close

Enter

Log in using OpenID

Belluno V.se-Rivalta - CAI Sezione di Verona

embedDownload
CLUB
ALPINO
ITALIANO
SEZIONE DI VERONA
Commissione
Escursionismo
SENIORES
Gruppo Cai d’Argento
CLUB
ALPINO
ITALIANO
SEZIONE DI VERONA
Commissione
Escursionismo
SENIORES
Gruppo Cai d’Argento
GIOVEDI' 26 FEBBRAIO 2015
GIOVEDI' 26 FEBBRAIO 2015
DA BELLUNO VERONESE A RIVALTA
DA BELLUNO VERONESE A RIVALTA
ORE 8.45 : partiamo da L.ge Attiraglio e percorrendo la statale del Brennero
arriviamo a Ceraino dove facciamo la sosta presso il bar “ la Chiusa “.
Proseguiamo per Dolcè e Peri; al semaforo svoltiamo a sinistra per Rivalta;
dopo il ponte sull'Adige giriamo a destra verso Belluno Veronese dove
parcheggiamo presso il cimitero.
Imbocchiamo una carrareccia tra i vigneti fino a raggiungere la riva dell'Adige.
Il nostro percorso è molto semplice ma appagante per alcuni scorci sulle
montagne che ci circondano: Corno d'Aquilio, Punta delle Redutte, e Cima
Cerbiolo.
In lontananza è possibile scorgere il Monte Vignola e i Coni Zugna ricchi di
ricordi della Grande Guerra, nonché il castello dei Castelbarco di Sabbionara
d'Avio.
Alternando un breve e semplice tratto in salita ad un percorso pianeggiante
per la gran parte del tempo ( 2,30 ore circa ) raggiungiamo il Ristorante
Belvedere a Rivalta dove ci attendono le mitiche “costine” della signora Alida.
C'è sempre la possibilità per chi lo preferisce di mangiare al sacco.
Per il ritorno alle nostre auto ripercorriamo il tratto lungo l'Adige fino Belluno
Veronese.
ORE 8.45 : partiamo da L.ge Attiraglio e percorrendo la statale del Brennero
arriviamo a Ceraino dove facciamo la sosta presso il bar “ la Chiusa “.
Proseguiamo per Dolcè e Peri; al semaforo svoltiamo a sinistra per Rivalta;
dopo il ponte sull'Adige giriamo a destra verso Belluno Veronese dove
parcheggiamo presso il cimitero.
Imbocchiamo una carrareccia tra i vigneti fino a raggiungere la riva dell'Adige.
Il nostro percorso è molto semplice ma appagante per alcuni scorci sulle
montagne che ci circondano: Corno d'Aquilio, Punta delle Redutte, e Cima
Cerbiolo.
In lontananza è possibile scorgere il Monte Vignola e i Coni Zugna ricchi di
ricordi della Grande Guerra, nonché il castello dei Castelbarco di Sabbionara
d'Avio.
Alternando un breve e semplice tratto in salita ad un percorso pianeggiante
per la gran parte del tempo ( 2,30 ore circa ) raggiungiamo il Ristorante
Belvedere a Rivalta dove ci attendono le mitiche “costine” della signora Alida.
C'è sempre la possibilità per chi lo preferisce di mangiare al sacco.
Per il ritorno alle nostre auto ripercorriamo il tratto lungo l'Adige fino Belluno
Veronese.
PARTENZA: ore 8.45 da Lungadige Attiraglio
DIFFICOLTA’: T
DISLIVELLO: 100 metri ...circa
TEMPI DI PERCORRENZA: ore 4.00 in totale
OBBLIGATORIE: Pedule alte alla caviglia e utili i bastoncini
RIENTRO PREVISTO A VERONA: ...sul far della sera ( come si diceva nelle prime
gite del Cai d'Argento).
Km: 25+25
PARTENZA: ore 8.45 da Lungadige Attiraglio
DIFFICOLTA’: T
DISLIVELLO: 100 metri ...circa
TEMPI DI PERCORRENZA: ore 4.00 in totale
OBBLIGATORIE: Pedule alte alla caviglia e utili i bastoncini
RIENTRO PREVISTO A VERONA: ...sul far della sera ( come si diceva nelle prime
gite del Cai d'Argento).
Km: 25+25
ACCOMPAGNATORI: D. Sabaini 328 8740943 – L. Lorenzi 333 7687717
ACCOMPAGNATORI: D. Sabaini 328 8740943 – L. Lorenzi 333 7687717
PER PARTECIPARE ALLE GITE E’ NECESSARIO ESSERE SOCI C.A.I.
Coloro che non lo sono devono fornire i dati personali, entro le h 16 del giorno
precedente la gita, alla Segreteria CAI 045 8030555 per la procedura del caso.
Chi non è in regola si deve ritenere escluso dalla gita.
Si ricorda che coloro che si allontanano dal percorso programmato senza
l'autorizzazione degli accompagnatori devono ritenersi esclusi dal gruppo e lo
fanno a loro rischio e pericolo.
PER PARTECIPARE ALLE GITE E’ NECESSARIO ESSERE SOCI C.A.I.
Coloro che non lo sono devono fornire i dati personali, entro le h 16 del giorno
precedente la gita, alla Segreteria CAI 045 8030555 per la procedura del caso.
Chi non è in regola si deve ritenere escluso dalla gita.
Si ricorda che coloro che si allontanano dal percorso programmato senza
l'autorizzazione degli accompagnatori devono ritenersi esclusi dal gruppo e lo
fanno a loro rischio e pericolo.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
123 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content