close

Enter

Log in using OpenID

circolare n.94 classi 3 e 4 classi .pdf

embedDownload
TSTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE Dt SACILE E BRUGNERA
CODICE MECCANOGRAFICO PNISOO6OOT
(PN)
Sede:Via Stadio -33077 Sacile
Te|.0434 733429-Fax0434 733861
codice Fiscate:91007780934 E-mail:[email protected] PEC:[email protected]'istruzione'it
Seftore Econ o m i co
lstituto Professionale per i Servizi
lstituto
Te c n i co
Commerciali
Via Stadio - 33077 Sacile (PN)
Tel 0434 733429 - Fax 0434 733861
stituto Professi on ale
per !'tndustria e l'AtTigianato di
lstituto Professionale
per I'lndustria e l'Artigianato di
I
Brugnera
Via G.Galilei 7 - 33070 Brugnera (PN)
Tel 0434 623857 t608042-Fax0434 62307 4
Sacile
Viale Zancanaro 29 - 33077 Sacile (PN)
Tel 0434 7 1 1 1 4t7 82794-F ax 0434 780380
Sacile, 13.10.2014
Circolare n. 54
AI GENITORI - Tramite gli Alunni
AGLI ALUNNI
AI DOCENTI
AL PERSONALE ATA
OGGETTO:
Si allega, alla presente, la Circolare del U.S.R. prot. n. 9098 relativa all'oggetto.
La Circolare spiega le modalità per come poter esprimere la propria opinione su ogni singolo
capitolo del piano attraverso la compilazione di un questionario online.
Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
,.' . 34123 TRIESTE-viaSantiMartiri,3 - te|.04014194111 - fax 040143446 - C.F.80016740328
-
ì",i.
La^ru
PEC: drfi@)postacert.istruzione.it
e-mail: [email protected]
sito web: http://www.scuola.lvg itl
Trieste, 6 ottobre 2014
Prot. AOODRFR/9098
Ai Dirigenti regionali
Ai Dirigenti Ambito territoriale
SUPERIORE STATALE DI SACILE
E BRUGNERA
N'0005333
Ai dirigenti scolastici della Regione FVG
Ai coordinatori delle scuole paritarie
Aidocentidi ogniordine e qrado
N16l
07l1Ol2O14 Enlrala
Al personale ATA
Ai genitori del Consiglio di lstituto
Ai genitori rappresentanti di classe
Agli studenti rappresentanti d'istituto e rappresentanti di classe
Agli studenti membridella Consulta degli Studenti
Agli studenti membri del Parlamento degli Studenti
Alle OO.SS. Comparto Scuola Regione FVG
OGGETTO: Campagna di ascolto, consuttazione e settimana de "La Buona Scuola"
IL PIANO DEL GOVERNO
Lo scorso 3 settembre il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Ministro Stefania Giannini
hanno presentato il Piano "La Buona Scuola". Un documento che rimette al centro del dibattito
nazionale I'istruzionervista come investimentoditutto il Paese e come leva strategica pertornare
a crescere.
www.
I
a
bu o na scu o I a . g ov.
it, cotu e,peRtecl plRE?
Sul sito www.tabuonascuola.gov.it è possibile leggere e scaricare la versione PDF del Rapporto:
è importante conoscere le proposte del Piano, per poterle discutere e rafforzare. Sullo stesso sito,
dal r5 settembre, è stata attivata una consultazione pubblica che parte dai contenuti del Piano
con I'ambizione di coinvolgere il mondo della scuola e tutti i cittadini in un confronto aperto, per
realizzare la più grande mobilitazione sulla scuola maitentata.
Tutti i protagonisti della scuola, fino al prossimo 15 novembre, possono dare il proprio
contributo in primo luogo esprimendo Ia Ioro opinione su ogni singolo capitolo del piano,
C^'n L*0^,.,1-
L
)et§"'rt l
ATt+,
57tt';g,u*1,
{1,:'{u
f
Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Yenezia Giulia - Direzione Generale
14121 TRIESTE - via Santi Martiri,3 - tel.04014194111 - fu.040143446 - C.F.80016740328
i'iÌ,
\"vsu
e-mail: drrczionc-liiuliveneziagitrlia?Distruzione.rr PEC: drtiir fostaccrr.istruzionc.it
sito web: http://wrvrv.scuola.lvg.itl
attraverso il OUESTIONARIO. Sono inoltre presenti anche altre aree di partecipazione,
per dare evidenza ai risultati dei dibatti organizzati sul territorio, e per discutere online di
particolari proposte.
# Ct]MPILA
IL
qw
UhlEHANiltW
@ ilct'l;/+ 4A,*
ffi'nmrnu lAt\{fi lN§lii,tL
ffier*r* dnnk
1.
"Compila il questionario" - La sezione contiene una serie di quesiti a risposta chiusa o aperta
sui temi trattati nei sei capitoli del Rapporto, e un'area aggiuntiva per esprimersi liberamente
su cosa si è apprezzato, cosa si ritiene di commentare in maniera più critica, e cosa non sia
sufficientemente approfondito ne "La Buona Scuola". E' possibile completare il questionario
in momenti diversi registrandosi una sola volta, e tornando sul sito per modificare le risposte
in qualsiasi momento fino al r5 novembre.
2.
'tUn grande dibattito diffuso" - Ogni Collegio dei docenti, Consiglio di lstituto o di classe,
Assemblea d'istituto o di classe può ospitare un confronto su La Buona Scuola. Per facilitare
questo processo, in una sezione dedicata del sito www.labuonascuola.gov.it/dibattiti è
disponibile un "kit" per facilitare l'organizzazione degli eventi e sarà possibile pubblicare le
conclusioni dei dibattiti.
insieme la buona scuola" - Dalla terza sezione si accede a "stanze pubbliche", a
disposizione di tutti quanti abbiano idee, proposte, sperimentazioni in corso e progetti
collegati ad un obiettivo concreto (ad esempio l'identificazione di adempimenti burocratici da
3. "Costruiamo
abolire,
o la creazione di una guida per innovare e potenziare i laboratori delle scuole
secondarie, anche in previsione di futuri investimenti del MIUR). Otto sono le stanze già
Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
-,:-- .-. 34123 TRIESTE - via Santi Martiri, 3 - tel. 04014194111 - fax040143446 - C.F.80016740328
e-mail: direzione-fiiuliveneziagiulia@istruzione.it- PEC: [email protected]§lagclilslLruzia!§-il
l'-t:.
h^rL
aperte per
sito web: http:/iwww.scuola.lVg.iti
interagire con
a
ltri
https://www.labuonascuola.it/costruiamo-insieme/,
cittad
in
i
a
questo
indirizzo
altre saranno rese disponibili a breve.
ll MIUR, anche attraverso i propri Uffici scolastici regionali, chiede alle scuole difarsi parte attiva
attraverso gli strumenti della consultazione, sensibilizzando studenti, genitori, personale
della scuola, associazioni, e tutti coloro che potrebbero essere interessati.
COSA FARANNO GLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI?
Fino al 15 novembre gli USR promuoveranno eventi e confronti in ciascuna regione con lo scopo di
stimolare il dibattito fra le realtà locali interessate a dire la propria sul futuro dell'istruzione.
portali degli Uffici territoriali e il sito www.labuonascuola.gov.it saranno costantemente
aggiornati con gli appuntamenti pubblici a cui le scuole potranno partecipare.
I
COSA POSSONO FARE LE SCUOLE?
Le scuole possono fare la loro parte per promuovere la partecipazione: per raggiungere il maggior
numero di cittadini, il MIUR invita Ie istituzioni scolastiche a inserire sul proprio sito il banner e ad
associarlo
al
l'indirizzo web: www.labuonascuola.gov.it.
ln allegato a questa circolare trovate il banner e un poster (stampabile in più formati, da affiggere
negli spazi comuni). Gli USR sono a disposizione per condividere e sostenere le attività che le
scuole intenderanno svolgere per diffondere, far conoscere, discutere il piano "La Buona Scuola".
COSA POSSONO FARE GLI STUDENTI?
Crediamo che il coinvolgimento degli studenti sia particolarmente importante. llquestionario e le
aree pubbliche di discussione online sono gli strumenti in cui ogni studente può esprimersi
individualmente. lncoraggiamo inoltre tutti ad utilizzare i momenti collegiali previsti a scuola (ad
es. assemblee di classe, di istituto) per esprimere proposte, integrazioni e spunti critici. Tutte le
assemblee appariranno nella mappa di https://labuonascuola.gov.it/dibattiti/ e i risultati
saranno pubblicati in una galleria dedicata. I rappresentanti dei coordinamenti regionali delle
Consulte Provinciali degli Studenti hanno fornito degli strumenti per gli studenti stessi, e
organizzeranno dibattiti in ogni provincia. ll MIUR ha preparato un kit per facilitare
l'organizzazione di discussioni aperte organizzate a cura degli studenti.
J
Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
.,jl-^ ... 34123 TRIESTE-viaSantiMarriri,3 - te:.04014194111 - fax 040143446 - C.F.80016740328
;'Ì.1.
t---"L
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia@istruzione.it- PEC: [email protected] il
sito web: h-ttp:/hvrvw.scuola.fvg.iU
COSA PUÒ FARE IL PERSONALE DELLA SCUOLA?
fondamentale che il personale della scuola (docenti, dirigenti scolastici e personale
amministrativo) esprima il proprio parere, prima di tutto rispondendo al questionario e
E
integrando e migliorando il Piano con le proprie proposte.
ln aggiunta, irisultati delle discussioni e opinioni espresse su temi di interesse quotidiano (ad es.
autonomia scolastica, formazione in servizio, valutazione della scuola e del personale, revisione
degli organi collegiali etc.) possono trovare vetrina in un'area dedicata del sito,
https://la buonascuola. gov. it/d ibattiti/.
LA *SETTIMANA DE LA BUONA SCUOLA"
Dal zo al z5
ottobre è indetta
la
"settimana de La Buona Scuola".
Durante quei giorni saranno organizzati dibattiti tematici, al MIUR, in ogni regione e nelle
amministrazioni locali, incontri, mostre e attività con l'obiettivo di portare l'attenzione di tutta la
cittadinanza suitemi dell'istruzione e sul Piano "La Buona Scuola".
Cinque giorni in cui si puo cogliere l'occasione per sfruttare i momenti collegiali della scuola per
discutere dei temi de La Buona Scuola, aprire le porte delle scuole, mostrare le esperienze di
buona scuola già esistenti e riflettere sulle proposte da avanzare al MIUR. Le scuole possono
inoltre organizzare un "Open Day" per la cittadinanza, in partenariato con associazioni e attori del
territorio o nazionali.
ll MIUR si impegna a valutare icontributi pervenuti e a sviluppare un programma di lavoro che
consenta la realizzazione del piano "La Buonà Scuola", grazie anche al sostegno di tutti coloro che
avranno partecipato.
volta che nel nostro Paese si fa un percorso di questo tipo. Tutto il corpo scolastico può
concorrere al suo successo riprendendosi lo spazio che spetta all'istruzione nel dibattito pubblico
del Paese. Perché crediamo dawero che per fare #labuonascuola ci vuole un Paese intero.
E la prima
f.to tl Oirigente delegato
dott. Carmine Monaco
Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
.''
34123 TRIESTE -viaSa:rti Martiri.3 - tel.04014194111 - fa,x 040/43446 - C.F. 80016740328
ì':i.
**r"
-
PEC: drfr@)postacert.istruzione.it
e-mail: dirczionc-tiiuliveneziagiulia(@istruzione.it
sito web: http://wrvw.scuola.fvg.it/
La Buona Scuola in Friuli Venezia Giulia
Obiettivo:valorizzare la dimensione regionale e locale de La Buona Scuola, utilizzando
anche
gli incontri promossi sul territorio, e dotarsi di uno strumento di "catalizzazione" e promozione del
piano. Restituire al MIUR una sintesi dei migliori input territoriali, sulla base della "lettura" fatta
dall'USR.
Azione: redazione di un'edizione regionale del Piano La Buona Scuola (breve e snella, lunga al
massimo ro/r5 cartelle) da condividere e diffondere entro fine Ottobre.
Possibili due sezioni principali dell'edizione regionale:
7,.
buone pratiche, reti, esperienze positive e storie di "buona scuola" che, già oggi,
esistono nella Regione e meritano si essere raccontate e in generale "portate in superficie"
(non si tratta di una compilazione esaustiva, ma, anche qui, di una lettura che l'USR fa, con
gli attori del territorio, di dove
-
rispetto aitanti temi de la Buona Scuola
-
la regione ritiene
di essere "avanguardia".
eventualmente, le proposte della Regione Friuli Venezia Giulia rispetto a "La Buona
Scuola", emerse dagli incontri svolti sul territorio (che serviranno ad animare
consultazione
https ://www.
la
e a favorire la
buon ascuola. it/).
partecipazione
ad essa, tramite il
la
sito
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
656 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content