close

Enter

Log in using OpenID

1 Prot. n.4933/3F Viterbo, 31/10/2014 Spett.le Agenzie

embedDownload
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE , UNIVERSITA’ E RICERCA
UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO
LICEO GINNASIO STATALE “M. BURATTI”
Indirizzo Classico – Linguistico
Via Tommaso Carletti n. 8 - Viterbo
E. Mail [email protected] [email protected]
Te1. : 0761/346036 - Fax : 0761/322420 CODICE FISCALE 80014070561
CODICE UNICO UFZPX1
Prot. n.4933/3F
Viterbo, 31/10/2014
Spett.le Agenzie viaggi TUSCIALAND TOUR
OPERATOR
Via Torquato Tasso 2/g
01033 CIVITA CASTELLANA
FAX 0761 549336
[email protected]
ALMAR SEA VIAGGI
Via Garibaldi 21/23
01100 VITERBO
[email protected]
PYRGOS TRAVEL AGENCY
Viale Somalia 8
FAX 06 86380616
ROMA
[email protected]
COMPETITION TRAVEL
Via E. Costanzi n.61
00125 ROMA
[email protected]
PRIMATOUR
ITALIA
Via Anagnina 322
00119 8 ROMA
[email protected]
ARABA FENICE
Via Istria 17
05100 Terni
[email protected]
VIAGGI DEL PROFESSORE
Via MONTEGRAPPA 28
01100 VITERBO
[email protected]
1
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Visto
il D.I. 44/2001 concernente “Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile
delle Istituzioni scolastiche”ed in particolare l’art. 34;
Visto
il Codice dei Contratti Pubblici (D. Lgs. n. 163 del 12.04.2006) artt. 124 e 125;
Vista
la Legge 13 agosto 2010 n. 136 “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al
Governo in materia di normativa antimafia (10G0162) e successive modificazioni ed
integrazioni;
Visto il Regolamento Interno per l’acquisizione in economia di lavori,servizi e forniture;
INDICE
una gara di affidamento per il seguente Viaggio di Istruzione delle classi V:
META
Lisbona
PERIODO
Compreso tra
23.02/31.03
2015
PARTECIPANTI
Da un
minimo di 80
ad un max
160
DURATA
MEZZO TRASP. SERVIZIO
4/ 5 giorni
AEREO +
BUS
per
escursioni
Albergo
Viaggio
TETTO
MAX.
€ 500,00
pro capite
Le Agenzie in elenco interessate sono pregate , previa decadenza dell’offerta, di formulare le proposte di
viaggio in modo esaustivo e chiaro, comprendendo nel preventivo IVA ed eventuali ticket, se dovuti.
Il prospetto risultante dalla comparazione delle offerte pervenute verrà sottoposto dalla Commissione
preposta anche all’attenzione del Consiglio di Istituto per quanto concerne i preventivi oggetto di spesa.
Si prega di tener presenti le seguenti condizioni generali:
•
•
•
•
•
•
•
•
tutti i viaggi con pernottamento devono prevedere la sistemazione in alberghi decorosi ed idonei ad
ospitare studenti,
occorre fornire l’indicazione esatta del nome e dell’indirizzo completo degli alberghi che debbono
essere dislocati all’interno della località oggetto del viaggio di istruzione, possibilmente in posizione
centrale.
per i docenti accompagnatori deve essere sempre prevista la sistemazione in camera singola ed il
trattamento di pensione completa.
nei casi in cui la pensione completa sia organizzata con pranzi nei locali del centro della città da visitare o con cestini da viaggio, fare particolare attenzione ad un buon standard di trattamento;
se si utilizzano i pullman come mezzi di trasporto, si chiede la presenza di autisti esperti ed il rispetto
delle vigenti normative sui trasporti: il pullman deve essere a disposizione del gruppo per le escursioni previste come da programma . La quota deve includere: pedaggi autostradali, ingressi in città e
parcheggi, I.V.A. , vitto e alloggio autista.
l’Agenzia viaggi deve sempre offrire il numero delle gratuità richieste per ogni singolo viaggio per i
docenti accompagnatori.
Il Consiglio di Istituto, esaminati i preventivi pervenuti, deciderà a quali agenzie assegnare l’organizzazione delle singole gite. Dal momento della conferma del viaggio non possono essere variati né il
prezzo né la località indicata nel preventivo. Eventuali modifiche potranno essere concordate con
questo Istituto qualora dovessero venire a mancare le condizioni concordate, ed in casi del tutto
particolari.
Ad aggiudicazione avvenuta, l’Agenzia terrà contatti formali esclusivamente con il Dirigente
Scolastico e con il Direttore dei Servizi Amministrativi di questo Liceo, firmatari della presente
richiesta. Nessun altro soggetto è stato delegato o può sostituire gli scriventi in detti rapporti.
Per l’organizzazione di viaggi il Referente è la prof.ssa Rosanna Fiorita.
2
DETTAGLIO ITINERARIO
LISBONA
1^ giorno VITERBO/ Roma/Lisbona
Partenza da Viterbo con pullman GT ed arrivo all’aeroporto di Roma, formalità di partenza, volo per Lisbona.
Arrivo e sistemazione in hotel. Eventuale tempo libero. Cena e pernottamento in hotel.
2^ giorno Lisbona
Prima colazione in hotel. In mattinata incontro con la guida e giornata dedicata alla visita della città: praca do
Comercio, Monastero dos Jeronimos (visita della Chiesa), Torrre di Belem, la BAIXA, il Bairro Alto, Rossio,
Museo Azulejos, quartiere del Chiodo. Pranzo libero, in serata rientro in hotel , cena e pernottamento.
3^giorno
Prima colazione in hotel. Escursione giornaliera con la guida: SINTRA, CASCAIS e ESTORIL, Pranzo
libero, in serata rientro in hotel, cena e pernottamento.
4^ giorno eventuale
Prima colazione in hotel. Escursioni con guida: visita di Batalha (la più grande Cattedrale Gotica del
Portogallo). Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro a Lisbona, cena e pernottamento.
5^ giorno
Prima colazione in hotel, mattinata a disposizione. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto e partenza con
volo per Roma; arrivo in aeroporto e rientro a Viterbo in pullman GT.
Art. 1 Generalità
Si richiede, in ottemperanza alle disposizioni vigenti in materia di pubbliche forniture sotto la soglia di rilievo
Comunitario, la Vs. migliore offerta che sarà valutata in termini di qualità e costo.
Art. 2 Oggetto della gara
Il presente capitolato ha per oggetto: Viaggio di istruzione classi V a.s. 2014/2015
Art. 3 Modalità di presentazione delle offerte:
BUSTA A. sigillata e contrassegnata dalla dicitura:”Documentazione Amministrativa”contenente:
1. Dichiarazione sostitutiva cumulativa (ai sensi del DPR n. 445/2000 artt. 46 e 47) firmata dal legale
rappresentante in cui la Ditta dichiari:
• Di non trovarsi in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs n.
163/2006 e successive modifiche ed integrazioni;
• Di non trovarsi in alcuna delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del Codice Civile con
altre imprese partecipanti alla gara;
• Di aver giudicato la fornitura-realizzazione attuabili
• Di aver preso visione del capitolato e di accettarlo senza riserva alcuna
• Di aver avuto modo di valutare tutte le circostanze che hanno portato alla determinazione del
prezzo e che ha considerato lo stesso congruo e remunerativo
• Di mantenere la validità dell’offerta per almeno sei mesi.
2. Copia del certificato di iscrizione alla C.C.I.A. non anteriore a tre mesi, nel cui oggetto sociale sia
esplicitato chiaramente l’esercizio di attività analoghe all’oggetto della fornitura
3. Dichiarazione sottoscritta del Conto Corrente Dedicato ai sensi dell’art. 3 c.7 della Legge 136/2010
3
4. Di assumere, consapevole delle sanzioni amministrative e pecuniarie previste dalla Legge 136/2010,
ai sensi dell’art. 3 della suddetta legge, gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari: in particolare
di comunicare alla stazione appaltante tempestivamente e comunque entro sette giorni dalla loro
accensione, gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati, nonché, nello stesso termine, le
generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi. Il contraente si obbliga
inoltre, a pena di risoluzione di diritto del contratto, ad inserire negli eventuali contratti di sub appalto
e sub contratto, la clausola di nullità assoluta per il mancato rispetto degli obblighi di tracciabilità dei
flussi finanziari. L’appaltatore si impegna a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed
alla prefettura-ufficio territoriale del Governo della provincia di competenza della notizia
dell’inadempimento della propria controparte (subappaltatore- subcontraente) agli obblighi di
tracciabilità finanziaria.
BUSTA B. sigillata e contrassegnata dalla dicitura:”Offerta tecnico-economica ”
nella busta dovrà essere inserita, pena l’esclusione, la
•
Offerta tecnico-economica per quanto richiesto nell’Allegato A
Il plico contenente l’offerta tecnico-economica (Busta B) unitamente alla documentazione Amministrativa
(Busta A) sarà chiuso in un’unica busta sigillata con la dicitura “CONTIENE PREVENTIVO PER
“VIAGGIO DI ISTRUZIONE CLASSI V A.S. 2014/2015”
Il plico dovrà essere indirizzato al Liceo Ginnasio Statale “Mariano Buratti” Via Tommaso Carletti n. 8 –
01100 Viterbo e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del 24 novembre 2014
Non saranno accettate offerte pervenute oltre tale limite e non farà fede il timbro postale.
Non saranno valutate offerte incomplete o condizionate o mancanti di uno dei documenti richiesti all’art. 3 o
non recanti la firma del Legale rappresentante della Ditta con la quale si accettano senza riserva le condizioni
riportate nel presente capitolato.
Art. 4 Valutazione delle offerte
L’esame delle offerte è demandato alla Commissione di Gara nominata dal Dirigente Scolastico. La
Commissione potrà procedere agli ordini anche con l’acquisizione di una sola offerta.
I prezzi indicati nell’offerta non potranno subire variazioni in aumento per effetto delle erronee previsioni
della Ditta. Il tetto massimo di spesa indicato è di € 500,00 pro-capite per gite di cinque giorni.
La scelta del fornitore avverrà sulla base di valutazioni rispondenti ai seguenti criteri:
• Corrispondenza tra la proposta e le singole voci contenute nel progetto di viaggio inviato dalla
scuola: fino a punti 3
• Specificazione dettagliata dei servizi proposti fino a punti 2
• Adeguatezza e congruità delle strutture ricettive in merito alla sicurezza delle cose e delle persone
trasportate secondo le rispettive normative nazionali (attraverso la compilazione di check list da parte
dell’agenzia: fino a punti 2
• Offerte aggiuntive e/o alternative, migliorative ma non sostitutive: punti 1
• Specificazione puntuale delle garanzie assicurative previste in caso di mancata partecipazione al
viaggio, per gravi motivi e di singoli alunni : punti 1
• Offerta economica più vantaggiosa, considerato il rapporto qualità/prezzo: fino a punti 4
• Impegno a non variare la quota unitaria qualora le adesioni rispetto alle variazioni della quota
individuale (in caso di oscillazione del numero di partecipanti) si aggirino intorno al 10%<N<20%
partecipanti per classe: punti 3
L’apertura delle buste contenenti le offerte pervenute entro e non oltre il 24 novembre 2014 sarà effettuata
dalla Commissione il giorno 25 novembre alle ore 12.00 presso la sede centrale di questo Liceo in Viterbo,
via Tommaso Carletti n. 8.
4
Alla suddetta operazione potrà presenziare un rappresentante per ogni Agenzia partecipante munito di
specifica delega conferita. Si procederà nei giorni successivi alla valutazione delle offerte e alla
predisposizione del prospetto comparativo. L’aggiudicazione del servizio sarà disposta dal Dirigente
Scolastico sulla base del lavoro istruttorio svolto dalla Commissione, integrata dalla prof.ssa Rosanna Fiorita
in qualità di Referente Responsabile Viaggi di Istruzione e dai docenti della Commissione viaggi.
Art. 5 Termini per il completamento della fornitura
L’Istituto, nel rispetto dei tempi previsti dalla vigente normativa, procederà alla stipula del contratto con la
Ditta aggiudicataria tramite contratto scritto.
Art. 6 Modalità di pagamento
L’Istituto provvederà al pagamento di un acconto del 25% dell’importo su presentazione della fattura emessa
secondo la vigente normativa , previo accertamento della regolarità contributiva (DURC) e dopo acquisizione
dell’eventuale certificazione della non inadempienza (ove richiesta )
Il saldo verrà liquidato al rientro dal viaggio.
Art. 7 Criteri di aggiudicazione
I criteri oggettivi stabiliti cui affidarsi per la valutazione conclusiva:
le Ditte concorrenti dovranno presentare le migliori offerte secondo il capitolato d’oneri descritto
nell’Allegato A.
Art. 8 Informativa ai sensi del D.Lgs. 196/03
L’Istituzione Scolastica informa che i dati forniti dai concorrenti per le finalità connesse alla gara di appalto e
per l’eventuale stipula del contratto, saranno trattati dall’Ente Appaltante in conformità alle disposizioni del
D.Lgs.196/03 e saranno comunicati a terzi solo per motivi inerenti la stipula e la gestione del contratto.
Le Ditte concorrenti e gli interessati hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs196/03.
La controparte deve impegnarsi a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati anagrafici e
fiscali dichiarati.
Art. 9 Responsabile e referente del Procedimento
Il D. S e il D.S.G.A.
PUBBLICAZIONE
La presente gara viene inserita nel sito web dell’Istituto.
f.to
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
( Prof.ssa Paola Moscucci )
5
ALLEGATO A
CAPITOLATO
1. L’Agenzia di Viaggi, di seguito denominata ADV, si impegna a rispettare le indicazioni delle
C.C.MM n. 291 del 14/10/1992 e 623 del 2/10/1996, fornendo su richiesta di questa Istituzione
Scolastica - C.F. 80014070561 (di seguito denominata IS) tutte le certificazioni richieste nelle
circolari stesse, in particolare quelle di cui all’art. 9, commi 7 e10 della C.M. n. 291/92, anche
mediante autocertificazione del rappresentante legale dell’ADV.
2. La validità dei preventivi sarà riferita alla data prevista dell’effettuazione del viaggio, salvo variazione
dei costi documentabili e non imputabili all’ADV ( cambi valutari, trasporto, carburante, pedaggi
autostradali, posteggi, ingressi, tasse ecc., vedere art. 11 D.L.vo 17/03/1995 n. 111)
3. in calce ad ogni preventivo l’ADV fornirà, su richiesta dell’I.S., tutte le indicazioni riguardo ad altri
servizi, quali ad esempio, ingressi a musei o siti archeologici, gallerie, mostre ecc. che richiedono
pagamento in loco. I suddetti servizi dovranno essere necessariamente richiesti al momento della
prenotazione del viaggio ed i relativi importi saranno inclusi nella quota di partecipazione. Lo stesso
varrà per i servizi di guide, interpreti od accompagnatori,
4. L’affidamento dell’organizzazione del viaggio da parte dell’IS avverrà con una lettera di impegno
dell’IS stessa e dovrà essere stipulato un contratto con l’ADV contenente tutti gli elementi relativi al
viaggio, come previsto dal D.L.vo 111/1995 ed in coerenza con le norme dettate dal D.I.
44/2001”Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle Istituzioni Scolastiche” Il
contratto in questione sarà firmato sia dell’ADV che dal l’I.S. nelle persone legalmente autorizzate.
Soltanto la regolare stipula del contratto consentirà all’I.S. di poter accedere al Fondo Nazionale di
Garanzia”per i casi di cui all’art. 1 e secondo le procedure di cui all’art. 5 del Regolamento 349/1999
recante norme per la gestione ed il funzionamento del Fondo Nazionale di Garanzia per il
consumatore del pacchetto turistico.
5. in caso di partecipazione a viaggio di istruzione di alunni in situazione di handicap dovranno essere
osservate le seguenti indicazioni:
•
•
l’IS per una corretta e funzionale organizzazione e per la determinazione del costo del
viaggio, comunicherà all’ADV la presenza di allievi in situazione di handicap, i relativi
servizi necessari e l’ eventuale presenza di assistenti educatori
agli allievi in situazione di handicap e agli assistenti educatori dovranno essere forniti servizi
idonei secondo la vigente normativa
6.
le quote di partecipazione saranno stabilite in relazione ad un numero minimo e massimo di persone
paganti ed alla capienza dei mezzi di trasporto. In caso di difformità tra il numero di tali persone ed il
numero di persone partecipanti comunicato dall’I.S., il costo totale sarà ricalcolato ed indicato
all’I.S. medesima
7.
Gli alberghi dovranno essere della categoria richiesta. Gli stessi saranno indicati (nome, indirizzo,
telefono/fax, ubicazione) da parte dell’ADV dopo l’affidamento dell’organizzazione, alla conferma
dei servizi. Le sistemazioni saranno in camere singole gratuite per i docenti ( una ogni 15 paganti) ed
a più letti per gli studenti. Ulteriori camere singole, subordinatamente alla disponibilità degli alberghi,
comporteranno un supplemento. La sistemazione del gruppo avverrà in un solo albergo, salvo che
l’entità del gruppo, o in caso di piccoli centri, costringa la sistemazioni in più alberghi, questi
dovranno essere comunque vicini. L’ubicazione dovrà essere il più vicino possibile ai luoghi da
visitare.
8. In relazione ai servizi di pensione completa o di mezza pensione dovrà essere indicato se i pasti saranno
serviti negli alberghi stessi, in ristoranti o con cestini da viaggio(questi ultimi se richiesti). In ogni caso
dovrà essere assicurato il trattamento di pensione completa per i docenti accompagnatori ed il rispetto
di eventuali regimi alimentari personali: vegetariani e con presenza di intolleranze alimentari.
6
9. I viaggi di istruzione dovranno essere effettuati con i mezzi di trasporto indicati dall’I.S.. La comunica
zione dell’entità dei posti, richiesti ed assegnati dai vettori, dovrà essere fornita all’I.S. all’atto della
conferma dei servizi previsti per il relativo viaggio.
10. In caso di utilizzo di pullman questi saranno a disposizione per tutti gli spostamenti del gruppo inerenti
l’itinerario precedentemente stabilito. Nelle quote si intendono inclusi: carburante, pedaggi
autostradali,ingressi in città, parcheggi, IVA, diaria vitto ed alloggio autisti, eventuale secondo autista
nelle circostanze previste dalla C.M. n. 291 del 14/10/1992. In riferimento a quanto previsto al punto
9.8 della precitata C.M., la ditta cui il servizio sarà affidato, avrà cura di far pervenire tutta la
documentazione ivi descritta. L’I.S. può riservarsi di far verificare, alla partenza del viaggio ed
avvalendosi delle autorità competenti, l’idoneità dei mezzi di trasporto.
11. Al momento dell’arrivo presso gli alberghi l’IS, nella persona del responsabile accompagnatore, verificherà la rispondenza dei servizi e delle strutture a quanto previsto e contenuto nel pacchetto turistico
offerto. Eventuali difformità riscontrate dovranno essere immediatamente contestate per successive
azioni e transazioni. L’I.S. garantirà, con apposita dichiarazione, la conservazione dello stato
delle strutture alberghiere/ristorative al momento della partenza dalle stesse, nonché dei mezzi di
trasporto utilizzati. Nel caso vengano denunciati danni imputabili all’IS, quest’ultima e l’ADV
riscontreranno immediatamente ed in contradditorio gli stessi e ne verificheranno l’entità con i
relativi fornitori. L’ammontare dell’eventuale spesa sarà addebitata all’IS con specifica fattura emessa
dall’ADV.
12.Le gratuità di viaggio saranno accordate in ragione di una ogni 15 partecipanti paganti.
13. Sarà versato un acconto delle quote pari al 25% al momento che l’ADV confermerà i servizi prenotati
su presentazione della relativa fattura, emessa secondo la vigente normativa e dopo l’acquisizione
della regolarità contributiva ( DURC) e dell’eventuale stato di non inadempienza
(Agenzia delle Entrate),
Il saldo avverrà nei modi e nei tempi stabiliti dalle parti, su presentazione entro
5 giorni dal rientro del viaggio delle relative fatture. Tali modalità costituiscono parte integrante del
Contratto. Nel caso in cui il viaggio di istruzione preveda l’uso di mezzi aerei e/o ferroviari e/o
marittimi , il costo dei relativi biglietti, su accordo delle parti, sarà versato dell’I.S. all’atto della
presentazione della relativa fattura da parte dell’ADV.
14. L’ADV rilascerà all’IS, prima della partenza, i documenti relativi al viaggio (voucher, titoli di
Trasporto). Sui voucher saranno indicati: il nome dell’IS, l’entità del gruppo, i servizi prenotati
ed il fornitore relativi al viaggio. L’IS, nella persona del responsabile accompagnatore, avrà cura
di rilevare l’esatto numero dei partecipanti, nonché l’utilizzo dei servizi previsti, con apposita
dichiarazione sottoscritta sui relativi documenti di viaggio (voucher, titoli di trasporto). In caso di
trasporto ferroviario/marittimo, il responsabile accompagnatore avrà cura di farvi annotare dal
personale competente il numero esatto dei viaggiatori. Tali adempimenti consentiranno all’IS di
poter, eventualmente ottenere il rimborso qualora il numero dei partecipanti sia stato oggetto di
variazioni in diminuzione oppure non tutti i servizi siano stati utilizzati per causa di forza maggiore.
L’IS dovrà al rientro in sede della comitiva e comunque entro e non oltre 5 giorni, informare l’ADV
Delle eventuali variazioni relative al numero dei partecipanti, nonché dei servizi di cui non si è
avvalsa.
Per quanto non specificatamente richiamato nel presente documento, si rinvia alla vigente normativa in
materia, precedentemente richiamata, con particolare riferimento al D.Lvo 17/03/1995 n. 111, relativo
all’”Attuazione della Direttiva n. 314/90/CEE concernente i viaggi, le vacanze ed i circuiti – tutto compreso.
7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
161 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content