close

Enter

Log in using OpenID

Circolare Coppa Italia

embedDownload
- CRL 29/1 -
Federazione Italiana Giuoco Calcio
Lega Nazionale Dilettanti
COMITATO REGIONALE LAZIO
Via Tiburtina, 1072 - 00156 ROMA
Tel.: 06 416031 (centralino) - Fax 06 41217815
Indirizzo Internet: www.lnd.it - www.crlazio.org
e-mail: [email protected]
Sponsor Tecnico Unico
Stagione Sportiva 2014/2015
Comunicato Ufficiale N° 29 del 10/09/2014
1. COPPA LAZIO 2014/2015 PER SOCIETA’ DI PRIMA CATEGORIA
REGOLAMENTO
Art. 1 – Partecipazione delle squadre
Alla competizione sono iscritte d’ufficio n. 35 Società, ai sensi di quanto pubblicato sul C.U. n.
1 del 1°.7.2014.
Art. 2 – Formula
1° Turno
Le 35 squadre partecipanti alla Coppa Lazio di 1ª Categoria verranno suddivise come
segue;
a) 3 gironi da 3 squadre ciascuno
b) 13 gironi da 2 squadre ciascuno
Le squadre di cui alla lettera a) si incontreranno tra loro con sistema all’italiana in gare di sola
andata.
Gli abbinamenti della prima gara verranno determinati dal Comitato di Presidenza del Comitato
Regionale Lazio.
Nella seconda giornata riposerà la squadra vincitrice della prima gara, e in caso di pareggio,
quella che ha disputato la prima gara in trasferta.
Disputeranno la terza gara le due squadre che non si sono incontrate in precedenza.
Vengono ammesse al secondo turno le Società classificate al primo posto di ciascun girone.
Le classifiche generali dei singoli gironi, qualora si dovesse verificare parità di punteggio
verranno stabilite applicando nell’ordine i seguenti criteri:
- CRL 29/2 -
migliore differenza reti;
maggior numero di reti attive;
sorteggio.
Le squadre di cui alla lettera b) verranno abbinate tra di loro e, con gare di andata e ritorno, ad
eliminazione diretta, si determineranno le squadre che avranno titolo a disputare gli ottavi di finale.
Sarà dichiarata vincente la squadra che avrà totalizzato il maggior punteggio o, a parità di
punteggio, la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti nel corso delle due gare.
Qualora risultasse parità nelle reti segnate, si qualificherà la squadra che avrà realizzato il
maggior numero di reti in trasferta.
Verificandosi ulteriore parità, al termine della seconda gara, l’arbitro procederà a far
eseguire i tiri di rigore, secondo le modalità previste dalla Regola 7 delle “Regole di Giuoco e
Decisioni Ufficiali”.
Ottavi e quarti di finale
In ciascun turno, le squadre verranno abbinate tra di loro e si incontreranno con le stesse
modalità indicate per il primo turno – lettera b).
Semifinali
Le squadre ammesse alle semifinali verranno abbinate tra loro mediante sorteggio, e si
incontreranno con le stesse modalità indicate per il primo turno – lettera b).
Le vincenti il turno di semifinale verranno ammesse alla finale per l’assegnazione della
Coppa Lazio di Prima Categoria 2014/2015
Finale
Per l’aggiudicazione della Coppa Lazio di Prima Categoria 2014/2015, le squadre finaliste
disputeranno un’unica gara, in campo neutro, della durata di due tempi da 45’ ciascuno.
Qualora, al termine dei tempi regolamentari, il risultato sia di parità, per determinare la
squadra vincente verranno disputati 2 tempi supplementari di 15’ ciascuno, al termine dei quali,
persistendo il risultato di parità, l’arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, secondo le modalità
previste dalla Regola 7 delle “Regole di Giuoco e Decisioni Ufficiali”.
Art. 3 – Rinuncia a gare
Nel caso in cui una Società rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara,
verranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all’art. 17 del C.G.S. (gara persa per
0-3).
Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione, e a
suo carico sarà applicata la sanzione pecuniaria di € 1.500.
Verranno anche escluse dal prosieguo della manifestazione, le Società che utilizzino
calciatori in posizione irregolare o che, comunque, si rendono responsabili di fatti in
riferimento ai quali verrà applicato nei loro confronti l’art. 17 del C.G.S.
- CRL 29/3 Art. 4 – Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all’età
Alle gare di Coppa Lazio di I Categoria, possono partecipare, senza alcuna limitazione di
impiego in relazione all’eta’ massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per le rispettive
Società, per la stagione sportiva 2014/2015, che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di
eta’, nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34 comma 3 delle NOIF.
Le Società partecipanti hanno comunque l’obbligo di impiegare sin dall’inizio delle gare, e
per l’intera durata delle stesse, e quindi, anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più dei
partecipanti, almeno TRE calciatori nati dall’1.1.1991 in poi:
Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di
espulsione dal campo e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite,
anche il caso di infortunio dei calciatori come sopra specificati.
L’inosservanza delle predette disposizioni comporterà l’applicazione della
sanzione sportiva della perdita della gara prevista dall’art. 17 comma 5 del Codice di
Giustizia Sportiva.
Art. 5 – Sostituzione di calciatori
Durante tutte le gare della Coppa Lazio di I Categoria e’ consentita la sostituzione di tre
calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto.
Art. 6 – Organizzazione e Disciplina Sportiva
La disciplina della competizione e’ demandata agli Organi Disciplinari del Comitato
Regionale Lazio.
Le sanzioni di cui alla lettera e), dell’art. 19 comma 1 del Codice di Giustizia Sportiva, inflitte
dagli Organi della Giustizia Sportiva in relazione a gare di Coppa Lazio si scontano nella stessa
competizione.
Per le gare di Coppa Lazio i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due
ammonizioni inflitte dall’Organo di Giustizia Sportiva.
Le sanzioni di squalifica a tempo determinato hanno esecuzione secondo il disposto
dell’art. 22 comma 8, del Codice di Giustizia Sportiva.
Le tasse reclamo sono fissate in € 78 per i reclami al Giudice Sportivo e in €
130 per i reclami alla Corte Sportiva d’Appello Territoriale.
Art. 7 – Reclami
Si rimanda alle disposizioni emanate in materia dalla F.I.G.C. con il Comunicato Ufficiale n°
154/A del 26.05.2014 allegato al presente Comunicato Ufficiale.
Art. 8 – Calendari ed orari
I calendari e gli orari della manifestazione sono quelli stabiliti con Comunicato Ufficiale.
Le Società provviste di idoneo impianto di illuminazione, omologato dal C.R. Lazio,
possono chiedere di disputare le gare interne con inizio posticipato fino alle ore 18.00.
Orari di inizio successivi dovranno essere concordati con la Società ospite.
Eventuali variazioni di campo, orario e data potranno essere richiesti dalle societa’
interessate.
Tali richieste devono pervenire al Comitato Regionale almeno 5 giorni prima della gara alla
quale si riferiscono con il necessario benestare della società avversaria.
- CRL 29/4 Art. 9 – Arbitri
Le gare della Coppa Lazio di I Categoria saranno dirette da arbitri designati dal C.R.A.
Per la gara di finale sono previsti gli assistenti arbitrali ufficiali.
Art. 10 – Applicazione Regolamenti Federali
Per quanto non previsto nel presente Regolamento si fa espresso richiamo agli articoli delle
Norme Organizzative Interne della F.I.G.C. del Codice di Giustizia Sportiva e del Regolamento
della L.N.D.
Art. 11 – Premi
Alla Società vincente la Coppa Lazio di Prima Categoria 2014/2015 verranno riconosciuti i
seguenti premi:
Trofeo Coppa Lazio;
Contributo sulle spese di iscrizione per la stagione sportiva 2015/2016, pari a € 2.000,00.
Alla Società seconda classificata:
Coppa;
- CRL 29/5 -
1.2 SOCIETA’ AMMESSE
Sono ammesse alla Coppa Lazio di Prima Categoria 2014/2015 le seguenti Società:
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
POLASD
A.S.D.
A.S.D.
S.S.D.
SSD
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D
SCS.D.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.
A.S.D.
A.D.
A.C.
A.S.D.
AGORA FC
ANTONIO PALLUZZI
ARANOVA
ATLETICO ACILIA A.R.L.
ATLETICO LADISPOLI ARL
ATLETICO LARIANO CALCIO
ATLETICO MONTECIFALCO
ATLETICO MORENA
ATLETICO OLEVANO 1964
CAPRADOSSO
CASTELVERDE CALCIO ARL
CSL SOCCER
DRAGONA CALCIO
ERETUM
FC ROMA NORD
FELGAS FABRICA
FONTE MERAVIGLIOSA
FOOTBALL CLUB MONTENERO
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
A.S.D.
ASDPOL
POL.D.
A.S.D.
A.S.D.
SSDARL
ASDPOL
A.S.D.
A.S.D.
S.S.D.
A.S.D.
ASDPOL
A.S.D.
A.S.D.
POL.
A.S.D.
A.S.D.
FRASCATI
INSIEME AUSONIA
ISCHIA DI CASTRO
ISOLA SACRA 2011
MENTANA 1947
OTTAVIA
PARROCCHIALE BORGO GRAPPA
PODIUM
REAL MONTEROTONDO SCALO
ROMA VIII A R.L.
SANT AMBROGIO CALCIO
TIRRENO
TOR PIGNATTARA
TORRICE CALCIO
TORVAIANICA A.S.D.
TUSCANIA CALCIO
VICOVARO
1.3 COMPOSIZIONE GIRONI
Girone 1
Girone 2
Girone 3
Girone 4
ATLETICO ACILIA A.R.L.
REAL MONTEROTONDO SC.
TIRRENO
ATLETICO MORENA
CASTELVERDE CALCIO ARL
ERETUM
FONTE MERAVIGLIOSA
FRASCATI
TOR PIGNATTARA
CAPRADOSSO
VICOVARO
Girone 5
Girone 6
Girone 7
Girone 8
MENTANA 1947
PODIUM
FC ROMA NORD
FELGAS FABRICA
ISCHIA DI CASTRO
OTTAVIA
ARANOVA
TUSCANIA CALCIO
Girone 9
Girone 10
Girone 11
Girone 12
CSL SOCCER
ISOLA SACRA 2011
ATLETICO LADISPOLI ARL
DRAGONA CALCIO
ATLETICO LARIANO CALCIO
TORVAIANICA A.S.D.
ATLETICO OLEVANO 1964
ROMA VIII A R.L.
Girone 13
Girone 14
Girone 15
Girone 16
FOOTBALL C. MONTENERO
INSIEME AUSONIA
PARROCCHIALE B. GRAPPA
TORRICE CALCIO
AGORA FC
ATLETICO MONTECIFALCO
ANTONIO PALLUZZI
SANT AMBROGIO CALCIO
- CRL 29/6 -
CALENDARIO GARE
1° TURNO
ABBINAMENTI
Andata
Ritorno
21.09.2014
28.09.2014
TRIANGOLARI
1ª GIORNATA
21.09.2014
2ª GIORNATA
24.09.2014
3ª GIORNATA
28.09.2014
QUARTI DI FINALE
Andata
Ritorno
15.10.2014
29.10.2014
QUARTI DI FINALE
Andata
Ritorno
18.02.2015
04.03.2015
SEMIFINALI
Andata
Ritorno
18.03.2015
01.04.2015
FINALE
LA DATA DI EFFETTUAZIONE DELLA FINALE VERRA’ DETERMINATA DOPO IL
TERMINE DEL CAMPIONATO
- CRL 29/7 -
PROGRAMMA DELLE GARE DEL PRIMO TURNO
Domenica 21 settembre 2014 – Gare di andata ( 1ª giornata triangolari)
Gir.
1
Gara
ATLETICO ACILIA
RIPOSA:
2
ATLETICO MORENA
R. MONTEROTONDO SC
TIRRENO
ERETUM
RIPOSA:
CASTELVERDE
TOR PIGNATTARA
FONTE MERAVIGLIOSA
RIPOSA:
FRASCATI
4
CAPRADOSSO
VICOVARO
5
MENTANA 1947
PODIUM
6
FCROMA NORD
FELGAS FABRICA
7
ISCHIA DI CASTRO
OTTAVIA
8
ARANOVA
TUSCANIA
9
CSL SOCCER
ISOLA SACRA 2011
10
DRAGONA CALCIO
ATLETICO LADISPOLI
11
TORVAIANICA A.S.D.
ATLETICO LARIANO
12
ROMA VIII
ATLETICO OLEVANO 1964
13
INSIEME AUSONIA
F. C. MONTENERO
14
TORRICE CALCIO
PARR.LE BORGO GRAPPA
15
AGORA FC
ATLETICO MONTECIFALCO
16
ANTONIO PALLUZZI
SANT’AMBROGIO
3
Campo
Ora
SAN GIORGIO (ACILIA)
Via di Saponara 242
(TERRA)
FABRIZI AMEDEO (MORENA)
Via Pazzano 1
(SINTEX)
CERTOSA (ROMA - CENTOCELLE)
Via di Centocelle, 146
(SINTEX)
COMUNALE (PETRELLA SALTO)
Via S. Maria Apparì, snc
(ERBA)
12 APOSTOLI (FONTE NUOVA – C. DI MENTANA)
Via Selva dei Cavalieri
(SINTEX)
SAN CRISPINO (ROMA – LABARO)
Via Gussago, snc
(TERRA)
COMUNALE BOZZINI (ISCHIA DI CASTRO)
Via Caduti sul Lavoro, 1
(ERBA)
LE MURACCIOLE “A” (FIUMICINO – ARANOVA)
Via Galtelli snc
(TERRA)
DOPOLAVORO FERROVIARIO (CIVITAVECCHIA)
Viale Guido Baccelli, 204
(SINTEX)
S. MARIA REGINA DEI MARTIRI (DRAGONA)
Via Carlo Casini, 262
(TERRA)
COMUNALE (POMEZIA – TORVAIANICA)
Via Zara, snc
(SINTEX)
STADIO TORBELLAMONACA (ROMA)
VIA TORBELLAMONACA, 497
(ERBA)
MADONNA DEL PIANO (AUSONIA)
Via Orfanotrofio, snc
(TERRA)
SORDI ALBERTO (TORRICE)
Via San Martino, snc
(TERRA)
SANTA RITA “A” (LATINA)
Via Galvaligi, 27
(TERRA)
PALLUZZI ANTONIO (PRIVERNO –CERIARA)
Via Madonna delle Grazie Snc
(ERBA)
11:00
11:00
11:00
15:30
11:.00
11:00
11:00
11:00
15:30
11:00
11:00
11:00
15:30
11:00
11:00
11:00
- CRL 29/8 -
Domenica 28 settembre 2014 – Gare di ritorno
Gir.
Gara
4
VICOVARO
CAPRADOSSO
5
PODIUM
MENTANA 1947
6
FELGAS FABRICA
FCROMA NORD
7
OTTAVIA
ISCHIA DI CASTRO
8
TUSCANIA
ARANOVA
9
ISOLA SACRA 2011
CSL SOCCER
10
ATLETICO LADISPOLI
DRAGONA CALCIO
11
ATLETICO LARIANO
TORVAIANICA A.S.D.
12
ATLETICO OLEVANO 1964
ROMA VIII
13
F. C. MONTENERO
INSIEME AUSONIA
14
PARR.LE BORGO GRAPPA
TORRICE CALCIO
15
ATLETICO MONTECIFALCO
AGORA FC
16
SANT’AMBROGIO
ANTONIO PALLUZZI
Campo
Ora
BERENGHI TANCREDI (VICOVARO)
Via San Vito, snc
(SINTEX)
COMUNALE (POGGIO BUSTONE – SAN PIETRO)
Loc. Villa Bravi Borgo S. Pietro
(TERRA)
MASTRANTONI MARCELLO (FABRICA DI ROMA)
Via del Campo Sportivo, snc
DI MARCO IVO (ROMA-OTTAVIA)
Via delle Canossiane, 10
(TERRA)
OLIVO (TUSCANIA- OLIVO)
Via dell’Olivo, snc
(ERBA)
DESIDERI PIETRO (FIUMICINO)
Via Balsofiore, 2
(ERBA)
LOMBARDI ANGELO (LADISPOLI Marina S. Nicola)
Via della Luna, snc
(SINTEX)
ABBAFATI ROBERTO (LARIANO)
Piazza Martiri della Libertà, 27
(SINTEX)
DON BOSCO (OLEVANO ROMANO)
Viale S. Francesco D’Assisi
(SINTEX)
BALLARIN ALDO (S.FELICE CIRCEO)
Via Litoranea, snc
(ERBA)
MORGAGNI N.G. (LATINA –BORGO GRAPPA)
Via Litoranea Km. 8.700
(ERBA)
POMELLA VINCENZA (SANT ELIA FIUMERAPIDO)
Via Carponete, snc
(TERRA)
COMUNALE (SANT AMBROGIO SUL GARIGLIANO)
Via San Rocco Esterno, snc
3. ALLEGATI
-
Comunicato Ufficiale 154/A della F.I.G.C.
Pubblicato in Roma il 10 settembre 2014
IL SEGRETARIO
Claudio Galieti
IL PRESIDENTE
Melchiorre Zarelli
11:00
15.:30
11:00
11:00
11:00
11:00
11:00
15.:30
15.:30
11:00
15.:30
15.:30
15.:30
FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO
00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14
CASELLA POSTALE 245O
COMUNICATO UFFICIALE N. 154/A
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA
SPORTIVA PER LE GARE DELLE FASI REGIONALI DI COPPA ITALIA, DI COPPA
REGIONE E COPPA PROVINCIA ORGANIZZATE DAI COMITATI REGIONALI DELLA
LEGA NAZIONALE DILETTANTI (STAGIONE SPORTIVA 2014/2015)
Il Presidente Federale
 Preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini relativi
alle gare delle fasi regionali di Coppa Italia, di Coppa Regione e Coppa Provincia organizzate
dai Comitati Regionali della L.N.D., relativi alla stagione sportiva 2014/2015, per i
procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi territoriali ed alla Commissione Disciplinare
territoriale;
 ritenuto che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un
particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole gare
di dette fasi;
 visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;
delibera

che gli eventuali procedimenti d’ufficio o introdotti ai sensi dell’art. 29 commi 3, 5 e 7 del
Codice di Giustizia Sportiva, i cui esiti possono avere incidenza sul risultato delle gare di cui in
premessa, si svolgano con le seguenti modalità procedurali e nei termini abbreviati come segue:

i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della
giornata di gara;

gli eventuali reclami, a norma dell’art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett.
b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative
motivazioni, entro le ore 12.00 del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le
eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno successivo al
ricevimento dei motivi di reclamo;

il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice
Sportivo;
2

gli eventuali reclami alla Commissione Disciplinare territoriale presso il Comitato Regionale,
avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro
mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 12.00 del
giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del
Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla
controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L’attestazione dell’invio alla eventuale
controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo
idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00
del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo.
La Commissione Disciplinare territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata
della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle
due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la
decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22,
comma 11, C.G.S.);
Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente
provvedimento.
PUBBLICATO IN ROMA IL 26 MAGGIO 2014
IL SEGRETARIO
Antonio Di Sebastiano
IL PRESIDENTE
Giancarlo Abete
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
157 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content