close

Enter

Log in using OpenID

B-ordinario-3-15 - Parrocchia di Mattarello

embedDownload
DOMENICA 25/1
Oggi si celebra la 62^ Giornata Mondiale dei malati di
lebbra dal tema: “L’AMORE si prende cura”.
Le offerte che saranno raccolte nelle ss. Messe
saranno devolute a sostegno dei progetti dei missionari trentini
che operano con le popolazioni colpite da questa malattia.
Fuori dalla chiesa, dopo le ss. Messe alcuni giovani
del-l’Oratorio propongono un mercatino del miele per
raccogliere fondi per l’A.I.F.O. associazione fondata da Raoul
Follereau, per curare gli ammalati di lebbra.
Giornata di spiritualità per famiglie proposta dal Centro
Diocesano per la Famiglia - tel. 0461-980330.
LUNEDI’ 26/1
Ore 20.30 incontro mensile del Consiglio Pastorale
Parrocchiale.
PARROCCHIA DI
S. LEONARDO
MATTARELLO
Avvisi della 3°
domenica
del Tempo Ordinario
25 gennaio 2015
Tel./fax 0461-945313
e-mail: [email protected]
www.parrocchiamattarello.it
Ufficio Parrocchiale:
lun.-ven 8.45-10.00/18.00-19.00
PROSSIMI BATTESIMI
Dom. 8 Febbraio ore
15.00
Si ricorda alle famiglie di compilare per tempo la richiesta
del Battesimo che si può
trovare presso l’Ufficio Parrocchiale aperto dal lunedì al venerdì orario 8.45-10.00 e
18.00-19.00 - tel. 0461-945313
o
scaricandola
dal
sito
www.parrocchiamattarello.it.
ABBONAMENTI A VITA
TRENTINA
Presso la sacristia o presso
l’Ufficio Parrocchiale è possibile sottoscrivere o rinnovare l’abbonamento a Vita Trentina,
settimanale di informazione
della nostra Diocesi:
Abbonamento cartaceo annuale
55,00 €
Abbonamento sul web 40,00 €
Abbonamento 2 anni 100,00 €
Abbonamento sostenitore 80,00 €
MERCOLEDI’ 28/1
Ad ore 20.30 incontro del Gruppo Primavera in
appoggio alla sofferenza psichica.
Ore 20.40 incontro di formazione per le catechiste del
3° anno ordinario.
GIOVEDI’ 29/1
Ore 17.00 incontro di formazione per le catechiste del 5°
anno catecumenato.
Ore 21.00 proiezione del film “Lacrime delle Dolomiti
di Sesto” del regista Hubert Schönegger, in collaborazione con il
Gruppo della Alpini per il Centenario della grande Guerra.
VENERDI’ 30/1
Ore 20.30 in oratorio 2° incontro del Corso di
Preparazione al Matrimonio.
SABATO 31/1
- Ore 15.30 incontro dei ragazzi e genitori del 1° anno
catecumenato.
DOMENICA 1/2
- Oggi si celebra la Giornata per la Vita. Le offerte che oggi
verranno raccolte saranno devolute a sostegno delle iniziative
di solidarietà del Centro Aiuto alla Vita di Trento.
Al termine delle ss. Messe, fuori della chiesa, viene proposto
un mercatino di primule a sostegno del Centro Aiuto alla Vita.
LUNEDI’ 2/2
- Oggi ricorre la festa della Presentazione del Signore,
giornata in cui gli anziani celebrano i patroni s. Simeone e s.
Anna e la Chiesa ricorda la festa della Vita Consacrata.
Oggi la s. Messa sarà celebrata alle ore 20.00 e (tempo permettendo) partirà dalla chiesetta di S. Vigilio dove saranno benedetti i ceri. La celebrazione proseguirà nella chiesa parrocchiale e al termine verrà impartita la benedizione della gola.
PREPARAZIONE ALLA CRESIMA PER GIOVANI E
ADULTI
Gli incontri si terranno presso la canonica a Mattarello nei
martedì di Quaresima:
24 febbraio - 3 - 10 - 17 - 24 marzo, alle ore 20.30.
Si prega gli interessati di contattare il Parroco.
Colletta
O Padre, che nel tuo Figlio ci hai dato la
pienezza della tua parola e del tuo dono, fa’
che sentiamo l’urgenza di convertirci a te e di
aderire con tutta l’anima al Vangelo, perché la
nostra vita annunzi anche ai dubbiosi e ai
lontani l’unico Salvatore, Gesù Cristo.
Egli è Dio, e vive e regna con te...
Prima lettura Gio 3,1-5.10 - I Niniviti si convertirono
dalla loro condotta malvagia.
Questo vi dico, fratelli: il tempo si è fatto
breve; d’ora innanzi, quelli che hanno moglie,
vivano come se non l’avessero; quelli che
piangono, come se non piangessero; quelli
che gioiscono, come se non gioissero; quelli
che comprano, come se non possedessero;
quelli che usano i beni del mondo, come se
non li usassero pienamente: passa infatti la
figura di questo mondo!
Parola di Dio
Dal libro del profeta Giona
Canto al Vangelo Mc 1,15
Fu rivolta a Giona questa parola del Signore:
«Àlzati, va’ a Nìnive, la grande città, e
annuncia loro quanto ti dico». Giona si alzò e
andò a Nìnive secondo la parola del Signore.
Nìnive era una città molto grande, larga tre
giornate di cammino. Giona cominciò a
percorrere la città per un giorno di cammino e
predicava: «Ancora quaranta giorni e Nìnive
sarà distrutta».
I cittadini di Nìnive credettero a Dio e
bandirono un digiuno, vestirono il sacco,
grandi e piccoli.
Dio vide le loro opere, che cioè si erano
convertiti dalla loro condotta malvagia, e Dio
si ravvide riguardo al male che aveva
minacciato di fare loro e non lo fece.
Alleluia, alleluia.
Parola di Dio
Sal 24
Fammi conoscere, Signore, le tue vie
Fammi conoscere, Signore, le tue vie,
insegnami i tuoi sentieri.
Guidami nella tua fedeltà e istruiscimi,
perché sei tu il Dio della mia salvezza.
Ricòrdati, Signore, della tua misericordia
e del tuo amore, che è da sempre.
Ricòrdati di me nella tua misericordia,
per la tua bontà, Signore.
Buono e retto è il Signore,
indica ai peccatori la via giusta;
guida i poveri secondo giustizia,
insegna ai poveri la sua via.
Seconda lettura 1Cor 7,29-31 - Passa la figura di
questo mondo.
Dalla prima lettera di san Paolo
apostolo ai Corinzi
Il regno di Dio è vicino;
convertitevi e credete nel Vangelo.
Alleluia.
Vangelo Mc 1,14-20 - Convertitevi e credete al Vangelo.
+ Dal Vangelo secondo
Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò
nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e
diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è
vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide
Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre
gettavano le reti in mare; erano infatti
pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me,
vi farò diventare pescatori di uomini». E subito
lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di
Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre
anch’essi nella barca riparavano le reti. E
subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro
padre Zebedèo nella barca con i garzoni e
andarono dietro a lui.
Parola del Signore
Incontri in oratorio per adolescenti e giovani
- GRUPPO 3^ MEDIA
Ogni settimana il martedì alle ore 20.30.
(Per informazioni contattare Valeria 345-9166850)
- GRUPPO 1^ SUPERIORE
Ogni settimana il venerdì alle ore 20.30.
(Per informazioni contattare Riccarda 346-5206880)
- GRUPPO 2^ SUPERIORE
Ogni settimana il lunedì alle ore 20.30.
I (Per informazioni contattare Giulia 349-0573157)
- GRUPPO 3^ SUPERIORE
Ogni settimana alternato nelle giornate di LUNEDÌ
e MARTEDÌ alle ore 20.30.
(Per informazioni contattare Francesca 348-0620689)
- 4^ 5^ SUPERIORE E OLTRE
Ogni settimana il venerdì alle ore 20.30.
(Per informazioni contattare Lucia 349-7542287)
- GRUPPO BIBLICO per giovani dai 18 anni
in su
Ogni venerdì alle ore 20.30.
(Per informazioni contattare Pietro 335-7427955)
62^Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra
PREGHIERA ( di Raoul Follereau) - “SIGNORE, INSEGNACI A…”
Signore insegnaci a non amare noi stessi,
a non amare soltanto i nostri,
a non amare soltanto quelli che amiamo.
Insegnaci a pensare agli altri,
ad amare quelli che nessuno ama.
Signore, facci soffrire della sofferenza altrui.
Facci la grazia di capire che ad ogni istante,
mentre noi viviamo una vita troppo felice,
protetta da Te,
ci sono milioni di esseri umani,
che sono pure tuoi figli e nostri fratelli,
che muoiono di fame
senza aver meritato di morire di fame,
che muoiono di freddo
senza aver meritato di morire di freddo.
Signore, abbi pietà di tutti i poveri del mondo.
Abbi pietà dei lebbrosi,
ai quali Tu così spesso hai sorriso
quand'eri su questa terra;
pietà dei milioni di lebbrosi,
che tendono verso la tua misericordia
le mani senza dita, le braccia senza mani...
E perdona a noi di averli,
per una irragionevole paura, abbandonati.
E non permettere più, Signore,
che noi viviamo felici da soli.
Facci sentire l'angoscia
della miseria universale,
e liberaci da noi stessi.
Così sia!
INTENZIONI SANTE MESSE DELLA SETTIMANA
DOMENICA 25.1
8.00
def. Luigi Cainelli
def. fam. Giuseppe Osele
def. Marco Slomp
def. Silvio Fedel
def. Lorenzo Caobelli
def. fam. Felice Ferrari
10.00
per tutta la comunità
20.00
def. Gina Postal ved. Faes
def. Diego Bridi
def. Francesco e Donatella Anselmi
(ann.)
def. Mario Baldessari
def. Angela ed Elvira
def. fam. Giupponi
sec. intezione offerente
def. Giuseppina ed Egidio Pasqualini
MERCOLEDÌ 28..1
20.00
def. Carmen Nardelli (ann.)
def. Alberto Ferrari
def. Adriano Tessadri
def. fam. Anselmi e Tomasi
def. Aldo Dematté
def. Pio Stringari ed Enrica Tomasi
def. Giovanni e Giuseppina Marconi
def. Ello Tambosi
def. Celestino Zadra
def. Chiarina Buratti (ann.) e Luigi
def. Daniela Bortolotti (ann.)
def. Ezio Cappelletti
LUNEDÌ 26.1
8.00
def. Giuliana Caldonazzi (coet.)
def. Giacomo (ann.) e Bianca Mazzetti GIOVEDÌ 29.1
8.00
MARTEDÌ 27.1
def. Bruna Buratti
8.00
def. Giulio Conti
def. Luciano Adami
def. Valentino e Gabriella Lever
def. Massimina e Guido Ferrari
def. fam. Felice Ferrari
def. Lino Tamanini
VENERDÌ 30.1
8.00
def. Luigi Campregher
SABATO 31.1
20.00
def. Gina Bridi (ann.)
def. Silvia Montel
def. Maria e Michele (ann.)
def. Tullio e Nella
DOMENICA 1.2
8.00
def. Anna Depaoli
def. Lorenzo Caobelli
10.00
per tutta la comunità
20.00
def. classe 1943 (coet.)
def. Stefano Contiero
Si ricorda che il sacerdote celebrante può applicare una sola intenzione alla santa messa che celebra. Durante la preghiera dei
fedeli - nei soli giorni feriali - vengono nominati tutti i nomi. Le altre intenzioni, oltre a quella applicata dal sacerdote vengono inviate
ai missionari o ad altri sacerdoti che non hanno intenzioni per le messe che celebrano.
NB! In presenza di funerali la s. Messa del mattino non viene celebrata e le intenzioni vengono ricordate nel giorno successivo.
Lo Hobbit - La battaglia delle Cinque
Armate
Sabato 24 gennaio ore 21.00
Domenica 25 gennaio ore 17.00
Genere: Avventura, Fantastico - Durata: 144’ - Regia: Peter Jackson
Trama: "Lo Hobbit: la battaglia delle cinque armate" ci conduce alla conclusione epica
delle avventure di Bilbo Baggins, Thorin Scudodiquercia e della Compagnia dei Nani. I
Nani di Erebor hanno preteso la restituzione delle vaste ricchezze della loro madre
patria, ma ora devono affrontare le conseguenze per aver scatenato il terrificante
Drago Smaug, contro gli uomini le donne ed i bambini indifesi di Pontelagolungo. Dopo
aver ceduto alla malattia del drago, il Re Sotto la Montagna, Thorin Scudodiquercia,
sacrifica amicizia ed onore nella ricerca della leggendaria Arkengemma. Incapace di
aiutare Thorin a trovare la ragione, Bilbo viene costretto a fare una scelta disperata e
pericolosa, inconsapevole del pericolo ancor più grande che lo attende. Un antico
nemico ha fatto ritorno alla Terra di Mezzo. Sauron, il Signore Oscuro, ha mandato in avanscoperta legioni di Orchi
per attaccare la Montagna Solitaria. Mentre cala il buio sul conflitto che cresce inesorabile, le razze dei Nani, Elfi ed
Umani devono decidere se rimanere uniti o essere distrutti. Bilbo si ritrova a combattere per la propria vita e per le
vite dei suoi amici, mentre cinque grandi armate scendono in guerra.
In collaborazione con
il Gruppo degli Alpini
per
il
Centenario
della Grande Guerra
Lacrime delle Dolomiti di Sesto
Giovedì 29/1 ore 21.00 - Genere: Drammatico - Regia: Hubert
Schönegger
Trama: Come il suo antagonista Peter, nel 1915 Franz, giovane figlio di contadini,
viene coscritto e mandato al fronte delle Dolomiti. Franz è nato da un’unione italotirolese e per questo per lui è sempre difficile difendersi dai pregiudizi in paese. Da
quando incombe la guerra contro l’Italia, l’atmosfera in paese è come una polveriera
pronta ad esplodere. Peter è amico di Anna. Per lui è chiaro: lui la ama e lei diventerà
sua moglie. Anna invece non ne è sicura. È la figlia del medico e presto diventerà
infermiera – al lazzaretto. Sennonché lo sguardo di Anna cade proprio su Franz. I due concorrenti Peter e Franz
diverranno aspri nemici. Nel frattempo il tenente Giorgio prima di andare in Guerra chiede a Giulia di sposarlo. Lei
è felicissima, ma Armano, il padre di Giulia non lo permette. Così Giorgio deve partire per la guerra senza essere
sposato. Quando scoppia la guerra Peter e Franz si ritrovano però immediatamente nella stessa unità nel ruolo di
difensori della patria sulla Croda Rossa e presso le Tre Cime sul fronte di Sesto nelle Dolomiti. Devono affrontare
gli Alpini italiani, e sono totalmente in balia di una natura spietata sia nella buona che nella cattiva sorte. Giorgio
sul fronte si dispera. Non riceve notizie da Giulia. Lei non risponde alle sue lettere. La stessa cosa vale per Giulia. Il
colpevole di questo è Armano, che intercetta tutte le lettere da entrambi. I due amanti sono disperati. Giorgio
viene ferito gravemente ma sopravvive. Peter e Franz devono stare insieme. In guerra entrambi maturano fino a
diventare camerati. Entrambi imparano a conoscere i loro limiti e devono superarli. Diventano amici. Solo questa
amicizia li aiuta a vincere la battaglia drammatica e piena di privazioni contro il nemico, contro superiori crudeli e
contro l’avversario più grande: la natura estrema dell’alta montagna. Finché uno dei due amici non tradisce l’altro,
finché il destino non si presenta loro e rimane solo una cosa: vita o morte. Solo uno dei due amici tornerà dalla
difficile prova al fronte della Croda Rossa... Intanto Giulia sente la notizia della morte di quasi l’intero battaglione di
Giorgio. Scopre anche che è stato Armano a non darle le lettere di Giorgio e decide contro la sua volontà di andare
sul fronte per cercare il suo fidanzato. Giorgio sarà sopravissuto? Lo troverà?
Paddington
Sabato
21.00
Domenica
17.00
31/1
1/2
ore
ore
Genere: Commedia, Anima-zione - Durata: 97’
Trama: Paddington è cresciuto nel profondo della giungla peruviana con la zia Lucy
che, ispirata dall'amicizia con un esploratore inglese, lo ha allevato insegnandogli a
preparare marmellate, ad ascoltare la BBC e a sognare una vita eccitante a Londra.
Quando un terremoto distrugge la loro casa, la zia Lucy decide che è giunto il momento
di "spedire" il suo giovane nipote in Inghilterra in cerca di una famiglia per una vita
migliore. Confidando nella gentilezza di qualche anima buona lega un'etichetta al collo
del nipote con scritto semplicemente: "Per favore prendetevi cura di questo orso.
Grazie"... Perso e solo alla stazione di Paddington, l'orsetto scopre ben presto che
Londra non è la terra accogliente e ben educata dei suoi sogni, ma piuttosto
un'affollata, vivace metropoli dove nessuno nemmeno si accorge di lui. Per fortuna incontra la famiglia Brown che
non si sente di abbandonare questo giovane orso senzatetto al suo destino. Dopo avergli dato il nome della
stazione dove lo hanno trovato gli offrono un posto dove stare mentre lui cerca l'unica persona che conosce a
Londra: l'esploratore che tanti anni prima ha così tanto colpito sua zia Lucy. I Brown non si rendono conto di
quanto scompiglio un giovane orso porterà alla loro vita familiare e quando questo orso di una razza molto rara
finisce nel mirino di un tassidermista non passerà molto tempo prima che la sua casa e la sua stessa esistenza
siano in pericolo…
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 707 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content