close

Вход

Log in using OpenID

Comunicato Stampa 5 vie

embedDownload
Milano, 4 aprile 2014 !
!
!
Inaugurerà in occasione della Design Week 2014 un nuovo distretto che connette nel cuore di Milano: 5 vie !
!
Le 5 vie sono il quartiere più antico e più ricco di storia di Milano. Camminare in questa zona è fare una passeggiata attraverso i secoli e la storia di Milano, circondati da resti romani, da musei, chiese e storici palazzi di memoria ambrosiana, oggi per la prima volta connessi al tessuto creativo cittadino. 5 vie nasce per volontà dell’Associazione Networking Milano Giovani, attraverso le 6igure dei fondatori Alessia del Corona Borgia, Emanuele Tessarolo e Andrea Clementi, grazie al Comitato di Sostegno composto da Monsignor Buzzi Prefetto della Pinacoteca Ambrosiana, Giuseppina Panza di Biumo della Collezione Panza, Piero Maranghi di Classica TV e Fondazione Portaluppi, Luca Formenton editore de il Saggiatore, Bruno Soresina Presidente del SIAM Società di Incoraggiamento d’ Arti e Mestieri, Paola Albini Vice Presidente della Fondazione Albini, Eugenio Radice Fossati imprenditore. !
Il progetto, grazie alla sua volontà di mettere in valore il network cittadino, ha subito incontrato il favore delle istituzioni, come sottolinea l’assessore Tajani per la sua capacità di connettere il tessuto creativo cittadino con le aree storiche della milanesità, molte delle quali gestite direttamente o partecipate dal Comune di Milano. Come sottolinea l’assessore Filippo Del Corno: “il signi6icato più vero del progetto 5 vie è quello di creare legame indissolubile tra straordinaria vivacità creativa della Milano contemporanea e la fertilità che Milano ha sempre avuto nel corso della sua storia”. La storia di Milano, prima che venisse coniato il termine creativo, riscoperta grazie alla creatività di oggi. !
Durante il FuoriSalone 2014, 5 vie si trasformerà in un nuovo distretto dall’altissimo valore artistico-­‐culturale proiettato verso il design e l’innovazione e, nello stesso tempo, promotore della ricchezza culturale del territorio, oltre della tradizione e dell’alto valore dell’artigianato milanese. Tra le fermate della metropolitana di Sant’Ambrogio e di Cordusio si snoderà un itinerario che si distinguerà dagli altri per la preminenza dei contenuti culturali, oltre che per le eccellenze del design nazionale e internazionale. !
!
!
!
!
Un triplo circuito: - showroom, negozi e aziende che espongono le novità di design - mestiere artigiano con le antiche botteghe artigiane - un percorso culturale fatto di musei, chiese, chiostri, siti archeologici, corti interne e visite guidate ad hoc alla scoperta di una Milano mai vista. La prima edizione 2014, numero zero, vedrà la presenza di circa 35 realtà tra showroom e negozi di design, gallerie d’arte, mostre collettive, street performance e progetti speciali. !
5 vie collabora con Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte Le sue iniziative, 6inalizzate a un “nuovo Rinascimento” dei mestieri d’arte, si rivolgono soprattutto ai giovani: formare nuove generazioni di Maestri d’Arte, salvando le attività artigianali di eccellenza dal rischio di scomparsa che le minaccia. A questo scopo promuove, sostiene e realizza una serie di iniziative culturali, scienti6iche e divulgative. Con INMA, Institut National des Mé tiers d’Art, aderisce al network internazionale delle “Giornate Europee dei Mestieri d’Arte”. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte, durante la Design week, nelle 5 vie ci sarà un itinerario dedicato al saper fare meneghino di eccellenza che guiderà i visitatori alla scoperta di circa 80 atelier artigiani dislocati in quest'area. Questo itinerario sarà attivo già a partire dalla data del 4 Aprile, in concomitanza con l'apertura del network internazionale “Giornate Europee dei Mestieri d'Arte” http://www.fondazionecologni.it/FCMA/index.php?id=1 http://giornatedeimestieridarte.it/ !
5 vie collabora con SIAM, Società di Incoraggiamento d’ Arti e Mestieri e con la Fondazione Albini per comunicare la cultura del design L’aula magna del SIAM ospiterà una conferenza su Franco Albini a cura della Fondazione Albini: Dal dettaglio all’opera pubblica: il metodo di Franco Albini. Il Design di Franco Albini è sorretto da un pensiero che rende le sue opere estremamente attuali dopo 70 anni dalla loro ideazione. Qual è il processo che permette a un’opera di resistere al tempo, quale il metodo che sottende alle sue creazioni. Marco e Paola Albini ve lo raccontano presso l'Aula Magna del SIAM. Venerdì 11 aprile ore 18.00 Via Santa Marta 18, 20123 Milano !
La Società di Incoraggiamento d’arti e Mestieri ospita per l’occasione il fotografo Giovanni Hä nninen con SOUND VISION a cura di Roberta Reineke, il pittore Dario Maglionico con REIFICAZIONE#, a cura di Filippo Ciavarella, l’artista Andrea Fiorino con ANOTHER PLACE, a cura di Daniele Piparo. La street artist NAIS alla ricerca della QUINTESSENZA a cura di Elisabetta Parente, INTERAZIONI del designer Niccolò Spirito, a cura di Magdalini Tiamkaris. http://www.siam1838.it/ !
!
5 vie collabora con Leonardo a Milano -­‐ Unexpected Milano Durante la Design Week, Leonardo a Milano ci guiderà alla scoperta delle 5 vie, camminando tra le rovine del circo romano; fermandosi nella piazza dove Mussolini fondò il partito fascista; ascoltando la storia di Boggia, il “Jack lo Squartatore” milanese. Apertura esclusiva: la storica biblioteca del SIAM e alcuni cortili privati in collaborazione con ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane. Visite il 10 aprile, h 17 e h 18 (in inglese) Via Medici 15, 20123 Milano www.leonardoamilano.org/ !
5 vie co-­‐produce !
Baas is in town By Maarten Bass, in collaborazione con Ventura Projects !
c/o Via Zecca Vecchia 3, angolo via Fosse Ardeatine in prossimità di Piazza San Sepolcro. !
Il designer olandese, pioniere della design art e del riposizionamento scultoreo della 6igura del designer contemporaneo, presenterà a Milano uno show-­‐ più che una mostra-­‐ capace di raccontare 6isicamente, e visivamente, attraverso un’esperienza in prima persona, il metodo progettuale che caratterizza la sua ricerca e l’eccezionale quotidiano del suo studio. Il designer, o forse scultore o forse ricercatore, ha infatti trasferito il proprio studio-­‐
laboratorio-­‐ o meglio atelier-­‐ a Milano nel bellissimo spazio all’interno dell’immobile di proprietà del Fondo Immobiliare -­‐ Comune di Milano II gestito da BNP Paribas REIM SGR. Fin dal suo debutto con Smoke nel 2003, Maarten Baas ha realizzato una sequenza impressionante di esposizioni personali durante le settimane milanesi del design. Ogni anno ha sorpreso il pubblico con il suo stile sperimentale e intuitivo: dichiarazioni sempre inaspettate e pertinenti, perfettamente al passo con i tempi. Nel 2014, a cinque anni dalla sua ultima grande esposizione Real Time, ritorna in uno spazio di 600 metri quadrati nel cuore di Milano. Maarten Baas: “C’è una linea sottile e un’unica lettera di differenza fra la parole “show” e la parola “how”. Giocheremo con la differenza fra le due. Possiamo garantire uno spettacolare, divertente, grande, indimenticabile e meraviglioso Show, anche se non sappiamo ancora How…” Sarà un’esposizione personale alla quale prenderanno parte numerosi collaboratori. Gran parte dell’esposizione sarà improvvisata sul posto. !
Baas si avvarrà di collaborazioni originali con designer affermati come il product designer Bertjan Pot, lo stilista Walter van Beirendonck e altri artisti di formazione diametralmente opposta, come Teun Hocks e John Körmeling. Queste collaborazioni sono patrocinate dal Central Museum di Utrecht. La collezione Koopgoot è l’ultima opera di Baas dedicata agli spazi pubblici. A Maarten Baas è stato chiesto di realizzare una linea di arredo esclusiva appositamente per Koopgoot, la principale via commerciale nel centro di Rotterdam. Verrà collocata a Rotterdam a maggio 2014, ma un’anteprima del lavoro sarà esposta a Milano all’interno dell’esposizione di Baas. Tutte le opere verranno presentate in un contesto teatrale, in collaborazione con il gruppo teatrale De Kwekerij e il suo direttore Joris van Midde. L’esposizione comprenderà anche alcune nuove opere realizzate per Carpenters Workshop Gallery, con cui Baas collabora dal 2007. Oltre all’esposizione personale, ci saranno mostre minori di aziende e designer che sono in qualche modo legati a Maarten Baas e al suo lavoro. Naturalmente ci sarà Den Herder Production House, che presenterà le nuove opere di Max Lipsey, Bertjan Pot e Nightshop. Ci saranno inoltre diverse presentazioni minori di designer emergenti come Asseldonk, Niels Schuurman, Kazoe van den Dobbelsteen, Erik Vermeulen e Suzanne van der Aa. !
Gnam Box Café c/o Wait and See, Via Santa Marta 14 Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi, creativi e designer per formazione hanno fondato Gnam Box per la voglia di raccontare le loro passioni attraverso il cibo. Ai fornelli o attorno ad un tavolo sono tutti incredibilmente più stimolati a lasciarsi andare, a raccontare di sé , delle proprie storie e delle persone che ne hanno fatto parte. Eo per questo che invitano nella loro cucina, simbolo di incontro e convivialità , persone differenti, provenienti dai mondi più diversi, dalla moda al design, dall’editoria all’arte o alla musica, dando la possibilità di svelarsi, tenendo il cibo, come unico e imprescindibile 6ilo conduttore Il cibo svela molto di una persona. Per questo gli Gnam Box amano osservare e raccontare i loro ospiti attraverso le diverse abitudini alimentari, gli ingredienti preferiti e i piatti che amano cucinare. Gli Gnam Box si presentano come un network in cui trovare buon cibo, molte idee, qualche segreto di cucina e un pizzico di stile personale. La Gnam Box kitchen durante la Design Week 2014 diventerà uno spazio d’incontro-­‐ su invito-­‐ del mondo della creatività internazionale: il "Gnam Box Cafè" in cui scambiarsi opinioni, intrecciare relazioni e ritemprarsi a colazione, pranzo, merenda e cena. Ogni giorno persone diverse, diversi punti di vista. Il cibo sarà l'opportunità di iniziare a parlare di qualsiasi cosa. “Perché noi vogliamo parlare di design ma lo vogliamo fare "in famiglia", in un luogo dove tutti possano sentirsi a casa e incontrare nuovi amici”. !
Street Food & Design, Gnam Box per Via Spadari c/o diversi esercizi di Via Spadari In collaborazione con 5 vie, Gnam box propone un progetto che racconti le eccellenze di via Spadari contestualizzandole all’interno dell’evento più importante di Milano, la Design Week. Via Spadari diventa un percorso culinario e di design, un progetto coordinato e condiviso delle realtà della via, in cui si esalta la sinergia tra Food e Design. Ogni realtà che prenderà parte al progetto proporrà una ricetta o un prodotto che la rappresenti e ne esalti le peculiarità , in versione “street food” per adeguarsi ai ritmi dei visitatori della design week. Ad ogni esercizio sarà abbinato un designer che potrà utilizzare le vetrine e lo spazio interno per proporre una propria interpretazione della speci6ica attività attraverso la sua arte creativa. !
Giò Pastori per Peck Italian Bar Alvvino per Noberasco Ilaria.i per Centrotavola Antonio Colomboni e Giacomo Miondini (MioLab) per Ottimomassimo Li-­‐Ving per Ladurée Valerio Sommella per Pescheria Spadari con Illusioni Ittiche, un progetto gra6ico che parte da illustrazioni enciclopediche di pesci e le riproduce, ri6lette e scompone 6ino a distruggerle grazie all'utilizzo di caleidoscopi irregolari. !
5 vie promuove !
Seletti con SOUVENIR DI MILANO Un evento che riunisce arte, design e tradizione in Piazza Affari All’ombra dell’opera di Maurizio Cattelan, il celebre dito medio L.O.V.E., avranno luogo imperdibili eventi, degustazioni di panini d’autore realizzati in base alle ricette d’importanti chef esclusivamente con ingredienti DOP e IGP lombardi, e sarà possibile acquistare il nuovo e già ricercatissimo souvenir di Milano, 6irmato dal brand di design Seletti. Da simbolo moderno e irriverente del capoluogo lombardo, L.O.V.E. diventa un oggetto, un ricordo “moderno” della città , in tiratura limitata di 4.000 pezzi. In vendita in Piazza Affari la nuova collezione di piatti, bicchieri e tovaglie. E ancora le imperdibili teiere, i vassoi, la nuovissima saponetta dallo humor nero a forma di lapide, 6ino ai colorati canovacci da cucina. L’evento rappresenta il contesto ideale per il lancio del progetto di street food di qualità denominato “Gourmet Mobile” promosso dall’Associazione Maestro Martino presieduta dallo chef Carlo Cracco e dalla Regione Lombardia – Assessorato all’Agricoltura. www.seletti.it !
5 vie presenta !
MISIAD_Milano si Autoproduce Design DesignOFFsite
MISIAD_Milano si Autoproduce Design, è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 2011 da Camillo Agnoletto, Laura Agnoletto, Cesare Castelli e Alessandro Mendini, con lo scopo di promuovere l'artigianato digitale e la Milano capitale internazionale dell'autoproduzione del design. Misiad da voce e spazio alla micro imprenditorialità delle eccellenze creative che inventano e progettano nuovi linguaggi per il design. Misiad ha ideato DesignOFFsite, un progetto a cura di Laura Agnoletto che prevede delle "incursioni" di design nelle vetrine dei negozi che non hanno nessuna relazione con il mondo del design. !
Partecipano nomi noti, molto noti e giovani appena usciti dalle scuole di design come Alessandro Mendini, Basil Green Pencil, Luca Scacchetti, Anna Gili, Felipe Cardena, Studio Baag, Ludek Lancellotti,Guido Alif6i, Alessandro Guerriero, Salvatore Franzese, Coquelicot Ma6ille e molti altri.E' stato creato un percorso da fare a piedi partendo da via S. Maurilio, via S. Marta, piazza Mentana via del Torchio, via Caminadella, via Lanzone 6ino ad arrivare in via Gian Giacomo Mora. L' intento è di far percepire la sensazione che l'enigma sia presente nel nostro quotidiano, portando il visitatore ad una lettura più profonda degli oggetti di design al di la della loro estetica e della loro funzione. 8 -­‐ 13 aprile http://www.misiad.it/ !
E Il Topo : Il Mostro E Il Topo Via Bagnera Performance del movimento E Il Topo e lancio del manifesto. Dall’alba al tramonto e dal tramonto all’alba. Gli artisti della rivista E IL TOPO, intenzionati a fondare un movimento con manifesto, hanno scelto per sede un vicolo dimenticato nel centro di Milano, con una storia inquietante. La via è stretta, percorsa di rado, centralissima eppure dominata da un senso di abbandono. Quasi interamente “affrescata” di graf6iti, un caos strati6icato di segni, colori, parole. Operare qui vuol dire tenere conto della storia della strada, diventata tristemente famosa come la dimora di un serial killer, Antonio Boggia, il “Mostro di via Bagnera” arrestato nel 1861 e condannato a morte (l’ultima condanna a morte di un civile eseguita a Milano). Forse lo stato di abbandono della via è da attribuire alla triste fama di questo criminale. Via Bagnera, 20123 Milano 8 -­‐ 13 aprile 2014, dall’alba al tramonto e dal tramonto all’alba Performance 9 aprile ore 18.00 !
www.eiltopo.org !
Green Island GREEN ISLAND 2014: LANDSCAPING. Dutch Design for a new city Garden Giardino del Terraggio, via Terraggio, Milano GREEN ISLAND presenta un progetto dedicato a un nuovo concetto di verde urbano, con opere di artisti e designer innovativi, tra cui il noto paesaggista olandese Piet Oudolf. LANDSCAPING. Dutch Design for a new city Garden, ideato per Milano Design Week 2014 dallo studio di progettazione culturale aMAZElab/Claudia Zan6i, è un programma dedicato a un nuovo concetto di verde urbano. Si ispira al virtuoso modello olandese, ospitando la prima mostra fotogra6ica del maestro di paesaggio Piet Oudolf, promuovendo azioni urbane innovative e sostenibili attraverso l’intervento di giovani artisti e designer. Landscaping si propone di diffondere nuovi stili di vita e di socialità urbana, attraverso un design contemporaneo di parchi, giardini e spazi pubblici; presenta inoltre un inedito progetto sulla biodiversità ad opera del gruppo Bee Collective, che unisce design ed eco-­‐sistema. Arricchito da mostre, installazioni e bike tours, il programma intende offrire uno stimolo alla progettazione del paesaggio urbano per riportare la città a misura d’uomo. 8 -­‐ 13 aprile 2014 h 10-­‐20 "Bee Active Day", laboratorio per bambini Mercoledi 9 aprile, dalle h 16 Giardino del Terraggio, Via Terraggio, 5 20123 Milano !
www.amaze.it !
5 vie segnala !
Alberto Levi Gallery -­‐ Elements. I tappeti di Allegra Hicks La nuova collezione di Allegra Hicks trova ispirazione nell’Aria, nel Fuoco, nella Terra e nell’Acqua, i quattro elementi primordiali che l’antichità considerava la sostanza stessa del mondo. Via San Maurilio 24, 20123 Milano http://www.albertolevi.com/ !
BDDW Apertura del nuovo showroom BDDW a Milano. BDDW è una piccola azienda americana dedicata alla creazione di mobili fatti a mano con cura, dal design senza tempo. Tutti i mobili vengono progettati dal fondatore Tyler Hays, pittore e scultore diventato abile tecnico e costruttore di talento, e realizzati nel suo studio di Filadel6ia. BDDW è rinomata per l’alta qualità dei suoi prodotti in legno massiccio americano, assemblati in modo tradizionale. Le 6initure sono tutte artigianali e le super6ici levigate a mano con olii e lacche naturali. BDDW ha già creato dozzine di classici ed è costantemente alla ricerca di prodotti nuovi e innovativi. Via Santa Marta 19/A, 20123 Milano www.bddw.com !
Markus Benesch -­‐ The Garden of Bloom Markus Benesch presenta in anteprima la sua collezione di mobili e carta da parati, “Brickollection," ispirato ai “mattoncini” della nostra infanzia. Vivaio Sorelle Riva, Via Arena 7, 20123 Milano http://www.markusbeneschcreates.com/ !
Beacon -­‐ Finnish by Nature Beacon un network di creativi professionisti dalla Finlandia e dai paesi nordici, presenta a Milano alcuni tra i più interessanti designer Filandesi. L'esposizione consiste in oggetti di arredamento, illuminazione, tessili e pezzi di interior design frutto del lavoro di singoli designers, di studi e artisti tra cui &Bros, Aalto+Aalto, Hanna Anonen, Freeman, Ilari Hautamäki, Sebastian Jansson, Teemu Järvi, Järvi&Ruoho. Via Valpetrosa 5, 20123 Milano www.beaconhelsinki.com !
Urban Stories 2014 -­‐ Palazzo Litta Mosca Partners continua il lavoro di ricerca e selezione di progettisti invitati a raccontare le loro URBAN STORIES. Accanto ad architetti affermati come Daniel Libeskind ed Emmanuel Babled, sono stati scelti giovani talenti internazionali come GamFratesi e Alvin Huang. Quattro allestimenti certamente stimolanti che, accanto al lavoro di ricerca inedito e sempre emozionante di progettisti conosciuti, avrà la possibilità di approfondire e scoprire progetti di giovani di qualità . Dai vetri di AGC per realizzare l’installazione di Daniel Libeskind, agli arditi e provocatori equilibri tra pietra e vetro di Emmanuel Babled per Babled Edition; dai progetti intimi di GamFratesi per un gruppo di aziende di eccellenza del design italiano e nordeuropeo, all’installazione visionaria di Alvin Huang per Volvo. Palazzo Litta Corso Magenta, 24 8 -­‐ 13 aprile 2014 Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, h 18-­‐22 con i designer http://www.moscapartners.it/ !
Davide Groppi, Spazio Esperienze -­‐ Light my pire “Light My Fire” è un modo di pensare alle lampade con passione e profondità . Lampade pensate con semplicità , ma anche per sorprendere e per cercare la luce più bella del mondo. via Medici 13, 20123 Milano www.davidegroppi.com/ !
La Casa del Minotauro -­‐ a project of Maurizio Barberis curated by Patrizia Catalano Una collezione di luci e vasi, pezzi unici in terracotta dipinta a freddo che reinterpretano il mito cretese del Minotauro, di Dionisio e Arianna, accompagnati da una serie di disegni acquarelli e fotogra6ie. Via Santa Marta 21 and Via Nerino 8, 20123 Milano 8 -­‐ 13 aprile 2014, h 10,30-­‐20 !
!
!
Baxter Il negozio di Milano rappresenta per Baxter il luogo in cui “sperimentare” differenti soluzioni di stile che durante l’anno sono state raccolte e poi tradotte sia in prodotto sia in allestimento. Anche quest’anno, in occasione del Salone del Mobile, il Baxter Shop di Milano cambia pelle. Via Medici 15, 20123 Milano www.baxter.it !
Wait and See presenterà Folding colors rhythm & variation by Uros Mihic-­‐ Per la 53 edizione del Salone del Mobile Uros Mihic e Wait and See presentano FOLDING COLORS Rhythm & Variation. Via Santa Marta 14, 20123 Milano www.waitandsee.it !
Carla Saibene e Servomuto presentano ALLUMEUSE SERVOMUTO, in occasione del Salone del Mobile 2014, realizzerà per Carla Saibene un allestimento ispirato al suo spazio espositivo sperimentando accostamenti INSOLITI di materiali differenti tra loro, come nella tradizione SERVOMUTO. Via San Maurilio 20, 20123 Milano 8 -­‐ 13 aprile 2014, h 11-­‐19 http://www.servomuto.com/ !
Laboratorio Paravicini -­‐ Circus Il Circo è in città . Ecco arrivare acrobati, funamboli, animali e colori. Figure volanti allietano i servizi da tavola decorati a mano. Via Nerino 8, 20123 Milano http://www.paravicini.it !
Showroom Rubelli -­‐ SO 820-­‐C24 da un pilo di seta bianco La mostra presenta 7 installazioni che hanno come unico comune denominatore un 6ilo di seta bianco. Ogni designer dell’azienda tessile veneziana creerà una personalissima opera d’arte partendo da un 6ilo di seta bianco – colore non colore con cui ognuno potrà “scrivere” in totale libertà . Via San Maurilio 19, 20123 Milano http://www.rubelli.com !
LUOGO COMUNE organic and artisan design Design organico e artigianale, a cura di/ organic and artisan design, curated by ValentinaAngeloni: Arsalitartes, Gaia Maveri, Julia von Werz, LUCI by MPOWERD, Marianna Merisi, Marta Dosi, Picta Papers, Sillabe, Simona Cardinetti per MAF Design, Stefania Pia, The Elusive Otter, Tommaso Fantoni e/and Archivio Luigi Caccia Dominioni. c/o Studio Nerino Via Santa Marta 21 -­‐ Via Nerino 8, giorni 8 -­‐13 Aprile orari 11-­‐20 !
!
INVADERSTYLE PER LA TAVOLA Invderstyle propone due nuovi prodotti: una collezione esclusiva per la tavola della designer Laura Pedone e runner e tovagliette, in tono, disegnate da Fabiana Bassani, le novità saranno af6iancate al servizio scaturito dalla 6iloso6ia giapponese del "kintsugi" che incolla oggetti rotti con l' oro invece che con la colla grazie alla poetica decoratrice Lorenza Caporusso. 11 via Cesare Correnti tutti i giorni dalle 10 alle 19 www.invaderstyle.it !
OM Food-­‐ Samar Legno-­‐ Fermati e respira. Benvenuti nel giardino dei profumi. Il misterioso cortile ottagonale di casa Rossi, che ospita OM food delle Of6icinali Montauto, azienda toscana di cosmesi naturale di altissimo pro6ilo e dal cuore green, si trasforma in salotto a cielo aperto, dove Samar Legno presenta le nuove collezioni outdoor SWISSPEARL, SKARGAARDEN, GART. Corso Magenta 12, 20123 Milano 8 -­‐ 13 aprile 2014, h 10-­‐22
Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, h 18,30 http://www.samarlegno.com/ !
Atelier Visconti-­‐ Collezione 1 Home Collection in bronzo, realizzata a 4 mani da Osanna e Madina Visconti. Via Santa Marta 13, 20123 Milano
www.osannavisconti.com !
Lalique and Windfall Nella splendida cornice di Palazzo Durini LALIQUE & WINDFALL presentano le loro ultime creazioni e una collezione di lampadari frutto della loro inedita collaborazione. Palazzo Durini, Via Santa Maria Valle 2, 20123 Milano 8 -­‐ 13 aprile 2014, h 10-­‐22
Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, h 18 – 24 (su invito) !
Cecilia Roger Atelier-­‐ Threads and Stitches “Threads and Stitches for Design” presenta prodotti di interior design realizzati con l’antica tecnica del ricamo, frutto di una lunga e variegata esperienza personale. Tradizione ed innovazione si esprimono con un unico comun denominatore: il PUNTO. Via Santa Marta 21 and Via Nerino 8, 20123 Milano 8 -­‐ 13 aprile 2014, h 11/3 – 16/19 (previa telefonata sino h 21)
Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, h 18 – 22 www.ceciliaroger.com !
!
!
Artisanal su misura -­‐ Collezione festa mobile, Parigi anni venti ARTISANAL e ALTREFORME presentano la collezione di mobili e oggetti FESTA MOBILE, PARIGI ANNI VENTI che Elena Cutolo ha disegnato per ALTREFORME. Via Santa Marta 15, 20123 Milano. 8 -­‐ 13 aprile 2014.
Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, dalle 19 alle 22 www.artisanal-­‐sumisura.com !
Studio Architettura Radice Fossati-­‐ Orecchino C by Andrea Chiaravalli and Ricreazioni by Oscar Merli Lo studio milanese dell’arch. Gaetano Radice Fossati presenta il progetto ORECCHINO C ,sviluppo forma di un gioiello in oro bianco e diamanti disegnato da Andrea Chiaravalli. Il ferro e il legno, la sostenibilità di ogni sperimentazione, lo stile essenziale. Ecco ciò che ha permesso l’incontro tra le Ricreazioni dell’eco-­‐designer Oscar Merli e i progetti di Gaetano Radice Fossati. Via Santa Marta 14 20123 Milano !
Studio 98-­‐ Living with colors LIVING WITH COLORS: linee, forme e colori progettati da studio98 utilizzando una collezione di formica degli anni ’70 proveniente dal negozio di modernariato 308. Via Santa Marta 14, 20123 Milano www.studio98.it !
BMMC Architecture meets Renzo Serapini light-­‐ BMMC architecture ospita il designer di luci Renzo Sera6ini che espone le sue poetiche e suggestive creazioni. Via Morigi 9, 20123 Milano www.bmmc.it !
Colè Gallery -­‐ 'Design in rete’ Da un lato Colè Italian Design Label, con la sua vocazione altamente sperimentale. Dall’altro una serie di marchi che, come Colè , si muovono tra design, ricerca e alto artigianato. Nasce cosı̀ Colè Gallery: nuovo modello di rete basata su consonanze di gusto e chiare af6inità elettive. Via San Calocero 27, 20123 Milano www.coleitalia.it
!
Daniela De Marchi Atelier -­‐ Il Sesto Senso: l’Amore per il bello Il sesto senso: l’amore per il bello. I Due designer artigiani Daniela De Marchi e Gianluca Pacchioni si incontrano entrambi affascinati dalla duttilità dei metalli utilizzati per realizzare i loro pezzi. via dei Piatti 9, 20123 Milano www.danielademarchi.it
!
!
Onsitestudio with Vincenzo Castella. Two projects in Milan. Due nuovi progetti di Onsitestudio a Milano indagano la consistenza 6isica dell'architettura attraverso elementi costruttivi in scala 1:1, modelli di grande dimensione e due fotogra6ie di Vincenzo Castella. I progetti delle Architettura di Servizio di Expo 2015 e del nuovo hotel in Piazza Duca d'Aosta intendono esplorare il potenziale della costruzione come materia dell'esperienza e atmosfera dei luoghi. I materiali di lavoro di Onsitestudio rappresentano la dimensione 6isica di entrambi i progetti mentre i lavori di Vincenzo Castella descrivono la dimensione dei luoghi in attesa. Via San Vittore al Teatro 3 www.onsitestudio.it
!
Accademia Teatro alla Scala -­‐ Primedonne -­‐ Le donne di Puccini Omaggio all’alta tradizione sartoriale con l’esposizione di abiti di scena realizzati dagli allievi sarti dell’Accademia Teatro alla Scala e visite guidate ai laboratori. Via Santa Marta 18, 20123 Milano Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, dalle 09 alle 18 L’Accademia del Teatro alla Scala, aderisce con entusiasmo al Progetto 5 Vie aprendo le porte con delle visite guidate nei propri laboratori, alla scoperta dei molteplici mestieri d’arte che contribuiscono alla realizzazione di un’opera lirica e dove ogni giorno i maestri scaligeri trasmettono ai propri allievi un prezioso e inestimabile patrimonio di conoscenze e competenze. 9 e 10 Aprile dalle 10.30 alle 11.30, previa prenotazione all’indirizzo [email protected] Via Santa Marta 18, 20123 Milano http://www.accademialascala.it !
Fondazione Stelline-­‐Disegnare e Scolpire il tempo. Milano 1950-­‐2000 La Fondazione Stelline ospita un progetto espositivo dal titolo DISEGNARE E SCOLPIRE IL TEMPO. MILANO 1950.2000 che vuole ricordare 3 grandi artisti milanesi, di nascita o di adozione, che hanno contribuito a rendere grande Milano. Corso Magenta 61, 20123 Milano www.stelline.it/ !
Art in the City ART IN THE CITY MILANO è un Centro Culturale nato nel 2013 per supportare e promuovere artisti emergenti e affermati italiani e internazionali. In occasione della settimana del Fuori Salone, Art in the City ospita in particolare le opere di Gianluca Serra (8bc.it) e di Desenzadesign e, in collaborazione con leonardoamilano.com, le creazioni di designobject.it ispirate a Leonardo da Vinci. SPECIAL EVENT: mercoledı̀ 9 APRILE dalle ORE 19:00 alle 21:00 INGRESSO LIBERO Il Rinascimento prende vita negli spazi di Art in the City: -­‐Rivivere l’Ultima Cena – progetto in collaborazione con leonardoamilano.com -­‐Esposizione degli oggetti di design ispirati a Leonardo da Vinci di designobject.it -­‐Assaggio di vino e cibo rinascimentale in collaborazione con l’Associazione Adelchis. Per informazioni: http://www.artinthecitymilano.net/ !
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Durante la Design Week, il Museo ospita diversi eventi che rappresentano lo stile italiano. Il Museo stesso è una splendida location dove scoprire storia, arte e cultura. Via San Vittore 21 20123 Milano www.museoscienza.org !
Associazione San Maurilio Santa Marta Un’Associazione che coinvolge tutte le attività delle 2 vie in un’ ottica comune, lungimirante atta a valorizzare delle attività artigianali storiche che non vogliono cedere i propri spazi a ripetitive realtà industriali senza charme. Nel cuore del centro storico milanese, dove s’incontrano le famose 5 vie delle professioni medioevali, si forma nell’epoca moderna una nuova realtà appoggiata su basi sforzesche ma con gli occhi proiettati al futuro. In occasione della design week l’Associazione collabora con MISIAD_Milano si Autoproduce al progetto DesignOFFsite, ospitando all’interno delle varie botteghe degli oggetti di design. www.sanmauriliosantamarta.com/ !
Associazione Spadari, Via del Gusto L’associazione nasce nel 2013 con la volontà di promuovere la via come polo delle eccellenze del gusto a Milano. Premiata Pescheria Spadari -­‐ fondata nel 1933, è la più antica pescheria di Milano. Laduré e -­‐ la famosa pasticceria parigina. OttimoMassimo -­‐ il primo fast gourmet di Milano. Noberasco 1908 -­‐ il re della frutta secca. Hotel Spadari -­‐ la sua posizione strategica lo rende un ottimo punto di partenza per lo shopping, l’arte, la cultura e naturalmente il food. Centrotavola Milano –tempio dello stile e dell’artigianalità made in Milan. In occasione della design week l’Associazione Spadari collabora con i famosi bloggers GnamBox ad un progetto di food design. !
!
Associazione Via Gian Giacomo Mora L’Associazione Commercianti e attività di Via Gian Giacomo Mora riunisce 26 associati che hanno il comune obbiettivo di riquali6icare e promuovere questo magico squarcio nel centro della città . A un passo dalle Colonne di San Lorenzo, nel quartiere Ticinese, Via Gian Giacomo Mora si distingue nell’ampia realtà della città per il sapore bohé mien e ricercato che qui si respira, esaltato proprio dalle attività presenti: negozi di moda vintage, librerie geogra6iche e antropologiche, legatorie, negozi di modernariato, restauratori, teatri, bistrò , studi di artisti e scultori. In occasione della design week l’Associazione collabora con MISIAD_Milano si Autoproduce al progetto DesignOFFsite, ospitando all’interno delle varie botteghe degli oggetti di design. !
Galleria Riccardo Crespi-­‐ Gal Weinstein, Solar La galleria Riccardo Crespi presenta Solar, mostra personale dell’artista israeliano Gal Weinstein. Via Mellerio 1, 20123 Milano !
Lisson Gallery -­‐ Ceal Floyer Per la sua prima esposizione alla Lisson Gallery Milan, Ceal Floyer analizza, gioca e si avventura lungo i con6ini di ciò che l'arte potrebbe e dovrebbe essere. La personale di Ceal Floyer, coincide con un’importante rassegna del proprio lavoro proposta dal Museion di Bolzano. via Zenale 3, 20123 Milano da lunedı̀ a venerdı̀ 10.00– 13.00 e 15.00 – 18.00 www.lissongallery !
Neoclassica -­‐ Nature and Rest NATURE & REST è il connubio tra Neoclassica Milano Interior Desing, Santori Design e Giorgio Salvai per presentare gli oggetti del relax di EDRA ed il viaggio nella natura dell’artista Mirian Klein. Via San Maurilio 20, 20123 Milano !
Ottica San Maurilio -­‐ L’ottica della luce Per il debutto del nuovo distretto 5Vie, l’Ottica San Maurilio presenta due prodotti di alta tecnologia ottica progettati dai designer Paolo Rizzatto, Alberto Meda e Francisco Gomez Paz per Luceplan. Via San Maurilio 14, 20123 Milano Ippogrifo antichità-­‐ Monochromatic Stains by Mauro Mazzara Ippogrifo Antichità ospita Mauro Mazzara. Con i suoi quadri, “Monochromatic Stains”, racconta le persone e le loro storie. Via San Maurilio 18, 20123 Milano !
Galleria Rubin -­‐ Mobili d'autore. Erasmo Figini, Letizia Fornasieri, Mattia Bosco ed Elisabetta Tagliabue. Galleria Rubin partecipa all'edizione 2014 del Fuorisalone con una mostra che mette in relazione arte, design, artigianato e il mondo della solidarietà . La galleria, insieme a Contrada degli Artigiani di Como ha creato mobili d'autore, frutto della collaborazione del designer Erasmo Figini con gli artisti Mattia Bosco, Letizia Fornasieri ed Elisabetta Tagliabue. via Santa Marta, 10 Milano
Inaugurazione: mercoledı̀ 9 aprile, dalle 18.00 alle 22.00 www.galleriarubin.com !
!
!
!
FunLab -­‐ Creative bijoux -­‐ Jewelry Design for Kids FunLab nasce dall'idea di promuovere modalità di intrattenimento che facciano leva sulla creatività e la vena artistica dei piccoli e che, allo stesso tempo, possano favorire la cooperazione tra adulti e bambini. Un trend affermato in USA, in rapida ascesa in Europa e che FunLab si pre6igge di sviluppare in Italia. Creative Bijoux – Jewelry Design for kids e' piu' di un semplice workshop creativo. Apre ai più piccolli l'idea del design usando un materiali davvero divertenti – la carta magica -­‐ CARTA SHRINK. via Gorani,5 20123 Milano 9 Aprile dalle 16,30 alle 18,00 www.funlab.it, http://blog.funlab.it !!
Aderiscono al progetto 5 vie !Museo della Scienza e della Tecnica Pinacoteca Ambrosiana Civico Museo Archeologico di Milano Civico Studio Museo Francesco Messina Fondazione Franco Albini Fondazione Portaluppi SIAM, Società di Incoraggiamento d’ Arti e Mestieri Accademia del teatro alla Scala Green Island Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte Associazione Spadari Via del Gusto Associazione San Maurilio Santa Marta Collezione Panza di Biumo Archivio Caccia Dominioni Associazione Gian Giacomo Mora ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane !
Press Point C/O Rubelli Via San Maurilio 19 Con Wi6i, Postazione Pc, Area Relax con possibilità di 6issare in loco le interviste Qui il link per scaricare la cartella stampa digitale con il comunicato stampa e una selezione di foto delle location: www.5vie.it/press !
!
PRESS CONTACT & INFO PS • design consultants T +39 02 39624450 press@p-­‐s.it // www.p-­‐s.it
Author
Документ
Category
Без категории
Views
2
File Size
266 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа