close

Enter

Log in using OpenID

brochure_ultime modifiche2.ai

embedDownload
t.a.o.n.
b y
Giorgio Marinelli
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
SOMMARIO
Premessa
pag.
1
La salute è il bene più prezioso
pag.
11
T.a.o.n. Medical Therapy System
pag.
16
Schede informative
pag.
29
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
Secondo voi, quanto vale la vostra salute?
Potrebbe valere meno di un caffè? Sicuramente no.
Eppure molte persone considerano il caffè come un rito dal quale non si
distaccherebbero mai.
Basterebbe dare la stessa importanza all’elemento più prezioso per cambiare la
qualità della vita. Si può dire che, quando si nasce, e per tutta la durata della nostra
vita, le cose più importanti, come il rapporto con gli altri, con il lavoro, con la famiglia
e soprattutto con noi stessi, sono continuamente condizionate dal bene più
prezioso…. La salute.
Ma cosa facciamo per preservare questo bene così prezioso…..?
Eppure siamo certi che la salute sia l’elemento più importante per vivere...felici.
“Al mattino pensa. A mezzogiorno agisci. Alla sera mangia. Quando è notte dormi”.
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
Molti pensatori, storici e filosofi, nella storia, hanno da sempre sottolineato il legame tra il
dormire bene e la salute.
Dormire è la miglior distrazione dal mondo, nutre il corpo e la mente.
Lo stesso William Shakespeare sosteneva che il sonno fosse il balsamo dell’anima stanca,
“il nutrimento principe del banchetto della vita”
Nessuno potrebbe mettere in dubbio il fatto che la salute rappresenti il nostro bene più
prezioso. Molti, però, fanno poco per preservarlo.
Istituti specializzati hanno condotto delle indagini, sottoponendo ad un campione di
8.781 persone di età diversa, sesso diverso e diversa estrazione sociale, una serie di
domande tendenti a stabilire cosa avesse fatto ciascuno di loro nella propria vita, per
prevenire anche solo le malattie più comuni.
L’indagine ha stabilito un risultato che, l’84% delle persone intervistate, non ha fatto
assolutamente niente, in quanto, nella maggioranza dei casi, non sapevano cosa fare.
Nella nostra società, infatti, non esiste una corretta informazione che possa indirizzare
l’individuo alla prevenzione di determinate malattie.
IL NOSTRO VERO NEMICO E’ LA DISINFORMAZIONE CHE GENERA COMPORTAMENTI
ESTREMAMENTE DANNOSI PER LA NOSTRA SALUTE.
Quindi si interviene quando il problema non si può più evitare e il rimedio utilizzato è l’uso
e spesso l’abuso di farmaci, con tutti gli effetti collaterali che ne derivano.
L’informazione genera conoscenza che conduce a modificare comportamenti errati e a
osservare quelli che sono i pericoli troppo spesso invisibili presenti nel nostro ambiente.
Il corpo umano è esposto a patologie che potrebbero essere prevenute grazie all’uso di
nuovi strumenti creati per la tutela della salute e per il benessere quotidiano dell’uomo,
mezzi sperimentati e certificati da istituti autorevoli come:
C.N.R. Centro Nazionale di Ricerca,
Centro di Medicina Sperimentale Università La Sapienza (Roma),
Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento Università di Chieti,
Dipartimento di Scienze Fisiologiche Università di Catania,
Istituto Internazionale di Biocibernetica, ecc.,
2
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
La società del nuovo millennio impone una vita frenetica.
Molto spesso i consigli per un corretto stile di vita si limitano a evidenziare l’importanza
della dieta e dell’esercizio fisico, quali elementi indispensabili per il benessere individuale
ottimale.
Tuttavia, è bene ricordare che noi non siamo solo quello che mangiamo, ma siamo
anche e principalmente quello che dormiamo.
Nella società di oggi, molte persone, soprattutto quelle molto impegnate, guardano al
sonno come un male necessario, qualcosa su cui sprecare tempo ogni giorno, perché
hanno un incredibile numero di impegni da svolgere; cose che richiedono spesso “occhi
aperti e mente sveglia”.
Questa è una delle ragioni del perché dormiamo molto meno rispetto a 100 anni fa. Un
altro motivo per cui dormiamo in media solo 7 ore a notte, rispetto alle 9 ore di una volta,
è stata l’invenzione della luce elettrica. Questo non consente di rispettare la ciclicità
dell’anno, del giorno e della notte, in quanto, avendo sempre luce intorno a noi tutto il
tempo, il nostro corpo tende a rimanere sveglio. In media abbiamo bisogno di 8 ore di
sonno a notte, ma molto spesso è un fatto individuale. Alcune persone hanno bisogno di
9 ore di sonno a notte per funzionare bene, altre funzionano perfettamente con solo 6
ore. Il motivo per cui è così importante dormire a sufficienza, risiede nel fatto che, durante
il sonno, il nostro organismo svolge molte importanti funzioni.
Non sbagliava il filosofo tedesco Schopenhauer, quando evidenziava che “il sonno è per
tutti gli uomini ciò che la carica è per l’orologio”.
Il sonno costituisce il momento più importante che ha il nostro fisico e la nostra mente per
poter ricaricare le batterie, fornendoci la giusta energia vitale, essenziale per iniziare una
nuova e lunga giornata. E’ necessario che il nostro corpo si ricarichi e questo deve
avvenire attraverso il sonno.
3
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
Durante il riposo avviene un processo molto importante: la rigenerazione cellulare.
La pelle si rigenera completamente in 20-30 giorni; il fegato in 1-2 anni; i globuli rossi del
sangue in 4 mesi e le ossa si rigenerano completamente in 10 anni.
L’organismo quindi sfrutta le ore di riposo per rigenerarsi e consentire ad alcune
ghiandole endocrine di secernere ormoni indispensabili per le attività biologiche del
corpo. Pertanto, il nostro organismo deve elaborare tutte le fasi del sonno, coinvolgendo
organi vitali come: i reni, il fegato, i polmoni, il cuore, il cervello per affrontare la nuova
giornata.
E’ fondamentale dormire bene, specialmente per chi svolge un’attività nella quale
brucia molta energia a livello fisico, in quanto, oltre ai vari organi, i muscoli si rigenerano
di notte per poter affrontare le fatiche del giorno dopo. Infatti, quando riposiamo bene,
al risveglio ci sentiamo particolarmente forti, carichi di energia. Se i muscoli non si
rigenerano adeguatamente, si rischia di romperli o di creare situazioni di sofferenze,
durante un qualsiasi sforzo fisico, invece di renderli più forti e resistenti.
Il periodo di rigenerazione del corpo va dalle 10 di sera alle 6 del mattino.
4
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
Ogni essere umano, per ricaricarsi biologicamente, ha bisogno di passare mediamente,
un terzo della propria vita dormendo.
Risulta evidente che dormire bene è importantissimo. Il periodo di 6/8 ore che ognuno
dedica al riposo, rappresenta infatti circa un terzo delle 24 ore giornaliere. Le fasi del
sonno si dividono in fase NON REM (fase in cui si alternano sonno profondo e sonno
leggero) e fase REM (fase in cui si fanno sogni intensi).
Recenti studi, condotti da una equipe americana di endocrinologi, hanno messo in
evidenza come basti un breve periodo di sonno insufficiente, per modificare in maniera
preoccupante alcuni valori ormonali. Infatti, gli ormoni che regolano l’appetito sono
prodotti mentre il corpo dorme: Ghrelin (grelina) un ormone prodotto nello stomaco,
dice al cervello quando è tempo di mangiare, mentre Leptin (leptina) un ormone
rilasciato da tessuti grassi, dice al cervello quando il cibo è stato ingerito. Non dormendo
bene a sufficienza, il corpo comincerà ad aumentare la quantità di Ghrelin e a ridurre
quella di Leptin.
5
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
Il risultato sarà una sensazione di insoddisfazione nei riguardi della fame, che porterà a
mangiare di più e ad immagazzinare più calorie di quelle necessarie al nostro organismo.
In queste condizioni il risultato è il sovrappeso. Aumenterà anche il desiderio di mangiare
dolci perchè, controllare il bisogno di ingerire cibi ricchi di zuccheri quando si è stanchi
(specialmente a livello mentale), non è facile. Lo stress alla quale è sottoposto il nostro
organismo, limita la capacità di tolleranza al glucosio, creando fenomeni di alta
pressione, perdita della memoria, e diabete di tipo 2.
Per esempio, un aumento dei livelli ematici del cortisolo, ormone coinvolto nella risposta
allo stress, ha degli effetti sul sistema immunitario, sulla capacità dell’organismo di far
fronte all’ipoglicemia e sul controllo dell’appetito.
6
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
Due sono gli elementi che fondamentalmente alterano le funzioni vitali del sonno, dei
quali spesso la maggior parte delle persone non ne sono consapevoli:
1) l’inquinamento ambientale;
2) il sistema utilizzato per riposare.
1) L’inquinamento ambientale
L’ambiente in cui viviamo è saturo di elementi nocivi per la nostra salute; una delle forme
più gravi di inquinamento ambientale è chiamata: “Elettrosmog o smog-elettromagnetico”.
I campi elettromagnetici rappresentano un tipo di problema che, negli ultimi decenni,
con lo sviluppo tecnologico, è diventato sempre più grande a causa della maggiore
richiesta di energia elettrica e del sempre crescente utilizzo di strumentazioni
elettroniche: telefoni cellulari, computer, forni a microonde, televisori, sistemi wi-fi, ecc.,
i quali rappresentano fonti di campi elettromagnetici a cui tutti noi siamo esposti.
Solo negli ultimi tempi sono salite agli onori della cronaca le gravissime patologie legate
a questo tipo di esposizione, documentate attraverso mass media.
Focus Magazine
Report, (rai3)
Le Iene (Italia1)
7
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha preso una posizione in merito: le onde
elettromagnetiche usate dai dispositivi cellulari possono causare tumori cerebrali.
Durante l’arco dell’intera giornata, con il continuo contatto con strumentazioni elettriche
ed elettroniche (antenne, ripetitori, computer, WI-FI, cellulari, forni a microonde, tv, ecc.),
il nostro organismo si sovraccarica di energia negativa.
Il nostro organismo, essendo costituito in gran parte da cellule di minerali (ferro, rame,
zinco, calcio, potassio, sodio, magnesio, ecc.) sviluppa correnti elettromagnetiche, cioè
segnali elettrici fondamentali per il controllo di tutti i processi biologici e per la
trasmissione di informazioni attraverso le cellule nervose distribuite in tutto il nostro corpo.
In presenza di particolari fonti energetiche, il nostro organismo si carica di energie, ed
essendo le nostre cellule concepite per funzionare a una data tensione (bassissima) e
non possono sopportare grosse sollecitazioni e differenze di tensione. Infatti, durante
l’arco dell’intera giornata, a contatto con strumentazioni elettriche ed elettroniche, il
nostro corpo si sovraccarica di energia negativa.
Lo stress elettromagnetico che ne deriva, giorno dopo giorno, viene accentuato
dall’incapacità
del
nostro
organismo
di
scaricare
autonomamente
accumulata, creando così l’insorgenza di gravi patologie.
8
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
l’energia
Premessa
Si è notato che, gli effetti biologici dell’esposizione a questi campi, è causa di alterazioni
del sistema immunitario, ed è per questo che vengono considerati agenti che mettono
a rischio la salute dell’uomo.
I danni alla salute, provocati dalle radiazioni elettromagnetiche, sono dovute al
riscaldamento dei tessuti e all’interazione dei campi elettromagnetici con organi come
cuore e cervello e con il sistema nervoso, il cui funzionamento è basato su correnti
elettriche. Altri, come i tumori, sono conseguenze di cambiamenti provocati da campi
elettrici e magnetici sul patrimonio genetico delle cellule.
Vari enti scientifici hanno attribuito una grande moltitudine di sintomi patologici
all’esposizione a campi elettromagnetici nella propria casa.
Alcuni tra i più evidenti sono:
emicrania, cefalee, ansia, depressione, nausea, stanchezza e perdita della libido.
9
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Premessa
E’ importante sapere che, durante il giorno, attraverso il contatto con il suolo, è possibile
per l’uomo scaricare in parte l’energia elettrostatica ed elettromagnetica che il corpo
ha accumulato.
Durante il sonno, il nostro corpo è sollevato dal suolo, per cui le onde nocive, accumulate, durante il giorno, si vanno a sommare al bombardamento delle onde elettromagnetiche radioattive e geopatogene (derivate dal suolo) della notte, e pertanto, essendo le
funzioni vitali rallentate, il nostro organismo è estremamente indifeso e vulnerabile.
Quindi diviene essenziale il sistema di riposo, cioè il LETTO.
10
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
La salute e’ il bene piu’ prezioso
Nella nostra camera da letto, oggi si tende a privilegiare l’aspetto estetico dei mobili,
condizionati dalla moda, dai colori, dal design. Non ci curiamo minimamente del nostro
corpo che, dovendo riposare per 6/8 ore in queste nostre camere dall’aspetto
impeccabile, si trova aggredito da diversi nemici.
La conseguenza è soprattutto l’indebolimento del corpo, facilitando così il verificarsi di:
antalgie dovute a crampi, torcicolli, lombagini, sciatiche, reumatismi, artrosi, artriti,
cefalee persistenti.
111
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
La salute è il bene più prezioso
Il letto assume una funzione fondamentale per garantire un corretto riposo psicofisico, in
quanto assolve ad una funzione di sostegno del corpo durante il sonno.
Di conseguenza, il materasso assume un ruolo primario per questa vitale funzione.
La colonna vertebrale ha delle curve fisiologiche che si evidenziano nella zona cervicale
(lordosi cervicale), nella zona dorsale (cifosi dorsale), nella zona lombare (lordosi
lombare) e nella zona sacrale (cifosi sacrale).
“Il materasso deve sostenere il nostro corpo, mantenendo inalterate le curve
fisiologiche della colonna vertebrale”.
12
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
La salute è il bene più prezioso
Fondamentale è valutare il grado di durezza del materasso che si utilizza, in quanto,
bisogna considerare che, un materasso troppo duro, quando si dorme in posizione
supina, provoca un’eccessiva pressione su talloni, glutei, nuca e gomiti, e ostacolando,
inoltre, la circolazione sanguigna, crea l’esigenza di cambiare spesso posizione,
trasformando questi movimenti notturni in cattivo riposo. Si finisce così per assumere una
scorretta postura che si traduce in deformazioni spinali e dorsali.
Un materasso troppo rigido altera la naturale conformazione della spina dorsale determinando
l’insorgenza di scomodi punti di pressione che manifestano una sintomatologia dolorosa.
Un materasso troppo morbido, crea un effetto amaca che provoca dolori lombari e
cervicali: dormendo di fianco si forma un atteggiamento scoliotico, dormendo in
posizione supina, invece, si accentua la cifosi dorsale; se si dorme in posizione prona si
accentua la lordosi lombare.
Un materasso troppo morbido può non sostenere adeguatamente il corpo, provocando, come inevitabile
conseguenza, l’insorgere del cosiddetto “mal di schiena”.
13
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
La salute è il bene più prezioso
Conseguenze patologiche: ernia del disco
Quando si manifesta un’ernia del disco, una
piccola porzione del nucleo si spinge in fuori
attraverso una lacerazione della corona
circolare nel canale spinale. Questo può
irritare un nervo (per esempio il nervo
sciatico) e causare: dolore, intorpidimento o
debolezza
della
schiena,
oppure
della
gamba o del braccio.
I sintomi più comuni sono:
• Sciatica: un dolore radiante, pungente, talvolta con formicolio e intorpidimento, che
inizia nel gluteo e si estende lungo la schiena o il lato di una gamba.
• Dolore, intorpidimento o debolezza nella parte bassa della schiena e della gamba, o
nel vostro collo, spalle, petto e braccio che peggiora quando si sta seduti, si tossisce o
starnutisce.
14
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
La salute è il bene più prezioso
Il materasso non deve essere né troppo morbido, né troppo rigido.
Da un punto di vista ergonomico, il materasso deve sostenere la colonna vertebrale nella
sua conformazione naturale, che, nel corpo disteso, non è dritta, ma ha una forma a “S”.
Per un sonno di qualità è necessario che materasso e base sostengano il corpo mantenendo
la curva naturale ad “S” della spina dorsale.
Un buon materasso deve sostenere il corpo in tutti i suoi punti, mantenendo ogni vertebra
della colonna, nella sua naturale posizione, senza che i dischi intervertebrali vengano
sottoposti ad anomali compressioni. Inoltre, deve evitare scomodi e dannosi punti di
pressione, cioè dei punti dove il sangue si ferma e non circola.
15
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
La conoscenza delle gravità delle patologie, derivanti dall’esposizione ai campi
elettromagnetici e da sistemi per il riposo inadeguati, ha portato i centri di ricerca più
autorevoli di igiene ambientale, bioarchitettura e di medicina sperimentale a sviluppare
analisi e studi, dalle cui basi è nata la miglior tecnologia in grado di tutelare il benessere
della nostra salute, attraverso un sistema completo di protezione del nostro corpo,
dall’inquinamento ambientale e dalle gravi conseguenze patologiche. Questa è:
MEDICAL THERAPY
SYSTEM
t.a.o.n.
2013
by
TAON Medical Therapy Sistem 2013 è certificato nelle sue infinite proprietà ed è
depositato come dispositivo medico di classe 1 presso il Ministero della Salute. Il sistema di
benessere
completo
T.A.O.N
è
composto
da:
materasso,
guanciale
e
rete
all’avanguardia.
T.A.O.N. Medical Therapy System 2013 (Sistema di terapia medica - Tecnologia Anti Onde
Nocive) è un sistema sperimentato e certificato dagli istituti di ricerca più autorevoli (CNR
Centro Nazionale di Ricerca, Centro di Medicina Sperimentale Università La Sapienza,
Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento Università di Chieti, Dipartimento di Scienze
Fisiologiche Università di Catania, Istituto Internazionale di Biocibernetica, ecc.).
T.A.O.N. Medical Therapy System 2013 è il sistema di benessere più avanzato. Ha
l’eccezionale proprietà di scaricare l’energia nociva, accumulata durante la giornata
dal nostro organismo, proteggendolo dalle gravissime patologie derivanti dalle onde
elettromagnetiche, ristabilendo il naturale equilibrio biologico del nostro corpo,
favorendo così un salutare riposo. E’ depositato come dispositivo medico di classe 1
presso il Ministero della Salute.
Gli istituti di ricerca (tra cui il Dipartimento delle Scienze dell’Invecchiamento
dell’Università di Chieti) hanno, inoltre, sperimentato e certificato che, T.A.O.N. , ha anche
proprietà analgesiche in grado di stimolare l’innalzamento della soglia del dolore.
T.A.O.N, grazie alla collaborazione di uno dei massimi studiosi e esperti di posturologia,
Prof. Benedetto Toso (docente di posturologia presso l’Università Cattolica di Milano e
docente al Master di posturologia all’Università La Sapienza di Roma e presidente della
Back School, l’istituto per eccellenza per la formazione sulla posturologia e l’ergonomia
legate alla colonna vertebrale specializzato nella prevenzione e terapie delle algie e
patologie
vertebrali),
rappresenta
un
sistema
di
benessere
tecnologicamente
innovativo; un sistema completo di benessere quotidiano, studiato per la tutela della
biologia del sonno.
116
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
TAON è composto da materasso cuscino e rete all’avanguardia, depositato come
dispositivo medico di classe 1, presso il ministero della salute.
COMPLETAMENTE
TRASPIRANTE
Lavabile a secco
Il materasso è a sua volta composto da Guscio e Lastra:
17
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Taon medical therapy system
IL GUSCIO
è realizzato interamente con tecnologia brevettata T.A.O.N. (Tecnologia Anti Onde
Nocive, derivato della tecnologia Tecnostan) ed è un vero e proprio climatizzatore
naturale.
La parte esterna del guscio è composta da:
Il lato inferiore esterno è realizzato con reticolo Anti Onde Nocive ed è inserito in un
elegante tessitura jacquard, e da filamenti di tessuto per la termoregolazione del corpo.
Anallergico 100%, trapuntato in continuo a zone differenziate con ovatta anallergica.
La fascia perimetrale è personalizzata “TAON Medical Therapy” ed anch’essa realizzata
in
tessuto T.A.O.N con reticolo Anti Onde Nocive e inserto in 3D ventilation system
bianco, applicato lungo tutto il perimetro del materasso per facilitare il riciclo d’aria
all’interno dello stesso, garantendo un’ottimale traspirazione corporea, assicurando la
massima salubrità. Il guscio è provvisto di cerniere, completamente sfoderabile. Per
mantenere inalterate le caratteristiche protettive e benefiche del tessuto T.A.O.N., non
bagnarlo e non esporlo al sole.
Il lato superiore è tessuto a pelo con preziosissima lana merinos super wash antidecupito
effetto agnellato impiantata a vello e tessuto T.A.O.N. con reticolo Anti Onde Nocive. La
lana Merinos impiantata a vello, utilizzata da T.A.O.N. Medical System , ha delle proprietà
terapeutiche così importanti da essere venduta solo in farmacia.
Le sue caratteristiche sono:
• Igroscopica: è la capacità della lana di assorbire l’umidità che la circonda e cederla
lentamente sotto forma di calore.
118
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
• Isolante e termoregolatrice: L’elasticità e la coesione delle fibre determinano un
cuscinetto d’aria isolante, garantendo condizioni di benessere termico al nostro corpo
difendendolo dal caldo e dal freddo estremi. Inoltre, la lana evita repentini mutamenti
termici della temperatura corporea grazie al calore sviluppato in relazione all’umidità
assorbita.
• Effetto anallergico antiparassitario (antiacaro): gli acari sono animaletti che vivono
prevalentemente nei materassi, coperte, guanciali, tappeti, peluches, e rappresentano
una delle cause principali delle allergie respiratorie. Si nutrono di funghi, scaglie di pelle
umana, resti di capelli, ecc., per tale ragione trovano un ambiente ideale nei letti.
Hanno un apparato digerente complesso, dal quale, espellono gli escrementi
(allergeni), che sono le principali cause delle allergie respiratorie. Le dimensioni di queste
secrezioni sono talmente piccole (40 micron) che possono essere facilmente inalate nel
naso e nei polmoni, scatenando reazioni allergiche. La struttura e l’andamento dei peli
della lana, impedisce l’accumulo alla sua base di polvere (formata da cellule morte
della pelle) (Fig.A). In aggiunta, all’assenza di umidità all’interno del vello, non consente
il formarsi dell’ambiente adatto alla proliferazione dei parassiti e dei loro escrementi che,
a contatto con il corpo, possono creare problemi anche gravi di allergia e infezioni della
pelle (Fig.B).
Fig. A
Fig. B
119
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
• Effetto antidecupito: l’impianto a vello, nonostante la pressione esercitata dal corpo
sdraiato, consente di conservare tante piccole cavità d’aria che agiscono come
ammortizzatori naturali, evitando problemi di circolazione del sangue nei punti di
contatto. Per lo stesso motivo , essendo meno sottoposti a disagi e senso di malessere, ci
rigireremo meno durante il sonno, non sprecheremo energie e quindi il nostro sarà un
riposo ristoratore.
• Effetto micromassaggiante: l’impianto a vello forma sotto il nostro corpo tante piccole
punte di lana, che massaggiano mentre il corpo si muove nel sonno. Questo effetto va a
sommarsi potenzialmente a quello precedente.
120
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
La struttura interna del guscio è realizzata interamente con tecnologia brevettata Anti
Onde Nocive T.A.O.N., derivata da tecnologia Tecnostan. I risultati straordinari raggiunti
con questo sistema di protezione hanno sopperito alle lacune protettive dei materiali
utilizzati sino ad oggi (come il Resistat, tessuto conduttivo creato con fili di nylon rivestiti
con cellule di carbonio, utilizzato per la protezione dalle cariche elettrostatiche),
fondamentalmente inefficaci nei confronti dei campi elettromagnetici a bassa
frequenza generati dall’utilizzo della corrente domestica e assolutamente nulli nei
confronti dei campi elettromagnetici di frequenze più elevate, generati da cellulari, forni
a microonde, computer, antenne tv, ecc. I continui processi di sperimentazione legati
alla lavorazione di particolari materiali come il rame, il carbonio e il nitrato d’argento,
hanno permesso di realizzare un sistema scientificamente all’avanguardia, brevettato,
con livelli di protezione mai raggiunti prima, sia per le basse frequenze e sia per le
frequenze più elevate. Il reticolo protettivo T.A.O.N. è stato inserito in elegante tessuto
jacquard, con filamenti di tessuto per la termoregolazione del corpo, anallergico 100%,
trapuntato in continuo a zone differenziate con ovatta anallergica. La fascia perimetrale
è personalizzata “T.A.O.N. Medical Theraphy” ed anch’essa è realizzata in tessuto
T.A.O.N. con reticolo Anti Onde Nocive e inserto in 3D ventilation system bianco,
applicato lungo tutto il perimetro del materasso per facilitare il riciclo d’aria all’interno
dello stesso. La traspirazione corporea, quindi, non avrà modo di ristagnarvi, garantendo
la massima salubrità. Il guscio è provvisto di cerniere ed è completamente sfoderabile.
Per mantenere inalterate le caratteristiche protettive e benefiche del tessuto T.A.O.N.,
non bagnarlo e non esporlo al sole.
21
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
LASTRA
Rappresenta la massima espressione dell’ergonomia ideata per il riposo. Ha una struttura
microcellulare a celle aperte, con un livello di traspirazione mai raggiunto prima (basta
avvicinare la bocca e soffiare sopra per accorgersi che è incredibilmente traspirante).
Ha proprietà antishock e termosensibile (si modella al corpo attraverso il contatto con la
temperatura corporea), igienica con proprietà fungostatici, batteriostatici e anti acaro,
assolutamente atossica e anallergica, certificata Oeko-Tex. E’ progettata per garantire
un sostegno ergonomico differenziato, per un riposo libero da tensioni e compressioni,
consentendo sempre un perfetto allineamento della colonna vertebrale. La finitura a
bugnatura regala un effetto massaggiante.
Descrizione:
Composta da 3 strati di visco elastico, a portanza differenziata, sagomate
anatomicamente e ventilate con eccezionali caratteristiche, mirate ad esaltarne le
proprietà per il raggiungimento del massimo livello di confort e di relax:
Il primo strato, chiamato “Body Memory Imprint”, rappresenta il livello di Memory più
elevato qualitativamente, ed è il materiale che più di qualsiasi altro ha consentito il salto
evolutivo nella tecnologia del riposo. Realizzato in visco elastico con effetto bugnato
Memory Imprint a bassa resilienza, altezza cm.6,5 e ha una portanza (capacità di
resistenza al peso) di 1,7 Kpa (Kilopascal), colore verde.
Questo materiale viene utilizzato nell’industria aerospaziale per il posizionamento degli
astronauti, al fine di ottenere la massima distribuzione del peso in condizioni statiche e
dinamiche, con l’obiettivo di proteggere gli astronauti nelle fasi critiche di lancio e
atterraggio, dove le pressioni gravitazionali sono elevatissime. Il Memory Imprint è in
grado di auto modellarsi attraverso l’azione termica del corpo, adattandosi alla
morfologia di ogni persona.
122
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
Le miliardi di cellule che compongono questo materiale si muovono delicatamente
lungo le curve naturali del corpo, memorizzandone la forma e mantenendola finché si è
sdraiati, per poi ritornare lentamente alla loro forma originaria, quando ci si alza, senza
deformarsi, garantendo un ottimale sostegno senza controspinte innaturali e fastidiose.
Questo strato offre un confort ineguagliabile, poiché, ogni parte del corpo è supportata
in funzione del peso e della relativa pressione esercitata, non costringendo quindi a
posture innaturali, con effetto stabilizzante del corpo. Inoltre, è trattato con essenze di
aloe vera, che consentono un riposo salutare, in quanto elementi naturali capaci di
abbassare il livello di stress. Grazie alle micro cellule ottenute con l’apporto di semi
vegetali, diventa preziosa fonte di energia per il corpo e la mente. Gli oli essenziali
contenuti nella formulazione sono inodore.
Il secondo strato “la salute dorme nella purezza” è realizzato in Hidrolatex, ottenuto
attraverso una severa selezione di materie prime di altissima qualità, allo stato puro. La
struttura, realizzata a celle aperte con sezione trasversale, garantisce un’ottima
traspirazione e un adeguato sostegno con una eccellente tenuta della forma. Ha
un’altezza di cm 5 ed una portanza di 3,6 Kpa, colore rosa.
Il terzo strato realizzato in Heliocel a base acqua è progettato per accogliere e
supportare il secondo strato in presenza di peso eccessivo. E’ realizzato con
caratteristiche di portanza differenti; ha un’altezza di cm 6,5 e una portanza di 4 Kpa,
colore tabacco.
La combinazione di questi strati, ha consentito un raggiungimento di caratteristiche
eccezionali, dal punto di vista delle prestazioni.
123
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
Il GUANCIALE è realizzato con tecnologia T.A.O.N. (Tecnologia Anti Onde Nocive), in
perfetta sintonia col materasso.
La sua funzione è molto importante, perché costituisce il supporto della parte più
delicata della colonna vertebrale, la regione cervicale. Esso deve sostenere le vertebre,
mantenendo la fisiologica lordosi cervicale.
La versione anatomica presenta delle onde cervicali ad altezza differenziata, per un
maggiore supporto della lordosi cervicale.
Il cuscino è composto da guscio e lastra.
NORMALE
ANATOMICO
124
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
IL GUSCIO è realizzata interamente in tessuto protettivo T.A.O.N. e rivestito nella parte
superiore in pura lana vergine di pecora Merino super wash antidecupito, impiantata a
vello per un maggiore relax e benessere. Interamente sfoderabile, mediante
un’apposita cerniera. Per mantenere inalterate le caratteristiche protettive e benefiche
del tessuto T.A.O.N., non bagnarlo e non esporlo al sole.
LA LASTRA è realizzata in visco elastico (Memory Body Imprint) a lenta memoria, con
componenti alle essenze di aloe vera (con proprietà anti-stress naturale, diventando
preziosa fonte di energia per il corpo e per la mente), in grado di modellarsi
perfettamente al collo e alla nuca per una corretta postura per un riposo sempre in
posizione naturale, libero da tensioni e compressioni.
Progettata per garantire il regolare allineamento delle vertebre cervicali, donando il
massimo confort.
25
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
Le caratteristiche tecnologiche e benefiche dei materiali utilizzati trasmettono sensazioni
paragonabili a quelle provate dagli astronauti in assenza di gravità.
“Noi siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni e la nostra breve vita è
circondata dal sonno”. W. Shakespeare.
126
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
SUPPORTO ERGONOMICO (RETE)
La scelta del supporto ergonomico ideale è fatto importante.
Esso è valido quando è costruito interamante in legno, senza parti metalliche, dotato di
sospensioni a portanza differenziata e di doghe flessibili: queste, essendo elastiche ed
indipendenti l’una dall’altra, si modellano sul corpo seguendone le curve naturali.
Il supporto ergonomico, deve permettere una buona ventilazione del materasso,
attraverso il quale si dissipa nell’aria la traspirazione del corpo.
Per esaltare e massimizzare le performance dei benefici del sistema di benessere
T.A.O.N. Evolution System, è stato abbinato un supporto ergonomico (Rete)
all’avanguardia, progettato e costruito in collaborazione con uno dei massimi esperti in
posturologia Prof. Benedetto Toso (docente di posturologia presso l’Università Cattolica
di Milano e docente al Master di posturologia all’Università La Sapienza di Roma e
presidente della Back School, l’istituto di eccellenza per la formazione sulla posturologia
e l’ergonomia legate alla colonna vertebrale, specializzato nella prevenzione e terapie
delle algie e patologie vertebrali.
127
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
T.A.O.N. medical therapy system
Ogni dettaglio tecnico è stato progettato in ogni suo componente per raggiungere i
massimi livelli di eccellenza nell’ergonomia. Esso è dotato di:
flessibilità verticale: determinata dall’elasticità calibrata delle lamelle e dallo
schiacciamento delle cuffie silenziose in sebs (gomma termoplastica) che seguono la
forma del corpo, adattandosi continuamente alle varie pressione del peso;
flessibilità orizzontale: determinata dal movimento basculante delle lamelle inserite in
modo indipendente nelle cuffie in sebs;
regolatori di rigidità personalizzata (zona dorso-lombare: la diversa conformazione
anatomica e la differenza di peso della zona dorso-lombare richiede un intervento
personalizzato. Ciò si realizza attraverso un sistema a rigidità differenziata, basato
sull’impiego, in questa zona, di doppie lamelle regolate da speciali cursori;
supporti anatomici 3D zona spalla (piattelli): sono sospensioni tridimensionali che si
adattano perfettamente, seguendo il profilo della spalla. Realizzati in innovativo
polimetro Hitrel, per le sue caratteristiche tecniche-innovative di elasticità, durata e di
capacita di ritorno dopo la compressione(viene utilizzato per la realizzazione di alcuni
componenti delle sospensioni delle auto di formula 1).
LA RETE T.A.O.N. SOTTOLINEA L’IDEALE INCONTRO TRA TECNOLOGIA E NATURA
Le rete ergonomica T.A.O.N. è realizzata con legno di faggio pregiato in multistrato,
proveniente da piantagioni con obbligo di riforestazione, con telaio di sezione 60x30
mm. Le doghe e il telaio sono verniciate con vernici atossiche. Le doghe sono in
multistrato di faggio con spessore da 8 mm., hanno la superficie esterna rivestita in
melaminico che crea una barriera alla polvere e agli acari ed evita l’assorbimento
dell’umidità corporea.
Le caratteristiche di questi supporti consentono un ottimale confort, un allineamento
corretto della colonna vertebrale, con la possibilità di adattare il letto alle esigenze
specifiche di ogni soggetto.
Ogni modello rispetta le più severe norme costruttive in termini di qualità ergonomica.
128
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
COSA SONO I CAMPI ELETTROMAGNETICI?
I campi elettrici sono creati da differenze di potenziale elettrico, o tensioni: più alta è la
tensione, più intenso è il campo elettrico.
I campi magnetici si creano quando circola una corrente elettrica: più alta è la corrente,
più intenso è il campo magnetico.
Sorgenti naturali di campi elettromagnetici sono presenti ovunque nel nostro ambiente di
vita, ma sono invisibili all’occhio umano. Un esempio sono i campi elettrici prodotti
dall’accumulo locale di cariche elettriche nell’atmosfera, in occasione dei temporali,
mentre un esempio di campo magnetico naturale è quello terrestre che fa si che l’ago
di una bussola si orienti lungo la direzione nord-sud ed inoltre utilizzato da uccelli e pesci
per la navigazione.
Accanto alle sorgenti naturali, lo spettro elettromagnetico comprende anche i campi
generati dalle sorgenti artificiali come i raggi da diagnostica.
L’elettricità fornita da una presa di corrente crea dei campi elettromagnetici a bassa
frequenza. Mentre diversi tipi di radioonde ad alta frequenza sono utilizzati per trasmettere informazioni attraverso stazioni televisive o stazioni radio base per telefonia mobile.
COSA RENDE COSI’ DIVERSE LE VARIE FORME DI CAMPI ELETTROMAGNETICI?
Una delle caratteristiche principali di un campo elettromagnetico (CEM) è la sua
frequenza o la corrispondente lunghezza d’onda. Campi di lunghezza d’onda diversa
interagiscono col corpo umano in maniera diversa. Possiamo immaginare le onde elettromagnetiche come una serie di onde che viaggiano ad una velocità enorme, quella
della luce. La frequenza descrive il numero di oscillazioni, o cicli, al secondo, mentre la
lunghezza d’onda rappresenta la distanza tra l’apice di un’onda e quella dell’onda
successiva. Quindi, lunghezza d’onda e frequenza sono legate tra di loro: più alta è la
frequenza, più breve è la lunghezza d’onda. Un semplice esempio può aiutarci a comprendere il concetto: se legate una lunga corda ad una maniglia e tenete in mano
l’estremità libera muovendo lentamente la corda in su e in giù si creerà una lunga
grande onda (cioè bassa frequenza, fig. A);
29
1
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
Fig. A
Fig. B
Onda a bassa frequenza
Onda a bassa frequenza
Invece, muovendo più rapidamente la corda si creeranno una serie di onde più piccole.
La lunghezza della corda rimane la stessa, quindi, più onde voi create (cioè più alta è la
frequenza, fig. B), più piccola risulta la distanza tra di loro (cioè più breve è la lunghezza
d’onda).
Lunghezza d’onda e frequenza determinano un’altra importante caratteristica dei
campi elettromagnetici: le onde elettromagnetiche sono trasportate da particelle chiamate “Quanti”. I quanti di frequenza più elevata (e quindi di lunghezza d’onda minore),
trasportano più energia di quelli di frequenza più bassa (e lunghezza d’onda maggiore).
Alcune onde elettromagnetiche trasportano un energia tale da essere in grado di rompere i legami tra molecole.
Gli effetti dei campi elettromagnetici sul corpo umano dipendono non solo dalla loro
intensità ma anche dalla loro frequenza.
30
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
GEOMAGNETISMO E L’INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
Geomagnetismo
Il geomagnetismo, ovvero il magnetismo terrestre naturale, è diffuso su tutta la terra, con
asse nord-sud inclinato di 11,5* rispetto all'asse di rotazione del pianeta. Esercita un
importante azione protettiva costituendo una barriera nei confronti delle radiazioni solari
e cosmiche; inoltre su scala minore, offre interessanti opportunità per migliorare il
benessere dell'abitare. Come è stato dimostrato dall'istituto tedesco Max Planck,
orientando i letti con la testa nella direzione del nord magnetico, si ha un aumento del
7% della durata del sonno REM.
Ci sono elementi geopatogeni (da geo “terra”, e phatos, “sofferenza,malattia”) che
disturbano il campo magnetico terrestre e sono diversi. I più comuni sono:
1) CORRENTI D'ACQUA: sono corsi d'acqua sotterranei dove il movimento dell'acqua
delle falde provoca attrito e genera campi elettrici
2) FAGLIE GEOLOGICHE: sono delle spaccature della roccia, accompagnate da
movimenti del terreno e si trovano sotto la crosta terrestre
3) NODI DI HARTMANN: sono dei nodi che si creano in un invisibile reticolo che ricopre
tutto il pianeta ed è orientata esattamente verso i poli magnetici; nella direzione
nord-sud, si rileva un'interferenza o muro ogni due metri circa, mentre verso est-ovest, la
stessa è ogni due metri e mezzo. Fra queste linee e all'interno di questi rettangoli si trova
una zona neutra o microclima senza alcuna perturbazione. Queste emanazioni passano
dappertutto, elevandosi fino ai limiti della biosfera. È dannoso sostare a lungo su questi
punti geopatogeni e ancor di più dormirci sopra.
4) RETE DI CURRY: è una griglia di linee cariche di elettricità , posta a tre metri circa l'una
dall'altra (che quindi crea quadrati di tre metri per lato) disposte diagonalmente rispetto
al nord, che avvolge il pianeta. Le linee di questa rete rappresentano i canali di
scorrimento dell'energia della terra: sono polarizzate, quindi, i loro punti di intersezione,
che rappresentano la fonte di geopatogenicità, saranno doppiamente negativi, o
doppiamente positivi (a seconda della polarizzazione), o scissi.
31
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
La forma di inquinamento elettromagnetico ambientale più pericolosa , creata per lo
più durante il ventesimo secolo, è di origine umana che è costantemente aumentata in
quanto la crescita della domanda di elettricità, il continuo avanzamento delle
tecnologie ed i cambiamenti nei comportamenti sociali hanno creato sorgenti artificiali
in misura sempre maggiori. Ognuno è esposto, sia in casa che sul posto di lavoro, a una
complessa miscela di campi elettrici e magnetici.
Si è notato che gli effetti biologici dell’esposizione a questi campi può, in alcuni individui,
essere la causa di alterazioni del sistema immunitario.
Questi sintomi patologici comprendono:
mal di testa, cefalee, ansia, depressione, nausea, stanchezza e addirittura perdita della
libido. Di seguito sono riportati gli effetti dell’esposizione ai campi elettromagnetici su
diversi organi come:
Occhi; il cristallino da trasparente, per effetto del rialzo termico, a poco a poco diventa
opaco, non lasciando più filtrare la luce, di conseguemza la vista diventa sempre meno
nitida, fino alla cecità totale (cataratta).
Le ghiandole sessuali; microonde e radiofrequenze mettono una seria ipoteca sulla
fertilità: i testicoli reagiscono al surriscaldamento diminuendo la vitalità e il numero degli
spermatozoi; le ovaie perdono il controllo del ciclo mestruale della maturazione delle
uova.
Il cuore; è un organo fondamentale del corpo umano, costituisce la parte più importante
del sistema cardiocircolatorio. Il cuore è una pompa muscolare che si contrare
costantemente e ritmicamente per inviare il sangue ai polmoni ed in tutto l’organismo.
Esso pompa dai 5 ai 6 litri di sangue al minuto a riposo, ma più di 20 litri al minuto durante
l’esercizio fisico. Delle dimensioni di un pugno, questo potente muscolo, si contrae in
risposta a segnali elettrici prodotti da un sistema elettrico. La costante esposizione ai
campi elettromagnetici può influenzare il normale funzionamento perché viene alterato
il lavoro elettrico. Perde il passo con facilità (aritmie) subisce brusche accelerazioni del
battito (tachicardie) con alterazioni dell’ ECG (elettrocardiogramma).
32
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
I tumori: ci sono ipotesi che questi siano provocati sia da radiofrequenze che da
microonde, sia dalla corrente a bassa frequenza (50 Hertz). Sono frequenti le leucemie, i
linfomi e i tumori del sistema nervoso (cervello e midollo spinale). I tumori sarebbero, in
ogni modo, l’effetto finale di una esposizione cronica, cioè prolungata per anni e anni
all’inquinamento elettrico e elettromagnetico.
Il cervello e il sistema nervoso; funzionando entrambi a corrente continua (i nervi sono
come fili conduttori percorsi da cariche elettriche) avvertono in modo sensibile gli effetti
dei campi elettrici e magnetici esterni. I ricercatori hanno scoperto un’ autentica
“malattia da radioonde”. Chi ne è affetto è irritabile, svogliato, dorme poco, e soffre di
nausea, mal di testa, malinconie, abbassamento della pressione del sangue e perdita
dell’appetito.
IL SONNO
Il sonno è uno dei bisogni fondamentali dell’uomo, come respirare e alimentarsi.
E’ una necessità istintiva, una grande riserva di energia dalla quale prelevare il
carburante che permette di affrontare lo stress e le prove della vita quotidiana.
Paragonando le funzioni del dormire a quella dell’alimentazione, si può dire che, lo stato
di sonno, è come la fase digestiva, dove l’utilizzo migliore delle componenti nutritive del
cibo serve per acquistare forza: infatti, soprattutto dopo la fase REM, tutto il metabolismo
aumenta aiutando l’organismo ad immagazzinare energia.
Dal momento in cui ci si addormenta, il cervello attraversa quattro fasi di crescente
profondità che costituiscono nel loro insieme la fase NON-REM, seguita dalla fase di
sonno REM che significa “Rapid Eyes Movements” (movimenti oculari veloci a palpebre
chiuse).
Nel sonno di un adulto, il cervello trascorre mediamente circa il 5% nella fase uno, il 50%
nella fase due, il 25% nelle fasi tre e quattro ed il 20% nella fase REM.
Nella fase NON-REM il respiro è calmo e regolare, diminuisce la frequenza cardiaca, si
abbassa la pressione sanguigna mentre aumenta la produzione dell’ormone della
crescita che ha la funzione di aiutare le cellule a moltiplicarsi per riparare i tessuti
danneggiati e costruirne dei nuovi.
33
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
Per il recupero dell’energia fisica sono molto importanti i momenti del sonno profondo
(fase 3 e 4).
Nella fase REM, invece, il respiro diventa più rapido e irregolare, aumenta la frequenza
cardiaca e cresce il flusso sanguigno nel cervello, essenziale per favorire il
consolidamento della memoria e per assicurare i processi di apprendimento.
E’ un prodigioso alternarsi di episodi importanti per il corpo umano e di un’attività
mentale che dura tutta la notte.
Nel corso dei cicli, soprattutto in concomitanza con le variazioni delle fasi, ogni persona
è soggetta almeno a 10-12 cambiamenti principali di posizione, movimenti automatici
del corpo indotti dal cervello e che non devono incidere sulla qualità del riposo.
Però, per valutare l’efficacia del ciclo biologico, è necessario che, con la durata, siano
verificate anche altre condizioni, di uguale importanza, come l’intensità, la stabilità e la
continuità del sonno.
Durante il sonno avviene:
Il rallentamento delle funzioni vitali: le principali funzioni dell’organismo rallentano la loro
attività, la pressione arteriosa si abbassa, la temperatura corporea scende, i battiti
cardiaci diminuiscono, in altre parole il nostro organismo è estremamente vulnerabile;
La rigenerazione cellulare: in una persona adulta, ogni giorno muoiono dai 50 ai 100
miliardi di cellule. Tutto il corpo si rigenera continuamente: ogni tessuto, ogni organo
viene demolito e ricostruito cellula dopo cellula, molecola dopo molecola. La velocità e
i tempi di rigenerazione sono diversi da tessuto a tessuto. Ogni ora, ad esempio, vengono
sostituite 600.000 particelle di pelle, 10.000 particelle ogni minuto e si rigenera
completamente in circa 20-30 giorni, non a caso l’80% della polvere che troviamo in
casa è composta da pelle morta (diventando nutrimento per parassiti come gli ACARI).
Anche gli organi interni si rigenerano completamente in un lasso di tempo più o meno
lungo: il fegato si rigenera completamente da 1 a 2 anni, i globuli rossi del sangue in 4
mesi, i muscoli in 1 anno; le ossa si rigenerano completamente in circa 10 anni; anche il
cervello, seppur mantenendo le stesse cellule nervose, in apparenza, si rinnova molecola
dopo molecola, quindi, di fatto, il cervello che avevamo 10 anni fa non c’è più, ma la
cosa straordinaria è che comunque riusciamo a mantenere le nostre memorie.
34
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
L’organismo, quindi, sfrutta le ore di riposo per provvedere alla rigenerazione cellulare e
per consentire ad alcune ghiandole endocrine di secernere ormoni indispensabili per le
attività biologiche vitali del corpo. Pertanto, è fondamentale che il nostro organismo
elabori completamente tutte le fasi biologiche del sonno, coinvolgendo organi vitali
come: i reni, il fegato, i polmoni, il cuore, il cervello, rigenerandosi, affinché possa
affrontare in perfetta forma le ore attive della giornata.
L’intensità del sonno è la misura del livello massimo di quiete che il cervello può
raggiungere; il sonno è tanto più intenso quanto più lunghe sono le fasi 3 e 4.
Sono moltissime le funzioni che traggono beneficio dal sonno: quando si dorme,
l’apparato renale e il fegato svolgono efficacemente l’attività dell’eliminazione delle
tossine, il sistema immunitario produce più anticorpi e il midollo osseo fabbrica globuli
rossi in gran numero.
Il sonno influisce anche sul funzionamento dell’apparato endocrino (sistema di ghiandole
atte a produrre delle sostanze proteiche o lipidiche chiamate ormoni): dormire male può
avere come conseguenza la riduzione delle difese immunitarie e portare ad un
invecchiamento precoce, mentre un sonno agitato può anche determinare sbalzi
pressori durante la notte che, di fatto, possono aumentare i disturbi cardiovascolari e
cerebrovascolari.
Un sonno ristoratore facilita il ripristino del sistema neurovegetativo, in mancanza del
quale possono anche nascere patologie.
E’ perciò indubbio che la qualità del sonno influisca sulla qualità della vita e del
benessere.
Dormire poco e male rende di cattivo umore e facilmente irritabili , e nel tempo, può
portare a disturbi d’ansia e perfino alla depressione; dormire poco e male diminuisce la
capacità di concentrazione e attenzione, diventando così la causa della sonnolenza
diurna che può essere molto pericolosa.
35
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
Diversi studi riportano che, in molte persone, esiste un’associazione tra la riduzione
dell’abituale durata del periodo di sonno notturno e l’aumento dell’indice di massa
corporea (IMC). Un ridotto periodo di sonno viene associato a modificazioni degli ormoni
deputati al controllo dell’appetito: i livelli di leptina (ormone che riduce l’appetito)
risultano bassi, mentre i livelli di grelina (ormone stimolante l’appetito) sono elevati. Tali
effetti si rilevano quando la durata del sonno è inferiore alle otto ore. Questo evidenzia
che, la diminuzione delle ore di sonno, è un fattore di rischio per l’obesità. Uno studio di
controllo ha rilevato che un periodo di sonno di circa quattro ore per notte è associato
ad un aumento del desiderio di consumo di alimenti ipercalorici con un alto contenuto
di carboidrati (dolci, cibi salati, ecc.). E’ stato riscontrato, inoltre, un aumento
dell’appetito.
IL CORTISOLO: è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali, più precisamente dalla
zona fascicolata della loro porzione corticale. E’ un ormone di tipo steroideo, derivante
cioè dal colesterolo, ed in particolare appartiene alla categoria dei glucocorticoidi, di
cui fa parte anche il corticosterone. Il cortisolo viene sintetizzato su stimolazione
dell’ormone adrenocorticotropo, ed è associato allo stress. La sua azione principale
consiste nell’indurre un aumento della glicemia, stimolando la gluconeogenesi epatica,
sostenuta dagli aminoacidi derivanti da un accentuato catabolismo proteico,
sopratutto a livello dei muscoli scheletrici, e lipidico, a livello del tessuto adiposo; perciò si
parla di una sua azione anti-insulinica.
Un’ulteriore funzione, non meno importante, è quella di contrastare le infiammazioni, in
quanto, il cortisolo ha un’azione anti-immunitaria: questo è il motivo per cui molti farmaci
anti-infiammatori si basano sull’utilizzo di questo ormone.
Modello 3D del Cortisolo
36
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Schede informative
Un eccesso di cortisolo può avere anche molte azioni negative, poiché inibisce la sintesi
di DNA, RNA, proteine, GH (ormone della crescita), testosterone, inibisce l’enzima
deiodasi che catalizza la conversione del poco attivo ormone tiroideo T4 nel più attivo T3,
aumenta la concentrazione sanguigna di sodio, diminuisce quella di potassio,
catabolizza la massa cutanea, muscolare, ossea e quella delle mucose gastro-enteriche.
L’eccesso di questo ormone viene detto “ipercorticosurrenalismo, o ipercortisolismo, o
sindrome di Cushing”, ed ha come sintomi: stanchezza, osteoporosi, iperglicemia,
diabete tipo 2, perdita di tono muscolare e cutaneo, colite, gastrite, impotenza,
aumento della pressione arteriosa e sanguigna, strie cutanee, depressione, apatia,
euforia e diminuzione della memoria.
Diventa chiaro, quindi che, dormire è essenziale per la vita, in quanto, supporta le
numerosi funzioni psicofisiche vitali per il nostro organismo.
Tuttavia, ancora troppa poca è l’attenzione che viene dedicata al sonno e alla sua
influenza sulle condizioni di vita del singolo individuo che, invece, ha una notevole
importanza sia per la salute che per il benessere.
37
P R O T E Z I O N E
-
S A L U T E
-
B E N E S S E R E
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
8 947 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content