close

Enter

Log in using OpenID

Allegato - Insiel SpA

embedDownload
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
Servizi Demografici Ascot Web
Nota di Rilascio
Serviz
Servizi demografici
Versione
Data di rilascio
14.02
31.10.2014
© Tutti i diritti riservati. Proprietà INSIEL SpA
IAQ-AQ-MD-17
Pag.1 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
SOMMARIO
1. Nota di rilascio ........................................................................................................................................................................................... 3
2. Aggiornamenti effettuati ........................................................................................................................................................................ 4
2.1. Anagrafe .......................................................................................................................................................................... 4
2.2. Certificazione ................................................................................................................................................................... 4
2.3. Elettorale .......................................................................................................................................................................... 5
2.4. Dati del territorio .............................................................................................................................................................. 6
2.5. Comuni e territori ........................................................................................................................................................... 13
2.6. Statistiche ...................................................................................................................................................................... 14
IAQ-AQ-MD-17
Pag.2 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
1. Nota di rilascio
La versione 14.02 del demografico contiene i seguenti aggiornamenti:
•
pratiche APR: nuovo modello di dichiarazione di residenza
•
gestione toponomastica: nuove funzioni che mettono a confronto in ASCOT lo stradario
Comunale e i dati toponomastici proposti su SISTER, portale dell’ Agenzia delle Entrate
•
revisione dinamica: nuove causali elettorali – rettifica dati nascita
IAQ-AQ-MD-17
Pag.3 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
2. Aggiornamenti effettuati
2.1. Anagrafe
Pratiche APR di iscrizione
E’ stato predisposto il nuovo modello di dichiarazione di residenza come indicato nell’allegato 1 della
circolare ministeriale n. 14/ 2014 avente ad oggetto: Decreto legge 28 marzo 2014, n. 47 convertito
nelle legge 23 maggio 2014, n. 80, recante “Misure urgenti per l’emergenza abitativa, per il mercato
delle costruzioni e per EXPO 2015”.
Modalità di applicazione dell’art.5, rubricato “Lotta all’occupazione abusiva di immobili – salvaguardia
degli effetti di disposizioni in materia di contratti di locazione”.
2.2. Certificazione
Nuove variabili di certificazione:
per gli attestati di soggiorno - categorie 1, 4 e U
$DEAU - Data emissione attestato soggiorno cittadini U.E
per le liste aggiunte - categorie 1, 2 ed E
$ EAAT – Anno tessera elettorale liste aggiunte
$EANT - Numero tessera elettorale liste aggiunte
$ EADT - Data tessera elettorale liste aggiunte
$ EAPT - Numero progressivo tessera elett. liste aggiunte
per le pratiche – categorie 1 e 2
$ CAPP - C.A.P. Comune di provenienza
IAQ-AQ-MD-17
Pag.4 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
2.3. Elettorale
Nuove causali elettorali
Aggiunte 2 nuove causali elettorali : I99/C99 – Rettifica dati nascita (RETT. NASCITA), che prevedono
la movimentazione in revisione di elettori cui sono stati modificati data nascita e/o comune di nascita.
La gestione in revisione dinamica seconda tornata delle nuove causali ha lo stesso comportamento
delle rettifiche generalità (I27/C27): riassegnazione fascicolo, lista generale e progressivo di sezione.
Per gli elettori movimentati viene stampata una nuova tessera elettorale.
La gestione delle nuove causali viene rilasciata a richiesta. I comuni interessati dovranno contattare
l’assistenza Insiel per l’abilitazione.
Se il comune è abilitato le funzioni anagrafiche che consentono l’aggiornamento dei dati di nascita
creeranno automaticamente i movimenti I/C 99 di rettifica dati nascita.
Revisione scrutatori iscrivendi
<SPIMO> - Gestione movimenti di iscrizione
Implementazione
Nella maschera è stato aggiunto un nuovo campo:: data inserimento del movimento di iscrizione.
iscrizione.
La data inserimento non è obbligatoria, viene proposta automaticamente all’atto dell’inserimento la
sysdate (data odierna) che puo’ essere modificata manualmente.
<SEQUIS> - Sequenziale scrutatori
scrutatori iscrivendi
Nuova funzione
La nuova funzione produce il sequenziale degli elettori che hanno fatto domanda di iscrizione nell’albo
degli scrutatori e che sono stati inseriti nell’archivio dei movimenti di iscrizione.
La maschera di acquisizione parametri permette di estrarre nel sequenziale le persone presenti
nell’archivio dei movimenti di iscrizione con data inserimento compresa in un intervallo selezionato
(parametri: dalla data ..alla data..),oppure tutte le persone inserite in movimento di iscrizione
(parametro: tutti..).
Il sequenziale prodotto è di tipo .csv con separatore punto e virgola (‘;’).
I dati riportati nel sequenziale sono:
Cognome, Nome, Data di nascita, Descrizione Comune di nascita, Sesso (M/F),Indirizzo esteso, e data
inserimento del movimento
IAQ-AQ-MD-17
Pag.5 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
2.4. Dati del territorio
Ristrutturazione numeri civici.
<SNFIN> - Cessazione di un civico senza sostituzione
Implementazione
avviso per i comuni che gesticono i Tributi con il software ASCOT.
Da questa versione è possibile chiudere il numero civico anche se presente nella base dati dei tributi.
Viene emesso un avviso che richiede conferma dell’operazione prima di proseguire.
La chiusura di un civico non causa anomalie nel software ASCOT Tributi.
<CIVST> Sequenziale civici utilizzati solo nei tributi
Nuova funzione
Procedura batch che prepara un sequenziale in formato csv (separatore punto e virgola) con i numeri
civici che sono utilizzati solo negli archivi dei tributi.
Gestione numeri civici – Gestione Toponomastica SISTER
Nota:
Nota: Standardizzazione toponimi nel sistema SISTER di AE ai fini della creazione dell’ANNCSU (archivio
nazionale numeri civici e strade urbane) .
Per la realizzazione di ANNCSU l’Istat ha effettuato l’incrocio degli archivi contenenti dati
toponomastici (stradari e numeri civici) , certificati dai comuni in occasione del 15 censimento (SGR ,
EDI, ANSC, RNC ).
Al termine di questa attività è stato richiesto ai Comuni di:
•
verificare i disallineamenti segnalati sul portale,
•
apportare le opportune correzioni, applicando le regole di standardizzazione disposte da
ISTAT,
•
e procedere successivamente alla validazione degli stradari e di tutti numeri civici.
L’Agenzia delle Entrate in accordo con ISTAT ha messo a disposizione dei comuni un portale per la
gestione della toponomastica. I comuni devono verificare ed eventualmente aggiornare i toponimi di
loro competenza, precaricati nel portale, seguendo gli standard indicati dall’ISTAT.
IAQ-AQ-MD-17
Pag.6 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
Nel portale, come indicato nella guida operativa, è prevista la lavorazione offoff-line dei toponimi e dei
numeri civici ad essi associati che prevede uno scarico iniziale da SISTER e un successivo carico per
l’aggiornamento massivo delle informazioni richieste.
In Ascot sono state predisposte nuove funzioni, che mettono a confronto in modo automatico, dentro
ASCOT, i dati dei toponimi e dei civici proposti nel portale di AE con lo stradario comunale.
ASCOT
Il confronto automatico prevede la creazione di un file (aderente al tracciato indicato nella guida
operativa del Portale) con l’indicazione della conferma dei dati o, in alternativa, della rettifica degli
stessi. Il file cosi’ predisposto potrà essere caricato nel portale di AE consentendo di approvare o
aggiornare in modo massivo in SISTER i toponimi e i civici ad essi collegati.
Per ulteriori
ulteriori informazioni si rimanda alla Guida operativa – Portale per i Comuni: ‘Gestione della
Toponomastica’ dell’Agenzia delle Entrate.
All’interno della cartella di ‘Gestione numeri civici ‘ è stata introdotta una sottocartella ‘Gestione
Toponomastica SISTER’ che contiene le funzioni Ascot per la lavorazione off line dei Toponimi e dei
numeri civici. Di seguito il dettaglio delle funzioni:
Lavorazione offoff-line Toponimi.
Toponimi.
<SISCA> - Caricamento Toponimi da Sister
Nuova Funzione
L’acquisizione dei dati dei toponimi provenienti da SISTER e il loro trasferimento in Ascot vengono
effettuati tramite questa funzione.
Prima di eseguire la procedura è necessario copiare il file dei toponimi di SISTER nel server di Ascot
con un nome riconosciuto dal sistema associandolo al sequenziale ‘DPASISQC’’.
Attenzione! Il nome del sequenziale ‘DPASISQC
‘DPASISQC’
DPASISQC’ proposto dalla maschera di acquisizione parametri non
deve essere modificato.
Per effettuare l’operazione preliminare di importazione del file nel server Ascot, si procede con la
stessa modalità già utilizzata per il carico delle liste provenienti da SGR e da SIREA.
Il file dei toponimi di SISTER deve essere caricato nel sistema con la procedura "sequenZiali
sequenZiali carico",
carico
presente tra le funzioni di utilità della barra d’azione
d’azione,
ione ricercando nell'elenco dei sequenziali presentati il
sequenziale con il nome ‘DPASISQC’. Posizionato il cursore sul nome del sequenziale, si procede come
da standard, con il tasto "carico sequenziale" (solitamente CTRL-P o l’iconetta di carico sequenziale
) ; la maschera proposta consente di selezionare il file presente sul proprio P.C. ed inviarlo nel
server Ascot.
IAQ-AQ-MD-17
Pag.7 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
Dopo aver acquisito i dati di SISTER si potrà eseguire la procedura per mettere a confronto i toponimi
presenti in Sister con i dati presenti in Ascot. Tra i dati di Sister c’è anche il ‘Codice strada comunale’ ,
che , se impostato, costituisce elemento fondamentale di abbinamento.
In caso di abbinamento (corrispondenza tra codice strada comunale, ovvero codice via ASCOT, dug e
denominazione del toponimo) e validità del toponimo, la funzione inserirà automaticamente lo stato
toponimo ‘Approvato
Approvato’.
Approvato
In caso di abbinamento (corrispondenza tra codice via, dug e denominazione del toponimo) ma
toponimo non piu’ in uso, la funzione inserirà automaticamente lo stato toponimo ‘Soppresso
Soppresso’.
Soppresso
In caso di abbinamento parziale, corrispondenza tra dug e denominazione del toponimo e assenza del
codice via o codice via non corrispondente nel file SISTER, la funzione inserirà automaticamente lo
stato toponimo ‘Rettificato
Rettificato’.
Rettificato
In caso di abbinamento parziale, corrispondenza su codice via, ma denominazione e/o dug diverso, il
sistema non inserirà automaticamente lo stato lavorazione Ascot del toponimo, demandando
all’operatore l’eventuale approvazione con l’apposita funzione <SISAG> - Aggiornamento toponimi per
Sister .
La funzione fornisce anche le seguenti stampe:
•
DPASISSL : Stampa rapporto caricamento SISTER
•
DPASISSS : Stampa toponimi presenti in SISTER non accoppiati
•
DPASISSA : Stampa toponimi presenti in ASCOT non trovati in SISTER
La stampa toponimi presenti in Sister non accoppiati e la stampa toponimi presenti in Ascot non trovati
in Sister possono essere riprodotte anche in una fase successiva con la funzione <SISRT> Ristampa
top. SISTER/ASCOT non abbinati
abbinati (Nuova Funzione).
Funzione)
<SISAG> - Aggiornamento toponimi per Sister
Nuova Funzione
La funzione consente di visualizzare ed eventualmente abbinare/disabbinare i toponimi provenienti da
Sister (sistema di gestione dei numeri civici dell’Agenzia delle Entrate) con le vie presenti in Ascot.
La funzione puo’ essere utilizzata dopo aver caricato in Ascot il file dei toponimi provenienti da Sister
tramite la funzione Ascot <SISCA> - Caricamento toponimi da SISTER.
Nella maschera, oltre ai dati provenienti da SISTER, vengono proposti i campi ‘Codice
Codice via Ascot’
Ascot’
(unico campo aggiornabile da parte dell’operatore) e ‘Stato
Stato lavorazione in Ascot’
Ascot’.
IAQ-AQ-MD-17
Pag.8 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
Come gia’ indicato alla voce specifica, l’operazione di caricamento dei toponimi effettua
automaticamente l’abbinamento delle vie Sister-Ascot ; se la via di Sister ha trovato corrispondenza in
Ascot il campo ‘Codice via Ascot ‘ conterrà il codice univoco della via Ascot, la sua descrizione e
l’indicazione ‘Approvato’ nel campo ‘Stato lavorazione Ascot’.
Da questa maschera le vie non abbinate possono essere agganciate manualmente alle corrispondenti
vie Ascot utilizzando la lista valori sul ‘Codice via Ascot’.
Inoltre, tramite il bottone ‘Approvato’,
‘Approvato’ è possibile forzare l’approvazione del toponimo Sister non
abbinato.
Il campo ‘Stato lavorazione in Ascot’ contiene l’esito dell’abbinamento Sister-Ascot:
‘Approvato‘ – se l’abbinamento Sister-Ascot è avvenuto automaticamente, ovvero è stato forzato lo
stato lavorazione tramite il bottone specifico ‘Approvato’ .
‘Rettificato’
‘Rettificato’ – se l’abbinamento è avvenuto parzialmente su i campi dug e denominazione via
‘Soppresso
‘Soppresso’ – se la via abbinata risulta soppressa in Ascot.
L’inserimento di vie presenti in Ascot e non presenti in Sister va fatto direttamente nel portale SISTER
di AE.
Allo stesso modo, la cancellazione di vie fittizie presenti in Sister va fatta direttamente nel portale di
AE.
<SISSC> - Scarico Toponimi per Sister
Nuova Funzione
La funzione produce il sequenziale per Sister dei toponimi lavorati in Ascot tramite abbinamento
automatico e aggiornamento manuale. Il toponimo si considera ‘lavorato’ se il campo ‘Stato
lavorazione Ascot ‘ contiene un valore definito..
Il file prodotto in Ascot con estensione .txt ma deve essere scaricato con estensione .csv e con nome
CodiceComune_AGG_TOPONIMI_NNNN, dove CodiceComune = codice Belfiore dell’ente, NNNN è un
progressivo numerico non piu’ riutilizzabile.
Il tracciato del file prodotto segue le specifiche indicate nella ‘Guida operativa del portale – gestione
Toponomastica – allegato 4‘ dell’AE, in particolare in merito al campo STATO TOPONIMO i valori
previsti sono:
A- Approvato
R- Rettifica
IAQ-AQ-MD-17
Pag.9 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
S - Soppresso
Previa verifica dei dati contenuti, il file potrà essere caricato nel sistema SISTER. Prima di procedere
all’upload in Sister il file deve essere compresso con estensione .zip.
Si ricorda ai Comuni che, terminata l’attività di approvazione sui toponimi, per poter procedere alla
lavorazione dei civici, è necessario effettuare l’attestazione di completamento delle attività relative al
consolidamento dello stradario come indicato nella Guida operativa di AE.
Lavorazione offoff-line numeri civici.
civici.
In Ascot, all’interno della cartella di ‘Gestione Toponomastica SISTER‘ è stata introdotta una
sottocartella ‘Gestione civici toponomastica SISTER’ che contiene le funzioni Ascot per la lavorazione
off line dei numeri civici. Di seguito il dettaglio delle funzioni:
<NSSCA> - Caricamento civici da Sister
Nuova Funzione
L’acquisizione dei dati dei numeri civici provenienti da SISTER e il loro trasferimento in Ascot vengono
effettuati tramite questa funzione.
Prima di eseguire la procedura è necessario copiare il file dei numeri civici di SISTER nel server di
Ascot con un nome riconosciuto dal sistema associandolo al sequenziale ‘D
DPANSSQC’.
Attenzione! Il nome del sequenziale ‘DPANSSQC’ proposto dalla maschera di acquisizione parametri
non deve essere modificato.
Per effettuare l’operazione preliminare di importazione del file nel server Ascot, si procede con la
stessa modalità già spiegata per la funzione di ‘Caricamento toponimi da Sister’ nella presente nota
di rilascio.
Dopo aver acquisito i dati di SISTER si potrà eseguire la procedura per mettere a confronto i numeri
civici provenienti da Sister con i dati presenti in Ascot.
In caso di abbinamento (corrispondenza tra codice strada comunale,civico, esponente e sezione di
censimento) e validità del numero civico, la funzione inserirà automaticamente l’indicazione di
‘Approvato
Approvato’.
Approvato
In caso di abbinamento (corrispondenza tra codice strada comunale, civico, esponente e sezione di
censimento) ma civico in disuso, la funzione inserirà automaticamente l’indicazione di ‘Soppresso
Soppresso’.
Soppresso
IAQ-AQ-MD-17
Pag.10 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
In caso di abbinamento parziale, corrispondenza tra codice strada comunale, civico, esponente ma
diversa sezione di censimento, la funzione inserirà automaticamente lo stato del civico ‘Rettificato
Rettificato’.
Rettificato
In assenza di abbinamento verrà riportato lo stato ‘Da
Da lavorare’.
lavorare’.
La funzione fornisce anche le seguenti stampe:
DPANSSSL: Stampa rapporto caricamento SISTER
DPANSSSS : Stampa civici toponomasitica presenti in SISTER non accoppiati
DPANSSSA : Stampa civici toponomastica presenti in ASCOT non trovati in SISTER
La stampa civici toponomastica presenti in Sister non accoppiati e la stampa civici toponomastica
presenti in Ascot non trovati in Sister possono essere riprodotte anche in una fase successiva con la
funzione <NSSRT>
NSSRT> - Stampa civici SISTER/ASCOT non abbinati (Nuova Funzione).
Funzione)
<NSSAG> - Aggiornamento civici per Sister
Nuova Funzione
La funzione consente di visualizzare ed eventualmente abbinare/disabbinare i civici provenienti da
Sister ai civici presenti in Ascot.
La funzione puo’ essere utilizzata dopo aver caricato in Ascot il file dei civici provenienti da Sister
tramite la funzione Ascot <NSSCA> - Caricamento civici da SISTER.
Nella maschera, oltre ai dati provenienti da SISTER, vengono proposti i campi “numero civico” (unico
campo aggiornabile da parte dell’operatore) e “Stato lavorazione in Ascot”.
L’operazione di caricamento dei civici abbina automaticamente i civici provenienti da Sister ai civici
presenti in Ascot; se il civico di Sister ha trovato corrispondenza in Ascot il campo ‘numero civico ‘
conterrà il codice univoco del civico Ascot e l’indicazione ‘Approvato’ nel campo ‘stato lavorazione
Ascot’.
Da questa maschera i civici non abbinati automaticamente possono essere agganciati manualmente ai
corrispondenti civici Ascot utilizzando il bottone ‘ Seleziona civico’, che attiva la ricerca nell’archivio
Ascot dei numeri civici.
Inoltre, tramite il bottone ‘Approvato’, è possibile forzare l’approvazione del civico Sister non abbinato.
Il campo ‘Stato
Stato lavorazione in Ascot’ contiene l’esito dell’abbinamento Sister-Ascot:
‘Approvato
Approvato ‘ – se l’abbinamento dei civici Sister-Ascot è avvenuto automaticamente ovvero è stato
forzato lo stato lavorazione tramite il bottone specifico ‘Approvato’.
IAQ-AQ-MD-17
Pag.11 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
‘Aggiornamento
Aggiornamento’
Aggiornamento – se il civico proposto da Sister è stato abbinato manualmente ad un civico Ascot
‘Da
Da lavorare’ – se il civico deve essere ancora esaminato.
‘Soppresso
Soppresso’
Soppresso – se il civico abbinato risulta soppresso in Ascot.
<NSSSC> - Scarico civici per SISTER
Nuova Funzione
La funzione produce 3 sequenziali distinti dei civici lavorati in Ascot tramite abbinamento automatico e
aggiornamento manuale.
DPANSSQS : Scarico civici per SISTER – contiene i civici approvati o soppressi
DPANSSQR : Scarico civici toponomastica per SISTER in rettifica – contiene i civici in aggiornamento
DPANSSQL : Scarico civici toponomastica per SISTER da lavorare – contiene i civici non elaborati
I file vengono creati in Ascot con estensione .txt ma devono essere scaricati con estensione .csv e con
nome CodiceC
odiceComune_AGG_CIVICI_nnnn dove, il Codice Comune è il Codice Belfiore dell' Ente e nnnn è
un progressivo non più riutilizzabile.
Prima dell’invio ogni singolo file deve essere compresso (estensione .zip) mantenendo lo stesso nome.
Il tracciato dei file prodotti seguono le specifiche indicate nella ‘Guida operativa del portale – gestione
Toponomastica - Allegato 4’ dell’AE. Si raccomanda di prendere visione nel documento sulle modalità
dell’upload dei file in Sister.
<NSSSI> - Scarico iniziale civici per SISTER
Nuova Funzione
La funzione permette di scaricare da ASCOT tutti i numeri civici non in disuso per un popolamento
iniziale di SISTER. Tale opzione, prevista nell’applicazione dell’AE , può essere utilizzata solo dopo
aver richiesto la cancellazione di tutti i civici presenti nel portale.
Questa funzione produce un sequenziale con lo stesso formato dei file prodotti da <NSSSC> - Scarico
civici per SISTER, ma con un unico tipo di operazione : ‘I’ = inserimento.
inserimento
Per l’upload del file valgono le stesse modalità già descritte per lo scarico dei file di aggiornamento.
La funzione viene rilasciata senza ruolo. I comuni
comuni che desiderano utilizzarla devono contattare
l’assistenza del demografico per l’abilitazione al ruolo specifico.
IAQ-AQ-MD-17
Pag.12 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
2.5. Comuni e territori
<CONSO> - Codifica consolati
Implementazione
Aggiunti i seguenti campi:
Data istituzione, Data soppressione, indicatore consolato soppresso e campo Note.
<COMES> - Codifica comuni esteri
Implementazione
E’ stata aggiornata la lista valori sul campo Consolato/Tipo, ora esclude i consolati soppressi.
<STCOS> - Stampa consolati soppressi e comuni associati
Nuova Funzione
La nuova funzione produce l’elenco degli eventuali comuni esteri abbinati a consolati soppressi.
<SECO1> - Seq. comuni italiani utilizzati e non
Nuova Funzione
La nuova funzione predispone due sequenziali di tipo .csv che contengono rispettivamente:
•
l'elenco dei comuni italiani (codice minore 200.000) utilizzati negli archivi anagrafici, di stato
civile e dei tributi
•
l’elenco dei comuni italiani non utilizzati negli archivi .
<SECO2> - Elenco presenza codice comune negli archivi
Nuova
Nuova Funzione
Dalla maschera di acquisizione parametri è possibile selezionare , tramite lista valori, il comune italiano
o estero, di cui si vuole verificare la presenza negli archivi anagrafici, di stato civile e dei tributi.
L’elaborazione predispone un sequenziale di tipo csv che contiene l'elenco delle tabelle che utilizzano
quel codice comune.
La nuova funzione esce senza ruolo. I comuni che desiderano utilizzarla devono contattare l’assistenza
del demografico per l’abilitazione al ruolo..
IAQ-AQ-MD-17
Pag.13 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
2.6. Statistiche
<ICAR1> Seq. per attributi di numero civ. per nascita/sesso/stato civile
Implementazione
Viene ora prodotto anche un sequenziale di tipo csv con intestazioni colonne.
<ISSGR> Gestione rettifiche
Implementazione
E’ stato aggiunto l’indicatore “Emigrazione ripristinata” che e’ attivabile solo per i movimenti C23
inseriti in modo fittizio per conteggiare nei D7B le cancellazioni per emigrazione in Italia che sono state
annullate con <REANT> “Annullamento operazioni errate” per il ripristino, prima della generazione
della statistica mensile.
Il movimento C23, cancellazione per altri motivi, con il flag “Emigrazione ripristinata” impostato, viene
trattato come un’emigrazione in Italia per il D7B, P2 e P3.
Per l’impostazione del flag viene effettuato il controllo di esistenza del movimento I23 di ripristino art.5
dl 5/2012 con la stessa data di decorrenza.
Si puo’ valorizzare l’indicatore anche per i movimenti C23 gia’ conteggiati nei D7B/P3 in precedenza.
Di seguito si riporta una SINTESI sulla gestione statistica dei ripristini per art.5 DL DL 5/2012
I ripristini vengono conteggiati nelle statistiche D7B, P2 e P3 solo se:
1. Esiste una pratica di cancellazione APR per emigrazione in Italia CHIUSA con ESITO=6 (verificare in
<AMCRR> “Registro pratiche di cancellazione APR”)
2. Esiste in <ISSGR> “Gestione rettifiche”, per ogni persona della pratica ripristinata, un movimento di
iscrizione per altri motivi I23 con DATA EVENTO UGUALE ALLA DATA EVENTO DELL’EMIGRAZIONE
(decorrenza della pratica stessa) che e’ stata ripristinata;
I movimenti di ripristino I23 vengono caricati in automatico in <ISSGR> “Gestione rettifiche”, al
momento del consolidamento della pratica con esito 6 solo se la relativa cancellazione APR per
emigrazione e’ gia’ stata conteggiata in una statistica
statistica D7B,
D7B cioe’ e’ presente in <ISPME> “Visura
persone nei movimenti D7B”; in caso contrario il form di consolidamento segnala con un messaggio
che non e’ stato inserito il movimento I23 di ripristino per la statistica D7B.
Quindi nel momento in cui si effettua nelle pratiche l’operazione di ripristino chiudendo la pratica di
emigrazione in Italia con esito 6 si possono verificare due situazioni:
•
IAQ-AQ-MD-17
emigrazione in Italia gia’ conteggiata nel D7B (caso a):
a): il movimento I23 viene inserito in
automatico da Ascot in <ISSGR>.
Pag.14 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
•
emigrazione in Italia non ancora conteggiata nel D7B (caso b):
b): l’utente deve inserire in
<ISSGR> entrambi i movimenti:
C23 – emigrazione in Italia con flag di “Emigrazione ripristinata” (disponibile da questa
versione) e data evento = data emigrazione e data protocollo = data protocollo
dell’emigrazione (consolidamento pratica APR di emigrazione ).
I23 – ripristino iscrizione con data evento = data evento emigrazione e data protocollo =
data protocollo del ripristino (consolidamento pratica di emigrazione con esito 6) .
Attenzione : in questo caso è necessario inserire anche il movimento C23 che simula
l’emigrazione in quanto l’operazione di <REANT> - ‘Annullamento operazioni’, necessaria per
riaprire la pratica di cancellazione da ripristinare, annulla anche il movimento statistico
accumulato e la data protocollo dell’emigrazione.
A questo proposito si raccomanda molta attenzione nella cancellazione di statistiche D7B pregresse
(con <ISCME> “Cancellazione statistiche mensili pregresse”) perche’ l’operazione puo’ comportare il
passaggio dal caso a al caso b quando si rifara’ la stessa statistica mensile.
esempio:
sempio emigrazione gia’ conteggiata in maggio 2014 ed in giugno viene fatto il ripristino ed inserito
il movimento I23, cancellando la statistica di maggio si passa dal caso a al caso b e, di conseguenza,
bisognerà inserire in <ISSGR> anche il movimento C23 sostitutivo dell’emigrazione annullata.
Per sapere quali sono le pratiche di ripristino da considerare in un D7B si puo’ procedere in 2 modi:
1. Andare in <AMCRR> “Registro pratiche di cancellazione APR” e fare una ricerca impostando
“C00” nel campo “Stato” , 6 nel campo “Esito” e mese/anno cioe’ %MM/AAAA nel campo
“Data defin” cioe’ data definizione, ad esempio per ricercare i ripristini di luglio 2014 in “Data
defin” impostare “%07/2014”
2. Generare la statistica mensile con <ISPGM> “Generazione movimenti statistici mensili” e
guardare la stampa DSTMAPR4 “Elenco di controllo conteggio modelli APR/4”.
IAQ-AQ-MD-17
•
Nella pagina intitolata “P
Pratiche di ripristino di cancellazioni APR”
APR vengono riportate le
pratiche di ripristini corrette dal punto di vista statistico cioe’, esiste gia’ il movimento
I23 in <ISSGR> con data evento coincidente con quella dell’emigrazione e la pratica
con stessa data decorrenza e’ chiusa con esito 6;
•
nella pagina intitolata “Pratiche di ripristino di cancellazioni APR non considerate per
D7B perche' non presenti movimenti I23 per i componenti in <ISSGR>” vengono
segnalate le pratiche chiuse con esito 6 di ripristino per le quali non esiste il
corrispondente movimento I23 in <ISSGR> oppure e’ stato inserito con data evento
sbagliata.
Pag.15 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
•
Inoltre, nella pagina intitolata “Movimenti
Movimenti di regolarizzazione di calcolo (I23/C23 in
<ISSGR>) per i quali non e' prevista la compilazione
compilazione del modello APR4”
APR4 vengono
riportati i movimenti I23 di ISSGR del mese che non corrispondono ad un ripristino
perche’ non inseriti con le modalita’ indicate; si tratta di verificare se sono vere
regolarizzazioni di calcolo per annullamenti in <REANT> non dovuti a ripristini oppure
se sono ripristini che sono stati inseriti o trattati male.
Per sapere quali sono i ripristini che verranno conteggiati esattamente nella generazione del D7B di un
determinato mese si puo’ eseguire <ISEM4> “Elenco rettifiche su sequenziale” impostando i parametri
nel modo seguente:
Dal…/Al… = date inizio/fine del mese che ci interessa,
Iscrizione/Cancellazione = ‘I’
codice causale = 23
In questo modo si otterra’ l’elenco di tutti gli I23 del mese provenienti da <ISSGR> e per i ripristini si
trovera’ impostata ad “Y” la colonna “Ripristino cancellazione”.
IAQ-AQ-MD-17
Pag.16 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
Informazioni utili
Numero di assistenza per il prodotto
Numero di assistenza dedicato al prodotto D00
+ 39.040.3737.777
+ 39.040.3737.575
(Enti Locali)
(Enti Locali)
Link
Offerta formativa Enti Locali: Piano Formativo per gli Enti aderenti alla
Convenzione Regionale.
www.insiel.it/insielinternet/portale/formazione/
Il Servizio di assistenza on-line consente di accedere alla
documentazione ed agli aggiornamenti riguardanti le principali aree
prodotto. In questa area sono disponibili:
- News
- Note di rilascio
- Documenti pubblicati
- Manuali
- Aggiornamenti (download)
- Risposte alle domande più frequenti
www.insiel.it/servizi/assistenza.htm
Contatti
Contact Center
Comunicazione malfunzionamenti, richiesta informazioni, richiesta di
assistenza generica, comunicazioni.
Il servizio è attivo nei seguenti orari:
- dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 20.00
- il sabato dalle 7.00 alle 13.15.
Applicativi regionali
+ 39.040.3737.177
+ 39.040.3737.777
+ 39.040.3737.575
(Uffici Regionali)
(Enti Locali)
(Enti Locali)
Assistenza tecnica
+ 39.040.3737.222
+ 39.040-3737.900
+ 39.0432.557.313
(Uffici Regionali)
(Sanità Trieste)
(resto della Regione Udine)
Sanità
+ 39.040.3737.313
Emergenza 118
+ 39.040.3737.118
Emonet
+ 39.0432.557.928
+ 39.800.535.535
(Ospedali della Regione FVG)
(TESAN per Ospedali fuori Regione)
Adeline
+ 39.800.185.081
Carta servizi cittadino
+ 39.800.013.946
POS Benzina agevolata
+ 39.040.3737.669
CRM (solo per Enti Locali)
Per la richiesta di installazione delle applicazioni informatiche (prodotti
ASCOT) oggetto della convenzione SIAL.
Email
Per richieste di assistenza tecnica (esclusa assistenza applicativa):
Per corsi di formazione e per contattare il Servizio Formazione Clienti:
IAQ-AQ-MD-17
attivabile dal Portale della Regione Friuli Venezia Giulia
http://autonomielocali.regione.fvg.it (Area Riservata)
[email protected]
[email protected]
(Enti Locali)
(Sanità)
[email protected]
Pag.17 di 18
IDAS-TDS-NR-D00-14.02
31 ottobre 2014
Centralino Insiel
IAQ-AQ-MD-17
Trieste
Udine
+ 39.040.3737.111
+ 39.0432.557.111
Pag.18 di 18
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
492 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content