close

Enter

Log in using OpenID

embedDownload
Orologio programmatore settimanale,
4 canali
SK 0024 B95
Tipo: SW/S 4.1, EC 134 3
L’orologio programmatore è un
dispositivo adatto al montaggio su
guida DIN all’interno dei quadri di
distribuzione.
Si collega all’EIB tramite la barra dati.
Dispone di 128 memorie per la
programmazione settimanale con liberi
raggruppamenti dei giorni della
settimana. La funzione di esclusione
per vacanze consente di sospendere
i programmi fino a 45 giorni e può
essere impostata con un anticipo di 21
giorni. L’ora legale può essere
impostata o cancellata in maniera
rapida.
È munito di interruttore di priorità per
i giorni speciali e le vacanze
e consente la programmazione
di impulsi di commutazione
(da 1 a 59 secondi).
La copertura di protezione della tastiera
e del display può essere sigillata.
Il dispositivo può inviare agli attuatori
EIB comandi di commutazione
temporizzati o telegrammi a 1 byte.
– EIB
– LED rosso e pulsante
24 VDC, tramite la linea bus
per impostare
l’indirizzo fisico
Per impostare i tempi
Selezione manuale del canale
ON/OFF/AUTO
Funzionamento a batteria ON/OFF
per visualizzare i tempi
e lo stato delle uscite
Contatti a pressione sulla barra dati
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
– 10 pulsanti
– 4 commutatori rotanti
– 1 commutatore rotante
– LCD
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
3
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
Caratteristiche specifiche
3/170
– EIB
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 86 x 126 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 7 moduli da 18 mm
– 0,4 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
– Memorie
– Orologio
– Precisione
– Min. intervallo di commutazione
– Precisione commutazione
– Durata batteria alim. memoria perm.
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
128
al quarzo
< 1 s / giorno
1 secondo
esatta al secondo
3 anni
ABB SACE
Orologio programmatore settimanale,
4 canali
Tipo: SW/S 4.1, EC 134 3
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
4
4
5
8
8
8
1
1
1
ON/OFF /7
ON/OFF Valore /4
Valore passi /2
Diagramma di connessione
1
3
4
5
1 LCD
2 Tastiera per l’impostazione dei tempi
A668801
2
3 LED programmazione
4 Pulsante programmazione
5 Barra dati
3
ABB SACE
3/171
Orologio programmatore, DCF 77
Tipo: FW/S 4.1, EC 128 5
È munito di interruttore di priorità
per i giorni speciali e le vacanze
e consente la programmazione
di impulsi di commutazione
(da 1 a 59 secondi).
La copertura di protezione
della tastiera e del display
può essere sigillata.
Il dispositivo può inviare agli
attuatori EIB comandi
di commutazione temporizzati
o telegrammi a 1 byte.
Alimentazione
– EIB
– Alimentazione ausiliaria
24 VDC, tramite la linea bus
230 VAC +10%/-15%, 50 Hz
per la ricezione DCF 77
Ingressi
Elementi di visualizzazione e comando
– 1, per antenna DCF 77
– LED rosso e pulsante
SK 0027 B95
L’orologio programmatore è un
dispositivo adatto al montaggio su
guida DIN all’interno dei quadri di
distribuzione. Si collega all’EIB tramite
la barra dati.
L’ora e il giorno sono impostati
automaticamente tramite il segnale
radio DCF 77. Dispone di 128 memorie
per la programmazione settimanale con
liberi raggruppamenti dei giorni della
settimana. La funzione di esclusione
per vacanze consente di sospendere
i programmi fino a 45 giorni e può
essere impostata con un
anticipo di 21 giorni.
Richiede un’antenna e un terminale
a 230 V.
Dati tecnici
– LED rosso
– 10 pulsanti
– 4 commutatori rotanti
– 1 commutatore rotante
– LCD
Connessioni
Grado di protezione
Classe di protezione
Temperatura ambientale
3
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
Caratteristiche specifiche
– EIB
– IP 20 secondo EN 60 529
– II
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 86 x 126 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 7 moduli da 18 mm
– 0,4 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
– Memorie
– Orologio
– Precisione
– Min. intervallo di commutazione
– Precisione commutazione
– Durata batteria alim. memoria perm.
3/172
per impostare
l’indirizzo fisico
Inversione degli ingressi antenna
Per impostare i tempi
Selezione manuale del canale
ON/OFF/AUTO
Funzionamento a batteria ON/OFF
per visualizzare i tempi
e lo stato delle uscite
Contatti a pressione sulla barra dati
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
128
segnale DCF 77 o interno al quarzo
(in presenza di interferenze)
sincronizzato DCF 77
< 1 s / giorno con orologio al quarzo
1 secondo
esatta al secondo
3 anni
ABB SACE
Orologio programmatore, DCF 77
Tipo: FW/S 4.1, EC 128 5
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
4
4
5
8
8
8
1
1
1
ON/OFF /8
ON/OFF Valore /5
Valore passi /3
Diagramma di connessione
L
N
4
1
5
6
3
1 LCD
2 Tastiera per l’impostazione dei tempi
3 Antenna
7
4
5
6
7
A668702
2
Alimentazione
LED programmazione
Pulsante programmazione
Barra dati
3
Note
L’alimentazione a 230 V per l’antenna
radio può essere inserita solo se
l’antenna è stata collegata.
Se il LED rosso tra i terminali
dell’antenna si accende, segnala che
ABB SACE
i collegamenti dell’antenna sono stati
invertiti.
In tal caso, spegnere l’alimentazione a
230 V e invertire i conduttori del cavo
dell’antenna. Quindi reinserire
l’alimentazione.
3/173
Antenna per orologio FW/S 4.1, DCF 77
Tipo: FA/A 1.1, EC 130 1
668603
L’antenna si collega all’orologio
programmatore settimanale a 4 canali
DCF 77. Dalla medesima antenna
il segnale di sincronizzazione
dell’orologio può essere inviato
fino a dieci programmatori.
Il collegamento può essere in linea,
ad albero o a stella.
In assenza di alimentazione, la batteria
di back-up dell’orologio programmatore
mantiene attivi, sia la programmazione,
sia il funzionamento del dispositivo.
In caso di problemi nella ricezione del
segnale di sincronizzazione, il
programmatore utilizza l’orologio
interno al quarzo.
Quando il segnale ritorna disponibile,
l’orologio programmatore
si sincronizza automaticamente.
Tale processo può richiedere
alcuni minuti, dal momento che
è necessario attendere la verifica
di due stringhe di identificazione
del tempo che vengono inviate
a intervalli di un minuto.
Il segnale del trasmettitore DCF 77
può essere captato in un raggio
di circa 1500 km da Mainflingen
(vicino a Francoforte).
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
– Tensione
– LED rosso
Connessioni
– Alimentazione
– Max. lunghezza cavo
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Peso
Normativa CE
– IP 54 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Per montaggio a parete
– Scatola di plastica, grigia
– mediante staffa
su superficie verticale
– senza staffa di montaggio
– con staffa di montaggio
– 0,16 kg
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
12 VDC, tramite il programmat. settim.
per l’allineamento dell’antenna e
l’indicaz. dello stato di funzionamento
Terminali a vite
Sezione del cavo 0,5 … 1,5 mm2
Cavo di alimentazione
(es.: NYM 3 x 1,5mm2), max. 100 m
- 20 °C … 70 °C
64 x 98 x 34 mm (H x L x P)
64 x 98 x 79 mm (H x L x P)
3
Note
L’antenna dovrebbe essere montata,
mediante la staffa fornita, in modo da
poter essere facilmente allineata in
direzione di Francoforte.
Scegliendo il punto di installazione,
bisogna evitare la vicinanza di
televisori, alimentatori, trasmettitori
radio o grossi oggetti di metallo.
Collegare l’alimentazione
dell’antenna ai terminali a vite.
3/174
Una volta messo in funzione
l’orologio programmatore, il LED
dell’antenna inizia a lampeggiare.
Allineare l’antenna fino a che il LED
non lampeggia ad intervalli di un
secondo.
Una volta allineata l’antenna, fissarla
in posizione avvitando il pressacavo.
Quindi montare il coperchio
premendo fino al bloccaggio dei fermi
a scatto.
ABB SACE
Alimentatore per antenna DCF77
Tipo: 6149/10, EC 131 9
IEEI9033
Viene utilizzato per alimentare
l’antenna di collegamento dell’orologio
programmatore al segnale DCF77.
Dalla medesima antenna il segnale
di sincronizzazione può essere inviato
fino a dieci programmatori.
Il collegamento può essere in linea,
ad albero o a stella.
In caso di problemi nella ricezione
del segnale di sincronizzazione,
il programmatore utilizza l’orologio
interno al quarzo.
Quando il segnale ritorna disponibile,
l’orologio programmatore si sincronizza
automaticamente.
Tale processo può richiedere
alcuni minuti, dal momento che
è necessario attendere la verifica
di due stringhe di identificazione
del tempo che vengono inviate
a intervalli di un minuto.
Il segnale del trasmettitore DCF 77
può essere captato in un raggio
di circa 1500 km da Mainflingen
(vicino a Francoforte).
Dati tecnici
Alimentazione
Uscite
Connessioni
– Tensione
– 1, per DCF 77
– Alimentazione
– Uscita
– Max. lunghezza cavo
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Normativa CE
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm
DIN EN 50022
– 86 x 36 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 2 moduli da 18 mm
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
230 VAC +10%/-15%, 50 Hz
12 VDC
Terminali a vite
Sezione del cavo 0,5 … 1,5 mm2
Terminali a vite
Sezione del cavo 0,5 … 1,5 mm2
Cavo di alimentazione
(es.: NYM 3 x 1,5 mm2), max. 100 m
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
3
ABB SACE
3/175
Controllore di applicazione
SK 0060 B94
Tipo: AK/S 1.1, EC 206 9
Viene utilizzato per quelle applicazioni
complesse di comando e controllo che
non possono essere eseguite dai
normali sensori e attuatori.
Tra queste:
– Gestione dei carichi
– Funzioni di calendario
– Indicazioni di guasto
– Gestione alimentazione di emerg.
– Controllo illuminazione
– Controllo tapparelle
– Registrazione dati
– Aquisizione dati di esercizio
– Monitoraggio dei dispositivi bus.
Tramite il software di programmazione
PAK, può essere utilizzato in un vasto
campo di applicazioni. Il software PAK
gira in ambiente MS WINDOWS.
– EIB
– Alimentazione ausiliaria
– Potenza
– Relé di allarme
– Tensione di commutazione
– Capacità di commutazione
– 2, RS 232
– LED e pulsante
– LED
– LED
– LED
– Pulsante
– Pulsante
– Pulsante
– EIB
24 VDC, tramite la linea bus
230 VAC +10/-15 %, 50 … 60 Hz
7 VA
Contatti in scambio
230 VAC
8 A/AC1
per PC e stampante
non utilizzati
RUN
Test
Fault
Start/Stop
Test
Reset
Contatti a pressione sulla barra dati
e due terminali senza vite per
conduttori rigidi da 0.6 to 0.8 mm Ø
tre terminali senza vite
Sezione del cavo 0,5 … 2,5 mm2
tre terminali senza vite
Sezione del cavo 0,5 … 2,5 mm2
Il controllore di applicazione può essere
collegato a una stampante per la
registrazione degli eventi.
Dati tecnici
Alimentazione
Uscite
Interfacce
Elementi di visualizzazione e comando
Connessioni
– Alimentazione
– Relé di allarme
3
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/176
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica
– Colore
– su barra da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 198 x 61 mm (H x L x P)
– 68 mm / 11 moduli da 18 mm
– 0,9 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
grigio
ABB SACE
Controllore di applicazione
Tipo: AK/S 1.1, EC 206 9
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
27
1000
1000
Controllore di applicazioni
Diagramma di connessione
4
1
5
2
3
7
8
1 Alimentazione
2 Interfacce per stampante e PC
3 Barra dati
ABB SACE
4
5
6
7
8
A589205
6
Connettore integrato EIB
LED programmazione
Pulsante programmazione
Relè di allarme
LED (RUN, Test, Fault) e
pulsanti (Start/Stop, Test,
Reset)
3
3/177
Interruttore crepuscolare
Tipo: DM/S 1.1, EC 700 1
SK 0081 B95
L’interruttore crepuscolare è un
dispositivo adatto al montaggio su
guida DIN all’interno dei quadri di
distribuzione. Si collega all’EIB tramite
la barra dati. Il sensore per il
rilevamento del livello di luminosità
si installa mediante due terminali a vite.
Al superamento, in salita o in discesa,
della soglia di luminosità, l’interruttore
crepuscolare invia telegrammi
di commutazione o di regolazione
agli attuatori EIB.
La soglia di luminosità può essere
modificata, tramite un potenziometro
passo-passo inserito sul frontale, in
un campo compreso tra 2 e 1000 lux.
Il LED di segnalazione dello stato
dell’uscita si accende al di sotto
del valore di soglia e rimane spento
al di sopra. La copertura di protezione
del potenziometro e del LED può
essere sigillata.
L’interruttore viene fornito completo
del sensore di luminosità.
Dati tecnici
Alimentazione
Ingressi
Elementi di visualizzazione e comando
– EIB
– Campo d’intervento (luminosità)
– Lunghezza del cavo
– LED rosso e pulsante
Connessioni
– Potenziometro
– LED rosso
– Sensore di luminosità
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
3
– EIB
– Interruttore crepuscolare
– Sensore di luminosità
– Funzionamento dell’interr. crepusc.
– Funzionamento del sens. di luminos.
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– Interruttore crepuscolare
– Sensore di luminosità
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/178
–
–
–
–
–
–
–
–
Interruttore crepuscolare
Sensore di luminosità
Sensore con staffa di fissaggio
Interruttore crepuscolare
Interruttore crepuscolare
Sensore di luminosità
certificato EIB
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC, tramite la linea bus
2 … 1000 lux
100 m
per impostare
l’indirizzo fisico
per modificare il valore di soglia
per visualizzare lo stato dell’uscita
2 terminali
Sezione del cavo 0,75 … 1,5 mm2
Contatti a pressione sulla barra dati
IP 20 secondo EN 60529
IP 54 secondo EN 60529
- 5 °C … 45 °C
- 40 °C … 70 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
con staffa di fissaggio
su superficie verticale
45 x 53 x 65,5 mm (H x L x P)
74 x 27 x 38 mm (H x L x P)
118 x 27 x 62 mm (H x L x P)
68 mm / 3 moduli da 18 mm
0.18 kg
0.04 kg
ABB SACE
Interruttore crepuscolare
Tipo: DM/S 1.1, EC 700 1
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
4
4
4
ON/OFF Dimmeraggio valore /1
Diagramma di connessione
1
4
2
5
3
1 Terminali di colleg. sensore di lumin.
2 LED
3 Potenziometro di regolazione
A668504
6
4 LED programmazione
5 Pulsante programmazione
6 Barra dati
3
Note
ABB SACE
Il sensore di luminosità si fissa
a una superficie verticale mediante
una staffa compresa nella fornitura.
Il passaggio per il cavo del segnale
deve essere rivolto verso il basso.
Quando si sceglie il punto di
installazione è necessario tenere
presente che:
La lunghezza massima del cavo
è di 100 m.
È possibile utilizzare un normale cavo a
due conduttori.
Il sensore non deve essere collocato
in una zona in ombra.
Se l’interruttore crepuscolare viene
usato per la commutazione di luci
esterne, il sensore deve essere rivolto
verso est.
Se invece viene utilizzato per il
controllo dell’illuminazione di interni,
il sensore dovrebbe essere
preferibilmente rivolto a nord.
3/179
Interruttore crepuscolare a 3 canali
SK 0033 B 95
Tipo: LW/S 3.1, EC 898 3
L’interruttore crepuscolare è un
dispositivo adatto al montaggio
su guida DIN all’interno dei quadri
di distribuzione. Si collega all’EIB
tramite la barra dati. Il sensore per
il rilevamento del livello di luminosità
si installa mediante due terminali a vite.
La soglia di luminosità può essere
modificata, tramite un potenziometro
passo-passo inserito sul frontale, in un
campo compreso tra 20 e 2000 lux
o tra 200 e 20000 lux.
La selezione del campo avviene
tramite un ponticello.
Al superamento, in salita o in discesa,
della soglia di luminosità, l’interruttore
crepuscolare invia telegrammi di
commutazione o di regolazione agli
attuatori EIB.
Il LED di segnalazione dello stato
dell’uscita si accende al di sotto
del valore di soglia.
– EIB
– 1, per il sensore di luminosità
– Campi d’intervento (luminosità)
24 VDC, tramite la linea bus
Dati tecnici
Alimentazione
Ingressi
Elementi di visualizzazione e comando
– Lunghezza del cavo
– LED rosso e pulsante
Connessioni
– 3 potenziometri
– LED rossi
– Sensore di luminosità
– Ponticello
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
– EIB
– IP 20 secondo EN 60529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– Interruttore crepuscolare
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
–
–
–
–
–
Grado di protezione
Temperatura ambientale
3
3/180
2 … 2000 lux o
20 … 20000 lux
selezionabili tramite ponticello
100 m
per impostare
l’indirizzo fisico
per modificare i valori di soglia
per visualizzare lo stato delle uscite
3 terminali a vite
Sezione del cavo 0,5 … 2,5 mm2
2 terminali a vite
Sezione del cavo 0,5 … 2,5 mm2
Contatti a pressione sulla barra dati
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
90 x 90 x 64 mm (H x L x P)
68 mm / 5 moduli da 18 mm
0,29 kg
certificato EIB
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
ABB SACE
Interruttore crepuscolare a 3 canali
Tipo: LW/S 3.1, EC 898 3
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
3
3
3
ON/OFF Passi /1
Diagramma di connessione
1
4
2
5
SK 0190 Z 96
3
6
1 LED
2 Potenziometri di regolazione
3 Sensore di luminosità STL-LF 103
1: verde, 2: rosso, 3: blu
4 LED programmazione
5 Pulsante programmazione
6 Ponticello selezione campo
3
Note
ABB SACE
Il sensore di luminosità si fissa a una
superficie verticale mediante una staffa
compresa nella fornitura. Il passaggio
per il cavo del segnale deve essere
rivolto verso il basso. Quando si sceglie
il punto di installazione è necessario
tenere presente che:
- la lunghezza massima del cavo è di
100 m
- è possibile utilizzare un normale cavo
a due conduttori
- il sensore non deve essere collocato
in una zona in ombra
- se l’interruttore crepuscolare
viene usato per la commutazione
di luci esterne, il sensore deve
essere rivolto verso est
- se invece viene utilizzato per
il controllo dell’illuminazione
di interni, il sensore dovrebbe
essere preferibilmente
rivolto a nord.
3/181
Sensore di luminosità
Tipo: STL-LF 103, EC 899 1
SK 0029 B 95
Sensore di luminosità per la
rilevazione della luminosità
dell’ambiente, da utilizzare con
l’interruttore crepuscolare LW/S 3.1.
Dati tecnici
Alimentazione
Connessioni
– tramite l’interr. crepuscolare LW/S 3.1
– Sensore di luminosità
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
– IP 54 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Per montaggio superficiale
– Contenitore di plastica, grigio
– con staffa di fissaggio
su superficie verticale
– Sensore di luminosità
– Sensore con staffa di fissaggio
– 0,01 kg
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
Dimensioni
Peso
Normativa CE
3 terminali a vite
Sezione del cavo 0,5 … 2,5 mm2
- 40 °C … 70 °C
74 x 27 x 38 mm (H x L x P)
118 x 27 x 62 mm (H x L x P)
3
3/182
ABB SACE
Sensore di luminosità
Tipo: STL-LF 103, EC 899 1
3
ABB SACE
3/183
Interruttore crepuscolare tripolare
Tipo: 6146-101, EC 906 4
L’interruttore crepuscolare è un
dispositivo adatto al montaggio su
guida DIN all’interno dei quadri di
distribuzione. Si collega all’EIB tramite
un terminale di connessione bus. Il
sensore per il rilevamento del livello di
luminosità si collega mediante due
terminali a vite.
Al superamento, in salita o in discesa,
della soglia di luminosità, l’interruttore
crepuscolare invia telegrammi di
commutazione o di regolazione agli
attuatori EIB.
Alimentazione
Ingressi
– EIB
– Campi di luminosità
Elementi di visualizzazione e comando
– Lunghezza del cavo
– LED rosso e pulsante
Connessioni
– Sensore di luminosità
24 VDC, tramite la linea bus
1 … 100 lux
100 … 20.000 lux
selezionabili via software
100 m
per impostare
l’indirizzo fisico
2 terminali
Sezione del cavo 0,75 … 1,5 mm2
Spinotti per terminale bus
IP 20 secondo EN 60529
IP 54 secondo EN 60529
- 5 °C … 45 °C
- 40 °C … 70 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
IEEI9034
Tramite il software ETS è possibile
impostare tre valori di soglia compresi
tra 1 e 20.000 lux.
Dati tecnici
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
3
– EIB
– Interruttore crepuscolare
– Sensore di luminosità
– Funzionamento dell’interr. crepusc.
– Funzionamento del sens. di luminos.
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– Interruttore crepuscolare
– Sensore di luminosità
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/184
–
–
–
–
–
–
–
–
Interruttore crepuscolare
Sensore di luminosità
Sensore con staffa di fissaggio
Interruttore crepuscolare
Interruttore crepuscolare
Sensore di luminosità
certificato EIB
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
con staffa di fissaggio
su superficie verticale
45 x 36 x 65.5 mm (H x L x P)
74 x 27 x 38 mm (H x L x P)
118 x 27 x 62 mm (H x L x P)
68 mm / 2 moduli da 18 mm
0,08 kg
0,04 kg
ABB SACE
Interruttore crepuscolare tripolare
Tipo: 6146-101, EC 906 4
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
4
5
5
5
5
5
ON/OFF Soglia canale selezione /2
ON/OFF Soglia /1
Diagramma di connessione
1
4
2
5
IEEI0041
3
1 Sensore di luminosità
2 Terminali di colleg. sensore di lumin.
3 LED programamzione
4 Connessione bus
5 Pulsante programmazione
3
Note
ABB SACE
Il sensore di luminosità si fissa a una
superficie verticale mediante una staffa
compresa nella fornitura. Il passaggio
per il cavo del segnale deve essere
rivolto verso il basso. Quando si sceglie
il punto di installazione è necessario
tenere presente che:
La lunghezza massima del cavo è di
100 m.
È possibile utilizzare un normale cavo a
due conduttori.
Il sensore non deve essere collocato in
una zona in ombra.
Se l’interruttore crepuscolare viene
usato per la commutazione di luci
esterne, il sensore deve essere rivolto
verso est.
Se invece viene utilizzato per il
controllo dell’illuminazione di interni, il
sensore dovrebbe essere
preferibilmente rivolto a nord.
3/185
Regolatore luminosità ambientale, dimmer,
2 canali
Tipo: LR/S 2.2.1, EC 274 7
S 0110 b99
Il regolatore di luminosità/dimmer
è un dispositivo adatto per il montaggio
su guida DIN all’interno di quadri
di distribuzione. Si collega all’EIB
mediante un terminale di connessione
bus.
Viene utilizzato per commutare
e regolare apparecchi illuminanti
con regolatori elettronici con ingresso
di controllo 0-10 V.
Il dispositivo opera in modo passivo;
ovvero l’uscita 0-10 V funziona come
una resistenza controllata.
L’alimentazione è fornita dal regolatore
elettronico controllato.
In combinazione con il sensore
di luminosità, può essere utilizzato
come un controllore a 2 canali per
la regolazione continua della
luminosità negli uffici.
Non richiede alimentazione
supplementare. Per ciascun canale
viene utilizzato un contatto del relé
per la commutazione del circuito luce.
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
Ingressi
Uscite
Circuito di carico
Connessioni
3
Grado di protezione
Classe di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/186
– EIB
– LED rosso e pulsante
– 2 indicatori di posizione
(usati anche per il comando manuale)
– Ingressi segnale
– Campo operativo del controllore
– Uscite segnale
– Carico
– Lunghezza del cavo
– Tensione di commutazione
– Capacità di commutazione
– Segnale 0 … 10 V
– Contatti relé
– Diametro dei cavi
– EIB
– Sensore di luminosità
– IP 20, EN 60 529
– II
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 72 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 4 moduli da 18 mm
– 0,190 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC, tramite la linea bus
per impostare
l’indirizzo fisico
ON/OFF
2, per sensore di luminosità LF/U 1.1
tip. 200 … 1200 lux
2, passive 0 … 10 VDC per reg. elettr.
< 30 mA
max. 100 m
230 VAC
16 A/AC 1; 10 A/AC 3
2 x 2 terminali a vite
2 x 2 terminali a vite
0,5 - 2,5 mm2 unipolare
0,5 - 2,5 mm2 trecciola
1 terminale conn. bus, rosso/nero
2 terminali di conness., bianco/giallo
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
ABB SACE
Regolatore luminosità ambientale, dimmer,
2 canali
Tipo: LR/S 2.2.1, EC 274 7
Programmi applicativi
Dimmeraggio ON/OFF Controllo /1.1
Dimmeraggio ON/OFF Slave /1.1
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
8
18
18
14
30
30
IEEI0042
Diagramma di connessione
1 LED e pulsante di programmazione
2 Indicatori di posizione
3 Terminale bus
4
5
6
7
Collegamento sensore luminosità
Segnale 0-10 V per regol. elettron.
Circuito di carico
Sensore di luminosità
3
Note
ABB SACE
Attenzione: prima di iniziare la
programmazione è necessario
installare la versione di servizio A del
programma ETS2 V1.1 o superiore,
altrimenti il dispositivo non funziona
e non può essere programmato.
3/187
Sensore di luce abbinato a LR/S 2.2.1
Tipo: LF/U 1.1, EC 275 4
S 0112 b99
Con il sensore di luce è possibile
determinare il livello di luminosità
in ambienti chiusi. Il sensore viene
montato in una scatola da incasso
standard nel soffitto.
Il sensore viene fornito con 2 barre
trasparenti in materiale acrilico:
Tipo A piatta
Tipo B smussata.
È utilizzato, in combinazione con il
controllore di luminosità, per il controllo
costante delle luci. Il collegamento
elettrico con il controllore si effettua
con un cavetto bipolare MSR (SELV)
di lunghezza non superiore a 100 metri.
Le barre in materiale acrilico vengono
applicate al sensore.
Per limitare l’area di rilevamento
(Tipo B) devono essere orientate al
momento dell’installazione.
Dati tecnici
Alimentazione
Connessioni
– SELV
– al controllore di lumonisità LR/S 2.2.1
Grado di protezione
Classe di protezione
Temperatura ambientale
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
Diagrammi della sensibilità
direzionale delle barre trasparenti
acriliche
I due diagrammi mostrano la differente
distribuzione della sensibilità alla luce
ambiente delle due barre acriliche
disponibili.
Soffitto
Soffitto
Tipo A
Tipo B
100% 80% 60% 40% 20%
90˚
100%
80˚
I valori percentuali sono in riferimento
alla sensibilità massima del sensore di
luce.
-90˚
90˚
-80˚
80˚
0%
70˚
-70˚
60˚
-40˚
30˚
-30˚
20˚
10˚ 5˚
0˚
-5˚-10˚
-20˚
-90˚
-80˚
-70˚
60˚
-50˚
40˚
0%
70˚
-60˚
50˚
80% 60% 40% 20%
-60˚
50˚
-50˚
40˚
-40˚
30˚
-30˚
20˚15˚
10˚ 5˚
IEEI0044
3
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
IEEI0043
Custodia, colore
Lunghezza del cavo
Dimensioni
Peso
Normativa CE
IP 20, EN 60 529
II
Funzionamento
Stoccaggio
Trasporto
Contenitore di plastica, nero
max. 100 m
54 x 20 mm (H x A)
0,040 kg
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
attraverso LR/S 2.2.1
1 terminale bianco/giallo
(compreso nella fornitura)
-20˚
-15˚
-5˚-10˚
0˚
3/188
ABB SACE
Sensore di luce abbinato a LR/S 2.2.1
Tipo: LF/U 1.1, EC 275 4
Diagramma di connessione
1
3
2
4
5
1 Scatola da incasso
2 Cavetto bipolare (SELV)
3 Strisce adesive
IEEI0045
6
4 Barra acrilica piatta o smussata
5 Coperchio
6 Viti con copertura
3
Posizionamento del sensore
ABB SACE
La posizione ideale di installazione dipende fortemente dalle condizioni del locale.
È opportuno seguire le seguenti indicazioni:
– evitare la luce diretta (finestre, lucernari, superfici riflettenti),
– installare il sensore il più lontano possibile dalle finestre,
– il campo di rilevamento dovrebbe essere indirizzato verso un’area che rimanga
il più possibile senza cambiamenti dopo la calibrazione,
– il lato smussato della barra in materiale acrilico dovrebbe essere ruotato verso
la finestra.
3/189
Unità logica
Tipo: 6198-500, EC 219 2
SK 0049 B95
L’unità logica è un dispositivo adatto
per il montaggio su guida DIN che si
collega all’EIB tramite la barra dati.
Esegue le seguenti funzioni:
– AND, OR, NOT AND o NOT OR con
4 o 8 ingressi, con ritardi di tempo
addizionali
– AND, OR, NOT AND, NOT OR,
EXCLUSIVE-OR o EQUIVALENT con
2 ingressi senza ritardi di tempo
– Filtraggio di telegrammi da 1 bit,
4 bit o 1 byte
– Telegrammi da 1 bit in sequenza
di tempo controllata usando tre
differenti elementi di temporizzazione
– Invio di fino a otto telegrammi
da 1 bit o da 1 byte alla ricezione
di un telegramma da 1 bit
– Controllo della luminosità tramite
commutatori e regolatori di
luminosità.
Si possono predefinire
e riprogrammare otto livelli
di luminosità con fino a quattro
gruppi di attuatori.
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
– EIB
– LED (rosso) e pulsante
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
– EIB
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica
– Colore
– su barra da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 18 x 61 mm (H x L x P)
– 68 mm / 1 modulo da 18 mm
– 0,1 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
Esecuzione
Custodia
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
24 VDC, tramite la linea bus
per impostare
l’indirizzo fisico
Contatti a pressione sulla barra dati
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
grigio
3
3/190
ABB SACE
Unità logica
Tipo: 6198-500, EC 219 2
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
9
9
9
10
10
10
12
12
12
12
17
18
12
20
22
12
20
22
9
9
9
9
9
9
2
2
2
9
9
9
9
9
9
9
9
9
Logica 8I 1O ON/OFF /1
Logica 2*4I 1O ON/OFF /1
Logica 4*2I 1O ON/OFF /1
Filtraggio ON/OFF /1
Dimmeraggio filtrato /1
Valore filtraggio /1
ON/OFF scenari luminosi
Valore di luminosità degli scenari luminosi
Sequenza ON/OFF /1
Moltiplicatore1I 8*ON/OFF
Moltiplicatore 1I 8*Valore
Moltiplicatore 1I 4*ON/OFF 4*Valore
Diagramma di connessione
1
3
IEEI0046
2
1 LED programmazione
2 Pulsante programmazione
3 Barra dati
3
ABB SACE
3/191
Modulo applicativo
Tipo: AB/S 1.1, EC 135 0
SK 0010 B 98
È un dispositivo adatto per il montaggio
su guida DIN all’interno dei quadri
di distribuzione. Si collega all’EIB
tramite il terminale di connessione
bus compreso nella fornitura.
Utilizzando il software ETS2
(versioni 1.1 e successive), si possono
caricare sul dispositivo le applicazioni
e le funzioni normalmente richieste in
sistemi di automazione d’edificio come
elementi logici, porte, ritardi ti tempo,
per 200 oggetti (ingressi e uscite).
L’introduzione degli elementi logici si
esegue con un’interfaccia grafica sulla
quale gli elementi stessi si posizionano e
si interconnettono.
Attraverso l’EIB è possibile inviare le
informazioni a una stampante collegata
tramite un’interfaccia
RS 232.
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
– EIB
– LED rosso e pulsante
Grado di protezione
Classe di protezione
Temperatura ambientale
Connessione
–
–
–
–
IP 20 secondo EN 60 529
II
Funzionamento
EIB
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
–
–
–
–
–
su barra da 35 mm, DIN EN 50022
90 x 36 x 64 mm (H x L x P)
0,1 kg
certificato EIB
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC, tramite la linea bus
per impostare
l’indirizzo fisico
- 5 °C … 45 °C
Terminale di connessione bus
compreso nella fornitura
3
3/192
ABB SACE
Modulo applicativo
Tipo: AB/S 1.1, EC 135 0
Programmi applicativi
Logging/1
Logica Tempo 200 IO/1
Numero di
oggetti di comunicazione
72
200
Max. numero di
Max. numero di
indirizzi di gruppo associazioni
250
250
250
250
IEEI0047
Diagramma di connessione
1 LED e pulsante programmazione
2 Porta-etichette
3 Terminale bus
3
ABB SACE
3/193
Dispositivo di controllo carichi
IEEI9035
Tipo: MX/A 14, EC 207 7
Dispositivo di controllo carichi per il
monitoraggio e il mantenimento del
valore medio di potenza impostato.
L’interfacciamento con il bus EIB
è realizzato tramite il collegamento con
terminali di ingresso tipo ET/S 4.24.1
configurati con una opportuna
applicazione.
Le utenze vengono inserite e disinserite
tramite dei terminali di uscita tipo AT/S
2.16 o AT/S 4.16.
Consente la connessione e la
sconnessione di 14 utenze collegate
al bus EIB.
Misura del valore registrato: impulsi di
potenza (impulso/kWh) forniti da un
contatore di impulsi o da un A/D
converter.
Display di visualizzazione: mostra
il valore programmato medio
di consumo ed il tempo rimanente
rispetto al ciclo impostato di misura.
È dotato di un relé di allarme e di una
interfaccia RS 485 per una stampante
o un display remoto.
–
–
–
–
–
–
–
230 VAC, 50 … 60 Hz
10 VA
optoisolate per ingresso binario
Dati tecnici
Alimentazione
Uscite
Gruppi commutati
Parametri operativi
Tensione
Potenza assorbita
4, BCD
Interfaccia RS 485
Relé di allarme
14, via bus
Impulso di lavoro
– Frequenza impulso
– Periodo di misura
– Sincronizzazione periodo di misura
– Setpoint
3
Elementi di visualizzazione e comando
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Custodia
Montaggio
Peso
3/194
–
–
–
–
–
–
Display
IP 43
Funzionamento
Materiale isolato con coperchio frontale
A parete
3 kg
contatto libero da potenziale,
max. 15 mA
max. 25 Hz
programmabile da 1 a 6000 min.
esterna: contatto libero da potenziale,
max. 15 mA
interna: correzione automatica con la
frequenza di rete dopo una
caduta di alimentazione
3, selezionabili da 3 contatti liberi
da potenziale
8 cifre, 7 segmenti
0 °C … 40 °C
ABB SACE
Dispositivo di controllo carichi
Tipo: MX/A 14, EC 207 7
Programmi applicativi
Dispositivo di controllo carichi
Diagramma di connessione
IEEI0048
relè di
accoppiamento
3
Caratteristiche specifiche
ABB SACE
La selezione dei parametri
di funzionamento è consentita
da 8 microinterruttori a levetta.
Le azioni di stacco carico possono
essere programmate con modalità
sequenziale o ciclica.
I dati sono memorizzati in una memoria
tampone (durata dati 10 anni) in caso
di caduta di alimentazione.
Vengono mantenuti in memoria anche
il valore di picco e i 3 setpoint impostati.
Tra le funzioni speciali è anche
possibile programmare i periodi
di tempo nel corso dell’anno
(ore, giorni, settimane) in cui si
vogliono calcolare i prelievi di energia
ai fini della gestione dei consumi
3/195
Dispositivo di controllo carichi
Tipo: MX/A 14.3, EC 139 2
Il dispositivo di controllo carichi
previene il superamento del valore
medio di potenza prefissato durante
il ciclo periodico di misura.
SK 0024 B 96
Consente la commutazione di
14 gruppi di utenze e può utilizzare
una sincronizzazione del periodo di
misura sia interna che esterna.
Oltre alla connessione EIB,
il dispositivo dispone di un contatto
di pre-allarme, di un contatto
di segnalazione guasti e di due
interfacce seriali per stampanti
e visualizzazione remota.
Un display a cristalli liquidi
a due righe di 16 caratteri permette
la visualizzazione dei dati impostati.
Dati tecnici
Alimentazione
Ingressi
Uscite
Elementi di visualizzazione e comando
Connessioni
3
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/196
–
–
–
–
–
–
–
EIB
Alimentazione
Potenza
Impulso di lavoro
Frequenza impulso
Periodo di misura
Sincronizzazione
periodo di misura
–
–
–
–
4 contatti
interfaccia RS 485
interfaccia RS 232
contatto di pre-allarme
– contatto di segnalazione guasto
– display LCD, 2 righe da 16 caratteri
– 13 LED
– 6 pulsanti
– EIB
– Terminali a vite
– Classe II, IP 43
– Funzionamento
– per montaggio a parete
– Contenitore di plastica, grigio
– a parete
– 320 x 385 x 140 mm (H x L x P)
– 3,75 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC, tramite la linea bus
230 VAC + 6% / - 10%, 50 Hz
ca. 12 VA
contatto libero da tens., max. 15 mA
max. 25 Hz.
programmabile: 1 … 1440 minuti
esterna: cont. lib. da tens., max. 15 mA
interna: con correzione automatica dop
una caduta di alimentazione
per ingressi binari
per stampa e visualizz. remote
per stampante
Programmabile
inserimento/disinserimento
500 VA, 2 A, 250 V, 50 Hz
Relé, 1 contatto in scambio
0 °C … 40 °C
ABB SACE
Dispositivo di controllo carichi
Tipo: MX/A 14.3, EC 139 2
Programmi applicativi
Dispositivo controllo carichi
Note
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
15
15
15
Una completa descrizione delle
caratteristiche del dispositivo va oltre
lo scopo di questo manuale.
Dettagliate istruzioni sull’installazione
e il funzionamento sono fornite insieme
con il dispositivo.
3
ABB SACE
3/197
Dispositivo di controllo
Tipo: DB/S 1.1, EC 896 7
IEEI9036
Il dispositivo di controllo viene utillizzato
per il controllo rapido delle principali
funzioni del bus.
La tensione sul bus e il traffico dei
telegrammi, nonché i problemi di
alimentazione vengono segnalati
tramite LED.
Il connettore del bus EIB è integrato.
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
Connessione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Peso
Certificazione
Normativa CE
– Corrente assorbita
– LED rosso
– LED verde
– LED giallo
– Linea bus
– IP 20
– Funzionamento
– Modulare, pro M (1 modulo)
– Contenitore di plastica, grigio
– su barra da 35 mm,
DIN EN 50022
– 0,05 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
~ 5 mA
traffico di telegrammi
morsetti senza viti
per cavo 0,6-0,8 mm2
-5°C … 45 °C
3
3/198
ABB SACE
Dispositivo di controllo
Tipo: DB/S 1.1, EC 896 7
3
ABB SACE
3/199
Modulo di corrente
Tipo: SM/S 3.16.30, EC 282 0
IEEI9037
Utilizzando il modulo di corrente
è possibile misurare simultaneamente
correnti di carico e correnti residue
tramite 3 circuiti di misura isolati
e indipendenti.
I valori misurati di corrente possono
essere inviati in forma di telegrammi
EIB e visualizzati per esempio su un
display LCD.
La corrente nominale per canale è max.
16 A per correnti di carico e max. 30
mA per correnti residue.
Il dispositivo può misurare sovracorrenti
temporanee fino a 25 A (< 1 h, max.,
un circuito di misura per dispositivo).
Il modulo di corrente può essere
utilizzato nelle seguenti applicazioni:
– visualizzazione di condizioni
operative,
– visualizzazione di valori misurati,
– analisi di tendenza per
il riconoscimento preventivo
di possibili guasti,
– memorizzazione di valori carico/
tempo
– memorizzazione di ore di carico.
Dati tecnici
Alimentazione
Accuratezza di misura
Circuiti di misura
Misura della corrente di carico
–
–
–
–
–
–
–
EIB
+/-2% del valore massimo di misura
Numero
Tensione nominale
Frequenza
Fusibile
Corrente nominale
Misura della corrente residua
– Corrente nominale residua
– Tipo di corrente residua
Elementi di visualizzazione e comando
– LED rosso e pulsante
Connessioni
– Per circuito di misura
– Diametro dei cavi
3
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/200
– EIB
– IP 20, EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 72 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 4 moduli da 18 mm
– 0,23 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC, tramite linea bus
3 circuiti di misura isolati
max. 230/400 VAC
50 Hz (+/- 10%)
16 A
16 A AC per circuito di misura
(valore massimo di misura: 25,5 A,
risoluzione: 0,1 A)
30 mA AC per circuito di misura
(valore massimo di misura: 51,0 mA,
risoluzione: 0,2 mA)
Tipo A - sinusoidale AC e
oscillante DC
per impostare
l’indirizzo fisico
4 terminali a vite,
terminale di connessione bus
(fornito)
0,5 … 2,5 mm2 trecciola
0,5 … 4,0 mm2 unipolare
terminale bus
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
ABB SACE
Modulo di corrente
Tipo: SM/S 3.16.30, EC 282 0
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
12
12
12
Soglia del valore di corrente /1
S 0033 Z99
Diagramma di connessione
1
2
3
4
Note
Fusibile
LED e pulsante di programmazione
Targhetta di identificazione
Ingressi e uscite
Il modulo di corrente è utilizzato
esclusivamente per la misura della
corrente di carico e/o residua.
Non è consentito l’utilizzo del
modulo di corrente in combinazione
con un attuatore ON/OFF EIB al
posto di dispositivi di protezione
quali sezionatori o interruttori
azionati dalle correnti residue.
ABB SACE
5 Collegamento per la sola misura
della corrente di carico.
6 Collegamento per la misura della
corrente di carico e/o residua
7 Terminale di connessione bus
Al fine di evitare il pericolo di scossa
elettrica è necessario scollegare tutte le
alimentazioni durante le operazioni sul
dispositivo.
Correnti al di fuori del campo nominale
(> 16 A) misurate in modo continuativo
possono danneggiare il modulo di
corrente.
3/201
3
Display alfanumerico
SK 0045 B 95
Tipo: E/DS, EC 711 8
Il dispositivo è adatto per il montaggio
su guida DIN all’interno di quadri
di distribuzione.
Si collega all’EIB tramite la barra dati.
grandezze fisiche (es.: temperatura,
pressione) e di grandezze relative
(0 …100%), accompagnati da testi
di spiegazione.
Può visualizzare, su un display
a cristalli liquidi composto da due
righe di 16 caratteri, fino a otto diversi
messaggi di allarme, valori, nonché
data e ora corrente.
Consente anche la visualizzazione
dello stato di uscite, di valori di
Gli allarmi possono essere visualizzati
automaticamente in caso di variazioni
di determinati valori o richiamati
manualmente con la pressione
di un pulsante.
– EIB
– LED rosso e pulsante
24 VDC, tramite la linea bus
per impostare
l’indirizzo fisico
per visualizzare dati su
2 righe di 16 caratteri
richiamo manuale di valori,
regolazione del contrasto,
tacitazione di allarme acustico
Contatti a pressione sulla barra dati
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
– LCD
– Pulsante
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
3
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/202
– EIB
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 105 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 6 moduli da 18 mm
– 0,2 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
ABB SACE
Display alfanumerico
Tipo: E/DS, EC 711 8
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
8 * ON/OFF Data Tempo
8 * Valore Data Tempo
8 * Valore in virg. mobile Data Tempo
4 * Valore in virg. mobile 4 * ON/OFF Data Tempo
4 * Valore in virg. mobile 4 * Valore Data Tempo
4 * Valore 4 * ON/OFF Data Tempo
Diagramma di connessione
1
3
4
2
IEEI0049
5
1 Display LCD
2 Barra dati
3 LED programmazione
4 Pulsante programmazione
5 Pulsante “Selezione / Contrasto”
3
ABB SACE
3/203
Interfaccia ingressi-sinottico
Tipo: TT/E 12.1, EC 300 0
SK 0088 B 96
L’interfaccia ingressi-sinottico
consente il collegamento fino
a un massimo di 12 pulsanti.
Con un solo comando, consente
di inviare fino a quattro diversi
telegrammi.
Grazie alle dimensioni compatte,
è adatto al montaggio sul retro del
pannello frontale di un quadro
di comando in prossimità dei pulsanti
(max. lunghezza cavi: 30 cm).
È munito di un dispositivo di blocco
(es.: tramite un interruttore a chiave)
che può essere collegato ad altre
interfacce per ottenerne l’interblocco
contemporaneo.
Mediante il lampeggiamento del LED
verde posto sul fronte, il dispositivo
è in grado di segnalare la mancanza
di tensione bus sull’alimentatore locale.
Dati tecnici
Alimentazione
– Tensione
– Corrente
Connessioni
– EIB
– 12 pulsanti
– 24 V SELV
– Alimentazione (24 V SELV)
– Contatto per interruttore a chiave
Elementi di visualizzazione e comando
Classe di protezione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
3
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/204
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
LED (rosso) e pulsante
LED (verde)
III
IP 20 secondo EN 60 529
Funzionamento
Stoccaggio
Trasporto
(H x L x P)
0,12 kg
certificato EIB
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC (SELV)
< 45 mA (tutti i contatti aperti)
< 200 mA (tutti i contatti chiusi)
coppia di terminali a vite/spina
(il bus può essere chiuso ad anello)
24 cavi colorati con connettore a
26 poli per cavo piatto
per terminale a 26 poli
su terminale a 26 poli
per connettore per cavo piatto
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
Per impostare l’ingresso fisico
Verifica del funzionamento
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
35 x 98 x 88 mm
ABB SACE
Interfaccia ingressi-sinottico
Tipo: TT/E 12.1, EC 300 0
Programmi applicativi
ON/OFF Fronte /6
ON/OFF dimmeraggio tapparelle /8
Numero di
oggetti di comunicazione
12
35
Max. numero di
Max. numero di
indirizzi di gruppo associazioni
30
52
25
35
IEEI0050
Diagramma di connessione
1 LED programmazione
2 Pulsante programmazione
3 Collegamento Bus
4 Cavo piatto
5 Alimentazione /
ingresso per interblocco
6 LED verifica funzionamento
3
ABB SACE
3/205
Interfaccia uscite-sinottico
SK 0089 B 96
Tipo: TL/E 12.1, EC 301 8
L’interfaccia uscite-sinottico
è un dispositivo integrato che consente
il collegamento fino a un massimo di
12 LED. La resistenza interna in serie
è dimensionata per una corrente
di 10 mA per ciascun LED.
Grazie alle dimensioni compatte,
l’interfaccia è adatta al montaggio sul
retro del pannello frontale in prossimità
dei LED (max. lunghezza cavi: 30 cm).
Le uscite sono protette da corto circuito
e monitorate in temperatura.
Per il collegamento di lampade di
segnalazione con consumo maggiore,
il 24 VDC e il potenziale di riferimento
(2 conduttori per canale) devono
essere prelevati direttamente dal
dispositivo collegando esternamente
le necessarie resistenze in serie.
Il dispositivo ha un ingresso per
la verifica del funzionamento dei LED.
Questo ingresso può essere collegato
ad altre interfacce per la verifica
contemporanea del funzionamento
dei LED di tutti i dispositivi.
Dati tecnici
Alimentazione
Connessioni
Elementi di visualizzazione e comando
Classe di protezione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
3
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/206
– Tensione
– Corrente
24 VDC (SELV)
< 45 mA (tutti i LED spenti)
< 200 mA (tutti i LED accesi)
– EIB
coppia di terminali a vite/spina
(il bus può essere chiuso ad anello)
– 12 LED (10 mA)
24 cavi colorati con connettore a
o 12 lampade a incandescenza (80 mA) 26 poli per cavo piatto
per terminale a 26 poli
– 24 V SELV
su terminale a 26 poli
per connettore per cavo piatto
– Alimentazione (24 V SELV)
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
– Contatto per prova funz. LED
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
– LED (rosso) e pulsante
Per impostare l’ingresso fisico
– LED (verde)
Verifica del funzionamento
– III
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
- 5 °C … 45 °C
– Stoccaggio
- 25 °C … 55 °C
– Trasporto
- 25 °C … 70 °C
– (H x L x P)
35 x 98 x 88 mm
– 0,12 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
ABB SACE
Interfaccia uscite-sinottico
Tipo: TL/E 12.1, EC 301 8
Programmi applicativi
Display 12 * 1 Bit
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
12
30
30
IEEI0051
Diagramma di connessione
1 LED programmazione
2 Pulsante programmazione
3 Collegamento bus
4 Cavo piatto
5 Alimentazione/ingresso
verifica funz. LED
6 LED verifica funzionamento
3
ABB SACE
3/207
Modulo per pilotare display LCD
Tipo: TD/E 1.1, EC 243 2
IEEI9038
L’interfaccia per display LCD è un
dispositivo integrato che, grazie alle
dimensioni compatte, è adatto al
montaggio sul retro del pannello
frontale in prossimità del display LCD
(max. lunghezza cavi: 30 cm).
Si collega a un display LCD con
controllore HD44780. È importante
seguire le istruzioni del costruttore
del display utilizzato.
Il testo da visualizzare si programma
tramite il software di controllo LCD
Busch.
Il dispositivo ha un ingresso
per la verifica del funzionamento
del display.
Questo ingresso può essere collegato
ad altri moduli per la verifica
contemporanea del funzionamento
dei display di tutti i moduli collegati.
Dati tecnici
Alimentazione
Connessioni
– Tensione
– Corrente con display in funzione
– EIB
– LCD
– 24 V SELV
– Pulsante per lo scorrimento dei
messaggi sul display
– Alimentazione (24 V SELV)
– Contatto per prova funzionamento
Elementi di visualizzazione e comando
Classe di protezione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
3
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/208
– LED (rosso) e pulsante
– LED (verde)
– III
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– (H x L x P)
– 0,12 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC (SELV)
< 45 mA (senza illuminaz. posteriore)
coppia di terminali a vite/spina
(il bus può essere chiuso ad anello)
24 cavi colorati con connettore a
26 poli per cavo piatto
per terminale a 26 poli
su terminale a 26 poli
per connettore per cavo piatto
2 conduttori sul cavo piatto
a 26 poli
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
Per impostare l’ingresso fisico
Verifica del funzionamento
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
35 x 98 x 88 mm
ABB SACE
Modulo per pilotare display LCD
Tipo: TD/E 1.1, EC 243 2
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
23
30
47
LC-Display
Diagramma di connessione
bus EIB
3
1
4
5
24 V (SELV)
1 Cavo piatto
2 Pulsante di scorrimento testo
IEEI0052
2
3 Collegamento bus
4 Ingresso prova LCD
5 Alimentazione
3
Note
ABB SACE
Per il funzionamento è richiesta una
tensione ausiliaria a 24 VDC.
3/209
Modulo di ingresso per valori analogici
Tipo: TA/E 4.1, EC 244 0
SK 0088 B 96
Il modulo per ingressi analogici
consente il collegamento fino
a un massimo di 4 potenziometri.
Grazie alle dimensioni compatte,
è adatto al montaggio sul retro
del pannello frontale di un quadro
di comando in prossimità dei
potenziometri (max. lunghezza cavi:
30 cm).
È munito di un dispositivo di blocco
(es.: tramite un interruttore a chiave)
che può essere collegato ad altri
moduli per ottenerne l’interblocco
contemporaneo.
Mediante il lampeggiamento del LED
verde posto sul fronte, il dispositivo è
in grado di segnalare la mancanza di
tensione bus sull’alimentatore locale.
Dati tecnici
Alimentazione
Connessioni
– Tensione
– Corrente
– EIB
– 4 potenziometri
– Alimentazione (24 V SELV)
– Contatto per interruttore a chiave
Elementi di visualizzazione e comando
Classe di protezione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
3
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/210
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
LED (rosso) e pulsante
LED (verde)
III
IP 20 secondo EN 60 529
Funzionamento
Stoccaggio
Trasporto
(H x L x P)
0,13 kg
certificato EIB
secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC (SELV)
< 45 mA (con 4 potenziometri)
coppia di terminali a vite/spina
(il bus può essere chiuso ad anello)
12 cavi colorati con connettore a
14 poli per cavo piatto
per terminale a 14 poli
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
su terminale a 3 poli a vite/spina
(può essere chiuso ad anello)
Per impostare l’ingresso fisico
Verifica del funzionamento
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
35 x 98 x 88 mm
ABB SACE
Modulo di ingresso per valori analogici
Tipo: TA/E 4.1, EC 244 0
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
8
8
8
ON/OFF Valore /6
Diagramma di connessione
bus EIB
3
GND
Ingr. 4
VRef
GND
Ingr. 1
VRef
2
4
1 Potenziometro, es.: 10 kOhm lineare
2 Collegamento per alimentazione
supplementare
IEEI0053
1
3 Collegamento bus
4 Interruttore di interblocco
3
ABB SACE
3/211
Display LCD
SK 0067 B 96
Tipo: 6136-2x, EC 24x x
Sul display a 4 linee si possono
visualizzare e, se necessario,
modificare fino a 8 valori di oggetti
EIB come commutazioni o valori di
luminosità per la regolazione di luci.
Il display a montaggio da incasso
è in grado di visualizzare indicazioni di
guasto. In tal caso, la luce sul retro del
display si accende, viene mostrata solo
l’indicazione relativa al guasto e viene
attivato un segnale di allarme.
Il display si programma mediante
il software di controllo LCD, con il quale
si possono definire i testi da
visualizzare, le funzioni di
commutazione e le risposte alla
ricezione di telegrammi sul bus.
Questo software gira sotto Microsoft®
WindowsTM versione 3.0 e
successive. Il display viene
programmato tramite la porta RS 232
collegata all’EIB.
Richiede l’aggiunta di una cornice,
di un dispositivo di accoppiamento
bus e di un terminale di connessione
E/GM.
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
– EIB
– display LCD
– 3 pulsanti
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Colori
3
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
– 1 segnale di allarme
– Dispositivo di accoppiamento bus
– IP 20 secondo EN 60 529
installato sul supporto
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– alpha nea ®
– bianco opaco
bianco lucido
platino
bronzo
nero basalto
rosso cardinale
blu
– su supporto da incasso
– 56 x 71 x 17 mm (H x L x P)
– 0,06 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC, tramite la linea bus
4 x 16 caratt. con matrice a 5 x 12 punti
Con la funzione di commutazione,
si possono visualizzare
2 schermate (= 8 linee)
per le funzioni del display “SU”,
“GIÙ” e “Esc/Enter”
acustico piezoelettrico
connettore a spina a 10 poli
- 5 °C … 45 °
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
standard
su richiesta
su richiesta
su richiesta
su richiesta
su richiesta
su richiesta
Informazioni di dettaglio per ordinazioni
Colore, tipo, codice
3/212
–
–
–
–
platino
bronzo
bianco
nero
6136-20, EC 245 7
6136-21, EC 246 5
6136-24, EC 247 3
6136-25, EC 248 1
ABB SACE
Display LCD
Tipo: 6136-2x, EC 24x x
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
23
30
47
ON/OFF/Valore
Diagramma di connessione
1
4
2
5
A531501
3
1 Cavo bus
2 Terminale bus
3 Unità di accoppiamento
4 Dispositivo di comando
5 Spina a 10 poli
3
ABB SACE
3/213
Concentratore universale I/O, 32 canali
Tipo: UK/S 32.1, EC 249 9
SK 0097 B98
È un dispositivo adatto al montaggio
su guida DIN all’interno dei quadri di
distribuzione. Si collega all’EIB tramite
un terminale di connessione bus.
Ha 32 ingressi/uscite liberamente
programmabili, ciascuno munito di
morsetti di collegamento per contatti
liberi da tensione o lampade di
segnalazione.
Il dispositivo richiede un’alimentazione
esterna che serve anche da potenziale
di riferimento per gli ingressi/uscite.
I canali usati come ingressi sono
utilizzabili per commutare, regolare
luci o controllare tapparelle.
Quelli usati come uscite possono
commutare lampade di segnalazione o
LED, sia con logica diretta che inversa,
sia facendoli lampeggiare.
È pertanto possibile controllare pannelli
di comando o sinottici.
Dati tecnici
Alimentazione
Ingressi/uscite
Connessioni
– EIB
– Alimentazione ausiliaria
–
–
–
–
–
–
–
–
Corrente max. a massimo carico
32
Max. lunghezza cavi
Tensione di scansione degli ingressi
Livello di segnale delle uscite
Corrente di uscita
Tipo di carico sulle uscite
EIB
– Ingressi/uscite
– Tensione ausiliaria
3
Elementi di visualizzazione e comando
– LED rosso e pulsante
Grado di protezione
Temperatura ambientale
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 72 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 4 moduli da 18 mm
– 0,16 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/214
24 VDC, tramite la linea bus
Valori nominali: 12 / 24 VDC
Valori consentiti: 10 … 30 VDC
2,8 A
definibili come ingressi o uscite
< 10 m
12 / 24 VDC
= tensione alim. aus. (per 1 segnale)
max. 80 mA per uscita
resistivo
Terminale di connessione bus
incluso nella fornitura
2 connettori a spina
ciascuno con 16 terminali a vite
Sezione del cavo 0,14 … 1,0 mm2
1 connettore a spina
con 2 terminali a vite
Sezione del cavo 0,14 … 1,0 mm2
per impostare
l’indirizzo fisico
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
ABB SACE
Concentratore universale I/O, 32 canali
Tipo: UK/S 32.1, EC 249 9
Programmi applicativi
ON/OFF valore fronte Dimmer tapparella Ciclico /1.1
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
67
250
250
IEEI0054
Diagramma di connessione
1 LED programmazione
2 Porta-etichette
3 Contatti di ingresso/uscita
4 Connessione per alimentaz. ausil.
5 Terminale di connessione bus
3
Note
ABB SACE
Se i LED sono leggermente illuminati
nello stato OFF con una tensione
ausiliaria di 24 V, il fenomeno può
essere eliminato riducendo la tensione
a 12 V.
Quando si collegano il display e
i moduli applicativi al concentratore
universale si dovrebbero prendere
opportuni accorgimenti di protezione
da cariche elettrostatiche.
È sufficiente che l’installatore tocchi
una messa a terra prima di iniziare
l’installazione. Per evitare scariche
elettrostatiche durante il normale uso,
bisogna evitare il contatto con qualsiasi
componente conduttore collegato
ai terminali di ingresso o di uscita
del dispositivo.
3/215
EIBWARE Modulo Base
Tipo: EIBWARE Base V. 2.1, EC 305 9
IEEI0055
Requisiti hardware per EIBWARE 2.1
Personal computer:
- Tipo: AT compatibile
- Processore: Pentium
- Frequenza di clock: 133 MHz
- RAM: 24 MB
- Disco fisso: 820 MB
- Drive per dischetto: 1,44 MB
- Scheda grafica: SVGA (1024x768)
- Monitor: 14” a colori
- Mouse MS compatibile
- Sistema operativo Windows 95®
- Interfacce:
1 interfaccia seriale per collegamento
ad ABB i-bus EIB (RS232)
1 interfaccia seriale per collegamento
a ZT-2120 (RS232)
- Collegamento stampante: 1
interfaccia parallela (Centronics)
Stampante
- Tipo: laser
Il modulo base costituisce la piattaforma
di gestione, controllo ed attivazione degli
applicativi EIB e fornisce le seguenti
funzioni:
- gestione in tempo reale delle funzioni
di controllo del modulo applicativo
utilizzato
- installazione e rimozione dei moduli
- selezione lingua della messaggistica
- servente di comunicazione con il bus
tramite interfaccia seriale standard
RS232 su COM1/COM2
- gestione del database dell’applicativo
- stampa, archiviazione e recupero dei
progetti inseriti
- “copia e incolla” per le funzioni che si
ripetono
- supervisione della disponibilità di
risorse nell’ambiente Windows.
3
3/216
IEEI0056
Caratteristiche generali
I moduli aggiuntivi (non inclusi nella
soluzione base) sono i seguenti:
- Modulo Tabellare
- Modulo Grafico
- Modulo Badge
- Modulo Accessi
- Modulo Logico
- Modulo Timer
- Modulo Librerie Grafiche
- Modulo Icone
ABB SACE
EIBWARE Modulo Tabellare
Tipo: EIBWARE Tab. V. 2.1, EC 311 7
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0057
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
Questo modulo fornisce una interfaccia
per la visualizzazione e il comando degli
stati del sistema; non effettua operazioni di controllo automatiche che sono
demandate ai componenti dell’impianto
EIB ed ai moduli software applicativi specifici.
La tabella è suddivisa in righe e colonne.
Ogni riga della colonna permette di visualizzare fino a 16 oggetti; la colonna
0, corrispondente al titolo di ogni riga, è
specializzata per accesso rapido alla
eventuale rappresentazione grafica tramite il modulo grafico (se installato).
Sono supportati dall’applicativo utenze di
tipo ON/OFF, Dimmer e valori di tipo
analogico.
Vengono gestite le messaggistiche di
segnalazione ed allarme anche tramite
messaggi audio preregistrati da parte
dell’utente.
ABB SACE
IEEI0058
Caratteristiche generali
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- rappresentazione tabellare ad oggetti
e testi del sistema
- controllo e comando utenze
- gestione di messaggi di allarme e/o
segnalazione associabili a
determinate utenze
- accesso rapido alle utenze che
hanno generato gli allarmi
- possibilità di commutazione alla
rappresentazione in modalità grafica
- configurabilità della larghezza ed
altezza delle celle della tabella, sia in
fase di progetto che in modalità runtime, con salvataggio e ripristino della
configurazione impostata.
3
3/217
EIBWARE Modulo Grafico
Tipo: EIBWARE Graf. V. 2.1, EC 306 7
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0059
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
Questo modulo permette di definire la
funzionalità di ogni singolo oggetto rappresentato in tabella, ma non effettua
operazioni di controllo automatiche che
sono demandate ai componenti
dell’impianto EIB ed ai moduli software
applicativi specifici.
Il modulo consente di gestire, per ogni
zona grafica definita, fino a 64 utenze di
tipo ON/OFF o numerici in modalità grafica. Sono supportati dall’applicativo
utenze di tipo ON/OFF, Dimmer e valori
di tipo analogico.
Vengono gestite le messaggistiche di
segnalazione ed allarme anche tramite
messaggi audio preregistrati da parte
dell’utente.
3
3/218
IEEI0060
Caratteristiche generali
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- sfondo grafico per un’intuitiva
identificazione dei comandi
- rappresentazione grafica ad oggetti e
testi dello stato del sistema
- controllo e comando delle utenze
- possibilità di commutazione alla
rappresentazione in modalità
tabellare
- accesso diretto alla zona grafica dal
modulo di rappresentazione tabellare
- configurabilità del contenuto e della
funzionalità degli elementi contenuti
nell’area grafica, in modo interattivo,
con il modulo di progetto
- tipo di segnalazione o allarme da
associare all’oggetto e relativo
messaggio
- definizione dell’indirizzo di gruppo per
l’associazione con funzioni locali o
bus
- gestione del progetto (stampa e
archiviazione).
ABB SACE
EIBWARE Modulo Badge
Tipo: EIBWARE Badge V. 2.1, EC 304 2
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0061
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
Questo modulo consente di gestire un
sistema di controllo accessi, prevalentemente orientato alle applicazioni
alberghiere.
Le funzioni disponibili sono gestite in
parte da questo software ed in parte elaborate localmente dal Badge Reader
(BDSR, BDSKR, BDS, BDSK).
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- definizione delle camere e relative
password cliente
- definizione delle zone/livelli di
servizio e relative password
associate
- emissione tessere cliente con data di
scadenza
- abilitazione tessere cliente sul lettore
di badge associato alla camera
- modifica/abilitazione/disabilitazione
manuale della validità delle tessere
cliente
- emissione tessere di servizio
- orario di invalidazione tessere cliente
- invalidazione tessere clienti alla data/
ora di scadenza
- sincronizzazione dell’orologio e del
calendario con il bus
- invio degli eventi di tessera valida e
tessera scaduta per ogni camera
- invio dell’evento orario di
invalidazione sul bus.
ABB SACE
IEEI0062
Caratteristiche generali
Questo modulo non gestisce le funzioni
di registrazione dei transiti che si
trovano nel modulo accessi.
3
3/219
EIBWARE Modulo Accessi
Tipo: EIBWARE Acc. V. 2.1, EC 310 9
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0063
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
Caratteristiche generali
IEEI0064
Questo modulo consente di monitorare
e registrare i transiti e di consultare il
database di registrazione dei transiti,
tramite l’ausilio di filtri di selezione delle
tipologie di transito da visualizzare.
I transiti vengono visualizzati in forma
tabellare e vengono riportate le seguenti
informazioni: nome lettore in cui è stato
effettuato il transito, tessera, data e ora
di ricezione, direzione della strisciata,
risultato dell’accesso, livello di priorità
dell’accesso.
È anche prevista la possibilità di
stampare i transiti presenti in tabella.
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- registrazione dei transiti su un file
ASCII a dimensione massima
predefinita in modalità circolare (es.:
al raggiungimento del numero
massimo di transiti registrabili
vengono sovrascritti i transiti più
vecchi)
- ricerca dei transiti da consultare con
le seguenti modalità di filtraggio:
transiti validi, transiti non validi,
transiti effettuati con strisciata a
sinistra o a destra, transiti di clienti,
transiti di personale di servizio,
transiti registrati in un determinato
periodo di giorni, transiti registrati in
un determinato periodo del giorno,
transiti del giorno corrente
- stampa dei transiti selezionati.
3
3/220
ABB SACE
EIBWARE Modulo Logico
Tipo: EIBWARE Log. V. 2.1, EC 309 1
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0065
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
Questo modulo consente di definire fino
a 10.000 funzioni logiche indipendenti di
controllo (corrispondenti ad un massimo
di 100.000 ingressi e 10.000 uscite).
Ogni funzione dispone di un flip-flop per
la memorizzazione dello stato, la cui
uscita può essere locale o su bus e dispone di un numero di ingressi configurabili come segue:
- due funzioni logiche indipendenti per
attivazione e/o disattivazione
dell’uscita proveniente da 8 ingressi
bus e/o locali
- attivazione e/o disattivazione da due
specifici transiti su un determinato
lettore badge; selezionabilità della
direzione di strisciamento tessera
selezionabilità del tipo di utenza
(cliente, servizio, password specifica)
- possibilità di gestione di uscite ad
impulso con durata programmabile
- gestione di leggi complesse non
disponibili sui prodotti EIB:
associazioni e funzioni logiche fra
comandi ON/OFF, accessi,
temporizzazioni.
IEEI0066
Caratteristiche generali
3
È possibile realizzare funzioni specifiche
per applicazioni alberghiere.
ABB SACE
3/221
EIBWARE Modulo Timer
Tipo: EIBWARE Timer V. 2.1, EC 312 5
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0067
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
3
Questo modulo consente di realizzare
la funzione di 16 programmatori
settimanali/ annuali con risoluzione di
un minuto.
Ciascun orologio dispone di 16 setpoint impostabili; di ogni set-point è
possibile definire la modalità di
funzionamento.
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- modalità di funzionamento dei setpoint:
- non attivo
- settimanale ON/OFF
- settimanale solo ON
- settimanale solo OFF
- annuale ON/OFF
- annuale solo ON
- annuale solo OFF
- impostazione del canale di uscita sul
bus o solo locale tramite
impostazione dell’indirizzo di gruppo.
3/222
IEEI0068
Caratteristiche generali
ABB SACE
EIBWARE Modulo Librerie Grafiche
Tipo: EIBWARE Lib-1 V. 2.1, EC 307 5
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0069
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
Questo modulo consente al progettista
di gestire una libreria di sfondi grafici da
impiegare nei progetti in formato “BPM”
e “WMF”.
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- consultazione dell’archivio sfondi in
forma tabellare con indicazione del
file e relativo percorso che contiene
l’immagine
- aggiunta di uno sfondo in libreria e
associazione ad un nome
identificativo
- ricerca e visualizzazione, in forma
scalata proporzionale, delle immagini
da includere in libreria tramite “file
browser”
- eliminazione di uno sfondo della
libreria
- salvataggio e ripristino dell’archivio
sfondi su floppy disk.
IEEI0070
Caratteristiche generali
3
ABB SACE
3/223
EIBWARE Modulo Librerie Icone
Tipo: EIBWARE Lib-2 V. 2.1, EC 308 3
Da ordinare separatamente
e necessario per il funzionamento
dei moduli:
IEEI0071
- Software di monitoraggio e controllo
degli impianti ABB i-bus EIB:
EIBWARE V. 2.1 (Modulo base)
3
Questo modulo consente al progettista
di gestire una libreria di icone da impiegare nella visualizzazione ad oggetti nel
modulo grafico.
Scopo di questa libreria è quello di agevolare il progettista nella fase di progetto dell’impianto, dato che può associare
alla funzione o ad un allarme anche un
ideogramma che facilita la visione
d’insieme del progetto stesso.
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- consultazione dell’archivio icone in
forma tabellare
- aggiunta di una icona in libreria e
associazione ad un nome
identificativo, ad un testo associato
alla visualizzazione dell’icona;
importazione dell’icona in formato
“.ICO”
- ricerca e visualizzazione delle icone
tramite “file browser”
- eliminazione di una icona dalla
libreria
- salvataggio e ripristino dell’archivio
icone su floppy disk.
3/224
IEEI0072
Caratteristiche generali
ABB SACE
Software di monitoraggio e controllo
0A0002
Tipo: WinSwitch EIB, EC xxx x
Il software di visualizzazione WinSwitch
gira in ambiente Microsoft WindowsTM.
– Sono disponibili, a richiesta, moduli
aggiuntivi.
Nella configurazione base comprende
le seguenti funzioni:
– Creazione di diagrammi con gli
apparecchi disposti, in forma di
simboli, sulla planimetria dell’edificio.
– Simulazione delle funzioni degli
attuatori
– Visualizzazione dello stato dei
dispositivi
– Regolazione luci
– Funzioni temporizzate
Configurazione minima:
– PC 80486 33 MHz
– 8 MB RAM
– Disco rigido da 100 MB
– Scheda grafica VGA, risol. 640 x 480,
16 colori
– 2 interfacce seriali
– Mouse
– MS DOS versione 5.0 o successive
– Microsoft WINDOWSTM versione 3.1
o successive
Descrizione
Tipo
Codice
Modulo Base con scheda Spooler
Modulo Timer
Modulo Scenari Luminosi
Modulo Logico
Modulo Protocollo
Modulo Indic. Guasti e Salto Pagina
Modulo Analogico
Modulo Analogico 3 (Modulo Temperature)
Winswitch NO Spooler
Scheda Spooler
Modulo Salto Pagina e Zoom
Winswitch Base
Win Time
WinSL
WinLog
WinProt
WinBug
WinAnalog
WinAnalog3
Winswitch NO Spool
Spooler
WinJump
EC 313 3
EC 314 1
EC 315 8
EC 316 6
EC 317 4
EC 318 2
EC 319 0
EC 267 1
EC 713 4
EC 715 9
EC 320 8
3
ABB SACE
3/225
Software conteggio energia per Windows® 3.x
Tipo: PC Counter V. 1.0, EC 224 2
Caratteristiche generali
3
Sono disponibili le seguenti funzioni:
- lettura di un contatore di energia
tramite dispositivo EIB
- impostazione del valore dell’oggetto
di comunicazione associato a
ciascun contatore
- impostazione dell’indirizzo di gruppo
di ciascun contatore
- impostazione del costo al kWh per
ciascun contatore
- stampa della bolletta di ciascun
contatore
- attualizzazione della lettura di
ciascun contatore
- lettura di tutti i contatori di energia
abilitati
- stampa della bolletta di tutti i
contatori abilitati con totali dei
consumi della lettura precedente e
del costo
- stampa dei parametri generali del
sistema e della configurazione di tutti
i contatori
- attualizzazione delle letture di tutti i
contatori
- trasferimento dell’archivio su/da unità
floppy
- salvataggio e ripristino su/da disco
fisso.
3/226
IEEI0073
PC Counter 1.0 è uno strumento software sviluppato per l’ambiente operativo
Microsoft Windows® 3.x e dedicato al
conteggio dell’energia elettrica.
Il software consente di acquisire manualmente i consumi di energia dai terminali remoti.
Tiene memoria della penultima lettura
fatta e la confronta con l’ultima; la differenza viene utilizzata per calcolare il costo dell’energia consumata.
È possibile inserire il costo del kWh.
Dati tecnici
Requisiti minimi per il Personal
Computer:
- PC IBM o processore compatibile
- Pentium 166 MHz
- Cache memory 256 Kbyte
- 64 MB RAM
- 1 floppy disk 3,5”, 1,44 MB
- Scheda grafica SVGA colori,
risoluzione (1024x768)
- Monitor a colori
- 2 interfacce seriali
(3 se previsto il mouse seriale)
- Bus mouse o mouse seriale
- Microsoft Windows® 3.1 o superiore
- MS DOS 5.0 o superiore
ABB SACE
Software conteggio energia per Windows 95®
Tipo: PC Counter V. 2.01, EC 223 4
Caratteristiche generali
È possibile definire:
- i mesi che compongono il periodo
invernale/estivo
- intervalli (da ora a ora) che
costituiscono le 4 fasce orarie
- parametri di fornitura per singola
utenza
- inserimento nome e dislocazione
utenza
- aliquota percentuale per le perdite
delle linee.
Il programma esegue la
memorizzazione dei consumi di ogni
utente e legge i contatori elettronici
ogni 15 minuti.
Le letture vengono memorizzate su un
file.
Rispetto al PC Counter V. 1.0 quindi,
permette una acquisizione automatica
e la contabilizzazione per fasce.
Detta archiviazione è mensile, con file
distinti per ogni mese.
In caso di guasto del Personal
Computer è prevista un’unità di backup
esterna, che consiste in un secondo
disco fisso dove viene
automaticamente copiato l’archivio dei
dati storici e che contiene anche una
copia del programma di gestione al fine
di permettere un facile passaggio su un
altro Personal Computer.
IEEI0074
PC Counter è uno strumento software
sviluppato per l’ambiente operativo
Microsoft Windows 95® e dedicato al
conteggio dell’energia elettrica.
Il software consente di acquisire i consumi di energia dai terminali remoti ogni
15’, mediante una base dei tempi ricavata da un timer esterno in modo da ricostruire fedelmente la bolletta dell’ente
fornitore dell’energia elettrica.
Dati tecnici
Requisiti minimi per il Personal
Computer:
- PC IBM o processore compatibile
- Pentium 200 MHz
- Cache memory 256 Kbyte
- 64 MB RAM
- 1 floppy disk 3,5”, 1,44 MB
- Scheda grafica SVGA colori,
risoluzione (1024x768)
- Monitor a colori
- 2 interfacce seriali
(3 se previsto il mouse seriale)
- Bus mouse o mouse seriale
- Microsoft Windows 95®
Note:
i terminali remoti e i contatori di energia
dovono avere la stessa “linea di
alimentazione“ tra il conteggio del
terminale remoto ed il conteggio del
contatore di energia.
Infatti se il terminale remoto
è alimentato da una linea diversa da
quella del contatore di energia, può
succedere che quest’ultimo continui
a registrare mentre il terminale remoto
non è più alimentato.
Per lo stesso motivo si consiglia
di utilizzare la stessa linea di
alimentazione sia per il Personal
Computer che per la “backbone” della
rete EIB in modo tale che, in mancanza
di alimentazione del Personal
Computer, anche i terminali d’ingresso
smettano di contare.
3
Attenzione:
il Personal Computer deve essere
dedicato.
ABB SACE
3/227
Software di programmazione per AK/S 1.1
IEEI9039
Tipo: PAK V. 1.5E, EC 210 1
Caratteristiche generali
Dati tecnici
Note
Il controllore di applicazione AK/S 1.1,
utilizzato per funzioni di controllo
complesse non supportate direttamente
dai dispositivi ABB i-bus EIB, può
essere facilmente configurato con il
software PAK tramite il quale è
possibile soddisfare un ampia gamma
di applicazioni.
Il software PAK include:
- Controllo temporale
- Controllo avvolgibili (tapparelle)
- Gestione dei carichi
- Registrazione dati
- Operatività di emergenza in caso
di caduta di alimentazione
- Monitoraggio ciclico dei dispositivi
connessi al bus per fini diagnostici
- Controllo illuminazione
- Stampa su carta dello stato dei
dispositivi EIB collegati all’impianto.
Supporto:
- 2 floppy disk da 3,5”, 1,44 MB
La configurazione del controllore di
applicazione AK/S 1.1 con il software
PAK avviene tramite il collegamento
con un cavo (non in dotazione) posto
tra la porta seriale del PC (COM1 o
COM2) e la porta seriale “PC” posta
sull’AK/S 1.1.
Requisiti minimi richiesti per il
Personal Computer:
- PC AT-IBM o processore compatibile
80386 dx 25 MHz
- 4 MB RAM
- Unità floppy 3.5”, 1,44 MB
- Scheda grafica VGA colori,
risoluzione 640x480 pixel
- 2 interfacce seriali
- 1 interfaccia paralella
- Bus mouse o mouse seriale
- Microsoft Windows® rel. 3.1 o
superiore
- DOS rel. 5.0 o superiore
Il prodotto completo comprende:
- software di configurazione per
controllore di applicazione AK/S 1.1
- manuale utente.
3
3/228
ABB SACE
Banca dati ABB i-bus EIB
Tipo: DB V.2.0 I
IEEI9040
Il CD-ROM contiene la banca dati dei
prodotti EIB attualmente disponibili.
È necessario per la progettazione
e l’attivazione delle installazioni EIB
e viene letto tramite il database del
software ETS2.
3
ABB SACE
3/229
Interfaccia RS 232
Tipo: EA/S 232, EC 745 6
Si collega al PC tramite una presa
a 9 poli sub-D. Il cavo seriale può
essere fissato alla parte alta o a quella
bassa del contenitore mediante
un passacavo. La presa sub-D e il cavo
dati sono muniti di copertura di
protezione.
Alimentazione
Interfaccia
Elementi di visualizzazione e comando
– EIB
– RS 232 secondo DIN 66 259, Sez. 1
– LED (rosso) e pulsante
24 VDC, tramite la linea bus
Connessioni
– interfaccia seriale
– EIB
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica
– Colore
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 54 x 61 mm (H x L x P)
– 68 mm / 3 moduli da 18 mm
– 0,18 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
SK 0057 B94
L’interfaccia seriale viene utilizzata
per collegare un PC all’EIB.
Può essere collocata in qualunque
posizione del sistema.
È collegata all’EIB tramite la barra dati.
Dati tecnici
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
3
3/230
per impostare
l’indirizzo fisico
presa a 9 poli Sub-D
Contatti a pressione sulla barra dati
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
grigio
ABB SACE
Interfaccia RS 232
Tipo: EA/S 232, EC 745 6
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
1
0
0
2
2
2
Comunicazione
Logging /2.1
Diagramma di connessione
1
4
5
6
2
1 Passacavo superiore
2 Presa sub-D, RS 232
3 Passacavo inferiore
A527801
3
4 Pulsante programmazione
5 LED programmazione
6 Barra dati
3
ABB SACE
3/231
Interfaccia RS 232
Tipo: EA/S 232, EC 745 6
1
1 Connettore maschio, 9 poli, sub-D
2
IEEI0075
Collegamento a un PC
tramite un connettore a 9 poli sub-D
2 Connettore femmina, 9 poli, sub-D
1
3
1 Connettore maschio, 9 poli, sub-D
3/232
2
IEEI0076
Collegamento a un PC
tramite un connettore a 25 poli sub-D
2 Connettore femmina, 25 poli, sub-D
ABB SACE
Interfaccia RS 232
Tipo: EA/S 232, EC 745 6
3
ABB SACE
3/233
Interfaccia RS 232
Tipo: 6133-2x, EC 182 2
Si collega al PC tramite una presa
a 9 poli sub-D. L’interfaccia è adatta sia
per il collegamento tramite RS 232
(PC standard), che RS 562
(alcuni notebook) selezionabili con un
commutatore a slitta posto sul fronte
del dispositivo.
Alimentazione
Interfaccia
Elementi di visualizzazione e comando
– EIB
– RS 232 o RS 562
– Commutatore a slitta
24 VDC, tramite la linea bus
Connessioni
– interfaccia seriale
– dispositivo di accoppiamento bus
– IP 20 secondo EN 60 529
installato sul supporto
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– alpha nea®
– bianco opaco
bianco lucido
platino
bronzo
nero basalto
rosso cardinale
blu
– su supporto da incasso
– 55 x 70 x 36 mm (H x L x P)
– 0,08 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
527801
L’interfaccia seriale viene utilizzata
per collegare un PC all’EIB e si
monta su un dispositivo di
accoppiamento bus da incasso.
Può essere collocata in qualunque
posizione del sistema.
Dati tecnici
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Colori
3
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
per commutare da
RS 232 a RS 562
presa a 9 poli sub-D
connettore a spina a 10 poli
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
Informazioni di dettaglio per ordinazioni
Colore, tipo, codice
3/234
–
–
–
–
platino
bronzo
bianco
nero
6133-20, EC 180 6
6133-21, EC 181 4
6133-24, EC 182 2
6133-25, EC 183 0
ABB SACE
Interfaccia RS 232
Tipo: 6133-2x, EC 182 2
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
1
0
0
2
2
2
Comunicazione
Logging /2.1
Diagramma di connessione
1
2
5
4
1
2
3
4
Cavo bus
Terminale bus
Unità di accoppiamento
Spina a 10 poli
6
A527801
3
5 Commutatore RS 562 RS 232
6 Presa sub-D
3
ABB SACE
3/235
Interfaccia RS 232
Tipo: 6133-2x, EC 182 2
1
1 Connettore maschio, 9 poli, sub-D
2
IEEI0077
Collegamento a un PC
tramite un connettore a 9 poli sub-D
2 Connettore femmina, 9 poli, sub-D
1
3
1 Connettore maschio, 9 poli, sub-D
3/236
2
IEEI0078
Collegamento a un PC
tramite un connettore a 25 poli sub-D
2 Connettore femmina, 25 poli, sub-D
ABB SACE
Interfaccia RS 232
Tipo: 6133-2x, EC 182 2
3
ABB SACE
3/237
Interfaccia di sistema Teleswitch
Tipo: 6136 AG, EC 192 1
Tramite due telegrammi EIB e quattro
ingressi possono essere composti tre
numeri telefonici. Se le chiamate
non vanno a buon fine, viene attivato
un contatto di allarme.
Dispone di quattro uscite a relé per il
comando di altrettanti dispositivi
elettrici indipendenti. Consente anche
l’invio agli attuatori EIB di sei differenti
telegrammi di commutazione.
Il dispositivo viene configurato tramite
cinque pulsanti e un display a cristalli
liquidi.
I singoli messaggi possono essere
creati e verificati per mezzo di una
cornetta telefonica separata
(tipo 6137, EC 156 6).
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
24 VDC, tramite la linea bus
230 VAC +6% / -14%, 50 Hz
13 VA
IEEI9041
Il dispositivo, adatto per il montaggio
a parete, viene utilizzato per l’invio di
messaggi vocali a distanza e per la
commutazione remota tramite rete
telefonica.
Dati tecnici
Alimentazione
Ingressi
Uscite
Elementi di visualizzazione e comando
Connessioni
3
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Custodia
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3/238
EIB
Alimentazione ausiliaria
Consumo
4, per contatti flottanti
4, ON/OFF
1 contatto di allarme
Tensione di commutazione
Capacità di commutazione
LED rosso e pulsante
LCD
– 5 pulsanti
– Alimentazione
– Telefono
– Cornetta telefonica
– Ingressi/uscite
– EIB
– IP 20 secondo EN 40050
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Custodia di plastica
– Colore
– A parete
– 220 x 190 x 40 mm (H x L x P)
– 0,57 kg
– certificato EIB
– Approvazione BZT
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC
50 mA
per impostare l’indirizzo fisico
display alfanumerico con 2 linee
da 16 caratteri per la configurazione
di base ed i messaggi
per la configurazione di base
Cavo con spina (~ 1,6 metri)
Spina TAE con ~ 3 metri di cavo
(in alternativa: 6 terminali a vite)
zoccolo RJ a 4 poli
Terminali a vite, Ø cavo max. 0,8 mm2
Terminali a vite, Ø cavo max. 0,8 mm2
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
bianco RAL 1013
N° A111940E
ABB SACE
Interfaccia di sistema Teleswitch
Tipo: 6136 AG, EC 192 1
Programmi applicativi
Numero di
Max. numero di
Max. numero di
oggetti di comunicazione indirizzi di gruppo associazioni
8
8
8
ON/OFF Chiamata /2
Diagramma di connessione
4
1
2
5
3
1 Spina alimentazione rete
2 Linea telefonica con spina TAE
3 Ingressi
IEEI0079
6
7
4
5
6
7
Display a cristalli liquidi
Cavo bus
Uscita allarme
Uscite ON/OFF
3
Note
ABB SACE
Tramite le uscite ON/OFF si possono
controllare relé a 24 VDC. Il carico
massimo sulle uscite non può superare
i 300 mA.
Essendo privo di sicurezza
anti-sabotaggio, il dispositivo non è
utilizzabile come interruttore di
sicurezza.
3/239
Cornetta telefonica per Teleswitch
Tipo: 6137, EC 156 6
La cornetta telefonica consente
l’effettuazione di annunci con il
Teleswitch.
Consente la scelta del testo, l’avvio
e lo stop della registrazione mediante
i 5 tasti del Teleswitch.
620809
Si collega al Teleswitch con un cavo a
spirale con spina RJ a 4 poli.
Dati tecnici
Alimentazione
Elementi di visualizzazione e comando
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Custodia, colore
Normativa CE
– tramite Teleswitch
– Altoparlante e microfono
– Teleswitch
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Contenitore di plastica, nero
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
Cavo a spirale con spina RJ a 4 poli
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
3
3/240
ABB SACE
Barre di connessione
Tipi: DS/E 2xx, EC 74x x
SK 0050 B 93
Le barre dati sono costituite da strisce
adesive applicate all’interno di guide di
montaggio standard DIN EN 50 022.
Servono per collegare, all’interno dei
quadri di distribuzione, quei dispositivi
che non hanno connessioni con
morsetti del bus.
Sono disponibili in tre differenti misure
per adattarsi alle dimensioni dei quadri
di distribuzione.
La barra dati è un circuito stampato
a quattro conduttori che, solo nelle sue
condizioni originali di fornitura,
mantiene tutte le distanze di sicurezza
per dispersione superficiale e scarica
richieste per le condizioni di
alimentazione SELV. Non deve essere
pertanto accorciata né modificata.
Le parti non utilizzate della barra dati
devono essere protette con una
striscia di copertura.
Dati tecnici
Connessioni
– EIB
– Alimentazione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
– IP 20 secondo EN 60 529
montata
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Circuito stampato a 4 conduttori
– incollato su guida da 35 mm
DIN EN 50022
– per 12 moduli da 18 mm (DS/E 214)
– per 13,5 moduli da 18 mm (DS/E 243)
– per 16 moduli da 18 mm (DS/E 247)
– 0,02 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
Contatti a pressione
sui conduttori stampati interni
Contatti a pressione
sui conduttori stampati esterni
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
24 x 2 x 214 mm (H x P x L)
24 x 2 x 243 mm (H x P x L)
24 x 2 x 277 mm (H x P x L)
3
Informazioni di dettaglio per ordinazioni
Tipo, codice
ABB SACE
- DS/E 214, EC 740 7
- DS/E 243, EC 741 5
- DS/E 277, EC 742 3
3/241
Copertura per barre di connessione DS/E xx
Tipo: E/C BD, EC 743 1
È accorciabile alla lunghezza
desiderata e si monta a pressione
sulla guida di montaggio.
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Copertura in plastica, RAL 7035
sezionabile a passi di 0.5 moduli
– a pressione su guida da 35 mm
DIN EN 50022
– 50 x 10 x 243 mm (H x P x L)
– 0,03 kg
– certificato EIB
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
SK 0051 B93
La striscia di copertura protegge le
sezioni inutilizzate della barra dati da
contatti accidentali e da contatti con
componenti alimentati, in modo da
mantenere le condizioni di
alimentazione SELV.
Dati tecnici
Temperatura ambientale
Esecuzione
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
3
3/242
ABB SACE
Copertura per barre di connessione DS/E xx
Tipo: E/C BD, EC 743 1
3
ABB SACE
3/243
Dispositivo di collegamento a 2 poli
Tipo: VB/S 2.2, EC 744 9
Collega il cavo bus alla barra dati.
SK 0064 B 94
Consente anche la connessione
di più barre dati all’interno del quadro
di distribuzione.
Dati tecnici
Connessioni
– EIB
Grado di protezione
Temperatura ambientale
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 18 x 64 mm (H x L x P)
– 68 mm / 1 modulo da 18 mm
– 0,04 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
Contatti a pressione sulla barra dati e
due morsetti a due poli senza viti per
conduttori rigidi Ø da 0,6 a 0,8 mm
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
3
3/244
ABB SACE
Dispositivo di collegamento a 2 poli
Tipo: VB/S 2.2, EC 744 9
Diagramma di connessione
1
3
A528303
2
1 Cavo bus
2 Barra dati
3 Morsetti di collegamento
3
Note
ABB SACE
Durante l’installazione prestare
attenzione al colore del cavo bus e dei
morsetti di collegamento.
3/245
Dispositivo di collegamento a 4 poli
Tipo: VB/S 4.4, EC 208 5
La connessione al cavo bus
e la connessione del cavo
all’alimentatore vengono realizzate
mediante due spinotti.
Essendo collegato ai 4 conduttori della
barra dati, può essere utilizzato con
la seconda uscita dell’alimentatore
e una bobina supplementare per
alimentare una seconda linea.
Le dimensioni ridotte ne consentono
l’installazione sotto il coperchio del
quadro di distribuzione.
– EIB
Contatti a pressione sulla barra dati e
2 spine per morsetti colleg. bus
Contatti a pressione sulla barra dati e
2 spine per morsetti colleg. bus
SK 0062 B 94
Collega il cavo bus alla barra dati.
Consente anche la connessione
di più barre dati all’interno del quadro
di distribuzione.
Dati tecnici
Connessioni
– Alimentazione
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Custodia, colore
Montaggio
Dimensioni
Profondità/larghezza
Peso
Certificazione
Normativa CE
– IP 20 secondo EN 60 529
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– Modulare, pro M
– Contenitore di plastica, grigio
– su guida da 35 mm,
DIN EN 50022
– 90 x 18 x 43 mm (H x L x P)
– 68 mm / 1 modulo da 18 mm
– 0,04 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
3
3/246
ABB SACE
Dispositivo di collegamento a 4 poli
Tipo: VB/S 4.4, EC 208 5
Diagramma di connessione
1
4
2
1 Connessione all’alimentazione
2 Barra dati
3 Connessione all’alimentazione
A633502
3
4 Connessioni alla linea bus
3
Note
ABB SACE
Durante l’installazione prestare
attenzione al colore del cavo bus e dei
morsetti di collegamento.
3/247
Morsettiera/connettore EIB, rosso/nero
Tipo: E/GM, EC 732 4
SK 0050 B 92
Può essere utilizzato per collegare
la linea bus a dispositivi EIB, quali
i dispositivi di accoppiamento
e i connettori a 4 poli, o come morsetto
di derivazione per la linea bus.
È così possibile scollegare i dispositivi
senza interrompere la linea bus.
Collegando il cavo bus è necessario
prestare attenzione alla corretta
polarità. Uno scambio dei collegamenti
provoca il mancato funzionamento
di uno o più dispositivi. Comunque,
grazie alla protezione integrata,
i dispositivi non subiscono alcun danno
dalla inversione di polarità.
Dati tecnici
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
– cavo EIB
– dispositivi bus
– IP 20 secondo EN 60 529
montato
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– due morsetti uniti, a 4 poli
con due zoccoli per contatti
– inserimento sui pin del dispositivo bus
– 12,4 x 10 x 10 mm (H x L x P)
– 0,005 kg
– certificato EIB
2 poli, rosso, nero
morsetti senza vite a 4 poli per
conduttori rigidi Ø da 0,6 a 0,8 mm
Zoccolo per contatti dei dispositivi bus
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
3
3/248
ABB SACE
Morsettiera/connettore EIB, bianco/giallo
Tipo: ANSCHL. KL., EC 733 2
Collegando il cavo bus è necessario
prestare attenzione alla corretta
polarità. Uno scambio dei collegamenti
provoca il mancato funzionamento
di uno o più dispositivi. Comunque,
grazie alla protezione integrata,
i dispositivi non subiscono alcun danno
dalla inversione di polarità.
– cavo EIB
2 poli, bianco, giallo
morsetti senza vite a 4 poli per
conduttori rigidi Ø da 0,6 a 0,8 mm
Zoccolo per contatti dei dispositivi bus
SK 0063 B94
Viene utilizzato per collegare la
seconda coppia di conduttori del cavo
bus alla seconda uscita
dell’alimentatore e al connettore
a 4 poli o come morsetto di
derivazione per la linea bus.
Dati tecnici
Connessioni
Grado di protezione
Temperatura ambientale
Esecuzione
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
– dispositivi bus
– IP 20 secondo EN 60 529
montato
– Funzionamento
– Stoccaggio
– Trasporto
– due morsetti uniti, a 4 poli
con due zoccoli per contatti
– inserimento sui pin del dispositivo bus
– 12,4 x 10 x 10 mm (H x L x P)
– 0,005 kg
– certificato EIB
- 5 °C … 45 °C
- 25 °C … 55 °C
- 25 °C … 70 °C
3
ABB SACE
3/249
Dispositivo di protezione contro le sovratensioni
Tipo: US/E 1, EC 209 3
Si installa inserendolo al posto dei
normali terminali bus. I conduttori
rosso e nero vengono collegati al cavo
bus mentre il conduttore giallo/verde
viene collegato al più vicino punto
di terra. All’interno dei quadri di
distribuzione il dispositivo di protezione
può essere collegato anche mediante
un connettore per barra dati.
– Tensione
– Corrente
– Corrente di scarica
– Tensione di scarica
– EIB
– dispositivi bus
– collegamento a terra
– Funzionamento
– inserimento sui pin del dispositivo bus
– 10,5 x 11,6 x 11,1 mm (H x L x P)
– 0,01 kg
– certificato EIB
– secondo le indicazioni EMC e
quelle per la bassa tensione
24 VDC
6A
5 kA
350 V
2 cavi Ø 0,8 mm rigidi
contatti su zoccolo Ø 1mm
1 cavo 0,75 mm2
- 5 °C … 45 °C
SK 0061 B94
I dispositivi EIB sono protetti
internamente contro impulsi di
tensione fino a 2 kV (1.2/50).
Il dispositivo di protezione contro le
sovratensioni assicura la protezione
per valori superiori. Si presenta come
un terminale bus azzurro con tre
conduttori fissi.
Dati tecnici
Alimentazione
Connessioni
Temperatura ambientale
Montaggio
Dimensioni
Peso
Certificazione
Normativa CE
3
3/250
ABB SACE
Dispositivo di protezione contro le sovratensioni
Tipo: US/E 1, EC 209 3
Diagramma di connessione
1
5
2
6
7
SK 0206 Z 95
3
4
8
1
2
3
4
Protezione contro le sovratensioni
Accoppiamento al bus
Dispositivi a installazione modulare
Terminale di connessione al bus
5
6
7
8
Terminale di connessione al bus
Punto di terra più vicino
Protezione contro le sovratensioni
Punto di terra più vicino
3
ABB SACE
3/251
Cavo EIB
IEEI9042
Tipo: CV EIB, EC 7xx 8
Cavo EIB, 4 conduttori (2 coppie)
schermati e ritorti.
La prima coppia (rosso, nero) viene
usata per il collegamento dei
componenti ABB i-bus EIB;
la seconda coppia (giallo, bianco)
può essere usata per la distribuzione
di una ulteriore alimentazione SELV
o come cavetto EIBus di riserva.
Il cavo EIB è costituito da fili rigidi
adatti per l’impiego dei morsetti
E/GM, dei dispositivi di collegamento
VB/S 2.2 e VB/S 4.4 nonché per la
connessione diretta sui dispositivi di
ingresso ed uscita ABB i-bus EIB
provvisti di appositi morsetti.
Dati tecnici
Tipo
Tensione di prova tra conduttore
e schermo
Temperatura di lavoro sul cavo
Guaina
Diametro
Lunghezza
– YCY11 2 x 2 x 0,8
– 4 kV contro sovratensioni
– Max 70 °C
– colore RAL 6018
– logo EIB stampato ogni metro
– 6,1 mm
– 100 m
– 500 m
CV EIB, EC 749 8
CV EIB5, EC 754 8
3
3/252
ABB SACE
Etichette e porta-etichette trasparenti
Tipo: 3099-0-03xx, EC 15x x
Il porta-etichette viene inserito
nell’apposito incavo dei dispositivi
montati su guida DIN.
– Etichette
– Porta-etichette
3099-0-0314, EC 158 2
3099-0-0306, EC 157 4
IEEI9043
L’etichetta viene inserita nel portaetichette trasparente.
Informazioni di dettaglio per ordinazioni
Prodotto, tipo, codice
3
ABB SACE
3/253
Cornici alpha nea®
Singola
Doppia, verticale
Tripla, verticale
Tipo: 1721-XX
Singola
24 bianco, opaco
Tipo: 1733-XX
Doppia, verticale
24 bianco, opaco
1732-NS-24
Tripla, verticale
24 bianco, opaco
1733-NS-24
Tipo: 1735-XX
Doppia, orizzontale
Tipo: 1722-XX
Tripla, orizzontale
Tipo: 1723-XX
Doppia, orizzontale
24 bianco, opaco
Tripla, orizzontale
24 bianco, opaco
3
Colori:
20 platino
21 bronzo
23G oro, lucido
24 bianco, opaco
24G bianco, lucido
25G nero basalto, lucido
26G cromo, lucido
27G rosso cardinale, lucido
28G blu, lucido
1723-NS-24
Etichette
(sostituibili)
Bordo cornice
Tra i frutti
…-20
…-21
…-23G
…-24
…-24G
…-25G
…-26G
…-27G
…-28G
Fogli di etichette
Universali
alpha nea®
IEEI9046
1721 KA-2XX
Doppia, verticale
1732 KA-2XX
Tripla, verticale
1733 KA-2XX
Doppia, orizzontale
1722 KA-2XX
Tripla, orizzontale
1723 KA-2XX
1722-NS-24
Quadrupla, orizzontaleTipo: 1724-XX
Quintupla, orizzontaleTipo: 1725-XX
Singola
1721 NS-24
Tipo: 1732-XX
Quadrupla, verticale Tipo: 1734-XX
Quintupla, verticale
IEEI9045
IEEI9044
Cornici alpha linear
1761
1760
Colori:
20 platino
21 bronzo
23G oro, lucido
24 bianco, opaco
24G bianco, lucido
25G nero basalto, lucido
26G cromo, lucido
27G rosso cardinale, lucido
28G blu, lucido
…-20
…-21
…-23G
…-24
…-24G
…-25G
…-26G
…-27G
…-28G
1799
1790 03
Informazioni di dettaglio per ordinazioni cornici tipo 1721, 1732, 1722
Cornice, tipo, codice
3/254
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
singola platino
singola bronzo
singola bianco
singola nero
doppia verticale platino
doppia verticale bronzo
doppia verticale bianco
doppia verticale nero
doppia orizzontale platino
doppia orizzontale bronzo
doppia orizzontale bianco
doppia orizzontale nero
1721-20, EJ 325 0
1721-21, EJ 326 8
1721-24, EJ 327 6
1721-25, EJ 328 4
1732-20, EJ 329 2
1732-21, EJ 330 0
1732-24, EJ 331 8
1732-25, EJ 332 6
1722-20, EJ 283 1
1722-21, EJ 284 9
1722-24, EJ 285 6
1722-25, EJ 289 8
ABB SACE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
1 461 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content