close

Вход

Log in using OpenID

Club di Pinerolo

embedDownload
dal 1955
Club di Pinerolo
Distretto 2031
Gennaio 2014
http//www.rotarypinerolo.it
N° 898
ROTARY CLUB PINEROLO
Distretto 2031
Presidente
Andrea DURANDO
Presidente Internazionale
Ron BURTON
Governatore Distrettuale
Sergio BORTOLANI
CONSIGLIO DIRETTIVO
Presidente
Andrea DURANDO
e-mail: [email protected]
Vice Presidenti
Paolo AVONDETTO - Gianni MARTIN
Segretario
Marco MAIO
e-mail: [email protected]
Tesoriere
Andrea BALDONI
e-mail: [email protected]
Prefetto
Alberto CHIRIOTTI
e-mail: [email protected]
Consiglieri
Cesare AMPRINO - Giovanni PRIOTTO
Marco BRUNO - Ivo STRAVICINO
Presidente eletto 2014 - 2015
Roberto CHIABRANDO
Presidente designato 2015 - 2016
Gianni PRIOTTO
Past President
Sergio GASCA
Responsabile del Sito Internet
Vanni VIVALDA
e-mail: [email protected]
Responsabile del Bollettino
Miky RISSOLO
e-mail: [email protected]
2
Attilio PANATTONI - Rotary Club Torino Superga
GRUPPO 7
Assistente del Governatore
Pinerolo
Torino 150
Torino Nord
Torino
Superga
Torino
Valsangone
COMMISSIONI
EFFETTIVO
O
COMPAGINE DEI SOCI
PUBBLICHE RELAZIONI
DEL CLUB
AMMINISTRAZIONE
DEL CLUB
PROGETTI
FONDAZIONE ROTARY
AZIONE PROFESSIONALE
AZIONE A FAVORE
DEI GIOVANI
Presidente:
Adriano TILLINO
Membri: Giorgio Buson, Alessandro Lazzari
Presidente:
Giovanni PRIOTTO
Membri: Sergio Eynard, Marco Masselli,
Andrea Serafino
Presidente:
Marco MAIO
Membri: Andrea Baldoni, Michele Rissolo
Presidente:
Sergio GASCA
Membri:
Giorgio Bresso, Marco Bruno,
Paolo Giordano, Gianni Martin, Dario Morizio,
Michele Rissolo, Enrico Scalerandi
Presidente:
Piergiorgio BROSIO
Membri:
Carlo Rovei, Alberto Vergnano
Presidente: Danilo CANDELLERO
Membri:
Marco Maio, Ivo Stravicino
Presidente:
Membri:
3
Ivan COLLINO
Marco Masselli
INF RMAR TARY
Buon compleanno ai soci nati nel mese di Gennaio:
Daniele RAMA (08), Ferdinando RAMA (20), Danilo CANDELLERO (28),
Dario DEBERNARDI (29).
Notariato:
Il 24 Gennaio il nostro socio Enrico Ortali ha brillantemente superato l’ultima prova
dell’impegnativo concorso notarile. Al neo-notaio le congratulazioni di tutto il club per
il prestigioso risultato.
Coro Piemonteis della Rocca:
Digitando “Il coro Piemonteis La Roca di Cavour” sulla barra di ricerca di you tube è
possibile visualizzare il video di uno dei brani eseguiti dai nostri ospiti nella serata
conviviale di giovedì, 23 Gennaio.
Compleanno Rotary:
Il 23 febbraio è la giornata del Rotary Day che quest’anno si festeggerà con un avvenimento nazionale molto particolare. Infatti i Governatori dei tredici Distretti italiani
hanno promosso il restauro di un importante bene culturale: una sala che si trova
nel Palazzo del Quirinale, residenza del Presidente della Repubblica e quindi “Casa”
di tutti gli italiani. Pertanto, per festeggiare degnamente il Rotary Day, domenica 23
febbraio dalle ore 10:00, ...in gruppi scaglionati, è stata organizzata una visita al
Palazzo del Quirinale, per ammirare il restauro del Salottino del Don Chisciotte realizzato a cura e con il contributo di tutti i Distretti Italiani del Rotary International, per
l’anno 2013-14. L’appuntamento per tutti noi Rotariani sarà in Piazza del Quirinale
alle ore 9,30 di domenica 23 febbraio, dove si procederà al riconoscimento ed alla
consegna dei pass per l’ingresso. Per poter entrare al Quirinale sarà necessario un
accreditamento.
Per il viaggio è prevista una particolare convenzione con i treni Italo riservata a i
Rotariani. Sono a disposizione per ogni Distretto 80 posti.
Per ulteriori informazioni contattare la segreteria del club.
4
Giovedì, 09 Gennaio - Albergo Regina
Aperitivo e Consiglio Direttivo
Presiede: Andrea Durando
Soci presenti: Amprino, Avondetto, Baldoni, Bruno, Chiabrando R., Chiriotti, Debernardi, Durando, Eynard, Gasca, Gaudino, Maio, Martin, Morizio, Priotto, Rama F.,
Rissolo, Rosso, Stravicino, Tillino A.
Percentuale presenti: 31,15%
Il verbale di questo Consiglio Direttivo è pubblicato sul bollettino di Dicembre.
5
Giovedì, 16 Gennaio - Albergo Regina Conviviale
“SERATA DI AFFIATAMENTO
CON DISCUSSIONE DI ARGOMENTI ROTARIANI”
Presiede: Andrea Durando
Soci presenti: Acerbis, Adorno Pa., Adorno Pi., Avondetto, Bresso, Brosio, Bruera M.,
Bruera R., Buson, Candellero, Chiabrando R., Chiale, Chiriotti, Cordero, Debernardi,
Durando, Eynard, Gasca, Gaudino, Gay, Genesi, Ghinaudo, Giordano, Lazzari, Maio,
Morizio, Occelli, Pedussia, Previati, Puca, Rama D., Rama F., Rissolo, Scalerandi,
Spidalieri, Tillino A., Tillino G., Vergnao A., Vincon, Vivalda.
Percentuale presenti: 59,01%
N
ell’assemblea, dopo il momento conviviale,
Giorgio
Bresso espone una breve analisi sulla crisi economico commerciale
che Pinerolo sta attraversando, ed
invita i soci a considerare cosa il Rotary Club di Pinerolo possa fare per risollevare o almeno migliorare l’attuale
situazione.
L’idea è di sfruttare le professionalità,
le conoscenze e le esperienze esistenti all'interno del nostro Club, per cercare di elaborare delle proposte che aiutino il Pinerolese a fermare il declino ed a risollevarsi.
Sono numerosi gli interventi dei soci che danno la loro disponibilità per cercare di
concretizzare questo ambizioso progetto. Il presidente sottolinea la numerosa partecipazione dei soci all’assemblea e li ringrazia per la loro disponibilità.
6
Giovedì, 23 Gennaio - Albergo Regina Conviviale
Relatore: il socio Piersandro ADORNO
argomento:
“Attività corale tra tradizione ed innovazione”
Presiede: Andrea Durando
Sono presenti le signore: Patrizia Davico
Sono presenti i soci: Acerbis, Adorno Pa., Adorno Pi., Amprino, Bresso, Brosio, Buson, Candellero, Chiale, Chiriotti, Chiusano, Durando, Eynard, Gasca, Gaudino, Gay,
Genesi, Ghinaudo, Maio, Martin, Morizio, Previati, Priotto, Puca, Rama F., Rissolo,
Spidalieri, Surico, Tillino A., Tillino G., Vivalda.
Percentuale presenti: 47,54%
L
a serata è dedicata alla relazione del nuovo socio Pier
Sandro Adorno è stata particolarmente piacevole e, per certi
versi, anche sorprendente.
L’argomento della serata era relativo
alle attività delle corali ed in particolare alla Corale di Cavour della quale
Pier Sandro è stato per molti anni
direttore.
All’inizio dell’intervento il relatore ha
illustrato la nascita, l’attività della
corale ed il percorso di crescita compiuto dalla stessa dai canti tradizionali alla ricerca di innovazione, anche a livello internazionale. Si tratta di un’attività
molto importante perché mantiene vive le tradizioni popolari ed il legame al passato,
che è sempre fondamentale nell’ottica dello sviluppo futuro.
La corale già diretta da Pier Sandro è composta da ventotto elementi, prevede solo
voci maschili ed ha partecipato a numerosi concerti anche al di fuori del Piemonte; si
tratta di un coro vocale ed è quindi con le diverse parti, nelle espressioni e nel volume dei toni che viene riprodotto il suono degli strumenti musicali.
7
La serata è stata molto gradevole perché, a sorpresa, ha visto la presenza di tutti i
coralisti che hanno eseguito alcuni canti popolari.
L’iniziativa di Pier Sandro Adorno è stata molto apprezzata da tutti i presenti, come
testimoniano i numerosi interventi di complimenti ed ha costituito l’occasione per
chiedere all’amico Pier Sandro di organizzare prossimamente un concerto finalizzato alla raccolta fondi.
Al termine dell’esibizione della corale, con gli immancabili bis, il Presidente ha ringraziato il direttore ed i coralisti augurando a tutti un buon rientro a casa.
8
Giovedì, 30 Gennaio - Albergo Regina
Conviviale con familiari ed ospiti
Relatore: Dott. Claudio PEILA
argomento:
“Salvare una vita, la tua”
Presiede: Andrea Durando
Ospiti del Club: il dott. Claudio Peila, la Dr.ssa Giulia Nangeroni specializzanda in
Cardiologia
Ospiti dei soci: di Roberto Bruera, la figlia Chiara
Sono presenti le signore: Eugenia Avondetto, Patrizia Bruera, Lucietta Bruno, Eliana
Scalerandi, Cristiana Vivalda
Sono presenti i soci: Adorno Pi., Amprino, Avondetto, Bastino, Bresso, Brosio, Bruera
M. Bruera R., Bruno, Candellero, Chiabrando M., Chiabrando R., Chiale, Chiriotti, Di
Stefano, Durando, Eynard, Gasca, Gaudino, Gay, Genesi, Lazzari, Maio, Martin, Masselli, Morizio, Occelli, Piton, Previati, Priotto, Rama F., Rissolo, Rosso, Scalerandi,
Stravicino, Tillino A., Vergnano, Vivalda.
Percentuale presenti: 60,65%
I
n apertura di serata il
Presidente che porge il
benvenuto al relatore, ai
soci ed agli ospiti presenti e
comunica che la giornata sulla
neve, che avrebbe dovuto
svolgersi domenica 02 febbraio 2014 in collaborazione
con gli amici del club di Gap, è
stata annullata per le avverse
condizioni atmosferiche e che
verrà riorganizzata al più presto.
Il relatore della serata è il dott.
Claudio Peila, cardiologo presso l’Ospedale Agnelli di Pinerolo, che, con l’intervento anche della dott.ssa Giulia
Nangeroni, specializzanda in cardiologia, svolge un’interessante relazione sulla
possibilità di intervento su persone colpite da arresto cardiaco.
9
Il dott. Peila evidenza come nel
70% dei casi di arresto cardiaco
(su un numero di soggetti colpiti
che in Europa raggiunge la quota di 400.000 annui) avvenga in
presenza di testimoni, ma che
ciò nonostante la percentuale di
sopravvivenza non supera il 6%,
mentre con l’intervento immediato di persone qualificate, tale
percentuale potrebbe triplicarsi.
E’ quindi di assoluta evidenza
l’importanza di intervenire subito, ma intervenire in modo corretto: la tempestività è un fattore per la possibilità di salvezza del soggetto colpito
da arresto cardiaco, (ogni minuto che passa riduce la probabilità di salvezza ed aumenta i possibili danni celebrali) è però importante che chi interviene sappia come
intervenire e quali manovre compiere.
Il relatore sottolinea quindi il ruolo fondamentale che può svolgere sulle possibilità
di salvezza del soggetto colpito, il defibrillatore, che però deve essere utilizzato da
chi è in grado di farlo. A tal fine il dott. Peila illustra le caratteristiche del corso per
imparare ad essere certificato ad eseguire le manovre di rianimazione, e precisa
che si tratta di un corso della durata di quattro ore che consente di apprendere le
tecniche base di riabilitazione e l’uso del defibrillatore.
Si tratta, per quanto riguarda l’utilizzo di tale strumento, di operazioni abbastanza
semplici; ma che devono essere eseguite correttamente e nel più breve tempo possibile.
Ovviamente è fondamentale che il defibrillatore sia disponibile, ed al riguardo il dott.
Peila precisa che la legge italiana prevede la necessità della presenza di tale strumento nei luoghi dove si svolge attività sportiva come palestre, campi da gioco ……
Il dott. Peila conclude la relazione con una dimostrazione pratica che illustra il funzionamento di un defibrillatore, che guida l’operatore nelle varie fasi dell’intervento.
Lascia quindi la parola alla dott.ssa Giulia Nangeroni che illustra il funzionamento
del corso, la sua durata e la sua finalità che è quella di formare soggetti che sappiano svolgere le manovre di base nell’attesa che sopraggiunga il personale del 118.
Nella successiva discussione il Presidente ricorda come il nostro club abbia contributo in misura significativa all’acquisto di defibrillatori e come tale intervento abbia
costituito un service particolarmente significativo.
Interviene quindi Marcello Bruera ed, evidenziando l’importanza della partecipazione ai corsi, chiede al relatore da quale sintomi si possa capire se un soggetto è colpito da arresto cardiaco.
Il dott. Peila precisa che i segnali più evidenti sono l’incoscienza e la mancanza del
respiro normale, precisa anche che l’intervento del soccorritore deve limitarsi al
massaggio cardiaco ed all’uso, se disponibile, di un defibrillatore.
10
Interviene quindi Roberto
Chiabrando che sottolinea
l’importanza della formazione
soprattutto nelle scuole, il
relatore concorda ed evidenza
come si stia fortunatamente
diffondendo la cultura del
soccorso e che sotto tale
aspetto la regione Piemonte
ha dato vita ad alcune importanti iniziative.
Enrico Scalerandi chiede al
relatore se, in caso di manovre non corrette, siano ravvisabili responsabilità da parte
del soccorritore, ma il relatore risponde che si tratta di un’eventualità molto remota
in quanto chi ha seguito un corso sa come deve comportarsi.
Interviene quindi Corrado Di Stefano e chiede un parere al relatore sulla possibilità
di utilizzo dei defibrillatori interni ed il dott. Peila riconosce che si tratta effettivamente di una possibilità che viene utilizzata nei soggetti a rischio.
Prende quindi la parola Gianni Martin e ringrazia il relatore per l’interessante relazione svolta, e Danilo Candellero che chiedo se lo svolgimento di attività sportive
può aumentare i rischi di problemi cardiaci, ma il relatore precisa che dipende dal
tipo di attività svolta ed anche dall’età del soggetto che la svolge.
La serata è chiusa dal Presidente che ringrazia il relatore ed offre allo stesso una
scultura equestre a ricordo della bella serata.
11
PROGRAMMA DELLE RIUNIONI
MESE DI MARZO 2014
Giovedì 06 : ore 19,30 - Albergo Regina - Aperitivo
ore 20,00 - Consiglio Direttivo
Giovedì 13 : ore 20:15 - Albergo Regina - Conviviale
Relatore: prof. Enrico DOLZA
Argomento: “La lingua italiana dei segni”
CONVIVIALE CON FAMILIARI E OSPITI - prenotazione obbligatoria
Giovedì 20: ore 20:15 - Albergo Regina - Conviviale
Relatore: avv. Emanuele BOSIA
Argomento: “Fare business in U.K.”
Giovedì 27 : ore 20,15 - - Albergo Regina - Conviviale
Relatore: il socio Giacomo TILLINO
Argomento: “Buonissime storie di famiglia e altri
racconti ovvero Albergian da Pragelato a New York”
Hanno redatto questo numero: Andrea Durando - Marco Maio - Gianni Priotto - Miky Rissolo
Fotografie di Alberto Chiriotti
Author
Документ
Category
Без категории
Views
0
File Size
2 695 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа