close

Enter

Log in using OpenID

AVVISO N.59 - IC Morano Calabro

embedDownload
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
ISTITUTO COMPRENSTVO STATALE MOR-A.NO. SARACENA
Scuola d€ù'|flfaMia - Scuola primaria Scuola secondari. di I o gndo
VIAIE G. SCORZA- 87016 MORANO CAI-1|3RO(CS) C.F. 94{t062r0788
Tel€fono: 098131191 Fa: 0981 1905537- E mail [email protected].it
AWISO N.
59
Piot. n.5084
/
Moteno Calabro
C2
, 13 dic€mbre '14
Ài DOCENTI.
AI PERSONALE AT,t
AI DSGA
deU'I. C. di Mo.ano C. - S.r.cena.
Al sito w.b deflstituto
LORO SEDI
Oggeno: Cessazioni dal Servizio dal
1
setternbre 2015. Trattaúedto di quiescenza.
IL DIRIGENTE SCOI.ASTICO
VISTO il D. M. n.886 d€l l diccmbre'14 d€l MIUR ch€ 6ss. il t€min€ perla prcsenÈzioî€ d€Ue
dom.nde di pensionemedto p€r il personal€ scolastico al 15 gcnnaio 2015;
VISTA la C. M. n.18851 delIl dicembre '14 del MIUR tec.nae le iodic.zioni opet.aive p€t l'sttu.zioúe
del D. M. n.886 dell /12/20l4t
VISTA la nota del SIDIS teL.iv. .ll'epeitùt. della frrnzione per !a procedura web POLIS 'istenze on
line" pcr I'inoltro delc domande di ce$arione dal 1 seneúbre 2015
VISTA h Legge n. 114 d€['11 ego.to 2014;
VISTA la Legge n. 147 del 10 ottobc 2014.
COMUNICA
Sinteîicameote ma non ia tnodo esaustivo, in ettesa di disltosiziotte dell'USR pcî Ie Celebriz, Ie
iadicazioai optatìve 1>et ltzttuazioae dcl D,M. 886 dcl I diccmbîe 2014 in oggctto, îecaate disltosi2ioni
peî Ie cessazioní dal seîuizìo dal I settembre 2015.
886 del I dicembte 2014 ha 6ssato, al'articolo l, il termine finale del 15 gennaio 2015 per la
plesefltazione, da parte di tutto il personale del comparto scuola, delle domande dr cessazione per
raggiungimento del limite massimo dr conribuzione e di dimissioni volontatie dal servizio o delle istanze di
permanenza in servizio per raggiungere il minimo contributivo. Tune le predene domande valgono, per gli
effetú dal I s€ft€mbre 2015.
Sempre ento la data di cui sopra gl.i interessati hanno la facoltà di tevocare le suddette istenze, titirando, tramite
POLIS, la domanda di cessazione prccedentemente inoltrata.
Il D.M.
Il temire del 15 g€rloeio 2015 deve essere osservato anche da coloro che, avendo dùino alla cessazione
per
il31 dicembre 2011 e non avendo compiuto ancora i 65 anni di età
chiedono la trasfomazione del rappoito di lavoro a teúpo patziale cotr coDtestùale atúibuzio!rc del
aver úggiunto l.a "quota 96" €rtro
tîattamedto pensiooistico, pùrché ricorrano le condizioiti previsre dal decteto 29 lùglio 1997, !. 331 del
Miuistto per L Fúrziode Pubblica. La medesima possibilità sussiste per coloro che hanno i requisiti
p€r le pensione anticipata (41 aolri e 6 mesi I'€r dofne e 42 afni e ó mesi fÉr gli uomini) e lton haúo
aacora compiuto il650 aoao di età.
ta
richiesta va formulata con unica istanza in cui gli interessati devono anche esprimere I'opzione per la
cessazione dalscn';io, o\1ero per la pennaocoza a tempo pieno, nelcaso fossero accenate crtcostarte ostauve
alla concessione del part-drnc (supe$mento del limit€ percenruale stabilito o situazioni di esubero nel ptofrlo o
classe di concorso di appartcnenza).
Leggc 10 ottofue 2014, tt.l47t t ùove dislmsìzioai in mateía di salvaguatdia pensioaisaica
I-a legge l0 ottobre 2014, o. 147 ha esteso I'applicazione dei requisiti peqsioÀistici ptevigenti la riforúa
Fomero a fevote dei soggetti che, itel corso delltanno 2011" rigultano esserc in congedo ai sensi
dellatticolo 42, comma 5, del testo uúico di cui al decreto legislativo 26 marzo 2fl)l o. 15t e sùccessive
úodificazioni, o ever fruito di l'erdessi ai sensi dell'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbaio 1992,
n. 104, e successive modificazioni (c.d. "salvaguardia").
I: suddetta categoia di salvaguatdati deve preseotale istanza dl accesso al bene6cio alle Dirczioni tenitoriali del
lavoto competentì per territorio ento il5 gennaio 2015, secondo le modalità definite dal Nfinistero del Lavoto e
delle Politiche Sociali.
Al riguado si dnvia alJa circolate dell'INPS n. 8881 del 19 novembre 2014 ai sensi della quale 'ivlom the baaro già
pler,nlalo irlan\a di aúcrro al ben|iio prîtìlo Per 2.i00 laúratoi dì rs; ali 'a1. 1l bìs della hgr r. 124 del 201t (î,d. quarta
raludq aftlia), in Poîserro dì ,n proh,edirrenlo di acîoglit1enlo dell.t ,onpcknte DTL e à,ìaii eriai dal torîlirgrile iu ei.o, non
denno pftseh/are ara ,lttora iîla <a peî d.ceúft ai beny'ii &/la ulaagzurdìa ìn panb".
Pet qr.resti ultimi veffanno pertanto fomite successive indicazioni sulla presentazione delle domande di
Prcsentazione delle istan2e
k domande di cessazione dal serrizio e le revoche delle stesse devono essere presentat€ con I€ seguend
modalìtà:
) ll
personale Dirigente Scolastico, doceote, educativo ed A.T.A. di ruolo, ivi compresi glì insegnanti di
religione utilizza, esclusivamente, la procedum web POLIS "istanze on line", relativa alle domande di
cessazione, dispodbile sul sito iritemet del Mirusterc (rl'i\,'w.istruziorre.it). Al personale in servizio all estero è
consentito presentare I'istanza anche con modalità cartacea.
Le domande di tranenirnento in servizio per raggiungere il minimo contributivo continuano ad essere presentate
in fotma cartacea enuo il termine del 15 gennaio 2015.
>
Le doúarde di p€nsione devono essere inviate direttameqte allEnte Ptevidelrziale, esclusivaúente
atttaveÉo le segueoti modalità:
I ) presentazione della dornanda on-line accedendo al sito dell'lstituto, previa registrazione;
2) presentaz ione della domanda tramite Contact Center lntegrato (n. 803 I 64);
3) presentazione telematica della domanda attraverso I'assistenza gmtuita del Patronato.
Tali modalità saraÍno le uniche ritenute valide ai flfli dell'accesso alla prestazione pensionistica. Si evidenzia che la
domanda presentata in forma diversa da quella telernatica non sara procedibile fino a qualdo il richiedente non
provveda a trasmeterla con le modalilà sopra indicate.
Applicazionc dell'atticolo12 del decrcto legge25 giugao 2 ts, n.1X2, cot vertìto coa
modifrcazioni delle legge 6 agtsto 21M8, a, 1j3 (Peaonale dùigeate, doceate, educativo ed ATA).
Come è noto, il decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, coflvertito coî modificazioni dalla legge Il agosto 2014, n.
114 ha abolito I'istituto dcl trattenimento in scrvizio oltlc i limiri di età.
Nello specifico, Ìa normatìva sopra richìamata ha abrogato I'articolo ló del decreto legislativo n. 30 dicembre
1992, Í. 503 e di conseguenza anche ìl comma 5 dell' artjcolo 509 del decreto legislativo 16 zp e 1994, tt. 297
che ad esso si richiamava.
Nulla è inr.ece ìnnovato rispctto al coffìma 3 del cit^to alocolo 509 chc clsciplina i trattenimenti in sen'izio per
raggiungere il mìnimo :ri fmi del tr,Ìttamento dr pcnsionc.
Ne consegue che nel 2015 potranno chiedeie la pemanenze in servizio i soli soggetti che, compieodo
66 afni e Úe mesi di età entro il 31 agosto 2015, non sono in ltossesso di 20 aarti di anzianirà
codtributiva entro tale data.
nmmenta che pcr la rcgisttazione al potale POLIS occore iI possesso di una casclla di posta eletuonica
istituzionale ed inolre pcr la tegistrazione è indispensabile:
Si
-
Codice Fiscale;
Documento di Identità valido;
Casella di posta elettronica istiruzionale.
Siallegno
1.
2.
3.
alla presentc e consultabili al sito web
dell'lstituto:
D. M. n. 886 del l dicembte '14 del MIUR;
C. M. n.18851 dell'll dicembre '14 d€l MIUR;
Scheda sintetica sull. nodúauva per la cessazione dalservizio al1 sett€mbre 2015.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Uffrcio di Segreteria o al Dirigente Scolastico.
E SCOI.ASTICO
s ì -"=
ÉÉg:.
i "'r
"Ì9.
! x -.:.=
FÈut
.r.'- I
is
s5
+i
eE*S
E
|!
H
$ B:fi
3=5g8
=
!
o
o
z
0
-*'{ a ;i-
È*s
N.,"
:'as'
rD
îo
ln
È3È
S
l.
Ro!
$E
ai
o
F o
O i4[
E à'X
g 3 l=:
0r!ro
!oi
ì
È=3 È
ó o
sÈ"
Y^a!
p
_q
ig
òg
o9
ó pfl (,, g
qN
d.te
I f,
N
o,F
9!a
gr!
F F:.
l:È
è= -
rdó
ìQq,
z
o
i., o
=
; i
iat
i^È :'
o
rt
<ox !':
^.5
N
f og
t
o
o
I
ì^ìl
q3
f. ir
e3
*;
F-
P'!
à-l
!E
v=
'D
3ÈF 9lir
Rd
*r
Q
É;
$
: -;
o=
g i:5
ìq I:.*ni
iÈì2:
3ìr isÈÈE
!!il=
eÈÈ
f. ir
9.
<:
!nl
ii-{
t> '
E:
Ò
,ll
ltl
o
D
N
o
zm
r, ^ :i'
9ó5 a
;3:'t
=o;o
ù.6
Qe
Qr.À
'.io
;83=
o3g
=E. í
:.rz
qi3
À,:
;.
hÉ
rJ=
5É
P
9:'
6E
-{
o
(r<
H:*
Fil
!98;
mts
.,oL
iSqis
.,-Do
=rF
Elt.
z
o
ti
o
3
m
z
3
F
É1o
|,6 r,|
F
z
NC;
-=
c
F;T
1t
o:.0
=
=Eg
EiF
i'tl
i;9
gE.à
9o
ir|,
oIllc
of.
l-l
o
P
o
lql
t(\
Hn;
oc
qo
-
l0
to
lo
lo m
F
o
1ll
I: In
o
ll,n
h
to
lù
o
N
9
tl
N
o
z
I
t
o
o m
a.
It
-
N
o
I
o
Ft
3
o
o
ù
o
I
-{
ò
m
E
=
rr
u| F
Ft
t! o
o
e
ù
ul
o
ì
o
s
&
o
ù
ò
r:F ùtr T
$sèi
ÈÉ
gIQÈHÈ
!r
S
;È
s{:
tÈ$eÉ
tl(,)
=2
ex
;
z
C'
È* Q B òi1
ÉJ È;
r 5 +È 3l !
t*
1-a
$i
Ì
-*E
ìlr
H
g
6-SS
io
t{-
$€' i:=
l9
S
t'È
i
ì é Fi
$H
B
ui
ì. ÈÈ'
Èi
$:
ei
sd 3s
È;
É
0
tii
l!.
Èi
a;à
€$
só
c
(|r
-=
P-
!!9
ìs
qr
o
3l
N-
H-{
d;
o
s;
o
ìl<
òà
o
o
o
F>
L
o
m
3
o
îo òo
=z
ÉH
-.2
=z
{"
ù<
^:
13 óo
)z
=.2
-H
=z
!. !.
é 9l
!r
g
5o o
R do
9l
a
\ìÈ
Rbí
.x ò.
b
N
ò
ù
i,
-ln
oc
-{
!.
*=f
l-c
a
ttl
!.
RÈ
^HO
Fr
ìs
t.
a
=F.
i5E
l:
3e o
t
3
Nr
l. m
!.
t
xo
8o
'iE !!Ul
ó=
oa
ò3ì
I
F
=!.
o
Y9 N
a
g
3
{
bo
:. (,r !.o
oíE
tr I :, -rt
o3o
J
ÈìH
.ò 3
i *s
lÈ î\
qS r S
ì
iÈi
$s
\3
-
o
-
Èt.
ts
!.4
3-È
Pq
,od
Im
I
!!r
A
ilE
3 [È
er,
o
zm
o3
n
st
;F
.'l
.ll
z
i-96
'!sEt
ira s
ò_x
|-
ttt
:. 5P 9b
*À_
ú(o
i: ò
3[
È: r$
iÈ
.,i
;t
:t
2
ltl
=
l!È!.
o
lrf
HÈ fl:
$
sfi
:s
g
S
ì$ si
o
m
o
I
o
=
z
0
=
à
o
o
C'
E;
;n
!
m
F
o
Ft
o
rèÈÈ
Èr
E$
d s i.!.
àì
{
!
5nt
ói
i
;e
Éti; rEig
o=
ifÈsl
rù: c.d
È È'È
I;
ag)
g:E:
i-;tr
E9!l
$iEe
E i'
\Ji; q
rD
ro
í6
q
o
fl
o
z-{
v
o
c-{
è
ó
ò
1
s
o
o
t-
!
È
a
e
ù
nt
z
o
ttl
2
3
ò
c
m
z
o '
3
E
L
ò
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
353 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content