close

Enter

Log in using OpenID

Alle ore 8.00 ritrovo dei partecipanti in Piazza Oberdan e partenza

embedDownload
Alle ore 8.00 ritrovo dei partecipanti in Piazza Oberdan e partenza immediata con
autopullman (ore 8.10 Barcola, gelateria Pipolo).
Alle ore 11.00 arrivo a Caporetto (m. 234) e salita all’Ossario dei Caduti Italiani (m.
308) ed al Castello di Toconov Grad (m. 412).
Alle ore 12.30 sosta per la merenda al sacco.
Si scenderà quindi per le trincee italiane della Grande Guerra facendo una tranquilla
camminata con sosta alla Cascata del Kozjak ed al Ponte Napoleone.
Alle ore 15.30 ritorno in pullman a Caporetto per la visita del Museo della Grande
Guerra.
Alle ore 17.00 partenza da Caporetto e alle ore 18.30 arrivo in zona Ronchi per la
cena in un agriturismo.
Alle ore 20.30 circa arrivo a Trieste.
Quest’anno ricorre il centenario dell’inizio della
Prima Guerra Mondiale, anche se l’Italia, come
tutti ben sanno, entrò in conflitto un anno più
tardi, nel 1915. L’escursione si propone di dare
la possibilità ai partecipanti di visitare e
conoscere i luoghi che furono teatro di una delle
più grandi battaglie della storia. Al seguito della
disfatta di Caporetto, infatti, le truppe italiane
furono costrette ad arretrare per più di 120 km
fino al Fiume Piave, dove riuscirono a fermare l’avanzata dell’esercito imperiale.
Potremo visitare camminamenti, postazioni e caverne di guerra che ci daranno
un’idea delle condizioni di vita dei combattenti.
L’Ossario dei Caduti Italiani contiene i resti di 7.014 militari, noti ed ignoti, ed è
edificato in bella posizione panoramica sopra l’abitato di Caporetto.
I primi insediamenti ritrovati nell’area del Castello di Toconov Grad risalgono
all’età del rame, anche se il borgo fortificato si sviluppò nel tardo Impero Romano,
fra il IV ed il VI secolo.
La Cascata del Kozjak, affluente di sinistra dell’Isonzo, è una delle più belle della
Slovenia, con il suo salto di una quindicina di metri in una caratteristica forra
scavata dalle acque.
Il Ponte Napoleone, risalente al 1750, deve il suo nome al fatto che, alla fine del
‘700, il generale francese vi fece transitare il suo esercito.
Il Museo della Grande Guerra di Caporetto, infine, ha
ricevuto numerosi premi per la qualità dei suoi
allestimenti ed illustra, a volte molto realisticamente, la
portata e l’asprezza delle azioni belliche che si svolsero
in queste terre.
Quota individuale di partecipazione (con un minimo di 20 persone)………€ 55,00
Supplemento Esterni Club……………………………………………………€ 5,00
Comprendente: viaggio in pullman compresi i pedaggi, ingresso al Museo della
Grande Guerra e la cena in agriturismo bevande incluse.
Per le adesioni rivolgersi a Marino Mesar, con il pagamento della quota, il 26
febbraio presso la Julia Viaggi in Via San Lazzaro 6/a (1° piano) dalle ore 17.30 alle
ore 19.00.
Visitate il sito: www.alabardatourclub.altervista.org
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
728 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content