN
Rivista di Classe A
P. Limone (2012). Le direzioni della scrittura
scientifica: digitale, collaborativa, distribuita.
. PEDAGOGIA OGGI, p. 89-106, ISSN:
1827-0824 (The Directions Of Scientific
Writing: Digital, Collaborative, Distributed)
Tipologia del Prodotto scientifico: Articoli su
rivista
nazionale dotata di ISSN
Rivista di Classe A
P. Limone (2012) Transmedialità e social
media a scuola. La crisi del libro di testo e le
nuove opportunità per la didattica, in Elia G.,
Chionna A., Un Itinerario di ricerca della
pedagogia. Pensa Multimedia, Lecce.
Tipologia del Prodotto scientifico: Capitoli di
libri di case editrici a diffusione nazionale
dotata di ISBN
Quadro B2: responsabilità
scientifiche, editoriali e
pubblicistiche
- Responsabile Scientifico del Progetto
“Tempting
Streets”
Programma
di
Cooperazione Territoriale Europeo “GreciaItalia 2007-2013”
- Project Manager del Progetto SO.NET.TO
(Social Network for Tourist Operators)
ETCP “Greece-Italy 2007-2013”
- Direttore della “Collana di studi e ricerche
sulla cittadinanza digitale”, edita da Carocci,
Roma.
- Fondatore e segretario nazionale (fino al
2012) SIREM (Società Italiana di Ricerca
sull'Educazione Mediale)
- Membro del Comitato Scientifico,
nominato dal MIUR, della European agency
for development in special needs education
Componente di Advisory o Editorial Board
di riviste accreditate internazionalmente:
- Rivista "Digital Education Review".
Revista abierta y de revisión por pares. Está
diseñada como un espacio para el diálogo y
la reflexión en torno al impacto de las TIC en
la educación y las nuevas formas de
enseñanza y aprendizaje en entornos
digitales. Universitat de Barcelona, España.
ISSN 2013-9144
- Rivista REM "Research on Education and
Media". The official journal of the Italian
Society for Research on Media Education
(SIREM). It is published twice a year both
online (in English) and on paper (in Italian).
ISSN 2037-0830.
- Rivista "METIS. Mondi educativi, temi
immagini e suggestioni". Rivista educativa
internazionale in formato digitale e a stampa.
Progedit, Bari ISSN 2240-9580.
- Rivista Electronic Journal of Information
System Evaluation. ISSN 1566-6379.
09/2009
Rivista The Electronic Journal of e-Learning.
ISSN 1479-4403. 09/2009
- Rivista International Journal of Digital
Literacy
and
Digital
Competence.
ISSN:1947-3494
C - Risorse
disponibili
D - Attività di
terza missione e
altre attività
C1 Finanziamenti per la
ricerca
Contratti conto terzi:
- Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia.
Progettazione e implementazione di una
piattaforma e-learning e di un portale sulle
tematiche legate ai disturbi specifici
dell’apprendimento
(DSA)
(http://elearning.dsapuglia.it/,
http://www.dsapuglia.it/)
- Facoltà di Medicina a.a. 2012.
Progettazione e gestione del corso e-learning
di preparazione ai test di ammissione di area
medica.
D1 - Attività di terza
missione
- Fondatore spin-off TINADA srl
Il progetto TINADA Srl nasce dall’iniziativa
di un gruppo di ricerca universitario che da
anni conduce ricerche specifiche nell'ambito
della progettazione e realizzazione di econtent per applicazioni didattiche e per la
comunicazione sociale.
D2 - Altre attività
- Fellowship: Harvard University, Metalab
coordination by prof. Jefferey Schnapp
- Visiting Professorship: (3 mesi)
Technological Educational Istitute of Epirus,
coordination by prof. Ioannis Ganas, during
the interreg project SONETTO
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Giuseppe
D'ANNA
M-FIL/06
(Nuovo: 11C/5)
Storia della Filosofia
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Per quanto concerne storia della filosofia,
gli obiettivi che la cattedra si propone
sono quelli di avviare lo studente allo
studio degli autori principali della storia
del pensiero e delle principali correnti
filosofiche. In questo modo, avvalendosi
dell'apporto della storia delle idee, il corso
di storia della filosofia intende fornire allo
studente strumenti critici e categorie
filosofiche da utilizzare nella complessa
lettura dell'epoca attuale. Tra i temi di
ricerca in ambito di storia della filosofia
vanno ricordati: storia delle etiche, teorie
della conoscenza, elementi di ontologia,
teorie dell'oggetto, teoria delle facoltà. Il
corso del 2012 si è concentrato soprattutto
sui diversi modelli di etica che hanno
attraversato la storia del pensiero a partire
da Platone ed Aristotele fino ad arrivare ai
problemi di etica sollevati dalle questioni
ecologiche contemporanee.
Per quanto invece concerne il corso di
teorie e storia della conoscenza, lo scopo è
quello di fornire agli studenti i principali
paradigmi gnoseologoci della modernità e
della contemporaneità.
Oggetto di studio dell'anno 2012 è stata la
gnoseologia di Kant con particolare
riferimento ai Prolegomeni ad ogni futura
metafisica. In particolare, in ambito
gnoseologico, la ricerca si concentra sulle
teorie della conoscenza in età moderna e
contemporanea con particolare riferimento
al razionalismo, al realismo critico e al
neokantismo.
II.
D'Anna, G., La filosofia alla prova
dei nuovi mondi, in U. Eco (a cura di),
L'età moderna e contemporanea, La
Dipartimento
biblioteca di Repubblica-L'Espresso,
Milano 2012, pp. 94-101;
III.
D'Anna, G., La transcendence à
l'intérieur de la substance. Apories de
l'immanence dans la pensée de
Spinoza, in: C.Jaquet/P-F. Moreau (a
cura di), Spinoza Transalpin. Les
interprétations actuelles en Italie,
Publications de la Sorbonne, Parigi
2012, pp. 139-155.
IV.
D'Anna
G., L'universale
di
Aristotele
tra
interculturalità
e transculturalità, In: Cacciatore, G.,
D'Anna G., Diana R., Santoianni F.. Per
una
relazionalità
interculturale.
Prospettive interdisciplinarii. Mimesis,
Milano 2012, pp. 77-86.
V.
D'Anna,G., L'inimmaginabilità
interculturale dell'altro. In R. BonitoOliva (a cura di), Identità in dialogo. La
Liberé des mers,Milano, Mimesis
2012, pp. 79-92.
VI.
D'Anna, G., L'eternità senza tempo
in Spinoza, in G. D'Anna-V. Morfino (a
cura di), Ontologia e temporalità.
Spinoza e i suoi lettori moderni,
Mimesis, Milano 2012, pp. 379-386.
VII. D'Anna, G., Per un'idea di
consulenza filosofica, in Cacciatore G.,
D'Anna G., Diana G., Mente, corpo,
filosofia
pratica,
interculturalità,
Mimesis, Milano 2012, pp. 97-102.
VIII. G.
D'Anna
(con
V.
Morfino), Ontologia e temporalità.
Spinoza e i suoi lettori moderni,
Mimesis, Milano 2012.
IX.
D'Anna G., Cacciatore G., Diana
R.. Mente, corpo, filosofia pratica,
interculturalità, Mimesis, Milano 2012.
X.
Cacciatore, G., D'Anna G., Diana
R., Santoianni F.. Per una relazionalità
interculturale.
Prospettive
interdisciplinari, Mimesis, Milano 2012.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
E' membro del comitato scientifico della
collana filosofica "Ricercare" diretta da R.
Pettoello e P. Valore (Mimesi Edizioni).
È membro del comitato scientifico di
Naturalia. Figure, problemi, percorsi
della scienza nella riflessione storicofilosofica, diretta da P. Zeller (Adda
Editore).
Fa parte della redazione di “Philosophia”
rivista della Società Italiana degli Storici
della Filosofia.
Fa parte della redazione di «Logos»,
rivista annuale del Dipartimento di
Filosofia “A. Aliotta”
Fa parte della redazione dell’Archivio di
Storia della Cultura.
Fa parte della redazione di «Humanitas»
Fa parte della redazione di "Rocinante.
Rivista di filosofia iberica e iberoamericana
20-21 marzo 2012: ha organizzato (in
collaborazione con la Seconda Università
degli Studi di Napoli, con il
Philosophisches Seminar di Colonia e con
il Dipartimento di Filosofia "A. Aliotta" di
Napoli) ed è stato membro del comitato
scientifico internazionale del convegno
internazionale dal titolo Universalità
versus transculturalità in prospettiva
transculturale e/o interculturale tenutosi
all'Università degli Studi di Napoli
"Federico II". Titolo della
relazione:Universale, relativo ed assoluto:
la questione dei valori in una prospettiva
transculturale
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
1000 Euro: PRIN 2010, Unità di Napoli
Federico II, titolo: La riflessione morale di
fronte al mind/body problem. Problemi
storici e prospettive teoriche
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
partecipazione alla creazione di spin-off
sviluppo, impiego e commercializzazione
di brevetti
entrate da attività di servizio
22-23 novembre 2012: Partecipazione al
convegno Le borie vichiane come
paradigma euristico. Hybris dei saperi
umanistici fra moderno e contemporaneo,
tenutosi a Napoli presso il SUM (Istituto
Superiore di Scienze Umane) e
organizzato dall'ISPF (Istituto per lo
studio filosofico e scientifico del pensiero
moderno) di Napoli. Titolo della
relazione: David Hume: su alcune 'borie'
dell'Occidente
8-10 novembre 2012: Partecipazione al
convegno
Prospettive
Ontologiche
tenutosi presso il Dipartimento di
Sociologia
e
Ricerca
Sociale
dell'Università degli Studi di Trento.
Titolo della relazione: L'ontologia dei
valori di Nicolai Hartmann
12-13 dicembre 2012: partecipazione al
covengo: “Note sul Mito, il Mito in Note”,
svoltosi presso l'Università degli Studi di
Foggia. Titolo della relazione: Mito e
teoria del mito nella filosofia di
Giambattista Vico.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Daniela
DATO
M-PED/01
Pedagogia Generale e
Sociale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
La sottoscritta da anni approfondisce
alcuni specifici percorsi di ricerca legati ai
temi e alle emergenze dell’apprendimento
permanente.
Nello
specifico
approfondisce temi cari alla pedagogia del
lavoro e dei contesti organizzativi quali il
ruolo che le emozioni giocano nei contesti
organizzativi,
gli
indicatori
di
miglioramento
della
performance
professionale e lo sviluppo di competenze
professionali di qualità. Approfondisce
altresì alcune emergenze formative legate
all’età adulta quali le differenze di genere,
la transizione verso la vecchiaia, i metodi
e le tecniche di formazione di competenze
trasversali e organizzative quali per es. il
metodo autobiografico/narrativo ecc.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Articolo in rivista di fascia A
D. DATO (2012). Capacitazione ed
empowerment sociale per un welfare
pedagogico, . PEDAGOGIA
PIÙ DIDATTICA, vol. N. 1, ISSN: 19737181
Articolo in rivista internazionale
D. Dato (2012). Donne e capacità umane:
uno sguardo pedagogico sulle teorie di
Martha Nussbaum.
LLL, vol. n. 8
Articolo in rivista internazionale
D. Dato (2012). Saggezza formativa e
competenze emergenti: la funzione
orientativa del docente .
METIS, vol. anno II, n. 1, ISSN: 22409580
Contributo in volume con direttore
scientifico e comitato scientifico e di refe
raggio internazionale
D. Dato (2012). Competenze narrative e
sguardo ermeneutico:prospettive di
riflessività professionale.
In: B. De Serio (a cura di). Costruire
storie. Letture creative a scuola. ISBN:
9788861941359
Contributo in volume con direttore
scientifico e comitato scientifico e di refe
raggio internazionale
D. Dato (2012). Parole per parlare,
parole per pensare. La lingua, giocattolo
poetico per
l'emancipazione. In: B. De Serio (a cura
di). Dall'alto di una nuvola. Riflessioni
sulla creatività
fantastica di Gianni Rodari. vol. 1,
ROMA:Aracne, ISBN: 9788854849457
Contributo in volume con direttore
scientifico e comitato scientifico e di refe
raggio internazionale
D.Dato (2012). Il mistero delle "donne
distanti". Promuovere capacità nel nuovo
welfare per le donne.
In: Isabella Loiodice, Philippe Plas,
Núria Rajadell. PERCORSI DI GENERE.
Società, cultura, formazione
. p. 145-158, Pisa:ETS, ISBN:
9788846734167
Contributo in volume con direttore
scientifico e comitato scientifico e di refe
raggio internazionale D. Dato (2012).
Storie di vita: "saggezza" del tempo tra
disperazione e speranza progettuale. In:
M.Corsi, S. Ulivieri. Progetto
Generazioni. Bambini e anziani: due
stagioni della vita a confronto .
Pisa:ETS, ISBN: 9788846734488
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Dal 10/2011 è componente del comitato
scientifico e di referaggio della rivista
internazionale “MeTis. Mondi educativi.
Temi, indagini, suggestioni” (Progedit)
Dal 8/2012 è componente del comitato
scientifico e di refe raggio della Collana
editoriale L'isola che non c'è (Aracne)
Dal 2/2012 è componente del comitato
scientifico e di referaggio della Collana
editoriale I saperi della formazione
(PensaMultimedia)
Dal 01/2004 04/2006 è stata componente
del comitato scientifico e di referaggio
della “Rivista di Pedagogia e Didattica”
(PensaMultimedia)
Dal dicembre 2012 è componente del
comitato scientifico e di referaggio della
collana editoriale “Formazione e società”
(Harmattan)
partecipazione a comitati di programma di
congressi internazionali
È iscritta regolarmente alla Siped (società
italiana dei pedagogisti)
D- Attività di terza missione
D 1 - Attività di
a altre attività
terza missione
Ha partecipato in qualità di docente e di coprogettista al corso finanziato dal Miur dal
titolo “Diversabilità in Rete” perla
formaizone dei docenti delle scuole
dell’infanzia:
Scuola dell’infanzia paritaria “Peter Pan”
(scuola capofila); Scuola dell’Infanzia e
Scuola Primaria “Suore Sacramentine di
Bergamo”; Scuola Materna Paritaria
Madonna Di Fatima; Scuola Dell'infanzia
Paritaria L'arcobaleno's School; Scuola
dell'Infanzia Paritaria "Gesù Eucaristico".
- Ha partecipato in qualità di docente al
corso di Formazione "Comun I Care Sviluppo della dimensione comunicativorelazionale nelle professioni sanitarie" per le
sedi di ASLFG e Bat e OO.RR di FG e Bat
organizzato dall’Università degli studi di
Bari in partenariato con le Università di
Foggia e Lecce.
- Ha svolto attività di docenza nell’ambito
del corso di Formazione finanziato
dall’Ufficio Scolastico Regionale dal titolo
“La riforma dei licei. Una guida a partire
dalla pratiche. Progetto di ricerca
formazione” .
Ha svolto attività di docenza sul tema
"Principi e criteri di programmazione"
nell'ambito del Master di livello
"Didattica e psicopedagogia per i disturbi
specifici di apprendimento" finanziato dal
Miur e attivato presso la Facoltà di
Scienze della formazione, ora
Dipartimento di Studi Umanistici,
dell'Università di Foggia
nell'a.a. 2011-2012.
Ha svolto attività di docenza nell’ambito
del Master di I Livello "Nuovi media e
formazione" della Facoltà di Scienze
della Formazione
dell'Università degli Studi di Foggia per
l'a.a. 2011-2012.
-
D 2 Altre attività
Ha partecipato in qualità di esperto
pedagogista alProgetto SO.NET.T.O.-
Social Network for Tourism Operators
(2011-2013)
-finanziato nell'ambito del Programma
Europeo di Cooperazione Territoriale
Italia-Grecia 2007-2013. - Capofila di
progetto TEI (Technological
EducationalInstitute of Epirus).
Responsabile Scientifico prof. Prof.
Ioannis
Ganas - responsabile scientifco unità di
ricerca locale prof.ssa Isabella
Loiodice (Università degli Studi di
Foggia)
È componente del Progetto PRIN 20102011 - Successo formativo, inclusione e
coesione sociale:
strategie innovative, ICT e modelli
valutativi (coordinatore nazionale prof.
Gaetano Domenici - responsabile
dell'Unità di ricerca locale prof.ssa
Isabella
Loiodice)
Dal 2007 Consulente di Bilancio di
Competenze - Laboratorio di Bilancio
delle Competenze coordinato
dallaProf.ssa Isabella Loiodice Dipartimento di Studi Umanistici
- Dal luglio 2012 Delegata
all'orientamento del Dipartimento di
Studi Umanistici.
- Responsabile scientifico del Laboratorio
di Pedagogia della salute istituito il 26
maggio 2011 presso il Dipartimento di
Scienze Umane, ora Studi Umanistici,
dell'Università di
Foggia.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Barbara
DE SERIO
M-PED/02
Storia della Pedagogia
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Barbara De Serio è Ricercatrice di Storia
della Pedagogia presso il Dipartimento di
Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali,
Scienze della Formazione dell’Università
degli Studi di Foggia, dove insegna Storia
dei Processi Educativi e Formativi (Corso
di Laurea Magistrale Interclasse in
Scienze
Pedagogiche
e
della
Progettazione Educativa).
La sua attività scientifica affronta percorsi
di ricerca legati soprattutto all’ambito
degli studi di genere e dell’infanzia. Tale
settore di ricerca le ha permesso di
focalizzare l’attenzione sulla storia
dell’emancipazione
femminile,
con
particolare riferimento alla storia e agli
sviluppi dei processi educativi delle
bambine, e di analizzare, più nello
specifico, il ruolo che le donne svolgono
nei processi di cura. Questo tema è stato
approfondito nell’ambito dei numerosi
progetti di ricerca nazionali (Prin, Quote
Progetti,
Programmi
Quadro)
e
internazionali (Erasmus, Leonardo da
Vinci) cui ha partecipato e partecipa.
I.
B. De Serio (a cura di), Cura e
formazione nella storia delle
donne.
Madri,
maestre,
educatrici, Progedit, Bari
2012;
II.
B. De Serio (a cura di),
Costruire
storie.
Letture
creative a scuola, Progedit,
Bari 2012;
III.
B. De Serio (a cura di),
Dall’alto di una nuvola.
Riflessioni sulla creatività
fantastica di Gianni Rodari,
Aracne, Roma 2012;
I. B. De Serio, La maternità tra
dimensione
biologica
e
dimensione sociale. Riflessioni
storico-pedagogiche,
in
I.
Loiodice (a cura di), Percorsi di
genere.
Società,
cultura,
formazione, ETS, Pisa 2012, pp.
41-61;
XI. B. De Serio, Introduzione. Due
secoli di storia. Per ripercorrere
la nascita di un nuovo modello di
donna, in B. De Serio (a cura di),
Cura e formazione nella storia
delle donne. Madri, maestre,
educatrici, Progedit, Bari 2012,
pp. VII-XXX;
XII.
B. De Serio, L’«amore
pensoso» tra vocazione domestica
ed emancipazione femminile. La
figura della madre nel pensiero di
Johann Heinrich Pestalozzi, in B.
De Serio (a cura di), Cura e
formazione nella storia delle
donne. Madri, maestre, educatrici,
Progedit, Bari 2012, pp. 20-36;
XIII.
B. De Serio, Introduzione.
I molteplici itinerari della
creatività fantastica, in B. De
Serio (a cura di), Dall’alto di una
nuvola. Riflessioni sulla creatività
fantastica di Gianni Rodari,
Aracne, Roma 2012, pp. 15-33;
XIV.
B.
De
Serio,
Una
pedagogia “possibile”, in B. De
Serio (a cura di), Dall’alto di una
nuvola. Riflessioni sulla creatività
fantastica di Gianni Rodari,
Aracne, Roma 2012, pp. 37-56;
XV.
B. De Serio, Dall’errore
all’errare. Gianni Rodari e la sua
scuola di creatività, in B. De Serio
(a cura di), Dall’alto di una
nuvola. Riflessioni sulla creatività
fantastica di Gianni Rodari,
Aracne, Roma 2012, pp. 167-184;
XVI.
B. De Serio, Introduzione.
A
scuola
di
creatività.
Sperimentazioni
didattiche
e
proposte pedagogiche, in B. De
Serio, Costruire storie. Letture
creative a scuola, Progedit, Bari
2012, pp. 1-11;
XVII.
B. De Serio, «Philosophy
for children» e identità di genere.
Un curricolo per «pensare» le
differenze, in B. De Serio,
Costruire storie. Letture creative a
scuola, Progedit, Bari 2012, pp.
47-58;
XVIII.
B. De Serio, Il laboratorio
di «philosophy for children». Uno
strumento per «costruire» le
differenze, in B. De Serio,
Costruire storie. Letture creative a
scuola, Progedit, Bari 2012, pp.
95-107;
I. B. De Serio, in Etica, politica e
formazione
nelle
opere
di
Caterina Franceschi Ferrucci in
“MeTis. Mondi educativi. Temi,
indagini, suggestioni”, Rivista
Internazionale, Progedit, Bari,
Anno II, n. 2, dicembre 2012;
II. B. De Serio, Un’antica riflessione
sulle questioni di genere. Le
ricadute pedagogiche de La Città
delle
Dame
in
“Revista
Internacional de Culturas &
Literaturas” - Escritoras del
mundo e iconos femeninos”, n. 12,
30 octubre 2012;
B. De Serio, L’educazione alla
pace tra generi e generazioni. Il
pensiero di Maria Montessori in
“Pedagogia più Didattica. Teorie e
pratiche educative”, Erickson,
Trento, n. 1, gennaio 2012, pp. 7985.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
I.
Direttore
della
Collana
“L’isola che non c’è” (Aracne,
Roma) da luglio 2012;
II.
Vicedirettore e Componente
del Comitato Scientifico e di
Referaggio
della
Collana
“Storia
dell’educazione”
(Progedit, Bari) da settembre
2012. Direttore:
Cagnolati;
Antonella
III.
Vicedirettore e Componente
del Comitato di Direzione
Scientifica e del Comitato di
Redazione
della
Rivista
Internazionale “MeTis. Mondi
educativi. Temi, indagini,
suggestioni” (Progedit, Bari)
da ottobre 2011. Direttore:
Isabella Loiodice;
IV.
Componente del Comitato
Scientifico della collana “I
Saperi della Formazione”
(Pensa Multimedia, Lecce) da
febbraio
2012.
Direttori:
Isabella Loiodice, Franca Pinto
Minerva.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Fiammetta
FANIZZA
SPS/07
Sociologia Generale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
I.
B 1- prodotti della
ricerca
II.
Il
tramonto
dell'urbano.
Saggio sulle borgate rurali e la
dissolvenza
dello
spazio
pubblico a Foggia, Milano
Franco Angeli (2012)
Il secondo genere, in I.
Loiodice (a cura di)Percorsi di
genere.
Società,
cultura,
formazione, Firenze, Ets,
2012.
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Laura
MARCHETTI
M-PED/03
Didattica e Pedagogia
Speciale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
Alfabeti ecologici. Per l’educazione
ambientale e la didattica del paesaggio.
Progedit, Bari (2012)
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Lucia
MONACIS
M-PSI/01
Psicologia Generale
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
V. de Palo, M. Sinatra, G. Tanucci, L.
Monacis
(2012).
Self-regulated
strategies in an e-learning environment.
Procedia: Social & Behavioral Sciences,
69, pp. 492 - 501, ISSN: 1877-0428
L. Monacis, G. Mansueto, M. Sinatra,
V. de Palo (2012). Shyness in
academic contexts. Procedia: Social &
Behavioral Sciences, 69, pp. 1182 1190, ISSN: 1877-0428
M. Sinatra, V. de Palo, G. Tanucci, L.
Monacis (2012). The role of individual
differences
in
an
e-learning
environment.
In:
EDULEARN12
Proceedings
4th
International
Conference on Education and New
Learning Technologies. Barcelona, 24/07/12, Barcelona: IATED, p. 75187526, ISBN/ISSN: 978-84-695-3491-5
V. de Palo, M. Sinatra, G. Tanucci, L.
Monacis, P. Di Bitonto, T. Roselli, V.
Rossano (2012). How cognitive styles
affect e-learning process. In: 12th
Conferemce on Advanced Learning
Technologies. Roma, 4th - 6th July
2012, NEW YORK: IEEE Computer
Society, p. 359-363, ISBN/ISSN: 9780-7695-4702-2,
doi:
10.1109/ICALT.2012.79
L. Monacis, M. Sinatra, G. Tanucci, V.
de Palo, P. Di Bitonto, T. Roselli, V.
Rossano (2012). Artefatti cognitivi per
l’e-learning. In: DIDAMATICA 2012,
ISBN/ISSN: 978-88-905406-7-7
V. de Palo, M. Sinatra, G. Tanucci, L.
Monacis
(2012).
I
predittori
motivazionali della sportspersonship.
In H. Gundlach, E. Pérez-Córdoba, M.
Sinatra, G. Tanucci (a cura di), L’arte
del movimento, Pensa Multimedia,
Lecce 2012, pp. 131-148 ISBN 978-888232-712-5
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Anna Grazia
LOPEZ
M-PED/01
Pedagogia Generale e
Sociale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
Le linee di ricerca vertono attorno a due
ambiti:
- l'emancipazione delle donne nelle
comunità scientifiche attraverso un'analisi
dei modelli formativi utilizzati nelle
istituzioni educative e la proposta di un
modello di formazione alla scienza di
orientamento problematicista. Un modello
volto, da un lato, a formare le giovani
donne a una maggiore consapevolezza di
sé e delle proprie capacità attraverso
l'analisi dell'immaginario che si ha della
scienza e di chi fa scienza e, dall'altro, a
identificare quelle competenze che
culturalmente appartengono all'agire
femminile e che possono contribuire a
rendere la ricerca scientifica più creativa
e, dunque, più competitiva.
- la promozione dei diritti dell'infanzia. In
qualità di co-responsabile scientifico del
Laboratorio di Ricerca e Studio
sull'infanzia dell'Università di Foggia e' a
capo di una serie di ricerche e buone
prassi volte a diffondere una cultura
rispettosa dei diritti delle bambine e dei
bambini.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Contributo in volume con direttore
scientifico e comitato scientifico e di
refe raggio internazionale
L’educazione tra pari nella formazione
del pensiero in B.De Serio, Costruire
storie. Letture creative a scuola, Progedit
Bari 2012. ISBN: 9788861941359
Dall'esclusione all'emancipazione. Per
una pedagogia dell'empowerment
femminile nella scienza, in I.Loiodice,
P.Plas, N.Rajadell (a cura di), Percorsi di
genere, ETS, Pisa 2012 ISBN:
9788846734167
Il corpo femminile nella vecchiaia.
Riprogettare la propria esistenza oltre il
lifting, in M.Corsi, S.Ulivieri (a cura di),
Progetto generazioni. Bambini e anziani:
due stagioni a confronto, ETS, Pisa 2012
ISBN: 9788846734488
Articolo su rivista internazionale
Orientare le bambine alla scienza in
Metis. Mondi educativi. Temi indagini
suggestioni. n.2 anno 2012.
ISSN: 2240-9580
Articolo su rivista di fascia A
Empowerment femminile nelle comunità
scientifiche, PedagogiapiùDidattica, n.3
ottobre 2012,
ISSN 1973-7181
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Membro del comitato scientifico e di
referaggio della rivista Metis. Mondi
educativi. Temi indagini suggestioni. Per
la rivista, la sottoscritta opera in qualità di
referee.
• Membro del comitato scientifico della
collana “L’isola che non c’è” dell’editore
Aracne.
• Membro del comitato scientifico della
collana “Pedagogie” della casa editrice
Progedit
Membro del comitato editoriale della
Revista Latinoamericana de Educaciòin
Enfantile ISSN 2255-0666
Co-responsabile scientifico del
Laboratorio di Ricerca e Studio per
l'Infanzia
Presidente della Commissione di
Tirocinio del corso di laurea in Scienze
dell'Educazione e della Formazione
Componente di Giunta del Dipartimento
di Studi umanistici in qualità di
rappresentante del ricercatori
partecipazione a comitati di programma di
congressi internazionali
È iscritta regolarmente alla Siped (società
italiana di pedagogia)
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
C3 Personale di
ricerca
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
Fondi per la ricerca, disponibili nell'anno
precedente, distinti per tipologia: da bandi
competitivi nazionali e internazionali, da
contratti conto terzi, da fondi liberi di
ateneo
Personale docente e ricercatori
universitari
Dottorandi
Assegnisti e collaboratori a progetto
Personale tecnico
Ha partecipato in qualità di docente al
corso di Formazione "Comun I Care Sviluppo della dimensione comunicativorelazionale nelle professioni sanitarie" per
le sedi di ASLFG e Bat e OO.RR di FG e
Bat organizzato dall’Università degli studi
di Bari in partenariato con le Università di
Foggia e Lecce.
- Ha svolto attività di docenza nell’ambito
del corso di Formazione finanziato
dall’Ufficio Scolastico Regionale dal titolo
“La riforma dei licei. Una guida a partire
dalla pratiche. Progetto di ricerca
formazione” .
D 2 Altre attività
Membro del collegio del DOTTORATO
DI RICERCA in Pedagogia e scienze
dell’educazione, afferente alla scuola
dottorale internazionale in Culture,
Education, Communication (dal
1/11/2011)
È componente del Progetto PRIN 20102011 - Successo formativo, inclusione e
coesione sociale:
strategie innovative, ICT e modelli
valutativi (coordinatore nazionale prof.
Gaetano Domenici - responsabile
dell'Unità di ricerca locale prof.ssa
Isabella Loiodice)
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Antonia Chiara
SCARDICCHIO
M-PED/04
Pedagogia Sperimentale
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
Identificare
connessioni
epistemologiche e didattiche –
neuroscienze e formazione docenti;
–
tra
Definire e concettualizzare una “Estetica”
della ricerca e della formazione, con
ispirazione batesoniana;
Identificare sfondo e progettualità relative
alle interdipendenze tra forme della
conoscenza analitica e forme della
conoscenza simbolica;
Progettare, implementare ed analizzare
modelli di ricerca e didattica caratterizzati
dalle “poliglossie” nella formazione;
Sviluppare modelli di studio e ricerca di
ispirazione sistemica nei contesti della
pedagogia della salute;
Sviluppare modelli di studio e ricerca di
ispirazione sistemica nei contesti della
formazione alle competenze trasversali.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Monografie
1. Il sapere claudicante. Appunti per
un’estetica della ricerca e della
formazione,Bruno Mondadori, Milano,
2012
2. Logica & Fantastica. “Altre” parole
nella formazione, Edizioni ETS, Pisa,
2012
Capitolo in libro
1. Morfogenesi femminili dopo il cancro
al seno. Un caso di danze per la
resilienza, In: LOIODICE I., PLAS P.,
RAJADELL N., a cura di, Percorsi di
genere. Società, cultura,
PISA: ETS (ITALY), 2012
formazione,
2. Epistemologie “a rovescio”: da Rodari
a Bateson: grammatiche fantastiche nella
post-modernità, In: DE SERIO B.,
Dall’alto di una nuvola. Riflessioni sulla
creatività fantastica di Gianni Rodari,
ROMA: Aracne (ITALY), 2012
Articoli su Rivista
1. Don Chisciotte e quel contraccolpo
all’altezza della rotula. Un caso d’arte
come “meta-orientamento” alla ricerca e
all’azione, METIS. MONDI EUCATIVI,
II, I, 2012
2. Anestesie. Resurrezioni, Amaltea” ,
VII, II, 2012
3. Della poca serietà del teatro (e
dell'amore), Amaltea, VII, III, 2012
Il medico claudicante, Riflessioni
Sistemiche, VII, dicembre, 2012 (no
ISSN)
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Dopo il cancro al seno. Tra arte e
formazione, una buona prassi, Tutor,
XII, III, 2012
Componente Comitato Scientifico rivista
accreditata internazionalmente: METIS.
(http://www.metis.progedit.com/chisiamo.html)
Componente Comitato Scientifico
Collana Interdisciplinare “Universitaria”,
Edizioni Stilo, Bari
Partecipazione a comitati di programma e
realizzazione di sessioni accademiche
internazionali:
Programma
Lifelong
Learning
Programme (LLP) Erasmus, Intensive
Programme, 2012-2013, in partnership
con le Università di Siviglia e di Parigi 8:
Università di Foggia, 3 luglio 2013; Main
Subject : “Dalla coppia alla famiglia.
Nuovi modelli educativi tra generi e
generazioni”
INNOVABILIA, Festival
dell’Innovazione per le diverse abilità e la
qualità della vita, Foggia, 18 maggio
2012, Relazione: Arte e scritture creative
per ri-scrivere il cancro
Convegno Nazionale della Società
Italiana di Psico-oncologia, Bari, 19
ottobre 2012, Relazione: Danze di
resilienza dopo il cancro al seno. Uno
studio di caso,
Università di Bari, Ass. “Libri su
Misura”, Bari, 8 dicembre 2012,
Relazione: Arte e narrazione. Il parto del
sè
PROXIMA – Centro Studi Gestalt, Lecce,
Docenze nell’ambito del Master in Gestal
Counselling
SPEGEA – SCUOLA DI
MANAGEMENT, BARI, Attività di
formazione e coaching aziendale
nell’ambito dello sviluppo delle
competenze trasversali
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
GEA – Coop. Sociale, Bari: Analisi dei
dati per la Rilevazione del Grado di
soddisfazione degli Utenti dei Servizi
Sociali
Nomina Rettorale come Project Manager
per il Placement dell’Università di
Foggia.
Formazione alle Competenze Trasversali
per dottorandi e dottori di ricerca
nell’ambito del Programma FIXO del
Ministero del Lavoro per l’Università di
Foggia
Ricerca e Formazione nell’ambito del
Progetto “Giovani Fermenti” del
Ministero per la Gioventù, in
collaborazione con la Provincia di Foggia
e l’Università di Foggia
Formazione alle Competenze Trasversali
nell’ambito del Programma LEONARDO
per l’Università di Foggia e di Bari
Università di Foggia in coll. con
Università di Bari e Regione Puglia.
Ass.Sanità - Corso di Formazione per
medici e personale sanitario: 21 Comun-Icare - Sviluppo della dimensione
comunicativo-relazionale nelle
professioni sanitarie
Università del Salento - Dipartimento di
Storia e Scienze Umane – Lezione al
Master in Pedagogia della Salute, 2012
Università di Foggia in coll. con Ufficio
Scolastico
Regionale
–
Docenze
nell’ambito del Corso di Formazione : La
riforma dei licei
Università del Salento - Dipartimento di
Storia e Scienze Umane - Relazione alla
Summer School “Teatro e pedagogia di
comunità”, 2012
REGIONE
PUGLIA
AREA
POLITICHE GIOVANILI – ASS. “LE
ARABE FENICI” - ONLUS, BARI,
2010-2012
Responsabile scientifico e coordinatore
della Ricerca-Azione “"Processi di
resilienza dopo il cancro. Didattiche
dell'arte e della narrazione per potenziare
le strategie di coping: uno studio di
caso".
REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE
PER LA PROMOZIONE DELLA
SALUTE DELLE PERSONE E DELLE
PARI OPPORTUNITÀ - SERVIZIO
POLITICHE DI BENESSERE SOCIALE
E
PARI
OPPORTUNITÀ
COOPERATIVA ARMONIA, TRANI:
Coordinamento, Progettazione,
Conduzione ed analisi dati dei Focus
Groups nell’ambito del Progetto
finanziato “Pubblica… mente”
D 2 Altre attività
Membro del Collegio dei Docenti
della Ecole Doctorale Internationale
Culture Education Communication Universités Lisbonne - Paris X Potsdam - Roma Tre - Avignon et
Pays Vaucluse - Foggia
Con-direttore Scientifico del
Laboratorio in Pedagogia della Salute,
Università di Foggia
Membro del Comitato Scientifico del
Laboratorio in Pedagogia dell’Infanzia,
Università di Foggia
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Irene
STRAZZERI
SPS/O7 (Nuovo:
14C/1)
Sociologia Generale,
Giuridica e Politica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
Il corso introduce allo studio del pensiero
sociologico, quale “campo del sapere” in
cui si tematizzano i mutamenti della
società. L’assunzione del mutamento
sociale quale ambito problematico proprio
della sociologia implica l’analisi e
l’approfondimento della storia del
pensiero sociologico, a partire da scuole,
tendenze ed autori che sostengono tesi
differenti sulle possibilità di mutamento
della società. L’ampia panoramica del
mutamento verrà governata, infine, da una
scelta di campo precisa: il trapasso dalla
società moderna alla società postmoderna,
e dunque, da una sociologia moderna ad
una sociologia postmoderna.
I.
II.
III.
“Dietro il corsetto. Il corpo
politico
femminile
dall’immagine al testo” in
Cinema e scritture femminili.
Letterate italiane fra la pagina
e lo schermo, a cura di Lucia
Cardone e Sara Filippelli,
Iacobelli, Roma 2012, pp. 227234.
Prefazione a La nascita
infame. Identità e genere nel
pensiero di Hanna Arendt,
Aracne Editrice, Roma 2012,
pp. 9-13.
“Riconoscimento
e
sfera
pubblica. La differenza fuori e
dentro le istituzioni”, in Ritmos
Contemporaneos.
Género,
politica y sociedad en los
siglos XIX y XX, Editoriali
Dykinson, Madrid 2012, pp.
177-190.
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
DIRETTRICE DI COLLANA EDITORIALE
Casa editrice PROGEDIT-BARI
Via De Cesare 15, 70125 Bari
Università degli Studi di Bari
CSPS Centre for the Study and Documentation of
Università di Roma “Tor Vergata”
Facoltà di Lettere e Filosofia
Membro del comitato scientifico
Comitato scientifico rivista di scienze sociali
www.rivistadiscienzesociali.it
Membro del comitato scientifico
C- Risorse disponibili
C1 Finanziamenti
per la ricerca
Vincitrice Bando Erasmus Teaching Staff
Mobility Ottobre 2012 (900 euro)
D- Attività di terza missione
a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
Docente a titolo gratuito Corsi OSSIstituto Fermi – Maglie Gennaio 2012
Docente Corso di formazione in Genere e
Politiche pubbliche – Provincia di Brindisi
Marzo 2012
Docente Corso di Formazione in Pari
Opportunità- CUG ASL FOGGIA
Dicembre 2012
D 2 Altre attività
Incarico di Docenza (Maggio-Giugno
2012) Universidad Complutense de
Madrid
c/o
Euro-Mediterranean
University
Institute EMUI
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Grazia
TERRONE
M-PSI/07
Psicologia Dinamica
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
La Dott.ssa Terrone con attenzione agli
sviluppi dei più recenti paradigmi teorici
della Psicologia Clinica e Dinamica,
conduce ricerche a carattere sperimentale,
applicativo e clinico su campioni normali,
a rischio e con disturbi psicopatologici.
Le indagini con disegno sperimentale si
rivolgono con particolare attenzione ai
legami familiari e sociali ; la depressione
materna e il rischio evolutivo precoce nei
figli e gli indicatori di rischio e di
benessere nell’adolescenza.
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
ARTICOLI
Terrone G. , Santona A. (2012) Il
rischio
psicopatologico
in
preadolescenza. Giornale italiano di
psicologia, n.3, settembre 2012, pp.765774. ISSN: 0390-5349
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Luigi
TRAETTA
M-STO/05
Storia della Scienza e delle
Tecniche
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
B 1- prodotti della
ricerca
Informazioni
I principali obiettivi della ricerca nel 2012 hanno
riguardato:
II.
La
ricostruzione
delle
tappe
significative della storia della stazione
eretta e della deambulazione umana con
particolare riferimento sia ad alcuni
momenti di rottura epistemologica con il
passato, sia alle premesse anatomiche e
fisiologiche,
che
hanno
fatto
dell’apparato locomotore il vero motore
della “vita di relazione”.
III.
La ricognizione delle opere del fisiologo
francese Philippe Tissié, opere che
segnarono il passaggio dal suo interesse
per la patologia del movimento (i
cosidetti viaggiatori patologici, ma
anche gli sportivi coatti) verso una vera
e
propria
psicofisiologia
dell’allenamento, intesa sia come
momento centrale nell’educazione dei
giovani, sia come mezzo privilegiato di
sostegno alla salute fisica e mentale.
IV.
La
ricostruzione
delle
tappe
fondamentali che segnarono il passaggio
dalla donna lavoratrice tout court, alla
operaia salariata nel periodo della
rivoluzione industriale, fino alla attuale
donna high technology, per evidenziare
come la transizione verso il capitalismo
industriale costituisca un nodo tematico
fondamentali per comprendere le diverse
“ideologie” – da quelle mediche a quelle
sociali – che, nel corso dell’Ottocento,
contribuirono
a
giustificare
la
condizione di subordinazione della
donna lavoratrice rispetto all’uomo.
1) saggio in volume:
Le leggi del lavoro mentale. L'avventura foggiana
di Guido della Valle, in Ministero per i Beni e le
Attività culturali - Comitato Nazionale per La
Scienza nel Mezzogiorno (a c. di), Contributi alle
ricerche sulla Scienza nel Mezzogiorno dopo
l'Unità d'Italia, ERMES, Ariccia (RM) 2012, pp.
275-293.
2) Articolo in rivista:
Dalla Legge 509 ai nuovi Statuti. Un decennio di
orientamento nella riforma universitaria, in
«MeTis. Mondi eucativi. Temi, immagini,
suggestioni», II (1), 2012;
http://www.metis.progedit.com/component/content/
article/76-formalex/190-dalla-legge-509-ai-nuovistatuti-un-decennio-di-orientamento-nella-riformauniversitaria.html
3) Monografia:
Deambulo ergo sum. Il movimento umano tra
misurazione e registrazione, Pensa Multimedia,
Lecce 2012.
4) Saggio in volume:
Dal filo alla rete. tecnologie al femminile tra
istruzione e lavoro, in I. Loiodice, P. Plas, N.
Rajadell, Percorsi di genere. Società, cultura,
formazione, ETS, Pisa 2012, pp. 181-195.
5) Saggio in volume:
Dal voyager aliéné al vélocipédiste. La
fisiopatologia del movimento di Philippe Thissié, in
H. Gundlach, E. Pérez-Córdoba, M. Sinatra, G.
Tanucci (Eds.), L'arte del movimento, Pensa
Multimedia, Lecce 2012, pp. 113-129.
6) Articolo in rivista internazionale:
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
L. Monacis, G. Mansueto, M. Sinatra, L. Traetta,
V. de Palo, Shyness in Academic Contexts, in
“Procedia Social and Behavioral Sciences”, 69,
2012, pp. 1182-1190.
partecipazione a comitati editoriali di riviste,
collane editoriali, enciclopedie e trattati:
Referee della “Rivista internazionale di Filosofia e
Psicologia”
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Peter
ZELLER
M-STO/05
Storia della Scienza e delle
Tecniche
Area
A- Obiettivi
Della ricerca
del
Dipartimento
B - I risultati
della ricerca
del
Dipartimento
Quadro
Informazioni
B 1- prodotti della
ricerca
Zeller
P.
(2012).
Naturalistic
observations in the XIX th century
Apulia: Vincenzo de Romita and Enrico
Hillyer Giglioli, Monografia In: Miquel
Terreu i Gascon. The circulation of
science and technology. p. 200-207,
Antoni Roca-Rosell Barcelona, 18-20
novembre
2010
.ISBN:
9788499651088
P.
ZELLER
(2010).
Il
sogno
mediterraneo. L'Acquario di Dohrn e
dintorni. Monografia In: ZELLER P..
Vincenzo de Romita e il suo tempo.
Bari, Mario Adda Editore ISBN:
9788880828754
P. ZELLER (2010). The vertical mind:
post-darwinian psychism models..
Monografia In: -. Styles of thinking in
science and technology. Wien, 10-12
settembre
2008,
WIEN:Hermann
Hunger, Felicitas Seebacher,Gerhard
Holzer, ISBN: 9783700168461
P. ZELLER (2010) Storia di un
naturalista. Monografia. In ZELLER P..
Vincenzo de Romita e il suo tempo. vol.
1, p. 17-58 BARI Mario Adda Editore,
ISBN 9788880828754
P. ZELLER, B. DE LUCIA (2009).
Percezioni di mediterraneità fra
abissale e solare nella Capri di fine
Ottocento: dal giardino perduto di villa
Lysis alla Sfinge di Munthe. Articolo su
rivista
ITALIAN JOURNAL OF AGRONOMY, vol.
vol.4, p. 1057-1061, ISSN: 1125-4718
Quadro B2:
responsabilità
scientifiche,
editoriali e
pubblicistiche
Direttore della collana
Mario Adda Editore,Bari.
C2 infrastrutture
Centro interuniversitario ricerche sulla
complessità ,sezione Università di
Foggia ( Coordinatore)
Personale docente e ricercatori
universitari
Dottorandi:dott.ssa Nicla Ognibene
Assegnisti e collaboratori a progetto
Personale tecnico
partecipazione alla creazione di spinoff
sviluppo, impiego e
commercializzazione di brevetti
entrate da attività di servizio
C3 Personale di
ricerca
D- Attività di terza
missione a altre attività
D 1 - Attività di
terza missione
“Naturalia”
Professori:
Nome
COGNOME
S.S.D.
Denominazione
Rosa
CERA
M-PED/01
Pedagogia Generale e
Sociale
Nel 2012 in congedo per motivi di studio
Per l’anno 2012:
-
Partecipazione con la presentazione di un poster al Convegno Internazionale “Metacognition
2012”, svoltosi presso l’Università Cattolica di Milano , 5-8 settembre 2012
-
Titolo del poster: “Metacognitive awareness, self-regulation and conceptions of learning in
secundary schools”.
-
Partecipazione in qualità di relatore al Convegno Nazionale AIRIPA, svoltosi a Bari
nell’anno 2012.
-
Titolo della relazione: “La notte prima degli esami (di stato): motivazioni e immagine di sé
degli studenti”.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 211 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content