close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
LA
CRONACA
Quotidiano
SABATO 13 DICEMBRE 2014 - ANNO XXI N. 27 - a 0.50 - IN ABBINAMENTO CON IL MESSAGGERO a 1.00
Nuovo
di
Piacenza
Ieri alle 14,30 al parco Cervi una signora giapponese sposata con un riminese era a passeggio con la carrozzina
Scippa la madre e ferisce bimbo di 6 mesi
Ha colpito almeno 7 volte negli ultimi giorni, è caccia all’uomo
RIMINI - Almeno sei-sette scippi negli ultimi
Raffica di scippi negli ultimi giorni
giorni. L’ultimo ieri, intorno alle 14.30, nel
parco Cervi, a due passi dall’Arco di Augusto.
Il giovane, nel tentativo di strappare la borsa
dalla mano di una signora giapponese, ha fatto cadere il passeggino in cui si trovava il figlioletto di sei mesi della donna, sposata con
un riminese. E scatta la caccia all’uomo.
SERVIZIO A PAGINA 11
A Misano ieri mattina
Tir in A14
“impazzito”
salta la corsia
SERVIZIO A PAGINA 11
Trasporti pubblici a singhiozzo, molte scuole chiuse. E il Paz blocca la via Emilia
Sciopero, provincia in tilt
Duemila in piazza, traffico paralizzato, adesioni al 70%
La Cgil: “I politici locali snobbano i nostri lavoratori”
Rimini ci pensa per favorire il trasloco
No Tax area
per le attività
del mercato?
ITALIA
Tafferugli e feriti
a Milano e Torino
Poletti: “Avanti
con le riforme”
SERVIZI A PAGINA 3
RIMINI - No tax area anche per le
RIMINI - Una città bloccata. Così si presentava Rimini ieri mattina. Centro storico chiuso a causa
del corteo dei lavoratori. Trasporti pubblici a singhiozzo e code che andavano da una parte all'altra del comune. I sindacati Cgil e Uil festeggiano: le percentuali di adesio ni sono tutte sopra il
70%, in alcuni casi hanno raggiunto il 100%. Circa 2mila persone hanno partecipato al corteo che,
partito dall'Arco d'Augusto ha attraversato le vie del centro per confluire poi in piazza Cavour.
SERVIZI A PAGINA 7
attività di commercio ambulante interessate dal progetto di riqualificazione di piazza Malatesta?
Il Comune sta valutando, su richiesta delle stesse associazioni di categoria, la possibilità così come quella
di prevedere un indennizzo economico.
SERVIZIO A PAGINA 9
L’onorificenza di fine anno
REGIONE
E a Bologna
guerriglia in piazza
per l’arrivo
del ministro Madia
SERVIZIO A PAGINA 6
Il Sigismondo d’oro
va al giudice Paci
e al prof Rinaldi
SERVIZIO A PAGINA 10
2
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
UOMO
Promozioni Natalizie
Abito 100% lana + camicia 100% cotone
Giacca 100% lana + camicia 100% cotone
n° 3 Camicie 100% cotone
Scarpe in pelle 100%
Pantalone/Jeans 100% cotone
MADE IN ITALY
Rimini Centro Storico - Via Garibaldi, 121
€
€
€
€
€
189,90
149,90
99,90
89,90
59,90
Dall’Italia
SABATO 13 DICEMBRE 2014
l
3
..- L’ITALIA INCROCIA LE BRACCIA ---..
Manifestazioni in 54 citta, tafferugli a Milano e Torino con 11 feriti. Adesione oltre il 60%: trasporti dimezzati
Sciopero generale, scontri e disagi
Camusso: “Il lavoro è emergenza, sia chiaro che non ci fermiamo”
Il ministro Poletti: “Ascoltiamo la piazza, ma avanti con le riforme”
ROMA - Cortei e manifesta-
zioni in 54 città, dove non sono mancati momenti di tensione. Da Milano a Palermo,
da Torino a Roma buona
parte dell’Italia si è fermata
ieri per protestare contro il
Jobs Act e le politiche del governo Renzi. Uno sciopero di
otto ore, quello indetto da
Cgil e Uil (in piazza anche
l’Ugl), cui secondo i sindacati
ha aderito oltre il 60% dei lavoratori, con un milione e
mezzo di persone in piazza.
Disagi anche per chi ieri doveva muoversi: fermi il 50%
dei treni e degli aerei e l’80%
dei bus.
Buona la partecipazione ai
vari cortei: secondo fonti sindacali, in 40mila hanno partecipato alla manifestazione
principale a Roma. Ma purtroppo non sono mancati
tafferugli e disordini. A Torino carica della polizia su alcuni manifestanti dei centri
sociali dopo il lancio di pomodori e uova contro una sede della Regione Piemonte in
corso Regina Margherita.
Nove i manifestanti fermati,
quattro gli agenti rimasti
contusi. A Milano scontri tra
gli studenti e le forze dell'ordine, a pochi passi dal Pirellone: 11 feriti tra le forze dell'ordine. La situazione è degenerata quando alcuni ragazzi (che non facevano parte del corteo dei sindacati),
vestiti da Babbo Natale hanno scavalcato il cancello del
Pirellone in piazza Duca
d’Aosta. Cariche delle forze
dell'ordine anche a Roma davanti allo stabile occupato
dai Movimenti per la casa a
Roma nei pressi del Policlinico Umberto I. A Bari l'ex presidente del Consiglio Massimo D'Alema è stato pesantemente contestato da diverse
decine di lavoratori in piazza
Libertà. “Molte persone non
vedono una prospettiva e
quindi è chiaro che questo
scatena una rabbia verso la
politica in generale, i partiti e
verso tutti”, ha commentato.
La leader della Cgil Susanna Camusso ha sfilato a Torino. “L'emergenza che ha
questo paese si chiama lavoro, bisogna fare politiche
perché il lavoro ci sia ma non
può essere un lavoro qualunque, senza diritti e senza professionalità - ha detto - E' una
scelta del governo se continuare a provare a innescare il
conflitto oppure se scegliere
di discutere. Deve essere
chiaro che noi non ci fermiamo”. “Ci dispiace che non ci
sia la Cisl, speriamo - ha poi
aggiunto - che cambi idea”.
“Oggi fermiamo l'Italia per
farla ripartire nella direzione
giusta”, ha detto il leader Uil
Carmelo Barbagallo da Roma. Per Maurizio Landini,
leader Fiom in piazza a Genova, “questo governo non
ha il consenso del paese sulle
politiche del lavoro. Bisogna
creare posti di lavoro non togliere diritti, servono diritti”.
“Ascoltiamo la piazza ma
siamo intenzionati a procedere nella concreta attuazione delle riforme”, ha commentato il ministro del del
Lavoro, Giuliano Poletti, impegnato a Bruxelles, spiegando che l’Italia “non può permettersi un colpo di freno”
sulle riforme. Il ministro ha
assicurato che è previsto il
coinvolgimento dei sindacati
nello sviluppo dei decreti attuativi del Jobs Act.
Il Presidente della Repubblica: “Notevole tensione tra governo e sindacati non fa bene al Paese”
Napolitano: “Evitare esasperazioni”
Dal Colle arriva l’invito alla pacatezza e al reciproco rispetto dei ruoli
In Breve
Il leader della Fiom a Genova
Landini: “L’esecutivo
non ha il consenso del Paese”
GENOVA - “Questo sciopero generale, indetto non solo dalla Cgil, con tanti giovani e studenti, dimostra una cosa precisa, questo governo non ha il consenso del paese sulle politiche del lavoro. Bisogna creare posti di lavoro non togliere diritti, servono diritti”. Lo ha detto il segretario generale della
Fiom Cgil, Maurizio Landini, in piazza a Genova.
TORINO - “Lo sciopero gene-
rale programmato per oggi è
segno di una notevole tensione tra sindacati e governo'”.
Questo il commento del presidente della Repubblica
Giorgio Napolitano, che ieri
era a Torino, sulla protesta
messa in scena da Cgil e Uil. Il
Capo dello Stato invita tutte le
partoi in causa a un confronto
sereno, nel rispetto dei reciproci ruoli. “Mi auguro che si
discutano sia le decisioni già
prese, come quella della legge
Giorgio Napolitano
di riforma del mercato del lavoro, sia quelle da prendere
soprattutto per il rilancio dell'economia e dell'occupazione
in un contesto europeo che
trovi la via di una discussione
pacata”, ha detto il presidente
della Repubblica. “Naturalmente poi - ha aggiunto - il
governo ha le sue prerogative
e le ha anche il Parlamento. E
ha il suo ruolo da svolgere anche il sindacato”. “E' bene - ha
continuato - che ci sia rispetto
reciproco delle prerogative di
ciascuno e che non si vada a
un'esasperazione di cui oggi
abbiamo il segno. Non fa bene
al Paese”.
Precettazione Fs
Il Garante
insiste:
“Violate
le regole”
ROMA - Non è finita con la
revoca della precettazione
la questione dello sciopero
dei ferrovieri. Roberto
Alesse, presidente della
Commissione di Garanzia
sugli scioperi, ha fatto sapere che “nel settore ferroviario lo sciopero per noi rimane in violazione delle regole e dovrà essere valutato
attentamente nei prossimi
giorni”. “Andrà valutato se
ricorrono i presupposti per
un potere sanzionatorio
nei confronti dei sindacati
che non si sono adeguati alla nostra indicazione immediata”, ha aggiunto.
Alesse ha anche lanciato un
appello alle parti per ridurre la conflittualità: “Dall’inizio dell’anno a novembre
ci sono già stati circa 1300
scioperi. Bisogna fare veramente uno sforzo per cercare di rilanciare un metodo di concertazione finalizzato a raffreddare il conflitto, altrimenti non se ne esce
da questa situazione cronica. Ci vogliamo mettere
tutti intorno al tavolo o vogliamo andare avanti così
all’infinito? Non possiamo
rassegnarci”.
Le parole del Garante sono state criticate dal segretario generale dell'Ugl,
Paolo Capone, che ha definito la sua scelta di insistere
su eventuali sanzioni “ancora più grave e inopportuna“.
4
l
Dall’Italia
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Da Istanbul l’appello di Renzi alle forze politiche: “Serve il coraggio di cambiare”
“Riforme, o sarà declino”
Il premier tira dritto nonostante le tensioni nel Pd sulla legge elettorale
Il Consiglio dei ministri vara norme anti-corruzione, pene fino a 10 anni
ROMA - MatteoRenzi lancia
un nuovo monito sulle riforme. Lo fa da Istanbul,
tappa del suo viaggio in
Turchia. “I politici devono
avere il coraggio di fare le
riforme, specie in Italia dove c'è bisogno di cambiare
molte cose...”, ha detto ieri il
premier. Un invito rivolto
sia alla sua maggioranza,
ma anche a Forza Italia,
partner del Pd nel patto del
Nazareno proprio su riforme istituzionali e legge elettorale. La tensione sull'Italicum rimane alta anche all’interno dei democratici,
ma Renzi tira dritto per la
sua strada, convinto che il
treno delle riforme non può
fermarsi ora.
E' una questione di mentalità, dice il presidente del
Consiglio: '”Le cose cam-
biano se vogliamo davvero
il cambiamento e questo vale anche per i politici. Dobbiamo avere il coraggio di
cambiare -insiste- non possiamo far finta di nulle e
pensare che mettendo la
polvere sotto il tappeto le
cose possano cambiare”,
anche perchè, avverte, “ritardare le riforme vuol dire
condannare l'Italia a un lento declino”. “Se cambiamo
le cose davvero -assicura- i
nostri figli saranno orgogliosi di noi”. Quindi Renzi
si è rivolto agli imprenditori
italiani e a quelli turchi che
intendono investire sottolineando che già l'interscambio tra i due paesi Turchia
frutta 20 miliardi di dollari
di interscambio. “Noi vogliamo fare della globalizzazione una realtà e una possi-
Matteo Renzi accelera sulle riforme
bilità positiva'', promette”.
In serata poi il cdm ha varato le nuove norme, promesse da giorni, contro la
corruzione. Secondo quanto annunciato dal premier,
la pena minima per la corruzione propria passa da 4 a
6 anni, la massima da 8 a 10.
Prevista anche la restituzione del maltolto. “Si sappia
che da questa parte del tavolo c'è gente che non si darà tregua finchè ogni angolo
d'Italia non sarà analizzato,
eviscerato sui fenomeni
corruttivi”, ha affermato
Renzi, dicendosi pronto a
mettere la fiducia sul provvedimento se necessario.
Cambia anche la prescrizione: si allunga di due anni
dopo la condanna di primo
grado e di un anno dopo il
secondo grado.
Il Commissario Ue
Moscovici:
“Sostegno
all’Italia”
ROMA - L'Italia è “un
buon interlocutore”. Il
commissario Ue agli Affari economici, Pierre
Moscovici, spende buone parole per l’Italia dopo aver visto ieri a Roma
il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e
il sottosegretario Sandro
Gozi. “Il mio messaggio
all'Italia non è punitivo
ma di sostegno, le nostre critiche sono costruttive” ha spiegato,
sottolineando l'importanza che il Paese attui le
riforme. “L'Italia è un
grande Paese e una
grande economia” ma
pesa “il lento declino
della competitività e l'alto debito pubblico - ha
affermato Moscovici L'Italia deve rilanciare la
competitività e ridurre il
debito. È una grande sfida”.
Il tribunale del riesame ha confermato l’ordinanza di custodia cautelare. Buzzi trasferito nel penitenziario di Nuoro
Mafia Capitale, Carminati resta in carcere
Marino chiede che il Comune sia parte lesa nel processo. Forza Italia insiste: “Al voto”
Piazza Affari -3,13%
Venerdì
da incubo
in Borsa
MILANO - Venerdì nero ie-
ri in Piazza Affari con l'indice Ftse Mib che a fine
giornata ha fatto registrare
un crollo del 3,13%. Pesante Saipem in calo del 5,64%
a 8,195 euro per azione.
Male anche Tenaris con 5,76% a 11,62 euro, Eni con
-4,24% a 13,77 euro, Enel
con -3,98% a 3,62 euro e
Snam -3,23% a 3,95 euro.
Sul comparto petrolifero ha pesato l'ennesimo calo delle quotazioni del
greggio, sceso sotto quota
59 dollari al barile nel giorno in cui l'Agenzia Internazionale per l'Energia ha
tagliato di 230.000 barili al
giorno le stime sulla domanda globale giornaliera
per il 2015.In totale le borse europee hanno mandato
in fumo 236 miliardi di euro, con un calo del 2,58%
dell'indice Stoxx 600. Milano è stata la peggiore dietro a Parigi (-2,77%), Francoforte (-2,72%), Madrid
(-2,75%) e Londra (2,49%). Poco mossa Atene
(-0,22%). Lo
spread
Btp/Bund ha chiuso sopra i
140 punti base, a 143,7, dai
137 della chiusura di giovedì. Il rendimento del decennale italiano è al
2,06%.
ROMA - Ignazio Marino ha
firmato ieri l’atto con cui
formalizza alla Procura di
Roma la costituzione dell’amministrazione come
parte offesa nel procedimento che sarà aperto nei
confronti di Massimo Carminati e gli altri indagati di
Mafia Capitale.
In sei pagine, il sindaco
ha elencato le motivazioni
della scelta, a cominciare
dal reato contestato, il 416
bis del Codice penale, che
non soltanto reca una offesa all’ordine pubblico, ma
impedisce al Comune “di
esprimere la sua forza culturale, di coesione, di legalità, in sintesi la sua funzione”. Forza Italia ieri è tornata a chiedere a Marino di
fare un passo indietro, con
una conferenza stampa dei
big del partito. Per Antonio
Tajani, vicepresidente vicario del Parlamento europeo, '”bisogna ricominciare
da zero, perchè la situazio-
Il Campidoglio, sede del Comune di Roma
ne ormai è compromessa e
i cittadini devono decidere
con il voto”. Maurizio Gasparri è tranchant: “Ci vuole una forte determinazione: la trasversalità della vicenda non consente sconti
per nessuno”. Ieri una delegazione di M5S è stata ri-
cevuta dal prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro. Al
termine Alessandro Di
Battista ha spiegato che il
prefetto non ha escluso il
commissariamento: la decisione arriverà al massimo
in due mesi. Intanto il tribunale del riesame ha con-
Spending review nel partito azzurro: ridotti all’osso cene e omaggi natalizi
Berlusconi taglia i regali ai parlamentari
ROMA - Natale all’insegna del risparmio
per Forza Italia. Complice la crisi e i conti
in rosso del partito, con 81 dipendenti a
rischio licenziamento, Silvio Berlusconi
ha deciso anche quest'anno di tagliare i regali e le cene di auguri in ristoranti vip
della capitale con i suoi parlamentari. Sono finiti, dunque, i tempi d'oro, quando il
Cav donava a deputati e senatori tapis
roulant, televisori al plasma e cravatte Marinella (foulard e gioielli per le signore).
Stavolta, niente sprechi, nemmeno un biglietto di auguri. Nella sede di piazza San
Lorenzo in Lucina non è stato allestito
neanche l'albero.
Già nel dicembre scorso l'ex premier
aveva abolito doni e serate con esibizione
canora di Mariano Apicella: gli esponenti
forzisti si accontentarono di un buffet nella sede del partito, dove Berlusconi incontrò anche i dipendenti e, oltre a parlare dei
temi di stretta attualità, si soffermò su Dudù, il barboncino della compagna Francesca Pascale. “Non ho mai avuto un cane in
casa, ma ora ho scoperto un mondo”, raccontò allora l'ex presidente del Consiglio.
fermato l’ordine di custodia in carcere per Massimo
Carminati, Riccardo Brugia, Roberto Lacopo, Fabrizio Franco Testa ed Emilio
Gammuto. Per Carminati,
Brugia, Lacopo e Testa i
giudici hanno confermato
l'accusa di associazione per
delinquere di stampo mafioso, per Gammuto è stata
confermata soltanto l’accusa di corruzione. Mentre
Salvatore Buzzi, presidente
della Coop 29 giugno, tra i
principali indagati nell’inchiesta, è stato trasferito
nel carcere nuorese di Badu 'e Carros. Il giorno del
suo arresto, il 2 dicembre,
Buzzi era stato recluso a
Regina Coeli, quinta sezione. Ora si trova nel penitenziario sardo, dove è recluso in regime di alta sicurezza. E l’inchiesta fa parlare anche all’estero, in modo tutt’altro che lusinghiero. “Nessun angolo d’Italia
è immune dalla penetrazione criminale”, ha scritto
il New York Times, aggiungendo come lo scandalo sollevi dubbi sulla capacità “di riformarsi e ottemperare alle richieste di
responsabilità fiscale da
parte dei partner dell’eurozona”.
Dall’Italia e dal Mondo
SABATO 13 DICEMBRE 2014
La confessione della donna russa che ha annegato il piccolo Semyon, di 10 mesi, a Sanremo
“L’ho ucciso io, era malato”
Natalia Sotnikova credeva che il figlio soffrisse di disturbi mentali
La 40enne è stata fermata per omicidio aggravato da crudeltà
IMPERIA - Lo ha ucciso di proposito, per-
ché convinta che soffrisse di una malattia
mentale. Natalia Sotnikova, la quarantenne russa accusata di aver annegato in mare
il figlio Semyon di 10 mesi, tra Bordighera
e Sanremo (Imperia), si è giustificata così
davanti ai pm che l’hanno interrogata.
La donna aveva preso alloggio con il
secondo marito - il piccolo morto era nato
da un matrimonio precedente - al Grand
Hotel del Mare di Bordighera. Al risveglio,
giovedì mattina, l’uomo ha notato l’assenza del bimbo e ha dato l’allarme. Secondo
quanto ricostruito, la donna è uscita dall’albergo intorno alle due di notte con il
bimbo nel marsupio ed è tornata intorno
alle quattro, sola. Dopo aver girovagato
per alcune ore, a Bussana si è immersa in
acqua con il bambino dentro il marsupio.
Si è allontanata dalla riva e, quando ha
visto che il piccolo era morto, ha sganciato
il marsupio ed è rientrata a terra, lasciando
il corpicino in mare. La Sotnikova ha spiegato ai magistrati di avere deciso di uccidere il figlio dopo avere visto in lui gli
stessi sintomi della malattia mentale di cui
soffriva sua madre e di avergli voluto risparmiare di soffrire. Un’azione premeditata, dunque, non dovuta a un raptus. I
magistrati hanno così deciso di procedere
al fermo della madre per l'ipotesi di omicidio aggravato dalla crudeltà. La donna è
stata trasferita nel carcere genovese di
Pontedecimo, dove viene sorvegliata a vista. Intanto nel mare tra Sanremo e Bordighera continuano, con l’utilizzo degli elicotteri, le ricerche del corpo del bambino.
Continuano le ricerche del corpo del piccolo
l
5
A Gerusalemme
Agguato
con l’acido
a una famiglia
israeliana
GERUSALEMME (ISRAELE) - Agguato a una fami-
glia ebrea a Gerusalemme,
ad un checkpoint vicino all'insediamento di Beitar Illit. Un uomo, quasi certamente un terrorista, si è avvicinato all’auto dove viaggiavano 5 persone e ha lanciato all’interno dell’acido.
Tre bambine di età compresa fra otto e dieci anni hanno riportato ustioni agli arti
e un uomo di 40 anni, il padre, è stato ustionato agli
occhi e al volto. Ustioni leggere anche alla madre. L'aggressore ha cercato di fuggire ma è stato ferito gravemente dai colpi d'arma da
fuoco di un civile. La polizia
lo ha poi catturato.
Il gip di Ragusa convalida il fermo. Sotto esame lo smartphone di un’amica
Svolta nelle indagini sulla ragazza di 16 anni trovata uccisa nel Lago di Bracciano
Loris, la mamma rimane in carcere Delitto
Mangiapelo, arrestato fidanzato
- Veronica Pana- ne madre resta dunque di Loris che la donna
RAGUSA
rello rimane in carcere. Il
gip di Ragusa, Claudio
Maggioni, ieri in serata ha
convalidato il fermo emettendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Secondo il gip, è “compatibile la ricostruzione dell'accusa” sull'omicidio fatta dai magistrati. La giova-
rinchiusa nella casa circondariale di Catania dove
è stata condotta lunedì sera con l’accusa di aver ucciso il figlio, il piccolo Andrea Loris Stival di 8 anni.
Intanto, gli inquirenti
hanno acquisito il cellulare
di un'amica della mamma
avrebbe avuto in uso per
alcuni giorni e poi restituito. E' stata la stessa Panarello a rivelarlo agli investigatori. Sono in corso accertamenti sul telefonino
per verificare i giorni in cui
la donna lo ha avuto in uso
e le persone che ha contattato.
NUOVA
GESTION
E
ROMA - Svolta nel caso di Federica Mangia-
pelo, la ragazza di 16 anni trovata morta sulle
rive del lago di Bracciano all’alba dell’1 novembre 2012. Il fidanzato Marco Di Muro,
unico indagato per il delitto, andrà ai domiciliari. “Esamineremo l’ordinanza per valutare se impugnarla davanti al Tribunale del
Riesame”, ha detto il suo avvocato Cesare
Gai. “Ora siamo un pò più vicini alla verità”,
Menùdel
gi
or
noPes
c
e
Pr
anzo+CenaCar
ne
Menùdel
gi
or
noCa
r
ne
Or
a
r
i
o:
Pr
a
nz
o
(
ma
r
t
edì
egi
ov
edì
)
Or
a
r
i
o:
Pr
a
nz
oec
ena
Or
a
r
i
o:
Pr
a
nz
o
Por
t
a
t
e:
Cr
os
t
i
ni
mi
s
t
i
,
pr
i
mo
pi
a
t
t
o,
s
ec
ondopi
a
t
t
o,
a
c
qua
,
1/
2l
.
v
i
no,
c
a
ffè
Ogni
gi
or
nopi
a
t
t
i
gus
t
os
i
es
pec
i
a
l
i
pr
opos
t
i
da
l
l
a
nos
t
r
ac
uc
i
na
.
Ogni
gi
or
nopi
a
t
t
i
gus
t
os
i
di
pes
c
epr
opos
t
i
da
l
l
a
nos
t
r
ac
uc
i
na
.
€14,
50
ANTI
P
AS
TO 5VIE
Cr
os
t
i
ni
,
I
ns
a
l
a
t
adi
Ca
r
c
i
of
i
,
F
r
i
t
t
a
t
i
naa
l
t
a
r
t
uf
one
r
o,
Af
f
e
t
t
a
t
i
,
Mi
l
l
e
f
og
l
i
edi
Me
l
a
nz
a
nec
onF
or
ma
g
g
i
e
de
r
baCi
pol
l
i
na
P
RI
MIP
I
ATTI
Ca
ppe
l
l
e
t
t
i
i
nBr
ododi
Ca
ppone
Ta
g
l
i
a
t
e
l
l
ec
a
s
e
r
e
c
c
ea
l
r
a
g
ùCl
a
s
s
i
c
o
S
ECONDIP
I
ATTI
Bol
l
i
t
omi
s
t
oc
ons
a
l
s
av
e
r
de
Gr
i
g
l
i
a
t
aMi
s
t
adi
Ca
r
ne
S
pa
l
l
adi
Vi
t
e
l
l
oa
l
f
or
noal
e
g
na
DES
S
ERT
S
f
or
ma
t
i
nodi
Pa
ne
t
t
one
c
onCr
e
maI
ng
l
e
s
e
,
Ac
qua
,
Vi
noS
a
ng
i
ov
e
s
e
,
S
puma
nt
e
,
Ca
f
f
èedi
g
e
s
t
i
v
o
€30
€29,
00
(
menùper2per
s
one)
da€10a€12
Domeni
caPr
omozi
onePi
zza
Pr
anzo+CenaPes
c
e
Domeni
cai
nf
ami
gl
i
a
Or
a
r
i
o:
Cena(
domeni
c
a
)
Or
a
r
i
o:
Pr
a
nz
oec
ena
Or
a
r
i
o:
Pr
a
nz
oec
ena
Pi
z
z
aas
c
el
t
ac
onbi
bi
t
ai
nl
a
t
t
i
naec
a
ffè.
Por
t
a
t
e:
Ant
i
pa
s
t
oc
a
l
do
ef
r
eddo,
pr
i
mopi
a
t
t
o,
s
ec
ondopi
a
t
t
o,
a
c
qua
,
1/
2l
.
v
i
no,
c
a
ffè.
Por
t
a
t
e:
Pr
a
nz
oc
ompl
et
o
c
ona
nt
i
pa
s
t
i
mi
s
t
i
,
bi
sdi
pr
i
mi
,
c
a
r
nea
l
l
abr
a
c
e,
c
ont
or
ni
di
s
t
a
gi
one,
a
c
qua
,
v
i
no,
c
a
ffè,
dol
c
i
del
l
ac
a
s
a
€8,
00
Me
n
ùd
i
Na
t
a
l
e
ha detto Luigi Mangiapelo, padre di Federica. “Sono due anni che cerchiamo di fare luce
su questa vicenda -prosegue l'uomo- è arrivata la svolta che tutti aspettavamo”. “Emerge -rileva Luigi Mangiapelo- un quadro molto diverso da ciò che si diceva all’inizio,
quando si parlava di miocardite come causa
della morte. Ora attendo gli sviluppi, emotivamente sono un pò scosso”.
(
menùper2per
s
one)
€39,
00
€22,
00
Tut
t
iis
abat
os
er
as
ibal
l
ai
lLi
s
ci
oconor
ches
t
r
adalvi
vo
I
ngr
es
s
oeur
o8,
00compr
es
aunacons
umazi
one
Me
n
ùd
i
C
a
p
o
d
a
n
n
o
ANTI
P
AS
TO DIMARE
As
s
or
t
i
me
nt
odi
Ant
i
pa
s
t
i
F
r
e
ddi
As
s
or
t
i
me
nt
odi
Ant
i
pa
s
t
i
Ca
l
di
P
RI
MIP
I
ATTI
Ri
s
ot
t
odi
Ma
r
eCondi
me
nt
oBi
a
nc
o
S
t
r
oz
z
a
pr
e
t
i
a
l
l
eCa
nnoc
c
hi
e
I
nt
e
r
v
a
l
l
oc
onS
or
be
t
t
oa
l
L
i
mone
A CAPODANNO I
NGRESSO
ETAVOLO RI
SERVATO
ALLA SALA DA BALLO
Al
l
i
et
er
àl
as
er
at
al
’
Or
ches
t
r
a
DANI
LO B
S
ECONDIP
I
ATTI
Gr
i
g
l
i
a
t
aMi
s
t
adi
Ma
r
e
F
r
i
t
t
ur
aMi
s
t
adi
Pa
r
a
nz
a
vi
aLeCr
et
aFal
ci
ano
Ser
r
aval
l
e-Repubbl
i
cadiSanMar
i
no
www.
5vi
e.
net/i
nf
[email protected]
e.
net
t
el
.ef
ax+3780549905658
DES
S
ERT
S
e
mi
f
r
e
ddoa
l
Gi
a
ndui
a
Ac
qua
,
v
i
noc
a
f
f
èedi
g
e
s
t
i
v
o.
Pe
rr
a
g
g
i
ung
e
r
c
i
:pe
r
c
or
r
il
as
upe
r
s
t
r
a
dape
rS
a
n Ma
r
i
no,
us
c
i
t
aF
a
l
c
i
a
no(
dopol
’
e
xMobi
l
i
f
i
c
i
oGi
or
g
iCa
s
a
)pr
os
e
g
uipe
r
c
i
r
c
a3k
mf
i
noa
l
l
as
e
c
ondar
ot
onda(
s
c
uol
e
)edopo500mt
.
c
i
t
r
ov
i
s
ul
l
ade
s
t
r
a
;
oppur
eaDog
a
na
,
dopoi
l
pa
r
c
he
g
g
i
oc
ope
r
t
o
Ce
nt
r
oComme
r
c
i
a
l
eAz
z
ur
r
o,
s
e
g
ui
as
i
ni
s
t
r
av
i
aL
a
ma
t
i
c
c
e
.
€50
pr
ezzot
ut
t
ocompr
eso
6
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Dalla Regione
Collettivi contro il ministro della Pubblica amministrazione, a Bologna per l’inaugurazione dell’anno della Spisa
Studenti all’assalto di Madia
Tensione con le forze dell’ordine. Volano oggetti e manganelli
Non solo, pure letame contro sedi di partiti, Hera e uffici pubblici
BOLOGNA - Non solo la-
voratori e sindacati: ieri è
stata una giornata di fuoco anche per studenti e
collettivi nella capitale
emiliana. L’evento più teso è avvenuto in via Belmeloro, dove era in corso
la cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico della Spisa, la scuola di
specializzazione in studi
sull'amministrazione
pubblica dell'università di
Bologna. Diversi attivisti
del collettivo Hobo, hanno tentato di entrare nell’edificio dove era presente anche il ministro della
pubblica amministrazione Marianna Madia. Da
qui lo scontro con gli
agenti impegnati ad impedire l’ingresso ai manifestanti. Nel tafferuglio sarebbero rimasti contusi
anche alcuni agenti. In un
video diffuso ieri dal collettivo si vedono i giovani
affollati attorno ad un ingresso, mentre cercano di
forzare il blocco delle forze dell’ordine e di penetrare nell’edificio. Sono
volati diversi oggetti verso
i poliziotti, che han fronteggiato il gruppo anche
con i manganelli. L’inaugurazione è stata sospesa.
Gli studenti provano a fare irruzione nell’edificio dove si trova Madia
È possibile risultino feriti
tra gli stessi manifestanti.
Nella propria pagina facebook i ragazzi del colletti-
vo Hobo hanno affermato: “Siamo stati brutalmente caricati. Una ragazza è stata portata via in
ambulanza”. Oltre al ministro all’inaugurazione
erano presenti il rettore
dell’università di Bologna
Ivano Dionigi e il direttore della Spisa, Franco Mastragostino. Potrebbe essere stata la stessa Madia a
ritenere opportuna la sospensione della cerimonia. Ma quello di via Belmeloro non è stato l’unico
momento di tensione che
ha avuto nella mattinata
di ieri per protagonisti gli
studenti. Due cortei infatti hanno preso di mira diversi edifici: banche, sedi
di partito, uffici giudiziari. Le manifestazioni, nate
come critica alle politiche
del governo Renzi sui temi della scuola e della riforma del lavoro, si sono
risolte in lancio di uova e
secchi di letame che hanno interessato tra gli altri
l’ufficio notificazioni esecuzioni e protesti e la seda
di Hera, la multiutility che
si occupa di servizi ambientali, idrici ed energetici. Le manifestazioni degli studenti si sono sommate ieri a quelle dei lavoratori per lo sciopero generale, che ha visto in Bologna uno dei suoi epicentri. In tutto in città si sono
contate diverse decine di
migliaia di persone che
hanno affollato diverse
vie.
Uno studio su circa 6mila studenti interpellati dice che quasi l’8 per cento ignora l’esistenza della malattia
Cala l’attenzione sull’Aids
L’allarme lanciato da Bologna durante il 27° congresso nazionale dell’Anlaids
Scossa di magnitudo 3.2 tra Mirandola e San Felice
Sisma nel Modenese
Stessa area del 2012
MODENA - La terra trema ancora in
distanza di pochi giorni dall’altro, le
Emilia Romagna. È stato un risveglio magnitudo erano state rispettivamennon senza paura, questa mattina verso te di 5.9 e 5.8 e gradi della scala Rile 8, per diversi cittadini del modenese chter. Le vittime erano state quasi una
e dei vicini territori lombardi della trentina, e si erano contati danni per
provincia di Mantova. Una scossa di miliardi di euro che avevano messo in
terremoto, di magnitudo 3.2 gradi ginocchio centinaia di imprese, ladella scala Richter, è stata avvertita in sciando inoltre senza un tetto molte
un’area che ha avuto per epicentro il famiglie. Di pochi giorni fa la notizia
confine tra i comuni di Mirandola e di 7 indagati che per percepire i conSan Felice sul Panaro. Un fenomeno tributi dichiaravano di vivere fuori cad’intensità ridotta, ma che ha interes- sa a causa dei danni provocati dal tersato le stesse zone teatro delle dram- remoto del 2012, mentre ancora pare
matiche scosse del 20 e 29 maggio di dimorassero nelle loro abitazioni a
due anni fa. L’evento, registrato dall’i- Crevalcore. L’ipotesi, formulata nel
stituto nazionale di geofisica e vulca- corso dell’inchiesta, è quella di truffa
nologia, ha avuto un ipocentro a circa aggravata per il conseguimento di
2,5 chilometri: un fenomeno avvenu- erogazioni pubbliche.
to quindi piuttosto vicino alla superfiLa scossa di questa mattina, oltre ai
cie, e che per questo motivo è stato più comuni di Mirandola e San Felice, ha
facilmente avvertito da molti cittadi- interessato nel raggio di 10 chilometri
ni. Fino a ieri sera non si erano regi- quelli di Camposanto e Medolla, semstrate nuove scosse. Nulla di parago- pre nel modenese. A meno di 20 chinabile comunque con quanto accadu- lometri anche diversi paesi del mantoto nel 2012: in quei due eventi, uno a vano.
Virus da non sottovalutare
BOLOGNA - Cala dram-
maticamente l’attenzione
nei confronti dell’Aids.
Non sono per nulla rassicuranti i numeri citati ieri
dall’Anlaids, l’associazione per la lotta alla malattia
virale, riunita nella città di
Bologna per il suo ventisettesimo congresso. I
giovani conoscono ancora
pochissimo il virus. Ne è
testimonianza il fatto che
dei quasi 6mila studenti ai
quali Anlaids ha sottoposto il proprio questionario, circa un 8 per cento
non ha mai sentito parlare
di questa malattia. Scarsissime ed errate anche le
conoscenze necessarie per
prevenire il contagio. Circa un terzo degli intervistati, coinvolti nell’iniziativa dedicata alle scuole,
ha dichiarato che il bacio
può essere un mezzo di
diffusione della malattia.
Inoltre un 40 per cento
dei ragazzi interpellati si è
detto convinto che la pillola anticoncezionale possa evitare il contagio delle
malattie sessualmente trasmissibili. Sono circa 4000
i nuovi casi di Aids registrati all’anno nel nostro
Paese. E di questi un decimo nella sola Emilia Romagna. L’uso di siringhe
pulite e del preservativo
nei rapporti sessuali sarebbe già sufficiente a ridurre sensibilmente questi numeri. Il congresso
dell’Anlaids, cominciato
ieri a Bologna, proseguirà
anche nella giornata d’oggi.
In breve
Musica
Zubin Mehta
re di Bologna
BOLOGNA - Oltre 3.500
spettatori al Paladozza di
Bologna hanno salutato
con lunghe ovazioni il concerto dell’Orchestra del
Maggio Musicale Fiorentino diretto da Zubin Mehta,
evento che ha concluso
l'edizione 2014 del Bologna Festival. Il concerto
era molto atteso dagli
amanti della grande musica sinfonica, anche se
proposto in un luogo non
proprio ideale alle partiture
di Verdi, Wagner e Ciajkovskij presenti in locandina. Chiusura con bis,
l'intermezzo dalla “Cavalleria rusticana” di Mascagni.
Il 9 luglio
Gli Ac/Dc live
sulla pista di Imola
IMOLA - Gli AC/DC tornano live in Italia il 9 luglio
per un unico concerto (organizzato da Barley Arts),
all'Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari”
di Imola. Sarà la data italiana di un tour mondiale
con cui la band leggenda
del rock proporrà i più
grandi successi e per la
prima volta dal vivo i brani
dell'ultimo album “Rock Or
Bust”. Sarà anche il primo
tour senza Malcom Young,
che ha lasciato per motivi
di salute. Al suo posto Stevie Young, nipote dei
membri fondatori Angus e
Malcolm.
Per collezionisti
Arte e locandine
da cinema
BOLOGNA - Disegnare le
locandine del cinema è
un’arte nell’arte, oggi perduta, ma che fa impazzire i
collezionisti. A questi “pittori del cinema” è dedicata
una serie di iniziative che
comincia lunedì a Bologna
con l'incontro con Silvano
Campeggi, in arte Nano
Campeggi, autore dei manifesti per le grandi major
hollywoodiane e i loro
grandi titoli, da Via col vento a La gatta sul tetto che
scotta, da Ben Hur a Casablanca inaugurerà la
mostra con i suoi bozzetti
originali e incontrerà il
grande pubblico. Una mostra davvero imperdibile
per gli amaanti del genere
e della settima arte.
Cronaca
Rimini
SABATO
13 DICEMBRE 2014
l
7
..- LA CITTÀ IN TILT ---..
n
IN
PIAZZA
Oltre 2mila
tra lavoratori e studenti hanno
manifestato ieri
nel centro
storico
Alcuni
scatti di piazza Cavour
(PETRANGELI)
La manifestazione in centro storico, traffico completamente paralizzato, trasporti pubblici a singhiozzo
In 2mila al corteo dei sindacati
Percentuali altissime di adesione allo sciopero indetto da Cgil e Uil
Urbinati: “I politici locali continuano a snobbare i nostri lavoratori”
80%
RIMINI - Una città bloccata.
Così si presentava Rimini ieri
mattina. Centro storico chiuso a causa del corteo dei lavoratori. Trasporti pubblici a
singhiozzo e code che andavano da una parte all'altra del
comune. I sindacati Cgil e Uil
festeggiano: le percentuali di
adesioni sono tutte sopra il
70%, in alcuni casi hanno raggiunto il 100%.
Circa 2mila persone hanno
partecipato al corteo che, partito dall'Arco d'Augusto ha
attraversato le vie del centro
per confluire poi in piazza
Cavour. In testa i cartelli con
le scritte Lavoro e Onestà che
in questo momento rappresentano "la vera priorità nel
nostro Paese" come è stato ribadito da tutti gli interventi
che si sono susseguiti sul palco. Ha aperto la manifestazione in piazza il Segretario generale della Cgil di Rimini
Graziano Urbinati seguito da
alcuni lavoratori di diversi
l’adesione dei lavoratori
della Scm. Per le Poste
il 50%
70%
I segretari dei sindacati Cgil e Uil in piazza Cavour (FOTO PETRANGELI)
settori, dalla meccanica, alla
scuola, ai servizi. Sul palco
anche uno studente a rappresentare tutto il disagio e l'insicurezza delle giovani generazioni senza futuro in questo
Paese che taglia i diritti e lascia senza prospettive di ri-
presa. La manifestazione è
stata conclusa dal Segretario
nazionale della Uiltucs Brunetto Boco. Tanti gli slogan:
contro il ministro Poletti,
"Contro il ministro Lupi che
ha provato a precettare i ferrovieri senza riuscirci, contro
i corrotti, i mafiosi, i disonesti
che stanno distruggendo il
nostro Paese, mentre il Governo Renzi continua a fare
annunci senza atti concreti
che riescano a risollevare veramente il Paese".
"Oggi è in piazza l'Italia
l’adesione del Comune
di Riccione e di Hera.
Anthe quasi 100%. Comune Rimini 50%
onesta", ha ribadito più volte
Graziano Urbinati, che ha
posto l'accento anche sui problemi del territorio, sulla urgente lotta alla corruzione,
agli sprechi, al lavoro sommerso, all'evasione. Positivo
il giudizio sull'apertura del-
l'osservatorio provinciale sulle infiltrazioni criminali, ma
va "anche fatto funzionare il
protocollo sugli appalti e istituita la stazione unica appaltante, vanno eliminate le cooperative fasulle, spurie e pirata". Affrontato anche il tema
delle infrastrutture e della
mancanza di interlocutori
istituzionali, a parte il prefetto Claudio Palomba, per affrontare gli effetti della crisi in
campo economico e sociale".
Il segretario nazionale Uil Boco ha insistito molto sulle critiche alle politiche del Governo che "invece di fare delle vere riforme sottrae diritti e tutele ai lavoratori dando dimostrazione di non conoscere
neppure la storia perchè se i
Paesi sono cresciuti - ha detto
- è stato proprio attraverso la
crescita delle tutele". Anche se
la Cisl non è stata nominata le
è stato lanciato il messaggio:
"E' tempo di tornare insieme
su piattaforme comuni".
I centri sociali questa volta hanno guidato un corteo separato da quello dei sindacati
Il Paz parte da Viserba e blocca via Emilia
Gli organizzatori: “Ci vuole tanto coraggio per fare ciò che abbiamo fatto”
RIMINI - Questa volta il centro
Il corteo dei centri sociali ieri a Viserba
sociale Paz ha scelto di partire
dalla periferia per fare sentire
la propria voce. Ieri il corteo
dei giovani ha sfilato a Viserba, “uno dei tanti quartieri
dormitorio dimenticati, quelli dove trovi sicuramente un
centro commerciale (piccolo
o grande che sia) e magari
qualche diffidenza che poi si
manifesta in realtà in un velato interesse”, spiegano gli organizzatori. “Siamo partiti da
Viserba perché abbiamo voluto fare un corteo autonomo
e fino in fondo (dalla consueta
sfilata in coda al corteo dei
Confederali) e se anche i numeri dei partecipanti non sono stati elevati (un centinaio
circa) chi c’era era lì in manie-
ra determinata, consapevole
che questa giornata è una tappa, tassello importante per la
crescita di un movimento anticapitalista all’altezza delle
sfide e delle lotte che abbiamo
davanti, considerando l’attacco violentissimo contro ogni
forma di vita in corso in questa nuova fase della gestione
capitalistica della crisi. Ci
vuole tanto coraggio e determinazione nello sperimentare quello che abbiamo fatto ieri, bloccando ad esempio alcune arterie principali della
viabilità e mobilità delle merci, come la via Emilia, il Ponte
di Tiberio e lo snodo verso la
Sttatale 16 e facendo un corteo da luoghi mai attraversati
da cortei autonomi”.
8
l
Cronaca Rimini
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Palazzo Garampi: “L’indagine servirà per accertare chi ha la responsabilità di quanto successo. No a speculazioni politiche”
Gaiofana, presto un Consiglio tematico
A chiederlo con forza il consigliere Idv Brunori e la minoranza
L’assessore Biagini: “Apriremo un’istruttoria sugli allagamenti”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - La questione Gaiofana, i cui re-
sidenti sono ancora alle prese con la
conta dei danni dopo gli allagamenti di
una settimana fa, riapproderà presto in
Consiglio comunale. Su richiesta infatti
del consigliere di Fare Comune Fabio
Pazzaglia sarà organizzata, forse già giovedì, un'assemblea tematica. “A Gaiofana la situazione è molto grave – ha sottolineato Pazzaglia, protagonista di una
interrogazione sul tema durante il Consiglio di giovedì - Ecco perchè bisogna
muoversi in tempi brevi. Non intendo
in alcun modo fare polemica politica e
speculare sul dramma che ha colpito così tante famiglie, ma solo appunto aiutare questi cittadini cercando di trovare
soluzioni concrete”. Sulla situazione di
Gaiofana hanno presentato giovedì
un'interrogazione anche i consiglieri
Brunori, Idv, Tamburini, 5 Stelle, Giudici e Moretti di Ncd. Nel mirino dei
residenti – giovedì erano in venti ad assistere al Consiglio - è finito anche e soprattutto il Comune. Giovedì durante il
dibattito è arrivata, indirettamente, la
replica dell'assessore Roberto Biagini.
“Predisporremo un'istruttoria per accertare le responsabilità di quanto successo a Gaiofana – le sue parole in risposta alle interrogazioni presentate dai
cinque consiglieri - Ci possono essere
varie concause infatti alla base degli allagamenti. Di chi è la colpa insomma?
Nostra? Di chi ha costruito le case? Del
Consorzio di Bonifica? Di chi si deve
occupare della manutenzione delle strade? L'indagine, che farà uso di tutte le
necessarie strumentazioni di tipo tecnico, risponderà a queste domande. Sarà
utile anche per gli stessi cittadini che potranno capire quindi contro chi è giusto
eventualmente rivalersi”. Obiettivo insomma numero uno della giunta è fare
chiarezza ma l'invito è a non fare “speculazioni di natura politica”. Biagini
promuove anche la proposta di un consiglio comunale tematico, richiesta da
Pazzaglia. Giovedì a intervenire sul tema era stato anche l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad, che ha ribadito come il piano di emergenza abbia
funzionato come da prassi. A Gaiofana ha poi aggiunto - tra le cause principali
degli allagamenti c'è stato il tombinamento inadeguato di un canale interpoderale di proprietà di un privato con il
quale c’era già una diatriba in corso.
Gaiofana è finita sott’acqua tre volte in un anno
Ieri affollata commissione sul tema. Restano le distanze con la giunta. L’assessore Brasini: “Grazie al lavoro di questi mesi chi vorrà riscattare la proprietà pagherà ora il 36% in meno”
V Peep, residenti pronti a una nuova azione legale
Il Comitato: “Da decenni attendiamo che Palazzo Garampi faccia la manutenzione dei camminamenti del quartiere. Faremo un esposto”
RIMINI - (F.R.) V Peep, tra
Comune e residenti le posizioni restano distanti, anzi se
possibile la frattura si fa ancora più grande. La commissione consigliare di ieri mattina,
che ha visto la partecipazione
di una settantina di cittadini,
non ha segnato infatti la ripresa di un percorso di dialogo tra le parti. Le questioni al
centro della querelle come
noto sono quelle del pagamento dei maggiori oneri di
urbanizzazione e del riscatto
della proprietà. I 1.597 residenti, che hanno intrapreso
da tempo anche un percorso
di tipo legale contro il Comune, lamentano la richiesta di
cifre troppo esose: tra i 3 e i 10
mila euro per i maggiori oneri, ancora di più – si arriva anche a punte di 40mila euro –
per il riscatto della proprietà.
Ieri però in commissione si
emerso anche un altro fronte
di tensione: riguarda lo stato
di incuria in cui verserebbero
dagli anni '70, i camminamenti di pubblico passaggio
che collegano i vari condomini del V Peep. “Camminamenti della cui manutenzione si sarebbero dovute occupare le varie amministrazioni
I residenti del V peep durante un presidio in piazza Cavour
comunali di questi decenni –
sostiene il Comitato V Peep
che riunisce i residenti - Amministrazioni però assolutamente latitanti. Questa mattina (ieri mattina, ndr) lo abbiamo fatto presente all'assessore al Bilancio Gian Luca
Brasini. Che cosa ci ha risposto? Che il Comune non i sol-
di per provvedere alla manutenzione delle strutture. A
questo punto è chiaro che ci
dovremo muovere, ancora
una volta, per vie legali: presenteremo degli esposti”.
Quanto alla questione-oneri
il Comitato resta in attesa
della decisione del tribunale
ordinario. “Per noi gli oneri
sono caduti in prescrizione e
quindi non dobbiamo versare assolutamente nulla. Speriamo che il giudice dia a noi
ragione”. Nessuna schiarita
anche sul fronte riscatto della
proprietà.
Materia questa su cui Palazzo
Garampi ha ribadito anche
ieri “il buon lavoro fatto in
questi mesi” dal Comune per
ridurre gli importi richiesti ai
cittadini, non solo quelli del
V Peep, ma anche di tutti gli
altri peep (in tutto 2mila residenti). “Con l’approvazione
dell’emendamento alla Legge
di Stabilità – ha ricordato
Brasini - e con la ulteriore riduzione dei valori Omi (Osservatorio Mercato Immobiliare) del 4,31%, ad oggi possiamo dire che se i cittadini
volessero ora riscattare pagherebbero in media il 36%
in meno rispetto a prima. A
questo si aggiunge la recente
delibera di giunta con la quale si dà la possibilità a chi decide di procedere al riscatto
dell’alloggio di rateizzare con
il tasso di interesse legale (attualmente 1%), alle condizioni più vantaggiose possibili,
fino a dieci anni”.
Per quanto riguarda invece
l’aspetto legato ai maggiori
oneri di esproprio Brasini ricorda come “ sul piano giudiziario non ci siano stati sviluppi favorevoli ai cittadini
ricorrenti, a testimonianza
che l'azione dell'amministrazione comunale finora è stata
corretta sotto il profilo tecnico-amministrativo”.
Domani il vescovo Lambiasi officerà la messa in onore del francescano
RIMINI - Tutta la comunità
della diocesi di Rimini si
prepara a festeggiare solennemente il nuovo Santo
Amato Ronconi. Sarà celebrata dal vescovo Francesco Lambiasi la messa che
si terrà domani alle 17.30
in Basilica Cattedrale a Rimini in onore del primo
santo francescano della
diocesi. Dopo la cerimonia
di canonizzazione del 23
novembre in piazza San
Pietro e la celebrazione del
Rimini celebra in Cattedrale
il nuovo Santo Amato Ronconi
30 novembre a Saludecio,
quello di domani sarà un
nuovo momento di ringraziamento e preghiera per
tutti i devoti e fedeli. La
parrocchia di Saludecio
parteciperà con la reliquia
e il gonfalone di Santo
Amato. Presente in forma
ufficiale anche l'amministrazione comunale con il
sindaco Dilvo Polidori.
"Sarà uno dei più importanti eventi della diocesi di
Rimini - sottolinea Polidori -. Invito caldamente tutti
i saludecesi, le comunità
della vallata del Conca e di
tutta la provincia di Rimini
a partecipare a questa solenne cerimonia. Amato è
davvero il Santo di tutta la
diocesi e la sua canonizzazione è stato un evento storico. Mi auguro di vedere
in Duomo tanti fedeli". A
Rimini, i devoti arrivati da
Saludecio percorreranno in
corteo il corso d'Augusto e
via IV Novembre dall'Arco
alla Cattedrale. Con lo
stendardo del Santo ci saranno anche i pellegrini
che si sono recati a Roma a
piedi in occasione della canonizzazione. La Casa di
Riposo "Opera pia Ronconi" di Saludecio organizza
un trasporto in pullman
con partenza intorno alle
15.30 di domani (informazioni 0541 982046).
Progetto “Gas e sicurezza”
Sgr dona
42 computer
alle scuole
RIMINI - Per l’anno scola-
stico 2014-2015 il Gruppo
Sgr propone, in collaborazione con il comando
provinciale dei Vigili del
Fuoco di Rimini, un progetto didattico rivolto alle
classi prime delle scuole
medie della provincia dal
titolo “Gas e Sicurezza”. Il
percorso avviato all’inizio
dell’anno didattico vede
la consegna di 42 pc portatili che Sgr dona per
ogni scuola aderente all’iniziativa e proseguirà nelle prossime settimane con
incontri ogni mercoledì
mattina dalle 9 alle 12
presso la sede di Sgr. L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di sensibilizzare, sviluppare e
guidare l’attenzione dei
ragazzi a una maggiore
coscienza del ruolo del
gas nella vita di tutti i
giorni, anche attraverso la
conoscenza diretta delle
reti di distribuzione gas
della provincia di Rimini,
la strumentazione utilizzata e i controlli eseguiti
sulla rete. Grazie alla partecipazione e all’intervento dei vigili del fuoco i ragazzi potranno conoscere
le principali norme di
comportamento in caso
di emergenza gas.
Al progetto aderiscono
21 scuole medie, 67 classi
prime per un totale di oltre 1.700 ragazzi.
Cronaca Rimini
SABATO 13 DICEMBRE 2014
l
9
I banchi dovranno traslocare nel 2015 causa lavori in piazza Malatesta. Ok in Consiglio alla mozione per lo spostamento del Mercato di Viserba dalla sede di via Morri
“No tax area per gli ambulanti”
Il provvedimento allo studio del Comune. Al vaglio anche la possibilità di un indennizzo economico
Trentacinque gli operatori non in regola. C’è chi non paga il canone di occupazione da molti anni
RIMINI - No tax area anche per
le attività di commercio ambulante interessate dal progetto di riqualificazione di
piazza Malatesta? Il Comune
sta valutando, su richiesta delle stesse associazioni di categoria, la possibilità così come
quella di prevedere un indennizzo economico. Il tutto con
l'obiettivo di una riorganizzazione qualitativa degli spazi e
un'ottimizzazione anche del
numero dei posteggi. “In quest’ottica – informa Palazzo
Garampi in una nota - gli uffici hanno già provveduto a una
ricognizione sullo stato di regolarità del pagamento dei canoni di occupazione di suolo
pubblico, anche in questo caso su richiesta delle associazioni di categoria, rilevando
35 posizioni irregolari. In alcuni casi, con un mancato pa-
gamento del canone da almeno due anni. Si ricorda che per
queste violazioni normative,
il regolamento comunale prevede la sospensione di 20
giorni della concessione; sanzione che può arrivare alla revoca del posteggio, qualora la
violazione venisse reiterata”.
Intanto sempre in tema di
strutture mercatali, ma questa
spostandoci a Viserba, giovedì in Consiglio comunale è
stato approvata la mozione
proposta dai consiglieri Tamburini (M5S) e Brunori (Idv)
per lo spostamento del mercato ambulante di Viserba
dall’attuale sede invernale nel
parcheggio del polo scolastico
in via Morri. La proposta ha
trovato l’appoggio del gruppo
del Partito Democratico. Già
nei mesi scorsi dirigenti scolastici e famiglie avevano
Il mercato di Rimini traslocherà a inizio 2015
avanzato una richiesta in tal
senso all’assessore alle Attività Economiche Jamil Sadegholvaad. “L’attuale collocazione invernale al lunedì crea
infatti parecchia disagi sia come mobilità, sia come accessibilità e parcheggi per chi lavora nelle scuole” hanno fatto
notare i due esponenti dell'Idv e del Movimento 5 Stelle,
che hanno appunto chiesto di
risolvere la situazione “anomala” del mercato che in estate si svolge al parco don tonino Bello, sopra la Sacramora,
e in inverno si sposta invece
alle scuole“Durante la stagione invernale i clienti del mercato sono quasi esclusivamente i residenti e che il luogo
in cui si tiene il mercato in
estate è più vicino alle principali zone residenziali, appare
una richiesta legittima quella
Albergatore 92enne venne maltrattato da due giovani che poi filmarono l’azione e la scaricarono su Youtube
Quando la violenza si trasforma in bontà
Coppia aggredisce l’anziano padre, i figli donano in beneficenza ai bimbi malati il risarcimento
RIMINI - Una brutta vicen-
da, scoperta per caso grazie al web, che si trasforma in un regalo di Natale
particolarmente significativo. Così sotto l'albero
quest'anno, grazie a una
famiglia di albergatori che
vuole rimanere anonima,
i bambini dell'Arop, l'associazione riminese Oncoematologia Pediatrica,
troveranno un assegno da
diecimila euro.
L'incipit, triste, risale all'estate di tre anni fa quando
nel luglio del 2011 il capofamiglia 92enne è al lavoro nel suo hotel e, senza
motivo, due giovani tren-
tenni gli si scagliano contro. Ai figli, però, l’anziano padre non racconta
nulla e nel febbraio successivo muore per cause
naturali. La famiglia non
avrebbe dunque scoperto
nulla se uno dei figli, nell'estate del 2013, non si
fosse imbattuto su youtube.com in un video di un
ragazzo e una ragazza che
si introducono all'interno
di un hotel e maltrattano
un signore tanto che lo
stesso viene colto da un
malore. Immediato il riconoscimento del padre
come vittima di quell’azione violenta.
La famiglia ha così chiesto
un risarcimento danni dichiarando da subito l'intenzione di voler donare
in beneficenza la somma.
L'iter legale si è, quindi,
chiuso e l'assegno da
10mila euro andrà a sostenere i bambini affetti da
malattie croniche con l'obiettivo di migliorare la
qualità dei percorsi terapeutici. Il presidente di
Arop, Roberto Romagnoli, è "soddisfatto che il territorio e i privati rispondano con questi gesti al
nostro lavoro. Tutto questo ci riempie di orgoglio”.
L’assegno di 10mila euro donato all’associazione Arop
“Il Pd è legalista solo con gli altri”
RIMINI - “Singolare notare come il Pd sia
legalista e filo magistratura quando sotto
accusa ci siano gli altri, poi si ribella quando in tutta trasparenza e senza tempistiche imbarazzanti e/o sospette vengono
emesse sentenze contro i suoi esponenti”.
A intervenire in merito alla condanna del
sindaco di Rimini Andrea Gnassi dalla
Crote dei conti per l’inquadramento del
capo di gabinetto è il coordinatore provinciale di Forza Italai Filippo Giorgetti. “Il
rispetto delle regole è solo per gli altri. Il
Pd locale è troppo assuefatto al possesso
CLAUDIO CASALI
Direttore responsabile: Emanuele Galba
Sede e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Le critiche di Giudici
“Della vasca
non si sa
ancora nulla”
RIMINI - “Entro novanta
L’intervento di Giorgetti (FI) sulla condanna della giunta di Gnassi
Direttore:
di chiedere l’immediato spostamento, anche in inverno,
del mercato ambulante di Viserba nella zona intorno al
parco Don Tonino Bello”.
“Con il completamente del
nuovo liceo pedagogico– ha
osservato poi il consigliere
Morolli del Pd- ci saranno oltre 1.000 nuovi studenti che
graviteranno nell’area studi.
La zona deve essere il più accessibile possibile”. Parte ora
il confronto con le associazioni di categoria. La prima ipotesi è di spostare il mercato
ambulante in inverno nel parco di via Baroni dove già si tiene in estate “in una zona che a
breve vedrà non solo una
nuova area per sgambamento
cani e, probabilmente, una casina dell’acqua che ben si sposa con la dicitura di “terra delle acquedi Viserba”.
del potere e alla abitudine di essere al di
sopra delle regole tanto da stupirsi o indignarsi di fronte a sentenze contrarie - continua -. L'abitudine a effettuare nomine di
partito o in affinità agli interessi politici è
vetusta e deleterea difendere tali scelte è
quantomeno anacronistico; senza nulla
togliere alla professionalità della persona,
il rispetto delle regole è una condizione
imprescindibile per dare quel senso di trasparenza e cambio rotta che la gente chiede e si aspetta, ormai da troppo dalla politica”.
L’ALTRA INFORMAZIONE SOC. COOP. ARL
Sedi operative: Piacenza, via Romagnosi 60 (cap 29121);
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Amministratore unico: Emanuele Galba
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
Registrazione tribunale di Cremona n. 293 del 24-11-1994 - La testata fruisce dei contributi statali diretti di
cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250
giorni, è il termine di approvazione del progetto
della vasca di laminazione di 35mila metri cubi
che si prevede di realizzare in piazzale Kennedy, oltre a quella già esistente poco risolutiva.
Un’opera che nei dettagli, e nei costi analitici, è
tutta da scoprire e che il
sindaco Gnassi avrebbe
definito “la madre di tutti gli interventi” legati al
Piano delle fogne”. Le
critiche portano la firma
del consigliere comunale
di opposizione Eraldo
Giudici (Ncd). “A me incuriosisce il fatto che
non si dica un bel nulla
dei “due tuboni”, cioè
dei due condotti gemelli
che, tramite potenti
idrovore,
dovrebbero
scaricare in pressione, a
un migliaio di metri dalla linea di costa, gli
escrementi della zona
Sud della nostra città continua -. E’ immaginabile quel che poi potrebbe accadere”. Insomma il progetto è ancora da anlizzare nei
dettagli, secondo Giudici.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it/rimini
Centro stampa: Martano Editrice Srl, Paderno Dugnano (Mi),
via Santi 13 (cap 20037). Tel: 366 5262992
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Emanuele Galba
10
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Cronaca Rimini
La consegna avverrà durante la cerimonia del “Saluto di fine anno”, che si terrà nella Sala del Giudizio del Museo nel pomeriggio di sabato prossimo
Sigismondo d’Oro a Paci e Rinaldi
Il magistrato che ha sgominato l’Uno Bianca e il Prof di pallacanestro insigniti della onorificenza civica
Il sindaco Andrea Gnassi: “Rappresentano il valore dell’educazione e il coraggio delle proprie idee”
RIMINI - Sono Daniele Paci e
Gian Luigi Rinaldi i due riminesi che saranno insigniti
del Sigismondo d’Oro 2014, il
riconoscimento che viene attribuito ogni anno a coloro
che attraverso la propria attività celebrano il nome di Rimini. La consegna avverrà nel
corso della cerimonia del “Saluto di fine anno”, che quest’anno si terrà nella Sala del
Giudizio del Museo della Città nel pomeriggio di sabato
prossimo.
Daniele Paci, 55 anni, magistrato riminese oggi di ruolo
alla Procura di Palermo, protagonista, tra le tante inchieste giudiziarie affrontate nel
corso della sua vicenda professionale, della soluzione del
caso della Uno Bianca.
Gian Luigi Rinaldi, 80 anni, conosciuto da tutti in città
come ‘il Prof’, educa e insegna
pallacanestro dal 1961. Da allora ‘il Prof’ ha allevato tre generazioni di giocatori, diventando una leggenda della pallacanestro riminese e italiana.
E’ stato anche insignito dalla
Federazione italiana pallacanestro del prestigioso titolo di
Allenatore Benemerito.
La presidente Carloni: “Un sogno che è diventato realtà”
Villa Maria festeggia i 50 anni
RIMINI - Villa Maria compie
Il prof Gian Luigi Rinaldi
“Il Sigismondo d’Oro è l’onorificenza civica che rende giusto
merito a riminesi che, nella loro
vita e con il loro lavoro, hanno
onorato e onorano questa comunità – commenta il sindaco Andrea Gnassi -. Con Daniele Paci e
Gian Luigi Rinaldi, apparentemente molto diversi per età e sfera professionale, intendiamo
mettere in luce un particolare
aspetto che in qualche modo li lega e li unisce allo spirito della nostra città: il valore dell’educazio-
Il procuratore Daniele Paci
ne e il coraggio delle proprie idee
nell’attraversare l’esistenza a testa alta, consapevoli che quello
che si fa individualmente ha un
effetto su chi sta accanto. Rinaldi
ha costruito una leggenda attraverso la sua instancabile attività
di insegnante di basket. Quando
si parla di lui, tutte le migliaia di
ragazze e ragazzi che lo hanno
avuto come ‘prof’, le decine di
atleti che ha condotto sino al professionismo, ricordano il rigore
di insegnante e la profonda com-
prensione di un’età complessa
come l’adolescenza con cui si relazionato per anni, tutti i giorni e
a ogni ora del giorno. Paci da
‘magistrato ragazzino’, andando
anche in direzione ‘ostinata e
contraria’ per risolvere indagini
difficilissime. Con la stessa determinazione e il medesimo coraggio non ha esitato a spostarsi
in una ‘piazza’ complessa come
Palermo, portando avanti il proprio lavoro con competenza e
fortissimo senso etico”.
cinquant'anni. L'hanno festeggiata in oltre duecento il
5 dicembre scorso in una sala del Quartopiano Suite Restaurant in un clima di grande festosità e armonia. “Un
sogno che è diventato realtà
solo e soltanto perché l'abbiamo sognato insieme”, così ha commentato il presidente del Cda Silvana Carloni. Un sogno che va avanti
dal 3 novembre 1964, quando avviene l'inaugurazione
della struttura che un giornale dell'epoca descrive così:
un “vanto dell'iniziativa privata”, con camere “che sembrano quelle di un albergo” e
“attrezzature modernissime”. Il sogno ha un vero e
proprio punto di svolta nel
2001, quando l'avvocato
Giovanni Zaccarelli, venuto
a mancare prematuramente
lo scorso agosto e ricordato
con affetto nel corso della serata, diventa azionista di
maggioranza della struttura.
Ha inizio così un processo di
cambiamento volto a migliorare sempre più i servizi,
che sfocia in una serie di lavori avvenuti tra il 2008 e il
2014. Due i fiori all'occhiello: il centro di fisioterapia in
acqua con una vasca riabilitativa di 55 metri quadri e un
blocco operatorio di 1.000
metri quadri con quattro sale dotate delle migliori tecnologie. Da segnalare anche
la realizzazione della nuova
facciata, portata a termine
quest'anno e costruita interamente in pietra dorata toscana proveniente da una
cava di Vitorchiano, materiale che, oltre a trasmettere
eleganza e calore, ricorda le
“pietre” del Borgo San Giuliano e del Ponte di Tiberio.
E con 60.000 presenze annue e più di 6.000 interventi
chirurgici il sogno è destinato ad andare avanti ancora
per molto.
2,5
%
spread
Finanziamenti destinati a:
impresa femminile - start-up
mercati esteri - innovazione
risparmio energetico
30 milioni di euro
per lo sviluppo
delle imprese
Portaci la tua idea
www.bancadirimini.it
Cronaca Rimini
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Tragedia sfiorata al parco Cervi, bimbo di 6 mesi trasportato in ospedale. Due ore prima il giovane aveva rapinato coppia di turisti
Scippa la madre e ferisce il figlio
Un balordo nel tentativo di strappare la borsa scaraventa il piccolino a terra
Il bandito è lo stesso che negli ultimi giorni ha colpito in diverse zone cittadine
RIMINI - Si aggira tra vie, piaz-
ze e parchi cittadini. In cerca
della vittima da scippare. Poi,
avvistata la preda, entra in
azione. Lascia la bici nei pressi, con uno scatto fulmineo
agguanta la borsa, dà uno
strappo violento, e fugge col
bottino. Lo ha fatto, negli ultimi quattro giorni, sei-sette
volte. E gli è sempre andata
bene. Fino al primo pomeriggio di ieri quando, intorno alle 14.30, nel parco Cervi, a
due passi dall’Arco di Augusto, il giovane, nel tentativo di
strappare la borsa dalla mano
di una signora giapponese, ha
fatto cadere il passeggino in
cui si trovava il figlioletto di
sei mesi della donna, sposata
con un riminese. La sua azione criminale, già nel mirino
della polizia, a quel punto ha
generato un grave allarme so-
ciale che ha spinto la Questura a far scattare la caccia all’uomo. Diverse sono state le
volanti partite da corso d’Augusto alla sua ricerca. Con
decine di agenti dislocati in
tutta la città per arrestarlo.
Tutto questo mentre il piccolino veniva trasportato al
pronto soccorso dell’ospedale riminese dal padre, avvertito dalla moglie e sopraggiunto immediatamente in suo
soccorso. Momenti di terrore, dunque, quelli vissuti dalla coppia e da diverse persone
che hanno assistito a quel crimine urlando e richiamando
l’intervento delle forze dell’ordine. Che, fortunatamente, non si sono trasformati in
tragedia: dopo approfonditi
esami, infatti, i sanitari dell’Infermi non hanno riscontrato alcun danno fisico per il
La polizia al parco Cervi alla ricerca dello scippatore
bimbo che finalmente ha potuto far ritirno a casa.
Ma per uno scippo dai risvolti drammatici, questo rapinatore seriale, in sella alla sua
bicicletta scura, nei giorni
scorsi, ma anche ieri mattina,
era riuscito, con tutta tranquillità e senza ferire nessuno, a portare a termine i suoi
piani criminali. Proprio intorno a mezzogiorno, infatti,
poche ore prima della tragedia sfiorata al parco Cervi, il
giovane, carnagione chiara e
orecchino, aveva scippato
una coppia di turisti russi in
viale Regina Margherita, dovendosi, però, accontentare
di poche decine di euro che la
signora teneva in borsa. Un
magro bottino che forse lo ha
spinto a colpire di nuovo, fino alle estreme conseguenze..
l
11
Un albanese a Riccione
Arrestato
dopo fuga
in scooter
RICCIONE - La notte scor-
sa, intorno alle 2.30, a Riccione, una pattuglia dei carabinieri che si trovava in
via Abruzzi ha fermato un
motociclo che transitava in
quel momento. Il centauro
in sella allo scooter, alla vista dei militari ha cambiato
repentinamente direzione
dandosi alla fuga. Dopo un
breve inseguimento, vedendosi la “gazzella” sempre alle costole, il giovane
ha deciso di abbandonare
il motorino e proseguire la
fuga a piedi. Venendo però
subito bloccato dopo un
tentativo di reazione. S.V.
29enne albanese, disoccupato e con precedenti di
polizia, è stato arrestato
per resistenza a pubblico
ufficiale e indagato in stato
di libertà per guida senza
patente. E’ poi iniziata la
procedura di espulsione
dal territorio nazionale.
Nel gioco della carta vince carta perde il giudice ravvisa il reato di truffa, esclusa invece l’associazione per delinquere
Condannati, ma quando sono ormai uccel di bosco
Un anno di reclusione per nove “pallinari” che nel frattempo sono fuggiti all’estero
In via Casalecchio
In fiamme
la casetta
dei clochard
RIMINI - Si erano creati
un rifugio di fortuna per
ripararsi dal freddo della notte. In via Casalecchio, dietro l’aeroporto
Fellini. E avevano pensato bene per riscaldarsi
un po’ di accendere un
piccolo fuoco. Improvvisamente, però, le
fiamme hanno iniziato
ad investire i materassi
scatenando, così, un vero e proprio incendio
che avrebbe potuto provocareanche una tragedia.
All’interno di quella casetta abbandonata, infatti, c’erano alcuni clochard che fortunatamente non si erano ancora addormentati (erano le 21.30 di giovedì).
Immediato così è potuto
scattare l’allarme. Sul
posto, con i senzatetto
già all’esterno, sono subito intervenuti i vigili
del fuoco che hanno
provveduto a spegnere
l’incendio in poco più di
un’ora. Mettendo poi in
sicurezza l’area. Mentre
i clochard sono stati indentificati dalle forze
dell’ordine anche loro
subito sopraggiunte sul
posto.
RIMINI - Una vera a propria
piaga quella dei “pallinari”. Che
nell’estate del 2009 avevano infestato il lungomare riminese
fino a spingere polizia e carabinieri ad effettuare veri e propri
blitz contro di loro. Nel tentativo di togliere dalle loro grinfie
decine e decine di turisti attratti
da quel gioco assurdo della carta vince carta perde (come
quell’ottantenne turista della
Corsica che perse qualcosa come 500 euro o uno spagnolo
che sborsò 60 euro). In nove finirono così in manette, prima, e
in carcere, poi. Per poi essere rimessi in libertà dal giudice un
mesetto dopo e sparire da Rimini. Tutti cittadini stranieri,
questi furbi delle carte: macedoni, albanesi, lituani, la cui
unica professione era quella del
“pallinaro” dedito alla truffa. E,
infatti, a distanza di cinque anni
tutti e nove (uccel di bosco in
chissà quale altro paese europeo) sono stati condannati ad
un anno di reclusione per il reato di truffa. Mentre la Procura
Invade la carreggiata opposta, a Misano
Tir impazzito sull’A14
Un “pallinaro” arrestato dalla polizia
aveva chiesto per loro tre anni
di reclusione ravvisando in
quell’azione comune l’associazione per delinquere finalizzata
alla truffa. I loro difensori, però,
gli avvocati Piergiorgio Tiraferri e Massimiliano Baietta, sono
riusciti a smontare l’aggravante
dell’associazone a delinquere
dimostrando che i loro assistiti
hanno sempre agito indipendentemente l’uno dall’altro. In
solitaria, insomma. Tesi che ha
convinto il giudice. E che ora
spingerà i legali a ricorrere in
Appello aspettando tra due anni che il reato si estinguerà per
sopraggiunta prescrizione.
MISANO - Uno spettacolare
incidente si è verificato ieri
mattina, intorno alle 11,
lungo l’autostrada A14 nel
territorio di Misano. Un
grosso tir, condotto da un
camionista modenese, per
motivi al vaglio della polizia
stradale di Rimini e Forlì, è
uscito di strada (stava viaggiando in direzione nord)
invadendo la carreggiata
opposta e terminando la sua
corsa di traverso. Illeso il
conducente, nessun altro
veicolo è rimasto coinvolto.
Il movimento difende Baldarelli: “La polizia cercava armi che non sono mai state trovate”
Perquisita l’abitazione di un leader dei “Forconi”
RIMINI - E' stata perquisita
dalla Digos la casa di Gabriele Baldarelli, attivista del
movimento '9 dicembre',
noto come movimento dei
forconi. La notizia è stata divulgata dallo stesso Baldarelli e confermata dalla Questura che ha ammesso l'esistenza di un'attività sull'imprenditore riminese. Baldarelli è titolare di un ingrosso
di prodotti per parrucchieri
ed estetica. "A due giorni
dalla grande manifestazione
nazionale indetta dal Coordinamento 9 dicembre organizzato dinanzi a Montecitorio - si legge nelle nota la polizia perquisisce la casa
del noto imprenditore Gabriele Baldarelli, esponente
del movimento il quale, dopo essersi accorto di esser seguito in auto da agenti in
borghese, ha prima fermato
gli agenti e poi è andato in
questura a fare una dichiarazione spontanea. Appena
tornato a casa ha appreso dal
verbale che la polizia cercava
armi, che non sono mai state
trovate". Per Baldarelli che
da circa un anno e mezzo affianca Danilo Calvani nel
coordinamento degli attivisti del movimento soprannominato “dei forconi”, “c'è
un disegno teso a screditare
il Coordinamento 9 dicembre, non da parte delle forze
dell'ordine e della questura
specifica, ma da qualcuno o
qualcosa che arriva dall'alto.
Noi vogliamo sapere in base
a quale motivazione è stato
permesso un atto del genere
nei confronti di una famiglia
di cittadini incensurati, oltretutto imprenditori che in
tempi di crisi danno lavoro a
50 famiglie”.
Gabriele Baldarelli
12
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Riccione - Cattolica
& Valconca
SABATO
13 DICEMBRE 2014
l
13
CATTOLICA - Gli operatori invocano una programmazione strategica della mobilità: “L’amministrazione ci ascolti”
Una campagna contro il Piano viabilità
Aia, Confcommercio, Cna, Cooperativa Bagnini e Confartigianato polemizzano col Comune
“Danni enormi per commercio e turismo. Affiggeremo ovunque manifesti di protesta”
di LUDOVICA MATTIOLI
perché “con questa viabilità
non si fa altro che spostare il
traffico sulle vie Carducci
Mazzini, Garibaldi ed Emilia
Romagna, senza risolvere il
problema ambientale”. Polemiche anche, come si legga
ancora una volta nei manifesti, per la pista ciclabile. “La
pista ciclabile in via del Pre-
CATTOLICA - Tutti uniti
contro il Piano viabilità del
Comune. In una nota al veleno, Associazione albergatori, Confcommercio, Cna, la
Cooperativa Bagnini e Confartigianato di Cattolica ribadiscono con forza la loro
posizione contraria a quanto
stabilito dall’amministrazione comunale in merito alla
mobilità cittadina. Una piena bocciatura, sostengono,
che arriva dopo due anni di
sperimentazione che secondo la maggioranza degli operatori ha portato solo danni.
Con grande malcontento
quindi, le associazioni hanno dato vita a una vera e propria campagna. L’iniziativa
prevede le affissioni di manifesti su questa tematica tanto
sentita da parte di tutta la cittadinanza. In questi cartelloni è ben spiegato perché le
associazioni sono contrarie
al Piano. Innanzitutto perché ritengono che “le conseguenze negative maggiori ricadono sul turismo e sul
commercio, soprattutto durante la stagione estiva”. Poi
||
Bocciata la pista ciclabile nelle vie del
Prete, Fiume e Lungomare
in un unico senso di marcia
Il Municipio di Cattolica (FOTO MANUEL MIGLIORINI)
CORIANO - Il Pd sulle dimissioni dell’assessore e consigliere
“Arangio prende atto del fallimento
della giunta guidata da Spinelli
responsabile di tagli e inefficienze”
CORIANO - Il Pd di Coriano
saluta l'ormai ex consigliere
e membro della giunta Giuseppe Arangio, che ha presentato mercoledì sera le
sue dimissioni in diretta nel
corso della
seduta del
Consiglio.
“La sua lettera di dimissioni –
si legge in
una nota
dei dem - è
un testo
amaro, di
chi ha creduto in un
progetto di
cambiamento nel 2012 ed è stato
costretto in un anno a prendere atto di aver gravemente sbagliato e di aver puntato su persone assolutamente inadeguate a governare il
nostro Comune.
avere un cambio di direzione
da parte dell'amministrazione. “Serve una programmazione strategica della mobilità – affermano compatti Associazione albergatori, Confcommercio, Cna, la Cooperativa Bagnini e Confartigianato - che attraverso il sistema dei parcheggi, del tra-
Arangio in questo ultimo
anno e mezzo si è trovato
molte volte a condividere le
nostre battaglie per modificare scelte di governo sbagliate, punitive per i cittadini, foriere
solo di tagli
e chiusure
di servizi
alla cittadinanza. La
sua vis polemica
spesso ha
travalicato
le righe del
corretto
confronto
tra maggioranza e
minoranza, ma sicuramente in questi mesi spesso è
servita per svelare le tante
azioni di incapacità nel governare da parte degli esponenti della lista Progetto
Comune”.
te, via Fiume e Lungomare in
un unico senso di marcia
non ha senso” dicono le associazioni. Sempre riguardo
al lungomare, le critiche riguardano anche la linea dell’autobus 125, che “è impossibile spostare – sostengono
- senza avere prima inserito
veicoli idonei per dimensione e frequenza”. L' intento di
questa campagna è dunque
porre la questione al centro
del dibattito cittadino ed
Accordo con Reggini, nel 2015
4 auto brandizzate Cattolica
sporto pubblico e della segnaletica, disegni la città
turistica e quella residenziale
del futuro. Vogliamo continuare ad avere un’amministrazione comunale che
ascolti senza farsi condizionare da finanziamenti pubblici che hanno altri fini ma
soprattutto che faccia un
piano della mobilità in cui
sia chiaramente detto che
città vogliamo nei prossimi
anni”.
Un Natale
di cultura
alla Perla
RICCIONE - Presentati
ieri mattina in una sala
della giunta comunale
gremita gli eventi natalizi messi in calendario e
organizzati dalla Istituzione Riccione per la
Cultura e Riccione Teatro. Cinema, grande
musica, mostre, letture,
il Concerto degli Auguri: iniziative dislocate
dal Palacongressi a Villa
Mussolini, dal Cinepalace al Museo del Territorio e Villa Franceschi.
Si parte domani con
lo spettacolo dell’arte di
Vittorio Sgarbi al Palazzo dei Congressi in prima serata alle 21.00, “
Gli anni delle Meraviglie”.
CORIANO - Il Comune rende noto l’ultima relazione della Corte dei Conti
“Ancora alcune criticità
ma la situazione economica
dell’ente è migliorata”
CORIANO - “La Corte dei
CATTOLICA - La concessionaria Reggini fornirà
alla Regina quattro auto brandizzate Cattolica
anche per il prossimo anno. E' stato infatti siglato
l'accordo che prevede la prosecuzione del
rapporto per il 2015. “Squadra che vince non si
cambia”: questo detto appare perfetto –
sottolinea il Comune in una nota - per illustrare la
prosecuzione del rapporto con Reggini, una
partnership iniziata ufficialmente un anno fa in
seguito all'aggiudicazione del bando per la
fornitura di auto. Infatti, in pieno stile spending
review, circa un anno fa il Comune di Cattolica
ha scelto di alienare definitivamente le
automobili di proprietà, optando per una
soluzione all'insegna dell'economicità”.
RICCIONE
Conti ha rilevato ancora alcune criticità pur prendendo atto del miglioramento
della situazione economica
dell’ente”. Ne da notizia il
Comune di Coriano. “La
Corte dei Conti ha esaminato il rendiconto 2012 che
ricordiamo vedeva ancora
aperta la partita dei debiti
fuori bilancio. Dopo uno
scambio di relazioni con
l’amministrazione –si legge
in una nota - con cui era stato messo in evidenza il percorso di risanamento del
Bilancio, La Corte dei Conti
ha fatto una serie di rilievi. Il
primo è il disavanzo di parte corrente. In passato questa veniva finanziata in maniera significativa con gli
oneri di urbanizzazione negli anni precedenti il commissariamento e nel
2011/2012 con le alienazione per il finanziamento dei
debiti fuori bilancio. Ora
però la situazione è migliorata decisamente perché dal
2013 siamo in avanzo di
parte corrente e continueremo ad esserlo anche quest'anno. L’altro rilievo riguarda le partecipate che
hanno registrato delle perdite nel triennio precedente
o non hanno approvato il
rendiconto. Altra criticità
riscontrata è l’elevato indebitamento con rata di ammortamento mutui elevata
e quindi rischi concreti sulla tenuta degli equilibri di
bilancio. La Corte dei Conti
ci invita a valutare le misure
gestionali utili per mantenere gli equilibri di parte
corrente”. Per quanto riguarda i debiti fuori bilancio il Comune ricorda di
aver “attivato nuove procedure più veloci e controlli
interni oltre alla formazione”.
14
l
Bellaria - Santarcangelo
& Valmarecchia
SABATO
13 DICEMBRE 2014
BELLARIA - Riunione in Comune per organizzare le iniziative e pianificare gli interventi
Bullismo e droga, le piaghe da curare
secondo il Comitato per la sicurezza
BELLARIA - Si è riunito ieri mattina
Il sindaco Enzo Ceccarelli e il prefetto Claudio Palomba
presso la residenza comunale di piazza
del Popolo, il Comitato provinciale per
l’ordine e la sicurezza pubblica: presenti
il prefetto Claudio Palomba, il sindaco
Enzo Ceccarelli e, tra gli altri, il 1° dirigente della Polizia di Stato Enrica Bonini, il colonnello dei Carabinieri Giacomo Campus, il capitano della Guardia
di Finanza Giovanni Linardi, l’assistente del Corpo Forestale dello Stato Federico Capannori e una rappresentanza
della stazione dei Carabinieri e della Po-
lizia Municipale di Bellaria Igea Marina.
L’incontro ha toccato diversi aspetti importanti legati alla sicurezza del territorio. Se da un lato i rappresentanti dell’Amministrazione hanno illustrato le
numerose iniziative messe in atto in tema di sicurezza, dall’altro i presenti
hanno rinnovato e sottolineato la forte
attenzione verso la realtà territoriale
bellariese e rinnovato quella disponibilità alla collaborazione fondamentale
per garantire alla città alti standard di
tranquillità e vivibilità. Dall’incontro è
emersa inoltre come cruciale proprio la
sinergia tra le forze in campo, il mondo
associativo e singoli cittadini, in un’ottica di promozione e di sviluppo di una
vera e propria “cultura” della legalità: si
sono poste, così, le basi per l’organizzazione di nuove iniziative di sensibilizzazione rivolte alle associazioni di categoria, alle classi delle scuole medie ed in
particolare ai giovani e agli studenti (oltre che ai genitori e ai docenti), incentrate sulla lotta al bullismo ma anche sulla
lotta all’uso di sostanze stupefacenti.
SANTARCANGELO - Il Comune nei giorni scorsi ha incontrato i vertici della pubblica sicurezza e la polizia municipale
“Contro l’abusivismo un corpo specifico”
L'assessore Danilo Rinaldi: “Imiteremo l’esperienza bellariese
I vigili concentreranno invece le loro forze sulla prevenzione dei furti”
SANTARCANGELO
Magalotti:
“Le nostre
non sono ronde”
SANTARCANGELO - An-
che Yuri Magalotti, così come l'assessore Rinaldi, dichiara che la strumentalizzazione politica in questi
eventi centra ben poco e che
la sicurezza deve essere da
tutti indistintamente perseguita. Sono volate parole di
squadre di picchiatori da
una parte e di mancato interesse alla sicurezza da parte
della sinistra. Il risultato è
stato un accelerare i tempi.
“L'incontro con il Prefetto –
dichiara Magalotti – guarda
caso si tiene proprio subito
dopo la partenza delle ronde? Certo a noi ha fatto piacere, io sono molto soddisfatto della riunione di ieri”.
“Le nostre sono solo passeggiate notturne di sicurezza, che facciamo nel
tempo libero. Per fare la
ronda occorrono autorizzazioni e sono armate.
La prossima settimana usciremo due volte: si avvicina
Natale e i furti aumentano”.
Yuri Magalotti chiede rinforzi, soprattutto per arrivare alle frazioni.
“Siamo partiti in quattro –
spiega - martedì speriamo
in base alle persone che
hanno dato disponibilità, di
riuscire a dividerci a gruppetti”.
di DANIELA SUCCI
SANTARCANGELO - Incon-
tro con i vertici della pubblica
sicurezza giovedì, incontro
con la Polizia Municipale e
riunione di Giunta ieri. L'assessore Danilo Rinaldi ci racconta lo stato dei lavori. Nell'incontro con la PM argomento principe è stato mettere a punto misure adeguate
per presidiare il territorio, in
special modo nelle zone dove
si stanno verificando i furti.
Potenziare i controlli, soprattutto a tardo pomeriggio,
orario maggiormente critico.
Riorganizzare i turni. Controlli in auto nelle frazioni e a
piedi nel centro. “Al momento contiamo su 28 agenti –
spiega Rinaldi – che devono
bastare per la bassa Valmarecchia, quindi mi sento di
Veduta del comune di Santarcangelo
dire che è un corpo sottodimensionato; dovremmo fare
un'assunzione a fine anno,
ma al momento c'è una discussione in atto ed è prema-
turo parlarne, anche perche il
problema è economico”. Si
cercano soldi anche per la videosorveglianza. “Si tratta di
un notevole impegno econo-
mico del Comune e valutiamo l'opportunità di recuperare fondi, come aderire al
Forum Italiano della Sicurezza Urbana , e questa è una cosa che porterò in discussione
in Giunta proprio oggi (ieri,
ndr)”. “Guardiamo anche ai
finanziamenti europei, è
un'operazione che richiederà
tempo per capire qual è la
strada giusta”. “Pensiamo di
concentrare la PM alla prevenzione furti e demandare
la lotta all'abusivismo ad altre
forze dell'ordine; stiamo avviando confronti con altre
Amministrazioni, ad esempio Ceccarelli di Bellaria ha
fatto un lavoro molto forte,
ha individuato un corpo specifico anti abusivismo, potremmo anche ragionare con
i Comuni circostanti per una
collaborazione”. L'intento è
coinvolgere i cittadini, dando
la possibilità di essere partecipi; responsabilizzare il proprio senso civico segnalando
casi sospetti alle forze dell'ordine senza esitare. E le ronde?
“C'è una legge che le regolamenta; non credo che riescano a prevenire un furto; io
credo che un ladro faccia ben
più di una ronda prima di
agire”. Ma allora i cittadini
come possono intervenire?
“Da gennaio inizieremo a fare degli incontri, per rendere
i cittadini partecipativi ma
non interventisti oltre certi
limiti; la cosa migliore da fare
è segnalare alle forze dell'ordine episodi sospetti”. Magari bevendo qualcosa? “Ho
provocato con la birra, ma la
strumentalizzazione politica
stava andando oltre certi limiti”.
PENNABILLI - Tragedia sfiorata sulla strada Poggio di Bascio. Il sindaco Valenti: “Ho sentito il dipendente: sta bene. Gli ho augurato di tornare presto al lavoro”
Travolto da un grosso ramo
Ferito un operaio del Comune che stava potando alcuni alberi
PENNABILLI - Stava ta-
gliando un albero quando
un grossor amo gli è caduto addosso. L.Z., 50enne
di Pennabili, dipendente
comunale, ha rischiato
davvero grosso giovedì
mattina. Soltanto per una
questione di centimetri
non è rimasto sotto quell’enorme ramo che stava
provvedendo a tagliare
per conto del Comune alcuni rami d’albero lungo
la strada per Poggio di Ba-
scio.
L’operaio era in compagnia di un collega che ha
subito dato l’allarme. Sul
posto, intorno alle 10, sono immediatamente giunti i sanitari del 118 in
eliambulanza e il 50enne è
stato trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena
dove è stato ricoverato per
la frattura della tibia e del
perone.
“Fortunatamente il nostro
dipendente sta bene - ha
commentato il sindaco
Lorenzo Valenti -, certo
dovrà stare qualche mese
a casa per riprendersi dalla frattura della gamba,
ma non versa in gravi
condizioni. Proprio questa mattina (ieri, ndr) l’ho
sentito al telefono e mi ha
raccontato come si sono
svolti i fatti. Al termine gli
ho fatto gli auguri ricordandogli che voglio rivederlo in forma qui in CoL’eliambulanza in soccorso del dipendente comunale
mune”.
Cronaca
San Marino
SABATO
13 DICEMBRE 2014
l
15
Lo ha annunciato ieri la parlamentare riminese del Pd Emma Petitti in visita nella sede dell’Osla
Statale 72, 22 milioni per la messa in sicurezza
Il deputato: “Meno semafori, più rotonde e sostituzione degli attuali spartitraffico”
I lavori partiranno a inizio gennaio per poi concludersi entro la fine del 2015
SAN MARINO - Meno semafori e più
rotonde. Questi gli ingredienti principali del restyling relativo alla Statale
72, che prenderà il via a gennaio, nell’ambito di un intervento complessivo
da 22 milioni di euro. E’ quanto ha affermato ieri il deputato riminese del Pd
Emma Petitti, salita in Repubblica per
dare l’importante annuncio nella sede
dell’Osla, l’associazione degli imprenditori sammarinesi. “Il primo stanziamento sarà di 5 milioni - ha spiegato
Petitti - e vedrà la presenza, a inizio lavori, del sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Umberto Del Basso
De Caro”. L’operazione sul principale
collegamento fra Rimini e il Titano, affidata all’Anas, riguarderà principalmente “rotonde e bretelle, oltre alla sostituzione degli attuali spartitraffico”.
Al momento è difficile dire se i semafori scompariranno del tutto o subiranno una drastica riduzione. “Questa è la
direzione intrapresa”, ha proseguito la
parlamentare. Di certo, si tenterà di finire i lavori “entro l’anno”. L’obiettivo
è comunque chiaro, la “la messa in sicurezza della Statale 72”, all’interno di
un disegno più ampio che riguarderà
anche la Statale 16, al centro di un in-
Dopo la raccolta firme promossa dai genitori
Telecamere nelle scuole,
interviene la “Pro-bimbi”
SAN MARINO - Nell’ambito del dibattito scaturito dalla rac-
colta firme, promossa da alcuni genitori, che chiede di introdurre telecamere di sorveglianza all’interno dei nidi e delle
scuole dell’infanzia del territorio sammarinese, ieri l’associazione Pro-bimbi è intervenuta per portare il proprio contributo alla discussione. L’associazione, da sempre vigile sulle
problematiche del sistema scolastico, in costante dialogo con
genitori, insegnanti, operatori ausiliari delle scuole, dirigenti
e segreterie di competenza ha potuto constatare, nel corso
degli anni, una sostanziale fiducia da parte delle famiglie e
della cittadinanza negli operatori dell’intero sistema scolastico sammarinese. Ne sono la prova, si legge in una nota, le
4.000 firme raccolte lo scorso anno a difesa della qualità della
scuola. Astenendosi dal dichiararsi favorevole o contraria
all’introduzione delle telecamere, la Pro-bimbi auspica il
confronto continui con l’ascolto e la valutazione di tutte le
posizioni. “Al di là dell’opportunità o meno di dotare tutte le
scuole di sistemi di sorveglianza, che l ’azione promossa dai
genitori promotori della raccolta firme debba essere presa in
considerazione dalla segreteria all ’Istruzione come uno
spunto di riflessione e di stimolo all’elaborazione di un piano
di azioni e interventi concreti, ai diversi livelli, finalizzati a
garantire e tutelare maggiormente, rispetto a quanto è stato
forse fatto fino ad ora, le famiglie e i bambini, dal verificarsi
di condizioni che possano generare, nella peggiore ipotesi conclude la nota -, abusi o gravi anomalie nel rapporto tra
personale della scuola e bambini”.
tervento da “25 milioni di euro”. Soddisfatto per la previsione di inizio lavori il presidente dell’Osla, Mirko Dolcini, che ha sottolineato l’impegno in atto “per trasformare la zona industriale
di Rovereta”, che si affaccia proprio
sulla Statale 72. Dolcini ha poi chiesto
all’esponente del Pd notizie sull’aeroporto “Federico Fellini”, nelle vesti di
scalo riminese e sammarinese. “Come
annunciato, entro Natale dovrebbe arrivare la certificazione necessaria per
riprendere i voli - ha rassicurato Petitti- mentre l’operatività effettiva è attesa entro il mese di gennaio”.
La parlamentare
riminese
del Pd,
Emma
Petitti
E’ l’appello lanciato dal presidente della Fondazione “Caponnetto” all’assemblea della Csu
“Uniti contro mafia e corruzione”
Calleri: “Maggiori controlli negli appalti e nei settori più a rischio”
SAN MARINO - E’ quasi un ap-
pello quello che Salvatore Calleri, presidente della Fondazione
Caponetto, ha rivolto all’assemblea dei delegati Csu. “Sul Titano il sindacato rappresenta un
blocco sociale molto forte e può
giocare un ruolo decisivo nella
lotta contro la mafia e la cricca
dei corrotti. Deve fare massa critica e andare avanti nella sua
opera di informazione, vigilanza e diffusione della cultura della
legalità”. Calleri ha ripercorso a
grandi passi gli ultimi decenni
indicando la fine degli anni ’80
come l’inizio delle infiltrazioni
malavitose. “In quel periodo, insieme ai capitali di qualche italiano furbo, San Marino ha cominciato a fare entrare anche in
soldi sporchi e, come sempre accade, dopo i soldi arrivano anche i mafiosi in carne e ossa. A
metà anni ’90 sono così cominciati gli investimenti, spesso sbagliati, di diversi clan”. Il presidente della Fondazione Caponnetto ricorda l’ultima indagine
Composto da 7 membri, traghetterà il partito verso il congresso di marzo
L’intervento del presidente Calleri all’assemblea Csu
della Dia, che ha scoperto un giro di investimenti immobiliari
pari 450 milioni di euro, in parte
investiti anche sul Titano, di
esponenti del clan Guttadauro e
Messina Denaro. Così come sono arrivati in Repubblica ceppi
camorristici che hanno investito
nel settore commerciale, soprattutto bar e pizzerie. “Oggi invece
sono stati fatti passi in avanti
davvero importanti - ha aggiunto Calleri -. La magistratura sta
investigando, sono arrivati arresti eccellenti e sono in corso indagini su altri politici e imprenditori, il Paese sta attraversando
una fase di forte destabilizzazione e occorre molta razionalità e
freddezza per evitare degenera-
zioni. Va cioè favorito un vero
cambiamento politico, che non
degeneri in un tracollo delle istituzioni, che sono garanzia di libertà e indipendenza”. Il presidente della Fondazione Caponnetto ha poi indicato un nuovo
terreno di azione e di impegno:
velocizzare le riforme che agevolano i controlli nei negli appalti e nei settori economici più
esposti alle infiltrazioni mafiose,
su questo fronte il prossimo report della Fondazione indicherà
le categorie merceologiche più a
rischio, e continuare nell’attività
di sequestro e confisca dei soldi e
dei patrimoni di malavitosi e
corrotti. “Negli ultimi anni a San
Marino sono stati sequestrati 23
milioni, cifra importante ma che
rappresenta circa un decimo dei
patrimoni accumulati illegalmente dalla cricca dei corrotti e
dei mafiosi. Va fatta sempre più
pressione perché si continui su
questa strada, perché le somme
sequestrate vegano messe a regime nel bilancio dello Stato”.
Oggi, dalle 15 alle 18, secondo appuntamento con l’Open day per gli studenti delle medie
Ps, nominato comitato garante Porte aperte alla scuola secondaria
SAN MARINO - La vacatio del segretario
del Partito Socialista è compensata dalla
nomina di un comitato garente composto
da sette persone. Un direttivo che avrà il compito di
traghettare la forza politica
fino al congresso generale.
La nomina è stata fatta dalla
direzione del Ps, riunita nei
giorni scorsi, che ha indicato quali membri del comitato di segreteria il presidente
del partito Augusto Casali,
il capogruppo Paride Andreoli (nella foto),
i consiglieri Federico Crescentini, Rossano Fabbri e Alessandro Macini, piu' Fede-
rico Canini e Antonio Lazzaro Volpinari.
Il comitato, nominato a seguito delle recenti dimissioni di Simone Celli dalla segreteria e dall’esecutivo, dovrà convocare e organizzare
il congresso, fissato entro
marzo, e gestire l’azione politica del Ps in questi mesi.
Nel corso dell’incontro il capogruppo consiliare Andreoli ha anche relazionato
in merito all’attività consiliare sul bilancio in discussione in questi giorni in Consiglio e sugli
emendamenti che il Ps intende presentare.
SAN MARINO - Oggi, dalle 15 alle 18, si ter-
rà la seconda giornata di open day della
scuola secondaria superiore di San Marino.
L’iniziativa è rivolta ai ragazzi, che a breve
dovranno scegliere quale percorso scolastico o professionale intraprendere dopo la
terza media, e ai loro genitori, impegnati
anch’essi in un momento così importante
per la vita dei loro figli. La scuola secondaria superiore apre dunque nuovamente le
porte e si presenta: cinque indirizzi di studio, dal Liceo Classico, al Liceo Linguistico,
Scientifico, Economico Aziendale, al Biennio ITI. I titoli di studio rilasciati hanno
valore legale e sono equipollenti agli analoghi diplomi conseguiti nei licei italiani. Il
Liceo Economico Aziendale rilascia un diploma che ha valore anche professionale e
che è equipollente al diploma di Ragioneria
e di Perito Commerciale. Nell’occasione sarà possibile visitare l’Istituto e incontrare
gli insegnanti che illustreranno le specificità dei diversi percorsi scolastici, i contenuti
e le metodologie didattiche, l’organizzazione delle discipline, le uscite e i viaggi di
istruzione, le attività elettive e gli stage che
arricchiscono ed integrano l’offerta formativa. Come è avvenuto nella prima giornata
di open day, saranno presenti anche ex studenti che racconteranno la loro esperienza
sui banchi delle Superiori e poi all’Università.
*UD¿FD8I¿FLRGHO7XULVPR)RWRJUD¿H*RIIUHGR7DGGHL
16
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Il Natale
delle Meraviglie
6 dicembre 2014 - 6 gennaio 2015
Dicembre: dal 6 all’8 - 13 e 14 - dal 20 al 31
Gennaio: dal 1° al 6
Mercatino - Animazioni per bambini
Musica - Capodanno in Piazza
Pista di pattinaggio
$ 6DQ 0DULQR O¶LQFDQWR GHO 1DWDOH VL XQLVFH DO IDVFLQR GL XQ
SDHVDJJLRXQLFRGDOODVWRULDPLOOHQDULDSHUYLYHUHOH)HVWLYLWjLQ
XQ¶DWPRVIHUDGDVRJQRDUULFFKLWDGDDQLPD]LRQLSHUWXWWHOHHWj
FRQ XQ¶DWWHQ]LRQH SDUWLFRODUH DL SL SLFFLQL 'HOL]LRVH SURSRVWH
JDVWURQRPLFKHLQYLWDQWLRFFDVLRQLSHUORVKRSSLQJHXQIDQWDVWLFR
SDUW\DOO¶DSHUWRSHUVDOXWDUHLQDOOHJULDO¶DUULYRGHO
8I¿FLRGHO7XULVPR
tel. 0549 882914
[email protected]
Spettacoli
& Cultura
SABATO
13 DICEMBRE 2014
l
17
Dalle 16 alle 21 alla concessionaria Kia Ruggeri, insieme a JustFitness, Dalla Saraghina, Skaramacai, Cea, MonAmour e Bper. Dj, musica live e animazione
Domenica in festa per aiutare l’associazione Dottor Clown Rimini
RIMINI - Saraghina e musica per una
Un Dottor Clown, sempre in prima linea con i bimbi malati
domenica all’insegna di buon pesce,
divertimento e solidarietà. Tutto in
una volta, basterà recarsi dalle 16 alle
21 alla concessionaria Kia Ruggeri(via
Nuova Circonvallazione 31) dove è in
programma una manifestazione a offerta libera, il cui ricavato sarà devoluto all’associazione Dottor Clown di
Rimini. Saranno 100 infatti i “nasi rossi” pronti a distribuire allegria per l’evento organizzato da Kia Ruggeri e il
ristorante Dalla Saraghina in collaborazione con Banca Popolare dell’Emilia Romagna, la palestra JustFitness di Villa Verucchio, Skaramacai,
Cea Gruppo e Mon Amour Rimini.
L’associazione Dottor Clown Rimini è
l’unica in Italia a vantare la presenza di
veri e propri medici clown: il dottor
Flavio de Nardis e il dottor Federico
Ruggeri, attualmente anestesisti rianimatori presso l’Ausl di Rimini, nel
2003 fondarono la clown terapia a Rimini, realizzando con mille peripezie e
immensi sforzi, quel sogno che oggi è
diventata realtà. Da allora sono stati
selezionati volenterosi ragazzi e ragazze che con grande entusiasmo hanno
imparato l’arte del clown e hanno avuto il coraggio di misurarsi con una realtà molto dura, legata alla crudezza e al
forte impatto emotivo che la malattia
dei bambini aveva su di loro. La collaborazione tra l’esperienza clinica dei
medici clown e lo spassionato entusiasmo dei ragazzi clown è di fondamentale importanza per il successo scientificamente provato della terapia del
sorriso. Domani si parte alle 16 con dj
set a cura di Luke dj del Mon Amour,
poi live music con Paola e Luca, spettacolo di ballo liscio con i ballerini della scuola Balla con noi e sardoncini alla griglia. Per i più piccoli c’è lo spettacolo del clown Caramello. Per ogni
auto Kia venduta domenica saranno
versati 100 euro all’associazione.
Inaugurano tutte oggi alla Galleria dell’Immagine, al Far, a Palazzo del Podestà e al Museo della Città
Rimini cala il poker di mostre
‘La luce del silenzio’del riminese Minarini per il 50° anno di attività, dal Ghana ‘Visioni dall’invisibile’
Le terrecotte patinate di Antonio Vuoletta e i ‘Quadri d’armonia’del noto pittore cesenate Ugo Pasini
RIMINI - La città si riempie di
arte. Saranno addirittura
quattro le mostre organizzate dall’assessorato alla Cultura del Comune di Rimini e
presentate
dall’assessore
Massimo Pulini che saranno inaugurate oggi pomeriggio. Quattro mostre diversissime ma complementari,
come ha tenuto a sottolineare Annamaria Bernucci, saranno allestite nei luoghi
simbolo della cultura di Rimini, per coprire non solo le
festività natalizie, ma anche i
primi mesi dell’anno. “E’
una concentrazione cronologica che crea sistema –
spiega la Bernucci – e ci riporta a una parola non spesso considerata, ovvero il pluralismo, perché le mostre
potranno facilmente raggiungere quattro settori di
pubblico totalmente diffe-
L’assessore Pulini alla mostra ‘Visioni dall’invisibile’
renti”.
Si comincia alle 17 con la
mostra allestita alla Galleria
dell’Immagine, alla biblioteca Gambalunga. Con La
luce del silenzio il pittore riminese Maurizio Minarini
festeggia i suoi primi 50 anni
di attività, dal primo allestimento nel 1964. La sua pittura è atemporale e molto sintetica, quasi esprimesse una
nostalgia di un tempo passato. Minarini si è sempre ispi-
rato ai luoghi del nostro territorio, in un rapporto tra
terra, mare e cielo che si contaminano tra loro a livello
cromatico e di atmosfera.
“Un riminese è sempre affascinato da quello che ha attorno – ha commentato l’autore -. Basta camminare sul
porto ed ecco che arriva la
magia, e bisogna coglierla
subito”. La mostra rimarrà
aperta fino all’11 gennaio.
Si passa poi, alle 17.30, all’inaugurazione delle due
mostre che riempiranno gli
spazi del Far. Alla Fabbrica
di arte contemporanea arriva Visioni dall’invisibile. Il
dipinto del Ghana. I dipinti
su juta grezza fanno parte del
Centro studi archeologia
africana di Luigi Pezzoli,
che ha curato la mostra. Si
tratta sostanzialmente di
materiale riciclato. Negli an-
ni ’80 nacquero in Africa dei
laboratori in cui si dipingevano a mano i cartelloni cinematografici. “Il loro alfabeto è surreale e di grande
potenza e impatto – spiega
Massimo Pulini – nato da un
immaginario complesso di
influenze animiste, che ricordano anche a volte Frida
Kahlo”. Sarà possibile visitare l’esposizione fino all’8 febbraio.
Al primo piano del Palazzo del Podestà prenderà avvio la mostra del noto pittore
cesenate Ugo Pasini intitolata Quadri d’armonia, curata da Orlando Piraccini.
Nelle sue nature morte è possibile ritrovare un naturalismo e una perfezione che
creano opere cristalline,
astratte e lontane dalla banalità del quotidiano. Quasi ricercassero una forma di eter-
nità. Quadri in mostra fino al
31 gennaio.
Ultima ad essere inaugurata, alle 18.30 nelle sale del
Museo della città, la mostra
di Antonio Violetta dal titolo Lascia che avvenga la sovversione. Dal mondo pittorico e del dipinto ci si ritrova
immersi nella scultura di
Violetta in cui, come ha sottolineato l’assessore Pulini,
“naturalismo e astrattismo si
uniscono in un felice connubio e in un perfetto equilibrio tra forma e natura”. Le
opere sono in terracotta patinata con polvere di grafite.
Un racconto tridimensionale tra le pieghe di una materia
in cui si intuisce la manipolazione fisica dell’autore, quasi
come il tratto delle dita sulla
sabbia bagnata. La mostra si
concluderà il 22 febbraio.
Ludovica Mattioli
Iniziative in tutta la provincia per avvicinarsi alle feste più amate divertendosi
Tutti i gusti del Natale
Dai pattini alla musica, al teatro, fino ai laboratori di cucina
RIMINI - Il Natale si avvicina e
sono davvero tante le proposte
nel weekend. A Rimini nel Capodanno più lungo del mondo, alle
17.30 al Teatro degli Atti lo spettacolo con il Coro degli Alpini,
alla Fiera c’è Natale Insieme della
Banca Malatestiana, al Circolo
Milleluci (ore 22) live con Giulio
Angrisani, Luca Magnoni e Piero Simoncini. Domani Musica
sotto l’Albero al Centro giovani
di Santa Giustina dalle 17,30 con
ingresso libero. A Morciano oggi
alle 15 i bambini della scuola materna addobberanno l’albero sot-
to i portici e alle 20,30 nel padiglione fieristico il concerto del
Coro Città di Morciano diretto
dal professor Oreste Pecci, alla
fine del quale il sindaco Claudio
Battazza porgerà il saluto natalizio alla cittadinanza e un piccolo
riconoscimento i sindaci morcianesi dal dopoguerra ad oggi.
A Bellaria è aperta l’Isola di
Babbo Natale con tante iniziative
per i bimbi. Oggi alle 20.45 al
Teatro Astra, la recita di musica
celtica (gratuita), con gli allievi
della Scuola comunale di musica Glenn Gould. Nel weekend
(domenica orario continuato 1019) il Mercato Natalizio alla
Vecchia Pescheria . Domani
inaugura anche il presepe artistico animato (ore 16) realizzato da
Stefano Stacchini e dai volontari
della parrocchia nella chiesa antica di San Martino di Bordonchio.
A Santarcangelo le festività si
vivono nel segno di Econatale:
oggi tanti eventi per le famiglie,
domani la Banca del Tempo organizza un corso di cappelletti
nell’ex biblioteca (ore 16), poi alle 18, attorno all ’eco-albero del
Combarbio il maestro Luigi
Bianchi dirigerà il coro amatoriale. A Novafeltria c’è Aria di
Festa con eventi, spettacoli,
proiezioni e laboratori fino all’11
gennaio. Stasera alle 21 al Teatro
Verdi la compagnia teatrale I
Quattroguitti con la commedia
brillante Mia moglie…che spirito.
A San Marino Il Natale
delle Meraviglie; dalle 10 alle
19 animazione itinerante,
mercatini, la pista di pattinaggio (Cava dei Balestrieri 1023.30, 5 euro l’ora).
La pista di pattinaggio alla Cava dei Balestrieri sul Titano
18
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Cartellone
La selezione degli eventi di www.bimbiarimini.it
Un sabato ricco di iniziative per tutta la famiglia
Tanti appuntamenti per i bimbi
Il divertimento è assicurato
Con l’avvicinarsi del Natale è un weekend zeppo di iniziative per i piccoli, ecco una
selezione. OGGI, a Saludecio, ‘Aspettando insieme il Santo Natale’: alle 9.30 nella sala polivalente della biblioteca laboratori genitori-figli per decorare le tegole natalizie (info e prenotazioni 329 0078947, a famiglia 8 euro), alle 14.30 in piazza
Santo Amato Ronconi pomeriggio di festa per addobbare l’Albero, ai partecipanti
offerta merenda, tè e dolci; dalle 15.30 laboratorio di ghirlande e biglietti augurali
(info 0541 869719 – 869721). Alle 10, al Nido d’infanzia Spontricciolo di Riccione, “Giochi e giocattoli”, laboratorio ludico creativo dedicato ai bambini da 18 a 36
mesi per il ciclo ‘Con il mio papà’: gratuito, necessaria iscrizione 0541 961260. Dalle 10, a Rimini Fiera, ‘Natale insieme’, evento della Banca Malatestiana: 300
stand espositivi e spettacoli, incontri, gioco e tanto altro (fino alle 19, anche domani, ingresso gratuito: 0541 315882 – 315926). Per ‘EcoNatale’ a Santarcangelo,
nella sede del Tamburello, “laboratorio degli elfi” (ore 14.30 e 16.30) dove Antonella Flenghi guida i più piccoli nella realizzazione di addobbi natalizi accompagnati da pacchetti e bigliettini d’auguri. In biblioteca doppio appuntamento (14.30
bambini dai 5 anni in su, 16 per bambini dai 2 ai 5 anni accompagnati da un adulto)
con il laboratorio “Fiaba ascoltata, fiaba pitturata”. Dalle 15 a Bellaria, alla Casa di
Babbo Natale, laboratorio "Facciamo il Portacandela" e iniziativa "Passaporto
della bontà" con raccolta di giochi usati (0541 343808). Dalle 15 alle 17, in piazza
Silvagni a San Giovanni in Marignano, ‘Biblio, mi racconti una storia?’: letture,
giochi, laboratori per grandi e piccini a cura della biblioteca e dei suoi volontari
(0541 828165). E alle 17, al Teatro Massari, “Il treno dei diritti dei bambini”, saggio
del corso Giovanissimi diretto dal Teatro dei Cinquequattrini. Dalle 16, in piazza
Vittorio Emanuele II a Pennabilli, ‘Festa della Luce’, con merenda, caramelle e
vin brulè offerti da Pro Loco e commercianti, al Museo Mateureka favole per grandi
e bambini: I narratori di fermento etnico con Sergio Diotti presentano “Le storie della Santa Lucia”. Dalle 15.15, nella sede dell’associazione Il Giardino delle Idee
di Morciano, ‘Laboratorio di Babbo Natale’ per bambini di 5-12 anni (2° turno alle
16.30): 5 euro, necessaria iscrizione (tessera associativa 3 euro) 334 279955. Alle
16.30, al Centro per le Famiglie di Rimini, ‘Costruiamo insieme il suo primo libro’, laboratorio per mamme in attesa e mamme di bebé fino ai 10 mesi (0541
793860) e alle 18 ‘Le letture del Natale’: i lettori volontari raccontano storie, favole
e fiabe ai bambini dai 5 anni. Alle 17.30, alla biblioteca di Cattolica, ‘Mappe.
Viaggiare tra terre, mari, cieli’, laboratorio di lettura per bambini 6-10 anni con Wu
Ming 2 (0541 966612). Alle 21, al Rec Village di Igea Marina, spettacolo "Happy
Christmas, Gatto Tino": la mascotte ufficiale di Ragazzi e Cinema accoglie i più
piccoli insieme a Santa Claus, per una serata divertente e piena di sorprese. Domani alle 15 Tombolata di Natale.
...e domani si fa ancora festa!
DOMANI, alle 10, al Multiplex Le Befane ‘Domeniche mattina al cinema’: cartoni animati e film per ragazzi (sei opzioni) con biglietto
unico al prezzo di 4 euro invece di 8,50 euro (5,50 euro per il 3D, info
0541 307805). Dalle 10.30 fino al tramonto, a Villa Verucchio in
piazza I Maggio, ‘Il Natale dei bambini’: i bambini delle scuole dell'infanzia consegneranno ai commercianti alcuni doni fatti con le loro
mani. Alle 14.30, al Cinema Tiberio di Rimini, “Pongo il cane milionario” (anche alle 17): intero 5 euro, ridotto 4 (328 2571483). Nel pomeriggio, al centro commerciale I Malatesta di Rimini, ‘Albero di
Natale in 3D’, laboratori gratuiti per bambini a cura dell'associazione
Calabaza. Dalle 15, in via XX Settembre a Rimini, per “Il Borgo San
Giovanni sotto le stelle”, Babbo Natale, seduto su un’originale divano
in legno fatto a mano, attenderà le visite e le letterine dei più piccini,
mentre simpatici clown divertiranno i passanti animando la via con
giochi, scherzi e canzoni. Dalle 15 alle 18, al Museo del Territorio di
Riccione, ‘Una giornata dedicata al Medioevo’: per tutti i bambini
giochi, laboratori, esperienze e una ricca merenda (0541 600113).
Alle 15.30, al Museo Paleontologico di Mondaino, “Giocando con
il mosaico costruiamo insieme gli animali natalizi!”, laboratorio per
bambini dai 6 anni: 5 euro, prenotazione obbligatoria 366 2078470.
Alle 15.30, al Planetario Galileo Galilei di Riccione, "Le Geminidi:le stelle cadenti di Natale", proiezione in cupola seguita da un laboratorio per bambini “Costruzione del caleidoscopio”: 5 euro, fino a 5
anni gratis (335 6038835). Alle 16, al Museo della Città di Rimini, ‘Il
museo in una busta’ per bambini 4-10 anni: con pennelli e colori per
stoffa catturiamo gli animali e decoriamo personalissime shopper in
cotone (5 euro, prenotazione obbligatoria 0541 704421-704426). Alle 16, nella chiesa di Sant'Agnese di Rimini (via Garibaldi 84), laboratorio creativo sul riciclo ‘Non dire tappo se non hai un sacco!’:
gratuito, prenotazione 340 2325944. Alle 16, alla biblioteca di San
Mauro Pascoli, ‘Fiabe con kamishibai’ a cura di Maja Fabbri (0541
933656). Alle 16.30, al Supercinema di Santarcangelo, “Doraemon”: 5 euro, ridotto 4 (0541 622454). Alle 16.30, alla libreria Bianca&Volta di Riccione (via Cilea 16, ai giardini dell’Alba) "Babbo Natale ti scrivo", lettura animata e laboratorio creativo gratuito a tema
natalizio per bambini (3-8 anni, 0541 645918). Alle 16.30, al Centro
Zaffiria di Igea Marina, ‘Il grande gioco dell’oca’ (0541 341642). Alle
17.30, ad Harissa Locanda di San Savino, laboratorio per bambini
dai 5 anni per realizzare bellissime lettere pop up per Natale curato
dall’associazione culturale Are Ere Ire: 6 euro laboratorio più merenda, prenotazione obbligatoria 338 2901127.
L’agenda completa su www.bimbiarimini.it.
G.S.
Cinema Rimini e provincia
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541.307805
Per prenotazioni tel. 899.002096
IL RICCO, IL POVERO
E IL MAGGIORDOMO
sab.14,30-16,30-18,30-20,30-22,30-0,30
Regia: Aldo Giovanni e Giacomo
Sala: 1
IL RICCO, IL POVERO
E IL MAGGIORDOMO
sab.15,30-17,30-19,30-21,30-23,30
Regia: Aldo Giovanni e Giacomo
Sala: 2
MA TU DI CHE SEGNO 6?
sab.14,40-16,40-18,40-20,40-22,40-0,40
Regia: Neri Parenti
Sala: 3
MA TU DI CHE SEGNO 6?
sab.15,30-17,30-19,30-21,30-23,30
Regia: Neri Parenti
Sala: 4
SCEMO & + SCEMO 2
sab.14,10-16,20-18,30-20,40-22,50-1,00
Regia:B.Farrelly,P. FarrellySala: 5
MAGIC IN THE MOONLIGHT
sab.14,40-16,40-18,30-20,40-22,40-0,40
Regia: Woody Allen
Sala: 6
I PINGUINI DI MADAGASCAR
sab.14,30-16,30-18,30-20,30-22,30-0,30
Regia: E.Darnell,S.Smith Sala: 7
IL MIO AMICO NANUK
sab. 14,3016,30
Regia: Spottiswoode
Sala: 8
INTERSTELLAR
sab. 18,30-21,40-0,40
Regia: Christopher Nolan Sala: 8
I PINGUINI DI MADAGASCAR
sab. 15,10-17,10-19,00
Regia: E.Darnell,S.Smith Sala: 9
SCUSATE SE ESISTO
sab. 20,50-22,50-1,00
Regia: Riccardo Milani Sala: 9
UN AMICO MOLTO SPECIALE
sab. 14,30-16,30-18,30-20,30
Regia: Alexandre Coffr Sala: 10
SCEMO & + SCEMO 2
sab. 22,30-0,30
Regia:B.Farrelly,P. FarrellySala: 10
HUNGER GAMES
IL CANTO DELLA RIVOLTA
sab. 15,30-17,50-20,15-22,30-0,50
Regia: F.Lawrence
Sala: 11
LA SCUOLA PIÙ BELLA
DEL MONDO
sab. 16,30-20,30-0,30
Regia: Luca Miniero
Sala: 12
OGNI MALEDETTO NATALE
sab. 14,30-18,30-22,30
Regia: Ciarrapico
Sala: 12
Teatri
SUPERCINEMA
UN AMICO MOLTO SPECIALE
Piazza Marconi, 1
sab. 16,30-18,20-20,10
Santarcangelo - Tel. 0541.622454 Regia: Alexandre Coffre Sala: 6
IL RICCO, IL POVERO
MAGIC IN MOONLIGHT
E IL MAGGIORDOMO
sab. 19,00-21,00
sab. 21,50
Regia: Woody Allen
Regia: Aldo Giovanni e Giacomo
Sala Antonioni
Sala: 6
THE ACT OF KILLING
sab. 21,00
Ariston 2
Regia: Oppenheimer, Cynn
Via Torconca, 230 - Cattolica
Sala Wenders
Tel. 0541.951405
Cinepalace
Viale Virgilio, 19
c/o Palacongressi - Riccione
Tel. 0541.605176
IL RICCO, IL POVERO
E IL MAGGIORDOMO
sab. 16,30-18,30-20,30-22,30
GAMBRINUS
Regia: Aldo Giovanni e Giacomo
Via Parco Begni, 3
Sala: 1
Pennabilli - Tel. 0541.928317 MA TU DI CHE SEGNO 6?
sab. 16,40-18,40-20,40-22,40
MA TU DI CHE SEGNO 6?
Regia: Neri Parenti
Sala: 2
sab. 21,00-23,00
MAGIC IN THE MOONLIGHT
Regia: Neri Parenti
sab. 6,40-18,40-20,40-22,40
Regia: Woody Allen
SETTEBELLO
Sala: 3
Via Roma, 70 - Rimini
I PINGUINI DI MADAGASCAR
Tel. 0541.57197
sab. 16,30-18,30
Regia: E.Darnell,S.Smith Sala: 4
PRIDE
SCUSATE SE ESISTO
sab. 16.30-18.30-20.30-22.30
sab. 20,30-22,30
Regia: Matthew WarchusSala rosa Regia: Riccardo Milani
Sala: 4
MAGIC IN THE MOONLIGHT
SCEMO & + SCEMO 2
sab. 16.30-18.30-20.30-22.30
sab. 16,20-18,30-20,40-22,50
Regia: Woody Allen Sala verde Regia:B.Farrelly,P. FarrellySala: 5
IL RICCO, IL POVERO
E IL MAGGIORDOMO
sab. 20,30-22,30
Regia: Aldo Giovanni e Giacomo
Sala: 1
SCEMO & + SCEMO 2
sab. 20,30-22,30
Regia: Francis Lawrence Sala: 2
Il ricco, il povero e il
maggiordomo, rispettivamente interpretati da
Giacomo, Aldo e Giovanni, racconta la storia
dell’incontro fortuito di
un industriale e del suo
autista con un venditore
abusivo. Quest’ultimo
porta scompiglio in villa,
ma complice un tracollo
finanziario, si rivela una
risorsa quando il ricco
perde il suo patrimonio.
I tre si ritrovano a casa
della madre del poveraccio e tra un problema di
convivenza e l’altro, devono trovare un garante
per poter ottenere un
prestito da una banca e
rimettere le cose al loro
posto.
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3
Tel. 0541.793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42
Tel. 0541.784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni
Tel. 0541.690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127
Tel. 0541.658667
Teatro Regina
Cattolica
P.zza della Repubblica, 1
Tel. 0541.966778
Teatro Massari
S. Giovanni
in Marignano
Via Serperi, 6
Tel. 0541.1730509
www.teatromassari.it
Teatro Astra
Bellaria
Via P. Guidi
Isola dei Platani
Tel. 0541.343890
Teatro Malatesta
Montefiore conca
Viale della Repubblica 2
Tel. 0541.604972
Teatro Pazzini
Verucchio
Via San Francesco, 12
Tel. 0541.670168
www.teatroverucchio.it
Teatro Nuovo
Dogana
Piazza M. Tini, 7
Tel. 0549.885515
Teatro Titano
San Marino
Piazza Sant’Agata
Tel. 0549.882416
www.teatroverucchio.it
Teatro Leo Amici
Monte Colombo (Rn)
Via Canepa, 136
Tel. 0541.986133
www.teatroleoamici.it
Cartellone
SABATO 13 DICEMBRE 2014
l
19
Le rubriche di NQ
Il Criticone del sabato
UN TEMPIO SHINTOISTA
ALLE PENDICI
DEL MONTE TITANO
Stasera party al Narciso
Happy birtdhay Savioli
Proseguono i party del club Narciso di Misano. Questa sera si festeggia il compleanno di Nicola Savioli, un personaggio chiave
della crew e fautore del movimento “Grammy”, giovane brand precursore delle nuove
tendenze musicali e di immagine in Riviera.
In consolle torna Andrea Arcangeli per la
gioia del selezionato pubblico che dalla curata cena sta riempendo tutte le settimana il
Narciso.
Presentazione alle 18 al bar Maracujà
Il pianista Sciortino agli Atti
Un nuovo libro crudista
Concerti della domenica
Oggi alle 18 a aperitivo raw crudista e presentazione del libro “LaFruttaCheParadiso®” in cui gli autori affrontano le varie diete
vegetariane e naturali, mostrandone i vantaggi e gli svantaggi, persino i grossolani errori. Raccontando le trasformazioni subite da
loro stessi percorrendo il cammino della scoperta, si fanno testimoni dei risultati ottenuti.
Appuntamento al bar pasticceria Maracujà
(viale Tripoli 256 a Rimini) e, per chi volesse,
a seguire cena crudista (30 euro). Posti limitati, prenotazione obbligatoria: Lorenza Lullo
Tel. 349-1615272 lorenza.rawathome.com
La 65ª Sagra Musicale Malatestiana propone l’ultimo appuntamento del ciclo “I Concerti della
Domenica”: domani alle 17 al
Teatro degli Atti (via Cairoli, 42) il
pianista Orazio Sciortino propone “Strauss allo specchio”, itinerario musicale da Strauss a
Schumann. Biglietti 12 euro interi, 8 ridotti (under18 anni e CultCard). Prevendita al Novelli (1014) o domenica agli Atti.
Meteo
Bellaria
Max
14
Min
3
Rimini
Santarcangelo
EMILIA
ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Per iniziare bene il weekend, su La Cronaca - Nuovo Quotidiano ‘Il
Criticone del sabato’, suggerimenti di piccoli viaggi tra natura, cultura e paesaggi d' arte a cura del blogger Marco Torri.
A volte le scoperte avvengono veramente per caso. Un piccolo tempio
Shintoista alle pendici del Monte Titano nella vicina Repubblica di San
Marino. A farmelo scoprire un gruppo di giapponesi in visita in Italia impegnati in un tour de force
tra Firenze, Ravenna e San Marino. Solo i giapponesi possono riuscire a far cose del genere in tre
giorni!
Io mi sono aggregato a questa piccola comitiva
come fotografo, seguendo la guida turistica che
aveva il compito di accompagnarli assieme all’interprete. Dopo svariati giri tra le torri e i vicoli del
centro storico di San Marino, ecco che con l’auto
varchiamo le porte di un agriturismo a Serravalle
che tra lunghi filari di vigneti ed alberi di olivo
ospita un monumento in stile Shintoista. Il gruppo di giapponesi aveva
espresso un chiaro desiderio di visitare questo luogo. Ma perché e soprattutto cosa ci fa qui? Ammetto che per un momento sono rimasto
basito, d’accordo che siamo nella terra della Libertà, ma quale era il
significato di tutto questo? Il tempietto, fedele riproduzione di uno dei
più antichi templi Shintoisti giapponesi, è stato costruito direttamente
nel Paese del Sol Levante e spedito a San Marino. Un luogo visitabile da
chiunque, ma è chiaro che bisogna farlo con la giusta sensibilità che
contraddistingue qualsiasi luogo di culto. Quel grande portale in legno, il giardino, il monumento, l’acqua purificatrice che scorre lungo
canuline di bambù mi hanno disorientato per un momento, ma al contempo regalavano quel senso di pace e calma che personalmente mi
coglie ogni volta che entro in qualche luogo ameno carico di spiritualità. Attenzione però, non dobbiamo parlare di una religione, dato che
lo Shintoismo non ha testi sacri o dogmi ma è più da interpretare come
una filosofia intimista. Il tempietto è stato realizzato dall’associazione
di amicizia nippo-sammarinese ed inaugurato proprio quest’anno alla
fine di giugno. Il monumento ha una funzione prettamente commemorativa, infatti ricorda le migliaia di vittime del grande terremoto del
Tohoku che devastò il cuore del Giappone nel 2011.
Marco Torri
Numeri utili
Farmacie
Carabinieri pronto intervento ......................... 112
Guardia di Finanza ........................................ 117
Polizia Soccorso pubblico.............................. 113
Vigli del fuoco ................................................ 115
Guardia costiera .......................................... 1530
Socio Aci .................................................. 803116
Telefono Azzurro ............................................ 114
Pronto soccorso ambulanze .......................... 118
RIMINI ......................................................... 0541
Pronto Soccorso Ospedaliero.................. 705795
Carabinieri comando provinciale. ................ 7681
Prefettura-Questura ..................................436111
Polizia Ferroviaria ...................................... 23943
Polizia Stradale........................................ 799611
Corpo Forestale dello Stato ....................... 58771
Capitaneria di Porto ........................ 50121/50211
Vigili Urbani ............................................... 22666
Guardia medica ....................................... 787461
Radio Taxi .................................................. 50020
Trasporto pubblico (Start Romagna) ....... 300811
Canile comunale ...................................... 730730
RICCIONE
Carabinieri (sede) .................................... 601379
Posto fisso Polizia ................................... 693926
Polizia Stradale........................................ 602100
Polizia di Stato (Uff. estivo) ..................... 693926
Taxi Stazione ........................................... 600559
CATTOLICA
Carabinieri ............................................... 967676
Guardia medica ....................................... 966204
Taxi stazione ............................................ 962114
SANTARCANGELO
Carabinieri ............................................... 344104
Guardia medica ....................................... 705757
Taxi Bellaria ............................................. 433132
Taxi Igea .................................................. 330008
CORIANO
Carabinieri ............................................... 657159
Guardia medica ....................................... 668215
MISANO
Carabinieri ............................................... 615685
Taxi ...........................................................611171
BELLARIA
Carabinieri ............................................... 344104
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
COMUNALE 6
Via Euterpe, 2
tel. 0541 778606
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
BASIGLI
Viale Gramsci, 88 - tel. 0541 600951
Coriano - Cattolica - Misano Adriatico Gabicce mare
BALLOTTA
Piazza Mercato, 8 - Cattolica - tel. 0541 961444
AMADEI
Via Provinciale 4812
Montefiore Conca
tel. 0541 980313
COMUNALE
Via Del Prete, 5/7
Cattolica
tel. 0541 966586
Bellaria - Igea marina
OLIVI
Via P. Guidi, 51 - Bellaria
tel. 0541 347419
Alta Valmarecchia
Notturno diurno e notturno:
LAVANNA ROSATI
Via Roma, 44 - Pennabilli - tel. 0541 928421
TOMEI
P.zza Dante, 2
San Leo
tel. 0541 916160
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
PIERALISI
Via Andrea Costa, 84/A
Santarcangelo di Romagna
tel. 0541 624513
TRENITALIA
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
AEROPORTO FELLINI
tel. 0541 715711 - www.riminiairport.com
Oroscopo
ARIETE: Buone prospettive per organizzare un
viaggio magari in qualche città d’arte o solo per distrarsi. Favorite le mete all’estero.
TORO: Giornata tutto sommato positiva: solo i nati
di mercoledi e venerdi potrebbero risentire di una
Luna nervosa che metterà loro i bastono tra le ruote.
GEMELLI: Bene i rapporti con amici: oggi troverete
modo di farvi notare anche da chi...non vi ha mai
concesso attenzione e considerazione.
CANCRO: Ignorate le malelingue. Pensate di più
alle vostre esigenze e portatele avanti senza voltarvi
indietro.
LEONE: Musica, regali, gioielli e dolci ti attireranno.
Un Toro da considerare o da... riconsiderare. Una
dichiarazione d’amore, un regalo o una lettera molto
piacevole.
VERGINE: Siete sicuri che tutto vada per il verso
peggiore? In questi giorni avrete dei cambiamenti
significativi. Solo cercate di trovare le forze necessarie per decidere dei cambiamenti necessari.
BILANCIA: Le tue passioni ti porteranno alla rovina: moderati e con calma e saggezza amministra
meglio la tua vita. Sei ancora in tempo per cambiare
qualcosa.
SCORPIONE: La Luna sembra incantare la vostra
fantasia e imbrigliare i sogni rendendoli più argentei
e luminosi.
SAGITTARIO: Non fate ingelosire il vostro partner o
la persona a cui tenete: rovinereste solo tutto etornare indietro sarebbe difficile.
CAPRICORNO: Avrete un incontro del tutto casuale
con una persona che con il tempo si rivelerà molto
importante per voi. Attenti a non spendere troppo:
fate economia e non ve ne pentirete.
ACQUARIO: Non fatevi convinzioni errate sul vostro partner. Piuttosto cercate voi di essere più affettuosi.
PESCI: La calma è la virtù dei forti e non a caso voi
lo siete: quindi calma e cercate di ascoltare più che
di dire la vostra.
20
l
TV
SABATO 13 DICEMBRE 2014
RAI 1
21:15
Ballando
con le stellle
rete 4
21:25
The shepherd
Pattuglia di confine
RAI 3
21:30
L’infiltrato
01:40 Tg4 Night News
02:05 Premiatissima 1982
04:00 Mediashopping
04:20 I caldi amori di una minorenne
05:45 Zig zag
Rai 1
06:00 Euronews
06:05 Cinematografo
06:55 Rai Player
07:00 Tg1
07:05 Rai Parlamento Settegiorni
08:00 Tg1 - Tg1 Dialogo
08:25 UnoMattina in famiglia
09:00 Tg1
09:30 Tg1 L.I.S. - Che tempo fa
10:50 Linea Verde Orizzonti
11:45 Sabato con La prova del cuoco
13:30 Tg1
14:00 Linea Blu
15:35 Legami
16:30 Q.B. All’estero quanto basta
17:00 Tg1
17:10 Che tempo fa
17:15 A sua immagine
17:45 Passaggio a Nord Ovest
18:50 L’eredità
20:00 Tg1
20:30 Affari tuoi
21:10 Carosello Reloaded
21:15 Ballando con le stelle
00:30 S’è fatta notte
01:15 Tg1 Notte
01:25 Che tempo fa
01:30 Cinematografo
02:30 Un truffatore in famiglia
04:00 Come mio padre
05:15 Da Da Da
Rai 2
06:30 Rai Cultura: Nautilus
07:00 Sofia la principessa
07:25 Sofia la principessa
07:50 Sofia la principessa
08:15 Il nostro amico Charly
09:00 Sulla via di Damasco
09:30 Rai Parlamento
09:55 Meteo 2
10:00 Il bisonte: Il re delle praterie americane
10:45 Cronache animali
11:30 Mezzogiorno in famiglia
13:00 Tg2 Giorno
13:25 Dribbling
14:00 Una scatenata coppia di sbirri
14:50 Una scatenata coppia di sbirri
15:40 Fattore A.L.F.A.
16:25 Squadra speciale Stoccarda
17:10 Sereno Variabile
18:00 Tg2 Flash L.I.S. - Meteo 2
18:05 90 minuto Serie B
18:50 Telethon - Speciale
19:35 Squadra Speciale Cobra 11
20:30 Tg2
21:05 Castle
21:50 Elementary
22:40 Tg2
22:55 Rai Player
23:00 Sabato Sprint
23:50 Tg2 Dossier
00:35 Tg2 Storie I racconti della settimana
01:15 Tg2 Mizar
01:40 Tg2 Cinematinee
01:45 Tg2 Achab, libri in onda
01:50 Tg2 Sì viaggiare
02:00 Tg2 Eat Parade
02:10 Meteo 2
02:15 Appuntamento al cinema
02:20 Bla bla bla
03:25 Videocomic Passerella di comici in Tv
Icaro TV
06:50 Rosario di Pompei
07:30 Rassegna Stampa Nazionale
in diretta
08:00 Volto dei Santi
08:30 S. Messa
09:15 Rassegna Stampa Locale CANALE 5
21:10
Rock Economy
Speciale
Canale 5
RAI 1
14:00
Linea Blu
(Culturale/Naturalistico)
04:50 Il resto della notte
Rai 3
06:00 Fuori orario. Cose (mai) viste
07:05 Ai confini dell’Arizona
07:55 La signora del West
08:40 Il microfono è vostro
10:15 Ponderosa
11:00 TgR - Bell’Italia
11:30 TGR Prodotto Italia
12:00 Tg3
12:20 Meteo 3
12:25 TgR Il Settimanale
12:55 TgR Ambiente Italia
14:00 Tg Regione Tg Regione Meteo
14:20 Tg3
14:45 Tg3 Pixel - Meteo 3
14:50 Tg3 L.I.S.
14:55 Rai Cultura: Tv Talk
16:30 Rai Player
16:35 Telethon - Speciale
18:55 Meteo 3
19:00 Tg3
19:30 Tg Regione Tg Regione Meteo
20:00 Blob
20:10 Che fuori tempo che fa
21:30 L’infiltrato
23:30 Tg3
23:45 Tg regione
23:50 Un giorno in Pretura - Speciale
01:00 Meteo 3
01:05 Tg3
01:15 Tg3 Agenda del mondo
01:20 Tg3 Chiediscena
01:35 Appuntamento al cinema
01:40 Fuori orario. Cose (mai) viste
01:50 Cuore
Rete 4
06:30 Tg4 Night News
06:50 Mediashopping
07:40 Hunter
08:40 Hunter
09:40 Carabinieri 7
10:45 Ricette all’italiana
11:30 Tg4
11:55 Meteo.it
12:00 Un detective in corsia
13:00 La signora in giallo
14:00 Lo sportello di Forum
15:30 Come si cambia Celebrity
16:15 Ieri e oggi in Tv Speciale
16:45 Poirot a Styles Court
18:50 Anteprima TG4
18:55 Tg4
19:30 Meteo.it
19:35 Il segreto
20:30 Tempesta d’amore
21:25 The shepherd Pattuglia di confine
23:25 U-571
in diretta
10:00 Rassegna Stampa Nazionale
10:30 + Salute - Medicina
11:30 Videomotori
12:00 Rassegna Stampa Nazionale
12:30 Epoca che storia
13:00 Rassegna Stampa Il Ponte
13:15 Rassegna Stampa Locale
14:00 Rassegna Stampa TRE
06:00 Prima pagina
07:50 Traffico - Meteo.it
08:00 Tg5 Mattina
09:10 Melaverde
10:00 In forma Dimensione benessere
11:00 Forum
13:00 Tg5 - Meteo.it
13:40 Beautiful
14:00 Beautiful
14:10 Amici 14
16:00 Il segreto
16:30 Verissimo
18:45 Avanti un altro
19:55 Tg5 - Prima Pagina
20:00 Tg5 - Meteo.it
20:40 Striscia la notizia
21:10 Rock Economy - Speciale
00:20 Tg5 Notte - Meteo.it
00:50 Striscia la notizia
01:25 Cuore contro cuore
03:00 Cuore contro cuore
04:30 Privileged
05:15 Tg5 - Meteo.it
05:45 Mediashopping
Italia 1
06:45 Supercar
07:35 Supercar
08:35 A-Team
09:35 A-Team
10:30 Il principe d’Egitto
12:25 Studio Aperto
12:55 Meteo.it
13:00 Sport Mediaset
14:00 Kangaroo Jack
15:50 Beethoven
La grande occasione
18:05 Mike & Molly
18:30 Studio Aperto
18:55 Meteo.it
19:00 Tom & Jerry
19:15 Tom & Jerry
19:30 Supercuccioli a Natale
21:10 Zampa e la magia del Natale
23:10 Sport Mediaset Night
23:45 Boxe: Supermedi IBF
De Carolis vs Ajetovic
01:30 Sport Mediaset
01:55 Studio Aperto - La giornata
02:10 Hercules
02:55 Hercules
03:40 Mediashopping
03:55 Hercules
04:40 Mediashopping
04:55 Hercules
05:40 Mediashopping
05:55 I maghi di Waverly
La7
06:00 Tg La7 - Morning news
06:05 Meteo
06:10 Oroscopo/ Traffico
06:15 Tg La7 - Morning news
06:20 Meteo
06:25 Oroscopo/ Traffico
06:30 Tg La7 - Morning news
06:35 Meteo
06:40 Oroscopo/ Traffico
14:15 Rassegna Stampa Nazionale
14:45 I Giorni della Chiesa
16:00 Strafactor (talent show)
17:30 80 Nostalgia
18:15 Assaggi Divini
19:00 A casa dello chef (cucina)
19:15 Icaro TG
19:40 TG2000 Nazionale
20:15 Icaro TG
ITALIA 1
06:45
Supercar
(Azione)
06:45 Tg La7 - Morning news
06:50 Meteo
06:55 Movie flash
07:00 Omnibus - Rassegna stampa
07:30 Tg La7
07:50 Omnibus meteo
07:55 Omnibus La7
09:45 Coffee Break
11:10 L’aria che tira - Il diario
12:15 Mode & modi
13:30 Tg La7
14:00 Tg La7 Cronache
14:35 Atlantide
15:20 Atlantide
16:05 Il sentiero per Hope Rose
17:45 L’ispettore Barnaby
19:55 Meteo
20:00 Tg La7
20:30 Otto e mezzo - Sabato
21:10 Suspect - Presunto colpevole
23:30 Tracce di rosso
01:30 Tg La7
01:45 Movie flash
01:50 Il sentiero per Hope Rose
03:25 Otto e mezzo - Sabato (replica)
04:05 Coffee Break (replica)
05:15 Omnibus La7 (replica)
Cielo
06:00 Sky Tg24 Mattina (diretta)
07:00 Most Dangerous
Pericolo reale
07:45 Most Dangerous Pericolo reale
08:45 Buying & Selling
09:30 Buying & Selling
10:15 Buying & Selling
11:00 Fratelli in affari
12:00 Fratelli in affari
13:00 Fratelli in affari
14:00 Junior Masterchef Italia
15:00 Sky Tg24 Giorno (diretta)
15:15 Junior Masterchef Italia
16:15 X Factor - La finale
19:15 Cucine da incubo 2
20:15 Cucine da incubo 2
21:10 Storia di un peccato
23:00 Amore e sesso in India
23:45 Amantes - Amanti
01:30 Hatchet
03:00 Most Dangerous Pericolo reale
04:00 Most Dangerous
Pericolo reale
05:00 Sex Therapy
Iris
07:06 Ciaknews
07:09 Nikita (telefilm 1997)
08:02 Magnum P.I.
08:52 Magnum P.I.
09:45 Storie di cinema
10:11 Cincinnati Kid
ITALIA 1
21:10
Zampa e la magia
del Natale
12:07 A rischio della vita
14:16 Il mio nome è Nessuno
16:28 Adesso cinema!
16:54 L’uomo che sapeva troppo
19:12 Delitto sull’autostrada
21:00 Le comiche
23:29 Missione eroica-I pompieri 2
01:21 Ciaknews
01:24 Io l’ho visto
01:29 Infinity festival 2014 (corti)
01:40 Infinity festival 2014 (corti)
01:49 Infinity festival 2014 (corti)
02:00 Io l’ho visto
02:05 Infinity festival 2014 (corti)
02:30 Infinity festival 2014 (corti)
02:38 Infinity festival 2014 (corti)
03:14 Infinity festival 2014 (corti)
03:28 Infinity festival 2014 (corti)
03:48 Infinity festival 2014 (corti)
03:53 Io l’ho visto
03:59 Il nido del ragno
05:23 Abuna messias (Vendetta africana)
06:42 Nikita (telefilm 1997)
Sky Sport 1
06:00 UEFA Champions League
08:00 Serie A 2013/14
09:45 Serie A Remix Gr. 14
10:15 Bundesliga
12:00 I Signori del Calcio Zeman
12:30 Goal Deejay Europa
13:15 Serie A
13:30 Goal Deejay
14:00 Serie B prepartita
15:00 Diretta Gol Serie B
17:00 Serie B postpartita
17:30 Serie B Remix Gr. 18
18:00 Goal Deejay Europa
18:45 I Signori del Calcio Zeman
19:15 History Remix Milan vs Napoli
19:45 Sky Calcio prepartita
20:45 Serie A
22:45 Sky Calcio postpartita
23:30 Kings of Europe: Messi vs CR7
00:00 Serie B Remix Gr. 18
00:30 History Remix Milan vs Napoli
01:00 Serie A
02:45 Serie A
04:30 Preview Champions League
05:00 Serie B Remix Gr. 18
05:30 Futbol Mundial
Sky Sport 2
06:00 Momenti di Golf
06:30 Trans World Sport
07:30 Alfred Dunhill Championship
09:30 NCAA: Kansas State - Baylor
11:30 NBA Action
12:00NBA
14:00 WWE Domestic Smackdown!
15:45 MotorSport
16:15 European Champions Cup
18:15 Nissan the Quest 7
18:30 Ferrari Challenge
19:30 F1 H2O World Championship
20:00NBA
23:00 NBA Action
23:30 European Champions Cup
01:15 Trans World Sport
02:15Icarus
02:30 European Champions Cup
04:15 European Champions Cup
Sky 1 HD
06:00 L’arte del riciclo
06:20 MasterChef USA
21:10 Agrisapori
21:40 FILM
23:15 Icaro TG Notte
23:30 Metropolis (approfondimento)
Teleromagna
06:45 La Scarpaza
07:15 Tg Mattina
Teleromagna - 19:00
Cook Academy
Sky 1 hd
21:10
Quello che
so sull’amore
rai movie
21:15
L’ultimo attacco
17:45 Dick Tracy
19:35 È già ieri
21:15 L’ultimo attacco
23:20 Il solitario di Rio Grande
00:55 Rai News - Notte
01:00 Nikita
03:00 La sposa dell’imperatore
Rai Sport
SKY 1 HD
11:05
MasterChef USA
(Cooking show)
07:00 MasterChef USA
07:50 Natale a suon di luci
08:40 E il Natale si accende
09:30Rihanna
Styled to Rock UK
10:20Rihanna
Styled to Rock UK
11:10 Ante Factor
12:00 X Factor 2014
14:30 America’s Got Talent
15:20 America’s Got Talent
16:10 E il Natale si accende
17:00Rihanna
Styled to Rock UK
17:50Rihanna
Styled to Rock UK
18:40 La famiglia salva animali
19:05 La famiglia salva animali
19:30 MasterChef USA
20:20 MasterChef USA
21:10 X Factor 2014
23:40 50 modi per uccidere mamma
00:30 50 modi per uccidere mamma
01:20 La famiglia salva animali
01:45 La famiglia salva animali
02:10 Natale a suon di luci
03:00 E il Natale si accende
03:50 MasterChef USA
04:40 MasterChef USA
05:30 La famiglia salva animali
Sky Cinema
06:35 Amiche da morire
08:20 Don Jon
09:50 Armageddon - Giudizio finale
12:20 La mafia uccide solo d’estate
13:55 Il piccolo diavolo
15:45 Bling Ring
17:20 Buongiorno papà
19:15 Escape Plan - Fuga dall’inferno
21:00 Sky Cine News
21:10 Quello che so sull’amore
23:00 Un fantastico via vai
00:40 Manuale d’amore
02:35 La mafia uccide solo d’estate
04:05 Sky Cinema Magazine
04:20 Bling Ring
05:55 Buongiorno papà
06:00 Perle di Sport
07:00 Ti Ricordo Ancora
08:00 TG Sport - Rassegna Stampa
09:15 Sci Alpino: Coppa del Mondo
2014/15 - Slalom Gigante
Maschile (1a manche)
10:25 Sci Alpino Coppa del Mondo
2014/15 - Slalom Gigante
Femminile (1a manche)
12:00 TG Sport Flash
12:15 Sci Alpino: Coppa del Mondo 2014/15 - Slalom Gigante Maschile (2a manche)
13:25 Sci Alpino: Coppa del Mondo 2014/15 - Slalom Gigante Femminile (2a manche)
14:40 TG Sport
14:55 Calcio: Camp. Italiano serie
D 2014/15 Battipagliese
Frattese
17:00 Perle di Sport
17:25 Pallavolo Maschile: Camp.
Italiano Super Lega 2014/15
10a giornata: Cucine Lube
Banca Marche Treia - Sir
Safety Perugia
20:00 Perle di Sport
20:20 Pallavolo Femminile: Campionato Italiano 2014/2015 Pomì
Casalmaggiore - Savino
Del Bene Scandicci
22:30 RAI Player
22:35 Pattinaggio di Figura: Isu Grand Prix Barcellona Ice
Dance Free Dance - Free Men
01:05 Pallavolo Maschile: Camp.
Italiano Super Lega 2014/15
02:35 Pallavolo Femminile: Campionato Italiano Serie A
04:00 Sci Alpino: Coppa del Mondo
2014/15 - Slalom Gigante
Maschile (2a manche)
05:00 Sci Alpino: Coppa del Mondo
2014/15 - Slalom Gigante
Femminile (2a manche)
06:00 Sabato Sprint
Mediaset extra
06:30 Stanlio e Ollio - Ciao amici
07:30 Lo chiamavano Tresette... giocava sempre col morto
08:55 Anica
Appuntamento al cinema
09:00 Movie.Mag
09:30 La kryptonite nella borsa
11:15 L’amore porta fortuna
13:45 Rai Player
13:55 Nikita
16:00 Flashdance
17:35 Rai News - Giorno
17:40 Rai Player
06:00 TGCom
06:01 AnicaFlash
06:05 C’eravamo tanto amati
06:25 Pomeriggio Cinque
07:55 AnicaFlash
08:00 Media shopping
08:15 Forum
10:00 Sarabanda (Mediaset)
10:38 AnicaFlash
10:40 Avanti un altro!
11:40 A & F, Ale e Franz Show
12:30 Caro maestro
14:20 Zelig (Mediaset)
17:00 Carabinieri 4
19:10 Squadra antimafia 5
21:15 Colorado
00:00 Quarto grado
02:30 Avanti un altro!
03:34 TGCom
03:35 AnicaFlash
03:50 Tutti gli uomini sono uguali
07:30 Teleromagna In Edicola
08:00 Trenta Minuti
08:30 Orogel News
08:45 Tg Mattina
09:00 Teleromagna In Edicola
10:00 Duc In Altum
12:00 Romagna Mia In Italy Week-End
13:20 Trenta Minuti
14:00 Tg Flash
14:30 La Scarpaza
15:00 Aspettando Il Campionato
16:00 Dentro La Notizia
18:30 Tra Due Fuochi
19:00 Tg Teleromagna
19:30 Cook Academy
20:30 Tg Teleromagna
21:00 L’impresa E Il Terriotrio
23:00 Ping Pong
Rai Movie
Sport
Rimini
SABATO
13 DICEMBRE 2014
l
21
CALCIO LEGAPRO - Così il tecnico gialloblù alla vigilia della sfida di Ascoli (oggi, ore 17). Poi l’elogio a mister Petrone: “E’ il migliore”
Fraschetti: “Gara difficile ma vale 3 punti, come tutte le altre”
SANTARCANGELO - (c.c.) Un sabato bestiale. E’
quello che aspetta il Santarcangelo oggi (ore 17) nella
tana della capolista Ascoli, il classico impegno in cui
in teoria non ci sarebbe nulla da perdere: “E invece
vale tre punti come tutte le altre gare - replica il tecnico gialloblù Fabio Fraschetti - anche se sappiamo che
le difficoltà saranno maggiori. Ma noi siamo in una
condizione in cui non possiamo permetterci di guardare in faccia a nessuno e trovare invece le forse per
raddrizzare la baracca. Le prestazioni ci sono, i risultati ancora no, è evidente che dobbiamo fare meglio”.
Il segreto dell’Ascoli capolista è presto svelato: “Al di
là dell’organico, ottimo al pari di altre due-tre squadre, i bianconeri sono in testa perché hanno un allenatore (Petrone, ndr) che bada ai fatti e non alle
chiacchiere. In questi anni in serie C ha dimostrato di
essere il migliore”. Santarcangelo beffato dal Gubbio
ma sul campo i gialloblù non avevano affatto demeritato. Inutile quindi aspettarsi rivoluzioni al Del Duca: “Qualcosa cambieremo visto che Traorè è squalificato e al suo posto giocherà Salvatori, il che significa dover abbassare l’età in qualche altra zona del
campo. Ma con il Gubbio abbiamo fatto un’ottima
gara, dimostrando equilibrio. Il punto è che ci manca
quel benedetto episodio favorevole che può fare svoltare le partite a nostro favore, ci manca andare in
vantaggio ed evitare ogni minimo errore. Bisogna insistere su questa strada perché prima o poi arriveranno anche i risultati”. E dal mercato di gennaio cosa si
aspetta Fraschetti? Il tecnico romano non raccoglie:
“Io mi aspetto di fare risultato ad Ascoli. Per quanto
mi riguarda, il mercato di gennaio è lontanissimo e
non ho alcuna intenzione di pensarci”.
Mister Fabio Fraschetti
CALCIO LEGAPRO - Dopo 7 sconfitte consecutive finisce il periodo nero per la squadra del Titano (5-4)
San Marino vincente al festival del gol
La Mantia sblocca e chiude la partita contro la vicecapolista Reggiana con due colpi di testa
Per i Titani a segno anche Coto, Cruz e Sensi, per i granata Alessi, Ruopolo e bis di Angiulli
SAN MARINO - La fame del
San Marino si vede tutta. A
farne le spese è la vicecapolista Reggiana, piegata 5-4 al
termine di una partita ricca di
capovolgimenti di fronte e
colpi di scena.Si chiude così il
periodo nero dei Titani, che
tornano a fare punti dopo 7
ko consecutivi.
Tazzioli conferma il 4-2-31 con Coto, Sensi e Bangoura
a supporto di La Mantia, così
come Colombo porta la sua
Reggiana a San Marino con il
consolidato 4-3-3: davanti il
trio Alessi-Ruopolo-Siega.
L’avvio è al fulmicotone ed è
il San Marino a ruggire per primo. E’ in corso il 6’ quando Coto lascia partire un traversone
da destra su cui La Mantia insacca di testa anticipando l’u-
scita del portiere Feola. La Reggiana risponde già al 9’ con
Ruopolo, che con il destro testa
i guantoni di Vivan, pronto alla
presa. E’ al 14’ però che i granata rimettono le cose a posto,
grazie all’invenzione di Angiulli bravo a prende in mezzo
la difesa titana con una verticalizzazione che lascia ad Alessi
solo il compito di battere Vivan
con un diagonale rasoterra.
Prolungate le proteste biancazzurre per la probabile posizione di fuorigioco. Il San Marino
prova ad accelerare i tempi e al
36’ passa ancora con Coto,
molto bravo a prendere un pallone vacante sulla trequarti e a
infilarsi tra due uomini fino in
area dove scarica il sinistro potente alle spalle di Feola. Non
c’è un attimo di respiro: le dife-
SAN MARINO
REGGIANA
0
0
SAN MARINO (4-2-3-1): Vivan 6; Bregliano 5,5 (20’ st Palazzi), Ferrero 5,5, Fogacci 5,5, Cruz 6; Soligo 5,5, Maganelli 5,5 (21’ st Demontis); Coto 7,5, Sensi 7,5, Bangoura 6
(1’ st Casolla 6); La Mantia 7. A disp.: Migani, Paolini, Valeriani, Pesaresi. All. Tazzioli.
REGGIANA (4-3-3) Feola 5; Andreoni 5,5, Spanò 5,5,
Gueye 6,5 (40’ st Palumbo sv), Mignanelli 5,5; Bruccini 6,5,
Maltese 6 (31’ st Sinigaglia sv), Angiulli 7,5; Alessi 6,5 (20’
st Tremolada 6), Ruopolo 6,5, Siega 6. (Messina, Moretti,
Palumbo, Ceccarelli, Vernocchi, Sinigaglia). All. Colombo.
ARBITRO Capilungo di Lecce.
RETI 6’ pt La Mantia, 14’ pt Alessi, 36’ pt Coto, 38’ pt Ruopolom, 44’
pt Angiulli, 10’ st Cruz, 14’ st Sensi, 15’ st Angiulli, 24’ st La Mantia.
AMMONITI Ferrero, La Mantia, Magnanelli, Ruopolo.
se sono ballerine e gli attaccanti
vanno a nozze. Al 38’ Bruccini
dalla destra mette un cross dal
fondo che Vivan tocca senza
trattenere, permettendo a
Ruopolo di firmare il momen-
taneo 2-2 con un tap-in da centro area. Ma i Titani ci sono e a
dispetto delle posizioni di classifica spingono verso la porta
reggiana. Eppure sono gli ospiti a gioire prima dell’intervallo,
ancora una volta tra le proteste
per un presunto fallo su Ferrero, che cerca invano di fermare
un super-Angiulli, bravo a segnare di sinistro da 20 metri,
piegando i guanti di Vivan.
Non c’è tempo per annoiarsi
nemmeno nella ripresa: Tazzioli richiama Bangoura per
Casolla e dopo 10’il San Marino
torna avanti grazie a una punizione di Sensi dal vertice sinistro dell’area che, deviata, colpisce il palo lungo. E’ Cruz a segnare il 3-3 sbucando nella mischia in scivolata. Non è finita.
Sensi fa vedere tutta la sua tec-
nica al minuto 14, quando con
un sinistro a giro tramuta in un
gol da apllausi l’azione transitata da Fogacci e La Mantia. Ma se
la Reggiana è seconda in classifica un motivo c’è: la difesa balla
quando quella sammarinese
ma davanti la squadra di Colombo ha primi attori. Compreso il centrocampista Angiulli, che firma subito il nuovo pareggio (15’) con un bolide di sinistro che lascia Vivan esente
da colpe. Il San Marino è vivo
però e non si ferma: al 24 ’ La
Mantia fotocopia la rete che
aveva aperto la gara anticipando Feola sul primo palo sul
cross di Coto. E’ 5-4 e al 26’ tocca a Vivan metterlo in ghiaccio
con due buoni interventi ravvicinati su Angiulli e Tremolada.
Giorgia Bertozzi
CALCIO SERIE D - Domani, al “Neri”, il big match con i rodigini (ore 14.30). In dubbio Di Maio, Torelli e Ricchiuti. Kabine c’è
CALCIO SERIE D - Domani il Bellaria di scena a Budrio (ore 14.30)
Cari: “Rispetto per il Porto ma non temiano nessuno”
Antonioli: “Non mi fido del Mezzolara”
RIMINI - Difendere la vetta meritatamente conqui-
stata e possibilmente allungare sugli inseguitori. E’
questo il regalo di Natale che il Rimini vuole fare a
se stesso e a tutti i tifosi biancorossi, a cominciare
dall’importante sfida di domani (ore 14,30) al “Neri” contro il Porto Tolle. Uno scontro diretto (i
rodigini sono quarti a -6) al quale la squadra di Cari
arriva reduce da 9 vittorie di fila ma con qualche
possibile problema sopraggiunto a minare gli equilibri trovati finora. Squalificato Di Nicola (al suo posto Verdone sull’out difensivo di sinistra), resta in dubbio la
presenza di Di Maio, Martinelli (prima alternativa), Torelli e soprattutto
capitan Ricchiuti. Tutti dubbi che saranno sciolti solo poco prima della
partita: “Valuteremo giorno per giorno - commenta mister Cari - e poi
vediamo chi riusciamo a recuperare,
in ogni caso siamo convinti e decisi
per continuare la serie positiva. Abbiamo rispetto
per un avversario forte come il Porto Tolle, ma
nessuna paura. La “decima”? C’è molta voglia di
conquistarla, Ancelotti è arrivato a 19 vittorie di fila
con il Real Madrid, noi ci accontenteremmo di
qualcosa di meno”. Intanto la settimana ha portato
novità in sede di mercato: “In questi pochi giorni
che è stato con noi, Kabine mi ha fatto un ’ottima
impressione. Al di là delle qualità tecniche sulle
quali nessuno ha dubbi, mi è sembrato molto entusiasta, allegro e voglioso di fare bene. E’ ben allenato
e quindi pronto per giocare, come dicevo prima
vediamo come siamo messi ma ci sono buone possibilità che possa farlo anche subito. E poi sono
contento anche dei due under, entrambi mi hanno
fatto una buona impressione. Comunque dovrebbe
arrivare ancora qualcuno (un esterno d ’attacco,
ndr)”. News anche in casa Porto Tolle
con la partenza del terzino Dall ’Ara
(all’Abano) e l’arrivo del 29enne centrocampista Davide Giorgino (dalla
Triestina, ex Lecce, Andria e Taranto)
che si aggiunge al difensore centrale
argentino Garbini. Ma quello che più
ha “spaccato” finora in casa rodigina è
l’attacco, il migliore del girone con 44
gol (3 più del Rimini). Tra l’altro i tre
punteros hanno tutti già segnato al
“Neri”: Cozzolino con la Pro Patria, Lauria con il
Venezia e Laurenti proprio l’anno scorso con il
Porto Tolle (finì 2-1 per il Rimini con reti di Nicastro e Valeriani). “E’ una squadra di livello – conclude Cari – costruita per centrare il primo posto e con
un ottimo attacco. Ma come ripeto, non ci spaventa”.
Cristiano Cerbara
BELLARIA - Seconda trasferta conse-
cutiva per il sorprendente Bellaria che,
dopo l’exploit di una settimana fa in
quel di Abano, domani sarà di scena
sul campo del Mezzolara. Nonostante
il momento negativo della formazione
emiliana, reduce da 3 ko consecutivi
(deve però recuperare la sfida di Fidenza rinviata la scorsa domenica) mister Mauro Antonioli
non si fida. “Sono una
buona squadra, in questo momento la classifica
non rispecchia le qualità
proprie del loro organico - avverte il tecnico
biancazzurro -. E’indubbio stiano attraversando
un periodo un po’ particolare, un momento no
che mi auguro duri ancora per una
partita, però è un avversario da non
sottovalutare in nessun modo”. Il colpaccio di Abano, valso la parte sinistra
della graduatoria, ha comunque dato
una ulteriore iniezione di fiducia a tutto l’ambiente. “Ancor più degli stessi 3
punti, reputo importante il modo con
cui li abbiamo conquistati. Dopo essere andati sotto due volte immeritatamente, al di là del primo quarto d’ora
abbiamo sempre tenuto in mano il pallino del gioco, siamo stati bravi a non
innervosirci e a recuperare. La squadra
ha dato prova di grande maturità”.
Quale il segreto per calare il bis? “Posto
che dovremo fare attenzione a Bazzani
(sono stati compagni di
squadra ad Arezzo, nella stagione ‘99-‘00, ndr),
come il nostro Bernacci
molto abile anche nel fare la sponda per i propri
compagni, dovremo fare la nostra prestazione.
Il che significa fare
grande attenzione in fase difensiva per poi ripartire, tramite il gioco - conclude mister Antonioli -, cercando di sfruttare
le caratteristiche di ‘Berna’ e gli inserimenti sulle fasce”. Il tecnico non potrà
contare sullo squalificato Vittori e su
Mucciarelli, alle prese con un risentimento muscolare.
Sergio Cingolani
22
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Sport Rimini
SABATO 13 DICEMBRE 2014
l
23
BASKET SERIE B - Domani i biancorossi sul parquet di Porto S. Elpidio (ore 18)
I Crabs a caccia del bis
Coach Galli: “Un avversario che possiede ottimi elementi
Ma stiamo bene fisicamente e siamo pronti ad affrontarli”
di MIKAEL DISTANTE
RIMINI - Archiviato il successo casalingo
contro Cassino per 62-56, che ha messo finalmente fine alla striscia di sette sconfitte
consecutive, i Crabs di coach Renzo Galli
sono attesi dall’insidiosa trasferta di domani
alle 18 contro Porto S. Elpidio. “Quella maturata domenica al Flaminio è stata una bella vittoria - ha esordito l’allenatore dei granchi - siamo stati punto a punto con Cassino
per tutta la partita, poi siamo andati sotto
per recuperare infine nell’ultimo quarto,
grazie alla difesa e all’intensità. In attacco
abbiamo perso troppi palloni, ma anche i
nostri avversari hanno faticato nei minuti
finali, dato che tutt’e due le squadre avevano
corso per tutta la partita: fisicamente siamo
a buon punto, dobbiamo migliorare la qualità, ma siamo sul pezzo”. I due punti guada-
gnati nell’ultima giornata, smuovono la
classifica che, sebbene non sorrida ai Crabs,
i quali al momento occupano la terz’ultima
piazza con una dote di quattro punti, di certo non desta troppe preoccupazioni. “Non
guardo le squadre che ci precedono, ma
quelle che sono dietro di noi, cioè Cagliari a
due punti e Stella Azzurra Roma ancora ferma a quota zero. Domani affronteremo una
buona squadra con dieci punti in classifica
come la Ecoelpidiense, che può contare su
tre-quattro elementi di spicco molto forti
sia tecnicamente che fisicamente, come del
resto un po’ tutte le altre squadre di questo
campionato. Abbiamo fatto video, siamo
pronti ad affrontarli”. Per la trasferta nelle
Marche, Galli potrà contare sul rientrante
Chiera, dopo un mese e mezzo passato in
infermeria, mentre Marengo è ancora in
dubbio per via di un fastidio alla schiena: nel
caso non ce la facesse, è pronto Meluzzi a
sostituirlo. “Sono contento del lavoro che
abbiamo fatto durante la settimana, i ragazzi si stanno abituando a giocare fra di loro,
cercano di essere più concreti e stanno iniziando a capire cosa vuol dire rimanere attaccati ad un sistema offensivo. I giovani al
momento hanno poco spirito di sacrificio,
devono riuscire a dare il 200% sia in allenamento che in partita, ma spero che riusciranno a farlo. I veterani invece hanno capito
come stare in campo con gli under, cosa che
per noi è fondamentale. Il primo step da cui
partire è la difesa, poi piano piano dobbiamo cercare di fare meno confusione in attacco, rimanendo più nei giochi per riuscire
a fare tiri con senso, piuttosto che prendere
conclusioni affrettate. In ogni caso siamo
pronti - ha concluso Galli - e spero di portare via due punti da Porto S. Elpidio”.
Coach Renzo Galli (FOTO PETRANGELI)
BASKET SERIE C - Si gioca questa sera in Emilia, palla a due ore 21
BASKET SERIE C - Questa sera a Villa Romiti (palla a due ore 20.30)
Gli Angels all’esame Castenaso
Tassinari: “Avversario esperto,
punteremo sulla nostra velocità”
I Titani all’assalto dei Tigers Forlì
Del Bianco: “Per metterli in difficoltà
dovremo giocare a ritmi bassi”
SANTARCANGELO - (s.c.) Dopo l’inie-
SAN MARINO - Undicesimo impegno
zione di fiducia derivante dal convincente
successo ottenuto sull’ostica Ghepard Bologna (89-71 il finale al Pala Sgr), vittoria
che ha interrotto una mini-striscia negativa di due ko, questa sera gli Angels Santarcangelo saranno di scena sul parquet di
Castenaso, in occasione dell’11ª giornata
del campionato di serie C.
“Contro Bologna, se si eccettua per un inizio un po’
in sordina, abbiamo disputato una buona gara ricorda coach Davide Tassinari -. Col passare dei
minuti abbiamo messo in
campo la giusta aggressività, difeso nel modo corretto, poi nel terzo e nel
quarto periodo abbiamo
preso il largo”. Tra le note
liete, soprattutto per il prosieguo della stagione, c’è da registrare il positivo ritorno
in squadra di Francesco Bedetti dopo 5
lunghi mesi di stop per l’infortunio al ginocchio. “Alla prima uscita ha giocato 25’
realizzando ben 20 punti, inutile dire che
miglior rientro non ci sarebbe potuto essere. Si tratta di un giocatore molto impor-
tante per noi, tanto più in un momento come questo in cui siamo a dir poco a corto
di lunghi (ai già indisponibili Zannoni e
Del Turco si è anche aggiunto Fusco, alle
prese con una distorsione alla caviglia,
ndr). A dispetto di questo, nonostante il
fatto che fino a questo momento non abbiamo mai potuto disporre di tutti gli effettivi, stiamo facendo
delle buone cose. Quando
rientreranno tutti credo
sapremo fare ancora meglio”. Il pensiero si sposta
inevitabilmente al match
contro Castenaso. “Sono
una squadra molto esperta e dotata di ottimi giocatori. Basti pensare a
Trombetti, un 3 fisico e
con molti punti nelle mani, a Barbieri che, dispetto
dell’età, resta sempre molto temibile. Tra i
tiratori non dimentichiamo la guardia
Masini o l’ala Venturoli e occhio anche alla velocità del play Piccinini. Non amano,
però, i ritmi altissimi. Per questo, oltre a
tanta grinta in fase difensiva - conclude
coach Tassinari -, cercheremo di metterli
in difficoltà con la nostra velocità”.
della stagione per l’Asset Banca San Marino, questa sera impegnata nell’impegnativa tana dei Tigers Forlì (si gioca a
Villa Romiti, palla a due ore 20.30). I
Titani sono reduci dall’amaro ko patito
al Multieventi per mano di San Lazzaro
(66-79), un passo falso che ha interrotto
una striscia positiva di
tre successi consecutivi e
che fa ancora male.
“Avevamo messo in conto non sarebbe stata una
passeggiata, data l’assenza di Saccani e con Benzi
e Cardinali a mezzo servizio - commenta coach
Sergio Del Bianco -. Tuttavia queste defezioni
non giustificano una
prestazione non certamente all’altezza. Cosa è mancato? Abbiamo fallito 12 tiri dalla lunetta, avuto
percentuali molto basse dalla distanza
quando, al contrario, avremmo dovuto
provare a giocare più sotto canestro. Ma,
soprattutto, ci è mancata la consapevolezza del fatto che era una gara che
avremmo potuto giocarci, un match che
avremmo ugualmente potuto provare a
far nostro”. Un passo falso, dopo un pregevole trittico di vittorie, non è comunque un dramma. “Ci può stare, ci mancherebbe, ma alla vigilia delle prossime
due impegnative sfide che ci attendono
sarebbero stati 2 punti che ci avrebbero
fatto molto comodo”. Prima di ospitare
la capolista Raggiosolaris
Faenza, i biancazzurri se
la dovranno appunto vedere con la neonata Forlì,
formazione che con 77
punti di media all’attivo
ha l’attacco più prolifico
dell’intero girone. “Sono
una squadra che ama
giocare in velocità, a ritmi che noi non abbiamo,
per questo non dobbiamo cadere nella trappola
del corri e tira. Cercheremo di rallentare
il gioco - conclude coach Del Bianco per poi metterli in difficoltà con le nostre caratteristiche”. Salvo Saccani, che
pur tra i convocati non è al meglio, tutti
a disposizione del tecnico biancazzurro.
Sergio Cingolani
BASKET FEMMINILE SERIE C - Così il tecnico dell’Happy Basket in vista dell’impegno di domani in casa della Bbs (ore 18)
Nieddu: “Sfida complicata, restiamo attaccati all’avversario”
RIMINI - Sesta fatica stagionale per la Ren-
Coach Francesco Nieddu
Auto Happy Basket Rimini, domani impegnata sull’ostico parquet del Bologna Basket School, una delle squadre più accreditate a stazionare nei quartieri alti della
classifica (palla a due ore 18). Le Sharks
arrivano a questo appuntamento forti del
roboante successo casalingo ottenuto una
settimana fa a spese delle Schiocchi Ballers
Modena (58-25), dunque nelle migliori
condizioni per affrontare l’impegno. E
proprio da qui parte la disamina del tecnico riminese. “Al di là dell’avversario, che
cerchiamo di non considerare quando è
tra le prime e dunque nemmeno adesso
che si è trattato di Modena, abbiamo fatto
una buona partita - ha sottolineato coach
Francesco Nieddu -. Eravamo in difficoltà
a livello di roster per gli infortuni, senza
contare l’impatto emotivo di alcune assenze. È stata una partita semplice, ma siamo
stati bravi noi a tramutarla in tale, continuando a fare le nostre cose anche quando
magari i tiri non entravano. Molto bene
anche il secondo tempo ed è proprio questa continuità che dobbiamo ricercare
sempre più, anche nelle gare più difficili”.
Se si eccettua per i forfait di Re e Alberani,
il resto del gruppo è a disposizione. Fari
puntati, dunque, sulla formazione felsinea. “Una delle favorite per vincere il campionato. In roster hanno tante giocatrici di
categoria superiore. Certo, hanno perso
qualche partita per strada fin qui, ma rimane una gara molto complicata. Diciamo che loro non hanno problemi di organico ma non sono in un buon momento,
mentre noi abbiamo qualche infortunio
ma tecnicamente siamo in un buon periodo. La Bbs, in ogni caso, quando troverà la
quadra sarà la squadra da battere”. Lo
skipper ha le idee chiare sul come affrontare la sfida. “Chiedo principalmente di
stare attaccate e resistere alle difficoltà. In
casa dell’Horizon, al di là della forza dell’avversario, siamo mancati in questo: nel
saper trovare la continuità per tutto il
match. Bisogna fare uno sforzo e provarci.
Al di là del risultato che arriverà, voglio
che si acquisti mentalità giocando un’intera partita come si deve. L’impegno non
manca, tecnicamente dobbiamo migliorare nel gioco a metà campo. A tutte chiedo
- ha concluso coach Nieddu - più partecipazione all’attacco per cercare di trovare,
distribuiti tra tutte, i punti che ci mancano”.
24
l
SABATO 13 DICEMBRE 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
19 786 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content