close

Enter

Log in using OpenID

160-Dimensionamento scolastico - Scuola Secondaria di Primo

embedDownload
Codice Meccanografico TOMM18300N
e-mail: [email protected] sito web: www.scuolabrignone.it PEC: [email protected]
Sede via Einaudi 38 - PINEROLO
Tel.0121 322932 Fax 0121 322333
Succursale via Battitore 6 - ABBADIA ALPINA
Tel.0121 201495 Fax 0121 201495
Sede associata via Repubblica 1- S.SECONDO di PINEROLO
Tel.0121 500606 Fax 0121 500606
Circ. interna n. 160
Pinerolo, 16 dicembre 2014
Ai DOCENTI
Al Personale ATA
Sede
Abbadia Alpina
San Secondo
OGGETTO: Dimensionamento scolastico – Trasmissione delibera Giunta Provinciale.
Si trasmette in allegato
Pinerolo.
la nota prot. 804-39747 del 03/12/2014 dal parte del Comune di
Il Dirigente Scolastico
Prof. ssa Norma CROSETTI
Segreteria SMS Brignone - Pinerolo
Da:
Inviato:
Oggetto:
Allegati:
COMUNE DI PINEROLO - Prompicai Chiara <[email protected]>
lunedì 15 dicembre 2014 15:48
Dimensionamento scolastico - Trasmissione delibera Giunta Provinciale
804_39747_2014_Allegato_A.pdf; 804_39747_2014_Allegato_B.pdf; 804_39747_2014
_Allegato_C.pdf; 804_39747_2014_Allegato_D.pdf; 804_39747_2014
_delibera_dimensionamento_2015_2016.pdf
Ai Sigg.ri Sindaci dei Comuni di :
Buriasco
Cantalupo
Frossasco
Macello
Osasco
Piscina
Prarostino
Roletto
San Pietro V.L.
San Secondo di Pinerolo
Ai Sigg.ri Dirigenti Scolastici
Direzioni Didattiche, scuole secondarie di I e II grado - Città di Pinerolo
Gent.mi,
Vi inoltro in allegato la deliberazione della Giunta Provinciale inerente il dimensionamento scolastico. Come potete
vedere, il provvedimento non incide sull'attuale organizzazione della nostra rete scolastica.
Bisognerà ora attendere l'atto della Regione per avere la certezza assoluta e per capire in che direzione lavorare per
costruire il piano di dimensionamento del nostro territorio da presentare a settembre/ottobre 2015.
Grazie per la collaborazione.
Cordiali saluti
L'Assessore all'Istruzione e Vice Sindaco Gian Piero Clement
1
DEFINIZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE DELLA RETE DELLE ISTITUZIONI
SCOLASTICHE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA SUL
TERRITORIO PROVINCIALE E DELL’OFFERTA FORMATIVA INTEGRATA. ANNO
SCOLASTICO 2015/2016.
804-39747 del 03/12/2014
Quadro normativo di riferimento
Visti
 La legge 15 marzo 1997, n. 59, articolo 21 “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e
compiti alle regioni ed agli enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la
semplificazione amministrativa”;
 Il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi
dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n.
59”, che all’articolo 137 affida allo Stato i compiti e le funzioni concernenti i criteri ed i
parametri per l’organizzazione della rete scolastica, all’articolo 138 individua le funzioni
amministrative da delegare alle Regioni, all’articolo 139 attribuisce alle province ed ai comuni
alcune funzioni in materia di istruzione;
 Il decreto Presidente della Repubblica 18 giugno 1998, n. 233 e s.m. i “Regolamento recante
norme per il dimensionamento ottimale delle istituzioni scolastiche e per la determinazione
degli organici funzionali dei singoli istituti, a norma dell'articolo 21 della legge 15 marzo 1997,
n. 59”;
 Il decreto ministeriale 24 luglio 1998, n. 331 e s.m.i. “Disposizioni concernenti la
riorganizzazione della rete scolastica, la formazione delle classi e la determinazione degli
organici del personale della scuola”;
 Il decreto del Presidente della Repubblica dell’8 marzo 1999, n. 275 “Regolamento recante
norme in materia di Autonomia delle istituzioni scolastiche ai sensi dell'art. 21, della legge 15
marzo 1999, n. 59”;
 Il decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, e s.m.i. “Norme generali e livelli essenziali
delle prestazioni relativi al secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione, a
norma dell'articolo 2 della legge 28 marzo 2003, n. 53”;
 Il decreto del Ministro della pubblica istruzione 25 ottobre 2007, recante riorganizzazione dei
Centri territoriali permanenti per l'educazione degli adulti e dei corsi serali, in
attuazione dell'articolo 1, comma 632, della legge 27 dicembre 2006, n. 296;
 La legge 6 agosto 2008, n. 133 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25
giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione,
la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria", che
all’articolo 64 prevede disposizioni in materia di organizzazione scolastica;
- Lo Schema di Piano programmatico di interventi volti alla razionalizzazione dell’utilizzo delle
risorse umane e strumenti del sistema scolastico (2008);

Il decreto Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 81 (Norme per la riorganizzazione
della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, ai sensi
dell’articolo 64, comma 4 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito con
modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n. 133) ha abrogato l’art. 3 del citato decreto del
Presidente della Repubblica 233/1999 e i tioli II, III e IV del DM 331/1998;

Il decreto Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89 “Revisione dell'assetto
ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione
1













ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con
modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”;
La sentenza Corte Costituzionale n. 200/2009, che conferma che le regioni hanno competenza
esclusiva in materia di dimensionamento della rete scolastica;
Il decreto Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 87 “Regolamento recante norme per
il riordino degli istituti professionali, a norma dell'articolo 64, comma 4, del decreto legge 25
giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”;
Il decreto Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88 “Regolamento recante norme per
il riordino degli istituti tecnici, a norma dell'articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno
2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”;
Il decreto Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 89 “Regolamento recante revisione
dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei a norma dell'articolo 64, comma 4,
del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto
2008, n. 133”;
La legge 15 luglio 2011, n. 111 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6
luglio 2011, n. 98 recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria”, che all’articolo
19 fornisce disposizioni in merito alla razionalizzazione della spesa relativa all’organizzazione
scolastica;
La sentenza Corte Costituzionale n. 92/2011 che annulla i commi 4 e 6 (istituzione nuove
scuole e nuove sezioni di scuola dell’infanzia, possibilità di accogliere i bambini tra i 2 ed i 3
anni nelle sezioni di infanzia dei piccoli comuni) dell’articolo 2 del DPR n. 89/2009 e chiarisce
che detta competenza non è dello Stato bensì spetta alle regioni nell’ambito del
dimensionamento della rete scolastica;
La legge 12 novembre 2011, n. 183 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato - Legge di stabilità 2012” che all’articolo 4, commi 69 e 70, detta norme
in materia di istituzioni scolastiche sottodimensionate;
La sentenza della Corte Costituzionale n. 147/2012, che ha dichiarato illegittimo l’articolo 19,
comma 4 del decreto legge 98/2011 convertito con modificazione dalla legge n. 111/2011;
La legge 4 aprile 2012 n. 35 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 9
febbraio 2012, n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo” che
all’articolo 50 fornisce norme in materia di consolidamento e potenziamento dell’autonomia
delle istituzioni scolastiche e all’articolo 52 in merito alla promozione dell'istruzione tecnicoprofessionale e degli istituti tecnici superiori – ITS;
Il decreto interministeriale del 24 aprile 2012 prot. n. 7428 “Definizione degli ambiti, dei
criteri e delle modalità per l'ulteriore articolazione delle aree di indirizzo dei percorsi degli
Istituti Professionali (di cui agli articoli 3 e 4 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 87) negli spazi di
flessibilità previsti dall'art. 5, comma 3, lettera b) del citato decreto presidenziale”;
Il decreto interministeriale del 24 aprile 2012 prot. n. 7431 “Definizione degli ambiti, dei
criteri e delle modalità per l'ulteriore articolazione delle aree di indirizzo dei percorsi degli
Istituti Tecnici (di cui agli articoli 3 e 4 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 88) negli spazi di
flessibilità previsti dall'art. 5, comma 3, lettera b) del citato decreto presidenziale”;
La direttiva del Ministro Istruzione Università e Ricerca n. 69 del 1 agosto 2012, concernente
le Linee Guida per i percorsi degli Istituti Tecnici relativi alle ulteriori articolazioni delle aree di
indirizzo (Opzioni) di cui all’Elenco nazionale istituito con il decreto interministeriale 24 aprile
2012 ai sensi degli articoli, 5 comma 3, lettera b) e 8, comma 2, lettera d), D.P.R. n. 88/2010;
La direttiva del Ministro n. 70 del 1 agosto 2012, concernente le Linee Guida per i percorsi
degli Istituti Professionali relativi alle ulteriori articolazioni delle aree di indirizzo (Opzioni) di
cui all’Elenco nazionale istituito con il decreto interministeriale 24 aprile 2012 ai sensi degli
articoli, 5 comma 3, lettera b) e 8, comma 4, lettera c), d.P.R. n. 87/2010;
2

Il decreto del Presidente della Repubblica del 29 ottobre 2012, n. 263 “Regolamento recante
norme generali per la ridefinizione dell'assetto organizzativo didattico dei Centri d'istruzione
per gli adulti, ivi compresi i corsi serali, a norma dell'articolo 64, comma 4, del decretolegge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n.
133”;

Il decreto del Presidente della Repubblica del 5 marzo 2013, n. 52 “Regolamento di
organizzazione dei percorsi della sezione ad indirizzo sportivo del sistema dei licei, a norma
dell’articolo 3, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 89”;
 L’ atto di indirizzo per l’individuazione delle priorità politiche del Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca per l’anno 2013;
 Il decreto del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca di concerto con il Ministero
dell’Economia e delle Finanze del 7.10.2013 “Integrazione dell’elenco nazionale delle opzioni
quali ulteriori articolazioni delle aree di indirizzo degli istituti tecnici, opzione Tecnologie del
legno nell’indirizzo Meccanica Meccatronica ed energia, articolazione Meccanica e
Meccatronica”;
 La legge 128 del 8 novembre 2013 “Misure urgenti in materia di istruzione, università e
ricerca”;
 Le circolari del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca n. 36 del 10.4.2014 “Istruzioni
per l’attivazione dei C.P.I.A. e per la determinazione delle dotazioni organiche dei percorsi di
istruzione degli adulti di primo livello. Trasmissione Schema di Decreto del MIUR di concerto
con il MEF” e n. 39 del 23.5.2014 “Iscrizione ai percorsi per gli adulti a.s. 2014/15”;
 Il decreto ministeriale n. 524 del 30 giugno 2014, inerente la consistenza complessive delle
dotazioni organiche dei dirigenti scolatici per l’a.s. 2014/15;
 Il Decreto del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per Piemonte n. 5343 del 30
giugno 2014, che dispone l’attivazione di 10 Centri d'istruzione per gli adulti (CPIA) a partire
dall’a.s. 2014/15;
 L’Accordo in Conferenza Unificata del 10 luglio 2014 “Linee strategiche di intervento in ordine
ai servizi per l’apprendimento permanente e all’organizzazione delle reti territoriali;
 La legge regionale del 28 dicembre 2007, n. 28 “Norme sull’istruzione, il diritto allo studio e la
libera scelta educativa”;
 La legge regionale del 28 settembre 2012, n. 11 “Disposizioni organiche in materia di enti
locali”;
 La legge regionale del 14 marzo 2014, n. 3 “Legge sulla montagna”
 Il piano triennale di interventi in materia di istruzione, diritto allo studio e libera scelta educativa
per gli anni 2012-2014 approvato con D.C.R. del 29 dicembre 2011, n. 142-50340;
 D.G.R. n. 41-2948 del. 28/11/11 “Piano triennale di interventi in materia di istruzione, diritto
allo studio e libera scelta educativa per gli anni 2012/2014”;
 La D.C.R. 25 ottobre 2011 n.135 – 40984 “Atto di indirizzo e criteri per la programmazione e
la definizione del piano regionale di dimensionamento delle Autonomie scolastiche piemontesi
e per la programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2012/2013 e successivi” comprensiva
delle modifiche apportate a decorrere dall’a.s. 2013/2014, ad opera della deliberazione del CR
n. 184-30762 del 27/07/2012;
Visto
che successivamente a tale deliberazione sono intervenute modificazioni al quadro normativo di
riferimento, in particolare:
- la L. 12/11/2011 n. 183 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello
Stato - legge di stabilità 2012), che all’art. 4, comma 69, ha disposto la modifica dell’art. 19,
comma 5 della L. 15/07/2011 con riferimento al numero minimo di allievi per autonomia: «500»
con «600» e per le zone di montagna: «300» con «400»;
3
- la D.G.R. 30 dicembre 2011 n. 29-3217 “Approvazione del piano di revisione del
dimensionamento delle istituzioni scolastiche statali per l’anno scolastico 2012/2013”;
- la D.G.R. 21 febbraio 2012 n. 12-3443 “Integrazione e rettifica alla DGR n. 29-3217 del
30/11/2011 di approvazione del piano di revisione del dimensionamento delle istituzioni scolastiche
statali per l’anno scolastico 2012/2013”.
- la D.G.R. 24 aprile 2012 n. 60-3247 “Approvazione nuovi indirizzi formativi di istruzione
secondaria di secondo grado delle autonomie scolastiche del Piemonte per l’anno scolastico
2012/2013 e ulteriori disposizioni”;
- la D.C.R. 27 luglio 2012 n. 184-30762 “Atto di indirizzo e criteri per la programmazione e la
definizione del piano regionale di dimensionamento delle Autonomie scolastiche piemontesi e per
la programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2013/2014. Modifiche ed integrazioni alla
deliberazione del Consiglio regionale 25 ottobre 2011 n. 135-40984”;
Successivamente alla D.C.R. n. 184-30762 del 27 luglio 2012 sopra citata, sono intervenute
innovazioni normative che incideranno sostanzialmente sulla programmazione dell'offerta
formativa delle istituzioni scolastiche per l'anno scolastico 2014/2015, riguardanti: la ridefinizione
dell'assetto organizzativo didattico dei Centri d'istruzione per gli adulti, ivi compresi i corsi serali,
l'inserimento delle sezioni ad indirizzo sportivo nel sistema dei licei, il superamento dei parametri
minimi per l'assegnazione del dirigente scolastico;
Richiamate a tal proposito:
- la D.C.R. del 29/10/2013 n. 252-33474 “Atto di indirizzo e criteri per la programmazione e la
definizione del piano regionale di dimensionamento delle autonomie scolastiche piemontesi e per la
programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2014/2015”.
- la D.G.R. del 23/12/2013 n. 48-6966 “ Approvazione del Piano di revisione del dimensionamento
delle istituzioni scolastiche statali del Piemonte per l’.a.s 2014/2015”
- la D.G.R. del 27/01/2014 n. 14 – 7044 “DGR n. 48-6966 del 23/10/2013 – Integrazione al Piano
di revisione del dimensionamento delle istituzioni scolastiche statali del Piemonte per l’a.s.
2014/2015, allegato A e rettifica per mero errore materiale”;
- la D.G.R. del 27/01/2014 n. 15-7045 “Piano dell’offerta formativa delle scuole secondarie di
secondo grado per l’a.s. 2014-2015: elenco nuovi indirizzi, articolazioni e opzioni autorizzati e non
autorizzati alle autonomie scolastiche del Piemonte”;
- la D.C.R. del 4/11/2014 n. 10-35899 “Atto di indirizzo e criteri per la programmazione e la
definizione del piano regionale di dimensionamento delle Autonomie scolastiche piemontesi e per
la programmazione dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2015/2016.
Si richiama:
- la D.G.P. n. 858 – 46214/2013 del 26 novembre 2013 “Definizione della programmazione della
rete delle Istituzioni scolastiche della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria sul territorio
provinciale e dell’offerta formativa integrata. Anno scolastico 2014-2015”
Considerato che
è compito e interesse della Provincia svolgere la funzione che le è attribuita in materia di
programmazione dell’offerta territoriale in modo da supportare le istituzioni scolastiche affinché,
nella propria autonomia funzionale, esse possano migliorare la qualità del piano di offerta formativa
e della didattica; a livello più generale, per la Provincia di Torino è prioritario operare per
salvaguardare le risorse necessarie per il funzionamento del sistema scolastico e di istruzione locale
nel suo insieme in ragione del ruolo di sviluppo civile, sociale, culturale e economico che la scuola
deve svolgere anche attraverso una programmazione svolta d’intesa con gli attori territoriali
competenti; la programmazione oggetto della presente deliberazione è stata rappresentata e
4
condivisa nelle conferenze territoriali svoltesi da giovedì 6 novembre a lunedì 10 novembre c.a.
(documentazione agli atti del servizio), con il seguente calendario:
giovedì 6 novembre 2014
ore 8.30-10.30 Moncalieri - Auditorium ITIS Pininfarina - via Ponchielli 16
ore 16-18 Chivasso - Aula Magna IIS Europa Unita - Via Guglielmo Marconi 6
venerdì 7 novembre 2014
ore 8.30-10.30 Grugliasco - Auditorium ITIS Majorana - ingresso via Generale Cantore 119
lunedì 10 novembre 2014
ore 15.00-17.00 Torino - Aula Magna Liceo D’Azeglio, via Parini 8
ciò premesso,
- per quanto attiene al primo ciclo di istruzione: Allegato A - Dimensionamento
Nel rispetto delle norme nazionali su richiamate la Provincia di Torino ha aperto l’istruttoria per il
dimensionamento e la rete scolastica per l’anno scolastico 2015-2016 con l’invio delle seguenti
comunicazioni a tutti i soggetti coinvolti:
• la nota del 23/10/2014 prot. n. 167413, con cui la Provincia di Torino forniva a tutti i Sindaci le
prime indicazioni ricevute dalla Regione Piemonte sul dimensionamento scolastico 2015-2016;
• la nota del 31/10/2014 prot. n. 172400, con cui la Provincia di Torino comunicava ai Sindaci le
date delle Conferenze territoriali e inviava successivamente la DCR n. del 4/11/2014 n. 10-35899
contenente gli indirizzi e i criteri per la programmazione e definizione del piano regionale di
dimensionamento delle autonomie scolastiche piemontesi per l’a.s. 2015/2016;
Dato atto che sono successivamente pervenute le istanze dei Comuni interessati al dimensionamento
(documentazione inserita agli atti):
Il Comune di Rivoli propone la riorganizzazione delle attuali autonomie scolastiche, come
evidenziato nell’allegato A, con le seguenti sedi amministrative:
- IC Matteotti – Via Monte Bianco n. 23 - Rivoli (n. 909 allievi);
- IC Gobetti – Via Gatti n. 18 - Rivoli (n. 1069 allievi);
Si sottolinea che tale soluzione è ottimale in quanto crea autonomie dimensionate al di sopra della
soglia minima prevista.
Il Comune di Settimo Torinese propone la riorganizzazione delle attuali autonomie
scolastiche, come evidenziato nell’allegato A, con le seguenti sedi amministrative:
- IC 1: Scuola primaria Giacosa - Via Buonarroti n. 8 - Settimo Torinese (n. 1157 allievi);
- IC 2: Scuola primaria Roncalli - Via Cuneo n. 1 - Settimo Torinese (n. 879 allievi);
- IC 3: Scuola primaria Martiri - via Fiume n. 18 - Settimo Torinese (n. 1237 allievi);
- IC 4: Scuola primaria Rodari - Viale Piave n. 20 - Settimo Torinese (n. 951 allievi);
Si sottolinea che tale soluzione è ottimale perché la trasformazione delle scuole dell’infanzia,
primarie e di primo grado in IC permette il raggiungimento di obiettivi di miglioramento dei
rapporti tra scuola e comunità territoriale, garantendo continuità verticale al percorso educativo
degli allievi dove la collaborazione tra scuola-famiglia verrà consolidata dalla linearità di relazione
con un’unica dirigenza scolastica.
5
Il Comune di Nichelino propone la riorganizzazione delle attuali autonomie scolastiche, come
evidenziato nell’allegato A, con le seguenti sedi amministrative:
- IC 1: scuola media MANZONI - Via Moncenisio n. 24 - Nichelino ( n. 1294 allievi)
- IC 2: scuola media PELLICO - Via Sangone n. 34 - Nichelino (n. 1020 allievi)
- IC 3: scuola media MARTIRI - Viale Kennedy n. 40 - Nichelino ( n. 1254 allievi)
- IC 4: scuola primaria Marco POLO - Via Trento n. 34 - Nichelino (n. 1110 allievi).
Si sottolinea che tale soluzione è ottimale perché la trasformazione delle scuole dell’infanzia,
primarie e di primo grado in IC permette il raggiungimento di obiettivi di miglioramento di rapporti
tra scuola e comunità territoriale, garantendo continuità verticale al percorso educativo degli allievi
dove la collaborazione tra scuola-famiglia verrà consolidata dalla continuità di relazione con
un’unica dirigenza scolastica.
Il Comune di Torino con lettera datata 22/10/2014 prot. n. 15149/044 informava gli enti
competenti che per l’a.s. 2015/2016 ha individuato quali scuole dell’infanzia comunale da
statalizzare:
-
via Anglesio 17 – composta da 3 sezioni accorpate alla scuola primaria Vittorino da Feltre
con sede in Via Finalmarina n. 5;
- via Alassio 22 - composta da 4 sezioni accorpate alla scuola primaria Cena con sede in
Strada San Mauro n. 32
per un totale di n.7 sezioni anziché n. 6 come invece previsto dal Protocollo d’intesa siglato
dalla Città con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la Regione Piemonte
e la Provincia di Torino.
Con lettera del 12/11/2014 prot. n. 9213 il Direttore generale dell’USR Piemonte, Fabrizio
Manca, approvava la statalizzazione di n. 7 sezioni anziché n. 6 per l’a.s. 2015/2016
puntualizzando però che per mantenere invariato il numero totale delle sezioni nell’a.s.
2016/2017 il Comune di Torino potrà statalizzare solo 5 sezioni.
Il Comune di Torino propone inoltre la riorganizzazione di alcune sue autonomie scolastiche,
come evidenziato nell’allegato A, con le seguenti sedi amministrative:
- IC PACINOTTI: con sede presso la scuola primaria Boncompagni in Via Adua n. 1 Torino
(n. 1546 allievi);
- IC CENA: con sede presso la scuola primaria Cena in Strada San Mauro n. 32 – Torino
(n. allievi 707)
- IC VITTORINO DA FELTRE: con sede presso la scuola primaria Vittorino da Feltre in Via
Finalmarina n. 5 - Torino (n. allievi 840)
- IC SALVEMINI: con sede presso la scuola primaria Salvemini in Via Negarville n. 30/6 Torino
(n. 1232 allievi);
- IC 1: con sede presso la scuola secondaria di I grado Croce Morelli in Corso Novara n. 26 Torino (n. 1282 allievi);
- IC REGIO PARCO: con sede presso la scuola primaria Lessona in Corso Regio Parco n. 19
– Torino
(n. 1004 allievi);
- IC 2 : con sede presso la scuola primaria Parini in Corso G. Cesare n. 26 – Torino
(n. 920 allievi);
Si sottolinea che tale soluzione crea autonomie dimensionate al di sopra della soglia minima prevista.
6
Il Comune di Grugliasco propone la riorganizzazione delle attuali autonomie scolastiche, come
evidenziato nell’allegato A, con le seguenti sedi amministrative:
- Istituto Comprensivo 66 Martiri – Via Olevano n.81 Grugliasco (1400 allievi);
- M.L. King – Viale Radich n. 3 Grugliasco (1246 allievi);
Si sottolinea che tale soluzione permette il superamento dell’unica Direzione Didattica presente nel
Comune tramite l’inserimento dei suoi plessi all’interno di due dei tre IC già presenti.
Il Comune di Piossasco propone la soppressione in sanatoria del punto di erogazione (codice
meccanografico n. TOAABAE023) all’interno della scuola primaria Gramsci – Via Paperia n. 11/b
– Piossasco e, per riorganizzazione degli spazi, il trasferimento delle sue sezioni di scuola
dell’infanzia presso il punto di erogazione del servizio di scuola dell’infanzia San Vito di Via
Paperia n. 11 – Piossasco. Si precisa che il Comune di Piossasco ha ottenuto l’idoneità all’uso dei
locali da parte dell’ASL territorialmente competente e dei Vigili del fuoco;
Il Comune di Burolo propone la soppressione del punto di erogazione (codice meccanografico n.
TOEE89403A) di Via Nuova – Burolo facente parte dell’IC AZEGLIO e aggregazione al punto di
erogazione di via Riccardi n. 17 – Albiano d’Ivrea facente sempre parte dell’IC AZEGLIO;
Il Comune di Coazze comunica la chiusura della scuola paritaria dell’infanzia Prevert e, per
questo, richiede l’istituzione di un nuovo punto di erogazione del servizio scolastico per una
sezione statale di scuola dell’infanzia nella struttura che attualmente ospita il plesso di scuola
primaria Pirandello, sito in Piazza I° maggio n. 4 – Coazze, nonché l’istituzione di una nuova
sezione di scuola dell’infanzia statale da inserire nel punto di erogazione sopra citato. Si precisa che
il Comune di Coazze ha ottenuto l’idoneità all’uso dei locali da parte dell’ASL territorialmente
competente e dei Vigili del fuoco;
Il Comune di Bricherasio ha chiesto l’istituzione di un nuovo punto di erogazione di scuola
materna motivata a seguito della chiusura della scuola paritaria “Serena”. Il nuovo punto di
erogazione viene aperto nello stesso edificio che ospitava la scuola materna “Serena” ubicata in
Bricherasio - Via Bel Ville n. 8 per continuare il servizio con una scuola pubblica. Si precisa che il
Comune di Bricherasio ha ottenuto l’idoneità all’uso dei locali da parte dell’ASL territorialmente
competente e dei Vigili del fuoco;
Si rileva inoltre che il plesso della scuola primaria dell’IC Pont C.se – Locana per la Provincia di
Torino è in deroga perché compreso nell’elenco dei comuni di montagna del MIUR;
Si rileva inoltre che alcune autonomie quali: IC Fiano-Varisella (infanzia),
IC Azeglio–Cossano (infanzia) poiché pluriclassi e/o con alcuni alunni disabili non possono essere
dimensionate.
Per quanto attiene al secondo ciclo di istruzione: Allegato A - Dimensionamento
Considerata la normativa sul dimensionamento della rete scolastica, per l’a.s. 2015/2016, la
Provincia di Torino propone l’unificazione degli istituti N. Copernico e R. Luxemburg i quali
andranno a costituire l’I.I.S. Copernico-Luxemburg.
Per quanto attiene al secondo ciclo di istruzione Allegati C Richiesta nuovi indirizzi – D
Richiesta articolazioni e opzioni
7
Nel rispetto delle norme su richiamate, la Provincia inviava a tutti i soggetti coinvolti le seguenti
comunicazioni:
• la nota del 23/10/2014 prot. n. 167426, con cui la Provincia di Torino chiedeva ai Dirigenti
scolastici eventuali richieste di attivazione, cessazione o modificazione di percorsi e indirizzi
nonché proposte e suggerimenti per la riorganizzazione delle autonomie scolastiche attualmente
sottodimensionate;
• la nota del 31/10/2014 prot. n. 172400, con cui la Provincia di Torino invitava i dirigenti
scolastici alle Conferenze territoriali; si è provveduto inoltre ad inviare in allegato l’atto di indirizzo
e criteri per la programmazione e la definizione del dimensionamento delle autonomie scolastiche
piemontesi e la programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2015/2016;
Considerato che
- nel rispetto della D.C.R. del 4/11/2014 n. 10-35899, eventuali nuovi percorsi e indirizzi per l'anno
scolastico 2015/2016, dovranno essere richiesti per singola sede (inteso come singolo codice
meccanografico sede di organico) e dovranno rispettare i seguenti criteri, anche a livello di impatto
nel territorio provinciale limitrofo:
- presenza di documentata richiesta da parte del territorio, sostenuta dai dati numerici di previsione
di un aumento nel numero di iscritti tale da consentire l'attivazione di una classe ed il mantenimento
dell'indirizzo negli anni successivi, ai sensi del d.p.r. 81/2009;
- evitare duplicazioni/sovrapposizioni nel bacino di riferimento, anche rispetto all’offerta formativa
del sistema dell’IeFP riferita all’assolvimento del diritto dovere;
- risultare innovativi ed originali in quanto assenti nel bacino di riferimento;
- non essere in concorrenza con l'offerta formativa delle realtà limitrofe (al fine di rendere l'offerta
formativa più efficace e rispondente alle richieste del territorio è prevista una deroga nei casi
documentati in cui le istituzioni scolastiche presenti non riescano a soddisfare tutte le richieste degli
allievi, avendo saturato tutti i locali disponibili);
- essere coerenti con l'offerta formativa esistente;
- conciliarsi, per l'intero percorso formativo, con le strutture, le risorse strumentali (aule e
laboratori) e le attrezzature esistenti o disponibili e consentire la qualità della didattica ed il pieno
rispetto della sicurezza.
- armonizzarsi alla rete dei trasporti pubblici esistente;
L’istituzione di nuovi indirizzi è condizionata alla sostituzione di indirizzi effettivamente attivi
nell’a.s. 2014/2015 presso la medesima sede, e potranno proseguire solo a esaurimento delle classi.
I criteri sopra indicati si applicano anche per la richiesta di attivazione delle seguenti
articolazioni/opzioni, che sono caratterizzate fin dalla classe prima da specifiche discipline e/o
esercitazioni pratiche:
- le articolazioni Servizi socio-sanitari, odontotecnico e ottico dei Servizi socio-sanitari dell'Istituto
professionale servizi indirizzo Servizi socio-sanitari;
- le opzioni Scienze applicate e Sezione sportiva del liceo scientifico;
- l'opzione economico-sociale del liceo delle scienze umane;
- le Sezioni musicale e coreutica del liceo musicale.
Le opzioni ed articolazioni per l'anno scolastico 2015/2016 degli istituti tecnici e professionali
dovranno essere richiesti per singola sede (inteso come singolo codice meccanografico sede di
organico) ed essere coerenti con i percorsi avviati nell'anno scolastico 2015/2016 e, per gli istituti
professionali, finalizzate al rilascio della qualifica triennale regionale in regime di sussidiarietà
integrativa, laddove esista una relazione. Non saranno autorizzate articolazioni e/o opzioni in
numero superiore al numero delle classi seconde attivate nell'anno scolastico 2015/2016 per
l'indirizzo di studio di riferimento e comunque previa verifica del numero degli studenti riferiti a tali
classi, al fine di evitare il proliferare del fenomeno delle classi articolate. I criteri sopra indicati si
applicano anche agli indirizzi del liceo artistico.
8
Con specifico riferimento alla definizione della programmazione delle istituzioni scolastiche e
dell’offerta formativa sul territorio provinciale sono ribaditi i criteri già deliberati, e che la
programmazione dell’offerta formativa territoriale va interpretata quale processo di medio/lungo
periodo, nel quale le dinamiche dei comportamenti e dei fabbisogni formativi e individuali, del
mercato del lavoro e dello sviluppo economico richiederanno assestamenti periodici.
Gli indirizzi e le relative eventuali opzioni ed articolazioni presenti nell’offerta formativa delle
istituzioni scolastiche, compresi quelli acquisiti a seguito di accorpamento, saranno soppressi dopo
tre anni scolastici consecutivi di non attivazione della prima classe di riferimento, a seguito di
ricognizione effettuata dalla Regione con l’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte, che
provvederà alla cancellazione del relativo codice indirizzo assegnato a sistema; la loro eventuale
reintroduzione dovrà essere espressamente richiesta nel piano provinciale. In caso di corsi
quinquennali si procederà ad esaurimento e non potrà più essere attivata automaticamente la classe
prima, per la cui attivazione dovrà essere avanzata nuova richiesta.
In particolare, per quanto di competenza della programmazione provinciale, si definisce che le
condizioni necessarie per l’attivazione di percorsi, articolazioni, le opzioni e gli indirizzi sono:
• la disponibilità di spazi sufficienti a garantire la qualità dell’attività didattica e il pieno rispetto
della sicurezza, sia a livello di edificio sia di aule;
• il non incremento del numero complessivo degli iscritti (tutte le classi e tutti i percorsi) per le
autonomie che hanno già superato il limite massimo determinato dalle norme nazionali e dai criteri
regionali, e per gli istituti che non hanno ulteriori disponibilità di spazio o che presentano carenze di
aule già manifeste;
• l’esistenza, di norma, di attinenza e coerenza con l’attuale piano di offerta formativa e con la
dotazione per la didattica (laboratori, progetti, contatti con le imprese ecc.) nell’ottica della
specializzazione disciplinare e professionale, soprattutto nei contesti ad alta densità demografica;
• la non necessità di investimenti in laboratori e strumentazioni didattiche;
• l’acquisizione di elementi oggettivi relativamente ai fabbisogni di competenze professionali o alle
prospettive occupazionali.
Le proposte pervenute sono state tutte istruite e, pur risultando tutte meritevoli di attenzione e
condivisibili per le motivazioni che le hanno sostenute, non si ritengono accoglibili nella loro
totalità, poiché non tutte si conformano alle disposizioni regionali di riferimento e/o comportano
costi aggiuntivi per il Bilancio provinciale, in termini di strutture edilizie, attrezzature tecniche,
manutenzione e costi di gestione.
Negli anni scolastici passati, alcune autonomie non sono state in grado di accogliere tutti i giovani
iscritti per la saturazione delle aule disponibili. Per garantire una programmazione adeguata nei
diversi ambiti funzionali, si rende necessario attribuire nuovi indirizzi ad autonomie scolastiche
affinché possano accogliere le iscrizioni degli studenti in esubero nelle autonomie che hanno
saturato i locali disponibili.
Per quanto sopra:
Allegato C – richiesta nuovi indirizzi
Si richiede prioritariamente l’attivazione di un Liceo Scientifico, sezione ad indirizzo sportivo
presso l’istituto A. Gramsci di Ivrea. La richiesta è supportata dalla constatazione della diffusa
pratica sportiva giovanile nella zona, così come dimostrano il fiorire delle Società sportive e
l’elevato numero di iscritti a queste; il Liceo Scientifico, sezione ad indirizzo sportivo
permetterebbe una risposta ai bisogni formativi non solo di tutta l’ampia zona del Canavese ma
anche della bassa Valle d’Aosta. Possibili sinergie con l’Ivrea Canoa Club e il Circolo Scherma
9
Giuseppe Delfino. Nell’istituto sono presenti 2 palestre dotate della seguente attrezzatura:1 pista
esterna di atletica, 1 pedana di salto in lungo, 1 campo di gioco calcio a cinque, 1 campo gioco
pallacanestro, 1 campo minivolley. Si segnalano, tra le altre, la lettera dell’Ivrea Canoa Club con
sede in Via D. Baltea n. 1/d e la lettera del Sindaco del Comune di Ivrea che dichiarano di sostenere
la candidatura dell’istituto a Liceo Sportivo; si segnala anche la lettera della Federazione italiana
canoa Kayak.
L’istituto è frequentato da allievi che svolgono attività agonistica nelle diverse discipline sportive in
associazioni e società riconosciute anche a livello nazionale.
Si richiede di attivare, in seconda opzione, un Liceo Scientifico, sezione ad indirizzo sportivo
presso l’I.S.S. N. Bobbio: l’istituto ha avviato con successo da diversi anni una sperimentazione
sportiva nel percorso di Liceo scientifico utilizzando la flessibilità del 20% del monte orario
complessivo. E’ stata avviata una collaborazione con la locale società federata FIN per un percorso
triennale per il conseguimento dei tre livelli di brevetto per assistenti bagnanti; si utilizzano le ore di
avviamento alla pratica sportiva per proporre corsi tematici di judo, canottaggio, rugby e
arrampicata con contratti a sportivi professionisti; si svolgono, con Associazioni territoriali, azioni
di prevenzione della salute e si sono accolti studenti del SUISM in tirocinio.
Si valuta positivamente la richiesta dell’istituto XXV Aprile di Cuorgnè di attivare l’indirizzo IP –
Servizi Commerciali. La richiesta della scuola viene motivata in quanto sempre più studenti si
ritrovano in difficoltà perché le discipline di studio dei corsi AMF (amministrazione finanza e
marketing) e Tecnico del Turismo risultano essere troppo impegnative per le loro capacità e, a
fronte di risultati non sufficienti, decidono di abbandonare gli studi. Gli studenti che hanno scelto il
corso tecnico in caso di difficoltà potrebbero essere riorientati all’interno dello stesso Istituto
limitando o annullando la dispersione scolastica Il nuovo indirizzo permetterebbe ai giovani, che
intendono operare in tempi brevi e con specifiche competenze nel settore commerciale, di ottenere
una qualifica professionale; si vedrebbero inoltre rafforzati il senso di appartenenza al territorio e di
condivisione degli obiettivi di quelle famiglie e allievi che in questi anni non hanno trovato sul
proprio territorio una risposta formativa pienamente rispondente alle loro esigenze. Da tener conto
anche della frammentazione territoriale e le grosse difficoltà di collegamento dei piccoli centri che
costituisco il bacino di utenza del territorio: l’Istituto è l’unico riferimento per il territorio che
comprende una trentina di comuni di piccola e media grandezza (Alpette, Rivarolo, Favria, Forno,
Frassinetto, Pont, Ceresole, Locana, Lusigliè, Castellamonte…), sparsi su un’area che si estende
dalla seconda cintura di Torino alle zone montane del Canavese occidentale. La popolazione del
bacino d’utenza che fa riferimento a Cuorgné per questo indirizzo di studi ammonta a 75.000 unità
(cfr. censimento C.I.S.S. 38, il cui ambito è sovrapponibile al bacino d’utenza scolastica). La
richiesta è supportata dalla Città di Courgnè.
Si valuta positivamente la richiesta dell’istituto M. Buniva di Pinerolo di attivare l’indirizzo
Multimediale per il Liceo Artistico in quanto il numero di classi attive nell’autonomia è
superiore agli indirizzi LA (Liceo artistico) attualmente presenti - 4 classi prime e 4 classi seconde –
quindi in linea con i criteri regionali. La richiesta supportata dal Comune di Pinerolo permetterebbe
di arricchire sensibilmente l’offerta formativa presente nella città a beneficio dell’intero bacino
pinerolese, favorendo inoltre l’approccio degli studenti a nuovi ambiti di attività ed incrementando
le opportunità occupazionali.
Si valuta positivamente la richiesta dell’Istituto J. C. Maxwell di Nichelino di attivare il Liceo
delle Scienze Umane opzione Economico sociale. L’autonomia ospita attualmente circa 670
allievi ma ha locali disponibili per ospitarne oltre 1000. L’attivazione del nuovo percorso di studi
permetterà agli studenti del bacino territoriale insito tra Nichelino e la pianura (Carmagnola,
10
Vinovo, None, Airasca, Orbassano…) di frequentare l’indirizzo senza doversi ulteriormente
inoltrare nella città dove le autonomie che lo attivano risultano sovradimensionate e quindi
impossibilitate ad ospitare più allievi. Inoltre verrebbe consolidato il cosiddetto sistema a due
gambe. Una rivolta al mondo scientifico e l’altra a quello umanistico-linguistico-giuridico. Da una
indagine effettuata dall’Istituto nel 2013 risulta che il liceo delle scienze umane ha riscontrato
ampio consenso tra le famiglie. Le risorse previste dal Ministero dello sviluppo economico
permetteranno nel corso del prossimo anno solare la trasformazione delle aule didattiche
linguistiche in veri e propri laboratori. Attualmente l’Istituto consente agli studenti di conseguire
attestati di certificazioni particolarmente richieste nel mondo del lavoro a carattere linguistico (PET
e FIRST CERTIFICATE -CAMBRIDGE). La richiesta è supportata dalla Città di Nichelino.
Si valuta positivamente la richiesta dell’istituto Liceo Scientifico N. Copernico di attivare un nuovo
indirizzo di Liceo Linguistico; tale proposta è sostenuta dalla considerazione che in tempi
precedenti la riforma l’istituto già attivava curvature sulle lingue; dopo la riforma ha continuato con
mezzi propri ad attivare 3 lingue straniere in 4 sezioni sperimentali linguistiche; il nuovo percorso
potrebbe quindi collocarsi trasversalmente agli indirizzi già attivati dall’istituto e non
comporterebbe né un aggravio di spesa né una modifica o ampliamento delle strutture presenti nei
locali dell’istituto; garantirebbe inoltre il pieno rispetto della sicurezza sia a livello di edificio che di
aule. Il dimensionamento 2015/2016 prevede l’accorpamento dell’istituto Copernico con l’istituto
Luxemburg; quest’ultimo attiva l’indirizzo di AFM con l’articolazione Relazioni internazionali: gli
studenti che possono trovarsi in difficoltà al Liceo linguistico potrebbero evitare dispersioni poiché
all’interno della stessa scuola potrebbero trovare il percorso che li porti al successo formativo senza
abbandonare completamente l’area di interesse iniziale. Il Liceo Copernico presenta inoltre una
situazione logistica (stazione ferroviaria del Lingotto), tecnologica e professionale del tutto
apprezzabile.
Allegato C – richiesta nuovi indirizzi corsi serali
La ridefinizione dell'offerta formativa dell'istruzione per gli adulti deve collocarsi nel quadro degli
indirizzi emanati dall'Unione europea, in particolare, dalla Conferenza internazionale di Amburgo
del luglio 1997, con il Trattato di Lisbona del 2000 e la Strategia Europea 2020, che attribuiscono al
«lifelong learning», cioè all'apprendimento lungo tutto il corso della vita, un molo centrale
nell'ambito delle strategie per la crescita e l'occupazione, per la trasformazione del Welfare e per la
cittadinanza attiva;
Considerando che molti adulti sono interessati a migliorare la propria formazione e collocazione
professionale e a conseguire un titolo di scuola superiore, completando un percorso a suo tempo
interrotto o mai intrapreso, ma portatori di esperienze lavorative e di un vissuto significativo e
importante nel percorso di maturazione personale;
Considerando inoltre che l’offerta formativa dell’Istruzione per gli adulti per l’anno 2015/2016 non
comprende più i percorsi serali POLIS si rende opportuno/necessario che gli Istituti interessati
possano sostituire il percorso di cui sopra con un percorso serale; si elencano quindi gli istituti che
hanno fatto richiesta in tale senso:
1.
2.
3.
4.
5.
AMALDI – SRAFFA -Orbassano
BECCARI - Torino
BUNIVA - Pinerolo
CURIE - Grugliasco CURIE – Grugliasco -
IT – Amministrazione, finanza e marketing
IP – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
IT – Costruzioni, ambiente e territorio
LC – Liceo delle scienze umane
LC – Liceo delle scienze umane opzione economico sociale
11
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
FERRARI – Susa GALILEI – Avigliana LEVI C. – Torino
MAJORANA – Moncalieri
MARTINETTI – Caluso
NATTA – Rivoli
RUSSEL-MORO – Torino
SELLA-AALTO-LAGRANGE – Torino
SELLA-AALTO-LAGRANGE – Torino
UBERTINI – Caluso
VITTORINI – Grugliasco
IP – Manutenzione e assistenza tenica
IT – Costruzioni, ambiente e territorio
IT – Amministrazione, finanza e marketing
IT – Amministrazione, finanza e marketing
IT - TURISMO
IT – Meccanica, meccatronica ed energia
IT – Amministrazione, finanza e marketing
IP – Servizi Commerciali
IT - TURISMO
IP – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
IT – Costruzioni, ambiente e territorio
Allegato D – richieste articolazioni e opzioni
Si valuta positivamente la richiesta dell’istituto C. Ubertini di Caluso di attivare le 2 articolazioni
Enogastronomia e Servizi di Sala e Vendita dell’indirizzo IP – Servizi per l’enogastronomia e
ospitalità alberghiera presso la sede di Caluso.
Si valuta positivamente la richiesta dell’Istituto J.C. Maxwell di Nichelino di attivare
l’articolazione Biotecnologie ambientali dell’indirizzo IT – Chimica, materiali e biotecnologie
che sarebbe il giusto prosieguo dell’indirizzo sopra citato. Si precisa anche che tale articolazione
non comporterebbe né un aggravio di spesa né una modifica o ampliamento delle strutture presenti
nei locali dell’istituto.
Per quanto riguardo i Centri per l’istruzione degli adulti
Allegato B - CPIA
La Provincia di Torino nell’anno scolastico 2014-2015 ha attivato 4 Centri per l’istruzione degli
adulti, a fronte dei 7 programmati nel Piano di dimensionamento delle istituzioni scolastiche
approvato con deliberazione della Giunta regionale 23 dicembre 2013, n. 48-6966, mentre nelle aree
dove non è stato possibile attivarli sono state attivate sperimentazioni utili a valutare ed individuare
l’organizzazione e la tipologia di offerta idonea al fine di estendere a tutto il territorio provinciale
l’accesso all’istruzione per gli adulti a partire dall’anno scolastico 2015-2016.
I 4 CPIA autorizzati e attivati per l’a.s. 2014/2015 sono i seguenti:

CPIA 1 – sede di autonomia: TORINO - c/o ex CTP ex Drovetti – Via Vigone 63, la cui rete territoriale di
servizio è così articolata:
 TORINO: c/o ex CTP Saba –Via Lonrenzini 4
 TORINO: c/o ex CTP Croce Morelli – Corso Novara, 26.

CPIA 2 – sede di autonomia: TORINO – c/o ex CTP Gabelli – Via Bologna 153, la cui rete territoriale di
servizio è così articolata:
 TORINO: c/o ex CTP Parini – Corso G. Cesare 26
 TORINO: c/o ex CTP Giulio – Via Bidone 11.

CPIA 3 – sede di autonomia: MONCALIERI - Via Ponchielli 18/bis c/o scuola primaria A. Gabelli, la cui
rete territoriale di servizio è così articolata:




TORINO: c/o ex CTP Braccini – Corso Tazzoli, 209
TORINO: c/o ex CTP Castello di Mirafiori – Strada Castello di Mirafiori, 55
CHIERI: c/o IC n. 1 – ex scuola Oscar Levi – Piazza Pellico, 2
MONCALIERI: Via Ponchielli, 22.
12

CPIA 4 – sede di autonomia: SETTIMO TORINESE – Via Buonarroti n. 8, la cui rete territoriale di servizio
è così articolata:
 SETTIMO TORINESE – c/o il prefabbricato sito nel cortile dell’istituto 8 Marzo – Via Leinì, 54.
 CHIVASSO: c/o Cosola – Via Blatta 26/c.
I 3 CPIA della Provincia di Torino autorizzati ma non avviati per l’a.s. 2014/2015 a causa del numero
insufficiente di iscritti sono i seguenti:
-
CPIA – sede di autonomia: IVREA - Viale Liberazione Colle Bellavista c/o Istituto di Istruzione Superiore
C. Olivetti
CPIA – sede di autonomia: PINEROLO – Via Convento di S. Francesco 1,la cui rete territoriale di servizio
è così articolata:
PINEROLO: c/o Buniva – Via dei Rochis, 25
PIOSSASCO: c/o A. Cruto – Via S. Berardo 14
CPIA – sede di autonomia: RIVOLI – Via Allende 3 c/o ex scuola media Levi, la cui rete territoriale di
servizio è così articolata:
GRUGLIASCO: c/o ex CTP 66 Martiri – Via Olevano, 81
Si precisa che alla sede del CPIA di Settimo Torinese, formato dai punti di erogazione siti in Via
Buonarroti n. 8 di Settimo Torinese e Via Blatta n. 26/c di Chivasso, verrà accorpato il punto di
erogazione di Ivrea sito in Viale Liberazione Colle Bellavista (ex CTP IVREA) in quanto questo
ultimo ha un numero di allievi non sufficiente per attivare una autonomia scolastica.
A seguito di tale accorpamento la Città di Chivasso evidenziava, con lettera del 17/11/2014, che il
suo Comune è collocato geograficamente in una posizione più centrale per la sede di autonomia del
CPIA e si rende quindi disponibile come sede di CPIA Chivasso-Ivrea-Settimo Torinese.
La Città di Chivasso propone come sede amministrativa la scuola primaria G. Marconi in via
Marconi n. 2, Chivasso. Il Comune di Settimo Torinese approva quanto sopra descritto.
Si precisa che la sede del CPIA di Torino formato dai CTP ex Drovetti, Saba e Croce-Morelli
inizialmente individuata in Via Vigone n. 63 presso il CTP ex Drovetti, viene collocata presso
l’edificio scolastico di Via Bardonecchia, 34, sede della scuola secondaria di I° grado Drovetti
appartenente all’Istituto comprensivo “Corso Racconigi” dove, a seguito della richiesta del CPIA 1
di ulteriori spazi per lo svolgimento delle attività formative e per la collocazione degli uffici, la
Città di Torino ha assegnato allo stesso n. 5 aule.
Relativamente all’a.s. 2015/2016, l’USR Piemonte ha effettuato una rilevazione statistica dalla
quale risulta che il CPIA Rivoli-Grugliasco ha raggiunto un numero sufficiente di iscritti che gli
consentirà di attivare una propria autonomia.
Considerato che la rilevazione dell’USR Piemonte evidenzia che il CPIA previsto per il territorio di
Pinerolo-Piossasco, con sede di autonomia in Via Convento di S. Francesco n. 1, attualmente non
raggiunge il numero sufficiente di allievi che gli consentirebbe di attivare una propria autonomia
e richiamata la D.C.R. del 29/10/2013 n. 252-33474 “Atto di indirizzo e criteri per la
programmazione e la definizione del piano regionale di dimensionamento delle autonomie
scolastiche piemontesi e per la programmazione dell’offerta formativa per l’anno scolastico
2014/2015” si propone l’unificazione del CPIA di Pinerolo-Piossasco con il CPIA di RivoliGrugliasco.
Visto il piano esecutivo di gestione che assegna al Servizio programmazione sistema educativo
l’obiettivo di programmazione dell’offerta formativa;
13
acquisito il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio
interessato ai sensi dell’art. 49 comma 1 del Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti
Locali, approvato con D.Lgs. 18/08/2000 n. 267;
Visto l’art. 134, comma 4, del citato Testo Unico e ritenuta l’urgenza determinata dalla DCR n. 1035899 del 4/11/2014 nella quale si indica alle Province di trasmettere alla Regione Piemonte il
Piano provinciale di dimensionamento e dell’offerta formativa entro il 21/11/2014;
tutto ciò premesso,
con voti unanimi, espressi in forma palese, la Giunta Provinciale
DELIBERA
1) di approvare la proposta dei Comuni di riorganizzazione della rete scolastica e di costituzione di
istituti comprensivi nei termini evidenziati nell’allegato A;
2) di approvare la proposta di articolazione dei CPIA per reti territoriali di servizio nonché, la sede
ed i punti di erogazione che ad essa fanno riferimento, come riportato nell’allegato B;
3) di autorizzare il piano dell’offerta formativa territoriale come definito negli allegati C e D;
4) di approvare la proposta del Comune di Torino per l’a.s. 2015/2016 di statalizzare n. 7 nuove
sezioni di scuola dell’infanzia comunale anziché n. 6, come invece previsto dal Protocollo d’intesa
siglato dalla Città con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la Regione
Piemonte e la Provincia di Torino, impegnandosi a statalizzare nell’a.s. 2016/2017 solo 5 sezioni.
5) di prendere atto che il plesso dell’autonomia di Pont C.se per la Provincia di Torino è in
deroga perché compreso nell’elenco dei comuni di montagna del MIUR;
6) di prendere atto che le autonomie quali: IC Fiano-Varisella, IC Brusasco-Monteu da Po,
IC Azeglio–Cossano poiché pluriclassi e/o con alcuni alunni disabili non possono essere
dimensionate.
7) di riservarsi di apportare le necessarie e opportune modifiche, in termini di specificazioni,
arricchimenti e adeguamenti ai percorsi e agli indirizzi, alla luce degli sviluppi della normativa;
8) di demandare al Dirigente del Servizio Istruzione e Orientamento l’adozione dei provvedimenti
conseguenti, compresa la trasmissione del presente provvedimento alla Regione Piemonte e
all’Ufficio scolastico regionale per gli adempimenti di competenza;
9) di dare atto che la presente deliberazione non comporta impegno di spesa o minori entrate e che
gli eventuali oneri che potranno derivare dal presente provvedimento troveranno copertura
finanziaria nei limiti degli stanziamenti di bilancio e PEG di competenza anche in relazione ai limiti
di finanza pubblica;
10) di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile con successiva votazione
separata, espressa e favorevole di tutti gli intervenuti.
Allegati alla Deliberazione
Allegato A
Allegato B
Allegato C
Allegato D
14
A - dimensionamento
A.S. 2015-16
Piano dimensionamento rete scolastica
PROVINCIA DI
TORINO
Allegato A - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
cod MIUR Autonomia Comune sede Autonomia
scolastica originaria scolastica
Tipo Autonomia scolastica
Denominazione attuale
Autonomia scolastica
TOMM326007
SETTIMO TORINESE
Centro per l'Istruzione degli Adulti CPIA 4
c/o PREFABBRICATO SITO NEL CORTILE DELL'8
VIA BUONARROTI, 8
MARZO
SETTIMO TORINESE TOCT70900P
TOMM326007
SETTIMO TORINESE
Centro per l'Istruzione degli Adulti CPIA 4
c/o COSOLA
VIA BLATTA, 26/C
CHIVASSO
TOCT71300A
TOCT715002
IVREA
Punto di erogazione Centro
Territoriale Permanente
c/o IIS OLIVETTI
VIALE LIBERAZIONE, COLLE
BELLAVISTA
IVREA
TOCT715002
IIS OLIVETTI
Grado plesso scolastico
Secondaria II grado
TOIC86800N
GIAVENO
Istituto Comprensivo
COAZZE
Primaria
TOIC84200D
BRICHERASIO
Istituto Comprensivo
CAFFARO
Infanzia
TOIC8AE005
PIOSSASCO
Istituto Comprensivo
PIOSSASCO I - UNGARETTI
Infanzia
TOIC8AE005
PIOSSASCO
Istituto Comprensivo
PIOSSASCO I - UNGARETTI
TOIC87100D
TOIC87100D
TOIC87100D
TOIC87100D
TOEE15500E
TOEE15500E
TOEE15500E
TOEE15500E
TOMM19600Q
TOMM19600Q
TOEE15500E
TOEE15500E
TOEE16100T
TOEE16100T
TOEE16100T
TOEE16100T
TOEE16100T
TOMM27600B
TOEE16200N
TOEE16200N
TOEE16200N
TOEE16200N
TOMM248007
TOEE16300D
TOEE16300D
TOEE16300D
TOEE16300D
TOEE16300D
TOMM27600B
TOMM27600B
TOEE164009
TOEE164009
TOEE164009
TOMM248007
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
MATTEOTTI
MATTEOTTI
MATTEOTTI
MATTEOTTI
CD RIVOLI IV
CD RIVOLI IV
CD RIVOLI IV
CD RIVOLI IV
GOBETTI
GOBETTI
CD RIVOLI IV
CD RIVOLI IV
SETTIMO TORINESE I
SETTIMO TORINESE I
SETTIMO TORINESE I
SETTIMO TORINESE I
SETTIMO TORINESE I
GRAMSCI
SETTIMO TORINESE II
SETTIMO TORINESE II
SETTIMO TORINESE II
SETTIMO TORINESE II
NICOLI
SETTIMO TORINESE III
SETTIMO TORINESE III
SETTIMO TORINESE III
SETTIMO TORINESE III
SETTIMO TORINESE III
GRAMSCI
GRAMSCI
SETTIMO TORINESE IV
SETTIMO TORINESE IV
SETTIMO TORINESE IV
NICOLI
Denominazione plesso scolastico
PIRANDELLO
Indirizzo plesso scolastico
Comune sede
plesso scolastico
cod MIUR plesso Sintesi tipo proposta
scolastico
dimensionamento
PIAZZA I MAGGIO, 4
COAZZE
TOEE86804V
VIA BEL VILLE, 8
BRICHERASIO
GRAMSCI
VIA PAPERIA, 11B
PIOSSASCO
TOAA8AE023
Primaria
SAN VITO
VIA PAPERIA, 11
PIOSSASCO
TOAA8AE034
Infanzia
Primaria
Primaria
Secondaria I grado
Infanzia
Infanzia
Primaria
Primaria
Secondaria I grado
Secondaria I grado
Infanzia
Primaria
Primaria
Primaria
Infanzia
Infanzia
Infanzia
Secondaria I grado
Primaria
Infanzia
Infanzia
Primaria
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Infanzia
Infanzia
Infanzia
Secondaria I grado
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Infanzia
Secondaria I grado
PIAGET
VITTORINO DA FELTRE
SABIN
MATTEOTTI
CASA DEL SOLE
D. CAUSTICO
PERONE
CASA DEL SOLE
GOBETTI
VILLARBASSE-VIA SAN MARTINO
F.LLI GRIMM
DISNEY
GIACOSA
VIVALDI
COLLODI
PARA
MUNARI
ex-GOBETTI
RONCALLI
SALGARI
NINO COSTA
RONCALLI c/o S.M. Nicoli
NICOLI
MARTIRI DELLA LIBERTÀ
MORANTE
PEZZANI
VIA CASCINA NUOVA
VIA MOGLIA
GRAMSCI
ex-MATTEOTTI
RODARI
ANDERSEN
VIA CONSOLATA
CALVINO
VIA ADAMELLO, 18
VIA MONTE BIANCO, 23
VIA ADAMELLO, 10
VIA MONTE BIANCO, 23
VIALE NUVOLI, 12
VIA LINCOLN, 2
VIA BELTRAMO, 4
VIALE NUVOLI, 12
VIA GATTI, 18
VIA SAN MARTINO, 2
VIALE GIULIANO, 2
VIALE GIULIANO, 2
VIA BUONARROTI, 8
VIA MILANO, 31
VIA CREMONA
VIA BUONARROTI, 8
VIA SILVIO PELLICO
VIA MILANO, 4
VIA CUNEO, 1
VIA NOBEL
VIA TIRRENO, 12
CORSO AGNELLI, 13
CORSO AGNELLI, 13
VIA FIUME, 18
VIA CASCINA NUOVA, 32
VIA FIUME, 18
VIA CASCINA NUOVA, 32
VIA MOGLIA, 19
VIA ALLENDE, 1
VIA CASCINA NUOVA, 32
VIALE PIAVE, 20
VIA CONSOLATA, 27
VIA CONSOLATA, 27
VIALE PIAVE, 21
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
RIVOLI
VILLARBASSE
RIVOLI
RIVOLI
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
TOAA87101A
TOEE87102L
TOEE87101G
TOMM87101E
TOAA15501A
TOAA15502B
TOEE15502L
TOEE15503N
TOMM19600Q
TOMM19601R
TOAA15503C
TOEE15501G
TOEE16101V
TOEE16102X
TOAA16101N
TOAA16105T
TOAA16104R
TOMM27600B
TOEE16201P
TOAA16202E
TOAA16201D
TOEE16201P
TOMM248007
TOEE16301E
TOEE16303L
TOAA163019
TOAA16302A
TOAA16303B
TOMM27600B
TOMM27600B
TOEE16401A
TOEE16403C
TOAA164015
TOMM248007
Variazione della sede del CPIA 4 da
via Buonarroti 8 Settimo Torinese a
via Marconi 2 Chivasso, presso la
Scuola Primaria Marconi,
Denominazione,
comune e indirizzo
sede nuova
Autonomia
Centro per l'Istruzione
degli Adulti 4, Chivasso,
via Marconi 2
unificazione punto di erogazione
Centro Territoriale Permanente
Istituzione nuovo punto erogazione
Istituto Comprensivo
per una sezione di scuola dell'infanzia
Autonomia già
Coazze, Giaveno, via
all'interno del plesso Pirandello, per
attiva
San Sebastiano 3
chiusura della scuola per l'infanzia
paritaria Prevert
Istituzione nuovo punto erogazione di
Istituto Comprensivo
scuola dell'infanzia nei locali della
Autonomia già
Caffaro, Bricherasio, via
scuola dell'infanzia paritaria "Serena" attiva
Bollea 3
in chiusura.
TOEE89405C
AZEGLIO
Istituto Comprensivo
IC AZEGLIO
Primaria
BUROLO
VIA NUOVA
BUROLO
TOIC894006
TOMM173003
TOEE129002
TOEE129002
TOEE13200T
TOMM265001
TOEE130006
TOEE130006
TOEE130006
TOEE130006
TOMM265001
TOEE131002
TOEE131002
TOEE131002
TOEE131002
TOEE131002
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
MANZONI
NICHELINO I
NICHELINO I
NICHELINO IV
VIA SANGONE
NICHELINO II
NICHELINO II
NICHELINO II
NICHELINO II
VIA SANGONE
NICHELINO III
NICHELINO III
NICHELINO III
NICHELINO III
NICHELINO III
Secondaria I grado
Primaria
Infanzia
Infanzia
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Infanzia
Infanzia
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Infanzia
Infanzia
Primaria
MANZONI
DE AMICIS
ADA NEGRI
PIAGET
PELLICO
SANGONE
DISNEY
MIRO'
ANDERSEN
MARTIRI
DON MILANI
PAPA GIOVANNI XXIII
ANNA FRANK
ANNA FRANK
CESARE PAVESE
VIA MONCENISIO, 24
VIA SAN MATTEO, 19
VIA VESPUCCI, 40
VIA XXV APRILE, 109
VIA SANGONE, 34
VIA SANGONE, 36
VIA CAGLIARI, 39
VIA PUCCINI, 43
VIA NINO COSTA, 16
VIALE KENNEDY, 40
VIALE KENNEDY, 21
VIA BOCCACCIO, 25
VIA BOCCACCIO, 25
VIA CARDUCCI, 4
VIA ENRICO TOTI, 14
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
TOMM173003
TOEE129013
TOAA12902V
TOAA13201N
TOMM265001
TOEE130039
TOEE130017
TOAA130012
TOAA130023
TOMM265001
TOEE131024
TOEE131035
TOAA13101T
TOAA13101T
TOEE131013
1/2
Tipo nuova
Autonomia
scolastica
Trasferimento, in sanatoria, di due
Istituto Comprensivo
sezioni di scuola dell'Infanzia
Autonomia già Piossasco I-Ungaretti,
dall'edificio di scuola Primaria
Piossasco, via Volvera
attiva
Gramsci, via Paperia 11B all'edificio
14
di scuola dell'infanzia San Vito di via
Paperia 11
unificazione
Istituto
comprensivo
IC Matteotti, Rivoli, via
Monte Bianco 23
Istituto
comprensivo
IC Gobetti, Rivoli, via
Gatti 18
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 1,
Settimo Torinese, via
Buonarroti 8
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 2,
Settimo Torinese, via
Cuneo 1
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 3,
Settimo Torinese, via
Fiume 18
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 4,
Settimo Torinese, viale
Piave 20
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
Istituto Comprensivo
soppressione punto erogazione e
Autonomia già
Azeglio, Azeglio, via XX
trasferimento a punto di erogazione
attiva
settembre 33
TOEE89405C in Albiano d'Ivrea
soppressione e unificazione
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 1,
Nichelino, via
Moncenisio 24
soppressione e unificazione
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 2,
Nichelino, via Sangone
34
soppressione e unificazione
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 3,
Nichelino, viale Kennedy
40
A - dimensionamento
A.S. 2015-16
Piano dimensionamento rete scolastica
PROVINCIA DI
TORINO
Allegato A - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
cod MIUR Autonomia Comune sede Autonomia
scolastica originaria scolastica
Tipo Autonomia scolastica
Denominazione attuale
Autonomia scolastica
Grado plesso scolastico
Denominazione plesso scolastico
Indirizzo plesso scolastico
Comune sede
plesso scolastico
cod MIUR plesso Sintesi tipo proposta
scolastico
dimensionamento
TOMM265001
TOEE13200T
TOEE13200T
TOEE13200T
TOEE13200T
TOEE129002
TOEE129002
TOIC86200P
TOIC86200P
TOIC86200P
TOEE181003
TOEE181003
TOEE181003
TOIC81200N
TOIC81200N
TOIC81200N
TOIC81200N
TOIC81200N
TOIC81200N
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
VIA SANGONE
NICHELINO IV
NICHELINO IV
NICHELINO IV
NICHELINO IV
NICHELINO I
NICHELINO I
66 MARTIRI
66 MARTIRI
66 MARTIRI
CIARI
CIARI
CIARI
KING
KING
KING
KING
KING
KING
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Infanzia
Primaria
Primaria
Infanzia
Infanzia
Primaria
Secondaria I grado
Infanzia
Infanzia
Primaria
Infanzia
Infanzia
Primaria
Primaria
Secondaria I grado
Secondaria I grado
ALDO MORO
ALDO MORO
GRAMSCI
COLLODI
RODARI
MARCO POLO
ADA NEGRI- SEZIONE STACCATA VIA TRENTO
GUNETTI
D'ACQUISTO
66 MARTIRI
ANDERSEN
LUXEMBURG
CIARI
BECHIS
MORANTE
DON CAUSTICO
KING
CARLO LEVI
CARLO LEVI
PIAZZALE ALDO MORO, 1
PIAZZALE ALDO MORO, 27
VIA CACCIATORI, 21/12
VIA CACCIATORI, 21/6
VIA XXV APRILE, 111
VIA TRENTO, 34
VIA TRENTO, 34
VIA SALVO D'ACQUISTO, 6
VICOLO GIOVANNI LOVO, 3
VIA OLEVANO, 81
VIA DI NANNI, 28
VIA DON CAUSTICO, 108
VIA DON CAUSTICO, 110
VIA MILANO, 46
VIA SOMALIA, 1/A
VIA SOMALIA, 2A/3
VIALE RADICH, 3
VIALE RADICH, 4
VIA SOMALIA, 2A/3
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
GRUGLIASCO
TOMM265001
TOEE132031
TOEE13201V
TOAA13202P
TOEE13202X
TOEE129024
TOAA12901T
TOAA86202L
TOEE86201R
TOMM86201Q
TOAA18101V
TOAA18102X
TOEE181014
TOAA81201E
TOAA81202G
TOEE81201Q
TOEE81202R
TOMM81201P
TOMM81201P
TOEE181003
GRUGLIASCO
Direzione Didattica
CIARI
Infanzia
CASALEGNO
VIA MARIA CORDERO, 10
GRUGLIASCO
TOAA181031
TOEE181003
TOIC82000L
TOIC82000L
TOIC82000L
TOIC82000L
GRUGLIASCO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
Direzione Didattica
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
CIARI
SALVEMINI
SALVEMINI
SALVEMINI
SALVEMINI
Primaria
Primaria
Primaria
Secondaria I grado
Infanzia
BARACCA
SALVEMINI
MORANTE
COLOMBO
MARIELE VENTRE
VIA DON BORIO, 11
VIA NEGARVILLE, 30/6
PIAZZETTA JONA, 4
PIAZZETTA JONA, 5
VIA PLAVA, 177/2
GRUGLIASCO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TOEE181047
TOEE82001P
TOEE82002Q
TOMM82001N
TOAA82001D
TOIC81100T
TORINO
Istituto Comprensivo
CASTELLO DI MIRAFIORI
Primaria
CASTELLO DI MIRAFIORI
STRADA CASTELLO DI MIRAFIORI, 45
TORINO
TOEE81101X
TOIC81100T
TORINO
Istituto Comprensivo
CASTELLO DI MIRAFIORI
Secondaria I grado
VIII MARZO
STRADA CASTELLO DI MIRAFIORI, 45
TORINO
TOMM81101V
TOIC81100T
TOIC8A100T
TOIC8A100T
TOIC8A100T
TOIC8A100T
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
CASTELLO DI MIRAFIORI
VITTORINO DA FELTRE
VITTORINO DA FELTRE
VITTORINO DA FELTRE
VITTORINO DA FELTRE
Infanzia
Primaria
Secondaria I grado
Primaria
Infanzia
CASTELLO DI MIRAFIORI
VITTORINO DA FELTRE
FERMI
SCUOLA OSPEDALIERA
STRADA CASTELLO DI MIRAFIORI, 43
VIA FINALMARINA, 5
PIAZZA GIACOMINI, 24
LARGO POLONIA 94
VIA GARESSIO 24/5
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TOAA81102Q
TOEE8A101X
TOMM8A101V
TOEE8A1021
TOAA8A101P
VIA ALASSIO, 22
TORINO
TORINO
TOIC81700R
TOIC81700R
TOIC81700R
TOIC81700R
TOEE03900Q
TOEE03900Q
TOIC80500E
TOIC80500E
TOIC80500E
TOIC80500E
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
Infanzia
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
PACINOTTI
PACINOTTI
PACINOTTI
PACINOTTI
MANZONI
MANZONI
CENA
CENA
CENA
CENA
TORINO
soppressione e unificazione
BONCOMPAGNI
DE FILIPPO
PACINOTTI
LA FRECCIA AZZURRA
MANZONI
MANZONI
MARTIRI DEL MARTINETTO
CENA
ABBADIA DI STURA
PIETRO MICCA
VIA ADUA, 1
VIA FOSSANO, 16
VIA LE CHIUSE, 80
VIA FOSSANO, 8
CORSO SVIZZERA, 59/61
VIA BALME, 46
STRADA SAN MAURO, 24
STRADA SAN MAURO, 32
VIA ANGLESIO, 17
STRADA BERTOLLA, 50
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TOEE81701V
TOEE81702X
TOMM81701T
TOAA81701N
TOEE03901R
TOAA03902L
TOMM80501G
TOEE80501L
TOEE80502N
TOEE80503P
Infanzia
E/16
VIA ANGLESIO, 17
TORINO
CROCE
ALPI-PEROTTI
D’ACQUISTO
DELEDDA
PEREMPRUNER
LESSONA
CORSO NOVARA 26
VIA MERCADANTE 68/8
VIA TOLLEGNO 83
VIA BOLOGNA 77
VIA BERSEZIO 11
CORSO REGIO PARCO, 19
VIA FIOCHETTO, 29
VIA MASSERANO, 4
VIA MESSINA, 14
CORSO CIRIE', 3/A
VIA PESARO, 11
VIA CECCHI, 18
VIA CECCHI, 16
CORSO GIULIO CESARE, 26
VIA BEINASCO, 34
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TOMM28200P
TOEE18301Q
TOEE18303T
TOEE18302R
TOAA05001A
TOEE87701E
TOEE87702G
TOEE87703L
TOMM87701D
TOAA877019
TOMM28200P
TOMM28200P
TOEE05002L
TOEE05001G
TOAA05002B
Autonomia già
attiva
Istituto Comprensivo 66
martiri, Grugliasco, via
Olevano 81
Autonomia già
attiva
Istituto Comprensivo
King, Grugliasco, viale
Radich 3
Autonomia già
attiva
Istituto Comprensivo
Salvemini, Torino, via
Negarville 30/6
unificazione
soppressione e unificazione
unificazione
soppressione e unificazione
acquisizione materna statalizzata
unificazione
Istituto Compresivo
Vittorino da Feltre,
Autonomia già
Torino, via Finalmarina
attiva
5
Autonomia già
attiva
Istituto Comprensivo
Pacinotti, Torino, via
Adua 1
Autonomia già
attiva
Istituto Compresivo
Cena, Torino, strada
San Mauro 32
Istituto
comprensivo
Istituto Comprensivo 1,
Torino, corso Novara 26
Autonomia già
attiva
Istituto Comprensivo
Regio Parco, corso
Regio Parco 19
Istituto
comprensivo
Istituto Compresivo 2,
Torino, corso Giulio
Cesare 26
Istituto di
Istruzione
Superiore
Istituto di Istruzione
Superiore CopernicoLuxemburg, Torino,
corso Caio Plinio 2
soppressione e unificazione
acquisizione materna statalizzata
Trasformazione in scuola statale e
aggregazione
soppressione e unificazione
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo
Istituto Secondario I grado
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
CROCE MORELLI
ILARIA ALPI
ILARIA ALPI
ILARIA ALPI
PARINI
REGIO PARCO
REGIO PARCO
REGIO PARCO
REGIO PARCO
REGIO PARCO
CROCE MORELLI
CROCE MORELLI
PARINI
PARINI
PARINI
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Primaria
Infanzia
Primaria
Primaria
Primaria
Secondaria I grado
Infanzia
Secondaria I grado
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Infanzia
TOPS170004
TORINO
Istituto Secondario di II grado
COPERNICO
Secondaria II grado
COPERNICO
CORSO CAIO PLINIO, 2
TORINO
TOPS170004
unificazione
TOTD160009
TORINO
Istituto Secondario di II grado
LUXEMBURG
Secondaria II grado
LUXEMBURG
CORSO CAIO PLINIO, 6
TORINO
TOTD160009
soppressione e unificazione
2/2
Istituto Comprensivo 4,
Nichelino, via Trento 34
soppressione e unificazione
TOMM28200P
TOEE18300P
TOEE18300P
TOEE18300P
TOEE05000E
TOIC87700C
TOIC87700C
TOIC87700C
TOIC87700C
TOIC87700C
TOMM28200P
TOMM28200P
TOEE05000E
TOEE05000E
TOEE05000E
DE AMICIS
GIACOSA
MARY POPPINS
VERGA
MORELLI
AURORA
PARINI
Denominazione,
comune e indirizzo
sede nuova
Autonomia
Istituto
comprensivo
unificazione
Trasformazione in scuola statale e
aggregazione
Primaria
Primaria
Secondaria I grado
Infanzia
Primaria
Infanzia
Secondaria I grado
Primaria
Primaria
Primaria
Tipo nuova
Autonomia
scolastica
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
soppressione e unificazione
A - riepilogo_dimensionamento
A.S. 2015-16
Piano dimensionamento rete scolastica
PROVINCIA DI
TORINO
Allegato A - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
Riepilogo Autonomie scolastiche soppresse in ambito provinciale
cod MIUR Autonomia
TOEE15500E
TOMM19600Q
TOEE16100T
TOEE16200N
TOEE16300D
TOEE164009
TOMM27600B
TOMM248007
TOEE129002
TOEE130006
TOEE131002
TOEE13200T
TOMM173003
TOMM265001
TOEE181003
TOIC81100T
TOEE03900Q
TOMM28200P
TOEE18300P
TOEE05000E
TOPS170004
TOTD160009
Comune sede Autonomia
RIVOLI
RIVOLI
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
GRUGLIASCO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
TORINO
Tipo Autonomia
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Istituto Comprensivo
Direzione Didattica
Istituto Secondario I grado
Direzione Didattica
Direzione Didattica
Istituto Secondario II grado
Istituto Secondario II grado
Denominazione Autonomia
CD RIVOLI IV
GOBETTI
SETTIMO TORINESE I
SETTIMO TORINESE II
SETTIMO TORINESE III
SETTIMO TORINESE IV
GRAMSCI
NICOLI
NICHELINO I
NICHELINO II
NICHELINO III
NICHELINO IV
MANZONI
VIA SANGONE
CIARI
CASTELLO DI MIRAFIORI
MANZONI
CROCE MORELLI
ILARIA ALPI
PARINI
COPERNICO
LUXEMBURG
Indirizzo Autonomia
VIALE NUVOLI, 12
VIA GATTI, 18
VIA BUONARROTI, 8
VIA CUNEO, 1
VIA FIUME, 18
VIALE PIAVE, 20
VIA ALLENDE, 4
CORSO AGNELLI, 13
VIA TRENTO, 34
VIA PUCCINI, 39
VIA BOCCACCIO, 25
VIA CACCIATORI, 21/12
VIA MONCENISIO, 24
VIA SANGONE, 34
VIA DON CAUSTICO, 110
STRADA CASTELLO DI MIRAFIORI, 45
CORSO SVIZZERA, 59/61
CORSO NOVARA, 26
VIA MERCADANTE, 68/8
CORSO GIULIO CESARE, 26
CORSO CAIO PLINIO, 2
CORSO CAIO PLINIO, 6
Riepilogo nuove istituzioni Autonomie in ambito provinciale
Comune sede
Autonomia
RIVOLI
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
SETTIMO TORINESE
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
NICHELINO
TORINO
TORINO
TORINO
Tipo Autonomia
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO COMPRENSIVO
ISTITUTO ISTRUZIONE
SUPERIORE
Denominazione Autonomia
GOBETTI
ISTITUTO COMPRENSIVO 1
ISTITUTO COMPRENSIVO 2
ISTITUTO COMPRENSIVO 3
ISTITUTO COMPRENSIVO 4
ISTITUTO COMPRENSIVO 1
ISTITUTO COMPRENSIVO 2
ISTITUTO COMPRENSIVO 3
ISTITUTO COMPRENSIVO 4
Indirizzo Autonomia
VIA GATTI, 18
VIA BUONARROTI, 8
VIA CUNEO, 1
VIA FIUME, 18
VIALE PIAVE, 20
VIA MONCENISIO, 24
VIA SANGONE, 34
VIALE KENNEDY, 40
VIA TRENTO, 34
CORSO NOVARA, 26
CORSO GIULIO CESARE, 26
COPERNICO-LUXEMBURG
CORSO CAIO PLINIO, 2
1/1
B - CPIA
A.S. 2015-16
Piano dimensionamento rete scolastica - istituzione CPIA
PROVINCIA DI TORINO
Allegato B - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
n. CPIA Comune sede CPIA Denominazione CPIA indirizzo sede CPIA
1
TORINO
CPIA 1
VIA BARDONECCHIA, 34
CPIA 4
4
5
CHIVASSO
RIVOLI
CPIA 4
VIA MARCONI 2, c/o
SCUOLA PRIMARIA
MARCONI
Comune sede punto Denominazione punto
erogazione servizio erogazione servizio
DROVETTI
TORINO
VIA VIGONE-ex
DROVETTI
CHIVASSO
c/o COSOLA
c/o PREFABBRICATO
SETTIMO TORINESE SITO NEL CORTILE
DELL'8 MARZO
CPIA 4
IVREA
c/o IIS OLIVETTI
CPIA 5
RIVOLI
GRUGLIASCO
PINEROLO
c/o ex CTP RIVOLI
c/o 66 MARTIRI
c/o BUNIVA
c/o ALESSANDRO
CRUTO
VIA ALLENDE, 3
PIOSSASCO
1/1
Indirizzo punto erogazione
servizio
Note
VIA BARDONECCHIA, 34
Trasferimento della sede da via
Vigone 63 a via Bardonecchia 34
VIA VIGONE, 63
VIA BLATTA, 26/C
VIA LEINI', 54
VIALE LIBERAZIONE
COLLE BELLAVISTA
VIA ALLENDE, 3
VIA OLEVANO, 81
VIA DEI ROCHIS, 25
VIA SAN BERNARDO, 14
C - indirizzi
A.S. 2015-16
Piano dell'offerta formativa - Indirizzi
PROVINCIA DI TORINO
Allegato C - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
NUOVA RICHIESTA
codice MIUR
Autonomia
tipo e
denominazione
istituto autonomo
Sede istituto autonomo
(indirizzo, città)
denominazione
codice MIUR scuola scuola
codice da assegnare NATTA
XX SETTEMBRE 14/A,
RIVOLI
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO
MECCANICA,
MECCATRONICA ED
ENERGIA SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTF05901G)
VIA CREA 30,
GRUGLIASCO
TOTD022503
VITTORINI
VIA CREA 30,
GRUGLIASCO
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO
COSTRUZIONI,
AMBIENTE E
TERRITORIO SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTL022015)
CORSO LUCIANO
COUVERT 21, SUSA
TORC01752A
FERRARI
CORSO LUCIANO
COUVERT 21, SUSA
ISTITUTO
PROFESSIONALE
INDUSTRIA E
ARTIGIANATO
MANUTENZIONE E
ASSISTENZA TECNICA
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TORI01702N)
PIAZZA MAZZINI 4,
CALUSO
TORH00602Q
UBERTINI
VIA AJMA 12,
CHIVASSO
ISTITUTO
PROFESSIONALE
SERVIZI
SERVIZI PER
L'ENOGASTRONOMIA E
L'OSPITALITÀ
ALBERGHIERA SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TORH00601P)
TOIS059003
ISTITUTO DI
XX SETTEMBRE 14/A,
ISTRUZIONE
RIVOLI
SUPERIORE NATTA
TOIS00600E
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
UBERTINI
note
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD05000T)
codice da assegnare
TOIS017001
settore
COSTRUZIONI,
AMBIENTE E
TERRITORIO SERALE
ISTITUTO TECNICO
VIA G.B. NICOL 35,
COMMERCIALE E
AVIGLIANA
GEOMETRI GALILEI
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
VITTORINI
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
FERRARI
tipo scuola
indirizzo attivo di
opzione/articolazione/se cui si chiede la
zione
sostituzione
VIA NICOL ANGOLO VIA
DEL BRUTTO 2,
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO
AVIGLIANA
TOTD05000T
TOIS02200C
indirizzo scuola
nuovo indirizzo
richiesto
GALILEI SUCCURSALE
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
MARTINETTI
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
BUNIVA
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
MAJORANA
VIA MONTELLO 29,
CALUSO
codice da assegnare MARTINETTI
VIA MONTELLO 29,
CALUSO
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
TURISMO SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTN039012)
VIA DEI ROCHIS 25,
PINEROLO
codice da assegnare BUNIVA
VIA DEI ROCHIS 25,
PINEROLO
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO
COSTRUZIONI,
AMBIENTE E
TERRITORIO SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD038018)
VIA ADA NEGRI 14,
MONCALIERI
codice da assegnare MARRO
STRADA TORINO 32,
MONCALIERI
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
AMMINISTRAZIONE,
FINANZA E MARKETING
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD032019)
TOIS016005
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
AMALDI-SRAFFA
VIA FRATELLI ROSSELLI
35, ORBASSANO
codice da assegnare SRAFFA
STRADA VOLVERA 44,
ORBASSANO
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
AMMINISTRAZIONE,
FINANZA E MARKETING
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD01601B)
TOIS029007
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
BECCARI
VIA PAGANINI 22, TORINO codice da assegnare BECCARI
VIA PAGANINI 22,
TORINO
ISTITUTO
PROFESSIONALE
SERVIZI PER
L'ENOGASTRONOMIA E
L'OSPITALITÀ
ALBERGHIERA SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TORH02901B)
TOTD310002
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE LEVIARDUINO
VIA MADONNA DE LA
SALETTE 29, TORINO
codice da assegnare CARLO LEVI
VIA MADONNA DE LA
SALETTE 29, TORINO
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
AMMINISTRAZIONE,
FINANZA E MARKETING
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD310002)
TOTD290002
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
RUSSELL-MORO
CORSO MOLISE 58,
TORINO
codice da assegnare RUSSELL-MORO
CORSO MOLISE 58,
TORINO
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
AMMINISTRAZIONE,
FINANZA E MARKETING
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD290002)
TOIS03900T
TOIS038002
TOIS032003
1/2
SERVIZI
C - indirizzi
A.S. 2015-16
Piano dell'offerta formativa - Indirizzi
PROVINCIA DI TORINO
Allegato C - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
NUOVA RICHIESTA
codice MIUR
Autonomia
tipo e
denominazione
istituto autonomo
Sede istituto autonomo
(indirizzo, città)
denominazione
codice MIUR scuola scuola
indirizzo scuola
tipo scuola
settore
VIA GENE' 14/12,
TORINO
ISTITUTO
PROFESSIONALE
SERVIZI
codice da assegnare SELLA
VIA MONTECUCCOLI
12, TORINO
ISTITUTO DI
CORSO ALLAMANO 120,
ISTRUZIONE
GRUGLIASCO
SUPERIORE CURIE
codice da assegnare CURIE
TOIS03400P
ISTITUTO DI
CORSO ALLAMANO 120,
ISTRUZIONE
GRUGLIASCO
SUPERIORE CURIE
codice da assegnare
TOIS02600Q
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
25 APRILE
VIA XXIV MAGGIO 13,
CUORGNE'
TORC02601P
TOPS01000G
LICEO GRAMSCI
VIA ALBERTON 10/A,
IVREA
TOIS038002
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
BUNIVA
TOIS04100T
TOIS037006
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
VIA MONTECUCCOLI 12,
SUPERIORE SELLA- TORINO
AALTO LAGRANGE
TORC03750D
TOIS037006
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
VIA MONTECUCCOLI 12,
SUPERIORE SELLA- TORINO
AALTO LAGRANGE
TOIS03400P
nuovo indirizzo
richiesto
indirizzo attivo di
opzione/articolazione/se cui si chiede la
zione
sostituzione
note
SERVIZI COMMERCIALI
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TORC037015)
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO
TURISMO SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOTD03701C)
CORSO ALLAMANO
120, GRUGLIASCO
LICEO
LICEO DELLE SCIENZE
UMANE SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOPM034016)
CORSO ALLAMANO
120, GRUGLIASCO
LICEO
LICEO DELLE SCIENZE ECONOMICO-SOCIALE
UMANE
SERALE
Indirizzo già attivo nel diurno
(codice TOPM034016)
25 APRILE
VIA XXIV MAGGIO 13,
CUORGNE'
ISTITUTO
PROFESSIONALE
SERVIZI COMMERCIALI
riattivazione
TOPS01000G
GRAMSCI
VIA ALBERTON 10/A,
IVREA
LICEO
LICEO SCIENTIFICO
VIA DEI ROCHIS 25,
PINEROLO
TOSL038019
BUNIVA
VIA DEI ROCHIS 25,
PINEROLO
LICEO
LICEO ARTISTICO
INDIRIZZO
AUDIOVISIVO
MULTIMEDIA
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
MAXWELL
VIA XXV APRILE 141,
NICHELINO
TOPS041018
MAXWELL
VIA XXV APRILE 141,
NICHELINO
LICEO
LICEO DELLE SCIENZE
ECONOMICO-SOCIALE
UMANE
TOIS03300V
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
BOBBIO
VIA VALDOCCO 23,
CARIGNANO
TOPC033016
BOBBIO
VIA VALDOCCO 23,
CARIGNANO
LICEO
LICEO SCIENTIFICO
TOPS170004
LICEO SCIENTIFICO
CORSO CAIO PLINIO, 2
COPERNICO
TOPS170004
COPERNICO
CORSO CAIO PLINIO, 2 LICEO
LICEO LINGUISTICO
LAGRANGE
2/2
SERVIZI
L'istituto ha prodotto la
documentazione richiesta
dalla D.C.R. 10-35899 del
04/11/2014
SEZIONE SPORTIVO
LICEO ARTISTICO
INDIRIZZO
SCENOGRAFIA
SEZIONE SPORTIVO
Indirizzo scenografia non
attivato nell'anno scolastico
2014/2015
L'istituto ha prodotto la
documentazione richiesta
dalla D.C.R. 10-35899 del
04/11/2014
D - articolazioni_opzioni
A.S. 2015-16
Piano dell'offerta formativa - Articolazioni e Opzioni Istituti Tecnici e Professionali
PROVINCIA DI TORINO
Allegato D - Deliberazione Giunta Provinciale n. 804-39747 del 03/12/2014
codice MIUR
Autonomia
TOIS00600E
Tipo e
Denominazione
istituto
autonomo
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
UBERTINI
Sede istituto
autonomo
(indirizzo,
città)
codice MIUR
scuola
denominazion
e scuola
indirizzo scuola
Tipo percorso
(IP/IT)
Settore
autorizzato
PIAZZA
MAZZINI 4,
CALUSO
TORH00602Q
UBERTINI
PIAZZA MAZZINI 4, ISTITUTO
SERVIZI
CALUSO
PROFESSIONALE
Indirizzo autorizzato
SERVIZI PER
L'ENOGASTRONOMIA E
L'OSPITALITÀ
ALBERGHIERA
n. classi
seconde
attivate a.s.
2014/15 per
indirizzo di
riferimento
n. alunni
classi
seconde
attivate a.s.
2014/15 per
indirizzo di
riferimento
Articolazione richiesta
2
39
ENOGASTRONOMIA
TOIS00600E
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
UBERTINI
PIAZZA
MAZZINI 4,
CALUSO
TORH00602Q
UBERTINI
PIAZZA MAZZINI 4, ISTITUTO
SERVIZI
CALUSO
PROFESSIONALE
SERVIZI PER
L'ENOGASTRONOMIA E
L'OSPITALITÀ
ALBERGHIERA
2
39
SERVIZI DI SALA E
VENDITA
TOIS04100T
ISTITUTO DI
ISTRUZIONE
SUPERIORE
MAXWELL
VIA XXV
APRILE 141,
NICHELINO
TOTF04101A
MAXWELL
VIA XXV APRILE
141, NICHELINO
CHIMICA, MATERIALI E
BIOTECNOLOGIE
1
21
BIOTECNOLOGIE
AMBIENTALI
ISTITUTO
TECNICO
TECNOLOGICO
1/1
Opzione
richiesta
Tipo richiesta
(integrazione
/modifica
offerta
formativa)
Motivazione e
Articolazione /Opzione
già autorizzata di cui si
richiede modifica
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
178 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content