close

Enter

Log in using OpenID

DCC_25-28.07.2014 - Comune di Piateda

embedDownload
ORIGINALE
Comune di Piateda
PROVINCIA DI SONDRIO
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
n. 25 Reg. Delibere
OGGETTO: ADOZIONE PIANO DI RECUPERO PER LAVORI DI: RISTRUTTURAZIONE CON LEGGERO
SOVRALZO, DI FABBRICATO ESISTENTE- DA ESEGUIRSI IN LOC. LE SPAZZADE DI PIATEDA
L’anno
2014
addì 28 del mese di Luglio alle ore 20.45 nella sede comunale delle adunanze
previ inviti personali avvenuti nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione
Straordinaria ed in seduta pubblica di prima convocazione.
Risultano presenti al momento della trattazione dell’argomento in oggetto i sigg.:
Presente
PARORA ALDO
GAGGI ANDREA
MICHELETTI GIORGIO
DEL DOSSO GIANMARIO
VANOTTI ALFREDO
GABURRI EDY
MICHELETTI DEBORAH
CARRERA MARINA
MARCHESINI SIMONE LUCA
SIMONINI MARTINA
VANOTTI BARBARA
Sindaco
Assessore/Consigliere
Assessore/Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
NO
SI
SI
SI
NO
SI
SI
SI
SI
SI
SI
Partecipa alla seduta il Segretario Comunale Dott.ssa PANSONI ANNALISA.
Essendo legale il numero degli intervenuti il Sig. GAGGI ANDREA nella sua qualità di Vice-Sindaco, assunta
la
presidenza,
invita
il
Consiglio
a
trattare
l’argomento
indicato
in
oggetto.
IL CONSIGLIO COMUNALE
PREMESSO:
-
-
-
-
che il Piano di Governo del Territorio (PGT) del Comune di Piateda è stato adottato con
deliberazione di Consiglio Comunale n. 12 del 12 luglio 2012 e approvato
definitivamente con deliberazione di Consiglio Comunale n. 25 del 20 dicembre 2012;
che il parere di compatibilità del PGT con il PTCP di cui all'art. 13, comma 5 della L.R.
12/2005 e ss.mm.ii. e la Valutazione di Incidenza sono stati approvati dalla Provincia di
Sondrio con Deliberazione di Giunta Provinciale n. 177 del 19 novembre 2012;
che il parere in merito al Documento di Piano ai sensi dell'art. 13, comma 8 della L.R.
12/2005 e ss.mm.ii. è stato assunto dalla Giunta Regionale con Deliberazione n. IX/4403
del 14 novembre 2012;
che gli atti costituenti il P.G.T. del Comune di Piateda hanno assunto efficacia a
decorrere dal giorno 20 marzo 2013 con la pubblicazione dell'avviso relativo alla loro
approvazione definitiva sul Bollettino ufficiale della Regione Lombardia - BURL n.° 12
Serie Avvisi e Concorsi;
VISTA la domanda in data 27.02.2014 con prot. n° 1208, presentata dalla la Sig.ra GALLI
DINA (C.F. GLLDNI36S59G576X), nata a Piateda (SO) il 19.11.1936, residente a Piateda (SO)
in via Galeazzi n.° 7 intesa ad ottenere l’approvazione di un piano di recupero ai sensi della
Legge 5 agosto 1978, n. 457 e ss.mm.ii. per la realizzazione di un progetto di
"RISTRUTTURAZIONE CON LEGGERO SOVRALZO, MANUTENZIONE PORTICO E
REALIZZAZIONE SCALA ESTERNA DI FABBRICATO ESISTENTE" da eseguirsi in LOC.
LE SPAZZADE, SNC e riguardanti i mappali n° 316 e n° 317 subalterni 1-2 del foglio n° 32 in
Comune di Piateda;
PRESO ATTO che a seguito dell’esame della pratica, effettuato dal Responsabile del Servizio
tecnico, risulta:
CHE la zona oggetto di approvazione di piano di recupero è inserita ai sensi del vigente PGT
comunale di Piateda in zona AG3 – Aree Agricole di Versante;
CHE la zona in questione è priva di piano particolareggiato specifico;
CHE il predetto intervento può essere realizzato solo mediante la redazione di un piano di
recupero, così come indicato dagli art. 10 e 30 delle NT allegate al Piano delle Regole del vigente
PGT, il quale per essere approvato necessita preliminarmente, da parte dell’Amministrazione
Comunale, l’individuazione delle zone di recupero del patrimonio edilizio esistente di cui
all’articolo 27 della legge 5 agosto 1978 n.° 457 (norme per l’edilizia residenziale);
CHE l’incremento volumetrico previsto non è superiore ai limiti stabiliti dagli artt. 30 e 40 delle
NT allegate al Piano delle Regole del vigente PGT;
CHE la destinazione d’uso residenziale prevista in progetto è compatibile con la zona urbanistica
oggetto di intervento;
CHE le opere in progetto risultano conformi alle disposizioni e prescrizioni degli atti di PGT ma
prevedono un ampliamento volumetrico in sopraelevazione a distanza variabile da 4.60 m a 5.40
m rispetto all’edificio fronteggiante quello oggetto di intervento (individuato con il mappale n.
317 sub. 1), quindi ad una distanza non regolamentare secondo quanto stabilito dall’art. 9 del
DM 2 aprile 1968, n. 1444;
CHE lo stesso DM n. 1444/68, nell’ultimo periodo dell’art. 9, prevede che i limiti di distanza tra
i fabbricati possano essere derogati nel caso di gruppi di edifici che formino oggetto di piani
particolareggiati o lottizzazioni convenzionate con previsioni planovolumetriche;
CHE l’incremento volumetrico e il cambio di destinazione d’uso comporta, secondo quanto
prescritto dall’art. 9 delle NT allegate al PdS del PGT vigente in Comune di Piateda, la
dotazione delle aree di standard dovute per legge nella misura di 18 mq. ogni abitante (ossia
ogni 50 mq. di s.l.p. corrispondenti a 150 mc. di volume fuori terra) per gli spazi rurali
esistenti oggetto di trasformazione e ampliamento e che tale dotazione verrà disciplinata dalla
convenzione allegata alla presente deliberazione consiliare;
CHE, vista la difficoltà da parte del richiedente di procedere alla cessione all’Amministrazione
Comunale delle aree di standard dovute, si procederà alla monetizzazione delle stesse;
CHE, le procedure di approvazione del piano di recupero di cui all’art. 30 della L. 5 agosto 1978
n° 457 sono disciplinate dall’art. 14 della Legge Regionale 11 marzo 2005, n. 12 e ss.mm.ii.;
CHE la proposta di progetto è stata esaminata dalla Commissione Comunale per l’Edilizia nella
seduta del 01.04.2014 la quale ha espresso parere favorevole;
CHE l’area oggetto di intervento è soggetta a vincolo paesaggistico di cui all’art. 142, comma 1
lettera f) del D.Lgs 42/2004 e a tale scopo è stata presentata da parte del richiedente istanza di
Autorizzazione Paesaggistica indirizzata al Parco delle Orobie Valtellinesi e trasmessa con nota
prot. 1737 del 27.03.2014;
RILEVATO che, ai sensi dell’art. 39, comma 1, del D. Lgs. n. 39/2013 “Trasparenza
dell’attività di Pianificazione e Governo del Territorio” ai fini dell’efficacia dell’adozione del
Piano di recupero, gli elaborati relativi allo stesso, unitamente allo schema della delibera di
adozione sono stati pubblicati sul sito internet comunale;
RITENUTO, per quanto sopra evidenziato, proporre l’adozione del piano di recupero in oggetto;
Il Consigliere Vanotti Barbara anticipa il voto favorevole del gruppo “Piateda Aperta”, in quanto
il piano di recupero proposto va nella direzione della valorizzazione del patrimonio esistente e nel
non consumo di suolo.
PRESO ATTO del parere favorevole espresso dal Responsabile del Servizio tecnico in ordine
alla regolarità tecnica, ai sensi dell’art. 49, T.U. n. 267/2000, così come modificato dall’art. 3,
comma 1, lett. b) della Legge n. 213/2012;
Con voti n. 9 favorevoli, n. 0 astenuti e n. 0 contrari, formulati nei modi di legge dai n. 9
Consiglieri presenti e votanti;
DELIBERA
1) DI INDIVIDUARE, ai sensi dell’articolo 27 della legge 5 agosto 1978 n° 457 (Norme per
l’edilizia residenziale), come ambito di recupero inserito nelle zone di recupero del patrimonio
edilizio esistente gli immobili siti in LOC. LE SPAZZADE, SNC e riguardanti i mappali n°
316 e n° 317 subalterni 1-2 del foglio n° 32 in Comune di Piateda;
2) DI ADOTTARE ai sensi dall’art. 14 della Legge Regionale 11 marzo 2005, n. 12 e
ss.mm.ii. il piano di recupero di iniziativa privata di cui all’art. 30 della L. 5 agosto 1978 n.°
457, presentato in data 27.02.2014 con prot. n° 1208 da parte della Sig.ra GALLI DINA
(C.F. GLLDNI36S59G576X), composto dagli elaborati depositati presso l’ufficio tecnico
comunale, a firma del Geom. Aldo PARORA, iscritto al collegio dei geometri di Sondrio al n.
678, TAV1- RELAZIONE TECNICA - TAV2 - PROGETTO PLANIVOLUMETRICO;
3) DI ADOTTARE in particolare, lo schema di convenzione composto da n. 7 articoli, così
come predisposto dal Responsabile dell’Ufficio tecnico, allegato alla presente deliberazione;
4) DI DICHIARARE che il presente provvedimento di adozione di piano di recupero venga
depositato, con i relativi allegati, nella segreteria comunale per quindici giorni consecutivi, e
che nei successivi quindici giorni decorrenti dalla scadenza del termine del deposito gli
interessati possono presentare osservazioni ed opposizioni, secondo le disposizioni di legge.
Sentita la proposta del Sindaco di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile
ai sensi dell’art. 134, 4° comma del D. Lgs. 267/2000, si procede a votazione, che produce il
seguente risultato:
voti favorevoli n. 9;
voti contrari n. 0;
astenuti n. 0;
DELIBERA
di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, 4° comma
del Decreto Legislativo n. 267 del 18.08.2000.
Al termine della trattazione dell’argomento il Sindaco Parora Aldo rientra in aula.
Consiglieri presenti 10.
Letto, confermato e sottoscritto.
Il Presidente
Il Segretario Comunale
GAGGI ANDREA
PANSONI ANNALISA
_________________
____________________
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
Si dichiara che copia della presente deliberazione viene pubblicata all’Albo Pretorio on-line di questo
Comune il giorno 07/08/2014 per rimanervi per 15 giorni consecutivi ai sensi dell’art. 124, comma 1, del D.
Lgs. 267/2000 e s.m.i.
Il Segretario Comunale
PANSONI ANNALISA
Lì__07/08/2014____________
________________________
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA’
La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.
134, comma 4, del D. Lgs. 267/2000 e s.m.i.
La presente deliberazione diverrà esecutiva dopo il decimo giorno dalla sua pubblicazione
ai sensi dell’art. 134, comma 3, del D. Lgs. 267/2000 e s.m.i.
Piateda lì________________
Il Segretario Comunale
PANSONI ANNALISA
__________________________
Copia della presente deliberazione viene trasmessa al Responsabile dell’Area:
Amministrativo/Contabile
Demoanagrafica
Tecnico/Manutentiva
Tributi/Commercio ed Attività Produttive
Vigilanza
Comune di Piateda
PROVINCIA DI SONDRIO
Allegato alla delibera di Consiglio n. 25 del 28.07.2014
DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE
OGGETTO: ADOZIONE PIANO DI RECUPERO PER LAVORI DI: RISTRUTTURAZIONE CON
LEGGERO SOVRALZO, DI FABBRICATO ESISTENTE- DA ESEGUIRSI IN LOC. LE SPAZZADE DI
PIATEDA
Il sottoscritto RESPONSABILE DELL’AREA TECNICO-MANUTENTIVA, in relazione alla proposta
di deliberazione di cui all’oggetto, verificata la completezza dell’istruttoria tecnica, esprime parere
favorevole in ordine alla regolarità tecnica ai sensi dell’art. 49 del D. Lgsv. N. 267/2000 così come
modificato dall’art. 3, comma 1, lett. b della Legge n. 213/2012..
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
(Spada Arch .Franco)
__F.to: Spada_______________
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
227 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content