close

Enter

Log in using OpenID

DENTRO MAGAZINE - La Voce del Nord Est Romano

embedDownload
SETTIMANALE GRATUITO DEL VENERDì
ANNO XI - NUMERO 16 - 29 ApRILE 2014
Ecco i
sp
ele ecia
zio le
ni
1.200
candidati
Il 25 maggio si decidono i sindaci: tutte le liste
di Guidonia Montecelio, Tivoli, Fonte Nuova e Sant’Angelo
PER CONTATTARE LA REDAZIONE DI DENTRO MAGAZINE CHIAMA IL NUM. 0774.344201 OPPURE SCRIVI A [email protected]
214
2
giovedì
martedì
2429
aprile
aprile
2014
2014
SPECIALE ELEZIONI 2014 • TUTTE LE LISTE •
SPORT
GUIDONIAMONTECELIO
MONTECELIO
GUIDONIA
Ilaria Battistini
Aldo Cerroni
Verdi
Aldo
Cerroni
Sindaco
Movimento
Cinque
Stelle
Balla Catia
Danieli Gigliola
Sartori Euliana
D’Antonio Varesia
Lanciani Bernardino
Fasulo Giovanni
Mattei Amalia
Sabatini Angelina
De Bonis Roberto
Finocchi Francesca
De Bonis Mauro
Luzzi Francesco
Di Giulio Bruno
Vaccaro Cristiano
Pedullà Rosa Maria
Panduro Erika Violeta
Di Patria Lucrezia
Marini Alessandro
Angelini Anna
Antonelli Jessica
Bufalieri Luca
D’Astola Perroni Emanuela
detta D’Astola
De Santis Mauro
Di Bartolomeo Luca
Di Dio Antonio
Fornesi Paolo
Giubilei Maria Claudia
Antonella
Isacchini Carlo
Mannozzi Katia
Marchetti Alessia
Pagano Antonietta
Palma Aneta
Perrotta Francesco
Proietti Fabio
detto Sales
Ricci Gianfranco
Rossi Stefano
Russo Elisabetta
Santarelli Monia
Scarsella Patrizia
Sozzi Stefano
Zangari Rita
Baldassarre Laura
Barbet Michel
Benedetti Barbara
Bernardini Eleonora
Briganti Antonino
Castellino Antonio
Cocchiarella Alessandro
Cofano Marco
Del Vecchio Lucio
Di Vittorio Serenella
Felici Monia
Gigli Roberto
Lucia Roberto
Ortenzi Claudio
Oviedo Cristina Ines
Sabatini Alessandra
Santoboni Giuliano
Santomaggio Fabrizio
Sinceri Sabrina
Stancapiano Luca
Telesca Vito
Tirabassi Paolo
Toro Alessandro
Sebastiano Cubeddu
Domenico De Vincenzi
Partito
Democratico
Salomone Rita
Ciccotti Angelo
De Angelis Alessandro
detto Iezzi
Di Silvio Emanuele
Guglielmo Simone
Carusi Patrizia
De Dominicis Paola
Di Meo Giuseppe
Di Michele Giancarlo
Fedeli Claudia
Galeotti Rita
La Bianca Giorgio
Loporchio Maria Rita
Ludovici Ludovica
Luzzi Eugenio
Maceratesi Alfredo
Manni Marcello
Nicolò Simona
detta Marinelli
Pauselli Michela
Rossi Pasqualino
Saccà Giuseppe
Segala Alessia
Silvi Filippo
Verdini Giancarlo
Futuro
Comune
De Vincenzi
Sindaco
Sinistra
Ecologia
e Libertà
Italia
dei Valori
IDV
Partito
Socialista
Italiano
PSI
Diritti
e Libertà
Centro
Democratico
Unione
di Centro
UDC
Movimento
Italiano
Disabili
Bertini Rinaldo
Apolloni Anna
detta Annarita
Bello Bruno
Bramosi Maria Grazia
Cerrelli Lidia Donatella
Cireddu Maria Grazia
Cisano Rocco detto Rocco
Cofini Massimo
Condò Silvano
Corigliano Francesco
Corradetti Fabrizio
De Fazio Maria
Di Muro Guido
Gavoto Rolando
Leonetti Sabatino
Luciani Leonardo detto Aldo
Marchionni Patrizia
Mocanu Diana Carmen
Mouren Denise
Oddi Claudia
Paolucci Katiuscia
Pismataro Maura
detta Maura
Terlizzi Antonio
Baccherini Emanuele
Turilli Beniamino
Anselmi Lidia
Bandinelli Vera
Candelotti Raffaella
Cinque Loreta Lisa
Colafemmina Domenica
Mafalda Gemma
De Marco Maria
Antonietta
Di Pea Mirella
Giustini Anna
Lauria Rossella
Loriedo Ambra
Moise Carmen
Paglia Patrizia
Petruccelli Emanuela
Rossi Anna
Troiano Ivana
Vannini Roberta Laura
Borghini Paolo
Collura Francesco
Floro Salvatore Davide
Lanciani Maurizio
Marchi Sergio
Pulcrano Fabrizio
Visconti Lorenzo
Gigli Mauro
Colella Lucio Maria
Tarsia Pierluigi
Agliata Antonio
Caldarelli Juan Antonio
Casetta Sonia
Carta Vittoria
Castelli Alma
Codispoti Alessandro
Codispoti Francesca
Di Meo Antonio
Ferrari Domenico
Li Donni Maria
Pistone Paolo
Innocenti Simonetta
Putzolu Claudia
Valenti Margherita
Caleno Paola
Colantoni Maria Anna
Di Pierro Antonello Rocco
Di Nieri Francesco
Fortuna Jenny
Galeone Mirco
Goffredo Alessandro
Laconi Eleonora
Laconi Franco
Letizia Michelangelo
Rinelli Moreno
Sabelli Emiliano
Salsano Dantina
Sinceri Sabrina
Tota Savino
Zicari Priscilla
Valentini Adelmo
Mania Angelo
Agosta Federico
Bottacchiari Marco
Canestro Deborah
Ciambarella Antonello
Di Agostino Roberto
Fulginiti Elisabetta
Grisorio M. Margherita
De Vivo Carmine
Perrella Francesco
Polisano Annamaria
Pozzati Loredana
Venturini Mario
Orsini Danilo
Rossi Sabrina
Foti Andrea
Anfuso Rosa
Valelli Fabiano
Lotti Maurizio
Zucchi Maria Antonietta
Marinovici Ana Maria
Martino Mario
Mazzelli Valentina
Pasqua Emanuele
Domenici Cristina
Lombardi Alberto
Paglione Carmela
D'Alisa Mauro
Passini Valentina
Abbati Daniele
Vidru Madalina Loredana
Di Giosia Augusto
Zarelli Debora
Di Pilla Armando
Ida' Antonina
Mancuso Giuseppe
Petrillo Anna
Pierantozzi Sandro
Splendori Rossana
Ciafrei Antonio
Vranitani Iulian
Sommella Domenico
Ferrara Francesco
Giannini Roberto
Lise Franca
Benedetti Attilio
D’Angelillo Valter
Pittaccio Natalina
D’Eramo Pietro
Ruginetti Cristina
Meliadò Angelo
D’Angelillo Eleonora
Taglione Alberto
De Santis Bianca Maria
Accadia Alessandra
Lombardozzi Serafino
Rendime Matteo
Amante Giancarlo
Romualdi Alfiero
Ronzani Sara
Ronzani Luciano
Mascia Dora
Bianchini Fabio
Colozzi Stefania
Lista
civica
Rubeis
Sindaco
Scelta
Popolare
Rubeis
Sindaco
Rubeis
sindaco
Ambiente
e Cultura
Nuovo
Centro
Destra
Fratelli
d’Italia
Fabri Ugo detto Fabbri
Di Tella Anna
Giammaria Paolo
detto Gianmaria
Spagnoli Andrea
Anastasi Alberto
Proietti Mario
Stagnitto Roberto
Minella Stefano
Bassi Claudia
D'Ilario Patrizia
Fernandez Valentina
Ferri Alessandra
Frezza Maurizio
Girone Rosita
Ghiuta Gianina Ina
Mazza Silvia
Orrei Oscar detto Oscar
Petrini Simona
Remoli Maurizio
Rosadi Tiziana
Saracino Martina
Selvaggio Stefano
Tanzi Maria Silvana
detta Mary
Venditti Maria Vittoria
Greggi Paolo
De Angelis Enrico
Argo Emanuele
Batini Tiziana
Bernardi Gianluigi
Bianchi Stefano
Bruni Claudio
Cipolloni Franco
Cornelio Aurelio
De Petro Roberta
Di Giacomo Antonio
detto Toni
Di Pietrantonio Simone
Favino Gabriel
Loreti Manuela in Arcuri
Macchia Sabrina
Martone Monica
Orrei Rosalba
Rubeis Maria Sandra
detta Sandra
Serafini Simona
Sinceri Loredana
Toro Augusto
Toscano Mauro
Vasari Enrico
Vicario Giuseppe
Rubeis Andrea
Angeloni Davide
Benetti Fabrizio
Buratti Mariella
Ciocca Massimiliano
D’Angeli Antonio
Fratta Gianluca
Fratticci Barbara
Ieraci Daniele
Iasevoli Maria Rosaria
detta Rosy
Imprescia Fabio Salvatore
Americh
Impronta Fabrizio
Laurenza Remo
Lemme Franco
Milani Gianluca
Perna Danilo
Scassillo Isabella
Schicchitano Valentina
Spadone Roberta
Spadone Silvia
Terribili Rossella
Tortori Luisa detta Tortora
Vecchione Fabio
Vicario Nicola
Cacciamani Augusto
Bianco Michele detto Lino
Tortora Antonio
Fabi Daniele
D'Antonio Simona
detta Simona
Marino Cristian
Capotorto Natalina
D'Eustacchio Roberto
Casavecchia Simona
Toffolo Stefania
Mariani Maurizio
Ricci Monica
Cani Maria Rita
Fecchio Sabrina
Bombardiere Maria
Antonietta detta Mary
Pagano Filomena detta Filly
Snoriguzzi Carlo
Gurgone Germano
Principi Fabio
Di Paolo Franco
Volpe Luciano
Baldassarrini Marta
detta Marta
Stazi Monica
Succi Gianluca
Messa Alessandro
Antonini Olimpio
Boleo Morena
Borrelli Marzia
Caloisi Giorgia
Campanari Luigi
Cara Giovanni
Conversi Stefano
Di Pietro Samantha
Di Salvia Incoronata
detta Tina
Leonetti Carmelo
Mattei Valter
Napolitano Raffaele
Palazzo Carla
Pascuzzi Alessio
Patarini Silvia
Pellegrino Giosiana
Pirozzini Rosa
Pompei Franca
Pozzi Mario
Rivetti Evelin
Spaziani Simona
Stroscio Giuseppe
Tozzi Fabio
Eligio Rubeis
Forza
Italia
Sassano Stefano
Bertucci Marco
Valeri Mario
Morelli Alberto
Marini Gianluigi detto Gigi
Nardecchia Giuseppe
Venturiello Michele
De Maio Marianna
Mazza Andrea
Cipriani Veronica
Vallati Annamaria in Scrocca
Aversa Maria Cristina
Casavecchia Anita
Comuniello Valeria
Condò Fabrizio
D'Urbano Federica detta
Urbano
Falcucci Cesare
Fele Marco
Ieraci Federica
Muscato Monica
Romano Elvira
Sinibaldi Vilma
Tordo Fabio
Volpe Domenica Francesca
Per questa tornata
elettorale si vota in un
solo giorno,
domenica 25 maggio,
dalle 7 alle 23
I seggi aperti in città
nei vari quartieri sono
in tutto 68
3
GUIDONIA MONTECELIO
Ilaria Battistini
E’ la candidata dei Verdi
Aldo Cerroni
Candidato della sua lista civica
martedì 29 aprile 2014
Sebastiano Cubeddu
Candidato dei Cinque Stelle
Domenico De Vincenzi
E’ il candidato del centrosinistra
Eligio Rubeis
Candidato per il centrodestra
Amministrative 2014
Ora è iniziata la corsa al voto
Cinque candidati sindaco: Battistini, Cerroni, Cubeddu, De Vincenzi e Rubeis
Diciassette liste per soli 24 posti in consiglio comunale
A CURA DI
GEA PETRINI
A cinque minuti dalla scadenza
dei termini, c'è un gruppetto di
persone barricato nella stanza
del direttore generale Rosa Mariani, è la lista dell'ultimo minuto
utile, il candidato sindaco a sorpresa è una donna (l'unica) ed è
dei Verdi, Ilaria Battistini. Guidonia Montecelio con quasi 64mila
elettori sceglierà il nuovo governo,
cinque competitori e diciassette
liste per un consiglio comunale
che vedrà 24 consiglieri eletti invece di 30. C'è la sfida tra centrodestra e centrosinistra con coalizioni unite, la presenza per la
prima volta dei cinque stelle, e
due soli candidati sindaco fuori
dagli schieramenti. Gli aspiranti
alla poltrona clou sono la metà
esatta rispetto al 2009.
La Battistini quindi è il coniglio
che sbuca fuori dal cilindro, un
affannato Bernardino Lanciani
(ex consigliere oggi in lista) commenta che dalle parti dei Verdi è
stato deciso tutto in calcio d'angolo. Altro in proprio è Aldo Cerroni, moderato di ispirazione popolare, il consigliere uscente di
fede terzopolista schiera una lista
giovane – anche se lo batte Fratelli
d'Italia – nome noto è quello di
Mauro De Santis ex consigliere.
Cerroni si conta ed è al ballottaggio che – s'intuisce – tenterà di
pesare. Riflettori puntati sul movimento cinque stelle che con
Sebastiano Cubeddu sindaco si
misura nella strada delle comunali. Una lista di cittadini e volti
dell'associazionismo, come Giuliano Santoboni, oltre che del
Faro (come Serenella Di Vittorio),
gruppo questo che nel 2009 ha
raggiunto quasi il 4 % con 1.717
voti. Una base di partenza che si
mescola al voto d’opinione dei
grillini: alto nelle ultime politiche
quando la lista è risultata prima
in città sopra il 30%, numeri che
sono destinati a diminuire – in
base al trend registrato nelle altre
Le novità di questa
competizione elettorale:
Il numero inferiore di
scranni a disposizione solo 24 - che si
contendono i 379
candidati. A far saltare in
aria le classiche
previsioni c’è poi la
doppia preferenza, è
possibile votare un uomo
e una donna della stessa
lista
città – nelle comunali ma che rappresentano l'incognita per i partiti
tradizionali. Il centrosinistra insieme allo scudo crociato è guidato
da Domenico De Vincenzi, sostenuto da otto liste: Pd, Futuro Comune, Sel, Idv, Psi, Centro Democratico, Udc e Mid. Il presidente
Cotral ha riunito l'intera compagine
– tranne Cerroni – che nel 2009 si
era presentata divisa tra i drammi
da fine anticipata, con Michele
Pagano che al primo turno aveva
ottenuto 11mila voti, il 24%, e un
Pd basso al 18%. C'era l'altro
fronte frutto del grande scisma
con Lippiello al 16.31% e 7.400
voti, e poi Turilli oggi in coalizione
con 850 voti, Sabatino Leonetti
(adesso candidato nella civica di
De Vincenzi) che allora capeggiava
l'Idv con l'8%. Il peso dei partiti
è cambiato in questi cinque anni,
il Pd va davanti agli elettori con
una lista guidata dal capogruppo
uscente Rita Salomone, ci sono i
consiglieri uscenti e nomi nuovi
tutti con un certo peso elettorale,
si rivede anche l'ex di destra Eugenio Luzzi, un tempo An.
La civica Futuro Comune ha al
vertice Rinaldo Bertini, più giù
Silvano Condò e appunto Leonetti,
con l'Udc apre il tandem Valelli –
Lotti, nel Mid è capolista Domenico
Sommella ma spunta l'ex consigliere Attilio Benedetti, Turilli è il
primo nome di Sel, Mauro Gigli
per l'Idv, Paola Caleno per il Psi,
Angelo Mania per il Centro Democratico. Sei le liste che portano
consensi al sindaco uscente Eligio
Rubeis. L'architetto nel 2009 ha
vinto al ballottaggio con poco
scarto, dopo un primo turno passato con 16mila voti e il 36%. In
quelle elezioni La Destra di Vittorio
Messa era in autonomia (2.700
voti), oggi il figlio Alessandro è
capolista di Fratelli d'Italia, e il
partito è in coalizione.
C'è poi nel cartello Ncd, Augusto
Cacciamani, Michele Bianco e Antonio Tortora i primi tre nomi, e
spunta a chiudere la lista un dipalmiano vero, Gianluca Succi.
Forza Italia con Stefano Sassano
ha i primi nove posti per i consiglieri uscenti, un altro capeggia
la lista civica di Rubeis è Ugo
Fabri dove gareggiano anche
l'uscente Paolo Giammaria e Silvia
Mazza, figlia dell'assessore. Scelta
Popolare, si chiama l'altra civica
con Paolo Greggi capolista, nel
2009 al primo turno anche Greggi
era candidato sindaco e chiuse
con 712 voti. Confermati come da
indiscrezioni un Rubeis a lista, la
cugina Sandra con Scelta Popolare
e Andrea, il nipote del sindaco,
tiene le redini della terza, Ambiente e Cultura.
Qui c'è anche l'architetto Maria
Rosaria Iasevoli e un Benetti (Fabrizio) che nulla ha a che vedere
col Benetti consigliere che non si
ricandida per portare Venturiello
– De Maio. Una lista di omonimi,
visto che – per la felicità dell'assessore in corsa con Ncd – c'è
una Luisa Tortori detta Tortora.
Con Fratelli d'Italia c'è un altro
Leonetti e Ncd invece conta su
un Pagano, anche qui in comune
solo il nome con il celebre uddiccino Michele. Sul gioco dei nomi
uguali non sono stati tutti così
sportivi. Nella lista civica Rubeis
sindaco due giorni prima della
presentazione assicurano i bene
informati ci fosse un Marini. Depennato.
Per rimanere nella componente
lombardiana, a quanto pare i Cipriani colonizzano il nord est. Veronica Cipriani, figlia del vicesindaco Ernelio è candidata con Forza
Italia in abbinata appunto a Gianluigi Marini. La sorella, Lorena
Cipriani, è nella lista del Pri di Tivoli in sostegno a Laura Cartaginese. Materiale buono per gli analisti politici.
4
GUIDONIA MONTECELIO
martedì 29 aprile 2014
Sono quattro
cittadini a porre le
domande iniziali al
candidato sindaco:
cultura, lavoro,
ambiente, sicurezza
e mobilità i temi
tirati fuori davanti
alla platea
Sistemate vicino al
palco, da una parte e
dall'altra, le
vincenzine mostrano
i cartelli vestite con le
magliette di Guidonia
cambia colore. E' un
tweet durante la
manifestazione a
svelare il nome delle
ragazze
“Fermerò l'impianto dei rifiuti”
De Vincenzi apre la campagna del centrosinistra: “Vinceremo
perché siamo uniti”, attacco agli “sprechi” di Rubeis
Ci sono le “vincenzine” ad alzare i cartelli, le ragazze simbolo dei giovani
che vogliono “cambiare colore alla città”. E' la kermesse di apertura della
campagna elettorale di Domenico De Vincenzi candidato sindaco del
centrosinistra, in una bella struttura su via della Pietrara, con la pioggia
fuori, si vedono senatori, deputati, consiglieri regionali, dirigenti dei
partiti dello schieramento con otto liste, i candidati e ci sono i cittadini.
Sono loro a parlare, quattro domande iniziali sulle ferite e le speranze di
una comunità.
Le presentazioni e i ringraziamenti, dal senatore Bruno Astorre all'ex
sindaco Filippo Lippiello, ecco che sale sul palco un ragazzo, Roberto
Fedeli, “vorrei sapere cosa intende fare per la valorizzazione del patrimonio
culturale”, il museo di Montecelio, il teatro Imperiale, “vorremmo un
sindaco partigiano della cultura e della bellezza” e strappa un applauso
emozionato dalla platea, il microfono passa a Guidina Consalvo per
trent'anni insegnante a Guidonia, madre di tre figli, il lavoro e le
prospettive dei giovani sono la sua preoccupazione. Arriva dal “quartiere
fuori dall'impero” Paolo Ulisse, vive a Colleverde, dove “la
mobilità è un dramma e i servizi sono carenti” ma i temi che
lancia sono il futuro dell'area dell'Inviolata e la sicurezza.
Barba e occhiali, è il turno di un altro giovane Puccillo di
Colle Fiorito, e via con i guai del pendolarismo per Roma.
“Non mi fate emozionare”, l'applauso che lo accoglie è
lungo De Vincenzi scandisce: “Il segreto per vincere è
fare squadra, dimostriamo che la politica vera è
quella collettiva”. Sul centrodestra al governo
della città è un fiume in piena: l'impianto
dei rifiuti e lo spreco di denaro pubblico.
Ma il lavoro è il primo punto, lo
impone la realtà. Le cifre le dà il candidato sindaco: a Guidonia il tasso di
disoccupazione è al 21%, quasi il doppio della media nazionale.
Il candidato sindaco
del centrosinistra
Domenico
De Vincenzi
5
GUIDONIA MONTECELIO
GEA PETRINI
Consigliere Marco Bertucci come
le sembra la lista di Forza Italia?
C'è intanto la novità, una parte
dei consiglieri uscenti ha deciso di
non ripresentarsi continuando a
sostenere Rubeis sindaco e altri
amici in lista.
Maurizio Neri ha dichiarato di appoggiare lei e Annamaria Vallati.
Che tipo di accordo c'è?
Realizzare un programma basato
sul lavoro compiuto insieme a Neri
e Scrocca in consiglio comunale, il
percorso è iniziato. Neri ha deciso
di mettersi a disposizione dando
un contributo importante in un
bacino elettorale difficile per me e
la Vallati. Spero che le sue capacità
siano in prospettiva ben valutate
dal sindaco Rubeis.
Il Presidente Stefano Sassano è capolista di Forza Italia. Il nome giusto?
Sassano è stato Presidente del consiglio comunale, per me è una carica istituzionale e non politica.
Ma io non ambisco a essere primo
solo per i trenta giorni di campagna
elettorale.
I consiglieri che non si ricandidano
hanno indebolito la lista?
Non è così. Intanto la normativa
impone adesso che nessun genere
possa superare i due terzi della
lista, quindi – mi passi l'espressione
– abbiamo dovuto rimescolare le
carte. E si passa da 30 a 24 consiglieri, quindi abbiamo operato una
sintesi dei ruoli tra chi cercherà
consensi e chi – avendo grandi
consensi – sosterrà altri candidati.
martedì 29 aprile 2014
L’intervista
“Sassano è primo
per questi 30 giorni”
Bertucci lancia la bordata al Presidente capolista
di Forza Italia. E a Lombardo ricorda: siete
rimasti forti in Giunta anche senza i numeri
necessari in consiglio. Ottimismo sul voto:
“Con noi Guidonia ha già cambiato verso”
“
La Sinibaldi darà un
importante contributo,
quale lo decideranno i
cittadini alle urne
“
Faccio
un’importante
campagna elettorale
perché voglio vincere
a prescindere da chi è il
candidato sindaco
Tre civiche per Rubeis. Di qualità?
Le liste civiche avvicinano chi ha
difficoltà ad aderire ai partiti, spazi
che non possiamo lasciare ai cinque
stelle. Abbiamo liste di partito in
più rispetto al 2009, segno che il
governo è stato apprezzato.
Vilma Sinibaldi è con Forza Italia.
Le indiscrezioni dicono abbia avuto
delle riserve precise su questa candidatura.
Sinibaldi darà un importante contributo, se i cittadini lo vorranno
anche dopo il voto.
La componente di Mauro Lombardo
le sta con il fiato sul collo, c'è una
sfida per i primi posti. L'ex vicesindaco però ha chiarito che non
c'è in gioco la leadership del partito,
perché non sono i voti a determinarla.
Mauro è un caro amico, ha grande
capacità di strategia politica, e la
strategia serve per ottenere consenso, quindi si è smentito da solo
nel ragionamento. L'affidabilità e i
numeri sono due elementi fondamentali. Credo d'altronde di aver
dato dimostrazione concreta di non
badare solo ai voti visto che chi
non aveva in consiglio il peso sufficiente ha mantenuto comunque
un'ampia rappresentanza nella
squadra di governo.
Nomi eccellenti rischiano di rimanere fuori dal consiglio.
Per me sono nomi eccellenti tutti e
24 quelli che hanno dato il proprio
contributo per completare il programma. Si poteva fare di più e
meglio, vale anche per me, ma
Guidonia Montecelio ha già cambiato verso e ora chiediamo continuità.
Il candidato sindaco di centrosinistra
De Vincenzi dice che vede girare
troppi soldi in questa campagna
elettorale. State spendendo decine
di migliaia di euro.
Pensavo De Vincenzi si riferisse al
suo staff visto che imbrattano i
muri della città di manifesti...
Affissione abusiva anche per molti
dei suoi manifesti.
Io ho tutti i bollettini pagati però
qualcosa può sfuggire. Ognuno fa
la campagna elettorale per quanto
ha da comunicare, noi avendo realizzato tanto abbiamo molto da
dire.
La sua sembra una campagna elettorale da sindaco.
Perché Guidonia Montecelio è la
mia città, io sono guidoniano.
Voglio vincere a prescindere da chi
è il candidato sindaco.
7
GUIDONIA MONTECELIO
martedì 29 aprile 2014
Per Ncd c'è il ministro Lorenzin
E Cangemi bacchetta Rubeis
“Devi pensare a questo gruppo che ti è leale”
Nella nuova Aula parte la campagna degli alfaniani
I volti noti candidati del
Nuovo Centro Destra
occupano il consiglio
comunale. Rubeis chiede al
ministro risorse per la piastra
di primo soccorso
Sistemati sulle sedie dei consiglieri comunali nella
nuova Aula di Guidonia Montecelio, ci sono i candidati
della lista Ncd. Al posto del presidente una sorridente
Beatrice Lorenzin, il ministro della Salute interviene
alla presentazione della squadra che in coalizione
con Eligio Rubeis si mobilita in questa campagna
elettorale. Inconsueta kermesse tutta elettorale nel
luogo sacro dell'istituzione cittadina, l'unico a regalare
un vero brivido è Giuseppe Cangemi, consigliere regionale del partito di Alfano, prende la parola dopo il
sindaco e glielo dice chiaro e tondo: “Devi dare
risposte politiche anche a questa componente fatta
di consiglieri comunali e assessori perché ti danno
lealtà – alza la il tono della voce – e fedeltà quindi
Escort accoltellata
dall'ex convivente
Arrestato 74enne
vanno trattati come gli altri partiti”. Rubeis guarda
nel vuoto e annuisce, Augusto Cacciamani capolista
sorride, un paio di posti più in là c'è l'assessore
Antonio Tortora, la palma d'oro in termini di voti se
la giocano loro. “Quando sei stato consigliere comunale
lo rimani per sempre”, Lorenzin riparte dai tempi
dello scranno in Campidoglio, rivendica l'approccio
pragmatico “le buche non sono né di destra né di sinistra”, il ministro riflette sugli errori commessi dalla
Regione che ha svuotato le province considerando
Guidonia “un paesotto” e dice che la piastra di
Pronto soccorso che Rubeis chiede si può fare. Foto
di gruppo, Andrea Di Palma twitta. E tra le raffiche
di vento, buffet.
Accoltellata per gelosia dal suo ex convivente,
una 56enne è finita in ospedale dopo la
feroce aggressione avvenuta a quanto sembra
per gelosia.
A ferire la donna che per sbarcare il lunario
si prostituiva, un 74enne di Guidonia arrestato dalla polizia, denunciato già due volte
Rilancio del commercio
e della cultura.
Parte la corsa di Pozzi
E' candidato al consiglio con Fdi
Lollobrigida: “Un giovane capace”
La voce tradisce l'emozione, Mario Pozzi al nastro di partenza della
prima campagna elettorale: ci sono i big di Fratelli d'Italia nella sala
del bar Lanciani dove il 24enne si presenta con il suo primo obiettivo
programmatico: il rilancio del commercio.
I Fratelli dopo cinque anni di opposizione al governo Rubeis entrano
in coalizione e sostengono – per le amministrative del 25 maggio – il
sindaco uscente. Il centrodestra unito, lo dice
il dirigente nazionale del partito Francesco
Lollobrigida nel suo intervento, è una premessa
determinante “per evitare che una città importante come Guidonia Montecelio sia lasciata
al centrosinistra”. Le persone giuste per amministrare un territorio così complesso ci
sono, Lollobrigida guarda Pozzi “giovane, capace, che ha dimostrato dedizione nell'attività
politica e forte nel mondo dell'associazionismo”. Il diretto interessato sottolinea come il
contributo di Fratelli d'Italia alla coalizione non sia una mera operazione
elettorale, Pozzi assicura “abbiamo partecipato alla stesura del
programma facendo inserire iniziative e politiche di rilancio del commercio, il sostegno alle piccole e medie imprese, uno spazio maggiore
alla cultura”. Si alternano nel finale il portavoce provinciale Marco Silvestroni e il deputato europeo Marco Scurria, strette di mano finali e
sorrisi. Adesso è corsa alle preferenze.
per stalking. Voleva toglierla dalla strada a
ogni costo, così anche dopo la fine della
loro relazione – durata pochi mesi – non ha
smesso di cercarla ossessionato dalla gelosia.
Non si rassegnava alla fine della frequentazione e l'altro giorno su via di Tor Mastorta
dopo l'ennesimo rifiuto l'ha portata in in
luogo appartato accoltellandola più volte.
Nella sua casa i poliziotti del commissariato
di Tivoli e Guidonia diretti dalla dottoressa
Maria Chiaramonte hanno trovato chiusi in
lavatrice i suoi vestiti ancora sporchi di
sangue. Dovrà rispondere di tentato omicidio
e stalking.
8
GUIDONIA MONTECELIO
martedì 29 aprile 2014
“Troppi soldi che girano
in questa sfida”
A sinistra Maria
Antonietta Zucchi in lista
con l’Udc. Nelle
immagini sotto ci sono
Maurizio Lotti e Fabiano
Valelli durante i loro
interventi
L'attacco di De Vincenzi ai “metodi” del centrodestra durante
la presentazione della lista dell'Udc. Valelli è capolista
Accento toscano e una certezza
“noi siamo democristiani”, il
fiorentino Carlo Casini (non è
parente dell'altro) deputato europeo di nuovo in corsa per
Bruxelles si rivolge a Domenico
De Vincenzi e lo chiama “sindaco”, non sono ammessi scongiuri “tanto lo diventerai”. L'occasione è la presentazione della
lista dell'Udc organizzata dal
presidente provinciale del partito, quel Michele Pagano capogruppo in città che non è
però tra i nomi in lista. A capeggiarla non è nemmeno l'altro
uscente Maurizio Lotti – c'è
però collocato in posizione due
– ma Fabiano Valelli l'imprenditore che interviene davanti a
una sala zeppa di gente (nel
bar Lanciani), “con De Vincenzi
possiamo governare creando
opportunità reali per la città,
siamo la squadra che può vincere perché siamo in mezzo
alla gente”. In prima fila sono
sistemati gli altri, Maria Antonietta Zucchi “possiamo cambiare insieme grazie ai giovani”,
è il turno del presidente Cotral
che parte dalla strada comune
che il Pd e l'Udc hanno percorso
insieme dal 2009 e in questi
cinque anni di opposizione. Le
bordate sono per il centrodestra.
“So che il ministro Lorenzin
era nell'Aula consigliare di Guidonia con Ncd questa mattina,
in una sede istituzionale il cui
accesso è vietato ai disabili perché nessuno lo ha previsto, proprio di fronte poi c'è il teatro
Imperiale ancora chiuso perché
inagibile”. Lavoro, mobilità, servizi e sicurezza i temi che lancia
al microfono strappando – sull'ultimo punto – l'applauso più
forte, il finale è per i competitori:
“Vedo troppi soldi che girano
in questa campagna elettorale.
Decine e decine di migliaia di
euro per propaganda, mega cene
e iniziative spettacolari in un
momento in cui le famiglie sono
in difficoltà. Noi agiremo in
maniera diversa, parlando con
i cittadini”. Pagano chiude:
“L'appuntamento è al 25 maggio”. Ma è il mese che rimane a
lasciare presenti e assenti col
fiato sospeso.
Prostituta torturata
e abbandonata
sul ciglio della strada
È caccia al mostro
Poco più di venti anni, coinvolta nel mercato del
sesso sulla Tiburtina, una giovane prostituta romena
è stata la vittima prescelta di un sadico che, dopo
averla avvicinata nei panni di un qualsiasi cliente le
ha inflitto terribili sevizie per poi abbandonarla martoriata sul ciglio della strada a Villanova di Guidonia.
Soccorsa e trasportata
all’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli, la giovane straniera
ha riportato gravi ferite
ai polsi e alle caviglie,
immobilizzata e violentata più volte la ventenne è
stata vittima di una violenza disumana, da orco. Il
caso è rimbalzato subito dall'ospedale di Tivoli agli
investigatori del commissariato di Tivoli che mantengono, vista la delicatezza della questione, il più
stretto riserbo.
9
COMUNI
martedì 29 aprile 2014
Amministative 2014
Sant’Angelo, quattro aspiranti sindaci
Cardellini, Domenici, Gabrielli, Mattei: la sfida è al cardiopalma
NICOLE MATURI
I nomi ci sono e anche l'ufficialità,
sono quattro i candidati sindaco di
Sant'Angelo Romano che con altrettante liste animano il mese di
campagna elettorale che condurrà
alle urne del 25 maggio. Non sono
mancate sorprese nelle settimane
che hanno preceduto la definizione
della scacchiera, liti, strappi e nuove
alleanze. La competizione è alle
stelle. L’ex assessore ai servizi
sociali, Martina Domenici, è il primo
candidato sindaco donna nella storia
del paese. Sostenuta in maniera
trasversale da una parte del centrodestra e dal Pd, cognata del consigliere forzista di Guidonia Marco
Bertucci, la Domenici è stata protagonista nell'ultima fase dello scontro diretto con il sindaco uscente
Mario Mascetti. Non appena resa
nota la candidatura, il suo gruppo
ha cominciato a marcare le distanze
dall'amministrazione in carica. Del
quale d'altronde fanno parte anche
gli ex assessori Attilio Cornacchia
e Claudio Carolini oggi in corsa
nella lista Domenici. Tutti ex, appunto, perché il sindaco dopo aver
incassato improvvise critiche e dopo
liti sfociate dalla pizza reale a quella
virtuale, li ha tolti dalla Giunta. Un
passo quello di Mascetti che ha
tracciato in maniera ancora più
netta la demarcazione emersa poi
con forza anche nell'ormai noto
consiglio comunale sull'urbanistica
che ha di fatto sancito la nascita di
una nuova alleanza intorno a Ottorino Mattei capo uscente dell'opposizione (ex sindaco) e oggi candidato a guidare Sant'Angelo Romano con una lista che vede in
pista Mario Mascetti e Bernardino
Testa, un gruppo nato – dicono i
protagonisti – come un cartello di
responsabilità e cambiamento. Altro
sfidante è Angelo Gabrielli di area
azzurra, deluso dall'immobilismo
del governo uscente punta sull'occupazione, nella sua lista – subito
dopo il suo nome – c'è quello di
Giovanna Ammaturo. Un nuovo
volto è quello dell’insegnante di
musica, Lamberto Cardellini, appartenente al movimento pentastellato.
Le elezioni quest'anno sono concentrate in una unica giornata, domenica 25 maggio, insieme alle
europee e con i seggi aperti fino
alle 23. Quasi 5mila abitanti, nelle
elezioni regionale del 2013 su 3.357
aventi diritto al voto è andato alle
urne il 73%. In quella consultazione
Sant'Angelo ha premiato il centrodestra di Storace con il 40%, 250
voti in più di Zingaretti e quasi il
doppio rispetto al movimento 5
stelle che ha chiuso con 500 voti
(22%). Dati difficilmente utilizzabili
per le amministrative dove gli schieramenti si mischiano, prendendo
invece i risultati delle comunali del
2009 Mario Mascetti vinse la competizione contro altri tre candidati
con il 47,7% cioè 1.240 voti, appaiati
intorno al 20 Cornacchia e Mattei
e Scardazza con l'11%.
Nelle foto i quattro candidati sindaco in corsa
alle amministrative del prossimo 25 maggio.
Dall’alto a sinistra: Martina Domenici, Angelo
Gabrielli, Lamberto Cardellini e Ottorino
Mattei
Direttore Responsabile
Gea Petrini
Direttore Editoriale
Anna Laura Consalvi
Editore
Edizioni Omnilazio S.r.l.
Sede legale: Corso Italia, 51
00012 - Guidonia Montecelio (Rm)
Marcellina
Concluso in redazione
Lunedì 28.04.2014
Passacantilli si dimette, è crisi
Registrazione n. 9
del 10.06.2004
al Tribunale di Tivoli
Il vice lascia la Giunta tra le polemiche: “Ho anticipato il sindaco,
voleva togliermi le deleghe perché non accetta critiche costruttive”
Carlo Passacantilli si dimette, lascia la Giunta e la
carica di vicesindaco riconsegnando le deleghe nelle
mani di Nicotera. Con una lettera protocollata il 23
aprile l'ormai ex spiega le ragioni della scelta avvenuta
non senza polemiche e sull'onda di dissapori politici.
Nell’ultimo periodo si sono più volte manifestate distanze, non sono state condivise scelte amministrative
e metodi. “Ho preferito fare questa scelta prima che
la facesse il sindaco. – commenta Passacantilli - Non
sapevo bene dove volesse andare a parare, voleva ritirami le deleghe, non so per quale motivo. Lui non
è molto predisposto al dialogo, non accetta le critiche
anche se costruttive. Io l’ho semplicemente anticipato
perché non credo di meritare questo trattamento, ho
Concessionarie pubblicitarie
Cooperativa Seconda
Edizioni Omnilazio
Iscrizione Roc 14300
ritenuto più onorevole togliermi le deleghe da
solo. Spero che un giorno mi spiegherà perché
voleva fare questo gesto. Senza dirmi nulla
ha contattato altri consiglieri comunali proponendogli di ricoprire il ruolo di assessore
e di vicesindaco. Per una questione di
principio ho preso questa decisione.
Resterò a disposizione con la mia
esperienza per questa amministrazione
comunale e soprattutto per la cittadinanza”.
Impaginazione e grafica
Francesco Morini
Contatti
[email protected]
[email protected]
Stampa
Europrint Sud Srl - S.P. ASI
Loc. Sorgente della Balice
03013 Ferentino (FR)
Redazione
Via Cecilia Metella, 30A - Guidonia (Rm)
Cap: 00012 - Tel.: 0774344201
Il vicesindaco di Marcellina
Carlo Passacantilli ha
lasciato la giunta e la carica
Tiratura 10.000 copie
SPECIALE ELEZIONI 2014 • TUTTE LE LISTE •
r
nt’A
Sa
ngelo R
om
a
no
Lista
Martina
Domenici
Sindaco
Domenici
pe
Martina
Martina
Sindaco
Carolini Claudio
Cornacchia Attilio
Cornacchia Antonio
De Luca Mario
Di Berardino Omar
Domenici Mario
Dominici Daniela
Palombi serena
Pennazza marco
Ruggeri Jusi
Sciullo Domenico
Teti Barbar
Angelo
Gabrielli
Lista
Angelo
Gabrielli
Sindaco
Angelo Gabrielli
Ammaturo Giovanna
Candelori Stefano
Colacicco Daniele
Compagnucci Rodolfo
D’azzeo Vita
Fabbrocino Francesca
Nardi Piervittorio
Panichi Emanuela
Piccioni Licia
Refrigeri Ermelinda
Sinceri Santina
Tosoni Stefano
Lamberto
SANT’ANGELO ROMANO
Cardellini
Movimento
Cinque
Stelle
Fierina Federici
Jessica Lanciano
Cristina Vagnoni
Giorgio Foresi
Delfina Cornacchia
Alessandra De Simone
Gianluca Fraternali
Walter Alfred Alex Murino
Fabrizio Pedata
Salvatore Carlucci
Loredana Pecce
Ottorino
Mattei
Impegno
per
Sant'Angelo
Romano
Mascetti Mario
Testa Bernardino
Albanese Vittorio
Amici Vincenzina
Campini Elena
Catania Alessio
Farina Bruno
Foresi Vincenzo
Pompei Angela
Quindici Ciro
Spagnoli Fabrizio
Verdirosi Giulio
SPORT
SPECIALE ELEZIONI 2014 • TUTTE LE LISTECOMUNI
• TIVOLI
12
10
14
10
TIVOLI
giovedì
2429
aprile
2014
martedì
aprile
2014
Laura Cartaginese
Carlo
Forza
Italia
Per
Cartaginese
sindaco NCD
Alleanza
per
Tivoli
PRI
Vincenzo M.G. Tropiano
Franco Poggi
Cesare Ricci
Alessandro Petrini
Massimiliano Asquini
Luigi Astolfi
Bruno Burelli
Antonio Cerini
Patrizia D’Avena
Annalisa Ficcadenti
Fulvia Forza
Manuel Foschini
Galliano Galli
Vasco Gasperini
Margherita Giovannangeli
Lucilla Livi
Alessandro Macculi
Roberta Marta
Francesco Napoleoni
Fabiana Proli
Federica Sacchetti
Paola Sordini
Paolo Tafani
Lorenzo Ziantoni
Ettore M.G. Tirrò
Pamela Benedetti
Egidio Bogogna
Marta Brugneti
Fabrizio Calderamo
Cristina Chiarelli
Alessio Ciaccia
Paola Cialone
Franc. M. C. Cosentino
David Croce
Milko De Lellis
Mariateresa Di Paolantono
Natalia Gasperini
Danilo Gentile
Paola Lanciani
Patrizia Miranda
Valentino Oddi
Simone Pannunzi
Enzo Petrini
Simona Pirovano
Franca Pistelli
Alfredo Santini
Sabrina Spanu
Laura Transulti
Elisa Alessandrini
Antonella Berlettano
Stan Bodea
Simone Bruni
Alberto Campoli
Marino Capobianchi
Gabriella Casarella In Goglia
Cristina Crucitti
Antonio D’Amico
Bernardino Di Biagio
Renzo Di Giacinto
Alessandra Fidanza
Pietro Lombardozzi
Elisa Macchiarulo
Valbona Marku detta Valby
Beatrice Meli
Alessandra Meloni
Eleonora Moltoni
Fernanda Mozzetta
Simona Perrotta
Antonio Pisapia
Giuseppina Ricci
Bernardino Romiti
Silvia Savini
Stefano Pandinu
Danilo De Santis
Giorgio Clissa
Daniele Lamparelli
Claudio Di Rella
Patrizio Sifoni
Simone Proietti
Palma Massi
Cinzia Gaetani
Pierluigi Lori
Luigia Obiso
Adele Meschini
Lorena Cipriani
Cesare Amadoro
Elsa Massimiani
Giuseppe Bonura
Caldironi
Marco
Innocenzi
Cinque
Stelle
Fratelli
d’Italia
FdI
Luigi Armando Gemmo
Antonella Alessi
Antonio Bassetti
Daniele Buffa
Augusto Domingo
Cacioni
Eraldo Cadonici
Carmen Patricia Callara
Giuseppe Capobianchi
Laura Carini
Nazzareno Catani
detto Neno
Maria Luisa Ceccarelli
Domenico Cicero
Federica Contu
Simonetta Corsi
Giuseppe Costa
Alessandra Mazzara
Vicenzo Piroli
Adriano Proietti
Marco Restante
Giorgio Ricci
Marco Rosati
Paolo Stefani
Concetta Salerno
Aurelio Segna
Antonio Pagliaro
Alessia Valeri
Amleto Mattoni
Viviana Caiazzo
Giorgio Capasso
Antonella Capati
Stefano Capobianchi
Onisia Cojocarescu
Giovanni De Marco
Andreea Dobre
Vincenzo De Luca
Mariarita D’Ortenzio
Stefano Ferrari
Roberta Flamini
Eleonora Leuci
Alessio Manetti
Massimo Miscia
Sabrina Nanni
Gemiliano Palmas
Fabio Pascale
Roberta Ricci
Alberto Santopietro
Andrea Sorice
Paul Vraibe
Movimento
Manuela Chioccia
Massimiliano
Iannilli
Partito
Democratico
Partito
Socialista
Italiano
Psi
Italia
dei
Valori
Centro
democratico
Onda
solfurea
Tivoli
Futura
Tivoli
Rinasce
La Città
in Comune
L’altra
Città
a Sinistra
Alessandro Fontana
Giovanni Bassetti
Stefania Cacurri
Luciano Conti
Simona D’Ignazi
Lucia Renata
Di Giambattista
Laura Di Giuseppe
Maria Elisabetta
Giustini
Ugo Innocenti
Bianca Andreea Lucan
Francesco Luciani
Angelo Marinelli
Gabriella Matteucci
Sharon Micozzi
Mario Minati
Isabella Nasello
Patrizio Pastore
Dario Petrucci
Emanuela Romanzi
Sergio Semproni
Gesualdo Ursitti
Alessandro Veralli
Stefania Virgulti
Maria Grazia Zagabrio
Caterina Danieli
Danilo De Rocchis
Luciano Felici
Sandro Fulantelli
Giuliano Grilli
Rosanna Guadagnino
Ruggero Lodi
Sergio Polinesi
Mirko Proietti
Maurizio Ricci
Katia Rubbio
Anna Scipioni
Sabina Sebastiani
Maria Toppi
Fabio Massimo
Zaccaria
Marco Del Priore
Ezio Paluzzi
Francesca De Carolis
Daniele Liberati
Stefano Bombara
Maurizio Ciaffarini
Emanuele Clementi
Liana Moltoni
Francesca Mungiello
Emiliano Ruggeri Baldassarre Savastano
Guido Sperandini
Gioia Veroli
Antonella Giosi
Maria Di Mastropaolo
Mario Gino Dumini
Valentina Amore
Carlo Festa
Marco Abei
Mario De Angelis
Ilenia Peronti
Giovanni Riefolo
Andrea Rita
Fabrizio Morolli
Efisio Pisanelli
Giuseppina Ippolito
Emanuele Fantozzi
Federica Venturi
Mario Loreti
Giuseppina Rossi
Emanuele Mancini
Laura Boa
Enrico Alfani
Monia Asselta
Andrea Votino
Francesca Maria Aste
Santolamazza
Paolo Tani
Maria Teresa Stefanizzi
Emanuele Meli
Rosa Santolamazza
Mirko Rufini
Marcello Marino
Guerrino Verrecchia
Gianni Cannella
Federico Cola
Cristina Falcelli
Luigina Ferretti
Lucia Galafate
Simona Galeri
Pietro Grippo
Federica La Marca
Armando Loffredi
Angela Mastropietro
Gabriella Norelli
Giulia Panichi
Monia Pantaleoni
Loris Pettirossi
Leonardo Ritrecina
Valentina Scura
Enrico Serra
Luisa Simonelli
Marilena Tirelli
Alessio Aglione
Flavia Bernabei
Maurizio Carosi
David Carrarini
Antonella Celi
Eleonora Cordoni
Marco D'angelo
Tania De Luca
Plinio De Vincenzi
Sonia Di Giorgio
Alessandra Di Pasquali
Gianfranco Dragone
Anna Maria Giovannini
Alberico Giustini
Alessia Lattanzi
Daniela Livadiotti
Giuliano Martella
Daniele Massimiani
Anna Pacifici
Marco Paglioni
Raffaele Rossi
Riccardo Saccucci
Ylenia Segreto
Claudia Zacchia
Giancarlo Biscossi
Federica Confalone
Stefano Corrivetti
Andrea De Marco
Melania Giannone
Barbara Iasevoli
Patrizia Ippolito
Adriano Laureti
Stefano Mancini
Massimiliano Marinelli
Marina Marini
Luisa Monnanni
Angelica Pacifici
Marlene Paolucci
Tania Pasquali
Fabrizio Penna
Antonella Pirolo
Alessandro Poggi
Carlotta Sciarrone
Roberto Sobrino
Alessandra Giusti
Piergiacomo Agnaletti
Gennaro Barbato
Patrizia Baste
Jessica Bruni
Luigi Di Dio
Erika Di Pietro
Anna Dominici
Valerio Fattore
Rossella Ferrara
Manuela Iannilli
Manuela Ielo
Ignazio Lattanzi
Angelo Libertini
Jenny Mari
Antonio Menegazzo
Giovanni Meuti
Marco Petrichella
Attilio Piacente
Riccardo Reali
Valeria Roggi
Simone Rozzi
Emanuela Salvati
Alessandro Silvestri
Francesca Trissati
Elisa Squillace
Gabriele Simonelli
Martina Angeletti
Maurizio Baleani
Maria Bellitto detta Patrizia
Roberto Bruni
Giovanni Cococcia
Cantelmi Cono
Giovanni Battista Dongu
Antonio Giga
Liliana Jugaru
Marianna Lembo
Marco Lenzi
Federica Lupino
Nadeem Ullah Malik
Emanuela Mancini
Angelo Mancuso
Antonio Novelli
Silvia Onorati
Danilo Pistillucci
Amedeo Ricci
Sergio Spaziani
Emiliano Tavani
Jacopo Terzulli
Giuseppe Proietti
Cambiamo
Tivoli
Insieme
Movimento
Progetto
Tivoli
Alessandro Baldacci
Stefania Mattei
Alessandro Tapini
Claudia Torre
Mauro Bartolini
Francesca De Blasio
Claudio Todesco
Annamaria Cicchetti
Moreno Oliva
Cinzia Riccardo
David Simonini
detto Morfina
Antonella Bucciarelli
Fabrizio Censi
Katia Corbo
Valter Dantini
Erika Mozzetta
Massimo Ragusa
Nada Deiana
Michele De Falco
Alessia Bernardini
Noemi de Micco
Luigi Belardi
Alesandro Pitta
Marco Piazza
Francesco Barra
Giacomo De Marzi
Fabiana Marino
Paolo Pallante
Nello Rondoni
Chiara De Santis
Vincenzo Trusiani
Carmela Masotti
Guglielmo Pacifici
Michela Frattini
Costanzo Periotto
Daniela Ventura
Mariangela Canestrezia
Daniele De Santis
Francesco Campi
Roberto Cococcia
Silvano Solini
Marianna Montesano
Annalisa Virili
Sandro Folegatti
Roberto Mattoni
Claudia Bernardini
Mina Distratis
Daniele Lanci
Giancarlo Savino Amorosino
Valeria Borioni
Alexia Bischetti
Simone Cavallo
Maurizio Conti
detto Scarozza
Francesco Corbo
Fabio De Santis
Claudio Di Gregorio
Giada Di Nieri
Serena Di Paolo
Alfredo Giannone
Francesco Grammatico
Francesco Antonio
Alfonso Maio
Gianluca Matano
Gianfranco Minati
Natalina Pirozzini detta
Lina Iannilli
Isa Pistoia
Giuseppe Porretti
Mario Giacomo Proietti
Martini
Mara Radicioni
Luca Rinaldi detto Cecio
Federico Spurio
Chiara De Bonis
Andrea Napoleoni
Andrea Adriani
Renato Amarante
Barbara Bellisario
Marco Bottani
Maria Rosaria Cecchetti
Elenia Cherubini
Candida De Angelis
Gianluca De Santis
detto Zapatino
Alessandra Di Giorgio
Innocenza Di Pietra
Christian Felici detto Christian
Stefano Franchi
Mara Gelorni
Giulio Lombardi
Andrea Olivia
Stefano Pacifici
detto Pacione
Adriano Panatta
Marta Passariello
Delio Petrini
Roberta Piacentini
Secondo Pierantoni detto
Dino
Daniel Prosperi
Angelo Valentini
detto Zoobar
Tivoli
Terme
Tivoli
2.0
Tivoli
Mia
Una
Nuova
Storia
W
Tivoli
Paolo Cicolani
Alessandro Ferranti
Enrica Bussone
Vincenzo Conti
Simone Mariani
Flavia Fradiacono
Stefano Palombi
Monja Cianci
Marco Bonanni
Daniela Amici
Paolo Antonio Iannilli
Federica Rossi
Silvia Festa
Marco Memeo
Sergio Giampaolo
Raffaele Colia
Vincenzo Natale Aloise
Alessandro Cerreoni
Elisa Bianchi
Valentina Patrignani
Patrizia Proietti
Riccardo Luciani
Gabriele Terralavoro
Iacopo Alfani
Fabio Attilia
Gianpiero Colica
Gianluca D’Andrea
Giuseppe Di Fausto
Emanuele Di Lauro
Tiziana Lauretti
Angelo Lazzaro
Carlo Malatesta
Franco Mangoni
Gabriella Musizza
Manuela Poggi
Alessia Sabatini
Valentina Segatori
Luana Spigarelli
Federica Unisoni
Noemi Angelucci
Pietro Ricci
Francesco Cilli
Paola Marinelli
Damiano Leonardi
Irene Marinucci
detta Eirene
Paolo Alimonti
Clarissa Benedetti
Susanna Casini
Jessica Chiavari
Daniele De Lellis
Fabio De Propris
Antonio De Vito detto Toni
Martina Gavazzi
Ovidiu Ionut Gogean
Marco Maggi
Simone Mariani
Mauro Mattucci
Romana Mauro
Massimo Mercuri
Roberta Pacifici
Giovanni Ricci
Carlo Venturini
Monica Mara
Daniele Vicovaro
Riccardo Di Mario
detto Ciccio
Vittoria Masella
Giacomina Caroli
detta Mina
Maria Antonietta Conti
Simona Diana
Maria Luisa Innocenti
Rita Lato Lolli
Maria Rita Masotti
Alessia Meschini
Daniela Mezzapiastra
Anna Maria Pensa
Margherita Ricci
Veronica Susanna
Irene Timperi
Sandro Anselmi
Mario Cerroni
Davide De Angelis
Gianluca Evangelisti
Andrea Gambelli
Alessandro Innocenti
Carlo Innocenti
Giovanni Innocenti
detto Gianni
Eugenio Lozzi
Bruno Magini
Umberto Passeretti
Emidio Timperi
11
TIVOLI
martedì 29 aprile 2014
Un esercito di 514 candidati
Sfida a sei per l’assalto al Palazzo
La caccia al voto dopo più di un anno di commissariamento è partita
tra volti nuovi e i sempreverdi che non mollano
ANNA LAURA CONSALVI
I democratici tra vecchie conoscenze e volti nuovi - Alla fine il
gruppo che porta il nome di Manuela Chioccia ce l’ha fatta e ha
chiuso la prima manche di questa
partita con sei squadre. Nei lidi
del partito di Renzi tra i grandi ritorni spicca quello annunciato di
Alessandro Fontana, alla guida
degli iscritti del piddì tiburtino,
che nella scorsa stagione politica
giocava da capogruppo. Ci riprovano anche Luciano Conti, dopo
una breve permanenza tra le civiche tenta il raddoppio in sella al
cavallo democratico, e Sergio Semproni, astorriano di origine controllata. Finiscono nel capitolo “a
volte ritornano” pure Francesco
Luciani, che i soliti bene informati
dicono aver cambiato corrente,
Ugo Innocenti, Patrizio Pastore e
Mario Minati. Punta sulla classe
dirigente del futuro Andrea Ferro:
il deputato gioca sulla giovane democratica Laura Di Giuseppe per
affermare la presenza della compagine a lui legata nel parlamentino
che verrà. Dalle parti delle civiche
i nomi noti hanno affollato la new
entry, Tivoli Futura, su tutti l’ex
Davide Carrarini e Raffaele Rossi,
già capogruppo del Pdl nel consiglio comunale di Sandro Gallotti.
La scommessa a Cinque Stelle Dopo la faida interna che ha visto
l’uno contro l’altro armati due
meetup, i pentastellati della Città
dell’Arte sono scesi nell’arena politica senza se e senza ma. I 24
capeggiati da Carlo Caldironi, cercheranno di espugnare la rocca finora in mano ai partiti maggiori,
che hanno guidato a fasi alterne,
e con alterne fortune, il municipio
della Superba. Di iniziative ne
hanno fatte parecchie nel corso
della lunga stagione di commissariamento, dal caro mense alla
crociata per il centro storico. Ora
però è arrivata la prova del nove.
Forza Italia ci riprova con qualche
big e un’Alleanza di ferro - La
sfida nella sfida è sicuramente
quella degli azzurri, che dopo l’ultima rovinosa esperienza di governo sono stati anche vittime di
una lunga serie di sfortunati eventi
che hanno cercato di sbarrargli la
strada. Tra le defezioni eccellenti
spicca quella di Gianfranco Osimani: dopo un paio di comunicati
stampa e mille tentennamenti alla
fine ha abbandonato l’arena creando un problema di quelli seri,
visto il bacino elettorale dell’ex
consigliere. Qualche grattacapo
deve averlo suscitato anche l’ira
Piazza del Governo numero 1 tornerà ad avere un
inquilino espressione della volontà del popolo
sovrano. Sabato la consegna delle liste alle ore 12,
mai incerta come stavolta, ha dato ufficialmente il
via libera alla competizione elettorale che si
preannuncia al veleno almeno sui social network, la
vera novità di quest’anno. A scendere in pista sono
in sei, scritti in ordine rigorosamente alfabetico:
Manuela Chioccia, per Pd, Centro Democratico, Italia
dei Valori, Onda Sulfurea, Partito Socialista, Tivoli
Futura e Tivoli Rinasce; Carlo Caldironi, per il
Movimento 5 Stelle; Laura Cartaginese con Forza
Italia, Ncd-Per Cartaginese Sindaco, Alleanza per
Tivoli e Pri; Massimiliano Iannilli con La Città in
Comune e L’altra Città a Sinistra; Marco Innocenzi
per Fratelli d’Italia; Pino Proietti per Progetto Tivoli,
Tivoli Mia, Una Nuova Storia, Tivoli 2.0, Movimento
Tivoli Terme, Cambiamo Tivoli, Viva Tivoli, Insieme.
In tutto le liste sono 23 per 514 candidati, una media
di 22 aspiranti consiglieri per seggio, dato che
conferma l’attenzione spasmodica nei confronti
della cosa pubblica. Alla faccia dell’antipolitica.
Carlo Caldironi
Laura Cartaginese
E’ il candidato per
il Movimento Cinque Stelle
Candidato di Forza Italia, Ncd,
Alleanza per Tivoli e Pri
Manuela Chioccia
Massimiliano Iannilli
Partito democratico, Idv e liste
di centrosinistra
Candidato per La Città in Comune e L’altra città a Sinistra
Marco Innocenzi
Giuseppe Proietti
E’ il candidato sindaco di Fratelli d’Italia
Cambiamo Tivoli e altre sette
Liste civiche del territorio
di Gallotti, che ha preso decisamente male la decisione del suo
partito di ripetere l’esperienza con
i nemici-amici di Alleanza per Tivoli. In compenso restano al loro
posto fedeli alla causa Vincenzo
Tropiano, già assessore al Turismo,
Franco Poggi, un tempo titolare
dei Lavori Pubblici e Cesare Ricci,
che ha vissuto l’ebbrezza dell’aula
consigliare per un periodo breve
ma intenso. Non ce l’ha fatta ad
andare da solo il Nuovo Centrodestra di Ettore Tirrò, che alla fine
dividerà il palcoscenico con la
lista che porta il nome della candidata a sindaco. Rischia invece
di schiacciare letteralmente la compagine forzista proprio l’armata
guidata da Ezio Fiorenzi, che sulla
carta potrebbe portare a casa risultati da mille e una notte: da
Antonio Pisapia a Marino Capobianchi passando per Dino Romiti
i big della politica Made in Tivoli
ci sono praticamente tutti e pare
non abbiano intenzione di perdere
neanche un colpo e un voto.
Il professore all’attacco del Piddì È una sfida nella sfida quella di
Massimiliano Iannilli, che dopo le
primarie di coalizione mancate le
ha promesse di cotte e di crude ai
compagni di partito, raccogliendo
pezzi di origine democratica storicamente dissidente. Tra i nomi
spiccano quelli di Luigi Di Dio,
fresco di dimissioni dall’Unione
comunale, e di Manuela Ielo, un
tempo tra le anime di “Quelli che
il Pd”, il fronte che per mesi ha
cercato di fare la guerra ai vincen-
ziani.
I Fratelli d’Italia che ballano da
soli - L’aveva detto e l’ha fatto,
con tanto di benedizione da parte
di Giorgia Meloni, arrivata a Tivoli
Terme la scorsa settimana per dare
il via libera alla sua corsa in solitaria. Lui, Marco Innocenzi, nonostante le sirene di Forza Italia
le abbia provate tutte, ha deciso
di tentare l’assalto in autonomia
assieme all’ex compagno di avventure Antonio Pagliaro.
“L’uomo della cultura” e le magnifiche otto - È l’incognita di questa tornata elettorale Pino Proietti.
Corteggiato da tutti, ne parlavano
in tempi non sospetti dai lidi di sinistra alle spiagge moderate, alla
fine ha scelto di guidare una squadra decisamente nutrita e variegata:
si passa da Andrea Napoleoni a
Riccardo Luciani, un tempo uno
contro l’altro armati, fino ad arrivare a Emanuele Di Lauro e Maria
Rosaria Cecchetti, che nel suo cursus honorum vanta anche la guida
dei pidiellini nei giorni decisamente
bui dell’amministrazione guidata
dall’imprenditore della carta. Si
aggiunge al gruppo Gianni Innocenti, ambientalista della prima
ora e Daniela Ventura, che qualche
anno fa ha fatto il vice sindaco e
l’assessore per Vincenzi. Insieme
a loro anche molti giovani, quellidi
“Una Nuova Storia, e qualche defezione dell’ultima ora, tra cui
spicca Salvatore Ravagnoli, che
ha deciso di guardare i suoi da
lontano.
13
TIVOLI
martedì 29 aprile 2014
In manette due uomini e una donna
Banda rapina negozio cinese
e tenta la fuga. Arrestati in tre
Mettono a ferro e fuoco un’attività commerciale
armati di spranghe. Fermati dai carabinieri di Tivoli
Hanno fatto irruzione in un negozio di abbigliamento cinese a
Tivoli Terme armati di spranghe
e per proteggere il bottino, l’incasso, un telefono cellulare e un
furgone carico di capi del valore
di duemila euro, si sono dati alla
fuga. Protagonisti della vicenda
tre cittadini rom, due uomini di
20 e 40 anni ed una donna 35enne,
tutti già conosciuti alle forze dell’ordine e domiciliati presso il
campo nomadi di via di Salone,
per cui sono scattate le manette
per il reato di rapina aggravata.
Le ricerche dei fuggitivi sono partite dopo il colpo messo a segno
dalla banda che si è spostata in
direzione della Capitale. Dopo un
breve inseguimento sono stati
bloccati ed arrestati dai militari
dell’Arma alle porte del quartiere
San Basilio, con in possesso l’intera
refurtiva che è stata riconsegnata
poco dopo al titolare del negozio.
La vittima, a causa dell’aggressione
subita, è stata successivamente
medicata presso l’Ospedale “San
Giovanni Evangelista” di Tivoli
dove è stata dimessa con 5 giorni
di prognosi.
Nelle immagini il camion
fermato dai carabinieri
contenente la refurtiva,
per un valore
complessivo di duemila
euro
Maggio da non perdere,
ecco cosa riserva
il Natale di Tivoli
Dal festival della poesia all’artigianato:
ultimi appuntamenti con l’evento
che celebra il compleanno della città
Il Natale di Tivoli continua e nel mese di maggio ci sono ancora
diversi appuntamenti per gli amanti dell’arte e della natura. Si comincia
sabato con la conferenza di presentazione della Tibur Ecotrail e
Marathon Village, escursione d’eccezione che il giorno dopo porterà
gli appassionati del genere sulla Riserva di Monte Catillo per un
percorso lungo 21 chilometri, fino ad arrivare alla Ecomaratona di 42,
valida come campionato italiano di corsa in montagna. Da non perdere
il festival poetico “Il Tiburtino” che dal 9 all’11 maggio animerà le sale
delle Scuderie Estensi. Organizzato dalla casa editrice Aletti è sostenuto
anche dal Cenacolo degli Ardenti. Dal 10 al 16, invece, tocca a “Manu
Factum”, kermesse voluta e sostenuta dall’associazione “L’Erba Voglio”
per la nona volta. In questo caso il palcoscenico d’eccezione è il Complesso Monumentale dell’Annunziata. Guest star di quest’anno saranno
i maestri “cestari” che incontreranno i curiosi in piazza Plebiscito domenica 11 dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. Ultima chiamata il 18
maggio, quando si apriranno le porte della Sala del Trono della Villa
d’Este per il concerto tenuto dal coro polifonico “Arcobaleno” e dalla
corale di Santa Cecilia di Vicovaro dal titolo “Il fascino del Rinascimento”.
14
14
SPECIALE ELEZIONI 2014 • TUTTE LE LISTE •
giovedì
2429
aprile
2014
martedì
aprile
2014
Fabio Cannella
Graziano Di Buò
Partito
Democratico
Italia
dei
Valori
IDV
Fonte
Nuova
è Nostra
Partito
Socialista
Italiano
L’altra
Fonte
Nuova
Fratelli d’Italia
Agostino Durantini
Federico Del Baglivo
Francesca Alessandrini
Antonio Di Pietro
Eleonora Panzardi
Giacomo Marchese
Paola Rossi
Roberta Ciccolini
Cesare Montebovi
Simona Orsetti
Enzo Magnarella
Luca Sebastiani
Carmen Ispas
Mauro Paganelli
Katiuscia Marcelli
Remo Chiarinelli
Anna Maria Verdini
Mariantonietta Proietti
Paola Saulli
Romolo Narcisi
Mario Zagolin
Imelda Buccilli
Adele Volpe
Roberto Blasi
Emiliano Rossi
Cesarini Gloria
Massimo Mento
Massimiliano Fiumefreddo
Roberto Brunelli
Monia Panci
Gabriele Pasqualoni
Marina Ippoliti
Gianni Nesta
Antonella Passualini
Daniel Rinaldi
Graziano Bernocolo
Sandra Stella
Maurizio Di Ruggero
Lea Guerrieri
Piero Dionisi
Gennaro Di Vaia
Ciro Caiazzo
Simonetta Rizzoli
Simone Miucci
Lidia Luisi
Mario Vattiato
Donatella Ibba
Michele Federici
Emilio Di Sabatino
Katia Onori
Pier Luigi Bovolenta
Simone Marafina
Andrea Ricca
Veronica Moglioni
Tiziana Di Sabatino
Pasquale Di Fedele
Loredana Iudica
Federico Moglioni
Osvaldo Di Sabatino
Luana Giammaria
Fabrizio Sirica
Giancarlo Faenza
Giuseppe Augusto Accardi
Giulia Di Francesco
Claudio Petrucci
Fabrizio Pizzi
Manuel Natalizi
Micaela Lelli
Fabio Manganiello
Massimiliano Grilli
Ferdinando Scipioni
Carlo La Perna
Dina D’Antoni
Romina De Bosi
Patrizia Narzi
Fabrizio Masciotta
Mario Ventre
Luciano Arduini
Giuseppe Carlizzi
Salvatore De Paolis
Mara Decimi
Massimo Crocco
Paola Scatena
Flavio Sabelli
Valentina Ciliberti
Giovanni Richichi
Doris Branchesi
Fabrizio Toccaceli
Silvia Berardinelli
Paolo Maglione
Iuliana Badragan
Ottavio Le Donne
Fabrizia Scavina
Domenico Mansueti
Silvana Di Lorenzo
Ernesto Biondini
Francesco Tondinelli
Silvia Parachinetto
Daniele Pasini
Stefano Pantanella
Paola Verticelli
Maurizio Guccini
Maria Pia Pasqualucci
Guido Copino
Alina Stefana Baciu
Emanuele Butera
Valentina Romeo
Roberta Verzilli
Silvia De Blasis
Chiara Impei
Alessandro Serani
Federica Consalvo
Paolo Platania
Pietro Bolognini
Barbara Mandolesi
Natale Mastropietro
Nicola Codipietro
Nunzia Maria Scaletta
Riccardo Quacquarelli
detto Riccardo
Giuseppa Lopes detta Giusi
Danilo Losacco
Eros Di Meo
Veronica Catelani
detta Cinzia
Fabrizio Rossi
Massimiliano Pace
Alleanza
per Fonte
Nuova
Claudio Floridi
Forza
Italia
Gian Maria Spurio
Grasselli Nicol
Umberto Falcioni
Valentino Virgili
Sabrina De Pari
Fabio Traini
Benedetto Roccamatisi
Alfio Tangredi
Lorena Colasanti
Silvia Fuggi
Veronica Mercuri
Anna Agnifili
Marco Agresta
Salvatore Basile
Cristian Capriotti
Maria Di Donato
Maria Pia Fabi
Eleonora Fortuna
Orietta Gelsomini
detta Riccioni
Luca Giamogante
Pier Luigi Menicucci
Gino Petrone
Erminia Serpietri
Davide Tedeschini
Lista civica
Floridi Sindaco
Anna Teresa Frangella
Pietro Testa
Morena Altobelli
Gino Amendola
Luca Chindemi
Gessica Damiani
Alessandro Di Francesco
Loredana Farris
Ezio Francescangeli
Filippo Fravili
Enrico Mantovani
Fabrizio Mattei
Alessandra Pacitto
Marzia Pomponi
Elisabetta Rizziello
Fabiana Ruscitti
Alessandro Santoni
Davide Savelloni
Alessandro Sforzi
Cesare Tirelli
Claudia Tortoreto
SPORT
FONTE NUOVA
Nuovo
Centro
Destra
Lista
Vita
Nuova
Filippo Antonuccio
detto Pippo
Alessandro Cardillo
Alessia Bambagiotti
detta Alessia
Fanco Bellamente
Mara Capomagi
Massimo Checcucci
Germano De Dominicis
Ambrogio Dei detto Ciccio
Fabiana Di Paolo
Laura Fioravanti
Marco Fraioli
Giada Francioni
Bruno Frosoni
Marcello Girella
Ivan Loce
Selene Maggiolini
Francesca Mattucci
Roberto Nardecchia
Carlo Prosperi
Tamer Sakr detto Tamer
Donatella Sarchioni
detta Donatella
Cesare Sebastiani
Gabriela Simirad
detta Gabriella
Luigi Sodano detto Gigi
Marco Di Bitonto
Marco Mercante
Nicola Ricciardi
Daniele Gessi
Antonio Ranaldi
Antonio De Luca
Giuseppe Ammirante
Giuseppe Bellanca
Miriam Belhaj
detta Miriam
Mauro Bobbon
Irene Bottaro
Marius Karama
Walter Cicerone
Alessandra di Marco
Silvano Di Passa
Aleksander Gashi
Pamela Goatin
Alessandro Mondatori
Provino Marcelli
Daniele Mazzoni
Maria Albina Mostarda
Valentina Nunziante
Lilli Antonella Rainone
Filomena venuso
detta Diletta
Valerio
Lista civica
Rivoluzione
per Fonte Nuova
Marco Troiani
Ugo Di Rienzo
Loredana Catalano
Manuela Biolghini
Valerio Brandimarte
Michela Broccoletti
Davide Cencetti
Maria Denaro
Alessandro Di Curzio
Anna Di Pompeo
Sandro Giuseppucci
Francesca Martini
Alessandro Pallotti
Marco Paoletti
Federico Orsini
Patrizia Vecchi
Beatrice Zaccaria
Novelli
Movimento
Cinque
Stelle
Sopra un tratto di via Palombarese, a Santa Lucia
Sotto via Nomentana, nel tratto centrale della frazione di Tor Lupara
ELEZIONI 25 MAGGIO 2014
Elezioni amministrative e europee 25 maggio
Prenotazione spazi pubblicitari
Ai sensi dell’art.7 della legge n.28 del 22 febbraio 2000 e successive modifiche contenente le “Disposizioni per la parità di accesso
ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie per la comunicazione politica” si comunica quanto segue:
● per le prossime elezioni indette per il 25 maggio 2014, con
eventuali ballottaggi, la Società Edizioni Omnilazio srl mette a disposizione gli spazi pubblicitari su questa testata per messaggi
politici elettorali nelle forme consentite dall’art.7 della legge n 28
Maurizio Monaldini
Marina Renotti
Alessandro Buffa
Paolo Picotti
Alfonso De Lucia
Antilio Apicella
Sigfrido Ranfi
Mauro Arpaia
Emanuela Muccigrosso
Samuele Macrì
Andrea Castiglione
Simona Russo
Stefano Giagnorio
detto Polifemo
Massimo Matricardi
Eleonora Francescucci
Rosario Viscomi
Viviana Spagnoli
Giampiero Vallati
Loretta Campana
Loredana Benedetti
del 22 febbraio 2000.
● L’accesso agli spazi sul settimanale Dentro Magazine è consentito a tutti i candidati e ai partiti politici che ne facciano espressa
richiesta, attraverso ordine firmato, nel pieno rispetto del principio
della parità di trattamento.
● Il materiale da pubblicare deve pervenire presso la redazione di
Dentro Magazine entro 7 giorni prima della data di pubblicazione.
● Le condizioni temporali di prenotazione e le tariffe sono quelle
previste nel documento analitico depositato presso la redazione in
via Cecilia Metella 30 A, Guidonia Montecelio 00012 (Roma)
Tel. 0774/344201
Email: [email protected]
15
FONTE NUOVA/MENTANA
martedì 29 aprile 2014
Per la prima volta al voto i Cinque Stelle
Tra i colpi di scena è corsa a quattro
Di Buò si candida contro Floridi “dopo gli inciuci del mio ex partito”
Nel piddì rientra Blasi e Sinistra Ecologia e Libertà porta Cannella
FRANCESCO MORINI
Sarà corsa a quattro per la poltrona di sindaco a
Fonte Nuova. A contendersela (in rigido ordine alfabetico) il candidato delle liste di centrosinistra Fabio
Cannella; il sindaco uscente Graziano Di Buò che,
scaricato da Forza Italia, ci riprova con Fratelli d’Italia
e Ncd; Claudio Floridi per il partito di Berlusconi; e
Valerio Novelli, del neonato Movimento Cinque Stelle
di Fonte Nuova.
SPACCATURA - Nel centrodestra saette. Forza Italia
ha incoronato Claudio Floridi candidato sindaco, un
colpo che Graziano Di Buò non ha potuto sopportare.
Il gruppo di Floridi d'altronde era uscito dalla casa
azzurra, sono tutti rientrati ponendo la condizione
di togliere di mezzo il primo cittadino in carica. Richiesta accolta, Floridi ha avuto la volata verso il Palazzo sostenuto da tre liste: Forza Italia, e due civiche
“Floridi sindaco” e “Rivoluzione per Fonte Nuova”.
Riunioni, scontri, esponenti nazionali a chieder
parola, il caso si è chiuso così. Ma non per Graziano
Di Buò che ha deciso di scendere in campo con la
“parte buona del centrodestra” capeggiando cioè la
coalizione composta da Ncd, Fratelli d'Italia e la
civica “Vita Nuova”. Un colpo di scena che divide il
centrodestra, maturato in pochi giorni in un clima
incandescente. Il sindaco spiega con parole dure le
ragioni di una “scelta presa sulla spinta della gente.
Mi candido perché lo vogliono i cittadini di Fonte
Nuova che mi hanno sollecitato nonostante l'imbroglio
e l'inciucio fatto dal mio ex partito”.
GRANDE OCCASIONE - Per il centrosinistra le spaccature
nello schieramento avversario (con attacchi e polemiche
annessi) rappresentano un’occasione per tornare ad
amministrare la città. Non lo nascondono gli esponenti
dei partiti in corsa (il capolista del Pd Agostino Durantini
aveva parlato di “sensazioni positive” in vista delle
elezioni) ma soprattutto lo dicono i fatti, vista l’opera
di ricompattamento messa in atto prima della presentazione delle liste. Così in quella del Pd compare ad
esempio il nome di Roberto Blasi, che dopo essersi
scontrato a suon di durissimi attacchi con Cannella
alle primarie e dopo aver a lungo pensato di candidarsi
per proprio conto, ha deciso alla fine di sostenere
quella che aveva definito la candidatura della vecchia
politica degli interessi.
A poche ore dalla presentazione delle liste anche Sel
ha rinunciato a correre con il proprio candidato sindaco
e lo schieramento di centrosinistra sembra avvicinarsi
più che mai compatto alle urne.
FRA I TRE LITIGANTI... - La grande novità di queste
amministrative è la candidatura di Valerio Novelli per
il Movimento Cinque Stelle, solo da poche settimane
ufficializzato da Beppe Grillo.
“Un evento storico per il nostro Comune, - ha detto
Novelli - Il Movimento Cinque Stelle Fonte Nuova presenta per la prima volta la lista civica per partecipare
alle elezioni amministrative del 2014. Grazie a tutti
coloro che si sono spesi anima e corpo per questo importantissimo traguardo. Vinciamo noi!”.
Fabio Cannella
Graziano Di Buò
Candidato con il partito democratico e le liste di centrosinistra
Candidato con le liste del Nuovo
Centro Destra e Fratelli d’Italia
Claudio Floridi
Valerio Novelli
E’ il candidato di Forza Italia
Movimento Cinque Stelle
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 430 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content