close

Enter

Log in using OpenID

Annalisa - xl GIORNALE

embedDownload
Libreria
Villa d’Este
Distribuzione Gratuita
Sempre
aperto
Viale Roma, 78 – 00012 Guidonia
Viale Tomei, 65 – 00019 Tivoli
TIVOLI Piazza Garibaldi, 7
tel./fax 0774.332440
QUINDICINALE PER LE ASSOCIAZIONI LA CULTURA E IL TEMPO LIBERO
Anno XVI - Autor. Trib. di Roma 403/98 del 6-8-1998 • n. 18 del 23 ottobre 2014 • Tel. 0774 336714 - Fax 0774 315378 • www.xlgiornale.it [email protected]
Ex Stacchini, aspettando la bonifica
In questo numero
Tel. 0774 336714
Fax 0774 315378
w
[email protected]
pag. 4
Tivoli, quattromila
25 settembre 2014
tombini
pag. 6
Asl RmG, uno
screening da
esportare
pag. 7
Studi medici aperti
nei week end
pag. 7
Guidonia, Croce Blu in
piazza Matteotti
pag. 9
Guidonia, il teatro
Imperiale
pag. 11-14
Lo Sport
1
1
Tivoli sperimenta
il porta a porta
Dal 3 novembre partirà
nei quartieri Arci, Bivio di
San Polo e Lotto Antonelli (Tivoli Terme) la raccolta differenziata porta a
porta.
Per l’avvio del servizio organizzati alcuni incontri
informativi nei giorni 25,
26 e 27 ottobre.
pag. 5
Antica Trattoria del Falcone
-MENU DI TERRA-
-PIZZA NO STOP-
-PIZZA
-MENU
NO
DISTOPMARE-
Antipasto della Casa
Spaghetti dello Chef
affumicati di carne, parmigiana
di melanzane, crostino con speck
pomodorino e rucola
con aglio, olio, peperoncino e
pan grattato
Gnocchi di patate gratinati
con aceto balsamico e peperone
con Bufala Campana
Acqua e Caffé
Dolce della Casa
Via del Trevio, 34 • Tivoli (Rm) • Tel. e Fax 0774.312358
Fantasie di Mare
cartoccio al forno di molluschi e
crostacei, zuppa di cozze, alici marinate,
cocktail di gamberi
Straccetti di manzo
Tonnarello Caciopepe e
Gamberi
,00
€ 20
Dolce della Casa
Maltagliati con fagioli
e cozze
Orata in crosta di patate
e mandorle
Acqua e Caffè
€ 25,00
Bruschetta al pomodoro
€ 12,
Supplì
00
Pizza No Stop
Acqua/ Bevanda
Crocchetta
Info e prenotazioni:
Lorenzo 392 5014336
[email protected]
VENDI
IL TUO VECCHIO ORO
a
s
i
l
Anna A CHI TI OFFRE DI PIÙ
PARCHEGGIO RISERVATO ORARIO NO STOP 8:30-20:00 TIVOLI - via Empolitana 45 tel. 0774 336631
3
23 ottobre • XL • n. 18/2014
Ex Stacchini, aspettando la bonifica
Stacchini, Tivoli Terme, un problema che riguarda anche il comune di Guidonia oltre quello di Tivoli e proprio
nel corso dell'ultimo consiglio comunale di venerdì 17 ottobre si è parlato delle possibili prese di posizione
dell'amministrazione della Città dell'Aria. Stimate 500 persone con oltre 150 bambini che comunque
occorrerà sistemare in caso di sgombero
TIVOLI - Al lavoro da mesi, in
pratica sin dall’insediamento
in municipio, l’amministrazione Proietti si è subito attivata
per arrivare ad una soluzione
per l’area di Stacchini. Facilitati dalla vendita del terreno,
fin tanto che l’ex fabbrica era
in mano al curatore fallimentare era impensabile risolvere
definitivamente la questione,
il primo passo del Comune è
stato quello di contrastare i
“roghi” di plastica e rifiuti.
“Già a luglio, dopo una settimana dall’insediamento – ha
spiegato Salvatore Ravagnoli,
consigliere del Sindaco per le
vicende di Stacchini – sono
state incontrate le Forze dell’Ordine per conoscere la situazione. Successivamente, e
non era mai stato fatto, è stato
chiesto un intervento all’Arpa
per analizzare l’aria. E’ stata
verificata anche la documentazione dei servizi sociali ed è
stato riscontrato che le amministrazioni avevano sempre dichiarato che non ci fossero
campi attivi”.
In attesa che venga ratificata
la vendita dell’area, in Municipio è stata incontrata la nuova
proprietà e si procederà, nei
prossimi giorni, a censire tanto la baraccopoli di Stacchini,
dove la maggior parte degli
stabili ha la residenza a Roma,
ed i “residenti” di via dei Bagni
Vecchi – l’altra area di Tivoli
Temre dove vengono bruciati
plastica e rifiuti.
“Appena sarà conclusa la vendita – prosegue Ravagnoli –
verrà chiesto un incontro al
Prefetto, allargato anche all’Amministrazione di Guidonia Montecelio e alle tre asso-
ciazioni che hanno sempre lavorato dentro Stacchini, Caritas, 21 Aprile e Comunità di
Sant’Egidigio”.
LA BARACCOPOLI E LE
SUE EMERGENZE
In attesa di un censimento aggiornato, dentro Stacchini
sembra che risiedano circa
500 persone, con oltre 150
bambini. Tra i “residenti” figurano anche alcune persone
che stanno scontando gli arresti domiciliari. I 60 ettari dell’ex fabbrica sono cosparsi di
rifiuti, anche speciali, e nel
sottosuolo potrebbero esserci
ancora ordigni inesplosi.
Queste quattro, brevemente, le
emergenze che dovranno essere affrontate. Ovvero, dove trasferire gli occupanti, come tutelare quei bambini, poi saranno necessarie le bonifiche dai
rifiuti e dagli esplosivi.
Le prime due incombenze
spettano al Comune, anche se
da solo pare certo che non potrà farcela e quindi servirà l’intervento di Enti sovra comunali.
EUROISET
“Da oltre 30 anni svolge la sua
attività nel settore dell’impiantistica elettrica e tecnologica”
si legge sul sito dell’azienda.
L’Euroiset ha effettuato diversi
lavori in vari aeroporti italiani,
da Trieste a Palermo passando
per Lamezia Terme, Fiumicino e diversi altri, in campi come l’energia, la sicurezza, l’installazione di reti lan, le telecomunicazioni.
Non figurano, scorrendo sul
sito, interventi nel campo dei
rifiuti come, invece, sembrava
Il progetto per ora è stato prospettato solo a “voce”, ma in attesa dell’ordine scritto scoppia già la protesta “non vogliamo andare a Villalba” hanno commentato tramite il proprio sindacato gli agenti della
polizia stradale di Tivoli.
Per il distaccamento, che da più di 30 anni si trova lungo la via Tiburtina subito fuori il centro cittadino, l’amministrazione della Polstrada
prospetta un futuro nei locali dell’ufficio di polizia di Guidonia Montecelio ma tanto per gli agenti quanto per l’utenza, i poliziotti tiburtini
bocciano l’idea.
LA LETTERA DEL COISP - “Nel corso dell’assemblea è emerso l’atteggiamento arrogante dell’Amministrazione che solo da pochi giorni
ha avuto il coraggio di comunicare, peraltro verbalmente, la volontà
di voler trasferire il predetto Ufficio di Polizia da Tivoli a Villalba di
dalle prime notizie circolate
all’indomani
dell’acquisto
dell’area.
“Il livello di competenza – si
legge ancora sul sito - e le
esperienze accumulate negli
ultimi anni hanno permesso
ad Euroiset Italia di specializzarsi anche nelle infrastrutture edili connesse alle attività
impiantistiche portuali ed aeroportuali, le quali richiedono
una particolare efficienza,
professionalità, puntualità e
competenza vista la natura dei
luoghi e la tipologia degli interventi. Lo svolgimento di
una attività così complessa, ha
permesso ad Euroiset Italia di
accumulare un notevole patrimonio di conoscenze e abilità
e di formare un’ equipe di tecnici altamente specializzati, in
grado di rispondere a qualsiasi necessità del cliente in modo attento e preparato. Per
Euroiset Italia, infatti, non esistono problemi, solo sfide”.
Bonificare Stacchini e risolvere una volta per tutte il problema di quell’area è più che una
sfida.
Fulvio Ventura
GUIDONIA - Il campo Rom
ospita, in condizioni più che
precarie, centinaia di persone
e moltissimi bambini. Soprattutto negli ultimi mesi si sono
alzate colonne di fumo a causa
di roghi (si brucia la plastica
del rivestimento dei cavi elettrici per recuperare il rame) e
l'aria è diventata irrespirabile
per i residenti. Dormire questa
estate con il gran caldo e la finestra aperta è stato impossibile. In vista del passaggio di
proprietà dell’area, nel corso
di un incontro tra cittadini, lo
scorso mese, era emersa l'idea
di un consiglio comunale congiunto con gli esponenti di Tivoli e Guidonia Montecelio alla presenza dell'imprenditore.
La vendita verrà definita a
breve, solo allora si potrà mettere in sicurezza la zona e
provvedere alla bonifica.
“Il nostro comune ha il dovere
di farsi carico della problematica. Siamo arrivati a questo
punto a causa di 30 anni di
ideologie di tolleranza senza
limiti. Spostare l'area di qualche centinaio di metri non
può essere la soluzione. C'è
una discarica abusiva, con tutti i problemi legati alla salute”,
dichiara il consigliere comunale di Guidonia Montecelio
Alessandro Messa (Fratelli
d'Italia).
“Occorre riportare legalità, ci
sono delle ordinanze di sgombero. Chi ha delle responsabilità si deve far carico del problema tutelando i cittadini”,
l'intervento del capogruppo
del Movimento Cinque Stelle
Sebastiano Cubeddu. “Non dimentichiamoci che in quel
campo Rom ci sono persone
in difficoltà. A volte la terminologia, sgombero, è veramente pesante. Teniamo conto anche dell'aspetto umano”, prosegue Giuliano Santoboni
(Movimento Cinque Stelle).
“Presentai un esposto-denuncia. Dividerei, però, i due
aspetti: i fuochi sono stati avvistati anche nella zona di
Campolimpido, chi brucia non
è per forza un Rom. E' necessario lavorare in coordinamento con il comune di Tivoli”, chiude il consigliere Aldo
Cerroni.
Sabato 8 novembre in programma una fiaccolata con
partenza a piazza della Repubblica a Villalba di Guidonia
“per difendere la nostra terra,
per tutelare la nostra salute,
per la sicurezza della nostra
città”. L'evento non ha un colore politico, le associazioni
del territorio si sono già mobilitate.
Danilo D'Amico
Di Silvio: un consiglio comunale congiunto
Negli ultimi anni sono state centinaia le segnalazioni dei cittadini di Guidonia Montecelio
e di Tivoli pervenute mezzo foto, video, documenti, Facebook , riguardo lo stato di degrado
e la gravissima problematica ambientale che interessa la tenuta Stacchini.
Costantemente la sera si brucia rame, plastica, catrame ed altro e le nubi nere di fumo attraversano le due Città (Tivoli - Guidonia Montecelio).
Ho effettuato un sopralluogo per valutare con i miei occhi lo stato di degrado dell’area, e
penso che siamo davanti ad una vera e propria «Terra dei Fuochi romana».
In merito abbiamo richiesto, come Partito Democratico, un Consiglio Comunale straordinario congiunto tra Guidonia Montecelio e Tivoli, per affrontare con urgenza e con il
giusto peso la questione.
Mi auguro che il Sindaco Rubeis accolga la nostra richiesta di discutere congiuntamente
con Tivoli, in virtù del fatto che la situazione è ad un punto limite e che i cittadini proprio
in questi momenti non possono essere abbandonati dalle Istituzioni.
Emanuele Di Silvio (Consigliere PD)
POLIZIA STRADALE,
no all’ufficio di Villalba
Guidonia, malgrado notizia circolasse da diversi mesi creando non
poca incertezza e confusione tra gli operatori del settore”.
“La struttura di Villalba risulta difficile da raggiungere anche per i cittadini, perché non servita adeguatamente dai mezzi pubblici come invece risulta essere l’attuale sede che può contare sulla vicinanza alla
stazione ferroviaria e alle linee di autobus. Inoltre la sede di Villalba,
a differenza dell’attuale, non dispone di posti letto necessari a far fronte alle esigenze dei colleghi che ne usufruiscono soprattutto nei mesi
invernali quando, specialmente dopo i turni serali o notturni, raggiun-
gere le proprie abitazioni, poste anche a decine di chilometri dalla sede di servizio, risulta proibitivo a causa del ghiaccio che si forma sulle
strade”.
“Il Distaccamento Polizia Stradale, da oltre 60 anni, costituisce
un punto di riferimento per la città di Tivoli e per la sicurezza stradale
di un territorio molto vasto, motivo per cui l’Amministrazione, prima
di assumere autonome iniziative, dovrebbe tener conto delle esigenze
legate al territorio e all’impatto che queste potrebbero avere sul personale della Polizia di Stato e sui fruitori della sicurezza ovvero i cittadini. Il COISP non esiterà a porre in essere tutte le attività costituzionalmente previste atte ad assicurare la serenità del personale, la
funzionalità degli uffici e l’operatività di una importante specialità
della Polizia di Stato posta a presidio della sicurezza dei cittadini.“
4
23 ottobre • XL • n. 18/2014
Tivoli, quattromila tombini!
Questo il risultato del lavoro che per tre mesi ha visto un gruppo di
studenti dell’Istituto tecnico Enrico Fermi (indirizzo tecnologico
geometri) e volontari, aggirarsi lungo le strade tiburtine armati di
macchine fotografiche e rilevatore Gps
Una collaborazione importante che ha messo insieme
ed a disposizione della città
il volontariato civico e l’applicazione sul campo di
quello che gli studenti apprendono a scuola. Si tratta
di una collaborazione che
vedrà, a breve, la firma di
una convenzione tra Istituto
tecnico e Comune di Tivoli
per future importanti collaborazioni
nell’interesse
complessivo della città.
Il data-base, frutto di un lavoro molto accurato, è stato
presentato il 15 ottobre nella
sala convegni della Biblioteca comunale, alla presenza
del Sindaco Giuseppe Proietti, della Dirigente scolastica Laura Maria Giovannelli, dell’assessore all’ambiente Marialuisa Innocenti e del Direttore tecnico dell’Asa Michele Bernardini.
Il data-base, agile da gestire
e completo, che vede il territorio urbanizzato cittadino
diviso in quattro macro zone, sarà consegnato a breve
al settore Lavori pubblici del
Comune ed all’Asa che ogni
anno, in due fasi, a primavera ed in autunno, provvede
alla pulizia di seicento tra
tombini e caditoie.
Ora ogni caditoia ed ogni
tombino (mancano solo
quelli delle vie in cui sono in
corso lavori di ripavimentazione e quelli dei piazzali
privati) è rilevato, fotografato, posizionato e individuato
da un numero progressivo.
La scheda relativa ne definisce lo stato di manutenzione
e di funzionalità attuale. Ad
ogni manutenzione, in modo molto semplice, il data
base dovrà essere aggiornato in modo da poter conoscere, in futuro, lo stato in
cui la caditoia o il tombino
si trovano. Sarà facile anche
l’implementazione di nuove
strade e piazze derivanti dall’espansione edilizia cittadina.
Sono 3.989 i tombini censiti,
dei quali 653 del tutto
ostruiti, 528 parzialmente,
258 non idonei a ricevere le
acque piovane.
Sulle mappe che accompagnano il data-base sono stati
implementati anche i flussi
di scorrimento delle acque
meteoriche che, messi in relazione alla funzionalità ed
alla presenza di tombini, saranno molto utili nei futuri
lavori di ripavimentazione e
rifacimento delle reti fognarie.
La documentazione e ricognizione fotografica ha anche rilevato le criticità costruttive di tombini, caditoie e cigli stradali sottoposti
al passaggio del traffico, dimostrandone i difetti e suggerendo in modo evidente le
modifiche da attuare nelle
future progettazioni per evitare di spendere soldi pubblici in lavori di brevissima
durata. Emblematico il recentissimo lavoro eseguito
dall’Astral lungo il tratto della Tiburtina in arrivo a Tivoli
che vede, dopo pochi mesi,
cigli di marciapiede completamente divelti.
Nella situazione di emergenza meteorologica che a giu-
gno aveva causato gravi
danni a Villa Adriana e Colle
Nocello, emerse con evidenza come il settore tecnico
del Comune di Tivoli non disponesse di un censimento
dei tombini e non ne conoscesse numero e posizione.
Ora la lacuna è colmata grazie ad un lavoro per il quale,
se commissionato ad una
azienda, il Comune avrebbe
dovuto spendere una cifra
rilevante.
I lavori di Villanova
Completati i lavori a Villanova, in
una strada cruciale per il traffico,
tra Villa Adriana (comune di Tivoli) e appunto Villanova (comune di
Guidonia Montecelio). Siamo all’altezza di Ponte Lucano, da lunedì mattina gli automobilisti sono
tornati a respirare dopo giorni di
lunghe code.
I lavori sono adiacenti alla nuova
attività +Vista. L’impossibilità di
girare a destra dalla via Tiburtina
aveva aumentato il traffico con le macchine provenienti da Villa Adriana e Tivoli
costrette a dirigersi verso la rotatoria per fare il proprio ingresso a Villanova.
Considerando anche le vetture provenienti dall’uscita autostradale di Villa
Adriana per giorni la circolazione è stata rallentata.
Studio di Psicologia
dott.ssa Giuseppina Vitiello
Psicologa Clinica
Specializzanda in Psicoterapia Analitico Transazionale
SALA
SAL
A APERITIVI
APERITIV
ERITIV
Caff fè
Caffè
&Cornetti
&Corne
P
Pane
ane
Pizza
Dolci
VILLA ADRIANA - Via di Villa Adriana, 29
Non puoi insegnare qualcosa
ad un uomo.
Puoi solo insegnargli
a scoprirla dento di sè.
(G. Galilei)
Riceve su appuntamento a
Roma
Villa Adriana (Tivoli)
Palombara Sabina
Scafati (Sa)
Per info e appuntamenti chiama il n. 3297344595
5
23 ottobre • XL • n. 18/2014
Tivoli sperimenta la raccolta differenziata
Sembra la volta buona, dopo
anni di insipienza delle amministrazioni comunali, che
hanno costretto i tiburtini a
sopportare costi insostenibili
per la raccolta e smaltimento
dei rifiuti, parte la prima fase
sperimentale, organizzata in
proprio dall’Asa, della raccolta domiciliare.
NELL’ATTESA DI COMPLETARE la fase burocratica, che porterà alla firma della convenzione tra Comune
ed uffici provinciali competenti con conseguente finanziamento per il primo anno
di avviamento al nuovo sistema di raccolta, in tre zone
della città spariranno i cassonetti ed appariranno piccoli
contenitori e sacchi semitrasparenti. Resteranno in opera
lungo le strade solo le campane verdi per il vetro.
GLI ABITANTI di Bivio di
San Polo, Arci e Lottizzazione Antonelli, quartieri in
cui è rilevante la quantità di
rifiuti proveniente dai comuni confinanti, saranno i primi
a confrontarsi con il rispetto
di un calendario di esposizione dei loro rifiuti raccolti in
modo rigidamente differenziato.
GLI UTENTI dovranno recarsi a ritirare mastelli e buste in punti prestabiliti men-
tre nei giorni 25,26 e 27 ottobre si svolgeranno incontri
pubblici informativi. Manifesti e locandine informeranno
di luoghi ed orari.
DOPO IL PERIODO sperimentale, il porta a porta sarà
esteso gradualmente a tutta
la città ed appariranno colori
e simboli della Provincia di
Roma e della Regione Lazio
che per un anno accompagneranno l’avvio del servizio
grazie ad un finanziamento
complessivo di circa due milioni di euro che coprirà i costi iniziali delle attrezzature e
dei mezzi oltre agli stampati
necessari ed alla capillare
campagna informativa che
sarà organizzata.
Saranno poi i tiburtini a confrontarsi con il nuovo sistema
di raccolta, saranno essi a decidere l’entità delle proprie
bollette poiché, umido a parte che ha un costo per essere
smaltito, con gli attuali costi
di conferimento a Colfelice
molto alti, più piccola sarà
la quantità di rifiuto indifferenziato da smaltire e maggiore sarà il risparmio sui costi del servizio.
L’AVVIO SPERIMENTALE
del nuovo sistema, al quale si
sono già adattati gli abitanti
di gran parte dei comuni limitrofi a Tivoli, arriva in
A partire
dal 3 novembre nei
quartieri Arci, Bivio di
San Polo e Antonelli
(Tivoli Terme) partirà la
raccolta differenziata
porta a porta. Per l’avvio
del servizio saranno
organizzati per i cittadini
alcuni incontri informativi
Incontri pubblici
SABATO 25 OTTOBRE
dalle ore 16:30 alle ore 18:00
Piazza Galvaligi - Quartiere Antonelli
DOMENICA 26 OTTOBRE
dalle ore 18:00 alle ore 19:30
Chiesa del S. Cuore Gesù - Quartiere Bivio di San Polo
LUNEDÌ 27 OTTOBRE
dalle ore 17:30 alle ore 19:00
Sala dietro abbigliamento Salvatori - Quartiere Arci
Distribuzione dei kit gratuiti
coincidenza con la sentenza
di Condanna che la Comunità Europea ha comminato
all’Italia a causa delle discariche della regione Lazio: Malagrotta, Colle Fagiolara, Cupinoro, Montecelio-Inviolata,
Fosso Crepacuore e Borgo
Montello.
LA SENTENZA così recita: –
“non avendo adottato tutte le
misure necessarie per evitare
che una parte dei rifiuti urbani conferiti nelle discariche
del SubATO di Roma, ed in
quelle del SubATO di Latina
non venga sottoposta ad un
trattamento che comprenda
un’adeguata selezione delle
diverse frazioni dei rifiuti e la
stabilizzazione della loro frazione organica, è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti in forza del combinato disposto degli articoli …
…..della direttiva 2008/98.”
Ora si attende l’entità della
sanzione che, ovviamente,
graverà sulle tasche dei contribuenti.
Nella settimana dal 28 al 2 Novembre l’intestatario dell’utenza potrà ritirare i kit gratuiti del porta a porta. Per
ritirare il kit per il porta a porta occorre presentare un documento di riconoscimento valido o una delega nel caso
in cui il ritiro avvenga da parte di una persona diversa dall’intestatario.
Gli orari per il ritiro dei kit sono tutti i giorni dal 28 ottobre al 2 novembre dalle 15 alle18 nei locali aperti per
l’occasione:
Quartiere Antonelli - Presso il locale in Via Ugo Foscolo
n. 9
Quartiere Arci - Presso il Centro sportivo comunale
Città dello sport - SS Lazio nuoto in Via Empolitana km
3,000
Bivio San Polo - Presso Isola ecologica comunale La Prece, Via Nazionale Tiburtina Valeria km 35,500
Chi non potrà ritirare i mastelli nei luoghi e negli orari
previsti, a partire dal giorno 3 novembre, potrà recarsi
presso il Centro di raccolta comunale dal Lunedi al Sabato dalle 8 alle 18.
Per info tel 0774.520003 martedì e giovedì 8-17,30
Viale Trieste, 28/30 - 00019 Tivoli
Tel./Fax: 0774.317941
[email protected]
www.lucianimmobiliare.agenzie.casa.it
TIVOLI - VIA DEA BONA
appartamento al 2° piano composto da sala, cucina abitabile, tre camere, bagno e due balconi.
Possibilità di box. APE-G
€
210.000,00
TIVOLI - AD.ZE STAZIONE - Appartamento composto da ingresso, cucina abitabile,
due camere, bagno e
terrazzo soprastante di
50 mq. Ristrutturato.
APE-G
€
140.000,00
LOCALITÀ MONITOLA - Costruzione di 50
mq con acqua e luce + terreno di 7.000 mq.
APE-G
€ 90.000,00 trattabili
CASTEL MADAMA - App.to 2° piano completamente da ristrutturare, 50 mq centrale.
APE-G
€ 70.000,00 trattabili
TIVOLI ATTICO - VIA A. SCALPELLI Appartamento con ascensore
mq 87 composto da sala, cucina abitabile, 2 camere, bagno e terrazzo
di 163 mq. Possibilità di posto auto. APE-G
€ 245.000,00
TIVOLI ATTICO - VIA A. SCALPELLI App.to
con ascensore mq 60 composto da sala, cucina
abitab., 2 camere, bagno
e terrazzo di 142 mq.
Possibilità di posto auto.
APE-G
€ 170.000,00
CASTEL MADAMA
VIA PRATI DEL GHIACCIO
VILLANOVA - Appartamento al primo piano
composto da sala, cucina, due camere, bagno
e ampio balcone. Ottimo stato.
Con box di 22 mq
€
170.000,00
SAN POLO - Disponiamo di appartamenti
nuovi da 40 a 50 mq
con balconi e posti auto. Zona centro.
da € 49.000,00
CEDESI GESTIONE
TIVOLI - Cedesi gestione nuovo e centralis-
Villa unifamiliare di 240 mq con giardino di 1.200
€ 290.000,00 tratt.
mq. APE-G
simo CENTRO ESTETICO CON SOLARIUM. Contratto
di locazione per 12 anni – Si valuta anche la
vendita dell’attività
€ 2.400,00
compreso affitto
6
23 ottobre • XL • n. 18/2014
Screening RmG, da esportare nel mondo
Un vero incontro sul
campo tra medici oncologi e ginecologi d’oltreoceano e quelli al lavoro
nei prelievi, approfondimenti di casi sospetti, accertamenti ed analisi dei
campioni, in una giornata tipo, proprio nel reparto U.O.C. Screening Asl
RmG. Nel reparto viene
effettuato il test HPV in
sostituzione del Pap Test
per la popolazione residente in ambito aziendale.
TRA I MEDICI IN VISITA c’è stato vero entusiasmo: “Vogliamo esportare
questo modello in America
Latina: possiamo metterlo
in pratica! Semplice ed efficiente!” queste le soddisfatte
parole
della
dott.ssa Marcela Celis
Amórtegui, rappresentante dell’Associazione Colombiana per la Patologia
del tratto genitale inferiore e Colposcopia, tra i
medici dell’IILA, Istituto
Italo-Latino Americano,
in visita.
TIVOLI COMPARE, infatti, tra i primi centri italiani scelti per il Programma di cooperazione
internazionale
ItaliaAmerica Latina sulla prevenzione e trattamento
del cancro del collo dell’utero.
Una rete di specialisti
contro il cancro uterino. L’Istituto Italo-Latino
Americano (IILA), attraverso la segreteria tecnico
scientifica, ha voluto
unirsi all’importante lavoro del gruppo operativo
della rete di istituti nazionali del cancro dell’America Latina (RINC), e ha
realizzato a Roma, nel
I precari della
Giustizia
Tivoli nel mondo grazie all’UOC Screening e Prevenzione
del tumore al collo dell’utero. Molto l’interesse della delegazione
di medici specialisti oncologi, provenienti da vari paesi latino-americani
che hanno visitato, martedì 7 ottobre, il reparto dell’UOC Screening
della Asl RMG diretto dalla dott.ssa Maria Concetta Tufi
mese di ottobre, un progetto sulla promozione di
programmi di prevenzione e cura del cancro al
collo dell’utero, finanziato dalla direzione generale per la Cooperazione allo sviluppo del Ministero
degli Affari esteri.
SCOPO DI QUESTA iniziativa, è quello di appoggiare, a livello tecnico–
scientifico, la rete RINC,
che fa parte dell’Unione
di Nazioni Sudamericane
(UNASUR), nelle loro iniziative rivolte alla riduzione dell’incidenza e
mortalità dovuta al cancro cervico-uterino nella
regione e stabilire eventuali future relazioni di
collaborazioni con tali
istituzioni.
EMERGENZA/OBIETTIVO. L’America Latina
ha 68.220 nuovi casi di
cancro del collo dell’utero
ogni anno, con un alto
tasso di mortalità di
31.712. In Sud America la
cifra è di 22.000 decessi
all’anno. Il numero di
morti, se non si adotteranno provvedimenti, potrebbe superare i 70.000
nel giro di due decenni.
Il progetto è stato realizzato con la collaborazione dell’Istituto Nazionale
Tumori Regina Elena
(IRE/IFO), l’Agenzia nazionale per le Nuove tecnologie, l’Energia e lo svi-
luppo economico sostenibile (ENEA), la Asl Roma
G (Ospedale di Tivoli),
l’Ospedale Sant’Andrea, il
Policlinico Gemelli, il Policlinico Umberto I, il Ministero della Salute, l’Osservatorio Nazionale di
Screening e l’Istituto Europeo di Ginecologia.
NEL PROGRAMMA erano previsti uno stage diretto ad alcuni esperti latinoamericani appartenenti alla rete RINC, che
si è svolto presso alcuni
Centri specializzati di Roma, dal 6 al 10 ottobre, e
un workshop conclusivo
nei giorni 13 e 14 ottobre.
Alla collaborazione hanno partecipato rappresen-
tanti degli Istituti Nazionali del Cancro di Argentina, Bolivia, Brasile, Cile,
Colombia, Cuba, Ecuador, Paraguay, Perù, Uruguay e Venezuela, e specialisti italiani operanti
nel settore tra cui la
dott.ssa Maria Concetta
Tufi, che ha avviato le attività di Screening dal
2002 ed è direttore del
Centro Screening ASL
ROMA G, ove viene utilizzato il test HPV in primario, a tutela della salute
delle donne e per una corretta realizzazione di una
politica aziendale.
Ilaria Morini
Hanno manifestato il 14 ottobre a Piazza Cairoli, a Roma, per chiedere “lavoro dignitoso e stabilita’”. Sono tirocinanti, cassa integrati, lavoratori in mobilita’, disoccupati e inoccupati, i cosiddetti “precari” che dal 2010
sino ad oggi hanno usufruito
dei tirocini formativi negli
uffici giudiziari. Il sit-in è
stato organizzato dalla Federazione Lavoratori Funzione
Pubblica CGIL.
“I tirocini, iniziati nel Lazio,
sono poi stati replicati in poco tempo in tutta Italia, per
tamponare la gravissime carenze d’organico, circa 9000
unita’, con punte di scopertura del 30% in alcuni grandi
uffici. Sono 2.924, senza diritti, senza contratto, e dopo
4 anni di tirocinio in un’amministrazione dello Stato,
oggi si vedono garantite appena 230 ore di lavoro a semestre, 460 in un anno, per
una retribuzione di 4.600 euro annui. Sempre ammesso
che i fondi della seconda
tranche vengano sbloccati.
Un’intollerabile ingiustizia”.
“Per questi lavoratori chiediamo un contratto, un lavoro dignitoso, una formazione adeguata e il riconoscimento di un lavoro necessario al mantenimento dei servizi”, conclude la Fp-Cgil.
Al Tribunale di Tivoli sono
interessati una cinquantina
di persone.
Segnaliamo la manifestazione del 25 ottobre a piazza
San Giovanni a Roma sul tema “Lavoro, dignità, uguaglianza per cambiare l’Italia”
organizzata dalla Cgil.
Mercoledì e Giovedì 20% di sconto
DOMENICA APERTO ore 9-13
La professionalità conviene
CYPY’S
MODA CAPELLI
Villa Adriana - via Friuli, 7 - tel. 0774 533813
Orario continuato 8.30-18.30
[email protected]
https://www.facebook.com/pages/Cypys-Moda-Capelli-srl
7
23 ottobre • XL • n. 18/2014
Studi medici... aperti nel week-end
La base su cui poggia la
costruzione di un nuovo
modello di promozione e
tutela della salute è costituita dalla piena integrazione dei nodi della ‘’Rete
Sociosanitaria Territoriale’’: gli studi di medicina
generale, le forme associative della medicina generale, le farmacie, i poliambulatori, le Case della Salute, i distretti sociosanitari e i presidi ospedalieri. Il nuovo accordo,
frutto di un protocollo
d’intesa firmato a luglio
di quest’anno, intende - è
stato spiegato - aumentare la capacità di intercettare, prendere in carico e
dare risposta ai bisogni
assistenziali dei cittadini.
Tra i punti dell’accordo
l’assistenza anche nei
giorni festivi. Il servizio
di assistenza ambulatoriale da dicembre sarà organizzato in base ai criteri nazionali per le cure
primarie e sarà esteso
progressivamente anche
nelle giornate di sabato,
domenica e festivi per un
massimo di 9 ore al giorno dalle ore 10 alle ore 19
a partire dal territorio di
Roma. Le prestazioni saranno accessibili a tutti i
cittadini, in coordinamento con le attività dei
servizi di continuità assistenziale della medicina
generale.
Grazie all’accordo viene
avviata la riorganizzazione dell’intera rete delle
Unità di Cura Primarie
mediante una graduale
trasformazione in Unità
di Cure Primarie a sede
Unica da concludersi entro il 31 dicembre 2015.
Le attività svolte all’inter-
Studi medici aperti nel week-end.
È tra le novità dell’accordo tra la
Regione Lazio ed i sindacati della
medicina generale (Fimmg, Smi,
Snami, Intesa Sindacale) per ‘’La
riorganizzazione dell’Assistenza
Territoriale e la Medicina
d’Iniziativa’’, uno dei pilastri del
progetto di riorganizzazione e
riqualificazione del Servizio
Sanitario Regionale.
A presentarlo nei giorni scorsi il
presidente Nicola Zingaretti,
insieme al responsabile della
Cabina di regia della sanità del
Lazio Alessio D’Amato e al
presidente della Commissione
salute del Consiglio regionale del
Lazio Rodolfo Lena
no di ogni Unità di Cure
Primarie dovranno essere
portate a conoscenza dei
cittadini mediante la
‘’Carta dei Servizi’’, con
l’elenco delle prestazioni
effettuabili.
Ogni UCP, a far data del
1° gennaio 2015, dovrà
essere facilmente accessibile e immediatamente riconoscibile dai cittadini,
mediante apposita insegna identificativa. Cam-
La serata delle Barriere architettoniche, organizzata
dalla Lega Arcobaleno è riuscita a sensibilizzare i tanti
tiburtini presenti ma anche persone di altre città intervenute per l’occasione, che hanno provato a divenire disabili per un ora. L’esempio lo hanno dato il Sindaco Giuseppe Proietti e l’Assessore alle Politiche sociali Maria Luisa Cappelli, che sono stati i primi a fare un breve percorso seduti su una sedia a ruote, mentre Giancarlo, Angelica e Patrizio sono stati bendati e
muniti di bastone, per divenire momentaneamente non
vedenti. Accanto a loro, erano gli “assistenti” Gianluca,
Daniela, Cristiano, Anna, Barbara e Cinzia, tutti volontari. Si è trattato del metodo più diretto per comprendere la condizione di chi ha difficoltà motoria
permanente e di come sia difficile, a volte impossibile,
superare le “Barriere Architettoniche” che impediscono la libera circolazione delle persone con disabilità.
Partendo dalla sede della Lega Arcobaleno, in piazza
del Plebiscito, a traffico limitato e con la pavimentazione rifatta qualche anno fa, le carrozzelle hanno
viaggiato con relativa sicurezza perché “i portatori di
handicap” cioè coloro che spingevano le carrozzelle,
non hanno trovato particolari ostacoli: solo qualche
marciapiede a schiena d’asino, qualche scivolo a forte
pendenza, qualche “barriera umana”, qualche ferritoia
di scolo di acque a misura di ruota, qualche tratto stradale con andamento ondulatorio e contemporanea-
bia tutto anche per i malati cronici che dovevano
muoversi da soli tra le diverse strutture regionali
mentre con il nuovo accordo il paziente viene seguito dal suo medico in
ogni aspetto: visita, prescrizione di farmaci e
pacchetti di esami, presidi sanitari. I pazienti saranno inseriti con il loro
consenso nei Percorsi
Diagnostici Terapeutici
Assistenziali. Ad ogni percorso è associato un ‘’pacchetto’’ di esami da svolgere nel corso dell’anno
secondo le indicazioni
delle linee di indirizzo
condivise. La nuova gestione delle liste d’attesa è
tra le novità dell’accordo.
A partire dal 1° dicembre i medici di medicina
generale indicheranno
nella ricetta sia il quesito
diagnostico e sia la classe
di priorità per le prestazioni previste dal Piano
Regionale per il Governo
delle Liste di Attesa: U
(urgente) da eseguire nel
piu’ breve tempo possibile e, comunque, entro 72
ore; B (Urgenza breve) da
eseguire entro 10 giorni;
D (differibile) da eseguire
entro: 30 giorni per le visite, 60 giorni per le prestazioni ambulatoriali; P
(senza priorità) prestazione programmata per i pazienti cronici.
Ricette online e dematerializzate. Dunque si
chiude l’epoca delle ricette rosa - oggi sono ogni
anno 90 milioni solo nel
Lazio - e prende il via il
progetto del superamento
progressivo della ricetta
medica cartacea. Il medico quindi rilascerà al paziente solo un promemoria con i dati e il codice fiscale che ha inserito nel
sistema nazionale. La farmacia verificherà e confermerà rilasciando i medicinali prescritti. La fase
sperimentale durerà 30
giorni a partire dal 1 novembre nel territorio Asl
di Viterbo e in quello della Asl RmD limitatamente
al territorio del comune
di Fiumicino.
A Tivoli, invalidi
per un’ora
mente sussultorio, i marciapiedi e gli scivoli occupati
dalle macchine... ma suvvia, niente di troppo tragico!
Però, quando si è cercato di entrare in qualche locale
o negozio le cose sono andate peggio perché non si è
trovato alcun negozio privo di barriere: sempre uno o
Croce Blu: 25 anni
di fatti concreti
Domenica 26 ottobre grande
evento in piazza Matteotti a
Guidonia, teatro di soccorsi
ed emergenze sanitarie
Dalle 10 alle 12 i volontari della Associazione di
via Casal Bianco, insieme ai Carabinieri della Tenenza di Guidonia e alla Protezione Civile RNS di
Villalba, daranno vita a una realistica simulazione
delle azioni e dei protocolli da mantenere in caso
di maxi emergenza in un centro cittadino come
quello guidoniano. Sirene, Posto Medico Avanzato, soccorsi per i feriti in un incidente stradale:
nulla è stato lasciato al caso, e tutto è stato programmato al secondo per proporre alla cittadinanza, e a chi vorrà assistere, uno spettacolo grande e coinvolgente. La manifestazione ha il patrocinio della Città di Guidonia Montecelio, e vedrà
coinvolto un gran numero di persone dei vari enti
coinvolti. Enti che “ringrazio per la collaborazione
e per il sostegno alla nostra iniziativa – spiega il
Presidente Mariano Buttari – che vuole essere
una festa per tutti coloro che giornalmente incontriamo nelle nostre emergenze quotidiane. Un particolare ringraziamento va anche alla Carrozzeria
Esteticar srl, e al Corpo dei Vigili Urbani di Guidonia, per la loro disponibilità”.
Ma il grazie più bello va a tutti quei volontari che
hanno reso la Croce Blu una delle Associazioni
più attive e più importanti del Lazio. Un evento,
questa simulazione, che rinnova la presenza dell’Associazione a Guidonia e non solo. Del resto, 25
anni di Storia possono raccontarsi solo con i fatti,
reali, concreti, visibili. Veri, come i nostri volontari.
più gradini per ogni entrata. Quindi, le carrozzelle sono state fatte impennare, con grave rischio di caduta
per il carrozzellato, e con fatica si è superato il gradino
di accesso del locale prescelto. Invece, per la carrozzella a motore non è stato proprio possibile accedere:
il gradino ha costituito un ostacolo insormontabile. Il
negoziante, rendendosi conto dell’esclusione, credo
che abbia appreso qualcosa su cui magari non aveva
ancora riflettuto. C’è stata poi un’ultima battaglia, persa tragicamente: la ricerca del bagno accessibile. Ora,
la domanda che sorge spontaneamente è la seguente:
“Come faranno i turisti disabili a fermarsi a Tivoli per
più di qualche ora se i locali pubblici non hanno i servizi igienici a misura di carrozzella?” Tre milioni di disabili in Europa e i loro familiari sono esclusi dalla visita stanziale a Tivoli e alle sue bellezze per colpa dei
gabinetti inaccessibili perché, dobbiamo pure confessarlo, anche i disabili... la fanno!
Sono cose alle quali in genere nessuno presta attenzione, tranne la Lega Arcobaleno (vedi “Accesso al
Cesso, appunti di viaggio tra un bagno e l’altro”
www.legarcobaleno.it) ma che sono, ovviamente, tra i
diritti primari e imprescindibili di un essere vivente.
Ma, a rifletterci sembra impossibile, nonostante le
Leggi su questa materia esistano da quasi 30 anni, chi
di dovere non provvede a farle rispettare.
8
Sagra della castagna
Domenica 26 ottobre a Percile avrà luogo il tradizionale incontro enogastronomico con la sagra della castagna. Gli stands gastronomici, di piazza Garibaldi,
saranno aperti dalle ore 12.00, mentre la giornata sara’
allietata dalla presenza del Gruppo equestre castellano
e gruppi di intrattenimento musicale.
Info cell. 340.8861096
Primo Teatrosincrasia
Questo il programma della prima edizione del Teatrosincrasia al Vittori di Montecelio.
19-20-21-22 ottobre. Compagnia Willie Hughes.
Vestire gli ignudi di Luigi Pirandello. Regia di Sergio Fedeli (Piccolo teatro dei Sassi)
26-27-28 ottobre. Compagnia Girls&Boys Up Il
cortile di Anna Tecchia e Paolo Casavecchia. Regia
di Anna Tecchia e Paolo Casavecchia (Teatro Vittori)
2-3 Novembre. Personae Theatron scritto e diretto
da Federica Di Marco
9-10-11 novembre. Compagnia il Filo di Arianna
La baita degli spettri di Lillo&Greg. Regia di Sergio
Franciosi (Teatro Vittori)
16-17-18-19 novembre. Compagnia il Naufragarmedolce I fili di Penelope di e con Tiziana Scrocca
(Piccolo teatro dei Sassi)
23-24-25 novembre. Compagnia Delle Maschere
Nude Delirio a due di Eugene Ionesco. Regia di Andrea di Giovannantonio (Teatro Vittori)
30 novembre – 1° dicembre. Famiglia Mastrorna
Il piccolo Eyolf di Henrik Ibsen. Regia di Michelangelo Zeno (Piccolo teatro dei Sassi)
Insieme per la cultura
TIVOLI - La casa delle Culture e dell’arte nell’ambito
della manifestazione “Mac’era” organizzano dal 24 al
26 ottobre 2014 “Insieme per la cultura della sostenibilità oltre i siti patrimonio Unisco”. L’iniziativa è a a
cura del Comitato promotore del parco Archeologico
Ambientale dell’Antica cava del Barco, dell’area dei
Tra-vertini e delle Acque Albule, Vento di Tramontana,
ReteRosa, Comitato per il Recupero di Ponte Lucano.
Con la partecipazione dell’ Orchestra Ghironda.
Venerdì 24 Ottobre, - Scuderie Estensi, Tivoli
Ore 9:30-13:00 Convegno “Lo sviluppo della Cultura
come Strategia nel Processo della Sostenibilità”
Sabato 25 Ottobre,
ore 9:30 - 13,00 Visita guidata nelle Antiche Cave Romane del Barco (proposto Sito di Interesse Comunitario, Tenuta di Caccia di Ippolito II D’Este).
Performance presso il
“Complesso Monumentale
dei Plautii” e il “Montarozzo del Barco”.
Ore 16:30 -19:30 Casa delle
Culture e dell’Arte (Piazza
Campitelli) Tivoli
Vernissage Mostra fotografica : “L’Aniene, l’opera dell’uomo attraverso il fiume” a cura di Gruppo Photo
Friends Roma (Sabato 16:30 -20:00 - Domenica 10:00
- 13:00/ 15,00 -20,00)
Verso il Contratto di Fiume per l’Aniene
Proiezione del Video “Discesa” dell’Artista intermediale
Alba D’Urbano
Performances musicali a cura dei solisti dell’Orchestra
Ghironda
Domenica 26 Ottobre - Teatrino Comunale
Ore 16:30 - 18,20 Popoli Invisibili “profughi, Rom e Rifugiati politici”: Performance, Monologhi ed Interventi
. Con la partecipa-zione dell’attrice Sara Aprile.
Ore 18:40 – 20:00 Conclusione dell’Evento presso la Casa delle Culture e dell’Arte (Piazza Campitelli) Percussioni… Strumenti multiculturali di scambio e condivisione tra i Popoli con la partecipazione ed il Coordinamento di Orchestra Ghironda.
Lunedì 27 Ottobre - Scuderie Estensi, Tivoli
Ore 17:30 Convegno “La crisi di oggi e gli anni trenta”,
a cura del Circolo di Cultura Politica ed Economica
Piero Gobetti. relatore Federico Fubini, giornalista de
“La Repubblica”
23 ottobre • XL
Riapre il 25 ottobre il teatro “l
Dopo due anni di chiusura,
dovuta al restauro effettuato
grazie al contributo regionale, riapre sabato 25 ottobre,
giornata della Festa dei Teatri, il Teatro Comunale La
Fenice di Arsoli (Piazza dei
Martiri Antifascisti, 1).
Alla cerimonia di inaugurazione che avrà inizio alle ore
12,00 presenzierà l’Assessore alla Cultura della Regione
Lazio Lidia Ravera. Oltre al
Sindaco di Arsoli Gabriele
Caucci, al Vicesindaco Assessore alla Cultura Paolo
Napoleoni, al Presidente
del Circuito Regionale
(A.T.C.L.) Luca Fornari, saranno presenti gli esponenti
istituzionali e le associazioni dei comuni aderenti al
progetto Officina E.S.T. Officina Culturale della Regione Lazio - attiva sul territorio della Valle dell’Aniene,
Tivoli e Subiaco – cui si deve la realizzazione del cartellone 2014/15.
Il Direttore artistico del Teatro, Maurizio Repetto, presenterà i tanti appuntamenti (8 spettacoli più 4 per l’infanzia e una rassegna di tea-
tro non professionale) messi
a segno anche grazie alla
collaborazione con A.T.C.L.
e il Circuito Teatri OFF.
Sempre il 25, alle 20,30, il
pubblico è invitato a festeggiare con un brindisi il primo spettacolo in cartellone:
“Don Quixote” di Gianluca
Riggi, una produzione del
Teatro Furio Camillo di Roma, un’originale rielaborazione di Cervantes che utilizza le maschere della Commedia dell’Arte ma con ambientazione “metropolitana”. Lo spettacolo, in coincidenza con la Festa dei Teatri
Con una stagione ricca di eventi
riparte dopo due anni con la
partecipazione dell’assessore
regionale Lidia Ravera
promossa da Regione Lazio, A.T.C.L., AGIS LAZIO,
CTS, Presidenza del Consiglio dei Ministri, verrà offerto gratuitamente al pubblico
su
prenotazione
(3332014272 - 3318254599 [email protected] [email protected]
l.com).
Cyberbullismo
È l’argomento della conferenza del 25 ottobre 2014,
organizzata dall’ associazione culturale UNITRE Università delle tre età di Vicovaro, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2014/15, nella sala cinema del Comune di Mandela. Tratterà di tutto ciò
che è indispensabile conoscere e controllare navigando sicuri in rete. I relatori saranno Massimiliano Aschi
e Matteo Lucchetti. Interverrà la Dirigente Scolastica
dell’Istituto Comprensivo Statale di Vicovaro dott.ssa
Giacoma Missimei
Per info www.unitrevicovaro.it
La stagione 2014/15 è caratterizzata da scelte originali e
di qualità, su un registro
contemporaneo ma popolare, secondo la cifra caratteristica di Officina E.S.T. e
del nucleo che la anima, Settimo Cielo. Molte le presenze importanti che hanno
scelto questo piccolo ma
prezioso teatro per presentare i loro lavori come Jacob
Olesen (Il mio nome è Bohumil – 7 marzo) artista in
cartellone al Teatro Argentina di Roma con un altro
“assolo” su Primo Levi; il
Teatro Sloveno Kulturni
Dom (7 febbraio) con uno
spettacolo in lingua italiana
“Un attore è un attore … è
un attore” del pluripremiato
autore bosniaco Zijah Sokolovic . Poi, ancora, “50 lire”
di Ferdinando Vaselli (17
gennaio), vincitore del prestigioso Premio di Drammaturgia Enrico Maria Saler-
Partono i corsi alla LUIG
VILLA ADRIANA - È stato inaugurato giovedì 16
ottobre il nuovo anno accademico della Libera
Università Igino Giordani
Giovedì. Il presidente
Massimiliano Iannilli
ha illustrato quelle che
sono le linee guide di una
associazione che ha nella
cultura la fonte di aggregazione principale, sollecitando le tante anime
che la compongono a
proporre e suggerire e
suggerimenti che possano farla crescere sempre
di più.
Il rettore Antonio Novelli, ha parlato dei vari corsi e della tante proposte
(più di cento) e della novità dei corsi al Seminario
a Tivoli. Qualche proposta poi per il tempo libero
di qualità in particolare
delle gite (a Torino ed alle
Langhe nel week end
dell’Immacolata). L’escursione a Zagarolo in una
nota cantina produttrice
Parole in viaggio 2
In occasione della seconda edizione del concorso
per racconti brevi “Parole in Viaggio”, l’associazione culturale di Guidonia, Lettori Virali, organizza
per la mattina di sabato 25 ottobre una visita guidata a Casperia, piccolo borgo del reatino.
La visita è gratuita ma è necessario associarsi.
Il costo associativo per un anno è di 10€. Appuntamento alle ore 11 davanti all’Ufficio Turismo ProLoco.
Info: www.lettorivirali.org
di vino e poi ancora della
pomeridiane della domenica, prima tra tutte quella del 16 novembre che
vede protagonista Don
Backy, nella ormai collaudata formula del colloquio con l’artista che ci
farà ripercorrere la sua
vita musicale attraverso
racconti e aneddoti.
Il 26 novembre poi la proposta, in collaborazione
con il circolo fotografico
“obiettivo 2.0”, di una
carrellata attraverso i
mutamenti della fotografia sociale tramite i racconti del fotografo Costantino Giubilei (fotografo di cerimonie attivo
da 60 anni sul territorio
con lo studio a Montecelio) che si terrà in aula
magna.
Gradito ospite è stato l’assessore alla cultura del
Comune di Tivoli Urbano
Barberini che si è speso
perchè realtà come queste
continuino ad essere la
spina dorsale della cultura. Dalla segreteria arriva
la conferma che stanno
per partire i corsi di chitarra, spagnolo, informatica, inglese e pianoforte.
Molti altri partiranno nelle prossime settimane.
Segreteria
via Leonina
Villa Adriana
tel. 0774 534204
www.luig.it
9
L • n. 18/2014
a Fenice” di Arsoli
no, TBB Formia, con “I racconti di Fernando” (29 marzo), senza tralasciare gli
spettacoli generati su territorio come “Pasquarosa” (15
novembre) di Sapio Repetto e la partecipazione di due
giovani talenti tiburtini Andrea Cauduro e Fabio Romano Marianelli o ad esso
vicini per questioni non solo
geografiche, come “Uomini
terra terra” di Giorgio Cardinali con il duo Cardinali–
Larotonda che narra in maniera tragicomica i fatti che
precedettero il terremoto
dell’Aquila.
Accanto agli otto spettacoli
principali, alcuni dei quali
provenienti dal Circuito Teatri OFF, la stagione per l’infanzia (Piccola Officina) con
altrettanti contributi prestigiosi – Teatro dello sgambetto; Compagnia del Melograno; Teatro di Bucine in collaborazione con Cie Twain e
il sostegno di Regione Toscana e MiBACT) e una rassegna teatro amatoriale (Il
territorio in scena) che vedrà impegnate significative
realtà del territorio
L’Imperiale con Magalli
Emozione in versi
L’Associazione Arcobaleno, con la direzione artistica del poeta Paolo Cordaro (nella foto) con
il patrocinio dell’Accademia Mondiale della
Poesia, presenta la terza edizione di “Emozioni
in versi”. Serata dedicata alle poesie, dove gli artisti si cimenteranno nella declamazione dei
propri componimenti, il tutto accompagnati
dalle improvvisazioni musicali del pianoforte
del Maestro Pierluigi D’Amato e della chitarra
classica del Maestro Luca Ranieri. La serata, presentata dalla brillante Eliana
Orsomando si svolgerà domenica 26 ottobre ore 17:30 presso la sala Vesta del
Victoria Terme Hotel. Come l’anno passato Emozioni in versi farà da traino alla
terza edizione del Premio Internazionale di Poesia Orazio. Anche per la terza
edizione la Giuria del Premio Orazio sarà presieduta dall’immensa Marcia
Theophilo poetessa brasiliana candidata al Nobel per la Letteratura.
A Ciciliano le donne del territorio
Riprende al Teatro Imperiale di Guidonia la stagione di
spettacoli. Ad aprire per primo il sipario sarà lo
spettacol “La botta in testa”, dramma comico scritto e
diretto da Pier Francesco Pingitore.
La Musica di Tivoli (IV edizione)
È giunto alla quarta edizione la rassegna della Musica di Tivoli di inediti del
Settecento Musicale Tiburtino. Sabato 25 ottobre 2014 alle ore 19,15 presso la
Basilica Cattedrale, verranno eseguite composizioni sacre tratte dal fondo musicale dell’Archivio Capitolare del Duomo di Tivoli e dall’Archivio Vergelli su trascrizione e revisione di Maurizio Pastori. Le opere saranno eseguite dai soprani:
Michela Varvaro, Sara Narzisi, contralto: Silvia Narzisi, tenore: Paolo Perone,
basso: Lorenzo Grante, Coro Polifonico “Giovanni Maria Nanino” e l’Orchestra
da Camera Silvestrina. Direttore: Maurizio Pastori, presenta Isabel Russinova.
Castel Madama e Tivoli per la Pace
Domenica 19 ottobre il Popolo che vuole
la Pace si è dato appuntamento per l’ennesima volta a cento anni dallo scoppio della
prima guerra mondiale.
La coloratissima marcia da Perugia ad Assisi ha visto la partecipazione di oltre centomila persone e di migliaia di rappresentanze dei comuni italiani.
Tra i gonfaloni che, alla testa della parte
ufficiale del corteo, sono partiti dai Giardini del Frontone di Perugia, quelli di Castel Madama e Tivoli, scortati dai Vigili Urbani ed accompagnati rispettivamente
dall’Assessore Cristiano Parmegiani e dal Consigliere comunale Fabio Attilia.
Mentre il Comune castellano non ha mai interrotto la sua partecipazione, per
Tivoli è stato un ritorno dopo una assenza, ingiustificata e contestata, protrattasi
per tre manifestazioni (la marcia si svolge ogni due anni). A sostegno dei gonfaloni cento cittadini dei due comuni che, come tutti coloro che sono giunti da
ogni parte d’Italia, si sono autotassati per noleggiare i due autobus necessari.
Il lunghissimo serpentone è partito alle nove da Perugia e la sua coda è arrivata
nella città che universalmente è riconosciuta come simbolo di Pace, intorno alle
16. Un corteo allegro e colorato che si è snodato, sotto un caldo estivo, lungo il
percorso che attraversa campagna umbra e piccoli borghi. Ottima l’organizzazione che aveva disseminato lungo il percorso posti di ristoro, punti di rifornimento idrico e toilette chimiche in quantità. Protezione civile e Misericordie
hanno assicurato un pronto soccorso ai molti casi di cedimento causati dal gran
caldo. Il Popolo della pace ha dato quest’anno una ulteriore della sua presenza
importante nel paese, libero da organizzazioni politiche e sindacati si è raccolto
sotto le insegne della miriade di associazioni esistenti in Italia che si impegnano
contro la guerra e nel sociale. Un impegno diretto, anche economico e per questo ancora più importante.
Si terrà sabato 25 Ottobre la manifestazione “Non si nasce donna: si diventa!”
organizzata dall’associazione Noi Lilith, il Comune di Ciciliano e l’Unione dei
comuni della Valle del Giovenzano. Teatro dell’iniziativa sarà il castello Theodoli
di Ciciliano e l’inizio è previsto per le ore 17. Questa la scaletta degli interventi:
Introduzione a cura dell’associazione Io Lilith, Saluto del Sindaco di Ciciliano
Interventi: Associazione 8 marzo Donna, della dott.ssa Anna Dominici, di Adriana Jugaru, mediatrice culturale, della prof.ssa Filomena Tripodi.
Le donne son venute in eccellenza in ciascun’arte ove hanno portato cura.
(L.Ariosto), intermezzi di creatività femminile.
Conclusione del Sindaco di Sambuci, responsabile dei Servizi sociali per l’Unione dei Comuni della Valle del Giovenzano
Info Elena 3381963566
Il maestro di Pietralata
Sabato 18 ottobre Albino
Bernardini ha compiuto
97 anni. Nato in Sardegna, a Siniscola, diplomato a Nuoro, dopo aver
partecipato alla seconda
guerra mondiale, tornato
sull’isola iniziò ad insegnare seguendo le linee
didattiche del Movimento di cooperazione Educativa, al quale partecipava anche Gianni Rodari.
Nel 1960 spostò la sua residenza a Bagni di Tivoli
ed iniziò il suo lavoro di
maestro elementare nel
quartiere romano di Pietralata allora più identificabile con il termine
“borgata”. Proprio in
quell’ambito nel quale
spesso la rudezza ed i metodi violenti diventavano
norma di vita, il suo metodo improntato alla dolcezza, alla ricerca della
verità ed alla libertà intesa come diritto, si sviluppo il suo rapporto splendido con il suoi alunni e
le loro famiglie.
Dall’esperienza di quegli
anni Albino Bernardini
trasse spunto per comporre la trama e scrivere i
capitoli di “Il maestro di
Pietralata”, che la Rai decise di sceneggiare e trasmise con successo nel
1973.
Non è stata l’unica opera
del Maestro, ad essa sono
seguiti libri e fiabe per
bambini, emblematico il
titolo del 2003 “Nonno
perché non ci sgridi
mai?”, mentre con “Le
bacchette di Lula” ha
espresso le sue convinzioni contrarie ai metodi
educativi fondati sulla repressione.
Nel 2005 il Maestro di
Pietralata è diventato dottore grazie alla laurea honoris causa in Pedagogia
conferitagli dall’università di Cagliari.
Nell’occasione del suo
compleanno, grazie alla
lettera pubblicata su questo giornale a firma della
maestra Anna Paola Minonzio, il Sindaco Giuseppe Proietti ha voluto
inviare una delegazione a
casa del Maestro perché
trasmettesse direttamente
al maestro gli auguri suoi
e di tutta l’Amministrazione tiburtina.
“Al Maestro Albino Bernardini, educatore e scrit-
tore che tanto ha dato a
generazioni di bambini
perché crescessero liberi,
e tanto ha scritto, perché
insieme ai nonni leggessero storie di verità e fantasia, l’Amministrazione comunale porge, a nome
della città di Tivoli che da
decenni lo ha adottato, i
più sentiti auguri di buon
compleanno”
Ai consiglieri Caldironi
ed Innocenti, insegnanti
ed alunne che accolti dalla figlia si sono stretti intorno al maestro, si è aggiunto via telefono l’assessore alla Cultura Urbano Barberini che con
Bernardini si è trattenuto
affabilmente.
Anche il Ministro della
pubblica Istruzione, attraverso un suo funzionario, ha voluto far pervenire ad Albino, in occasione
del compleanno, le sue felicitazioni.
10
23 ottobre • XL • n. 18/2014
Borse di studio per studenti itineranti
È in scadenza uno dei
bandi di concorso più attesi da un numero sempre
maggiore di studenti: il 10
novembre è il termine ultimo per le iscrizioni alle
selezioni per le borse di
studio del nuovo bando
Intercultura per l’anno
scolastico 2015-16.
CIRCA 1.800 sono i posti
disponibili per 60 destinazioni in tutto il mondo per
allargare i confini della
propria preparazione scolastica ma anche e soprattutto della propria mente.
Chi fosse interessato a vivere questa esperienza,
frequentando all’estero il
terzo o il quarto anno delle
scuole superiori, può candidarsi attraverso il nuovo
bando di concorso per i
programmi
all’estero
2015-16 (che prevede anche due nuovi programmi
annuali in Perù e Bolivia),
disponibile sul sito di Intercultura. Per iscriversi è
sufficiente
frequentare
una scuola media superiore ed essere nati tra il 1 luglio 1997 e il 31 agosto
2000. Quasi 1.800 adolescenti intanto hanno iniziato proprio questi giorni
a trascorrere un lungo periodo di studio e di vita
all’estero con Intercultura,
onlus che dal 1955 promuove i programmi scolastici nei 5 continenti. Dalla
Cina al Costarica, dal
Giappone all’Argentina,
dall’Indonesia (la novità di
quest’anno) al Sudafrica
sono 60 le destinazioni
scelte dagli studenti di Intercultura per frequentare
il nuovo anno scolastico
all’estero. Mete spesso lontane e inconsuete, destina-
Iscrizioni aperte
fino al 10 novembre
per 1.800 posti per studiare
all’estero con Intercultura
zioni di ragazzi pronti ad
affrontare un’esperienza
difficile ma essenziale per
il loro futuro.
VIVRANNO ALL’ESTERO per un periodo che varia da poche settimane a
un intero anno scolastico,
accolti da una famiglia locale come veri e propri figli. Lì frequenteranno una
scuola superiore con gli
studenti del luogo. Più di
1.300 di questi adolescenti
possono fare questa esperienza anche grazie a una
borsa di studio totale o
parziale offerta direttamente da Intercultura o da
uno dei numerosi sponsor
che investono nel futuro
dei figli dei propri dipendenti o dei giovani più promettenti del loro territorio.
SOLO NEL 2013 DA TIVOLI sono partiti 12 studenti per un programma
di durata annuale o inferiore per il Belgio, l’Irlanda, la Danimarca, la Finlandia, gli Stati Uniti e
l’Australia. Questo anche
grazie alla normativa sco-
lastica italiana che sostiene le esperienze di studio
all’estero e regolamenta il
riconoscimento degli studi
effettuati all’estero ai fini
della riammissione nella
scuola italiana. Nel mese
di aprile 2013 il MIUR ha
pubblicato la nota prot.
843 intitolata “Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale
individuale” volta a facilitare le scuole “nell’organizzazione di attività finalizzate a sostenere sia gli
studenti italiani partecipanti a soggiorni di studio
e formazione all’estero sia
gli studenti stranieri ospiti
dell’istituto”.
Per info: volontari
dell’Associazione di
Tivoli-Guidonia,
contattando la
Presidente del Centro
locale, Barbara Eletti al
numero 329 7243628 o
la Responsabile dei
soggiorni di studio
all’estero, Martina
Pisani, al numero 346
9845722
www.intercultura.it
Mario Leonardi, maestro di vita
TIVOLI - Mario Leonardi,
nativo di Faenza, arrivò
al Convitto Nazionale
“Amedeo di Savoia duca
di Aosta” di Tivoli agli
inizi degli anni cinquanta. Trovò una città, almeno nelle strutture, ancora
provata dagli eventi bellici, ma con la vita che stava rifiorendo. Lo conobbi, rimanendo un po’
spaventato per la sua austera figura seppur appena trentenne, quando entrai al Convitto nella prima I elementare del dopoguerra, nell’ottobre del
’55. Fervente cattolico,
non senza fatica si inserì
nel tessuto sociale tiburtino, con l’impegno ecclesiale e politico, privilegiando però la sua missione educativa nel Convitto, dapprima come vice Rettore e poi, dopo
una breve parentesi ad
Anagni, come Rettore. Fu
Presidente diocesano di
Azione Cattolica e ricordo di aver trovato tra i
suoi scritti, indegnamente
succedendo a tale carica
diversi anni dopo, una
frase emblematica per
l’agire nell’associazione
laicale e nel quotidiano:
“Preghiera, Azione, Sacrificio”. Fu anche Consigliere comunale a Tivoli,
espressione del grande
partito centrista moderato
di allora. Tutto ciò lo portò ad essere conosciuto ed
apprezzato da tanta gente,
da generazioni di alunne
ed alunni, da insegnanti
ed educatori, da cittadini
Mario Leonardi con gli alunni del 1955 e con gli stessi
cinquant’anni dopo
comuni. Schivo al clamore e riservato nella vita
personale, seppur sempre
in primo piano, è stato
quello che oggi si dice “un
uomo tutto d’un pezzo”,
determinato, perseverante
e costante nelle sue convinzioni e nella sua autorevolezza. Nel 2005, stentai non poco a convincerlo a rientrare nel Convitto
per celebrare il 50° di quella I elementare del dopoguerra. Forse fu una delle
sue ultime uscite pubbliche. Imponente nella statura slanciata e longilinea, non riuscì a nascon-
dere la sua emozione,
commozione e soddisfazione nel riabbracciare la
“sua famiglia”, quella del
Convitto. Il suo ricordo e
la sua testimonianza rimarranno indelebili per
tutti, in particolare per coloro che hanno goduto
della sua amicizia: come
uomo di formazione eticomorale e scolastica, come
maestro di vita, come
grande e profondo amico
di Tivoli. Grazie, Mario!
Gianni Andrei
(ex alunno del Convitto
Naz. “A. di Savoia”)
23 ottobre • XL • n. 18/2014
A cura di Danilo D’Amico
Decembrini risponde alle accuse
Il comunicato stampa - “In relazione alle novolgimento nella vicenda in questione ha rilasciato
Danilo Decembrini,
tizie di stampa circa la vicenda che mi vedrebuna dichiarazione nella quale espressamente non
plurimedagliato ai Mondiali
be coinvolto in un caso di doping, in via preliescludeva che la ridottissima quantità di stanozololo
di pattinaggio artistico a rotelle
minare tengo a precisare che la mia presenza
presente nei miei integratori potesse dipendere dalla
a Reus (Spagna) dove si sono svolti gli ultimi
contaminazione avvenuta nel proprio laboratorio
in coppia con Sara Verenucci,
Campionati del Mondo di Pattinaggio Artistico
con una precedente preparazione contenente la soè stato trovato positivo
è stata sollecitata dalla stessa Federezione, anstanza. Dalle controanalisi da me rich’essa certa della mia assoluta correttezza.
chieste è stata conferall’hydroxystanozolol, una
L’addebito che mi è stato mosso e che ha commata
la minima quantisostanza dopante, durante
portato con mio enorme rammarico l’esclusiotà di anabolizzante - la
un controllo fuori dalle
ne dall’ultima competizione mondiale, che mi
quale tengo a ribadire
ha visto vittorioso nelle ultime quattro edizionon poteva minimamencompetizioni il 4 settembre
ni, è quello di aver fatto uso di una sostanza
te incidere sulle mie per2014.
anabolizzante (stanozololo) emersa a seguito
formance sportive - ho
Per il campione italiano si
di un controllo avuto agli inizi di settembre.
dato mandato al legale di
Premesso che dagli innumerevoli controlli cui
mia fiducia di impugnare
profila una sospensione di
sono stato sottoposto nel corso degli anni,
dinanzi al competente ordue anni dal 7 ottobre
compreso il periodo di preparazione all’ultimo
gano di giustizia sportiva il
2014 fino
campionato del mondo, sono risultato sempre
provvedimento di sospenpulito, dalle analisi sotto inchiesta è emersa la
sione di due anni irrogato
al 20 settembre 2016: non
presenza di stanozololo in una misura estreche mi penalizza enormemente, tanto sotto il profilo
potrà partecipare né come
mamente ridotta tanto che oltre a non comsportivo quanto sotto quello dell’immagine, e che riatleta, né come persona
portare, a detta degli esperti, nessun miglioratengo totalmente ingiusto non avendo io mai inteso
mento delle mie capacità sportive, è assolutaassumere alcuna sostanza illecita. Vorrei ringraziare
di supporto, in qualsiasi sport
mente compatibile con l’ipotesi di una contale tante persone che mi conoscono e che pur non esche deciderà di adottare
minazione all’atto del confezionamento.
sendo a conoscenza del reale svolgimento dei fatti
Preciso inoltre che assumo esclusivamente inmi sono state comunque vicine sostenendomi e cretegratori prescritti dal mio medico, professionista di livello internazionale e predendo in me. Purtroppo non posso dire di avere ricevuto lo stesso trattamento da
parati da una farmacia a ciò autorizzata, la quale appresa la notizia del mio coinchi di dovere“.
LA CARRIERA - Vicecampione italiano nella categoria Allievi appena dodicenne, viene convocato
l'anno dopo in Nazionale
per la partecipazione alla
Coppa Europea, nella categoria cadetti, dove risulta primo classificato. Nel
2002 nei Campionati Europei cadetti in Portgogallo conquista la medaglia
di bronzo. A 17 anni inizia
a recarsi a Rimini per allenarsi con Patrick Venerucci (11 volte campione
mondiale) e Cristina Pelli,
genitori dell'attuale par-
tner Sara. A 18 anni Danilo Decembrini è campione
europeo e vicecampione
mondiale, categoria Juniores. Nel 2007 è medaglia
d'argento nei campionati
europei senior e nel 2008
bronzo nei campionati
mondiali in Cina. Il 2009 è
un anno poco propizio a
causa di un infortunio ma
tenta comunque i Mondiali affiancato da Sofia Melucci di Rimini. Dal 2010
Danilo fa coppia artistica
con Sara Venerucci, in pochi mesi sviluppano una
straordinaria
sintonia.
Nell'ottobre dello stesso
anno in Portogallo, Danilo
e Sara sono campioni del
mondo, titolo che riconfermano nel 2011. Nel
2012 salgono sul podio dei
campionati italiani a Roccaraso e riconfermano il
titolo per il 2013.
ONORANZE FUNEBRI AZZURRA
AGENZIA DI VILLA ADRIANA-VIA ROSOLINA n° 62
ESEQUIE IN TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE ED ESTERO
SERVIZI A PARTIRE DA EURO
1.100,00
COMPRENSIVO DI:
SARCOFAGO A SCELTA, AUTOFUNEBRE MERCEDES,
DENUNCIA E CERTIFICATI DI MORTE
POSSIBILITÀ DI:
• TRASPORTO FUORI COMUNE
• VESTIZIONE SALMA
• CAMERE ARDENTI - ADDOBBI FLOREALI
• TRASPORTO A SPALLA DEL FERETRO
• CREMAZIONI
• INUMAZIONE
• TUMULAZIONI
TELEFONO 06.993.44.009 r.a. - CELL. 347.5563343
WWW.FUNERARIAAZZURRA.IT
Quindicinale per le Associazioni,
la Cultura e il Tempo Libero
Anno XVII- numero 18
Iscr. Trib. di Roma 403/98 del 6 agosto 1998
24 OTTOBRE 2014
Editore: Tritype srl - Tivoli
Direttore responsabile ed editoriale: Piergiorgio Monaco
Coordinamento editoriale: Claudio Iannilli, Gianni Innocenti
Grafica ed impaginazione: Tritype srl
Stampa: Litosud srl - via Carlo Pesenti, 130 - Roma
via P. Nenni, 5 - 00019 Tivoli - Tel. 0774.336714 Fax 0774.315378
[email protected] - [email protected]
TIVOLI
Centro Storico
Vendesi
TABACCHERIA
Rivendita Lotto
e Superenalotto
Diffusione: 13.000 copie distribuzione gratuita nei principali punti di ritrovo di Tivoli,
Guidonia, Castel Madama, Marcellina, Palombara, Vicovaro, Empolitana, Valle dell’Aniene
Pubblicità: TRITYPE srl - tel. 0774 336714
0774 314672
Tiro a Segno...
uno sport da provare
RILASCIO CERTIFICATI - ALLENAMENTI GPG
SOCI VOLONTARI
Lunedi
15.00 - 19.00
Martedi
Mercoledi
Giovedi
Venerdi
Sabato
8.00 - 12.00
8.00 - 12.00
15.00 - 19.00
15.00 - 19.00
CHIUSO
8.00 - 12.00 15.00 - 19.00
8.00 - 12.00
Sede: stadio comunale “Ripoli” - 00019 Tivoli (RM) - casella postale, 73
tel. 0774.313918 - fax 0774.313553 - www.tsntivoli.it - [email protected]
12
23 ottobre • XL • n. 18/2014
SPORT
BASKET/ Tivoli, una squadra competitiva
Alla vigilia dell’inizio della
stagione di Promozione, il
coach Antonio Camardella
(nella foto) interviene sulle
possibilità della Pallacanestro Tivoli: “Dopo la bella
sorpresa dello scorso anno,
con la conquista dei playoff,
l’obiettivo di società e staff
tecnico era quella di rinforzare la squadra con obiettivi
mirati per provare a conquistare la promozione in serie
D. Purtroppo il mercato
estivo non ci ha sorriso e alcuni pilastri dello scorso anno hanno deciso di intraprendere un’altra strada;
Valerio Siracusa ha trovato
un lavoro stabile che però,
purtroppo, toglie tempo alla
pallacanestro. Riccardo
Spagna, capitano e uomo
simbolo dello scorso anno,
ha preferito cambiare aria e
giocare in una categoria superiore alla nostra a Roma.
Li ringrazio per l’impegno
profuso negli anni e soprattutto per la stagione passata. A loro mando il mio più
grande in bocca a lupo e auguro tutte le fortune del
mondo, sportive e lavorative. Venendo alla nuova stagione, dopo più di qualche
peripezia siamo riusciti a
costruire una squadra più
che competitiva. Da Roseto,
per motivi familiari, è arrivato Valentino Noro, classe
1994 con esperienze in serie
C alle spalle. Da Guidonia,
Carlo Perrone, classe 1993,
con esperienze in serie D e
C. Da San Severo, per motivi di lavoro, Ciro Conte,
classe 1992 con esperienze
in serie B e C. Da Ragusa,
per motivi di lavoro, Giovanni Cascone, classe
1993, con esperienze in serie D. Inoltre ci tengo a sottolineare il graditissimo ritorno di Andrea Laudoni
che, per motivi di lavoro, lo
scorso anno non ha potuto
essere presente al 100%.
Laudoni sarà il capitano del
nuovo corso della Pallacanestro Tivoli: eredità pesante da raccogliere quella lasciata dall’ex capitano Spagna, ma Laudoni ha tutte le
carte in regola per fare meglio. Confermatissime tre
colonne portanti dello scorso anno: il pivot Marco Di
Nicolò, il play Domenico
Barbato e la guardia Alessandro Coccia. Il mercato
non è chiuso, speriamo e
crediamo di poter annunciare un altro paio di acquisti prima dell inizio del
campionato previsto per il
22 ottobre sul campo della
Luiss basket. Al mio fianco,
nella direzione tecnica, ci
saranno i soliti, insostituibili Angelo Giubilei e Gabriele Ventura. A loro l’arduo compito di fare da tramite tra società e spogliatoio e di supportarmi nella
guida tecnica della squadra.
Poiché parliamo di una
squadra nuova, ancora non
posso sbilanciarmi su i nostri obiettivi stagionali. La
squadra sta iniziando adesso a trovare le prime sinergie. affronteremo ogni partita a testa alta senza timori
reverenziali, in casa abbiamo dimostrato lo scorso anno che abbiamo una marcia
in più (1 sola sconfitta), grazie anche al nostro splendido pubblico che non ci lascia mai soli. Ultimo, ma
non per importanza, una
nota di merito va fatta alla
società, rappresentata dal
presidente Corrado Coccia:
suoi sono i sacrifici economici che ci permettono di
affrontare ogni anno, al meglio, il campionato di Promozione. La sua grande
passione deve essere un
esempio per tutti”.
Basket Collefiorito, potenzialità guidoniane
“Abbiamo presentato il
l'Elite Under 15. Siamo
Il Basket Collefiorito Guidonia
sodalizio nel corso di un
ad un buon livello tecnici riprova dopo la splendida
evento che si è tenuto al
co, dobbiamo crescere
cavalcata della scorsa stagione
Bar Lanciani di Guidosotto il profilo fisico e su
nia. Per noi la Serie D è
in Serie D e un sogno promozione questo ci darà una mano
la punta di diamante del
il preparatore Fabio Colasfumato proprio all'ultimo, una
nostro lavoro e l'apice di
grossi con i programmi di
una piramide che alla baIsabella Cristaudo, probeffa da cancellare. La prima
se ha sia il settore giovafessionista e collaboratrigrande novità arriva dal
nile che il mini basket.
ce a Napoli e Viterbo di
cambiamento
Abbiamo deciso di spodue realtà importanti”.
stare l'attenzione sulla
Fare bene è difficile, ripedel regolamento: la prima
scuola basket dove abbiatersi ancora di più: “Non
classificata
del
raggruppamento
mo alzato il livello intemancano le difficoltà.
non sarà più promossa
grando la proposta tecniL'anno scorso siamo stati
ca con una figura come
traditi dall'inesperienza.
direttamente, ma dovrà passare
uno psicologo dello sport
Quest'anno partiamo con
dai
play
off
insieme
alla
seconda,
e un preparatore atletico
i favori del pronostico,
già dai primi anni di atti- alla terza e alla quarta classificata. non possiamo nascondervità”.
ci. Il roster è più forte, abIl coach Umberto Fanciullo,
biamo l’inserimento di
L'idea è semplice: “Il raguna vita dedicata al basket, ci
nuovi elementi e confergiungimento della Serie
illustra le potenzialità
mato Della Libera, uno
D per un ragazzo che giodei migliori giocatori delca a basket a Guidonia
del nuovo roster guidoniano
la categoria. Tra le condeve essere un sogno con
correnti abbiamo Viterbo
la speranza di offrire un
ed Orte, in generale il lifuturo anche migliore.
vello si è alzato molto”.
Con il mini basket proviamo a costruire questo sogno che viene poi concretiz- Un ringraziamento anche alle istituzioni: “Il vice sindaco e assessore allo Sport Andrea Di Palma è intervezato con il settore giovanile”.
Per portare avanti il sogno è necessario l'aiuto di tutti: nuto alla nostra presentazione, si è già impegnato per
“Alcuni ragazzi della Serie D svolgono anche il lavoro risolverci un problema permettendoci di effettuare
di istruttori del mini basket. E' capitato anche di fare un'amichevole contro una selezione di Terni e siamo
molto soddisfatti della vicinanza dell'amministrazione
allenamenti insieme”.
Non mancano le collaborazioni: “Sono stati consolidati comunale”, la conclusione del coach Fanciullo.
i discorsi con la Tivoli Basket ed il Settecamini. Questo
Danilo D'Amico
ci permette di fare oltre al campionato Under 16 anche
Zitte, mute e rassegnate
Chiesa di Santa Maria Maggiore (San Francesco) in piazza Trento a Tivoli gremita giovedì 9 ottobre per ricordare
Stefano Vergari, venuto a
mancare all’affetto della moglie, della figlia e dei suoi cari a 43 anni. Tutto il mondo
del volley presente per un
uomo che ha dato tanto a
questo sport e ha allenato
più generazioni di ragazzi e
ragazze. Vergari è stato colpito da un infarto mercoledì
8 ottobre. Una tragedia che
ha lasciato di stucco tutti.
“Zitte, mute e rassegnate”,
questa la maglietta indossata dalle sue ragazze il giorno dell’ultimo saluto. Chi lo conosceva lo ricorda come una persona silenziosa e sincera.
Anche il Villalba Volley ha voluto rendergli omaggio con
una quadrangolare amichevole.
Lo scorso anno Vergari è stato coach della formazione tiburtina di Serie D femminile dell’Andrea Doria. Da giocatore ha vestito le maglie del Palombara, della Polisportiva
Alpi, del Tivoli-Guidonia, di Frascati e Albalonga. Da allenatore ha guidato Frascati, Latina Volley, Albalonga, Libertas Ariccia e Andrea Doria dove ricopriva anche il ruolo di direttore tecnico.
Il saluto dell’Andrea Doria - “In momenti come questi non
ci sono parole, ma solamente tanta tristezza. La notizia è
stata un fulmine a ciel sereno che arriva proprio in un momento in cui sembrava tutto andare per il verso giusto dopo
la scorsa stagione. A nome della società ci uniamo tutti nel
cordoglio della famiglia Vergari per la scomparsa del nostro
Amico e Tecnico Stefano Vergari, venuto a mancare prematuramente all’affetto dei suoi cari. L’Andrea Doria non ha
perso solo un allenatore, ha perso un amico sincero, un Uomo di sport che ha fatto della pallavolo un motivo di vita.
Non ci sono parole adeguate per esprimere il nostro dolore
alla sua famiglia. L’Andrea Doria in onore della persona
atleta ed allenatore si impegnerà a portare avanti con forza
e determinazione i progetti improntati da Stefano Vergari”,
un messaggio firmato dal fraterno e ultimo presidente
Gianfranco Dragone.
Il ricordo del Comitato di Roma della Fipav - “Come un
fulmine a ciel sereno. Così è giunta la triste notizia tra le
mura del Comitato Provinciale di Roma, che ha sempre apprezzato la dedizione e la professionalità con cui Stefano
operava nel mondo della pallavolo. Un esempio sia come
giocatore, per la sua lealtà con gli avversari, sia come allenatore per la passione che trasmetteva ai suoi atleti. Il presidente Claudio Martinelli e tutto il Comitato Provinciale
Fipav Roma si stringono attorno alla famiglia e agli amici
del caro Stefano”.
Corso di Foowel coaching
Lunedì 27 e martedì 28 ottobre a Villalba di Guidonia inizia il corso per preparatori di portieri dedicato all’innovativa tecnica del “Foowel coaching”
(la parola foowel è la “sintesi” di football e wellness,
vale a dire calcio e benessere). Lunedì e martedì
prossimi, infatti, presso il centro sportivo del Villalba Ocres Moca si terrà il primo evento di questo tipo in Italia dedicato ai preparatori degli estremi difensori. A dirigerlo saranno due professionisti di
grande spessore come il preparatore della Ternana
Davide Quironi e quello della Lupa Roma Emanuele Maggiani che saranno coadiuvati dal product manager del progetto Francesco Comiano e da altri
componenti dello staff come il portiere di serie A di
calcio a 5 Chiara Salinetti. Per tutte le informazioni
e le iscrizioni ci si può rivolgere al numero di telefono 3771701898 (Chiara) o alla mail
[email protected] Infine, va a gonfie vele la
scuola portieri “Imparando” che ha preso sede proprio presso Villalba e che ha organizzato anche il
corso della prossima settimana.
SPORT
13
23 ottobre • XL • n. 18/2014
BOXE/ Manuel Lancia pronto alla sfida
Sul calendario di Manuel Lancia già fissata la data del ritorno
sul ring: 19 dicembre
2014. Il tre volte campione italiano pronto
a difendere il titolo e a
dimostrare
ancora
una volta di essere il
campione. Nato a
Marcellina, cresciuto
a Guidonia, Manuel
Lancia sta dedicando
la sua vita alla boxe
Foto tratta dal profilo Facebook di Manuel Lancia
con ottimi risultati.
Dopo aver conquistato
più volte il titolo italiano ha intenzione di puntare a palcoscenici internazionali.
Lancia in questa estate ha effettuato anche una visita di “aggiornamento professionale” nei luoghi che hanno reso grande lo sport del pugilato in terra americana.
Lancia ha avuto modo di assistere dal vivo al match di Mayeather con l'amico Leonard Bundu incontrando la storia della boxe mondiale: Tyson, Amir Khan, Lennox
Lewis, Oscar De La Hoya e molti altri ancora. Inoltre Lancia ha incontrato il suo
eterno amico e avversario Pasquale Di Silvio, battuto due volte negli ultimi anni ai
punti, con verdetti contestati e una rissa ad Ostia Lido al termine del match questa
estate. La pace è scattata con una foto a testimoniare la grande rivalità sul ring e
l'amicizia fuori, come vita da sportivi permette di fare.
Il manager di Manuel Lancia continua ad essere Davide Buccioni. Avvocato, nato
a Roma il 2 giugno del 1973, Buccioni vanta uno score di 76 match con 64 vittorie,
12 sconfitte e un pari nella sua carriera agonistica. Recentemente ha illustrato così
il mondo della boxe: “Siamo davanti ad uno degli sport più duri con totale assenza di
recupero. Durante la ripresa non hai un secondo per respirare, sei obbligato alla massima concentrazione e tensione muscolare. Spesso i ragazzi vengono da me e dicono:
'Io i cazzotti non li sento'.
E ogni volta rispondo:
vuol dire che non li hai
presi mai. Quando smettere? Nel momento in cui le
braccia non girano più,
Il campionato è
quando non riesci a colpiiniziato da sette
re per quattro o cinque
giornate e le
volte in pochi secondi”.
squadre sono già
La crisi sta facendo bene
corse ai ripari
in questo mondo, sentite
con i colpi del
cosa dice Buccioni: “Con
mercato. Il Crela crisi la boxe sta tornantone Castelchiodo in alto: c'è bisogno di
dato Città di Pasoldi, molti giovani comlombara ha cobattono per racimolare
municato l'arrivo
qualche euro. Non ha idea
di N'Diaye Modi quante vite ha salvato e
hamed Saliou,
continua a salvare questo
centrocampista
sport”.
Calciomercato:
si corre ai ripari
classe 1982. Nato
a Dakar, in Senegal, Saliou ha iniziato la sua carriera italiana nella stagione 2000/2001
con la Salernitana e si è poi trasferito nel 2005/2006 al
Bojano in Serie D e al Sapri l'anno successivo. Dopo gli
anni di Pisoniano, Saliou ha vissuto un'esperienza all'Olbia. “Conosco mister Berti dai tempi del Pisoniano e
so che è un allenatore che mi stima molto – le prime dichiarazioni di Saliou da nuovo giocatore del CreCas Palombara -. Ho rifiutato molte proposte di altre società e
ho preferito venire qui. E' difficile amalgamare un gruppo
nuovo. Conosco molti giocatori e sono contento di trovarli qui”.
Entusiasta l'allenatore Manrico Berti: “Ho proposto Saliou alla società perché ho avuto la fortuna di lavorare
con lui. Conosco le sue caratteristiche e la sua personalità: è un giocatore che può darci un supporto tecnico
con la sua esperienza. Viene da un periodo di inattività,
avrà bisogno di qualche settimana per potersi ambientare”. Saliou è un centrocampista di quantità e qualità,
con una grande confidenza con il gol.
Il Guidonia, in Promozione, ha tesserato l'esterno Jetmir Sefuli (classe 1994) che alla prima ha subito conquistato una vittoria nella trasferta di Capena contro il
Città di Monterotondo. Sefuli viene da una buona esperienza con la maglia del Montecelio ed è stato strappato
dalla concorrenza della Valle del Tevere, squadra dello
stesso raggruppamento del Guidonia. Sefuli può giocare sulle corsie esterne della difesa e del centrocampo.
Rugby/Tivoli U16: chi ben comincia
è a metà dell’opera
Domenica 19 ottobre presso il campo del Tre Fontane a Roma, in una situazione climatica ottima, terreno in buone condizioni e buon arbitraggio,
si è giocato l’incontro di rugby fra Rugby Roma Club e la Amatori Tivoli
Rugby, seconda partita di campionato Under 16.
I ragazzi tiburtini allenati da Marco Campana, hanno subìto la prima mèta
che non li ha fatti vacillare, anzi, i veterani della squadra ben supportati
dai compagni, in una rimonta grintosa ed emozionante, hanno segnato ben
4 mète trasformandone una, imponendosi sui padroni di casa con un punteggio finale di 10-22 per la gioia dei supporters sempre vivi e numerosi.
Chi ben comincia è a metà dell’opera.. Forza ragazzi!
Tivoli U14: si cresce
Buona prestazione
della
formazione
giovanile dell’Under
14 dell’Amatori Tivoli Rugby che sabato
18 ottobre hanno incontrato il Civita Castellana.
La partita ha visto
prevalere i padroni
di casa, ma si sono
notati notevoli passi
in avanti dei ragazzi
tiburtini.
CALCIO/ Petrangeli: «Ho fatto la scelta giusta»
“Ho fatto la scelta giusta”, esordisce così Pietro Petrangeli,
attaccante classe 1987 della Serpentara Bellegra Olevano,
squadra che milita nel campionato di Eccellenza. Guidoniano
come cittadino, Petrangeli ha vestito le maglie del Setteville,
dell’Albula e del Guidonia nel settore giovanile. Sempre nel
Guidonia ha esordito in Serie D prima di iniziare un tour fatto di gol (oltre 100, la maggior
parte in Eccellenza).
In estate è sempre una delle punte più richieste dal mercato, Petrangeli garantisce almeno
15 gol pesanti a stagione e in questo torneo ha
già trovato più volte la via della rete. Tra le
soddisfazioni più grandi della sua carriera il
successo con la maglia della Nuova Santa Maria delle Mole nel massimo campionato regionale.
“Ho scelto la Serpentara per vari motivi: per
il progetto illustrato dal presidente, per la presenza di un allenatore vincente come Fabio
Lucidi, per un gruppo formato da giocatori di carattere. Anche se siamo una neopromossa possiamo fare molto bene”,
dichiara Petrangeli.
Le prime cinque giornate sono state devastanti: la Serpentara
ha sempre vinto e si è piazzata in testa contro ogni pronostico. Poi è arrivata qualche battuta d’arresto.
Qual è il segreto di Lucidi? “Riesce a tenere unito lo spogliatoio, è un grande conoscitore di calcio e ha una mentalità vincente – prosegue Petrangeli -. Ci carica sempre al punto giusto
e ci spinge a cercare la vittoria”.
Una realtà, quella della Serpentara, che si è affermata negli
ultimi anni: “Il progetto è ambizioso. Abbiamo anche a disposizione una casa per restare
a dormire i giorni precedenti alla gara con
un servizio di ristorazione completo. La Casa
Serpentara, come scritto all’esterno dell’edificio, è un lusso per la categoria. La società è
sempre a disposizione ed i tifosi sono calorosi. In estate ho ricevuto molte offerte, ma
posso ritenermi soddisfatto per questo mio
passaggio alla Serpentara”.
Petrangeli ha fatto parte anche della selezione regionale che ha raggiunto le fasi finali
della competizione europea organizzata dalla Uefa, unica manifestazione rivolta ai dilettanti gestita dal gruppo famoso per l’organizzazione della
Champions League e dei più importanti tornei internazionali
professionistici. Non è andata bene per i colori del Lazio, ma
di sicuro resta un’esperienza importante nel curriculum di
Petrangeli. Una storia che deve ancora vivere i momenti migliori.
Danilo D’Amico
14
23 ottobre • XL • n. 18/2014
SPORT
CALCIO/ Eccellenza-Promozione: il punto
Settima giornata del campionato di Eccellenza che incorona il Fonte Nuova, primo in
classifica nel raggruppamento
A con 16 punti. Graduatoria
ancora molto corta con Vigor
Acquapendente e Ladispoli ad
una sola lunghezza di distanza. La squadra del mister
Massimo Oddi vola e batte 51 il Monterotondo fanalino di
coda.
Tra le accreditate al titolo anche il Villanova di Cristiano
Di Loreto che, in seguito ad
una bella prestazione corale,
batte la Nuova Sorianese e vola così a quota 13 punti. Partono bene i padroni di casa con
Dovidio che non mira lo specchio della porta avversaria e
con Meloni, autore di un tiro
telefonato. Al 24', Gubinelli
commette fallo ai danni di
Giampaolo ed è calcio di punizione per la formazione casalinga: ad incaricarsi della
battuta è Meloni che sfodera
un bel destro, deviato in calcio
d'angolo dai guantoni di Costanzi. Dopo il tentativo di
Maestà, la Nuova Sorianese è
pericolosissima al 30' quando
Leone, servito da un calcio
d'angolo di Luciani, incorna,
ma Trinchera si esibisce in
una super parata e salva il risultato. Al 32', Dovidio si incarica della battuta di un calcio
di punizione invitante e, magistralmente, stampa con un
gran sinistro la rete del vantaggio. Il secondo tempo si apre
con un tiro insidioso di Marini, deviato in corner dall'estremo difensore avversario, mentre sul fronte opposto Trinchera nega l'esultanza a Tartaglione. Al 20' il Villanova raddoppia: servito da un calcio d'angolo di Dovidio, Giampaolo
svetta di testa e infila il 2 a 0.
Durante le battute finali del
match, sono buone le accelerate sulla corsia di sinistra di
Mariti che lascia partire il traversone, Giampaolo stoppa la
sfera, ma non prende bene le
misure; si propone di nuovo
Mariti che non cambia il definitivo 2 a 0.
Zero a zero, invece, è l'esito di
CreCas Città di Palombara e
Civitavecchia. Al “Giovanni
Torlonia” le compagini messe
in campo da Berti e Insogna si
annullano, con i rossoblu che
nella seconda frazione di gioco
hanno la sfortuna dalla loro
parte: ben due traverse negano
la gioia in un match che avrebbe potuto restituire morale ai
sabini, dopo le ultime sconfitte
in campionato e in Coppa. I
primi a proporsi nella metà
campo avversaria sono gli
ospiti: al 3' Hasa calcia una punizione dalla lunga distanza
impegnando Lauri, che smanaccia in corner. Al 18', dalla
parte opposta del campo, Hru-
stic si impossessa della sfera ai
30 metri, appoggia per Saliou
e il numero dieci pesca l'inserimento in area di Bacchi, che
va con l'esterno superando Paracucchi, ma non D'Amore,
che salva miracolosamente
sulla linea. Le occasioni sono
tutte a tinte rossoblu: al 34' Saliou dribbla un uomo e tenta
dal limite mandando fuori e 6'
dopo, ancora il senegalese riesce ad entrare in area e a mettere alla prova l'estremo difensore ospite, che respinge con i
piedi. Il neo acquisto della
squadra di Berti sembra poter
fare la differenza e al 44' allarga a destra per Cupelli, che,
dopo aver evitato un avversario, conclude da distanza ravvicinata: fuori di poco. Nella
ripresa è Petroccia, subentrato
a Gonini, a incaricarsi di una
punizione dai 20 metri: rincorsa, tiro e traversa interna. 4'
dopo traversone di D'Amore a
scavalcare la difesa sabina verso Hasa defilato a sinistra, che
scaglia il tiro, sprecando. È un
botta e risposta e al 27' Pangrazi, dopo una serie di batti e
ribatti in area, prova la rovesciata su cui si immola Barra.
Sul corner successivo, Petroccia crossa verso l'area, dove incorna Calabresi centrando in
pieno la traversa. Al 45' il nerazzurro Hasa riceve da Pierri
e mantiene il pallone in area
concludendo con un tiro fuori
misura, così come lo stesso
Pierri, che spreca l'ultima occasione.
Torna a sorridere anche in
campionato dopo la bella prova di Coppa il Montecelio che
espugna il “Paglialunga” grazie alle reti di Scerrati e Sganga che decidono la sfida nel giro di 15 minuti. Il Fregene si
sveglia troppo tardi.
Nella prossima giornata il
Montecelio Borussia riceve un
Monterosi in grande difficoltà,
il Villanova si reca in trasferta
nella tana del Futbolclub, il
CreCas impegnato in una dura
trasferta contro lo Sporting
Città di Fiumicino mentre la
capolista Fonte Nuova attende
la visita dell'Almas.
Scendiamo in PROMOZIONE, girone B, dove un campionato incerto vede il La Rustica
in testa. Il dato statistico rilevante è che ci sono ben 16
squadre nel giro di sette punti.
A tre lunghezze dalla prima
troviamo il Guidonia capace
di regolare la pratica Cantalice
con una doppietta di Trombetta (sono 4 i gol in campio-
IX Memorial Don Ulisse
e I trofeo Giuseppe Ferretti
TIVOLI - Si è svolto dal 6 al 12 ottobre presso il complesso
Stella Mattutina, il IX Memorial Don Ulisse e contemporaneamente il I trofeo Giuseppe Ferretti organizzati
dall’Associazione Ricreatorio San Vincenzo “Amici di Don
Ulisse”.
Alla manifestazione hanno partecipato circa 200 bambini
suddivisi in due categorie, Pulcini 2004 e 2006; erano presenti la famiglia Ferretti, l’ Associazione “Amici di Don
Ulisse”, lo spnsor Paolo Cicolani, il dott. Riccardi, Giampiero Mascelli in rappresentanza del Comitato regionale
e tanti altri, un ringraziamento va al Presidente dell’Associazione Luigino Napoleani.
Pulcini 2004 Don Ulisse
Pulcini 2006 Ferretti
Valle dell’Aniene
Zagarolo
Cocciano Frascati
Subiaco
Ponte di Nona
Aniene (B)
Subiaco
Zagarolo
Ponte di Nona
Tor Sapienza
Aniene
Cocciano Frascati
nato per la punta). I giallorossoblù di Mariani, sette punti
nelle ultime tre gare, sembrano in crescita. Nelle ultime due
sfide esordi per Di Bagno, prelevato in estate dal Palestrina,
e Sefuli, tesserato la scorsa
settimana.
Perde 2-1 contro la Castelnuovese il Villalba 1952 che resta
comunque in una posizione di
classifica discreta, a quota sette punti. Cade anche il Sant'Angelo Romano, 2-1 contro
il Fiano Romano. La copertina
di giornata spetta alla Vis Subiaco capace di imporre il primo ko stagionale alla corazzata Valle del Tevere.
Per l'ottava giornata Guidonia
in casa del Football Riano, ultimo con un punto. L'obiettivo
per Chianelli e compagni è
quello di accorciare nuovamente rispetto alle posizioni di
vertice. Il Sant'Angelo Romano attende la Vis Subiaco. Impegno casalingo contro il Fiano Romano per il Villalba
1952.
La Tivoli torna al successo
La Tivoli torna subito al successo dopo lo scivolone nel secondo turno di campionato contro l'Alberone e travolge 4-0 la
compagine Il Torre Maura.
Tutto bene per gli amarantoblù che ritrovano Cavaliere in
campo dal primo minuto dopo l'influenza della scorsa settimana. Fin dai primi minuti la Tivoli imposta la partita senza
trovare tuttavia la via della rete. La partita si sblocca quando
gli ospiti restano in dieci. In superiorità numerica strada spianata per i tiburtini che passano in vantaggio con una rete da
attaccante puro di Cecchini sulla respinta del portiere avversario.
Lo stesso Cecchini al 15' della ripresa esegue una sponda per
Fiore che insacca alle spalle del portiere avversario. La partita prosegue con le grandi parate
del numero uno del Torre Maura a bloccare Cavaliere e Fiore. Al 30' anche la Tivoli resta in
dieci per l'ingenua espulsione di Lanciano per doppia ammonizione. Superiorità numerica ristabilita al 35' con un'altra espulsione nelle fila del Il Torre Maura, tre rossi esagerati per una
gara molto tranquilla. Nel finale reti di Faienza che dribbla anche il portiere e per il giovane
Ferranti.
Applausi anche per il portiere Grieco che si sta dimostrando un elemento di valore per questa
squadra, chiamato poche volte in causa il numero uno amarantoblù risponde sempre alla grande. Bene anche Giammaria, bravo nelle discese. Sta ritrovando la forma dei giorni migliori anche Giocondi.
In testa alla classifica del girone D del campionato di Prima Categoria c'è lo Spes Montesacro
1908 a punteggio pieno, seguito dall'Atletico Olevano e dall'Alberone Calcio a 7 punti. Insieme
alla Tivoli, a quota 6 anche l'Affile.
Domenica scontro diretto con il Vicovaro (a 5 punti in classifica), un'altra compagine candidata
alla vittoria finale.
da
è il mese della Prevenzione
Prenota una visita gratuita in uno dei punti
o compila il coupon sul sito
www.piuvista.com
PONTE LUCANO • via Tiburtina km 26
ROMA • Via Cassia, 1056 (uscita GRA dir. Centro)
tel. 06 30363969
FONTENUOVA • Via dei Platani, 23
tel. 06 9051348
VILLALBA • Corso Italia, 106
tel. 0774 375653
ROMA • Via dei Castani, 5/7
tel. 06 2310598
GUIDONIA • Centro Commerciale Tiburtino
tel. 0774 555275
Ci prendiamo
cura
del tuo
benessere
www.facebook.com/piuvista
ROMA • v.le Giustiniano Imp., 48
tel. 06 59602687
ROMA • Piazza S. Silvestro, 2
tel. 06 69202013
ROMA • Piazza dei Siculi, 18
tel. 06 4453636
VILLANOVA • Via Maremmana, 109
tel. 0774 528022
TIVOLI • Viale Trieste, 59
tel. 0774 333200
VILLA ADRIANA • Via Tiburtina, 167
tel. 0774 530209
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 389 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content