close

Enter

Log in using OpenID

air quality specialists

embedDownload
air quality specialists
air quality specialists
indice
indoor
air quality
igiene
ospedaliera
6
8
automotive
emissioni
in atmosfera
12
10
www.airnova.it
processi
industriali
biotecnologie
14
16
assistenza
tecnica
igiene
industriale
18
20
air quality specialists
La mission
Progettiamo e sviluppiamo soluzioni innovative per il controllo dei gas, delle polveri, del microclima e delle
emissioni in atmosfera, per garantire elevati standard di qualità dell’aria nei luoghi di lavoro, nell’ambiente che ci
circonda e nei processi industriali.
Miglioriamo costantemente il nostro know-how scientifico e tecnologico sviluppato nel corso degli anni,
implementando una continua attività di Ricerca e Sviluppo, grazie anche al contributo ed alla stretta collaborazione
con Università, Centri di Ricerca e Associazioni di categoria.
Creiamo una stretta collaborazione con i nostri clienti ed i nostri partners, per contribuire alla salvaguardia della
salute delle persone e dell’ambiente in cui viviamo.
Il gruppo
Il Gruppo Airnova è un’azienda formata da persone esperte e qualificate, corredata da una serie di prodotti e
servizi altamente tecnologici per l’analisi, la misura e la certificazione dell’aria. Fondata agli inizi degli anni ’90
come una realtà a conduzione familiare, la cui attenzione si focalizzava essenzialmente sulla problematica relativa
all’inquinamento da gas anestetici nelle sale operatorie, Airnova ha saputo diversificarsi nel tempo, allargando i
propri orizzonti in molti settori:
● igiene ospedaliera
● processi industriali
● indoor air quality
● igiene industriale
● emissioni in atmosfera
● servizi di misura della qualità dell'aria
● automotive
● servizi di convalida sale operatorie
● biotecnologie
● servizi di omologazione cappe aspiranti
4
Lo sviluppo dei nostri prodotti si basa esclusivamente sulle esigenze della nostra clientela, per cui i nostri clienti
sono una parte integrante della nostra attività. Dallo studio delle singole richieste alla realizzazione del prodotto
finito, il nostro team di esperti considera prioritaria la partnership che si viene ad instaurare, sviluppando soluzioni
su misura altamente innovative.
Il Gruppo Airnova è il partner più qualificato per migliorare le condizioni di vita e di lavoro, partendo dal controllo
del primo elemento naturale: l'aria.
La sicurezza di un partner certificato
Airnova è qualità certificata UNI EN ISO 9001:2008 per:
"Progettazione, fornitura e assistenza di impianti di monitoraggio della qualità dell'aria e
impianti di evacuazione contaminanti. Commercializzazione ed assistenza di strumenti di
misura della qualità dell'aria".
Corsi di formazione e aggiornamento
La costante evoluzione scientifica e tecnologica ci stimola a essere costantemente
aggiornati nel campo delle tecnologie e delle loro applicazioni.
Al fine di mantenere costanti i propri standards evolutivi, Airnova propone un continuo
scambio culturale del proprio know-how, organizzando corsi di aggiornamento in varie
sedi locali.
5
igiene ospedaliera
soluzioni per il controllo dell'aria in ambienti sanitari
Le infezioni ospedaliere costituiscono una grande sfida ai sistemi di salute pubblica, perché sono un
insieme eterogeneo di condizioni diverse sotto il profilo microbiologico, fisiologico ed epidemiologico
che hanno un elevato impatto sui costi sanitari e sono indicatori della qualità del servizio offerto ai
pazienti ricoverati.
In Italia circa 500.000 pazienti su 9 milioni e mezzo di ricoverati l’anno sono affetti da un’infezione
contratta in ambiente ospedaliero.
Alla situazione, già di per sé preoccupante, si sommano i casi di malattie professionali contratte nei
reparti ospedalieri in aumento nell’ultimo quinquennio.
Grazie alla qualità della tecnologia offerta ed all’esperienza maturata negli anni, abbiamo potuto
formulare un primo elenco di benefici ricavati dall’utilizzo dei nostri prodotti:
● Controllo costante della sicurezza di operatori e pazienti
● Verifica quotidiana della sterilità del campo chirurgico
● Riduzione dell’esposizione ad agenti nocivi degli operatori sanitari
● Verifica del livello della manutenzione eseguita su apparecchiature ed impianti
● Ottimizzazione degli sprechi legati alle terapie antibiotiche
● Valutazione complessiva delle performance impiantistiche dell’ospedale
6
La convalida di una sala operatoria è l’insieme di
tutti i test da eseguire per verificare la capacità
dell’impianto di ventilazione di abbattere e
contenere i contaminanti di origine esterna ed
interna.
La misura dell’esposizione professionale ai
gas anestetici in sala operatoria risulta uno
strumento fondamentale per la individuazione
del rischio chimico. Il monitor fotoacustico 1412
è lo strumento ideale per effettuare la misura di
sostanze quali protossido d’azoto, sevofluorano,
desfluorano, formaldeide, xilolo, toluene e anidride
carbonica.
L’utilizzo del nostro sistema a doppia maschera
NIKI2002 collegato all'apposito sistema di
aspirazione fisso o portatile garantisce un
abbattimento dell’inquinamento da gas anestetici
pari al 90 %.
EDO2000 è un sistema integrato centralizzato
progettato per il monitoraggio in continuo di
tutti i parametri critici che possono generare una
condizione di rischio per la salute di pazienti ed
operatori, quali:
Fattori fisici: temperatura, umidità, pressione
differenziale, ricambi orari.
Fattori chimici: gas anestetici, alcoli, anidride
carbonica, aldeidi
Fattori biologici: organismi patogeni, particolato
aerodisperso.
Il sistema di campionamento particellare e
biologico permette una valutazione oggettiva
dello stato di contaminazione biologica associato
alle particelle in sospensione.
I campionatori Airnova sono caratterizzati dalla
massima affidabilità e precisione di misura,
abbinati alla maneggevolezza e semplicità di
utilizzo.
indoor air quality
soluzioni per il controllo dell'aria in ambienti interni
Date le numerose definizioni al concetto di inquinamento indoor, si ritiene si possa adottare la
seguente: “la presenza nell’aria di ambienti confinati di contaminanti fisici, chimici e biologici non
presenti naturalmente nell’aria esterna di sistemi ecologici di elevata qualità” (Ministero dell’Ambiente,
2003).
A partire dagli anni ’80, è stato rilevato che in molti edifici, anche nuovi o recentemente rinnovati, con
o senza impianto di condizionamento, un’elevata percentuale di persone, anche il 50-60%, accusa
un insieme di sintomi, in genere di modesta entità, che insorgono dopo alcune ore di permanenza
nell’edificio e che si risolvono rapidamente dopo qualche ora o qualche giorno di permanenza
nell’edificio. Le manifestazioni cliniche (senso di secchezza, bruciori, prurito agli occhi; occlusione,
prurito al naso; irritazione, secchezza alla gola; costrizione toracica; secchezza e prurito della pelle;
sonnolenza; cefalea; vertigini; nausea) sono aspecifiche, variamente associate tra loro e caratterizzate
da valutazioni oggettive che non permettono alcuna diagnosi. Per questi casi si è coniata l’espressione
Sick Building Syndrome (SBS) o, in italiano, Sindrome da edificio malato.
Airnova offre un’ ampia gamma di strumenti e servizi per i professionisti che lavorano nel campo della
misura e della valutazione della qualità dell’aria, con soluzioni caratterizzate da un elevato grado di
accuratezza e sensibilità, qualità che hanno fatto dei nostri strumenti la prima scelta per moltissimi
ricercatori in tutto il mondo.
8
Negli ambienti indoor, alle sostanze inquinanti
presenti nell’aria immessa dall’esterno, si aggiungono quelle emesse dalle fonti presenti
all’interno. Il monitor fotoacustico 1412 è lo strumento ideale per effettuare la misura di sostanze
come anidride carbonica, monossido di carbonio,
composti organici volatili e vapor d’acqua.
Per valutare globalmente un ambiente dal punto di
vista termoigrometrico, bisogna utilizzare l’indice
PMV (Voto Medio Previsto) descritto dalla norma
UNI-EN-ISO 27730.
Con la centralina microclimatica 1221 è possibile
misurare la temperatura, l’umidità, la velocità
dell’aria, la temperatura piana radiante e calcolare
direttamente il valore PMV.
Per controllare il corretto funzionamento dei sistemi
aeraulici è necessario eseguire una verifica della
ventilazione, ad esempio quando si commissiona
un nuovo impianto in una nuova costruzione,
oppure durante i controlli di manutenzione, nelle
perizie su edifici “malati”, oppure in presenza di un
elevato consumo energetico.
Il sistema di monitoraggio di Airnova, composto dal
monitor multi-gas 1412 abbinato al campionatore
e dosatore multipunto 1303, può misurare il tasso
di ricambio dell’ aria, l’efficienza ed i corto circuiti
di ventilazione, verificare il flusso nei condotti e la
propagazione dei gas inquinanti negli ambienti
confinati.
L’utilizzo di uno IAQmetro consente una misura
accurata ed istantanea dei principali parametri
ambientali, quali temperatura, umidità, anidride
carbonica, monossido di carbonio, ozono e
composti organici volatili.
emissioni in atmosfera
soluzioni per il controllo delle emissioni di gas a effetto serra
Sono chiamati gas serra quei gas di origine sia naturale che antropica, presenti in atmosfera, che
assorbono ed emettono radiazioni nel campo dell' infrarosso, emesse dalla superficie terrestre,
dall'atmosfera e dalle nuvole.
Questa loro proprietà causa il fenomeno noto come effetto serra.
Il protocollo di Kyoto regolamenta le emissioni totali dei gas serra in atmosfera, quali l’anidride
carbonica (CO2), il metano (CH4), il protossido di azoto (N2O) e l’esafluoruro di zolfo (SF6).
Particolare attenzione va riposta anche in alcune famiglie di sostanze, quali gli idrofluorocarburi (HFC), i
perfluorocarburi (PFC) e gli idrofluoroeteri (HFEs), dato il loro elevato potenziale di riscaldamento.
Durante i negoziati per il protocollo di Kyoto si è deciso di fare il confronto dei potenziali di
riscaldamento globale dei vari gas per un arco temporale di 100 anni.
Il concetto di Global Warming Potential (GWP) è stato sviluppato per confrontare la capacità di ciascun
gas ad effetto serra di trattenere calore nell’atmosfera rispetto ad un'altro gas.
Questi gas sono ampiamente utilizzati o prodotti da vari tipi di industrie. Per fare un esempio,
l’esafluoruro di zolfo viene utilizzato nelle power utilities, il metano ed il protossido di azoto vengono
rilasciati dal settore agricolo, alcuni idrofluorocarburi sono utilizzati come refrigeranti e alcuni dei
perfluorocarburi vengono prodotti nell'industria dell’alluminio. Dato il loro potenziale di riscaldamento
molto elevato, anche piccole quantità di questi gas rilasciate in atmosfera possono contribuire in modo
significante ad aumentare l'effetto serra.
10
scarichi industriali
Negli allevamenti zootecnici si formano numerose sostanze contaminanti aeriformi che incidono sulla
composizione dell’aria interna, e che, diffondendosi all’esterno, generano una forma di inquinamento
dell’ambiente circostante. Il monitor fotoacustico 1412 consente di misurare le emissioni di gas quali
ammoniaca, metano, protossido d’azoto e anidride carbonica.
La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono
depositati in modo non selezionato i rifiuti solidi
urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività
umane. La normativa italiana col Dlgs. 36/2003
definisce anche il piano di sorveglianza e controllo
con i necessari parametri chimici. Il campionatore
Sniffer Mark4 permette di misurare in continuo la
concentrazione di sostanze quali metano (biogas),
acido solfidrico e ammoniaca.
f Gas
EC Rregulation No. 842/2006
Il Parlamento Europeo ha adottato il regolamento 842/2006 allo scopo di
ridurre le emissioni dei gas refrigeranti (F-GAS).
Per impianti con più di 300 kg di fluido, è obbligatorio disporre di un sistema
fisso di rilevamento delle perdite. Airnova ha sviluppato il campionatore
ARMS in grado di monitorare in continuo ed in diversi punti la concentrazione
degli F-GAS, quali R-134a, R-404A, R-410 etc.
Nel corso degli ultimi trent’anni l’ammontare di
esafluoruro di zolfo (SF6) utilizzato nell’industria
elettrica è aumentato notevolmente, sebbene sia
uno dei più potenti “gas serra” conosciuti con un
indice di riscaldamento potenziale globale (Global
Warming Potential) venticinquemila volte più
grande di quello del biossido di carbonio.
Il Monitor Fotoacustico mod. 1314 è in grado di
effettuare sia misure sul campo sia i test di verifica
della tenuta delle apparecchiature elettriche.
automotive
soluzioni per il controllo e l'omologazione dei veicoli
La maggior parte delle persone spende gran parte del proprio tempo all’interno dei mezzi di trasporto,
quali autovetture, bus, treni e aerei. Per questo motivo i produttori di veicoli hanno investito gran parte
delle loro risorse per assicurare un comfort adeguato ed un basso impatto ambientale.
Le normative vigenti relative al settore dell’automotive, inoltre, prevedono una serie di test per
l’omologazione dei veicoli, tra cui :
● la misura dei gas di scarico,
● l’emissione dei refrigeranti dai circuiti A/C,
● il controllo delle emissioni per evaporazione
● la valutazione del comfort termico.
Grazie all’elevato contenuto tecnologico delle nostre soluzioni, la gran parte delle case automobilistiche
e dei centri di ricerca ha adottato i nostri prodotti con piena soddisfazione degli utilizzatori.
12
In una camera chiusa SHED (Sealed Housing
Evaporative Determination), vengono simulate
le escursioni della temperatura esterna
rendendo possibile il controllo delle emissioni
per evaporazione di toluene, etanolo, metanolo,
ammoniaca e anidride carbonica.
L’ambiente termico di un’automobile è molto più difficile da valutare e
controllare rispetto a quello di un fabbricato. Queste difficoltà sono dovute
alle influenze esterne provenienti dalla radiazione solare diretta e variante
sulle parti del corpo, dalla disomogeneità della temperatura dell’aria e
dal campo di velocità dell’aria creato dal sistema di condizionamento.
Con il manichino termico Flatman è possibile misurare la temperatura
equivalente (ISO/NP 14505) ed avere una stima del grado di comfort
globale ottenuto dal valore medio ponderato di ogni singola zona definita
del corpo umano.
Approvato da US EPA & CARB, il test prevede la misura delle emissioni dagli
esausti di Etanolo, Ammoniaca, Anidride Carbonica e Protossido d’Azoto
con il Monitor Fotoacustico 1412 .
Con l’introduzione del regolamento n. 706/2007, riguardante l’omologazione
CE dei veicoli, vengono stabiliti i requisiti dei veicoli in materia di emissioni
provenienti dagli impianti di condizionamento d'aria installati sui veicoli e per
l'utilizzo di tali impianti.
A tal proposito sono stati effettuati dei test di R134a, R152a e CO2 nel
Laboratorio della Delphi Thermal & Interior Technical Center, Lockport, NY
usando il multi-gas monitor 1314, con eccellente soddisfazione da parte
degli utilizzatori.
biotecnologie
soluzioni per il controllo dei processi di fermentazione
Nei processi basati sulla fermentazione è di fondamentale importanza monitorare lo status della
fermentazione stessa. Proprio per questo, i fermentatori standard vengono equipaggiati con strumenti
per il controllo dei cicli di crescita; strumenti che permettono di mantenere costanti i vari parametri che
condizionano la fermentazione (per esempio la portata dei gas che vengono forniti e quella dei gas
esausti, la pressione all’interno del fermentatore, il pH, l’azione dell’agitatore, l’ossigeno disciolto e la
temperatura nel mezzo di coltura).
L’attività dei microrganismi è sicuramente il parametro più importante. Il monitoraggio della biomassa
non dà risultati molto attendibili dato che prende in considerazione sia le cellule vive che quelle morte;
al contrario il monitoraggio dell’ossigeno consumato, (il gradiente di consumo di ossigeno, OUR) e
la produzione di biossido di carbonio (gradiente di sviluppo di CO2, CER), riveleranno direttamente
l’attività della coltura microbiologica. Per questo l’analisi dei gas esausti di un fermentatore può essere
utilizzata per ottenere informazioni importanti sull’attività microbiologica.
Uno dei metodi proposti per effettuare il monitoraggio dei gas esausti è il monitoraggio integrato basato
sulla spettroscopia fotoacustica e sulla magnetoacustica (PAS/MA). Tale metodo viene utilizzato in tutto
il mondo sia per i fermentatori da laboratorio, sia per gli impianti pilota, sia per i fermentatori adibiti a
produzione industriale.
14
L’uso dei microfoni come rivelatori nel sistema
integrato PAS/MA fornisce una stabilità
straordinaria allo strumento; ciò permette un
intervallo di tempo fra le calibrazioni variabile fra
6 mesi ed 1 anno.
A causa della grande sensibilità intrinseca del
sistema integrato PAS/MA la camera di misura è
molto piccola. Questo permette di ottenere una
rapida risposta del monitor ed allo stesso tempo
un’analisi su un volume di gas molto ridotto.
Airnova utilizza strumenti con due metodi analitici
distinti, entrambi basati sulla risposta acustica: la
spettroscopia fotoacustica per la determinazione
della concentrazione dei composti organici
totali e dell’anidride carbonica; la spettroscopia
magnetoacustica per la determinazione della
concentrazione di Ossigeno. I due metodi
utilizzano lo stesso trasduttore: un microfono.
Questi metodi analitici necessitano di piccole
quantità di campioni d’aria e valutano la
concentrazione dei tre gas in circa un secondo.
Il Monitor per lo studio della fermentazione 1313
è stato progettato per il monitoraggio dei processi
fermentativi. Il 1313 misura simultaneamente le
concentrazioni di ossigeno, biossido di carbonio
e composti organici come etanolo, metanolo e
metano.
Si può integrare in un sistema di monitoraggio
permanente assieme a più Campionatori
Multipunto 1309 (max. 3), permettendo il prelievo
di campioni da ben 36 fermentatori per fornire
risultati di misura accurati ed in breve tempo,
anche in ampi range di concentrazione.
processi industriali
sistemi per la ricerca e lo sviluppo dei prodotti industriali
Nei processi industriali molta attenzione viene posta durante i primi stadi della progettazione, in cui la
ricerca esercita un ruolo fondamentale per lo studio di nuovi prodotti e soluzioni. Avendo come scopo
la scoperta di soluzioni pratiche e specifiche, è molto importante avere a disposizione una serie di
apparecchiature e strumentazioni che possano garantire la precisione ed accuratezza del processo
scientifico, specialmente se gli stessi vengono poi utilizzati anche nelle fasi successive del processo
industriale, quello della produzione.
Per assicurare il massimo della affidabilità delle proprie soluzioni, Airnova investe gran parte della
propria attività nell’ engineering and design dei propri prodotti, sviluppando soluzioni su misura in grado
di soddisfare completamente le esigenze della propria clientela.
Il nostro background ha permesso ultimamente di apportare un notevole supporto migliorativo in
processi quali :
● Fotocatalisi
● Produzione di gas puri
● Sterilizzazione
● Imbottigliamento dei liquidi
● Caricamento del gas propellente
● Produzione vino e birra
16
Durante la fase di imbottigliamento è molto
importante che il sistema di chiusura sia totalmente
ermetico, per evitare possibili contaminazioni del
prodotto provenienti dall’aria esterna.
Il monitor multi-gas 1316 garantisce un'accurata
precisione nella misura delle perdite di gas dai
recipienti in un tempo di risposta molto rapido.
I produttori di gas puri per l’industria dei
semiconduttori necessitano di un’elevatissima
qualità del gas utilizzato come ossigeno, argon,
elio o idrogeno.
Il monitor fotoacustico 1412 rileva bassissime
tracce di contaminanti quali CH4, CO2, CO, H2O,
N2O, SO2.
La fotocatalisi è il fenomeno naturale per cui una sostanza (es. TiO2), chiamata fotocatalizzatore,
attraverso l'azione della luce naturale o artificiale, genera un forte processo ossidativo che trasforma
le sostanze organiche e inorganiche nocive, in composti assolutamente innocui.
Molti dei gas interessati, per esempio Ammoniaca, CO e VOCs, metanolo, metantiolo, acetaldeide,
acetone, isopropanolo, cloroformio, p-diclorobenzene, formaldeide, toluene, xilene e tricloroetilene
vengono rilevati con elevata accuratezza dal monitor fotoacustico 1314.
igiene industriale
soluzioni per il controllo dell'aria in ambienti industriali
L'igiene industriale si propone di tutelare la salute e la sicurezza delle persone nei luoghi di lavoro e nel
territorio interessato da insediamenti industriali.
L'attività di prevenzione svolta negli ambienti di lavoro comporta l'individuazione dei gruppi
professionalmente esposti ai fattori di rischio, la misura e la valutazione dei relativi livelli di esposizione
e, quando possibile, degli indici biologici di esposizione.
Nella pianificazione degli interventi si tiene conto delle norme legislative del D.Lgs. D.Lgs. 81/2008 –
Testo Unico Sicurezza per la rappresentatività del campione sottoposto a controllo.
Gli utenti abituali di questo servizio sono le aziende industriali (in particolare i loro servizi di prevenzione
e protezione e i medici competenti) o le aziende sanitarie locali, nel quadro delle loro attività di
sorveglianza.
Airnova ha studiato una serie di soluzioni adeguate alla valutazione del rischio chimico con sistemi fissi
e portatili di misura e monitoraggio delle sostanze inquinanti, per la salvaguardia degli operatori:
● Ossido di Etilene nella sterilizzazione dei dispositivi medici
● Formaldeide nella produzione dei truciolati
● Ammoniaca nella produzione di fertilizzanti, carta e gomma
● Toluene nella produzione di vernici e coloranti
● Composti Organici volatili nell’industria chimica
18
L'ossido di etilene è una sostanza utilizzata nella
sterilizzazione grazie alla sua capacità di eliminare
gli agenti patogeni.
Altamente infiammabile, può produrre miscele
esplosive in aria ed è altresì molto pericolosa
per la salute umana tanto da essere classificata
dall’ACGIH come sostanza A2 con limite
(TLV-TWA) di 1 ppm.
Grazie alla peculiare stabilità, il monitor
fotoacustico 1412 collegato ad un campionatore
multipunto si presta come la soluzione più adatta
per la misura dell’ossido di etilene.
La formaldeide è un gas incolore, che oltre ad
essere un prodotto della combustione della
sigaretta, viene anche emesso da alcune resine
utilizzate per l'isolamento o per la produzione
dei truciolati, compensato di legno, tappezzerie,
moquette ed altri materiali per l'arredamento.
A concentrazioni nell'aria superiori a 0,1 ppm
può irritare per inalazione le mucose e gli occhi.
L'ingestione o l'esposizione a quantità consistenti
sono potenzialmente letali.
servizio assistenza
manutenzione, calibrazione e global service
Assistenza Tecnica Certificata
Il Centro di Assistenza nasce con l’intento di fornire, ad una clientela sempre più esigente, un supporto
scientifico riguardo ai prodotti di alta qualità tecnologica trattati da Airnova.
Per arrivare a questa definizione, Airnova ha sviluppato un progetto di Assistenza basato su un regolare
processo che prevede non solo le operazioni di manutenzione e riparazione dei singoli prodotti, ma
anche un supporto tecnico sotto forma di consulenza scientifica.
Grazie ai continui corsi di aggiornamento ed alla struttura all’avanguardia (viene utilizzato solo materiale
certificato), Airnova mette a disposizione della clientela uno staff di esperti predisposti al fabbisogno
tecnico-applicativo della propria clientela, studiando le problematiche del caso e proponendo soluzioni
su misura sempre aggiornate.
20
Customer Care
Airnova ha l'obiettivo di garantire la massima soddisfazione ai suoi clienti e di conseguenza quello
di fornire prodotti, soluzioni e servizi di elevata qualità. Per raggiungere questo risultato riteniamo
fondamentale ascoltare le indicazioni dei nostri Clienti, conoscere le loro necessità e valutazioni.
Il servizio "Customer Care" ha proprio questo obiettivo, consentire di comunicare direttamente
suggerimenti, ragioni di insoddisfazione e/o di disservizio in modo da permetterci di valutare la
situazione al fine di intraprendere le azioni più opportune per meglio soddisfare le vostre richieste o
risolvere eventuali problemi. Tali informazioni inoltre saranno per noi una risorsa molto importante per
poter trarre indicazioni al fine di migliorare continuamente i nostri prodotti e servizi affinchè soddisfino
sempre al meglio le vostre aspettative.
air quality specialists
Gruppo Airnova
Via San Marco, 127
35129 Padova
Tel. +39 049 8934184
Fax +39 049 725659
www.airnova.it
[email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 570 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content