close

Enter

Log in using OpenID

CAMPIONATO AMATORIALE RUGBY UNION – CAR

embedDownload
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
CAMPIONATO AMATORIALE RUGBY UNION – CAR
Regolamento stagione sportiva 2014/15
1. Iscrizione al torneo:
Ogni squadra, visto e approvato quanto scritto sotto, deve formalizzare la
propria iscrizione entro i seguenti termini:
− Entro 20 agosto 2014:
Invio presso i recapiti ufficiali del CAR UISP del modulo di richiesta iscrizione della
squadra e del regolamento firmato in ogni pagina da parte del Presidente o Rappresentante
Legale della squadra (si chiede gentilmente di inviare scansioni di buona qualità).
e-mail: [email protected]
− Entro 8 settembre 2014:
Versamento della quota di iscrizione di 250 € comprensiva.
Entro lunedì 4 agosto 2014
Le squadre già presenti nel CAR UISP 2013-14 sono tenute a compilare l’apposito modulo per la
richiesta di restituzione della caparra.
Entro lunedì 15 settembre 2014:
Presentazione lista di almeno 18 giocatori.
1
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
2. Giocatori:
Possono partecipare al CAR UISP tutti i maggiorenni in possesso dell’idoneità fisica (visita
medica sportiva AGONISTICA). Tutti i minori che abbiano compiuto 16 anni, in possesso di una
liberatoria firmata dai genitori e in possesso dell’idoneità fisica (visita medica sportiva
AGONISTICA), i minori non potranno mai essere schierati né in prima, né in seconda linea.
Ciascun Presidente o rappresentante legale ha la responsabilità DIRETTA di controllare la
validità e il rinnovo di tale certificazione.
I giocatori partecipanti al CAR UISP vengono così suddivisi.
CATEGORIA AMATORI:
sono definiti AMATORI tutti i giocatori che: NON hanno mai giocato in campionati FIR; sono
stati tesserati in FIR fino alla categoria U20 (compresa).
CATEGORIA FEDERALI:
sono definiti FEDERALI tutti i giocatori tesserati nell’anno corrente in categoria SERIE C2 FIR.
CATEGORIA EQUIPARATI:
sono definiti EQUIPARATI tutti i giocatori fuori attività secondo questi criteri:
− Giocatori che hanno militato in serie superiori alla B: 5 ANNI.
− Giocatori che hanno militato in serie B – C1: 2 ANNI
− Giocatori che hanno militato in serie C2 e U23: LA STAGIONE SUCCESSIVA.
− Giocatori di qualsiasi categoria che hanno superato il 40esimo anno di età.
− L’età minima per partecipare al CAR e di 16 anni con liberatoria firmata dai
genitori.
TESSERAMENTO:
a. Ogni squadra iscritta al CAR UISP può tesserare un numero illimitato di giocatori
AMATORI e/o EQUIPARATI sino alla fine della stagione regolare. Il tesseramento verrà
validato entro una settimana dalla richiesta effettuata ai recapiti ufficiali del CAR UISP. La
richiesta dovrà comprendere per ogni giocatore:
2
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
− Modulo di richiesta iscrizione compilato in tutte le sue parti e in maniera leggibile.
− Fototessera del giocatore. Il volto dell’atleta deve essere pienamente RICONOSCIBILE.
Il giocatore sarà tesserato solo dopo comunicazione ufficiale dell’emissione del cartellino la quale
sarà anticipata via mail, e che verrà sostituita a stretto giro di posta con la spedizione del cartellino
al costo di 7 euro (a spedizione, gratuita la prima spedizione stagionale). Il giocatore potrà
partecipare solamente alle competizioni successive alla comunicazione dell’emissione, ma sarà
convocabile per le partite di recupero la cui data originale è antecedente alla data di emissione.
b. Ogni squadra iscritta al CAR UISP può tesserare un massimo di 5 giocatori FEDERALI
abilitati a militare in 2 campionati (CAR e SERIE C2 FEDERALE) con la documentazione
richiesta al punto a.
Inoltre:
− Le squadre interessate hanno l’obbligo di pubblicare la lista di questi giocatori ENTRO
LA PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO. Questa lista NON è modificabile NÉ
integrabile durante la stagione, salvo durante la finestra di pausa invernale, tra il
girone di andata e il girone di ritorno. Ogni squadra potrà cambiare sino ad un
massimo di tre nomi presenti nella lista.
− Questi giocatori verranno segnalati mediante un cartellino timbrato di colore diverso per
semplificarne il riconoscimento da parte dell’arbitro.
− I giocatori tesserati come “Federali”, che all’inizio della pausa invernale non siano mai
stati convocati con la società iscritta a un campionato federale, saranno considerati a tutti
gli effetti membri della categoria “Amatori”, e potranno essere cancellati dalla lista dei
“Federali”.
− Qualora fosse richiesto, le squadre impegnate nel campionato federale (dove sono tesserati
i suddetti giocatori) sono tenute a consegnare ai responsabili del CAR UISP copia dei
referti gara federali, al fine di controllare l’utilizzo di tali giocatori.
− In caso una squadra si rifiuti di presentare il referto gara federale richiesto, incorrerà
nell’immediata squalifica dal CAR UISP, con perdita della quota d’iscrizione.
− I Presidenti delle squadre partecipanti al CAR UISP dovranno firmare una certificazione di
autenticità del referto gara federale richiesto.
3
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
− Nel
caso
venga
accertata
un’infrazione
nell’utilizzo
di
giocatori
NON
CORRETTAMENTE TESSERATI (FEDERALI O MENO) o IL NON RISPETTO
DELLE REGOLE della sezione “TESSERAMENTO”, la squadra in difetto verrà
IMMEDIATAMENTE SQUALIFICATA DAL CAR UISP.
FOGLIO GARA:

Il f.g. è il documento che comprova il regolare svolgimento della partita, firmarlo
equivale a sottoscrivere quanto dal documento dichiarato. Qualora una squadra non
riconosca la validità di quanto scritto nel f.g. darà immediatamente vita a un ricorso e
si impegnerà a inviare, assieme al f.g. non firmato, una lettera di motivazioni in cui
spiega il rifiuto.
Almeno un’ora prima di ogni partita, i responsabili delle squadre dovranno scambiarsi i reciproci
fogli gara, con i relativi cartellini e documenti d’identità (anche in copia LEGGIBILE).
− Numero massimo di giocatori inseribili nel foglio gara: 25 (15+10).
− Nel foglio gara dovranno essere indicati almeno 5 giocatori abilitati alla prima linea. (il
numero delle prime linee dichiarate potrà variare in base al numero di giocatori
presenti nel foglio gara: < 15: 3 prime linee; 16 – 18: 4 prime linee; > 18: 5 prime
linee
− Numero minimo di giocatori per iniziare la partita: 13. La partita è persa a tavolino (5
pt a 0) nel caso una squadra resti in campo con meno di 11 giocatori in campo prima della
fine della partita.
− Prestito dei giocatori: è possibile chiedere fino a 4 tesserati CAR UISP per ogni singola
partita, fino al raggiungimento di 18 giocatori a referto.
− Non è possibile il prestito da parte della squadra avversaria.
− Al termine della partita, i capitani DEVONO firmare il foglio gara e consegnarlo al
responsabile della squadra ospitante. Egli ha il compito di ratificare i fogli gara ed inviarli
ai recapiti ufficiali del CAR UISP, entro 24 ore. In caso di mancata comunicazione verrà
applicata un’ammenda di 20€.
− I FOGLI GARA saranno accettati dal CAR UISP solamente se inviati nelle seguenti
modalità:
4
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
o Scansione LEGGIBILE via mail.
o Foto del foglio LEGGIBILE.
3. Squadre:
E’ consentita l’iscrizione di squadre che nella stagione sportiva 2013/14 abbiano disputato un
campionato di SERIE C.
E’ consentita la partecipazione di squadre CADETTE.
Vengono considerate cadette le SECONDE SQUADRE di compagini militanti in SERIE B-C1
ELITE E C2 FEDERALE.
Inoltre:
− In caso una squadra non si presenti la partita sarà persa a tavolino (5pt a 0). Inoltre verrà
comminata una sanzione di 150€ e una penalizzazione in classifica di 5 punti. (il Giudice
Sportivo e la Commissione Giudicante si riservano il diritto di aumentare
l’ammenda in casi di particolare gravità).
− E’ consentito il prestito di giocatori come indicato nella sezione denominata “FOGLIO
GARA”.
4. Calendario:
Il calendario verrà composto entro domenica 21 settembre 2014.
Inoltre:
− Entro la mezzanotte di venerdì 5 settembre viene richiesto a tutte le squadre di confermare
la disponibilità completa agli eventi programmati. In caso contrario, per ogni data non
disponibile, dovranno indicare almeno 2 date alternative. Esse dovranno cecare rispettare
la cadenza di 1 partita ogni 14 gg.
− Lunedì 22 settembre 2014 verrà pubblicato il CALENDARIO DEFINITIVO.
− Ogni squadra che non rispetterà gli impegni fissati nel calendario definitivo e non
comunicherà con almeno 2 gg. di anticipo la propria assenza e/o l’annullamento di un
5
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
concentramento, riceverà una trattenuta dalla caparra di 50€. (il Giudice Sportivo e la
Commissione Giudicante si riservano il diritto di aumentare l’ammenda in casi di
particolare gravità).
[Onde evitare di congestionare il calendario rinviando le partite, sono stati individuati 3
campi da contattare in caso di emergenza: CUSAGO per il Girone Lombardia, BOLOGNA
per il Girone Emilia-Romagna e MESTRE per il Girone Veneto. Se la partita viene
annullata il
venerdì precedente, la squadra che richiede il campo DEVE occuparsi di
reperire ARBITRO e MEDICO].
L’inizio del CAR è fissato per domenica 12 ottobre 2014.
5. Partite e concentramenti:
SQUADRA OSPITANTE:
Per squadra ospitante si intende: la squadra che gioca in casa se la partita è singola; la
squadra organizzatrice dell’evento se si tratta di concentramento.
Essa ha l’OBBLIGO di garantire:
− Campo di gioco, regolarmente tracciato e dotato di pali.
− Sicurezza dell’impianto, dotando di protezione i pali e qualunque installazione fissa o
mobile possa mettere in pericolo l’incolumità dei presenti.
− Arbitro.
− Medico e/o ambulanza con paramedico e autista.
6
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
− Responsabile di campo. Egli dovrà assistere le squadre ospiti e l’arbitro, trattenendosi a
bordo campo durante lo svolgimento delle partite.
− Responsabile validazione fogli di gara. Egli ha il compito di raccogliere i fogli gara da
ciascuna squadra e il referto dell’arbitro, per poi inviarli ai recapiti ufficiali del CAR
UISP.
− Terzo tempo per ogni giocatore/accompagnatore ad un prezzo massimo di 5€,
comprensivo di pietanza principale (piatto caldo con primo e/o secondo) e birra.
IL MANCATO ADEMPIMENTO DI CIASCUNO DI QUESTI PUNTI COMPORTA
L’AMMENDA DI 100€ E LA SCONFITTA A TAVOLINO DELLA GARA. (il Giudice
Sportivo e la Commissione Giudicante si riservano il diritto di aumentare l’ammenda in casi
di particolare gravità).
SQUADRA OSPITE:
È tenuta a:
− Contattare il referente della squadra di casa nella settimana precedente la partita.
− Comunicare almeno 2 gg. prima della partita il NUMERO DI PERSONE CHE
PARTECIPERANNO AL TERZO TEMPO e a pagare comunque le quote previste
dalla prenotazione.
GUARDALINEE:
Prima dell’inizio della partita, ciascuna squadra ha l’OBBLIGO di indicare all’arbitro 1
guardalinee. Esso dovrà essere MAGGIORENNE, CONOSCERE il regolamento di gioco e la
DISCIPLINA del ruolo.
I due guardalinee si alterneranno (1 tempo a testa) sui 2 lati del campo.
Le bandierine DEVONO essere fornite dalla squadra ospite.
7
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
ARBITRO:
La scelta dell’arbitro spetta alla squadra ospitante. È preferibile che la scelta ricada su di un arbitro
di ruolo o comunque su di una persona con doti comunicative e bendisposta. È giusto ricordare
che ogni partita è importante e che le squadre ospiti hanno diritto di ricevere un arbitraggio equo.
Il carattere amatoriale della competizione non deve in ogni caso condizionare il giudice di gara dal
comminare le sanzioni che ritenga più opportune (cartellini).
In caso di ESPULSIONE il giocatore verrà automaticamente squalificato per 2 turni di CAR.
In caso un giocatore accumuli 3 CARTELLINI GIALLI verrà automaticamente squalificato da
1 turno di CAR.
Il giudice sportivo e la commissione giudicante potranno, quando lo riterranno opportuno,
inasprire o attenuare le squalifiche.
L’arbitro ha l’OBBLIGO di redigere il referto di gara e consegnarlo al responsabile.
È SEVERAMENTE VIETATO far arbitrare un giocatore/allenatore tesserato in una delle due
squadre che disputano la gara.
L’arbitro è tenuto a:
 Controllare i cartellini delle squadre, in presenza di rappresentanti di entrambe le squadre
 Controllare la praticabilità del terreno di gioco.
 Controllare il corretto svolgimento della partita, intervenendo a imporre la mischia nocontest in caso di eccessiva disparità tra le due mischie e/o in caso di evidente incapacità
da parte di una o di entrambe le squadre a reggere tale fase di gioco, onde garantire
l’incolumità fisica dei giocatori.
 Visionare il foglio gara e firmarlo, se ritiene sia stato compilato correttamente.
 Redigere il referto arbitrale, con apposito modulo che gli sarà fornito dalla società
ospitante l’evento, e consegnarlo al rappresentante di campo, che dovrà inviarlo al
responsabile regionale assieme ai fogli gara.
Regolamento di gioco:
8
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
Il Regolamento di gioco è quello previsto per la serie C, con le seguenti specifiche:
− Punteggi: in caso di piazzamento a pari punti al termine della stagione regolare il criterio di
selezione sarà il seguente: riferimento all’articolo 30 p.21 del regolamento F.I.R. (Classifica dei
campionati nazionali e delle altre manifestazioni federali)
− Numero massimo di cambi: 10, anche dello stesso giocatore.
− Nel foglio gara dovranno essere inseriti almeno 5 giocatori di prima linea.
o Disciplina dei cambi per i giocatori di prima linea:

SOSTITUZIONI:
un giocatore sostituito può rimpiazzare un giocatore della prima linea che si è
infortunato, o è stato temporaneamente espulso o che è stato espulso
definitivamente a meno che l’arbitro non abbia ordinato mischie senza contesa
prima dell’evento che ha portato il giocatore di prima linea a lasciare il campo di
gioco e la squadra abbia usato tutti i rimpiazzi e sostituzioni concessi. Se sono
state ordinate mischie senza contesa e c’è un infortunio di un giocatore
di prima linea che richiede il suo rimpiazzo e c’è un giocatore di prima linea
disponibile per sostituire tale giocatore, allora il giocatore di prima linea di
rimpiazzo deve essere utilizzato piuttosto che ricorrere ad altri giocatori che non
sono giocatori di prima linea.

ESPULSIONE DEFINITIVA O TEMPORANEA DI UN GIOCATORE
DELLA PRIMA LINEA O INFORTUNATO :
a. Se, dopo che un giocatore della prima linea è espulso, o durante il periodo
in cui un giocatore di prima linea è espulso temporaneamente, non ci sono
altri giocatori di prima linea disponibili della stessa squadra, allora saranno
ordinate mischie senza contesa. Non è responsabilità dell’arbitro determinare
la preparazione dei rimpiazzi per giocare in prima linea nè la loro disponibilità,
dato che questa è una responsabilità della squadra.
b. Dopo che un giocatore della prima linea è espulso, o durante il periodo in cui
un giocatore è espulso temporaneamente, l’arbitro, al momento di concedere
la mischia successiva, chiederà al capitano della squadra se c’è un altro
giocatore in campo adeguatamente preparato a giocare nel ruolo di prima
9
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
linea. In caso negativo, il capitano sceglierà un qualsiasi giocatore della sua
squadra, questi deve lasciare l’area di gioco e sarà sostituito da un giocatore
tra quelli di riserva, preparato a giocare nel ruolo di prima linea. Il capitano
potrà fare questo immediatamente prima della successiva mischia oppure
dopo che un altro giocatore sia stato provato nel ruolo di prima linea.
c. Quando ha termine un periodo d’espulsione temporanea, e un giocatore di
prima linea ritorna nell’area di gioco, il giocatore di prima linea, entrato in
sostituzione, lascerà l’area di gioco e il giocatore che aveva lasciato l’area di
gioco, per il periodo d’espulsione temporanea, potrà rientrare a giocare.
d. Inoltre, se a seguito di una serie d’espulsioni o d’infortuni, una squadra non
ha un numero sufficiente di giocatori preparati per giocare in prima linea, la
partita proseguirà con mischie no-contest.
− Mischia: CONTEST.
o La mischia si effettua come da regolamento federale (regolamento IRB). In caso di
eccessiva disparità tra le due squadre, o incapacità di entrambe o di una sola di
sostenere adeguatamente la fase di mischia ordinata, l’arbitro è TENUTO A FAR
SVOLGERE IL SEGUITO DELLA PARTITA CON MISCHIA NO CONTEST,
segnalando poi sul referto il minuto in cui questa decisione è stata presa. Sul referto
l’arbitro DEVE segnalare quale delle due squadre (o tutte e due) si è trovata in
condizione di non reggere la fase di mischia chiusa. DOPO DUE PARTITE
CONSECUTIVE
IN
CUI
UNA
SQUADRA
SI
VEDA
SEGNALARE
L’INCAPACITA’ DI REGGERE LA MISCHIA CONTEST, PUR NON
AVENDO SCELTO LA MISCHIA NO CONTEST AD INIZIO GARA, VERRA’
PENALIZZATA DI QUATTRO PUNTI IN CLASSIFICA,. Il giudice sportivo si
riserva di valutare se il passaggio alla mischia no contest sia dipeso da infortuni o
forzate sostituzioni nel corso della partita o da impreparazione effettiva da parte
della squadra segnalata, e si riserva di prendere la decisione più consona al caso in
questione.
o Solo l’arbitro, esclusivamente per la tutela dei giocatori palesemente inadatti a
disputare una mischia contest, potrà decidere a suo insindacabile giudizio di
passare alla mischia NO CONTEST.
10
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
o La richiesta della mischia NO CONTEST a inizio partita, da parte di una o
entrambe le squadre, comporterà la penalizzazione di 2 punti in classifica (es.
A vs B. A chiede mischia NO CONTEST. A vince 9 a 3 (4 – 1): comminata la
penalizzazione i punti sono 2 a 1.
o In fase di PLAYOFF la squadra che si dichiari indisponibile a giocare la mischia
contest ha partita persa a tavolino (nel caso che entrambe le squadre siano
indisponibili la partita non viene disputata).
− Vittoria a tavolino: 20 – 0 e assegnazione di 5 punti a 0 (salvo miglior punteggio già
acquisito).
− Tempo di gioco: 2 tempi da 40’.
o Tempi supplementari: nelle fasi di PLAYOFF (gara ad eliminazione diretta) in
caso di pareggio alla fine dei tempi regolamentari, si giocheranno 2 tempi
supplementari da 10’ l’uno.
o “Sudden death”: in caso di ulteriore pareggio l’arbitro concederà altri 10’ dove
vale la regola della morte improvvisa. Chi prima segna (meta o calcio non importa)
vince.
o Serie di calci piazzati: nel caso il risultato sia ancora in parità si procederà ad
effettuare delle con le seguenti regole:
 EFFETTUAZIONE CALCI PIAZZATI
Le serie dei calci piazzati verranno effettuate nell’ordine stabilito di seguito
specificato:
I tre calci di ciascuna serie verranno effettuati nell’ordine e nei punti del
campo stabiliti e di seguito specificati.
I tre calci di ciascuna serie verranno effettuati in alternanza fra le squadre,
uno alla volta, dallo stesso punto del campo.
L’arbitro sorteggerà, alla presenza dei due Capitani, la squadra che inizierà
a calciare e tale ordine varrà per tutte le serie.
L’Arbitro sceglierà la porta verso la quale effettuare i calci ed il pallone da
adoperare.
Il primo calcio dovrà essere effettuato non oltre cinque minuti dalla fine dei
tempi supplementari.
I calci successivi dovranno essere effettuati di seguito nel tempo più breve
possibile, a giudizio dell’Arbitro.
11
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
Ogni squadra DOVRA’ per ciascuna serie di calci, impiegare
TRE CALCIATORI DIVERSI scelti tra quelli in campo al termine
dei tempi supplementari.
Gli stessi calciatori potranno effettuare le eventuali serie successive.
Il punteggio si intende acquisito al termine di ciascuna serie (tre calci per
una squadra e tre per l’altra squadra).
Vincerà la gara la squadra che al termine della prima serie, abbia ottenuto
un maggior numero di piazzamenti dell’altra.
Qualora al termine della prima serie si abbia parità di piazzamenti, si
passerà alla effettuazione della seconda serie.
Vincerà la gara la squadra che al termine della seconda serie,
abbia ottenuto un maggior numero di piazzamenti dell’altra.
Qualora al termine della seconda serie si abbia parità di piazzamenti, si
passerà alla effettuazione della terza serie.
Vincerà la gara la Squadra che al termine della terza serie, abbia ottenuto
un maggior numero di piazzamenti dell’altra.
Qualora al termine della terza serie si abbia parità di
piazzamenti, verranno ripetute con gli stessi ordini, modalità ed effetti, le
serie a ricominciare dalla prima, fino a risultato conseguito.
Serie di calci piazzati, ordine delle serie, ordine e punti del campo da cui effettuare i
calci per ciascuna serie.
− 1° SERIE
o 1° calcio – sulla linea dei 22 metri, della metà del campo nella quale si trova
la porta su cui calciare, al centro dei pali.
o 2° calcio – sulla linea dei 22 metri predetta all’intersezione con la linea dei
5 metri di sinistra rispetto alla porta.
o 3° calcio – sulla linea dei 22 metri predetta all’intersezione con la linea dei
5 metri di destra rispetto alla porta.
− 2°SERIE
o 1° calcio – sulla linea dei 10 metri, della metà del campo nella quale si trova
la porta su cui calciare, al centro dei pali.
o 2° calcio – sulla linea dei 10 metri predetta all’intersezione con la linea
dei 5 metri di sinistra rispetto alla porta.
12
COORDINAMENTO NAZIONALE RUGBY
o 3° calcio – sulla linea dei 10 metri predetta all’intersezione con la linea dei
5 metri di destra rispetto alla porta.
− 3° SERIE
o 1° calcio – sulla linea di metà campo, al centro dei pali (punto del calcio
di invio).
o 2° calcio – sulla linea di metà campo all’intersezione con la linea dei 5 metri
di sinistra rispetto alla porta.
o 3° calcio – sulla linea di metà campo all’intersezione con la linea dei 5 metri
di destra rispetto alla porta.
ORGANO DI CONTROLLO:
Per la risoluzione di tutte le controversie, l’assegnazione delle sanzioni e
simili da quest’anno verrà istituto l’organo di controllo, che sarà composto:
Dai tre coordinatori di girone e dal coordinatore nazionale ( Comitato )
I coordinatori di girone, verranno eletti per voto di maggioranza dai vari
rappresentati delle squadra partecipanti ai relativi gironi alla prima riunione
utile.
Il referente avrà l’onere di raccogliere tutto il materiale necessario allo
svolgimento della parte burocratica (moduli di iscrizione, cartellini, fogli
gara ecc.) e di inoltrarlo alla segreteria del campionato.
Il comitato avrà l’onere di risolvere le controversie, sempre per voto di
maggioranza e di comminare sanzioni alle squadre che non abbiamo
rispettato il regolamento.
Il regolamento potrà subire delle modifiche durante lo sviluppo del
campionato .
13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
402 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content