close

Enter

Log in using OpenID

Ai sensi del Codice in Materia di dati personali e del

embedDownload
COMUNE DI BIRORI
Provincia di Nuoro
C.F. 00157770918
Area Amministrativa
Ufficio gestione giuridica del personale
Via IV Novembre, 4 – 0785/72002- int. 4
PEC: [email protected]
BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI
ISTRUTTORE
DIRETTIVO DEI SERVIZI SOCIO CULTURALI - ASSISTENTE SOCIALE - CATEGORIA D,
POSIZIONE ECONOMICA D1 - A TEMPO DETERMINATO PER DUE ANNI E PARZIALE PER 18
ORE SETTIMANALI.
Scadenza presentazione domande: ore 11,00 del 02/08/2014
Il Responsabile dell’
dell’ Area Amministrativa,
Amministrativa, Ufficio gestione giuridica del personale
RICHIAMATE le deliberazioni della Giunta Comunale:
• n° 99 del 30/10/2013 recante: “D. Lgs. 11/04/2006,n. 198 - “Codice delle pari opportunità
Approvazione Piano per le azioni positive – Triennio 2013/2015”;
• n° 18 del 24/03/2014 “Ricognizione delle situazioni di eccedenza di personale ai sensi
dell’art. 33 del D.Lgs. 30/03/2001 n. 165, modificato dall’art. 16 della L. 12/11/2011 n. 183
– Anno 2014;
• n° 19 del 24/03/2014 “Programma triennale 2013/2015 del fabbisogno del personale,
dotazione organica e programma assunzioni anno 2014”,;
• n° 26 del 26/03/2014 con la quale sono state impartite le linee di indirizzo per la procedura
di assunzione di cui all’oggetto;
Vista la propria determinazione n. 65 del 16/06/2014, con la quale è stato approvato il presente bando
di selezione, in esecuzione della citata deliberazione;
VISTO :
•
•
•
•
l’art. 30, del D.Lgs. 30/03/2001 n. 165;
Il vigente Regolamento degli Uffici e Servizi approvato con deliberazione della Giunta
Comunale n. 15 del 14/03/2012, integrato con deliberazione n. 102 del 30/10/2013;
L’art. 107 del D.Lgs. n. 267/2000;
Il decreto del Sindaco in data 16/05/2011 con il quale il sottoscritto è stato nominato
responsabile dell’Area Amministrativa – Ufficio gestione giuridica del personale;
Bando D1 – 2014 - SS pag. 1/16
RENDE NOTO
ART. 1 – INDIZIONE DELLA SELEZIONE
È indetta una pubblica procedura selettiva per titoli ed esami finalizzata alla costituzione di un
contratto di lavoro a tempo parziale e determinato per due anni e prestazione lavorativa di 18 ore
settimanali nel profilo professionale di “di Istruttore Direttivo, categoria D, posizione economica
di accesso D.1, profilo professionale assistente sociale, da assegnare all’area socio-culturale
dell’Ente.
Al profilo oggetto di selezione compete il trattamento economico stabilito dal vigente CCNL
comparto Regioni ed Autonomie Locali, oltre, se e in quanto dovuti, l’assegno per il nucleo
familiare e le altre eventuali indennità previste dagli accordi decentrati, ed è soggetto alle
trattenute erariali, previdenziali ed assistenziali.
ART. 2 - REQUISITI GENERALI PER L'AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
Il Comune garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il
trattamento sul lavoro, ai sensi della Legge 125/1991.
Per l'ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti da parte degli
aspiranti:
a) Cittadinanza Italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione Europea;
b) I cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea devono inoltre possedere i seguenti
requisiti:
• godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza;
• essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza Italiana, di tutti gli altri
requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana;
• possedere adeguata conoscenza della lingua italiana.
c) Età non inferiore agli anni 18 alla data di scadenza del bando;
d) Godimento dei diritti civili e politici; Non possono partecipare alla selezione, ai sensi delle vigenti
disposizioni in materia, coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo.
e) Non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai
sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego presso gli enti locali;
f) Non aver riportato condanne penali che comportino, quale misura accessoria, l’interdizione dai
pubblici uffici, ovvero condanne, anche per effetto dell’applicazione della pena su richiesta delle parti
ai sensi dell’artt. 444 e ss. C.P.P., per i delitti di cui all’art. 15 della L. n. 55/90 come successivamente
modificata ed integrata; quest’ultima disposizione non trova applicazione nel caso in cui sia intervenuta
riabilitazione alla data di scadenza della selezione;
Bando D1 – 2014 - SS pag. 2/16
g) Idoneità psico-fisica all'impiego;
h) Non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione e di non
essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico ai sensi dell'art. 127, lett. d) del T.U. delle
disposizioni sullo statuto degli impiegati dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/57;
i) Essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva;
I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo stabilito
dal bando di selezione per la presentazione delle domande di ammissione e sino al momento
dell’assunzione.
ART. 3 - REQUISITI SPECIFICI PER L'AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
a)Titolo di studio: possono partecipare i candidati in possesso dei seguenti titoli di studio: diploma
universitario
in Servizio sociale o laurea in Servizio sociale del nuovo ordinamento e ad essa
equiparate;
b) Iscrizione all’Albo professionale degli assistenti sociali;
I titoli di studio conseguiti al di fuori dell’Unione Europea devono aver ottenuto, entro il termine di
scadenza previsto per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione, la necessaria
equipollenza ai titoli di studio italiani.
b) Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
c) Patente di guida cat. B.
I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo stabilito
dal bando di selezione per la presentazione delle domande di ammissione e sino al momento
dell’assunzione.
ART. 4 – TASSA DI CONCORSO
La partecipazione alla selezione comporta, pena l’esclusione, il versamento di una tassa, non
rimborsabile, di € 10,00 da corrispondere al Comune di Birori, con la seguente causale “ Tassa
di partecipazione alla selezione pubblica di Istruttore Direttivo – assistente sociale” con una delle
seguenti modalità:
1. a mezzo bollettino di conto corrente postale n. 11969086 intestato al Comune di Birori.
2. tramite bonifico bancario – Codice IBAN IT28J0101585340000000021298 Tesoriere
Comunale - Banco di Sardegna Macomer.
Bando D1 – 2014 - SS pag. 3/16
ART. 5 - DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
L’istanza di partecipazione alla procedura, redatta in carta semplice , con la facoltà di utilizzare
lo schema allegato sub A al presente bando (lo schema è reperibile presso il sito internet del
Comune www.comune.birori.nu.it ), unitamente alla fotocopia di un documento di riconoscimento
in corso di validità, deve riportare tutte le indicazioni richieste, deve essere sottoscritta dal
candidato e corredata della documentazione prevista dal successivo art. 6.
La domanda dovrà pervenire al Comune di Birori, a pena di esclusione, perentoriamente entro
le ore 11,00 del giorno 02/08/2014, esclusivamente con una delle seguenti modalità:
A. Direttamente all’Ufficio protocollo del Comune di Birori (Via IV novembre n. 4) dal lunedì
al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13,00. La data di presentazione sarà comprovata dal
timbro a data apposto a cura dell’Ufficio protocollo e dal rilascio di una ricevuta di
presentazione della domanda;
B. Spedizione in busta chiusa recante la dicitura “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA
SELEZIONE PUBBLICA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI
ISTRUTTORE
DIRETTIVO DEI SERVIZI SOCIO CULTURALI - ASSISTENTE SOCIALE CATEGORIA D, POSIZIONE ECONOMICA D1 - A TEMPO DETERMINATO PER DUE
ANNI E PARZIALE PER 18 ORE SETTIMANALI” a mezzo di raccomandata con avviso di
ricevimento indirizzata al Comune di BIRORI – Via IV novembre n. 4 – cap. 08010. La
busta dovrà pervenire al Comune di Birori, a pena di esclusione, perentoriamente entro le
ore 11,00 del giorno 02/08/2014 - NON fa fede il timbro postale, restando a carico
dell’interessato ogni ritardo per eventuali disservizi del servizio postale. Ogni
raccomandata non potrà contenere più di una domanda di partecipazione.
C. per via telematica, in formato pdf non modificabile, mediante utilizzo di posta elettronica
certificata (PEC), ai sensi dell'art. 65 del Decreto Legislativo n. 82 del 7/03/2005, con invio
all'indirizzo [email protected] .In questo caso la dicitura di cui alla
precedente lettera B) dovrà essere riprodotta nell'oggetto della e-mail; si specifica che per poter
inoltrare domanda attraverso la modalità di cui alla presente lettera, il candidato deve a sua
volta avvalersi necessariamente di un indirizzo di posta elettronica certificata
(PEC); saranno considerate come non presentate le domande pervenute da
indirizzi di posta elettronica non certificati o presentate ad altri indirizzi di posta
elettronica dell'Ente, differenti rispetto a quello sopra indicato;
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni
dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o
tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali
disguidi postali, telegrafici o telematici comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o
forza maggiore (art. 4, comma 4, D.P.R. 487/1984). Saranno comunque accolte le domande che,
pur non redatte secondo lo schema predetto, contengano tutte le indicazioni richieste dal presente
bando.
Il candidato dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità, a pena di esclusione dal concorso,
oltre al cognome e nome:
1.La data e il luogo di nascita;
2. Il codice fiscale;
3.Indirizzo di residenza;
Bando D1 – 2014 - SS pag. 4/16
4. Il domicilio o recapito (indirizzo completo) e il recapito telefonico, anche mobile e l’eventuale
indirizzo e-mail al quale l'Amministrazione dovrà indirizzare tutte le eventuali comunicazioni relative
alla selezione;
5.Il possesso della cittadinanza italiana o l’appartenenza ad altro paese dell’Unione Europea;
6.L’indicazione della selezione alla quale intende partecipare;
7. L’iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste
medesime;
8.Il godimento dei diritti civili e politici;
9.Le condanne eventualmente riportate ed i procedimenti penali in corso, nonché l’eventuale
riabilitazione conseguita. In caso negativo deve essere dichiarata l’assenza assoluta di condanne e di
procedimenti penali.
10.La posizione riguardo gli obblighi militari;
11.Il titolo di studio posseduto, richiesto per l’ammissione al concorso, con l’indicazione della data in
cui è stato conseguito e la votazione riportata;
12.L’iscrizione nell’apposito albo professionale degli assistenti sociali, con indicazione del numero e
della data;
13.I servizi eventualmente prestati presso Pubbliche Amministrazioni nonché le cause di risoluzione di
eventuali precedenti rapporti di impiego presso le stesse (la dichiarazione va comunque resa anche se
negativa);
14.Di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una Pubblico Amministrazione e di
non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico ai sensi dell'art. 127, lett. d) del T.U.
delle disposizioni sullo statuto degli impiegati dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/57;
15.L’idoneità fisica all’impiego;
16.I titoli in base ai quali spetti una preferenza o precedenza (le categorie di cittadini che hanno
preferenza a parità di merito e a parità di titoli sono indicate nell’art. 5, co. 4°, del DPR n. 487 del
09/05/1994) documentabili a richiesta della Pubblica Amministrazione;
17.L'eventuale condizione di portatore di Handicap, il tipo di ausilio per le prove e i tempi necessari
aggiuntivi;
18.Il possesso della patente di guida Cat. B;
19.Le conoscenze informatiche;
20.Di essere a conoscenza delle disposizioni di cui al D. Lgs. 196/2003 in relazione ai dati contenuti
nei documenti allegati e autorizzare, altresì la trattazione dei dati personali forniti per le finalità di
gestione della selezione.
Bando D1 – 2014 - SS pag. 5/16
21.Il possesso dei singoli requisiti prescritti per l'ammissione;
22. L’espressa dichiarazione di accettazione delle condizioni del presente bando, delle norme previste
dal vigente Regolamento di Organizzazione, ivi comprese quelle inerenti specificatamente
all’espletamento delle selezioni, nonché le eventuali modifiche che vi potranno essere apportate.
23.Se cittadino straniero, buona conoscenza parlata e scritta della lingua italiana;
24.Altre indicazioni che, secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire.
Le dichiarazioni formulate nella domanda dai candidati dovranno essere rilasciate ai sensi degli articoli
46 e 47 del D.P.R. 445/2000.
25.Di accettare, senza riserva, le condizioni stabilite dal bandi di selezione pubblica, nonché da leggi e
regolamenti in vigore al momento dell’assunzione, ivi comprese quelle previste dal vigente CCNL;
26.Di essere a conoscenza che le false dichiarazioni comportano sanzioni penali, cui fa rinvio l’art. 76
del D.P.R. 445/2000;
Ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 445/2000, non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione della
domanda per la partecipazione a selezione per l’assunzione nelle Pubbliche Amministrazioni.
L’autenticità della firma verrà desunta dal documento di riconoscimento che dovrà essere
allegato in copia fotostatica non autenticata.
L’Amministrazione ha facoltà di prorogare, con provvedimento motivato, il termine per la scadenza del
bando o di riaprire il termine stesso, di revocare, per motivi di interesse pubblico il bando medesimo,
nonché di disporre in ogni momento l’esclusione dalla selezione di un candidato per difetto dei requisiti
prescritti. La selezione verrà espletata con le modalità ed i criteri di valutazione dei titoli e delle prove
di cui alla vigente normativa concorsuale.
ART. 6 - DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda di partecipazione i concorrenti debbono allegare la seguente documentazione:
a) curriculum datato e sottoscritto.
b) gli eventuali documenti da cui risulti il diritto ai titoli di precedenza e/o preferenza di legge, quando
ad essi sia stato fatto riferimento nella domanda;
c) il titolo di studio richiesto o relativa dichiarazione sostitutiva;
d) l’iscrizione all’Albo professionale degli assistenti sociali o relativa dichiarazione sostitutiva;
e) ogni altro titolo che il concorrente, nel suo interesse, ritenga utile agli effetti della valutazione di
Bando D1 – 2014 - SS pag. 6/16
merito nella formazione della graduatoria;
f) la ricevuta di versamento della tassa di partecipazione al concorso di € 10,00;
La documentazione da allegare citata nei punti b) c), d),
può essere prodotta in copia autenticata o
dichiarata conforme all’originale secondo le disposizione del D.P.R. 445/2000 corredata di copia
fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità.
Saranno valutati solo i titoli prodotti o in originale o in copia autenticata o in copia dichiarata
conforme all'originale mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art.
47 D.P.R. 28 dicembre 2000, N. 445. Saranno inoltre, valutati ai soli fini del curriculum i titoli
dichiarati, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, nella domanda di partecipazione o
mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione.
I titoli di servizio valutabili sono esclusivamente i titoli maturati alla data di scadenza del bando.
Scaduto il termine per la presentazione delle domande di ammissione alla selezione non è
ammessa la presentazione o la dichiarazione di ulteriori titoli.
Le domande vengono esaminate dal Servizio del Personale ai fini della loro ammissibilità e
qualora da tale esame risultino omissioni o imperfezioni sanabili, il candidato verrà invitato alla
regolarizzazione delle stesse. Qualora il candidato non regolarizzi la domanda di partecipazione
sarà escluso dalla selezione.
L’Amministrazione si riserva di compiere controlli sulla veridicità delle dichiarazioni presentate
sia in corso di procedimento, sia a conclusione dello stesso. La falsa dichiarazione del possesso dei
requisiti comporta l’applicazione delle sanzioni penali ai sensi dell’art. 76 della legge 28 dicembre
2000, n. 445 e la decadenza dal diritto all’assunzione.
L’Amministrazione si riserva di provvedere d’ufficio, all’accertamento del possesso dei requisiti
richiesti e si riserva, altresì, di richiedere la documentazione relativa ai titoli dichiarati. Per
difetto dei requisiti prescritti l’Amministrazione può disporre, in ogni fase della procedura,
l’esclusione dalla selezione, dandone comunicazione agli interessati.
ART. 7 – COMMISSIONE ESAMINATRICE
La Commissione esaminatrice è nominata, ai sensi dell’art. 47 del vigente Regolamento
Comunale sull'Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi ed è composta da n. 3 membri (n. 1
Presidente e n. 2 membri esperti).
ART. 8 – PROVA PRESELETTIVA
Qualora il numero di domande pervenute sia superiore a venti, l’Amministrazione si riserva la facoltà
di sottoporre i candidati ad una prova preselettiva, consistente in una serie di quesiti a risposta multipla
da risolvere in tempo predeterminato sulle materie indicate al successivo art. 11. Saranno ammessi alle
successive prove concorsuali i candidati che alla preselezione avranno conseguito il punteggio minimo
Bando D1 – 2014 - SS pag. 7/16
stabilito dalla Commissione giudicatrice. I punteggi riportati nella prova preselettiva
non sono
considerati utili ai fini della formazione della graduatoria finale.
Durante la prova preselettiva è vietato l’utilizzo di libri, codici o altro materiale, anche non
commentato.
ART. 9 – VALUTAZIONE DEI TITOLI
La valutazione dei titoli dichiarati sarà effettuata esclusivamente per i candidati che superino la prova
selettiva. Ai sensi dell’art. 48 del vigente Regolamento Degli Uffici e Servizi, per la valutazione dei
titoli vengono stabiliti n. 10 punti così ripartiti:
Gruppo 1° Titoli di studio non più di 2,5 punti;
Gruppo 2° Titoli di servizio non più di 5,00 punti;
Gruppo 3° Titoli vari non più di punti 2,5 punti;
Il titolo di studio e le anzianità di servizio richiesti per la partecipazione alla selezione non vengono
valutati fra i titoli di merito. Il punteggio massimo attribuibile ai singoli titoli è il seguente:
TITOLI DI STUDIO
• altro diploma di laurea oltre quello richiesto punti 1,0
• corsi di specializzazione, o perfezionamento, conclusi con esami, attinenti alla professionalità
del posto messo a selezione complessivamente punti 0,50
• abilitazione all’esercizio della professione affine alla professionalità del posto messo a selezione
punti 0,50
• abilitazione all’insegnamento di materie affini alla professionalità del posto messo a selezione
punti 0,50
TOTALE punti 2,50
TITOLI DI SERVIZIO
Rilasciati dalla competente autorità, in originale o in copia autocertificata dal candidato;
· il servizio di ruolo prestato presso Enti pubblici, con lo svolgimento di mansioni riconducibili a quelle
della categoria del posto messo a selezione, viene valutato in ragione di punti 0,50 per ogni anno e in
proporzione per periodi inferiori, per un massimo di punti 5;
· il servizio di ruolo prestato presso Enti pubblici, con lo svolgimento di mansioni riconducibili a quelle
delle categorie inferiori a quelle del posto messo a selezione, sarà valutato come al punto precedente
fino ad un massimo di anni 10 e riducendo il punteggio così conseguito del 20% se il servizio sia
Bando D1 – 2014 - SS pag. 8/16
riconducibile alla categoria immediatamente inferiore a quella del posto messo a selezione e del 30% se
sia riconducibile a due categorie inferiori;
· il servizio non di ruolo presso Enti pubblici sarà valutato come ai punti precedenti applicando però sul
totale conseguito una riduzione del 10%;
· i servizi prestati in più periodi saranno sommati prima dell’attribuzione del punteggio;
· in caso di contemporaneità dei servizi sarà valutato il servizio cui compete il maggior punteggio,
ritenendosi in esso assorbito quello cui compete il minor punteggio;
· non saranno valutati i servizi per i quali non risulti la data di inizio e di cessazione del servizio;
· i periodi di effettivo servizio militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma,
prestati presso le forze armate e nell’Arma dei Carabinieri, valutati come ai punti precedenti a seconda
del ruolo e/o grado ricoperto.
TITOLI VARI
I 2,5 punti relativi ai titoli vari saranno assegnati dalla Commissione esaminatrice a
discrezione. Fra i titoli dovranno comunque essere valutati:
· le pubblicazioni scientifiche;
· le collaborazioni di elevata professionalità con altri Enti;
· gli incarichi a funzioni superiori formalizzati con regolare atto: per trimestre punti 0,05;
· il curriculum professionale presentato dal candidato, costituito da documenti redatti in carta semplice,
valutato come specificato qui di seguito: servizi attinenti, per ogni anno e in proporzione per periodi
inferiori punti 0,25.
La Commissione inoltre dovrà attenersi ai seguenti ulteriori criteri generali:
a) il servizio verrà valutato in ragione di un massimo di anni 10;
b) non sono da valutare i certificati laudativi né i voti riportati in singoli esami;
ART.10 – AMMISSIONE ALLE PROVE SELETTIVE
I candidati che avranno prodotto la domanda nei termini saranno ammessi a sostenere le prove. Per
difetto dei requisiti prescritti l’Amministrazione può disporre, in ogni fase della procedura, l’esclusione
dalla
selezione,
dandone
www.comune.birori.nu.it
comunicazione
tramite
il
sito
istituzionale
del
Comune
- Non saranno fatte convocazioni individuali. I candidati che non
abbiano avuto comunicazioni di esclusione dalla selezione si intendono ammessi a sostenere la prova
nella sede e nel giorno indicato che verrà reso noto con la pubblicazione nel sito istituzionale del
Comune www.comune.birori.nu.it non meno di 15 (quindici) giorni prima dell’inizio della prova. La
pubblicazione costituisce notifica agli ammessi alle prove selettive.
Bando D1 – 2014 - SS pag. 9/16
I concorrenti dovranno presentarsi muniti di carta di identità o di altro documento legale di
riconoscimento, pena l’esclusione. La mancata presentazione del candidato nell’ora e nel luogo
indicato per la prova verrà ritenuta come rinuncia a partecipare alla selezione.
L’esito della prova verrà pubblicato nel sito istituzionale www.comune.birori.nu.it e costituirà notifica
a tutti gli effetti di legge. L’Amministrazione si riserva la facoltà di modificare il calendario per
comprovate esigenze.
ART. 11 – PROGRAMMA E PROVE D’ESAME
Ai sensi degli articoli da 51 a 59 del R.O.U.S. sono previste tre prove: una prova scritta, una prova
teorico-pratica e una prova orale, che verteranno sulle seguenti materie:
1. Metodi e tecniche del servizio sociale;
2. Legislazione nazionale e regionale in materia di assistenza e beneficienza;
3. Legislazione regionale e organizzazione dei servizi sociali;
4. Elementi di psicologia e sociologia;
5. Elementi di diritto costituzionale, civile ed amministrativo;
6. Tutela della privacy;
7. Leggi regionali di settore
8. Ulteriori specifici elementi relativi al posto da ricoprire
9. Elementi di base di informatica (pacchetto office)
10. Conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese)
a) PROVA SCRITTA: MAX 30 PUNTI
Per la valutazione della prova scritta, la Commissione giudicatrice dispone complessivamente di
30 punti (10 punti per ogni Commissario). Durante la prova è vietato l’utilizzo di libri, codici, leggi
o altro materiale, anche non commentato. Non possono essere ammessi alla prova orale i
candidati che non abbiano conseguito una votazione di almeno 21/30.
b) PROVA A CONTENUTO TEORICO – PRATICO: MAX 30 PUNTI
La prova a contenuto teorico pratico è intesa ad accertare il possesso del grado di professionalità
necessario per l'accesso al profilo professionale relativo all'incarico da attribuire e consiste nella
redazione, con utilizzo di strumenti informatici, di elaborati o provvedimenti, inerenti gli atti
amministrativi del Comune. Durante la prova è vietato l’utilizzo di libri, codici, leggi o altro
materiale, anche non commentato.
Ogni componente la Commissione ha a disposizione un massimo di 10 punti, per cui il punteggio
da attribuire ai concorrenti sarà espresso in “trentesimi”. La prova si intende superata se il
candidato riporta un punteggio non inferiore a 21/30.
c) COLLOQUIO: MAX 30 PUNTI
Il colloquio è finalizzato alla verifica del possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti
per il posto da ricoprire. La Commissione valuterà il colloquio tenendo conto della preparazione
professionale con particolare riferimento alle attività corrispondenti a quelle per le quali è
prevista l’utilizzazione nell’Ente;
Il colloquio si intende superato se il candidato ha riportato un punteggio non inferiore
a 21/30.
Bando D1 – 2014 - SS pag. 10/16
ART. 12 – FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
Espletata la prova selettiva, la Commissione esaminatrice redigerà la graduatoria di merito degli
idonei sommando la votazione conseguita nelle prove selettive al punteggio conseguito in seguito
alla valutazione dei titoli. A parità di votazione nella graduatoria saranno preferiti, nell'ordine di
merito, i candidati in possesso dei titoli preferenziali segnalati in sede di domanda di
partecipazione alla selezione. Ai sensi dell'art. 3, comma 7 della legge 15 maggio 1997, n. 127, se
due o più candidati ottengono, a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli e delle prove
di esame, pari punteggio, è preferito il candidato più giovane di età.
La graduatoria di cui sopra è approvata con determinazione del Responsabile del Servizio, e
pubblicata all'Albo Pretorio online sul sito istituzionale del Comune www.comune.birori.nu.it per
la durata di 15 giorni consecutivi.
ART. 13 – MODALITA’ DI UTILIZZO DELLA GRADUATORIA
La validità della graduatoria è quella risultante dalle disposizioni di legge vigenti nel tempo.
Nel periodo di vigenza della graduatoria definitiva l’Amministrazione potrà attingere, secondo il
relativo ordine e attraverso scorrimento della stessa, per contratti di lavoro per la assunzione di
personale a tempo determinato, per la medesima categoria, in base alle esigenze degli uffici e nel
rispetto della normativa vigente.
Si decade automaticamente dalla graduatoria nei seguenti casi:
1. aver subito durante il rapporto di lavoro precedente a quello per il quale avrebbero
titolarità all'assunzione, provvedimenti disciplinari superiori al richiamo scritto;
2. non aver superato il periodo di prova;
3. aver rinunciato senza giustificato motivo a precedente assunzione;
4. aver reso dichiarazioni false o mendaci.
I candidati avranno a disposizione 48 ore per dichiarare formalmente l'accettazione alla proposta
di assunzione (il silenzio equivale a rinuncia). Il contatto sarà stipulato con riserva di acquisizione
dei documenti prescritti dalla normativa vigente. Nel caso in cui il dipendente non risulti in
possesso dei requisiti previsti per l'assunzione, il rapporto è risolto con effetto immediato, salva
l'applicazione dell'art. 2126 del codice civile. Comporterà la decadenza dall'assunzione e la
conseguente rescissione del contratto anche la mancata presentazione in servizio da parte
dell'interessato alla data fissata.
ART. 14 – CONTROLLO SULLE VERIDICITA’ DELLA AUTOCERTIFICAZIONI
L'Amministrazione, ai sensi dell'art. 71 del D.P.R. 445/2000, procederà all'effettuazione di idonei
controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati. Saranno in ogni
caso oggetto di controllo le dichiarazioni di coloro che risulteranno idonei nella relativa
graduatoria di merito e che saranno chiamati a stipulare apposito contratto di lavoro con
l'Amministrazione Comunale.
ART. 15 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi dell'art. 18 del D.Lgs. 196/03, il trattamento dei dati contenuti nella domanda di
selezione è finalizzato unicamente alla gestione dell'attività selettiva e dell'eventuale
procedimento di assunzione in servizio. Si garantisce la massima riservatezza dei dati e dei
documenti forniti e la possibilità di richiederne la rettifica o la cancellazione al Responsabile del
Bando D1 – 2014 - SS pag. 11/16
trattamento. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di
partecipazione e non richiede il consenso in quanto relativo ad attività istituzionali dalla P.A.
ART. 16 – COMUNICAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 7 E 8 DELLA L. 241/1990
Si informa che la comunicazione di avvio di procedimento, ai sensi dell'art. 7 della L. 241/90, si
intende anticipata e sostituita dal presente avviso e dall'atto di adesione allo stesso da parte del
candidato, attraverso la sua domanda di partecipazione. Si comunica che il responsabile del
Procedimento è il Responsabile del Servizio Amministrativo Cosimo Falchi e che il procedimento
stesso avrà avvio a decorrere dalla data di scadenza per la presentazione delle domande prevista
dall'avviso.
ART. 17 - NORME FINALI
Il presente bando costituisce lex specialis, pertanto la partecipazione alla selezione comporta
implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna di tutte le disposizione ivi contenute che per
quanto non espressamente previsto fa rinvio al regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei
servizi. Ai fini della L. n. 196/2003, l’Ente si impegna a rispettare il carattere riservato delle
informazioni fornite dal candidato. Tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse
e strumentali alla selezione, ed alla eventuale stipula e gestione del contratto di lavoro, nel
rispetto delle disposizioni vigenti. Per quanto non previsto nel presente bando si rinvia al
Regolamento di Organizzazione, nonché alle disposizioni di legge e regolamenti successivi, in
materia di accesso agli impieghi nelle Amministrazioni Pubbliche ed in particolare al DPR
09/05/1994, n. 487 e successive modificazioni ed integrazioni. L’Amministrazione si riserva la
possibilità di prorogare o riaprire i termini per la presentazione delle domande di partecipazione
alla selezione, nonché di modificare o di revocare il presente bando prima delle operazioni
selettive.
Il presente bando viene pubblicato all’albo pretorio nel sito internet istituzionale del Comune
www.comune.birori.nu.it
unitamente al modulo di domanda e sulla Gazzetta Ufficiale, 4^ serie
speciale.
Per eventuali chiarimenti ed informazioni e per il ritiro del bando e della modulistica è possibile
rivolgersi al Responsabile dell’Ufficio Affari generali – gestione giuridica del personale - Cosimo
Falchi (tel. 078572002 - fax 078572990 – pec: [email protected])
Birori lì
16/06/2014
Il Responsabile del Settore Amministrativo
Rag. Falchi Cosimo
Bando D1 – 2014 - SS pag. 12/16
ALLEGATO A
Al Servizio gestione giuridica del personale
del Comune di Birori
Via IV Novembre, 4
08010 BIRORI
Modulo domanda di partecipazione alla selezione pubblica per titoli ed esami, per l’assunzione a
tempo parziale – 18 ore settimanali - e determinato per due anni, di un Istruttore direttivo per i
servizi socio – culturali - categoria D, posizione economica D.1
Il/la sottoscritto/a____________________________________ nato a __________________________
Prov. ______ il _________________ e residente a __________________________________________
in via ____________________________________ n° ____, Codice fiscale ______________________
tel. ________________ e-mail ________________
CHIEDE
di essere ammess__ a partecipare alla selezione pubblica di cui all’oggetto bandita da Codesto
Comune. A tal fine, consapevole delle responsabilità penali previste per le ipotesi di falsità in atti e
dichiarazioni mendaci, ai sensi degli artt. 75 e 76 del DPR 445/2000, nonché dell’ulteriore sanzione di
decadenza dall’impiego prevista per le stesse citate condotte, sotto la propria personale responsabilità,
DICHIARA
(b a r r a r e l e c a s e l l e c h e i n t e r e s s a n o)
Di essere nato a _______________________ il _______________________
Di essere residente in _______________________ prov. di______________
in Via/Piazza_____________________________ n. _____________
Di essere cittadino italiano
Di essere soggetto appartenente all’Unione Europea in quanto cittadino ______________________,
di essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana di tutti gli altri requisiti
previsti per i cittadini della Repubblica Italiana e di possedere una adeguata conoscenza della lingua
italiana
Di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ____________________
Di non essere iscritto nelle liste elettorali in quanto _____________________________________
Di godere dei diritti civili e politici;
Di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso;
Di aver riportato le seguenti condanne penali / di avere i seguenti procedimenti penali in corso
_________________________________________________________________________________;
Bando D1 – 2014 - SS pag. 13/16
Di avere la seguente posizione nei riguardi degli obblighi militari ____________________________
(per i concorrenti di sesso maschile);
Di possedere il seguente titolo di studio __________________________________ conseguito il
___/___/______ presso ___________________________________________ con voto ________;
Di essere iscritto/a all’Albo professionale degli Assistenti sociali al n. __ in data ________ ;
Di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una Pubblico Amministrazione e di
non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico ai sensi dell'art. 127, lett. d) del T.U.
delle disposizioni sullo statuto degli impiegati dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/57 e successive
modificazioni ed integrazioni, per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti
falsi o viziati da invalidità non sanabile e di non essere stato interdetto dai Pubblici Uffici in seguito a
sentenza passata in giudicato;
(oppure) di essere stato dispensato o destituito dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
per i seguenti motivi _________________________________________________________________;
(oppure) di essere decaduto dall’impiego presso una pubblica amministrazione ai sensi dell’art. 127,
lett. D) del T.U. n. 3/1957 e successive modificazioni ed integrazioni, per aver conseguito l’impiego
mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
(oppure) di essere stato interdetto dai Pubblici Uffici per i seguenti motivi ____________________
_________________________________________________________________________________;
Di essere fisicamente idoneo all’impiego;
Di essere in possesso dei seguenti titoli di preferenza o precedenza
______________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
Di essere portatore di Handicap, di avere necessità del seguente tipo di ausilio per le prove
_________________________ di avere necessità dei seguenti tempi aggiuntivi_________________;
Di essere in possesso della patente di guida Cat. B;
Di possedere conoscenze di base delle più frequenti applicazioni informatiche ;
Di essere in possesso dei singoli requisiti prescritti per l'ammissione alla selezione;
Di esprimere il consenso affinchè i dati personali forniti con la presente domanda possano essere
trattati nel rispetto del D.L.gs. 196/2003 (normativa sulla privacy)
Di accettare le condizioni previste dal presente bando, le norme previste dal vigente Regolamento di
Organizzazione, ivi comprese quelle inerenti specificatamente all’espletamento delle selezioni, nonché
le eventuali modifiche che vi potranno essere apportate.
Bando D1 – 2014 - SS pag. 14/16
Di confermare la veridicità del contenuto della presente domanda e di essere a conoscenza delle
sanzioni di cui all’art. 46/47 D.P.R. 445/2000, in caso di false dichiarazioni;
Di impegnarsi a verificare sul sito Internet Istituzionale www.comune.birori.nu.it tutte le
comunicazioni inerenti la selezione;
Si allega:
curriculum datato e sottoscritto;
titolo di studio espressamente richiesto in originale o copia conforme all’originale o relativa
dichiarazione sostitutiva;
copia iscrizione all’Albo professionale degli Assistenti Sociali o relativa dichiarazione sostitutiva.
titoli che danno diritto a precedenza e/o preferenza di legge, quando ad essi sia stato fatto
riferimento nella domanda;
ogni altro titolo che il concorrente, nel suo interesse, ritenga utile agli effetti della valutazione di
merito nella formazione della graduatoria;
eventuali altri attestati.
copia autenticata ai sensi di legge patente automobilistica cat. B;
Ricevuta di versamento della tassa di partecipazione alla selezione di € 10,00;
Data ____________
FIRMA per esteso ________________________________________
I dati acquisiti con la presente scheda saranno trattati e conservati dall’Amministrazione Comunale di Birori nel rispetto
del D.Lgs. 196/2003 per il periodo di svolgimento dell’attività correlata. L’interessato potrà esercitare i diritti di cui
all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 di cui si allega il testo a piè pagina. Il titolare dei dati è il Sindaco pro tempore Rag.
Romano Benevole. Il Responsabile del trattamento dei dati è il responsabile del servizio Amm.vo Rag. Falchi Cosimo.
Il sottoscritto dichiara di aver ricevuto tutte le informazioni di cui all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 in
relazione ai dati contenuti nei documenti allegati e autorizza, altresì, alla trattazione di dati
personali forniti ai sensi del D.Lgs. 196/2003 per le finalità di gestione della selezione.
FIRMA per esteso _______________________________________
Articolo 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro
comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
Bando D1 – 2014 - SS pag. 15/16
b). delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di
rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la
conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali
i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente
sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di
mercato o di comunicazione commerciale.
Bando D1 – 2014 - SS pag. 16/16
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
276 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content