close

Enter

Log in using OpenID

Bollettino della Federazione Abruzzese Di Hamilton e Distretto

embedDownload
 Bollettino della Federazione Abruzzese
Di Hamilton e Distretto
SITO INTERNET: www.abruzzohamilton.ca
642 Barton Street E, Hamilton, Ontario L8L 3A2; Tel: 905-527-3400; Fax: 905-527-4350; email: [email protected]
Ferragosto Abruzzese!
Cari Corregionali e Simpatizzanti:
Vorrei cogliere questa occasione per aggiornarvi sulle a vità che hanno avuto luogo negli ul mi sei mesi. Prima di tu o, vorrei soffermarmi sulla riusci ssima serata, Abruzzo in Festa, ed offrire un sincero ringraziamento ai membri del comitato: Tony Mastracci, Giuseppe Patricelli, Silvano Cio , Livio DiNello ed in modo par colare alle "co-chairs" Franca Lacivita e Elda Faiella. 10 Agosto 2014
Bled Hall, Beamsville
Entrata $10.00 per persona,
incluso lunch
Bambini sotto l’eta di 12 anni gratis
Solo entrata: $5.00 per persona
The evening was an overwhelming success and greatly Telefonate a Tony Valletta per prenoenjoyed by the 330 a endees. A sincere expression of tare il lunch (905 664 1589)
gra tude is extended to the staff and management of LIUNA Gardens for the excellent service provided to our guests and prepara on of an outstanding meal beginning with an exquisite an pasto bar. I wish to thank all of the presenters and speakers for their contribu on and in a special way, our surprise,”fuori programma” Fillippo Cascioli for his recita on of “Il Zappatore”. The highlight of the evening was Dr. Anthony Adili and his highly informave and most interes ng presenta on on the innova ve surgical procedures at St. Joseph’s Hospital. A hear elt thanks is extended to those who generously donated gi s for a very successful raffle. I would be remiss if I did not acknowledge the leadership and personal interven on of Elda Faiella for the outstanding results of the sponsorship ini a ve. Grazie tanto Elda. An atmosphere of friendship and conviviality was CALENDARIO 2014-2015
evident throughout the evening and I was truly encouraged by the strong support shown for the event. Please con nue to promote Abruzzo in Festa to other members, friends, and family so that we can con nue to make this event even be er. E 'molto 10 Agosto 2014
chiaro che quando noi Abruzzesi ci concentriamo e lavoriamo insieme, possiamo o enere grandi risulta . Ferragosto Abruzzese
As you are aware the Execu ve made a commitment to donate 50% of the net proceeds to the St. Joseph’s Healthcare Founda on. I am pleased to report that the Feder(Bled Hall)
azione Abruzzese surpassed its expecta on and raised $7000.00 for St. Joseph’s Tony Valletta (905-664-1589)
Healthcare Founda on. A special word of thanks to Sera Filice-Armenio and Janine Belzak from the Founda on for their presence, support, and guidance throughout the 17 Settembre 2014
process. Vorrei dire due parole in riferimento alle nostre borse di studio (Federazione Abruzzese Scholarship Awards). Spero che ormai tu abbiano ricevuto le le ere d’informazione sulle borse a raverso la posta. Vi ringrazio per la vostra cooperazione per trasme ere quest’informazione per gli studen universitari di origine Abruzzese. Vorrei ricordarvi che La Scampagnata Abruzzese ( Annual Abruzzese Picnic) si svolgerà Domenica 10 Agosto presso il parco BLED in Beamsville. Speriamo per il buon tempo pieno di sole ed il parco pieno di Abruzzesi, simpa zzan ed amici di tu e le eta’. I would like to take this opportunity to highlight the fact that our Membership Commi ee is always trying to improve the accuracy of our membership database so that we will be be er able to communicate with you. Please contact anyone on the execuve if you become aware of any errors or omissions in the mailing list and we will do our best to make the correc ons. Regional Food Night (Carmen’s)
Franca (905 662 5064)
Elda
(905 561 9126)
19 Ottobre 2014
07 Dicembre 2014
Annual General Meeting
Gita a Fatima (Lewiston, NY)
Franca
905 662 5064
Vittorio
905 662 2593
08 Marzo 2015 Abruzzo in Festa (Liuna Gardens)
(in celebration of International Women’s Day)
Grazie e salu dis n . Franca (905 662 5064)
Remo Presu
Elda
27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) (905 561 9126)
1 CLUBS/ASSOCIAZIONI ABRUZZESI DI HAMILTON E DISTRETTO
Attivita’ programmate per il 2014)
Penne Club
August 31, 2014
Sonia Mamone (Pres)
905 547 0555
Festa San Gabriele at St Anthony’s Church
[email protected]
Gagliano Aterno Club
Tony Corsini (Pres)
[email protected]
July 06, 2014
September 06, 2014
November 06, 2014
November 08, 2014
December 2014
Sant’Antonio Picnic at Bled Hall
General Meeting at St. Francis Xavier Parish Hall
Mass in honour of San Martino, 7:00pm St. Anthony’s Church
San Martino Dinner & Dance at Renaissance Banquet Centre
Christmas Social Pacentro Club
Anna Mancuso (Pres)
Introdacquese Club
Adrian DiPietro (Pres)
August 03, 2014
December 06, 2014
53rd Annual Introdacqua Picnic, Bled Park in Beamsville
Christmas Dinner & Dance at St. Naum Banquet Centre, Stonechurch Rd.
Cocullo-Casale
Fausto Chiocchio (Pres)
905 574 3759
[email protected]
Ass.ne Brittolese
Jim Mauro (Pres)
905 575 5196
[email protected]
Comitato Festa
Elda Faiella
905 561 9126
[email protected]
905 545 8075
905 561 5026
[email protected]
[email protected]
S. Margherita e S.
Benigno
July 13, 2014
Festa di S Margherita e S Benigno at Famee Furlan Park
ANGOLO DELL’ABRUZZO
A bruzzo, with its extraordinary diversity of nature and culture, has the poten
al to be one of the most popular tourist regions in Italy. 33% of the region is protected within three Na onal Parks, one Regional Park and a host of nature reserves. Abruzzo has rightly earned the tle of the “Greenest Region of Europe”. Immersed in this well-preserved environment are a myriad of unique villages, rich in history, celebra ng unique ethnic fes vals and tradi ons. Churches with art treasures, local ar sans and delicious regional cuisine are ripe for discovery. There are few places like Abruzzo where you feel the sensa on of being in a meless dimension. Prehistory merges with the Middle Ages and the Renaissance in a fairy tale nature. Abruzzo, in short, with few tourists, is made for travelers who love to discover the places of their dreams. Occasionally relaxing on the megalithic walls, one can observe landscapes that have changed li le in thousands of years. 27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) 2 ABRUZZESI CHE SI FANNO …...E CI FANNO ONORE……
Articoli dedicati a personaggi di origine abruzzese che ricevono riconoscimenti o
onorificenze o si distinquono in vari campi
ANNALISA DI RUSCIO, trentaqua ro anni e’ una ricercatrice abruzzese, na va di Sulmona, che qualche mese fa, grazie alla collaborazione tra la Harvard di Boston e l’Universita Ca olica di Roma, ha scoperto le basi per nuove cure an tumore. In America da se e anni, Di Ruscio lavora alla Harvard Medical School. Come mol giovani che lasciano Sulmona per studiare, decide di andare via dalla ci a’ per frequentare la facolta’ di medicina all’Universita’ Ca olica di Roma. Dopo la laurea sceglie la specializzazione in ematologia e grazie all’Universita’ e al suo professore ha avuto la possibilita’ di fare il suo do orato a Boston, dove e’ il centro della ricerca. Nel tempo le viene assegnato il compito di condurre la squadra che ha scoperto un interru ore molecolare che potrebbe portare nuove cure per I tumori. Riferendo le parole usate da Annalisa Di Ruscio “ noi abbiamo scoperto delle molecule[RNA], che spegnendo un enzima chiave nella regolazione dei geni, denominato DNMT1,consentono di agire dire amente sul tumore a raverso gli oncosopressori. Ora quello su cui pun amo e’ di sfru are la scoperta per sviluppare un farmaco che sia gene-specifico e meno tosssico. Perche’ colpendo una regione del DNA non dovrebbero esserci effe collaterali, che invece sono picamente associa a farmaci gia’ conosciu in questo ambito, ma che sono tossici e aspecifici in quanto agiscono su tu o il genoma”. The Federazione Abruzzese recognizes Dr. John Corsini
John was born in Gagliano Aterno on Jan. 27, 1942, third born to Evarista and Eva Corsini and a baby brother to older siblings Giuseppina and Enrico. He arrived in Canada via Ellis Island and Buffalo in October of 1951 and quickly se led in Hamilton. One of the first priori es for the family was to enroll John into St. Ann’s Catholic Elementary School and a few years later, to his parents’ surprise he skipped Grade 8 and graduated from St. Ann's School in 1957. He graduated from Cathedral High School in 1962 and began his studies at the University of Western Ontario in London, Ontario in September of that same year. He obtained a BA, majoring in Zoology in 1965, and his medical degree in 1969. His keen interest in medicine led him to working as an extern at St Joseph's Hospital in the summers of 1967 and 1968. He began his internship at St. Joseph's Hospital in the summer of 1969 and upon comple on of that; he prac ced family medicine for 2 years with Dr. L. DiPaolo at the Park/Barton medical offices of Drs. Agro, Ranalli and Spicuzza. He then prac ced family medicine on the Hamilton Mountain from July of 1972 un l his re rement in March 2014, 3 months short of 44 years in family medicine. He has been very devoted to helping his pa ents receive the best care they could. He did not hesitate to call a specialist to request an earlier appointment for a pa ent or to call nursing homes repeatedly un l a placement was obtained. Despite me pressures, he was never known to turn a pa ent away but listened a en vely to all pa ent concerns. He delighted in making correct diagnoses before his pa ents saw specialists. He always took the me to make numerous phone calls at the end of the day to inform or assure pa ents, to inquire how things were going with them. Outside of medicine, John has many interests, many of which remain undeveloped because of past me restraints. He is equally at ease with a fishing rod or hammer and saw in hand and has simple solu ons to fixing just about anything. He hopes to return to classical guitar lessons, con nue with ballroom dance lessons and golf lessons as well. There are a dozen things he wants to build. But above all these things, he wants to spend me with his family, his children, and grandchildren. That has always been important to him. John is one of several Hamilton doctors with roots in the small Abruzzese town of Gagliano Aterno. Dr. F. Olivieri and Dr. F. Bianchi were older than he was, but John is the oldest of a fine group of family doctors, who, along with Dr. F. Bianchi con nue to prac ce in the Hamilton area -- Dr. R. Allega, Dr. J. Casale, Dr. A. De Rubeis, Dr. R. Profe o, and Dr. J. Profe o. John has been a strong supporter of the Federazione Abruzzese and its efforts; but, he rarely draws a en on to his contribu ons and always defers to the accomplishments of others. He is most apprecia ve but at the same me truly humbled by this recogni on. CongratulaƟons Dr. John Corsini on your contribuƟons to the community and best wishes on your reƟrement.
27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) 3 Fes talia Regional Club and Associa on Award of Dis nc on Nestore Berardo Nestore Berardo was born in Introdacqua, L’Aquila, Italy in 1922. In 1960 he arrived in Canada and in 1963 was joined by his wife, Vincenza and their 4 children. Two more children were born in Canada. Nestore worked in construc on and in steel fabrica on un l re rement. In 1961 he was instrumental in forming the Introdacqua Associa on and served his community with passion. In fact, he was the President of the Associa on on numerous occasions, a passion that he transmi ed to his children and grandchildren. Nestore, also being a proud Abruzzese was involved in the forma on of the Associazione Abruzzese in 1987, and the present Abruzzese Federa on of Hamilton and district. Coming from a community known for their musical talent, Nestore had a vision to form an Abruzzese choir, discussed the idea with the execu ve of the Federaon and got the go ahead from the President to start work. In 1989 the Choir was introduced at one of the first Fes talia Abruzzese regional dinners at Michelangelo Banquet Centre, from there on Nestore worked relessly and wholeheartedly to keep the choir strong and vibrant and to this day at the age of 92, he remains President of the Choir. On June 5th, 2014 Nestore received the Fes talia Regional Club and Associa on Award of Dis nc on for all his work with the Choir and for always expressing his pride in his Italian heritage and his adop ve land, Canada. Grazie e tan auguri Nestore, con affe o e s ma dal comitato della Federazione Abruzzese di Hamilton e Distre o e da tu i membri.
Sempre Avan !
SHAILA D’ONOFRIO
Shaila D’Onofrio was born in Popoli, Italy. She trained at Teatro dell'Opera in Rome and Teatro alla Scala in Milan. She became a YOU dance Appren ce in 2009 and joined The Na onal Ballet of Canada in 2011. Her repertoire includes Cinderella, The Nutcracker, The Sleeping Beauty, and Don Quixote. Ms. D’Onofrio performed in the North American premiere of Alice’s Adventures in Wonderland. During her training, Ms. D’Onofrio received a scholarship at Teatro dell'Opera as well as a scholarship at Teatro alla Scala Ballet School. 27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) 4 John XXIII, John Paul II declared saints in historic canoniza on
VATICAN CITY -- Two 20th-century popes who changed the course of the Catholic Church became saints Sunday as Pope Francis honoured John XXIII and John Paul II in a delicate balancing act aimed at bringing together the conserva ve and progressive wings of the church. As if to drive the message of unity home, Francis invited re red Pope Benedict XVI to join him on the altar of St. Peter's Square, the first me a reigning and re red pope have celebrated Mass together in public in the 2000-year history of the church. An es mated 800,000 people -- many of them from John Paul's na ve Poland -- filled St. Peter's, the streets around it and bridges over the Tiber River, a huge turnout but only half the size of the crowd that came out for John Paul's 2011 bea fica on. John reigned from 1958-1963 and is a hero to liberal Catholics for having convened the Second Va can Council. The mee ngs brought the church into the modern era by allowing Mass to be celebrated in local languages rather than La n and encouraged greater dialogue with people of other faiths, par cularly Jews. During his globe-tro ng, quarter-century papacy, John Paul II helped topple communism and invigorated a new genera on of Catholics, while his defence of core church teaching on abor on, marriage and other hot-bu on issues heartened conserva ves a er the turbulent 1960s. Benedict was one of John Paul's closest confidantes and went on to preside over a deeply tradi on-minded eight-year papacy. His successor Francis seems a pope much more inspired by the pastoral, simple style of the "good pope" John. Yet Francis offered each new saint hear elt praise in his homily, saying John had allowed himself to be led by God to call the council, and hailing John Paul's focus on the family. It's an issue that Francis has asked the church as a whole to take up for discussion with a two-year debate star ng this fall. "They were priests, bishops and popes of the 20th century," Francis said. "They lived through the tragic events of that century, but they were not overwhelmed by them." Benedict put John Paul on the fast-track for possible sainthood just weeks a er his 2005 death, responding to the chants of "Santo Subito!" or "Sainthood Now!" that erupted during his funeral Mass. John Paul's canoniza on is now the fastest in modern mes. John's sainthood run, on the other hand, languished a er his 2000 bea fica on. Rather than let John Paul have the limelight with a canonizaon on his own -- emboldening many in the conserva ve wing of the church -- Francis decided to pair him up with John. To do so, Francis tweaked the Va can's own saint-making rules, deciding that John could be made a saint alongside John Paul without the necessary second miracle usually required. Francis sounded a note of con nuity in his homily, praising John for having called the council and John Paul for helping implement it. "John XXIII and John Paul II co-operated with the Holy Spirit in renewing and upda ng the church in keeping with her pris ne features, those features which the saints have given her throughout the centuries," Francis said. During the ceremony, Francis took a deep breath and paused for a moment before reci ng the saint-making formula in La n, as if moved by the history he was about to make in canonizing two popes at once. As soon as he did so, applause broke out from a crowd in St. Peter's and beyond. "This is such a historic moment," marveled the Rev. Victor Perez, who brought a group of students from the John Paul High School in Houston, Texas and waited for nearly 12 hours to get near St. Peter's. "John Paul was so impac ul on the church. He completed the work of Va can II. Today honours the last 50 years of what God has done in the church." In John Paul's na ve Poland, bells rang out as soon as Francis pronounced the two men saints. "He changed Poland and he changed us with his teaching and with his visits here," an emo onal Maria Jurek said as she watched the proceedings on giant TV screens at a sanctuary dedicated to John Paul in Krakow. Kings, queens, presidents and prime ministers from more than 90 countries a ended. About 20 Jewish leaders from the U.S., Israel, Italy, Francis' na ve Argen na and Poland also took part, in a clear sign of their appreciaon for the great strides made in Catholic-Jewish rela ons under John, John Paul and their successors celebra ng their sainthood. 27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) 5 Vice Consulate Corner
Alcune domande e risposte per chi e’ interessato alla ci adinanza italiana (un complete elenco si puo’ trovare sul sito Consolare cliccando su www.italianculture.ca) 1) L'acquisto della ci adinanza canadese comporta la perdita della ci adinanza italiana? No. Dal 16 agosto 1992, data di entrata in vigore della Legge n. 91, il connazionale che acquista una qualsiasi ci adinanza straniera, compresa quella canadese, non perde la ci adinanza italiana. 2) Chi riacquista la ci adinanza italiana in Italia deve effe uare degli adempimen in Consolato, una volta rientrato in Canada? Sì. Una volta rientrato è importan ssimo che colui che ha riacquistato la ci adinanza venga in Consolato, possibilmente munito di un cer ficato di ci adinanza italiana, per iscriversi in Anagrafe. Sarà cura del Consolato comunicare in Italia l'avvenuto mutamento di residenza. 3) Come faccio a riacquistare la ci adinanza italiana che ho perso naturalizzandomi canadese prima del 15 agosto 1992? Cosa pos‐
so fare? È possibile riacquistare la ci adinanza italiana stabilendo la propria residenza in Italia. 4) Sono un ci adino canadese ma sono nato in Italia. Sono ancora italiano? No, il semplice fa o che sia nato in Italia non influisce sulla sua ci adinanza. Ha perso la ci adinanza italiana se ha acquistato quella canadese prima del 15 agosto 1992. 5) Ho perso la ci adinanza italiana a raverso i miei genitori, prima del 15 agosto 1992 senza che ne fossi consapevole. Non sapevo infa della loro decisione di diventare canadesi. Sono ancora italiano? No, sebbene non abbia potuto decidere sull'acquisto della ci adinanza canadese, se è stato incluso nella naturalizzazione dei suoi genitori o comunque si è naturalizzato individualmente, ha perso la ci adinanza italiana. 6) I miei genitori/nonni/bisnonni sono na in Italia ma sono naturalizza ci adini canadesi insieme ai loro genitori da minorenni. In questo caso il figlio minorenne inconsapevole della decisione dei genitori di naturalizzarsi canadesi perde la ci adinanza? Sì, se un suo ascendente si è naturalizzato da minorenne ciò ha effe vamente comportato la perdita della ci adinanza italiana. Ciò significa che il suo antenato, naturalizzatosi da minorenne, ha interro o la con nuità sanguigna e non ha potuto trasme ere la ci adinanza "jure sanguinis" ai propri figli. Non ci sono eccezioni di sorta in questo po di casis ca. 7) Ho perso la ci adinanza prima del 15 agosto 1992. Vorrei ora riacquistarla tornando a risiedere in Italia come prevede la legge. Posso poi trasme erla ai miei figli? No, a meno che i figli siano minorenni (meno di 18 anni) e tornino insieme a Lei in Italia per il periodo di tempo necessario per riaccquistare la ci adinanza. In questo caso anche i figli minorenni devono essere registra al Comune e o enere un permesso di soggiorno. 8) Il riconoscimento della ci adinanza "jure sanguinis" (per discendenza sanguigna) influisce sulla mia ci adinanza a uale? Il riconoscimento della ci adinanza italiana ne a esta il possesso sin dalla nascita, anche se effe uato ben dopo la nascita stessa. Il riconoscimento della ci adinanza per discendenza non ha le stesse implicazioni di un acquisto volontario successivo alla nascita, ad esempio per naturalizzazione. In Canada il riconoscimento della ci adinanza italiana per nascita non avrà alcuna ripercussione o effe o di perdita sulla ci adinanza canadese. Nel caso in cui Lei sia ci adino di un altro Paese Le suggeriamo di verificare con le sue autorità nazionali le eventuali conseguenze. 9) Cosa significa "jure sanguinis"? "Jure" o "jus sanguinis" è un termine la no che sta ad indicare il "diri o di sangue", ovvero il diri o di una persona di essere riconosciuta ci adina italiana quando può essere accertata la discendenza dire a, senza interruzioni, da antena italiani. 10) Ci sono degli obblighi militari che derivano dalla ci adinanza? No, a par re dal 1 gennaio 2007 una nuova legge ha abolito l'obbligo del servizio di Leva. Le donne non hanno mai avuto obblighi di Leva e con la nuova legge neanche gli uomini na dopo il 1 gennaio 1986. Tale esenzione si applica anche a coloro che vengono riconosciu ci adini italiani per la prima volta, dopo il 2007, ma che sono na prima del 1 gennaio 1986. Anche in questo caso infa , raramente gli uffici che si occupano di Leva militare in Italia richiedono la presentazione di alcuni formulari per l'esenzione del servizio militare, invece obbligatori in passato. Nel caso in cui questo fosse richiesto dagli uffici competen in Italia il Consolato provvederà ad informarla e ad assisterla. 27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) 6 11) Sono nato in Italia, ho diri o alla ci adinanza? Il solo fa o di essere nato sul territorio italiano di per sé non a ribuisce automa camente la ci adinanza italiana (come accadrebbe secondo il principio dello "jus soli"). I ci adini na in Italia e italiani alla nascita per discendenza sanguigna che non hanno acquistato la ci adinanza del Paese in cui vivono o hanno vissuto prima del 15 agosto 1992 mantengono il possesso della ci adinanza italiana. I ci adini na in Italia e italiani alla nascita per discendenza sanguigna che hanno acquistato la ci adinanza del Paese in cui vivono o hanno vissuto prima del 15 agosto 1992 hanno implicitamente perso il diri o alla ci adinanza italiana e possono riacquistarla tornando in Italia a risiedere. I ci adini na in Italia e italiani alla nascita per discendenza sanguigna che hanno acquistato la ci adinanza del Paese in cui vivono o hanno vissuto dopo il 15 agosto 1992 hanno mantenuto la ci adinanza italiana. 12) Devo presentare la domanda di riconoscimento per linea paterna/materna o altro ascendente di cui non riesco a trovare i docu‐
men di stato civile o di ci adinanza. Cosa devo fare? Come posso richiederli? Per richiedere i cer fica di stato civile dei suoi ascenden deve rivolgersi al comune italiano di origine o alle autorità locali quali il Registrar General of Births, Deaths and Marriages della Provincia dell'Ontario e, per le ques oni di ci adinanza, a Ci zenship Immigra on Canada. 13) Ci sono dei cos per richiedere la ci adinanza italiana? No, non ci sono cos per richiedere la ci adinanza, tranne il caso di acquisto per matrimonio, per cui si rimanda alla rela va pagina del sito. In tu gli altri casi il riconoscimento della ci adinanza è gratuito, ad esclusione dei cos rela vi al rilascio di cer fica di stato civile, di ci adinanza e naturalizzazione e/o le rela ve traduzioni o legalizzazioni. Per le tariffe richieste dalle autorità canadesi si consiglia di visitare le rela ve pagine web. 14) L'acquisto della ci adinanza canadese comporta la perdita della ci adinanza italiana? No. Dal 16 agosto 1992, data di entrata in vigore della Legge n. 91, il connazionale che acquista una qualsiasi ci adinanza straniera, compresa quella canadese, non perde la ci adinanza italiana. 15) Chi riacquista la ci adinanza italiana in Italia deve effe uare degli adempimen in Consolato, una volta rientrato in Canada? Sì. Una volta rientrato è importan ssimo che colui che ha riacquistato la ci adinanza venga in Consolato, possibilmente munito di un cer ficato di ci adinanza italiana, per iscriversi in Anagrafe. Sarà cura del Consolato comunicare in Italia l'avvenuto mutamento di residenza. 16) Come faccio a riacquistare la ci adinanza italiana che ho perso naturalizzandomi canadese prima del 15 agosto 1992? Cosa pos‐
so fare? È possibile riacquistare la ci adinanza italiana stabilendo la propria residenza in Italia. 17) Sono un ci adino canadese ma sono nato in Italia. Sono ancora italiano? No, il semplice fa o che sia nato in Italia non influisce sulla sua ci adinanza. Ha perso la ci adinanza italiana se ha acquistato quella canadese prima del 15 agosto 1992. 18) Ho perso la ci adinanza italiana a raverso i miei genitori, prima del 15 agosto 1992 senza che ne fossi consapevole. Non sapevo infa della loro decisione di diventare canadesi. Sono ancora italiano? No, sebbene non abbia potuto decidere sull'acquisto della ci adinanza canadese, se è stato incluso nella naturalizzazione dei suoi genitori o comunque si è naturalizzato individualmente, ha perso la ci adinanza italiana. 19) I miei genitori/nonni/bisnonni sono na in Italia ma sono naturalizza ci adini canadesi insieme ai loro genitori da minorenni. In questo caso il figlio minorenne inconsapevole della decisione dei genitori di naturalizzarsi canadesi perde la ci adinanza? Sì, se un suo ascendente si è naturalizzato da minorenne ciò ha effe vamente comportato la perdita della ci adinanza italiana. Ciò significa che il suo antenato, naturalizzatosi da minorenne, ha interro o la con nuità sanguigna e non ha potuto trasme ere la ci adinanza "jure sanguinis" ai propri figli. Non ci sono eccezioni di sorta in questo po di casis ca. 20) Ho perso la ci adinanza prima del 15 agosto 1992. Vorrei ora riacquistarla tornando a risiedere in Italia come prevede la legge. Posso poi trasme erla ai miei figli? No, a meno che i figli siano minorenni (meno di 18 anni) e tornino insieme a Lei in Italia per il periodo di tempo necessario per riaccquistare la ci adinanza. In questo caso anche i figli minorenni devono essere registra al Comune e o enere un permesso di soggiorno. 27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) 7 Expression of Apprecia
on from Patrick Bowman, Scholarship Recipient 2013 I am honoured to have received one of the Federazione Abruzzese Scholarship Awards, and would like to extend my sincerest thanks to Paul’s Restora ons and the Federazione Abruzzese. The scholarship has aided me during my studies in music, and helped me a end The Canadian Opera c Arts Academy this past May. This past year has been filled with the study and making of music, and I am ever grateful for this gi of music brought to me through my Italian ancestors and heritage. This award was a reminder of the strong sense of family, tradi on, and community brought to me through my Italian Heritage. I will always look to my Papa, Antonio Cio , as a role model for strength and courage, and I will always be grateful for his gi of music. Once again, thank you. Your generosity is so greatly appreciated. Patrick Bowman
Proverbi A lu monne c'e' sta' tre putente, lu Pape, lu Re, e chinte' niente, Lu puverelle fa' gna' po', lu ricche fa' gna' vo'. Chi sole se cunzije, sole se pente. Comitato Directtivo 2014/2015
Presutti Remo
905 578 2229 [email protected]
Di Ianni Angelo
905 385 1903 [email protected]
Faiella Elda
905 561 9126 [email protected]
De Rubeis Joanne
905 643 2402 [email protected]
La Civita Franca
905 662 5064 [email protected]
Quande na femmne vo', nisciun diavele ce l'appo'. Almonte Vittorio
905 662 2593 [email protected]
Fa' prime lu temb a cagnasse, ca la femmne a'rvistirss! Almonte Pasquale
905 561 5545 [email protected]
Ciotti Silvano
905 387 2418 [email protected]
Li guaje de la pignat, li sa' sol la cucchiar. Di Nello Livio
905 389 6930
Al mondo ci sono tre potenti, il Papa, il Re, e chi non ha niente. Mastracci Tony
905 560 9172 [email protected]
Valletta Tony
905 664 1589 [email protected]
Il poverello fa' come puo', il ricco come vuole, D’Aurora Nancy
519 720 0003 [email protected]
Chi si consiglia da solo, da solo si pente. Centofanti Marco
905 662 6100
Quando una donna vuole, nessun diavolo c'e' la puo'. Di Gregorio Tony
905 561 9733
Fa' piu' presto il tempo a cambiarsi, che una donna a vestirsi. Patricelli Giuseppe 905 383 0229
Marchionda Lina
905 643 3920
I guai della pignata li sa' solo il cucchiaio. BUONE VACANZE
ESTIVE!
27 June 2014—Bollettino della Federazione Abruzzese—Distretto di Hamilton (N.6) Comitato per il Bollettino: Remo Presutti, Livio Di Nello, Joanne DeRubeis,
Franca La Civita, Tony DiGregorio,
Elda Faiella, Paula Mucci, con la collaborazione del Comitato Direttivo.
8 
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
982 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content