close

Enter

Log in using OpenID

2013_DetRAT_192 INCARICO Dr. Archeologo Giuseppe MAISOLA

embedDownload
COMUNE DI SENEGHE
PROVINCIA DI ORISTANO
COPIA
DETERMINAZIONI AREA TECNICA
N. 192 DEL 18-12-2013
Ufficio: LAVORI PUBBLICI
Oggetto: ADEGUAMENTO DEL PIANO URBANISTICO COMUNALE AL P.P.R.
E AL P.A.I. - COSTITUZIONE DELL'UFFICIO DI PIANO E AVVIO
DELLA PROCEDURA DI VAS - CUP B72I13000190006 - CIG
ZA10C5B8F4 - CONFERIMENTO INCARICO PER LO STUDIO
DELL'ASSETTO STORICO ARCHEOLOGICO AL DR. ARCHEOLOGO
GIUSEPPE MAISOLA - IMPEGNO DI SPESA
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
RICHIAMATO quanto segue:
• la L.R. n. 8 del 25.11.2004, recante Linee guida per il lavoro di predisposizione del Piano
Paesaggistico Regionale;
• il Piano Paesaggistico Regionale di cui alla L.R. 25.11.2004, n. 8, e relative Norme Tecniche di
Attuazione (B.U.R.A.S. n. 30 in data 08.09.2006), recanti, tra l’altro, le disposizioni in merito
all’adeguamento degli strumenti urbanistici comunali al piano paesaggistico regionale;
• le circolari recanti specifiche in merito alle procedure di adeguamento dei PUC al PPR;
• l’Art.107 delle Norme tecniche di attuazione (N.T.A.) del P.P.R., che dispone procedure e
tempistiche per il citato adeguamento dei PUC;
• la Nota Prot. N. 3119 del 10.07.2007 dell’Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica,
avente per oggetto “L.R. 8/2004, n. 2 - comma 6 – Contributi per l’adeguamento degli strumenti
urbanistici comunali alla nuova pianificazione paesaggistica regionale”, nella quale si sottolineava
che a disposizione del Comune di Seneghe (OR) erano stati stanziati complessivi €. 26.077,97
per l’adeguamento di quanto in oggetto nella stessa nota;
VISTA la Deliberazione C.C. n. 8 del 09.04.2008 di “Approvazione del Bilancio di previsione 2008 e
della relazione previsionale e programmatica ed il bilancio pluriennale per il triennio 2008/2010”, con
la quale erano stati inseriti al capitolo 3250 - intervento 2090106 - le somme da destinare
all’adeguamento del PUC al PPR, per un importo complessivo di €. 51.077,97, provenienti per €.
26.077,97 dal contributo RAS – Assessorato degli Enti Locali e per €. 25.000,00 da fondi propri di
bilancio;
VISTE le Determinazioni Assessorato regionale EE.LL.FF.UU. – Direzione generale pianificazione
urbanistica – Servizio Affari Generali N. 2823/AG del 22.12.2009 e N. 893/AG del 08.06.2010, di
concessione a favore del Comune di Seneghe, per l’adeguamento del PUC al PPR, del contributo di
€. 25.926,54;
VISTA le Determinazione Assessorato regionale EE.LL.FF.UU. – Direzione generale pianificazione
urbanistica – Servizio Affari Generali N. 265/AG del 19.03.2010, con cui, ad integrazione della
Determinazione N. 2823/AG, è concesso a favore del Comune di Seneghe, per l’adeguamento del
PUC al PPR, l’ulteriore contributo di €. 23.597,89;
DATO ATTO quindi che la Regione Sardegna - Assessorato regionale EE.LL.FF.UU. – Direzione
generale pianificazione urbanistica – ha concesso il contributo totale di €. 75.602,40, dei quali €.
49.524,43 iscritti al capitolo 3250 - intervento 2090106 – impegno 00259;
PREMESSO:
• che, in attuazione di quanto stabilito dalla Direttiva 2001/42/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 27 giugno 2001 <<Concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e
programmi sull'ambiente>>, il D.Lgs 3 aprile 2006, n.152 <<Norme in materia ambientale>>,
come modificato da ultimo dal D.Lgs 128/2010, introduce nella Parte seconda <<Procedure per la
valutazione ambientale strategica (VAS), per la valutazione d'impatto ambientale (VIA) e per
l'autorizzazione ambientale integrata (IPPC)>>, all’art. 6, l’obbligo di sottoporre alla procedura
di Valutazione Ambientale Strategica (VAS), in generale, tutti i piani e i programmi che
possono avere effetti significativi sull’ambiente e, in particolare, quelli che appartengono a
specifici settori tra i quali quello della pianificazione territoriale e che contengono la definizione
del quadro di riferimento per la realizzazione di opere ed interventi i cui progetti sono sottoposti a
Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) in base alla normativa vigente;
• che la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) deve essere intesa come un processo finalizzato
a garantire l’integrazione della variabile ambientale nei processi di pianificazione, prevedendo
che sin dalle prime fasi di elaborazione di un piano o di un programma debbano essere tenuti in
considerazione gli effetti che lo stesso piano o programma, una volta attuato, potrà determinare
sull’ambiente e che, per questo, il processo di VAS non si conclude con l’adozione/approvazione
del piano o programma e del relativo rapporto ambientale, ma prosegue con le attività di
monitoraggio, finalizzate a tenere sotto controllo l’evoluzione degli effetti ambientali derivanti
dall’attuazione del piano o programma stesso;
• che i Piani Urbanistici Comunali, in quanto piani inerenti alla pianificazione territoriale e
contenenti il quadro di riferimento di interventi i cui progetti possono essere sottoposti alla VIA in
base alla normativa vigente, ai fini della loro approvazione devono essere sottoposti a VAS;
• che la conduzione della VAS costituisce un preciso obbligo previsto dalla normativa comunitaria,
tanto che il comma 5 dell’art. 11 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i stabilisce che “i provvedimenti
amministrativi di approvazione adottati senza la previa Valutazione Ambientale Strategica, ove
prescritta, sono annullabili per violazione di legge”;
VISTA la L.R. n. 9 del 12.6.2006 e s.m.i., concernente il <<Conferimento di funzioni e compiti agli Enti
locali>>, in base alla quale le funzioni amministrative in materia di Valutazione Ambientale Strategica
relative ai piani e programmi di livello provinciale e comunale sono state attribuite alle Province;
VISTA la Deliberazione G.R. n. 44/51 del 14.12.2010 con la quale, ai sensi del comma 2 dell’art. 48
della stessa L.R. n. 9/2006, sono state approvate le Linee Guida per la Valutazione Ambientale
Strategica dei Piani Urbanistici Comunali, nel rispetto sia di quanto stabilito dalla L.R. n. 45 del
22.12.1989 “Norme per l’uso e la tutela del territorio”, sia di quanto disposto dalla parte seconda del
D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i. già sopra citata;
VISTA la Determinazione R.A.T. n. 121 del 20.07.2009, con la quale: - si affidava al
Raggruppamento Temporaneo di Professionisti costituito tra ING – GEO S.r.l. nella persona del
Geom. Benito Garau (capogruppo) e gli Ingegneri Giovanni Perfetto, Sergio Garau, Monica Satta e
Fabio Mura, con sede in Via Sanna Randaccio n. 63 - 09123 Cagliari, l’incarico per l’adeguamento del
PUC al PPR, secondo le indicazioni fornite in merito dalla Regione e richiamate in premessa, per
l’importo complessivo di €. 48.805,00, IVA e contributo INARCASSA inclusi; - si impegnava la
somma di €. 48.805,00, IVA e contributo INARCASSA inclusi, al capitolo 3250 – impegno 01025 –
sub. 01;
VISTO l’Atto costitutivo di Raggruppamento temporaneo di professionisti di scopo e mandato collettivo
speciale con rappresentanza rogato Pier Franco Princivalle Notaio in Cagliari in data 29.09.2009,
Repertorio N. 38286 – Raccolta N. 13226, registrato a Cagliari il 30.09.2009 al N. 8200;
DATO ATTO che nella Convenzione d’incarico 21.10.2009, Rep. N. 862/2009 Caso d’uso, sottoscritta
dal Raggruppamento come sopra costituito, sono state comprese esclusivamente le attività
riconducibili all’analisi dello stato di fatto e agli interventi di adeguamento sotto il profilo strettamente
urbanistico;
DETERMINAZIONI AREA TECNICA n.192 del 18-12-2013 COMUNE DI SENEGHE
Pag. 2
VISTA la Deliberazione G.C. n. 69 del 04.07.2011 di assunzione, quale atto di indirizzo,
dell’adeguamento della cartografia comunale, tramite l’acquisizione di un servizio cartografico di
redazione di nuove mappe sulla base di rilievi aerofotografici;
VISTA la Determinazione R.A.T. n. 129 del 28.07.2009, con la quale: - si affidava alla Ditta
Compucart Società Cooperativa – Via Monte Sabotino 15 – 09122 Cagliari – C.F. e P. IVA
01602620922, il servizio di “Aggiornamento della cartografia comunale con riprese aeree - CIG
ZA400D417C”, come da offerta tecnica presentata dalla stessa affidataria e al prezzo di €. 8.500,00,
oltre IVA di legge pari a €. 1.700,00, ovvero per complessivi €. 10.200,00, come da preventivo Prot.
3644 del 18.07.2011; - si impegnava a favore della suddetta ditta, al capitolo 3250 – impegno 259 –
sub. 1 - intervento 2090106 – Incarichi professionali per modifica allo strumento urbanistico
comunale - l’importo totale di €. 10.200,00, IVA di legge compresa; impegno integrato di €. 85,00
con Determinazione R.A.T. 57 del 02.04.2012 per aumento aliquota IVA di legge;
VISTA la Deliberazione G.C. n. 75 del 06.11.2013 avente ad oggetto “Adeguamento del Piano
urbanistico comunale al P.P.R. e al P.A.I. - Indirizzi al Responsabile dell'Ufficio tecnico per la
costituzione dell'Ufficio di piano e l'avvio della procedura di VAS”, con la quale:
• al Responsabile dell’Area tecnica: è stato conferito l’incarico di istituire e coordinare l’Ufficio di
Piano del Comune di Seneghe per l’adeguamento del Piano Urbanistico Comunale alle norme di
attuazione del Piano Paesaggistico Regionale (PPR) e del Piano di Assetto Idrogeologico (PAI); - è
stato dato mandato di individuare le figure professionali che costituiranno l’Ufficio di Piano,
precisando che detta individuazione potrà essere integrata sia qualitativamente che
quantitativamente in funzione delle necessità che andranno a formarsi rispetto al quadro normativo
di riferimento attuale, nei limiti della disponibilità di bilancio; - è stato affidata la responsabilità
dell’Ufficio di Piano e gli sono stati demandati tutti gli ulteriori adempimenti inerenti la costituzione
dell’Ufficio di Piano, nel limite di spesa individuato dalle somme già disponibili e di quelle
successivamente ascritte in bilancio per tale scopo; - è stato demandato ed autorizzato alla stipula
e firma di convenzioni ed intese eventuali da stipulare con la Regione, conseguenti all’espletamento
dell’incarico di coordinatore dell’Ufficio del Piano;
• si è dato atto che con successivo provvedimento si procederà all’individuazione dell’ammontare
delle somme necessarie al finanziamento dell’Ufficio di Piano;
• sono stati individuati quale sede operativa dell’Ufficio di Piano gli uffici comunali;
VISTA la nota informale del 11.12.2013, con cui l’Ufficio Tecnico, a seguito di colloquio telefonico
inviava via mail (indirizzo [email protected]) all’Assessorato regionale EE.LL.FF.UU. –
all’attenzione della Sig.ra Bruna Massidda - il quadro riepilogativo dei finanziamenti concessi negli
anni, con l’elencazione dei relativi atti regionali, al fine di ricostruirne e di confermarne l’esistenza;
VISTA la nota informale del 11.12.2013, con cui la Sig.ra Bruna Massidda - dell’Assessorato regionale
EE.LL.FF.UU. – inviava via mail la seguente risposta: <<Il quadro finanziario trasmesso è esatto. Si è
proceduto ad erogare l'anticipazione relativa al 90% della spesa prevista dal Comune. Per avere la
restante quota di anticipazione il Comune dovrà trasmettere la certificazione attestante la previsione
dell'ulteriore spesa, completa del Piano finanziario e dell'accantonamento della quota di
cofinanziamento comunale che, in ossequio all'art. 4 della LR 12/2013, dovrà essere impegnata entro
il 31.12.2013>>;
CONSIDERATO allora che si deve dare corso sia agli indirizzi sopra richiamati, sia alla nota
dell’Assessorato appena citata;
RITENUTO di dover quindi precedere all’individuazione dei professionisti cui affidare i servizi attinenti
all’ingegneria, all’architettura, alla geologia, all’agraria, all’archeologia, solo per citarne alcuni, di alto
contenuto e complessità, eccedenti le competenze ordinarie riferibili alle funzioni istituzionali dell’Ente
e pertanto richiedenti l’intervento di altri soggetti che abbiano conseguito esperienze in situazioni
analoghe; figure con cui integrare il raggruppamento già incaricato dell’adeguamento del PUC, coi
quali tutti costituire l’Ufficio di Piano;
CONSIDERATO che il D.Lgs 163/2006 prevede all’art. 91, comma 2 - che gli incarichi di
progettazione, di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, di direzione dei lavori, di
coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione e di collaudo :(omissis) :.., di importo inferiore
alla soglia di 100.000 euro possono essere affidati dalle stazioni appaltanti, a cura del responsabile
del procedimento, ai soggetti di cui al comma 1, lettere d), e), f), f-bis), g) e h) dell'articolo 90, nel
rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, e
DETERMINAZIONI AREA TECNICA n.192 del 18-12-2013 COMUNE DI SENEGHE
Pag. 3
secondo la procedura prevista dall'articolo 57, comma 6; l'invito è rivolto ad almeno cinque soggetti, se
sussistono in tale numero aspiranti idonei;
CONSIDERATO tuttavia che lo stesso D.Lgs 163/2006 all’art. 125, comma 11, nonché il D.P.R.
207/2010 all’art. 267, comma 10, prevedono che gli incarichi relativi ai servizi attinenti all’architettura e
all’ingegneria il cui corrispettivo complessivo stimato, determinato secondo quanto stabilito dall’articolo
262 del Regolamento, sia inferiore a 20.000 euro, possono essere affidati direttamente dal
responsabile del procedimento;
CONSIDERATO altresì che il “Regolamento per acquisizione di beni e servizi in economia” approvato
con Deliberazione C.S. n. 01 del 08.01.2009, all’art. 6 – Modalità di affidamento - prevede la
possibilità di ricorrere alla trattativa privata preceduta da gara ufficiosa con richiesta di almeno 5
(cinque) preventivi H.., con possibilità di affidamento diretto per importi inferiori a €. 20.000,00;
RITENUTO opportuno quindi, nel caso specifico, provvedere all’affidamento esterno dell’incarico in
modo diretto a cura del responsabile del procedimento, ai sensi del D.Lgs n. 163/2006, art. 125,
comma 11, e del D.P.R. 207/2010, art. 267, comma 10, nel rispetto dei principi di non discriminazione,
parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza;
ACQUISITI i codici CUP B72I13000190006 e CIG ZA10C5B8F4 relativi al progetto e alla procedura
specifica;
VISTI:
• l’Invito a presentare manifestazione d’interesse a far parte dell’Ufficio di piano (Prot. 5576 del
13.11.2013), inviato via posta elettronica in data 13.11.2013 al Dr. Archeologo Giuseppe
Maisola – Via Michelangelo 49 - 09096 Santa Giusta (OR);
• la Documentazione ricevuta via mail in data 25.11.2013 e acclarata con Prot. 005899 del
02.12.2013, presentata dal soggetto invitato, di seguito elencata:
- Manifestazione di interesse per le attività di architetto relativamente all’Assetto storico
archeologico, corredata dalla dichiarazione relativa al possesso dei requisiti minimi, resa nelle
forme di cui al D.P.R. 445/2000;
- Curriculum vitae e professionale;
- Fotocopia del documento di identità;
- Dichiarazione sulla regolarità contributiva;
- Offerta economica, pari a netti €. 9.600,00, oltre 4% per oneri previdenziali e IVA di legge;
- Dichiarazione antimafia relativa al conto bancario dedicato;
- Schema di convenzione;
RITENUTA valida e adeguata la documentazione presentata dal suddetto Professionista;
VISTO lo Schema di convenzione, non allegato alla presente;
VISTA la Deliberazione G.C. n. 80 del 18.11.2013 di “Approvazione schema bilancio di previsione
esercizio finanziario anno 2013. Relazione previsionale e programmatica e Bilancio pluriennale
2013/2015”;
VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;
VISTO il D.P.R. del 5 ottobre 2010, n. 207;
VISTA la L.R. 7 agosto 2007, n. 5;
VISTO il Testo Unico delle Leggi sull’ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs 18.08.2000
n. 267 e, in particolare, l’art. 48 dello stesso;
VISTO il Regolamento di contabilità, approvato con Deliberazione C.C. n. 66 del 24.11.2003;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 6 del 21.11.2011 con il quale si procede alla nomina del Responsabile
dell’Area Tecnica e al conferimento della posizione organizzativa;
ACQUISITO il parere favorevole di regolarità tecnica espresso dal Responsabile dell’Ufficio Tecnico
Comunale Dr. Ing. Salvatore Pintus;
ACCERTATO, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lett. a) n. 2, del D.L. n. 78/2009, convertito in Legge
n.102/2009, che il programma dei pagamenti conseguenti all’assunzione dell’impegno di spesa del
DETERMINAZIONI AREA TECNICA n.192 del 18-12-2013 COMUNE DI SENEGHE
Pag. 4
presente provvedimento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza
pubblica;
DATO ATTO:
• che gli importi impegnati con il presente atto saranno liquidati non prima del primo trimestre 2015,
nel rispetto del piano programma che sarà allegato al Bilancio 2014;
• che i pagamenti al Professionista citato avverranno secondo la disponibilità di cassa e nel rispetto
del patto di stabilità interno, sulla base dei tempi di pagamento e dell’ordine da seguire del
programma dei pagamenti;
DATO ATTO, altresì, che la presente determinazione sarà pubblicata nel sito internet del Comune, ai
sensi dell’art. 18 del D.L. 83/2012, convertito dalla L. 134/2012;
DETERMINA
DI APPROVARE lo Schema di convenzione per l’incarico professionale di Studio dell’assetto storico,
archeologico in oggetto;
DI AFFIDARE il servizio di cui sopra al Dr. Archeologo Giuseppe Maisola – Via Michelangelo 49 09096 Santa Giusta (OR) - MSL GPP 82B03 F979Q – p. IVA 01403230913 - al costo netto
€.°9.600,00 per onorari e spese, oltre €. 384,00 per oneri contributivi al 4%, esenti IVA per adesione
del professionista al regime fiscale di vantaggio ex Legge 244/2007, art. 1, commi 96-117, e ss.mm.ii.;
DI IMPEGNARE a favore del suddetto professionista l’importo lordo totale di €. 9.984,00 a valere
sul capitolo codice 2090106 “Incarichi professionali per modifica allo strumento urbanistico comunale”
come dettagliato di seguito nella tabella:
N.
Capitolo
1
3250
TABELLA RIEPILOGATIVA PRENOTAZIONI / IMPEGNI
Prenotaz.
Impegno
N.
Sub.
X
Importo (Euro)
259
Totale
9.984,00
9.984,00
DI DARE ATTO che il programma dei pagamenti conseguenti all’assunzione degli impegni di spesa
del presente provvedimento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza
pubblica, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lett. a) n. 2, del D.L. n. 78/2009, convertito in Legge
n.°102/2009.
DI DARE ATTO:
• che gli importi impegnati con il presente atto saranno liquidati non prima del primo trimestre 2015,
nel rispetto del piano programma che sarà allegato al Bilancio 2014;
• che i pagamenti al Professionista citato avverranno secondo la disponibilità di cassa e nel rispetto
del patto di stabilità interno, sulla base dei tempi di pagamento e dell’ordine da seguire del
programma dei pagamenti;
DI RILASCIARE il visto attestante la compatibilità monetaria del pagamento della suddetta spesa con
le regole di finanza ora vigenti, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lett. a), punto 2, della Legge 102/2009;
DI TRASMETTERE la presente determinazione al Responsabile dell’Area finanziaria, per
l’apposizione del visto di regolarità contabile, attestante la copertura finanziaria, ai sensi dell’art. 151,
comma 4, del D.Lgs 267/2000, e del visto di copertura monetaria, ai sensi dell’art. 9 della Legge
102/2009;
DI DARE ATTO che la presente determinazione diventerà esecutiva con l’apposizione del visto di
regolarità contabile, attestante la copertura finanziaria, ai sensi dell’art. 151, comma 4, del D.Lgs
267/2000;
DI DARE ATTO, altresì, che la presente determinazione sarà pubblicata nel sito internet del Comune,
ai sensi dell’art. 18 del D.L. 83/2012, convertito dalla L. 134/2012;
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Ing. PINTUS SALVATORE
DETERMINAZIONI AREA TECNICA n.192 del 18-12-2013 COMUNE DI SENEGHE
Pag. 5
Attesto che la presente determinazione è stata trasmessa in data odierna al servizio finanziario
per il visto previsto dall’art. 151, comma 4 del T.U.E.L. D. Lgs. 267/2000
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Ing. PINTUS SALVATORE
___________________________________________________________________________
Si appone il visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria della presente
determinazione, che pertanto, in data odierna diviene esecutiva.
IMPEGNO DI SPESA
N.
Capitolo
3250
259
Articolo
Causale impegno
Importo operazione
Cod. bil.
2090106
€.
sub
4
CIG
SIOPE
2601
Anno
del
Comp./Res.
2010
20-12-2013
R
Descrizione capitolo:
INCARICHI PROFESSIONALI PER MODIFICA ALLO
STRUMENTO URBANIST ICO COMUNALE
9.984,00
Lì 20-12-2013
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to SORU MARIA BONARIA
Il piano definitivo degli aggregati, allegato al Bilancio annuale e pluriennale 2013/2015 non prevede il
pagamento della suddetta spesa nel 2015.
Non si attesta la copertura monetaria per il pagamento previsto nell’anno 2015 , in attesa
dell’aggiornamento del programma dei pagamenti per l’esercizio 2014/2016 di cui all.art.9, comma 1,
del d.l. 78/2009, convertito nella legge n. 102/2009.
Seneghe 20.12.2013
Il Responsabile Servizio Finanziario
F.to Maria Bonaria Soru
___________________________________________________________________________
Cron.826
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE
Della su estesa determinazione viene iniziata oggi la pubblicazione all'Albo Pretorio per 15
giorni consecutivi
Lì 27-12-2013
Messo Comunale
F.to TOLA PAOLO
Per copia conforme al suo originale ad uso amministrativo.
Seneghe , li
Il Funzionario incaricato
DETERMINAZIONI AREA TECNICA n.192 del 18-12-2013 COMUNE DI SENEGHE
Pag. 6
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
203 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content