close

Enter

Log in using OpenID

Delibera Consiglio 44

embedDownload
COMUNE DI BUCCHERI
(Província dí Siracusa)
VERBALE Dt DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
autu..2l.: l Z: 2A I
N...4.Qa"tn"g.
t
di previsione per I'esercizio fìnanziario 2013 della relazione
pievisionale e Programmatica e del bilancio pluriennale per il triennio 2013 -2015'
OGGETTO: Approvazione del bilancio
nelì'aula delle
Sigg. Consiglieri
CONSIGLIERI
1.
\'INCI
2. LA
BRLTNA
DANGELO
4. MAZZONE
5. CORSICO
3.
Paolo
Giovama
Francesco
v
Marinella
9.BENNA-RDO
I0.BONTEMPO
TRIGILA
Altonino
7.
INGANNE'
Gianni
Rosa
X
Maria
I.IISICA-RO Gaetano
I2.PETRALIA Concettrna
,(
l
Totale
v
î'
?a-t-ei, N-t É
Ass.
Sebastratro
Rosetta
6.
8 AIBERCAMO-
x
Pres.
CONSIGLIERI
Pres.
i/- <i
àa
x
t2
o
ez
x
partecipa il Segretario Comunale Ar.v. Simona Maria Nicastro. Il Presidente sig. Vinci Paolo constatato il numero Iegale
degli intervenuti, dichiara aperta la rilmioDe che è pubblica.
presidente introduce l'argomento e spiega che, preliminarmente, si deve procedere alla
annuale e
votazione dell,emendamentó presentato daila minoranza allo schema di bilancio
degli
pluriennaìe. L'emendamento ionsiste nella richiesta'di eliminazione deìle indennità
alunni'
àmminisrratori per far fronte alle spese del servizio mensa scolastica e trasporto
anche se
pari
20ol0,
aì
è
prende la paroia il cons. Bennard; il quale dice che la riduzione
è a copertura del
sull,ernendamento non viene specificató e spiega che ì'emendamento non
dei.costi'
servizio, perché 13.000 euro non bastano, ma servono solo per una riduzione
per quàle.motivo ha
Prende i parola la d.ssa Morello, Capo Area AA'FF', la quale chiarisce
disciplinate dalla
espresso parere conrano suìl'emendamento e spiega che le indennità sono
esclusiva facoltà degli
Legge, che non è competenza del consiglio comunale modificarle ed è
aventi diritto rinunciare.
di competenza
Il cons. Bennardo risponde che è consapevole del fatto che le rinunce non siano
della proposta
conto
del Consiglio ma ch; spera che per il fufuro gÌi amministratori tengaro
così come promesso in campagna elettorale.
che, firmata
A qu.rro punto passa alh làttura di una relazione illustrativa sull'emendamento
parte
dai consiglieri ài -i.o."rrr", viene consegnata al Segretario Comunale per farne
integÌante e sostanziaìe.
può
Il Co"ns. Bennardo chiede alla dott.ssa Morello se la G.M., a livello legale o amministrativo,
procedere alla riduzione delle indennità.
La D.ssa Morello risponde che la riduzione o la rinuncia deve essere a titolo personale e,
pertanto, la giunta può farlo solo successivamente a tali scelte a titolo personaÌe.
interviene iiCons.'lngannè il quale spiega che, di fatto, è come se la G.M si fosse già ridotta
ì'indennità del 10olo in quanto ha offerto lo spettacolo della festa della Prowidenza nonché
finanziato tante altre iniziative. Il Cons. Ingannè tiene a precisare che la G'M. è sempre attiva
nel lavoro, ed è presente dalle 8 o 10 ore al giorno e che per le ore che fanno l'indennita è
anche poco e che in solo 6 mesi con il solo sevizio mensa scolastica si sono risparmiati 18.000
il
euro.
l
questo punto il Cons. Ingannè chiede all'Assessore PetraÌia se quando la vecchia
amministrazione ha tagliato il servizio di assistenza domiciìiare anziani si sia ridofta
l'indennità? Chiede se in passato l'atruale minoranza si sìa mai ridotta l'indennità? Il cons
Ingannè spiega che da anni non esistono somme per le società sportive e che non esiste piir la
A
terza càlegoria calcistica.
Prende parola Ia dott.ssa Petralia la quale dice che è lodevole
il finanziamento delle festività
parte
da
delì'amministrazÍone e spiega che i servizi sociali riguardano la persona ed è
necessario tutelare Ia privacy e che se lei stessa, personaìmente ha fatto del bene a quaìcuno
non era tenuta a comunicarlo agli alfri né era necessario adottare delibere.
Interviene il Cons. La Bruna che spiega che ci si sta riferendo alla riduzione delle ore per
l'assistenza domiciliare anziani per la quale gli anziani si Iamentano.
La dott.ssa Petralia spiega che quando era lei l'assessore nessuno si è lamentato.
A questo punto il Cons. ingannè chiede perché invece di ridurre le indennità ìo scorso anno
sono state aumentate le tasse per i Puc?
il Cons. Bennardo spiega che l'aumento delì'aliquota Imu è stata aumentata anche per quella
necessità perché non erano ardvati i trasferimenti regionali e continua dicendo che se in
passato hanno fatto del bene non lo hanno pubblicizzato. Il cons. Bennardo chiede se, invece,
alla maggioranza poÍebbe piacere la proposta di aumentare le indennità.
Interviene iì Sindaco il quale spiega che ridurre Ie indennità del 200/o, cosa quest'ultima che
nelì'emendamento non si era compresa, è soltanto un palliativo.
1l sindaco dice che, per quanto concerne la razionalizzazione, negli anni passari ci sono stati
degli sprechi quaìi per esempio la luce e, per quanto concerne i servizi sociali, per evitare
degli sprechi si è andato a verificare l'ISEE degli avenri diritto. Inoltre, si è già deliberato per
I'internalizzazione del servizio mensa scolastica con un risparmio di 18.000 euro così il 36%
di compartecipazione potrà essere proporzionalmente ridotto. Per quanto concerne lo
scuolabus, non appena verrà formato
personale interno
potrà ridurre la
compartecipazione anche se, trattandosi di un servizio a domanda individuale, i cittadini
dowebbero capire il perché della compartecipazione.
Invece, dice il Sindaco i cittadini non lo capiscono perché sono vessati dal dover pagare la
spazzatura del 2011, 20!2 ela maggiorazione 'della TARES. La mancanza delie nsorse,
continua il Sindaco, è dovuta alla carenza di introiti dovuti ai mancati accertamenti. In tal
senso, la Corte dei Conti ha chiesto perché i rributi non sono stati introitati. Il motivo è
attribuibile a scelte dell'amministrazione precedente e la Corte dei Confi ci ha fatto plauso per
aver risistemato Ie cose,
Bloccare il pagamento non è possibile in quanto ìa Serit ha mandato le cartelle esattoriali con
data 30.09.2013, scadenza 1^ rata - anno 2011,
lnoltre, continua il Sindaco, circa due mesi fa è stata scoperta sulle boìlette Enel la dicitura MS
che lrroì dire regime di salvaguardia prima di entrare nella black -list per morosità, ragion per
cui il comune pagava il 60% Ín più nelle bollefte e, continua il Sindaco, ci sono arretrati di
circa l-00.000 euro da pagare per cui il gestore ci chiede di rientrare.
Inoltre, prosegue iì Sindaco, ci sono alfri 109.000 euro da corrispondere alla Telecom per la
fantomatica Web Cam; i debiti pregressi, dice il Sindaco, devono essere pagati e il dissesto
l'abbiamo trovato.
Il Cons. Bennardo dice che nella relazione di inizio mandato il sindaco ha dichiarato che non
c'è dissesto e spiega che le fatture pregresse non sono state pagate pel mancanza di ìiquidità,
motivazione identica per Ia quale non sono stati pagafi gli stipendi ai dipendenti.
Il Sindaco spiega che sono stati fatti tanti viaggi a Palermo e la situazione è stata sistemata,
infatti i precari a dicembre prenderanno la 13 ^, si spera anche per il 2012.
il
Z
si
Il Sindaco dice di aver fatto queste riflessioni perché è necessario fare una presa di coscienza
ed evitare di spendere soldi qua e là ma è necessario risistemare il comune e dare soldi
soltanto ai veri bisognosi.
Il cons. Petralia dice che in passato è stato fatto.
Il Sindaco dice che ciò che è stato dato di tasca propria non va sbandierato. La soluzione è
cercare di risolvere i problemi dei cittadini e chiede, rivolgendosi a tutti i consiglieri, di
portare nei prossimi ConsiglÍ Comunali delle valide proposte e trovare insieme delle
soluzioni per tutta la comunità. Abbiamo cercato di risparmiare nelle feste come il MedFest
che è stato ridotto di un giorno.
Interviene il Presidente il quale dice, a proposito di risparmio, che hanno trovato un
abbonamento telefonico "busìness"di circa € 4.600,00 a bimestre, a fronte del quale però la
passata amministrazione non ha mai parlato di ridursi l'indennità.
ll Sindaco spiega che ha rimodulato il contratto con la Vodafone ottenendo uno sconto di circa
€. 1.300,00 su ogni bolletta, conseguendo un notevole risparmio per le casse comunali e per
tutti i cittadini.
Qualcuno del pubblico chiede di prendere la parola.
Interviene il Presidente dicendo che se qualcuno vuole intervenire lo può fare a fine seduta.
Prende la parola il cons. Bontempo la quale si lamenta dicendo che per parlare Ia minoranza
deve chiedere il permesso mentre per gli altri no.
lnterviene il Presidente il quale dice che, precedentemente, ha rimproverato il cons- Ingannè,
il quale ha cercato di prendere la parola senza il permesso.
Non essendoci altri interventi II Presidente passa alla votazione dell'emendamento che ha il
seguente esrto:
-presenti n. 12
-voti contrari n.8
- voti a favore n. 4 [Bennardo,Bontempo,Fisicaro,PetraliaJ
Il Presidente proclama l'esito della votazione.
Iì Cons. Petralia propone cinque minuti di sospensione.
Il Presidente mette ai voti la proposta del cons. Petralia che ha il seguente esito:
-presenti n. 12
-voti contrari n. B
- voti a favore n. 4 (Bennardo,Bontempo,Fisicaro,Petralia)
Il Presidente proclama l'esito della votazione.
ll Presidente spiega il motivo perché Ia maggioranza ha votato contro la proposta della
Petralia in quanto loro stessi, durante la discussione precedente, hanno detto che ci sono stati
18 giorni per preparare le carte e studiarle.
lì Presidente,-a questo punto, dice che bisogna passare alla votazione per l'approvazione del
bilancio di previsione passa la parola alla D.ssa Morello che procede ad illustrare il bilancio.
ll Presidente chiede se ci sono interventi in merito.
Il Cons. Bennardo, dichiara che "elegantemente" la minoranza si asterrà;
Non essendoci altri interventi ll Presidente passa alla votazione della proposta di delibera che
ha il seguente esito:
-presenti n. 12
-voti a favore n.8
- astenuti n. 4, per dichiarazione di voto [Bennardo,Bontempo,Fisicaro,Petralia)
Iì Presidente proclama l'esito della votazione.
IL CONSIGLIO COMUNALE
Uditi gli interventi;
Visto la proposta dell'emendamento presentato dai consiglieri di minoranza;
Visto il Parere contrario sull'emendamento della D.ssa Morello;
Sentita la proposta di sospensione di 5 minuti del cons. Petralia;
:
.
.
Sentita l'esposizione della D.ssa Morello relativa al Bilancio;
Vista la dent! riportata proposta di delibera, completa dei pareri di
Visto IIO.REE.LL vigente in Sicilia;
Visti gli esiti delle superiori votazioni;
DELIBEPó
iito;
Di approvare la denro riportata proposta di delibera avente per oggetto: 'Approvazione del bilancio
di previsione per l'esercizio finanziario 2013 della relazione previsionale e programmatica e del
bilancio pluriennale per il triennio 20t3-2075't .
Con successiva e separata votazione con votifavorevoli n. 8, astenuti n. 4, espressi per alzata di mano su n.
12 consiglieri comunali presenti e votanti la entro riportata proposta viene dichiarata immedíatamente
esecutÍva.
'
Il Presidente alle ore l8,oqesauriti gli argomenti, dichiara chiusa la seduta.
11
COMUNE DI BUCCHERI
Provincia
n"l
P.za Toselli
di Siracusa
- 96010 Buccheri
Tel. 093 I 880359 - Fqx 093 I 880559
AKEA ECONOMICA - F]NANZIARIA
PROPOSTA DI DELIBERA
oGGETTO: Approvazione del bilancio di previsione per I'esercizio finanziario
2013 delta relazioo" previsionale e programmatica e del bilancio pluriennale per
triennio 2013 - 2015
il
LA RESP.AREA EC..FINANZiARIA
Considerato:
Che il termine entro il quale bisogna approvare
scorso;
il BiÌancio di Previsione
era
il 30 Novembre
Che la G.M. con deliberazione n.148 del 2711112013 ha approvato lo schema del Bilancio di
previsione 2013, la relazione previsionale e programmatica e il Bilancio plurierurale 201312015
Visto che i progetti di bilancio di cui sopra sono stati redatti secondo I'articolazione prevista dal
T.U. sull'ordinamento degli enti locali approvato con d.lgs. 18.8.2000 n.267 e dal D.P.R. 31.1.96,
n. 194;
Dato atto:
Che:il progetto di bilancio di previsione 2013 è stato elaborato in termini di competenza nel
rispetto deiprincipi contabili di cui all'art.162 del T.U. sull'ordinamento degli enti locali approvato
con decreto legislativo 18.8.2000 n. 267;
Che il progetto di bilancio pluriennale per gli esercizi frnanziari 2013,2014 e 2015 è stato
elaboratò in termini di competenza e dovrà essere aggiomato annualmente in occasione della
presentazione dei futuri bilanci di previsione e che gli stanziamenti previsti nel progetto di
tilancio pluriennale per I'annualità 2013 corrispondono a quelli del relativo progetto di bilancio di
previsione annuale;
Che per le spese di investimento si fa riferimento ai programmi e progetti analiticamente esposti
dei lavori pubblici per il triennio 201312015 predisposto dalla Giunta comunale
nel piogramma
-deùberazione
n. 18 del 1310212013 ed allegato al bilancio, ed alla relazione previsionale e
con
progîarnmatica nella quale sono esposte le scelte proposte dall'Amministrazione comunale per il
triennio 2013/2015;
ACCERTATO che
il
progetto
di bilancio annuale è
stato redatto
in conformità alle vigenti
disposizioni e che, in particolare:
l.
Il gettito dei tributi è stato previsto in relazione ed applicazione delle tariffe deliberate come
p.i legge e con I'applicazione delle normative contenute nel D.Lg.vo n. 65/89 per ciò che si
rilerisce in particolare alla tassa raccolta rifiuti e alle tariffe dell'acquedotto;
2.
Le spese correnti sono contenute entro i limiti fissati dalle vigenti disposizioni;
3.
I servizi in economia gestiti nel pieno rispetto delle vigenti disposizioni;
competenza relative alle spese conenti sommate alle previsioni di
competenza relativi alie quote di capitale delle rate di ammortamento dei mutui non
superarìo le previsioni di competenza dei primi tre titoli dell'entrata;
4. Le previsioni di
VISTO
VISTO
VISTA
VISTO
il Regolamento Comunale di Contabilità;
il Decreto Ministeriale del 20 Dicembre 2001;
la legge frnanziaria 20 i 3;
il D. Lgs. n. 26712000 e successive modifiche ed integrazioni;
DATO ATTO che sono già state assunte le deliberazioni di cui al
seguente prospetto:
l)-DeÌibera G.M. n.80/13 - lndennità di carica al Sindaco e al Vice Sindaco' e agli Assessori
Comunali;
3)- Delibera C.C. n. 06 /13 - Determinazione aliquota I C I' anno 2013;
per
4Í- Delibera G.M. n.43/12 - Determinazione canoni per I'occupazione spazi ed aree pubbliche
I'wno2012;
anno 2012;
7)- DeliberaG.M . n.44ll2-Deferminazione tariffa tassa smaltimento rifiuti solidi urbani
e diritti
pubblicità
sulla
Sj- nehbera G.M. n.37112 Determinazione tariffe imposta comunale
pubbliche affissioni anno 2012;
j- O"lib".u G.M. n.147113 - lndividuazione dei servizi pubbtici a domanda individuale e dei relativi
-
costi per I'anno 2013;
i 1)- òelibera G.M. n.l8/13
Approvazione Programma Triennale OO.PP. 201312015;
t2i- Oelibera G.M. n. l3gl2}13 Determinazione proventi delle sanzioni amministrative per
violazione delle norme del codice della strada- Anno 201 3;
l3)- Delibera G.M. n. 145/2013 - tndividuazione immobili da inserire nel Piano delle alienazioni e
deíle valoizzazioni immobiliare ( Af.58 D.L. 11212008 convertito dalla L.n. 133/2008);
Approvazione progetto di bilancio annuale 2013 e triennale
14)- Delibera G.M. n.148/13
2013/2015 e la relazione previsionale e progmmmatica;
-
-
-
Visto I'art.l c. 169 della Legge Finanziaria 2007 il quale testualmente recita: Gli Enti locali
deliberano le tariffe e le aliquote relative ai tributi di loro competenza entro la data fissata da
norme statali per la deliberazione del Bilancio di Previsione. Dette deliberazioni, anche se
approvate succèssivamente all'inizio dell'esercizio purché entro il termine innanzi iadicato, hanno
.iT.tto dul 1" gennaio dell'anno di riferimento. In caso di mancata approvazione entro il
suddetto termine, te tariffe e le aliquote si intendono prorogate di anno in anno'
Dato atto altresì:
che il nostro ente alla data odierna non ha strumenti di finanza derivata;
Che il Patto di stabilità risulta rispettato;
Che è stato approvato dal Consiglio Comunale il rendiconto della gestione per I'esercizio 2012 con
Delibera consiliue Í. 12 in data 05/06/2013:
Che in data 25/1012012 con Delibera consiliare n.28 si è prorveduto ad accefare la Salvaguardia
degli equilibri di Bilancio 2012;
Che con Delibera G.M. n. 146 del 27/1112013 è stato approvato il "Programma del fabbisogno del
personale per il triemio 201112013", e con delibera G.M. n.66 del 15/04/2011 è stato approvato il
"Piano delle assunzioni per I'eselgifs fmenziario 2011";
ACCERTATO che risultano osservati i principi della università, delf integralità e del pareggio
economico e finanziario previsti dall'art. 55, comma 2, della stessa legge n. 142/90, oru art.l62
D.Lgs.267/2000;
VISTO il parere del Revisore Unico dei Conti;
VISTI i pareri favorevoli avanti
espressi ai sensi dell'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
VISTO il vigente O.R.EE.LL.;
VISTA la L.R.
n. 48 dell'11.12.91 e successive modifiche ed integrazioni;
VISTO il D.Lgs.
'
VISTA
267 12000;
la Finanziaria 2009:
VISTO lo Statuto Comunale:
Propone a questo spettle CONSIGLIO COMaNAIE
'
1)- Di approvare il Bilancio di Previsione esercizio fmanziario 2013, la relazione previsionale e
FograÍrratica e il Bilancio Pluriennale del triennio 2013 /2015 che, allegati, costituiscono parte
integranti e sostanziale della presente deliberazione;
2)- di approvare il bilancio di previsione 2013 e pluriennale 201312015 che pareggia in entrata ed in
uscita in conformita alle sezuenti risultanze finali:
QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO
2013
2013
2015
I - ENTRATA
PARTE
fitolo I
ntrate tributa rie
fitolo u
Entrate derivanti
de
lrasferimenti correnti dellc
Stator della Regione e di altr
Enti pu bblici anche ir
7.426.579.44
t.383.679,44
L
2.0t2,L98,7
5
1.984,198,75
L.984.198,7s
190.1 15.02
190.616,02
190.615,02
2.619.73t,t3
6.272.277,OA
3.893.450,00
1,.467 .686,A2
t.64L.44O,OA
1.660.000,00
1.448. 100.00
1.448.100.00
1.448.100.00
.3A3 .67
9
,44
rapporto a ll'esercizio d
tunzioni delegate da lle
Reqione
Titolo
III
Entrate extratributarie
fitolo Iv
Entrate derivanti
da
alienazioni, da trasferimentc
di capitale e da riscossione d
crediti
Titolo V
Entrate derivanti
accensioni di Drestiti
Ìitolo vI
da
Avanzo
TOTALE
GENERALE
9,t64,412,16 r2.920.311,21 10.560.O44,21
ENTRATA
PARTE
ritolo
I
II
- SPESA
Spese correnti
3.158.087,83
3.056.505.35
3pese in conto caDitale
3.395. 141.04
7
.525.622,57
4.892.355.57
1.163.083,29
1.163.083,29
1.163.083,29
1.448.100.00
1.448.100,00
1.448.100.00
fitolo II
fitolo III
Spese per rimborso
d
9restiti
I rtoto lv
TOTALE GENERALE SPESA
J.U)O.>U).5:
9,t64.412,L6 12.920,311,21 10.560.O44,21
3) Di dichiarare,la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi del quarto
comma dell'a rt.134 del T.L. sull'ordinamento degli enti locali approvato con d. lgs.
18.8.2000 n. 267.
Buccheri, 17.12.2013
AI Pr esidente d el Consiglio Comunale
di Bucch eri
ill
COMUNE OI BUCCHERI
13 DiC
PRorfo
/'
e, p.c.
Al Sig. Sindaco del Comune di Buccheri
lt51 , ,.,21 t
Al Sig. Segretario Comunale di Buccheri
OGGETTO: Proposta di emendamento allo schema di Bilancio annuale e
pluriennale
,
lsottoscritti Bennardo Sebastiano, Petralia Concettina e Bontempo Maria consiglieri comunali di
minoranza del Comune di Buccheri, presa visione dello schema di Bilancio predisposto dalla Giunta
per l'anno 2013 e per iltriennio 2013/2015, in relazione al combinato disposto dall'art. 174 del
D.Lgs n" 267 del 18.08.2000 e
dell'art 13 del vigente regolamento di Contabilità comunale
PRESENTANO
al suddetto schema di bilancio il seguente emendamento da applicare al biennio 20L4/2015:
PARTE PRIMA ENTAMTA
RISORSA
3010330
301033s
DENOMINAZIONE
Proventi da quote di refezione
scolastica
concorso spese per trasporto
interno alunni scuola
elemenlare
MINORE ENTRATA
€ 8.000,00
TOTATE
€ 13.142,00
DENOMINAZIONE
Spese per gli organi
istituzionali dell'Ente lnden nità e rimborsi
Amministratori: Sindaco, Vice
Sindaco , Assessori e
Consiglieri Comun.
IRAP su indennità
Amministratori
MINORE SPESA
€ 11.942,00
TOTATE
€ 13.142,00
€
5.142,00
PARTE SECONDA USCITE
RISORSA
1010103
1010107
Rimanendo così invariati gli equilibri di bilancio.
Buccheri 13 Dicembre 2013
€
1.200,00
1E
Dlc. 2013,15r56
et
16I ,16,
l0,t/lc, I.lJ lJ ll:10
E
tú
EI
CO[4lJNE
L"
:g
N,l'i;jje
ASSOCIATO,
"S"IUDIO
T UI OULl"NIIT
L VIYìU N
DI
P',,1r
P
BlJCCHTRI
Et.
:
COMUNE
DI BUCCTIERI
Provlnch dl Sfraèosa
- 96010 B{cclbrl
P,za Toszlll í"1
Tel. 0931 680J59
-Fdr093I
860559
AtúA EcoNol"ttci ' FININZIANA
A'1
Presídentedel Consiglio
Bp."----------A_ AI Sindaco
Alla Giuìfa MunioiPale
AI Sogrotario C,fe
Sede
OGGETîO: Pirreie in ordine alla regolartta ecnico-contÈbile
sull'emendamento prot. n' 10157 deLtSf-?D'}t3In rifeXimonto all'ernendarnento di cUì afi'oggetto, sÌ fa prosente qusnto segUe:
Gii stomi relàtîv e alle rnÍnore entrate di provend refezÌono e oonootso spese
competenza óclla Giunta
tfaSpofto alunni scuola . elemontatre, sono
munlcipale, giusta deliberazionc eervizi a domaLrda individuale;
o La minore s$esa inerente Ie lndennìtà agli amrninìstratod, haf(asi di spese
obbligatorie $tevìst" dal D, P. Reg, Sicilía 18/10/2001 n. 19 aggiomato dalla
.o
.
di
L.R,
1 6/
12/ 200
I
n"2!2.
'Por quanto sopra si ésprirre patoro
It ReYlsoto Unlco dol Conri'.
Coutrario.
It ne,o. dell'
'
ere/J,{fnanzlarh
M\foMarlaRttu)
(D.sa
,'l
GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA
R
ELAZION E ILLUSTRATIVA SULL'EM ENDAM ENTO
ll gruppo di minoranza in Consiglio Comunale, considerato il dìfficile momento economico per le famiglie di
Buccheri e per l'Amministrazione Comunale propone oggi l'emendamento presentato in data 13.12.2013
con nota di protocollo 10157 con ogg€tto "Proposta di emendamento allo schema di Bilancio annuale
e pluriennale", con l'obbiettivo di creare reali benefici economici alle famiglie e alla gestione finanzjaria
dell'Ente.
Nello specifico pur sapendo che le richieste da noi fatte non sono precisa competenza di questo Civico
Consesso ma della Giunta Comunale e/o in parte del Consiglìo, e consapevoli che l'esercizio 2013 è 8ìà
praticamente concluso, precisiamo che queste richieste sono da applicare al bilancio pluriennale biennio
2O!4/20L5 per un importo totale di 26.284,00 euro di sgravi per servizi alle famiglie di Buccheri.
Crediamo che sia necessario dare un segnale chiaro alla nostra cittadinan2a sull'attenzione che la classe
politica ha nei confronti delle famiglie, oggi fascia della società più in difficoltà, e per questo abbiamo
proposto la riduzione degli oneri a loro carico per quanto riguarda le quote di refezione scolastica e
trasporto interno alunni con un risparmio per le famiglie di 13.142,00 euro annui. Affinché gli equilibri
di bilancio restino invariati, le minor entrate devono essere per noi coperte attraverso una mlnore spesa
derivante dagli oneri pergli organi istituzionali dell'Ente: riduzione del 20% di tutte le indennità di carica
e dei gettoni di presenza degli amministratori con la relativa IRAP e riduzione a zero del capitolo delle
missioni e rimborsi degli amministratori.
Riteniamo necessario rafforzare quanto espresso nell'emendamento nella speranza che sia la Giunta che il
Consiglio Comunale si sensibilizzino a quanto da noi proposto anche in coerenza con le dichiarazioni fatte
in campagna elettorale dall'attuale maggioranza visto quanto dichiareto nei comizì della lista Ripartiamo
Buccheri, oggi amministrazione di maggioranza di questo comune, in merito alla razionalizzazione delle
spese di gestione amministrativa proposte con il motto "Costo Zero".
Inoltre, in linea con questo principio, e viste le competenze pii: volte dichiarate e dimostrate dell'attuale
vice-sindaco dott. Vito Dipietro, oggi assessore di questa amministrazione con delega al bilancio, riteniamo
oppoÉuno proporre che la funzione di capo-area finanziario venga svolta dallo stesso ottenendo così un
risparmio pari 1.450,00 euro lordi attualmente destinate alla responsabile est€rna dell'area con giusta
determina sindacale numero 25 del 15.10.2013. Questa proposta deriva da una già acceÉata esPerienza
fatte dalla passata amministrazione che, quando ha avuto al suo interno una competenza qualifìcata per
svolgere il ruolo predetto, nello specifico la persona del dott. RobeÉo Gissara, ha oPtato Per la soluzioqe
qui proposta.
Certi dell'importanza sociale e politica di queste proposte, coerenti anche con le dichiarazioni
pubbliche fatte in numerose occasioni da questa maggioranza, auspichiamo un voto positivo su questo
emendamento,
nt \
:/-I
fc..er*ilI!
,
'teN
k tb
!
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Ai
seosi dell'afr. 13 deua
IDtervetrto
L.L
Capitolo
D. 4411991 si attesta la copertura fiaanziaria corDe segue:
Ildpegno
Gestione
Impegno con la
Pre
Dispoùibilità
Previsione
N"
seo
te
comp./les.
€.........
€.........
corDD.ftes.
€.........
comp./res.
€..
€..
€..
€.....
€..
€..
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
.'.'''...'...'''...,.'-'
IL CONSIGLIERE
IL SEGRETARIO COMUNALE
./'
(at"tA.*o
t-
l>' --..r". )-\s.j
.
ru-
ft^r L"=;ì:
r
È copia coaforoe per uso amminisùativo
IL SEGRETARIO COMUNALE
Lì, ... ...
.. . ... .. . ..
.
.
LapresefiedeliberazioaeèstataEa.smessaperl'esecuzioneall'uffcio......................
coÀ
prot
del
........................
À.
del...........................
La preseDte de[berazioDe è stara trasmessa per I'esecuzione all'u-6cio di ragioneria col prot n.
..
. .... .
....
..
.
IL RESPONSABILE DELL'UFFICIO DI SEGRETERIA
'..'....''.'...''..'.'''...'
Il
DreseDtc atto è stato Dubblicalo
all'Albo idonsÀtico del Comùne aA. l.ó.:..,1.:..J.h
A...30..,.4.:..1..h.....
Lì,...........................
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
n sottoscriito Segetario certifica,
su cooforme atrestaziooe del Messo Comunale e del Responsabile del servizio protocollo, che la
presente deliberazione è stata pubblicata alt '1.Jto
D. 4411991 e che coDto la stessa- Àon
-
aa . .rl.b.:.l. .: I
k
sotro stati presentati rcclam|
^l
..7.9.../.:.t.h......
a
noroa dell'arl
11
IL SEGRETARIO COMUNALE
Lì,
i!
o
La presente deliben è diveDuta esecutiva
D
La presente delibera è divetruta esecutiva in dala
data
ai
se$i dell'arl t2 dela L.R tr.44l1991
ai sensi
dell art. l6 dela L.R tr 411199i.
delaL.R.
COMUNE DI BUCCHERI
Provincia di Siracusa
Centralino 0931480359'Fax 0931{80559
AVVISO
IL
BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZO FINANZIARIO 2OI3
DELLA RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA E DEL
BILANCIO PLI.]RIENNALE PER IL TRIENNIO 2OI3I2OL5, PARTI
INTEGRANTI E SOSTANZIALI DELLA DELIBERA DEt, CONSIGLIO
COMUNALE N. 44 DEL 2III2I2OI3, SONO DEPOSITATI PRESSO L'UFFICIO
DI SEGRETERIA A DISPOSZIONE DI CHITNQUE NE ABBIA INTERESSE.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
4 460 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content