close

Enter

Log in using OpenID

Deliberazione Giunta Comunale n. 52 del 08.04.2014

embedDownload
DELIBERAZIONE N° 52
COMUNE DI VILLACIDRO
PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO
___________
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
Oggetto: Autorizzazione al Sindaco a resistere in giudizio nella causa promossa da C. G.
P. nanti il Tar Sardegna - Nomina legale di fiducia dell’Ente.
L’anno DUEMILAQUATTORDICI, addì OTTO del mese di APRILE
alle ore 16,35 nel Comune di VILLACIDRO, nella sede Comunale, si è adunata la
GIUNTA COMUNALE per trattare gli affari posti all’ordine del giorno.
Presiede l’adunanza il Sindaco PANI TERESA MARIA
Sono presenti i Sigg. Assessori:
SOLLAI
ERBI’
CURRIDORI
MELONI
CASU
MURGIA
MUSCAS
GARAU
FEDERICO
GIOVANNI ANTONIO
FRANCESCA
- assente
ANTONIO
ALESSANDRA
- assente
CARLO
- assente
ADRIANO
LUCA
ASSISTE IL SEGRETARIO GENERALE DOTT. REMO ORTU
1
LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO che con atto di citazione notificato all’Ente prima in data 24.12.2013 (prot. n.
26655) e successivamente in data 10.02.2014 (prot. n. 3675) il Sig. G. P. C., nato a
…omissis… il …omissis…, rappresentato e difeso dagli avvocati Gian Marco Delunas e Marco
Galleri, ha chiamato in causa il Comune di Villacidro nanti il Tar Sardegna, al fine di ottenere
l’accertamento dell’illegittimità del silenzio che sarebbe stato serbato dall’amministrazione
comunale sull’istanza presentata dal ricorrente in data 14 marzo 2013;
VISTA la relazione della Responsabile del Servizio Economico e Finanziario prot. n. 7916 del
03.04.2014, agli atti, attestante l’opportunità di resistere in giudizio nella causa in oggetto;
CONSTATATA, alla luce di quanto sopra, la necessità di costituirsi in giudizio al fine di
assicurare ogni più opportuna tutela degli interessi e delle ragioni del Comune di Villacidro, e
data l’urgenza di provvedere derivante dall’approssimarsi della data dell’udienza;
CONSIDERATO che ai fini della rappresentanza, della tutela e della costituzione dell'Ente nel
giudizio di cui trattasi, si rende necessario il patrocinio di un avvocato abilitato all’esercizio della
professione;
DATO ATTO che il Comune di Villacidro non ha istituito l’avvocatura interna né contempla nella
propria dotazione organica la figura di un dipendente avvocato abilitato all’esercizio della
professione che possa rappresentare l'ente nei giudizi civili e amministrativi in cui quest'ultimo si
trovi legittimato attivo ovvero passivo;
ATTESO che l’incarico alla difesa in giudizio di una pubblica amministrazione non rientra
nell’ambito di applicazione del Codice dei contratti pubblici, ma nel novero dei contratti d'opera
professionale ed è pertanto conferibile in via diretta (Consiglio di Stato, Sentenza 11 maggio
2012, n. 2730), anche in ragione del carattere fiduciario dello stesso;
RICHIAMATA la propria deliberazione n. 134 del 04.09.2012 con la quale è stato stabilito che
gli incarichi legali siano affidati a professionisti che si impegnino ad accettare un compenso
stabilito nella misura dei valori medi di liquidazione previsti dal Regolamento recante la
determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei
compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della Giustizia, con specifico
riguardo alla parte dettata dal Capo II (Disposizioni concernenti gli avvocati), oltre al rimborso
per le spese sostenute, nella misura forfettaria del 12,5 % sui compensi, al 4% per Cassa
Avvocati e all’Iva di legge se dovuta, salvo che il professionista proponga al Comune condizioni
più vantaggiose rispetto ai valori medi di cui sopra;
DATO ATTO che nella sopra citata deliberazione è stato, altresì, stabilito che i rapporti
instauratisi a seguito di conferimento di incarico per la difesa, la rappresentanza, la tutela e la
costituzione dell'Ente in giudizio, ad avvocati esterni abilitati all’esercizio della professione,
siano formalizzati con la sottoscrizione, all’atto di accettazione della nomina, di apposito
contratto d’opera intellettuale regolante i rapporti giuridici ed economici tra le parti, secondo lo
schema allegato alla stessa deliberazione;
RITENUTO di autorizzare il Sindaco a resistere in giudizio in nome e per conto dell’Ente nella
controversia in oggetto e procedere alla nomina di un legale di fiducia per la difesa dell’Ente;
VISTI:
- l’art. 50 del D. Lgs. n. 267/2000 (Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti
Locali) che disciplina le competenze del Sindaco come capo dell’amministrazione locale,
attribuendogli la rappresentanza dell’Ente, anche in giudizio;
- l’art. 32 dello Statuto Comunale;
2
ACQUISITI i pareri in ordine alla regolarità tecnica e contabile, espressi ai sensi dell’art. 49 del
D. Lgs. n. 267/2000;
CON VOTI unanimi espressi per alzata di mano;
DELIBERA
Di autorizzare il Sindaco a resistere in giudizio in nome e per conto dell’Ente nella causa
promossa dal Sig. G. P. C., nato a …omissis… il…omissis…, rappresentato e difeso dagli
avvocati Gian Marco Delunas e Marco Galleri nanti il Tar Sardegna, al fine di ottenere
l’accertamento dell’illegittimità del silenzio che sarebbe stato serbato dall’amministrazione
comunale sull’istanza presentata dal ricorrente in data 14 marzo 2013;
Di nominare quale legale di fiducia di questa Amministrazione, per la causa in oggetto, gli
Avvocati Sergio Segneri e Rosanna Patta con studio in Cagliari via Sonnino n. 84, conferendo
agli stessi ogni più ampio potere di legge al fine di assicurare ogni più opportuna tutela degli
interessi e delle ragioni del Comune di Villacidro;
Di dare mandato al Responsabile dell’Ufficio Contenzioso alla cura degli atti conseguenti alla
presente deliberazione, compresa l’assunzione del necessario impegno di spesa sul capitolo
820 (Spese per liti) del redigendo Bilancio per l’anno 2014 e la stipula con il professionista
incaricato del contratto secondo lo schema allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n.
134 del 04.09.2012;
Di rendere la presente, con separata ed unanime votazione, immediatamente eseguibile ai
sensi dell’art. 134 - 4° comma - del D. Lgs. n°267/2000.
3
PARERI ED ATTESTAZIONI DI CUI AGLI ARTT. 49 E 151 DEL DECRETO LEG.VO 18/08/2000 N. 267
Parere in ordine alla regolarità tecnica: FAVOREVOLE
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CONTRATTI – SISTEMI INFORMATIVI - DEMOGRAFICI
F.TO: D. ROBERTO
Parere in ordine alla regolarità contabile: Si rimanda la copertura finanziaria all’atto di
assunzione dell’impegno.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO
F.to: Dott.ssa G. Curreli
______________________________________________________________
Il presente verbale previa lettura e conferma viene sottoscritto:
IL PRESIDENTE
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: TERESA MARIA PANI
ESECUTIVITA’ DELLA DELIBERAZIONE

La presente deliberazione diverrà
esecutiva dopo il decimo giorno dalla data
di pubblicazione (ai sensi dell’art. 134,
comma 3, D.Lgs.vo n° 267/2000)
F.to: DOTT. REMO ORTU
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
La presente deliberazione è stata messa in
pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune
il giorno
09/04/2014
dove resterà per 15 giorni consecutivi e

La presente deliberazione è stata
dichiarata immediatamente eseguibile (ai
sensi dell’art. 134, comma 4, D.Lgs.vo n°
267/2000);
cioè sino al
24/04/2014
IL SEGRETARIO GENERALE
Villacidro, lì 09.04.2014
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: DOTT. REMO ORTU
4
F.to: DOTT. REMO ORTU
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
243 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content