close

Enter

Log in using OpenID

Analisi congiunturale - Aggiornamento a giugno

embedDownload
Nota sull’andamento dell’interscambio commerciale nel primo quadrimestre 2014
I dati Eurostat relativi al primo quadrimestre 2014 indicano un calo dell'interscambio tra Italia e Russia rispetto allo stesso periodo del 2013 (-5,6%).
Il calo delle esportazioni, nella misura del 4,8%, appare riconducibile in massima parte alla svalutazione del rublo, che rende, di fatto, piu' costose le
importazioni di prodotti dall'estero (il valore minimo della valuta rispetto all'euro e' stato toccato a gennaio 2014 e da allora la "risalita" e' stata solo
parziale), e al rallentamento generale dell'economia europea e russa.
La riduzione delle importazioni italiane dalla Russia e' particolarmente evidente con riferimento al greggio (-50% circa), ai derivati dalla
raffinazione del petrolio (-21%) e ai prodotti della siderurgia (-26%). Tale consistente diminuzione e' riconducibile alla stagnazione dell'economia
italiana e al conseguente calo della domanda aggregata di prodotti energetici e materie prime, sia per i consumatori sia per la produzione. Peraltro, il
peso sul totale delle importazioni dalla Russia delle forniture di gas naturale nel primo trimestre 2014 e' lievemente cresciuto.
Tali tendenze sono rispecchiate anche nei dati di fonte russa, che notoriamente differiscono da quelli europei per via delle diverse metodologie di
rilevazione, delle "triangolazioni" di merci attraverso il territorio di Paesi terzi e dell'"effetto Rotterdam". I dati Rosstat riportano, infatti, un calo
complessivo dell'interscambio del 12,4% nel primo quadrimestre 2014, una diminuzione delle importazioni dall'Italia del 7% - maggiore, dunque, di
quella che si rileva da fonte Istat - e delle esportazioni russe del 15,8%.
Una sensibile diminuzione dell'interscambio e' comune a tutti i principali partner UE. L'Italia rimane dunque il quarto partner commerciale in
assoluto (quinto, dopo l'Ucraina, secondo i dati Rosstat) e il secondo in Europa (dopo la Germania, al netto dell' "effetto Rotterdam").
Le esportazioni di prodotti italiani sono peraltro calate meno di quelle dei nostri principali concorrenti: a fronte del -4,8% italiano, l'export tedesco
ha registrato un pesante -13,8%, la Francia -6% (partendo peraltro da livelli sensibilmente piu' bassi del nostro), la Polonia -8% e i Paesi Bassi 29,9% (sebbene quest'ultimo dato debba essere assunto al netto dalla riduzione dei flussi di merci provenienti da altri Paesi UE e transitanti in
Olanda).
Scorporando i dati per settore, si osserva un calo in quasi tutti i comparti, con eccezione di quello "alimentare e bevande" (+14,3%) e dei
semilavorati (+18,8%). Sostanzialmente stabile la meccanica, che conta per piu' del 30% sul totale dell'export italiano nella Federazione, settore nel
quale la domanda dei prodotti italiani non ha subito diminuzioni significative.
Tabella 1
INTERSCAMBIO ITALIA-FEDERAZIONE RUSSA
Valori in
milioni
di Euro
2009
Var %
2009/20
08
2010
Var %
2010/20
09
Intersca
mbio
18.552
-4,3
22.512
Export
verso la
Russia
6.418
-38,5
Import
dalla
Russia
12.134
Saldo
Italia
-5.716
Fonte: Eurostat
2013
Var %
2013/20
12
Gen-Apr
2013
Gen-Apr
2014
Var %
Gen-Apr
2014/20
13
8,1
30.825
8,9
10.399
8.772
-15,6
9.971
7,4
10.773
8,0
3.274
3.117
-4,8
15,5
18.322
8,5
20.052
9,4
7.125
5.655
-20,6
/
-8.351
/
-9.279
/
-3851
-2.538
/
2011
Var %
2011/20
10
2012
Var %
2012/20
11
21,3
26.179
16,3
28.294
7.888
22,9
9.285
17,7
35,8
14.624
20,5
16.895
/
-6.736
/
-7.610
Tabella 2
PRINCIPALI PARTNER COMMERCIALI DELLA FEDERAZIONE RUSSA
Le esportazioni sono da intendersi dalla Federazione verso Paesi terzi e viceversa
Gennaio - aprile 2013
Dati in milioni di USD
1
CINA
2
GERMANIA
3
PAESI BASSI
4
ITALIA
5
UCRAINA
6
TURCHIA
7
STATI UNITI
8
GIAPPONE
9
REGNO UNITO
10
FRANCIA
Fonte: Dogane russe
Interscambio
Export
Import
28286,5
11631,3
16655,1
22239,7
11106,4
26917,8
Gennaio - aprile 2014
Quota %
Interscambio
Export
Import
10,5
29415,5
13192,1
16223,4
11133,3
8,2
23717,8
12880,0
25098,2
1819,7
10,0
23973,5
17542,7
13384,7
4158,0
6,5
12136,3
7057,4
5078,9
10926,3
8664,7
8232,0
Variazione %
Quota %
Interscambio
Export
Import
11,2
+4
+13,4
-2,5
10837,8
9,0
+6,6
+16
-2,7
22217,6
1755,9
9,1
-10,9
-11,5
-3,5
16472,2
12489,4
3982,8
6,3
-6,1
-6,7
-4,2
4,5
12148,9
8117,9
4031,0
4,6
+0,1
+15
-20,6
2261,6
4,0
10657,3
8438,0
2219,3
4,1
-2,5
-2,6
-1,9
3035,9
5196,1
3,0
8980,9
3369,8
5611,1
3,4
+9,1
+11
+8
11044,3
6138,9
4905,3
4,1
10259,4
6575,8
3683,6
3,9
-7,1
+7,1
-24,9
7248,1
4713,0
2535,1
2,7
7229,4
4946,8
2282,6
2,8
-0,3
+5
-10
8010,8
3590,6
4420,2
3,0
6395,4
2366,1
4029,3
2,4
-20,2
-34,1
-8,8
Tabella 3
a.
INTERSCAMBIO PRINCIPALI PARTNER UE -FEDERAZIONE RUSSA
Dati in milioni di Euro
2009
2010
2011
2012
2013
Gen-Apr 2013
Gen-Apr 2014
Var %
Gen-Apr
2014/2013
GERMANIA
ITALIA
PAESI BASSI
POLONIA
FRANCIA
44.552
18.552
18.642
12.678
14.053
56.168
22.512
27.673
18.666
18.062
72.687
26.179
33.053
24.156
20.789
77.990
28.294
37.805
29.282
20.645
74.398
30.825
36.918
26.771
17.983
24.440
10.399
14.226
8.952
6.957
22.229
8.772
11.236
8.566
6.426
-9
-15,6
-21
-4,3
-7,6
Fonte: Eurostat
b. ESPORTAZIONI DEI PRINCIPALI PARTNER UE NELLA FEDERAZIONE RUSSA
Dati in milioni di
Euro
2009
2010
2011
2012
2013
Gen-Apr 2013
Gen-Apr 2014
Var % Gen-Aprile
2014/2013
GERMANIA
ITALIA
PAESI BASSI
20.609
6.418
4.571
26.269
7.888
5.926
34.378
9.285
7.097
37.976
9.971
8.347
36.094
10.773
7.957
11.942
3.274
3.087
10.287
3.117
2.163
-13,8
-4,8
-29,9
POLONIA
3.593
5.042
6.079
7.724
8.110
2.547
2.343
-8
FRANCIA
5.006
6.317
7.484
9.145
7.721
2.797
2.628
-6
Fonte: Eurostat
c. IMPORTAZIONI DEI PRINCIPALI PARTNER UE DALLA FEDERAZIONE RUSSA
Dati in milioni di
Euro
2009
2010
2011
2012
2013
Gen-Apr 2013
Gen-Apr 2014
Var % Gen-Aprile
2014 /2013
GERMANIA
ITALIA
23.943
12.141
29.899
14.633
38.309
16.904
40.014
18.321
38.304
20.056
12.498
7.125
11.942
5.655
-4,4
-20,6
PAESI BASSI
POLONIA
FRANCIA
14.071
9.085
9.047
21.747
13.624
11.745
25.956
18.077
13.305
29.458
21.558
11.500
28.961
18.661
10.262
11.139
6.405
4.160
9.073
6.223
3.798
-18,5
-2,8
-8,7
Fonte: Eurostat
Tabella 4
a. ESPORTAZIONI ITALIANE NELLA FEDERAZIONE RUSSA DIVISE PER SETTORE
Valore
% Settore su totale
Posizione Russia tra i mercati
di destinazione dell’export
italiano
% Variazione
Prodotto
2011
2012
2013
Feb-14
Totale
9.285
9.958
10.773
1.498
1
Meccanica
3.301
3.328
3.619
2
Moda e accessori
1.900
2.136
3
Semilavorati
Arredamento e
edilizia
Mezzi di trasporto
Agroalimentare e
bevande
Ottica, fotografia,
orologeria e
strumenti musicali
Chimica e
farmaceutica
1.243
Altro
4
5
6
7
8
Fonte ISTAT
2011
2012
2013
Feb-14
11\10 12\11 13\12 14\13 2011 2012 2013
Feb-14
100,0 100,0 100,0
100,0
17,7
7,2
8,2
-2,0
11
9
12
11
458
35,6
33,4
33,6
30,6
18,9
0,8
8,7
-1,0
7
7
7
9
2.265
373
20,5
21,5
21,0
24,9
15,5
12,4
6,0
-9,1
7
6
6
7
1.315
1.411
212
13,4
13,2
13,1
14,2
17,3
5,8
7,3
18,8
18
17
15
18
940
1.036
1.140
132
10,1
10,4
10,6
8,8
10,0
10,3
10,0
-2,6
5
5
5
5
581
677
815
103
6,3
6,8
7,6
6,9
42,7
16,6
20,4
-23,2
14
13
8
13
567
605
688
103
6,1
6,1
6,4
6,9
19,9
6,8
13,7
14,3
13
13
11
11
197
245
215
26
2,1
2,5
2,0
1,8
18,7
23,9
-12,3
-19,7
12
11
12
13
171
187
192
27
1,8
1,9
1,8
1,8
11,9
9,3
2,7
-6,8
8
7
7
9
386
428
427
64
4,2
4,3
4,0
4,3
8,8
10,9
-0,2
14,4
-
-
-
-
b. PRINCIPALI PRODOTTI IMPORTATI DALLA FEDERAZIONE RUSSA
Dati in milioni di Euro
2012
% su
export
totale in
Russia
Gas naturale
6.568
35,8
7.448
37,1
1.934
35,4
1.949
45,9
0,8%
29,7
5.991
29,9
1.796
32,9
886
20,8
-50,7%
18,2
3.567
17,8
861
15,8
678
16
-21,3%
4,8
911
4,5
278
5,1
203
4,8
- 26,8%
3,7
752
3,8
210
3,8
170
4
- 18,8%
Petrolio greggio
Prodotti derivanti dalla raffinazione del
petrolio
Prodotti della siderurgia
Prodotti chimici di base, fertilizzanti e
composti azotati, materie plastiche e gomma
sintetica in forme primarie
5.435
3.342
886
671
2013
% su
export
totale in
Russia
GenMarzo
2013
% su
export
totale in
Russia
GenMarzo
2014
% su
export
totale in
Russia
% variazione
Gen-Marzo
2014/2013
Antracite
345
1,9
338
1,7
92
1,7
93
2,2
0,6%
Metalli di base preziosi e altri metalli non
ferrosi; combustibili nucleari
309
1,7
267
1,3
67
1,2
77
1,8
15,7%
Oli e grassi vegetali e animali
169
0,9
164
0,8
57
1
14
0,3
0,4
91
0,5
22
0,4
27
0,6
24,5%
0,1
79
0,4
16
0,3
16
0,4
-3,2%
Cuoio conciato e lavorato; articoli da
viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce
preparate e tinte
Aeromobili, veicoli spaziali e relativi
dispositivi
Fonte: ICE-MISE - elaborazioni u dati ISTAT
79
19
-76,2%
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
216 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content