close

Enter

Log in using OpenID

ConvenzioneComuneAlpini

embedDownload
COPIA
Deliberazione n° 129
in data 16/09/2014
COMUNE DI SAN VENDEMIANO
PROVINCIA DI TREVISO
Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale
Approvazione Convenzione tra il Comune di San Vendemiano e l'Associazione Nazionale Alpini Sez.
di Conegliano, per il servizio di Protezione Civile.
L’anno duemilaquattordici, addì sedici del mese di settembre alle ore 18.30 nella Residenza Municipale, per
determinazione del Sindaco.
Eseguito l'appello, risultano:
Presenti
1. Dussin Guido
2. Brescacin Sonia
3. Cais Davide
4. Marcon Lara
5. Papa Cristina
6. Zanchetta Renzo
Sindaco
ViceSindaco
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assenti
X
X
X
X
X
X
Partecipa alla seduta la dott.ssa Napolitano Mariarita Segretario Generale del Comune.
Il Sig. Dussin Guido nella sua qualità di Sindaco assume la presidenza e, riconosciuta legale l'adunanza, dichiara
aperta la seduta.
X Comunicata ai Capigruppo Consiliari (art. 125 D.Lgs. 18.8.2000, n. 267)
No ............ registro atti pubblicati
REFERTO DI PUBBLICAZIONE
(art. 124 D.Lgs. 18.8.2000, n. 267)
Si attesta che in data odierna, ai sensi dell'art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69, la presente deliberazione è stata
pubblicata sul sito web istituzionale di questo Comune, per 15 giorni consecutivi.
Dalla residenza comunale, lì 24/09/2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Fto Speranza Evelina
Trasmessa copia a
Segretario
Settore 1° Segreteria
Settore 2° Ragioneria
Settore 2° Tributi-Contr.
Settore 3° Dem. Att. Prod
Settore 3° Cultura
Resp.
O
O
O
O
O
O
Altri
O
O
O
O
O
O
Trasmessa copia a
Sindaco
Settore 3° Servizi Sociali
Settore 4° Vigilanza
Settore 5° Urbanistica
Settore 6° LL.PP.
OO.SS.
Resp.
O
O
O
O
O
O
Altri
O
O
O
O
O
O
OGGETTO:
Approvazione Convenzione tra il Comune di San Vendemiano e l'Associazione
Nazionale Alpini Sez. di Conegliano, per il servizio di Protezione Civile.
LA GIUNTA COMUNALE
VISTA la legge 11 agosto 1991, n. 266 – “Legge quadro sul volontariato”;
VISTA la legge 24 febbraio 1992, n. 225 – “Istituzione del servizio nazionale della Protezione
Civile”;
VISTA la legge n. 100 del 12 luglio 2012 – “conversione in legge, con modificazioni, del decreto
legge n. 15 maggio 2012, n. 59, recante disposizioni urgenti per il riordino della Protezione Civile;
VISTO il D.P.R. 21 settembre 1994 n. 613 – “Regolamento recante norme concernenti la
partecipazione delle Associazioni di Volontariato nelle attività di Protezione Civile”;
VISTO il D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 112 – “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello
Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59”;
VISTA la L.R. 13 aprile 2010 , n. 11 – “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle
Autonomie Locali in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112”;
VISTO il D.P.R. 8 febbraio 2001, n. 194 – “Regolamento recante la nuova disciplina della
partecipazione delle Organizzazioni di Volontariato alle attività di Protezione Civile”;
DATO ATTO:
-
che la vigente normativa pone a carico dei comuni l’obbligo di predisporre adeguati strumenti
operativi per concorrere alle attività di P.C.;
-
che con deliberazione del C.C. n. 36 del 24.11.2008 è stato approvato il Piano Comunale di
Protezione Civile;
-
che come richiesto dalla Provincia di Treviso in sede di validazione, il Piano succitato, con
deliberazione del C.C. n. 17 del 31.07.2010 è stato integrato;
-
al fine di ottimizzare gli interventi sul territorio in caso di necessità di Protezione Civile, cui
sarebbe difficile far fronte con le sole risorse proprie dell’Ente, risulta prezioso il ricorso ad
organizzazioni di volontariato operanti nel settore;
-
che l’Associazione Nazionale Alpini, presente tra l’altro a San Vendemiano con un proprio
Gruppo, risulta operante nel territorio dello Stato in modo rilevante con le proprie strutture di
Protezione Civile;
-
Protezione Civile;
CONSTATATO che la precedente convenzione approvata con delibera n. 121 del 09/10/2013 non ha
avuto seguito a causa di sopravvenute modifiche organizzative all’interno dell’Associazione;
RITENUTO quindi opportuno attivare con la sezione di Conegliano dell’A.N.A., la quale ha dato la
propria disponibilità, una fattiva collaborazione in materia di P.C., attraverso un disciplinato utilizzo
dei volontari per l’esercizio delle funzioni istituzionali di cui trattasi;
VISTO lo schema di convenzione all’oggetto “Convenzione tra il Comune di San Vendemiano e
l’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Conegliano, per il servizio di Protezione Civile in caso
di emergenza pubblica”;
RITENUTO di approvare la predetta convenzione al fine di disciplinare i rapporti tra Comune e
Associazione;
VISTO il parere favorevole espresso sulla proposta di deliberazione dal Responsabile del Servizio
Protezione Civile in ordine alla regolarità tecnica reso ai sensi dell’art. 147.bis, comma 1, del D.Lgs.
n.267/2000 e art. 3 del vigente Regolamento dei controlli interni;
VISTO il parere favorevole espresso sulla proposta di deliberazione dal Responsabile del Servizio
Finanziario in ordine alla regolarità contabile reso ai sensi dell’art. 147.bis, comma 1, del D.Lgs.
n.267/2000 e art. 3 del vigente Regolamento dei controlli interni;
VISTO l’art. 48 del D.Lgs. n. 267/2000;
Ad unanimità di voti, espressi nelle forme di legge,
DELIBERA
1. Di aderire alla convenzione con l’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Conegliano, per il
servizio di Protezione Civile, per una durata di 3 anni;
2. Di approvare a tale fine lo schema di convenzione composto da n. 13 articoli, allegato A) che
forma parte integrale e sostanziale del presente atto;
3. Di determinare per l’anno 2014 un contributo forfetario di € 500,00;
4. Di determinare in € 120,00 quale spesa annuale di gestione individuale per ogni Volontario di
Protezione Civile del Gruppo di San Vendemiano per gli anni successivi;
5. Di dare mandato al Sindaco per la sottoscrizione della stessa;
6. Di incaricare il Responsabile del Servizio Protezione Civile dell’adozione di tutti gli atti collegati
e conseguenti all’adozione del presente atto;
7. di dare atto che sono stati acquisiti i pareri di regolarità tecnica e contabile ai sensi dell’art.
147.bis, comma 1, del D.Lgs. n.267/2000 e art. 3 del vigente Regolamento dei controlli interni;
8. Di dare atto che l’oggetto della presente deliberazione rientra nella competenza della Giunta
Comunale ai sensi del D. Lgs. n. 267/2000;
9. Di dare atto che contestualmente alla pubblicazione il presente verbale viene comunicato ai
Capigruppo Consiliare mediante trasmissione di elenco, ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. n. 267/2000;
10. La presente abroga e sostituisce ogni atto precedente.
Indi, stante l’urgenza, con separata votazione unanime espressa nei modi e forme di legge,
dichiara
la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.134 – 4° comma – del D.Lgs.
n.267/2000.
Allegato A alla deliberazione della giunta Comunale n. 129 del 16/09/2014.
(Esente imposta di bollo e dall’imposta registro ai sensi dell’art. 8, comma 1 della Legge 266/1991)
CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI S AN VENDEMI ANO
E L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI (A.N.A.) SEZIONE DI
CONEGLIANO PER IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE
L'anno duemilaquattordici il giorno _________ del mese di _____________, in San
Vendemiano TV presso la sede Municipale situata in Via A.De Gaperi, 55,
TRA
1. DUSSIN Guido che interviene nel presente atto per conto ed in legale rappresentanza
nella sua qualità di Sindaco del Comune di San Vendemiano TV- Via A.De Gasperi, 55,
codice fiscale 82001950268;
E
2. BENEDETTI Giuseppe che interviene nel presente atto in qualità di Presidente della
Sezione A.N.A. di Conegliano TV – Via Beccaruzzi, 17, codice fiscale 008852290261;
In esecuzione della delibera della Giunta Comunale n. ____ del__________, esecutiva;
PREMESSO
- che la normativa vigente in materia di Protezione Civile fa obbligo ai comuni di dotarsi di
una adeguata struttura operativa che, in presenza di eventi calamitosi naturali, riesca a
prestare i primi interventi di soccorso;
- che il Comune di San Vendemiano dispone di un gruppo dì volontari di Protezione Civile;
- che il Gruppo Alpini, con sede nel territorio del Comune, dispone di una squadra di
volontariato di Protezione Civile facente parte dell'Unità di Protezione Civile della
Sezione di Conegliano, a sua volta inserita nella struttura di Protezione Civile facente capo
all'Associazione Nazionale Alpini (ANA) con sede a Milano, Via Marsala 9, iscritta dal 1°
agosto 2013 nell'elenco centrale delle Organizzazioni Nazionali di Volontariato di
Protezione Civile del Dipartimento della Protezione Civile, presso la Presidenza del
Consiglio dei Ministri, costituita da persone dotate di uno spiccato senso del dovere, di
altruismo, generosità, solidarietà e spirito di collaborazione, che, sulla base dei dettami
dell'attuale legislazione, fa parte integrante del Servizio Nazionale di Protezione Civile;
- che l'ANA ha sottoscritto un Protocollo d'intesa con la Regione Veneto che regola le
attività di Protezione Civile svolte dalle sezioni ANA, in sinergia con la struttura di Protezione
Civile regionale;
- che la Sezione ANA di Conegliano con decreto n. 015 del 20/01/2002, è iscritta al registro
della Regione Veneto delle organizzazioni di volontariato con il numero di classificazione
TV0372, nonché all'Albo Regionale del Volontariato di P.C. della Regione Veneto con il
numero di classificazione PC VOL-05-C-2020-TV-01;
- che il Comune riconosce comunque il ruolo che l'ANA svolge a livello nazionale nel settore
della Protezione Civile, in particolare al verificarsi di eventi calamitosi di cui la legge
24/02/1992 n. 225 e successive modifiche, sotto il coordinamento delle competenti strutture
dello Stato;
- che appare opportuno accordarsi formalmente con l'ANA, al fine di poter disporre di
personale volontario addestrato, in grado di intervenire con efficacia anche utilizzando
i mezzi di pronto impiego in dotazione e di proprietà del Comune, sempre in
collaborazione con il gruppo volontari di Protezione Civile;
- che la Squadra di Protezione Civile ANA della zona 3 si rende disponibile ad integrarsi con
i coordinamenti di zona istituiti dalla Provincia di Treviso al fine di svolgere attività ed
interventi coordinati, previsti dall'ari. 34 del Decreto Legislativo n. 267/2000.
Tutto ciò premesso tra le parti come sopra costituite, si stipula il seguente accordo di
programma:
Art. 1
Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente accordo;
Art. 2
I soggetti della presente convenzione sono il Comune di San Vendemiano, d'ora in poi
denominata Comune, e la Squadra di Protezione Civile ANA costituita in seno alla zona 3,
facente parte dell'Unità di Protezione Civile della Sezione ANA di Conegliano;
- Art. 3 - Oggetto della presente convenzione è la collaborazione in caso di "emergenza
pubblica" della sopradescritta Squadra di Protezione Civile, con il personale del Comune,
con il gruppo Volontari di Protezione Civile del Comune, con i Vigili del Fuoco, la Guardia
Forestale, gli Organi di Polizia o altri Enti preposti al coordinamento delle attività
emergenziali;
Art. 4
La Squadra di Protezione Civile dell'ANA sarà altresì disponibile a collaborare con i tecnici
del Comune nelle operazioni di previsione, prevenzione e superamento dell'emergenza. Le
prestazioni dei Volontari sono sempre complementari e mai sostitutive delle attività proprie
dell'Amministrazione Comunale, poiché esercitate in assoluta sussidiarietà. Le attività
possono essere fatte esclusivamente previa richiesta di attivazione formale tramite
ordinanza sindacale o altro provvedimento idoneo. Le modalità si svolgimento del servizio
sono sempre concordate con un funzionario rappresentante dell'Amministrazione Comunale.
La squadra di Protezione Civile ANA è altresì disponibile ad intervenire, su richiesta
dell'Amministrazione Comunale, per i cosiddetti "eventi a rilevante impatto locale", così
come previsto dal paragrafo 2.3.1 della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del
9 novembre 2012, pubblicata nella G.U. n. 27 del 1 febbraio 2013, recante "Indirizzi operativi
per assicurare l'unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all'attività di
Protezione Civile". Sono definiti "eventi a rilevante impatto locale" quegli eventi che seppur
circoscritti al territorio comunale o sue parti, possono comportare grave rischio per la
pubblica e provata incolumità, in ragione dell'eccezionale afflusso di persone, ovvero della
scarsità o insufficienza delle vie di fuga. In tale evenienza l'attivazione della squadra di
Protezione Civile ANA sarà comunque subordinata al rispetto delle procedure operative
previste nel Piano d'Emergenza con l'attivazione, quale presupposto essenziale, di tutte o
parte delle funzioni di supporto in esso previste e l'istituzione temporanea del Centro
Operativo Comunale.
Art. 5
La Squadra dì Protezione Civile dell'ANA risponderà comunque e sempre al Sindaco, quale
massima autorità di Pubblica Sicurezza e Ufficiale di Governo per le attività di Protezione
Civile, per le operazioni da svolgere sul territorio di giurisdizione. Durante lo svolgimento
degli interventi i volontari impiegati devono indossare un'apposita divisa munita di segno
distintivo che consenta una facile individuazione e che assicuri sempre un'adeguata e
prescritta visibilità.
Art. 6
La Sezione dell'ANA si impegna a comunicare il nominativo del responsabile della Squadra,
nonché il numero dei volontari, al fine di garantire la massima tempestività nell'allertamento
della Squadra stessa; alla stessa stregua il Comune comunicherà il nominativo del proprio
responsabile del servizio di Protezione Civile al quale fare riferimento.
Art. 7
La Squadra per esercitare le attività di pronto intervento in caso di "emergenza pubblica" o
comunque per attività di PC, ha necessità di una copertura assicurativa contro gli infortuni e
la salvaguardia della responsabilità civile per danni a cose e nei confronti di terzi. L'ANA si
assume tale onere.
Art.8
La Squadra dell'ANA deve presentare annualmente una relazione a preventivo e a
consuntivo delle attività da svolgere ed effettivamente svolte, può usare i mezzi tecnici di
Protezione Civile di proprietà del Comune in collaborazione con il gruppo volontari di
Protezione Civile, in accordo con il Sindaco o Assessore competente, e ne é responsabile.
Art. 9
Il Comune si impegna ad erogare all'Associazione, previa relazione, un contributo pari ad €
500,00 per l’anno 2014 e, per gli anni successivi, € 120,00 quale spesa annuale di gestione
individuale per ogni Volontario del Gruppo di San Vendemiano che verrà destinato alla
formazione degli stessi, al rimborso dei costi dell'assicurazione a carico dell'ANA e ai relativi
costi logistici. I costi (fatture, ricevute) relativi alla manutenzione ordinaria e straordinaria
delle attrezzature e automezzi di proprietà rimangono a carico dell'Amministrazione
Comunale.
Art. 10
Un rappresentante della Protezione Civile ANA della Squadra di Conegliano, sarà inserito
nel gruppo volontari di Protezione Civile del Comune con compiti di collegamento;
Art. 11
Si precisa che essendo l'organizzazione di Protezione Civile dell'ANA, di cui fa parte l'Unità
di Protezione Civile della Sezione Alpini di Conegliano, iscritta nell'Elenco Centrale delle
Organizzazioni Nazionali di Volontariato di Protezione Civile del Dipartimento della
Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ogni eventuale richiesta di
impegno dei volontari da parte del Dipartimento stesso, avrà carattere prioritario rispetto alle
richieste di altri Enti. Inoltre la squadra Comunale, quando non è impegnata dal Comune in
attività di previsione, prevenzione, soccorso o superamento dell'emergenza, è libera di
partecipare alle attività di soccorso, sul territorio nazionale o all'estero, su ordine delle
autorità statali, regionali o provinciali, con le attrezzature proprie o con quelle messe a
disposizione dalle autorità del Comune. Potrà inoltre partecipare con, le attrezzature sopra
descritte a qualsiasi attività addestrativa programmata dalle autorità sopra citate, nonché
dalla sede nazionale dell'ANA.
Art. 12
Il presente accordo ha una durata di tre anni decorrenti dalla stipula e può essere rinnovato
espressamente per uguale periodo. Qualunque modifica alla presente convenzione non può
aver luogo, e non può essere provata, se non mediante atto scritto.
Art. 13
Tutte le spese di bollo, scritturazione e registrazione sono a carico del Comune di San
Vendemiano.
Per il Comune di San Vendemiano
Il Sindaco DUSSIN Guido
Per l'ANA Sezione di Conegliano
Il Presidente BENEDETTI Giuseppe
Il presente verbale viene letto, approvato e sottoscritto come segue.
IL PRESIDENTE
Fto Dussin Guido
IL SEGRETARIO GENERALE
Fto Napolitano Mariarita
PARERI EX ARTT. 49 E 147.BIS, COMMA 1 DEL D.LGS. N. 267/2000 E
ART. 3 DEL VIGENTE REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI
PARERE DI REGOLARITÀ TECNICA
Si rilascia parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza
dell’azione amministrativa della presente proposta di deliberazione.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE
Fto Buosi Dino
PARERE DI REGOLARITÀ CONTABILE
Si rilascia parere favorevole in ordine alla regolarità contabile della presente proposta di
deliberazione.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RAGIONERIA
Fto Canzian Pierluigi
CERTIFICATO DI ESECUTIVITÀ
Si attesta che la presente deliberazione, pubblicata all’Albo Pretorio On Line, E’ DIVENUTA
ESECUTIVA dopo il decimo giorno dalla pubblicazione ai sensi del 3° comma dell’art. 134 del
D.Lgs. 18.8.2000 n. 267, in data .................………….
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Fto Speranza Evelina
Copia conforme all’originale in carta libera per uso amministrativo.
Lì, 24/09/2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Speranza Evelina
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
127 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content