close

Enter

Log in using OpenID

1 8 FEB. 2014 - Comune di Ostuni

embedDownload
COPIA
OMUNE Dl ,OSTU I
Provincia di Brindisi
********
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
nr. () s~
OSTUNl,Jl,( febbra;o 2014
Oggetto: DESTINAZIONE DEI PROVENTI DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE PER VIOLAZIONI
PREVISTE DAL CODICE DELLA STRADA ALLE FIN_ALITA' DI CUI ALL'ART. 208 DEL D. L.VO 30 APRILE 1992
NR. 285 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI - ANNO 2014
L'anno duemila quattordici, il giorno \J.>.o..o \ù.:
del mese di febbraio, alle ore
.A"l. ~-'.:>
nella sede comunale,
si è riunita la Giunta Comunale con la partecipazione dei seguenti componenti:
Pres.
Sindaco
TANZARELLA Domenico
BLASI Antonio
.SANTORO Giuseppe
LO TESORIERE Nicola
PRUDENTINO Francesco
FRANCIOSO Francesco
MORO Tommaso
BUONGIORNO Agostino
PINTO Andrea
PALMISANO Vincenzo
MATARRESE Angela
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Ass.
/"<...
'1'
)<:.
""
')<.
K
X
)<.
')<.
'<
')..
Assiste il Segretario Generale dott.ssa NARRACCI Cheti.
Il Sindaco, assunta la presidenza, dichiara valida la seduta per il numero dei componenti presenti ed invita Il consesso
a procedere alla trattazione dell'argomento di cui all'oggetto.
Sulla originaria proposta della presente deliberazione, presentata dal Comando Polizia Municipale sono stati espressi
preventivamente, ai sensi dell'art. 49, comma 1°, del D.L.gs. n. 267/2000, i seguenti pareri:
In ordine alla regolarità tecnica,
sf esprime parere favorevole,
data, 8 febbraio 2014
In ordine alla regolarità contabfle,
si esprime parere favorevole,
data,~-\ febbraio 2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Dott. LUTRINO Francesco
Dott. CONVERTINI Francesco
L'ASSESSORE alfa POLIZIA LOCALE
RIFERISCE
L'art. 208 del Codice della Strada, approvato c9n D. l.gs 30 aprile 1992 nr. 285, stabilisce i vincoli di
destinazione e di utilizzo dei proventi introitati dai Comuni a seguito dell'applicazio ne delle sanzioni amministrative
pecuniarie per le violazioni alle norme del medesimo codice della strada;
In particolare, la predetta norma, cosi come modificata dalla Legge nr. 120 del 29 luglio 2010 recante
Disposizioni in materia di sicurezza stradale, dispone che gli Enti devono destinare una quota pari al 50% dei proventi
in oggetto come segue:
I comma4
I comma 5
comma 5-bls
Una quota pari al 50 per cento dei proventi spettanti agli enti di cui al secondo periodo del comma 1 è
destinata:
in misura non Inferiore a un quarto della quota, a interventi di sostituzione, di
I
ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della
lett. a)
segnaletica delle' strade di proprietà dell'ente;
in misura non inferiore a un quarto della quota, al potenziamento delle attività di controllo
e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso
lett. b)
l'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei Corpi e dei servizi di polizia provinciale e
di polizia municipale di cui alle lettere d-bis) ed e) del comma 1 dell'articolo 12;
ad altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla
manutenzione delle strade di proprietà dell'ente, all'installazione, all'ammodernamento,
al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla
sistemazione del manto stradale delle medesime strade, alla redazione dei piani di cui
all'articolo 36, a interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli, quali
lett. c)
bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti, allo svolgimento, da parte degli organi di
polizia locale, nelle scuole di ogni ordine e grado, di corsi didattici finalizzati
all'educazione stradale, a misure di assistenza e di previdenza per il personale di cui alle
lettere d-bis) ed e) del comma 1 dell'articolo 12, alle misure di cui al comma 5-bis del
presente articolo e a interventi a favore della mobilità ciclistica
Gli enti di cui al secondo periodo del comma 1 determinano annualmente, con delibera della giunta, le
quote da destinare alle finalità di cui al comma.4. Resta facoltà dell'ente destinare in tutto o in oarte
la restante quota del 50 per cento dei proventi alle finalità di cui al citato comma 4.
La quota dei proventi di cui alla lettera c) del comma 4 può anche essere destinata ad assunzioni
stagionali a progetto nelle forme di -contratti a tempo determinato e a forme flessibili di lavoro, owero
al finanziamento di progetti di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e
alla sicurezza stradale, nonché a progetti di potenziamento dei servizi notturni e di prevenzione delle
violazioni di cui agli articoli 186, 186-bis e 187 e all'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei
Corpi e dei servizi di polizia provinciale e di polizia municipale di cui alle lettere d· bis) ed e) del
comma 1 dell'articolo 12, destinati al potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza
urbana e alla sicurezza stradale.
Per quanto riguarda il conce tto di sicurezza urbana di cui al comma 5 bis del citato art. 208 del CdS, va
richiamato il Decreto del Ministero dell'Interno del 5 agosto 2008 (G. U. 9 agosto 2008 nr. 186) riguardante "Incolumità
pubblica e sicurezza urbana". In particolare, per Incolumità pubblica si intende l'integrità fisica della popolazione e
per sicurezza urbana va Inteso come bene pubblico da tutelare attraverso attività poste a difesa, nell'ambito delle
comunità locali, del rispetto delle norme che regolano la vita civile, per migliorare le condizioni di vivibilità nei centri
urbani, la convivenza civile e la coesione sociale;
La nuova Legge Regionale dell'Ordinamento della Polizia Locale, nr. 37 del 14 dicembre 2011, si integra con la
normativa appena richiamata in materia di sicurezza urbana. Infatti, l'art. 4 t ratta la funzione del Comune che
concorre alla definizione di un sistema integrato di politiche di sicurezza, sociali e ambientali, attraverso la
promozione, la concertazione e la gestione di progetti finalizzati al presidio del territorio da parte della Polizia Locale.
L'art. 5 della stessa legge regionale richiama le !unzione e i compiti della Polizia Locale: polizia amministrativa,
annonaria, commerciale, edilizia, ambie ntale, rurale e faunistica, polizia stradale, giudiziaria, ausiliaria di pubblica
sicurezza;
Inoltre, si dà atto che l'art. 393 del R. E. al CdS -D.P.R. nr. 495 del 16 dicembre 1992, prevede:
);;>
al comma 1 "Gli enti locali sono tenuti ad iscrivere nel proprio bilancio annuale apposito capitolo di
entrata e di uscita dei proventi ad essi spettanti a norma dell'articolo 208 del codice";
~
al comma 2 "Per le somme introitate e per le spese effettuate, rispettivamente ai sensi dell'artico/o 208
commi 1 e 4, del codice, gli stessi enti dovranno fornire al Ministero dei lavori pubblici il rendicont~
finale dette entrate e delle spese";
Mentre, il comma 4 dell'art. 40 della L. nr. 120/2010 "sulla sicurezza stradale" ha previsto che la
destinazione dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie è determinata dalle amministrazioni comunali a
consuntivo, attribuendo carattere di priorità ai programmi di spesa già awiati o pianificati. Ciò comporta che questa
Amministrazione Comunale in se de di programmazione di bilanc'ìo di previsione 2014 deve quantificare la somma dei
proventi da destinare a tali finalità con verifica a consuntivo della somma effettivamente incassata e destinata ai sensi
dell'art. 208 del C.d.S.;
Pertanto, si ritiene necessario definire preventivamente per l'anno 2014, il presumibile importo dei proventi
derivanti dall'applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie per le violazioni al Codice della Strada, anche
attraverso un'analisi dei flussi finanziari degli ultimi anni derivanti da detta entrata extra tributaria del bilancio
comunale, ciò al fine di consentire al Settore finanziario di assumerlo nella predisposizione dello schema di bilancio di
previsione dell'anno 2014;
Come già esposto innanzi, il comma 5 bis dell'art. 208 del Codice della Strada, aggiunto dall'art. 40
della Legge nr. 120/2010, prevede che la quota dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie di cui alla lettera
c) del comma 4 può anche essere destinata ad assunzioni stagionali a progetto nelle forme di contratti a tempo
determinato, legittimando, quindi le iniziative delle amministrazioni comunali che attingono dai proventi delle sanzioni
rivenienti da violazioni al CdS per le assunzioni a tempo determi_n ato di agenti di polizia municipale nell'ottica del
miglioramento della circolazione stradale in generale.
..
Il Dirigente della Polizia Locale nell'ambito del quadro normativo innanzi esposto ha elaborato la
proposta che segue, articolata secondo le previsioni di cui alle lett. a), b) e c) del comma 4 e del comma 5/bis dell'art.
208 del CdS. La somma presumibile in entrata risulta inferiore a quella prevista per l'anno 2013. Ciò in dipendenza
delle modifiche apportate all'art. 202 -comma 1°· del CdS dal D. L. nr. 69 del 21 giugno 2013, convertito dalla legge
- ·, nr. 98 del 9 agosto 2013, riguardante il pagamento della sanzione in misura ridotta con la ulteriore riduzione del trenta
per cento. Infatti, nel corso del Il semestre dell'anno 2013 molti utenti hanno pagato la sanzione fruendo della
riduzione del trenta per cento. Tale modifica se da un lato ha snellito il carico di lavoro del Comando di P. M. in termini
di notifiche, contenzioso e iscrizione a ruolo delle sanzioni, dall'altro ha registrato un minore introito derivante,
appunto, dalla ulteriore riduzione del 30% della sanzione. Riguardo alla proposta del Dirigente della Polizia Locale,
particolare attenzione va rivolta ai progetti, quali i corsi di educazione stradale presso le scuole pubbliche, il progetto
mini·viglle, il potenziamento dei servizi di vigilanza del territorio comunale; inoltre, le assunzioni stagionali a progetto
nelle forme di contratti a tempo determinato. Nello specifico, la proposta riguarda la somma che si prevede di
incassare per l'anno 2014 a seguito dell'irrogazione delle sanzioni amministrative per le violazioni alle norme del
Codice della Strada, la ripartizione e la destinazione dei proventi, proponendo anche l'impiego della quota del 50% dei
proventi stessi ai sensi del comma 5 dell'art. 208 del Codice della Strada;
PROSPETTO A
I
Riparto proventi sanzioni amministrative pecuniarie art. 208 -comma 4 • - del Codice dell"a Strada anno 2014
Incassi previsti oer l'anno 2014
~ 380.000,00
-P€rcentuale
Somma da destinare
Destinazione proventi ex art. 208 comma 4°lett. a), b) e c)
55,263%
€ 210.000,00
Percentua le
Somma da destinare
lett. a): manutenzione della segnaletica~aelle~strade di proprietà
27,38 %
€ 57.500,00
dell'ente
..-1
lett. b):
>
acquisto di aut9mezzi, mezzi e· attrezzature dei Corpi di
polizia municipale di cui . alla lettera e) del comma 1
dell'articolo 12;
··
lett. e): ,.·.··.·
- ..
> •cotsf di ·èdi.icazione stradale. presso le scuole pubbliche;
> · ~rogettoMlni-Vigite ;
·.
·.
>
progetto._ di _potenzia mento dei servizi ..di vigil.anza del
I:
.. . territorio comun.ale. e servizi notturni finalizzati ad elevare. il
. livello di sicurezza stradale e della sicurezza urbana.
> ::,.Misure di asshtenza. e di previdenza pen il . personale dellé1
~ Polizia Municipale
Totale
27,38 %
€ 57,500,00
45, 24 %:
€ 95.000,00
..·
·-.··
100,00
€ 210.000,00
PROSPETTO B
I
Riparto proventi sanzioni amministrative pecuniarie art. 208 -comma 5 • - del Codice della Strada anno 2014
Incassi previsti oer l'anno 2014
-. .
,·
I .·
€ 380. 000, 00
I
I
Percentuale
Quota degli incassi da destinare alle finalità di cui al comma 5•
dell'art. 208
€ 170.000,00
44, 737%
Percentuale
assunzioni stagionali a progetto nelle. forme di contratti a tempo
determinato (retribuzioni lorde e oneri)
'
Totale
Somma da destinare
Somma da destinare
100,00 %
€ 170.000,00
100, ~.o
€ 170.000,00
Questo Assessore per tutte le considerazioni innanzi esposte condivide in pieno l'articolata proposta del
Dirigente della Polizia Locale e, quindi, in questa sede la sottopone all'attenzione de lla Giunta Comunale con richiesta
di approvazione;
LA GIUNTA COMUNALE
ASCOLTATA l'articolata ed esaustiva relazione dell'Assessore alla Polizia Locale, condividendone il
contenuto e le finalità in linea con le norme del Codice della Strada;
VISTO il prospetto elaborato dal Dirigente della Polizia Locale;
CHE il comma 4 dell'ai:t. 208 del Codice della Strada, prevede l'obbligo da parte degli Enti interessati
di procedere con deliberazione di Giunta Comunale alla determinazione annuale delle quote da destinare alle finalità di
cui sopra, ed in particolare nella misura non inferiore al 50% dei proventi spettanti ai medesimi Enti;
CHE il comma 5 del medesimo articòlo 208 del CdS prevede che "resta facoltà dell'Ente destinare in
tutto o in parte la restante quota del 50 per cento dei proventi alle finalità del citato comma 4";
CONSIDERATO che l' A. C. in.t ende awalersi della facoltà prevista dal comma 5° dell'art. 208 del CdS,
ed in particolare utilizzare i proventi dell'altra quota del 50 per cento al fine di realizzare diversi obiettivi in linea con
le finalità di cui al commi 4° e 5° /bis dell'articolo in discussione come ampiamente relazionato dall'Assessore al ramo e
riportato nell'articolata proposta del Dirigente della Polizia Locale;
RITENUTO, pertanto, di procedere alla ripartizione dei proventi delle sanzioni amministrative ai sensi
dell'art. 208 del CdS per l'anno 2014, nei termini proposti dall'Assessorato alla Polizia Locale;
DATO ATTO che le somme di cui al suddetti prospetti saranno utilizzabili a seguito degli effettivi
introiti rivenienti dalle sanzioni amministrative applicate per le violazioni alle norme del CdS nel corso dell'anno 2014;
VISTO lo Statuto di questo Comune;
VISTO il T.U.EE.LL. approvato con b. L.gs 18 agosto 2000, nr. 267;
VISTO il regolamento per l'ordinamento degli Uffici e dei Servizi approvato con
deliberazione di G. C. nr. 31 dell'11 febbraio 2011 e per quanto nello stesso non previsto dal regolamento
approvato con deliberazione di G. C. nr. 80 del 31 marzo 1999;
VISTO Il D. L.gs 285 del 30 aprile 1992;.
VISTO Il D.P.R. nr. 495 del 16 dicembre 1992;
ATTESA la propria competenza al sensi dell'art. 48 del D. L.gs 18 agosto 2000 nr. 267;
VISTI i pareri favorevoli espressi sul frontespizio della presente deliberazione, ai sensi dell'art. 49,
comma 1, del T. U. delle leggi sull'ordinamento degli EE. LL., approvato con D. L.gs 18 agosto 2000 nr. 267, In ordine
alla regolarità tecnica e contabile;
Ad unanimità di voti favorevoli, espressi palesemente e ripetuti in ordine alla immediata esecutività
DELIBERA
1.
2.
3.
4.
5.
6.
Per i motivi In premessa esposti:
Di approvare fa relazione deU'Assessore a{{a Polizia Locale e fa proposta del Dirigente de{{a Polizia
Locale, riguardanti fa ripartizione e fa destinazione dei proventi di cui a{{'art. 208 del Codice della
Strada per l'anno 2014;
per l'anno 2014 le quote dei proventi de{{e sanzioni amministrative pecuniarie rivenienti dalle violazioni
accertate alfe norme del codice della strada sono destinate, in . termini percentuali, come dai prospetti
"A", con relative tabeUe A. 1, A.2 ed A.3, e "8", aUegati aUa presente deliberazione per fame parte
integrante e sostanziale, in linea con i vincoli previsti da{{'art. 208 del Codice della Strada approvato
con D. L.gs nr. 28511992, modificato daUa Legge nr. 120 del 29 luglio 2010;
di disporre che il riparto di cui a{{a presente deliberazione trovi puntual.e adempimento nel bilancio di
previsione deU'esercizio finanziario 2014.
di dare atto che le spese rivenienti saranno liquidate mano a mano che si realizzeranno gli effettivi
introiti della somma prevista nel corso defl'anno 2014;
d~ i~cari~are i~ Di~i~ent~ del Settore Finanziario di assicurare gli adempimenti di specifica competenza;
dr mcarrcare r Drr1gent1 del Settore Affari Generali e Istituzionali e della Polizia Locale dell'adozione
degli atti di rispettiva competenza;
7. di comunicare il presente atto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, poiché Comune con
popolazione superiore ai 10.000 abitanti
8. di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art. 134 -comma 4° del D. L.gs 26712000
Il Respon
TrmPnt~
..
COPIA
Del che si
è redatto il presente verbale.
IL SEGRETARIO GENERALE
IL SINDACO
f.to avv. Domenico TANZARELLA
f.to
Dr.ssa NARRACCI Cheti
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE ALL'ALBO PRETORIO
Si attesta che la presente deliberazione rimarrà affissa all'Albo Pretorio Informatico di questo Comune per 10 giorni consecutivi
decorrenti dalla data odierna.
1 8 FEB. 2014
Data, ....................................................................
Il Responsabile
Dr. N. SANTORO
Comune di OSTUNr
Provincia di Brindisi
Settore Polizia Locale
I
PROSPETTO A)
Riparto proventi sanzioni art. 208 Codice della Strada Anno 2014
Incassi previsti per l'anno 2014
( 380.000,00
percentuale
somma
(
190.000,00
50,00%
Quota degli incassi da destinare alle finalità di cui al comma 4 ° dell'art. 208
Ai sensi del comma 5° dell'art. 208 sono destinati € 20.000,00 della restante quota del 50% dei proventi alle finalità di cui at comma 4 °
somma aggiunta
( 20.000,00
Totale somma disponibile
€ 210.000,00
Percentuale
lett.a) interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle
strade di proprietà dell'ente
lett. b): · acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei Corpi di polizia municipale di cui alla lettera e) del comma 1 dell'articolo 12
lett. c) finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade di proprietà dell'ente,
all'installazione, all'ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del
manto stradale delle medesime strade, alla redazione dei piani di cui all'articolo 36, a interventi per la sicurezza stradale a tutela degli
utenti deboli, quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti, allo svolgimento, da parte degli organi di polizia locale, nelle scuole di
ogni ordine e grado, di corsi didattici finalizzati all'educazione stradale, a misure di assistenza e di previdenza per il personale di cui
alle lettere d-bis) ed e) del comma 1 dell'articolo 12, alle misure di cui al comma 5-bis del presente articolo e a interventi a favore della
mobilità ciclistica
ITotale
Tenente
D'AV~~
Somma disponibile
27,38
( 57.500,00
27,38
( 57.500,00
45,24
( 95.000,00
100,000
IL Dirigente del Corpi#.;
( 210.000,00
Poli~ia Municipale
MagfJtrf INO Francesco
Comune di OSTUNI
Provincia di Brindisi
Settore Polizia Locale
TABELLA jA.1
art. 208 -comma 4 ° lett. a) del CdS -interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di
manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell'ente
€ 57.500,00
Somma prevista per l'anno 2014
Descrizione destinazione
Capitolo
Articolo
Intervento
Percentuale
del somma
stanziata
Contratto per interventi di piccola manutenzione della segnaletica stradale orizzontale, verticale e
complementare
acquisto di segnaletica stradale
Importo
€ 25.000,00
( 32.500,00
Totale
o
€ 57.500,00
rtt:::\1~
Tenente
D'AVE~/Ji
~ ._~- _.- . ·. . li Dirigente del Corp~di Polizia Municipale
·> -
Mag~. ~Pfif71NO Francesco
Comune di OSTUNI
Provincia di Brindisi
Settore Polizia Locale
TABELLA IA.2
art. 208 comma 4 ° lett. b) del CdS: potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione
stradale, anche attraverso l'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei Corpi di polizia municipale di cui alla lettera e) del comma 1
dell'articolo 12
Somma prevista per l'anno 2014
€ 57.500,00
Descrizione destinazione
Capitolo
Articolo
Intervento
Percentuale
del somma
stanziata
Importo
( 57.500,00
Acquisto automezzi, mezzi ed attrezzature per il Corpo di Polizia Municipale
Totale
... ,,..
o
€ 57.500,00
... . .
. . :-
Il Dirigente del C po di Polizia Municipale
T INO Francesco
Comune di OSTUNI
Provfncia di Brindisi
Settore Polizia Locale
TABELLA IA.3
art. 208 -comma 4 ° lett. c) del CdS: finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade di proprietà
dell'ente, all'installazione, all'ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del
manto stradale delle medesime strade, alla redazione dei piani di cui all'articolo 36, a interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti
deboli, quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti, allo svolgimento, da parte degli organi di polizia locale, nelle scuole di ogni ordine e grado,
di corsi didattici finalizzati all'educazione stradale, a misure di assistenza e di previdenza per il personale di cui alle lettere d-bis) ed e) del comma
1 dell'articolo 12, alle misure di cui al comma 5-bis del presente articolo e a interventi a favore della mobilità ciclistica
Somma prevista per l'anno 2014
€ 95.000,00
Descrizione destinazione
Capitolo
Articolo
Intervento
Importo
corsi di educazione stradale presso le scuole pubbliche (compensi ed oneri)
progetto mini-vigili
progetto di potenziamento dei servizi di vigilanza del territorio comunale e servizi notturni finalizzati
ad elevare il livello di sicurezza stradale e della sicurezza urbana (compensi ed oneri)
( 60.500,00
misure di assistenza e di previdenza per il personale della Polizia Municipale
( 29.000,00
( 2.500,00
( 3.000,00
Totale
Tenente~
Il Dirigente del Corpo/di
€ 95.000,00
Poli~ia Municipale
Magt~[Ct'o Francesco
Comune di OSTUNI
Provincia di Brindisi
Settore Polizia Locale
I
PROSPETTO B
comma 5, art. 208 C.d.S. gli enti di cui al secondo periodo del comma 1 determinano annualmente, con delibera della giunta, le quote
da destinare alle finalità di cui al comma 4. Resta facoltà dell'ente destinare in tutto o in parte la restante quota del 50 per cento dei
proventi alle finalità di cui al citato comma 4
Incassi previsti per l'anno 2014
€ 380.000,00
Quota degli incassi da destinare alle finalità di cui al comma 5 • dell'art. 208
Descrizione destinazione
Capitolo
Articolo
percentuale
somma
44,74%
€ 170.000,00
Intervento
Importo
assunzioni stagionali a progetto nelle forme di contratti a tempo determinato (retribuzioni lorde e
oneri, e relative indennità e compensi vari maturati)
( 170.000,00
Totale
Te ne nte ~tfe:\
€ 170.000,00
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
445 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content