close

Enter

Log in using OpenID

Aeroporto, Uil pronta a far causa

embedDownload
NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
ANNO 3 N. 1069
Dieci anni di degrado
Ecco la questura,
regina delle incompiute
UN 18ENNE SAMMARINESE NEI GUAI
Vende 1 grammo di droga
per 10 euro, arrestato
e condannato a sei mesi
SERVIZIO A PAGINA 4
Ieri primo incontro tecnico in Comune per lanciare una campagna a Rimini
“Adottiamo i monumenti”
Con l’Art bonus sconti fiscali per chi dà contributi
Gnassi: “Vogliamo coinvolgere cittadini e sponsor”
g In primo piano
O
le opere
ra per pagare meno tasse
si possono riqualificare i
monumenti della città. E’
l’opportunità, chiamata Art
Bonus, introdotta dalla legge
Fransceschini e il Comune di
Rimini la vuole cogliere al volo. Ieri mattina, si è svolto un
incontro tecnico, coordinato
dal sindaco Andrea Gnassi.
SERVIZIO A PAGINA 3
RIMINI - Presto potrà festeggiare il decennale la
previste per
nuova questura mai inaugurata. Realizzata nel
piazza Malatesta
lontano 2005, in via Roma, ora rappresenta la
regina delle incompiute. E’ completamente
e ponte di Tiberio
abbandonata e in stato di assoluto degrado.
SERVIZIO A PAGINA 5
g “Non vogliamo
i mecenati...”
Mentre il Nuovo Quotidiano rinnova le 7 domande ancora senza risposta a Enac e AirRiminum
Aeroporto, Uil pronta a far causa
E sulla chiusura: “Vogliamo chiarezza”
N
el mirino del sindacato c'è innanzitutto
la vecchia gestione, contro
la quale ora si potrebbe
procedere per vie legali.
“Ci stiamo ragionando
con i nostri avvocati –
spiega Lorenzo Toni, della Uil Trasporti, lavoratore dell’aeroporto. Le ipotesi sono quelle di peculato e appropriazione indebita.
SERVIZIO A PAGINA 7
Case editrici sotto accusa
Libri scolastici
ordinati da mesi
ancora in ritardo
Tanti i disagi
per le famiglie
SERVIZIO A PAGINA 5
2
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
Cronaca
Rimini
MARTEDÌ
28 OTTOBRE 2014
l
3
Ieri il primo incontro tecnico per avviare il progetto che interesserà anche piazza Malatesta e il Ponte di Tiberio
“Ora si possono adottare i monumenti”
Con Art Bonus (defiscalizzazione per chi investe nell’arte) il Comune vuole riqualificare la città
Gnassi: “Non vogliamo qualche mecenate ma che tutti i riminesi possano dare un contributo”
RIMINI - Ora per pagare me-
no tasse si possono riqualifcare i monumenti della città.
E’ l’opportunità, chiamata
Art Bonus, introdotta dalla
legge Franceschini e il Comune di Rimini la vuole cogliere al volo.
Ieri mattina, si è svolto un
incontro tecnico, coordinato dal sindaco Andrea Gnassi e dall’assessore Massimo
Pulini, e che ha visto la partecipazione dei dirigenti comunali ai Lavori pubblici e
alla Cultura, in cui si è fatto il
punto circa l’opportunità di
attivare le novità introdotte
dalle legge 106 del 29 luglio
2014, in particolare per
quanto riguarda il cosiddetto ‘Art Bonus’, per il restauro e la valorizzazione del patrimonio artistico, storico e
ambientale della città di Rimini.
Come è noto, la disposizione legislativa, per favorire le erogazioni private a sostegno di interventi culturali, inserisce la possibilità del
credito d’imposta, vale a dire
la defiscalizzazione fino al
65% del contributo privato,
stanziato per ‘..interventi di
manutenzione, protezione e
“Finalmente
l’Italia
si equipara
a tanti paesi
nel mondo”
Il Ponte di
Tiberio in occasione dei festeggiamenti dei
2mila anni
restauro di beni culturali
pubblici, per il sostegno degli istituti e dei luoghi della
cultura di appartenenza
pubblica e per la realizzazione di nuove strutture, il restauro e il potenziamento di
quelle esistenti delle fondazioni lirico-sinfoniche o di
enti o istituzioni pubbli-
che..’.
L’incontro di ieri è servito
a definire le linee guida di un
percorso amministrativo
che il Comune di Rimini è
intenzionato a perseguire fino in fondo e sin da subito,
anche in relazione al fatto
che la legge 106 per ora prevede la copertura dell’Art
Bonus sino al 31 dicembre
2015. “Prima di tutto va detto che questa misura equipara finalmente l’Italia, Paese
con la più elevata quantità e
la qualità di tesori artistici e
storici al mondo, a quanto
avviene nei territori più
avanzati - dichiarano il sindaco Gnassi e l’assessore Pu-
lini-. Lo Stato coinvolge la
collettività nella tutela e nella valorizzazione del suo patrimonio immateriale e ‘in
cambio’ riconosce ad essa,
singoli, associazioni, gruppi,
un bonus fiscale: un modo
intelligente per unire cultura, partecipazione e economia. Rimini ha intenzione di
percorrere questa strada, così come stanno facendo altre
realtà (esempio, Roma con
la Domus Aurea), mettendo
in fila una serie di prossimi
interventi sui quali chiedere
l’eventuale compartecipazione del privato. E non solo
interventi strettamente legati a bene artistici. Io credo
possano rientrare in questo
discorso anche riqualificazioni e rigenerazioni urbane
che, recuperando anche segni identitari, possano essere spunto e occasione di un
rilancio in chiave turistica.
La riqualificazione di piazza
Malatesta e il ripristino del
fossato intorno al castello, la
piazza sull’acqua nell’invaso
del Ponte di Tiberio, possono e dovranno essere ‘beni
disponibili’ a un contributo
del privato, così come formulato nella legge che istituisce l’Art Bonus. Lo scenario migliore sarebbe quello
che non uno o due o cinque
mecenati ma tanti riminesi,
con una erogazione anche
piccola, possano ‘adottare’
un monumento o un luogo.
Faremo questo tipo di proposta, e di appello, alla città,
nei prossimi mesi”.
I residenti: “Assurdo dover pagare fino a 10mila euro per gli oneri di urbanizzazione. L’amministrazione deve aprire un tavolo di discussione”
V Peep, ripartono le passeggiate di protesta
La presidente Daniela Montagnoli: “Il Comune finalmente ci darà ascolto?”
RIMINI - (F.R.) I residenti del
V Peep tornano alla carica
contro il Comune. Ripartono
infatti da metà novembre le
ormai famose passeggiate di
protesta con tappa finale
piazza Cavour, davanti appunto a Palazzo Garampi. La
questione come noto è quella
degli oneri di urbanizzazione.
L'amministrazione reclama il
pagamento di importi mediamente compresi tra 3mila e
10mila euro. I cittadini del V
peep, riuniti da oltre un anno
nell'omonimo Comitato non
ci stanno, parlando di “cifre
spropositate, impossibili da
versare specie in un periodo
di crisi come questo”. “Noi –
hanno ripetuto in più occasioni i residenti – non è che
non vogliamo pagare. Chiediamo solo di pagare cifre
congrue, che non sono certo
quelle indicate dal Comune”.
Il Comitato ha intrapreso da
circa un anno un tormentato
percorso legale contro l'am-
ministrazione. Un percorso
però come si temeva lungo ed
estenuante, che sta fiaccando
non poco l'umore dei 1.597
residenti che hanno deciso
appunto di fare ricorso. “Siamo ancora in attesa da quest'estate – osserva amareggiata Daniela Montagnoli, presidente del Comitato V Peep che il Consiglio di Stato si
esprima e ci dica quale tribunale è competente a esprimersi sulla materia. Un passaggio senza il quale evidentemente non si potrà arrivare
a un giudizio di merito e
quindi eventualmente a una
sospensiva – è ciò a cui puntiamo - dei pagamenti. Il verdetto arriverà entro l'anno?
Chi può dirlo. Ciò che è certo
è lo scoramento dei cittadini
(sono tornati a riunirsi la
scorsa settimana, ndr) stanchi di quest'attesa snervante
con sul groppone sempre
questa spada di Damocle del
pagamento degli oneri”.
Tempi biblici quelli della giustizia italiana che hanno appunto spinto i cittadini a incalzare nuovamente il Comune per trovare una soluzione.
“Vogliamo aprire un tavolo
di discussione con il sindaco
Gnassi e con l'assessore al Bilancio Brasini – dichiara la
tro abbiamo avuto qualche
mese fa la bella sorpresa delle
lettere di messa in mora (solo
una cinquantina comunque i
residenti che hanno deciso di
pagare, ndr)”. Una settimana
fa il Comitato ha inviato anche una lettera all'indirizzo
del sindaco Gnassi e dell'as-
||
Siamo stanchi
di aspettare, è ora
che la politica riminese
interagisca con noi
I residenti del V Peep durante una delle passeggiate
presidente del Comitato V
Peep - Crediamo infatti che
una mediazione sia possibile.
E' quello del resto che andiamo dicendo sin dall'inizio di
tutta questa vicenda, chiedendo un dialogo con la giunta che purtroppo ci è stato
sempre rifiutato. Anzi di con-
sessore Brasini. “Ancora, tanto per cambiare non ci è arrivata nessuna risposta – rivela
Montagnoli – Ecco dunque la
decisione di tornare in piazza.
Lo faremo nel nostro solito
modo, allegro e pacifico, sperando finalmente che dal Comune qualcuno ci ascolti”.
4
l
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
Un ragazzino sammarinese arrestato sabato notte con 1 grammo patteggia 6 mesi per spaccio
Vende droga per 10 euro
e finisce nei guai a 18 anni
RIMINI - Dieci euro. Appena 10 euro. E
Brevi
Novafeltria
Operazione
dei carabinieri
nel week end
I carabinieri di Novafeltria
nel fine settimana hanno
controllato 130 persone e
80 autovetture nell’ambito
delle operazioni mirate a
combattere le stragi del sabato sera. E’ stato, così, denunciato per guida in stato
di ebbrezza un 24enne di
Pennabilli, al quale la patente di guida è stata ritirata e
per rifiuto dell’accertamento
è stato denunciato anche un
79enne di Verucchio che,
anche lui ubriaco, si era rifiutato di sottoporsi all’accertamento etilometrico. E’ stato,
poi, segnalato alla Prefettura per utilizzo di sostanze
stupefacenti un 20enne di
Verucchio sorpreso dai militari, nel centro di Verucchio,
con 2 grammi di marijuana.
Quindici automobilistio sono stati multati e a due è stata ritirata la patente di guida.
Arresti a Parma
Eroina pronta
per la Riviera
Banda sgominata
Avevano trasformato un casale alle porte di Parma in
una vera e propria raffineria
di eroina. Una organizzazione composta da dieci persone, di nazionalità italiana ed
albanese, riceveva la materia prima dall’Albania e poi,
alle porte della città emiliana, la tagliava per immetterla sul mercato dello spaccio
in particolare nella piazza di
Rimini, e poi Reggio Emilia,
Parma, Firenze, Asti e Trani. Un giro d'affari di oltre 20
milioni di euro, pari a 60 kg
di eroina purissima che, raffinata, era diventata dosi
per circa 480 chili. L'attività
è stata stroncata da un'operazione dei carabinieri di
Parma che hanno fatto scattare le manette per tutti e
dieci i componenti dell'organizzazione. L'indagine era
scattata nell'ottobre 2013 a
seguito del sequestro di 100
chili di sostanza da taglio,
poi i carabinieri sono risaliti
all'intera filiera del traffico di
stupefacenti.
per un ragazzino la vita cambia all’improvviso. Complicandosi maledettamente. Fino a condurlo a palazzo di giustizia. Per un’accusa pesante: spaccio di
droga. E una fedina penale irrimediabilmente macchiata: sei mesi di pena che il
suo legale, l’avvocato Sonia Giulianelli,
patteggia davanti al giudice Di Patria.
Tutto per una “stupidaggine”, perché a
18 anni se ne fanno tante, ma molto grave giuridicamente per il tipo di reato
contestato: detenzione ai fini di spaccio
di sostanze stupefacenti.
I cinque minuti più brutti della vita di
N.M., sammarinese, diciotto anni compiuti da pochi mesi, cominciano sabato
notte nel parcheggio di una discoteca riminese.
Quando, intorno alle 3, viene fermato
dai carabinieri proprio mentre stava
vendendo, per 10 euro, un grammo di
hashish ad un altro giovane. Per il ragazzino, al quale i militari trovano indosso
altri dieci grammi di hashish (secondo il
ragazzo per uso personale) e 230 euro,
scattano, immediate, le manette ai polsi.
Con la pesante accusa, per un ragazzino
di appena 18 anni, di detenzione ai fini
di spaccio di sostanze stupefacenti. Che,
vista la flagranza di reato con cui viene
colto, fa scattare, nei suoi confronti, il
processo con rito direttissimo. Che, ieri,
si è concluso con un patteggiamento di
sei mesi e con la sospensione della pena.
Il giudice al termine ha anche stabilito
che i contanti sequestrati al giovane gli
venissero restituiti perché non riconducibili allo spaccio.
In manette coppia rumena
Rapinavano
nel Pesarese
e si nascondevano
a Miramare
RIMINI - Arrestato dopo due mesi di ricer-
che fra i campi nomadi del Riminese. A.A.,
20enne, rumeno, era latitante dallo scorso
luglio con l’accusa di rapina e furto di rame
in un capannone a Borgo Santa Maria a
Pesaro. A settembre, i carabinieri avevano
già arrestato il complice, ma il giovane era
però riuscito a fuggire.
Adesso è toccato a lui essere arrestato dai
carabinieri, a Miramare all'ingresso di un
bar. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, dopo la fuga al momento della rapina
all'artigiano di Borgo Santa Maria, A.A.
aveva trascorso un periodo di latitanza nel
Pesarese, poi, era andato a Rimini dove poteva contare sulla protezione della sua convivente rumena, anche lei arrestata in un
residence di Miramare, dove vivevano con
il figlio.
I carabinieri sono arrivati a lui dopo una
lunga serie di appostamenti e pedinamenti
alla convivente: individuata la compagna, è
stato più semplice localizzarlo. La donna,
con a carico anche diversi precedenti per
furto aggravato, è stata arrestata con l'accusa di favoreggiamento. La donna ha patteggiato sei mesi, il giovane è stato rinchiuso
nel carcere di Villa Fastiggi.
Circonvenzione
d’incapace
Condannata
la “dama nera”
RIMINI - Elena Korovina, la "dama nera", così come fu so-
prannominata la bella escort russa all'epoca della morte
di Marco Pantani, è stata condannata ad 1 anno e 6 mesi
di reclusione (pena sospesa) per circonvenzione d'incapace (la Procura aveva chiesto 2 anni e mezzo). L'ultima
fiamma di Pantani, che nel maggio del 2004, 3 mesi dopo
la morte del "pirata" nel residence "Le Rose", finì in carcere per spaccio di droga, stavolta secondo la Procura
avrebbe approfittato del figlio 40enne di un ricco albergatore riccionese, facendosi regalare soldi e gioielli. L'uomo, che recentemente è stato dichiarato interdetto per
quell'attitudine a spendere i soldi di famiglia in donne e
beni voluttuari, si era innamorato di Elena pur sapendo
che la loro relazione era una "relazione a pagamento". La
liaison risale al 2005, anno in cui l'albergatore iniziò a regalare importanti gioielli alla russa. L'uomo non badò a
spese arrivando a regalare all'amante russa un braccialetto di brillanti "tennis" del valore di 10mila euro. Nel 2007,
Elena però troncò la relazione diventata troppo oppressiva ed esclusiva. E lui, allora rispose con una denuncia
chiedendo la restituzione dei gioielli e un risarcimento di
50 mila euro per danni morali e materiali. Secondo il riccionese, Elena pretendeva continuamente soldi e regali.
Nel corso dell'indagine, emersero, però, i problemi psicologici dell'uomo facilmente condizionabile. I gioielli regalati furono messi sotto sequestro cautelare dal Tribunale e ora che la Korovina, difesa dall'avvocato Stefano
Caroli, ha dichiarato l'intenzione di restituirli l'ex amante
ha rinunciato alla costituzione di parte civile. Tra un paio
di mesi intanto il reato per la bella Elena si sarà prescritto.
Intanto, in merito alla riapertura dell’inchiesta sulla morte di Pantani, l’avvocato De Rensis, legale della famiglia
del pirata, in settimana consegnerà in Procura a Rimini la
perizia sul filmato tanto criticato del rinvenimento del
cadavere del campionissimo. Mentre, la prossima settimana, quella sull’orologio Rolex trovato fermo al polso di
Pantani.
Il colpo in via Pascoli a Santarcangelo, secondo la negoziante il malvivente potrebbe avere intorno ai 65 anni. Indagano i carabinieri
Anziano rapina la parafarmacia
Collant da donna a coprire il volto, il bandito minaccia la titolare e fugge in bici con 1000 euro
SANTARCANGELO - “Dam-
mi i soldi o ti sparo”. Collant
da donna calato per coprire il
viso, voce senza inflessioni
dialettali, un uomo, ieri sera
intorno alle 19, è entrato nella
parafarmacia “Salute e Benessere” di via Pascoli a Santarcangelo ed ha rapinato la
titolare. Terrorizzata e tremante per quella minaccia, la
donna, da sola in negozio, nonostante non avesse visto la
pistola, ha aperto la cassa e ha
consegnato immediatamente
1000 euro al bandito. L’intero
incasso della giornata. A quel
punto il malvivente, italiano e
dall’età apparente intorno ai
65 anni - la farmacista ha notato i suoi capelli bianchi - è
uscito di corsa all’esterno ed è
fuggito in bicicletta. E quando la signora ha chiamato i
carabinieri aveva già fatto
perdere le sue tracce.
Quattro mesi per omicidio colposo ad un maggiore dell’esercito, la difesa ricorrerà in Appello
Esercitazione finì in tragedia
Condannato pilota d’elicottero
RIMINI - Condannato. Con un’accusa pe-
sante per un ufficiale: omicidio colposo. Per
aver ucciso, con la pala del suo elicottero,
durante un’esercitazione che si tenne nell’aeroporto Vassura di Rimini, un soldato
che si trovava all’interno di una camionetta.
Quattro mesi di carcere con la sospensione
della pena e 100mila euro di provvisionale
da riconoscere, in solido col ministero della
Difesa, alla famiglia del militare ucciso. E’
quanto contenuto nella sentenza emessa,
ieri, dal giudice monocratico, Silvia Corinaldesi, nei confronti della quale la difesa
del pilota ha già annunciato che ricorrerà in
Appello. Il sostituto procuratore, Davide
NQ SYSTEM SRL
Direttore responsabile
Pantani, a giorni la perizia sul filmato
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: 0541 444011/444019
Mail: [email protected]
Pec: [email protected]
Amministratore unico: Claudio Casali
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
Ercolani, aveva chiesto un anno di reclusione. “Aspetterò di leggere le motivazioni sottolinea l’avvocato Moreno Maresi, legale
del maggiore dell’esercito- dopodiché in
appello cercherò di dimostrare l’innocenza
del mio assistito che non ha alcuna colpa
per quanto accaduto”. Luogo non idoneo
ad un’esercitazione del genere, effettuata
troppo vicino ad una rete di recinzione (come attestato da una perizia tecnica) e comportamento anomalo dell’elicottero: queste
le due motivazioni principali sulle quali
verte la difesa del pilota d’elicottero e che
saranno, probabilmente, riproposte nel
processo di secondo grado.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it
Sfogliabile con applicativi mobili per smartphone e tablet
scaricabili da Apple market e Google Play
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
l
5
L’ultimatum della prefettura alla società proprietaria è scaduto già a settembre: nessun passo avanti
Nuova questura, 10 anni di degrado
L’immobile abbandonato nel pieno centro urbano della città non sembra avere futuro
Il sindacato di Polizia: “Ora servono mesi se non anni di lavoro per riaggiornarlo”
RIMINI - Presto potrà fe-
steggiare il decennale. La
nuova questura di Rimini
che non è mai stata aperta.
Realizzata nell’ormai lontano 2005, in via Roma,
ora rappresenta la regina
delle incompiute. Non solo
è completamente abbandonata e in stato di assoluto degrado ma difficilmente potrà tornare utile alla
città. Intanto perché ci
vorranno mesi, se non anni, di lavori per aggiornarla al rispetto delle nuove
norme previste per le nuove costruzioni e, inoltre,
l’edificio risulta pesantemente danneggiato. Gli arredi sono ormai inesistenti
così come persino le mura
interne stanno cedendo alle infiltrazioni. L’ultima
denuncia, nella quale sono
allegate le foto pubblicate
(che si riferiscono all’estate
scorsa), porta la firma del
Sindacato di polizia (Siap).
Gli agenti sono quasi al
Lo stato attuale dell’immobile che avrebbe dovuto ospitare la questura
punto di doversi rassegnare all’idea che non metteranno mai piede in quella
struttura.
“L’ultimatum
dettato dal prefetto al Damerini, il proprietario dell’immobile, è scaduto a settembre – spiega il segretario del Siap, Carlo Fontana
-. Siamo ormai a novembre
e non ci sono novità. E’
una situazione che ci danneggia pesantemente non
solo come agenti di polizia
ma anche come cittadini
riminesi. E’ una nuova
opera incompiuta che sfregia il volto della nostra cit-
tà”. Inutile ricordare la
continua situazione di disagio che vivono gli operatori di polizia nella sede di
Corso D’Augusto. “Aldilà
del fatto che parliamo di
un immobile non destinato a ospitare una questura,
anche il luogo non è adatto
– continua Fontana -. In
pieno centro storico è sempre difficile gestire gli arrivi e le partenze. Anche perché ne va dell’incolumità
dei cittadini presenti in zona. Nonostante ciò gli
agenti hanno sempre
adempiuto al proprio do-
vere con la massima professionalità. Certo è che
non sono messi nelle condizioni di farlo nel migliore dei modi”. E’ dunque indispensabile un trasferimento. A questo punto
probabilmente non più in
via Roma.
In alcuni casi c’è chi ha fatto l’ordine nei supermercati a giugno e gli sono arrivati solo qualche giorno fa. Colpa anche delle case editrici
Libri di scuola ordinati a luglio ma non ancora ricevuti
Diversi genitori riminesi lamentano i disagi avuti quest’anno con le librerie
Il Tribunale l’aveva esclusa
Riammessa
la lista civica
per le regionali
RIMINI - La lista Emilia-
Romagna Civica, animata
dai socialisti del Psi, dai
Verdi, da Scelta Civica,
dall'associazione Libdem
e da Laboratorio Democratico,
inizialmente
esclusa dal voto del 23
novembre per decisione
del Tribunale di Rimini, è
stata riammessa alle Elezioni Regionali con provvedimento della Corte
d'Appello di Bologna, che
ha riportato la cifra delle
sottoscrizioni raccolte a
quota 513. I candidati sono: Stelio Bossoli, capolista, dirigente Ausl, ex
consigliere comunale di
Riccione (candidato per il
Psi); Emanuele Giordano
di Scelta Civica, Presidente dell'Ordine dei medici veterinari della provincia di Rimini, Silvia
Bottiroli, direttrice di
Santarcangelo dei Teatri,
Anna Sanchi, Assessore
di Cattolica, candidata
dai Verdi.
Nei prossimi giorni ci
sarà la presentazione ufficiale.
RIMINI - La scuola è co-
minciata da più di un mese
eppure ci sono ancora studenti senza libri. Un ritardo davvero troppo eccessivo, quello che lamenta
Bruno Casadei insieme ad
altri cinque genitori dei ragazzi di una classe prima
della scuola media Bertola.
In realtà, Casadei è solo
uno dei tantissimi genitori
riminesi che hanno riscontrato questo problema, che
sembra molto diffuso. I ritardi nell’arrivo dei libri ci
sono e non se ne conoscono le motivazioni. Come
da un paio d’anni a questa
parte, è possibile ordinare i
libri scolastici e il materiale
didattico anche alle casse
di alcune grandi catene di
supermercati. Questo servizio, offerto da centri
commerciali come “I Malatesta”, ha anche un altro
grande vantaggio: lo sconto del 30% sui costi dei libri. Un risparmio notevole
su una spesa che spesso è
sostenuta con difficoltà da
molti nuclei familiari. I genitori dei ragazzi della
classe media delle Bertola
hanno ordinato i libri proprio in uno di questi ipercoop. L’ordine risale al 29
luglio scorso ma ancora il
materiale didattico non è
arrivato, con conseguenti
disagi degli studenti. Risulta un altro caso di libri ordinati addirittura il 17 giugno e consegnati solo pochi giorni fa. La problematica potrebbe essere legata
al fatto che per l’anno scolastico 2013-2014 siano
state molte le case editrici
telefonia
computer
tv color
hi-fi
video game
console
fotografia
L’intervento di Lombardi su cittadinanza e unioni di fatto
“Ius soli, ok con un ciclo”
CASH FOR PHONE
CERCA
PERSONALE
QUALIFICATO
INFO
340.7611874
il tuo usato funzionante subito in contanti
RIMINI
C.so Giovanni XXIII n° 38
Tanti studenti sono ancora senza i libri scolastici
ad aggiornare e migliorare
le versioni dei libri di testo.
E’ probabile anche che, viste le complicate situazioni
economiche del mercato,
le case editrici abbiano
aspettato a stampare su richiesta, in attesa degli ordini da parte dei distributori. Questo avrebbe causato ritardi nella stampa e
nella consegna alle librerie,
o in questo caso agli Iper.
Un notevole disagio per le
famiglie, che si sono prodigate per ordinare i libri
con anticipo e che li stanno
ancora aspettando. Ma ovviamente a farne le spese
sono soprattutto gli studenti. Quando riusciranno, i ragazzi, a mettersi a
studiare sui loro libri di testo?
Ludovica Mattioli
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
RIMINI - Il consigliere regio-
nale Pdl Marco Lombardi
interviene su Ius soli e unioni di fatto. “Sono entrambe
molto importanti, ma sulle
quali a mio avviso la propaganda e l’enfasi mediatica
fanno perdere di vista la realtà - afferma -. Sulle “unioni
di fatto”, anche omosessuali,
tutte le forze politiche, ma
oserei dire tutti i cittadini
(comprese le gerarchie ec-
clesiastiche) sono d’accordo
sul fatto che vadano adeguatamente disciplinate con una
legge. Sullo “ius soli” le strumentalizzazioni sono ancora più evidenti. Prevedere
per chi nasce in Italia la possibilità di acquisire la cittadinanza dopo un regolare ciclo
scolastico significa riconoscergli il diritto almeno dopo
gli 11 anni. Non mi pare una
modifica destabilizzante”.
6
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
FINANZIAMENTO
Piccole Medie Imprese
50 Milioni per il Sistema Produttivo
2,50%
TASSO FISSO
Importo massimo 150.000 euro
Durata fino a 36 mesi
Rata mensile
LA CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO È SUBORDINATA ALLA POSITIVA VALUTAZIONE DI BANCA CARIM
TAEG: 3,10%
Esempio calcolato sulla base delle seguenti ipotesi: finanziamento di € 150.000, durata 3 anni, tasso fisso 2,50%, TAN 2,53%. Il TAEG comprende interessi passivi, commissioni di istruttoria, commissioni di incasso rata,
spese per l’invio del rendiconto e documento di sintesi, imposta sostitutiva (qualora, in sede di richiesta del finanziamento, si opti per l’applicazione di tale imposta). Condizioni valide fino al 30/4/2015.
Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale - Per le condizioni contrattuali e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento ai fogli informativi disponibili nelle filiali e sul sito internet di Banca Carim.
www.bancacarim.it
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
l
7
Secondo i lavoratori si potrebbero configurare i reati di appropriazione indebita e peculato. La Cig in deroga dovrebbe essere prorogata per altri sei mesi
Aeroporto, Uil pronta ad azioni legali
Il sindacato intende procedere contro la vecchia gestione di Aeradria
E sulle modalità di chiusura dello scalo chiede “chiarezza e tempi certi”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - La Uil riminese al-
l'attacco sulla tormentata
vicenda dell'aeroporto, che
proprio questa settimana
consumerà uno dei suoi capitoli più amari, la chiusura
temporanea dello scalo. Nel
mirino del sindacato c'è innanzitutto la vecchia gestione, “responsabile del disastro in cui ci troviamo ora”,
contro la quale ora si potrebbe procedere per vie legali. “Ci stiamo ragionando
sopra con i nostri avvocati –
spiega Lorenzo Toni, della
Uil Trasporti, lavoratore
dell’aeroporto - I reati che
contestiamo sono nel dettaglio appropriazione indebita e peculato. Il Fondo Trasporto Aereo non ci è stato
infatti ancora pagato proprio perché si tratta di contributi che sono stati portati
via, come il milione e
La protesta dei lavoratori del Fellini davanti al tribunale
400mila euro di contributi
non versati. Ma non è finita
qui: ci sono infatti anche
molte tessere sindacali non
versate”. Ma Toni e tutti lavoratori guardano con
grande preoccupazione anche alla delicatissima situazione attuale del Fellini al
futuro che “incerto è dire
poco”. “Sappiamo che entro
venerdì l'aeroporto dovrà
chiudere per un tempo peraltro indefinito, ma qualcuno si vuole degnarci di dire – sbotta il sindacalista come tecnicamente dovrà
essere condotta questa operazione di smobilitazione?
Chiudere un aeroporto non
è come chiudere una pizzeria. Bisogna stabilire dei criteri che speriamo – guardiamo ovviamente in particolare a Enac - ci possano essere comunicati nelle prossime ore. Parliamo di oltre
trecento lavoratori coinvolti, considerando tutte le figure che operano dentro o
comunque al servizio dello
scalo, dai baristi al personale delle agenzie di viaggio,
dai facchini agli spedizioneri. Ci sono poi delle questioni tecniche che riguardano
anche il periodo di inattività che chi di dovere sembra
essersi dimenticato: chi si
occuperà della manuten-
zione dell'aeroporto? E chi
della sicurezza?”. Gli occhi
sono puntati evidentemente anche e soprattutto su
AirRiminum, ovvero il
nuovo gestore, “società di
cui non si sa incredibilmente ancora nulla e da cui vorrei tanto arrivassero a breve
delle assicurazioni, supportate però da fatti concreti,
circa la riassunzione di tutti
i 78 dipendenti dell'aeroporto”. Dipendenti che per
l'immediato sperano in una
proroga per altri sei mesi
della Cig in deroga che scade il 27 novembre. “Dal curatore è arrivato l'ok – rivela
Toni – Ora attendiamo la
formalizzazione. Una boccata d'ossigeno potrebbe
poi arrivare se arrivassero le
risorse – la risposta è attesa
a breve - del Fondo Trasporto Aereo: parliamo di
una cifra a lavoratore pari
all'80% della busta paga”.
INIZIATIVA
LE 7 DOMANDE
a Enac
e AirRiminum
1
2
L’appello di sindacati e costruttori: “La politica apra i cantieri, non c’è altro tempo da perdere”
Sparite ottocento imprese
I lavoratori dell’edilizia sono stati dimezzati dal 2008 a oggi
50
RIMINI - Sparite quasi ot-
tocento imprese in un anno. In sei mesi le ore di
cassa integrazione sono
state 4,5 milioni di euro.
Da gennaio a oggi sono
fallite 50 aziende. Sono
dati alla base dell’incontro
tra i sindacati a Assindustria per chiedere alla politica maggiore attenzione
all’economia del territorio
che versa in una situazione sempre più drammatica. A riunirsi sono stati il
segretario generale della
Cgil Graziano Urbinati e il
segretario
confederale
Cgil Massimo Fusini, il segretario generale della Cisl
Massimo Fossati, il segretario generale della Uil
Francesco Lo Russo, il
presidente di Unindustria
Rimini Paolo Maggioli e il
presidente di Ance Rimini
Ulisse Pesaresi.
“Per rilanciare l'economia della provincia di Rimini è necessario ripartire
dai pilastri che la sostengono: turismo e industria,
con particolare attenzione
a quella delle costruzioni –
si legge in una congiunta . Occorre coniugare la
spinta alla creazione di lavoro e la salvaguardia delle imprese, con idee concrete di sviluppo per il territorio. Idee che però devono trovare una reale applicabilità nell'immediato.
La situazione drammatica,
infatti, non permette più
lunghe attese”. Ecco qualche suggerimento: “Pen-
aziende fallite da gennaio a oggi, tra queste
anche alcune storiche
4,5
milioni di ore di cassa
integrazione da gennaio
a giugno
Il settore dell’edilizia
è in assoluto quello
più colpito
dalla crisi
sando al distretto turistico
le parti sottolineano la necessità di investire nelle ristrutturazioni
affinché
l'industria dell'ospitalità e
dell'accoglienza
diventi
nuovamente competitiva
nel mercato globale. Il Distretto Turistico di Costa
non deve essere solo
un'affermazione, ma deve
avere contenuti e applicazioni reali. I luoghi vissuti
dai turisti vanno riorganizzati e rinnovati, dal
centro storico al lungomare. Ma per rendere più
operative le loro imprese,
gli operatori del settore
turistico devono essere
messi in grado di farlo, ad
esempio con incentivi
pensati in quest'ottica”. E
quello dell’edilizia resta il
settore principale su cui
intervenire. “L'economia
di qualsiasi paese può ripartire solo se anche il settore dell'edilizia si muove.
Dal 2013 al 2014 (periodo
di riferimento terzo trimestre
aprile-giugno.
Fonte Cassa Mutua Edile
di Rimini) in provincia le
aziende edili sono passate
da 409 a 325 (- 20%), i lavoratori da 2.075 a 1.595
(- 23%) con un calo delle
ore lavorate pari al 22%.
Dati ancora più sconfortanti se si confrontano i
numeri del 2014 e del
2008 con le aziende in calo
del 47,58%, i lavoratori del
-51,18% e le ore lavorate
del 57,17%”.
Nel pratico viene richiesta “riqualificazione e
azione” attraverso l’adozione degli strumenti di
pianificazione urbanistica
e loro rapida attuazione.
“Bisogna
cantierizzare
tutti i progetti possibili.
Passare dalle idee ai fatti,
trovando nell'ambito del
Piano Strategico e del Master Plan i progetti realizzabili fin da subito. Chiediamo norme chiare e in-
centivi per potere ristrutturare partendo dalla rigenerazione urbana (ad es.
miglioramenti per favorire il risparmio energetico,
gli interventi indirizzati
alla sicurezza, in particolare quella sismica, il riuso
dei sottotetti, la divisione
delle unità abitative del
centro storico, i cambiamenti di destinazione d'uso. Bisogna fare in modo
di superare il disagio abitativo, per esempio con
interventi come l'housing
sociale. Per gli appalti
pubblici richiediamo alle
pubbliche amministrazioni l'adeguamento alla legge 106/2011 e al Protocollo d’intesa per gli appalti
pubblici della provincia di
Rimini 16/9/2013 . Il territorio è caratterizzato da
piccole e medie imprese ,
gli appalti pubblici devono essere a portata delle
nostre imprese dando la
possibilità di fare lavorare
le aziende locali, con affidamento di lavori tramite
procedura negoziata per
importi fino a un milione
di euro. Un segnale importante anche dal punto
di vista della trasparenza
perché dando maggiori
possibilità d'impiego alle
nostre imprese che hanno
un capitale reputazionale
da spendere sul territorio,
conquistato con anni di
lavoro, si aumenta di conseguenza la capacità di
contrastare eventuali infiltrazioni”.
3
4
5
6
7
Perchè Enac
ha previsto un
bando per la
gestione
dell’aeroporto
“Fellini” senza
che venissero
chieste
garanzie ai
partecipanti, se
non una
fidejussione da
10mila euro?
E’ vero o no
che
l’aggiudicatario
provvisorio
deve versare (e
non solo
sottoscrivere) 3
milioni di euro
di capitale?
Perchè Enac
nel bando non
ha previsto
l’obbligo per
l’aggiudicatario
di comunicare
investitori e
piano
industriale?
Perchè nel
bando si è
previsto che sui
100 punti da
assegnare, solo
15 fossero
determinati dal
prezzo offerto?
Perchè Enac
ad oggi non ha
ancora
consentito
l’accesso agli
atti del bando
alle cordate
risultate
perdenti?
Perchè Enac
ha prima
condiviso
pubblicamente
la soluzione di
nominare un
Commissario
ad Acta e poi
l’ha rigettata?
E’ vero che la
società
AirRiminum
(vincitrice del
bando) sta
ancora
cercando gli
investitori per
frazionare il
versamento di
capitale da 3
milioni di euro?
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
se metti
insieme
il gas e la luce
fanno il botto...
di convenienza.
Ufficio Comunicazione SGR / Essential / Foto: Chico De Luigi
8
Gas e luce.
Manutenzione,
installazione e vendita
caldaie, condizionatori
e fotovoltaico.
sgrservizi.it
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
l
9
Il rapporto di Legambiente e Ambiente Italia sull’ecosistema urbano vede il capoluogo migliorare alcuni indicatori
Più differenziata e meno smog
In pagella Rimini è ora al 31° posto in Italia. Prodotti 815 kg di rifiuti per abitante
Ma la raccolta innovativa raggiunge il 61,4%. Il Pm10 nell’aria è di 4 mg su metro cubo
RIMINI - E’ una situazione ita-
liana statica, tra parametri in
miglioramento e una crisi che
continua a farsi sentire e che
incide anche sull’ambiente,
quella dipinta dall’indagine
“Ecosistema urbano”, proposta ogni anno da Legambiente
e Ambiente Italia. Guardando
le pagelle distribuite sulla base
del confronto dei vari parametri, Rimini risulta essere al
31° posto finale, con un indice di 55,47, ben al di sopra della media italiana che si ferma
al 49,31. Anche il confronto
con le vicine realtà emiliano
romagnole è incoraggiante,
dato che in Emilia Romagna
fanno registrare performance
migliori solo Parma (14°) e
Forlì (16°). Fare una comparazione rispetto ai dati dello
scorso anno purtroppo non è
così immediato, dato che nella precedente indagine avevamo a disposizione le classifiche suddivise per ‘città grandi’, ‘città medie’ e ‘città piccole’. Attraverso una empirica
Piste ciclabili, Rimini con 0,36 metri ogni 100 abitanti è ora al 28° posto in Italia
comparazione dell’indice finale – che non vuole pretendere di essere scientifica - si
può affermare che nel 2013
Rimini, con il suo 53,85, si attestasse intorno alla 33° posizione. Una posizione che
conferma il lieve ma costante
miglioramento, soprattutto
in alcuni settori dove le azioni
amministrative possono e devono continuare incidere in
maniera più vigorosa.
Uno dei parametri più sensibili è ovviamente quello dei
rifiuti. Rimini è il comune capoluogo con la maggior produzione di rifiuti (815 kg/abi-
tante all’anno, in aumento rispetto allo scorso anno quando era a quota 808), dato che
anche il Sole 24 Ore nella sua
analisi riconosce come sia legato ai flussi turistici che inevitabilmente stravolgono il
rapporto rifiuti/popolazione.
Alla luce di questo dato assu-
me quindi ancora maggior
valore l’11esima posizione di
Rimini tra le realtà che maggiormente differenziano rifiuti sul totale di quelli prodotti, con una percentuale di
61,4%, in aumento rispetto al
59,7 dello scorso anno. Per
quanto riguarda il territorio
comunale, negli ultimi quattro anni la differenziata è aumentata del 12%, una crescita
che ci porta, secondo gli ultimi dati, al 63% di raccolta differenziata e quindi più vicini
all’obiettivo regionale che è
del 67%.
Lievi miglioramenti in linea con il quadro nazionale si
registrano sul fronte delle polveri sottili, che vedono un valore medio di concentrazione
di pm 10 nell’aria di 4 microgrammi su metro cubo. E’ di
fatto calato il numero di sforamenti rispetto all’anno precedente, dovuto in parte agli
aspetti climatici, che influiscono non poco, ma anche ad
altri aspetti come lo snelli-
Al Teatro Novelli c’è il 3° Start Up Forum. Incontro fra giovani che presentano progetti e potenziali investitori
Nuove Idee Nuove Imprese, domani i premi
Poi video collegamento con la Silicon Valley
RIMINI - Oltre alla premia-
zione dei 26 candidati ai
primi tre posti della business plan competition Nuove Idee Nuove Imprese, domani pomeriggio c’è il 3°
Start-Up Forum che quest’anno ha per titolo Innovazione & Territorio.
Dalle 14.00 al teatro Novelli interverranno Paola
Giuri dell’Università di Bologna - Sede Rimini che parlerà dei processi di innovazione e utilizzo della proprietà intellettuale; a seguire
Giacomo Biraghi, esperto
internazionale di strategie
urbane, che racconterà le fasi di avvicinamento a EXPO
2015; Paolo Verri, Direttore
Palinsesto Eventi al Padiglione Italia EXPO 2015 e
Direttore presso il Comitato Matera 2019, relazionerà
sugli eventi come motore di
scambio e visibilità, oltre alle opportunità per le startup
di Rimini e San Marino ad
Expo 2015; Ugo Mendes
Donelli, curatore dell’edizione italiana de “I dieci tipi
di innovazione’ concluderà
il Forum parlando dei modelli di successo.
Il pomeriggio proseguirà
facendo il punto sul procedere degli incubatori Techno Science Park San Marino-Italia e Rimini Tourism Venture Incubator.
Infine, un video collegamento con la Silicon Valley,
dove due giovani imprenditori italiani di startup innovative, Paolo Privitera e Pietro Pollichieni, racconteranno la loro esperienza.
Il pomeriggio di lavoro
avrà anche una sessione
Nuove Idee Nuove Imprese premia le start-up
Intervento a cura del Comune per un totale di 63mila euro. “Da tempo non era possibile allenarsi”
Viserba ora ha l’impianto sportivo rimesso a nuovo
RIMINI - E’ stato riconsegnato a
società e ragazzi, al termine dei
lavori di riqualificazione, il
campo da calcio secondario in
terra battuta dell’impianto
sportivo di Viserba, oggetto di
manutenzione straordinaria da
parte dell’amministrazione aomunale.
L’intervento ha riguardato il
campo nel suo complesso. In
primo luogo è stato messo mano al manto in terra battuta,
che da tempo presentava criticità e che è stato rifatto con materiale pozzolanico. Si è poi intervenuti attraverso la realizzazione di un nuovo sistema drenante ed è stato installato un
impianto di irrigazione automatica. Il costo complessivo
delle opere è stato di 63mila euro, a carico del Comune. “Un
intervento dunque tutt’altro
che marginale – spiega l’assessore allo Sport Gian Luca Brasi-
ni – che arriva in risposta a
un’esigenza delle società sportive e che da tempo lamentavano
l’impossibilità di far allenare i
bambini e i ragazzi in condizioni adeguate”.
L’intervento è stato fatto nei
tempi prefissati, senza dunque
interferire con le attività delle
società che abitualmente utilizzano il campo, ovvero il settore
giovanile della Rimini Calcio e
Atletico Viserba.
chiusa
Startup-Business
Angels Matching nella quale i neo imprenditori incontreranno potenziali finanziatori.
“Il territorio – spiega Luigi Gambarini, Presidente di
Nuove Idee Nuove Imprese
- è il luogo dove i valori della
creatività e dell’organizzazione si generano e sviluppano, alimentando innovazione, delineando il confine fra
successo, staticità o decadenza del territorio stesso.
Diversi segnali rivelano, in
questi nostri territori, l’esigenza di spinte innovative
che sappiano esprimere la
volontà di superare le difficoltà generali e strutturali
con iniziative concrete rivolte al futuro e capaci di favorire forme nuove di aggregazione”.
mento del traffico attraverso
la realizzazione della rotatoria
Covignano/Grotta Rossa, che
ha consentito di ridurre gli
sforamenti in corrispondenza
della centralina del Parco Marecchia. Nel centro città si registrano ancora le criticità
maggiori: con la realizzazione
dell’anello delle nuove piazze
si punta a spostare le auto dal
centro, aspettandosi di avere i
primi riscontri quando la fluidificazione dell’asse mediano
sarà a regime.
Buono anche il tasso di piste ciclabili per abitante (0,36
metri ogni cento abitanti,
28esimi in Italia, mentre resta stabile rispetto al 2012 il
numero di vetture circolanti,
59 auto ogni cento abitanti (la
media italiana è di 64,8).
Poi c’è il capitolo della capacità di depurazione, dove
Rimini si attesta a metà classifica, 41esimi, con un indice
di 95% (indice del rapporto
tra abitazioni allacciate e giorni di funzionamento).
L’interrogazione in Parlamento
“Fare chiarezza
sulle concessioni
demaniali”
RIMINI - Fare chiarezza sulle
intenzioni in merito alle
concessioni balneari. Sono
giunte anche alle orecchie
del parlamentare del Partito democratico Enzo Lattuca, le indiscrezioni su un
possibile anticipazione al
2017 delle nuove aste demaniali, dopo che il 15 ottobre scorso è scaduto il termine per il riordino complessivo della materia delle
concessioni. "Sono preoccupato per i contenuti", sottolinea Lattuca che a breve
presenterà un'interrogazione al governo per "chiarire
quale sia la posizione dell'esecutivo sulla materia". In
particolare per la "conclusione anticipata al 2017 delle concessioni demaniali.
10
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
Riccione - Cattolica
& Valconca
MARTEDÌ
28 OTTOBRE 2014
l
11
RICCIONE - Il Comune non si sbilancia sull’imposta di soggiorno, resta confermata per il 2015
Trc, arriva lo sconto tasse
Uffici tecnici al lavoro per definire il regolamento attuativo
Il 3 novembre la delibera dovrebbe approdare in Consiglio
RICCIONE - Il Comune non si sbi-
lancia sull’imposta di soggiorno ma
l’intenzione è quella espressa dal
presidente dell’Aia Rodolfo Albicocco: “Nel 2016 sarà eliminata”.
Non è detto. Non c’è alcun impegno
formale, come ci tengono a precisare dall’amministrazione guidata da
Renata Tosi. Sicuramente per il
2015 è già stata approvata e dovrà
quindi essere versata. Quello che si
succederà in futuro è ancora allo
studio. Non è così semplice, in tempo di vacche magre oltretutto, sostituire l’importante introito della tassa. Parliamo di oltre 2,2 milioni di
euro.
Procede invece spedito il piano
per sospendere la tassazione per le
attività e gli artigiani presenti nell’area del cantiere del Trc. Gli uffici
tecnici del Comune sono al lavoro
per stilare il regolamento che approderà a breve in giunta. Dopo la
firma del sindaco dovrà passare in
consiglio comunale. L’approvazione è naturalmente scontata, anche
perché oltre all’appoggio della maggioranza, ci potrebbe essere anche il
sostegno del Movimento cinque
stelle. La data utile dovrebbe essere
quella del prossimo 3 novembre.
Resta invece tutto fermo, in attesa
della sentenza del Tar, la strategia
riguardo la sospensione del cantiere. In questo momento il Comune
non può altro che fare spazio ad
Agenzia mobilità che porta avanti i
lavori.
L’obiettivo dell’amministrazione
comunale è di tutelare le attività che
verrebbero danneggiate dalla presenza del cantiere per la realizzazione del Trasporto rapido costiero. Il
sindaco Tosi ha prospettato per diversi il rischio di un fallimento o di
una chiusura definitiva. Insomma
non può non intervenire.
Il sindaco
della
Perla
Verde
Renata
Tosi
durante
una
seduta
del
consiglio
comunale
Premiazione al Rainbow di Valmontone per la tredicesima edizione del prestigioso riconoscimento internazionale
Il Gruppo Costa vince l’Oscar dei parchi
“Con le recenti operazioni in Romagna amplia la sua vocazione all’accoglienza”
In campo decine di volontari
Ripulita
l’area verde
del Marano
RICCIONE - I volontari del-
le associazioni ambientaliste Fare Ambiente, Enpa,
Wwf, insieme ai volontari
della sezione della Protezione civile di Riccione Arcione e con il supporto di
Croce Blu e Geat, hanno
dato vita sabato mattina alla pulizia dell'area verde
del Marano. Ad organizzare pulizia e sopralluogo,
chiedendo il sostegno operativo dei volontari delle
diverse associazioni, l'assessorato all'Ambiente del
Comune di Riccione, con il
supporto dell'assessorato
alla Polizia municipale, che
ha così voluto verificare direttamente le condizioni
dell'area. “Abbiamo ripulito l'intera area, cominciando dalla foce e risalendo fino alla ferrovia, in prossimità della zona dei lavori
del Trc - spiega l'assessore
all'Ambiente Susanna Vicarelli - Non siamo potuti
andare oltre il limite dell'area di cantiere. Abbiamo
rimosso moltissime bottiglie, lattine e i resti di bivacchi estivi”. Si tratta solo di
un primo intervento in
un'area che va riconsegnata alla città nella sua piena
armonia ambientale”.
RICCIONE - Premiato il
Gruppo Costa, che dall’estate 2014 ha integrato i
parchi di Oltremare ed
Aquafan a Riccione, l’Acquario di Cattolica e Italia
in Miniatura a Rimini.
Giuseppe Costa, Vice Presidente Esecutivo e Amministratore del Gruppo
Costa Parchi, il polo integrato creato dal gruppo
Costa Edutainment, ha ritirato sabato scorso 25 ottobre il prestigioso riconoscimento, presso il Parco Rainbow Magic Land
di Valmontone (Roma)
dove si è svolta la dodicesima edizione dei Parksmania
Awards,
gli
“Oscar dei Parchi di Divertimento” 2014.
La Commissione del
Premio, ha decretato la
seguente motivazione nell’ aggiudicare il premio al
Gruppo Costa Parchi:
“Costa Edutainment amplia la vocazione all’acco-
“Risultati
incoraggianti
già alla prima
stagione con
Aquafan,
Oltremare,
l’Acquario di
Cattolica e
Italia
in Miniatura”
Giuseppe Costa, Ad del
Gruppo, qui con il ministro
del Lavoro Giuliano Poletti
glienza e rafforza la sua
presenza sul territorio Romagnolo, attraverso una
rinnovata sinergia di
gruppo, con l’iniziativa
Costa Parchi e l’acquisizione di Oltremare, Aquafan e Italia in Miniatura”.
“Questo riconoscimen-
to, che voglio condividere
con tutto il personale dei
parchi - ha dichiarato
Giuseppe Costa - unito ai
risultati incoraggianti del-
la prima stagione sotto la
nostra gestione Costa Parchi, ci stimola maggiormente a perseguire nuovi
obiettivi ed investimenti
che permettano ancor più
fortemente la nostra integrazione sul territorio”.
Si è trattato della tredicesima edizione del prestigioso riconoscimento
assegnato ogni anno dalla
testata giornalistica Parksmania.it, ai parchi di divertimento italiani ed europei che si sono maggiormente distinti durante la stagione per specifiche iniziative nel settore
amusement. Un premio
riconosciuto a livello internazionale come uno
degli eventi più importanti del settore e che vede
ogni anno la partecipazione dei rappresentanti dei
migliori parchi italiani ed
europei e aziende leader
di mercato operanti nel
campo del divertimento.
MISANO - Ieri inaugurato l’anno scolastico con il direttore Arduini e il prof Ubaldo Stecconi, ex allievo d’eccellenza
Al via la Scuola superiore per mediatori linguistici
MISANO - Ieri mattina nell’Aula Magna
della Fondazione Universitaria San Pellegrino si è svolta la cerimonia di inaugurazione
dell’Anno
Accademico
2014/2015 della Scuola Superiore per
Mediatori Linguistici. Vi hanno preso
parte oltre agli studenti, il direttore Stefano Arduini, vice presidente Fusp, e il professor Ubaldo Stecconi, che è ritornato
alla Scuola Superiore, dove tra il 1987 e il
1992 è stato docente e direttore, per una
lectio magistralis su “Competenze collaterali: tutto ciò che si impara in un corso
per traduttori e interpreti oltre a tradurre
e interpretare, cosa farne e quanto vale
(tanto)”. “La scuola non è stata fatta da
adulti ma da ragazzi – ha detto Arduini Se c’è una cosa che appartiene ai giovani
è la capacità di pensare che qualsiasi cosa
sia realizzabile. Quando si inizia a pensare che non tutte le cose sono realizzabili,
allora si è diventati adulti”. “La scommessa coraggiosa che l’ordine dei servi
aveva fatto su di noi è ancora viva - ha ricordato Stecconi - Ho diretto la Scuola di
Misano per sei anni dal 1997, nel 1992 sono andato a Manila dove son rimasto 6
anni, nel 1998 sono andato a Washington
dove sono rimasto fino al febbraio 2001.
Nel 2001 sono stato assunto alla Commissione europea come traduttore, poi
sono diventato speechwriter. Sono stato
assunto a 39 anni, fino allora sono stato
precario. Per 11 anni ho fatto quello che
avevo imparato a Misano”. Il prof. Stecconi ha anche insegnato Teoria della traduzione in diverse Università tra Italia,
Filippine e Stati Uniti, oltre ad aver lavorato anche nel campo dell’editoria, del
giornalismo e dei media, come corrispondente da Washington per il programma di Radio 3 Fahrenheit.
12
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
Cronaca Provincia
& San Marino
MARTEDÌ
28 OTTOBRE 2014
SAN MARINO - Relativa ai Paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni con l’Italia
Sì al Titano nella white list
L’annuncio dopo il vertice bilaterale di Roma
E dal 2017 sarà rafforzata la cooperazione fiscale
SAN MARINO - “Si sono
concretizzate tutte le
condizioni per l’imminente inserimento di San
Marino nella ‘white list’
dei paesi che consentono
un adeguato scambio di
informazioni con l'Italia”. E’ quanto annunciato ieri dal ministero per le
Finanze italiano e le segreterie di Stato alle Finanze e agli Esteri di San
Marino nel dare conto
dell’importante incontro
bilaterale avvenuto giovedì scorso a Roma. “Nell’ottica del proseguimento del percorso di completa
armonizzazione
delle relazioni economiche e finanziarie tra le
due giurisdizioni- si legge
in una nota congiunta l’incontro ha affrontato
diversi temi concreti sul
piano bilaterale con reciproca soddisfazione”. La
“cooperazione internazionale, nonché la convergenza agli standard Il segretario Pasquale Valentini
BELLARIA
internazionali, specie in
materia antiriciclaggio,
fiscale e finanziaria da
parte di San Marino prosegue la nota - rappresentano il contesto nel
quale le relazioni tra le
due repubbliche risultano profondamente rinnovate e rafforzate, con
particolare evidenza negli
ultimi 12 mesi, con la ratifica e l'entrata in vigore
degli accordi bilaterali in
materia di doppie imposizioni, di cooperazione
economica e di cooperazione finanziaria”. Il confronto, hanno comunicato infine i dicasteri del Titano e di Roma, “proseguirà nelle prossime settimane per finalizzare altri
ambiti di collaborazione
per la sostenibilità della
Repubblica di San Marino a forme più rafforzate
di cooperazione fiscale
dal 2017, con l’adesione
all’early
adopters
group”.
l
13
VERUCCHIO - Sabba: “I cittadini hanno compreso il messaggio”
Con la Casa dell’Acqua
in un anno risparmiati
quasi 18mila chili di plastica
VERUCCHIO - A poco più di
un anno dalla sua inaugurazione, la Casa dell’Acqua installata in piazza Risorgimento ha già dato ottimi risultati.
Segno, come sottolineato dall’amministrazione comunale,
del fatto che i cittadini di Verucchio hanno raccolto il segnale del Comune teso a perseguire una politica di sviluppo sostenibile che, al contempo, permette di
ottenere anche
un considerevole risparmio
di natura economica. Dal 4
maggio al 30
settembre, periodo di attività
della nuova
struttura, sono stati erogati
1.726 litri d’acqua di media
giornaliera per un totale di
888.737 litri (il 66% di acqua
liscia, la restante parte di acqua gassata”. Tradotti in bottiglie Pet da 1,5 litri inquinanti e
smaltibili ad alti costi, si tratta
di ben 592.491 bottiglie di plastica risparmiate. Ben oltre le
migliori aspettative ipotizzate
all’avviamento del progetto,
SAN MARINO - Il segretario di Stato all’Ambiente risponde alle accuse di “Per San Marino”sulle nomine dei diplomatici
Mularoni: “Solo falsità”
quando si parlava di 300.000
bottiglie in meno. Ciò ha dunque permesso di risparmiare
17.750 chilogrammi di Pet,
40.882 di CO2 e 35.549 litri di
petrolio. Ha viaggiato su strada un numero inferiore di Tir,
pari a 39 unità, per il trasporto
di bottiglie di plastica. Ciò ha
consentito un risparmio di
10.665 litri di carburante e una
mancata immissione in atmosfera di 59.439
chilogrammi di
CO2. Sono stati
svuotati, secondo i dati Hera,
741 cassonetti
della differenziata in meno
mentre per il
cittadino si parla di un risparmio annuo rispetto all’acquisto di acqua
minerale in Pet da 1,5 lt di
164.112 euro. “Siamo una
realtà certamente virtuosa da
questo punto di vista - ha sottolineato il sindaco Stefania
Sabba -. La tutela dell’ambiente richiede l’impegno di tutti e
una rivoluzione culturale non
rapida né semplice, ma siamo
sulla buona strada”.
SAN MARINO
Tutte le modifiche
Sempre più
alla viabilità
dog-friendly
“Nessuno
aveva
precedenti
né
procedimenti
penali
in
corso”
nel weekend di festa
sul Titano
BELLARIA - Conto alla
rovescia per la grande festa di Halloween organizzata dall’associazione Viv’Igea con il patrocinio
del Comune di Bellaria
Igea Marina. Le danze si
apriranno alle 18.30 di venerdì, nella Bottega delle
Fate situata in piazza Falcone e Borsellino. Nell’occasione, al fine di consentire lo svolgimento
della manifestazione, sarà
istituito divieto di sosta
con rimozione forzata,
dalle ore 14 alle ore 24 su
tutta la piazza, compresa
l’area antistante la fontana usualmente adibita a
parcheggio. I giorni successivi, in occasione della
Festa di tutti i Santi e della
Commemorazione dei
Defunti nei giorni 1 e 2
novembre, sono invece
previste alcune modifiche
alla viabilità legate al notevole afflusso di veicoli e
pedoni previsto in prossimità dei cimiteri di Bellaria e di Igea Marina.
SAN MARINO - “Questa è
l’ennesima falsità”. E’ con
queste parole che Antonella
Mularoni, segretario di Stato al Territorio e all’Ambiente, risponde alle accuse
di Per San Marino che aveva
affermato come “il governo,
dal 2008, abbia garantito relazioni esterne di alto profilo nominando diplomatici
pregiudicati inseguiti da
polizie di tutto il mondo”.
E’ proprio questa la frase
che Mularoni intende
smentire, ricordando anche
il fatto che il movimento
qualche mese fa è stato oggetto di un decreto penale
che ha accertato la falsità di
alcune affermazioni riportate come vere in campagna
elettorale. “Non uno dei diplomatici nominati nella
scorsa legislatura aveva precedenti penali o procedimenti penali in corso - sostiene il segretario di Stato . Ricordo a tale proposito
che, ai fini del rilascio del
passaporto diplomatico e di
servizio l’interessato debba
presentare, tra l’altro, certificato penale e di carichi
Il segretario di Stato Antonella Mularoni
pendenti, rilasciati dal Paese di residenza dell’interessato”. Non solo. “Prima della nomina in tutti i casi sono
state richieste informazioni
attraverso le autorità di polizia. E tutte le ricerche han-
no dato esito negativo.
Qualora gli esponenti di Per
San Marino avessero in mano documenti attestanti il
contrario li rendano pubblici. Se in un momento
successivo qualcuno dei no-
minati ha avuto problemi
giudiziari è altra cosa”.
Inoltre la Mularoni ricorda
che “in problemi giudiziari
sono incappati anche diplomatici sammarinesi, così
come diplomatici nominati
in legislature precedenti, il
cui incarico è stato immediatamente revocato durante il mio mandato come
Segretario di Stato per gli
Affari Esteri”. “Ritengo doverose queste precisazioni
perché trovo assurdo che
falsità diffamatorie, bugie e
nefandezze possano essere
attribuite impunemente a
chi ricopre incarichi istituzionali per pura propaganda politica, in assenza di
qualsiasi fondamento. Informazioni sbagliate, parziali e strumentali - ha concluso Antonella Mularoni che contribuiscono a creare
un clima di sfiducia e scontro, non aiutano a superare
in maniera costruttiva le
difficili sfide che anche il
nostro Paese è chiamato ad
affrontare in questo delicato momento”.
Ludovica Mattioli
SAN MARINO - San Marino
e' un Paese sempre piu' dogfriendly e da' il benvenuto ai
turisti con cane al seguito.
Gia' dal 2012 la normativa
permette l'accesso ai quadrupedi in luoghi pubblici: per
promuovere questo tipo di
accoglienza sono state distribuite dallo scorso anno delle
vetrofanie agli esercizi commerciali interessati e oggi, alla segreteria di Stato per il Turismo, e' stata presentata la
brochure informativa che sara' distribuita non solo sul
territorio, ma anche in riviera. Il testo spiega come sul Titano non esistano piu' barriere per gli animali domestici in
parchi e luoghi pubblici, ma
anche in hotel, centri commerciali, ristoranti e bar. ll segretario di Stato Teodoro
Lonfernini, spiega come il
progetto sia nato nel 2013
"per raccogliere un'adeguata
sensibilita' negli operatori".
Sono gia' diverse decine quelli che hanno risposto, applicando la vetrofania nel proprio locale.
14
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Spettacoli
& Cultura
MARTEDÌ
28 OTTOBRE 2014
l
15
E’Napoli la protagonista della pellicola girata nel 2013 con Agostino Ferrante, a metà tra documentario e opera di finzione
Giovanni Piperno si racconta
Il regista sarà ospite stasera del Riccione Cinema d’Autore
Verrà proiettato il suo ultimo lavoro “Le cose belle”
di LUDOVICA MATTIOLI
RICCIONE - Continuano gli
appuntamenti con Riccione
Cinema d’Autore, la rassegna cinematografica organizzata al Cinepalace di Riccione in collaborazione con l’Istituzione Riccione per la
Cultura. Questa sera è la volta
del regista Giovanni Piperno, protagonista dell’incontro che precederà la proiezione del suo ultimo film, Le cose
belle. Appuntamento per le
21. “Si dice che il tempo aggiusti tutto e che le cose belle
prima o poi arriveranno. Ma
il tempo esiste davvero? O è
solo un’illusione?”. E’ da queste domande che prende avvio la pellicola girata da Piperno insieme ad Agostino
Ferrante per le strade di Napoli, uscito nelle sale nel
2013. Le cose belle è prima di
tutto una storia di quattro vite a confronto tra la società
piena di speranza del 1999 e
quella paralizzata e in crisi di
oggi. Protagonisti sono quattro adolescenti nati e vissuti
tra i vicoli di Napoli, che sono
alle prese con la fatica e le difficoltà del diventare grandi. I
due maschietti dodicenni,
Fabio ed Enzo, sono ancora
bambini, mentre Adele e Silvana di anni ne hanno quattordici e sono già due signorine. Ma diventare adulti non
è semplice, e il film è narrato
attraverso i loro occhi. Quattro sguardi pieni di bellezza,
ma anche tristezza, ironia, ingenuità e un briciolo di cinismo. A metà tra un documentario e un’opera di finzione, Piperno ripercorre le
storie dei personaggi con immediatezza. I due registi avevano già chiesto nel 1999 ai
quattro ragazzi come si immaginassero il loro futuro.
Più di dieci anni dopo, nel
2011, li hanno di nuovo messi davanti alla macchina da
presa, oramai adulti per sapere cosa ne è stato dei loro progetti e delle loro speranze. E’
stato onesto, con loro, il tempo? Quali, tra le cose che desideravano da adolescenti, si
sono realizzate? Di questo si
racconta ne Le cose belle, in
maniera vivida e realistica.
Del resto, è proprio con i documentari che Piperno, nato
a Roma nel 1964, ha cominciato la sua carriera. Carriera
che ha poi avuto un passaggio
decisivo nel 1987 quando è
Il regista Giovanni Piperno
diventato aiuto ed assistente
operatore in film e spot pubblicitari italiani ed internazionali con registi quali Terry
Gilliam, Martin Scorsese,
Nanni Moretti nel cinema,
eTarsem, Moshe Brakha,Riccardo Milaniin pubblicità; e
con direttori della fotografia
come Rotunno, Spinotti,
Lanci, Seale, Kaminski, Deakins. Nel 1992 Piperno ha cominciato a coprodurre e codirigere video e documentari
conLaura Muscardine dal '99
al 2001 conAgostino Ferrente. Dal 1997 ha abbandonato
il lavoro di assistente operatore per dirigere programmi
televisivi e documentari; tra i
quali Intervista a mia madre
in onda in prima serata su
RAI 3, Il film di Mario trasmesso anche da Arte; L'esplosione,vincitore del Torino Film Festival 2003 e candidato ai David di Donatello
2004 come miglior film documentario. Il suo ultimo
film Il pezzo mancante, sullafamiglia Agnelli, ha vinto
alTtf 2010 il premio Cinema
Doc, il premio miglior regia
Cinema Doc, ed è uscito in
sala nel 2011. Le cose belle,
dopo la partecipazione alFestival di Venezia 2012, ha
vinto il premio come miglior
documentario al Salina Doc
Fest, ha ottenuto una segnalazione della giuria nel concorso lungometraggi delMed
Film Festival2012 ed il premio come miglior opera prima al Festival di Tétouan
2013.
Secondo appuntamento giovedì
Zelig Lab 2014
una prima serata
da tutto esaurito
BELLARIA - Trenta aspi-
ranti comici, una ragazza
e cinque ragazzi quelli selezionati, quattro debuttanti alle prese con la loro
“prima” sul palco del Teatro Astra, il tutto condito
da un pubblico numeroso:
questo il bilancio della prima serata bellariese dello
Zelig Lab 2014/2015,
l’”officina” del celebre locale, nonché trasmissione
televisiva di successo dedicata al cabaret. “Giovedì
alle 21 si replica con un secondo appuntamento tutto da scoprire – spiega il
direttore artistico Andrea
Prada - nel rispetto comunque del format che
prevede la presenza di comici affermati a fianco dei
giovani talenti selezionati
a Bellaria Igea Marina sotto la guida di Gigi Saronni e Bruno Furnari, autori veterani di Zelig. Non
bisogna perdere di vista,
infatti, quella che è la finalità del laboratorio, ovvero
quell’attività di scouting
che è alla base del fascino
particolare di queste serate: chi assiste a questi spettacoli è consapevole che,
davanti a sé, potrebbero
esserci i fuoriclasse della
risata di domani”.
Il lungomare farà da sfondo alla presentazione della sua collezione Oggi alle 10 la masterclass con il maestro Bruno Bozzetto, animatore, fumettista e regista
Massironi omaggia Giulietta Masina
La stilista Porscia Yeganeh
sceglie la Perla Verde
L’attrice protagonista della terza giornata del San Marino International Film Festival
RICCIONE - (L.M.)Il nuovo
SAN MARINO - L'attrice Ma-
lungomare sta per trasformarsi in un set fotografico
vista mare. A scegliere Riccione come location per la
campagna della sua nuova
collezione luxury primavera-estate 2015-2016 è la stilista Porscia Yeganeh. La designer di origine iraniana è
rimasta letteralmente affascinata dal nuovo lungomare di Riccione e proprio qui
allestirà mercoledì 3 novembre il set fotografico della sua
nuova linea di abiti pensati
per il jet set internazionale.
A fare da sfondo al campionario della collezione, che
sarà indossato da splendide
modelle, sarà la nave di marmo che punta la sua prua sul
porto della Perla Verde. La
stilista di origini iraniane ha
fatto il suo debutto nel 2002
e da quel momento pubblica
i suoi lavori e i capi del suo
marchio sulle maggiori riviste internazionali. “Oltre la
tradizionale definizione di
lusso”: è con questo concetto
chiave la stilista descrive la
sua produzione e soprattutto la sua linea Luxury, venduto in una fitta rete di negozi nelle più grandi capitali
internazionali. L’atelier di
Porscia Yeganeh ha la sua
sede principale a Roma e un
ufficio satellite a Vancouver.
Designer autodidatta, Porcia, iniziò a disegnare abiti
da bambina. Le sue collezioni si ispirano a uno stile di vita internazionale, iniziato in
Iran e formatosi in Turchia,
Grecia, Canada (Vancouver) e infine in Italia, dove ha
deciso di trasferirsi. Il marchio che porta il suo nome si
è affermato per un’idea di
lusso che si incarna nella regalità, nella purezza del disegno e soprattutto nella qualità raffinata della confezione dei capi, completamente
realizzata a mano da sapienti
artigiani.
rina Massironi e David
Warren, regista della fortunata serie Desperate Housewife sono stati i protagonisti
dellla terza giornata del San
Marino International Film
Festival. Massironi ha recitato Lo spirito di Giulietta:
viaggio attraverso il carattere
e la personalità di Giulietta
Masina, uno dei simboli del
cinema italiano nel mondo.
“Da quest'opera – ha ricordato l'attrice - emerge il profilo
di una donna umile e sempre
disponibile con gli ammiratori”. Warren ha invece incontrato il pubblico e i giornalisti nella Masterclass di
giornata: “Il segreto di Desperate è che – ha spiegato sotto la normalità ci sono
problemi e segreti nascosti e
il tutto viene trattato con
grande autoironia”. Il programma di oggi prevede la
proiezione alle 9.30 nell'ambito del Concorso Scuole di
Cinema di Paris on the weatherdi Hadas Ayalon. Momento clou alle 10 sarà la masterclass con il maestro Bruno Bozzetto, animatore, fumettista, regista, sceneggiatore e produttorecinematografico e tra l'altro autore della sigla della terza edizione
del San Marino International
Film Festiva. Il più popolare
dei suoipersonaggi è come
noto il signor Rossi.
Si prosegue poi alle 14.30 con
la retrospettiva Comencini
che prevede la proiezione
deLo scopone. Alle 17.30 per
la sezione Single Drama è
prevista la proiezione del
film tedescoExit Marrakechdi Caroline Link. La giornata si chiude alle 21 con la
proiezione diChiraliadi Santiago Gil della Dffb Deutsche
Film (Concorso Scuole di Cinema), seguito alle 21.30 dal
filmdel Concorso Ufficiale,Liar’s dice di Geethu
Mohandas.
Giulietta Masina
16
l
Cartellone
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
Ad Halloween all’Arboreto Cicchetti
La magia delle stelle
RICCIONE - Il cielo di Halloween alPlanetarioGalileo Galilei dell’Arboreto Cicchetti
di Riccione (piazza La Masa, ingresso da
viale Bufalini (viale Ceccarini alta). L'appuntamento è per venerdì alle 21. Ingresso
per i bambini fino a 5 anni gratis. A 4 euro
se si presenteranno mascherati. La maschera più bella riceverà un dono, un planetario portatile per imparare a riconoscere le costellazioni e scoprire i miti ad esse
collegati. Le iniziative dell’Arboreto non
hanno scopo di lucro e sono finalizzate a
promuovere la cultura e la musica.
Nell’ambito della rassegna d’arte e storia “AsSaggi d’Autore”
Il Piero della Francesca romagnolo
questa sera a Savignano
SAVIGNANO - Oggi alle 21 a Savignano il secondo appuntamento della rassegna “AsSaggi d’Autore – Conversazioni su grandi temi della storia e dell’arte” organizzata dall’Associazione Agt. La serata, che si svolgerà alla Sala Allende in corso Vendemini (ingresso libero), ha per titolo “Piero della Francesca, tra Malatesta e Montefeltro”. L’intervento, curato da Elisa Garavini e Andrea Bianchi, intende analizzare l'attività del celebre pittore al servizio dei due
eterni contendenti del territorio romagnolo e marchigiano, Federico da Montefeltro e Sigismondo Pandolfo Malatesta. I frequenti trasferimenti dell'artista
tra Borgo Sansepolcro, sua città natale, Rimini e Urbino sono infatti facilmente ricostruibili grazie ai documenti pittorici presenti sul territorio, sia nel Tempio Malatestiano di Rimini che nel Palazzo Ducale di Urbino.Elisa Garavini vive a Forlì e lavora come guida turistica e museale in tutta la Romagna. Si è
laureata in Conservazione dei Beni Culturali all'Università di Bologna. Ha tenuto varie conferenze su temi storico-artistici per conto di Agt Romagna, Università della Terza Età e Università Aperta di Rimini. Andrea Bianchi è laureato in Conservazione dei Beni Culturali all'Università di Bologna e lavora come
operatore museale presso il Museo della Città di Rimini. La conferenza sarà
seguita da una degustazione a base di prodotti e vini del territorio romagnolo.
Sabato 6 dicembre al Velvet Club
Festival hip hop
RIMINI - Un inedito festival hip
hop, con pochissime date in
Italia, arriva sabato 6 dicembre sul palco del Velvet Club
di Rimini. Protagonisti la Machete Crew con tutti i suoi artisti. Inizio alle 22.30. Biglietti in
vendita daoggi. Per info chiamare lo 0541785708.
Cinema
CinemaRimini
Riminieeprovincia
provincia
RIMINI
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541307805
Per prenotazioni tel. 899-002096
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 16,00-18,20-20,40-23,00(3D)
Regia: James Gunn
Sala: 1
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 17,50-20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 2
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 16,30-18,50(3D)-21,30
Regia: James Gunn
Sala: 3
SOAP OPERA
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: A. Genovesi
Sala: 4
BOYHOOD
fer. 18,30-21,30
Regia: Richard Linklater Sala: 5
THE JUDGE
fer. 17,40-20,15-22,50
Regia: David Dobkin
Sala: 6
BUONI A NULLA
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Gianni Di Gregorio Sala: 7
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
fer. 16,20-18,30-20,40-22,50
Regia: Wes Ball
Sala: 8
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
fer. 17,30-20,15-22,40
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 9
Trame
LUCY
fer. 18,30-22,30
Regia: Luc Besson
Sala: 10
TUTTO MOLTO BELLO
fer. 16,30-20,30
Regia: Paolo Ruffini
Sala: 10
E FUORI NEVICA
fer. 16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: V. Salemme
Sala: 11
PONGO IL CANE MILIONARIO
fer. 16,30
Regia: Tom Fernández Sala: 12
ANNABELLE
fer. 18,30
Regia: John R. Leonetti. Sala: 12
TUTTO PUÒ CAMBIARE
fer. 20,30-22,30
Regia: John Carney
Sala: 12
Gambrinus
Via Parco Begni, 3 - Pennabilli
Tel. 0541-928317
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 21,00
Regia: James Gunn
Supercinema
Piazza Marconi, 1 - Tel. 0541622454
Santarcangelo di Romagna
LE COSE BELLE
fer. 21,00
Regia: A. Ferrente, G. Piperno
Sala Antonioni
Settebello multisala
Via Roma, 70 - Tel. 054157197
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 20,30-22,45
Regia: Mario Martone Sala rosa
BUONI A NULLA
fer. 20,30-22,30
Regia: G. Di Gregorio Sala verde
RICCIONE
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 1
E FUORI NEVICA
fer. 22,40
Regia: V. Salemme
Sala: 2
LE BELLE COSE
fer. 21,00
Regia: Agostino Ferrente Sala: 2
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
fer. 22,30
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 3
TUTTO PUÒ CAMBIARE
fer. 20,30
Regia: John Carney
Sala: 3
THE JUDGE
fer. 20,15-22,50
Regia: David Dobkin
Sala: 4
BUONI A NULLA
fer. 20,30-22,30
Regia: Gianni Di Gregorio Sala: 5
SOAP OPERA
fer. 20,30-22,30
Regia: A. Genovesi
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Sala: 6
Ariston 2
Via Torconca, 230 - Cattolica
Tel. 0541951405
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 1
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Teatro Regina
Cattolica
Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Girato in soli 39 giorni ma
Teatro Massari
in un arco di tempo di ben
S. Giovanni In Marignano
12 anni (tra il 2002 e il
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
2013), BOYHOOD è un’ewww.teatromassari.it
sperienza cinematografica
Teatro Astra
assolutamente innovatiBellaria
va che ci fa immergere in Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
un modo unico nella vita
Teatro Malatesta
Montefiore conca
ordinaria di una famiglia
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
ordinaria. Il protagonista
www.compagniadelserraglio.com
è Mason (Ellar Coltrane),
Teatro Pazzini
che insieme con la sorella
Verucchio
Samantha, intraprenderà
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
un viaggio emozionante e
www.teatroverucchio.it
trascendente attraverso gli
Teatro Nuovo
anni che vanno dall’infanDogana
Piazza M. Tini, 7 Tel. 0549-885515
zia all’età adulta. Sua madre e suo padre (Patricia
Teatro Titano
San Marino
Arquette e Ethan Hawke),
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
da tempo separati, dowww.teatroverucchio.it
vranno invece confrontarsi
Teatro Leo Amici
con le difficoltà dell’essere
Monte Colombo (Rn)
genitori in un contesto in
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
continua evoluzione.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
l
17
Sabato alle 21 alla Sala Polivalente di Serravalle
Tombolata di Ognissanti
SAN MARINO - Sabato alle 21 alla Sala Polivalente di Serravalle, in piazza Bertoldi torna
la tradizionale tombolata del 1 novembre organizzata dall'Associazione Locomotiva.
Ospiti d’eccezione i comiciEnrico ZambianchieGianni Bardi. La kermesse, condotta da
Locomix,Marina TamagninieEttore Mularoni,
ruoterà intorno all’estrazione della tombola, il
tutto condito oltre che con gli interventi dei comici, anche con la musica diMassimiliano CasalieTony Margiotta. Saranno premiate le seguenti vincite: ambo, terno, cinquina, decina,
prima tombola e seconda tombola.
Festa a tema nel luogo-simbolo di Cesenatico
IlGrand Hotel Da Vinci
festeggia Halloween
CESENATICO - Festa di Halloween venerdì sera nel salone del Grand Hotel Da
Vinci a Cesenatico, proprietà dellafamiglia Batani. Si parte dall'aperitivo, a tema
per l'occasione, servitodalle 18.30 nella hall del Grand Hotel (prezzo di 20 euro).
“Poi – spiegano dal Grand Hotel Da Vinci – la serata proseguirà tra mille sorprese in un ambiente tutto all'insegna dell'easy horror con luci, musica spettrali live,
penombre, zucche luminose. Chi vorrà immedesimarsi nei personaggi, non
avrà che da “consegnarsi” nella mani dell'horror staff che provvederà a confezionare trucchi diabolici e mefistofelici. Halloween è un evento atteso con curiosità da grandi e piccini perché il mistero che circonda tutto ciò che ha che fare
con l'esoterico, il sovrumano e l'incomprensibile affascina, ma non crea paura
anche se il simbolismo della ricorrenza include temi quali la morte, il male, l'occulto, i mostri. Concetti che la tradizione ha cercato di edulcorare fissando nelle
rape prima e nelle zucche poi, le rappresentazioni simboliche associate a Halloween. L'uso, infatti, di intagliare rape per farne lanterne con cui ricordare le anime bloccate in Purgatorio era tradizione dell'Irlanda e della Scozia, prima che gli
immigrati in Nord America preferissero le zucche, più abbondanti sul territorio e
soprattutto più grandi”. Domenica invece spazio a una degustazione di “pesce
povero” a 50 euro, bevande escluse.
Venerdì a Mondaino
Laboratori di maschere
MONDAINO - Venerdì a Mondaino riprendono inuovi stage di costruzione delle maschere in
cuoio in collaborazione con il
Teatro Agricoloe il Teatro dei
Cinquequattrini. I laboratori prevedono la modellazione della
pelle sul calco in legno seguendo le antiche tecniche.
Meteo
Numeri utili
Bellaria
Max
15
Min
5
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
VALLESI
Corso d’Augusto, 44
tel. 0541 24840
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
COMUNALE 2
Via Flaminia, 25
Riccione
tel. 0541 643184
Coriano - Cattolica - Misano
Adriatico - Gabicce mare
COMUNALE 1
Via Del Prete, 5/7
Cattolica
tel. 0541 966586
COMUNALE SAN BENEDETTO
Via Cabral, 26 a/b
Cattolica
tel. 0541 966517
AL PONTE
Via Trado, 80 - San Clemente
tel. 0541 857206
Bellaria - Igea marina
COMUNALE BORDONCHIO
Via Baldini, 37/G - Igea Marina
tel. 0541 332419
Alta Valmarecchia
Notturno diurno e notturno:
BALDUCCI
Via Romagna, 37 - Novafeltria
Secchiano
tel. 0541 912491
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
CORPOLÒ
Via Marecchiese, 576-578-580
Corpolò di Rimini
tel. 0541 750113
Oroscopo
ARIETE: Avete il bisogno di evadere dalla realtà ma state attenti
a non deludere le aspettative del
partner.
TORO: Non siete di quelli che attaccano briga ma di certo oggi non
sopporterete contestazioni e che
qualcuno vi contraddica.
GEMELLI: State rischiando di perdere qualche amico importante:
possibile che sospettiate di tutti?
CANCRO: C’è qualcuno vicino a
voi che è particolarmente invidioso di voi: cercate solo di evitarlo
senza complicare ulteriormente i
rapporti.
LEONE: In amore e sul lavoro potrebbero nascere dei problemi in
giornata. Ti esprimerai bene. Sarai
elegante. Creatività. Importante
oggi ascoltare la musica.
VERGINE: Siate onesti con voi
stessi e cercate di recuperare quel
rapporto con chi sapete così importante per voi.
BILANCIA: Amore e lavoro positivi. Solo che vi sentirete nervosi a
causa di problemi familiari che non
dipendono dalla vostra volontà.
SCORPIONE: Cercate la compagnia dei vostri migliori amici e
trascorrete con loro momenti piacevoli senza toccare gli argomenti
che vi turbano.
SAGITTARIO: Il peso delle vostre
sofferenze passate oggi potrebbe
farsi sentire di più del normale: la
logica conseguenza sarà un umore
per niente entusiasmante.
CAPRICORNO: Fate attenzione a
un adulatore: sta cercando solo di
farvi confessare un vostro segreto
e approfittarsene.
ACQUARIO: Oggi potreste subire
la vendetta che una persona medita
da tempo: in fondo un po di male,
ammettetelo, glielo avete fatto e
quindi, anche se non giustificabile,
la sua sarà una mossa...liberatrice
per voi.
PESCI: Un’amicizia sta per diventare più profonda. Favoriti i contatti
con persone più grandi.
18
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
LO
LEGGI DOVE
VUOI
E
QUANDO
SIAMO GIÀ IN 9.500
a sfogliare da Smartphone e Tablet*
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
* Numero totale di download certificati dell’applicazione NQ News da Apple Center e Android Play Store alla data del 31/07/14
Sport
Rimini
MARTEDÌ
28 OTTOBRE 2014
l
19
CALCIO LEGAPRO - Così l’attaccante gialloblù, a Carrara autore dell’eurogol del vantaggio clementino
Radoi: “Non vedevo l’ora di sbloccarmi, con questo spirito ci salveremo”
SANTARCANGELO - (c.c.)
Punto di ripartenza, come l’ha
definito mister Fraschetti. Il
Santarcangelo che strappa il 22 al 91’ allo Stadio dei Marmi
di Carrara è una squadra che
non ha affatto mollato e che sa
di potersi ancora giocare tutte
le sue chance di salvezza. E poi
adesso non si può più nemmeno dire che segnano soltanto
Graziani e Guidone. Ad aprire
lo score in casa della Carrarese
è stato un eurogol di Sorin Radoi, che l’ultimo gol lo aveva
segnato con la maglia del Rimini oltre 9 mesi fa a Cuneo
contro il Bra: “In effetti non
vedevo l’ora di sbloccarmi –
confessa l’attaccante italo-romeno – e tra l’altro è stato anche bel gol, con un tiro a giro
da fuori area sotto l’incrocio
dei pali. Avremmo meritato
più del pareggio, loro hanno
tirato in porta tre volte di cui
una su rigore che ci poteva
stare come no, senza contare
che il gol del 2-1 è nato da un
cross effettuato quando la pal-
la era fuori di mezzo metro,
solo che il guardalinee non
l’ha segnalato. Meno male che
almeno siamo riusciti a pareggiarla allo scadere, nella ripresa li avevamo messi sotto”. La
classifica resta brutta e la salvezza a +7 dai gialloblù, ma
questo è un punto che vale: “E’
importante per il morale. Finalmente non siamo rientrati
negli spogliatoi a testa bassa
ma con il sorriso sulle labbra e
questo conta molto per la
prossima partita. Era impor-
tante interrompere la serie di
sconfitte”. Il Santarcangelo ha
giocato anche per Fraschetti:
“Per il mister e per la squadra.
Non possiamo essere penultimi in classifica, è una posizione che non ci meritiamo. Ora
bisogna stare lì con la testa e
infilare una serie di risultati
importanti”. E Radoi c’è: “Sono entrato in tutte le partite,
alcune le ho giocate da titolare
come a Carrara. Non ho ancora i 90 minuti nelle gambe ma
spero di continuare così”.
Sorin Radoi, grande protagonista a Carrara
CALCIO SERIE D - Il grande protagonista del match dell’Euganeo è salito a quota 6 nella classifica marcatori
Per Pera il bello deve ancora venire
“Finalmente mi sono sbloccato anche in trasferta, peccato domenica sarò squalificato
Stiamo crescendo di partita in partita, di questo passo non potremo che fare sempre meglio”
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Prima vittoria al-
l’Euganeo di Padova e la
cima è sempre più vicina.
Di fronte stavolta non c’erano i biancoscudati come
in passato ma il 4-1 sull’Atletico San Paolo è uno di
quei successi che possono
significare tanto, soprattutto per il modo in cui è
maturato. E in attesa di
perfezionare l’agognato
sorpasso in vetta, dove
adesso si è instaurato il
Piacenza, un altro sorpasso si è già materializzato ed
è quello di Manuel Pera in
testa alla classifica dei
marcatori del Rimini. Sei i
bersagli per l’attaccante
lucchese dopo la tripletta
dell’Euganeo: “Avevo sentito dire che segnavo solo
in casa – scherza Pera – e
così ho pareggiato i conti,
anche perché purtroppo
domenica prossima non
potrò essere della partita
(squalifica in arrivo dopo
il giallo di Padova, ndr).
Sono contento per la tripletta ma come ho sempre
detto, le gioie personali
passano sempre in secondo piano. E’ molto più importante l’obiettivo di
squadra, chiunque faccia
gol per me non fa nessuna
differenza”. E dire che anche stavolta era cominciata male: “Però abbiamo
continuato a fare il nostro
gioco come se non fosse
successo niente, tanto è ve-
Il video del restyling
dei distinti spopola sul web
La grinta di Manuel Pera
ro che avremmo potuto
pareggiare molto prima
della fine del primo tempo,
solo che il pallone proprio
non voleva saperne di entrare”. Finchè non è arri-
vato il fallo da rigore su
Tedesco, trasformato con
brivido dallo stesso Pera. Il
motivo è presto detto:
“Rosiglioni (il portiere del
San Paolo, ndr) mi conosceva perché avevamo giocato insieme a Poggibonsi,
infatti prima di tirare il rigore c’è stata anche qualche battutina. Per fortuna
è andata bene anche se stava quasi per pararlo. I falli
su di me? Un contatto c’era stato anche nel primo
tempo sull’1-0 per loro,
avevo messo il corpo a
protezione del pallone e
sono stato toccato da dietro. Forse non era rigore
ma di sicuro non era simulazione. Il secondo invece
era nettissimo e a quel
CALCIO SERIE D - Così l’esperto difensore centrale dopo l’amaro ko con l’Imolese
Mucciarelli indica la via al suo Bellaria:
“Meno leziosità e maggiore concretezza”
BELLARIA - “Mettiamo da parte la le-
RIMINI - E’ stato postato sulla pagina Facebook
dei Red White Supporters soltanto nella
giornata di venerdì e, in pochi giorni, ha già
raggiunto oltre 12mila persone ed è stato visto
direttamente su Youtube da oltre 2mila utenti. Si
tratta del video che documenta il grande lavoro
svolto dai Rws che, nelle scorse settimane,
hanno letteralmente “riportato il biancorosso” al
“Romeo Neri”. Una clip di 2’45’’ che riassume la
passione dei tifosi riminesi verso i colori del
cuore e l’amore per la propria città.
punto abbiamo messo in
ghiaccio la partita, gestendo poi il vantaggio senza
problemi”. Il Rimini cresce di partita in partita e la
sensazione è davvero quella che il bello debba ancora
venire: “Se giochiamo con
questa intensità, pressando alto gli avversari, possiamo mettere in difficoltà
chiunque. Intanto l’importante è fare risultato,
poi verrà anche il bel gioco. Con questa vittoria la
classifica è migliorata, però a questo punto della stagione non è ancora il momento di guardarla troppo. Andiamo avanti partita dopo partita cercando di
continuare il nostro percorso di crescita”.
ziosità e cerchiamo tutti di essere più
cinici e concreti”. Parole e musica di
Mauro Mucciarelli, l’esperto centrale
del Bellaria che analizza così il ko interno patito domenica dai biancazzurri
contro l’Imolese, il secondo dopo quello nel derby con il Rimini. “Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca perchè
il pareggio era sicuramente alla nostra
portata - spiega Mucciarelli, sceso in
campo con i galloni di capitano -. Va
detto che abbiamo affrontato un’ottima squadra, una formazione esperta,
ma ci abbiamo messo del nostro. Ad
esempio quando in alcune occasioni
abbiamo cercato i colpi di classe mentre, al contrario, sarebbe servito giocare
con maggiore semplicità ed efficacia”.
Un duello tra Mucciarelli e Pera nel derby
Il 32enne difensore romano spiega meglio il suo punto di vista. “Non è un atto
di accusa nei confronti di nessuno, lo
stesso discorso vale per me che nell’occasione del gol rossoblù avrei dovuto
leggere meglio la situazione e cercare di
contrastare l’avversario. Dico che a volte cerchiamo troppo la giocata di fino, e
contro certi avversari la leziosità si pa ga”. L’ex Città di Castello è comunque
fiducioso. “Anche contro l’Imolese non
abbiamo mai mollato, restando in partita fino alla fine. Spiace anche l’arbitro
non abbia giudicato al meglio il netto
fallo commesso in area di rigore su Camara. Sono certo riprenderemo a cor rere perché, anche se la giovane età del
gruppo ci fa pagare qualcosa dal punto
di vista dell’esperienza, stiamo facendo
un buon lavoro e abbiamo dimostrato
di potercela giocare con tutti”.
Sergio Cingolani
20
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
Sport Rimini
BASKET SERIE B - Granchio da 20 giorni, oltre che primo terminale offensivo è anche il miglior rimbalzista
E’ già super Crotta
“Non guardo troppo alla mia prestazione, conta solo il bene della squadra
Paghiamo un po’di inesperienza ma di questo passo arriveranno anche i risultati”
di MIKAEL DISTANTE
RIMINI - Non è mica sem-
pre vero il detto ‘Chi tardi
arriva male alloggia’, per
informazioni chiedere all’ultimo arrivato in casa
Crabs, Stefano Crotta: il
centro, nato a Trieste il 21
ottobre 1990, si è infatti aggregato ai granchi da neanche venti giorni, ma ha già
mostrato ottime cose nelle
tre partite in cui è sceso in
campo. Ben 18 punti all’esordio contro Cagliari, 10
nella gara contro Senigallia
e 15 nell’ultimo impegno
contro Roma (conditi anche da 10 rimbalzi che gli
valgono la prima doppia
doppia di stagione), tanto
da risultare sia il primo terminale offensivo dei Crabs
con 14.3 punti di media,
che il miglior rimbalzista
(8.3 a gara). Non è bastata
però la sua ottima prestazione per strappare i due
punti all’Eurobasket, con
Righetti e compagni che si
sono imposti per 76-65:
“Abbiamo avuto un impatto migliore giocando con
più cattiveria rispetto al
Una bella schiacciata del centro triestino (FOTO PETRANGELI)
match contro Senigallia –
ha esordito Crotta – poi
purtroppo per via della nostra inesperienza abbiamo
subito un parziale e siamo
finiti sotto di sedici. Abbiamo reagito tornando punto
a punto, ma alla fine non
siamo riusciti a vincere”.
Nella sconfitta, il centro
biancorosso è stato il più
prolifico dei suoi, chiuden-
BOXE - Ottima prova del pugile della Vasco De Paoli
do con 15 punti, (5/8 da
due, 1/2 da tre e 2/2 dalla
lunetta) e catturando 10
rimbalzi. “Non guardo tantissimo alla mia prestazione, ma alla squadra in generale. Se si vince e faccio 30
punti bene, ma se non gioco e si vince sono contento
comunque. Cosa ci manca?
Di certo non il talento, con
tutti e dieci i ragazzi che en-
trano in rotazione che possono giocare tranquillamente a questi livelli. A mio
avviso dobbiamo continuare ad allenarci bene in settimana, poi raccoglieremo i
frutti del nostro lavoro. Da
parte nostra abbiamo molta
voglia e molto entusiasmo,
sono sicuro che i risultati
arriveranno”. Nonostante
si sia aggregato al gruppo in
corso d’opera, Crotta ha
mostrato fin da subito un
eccellente stato di forma.
“Mi sento bene sia mentalmente che fisicamente, personalmente penso che si
possa sempre migliorare e
fare di più per la squadra.
Mi trovo molto bene, l’allenatore conta molto su di
me e insiste perché i miei
compagni mi diano la palla
sotto canestro, i ragazzi sono molto tranquilli e non
ho avuto difficoltà ad ambientarmi sin dal primo
giorno”. Infine, una considerazione sulla sua nuova
città: “Rimini è molto bella,
poi ho la possibilità di vedere il mare tutti i giorni, cosa
che per uno come me è fondamentale”.
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
l
21
BASEBALL - Nel 2015 Pirati e Titani fuori dall’Europa che conta
Rivoluzione Ceb, niente
Coppa dei Campioni
per Rimini e San Marino
RIMINI - (c.c.) Sarà un 2015 senza l’Europa che conta per Rimini e
San Marino. L’amara sorpresa per Pirati e Titani arriva dall’esecutivo della CEB che ha deciso di cambiare, anzi stravolgere, il format
delle coppe europee per club a partire dalla prossima edizione.
L’ormai vecchia European Cup è quindi già roba per naftalina.
Nella prima settimana di giugno infatti le 8 squadre vincitrici dei
campionati di Italia, Olanda, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Russia, Spagna e Ucraina si sfideranno (con una formula ancora da decidere) in quella che diventa la nuova European Champions Cup, seconda erede della tradizionale Coppa dei Campioni.
Nello stesso periodo prenderà il via anche una competizione di
livello inferiore, praticamente un ibrido della vecchia Coppa delle
Coppe, eliminata 6 anni fa ma praticamente reintrodotta con la
denominazione European CEB Cup alla quale partecipano le vincitrici della coppa nazionale o seconde classificate in campionato
di Italia, Olanda, Repubblica Ceca, Francia e Germania più le squadre campioni di Belgio, Svizzera e San Marino. Ed ecco qua il motivo dell’intruglio. San Marino non ha ovviamente un campionato
di baseball per cui la T&A (tra l’altro detentrice del trofeo continentale) sarà equiparata per tre anni a una squadra italiana con il
diritto di giocare in questa competizione di “serie B”. La squadra
della Federazione che si aggiudicherà questo torneo avrà il diritto
a essere “promossa”nella European Champions Cup (al posto dell’ultima classificata che quindi “retrocede”) a meno che quella federazione non sia già rappresentata. Tanto per capirci, se la T&A
vince la European CEB Cup 2015, nel 2016 farà la Champions
mentre dovessero vincerla i Pirati non cambierebbe nulla perché
l’Italia è comunque già rappresentata. E proprio Rimini, che dopo
aver vinto la Coppa Italia contro il Parma, era sicura di fare ancora
una volta la Coppa Campioni, dovrà invece accontentarsi di un
torneo minore perché la Champions la farà solo il Bologna.
Medina sul Titano. Novità nello staff tecnico della T&A
che nel 2015 si avvarrà del contributo del venezuelano Augusto Medina, coach di terza base reduce dalla stagione a
Parma e nello staff della nazionale. Medina era stato accostato anche ai Pirati nell’affare che dovrebbe portare Munoz a Rimini nelle vesti di manager.
BOXE - Bilancio più che positivo per i tre portacolori della Cattolica Boxe
Ceredi, ko a testa alta Gallerini e Bianchini trionfano sul ring
nel Torneo Etruria di San Giovanni, buon pari per Piccirillo
SANTARCANGELO - Non è
bastata una prestazione tutta
cuore e coraggio ad Alex Ceredi, sabato sera impegnato a
Borgo San Lorenzo nel Torneo
Etruria, per avere la meglio su
Domenico Fiore
della
Pugilistica
Colligiana. Il portacolori della Vasco
De Paoli è partito
fortissimo tanto che
già nel primo
round, con serie di
colpi al volto, è riuscito mettere in difficoltà il pugile toscano. Nella
seconda ripresa il ritorno del
pugile locale che, mediante un
forcing costante, ha messo in
difficoltà Ceredi aggiudicandosi il secondo round. Nella
terza ed ultima ripresa si sono
succedute azioni da una parte e
dall’altra che hanno entusia smato il pubblico presente.
Peccatto che la giuria abbia decretato il 2-1 a favore del pugile
toscano. Nonostante la giuria abbia decretato il 2-1 a favore dell’atleta toscano, Ceredi ha disputato un ottimo incontro. “Siamo soddisfatti della prova
di Alex che, ricordo,
da giugno a oggi ha
disputato 7 combattimenti - ha
sottolineato il maestro Tiziano
Scarpellini -. Sicuramente questa sconfitta servirà per migliorare aspetti tecnici e tattici che
sono emersi nel match”.
CATTOLICA - Due vittorie e un pareggio. Questo l’ottimo
bilancio degli atleti della Cattolica Boxe (nella foto assieme ai
tecnici e ai dirigenti) che sabato, nella palestra di San Giovanni,
sono stati impegnati in una bella riunione che ha visto in
programma ben 11 combattimenti. Nei tre match clou previsti
fra pugili Elite, vittoria netta per Filippo Gallerini su Giacomo
Bottoni della Boxe Piacenza negli 81 kg:
ko per ferita all’inizio del secondo round.
“Filippo è partito subito forte e ha infilato
nella difesa dell’avversario diversi ganci e
montanti che hanno scosso il piacentino
per tutto il primo round - ha spiegato il
tecnico Marco Urbinati -. La boxe di contenimento di Bottoni era stata inutile fino
a quel momento poi, all’inizio del secondo
round, una ferita alla mano l’ha costretto
al ritiro”. Thomas Piccirillo, impegnato contro Federico Valentini della Boxe Riccione nei 75 kg, ha invece pareggiato. “Thomas ha regalato a Valentini qualche chilo e diversi centimetri ha commentato il tecnico Massimo Bizzocchi, che era all’angolo del cattolichino -. Coraggiosamente ha attaccato sempre
costringendo l’avversario a indietreggiare ma il riccionese è
stato bravo a non accettare lo scambio e a sfruttare il maggior
allungo, colpendo di rimessa. In fin dei conti, credo che il pari
sia giusto, anche se a Thomas va riconosciuto di aver fatto il
match”. Tra i Senior è tornato alla vittoria Giorgio Bianchini
che l’ha spuntata su Marco Bacciocchi della Audax Fano alla
fine dei tre round, conquistando così tre punti che gli saranno
utili per passare finalmente tra gli Elite.
“Gli manca solo un punto e per questo
motivo combatterà già sabato prossimo a
Bologna - ha affermato il maestro Ivan
Cancellieri -. Anche una sconfitta lo porterebbe comunque al definitivo salto di
Categoria, giusto in tempo per i Regionali
di Modena. Ma, ovviamente, andremo a
Bologna per fare il match, come nostro
solito. Bianchini in questo incontro con
Bacciocchi ha ritrovato la forma che una settimana fa ancora
non c’era nel Trofeo Etruria. Gli sono entrati tutti i colpi, in
particolare il montante destro che è la sua arma migliore. Ha
dominato sempre tecnicamente l’avversario ed è stato bravo a
risparmiarsi a metà dell’ultima ripresa a vittoria già conquistata”.
AUTO - Dopo il successo di Misano, la prima avventura del sammarinese nel campionato Gran Turismo si è chiusa con la positiva gara di Monza
Zonzini: “Stagione bellissima, spero di restare a lungo in Audi”
SAN MARINO - “Spero davvero che la mia avventura
in Audi possa continuare ancora”. Il giorno dopo la
conclusione del campionato italiano Gran Turismo
Emanuele Zonzini guarda avanti e inizia a tratteggiare
i contorni del suo futuro. “La mia prima stagione nella
serie Gt è stata senza dubbio un’esperienza bellissima
e all’interno di un grande team e con un compagno di
squadra eccezionale, professionale ai massimi livelli e
con un bagaglio d’esperienza ventennale. Ci sono persone d’oro in quella squadra e io mi ci sono trovato a
meraviglia”. L’ultima sfida di Monza è stata davvero
incandescente. Sulla conclusione della serie pende un
appello da parte dell’Audi Sport Italia dopo la penaliz-
zazione inflitta a Mapelli-Schoeffler che ha dato il via
libera alla Ferrari di Casè-Giammaria per la conquista
del titolo. Un episodio controverso che finirà per far
ancora discutere. E di episodi controversi è costellata
anche la prestazione di Zonzini e Capello sulla pista
brianzola. Emanuele e Dindo hanno concluso gara1
all’8° posto e la seconda sfida in 7ª posizione. Nella
prima corsa Emanuele si è toccato con la Porsche di
Carboni al termine di una staccata, ma è riuscito a
proseguire. La seconda gara, invece, è stata caratterizzata da un drive through inflitto a Capello dopo un
contatto all’Ascari con la Ferrari di Benucci. “Al di là
del risultato finale che ci ha visti chiudere il campiona-
to in 14esima posizione - continua Zonzini - la mia è
stata un’annata davvero fondamentale sotto il profilo
dell’esperienza. Certo, le cose sarebbero potute andare
anche meglio, qualche toccata di troppo e qualche errore alla fine hanno rallentato la mia marcia, ma non
la mia crescita a livello professionale”. Si chiude così il
2014 di Zonzini che al primo anno nella serie ha saputo cogliere subito la vittoria a Misano e far segnare
prestazioni cronometriche che sono sempre state di
assoluto rilievo. Adesso c’è tutto il tempo per mettere
insieme i tasselli del puzzle futuro con un forte interesse reciproco a far andare avanti il rapporto con
Audi Sport Italia.
Emanuele Zonzini
22
l
MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2014
CI
SFOGLI DOVE E COME
VUOI TU!
È GRATIS
GIÀ DA
MEZZANOTTE!
Puoi seguire la diretta web
Puoi fare qualsiasi ricerca sull’archivio del giornale
Puoi stampare pagine o articoli
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
Seguici su:
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
12 141 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content