close

Enter

Log in using OpenID

ALBO DEI FORMATORI - Associazione Italiana del Libro

embedDownload
Albo dei formatori
e dei valutatori
(1° giugno 2014)
Associazione Italiana del Libro
L’albo dei formatori e dei valutatori
L'Associazione Italiana del Libro ha istituito l’albo dei formatori e dei valutatori al
quale sono iscritti tutti coloro che
hanno dato la disponibilità a far parte
delle giurie dei Premi letterari e scientifici banditi dall’Associazione o a svolgere attività di docenza nei corsi di formazione e di aggiornamento organizzati dall’Associazione.
La richiesta di partecipazione ai lavori
delle giurie e la relativa iscrizione all’albo sono subordinate all’approvazione
dell’Associazione Italiana del Libro, che
può altresì sospenderla nei casi in cui
lo ritenga opportuno.
La richiesta deve contenere un breve
profilo bio-bibliografico del richiedente
e l’indicazione della giuria o delle giurie
delle quali si intende far parte.
L’albo è pubblico. Chiunque può richiedere in qualsiasi momento di esserne
cancellato o di modificare e aggiornare i
dati che lo riguardano.
La presenza nelle giurie non è incompatibile con la partecipazione in qualità
di autore ad altri Premi banditi
dall’Associazione o ad altre edizioni
dello stesso Premio.
La revisione dell’Albo avviene con
periodicità annuale.
La quota di iscrizione all’Associazione
Italiana del Libro per il 2014 è di 10,00
euro.
Il versamento può essere effettuato:
• utilizzando il servizio PayPal accessibile dal sito www.associazioneitalianadellibro.it
• versamento sul conto corrente postale
n 1012061907 intestato
all’Associazione Italiana del Libro, Via
Giuseppe Rosso 1/a, 00136 Roma
• bonifico sullo stesso conto
dell’Associazione Italiana del Libro,
IBAN: IT39I0760103200001012061907
www.associazioneitalianadellibro.it
www.100news.it - Scienza
[email protected]
albo dei formatori e dei valutatori
Prof. Maurizio ACCIARRI, Scienza dei
Materiali, Università degli Studi di Milano
Bicocca
Ricercatore confermato per il settore scientifico-disciplinare FIS/01 presso il
Dipartimento di Scienza dei Materiali
dell’Università di Milano Bicocca. Si è laureato nel 1990 in Fisica presso L’Università
degli Studi di Milano. Nella stessa università nel 1993 si è specializzato in Scienza e
Tecnologia dei Materiali. Attualmente è
docente del corso di Fisica III per il corso di
Ottica e Optometria e per il corso di Laurea
in Fisica è docente del laboratorio di Fisica
dei Semiconduttori. La sua attività di ricerca concerne lo studio delle proprietà elettriche di semiconduttori in particolare silicio. Negli ultimi anni ha spostato il suo
interesse verso la deposizione e la caratterizzazione di Cu(In,Ga)Se2 (CIGS) per applicazioni fotovoltaiche. Ha partecipato fin dal
1990 a diversi Progetti Europei e Nazionali
in campo fotovoltaico e di alcuni è stato ed
è coordinatore locale. E’ autore di più di 70
articoli pubblicati su riviste a diffusione
internazionale e coautore di alcuni brevetti
in campo fotovoltaico. Svolge attività di
referee per alcune riviste scientifiche internazionali in Materials Science and Solar
energy. Dal 2010 fa parte del comitato
scientifico del laboratorio delle fondazione
EnergyLab per le energie rinnovabili. Dal
2011 è membro del comitato scientifico del
Centro Milano-Bicocca per lo Studio di
Materiali, Processi e Dispositivi per
l’Energia Solare (MIBSOLAR). È responsabile
scientifico del servizio di Microscopia
Elettronica del Dipartimento di Scienza dei
Materiali.
Prof. Mario ALBERGHINA, Facoltà di
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi
di Catania
Professore ordinario di Biochimica presso
la Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell'Università di Catania. Nella stessa
Facoltà è stato professore incaricato di
Storia della Scienza e Storia della Medicina.
Ha lavorato presso diverse università e
Associazione Italiana del Libro
centri di ricerca all'estero ed è membro di
numerose società scientifiche tra cui
l'Italian Society of Biochemistry (SIB),
l'European Society for Neurochemistry
(ESN), l'International Society for
Developmental Neuroscience (ISDN) e
l'Italian Society of Neuroscience (SIN). E'
nei Referee board e nell'Editorial board di
molte riviste scientifiche internazionali. E'
socio effettivo dell'Accademia Nazionale di
Storia dell'Arte Sanitaria (Roma) e socio
aggregato della Società Italiana di Storia
della Medicina. E' autore di numerosi articoli di divulgazione scientifica, di un testo
di chimica per medicina e di otto libri sulla
storia della medicina e della scienza siciliana dell'Ottocento.
Prof.ssa Giuditta ALESSANDRINI,
Pedagogia Sociale, Pedagogia del Lavoro e
Pedagogia delle risorse umane e delle organizzazioni, Università degli Studi Roma Tre
Professore ordinario, titolare dell'insegnamento di Pedagogia Sociale, Pedagogia del
Lavoro e Pedagogia delle risorse umane e
delle organizzazioni (nel corso di Laurea
Triennale e Magistrale presso la Facoltà di
Scienze della Formazione dell'Università
degli Studi di Roma Tre). È Presidente della
Laurea Magistrale Interclasse in Scienze
Pedagogiche e Scienze dell'Educazione
degli Adulti e Formazione Continua. È
membro del GLOA (Gruppo di lavoro per
l'orientamento in Ateneo), e delegato per i
Rapporti con il Consorzio Almalaurea. Ha
svolto numerose ricerche negli ultimi venti
anni nel campo della formazione degli
adulti nelle organizzazioni e della formazione quadri e manageriale. Nell'ambito di
tale area di studio, ha elaborato modelli di
rappresentazione tassonomica dei processi
formativi e valutativi e modelli di approccio alla formazione manageriale con particolare riguardo al tema dell'apprendimento dell'innovazione organizzativa; ha contribuito, tra l'altro, ad introdurre nel nostro
paese lo studio dei modelli di learning
organization. Si è occupata anche dei processi di apprendimento sociale e di comu3
Associazione Italiana del Libro
nicazione formativa con particolare riguardo agli ambienti di tecnologia avanzata (elearning). Ha svolto attività di ricerca internazionale e coordinato l'unità Roma Tre in
alcune ricerche europee sui temi dell'innovazione tecnologica e dei nuovi scenari del
lavoro e di nuovi modelli di apprendimento. Dirige il CEFORC già denominato LAOC
(Centro per lo studio della formazione continua e della comunicazione) del
Dipartimento di Studi dei processi formativi, culturali e interculturali nella società
contemporanea dell'Ateneo Roma Tre. È
responsabile del Gruppo di lavoro AIF
(Associazione italiana Formatori) settore
Università. Numerose le pubblicazioni.
Prof. Antonio ALIZZI, Management per l'editoria, Università degli Studi di Verona
Antonio Alizzi Insegna Management per
l’editoria (SECS-P/08 - Economia e gestione
delle imprese) all'Università degli Studi di
Verona e dal 2013 conduce una ricerca
sulla “Efficienza energetica e il suo ruolo
per la crescita del sistema delle Pmi italiane”. Si è laureato cum laude in “Scienze
delle Relazioni Internazionali e
Integrazione Europea” alla Facoltà di
Scienze Politiche dell’Università Cattolica
del Sacro Cuore di Milano. Nel 2011 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in “Scienze
Organizzative e Direzionali” e, presso la
Business School de Il Sole 24 Ore, ha frequentato e ottenuto il Master in Human
Resources Management. Ha curato una
ricerca triennale sulla figura del Direttore
Sanitario con specifico riferimento a tre
IRCCS lombardi e, dal 2007 al 2009, è stato
consulente del think tank internazionale
Aspen Institute Italia. Dal novembre del
2011 al dicembre 2012 ha collaborato con il
Gruppo “Editori PerlaFinanza” occupandosi,
in particolare, dello sviluppo e del posizionamento sulle piattaforme digitali delle
testate “Finanza&Mercati” e
“Borsa&Finanza”. È membro del Consiglio
Direttivo oltreché docente del modulo di
“teoria dell’organizzazione” al Master di
secondo livello in “Diritto Sanitario e
4
albo dei formatori e dei valutatori
Farmaceutico” dell’Università degli Studi
Roma Tre. Esperto di trend e design organizzativi, ha ideato e applicato in molteplici
contesti aziendali team-building games,
sessioni di training and development, esercizi e attività per la motivazione dei collaboratori. Autore di diverse pubblicazioni, ha
preso parte e discusso papers a conferenze
internazionali. È iscritto all’Ordine
Nazionale dei Giornalisti dal 2002 e dirige il
Settimanale digitale FusiOrari.org
Prof. Ubaldo AMATO, Medicina e Chirurgia,
Università degli Studi di Verona
Nato a Trieste nel 1943. Laurea in Medicina
e Chirurgia (Padova [PD], 25/07/67).
Specialista in Ematologia (PD, 1969) e
Medicina Interna (PD, 1975). Professore di I
Fascia di Istologia ed Embriologia (Verona
[VR], 26/01/86—30/09/13). Direttore, Sez. di
Istologia e Embriologia, Dip. Scienze Vita e
Riproduzione. Ha studiato i meccanismi
fisiopatologici della malattia di Alzheimer e
della crescita, differenziazione e apoptosi
cellulari. Ha approntato modelli originali di
cute artificiale e bendaggi transitori di cute
di maialino per gli ustionati gravi. Autore di
126 paper su riviste internazionali e 34
nazionali. Coautore di 4 brevetti internazionali. Ha svolto ricerche presso la London
Sch. of Hygiene & Tropical Medicine
(LSHTM) e il Nat. Res. Council of Canada
(Ottawa). Membro dell'Editorial Board e
Referee di svariati giornali scientifici.
Revisore di Progetti di ricerca per il MIUR, le
Regioni Emilia Romagna e Veneto e Prov. di
Trento. Membro di Eur. Acad. of Sciences,
LSHTM. Assoc., Soc. for In Vitro Biology,
Am. Soc. Advanc. of Sciences, Am. Soc. for
Cell Biol., Biochemical Soc., Soc. It.
Biomateriali e Soc. It. Anat. Istol (SIAI). Ha
ricevuto i Premi: (1) Operosità Scientifica
Univ. PD (1970-73); (2) "Tito Livio
Colonnello" SIAI (1976); (3) "Internat.
Millipore Sci. Education Award" (1987); e (4)
"W. E. Price" Israel Burns Assoc. (1992).
Finanziato da AIRC, CNR, MIUR, Consorzio
Univ. di VR, Regione Veneto (Prog. Sanit.
Finalizz.) e Fondaz. CariVR Banca. Ulteriori
albo dei formatori e dei valutatori
fondi di ricerca derivati attività in conto
terzi. Citato in "Who is Who in the World"
(1995-2014), etc.
Dr. Amedeo AMEDEI, Dipartimento di
Medicina Sperimentale e Clinica,
Università degli Studi di Firenze
Laureato nel luglio del 1996 in Scienze
Biologiche all'Università degli Studi di
Firenze, dal 2005 è ricercatore presso il
Dipartimento di Medicina Sperimentale e
Clinica dell'Università degli Studi di
Firenze. Attualmente è titolare di 6 corsi
dell'Ateneo Fiorentino: Biologia, Genetica,
Immunologia ed Immunoematologia,
Malattie infettive e Patologia generale. Fa
inoltre parte del corpo docente del
Dottorato di Ricerca "Medicina
Sperimentale e Clinica" e della Scuola
Federata di Allergia ed Immunologia
Clinica. In passato ha tenuto corsi
all'Università dell'Età Libera e al corso
internazionale Erasmus "Oncology". La produzione scientifica consta di 75 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e
di 4 capitoli di libro. Al momento fa parte
del comitato editoriale di 8 riviste scientifiche internazionali ed esercita l'attività di
revisore per 17 riviste scientifiche internazionali.
Prof.ssa Antonella AMENDOLA,
Dipartimento di Scienze Biomediche per la
Salute, Università degli Studi di Milano
È ricercatrice di Igiene Generale ed
Applicata presso il Dipartimento di Scienze
Biomediche per la Salute dell'Università di
Milano. E' componente del Collegio dei
Docenti del Dottorato di Ricerca in Sanità
Pubblica, Scuola di Dottorato in Scienze
Biomediche, Cliniche e Sperimentali
dell'Università degli Studi di Milano. E'
membro del CIRI-IV, Centro
Interuniversitario Ricerca Influenza e
Infezioni Virali, Università degli Studi di
Genova ed Università degli Studi di Milano
e della SItI, Società Italiana di Igiene,
Medicina preventiva e Sanità Pubblica. La
sua attività di ricerca è rivolta all'approfon-
Associazione Italiana del Libro
dimento delle conoscenze biologiche ed
epidemiologiche, nonché delle modalità di
prevenzione di malattie infettive virali rilevanti per la salute pubblica. Negli ultimi
anni, l'attività di ricerca è stata soprattutto
finalizzata allo studio delle infezioni da
virus respiratori, in particolar modo da
quelli emergenti o di recente introduzione
nella popolazione umana. L'attività scientifica è documentata da oltre 50 pubblicazioni su riviste internazionali e nazionali. E'
autrice di testi universitari e scolastici.
Prof. Aldo AMIRANTE, Dipartimento di
Scienze politiche, Seconda Università degli
Studi di Napoli
Ricercatore confermato di diritto internazionale, insegna diritto internazionale e
dell’UE nel corso di laurea di turismo presso il Dipartimento di Scienze politiche della
SUN. Dottore di Ricerca. E’ membro della
Commissione elettorale centrale di Ateneo;
è stato Membro del Collegio dei Docenti del
Dottorato di Ricerca in Diritto Comparato;
già Docente incaricato di Diritto internazionale e di Diritto internazionale per l’energia e l’ambente del corso di laurea in
Cooperazione internazionale per l’energia e
l’ambiente, presso la Facoltà di Studi politici della SUN. Ha partecipato alle ricerche
d’Ateneo su “La protezione dell’ambiente
marino mediterraneo dall’inquinamento e
l’istituzione di zone di protezione ecologica. Dal funzionalismo allo spazialismo; su
“Lo status giuridico del personale militare e
civile impegnato nelle operazioni di mantenimento della pace”. Membro dell’Unità
di Ricerca SUN delle ricerche nazionali su:
“Pirateria marittima e terrorismo in mare”
e su “Gli usi dell’acqua”. E’ autore di diverse pubblicazioni di diritto internazionale,
spaziando dall’occupazione bellica ai problemi di delimitazione marittima.
Attualmente i suoi interessi si stanno
orientando verso la tutela dell’ambiente.
Membro del comitato scientifico del sito
www.dirittosanitario.net, e della collana
Arcana Tabula, edizioni Artetetra. Avvocato.
5
Associazione Italiana del Libro
Prof.ssa Emanuela ANDREONI FONTECEDRO, Letteratura Latina, Università degli
Studi Roma Tre
Professore ordinario di Letteratura Latina,
Università di Roma Tre. Come professore
ordinario ha anche ricoperto la cattedra di
Grammatica latina (Università di Salerno e
di Roma Tre), come professore associato
(dal 1980) ha avuto l'insegnamento di
Didattica del latino (Università di Roma La
Sapienza). Ha ricoperto anche l'insegnamento di Storia della filosofia antica presso
l'Università di Roma Tre, e di Cultura greca
presso l'Università di Salerno. Vice direttore
SSIS Lazio e Coordinatore dell'Indirizzo
Linguistico Letterario dal 1999 al 2008.
Coordinatore di dottorato di Ricerca presso
il Dipartimento di Studi del mondo antico
della la medesima Università dal 20012004, docente presso lo stesso dottorato e
del dottorato dell'Università di Siena 'Logos
e Rappresentazione. Innovazione e
Tradizione'. Direttore del master per la
Formazione professionale degli insegnanti.
Finalista del premio Viareggio per la poesia
negli anni 1980: vol. 'Poesie' ed. Abete e
1984 'Le parole cucite' ed. Laterza e per la
saggistica nel 1993 'Natura di voler matrigna' ed. Kepos). Testo di poesie: L'istante,
Kepos 2007.Pubblicazioni di testi di poesia
per la casa ed. Pagine nel 2012 e nel 2013
(anche su web). Trasmissioni televisive
curate con partecipazione in video : AMOR
ROMA ( due serie 1990-2001 ), documentari
: Seneca 1997 e Dentro le parole 1996.
Seminari su Leopardi tenuto presso il
French and Italian Department
dell'Università di Columbus Ohio 1997.
Numerose conferenze in Italia e all'estero.
Fondatore e condirettore della Rivista
'Aufidus'( rivista di scienza e didattica della
cultura classica) dal 1985.
Prof.ssa Debora ANGELONI, Biologia
Molecolare, Scuola Superiore Sant'Anna di
Studi Universitari e di Perfezionamento
(Pisa)
Prof. Giuseppe ANNACONTINI, Pedagogia
6
albo dei formatori e dei valutatori
generale e sociale, Università del Salento
(Lecce)
Professore Associato presso l'Università del
Salento, nel corso della sua attività si è
occupato di realizzare studi e ricerche in
campo educativo scolastico e sociale,
didattica universitaria, valutazione e orientamento agli studi, progettazione piani di
ricerca e intervento formativo, pubblicazione di opere e saggistica. Tra le discipline da
lui insegnate Pedagogia generale, Pedagogia
sociale, Filosofia dell'educazione,
Metodologia della ricerca pedagogica,
Pedagogia interculturale e altre. Tra le sue
numerose opere si ricordano i volumi:
Victor e Itard, tra natura e cultura, Adda,
Bari 2002; Lo sguardo e la parola.
Etnografia, cura e formazione, Progedit,
Bari 2006; Pedagogia e complessità.
Attraversando Morin, ETS, Pisa 2008; Dalla
Mano al pensiero. Nessi pedagogia e medicina, PensaMultimedia, Lecce 2012; a sua
cura, Senza carro armato, né fucile,
Progedit, Bari 2011; a sua cura insieme a R.
Gallelli, e.brain. Sfide formative dai "nativi
digitali", FrancoAngeli, Milano 2011.
Attualmente i suoi interessi sono orientati
verso questioni emergenti di epistemologia
pedagogica con particolare attenzione alle
ricadute su questioni direttamente riferibili
alla formazione educativa di efficaci competenze di cittadinanza democratica.
Prof. Francesco ANTONELLI, Sociologia
Generale, Università degli Studi Roma Tre
Insegna Sociologia Generale presso la
Facoltà di Scienze Politiche, Università
"Roma Tre", dove è Ricercatore nel s.s.d.
SPS/07 (Sociologia Generale). Dopo essersi
laureato con lode in Scienze Politiche presso l'Università "Roma Tre" (2001) ha conseguito il Master Universitario di II livello in
"Fonti, Strumenti e Metodi per la ricerca
sociale", Università Roma "La Sapienza" Facoltà di Scienze Statistiche (2005), il
Dottorato di Ricerca in "Teoria e storia della
formazione delle classi politiche",
Università "Roma Tre" (2007). Fa parte del
collegio dei docenti del dottorato in Scienze
albo dei formatori e dei valutatori
Politiche, "Roma Tre" ed è membro del consiglio scientifico della Sezione AIS-Studi di
Genere. É stato visinting professor a la
Trobe University Di Melbourne, Victoria Australia. Dal 2001 ha svolto, o svolge tuttora, attività didattiche e di ricerca in Italia,
nei Balcani, in Afghanistan e in Medio
Oriente. Fa parte della redazione delle
Riviste La cittadinanza europea,
Democrazia e Sicurezza, collabora alla rivista Pol.IS e alle pagine culturali di vari quotidiani italiani. È membro del Comitato
Editoriale della collana Confini Sociologi,
Franco Angeli. Autore di 74 tra saggi scientifici, articoli e monografie pubblicati in italiano, francese e inglese ha tra i suoi interessi prioritari di ricerca lo studio del ruolo
degli intellettuali nella società globale. Tra
le sue ultime pubblicazioni: Da élite a sciame. Gli intellettuali-pubblici dalla società
industriale al mondo globale, Firenze 2012.
Prof.ssa Barbara AQUILANI, Docente di
Economia e Gestione delle Imprese e
Marketing, Università degli Studi della
Tuscia (Viterbo)
Prof.ssa Claudia ASTARITA, Studi Asiatici,
LUISS - Libera Università Internazionale
degli Studi Sociali Guido Carli (Roma)
Insegna Asian Studies presso l'Università
Luiss Guido Carli e Politics of China alla
John Cabot University. E' ricercatrice del
Centro Militare di Studi Strategici (CeMiSS)
dal 2011, responsabile dell'Area India
dell'Osservatorio Strategico. Scrive
approfondimenti sull'Asia per East,
Panorama, Panorama.it, Il Secolo XIX e ha
lavorato per molti anni come ricercatrice a
New Delhi e Hong Kong. Con Nova Science
ha pubblicato China and India in Asia:
Paving the Way for a New Balance of Power
(2011). Ha un dottorato in Studi Asiatici
(The University of Hong Kong).
Prof. Gustavo AVITABILE, Chimica , macromolecolare, Università degli Studi di Napoli
Federico II
E’ stato Professore associato di Chimica
Associazione Italiana del Libro
macromolecolare presso l'Universita' di
Napoli dal 1983 al 2012, quando è andato in
pensione. Lavora nell'Universita' dal 1965.
Ha tenuto numerosi corsi universitari su
argomenti (in senso lato) di Chimica generale e di Chimica macromolecolare. Ha
tenuto corsi presso la SICSI (Scuola di specializzazione per l'insegnamento) su argomenti di Chimica e su argomenti più generali e metodologici (modelli matematici).
Ha partecipato a numerose iniziative di
formazione di insegnanti e di collaborazione Universita'-Scuola, fra cui, a titolo di
esempi, il progetto Pr.O.F dell'Università
Federico II e il Progetto Lauree scientifiche
del MIUR. Fra gli interessi culturali prevalenti ci sono la divulgazione scientifica,
l'insegnamento del metodo sperimentale,
l'applicazione di tecniche didattiche anche
in area umanistica. Nell'attività di ricerca si
possono riconoscere tre filoni principali. Il
primo riguarda la determinazione della
struttura cristallina di composti organici e
metallorganici, in cui è stata usata la tecnica della diffrazione dei raggi X per contribuire a chiarire molte interessanti questioni di chimica di composti metallorganici, di
struttura di composti biologicamente attivi,
di stereochimica organica. Il secondo
riguarda lo studio teorico delle conformazioni e della struttura di fasi non cristalline,
delle energie reticolari e in genere delle
interazioni fra atomi non legati. Il terzo
filone di ricerca concerne l'uso del calcolatore elettronico per la didattica delle
Scienze, e della Chimica in particolare.
Confluiscono in questa ricerca la riconosciuta competenza informatica di G.
Avitabile e il suo costante interesse per i
problemi didattici. Sono state sperimentate
e valutate criticamente metodologie diverse dell'uso didattico del calcolatore, in
stretta relazione con l'evoluzione della tecnologia e del mercato dei mezzi di elaborazione.
Prof.ssa Paola BARATTER, Università degli
Studi di Trento
Dirigente scolastico, si è laureata a Venezia
7
Associazione Italiana del Libro
in Lettere e in Storia, conseguendo successivamente il dottorato di ricerca in
Italianistica. Studiosa di lingua e di letteratura italiana, è stata docente a contratto
presso la Libera Università di Bolzano,
l'Università Ca' Foscari di Venezia e
l'Università degli studi di Trento, con la
quale collabora tuttora per il monitoraggio
delle competenze linguistiche degli studenti. Si occupa inoltre di didattica, tenendo corsi di formazione e scrivendo sulla
rivista "Scuola Italiana Moderna". Tra le
pubblicazioni, spiccano gli studi su
Vincenzo Consolo e Gasparo Gozzi e le
ricerche sulla scrittura burocratica e sulla
grammatica valenziale. Socio della Società
Linguistica italiana, ha contribuito a fondare il GISCEL Trentino (2006), di cui è stata
primo Segretario.
Prof. Riccardo N. BARBAGALLO, Professore
Aggregato, Dipartimento di Scienze delle
Produzioni Agrarie e Alimentari (DiSPA),
Università degli Studi di Catania
Laurea in Scienze Agrarie conseguita nel
1992 presso l'Università di Catania, votazione 110 e lode. Borsista CNR nel 1994,
"Progetto Finalizzato RAISA". Vincitore nel
1995 del concorso libero per titoli ed esami
di ricercatore universitario "Scienza e
Tecnologia dei Prodotti Agro-Alimentari" e
attualmente professore aggregato del
DiSPA presso l'Università di Catania.
L'attività scientifica è supportata da oltre
210 pubblicazioni a stampa su qualificate
riviste internazionali, nonché riviste a diffusione nazionale, atti di convegno e altre
tipologie editoriali. Referee in maniera continuativa di riviste indicizzate. Docente per
incarico ufficiale a partire dal 1997 di
numerosi corsi (Processi della Tecnologia
Alimentare, Processi di Trasformazione
degli Alimenti, Tecnologia dei Prodotti
Agrumari, Industrie Agrarie, Tecnologie
Alimentari, Complementi di Tecnologie
Alimentari, Biotecnologie Alimentari,
Microbiologia degli Alimenti, Microbiologia
Agraria, Microbiologia del Suolo).
Responsabile scientifico di numerosi pro8
albo dei formatori e dei valutatori
grammi di ricerca finanziati dall'Ateneo di
Catania e componente di altri progetti a
carattere nazionale.
Dr. Christian BARBATO, Istituto di Biologia
Cellulare e Neurobiologia, Consiglio
Nazionale delle Ricerche (CNR)
Nato a Roma (1970) è laureato in Medicina
e Chirurgia presso l’Università degli Studi
di Roma “La Sapienza”. Dal 2006 lavora
presso la Fondazione EBRI–Rita LeviMontalcini e dal 2009 è ricercatore presso il
CNR-IBCN, Consiglio Nazionale delle
Ricerche, Istituto di Biologia Cellulare e
Neurobiologia. Studia i microRNA nel sistema nervoso e il loro coinvolgimento nelle
malattie neurodegenerative L'attività scientifica è documentata da oltre 40 pubblicazioni su riviste internazionali e nazionali e
capitoli di libro. Al momento fa parte del
comitato editoriale di diverse riviste scientifiche internazionali ed esercita l'attività di
revisore. Si dedica alla divulgazione e diffusione della cultura scientifica. Alcuni suoi
contributi sono in Cervelli in Gabbia, disavventure e peripezie dei ricercatori in Italia,
prefazione di Piero Angela (Avverbi, 2005), Il
pensiero delle forme tra architettura e
scienze della vita (Officina, 2005). Ha collaborato con la Treccani per la stesura di voci
e approfondimenti del Dizionario di
Medicina (2010) e del Dizionario del cervello, mente e psiche (2011). Pubblica il libro ‘Il
Mestiere del ricercatore’ (Aracne editrice,
2011 e 2013).
Prof. Marcello BARONI, Dipartimento di
Scienze della Vita e Biotecnologie,
Università degli Studi di Ferrara
Ricercatore a tempo indeterminato presso
l'Università degli Studi di Ferrara,
Dipartimento di Scienze della Vita e
Biotecnologie. Ha conseguito il dottorato di
ricerca in Scienze Biomediche ed
Endocrinologiche nel 2005 nell'ambito della
caratterizzazione biochimica di difetti della
Proteina S, con periodo di formazione (8
mesi) presso l'Unité 428 dell'Istituto
Nazionale della Sanità e Ricerca Medica
albo dei formatori e dei valutatori
(INSERM) di Parigi. Ha conseguito il PostDoc
(2010) presso l'istituto Children Hospital di
Philadelphia, Dipartimento di Ematologia,
nell'ambito della ricerca su mutanti naturali ed artificiali del fattore X della coagulazione. Le tematiche di ricerca affrontate
sono inerenti alla cascata coagulativa del
sangue ed in particolare concernono lo studio delle cause molecolari alla base di deficienze di fattori della coagulazione pro- ed
anti-coagulanti. Dal 2004 ha partecipato a
numerosi congressi nazionali, internazionali ed è autore di pubblicazioni su riviste
scientifiche internazionali impattate. Ha
tenuto corsi universitari nel campo della
Biochimica e della Biologia Molecolare dal
2004 e dal 2007 è ufficialmente docente di
Metodologie Biochimiche/Biochimica
Applicata rispettivamente per i corsi triennali e magistrali in Scienze Biologiche,
Scienze Biomolecolari e Cellulari ed in
Tecnologie Agro-Alimentari e
Biotrasformazioni industriali.
Prof. Adriano BARRA, Dipartimento di
Fisica, Università degli Studi di Roma La
Sapienza
Laurea in Fisica (Teorica) presso
l'Università di Roma La Sapienza nel 2004.
Dottorato di Ricerca in Matematica
(Applicata) presso King's College University
of London nel 2008. Ricercatore in Fisica
Teorica presso il Dipartimento di Fisica di
Sapienza Università di Roma e vincitore
dell'Abilitazione Nazionale a Professore di
Seconda Fascia in Fisica Matematica.
Interessi di ricerca: Sistemi complessi,
meccanica statistica, vetri di spin, intelligenza artificiale, sistemi cognitivi, immunologia teorica e metodi matematici per la
biologia e per la sociologia. Premi e bandi
vinti: 3 volte vincitore del "progetto giovani" del Gruppo Nazionale per la Fisica
Matematica dell'INdAM (Istituto Nazionale
d'Alta Matematica). 1 volta vincitore di una
borsa IUPAP (International Union of Pure
and Applied Physics). 1 volte vincitore
(Principal Investigator) del bando MIUR
FIRB. Pubblicazioni: Autore di oltre 40 lavori
Associazione Italiana del Libro
su riviste internazionali con referee (e.g.
Physical Review Letters, Journal of
Statistical Mechanics, Journal of Statistical
Physics, Physical Revew E, Journal of
Physics A, PloS, Journal of Mathematical
Physics, Journal of Theoretical Biology).
Referee o board member per 18 riviste
scientifiche internazionali.
Prof.ssa Ignazia Maria BARTHOLINI,
Sociologia della violenza e dei processi
relazionali, Università degli Studi di
Palermo
Professore aggregato di Sociologia generale,
Sociologia della devianza, Politiche sociali
nei corsi di laurea - triennali e quinquennali - di Servizio sociale dell'Ateneo
Palermitano. E' membro del Consiglio
scientifico della Sezione Ais di Studi di
Genere e di numerose collane scientifiche.
Si è specializzata presso la Goethe
Universit t di Frankfurt am Main con la
guida di K-O. Apel e J. Habermas ed è autrice di circa cento pubblicazioni. Svolge
attualmente ricerche concernenti i fenomeni della violenza nelle relazioni intime e
fra pari utilizzando una prospettiva bipolare che pone in parallelo la violenza del
Sud-Europa, come espressione di una perdita del dominio maschile nelle relazioni
intra e intergenerazionali, alla violenza
dell'Est europeo intesa come una revance
identitaria nella sfera privata in assenza di
conflitti etnici e religiosi in quella pubblica". Ha appena pubblicato per i tipi della
FrancoAngeli Violenza di prossimità. La vittima, il carnefice e il "grande occhio"
Prof.ssa Daniela BASSO, Dipartimento di
scienze geologiche e geotecnologie,
Università degli Studi di Milano Bicocca
Prof.ssa Laura BELLIA, Dipartimento di
Ingegneria Industriale, Università degli
Studi di Napoli Federico II
Professore associato di Fisica Tecnica
Ambientale presso il Dipartimento di
Ingegneria Industriale dell'Università degli
Studi di Napoli Federico II. L'attività didatti9
Associazione Italiana del Libro
ca, svolta presso corsi di Laurea di
Architettura ed Ingegneria, comprende
corsi di Fisica Tecnica Ambientale, Tecnica
del Controllo Ambientale, Impianti Tecnici
ed Illuminotecnica. E' autrice di testi ed
appunti didattici e di un corso di
Illuminotecnica disponibile su I-Tunes
(Federica e-learning). L'attività di ricerca,
testimoniata da circa 70 pubblicazioni,
riguarda i settori della termofisica dell'edificio, dell'impiantistica e soprattutto dell'illuminotecnica. Con riferimento a quest'ultimo settore, è referente del laboratorio di
Illuminotecnica del Dipartimento di
Ingegneria Industriale ed ha partecipato a
diversi Programmi di Ricerca e Convenzioni
riguardanti l'illuminazione naturale, il
comfort visivo negli ambienti di lavoro e
nelle scuole, l'illuminazione dei beni culturali, le prestazioni energetiche degli
impianti di illuminazione. Attualmente si
occupa di qualità dell'illuminazione e degli
effetti non visivi della luce sugli esseri
umani, in collaborazione con il
Dipartimento di Psicologia della Seconda
Università di Napoli. E' presidente della
delegazione campana AIDI (Associazione
Italiana di Illuminazione) e svolge attività
in ambito CIE (Commission Internationale
d'Eclairage).
Dr. Roberto BENARDI, comunicazione e traduzione del linguaggio tecnico-scientifico
ed economico, Università degli Studi
Internazionali di Roma
Dopo aver ottenuto la Laurea in Lingue e
Letterature straniere persso lo I.U.L.M. di
Milano, il Prof. Roberto L. Benardi ha conseguito un dottorato (Ph.D.) in Scienze
umane - Studi francesi presso l'Université
de Montréal (Québec - Canada) nel 1999
con "Mention d'excellence". Oltre ad essere
docente alla Libera Università Unint-Luspio
dal 2000, ha tenuto altri corsi presso
l'Istituto di Cultura italiano di Montréal
(Canada) e presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università La Sapienza di Roma.
Alcune sue pubblicazioni portano su resoconto di viaggio e geografia sociale.
10
albo dei formatori e dei valutatori
Attualmente è anche addetto alle Relazioni
e affari pubblici in un ente diplomatico
presso la S. Sede. Collabora anche con la
casa editrice d'arte E.G.I. Editions Galerie
l'Imagerie di Québec. Vive e lavora a Roma,
ma è originario del milanese
Prof. Gianfranco BENEDETTO, Storia delle
relazioni internazionali, Università Carlo
Cattaneo - LIUC (Castellanza, VA)
Professore di Storia delle relazioni internazionali. I suoi studi e le sue ricerche pongono particolare attenzione alle cause
profonde che hanno determinato i maggiori eventi politici, sociali e militari del XX
secolo, con particolare attenzione ai caratteri psicologici dei diversi leader politici. Su
questi argomenti svolge corsi in università
degli Stati Uniti, dove pubblica i suoi libri. I
suoi interessi includono anche le principali
questioni politiche internazionali scrivendo
analisi di politica estera su alcuni giornali
europei.
Prof. Franco BENUCCI, Dipartimento di
Scienze Storiche, Geografiche e
dell'Antichità, Università degli Studi di
Padova
Ricercatore di Linguistica presso
l'Università di Padova - Dipartimento di
Scienze Storiche, Geografiche e
dell'Antichità, unisce agli interessi disciplinari quelli relativi all'araldica e alla storia,
arte e cultura della città e della regione, con
particolare riguardo alle relative testimonianze monumentali, epigrafiche e documentarie. Già consulente del Settore
Edilizia Monumentale del Comune di
Padova per i monumenti 'minori', è autore
di varie pubblicazioni scientifiche e divulgative, relative alla conoscenza, tutela e
valorizzazione dei beni storici e monumentali della città. È membro dell'Ateneo
Veneto di Scienze Lettere ed Arti, della
Societas Veneta di Storia Religiosa e del
Centro per la storia dell'Università di
Padova e responsabile del progetto di ricerca interdisciplinare relativo al Corpus dell'epigrafia medievale (CEM) di Padova.
albo dei formatori e dei valutatori
Prof. Stefano BERRETTI, Dipartimento di
Ingegneria dell'Informazione, Università
degli Studi di Firenze
Professore Associato presso il Dipartimento
di Ingegneria dell'Informazione
dell'Università di Firenze dove è docente
dei corsi di Fondamenti di Informatica e di
Sistemi Operativi del corso di Laurea in
Ingegneria Informatica. I suoi Gli interessi
di ricerca sono rivolti a temi inerenti la
ricerca di immagini per contenuto in archivi digitali multimediali, la biometria basata
su modelli tridimensionali del volto finalizzata al riconoscimento ed al riconoscimento di espressioni, la classificazione di azioni
da telecamere 3D. Stefano Berretti è stato
visiting professor presso l'Institute TELECOM, TELECOM Lille 1, in Lille, Francia, e
presso la Khalifa University of Science,
Technology and Research (KUSTAR),
Sharjah campus, United Arab Emirates. Ha
pubblicato oltre 100 articoli scientifici
apparsi sulle maggiori riviste e conferenze
del settore. E' stato co-chair del Fifth
Workshop on Non-Rigid Shape Analysis
and Deformable Image Alignment (NORDIA'12), evento congiunto di ECCV 2012,
Firenze, ottobre 2012. Stefano Berretti è
membro del Group of Italian Researchers
on Pattern Recognition (GIRPR) affiliato alla
IAPR, e membro dell'IEEE.
Prof. Giorgio BIANCIARDI, Dipartimento di
biotecnologie mediche, Università degli
Studi di Siena
Professore Aggregato, Ricercatore
Universitario Confermato, Dpt. di
Biotecnologie Mediche, Università di Siena,
incardinato nell’Insegnamento di
“Patologia Generale”. Laurea in Scienze
Biologiche con lode, Laurea in Medicina e
Chirurgia con lode, Dottore di Ricerca in
Medicina sperimentale: Aterosclerosi,
Diploma post-laurea di Medico –
Agopuntore. A dicembre 2013, il numero
totale titoli prodotti = 342 (103 articoli per
extenso su Rivista, 37 articoli per extenso
su Volumi + Atti di Convegno/Abstract,
Associazione Italiana del Libro
Monografie/ capitolo di libro, Recensioni,
altro) . 239 di interesse di Patologia Clinica,
96 l’Astrobiologia e scienze correlate, 4
Monografie/Trattati scientifici. E' docente in
10 Corsi di Laurea/Specializzazione.
Relatore di 19 Tesi di Laurea. Ha fatto parte
di Progetti di Ricerca Nazionali e
Internazionali E' membro del Presidio di
Qualità dell'Ateneo senese. “Premio
Leonardo 2010” per la divulgazione scientifica. Il pianetino 55418, in orbita tra Marte e
Giove, porta il nome dello scrivente in riferimento ai suoi contributi nell’astrobiologia
e nella divulgazione scientifica. Ha curato
per molti anni la Settimana della Scienza
per la Regione Toscana, partecipa come
docente a “Pianeta Galieo” (divulgazione
scientifica presso le Scuole Superiori).
Attualmente Vicepresidente della Unione
Astrofili Italiani, Direttore dell’ Osservatorio
Astronomico Provinciale di Montarrenti
(Siena), Editor della rivista peer-reviewed
scientifica e divulgativa Astronomia.
Prof. Gianni BIANCO, Dipartimento di economia, Università degli Studi di Torino
Docente in ruolo, ora a contratto per pensionamento, di Economia politica e di
Istituzioni di Economia presso L'Università
di Torino, Facoltà di Scienze Politiche,
Facoltà di Scienze Strategiche, presso altre
Facoltà ed Istituzioni nazionali, pubbliche e
private, per numerosi seminari o momenti
di aggiornamento. Sul piano della ricerca si
è interessato di vari argomenti legati tra
loro dal tema della Crescita economica,
pubblicando articoli su numerose riviste
scientifiche nazionali, libri presso diversi
editori universitari, partecipando a convegni e seminari di studio nazionali ed internazionali. In relazione all'attività editoriale
si è occupato dei problemi inerenti il settore e le imprese che vi operano, nonché i
problemi relativi alla lettura pubblica,
biblioteche e fondazioni, realizzando un
rapporto presentato al Salone del libro di
Torino del 1992, e successivamente in
diverse città italiane, dal titolo Indagine
sull'editoria, (1992), Edizioni della fondazio11
Associazione Italiana del Libro
ne Agnelli, Torino, con F. Silva e M.
Gambaro.
Dr.ssa Sofia BISOGNI, Dipartimento di
Scienze per la Salute della Donna e del
Bambino, Università degli Studi di Firenze
Prof. Alberto G. BIUSO, Dipartimento di
Scienze Umanistiche, Università degli Studi
di Catania
Sono ricercatore di Filosofia teoretica nel
«Dipartimento di Scienze Umanistiche»
dell'Università di Catania. In questo
Dipartimento insegno Filosofia della mente
e Sociologia della cultura. Sono collaboratore, redattore e membro del Comitato scientifico di numerose riviste. Ho pubblicato i
volumi: L'antropologia di Nietzsche
(Morano, 1995), Contro il Sessantotto
(Guida, 1998; Nuova edizione rivista e
accresciuta con il titolo Contro il
Sessantotto. Saggio di antropologia,
Villaggio Maori Edizioni, 2012),
Antropologia e Filosofia (Guida, 2000),
Cyborgsofia. Introduzione alla filosofia del
computer (Il Pozzo di Giacobbe, 2004),
Nomadismo e benedizione. Ciò che bisogna sapere prima di leggere Nietzsche (Di
Girolamo Editore, 2006), Dispositivi semantici. Introduzione fenomenologica alla filosofia della mente (Villaggio Maori Edizioni,
2008), La mente temporale. Corpo Mondo
Artificio (Carocci, 2009), Temporalità e
Differenza (Olschki, 2013). La mia ricerca
verte sulla questione fondamentale della
temporalità, il cui chiarimento permette di
superare i dualismi -in primo luogo quelli
tra natura e cultura, corpo e mente, innato
e appreso- a favore di una comprensione
unitaria e insieme molteplice dell'umano,
visto come un complesso dispositivo
semantico mediante il quale la materia
comprende se stessa. Il mio sito web è:
http://www.biuso.eu
Dr.ssa Luisa BO MINELLI, Dipartimento di
Scienze medico-veterinarie, Università
degli Studi di Parma
Si laurea in Medicina Veterinaria, presso
12
albo dei formatori e dei valutatori
l’Università degli Studi di Parma nel 1976,
con la votazione di 110/110 e Lode. Dal
1978 al 1990 esercita la libera professione.
Dal febbraio 1983 inizia a collaborare, come
consulente tecnico, con l'Istituto di
Anatomia Normale degli Animali
Domestici della Facoltà di Medicina
Veterinaria dell'Università degli Studi di
Parma. Dal 1° maggio 1990 è assunta, in
qualità di Ricercatore Universitario e dal 1°
novembre 1998 al 31 ottobre 2013 è
Professore Associato, sempre con afferenza
all’Istituto di Anatomia degli Animali
Domestici e, successivamente, al
Dipartimento di Salute Animale e poi di
Scienze Medico-Veterinarie, Sezione di
Anatomia Normale Veterinaria. L’attività
didattica la vede impegnata in discipline
Anatomiche nel Corso di Laurea in
Medicina Veterinaria ed in Scuole di
Specializzazione. E' stata responsabile di
progetti di ricerca scientifica di Ateneo dall’anno 1997 al 2006. E’ stata Responsabile
Scientifico del programma di ricerca dal
titolo “Caratteristiche morfo-strutturali ed
immunoistochimiche dei recettori articolari del ginocchio e del muscolo popliteo nell’ovino” dell’Unità di Ricerca dell’Università
degli Studi di Parma, nel programma di
ricerca interuniversitaria dal titolo
“Valutazioni sperimentali sul contributo
del muscolo popliteo nella stabilizzazione
del ginocchio dell’ovino”. Ha partecipato a
Congressi nazionali ed internazionali con
comunicazioni scientifiche. E' co-autore di
110 pubblicazioni su argomenti di
Neuroanatomia degli animali di interesse
medico-veterinario.
Prof. Giuseppe BOCCIGNONE, Dipartimento
di Informatica, Università degli Studi di
Milano
Associato presso il Dipartimento di
Informatica dell'Università di Milano dove
insegna Principi e modelli della percezione,
Interazione uomo-macchina, Modelli di
computazione affettiva e comportamentale, ha svolto attività di ricerca nei settori
della computer vision, dell'elaborazione
albo dei formatori e dei valutatori
delle immagini e del pattern recognition,
delle immagini biomediche. Ha lavorato
nella Direzione di Olivetti Ricerca sull'analisi e il riconoscimento del manoscritto,
nell'ambito del Progetto Finalizzato
Robotica del CNR sul ragionamento qualitativo per la pianificazione dei robot, presso i Laboratori di ricerca Bull HN di Milano,
e ha insegnato in diverse università straniere (Ohio, Alberta, Berkeley, Lubecca).
Cofondatore insieme al prof. Angelo
Marcelli del Laboratorio di Computazione
Naturale dell'Università di Salerno, è autore
di oltre 90 lavori su riviste internazionali e
atti di congresso. Dal 2008 è all'Università
di Milano come referente del Corso di
Laurea Magistrale in Informatica per la
Comunicazione ed è membro del Collegio
dei Docenti del Dottorato in Matematica e
Statistica per le Scienze Computazionali. E'
membro del GIRPR (Gruppo Italiano dei
Ricercatori in Pattern Recognition) di cui è
direttore editoriale della Newsletter.
Prof. Domenico BODEGA, Dipartimento di
Scienze dell'Economia e della Gestione
Aziendale, Università Cattolica del Sacro
Cuore
Preside della Facoltà di Economia
dell'Università Cattolica del Sacro Cuore,
sede di Milano. E' stato Direttore della
Scuola di Dottorato in Economia e
Management della Facoltà di Economia. Ha
ricoperto la carica di Direttore di ALTEMS,
Alta Scuola in Economia e Management
dei Settore della sanità, della sede di Roma
dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. E'
stato Direttore del Dipartimento di Scienze
dell'Economia e della Gestione d'Azienda.
E' Professore ordinario di Organizzazione
aziendale e docente di Organizzazione
aziendale, Gestione del Personale e
Comportamento organizzativo.
Prof.ssa Barbara BOGONI, Dipartimento di
Architettura e Studi urbani, Politecnico di
Milano
Nata a Verona (1970) si è laureata in architettura al Politecnico di Milano, dove svolge
Associazione Italiana del Libro
attività di ricerca dal 1997. Nel 2003 consegue il tutolo di Dottore di Ricerca in
Arredamento e architettura degli interni;
dal 2004 è Ricercatore in composizione
architettonica e urbana e insegna nei
Laboratori di progettazione architettonica
del Corso di Scienze dell'Architettura della
Facoltà di Architettura e Società, nelle Sedi
di Milano e Mantova. Si occupa di analisi
della morfologia urbana, progettazione
architettonica e architettura degli interni.
Dal 2003 collabora stabilmente con la
ULPGC - Escuela de Arquitectura de Gran
Canaria ed è membro del gruppo di ricerca
internazionale LP_AEC Laboratorio de
Projectos Arquitectura y Espacio
Contemporáneo. Dal 2008 è responsabile
del coordinamento didattico e docente del
Master in "Architettura e Costruzione.
Progettazione contemporanea con la pietra". E' responsabile scientifico di ricerche
nel settore della progettazione architettonica, del social housing e dell'abitare temporaneo. Numerose le pubblicazioni di cui è
autrice o coautrice.
Prof. Lucio BONAFEDE, Corso di Tecniche
Costruttive e di Sistemi costruttivi industrializzati, Università degli Studi eCampus
Laureato in ingegneria civile presso
l'Università Di Padova, attualmente svolge
attività didattica presso l'Università telematica E-campus di Novedrate (Co) dove è
titolare del Corso di Tecniche Costruttive e
di Sistemi costruttivi industrializzati (ex
Icar 10). Ha svolto attività didattica, a partire dal 1995, presso l'Università IUAV di
Venezia, l'Università di Padova, l'Università
Politecnica di Timisoara (Romania),
l'Università di Trento, per il CNR e nel
Master Internazionale in Economia e
Tecniche della Conservazione del
Patrimonio Architettonico e Ambientale
del Politehnika di Nova Gorica; ha seguito
come relatore e corelatore circa 60 tesi di
laurea.
I principali ambiti di studio e ricerca riguardano i ponti, il vetro strutturale, le costruzioni in legno e gli interventi di riabilitazio13
Associazione Italiana del Libro
ne strutturale; si occupa anche di storia
dell'architettura e di industrial design.
Dr. Sergio BONETTI, Confartigianato
Prof.ssa Marzia BONFANTI, Facoltà di
Scienze della Formazione, Libera Università
di Bolzano
Marzia Bonfanti, laureata in lettere classiche, docente di ruolo nella scuola superiore, classe di concorso A050, attualmente è
distaccata presso la Libera Università di
Bolzano, sede di Bressanone. Organizza
corsi di scrittura accademica e offre consulenza a studenti, laureandi, dottorandi
impegnati nella stesura dei loro elaborati.
Collabora con il prof. Dario Ianes all'attività
aggiuntiva "Tre pro tre contro": lettura e
successiva discussione di libri di narrativa
che affrontano temi forti in ambito educativo.
Prof. Claudio BONIVENTO, Dipartimento
dell'energia elettrica e dell'informazione
"Guglielmo Marconi", Università degli Studi
di Bologna
E’ nato a Bologna nel 1941. Si è laureato
con lode in Ingegneria Elettronica presso
l'Università di Bologna nel 1964. Dal 1978 è
Professore Ordinario di Automatica presso
la Facoltà di Ingegneria della stessa
Università. Ha ricoperto posizioni temporanee presso altre istituzioni accademiche,
tra cui l'Università di California a Berkeley,
l'Università della Florida a Gainesville, il
MIT a Boston. E' stato Presidente del GRIS
(Gruppo Ricercatori di Informatica e
Sistemistica) nel periodo 1981-82 e
Presidente del CIRA (Centro
Interuniversitario di Ricerca in Automatica)
nel periodo 1989-92. Nel 1986 ha promosso
la realizzazione del LAR (Laboratorio di
Automazione e Robotica) del DEIS
(Dipartimento di Elettronica Informatica e
Sistemistica) dell'Università di Bologna. Nel
1990 ha lanciato il Centro di Tecnologie per
l'insegnamento a distanza della stessa
Università. Dal 1993 al 1996 ha svolto la
funzione di coordinatore della rete ERNET
14
albo dei formatori e dei valutatori
(European Robotics research NETwork) nell'ambito del programma Human Capital
and Mobility dell'Unione Europea. Dal 1994
è membro della delegazione italiana presso
l'IFAC (International Federation of
Automatic Control). Per i mandati 1997-99
e 1999-2002 è stato eletto membro del
Consiglio Amministrativo di EUCA
(European Union Control Association). Gli
interessi di ricerca del Prof. Bonivento sono
nelle aree sistemi di controllo, diagnostica,
e robotica. E' autore o coautore di circa 200
pubblicazioni tecnico-scientifiche, tra cui 6
libri di matematica applicata, sistemi di
controllo digitali, simulazione, automazione industriale.
Prof. Enrico BORELLO, Comunicazione linguistica e multimediale, Università degli
Studi di Firenze
Professore ordinario di Didattica delle lingue straniere moderne presso l'Università
di Firenze. E' stato Presidente del Corso di
Laurea in Comunicazione linguistica e
multimediale dal 2001 al 2007 e Presidente
del comitato tecnico-scientifico dell'IRRE
Liguria (Istituto Regionale Ricerca
Educativa). Nel 2003 fonda il Master di
primo livello in Pubblicità Istituzionale,
Comunicazione Multimediale e Creazione
di Eventi dell'Università degli Studi di
Firenze; uno dei primi master istituiti nell'ambito della Comunicazione e della
Creazione di Eventi in Italia, del quale è il
Coordinatore. È autore di oltre 120 pubblicazioni.
Prof.ssa Rosa Marisa BORRACCINI,
Dipartimento di Studi Umanistici,
Università di Macerata
Professore ordinario di Storia del libro e
dell'editoria e di Storia delle biblioteche
presso il Dipartimento di Studi Umanistici
dell'Università di Macerata (settore scientifico-disciplinare MSTO/ 08 - Archivistica,
Bibliografia e Biblioteconomia). Prorettore
vicario dell'Università di Macerata per gli
anni 2010-2014; dal dicembre 2011
Presidente del Comitato scientifico delle
albo dei formatori e dei valutatori
EUM - Edizioni dell'Università di Macerata.
Fa parte del Collegio docenti del Dottorato
di ricerca in 'Scienze librarie e documentarie' dell'Università di Roma La Sapienza e
del Consiglio di direzione del Master in
“Formazione, gestione e conservazione di
archivi digitali in ambito pubblico e privato” (FGCAD) dell'Università di Macerata. È
componente del Comitato scientifico delle
riviste «Bibliothecae.it», «Nuovi Annali della
Scuola Speciale per Archivisti e
Bibliotecari»; «Paratesto. Rivista internazionale»; «Il capitale culturale. Studies on the
Value of Cultural Heritage». Gli ambiti di
ricerca riguardano le problematiche inerenti le forme di produzione e di circolazione
del libro e i modi e le sedi della sua conservazione e fruizione. Argomenti prevalenti
di indagine sono l'origine e la diffusione
della stampa, la circolazione e il commercio del libro, la formazione di biblioteche
pubbliche e private dal medioevo all'età
contemporanea.
Prof. Ferdinando BORSA, Fisica, Università
degli Studi di Pavia
Prof. Alessio BOTTRIGHI, Dipartimento di
Scienze e Innovazione Tecnologica,
Università degli Studi del Piemonte
Orientale Amedeo Avogadro (Vercelli)
Ottiene il P.h.d. in Informatica presso
l'Università di Torino nell'anno 2007. Dal
2011 è ricercatore in informatica presso il
Dipartimento di Scienze e Innovazione
Tecnologica dell'università del Piemonte
Orientale "Amedeo Avogadro". Le sue attiva di ricerca riguardano l'informatica
medica, il supporto alle decisioni e i database temporali. Nel 2012 ottiene il
Distinguished Award Paper nell'ambito
della conferenza annuale dell' American
Medical Informatics Association. E' autore
di più di 40 lavori sceintifici pubblicati su
riviste internazionali, libri, atti di conferenze e workshop tutti tramite peer review
Dr. Salvatore BRISCHETTO, Dipartimento di
Ingegneria Meccanica e Aerospaziale,
Associazione Italiana del Libro
Politecnico di Torino
Dopo la laurea in Ingegneria Aerospaziale
al Politecnico di Torino nel 2005, Salvatore
Brischetto ha conseguito il dottorato di
ricerca in Ingegneria Aerospaziale
(Politecnico di Torino) e in Meccanica
(Université Paris Ouest-Nanterre La
Défense) nel 2009. Ha vinto, al Politecnico
di Torino, il premio di eccellenza 2008 per i
dottorandi e il premio giovani ricercatori
2011. Il Dr. Brischetto ha lavorato come
assegnista di ricerca presso il Dipartimento
di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del
Politecnico di Torino dal 2006 al 2010, e da
novembre 2010 è ricercatore presso la
medesima struttura. I principali argomenti
di ricerca sono: strutture smart, materiali
compositi, problemi multicampo, functionally graded material, analisi termoelastiche e igroelastiche, nanotubi di carbonio,
strutture inflatable ed elementi finiti piastra e guscio. Il Dr. Brischetto è autore di
oltre 70 pubblicazioni su tali argomenti, di
cui più di 40 su riviste internazionali. E'
anche revisore per oltre 30 riviste scientifiche internazionali, tra cui Composite
Structures, Journal of Applied Mechanics,
Journal of Composite Materials, European
Journal of Mechanics - A/Solids e
Mechanics Research Communications.
Prof. Marco BRUNO, Università degli Studi
di Roma La Sapienza
Prof. Eugenio BRUSA, Dipartimento di
Ingegneria Meccanica e Aerospaziale,
Politecnico di Torino
E' professore di Progettazione meccanica e
costruzione di macchine presso il
Politecnico di Torino. Ha diretto il
Laboratorio prove di centrifugazione di
organi rotanti e partecipa ai Laboratori di
Progettazione e caratterizzazione di microsistemi e di Costruzione e dinamica ferroviaria. Svolge attività di ricerca nei settori
della Meccatronica delle strutture e dei
microsistemi e della Progettazione meccanica di rotori, veicoli e di impianti siderurgici. Ha partecipato negli ultimi anni alla
15
Associazione Italiana del Libro
fondazione del Laboratorio interdisciplinare di meccatronica del Politecnico di Torino
e del Laboratorio di Tecnologie dei sistemi
ubiqui e pervasivi dell'Università di Udine.
Ha insegnato presso diverse università
straniere: Delft, Helsinki, Monaco di Baviera
e, in Francia, presso l'Università "Blaise
Pascal" di Clermont Ferrand, l'Ecole EPF di
Sceaux, il CNRS e l'Istituto Marie Curie di
Parigi. Dal 2010 è vicepresidente della
Sezione italiana della American Society of
Mechanical Engineers. E' autore di circa 140
pubblicazioni scientifiche, pubblicate su
rivista e presentate a congressi internazionali e di alcuni brevetti.
Prof. Pierangelo BUONGIORNO, Facoltà di
Giurisprudenza, Università del Salento
(Lecce)
Nato a Bari nel 1981, risiede a Ostuni.
Maturità classica, si laurea in Lettere
Classiche (con lode e invito a proseguire gli
studi) a Lecce nell'A.A. 2003/4, con la tesi in
Storia romana 'Gaio Antonio Hybrida: una
biografia' (relatori i Proff. Giusto Traina e
Ioannis E. Tzamtzis). Consegue, con giudizio di 'Eccellente', il Dottorato di ricerca in
Storia antica (Diritto romano)
dell'Università di Bari nel maggio 2008,
discutendo la tesi 'Senatus consulta
Claudianis temporibus facta. Una palingenesi delle deliberazioni senatorie dell'età di
Claudio' (S.S.D. IUS/18), scritta sotto la direzione del Prof. Francesco Grelle. Nell'A.A.
2010/11 si laurea in Giurisprudenza (con
lode e menzione speciale) a Bari, con la tesi
in Storia del diritto medievale e moderno
'Aquilia agere' (relatore il Prof. Gianfranco
Liberati). Partecipa a progetti di ricerca
nazionali e internazionali. È Redattore della
rivista 'Quaderni Lupiensi di Storia e
Diritto'. Ha tenuto, su invito, relazioni,
lezioni e seminari presso Università e
Centri di ricerca italiani e europei (Trento,
Venezia Ca' Foscari, Heidelberg, Mainz,
AEK-DAI München, Bonn, Innsbruck, Bari,
Benevento, Trier, Münster). Dal 20 dicembre
2011 è Ricercatore per il SSD IUS/18 presso
la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università
16
albo dei formatori e dei valutatori
del Salento. Dall'A.A. 2012/2013 insegna,
per affidamento, Storia e Istituzioni del
Diritto Romano (III cattedra, P-Z) e
Fondamenti del Diritto Europeo presso la
SSPL. Nell'agosto 2013 è Visiting Professor
(ERASMUS) presso l'Universität Heidelberg.
Nel gennaio 2014 è Visiting Professor (ERASMUS) presso l'Universität Münster.
Prof.ssa Cinzia BURATTI, Ingegneria Civile,
Università degli Studi di Perugia
Nata a Marsciano (PG) nel 1966; Laureata in
Ingegneria Civile nel 1990; Dottore di
Ricerca in Proprietà Termofisiche dei
Materiali nel 1995; Ricercatrice di Fisica
Tecnica Ambientale presso l'Università di
Perugia dal 1997 al 2004; Professore
Associato di Fisica Tecnica Ambientale dal
2005. Docente di Fisica Tecnica, Impianti di
climatizzazione e condizionamento e
Tecnica del Controllo Ambientale presso la
Facoltà di Ingegneria dell'Università di
Perugia dall' a.a. 1998-99. E' stata membro
del Senato Accademico e del Comitato Pari
Opportunità dell'Università di Perugia ed è
Direttore del CRB (Centro di Ricerca sulle
Biomasse) istituito nel 2003 dal Ministero
dell'Ambiente. L'attività di ricerca scientifica attiene alle seguenti tematiche: misure
di proprietà termofisiche e termodinamiche di fluidi per macchine ad assorbimento
trasmissione del calore; materiali e impianti per la conservazione di opere d'arte; acustica ambientale e architettonica; misure
spettrofotometriche su materiali trasparenti innovativi; risparmio energetico in edilizia; comfort termoigrometrico; impiego
energetico delle biomasse. E'autrice di oltre
150 pubblicazioni scientifiche nei settori
sopra menzionati.
Prof. Ernesto BURATTINI, Dipartimento di
Fisica, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Professore Ordinario di Informatica presso
il Corso di Laurea in Informatica del
Dipartimento di Fisica dell'Università di
Napoli "Federico II" fino al 1° Novembre
2012. Attualmente è in pensione con un
albo dei formatori e dei valutatori
incarico di ricerca presso il Dipartimento di
Fisica ed è responsabile del Comitato
Tecnico Scientifico del progetto PON
OR.C.HE.S.T.R.A (ORganization of Cultural
HEritage for Smart Tourism and Realtime
Accessibility). Ha insegnato Informatica e
Sistemi per il Governo dei Robot. Ha svolto
attività di ricerca in Intelligenza Artificiale
e sue applicazioni in diverse discipline
(dalla medicina, all'architettura, ai sistemi
multimediali in generale). Ha iniziato la
sua attività di ricerca nel 1968 presso
l'Istituto di Cibernetica del CNR sotto la
guida e poi in collaborazione con il prof.
Eduardo Caianiello. Ha partecipato a
numerosi progetti italiani e europei per
alcuni dei quali ha anche avuto la responsabilità di Unità Operative. Nel 2000 ha
lasciato il CNR avendo vinto la cattedra di
Informatica presso la Facoltà di Scienze
dell'Università di Napoli "Federico II". In
tale contesto ha iniziato una intensa attività nel settore della robotica cognitiva partecipando a progetti europei. Ha pubblicato
più di 120 lavori su riviste e atti di congressi internazionali. E' stato tra i fondatori del
Associazione Italiana per l'Intelligenza
Artificiale.
Prof. Roberto BUSI, Dipartimento di
Ingegneria Civile Architettura Territorio
Ambiente e di Matematica, Università degli
Studi di Brescia
Laureato in Ingegneria civile nel Politecnico
di Milano, dove è stato assistente e professore associato, ha operato a vario titolo
come professore ufficiale nelle Università
degli Studi di Milano, Basilicata (dove per
due anni ha diretto l'Istituto di
Pianificazione Territoriale e Trasporti) e
Parma, oltreché nell'Università Politecnica
delle Marche. Professore ordinario dal 1987,
dall'anno successivo presta servizio sulla
cattedra di Tecnica Urbanistica nella
Facoltà di Ingegneria dell'Università degli
Studi di Brescia, ove ha diretto per otto
anni il Dipartimento di Ingegneria Civile,
Architettura, Territorio e Ambiente (DICATA); in tale sede è direttore scientifico del
Associazione Italiana del Libro
Centro Studi Città Amica (CeSCAm), di cui
è stato fondatore nel 1995, e coordina il
Dottorato di ricerca in Luoghi e tempi della
città e del territorio, che ha fondato nel
2004, con cui sono consorziati il Politecnico
di Milano, l' Universidad Politecnica de
Madrid, l'Università Politecnica delle
Marche e le l'Università degli Studi di
Bergamo, Bologna, Genova, Padova ed
Udine. Ha studiato da sempre la città ed il
territorio in quanto ad analisi e indirizzo
delle fenomenologie, con particolare
riguardo alle tematiche ambientali. Dal
1992 ha manifestato specifico interesse
scientifico ed operativo per l' ambiente
urbano in rapporto alla riqualificazione
degli spazi pubblici scoperti e, più in generale, per i fattori urbanistici che influiscono
sulla qualità della vita urbana, soprattutto
degli utenti deboli. E' stato responsabile di
molteplici unità di ricerca nazionali ed
internazionali (UE, CNR, MIUR, ecc.). Dal
2011 è decano nazionale dei professori di
Tecnica e pianificazione urbanistica. E'
autore di duecentottanta pubblicazioni
scientifiche.
Prof.ssa Barbara CALABRESE, Sociologia,
criminologa, Università degli Studi di Roma
La Sapienza
Docente della Facoltà I di Medicina e
Chirurgia dell'Università degli Studi di
Roma La Sapienza, Sociologa, indirizzo
politico istituzionale, Master in scienze criminologiche, investigative e della difesa,
ultore di Criminologia, Consleor del
Linguaggio grafodinamico, diploma di
counseling e master in art of self-helping,
dottoranda di ricerca in scienze sociale al
IùI anno del corso di Socialogia e scienze
sociali della facoltà di sociologia
dell'Università degli Studi di Roma La
Sapienza, Vicepresidente associazione centro di studi Sofia a Silvia Fusetti, Direttore
Master in teorie e tecniche criminologiche
di II Livello dell'Università degli Studi del
Molise Isernia, Consigliere Nazionale e
Segretario Nazionale della SIPSI , Società di
psicologia e di psichiatria nazionale ,
17
Associazione Italiana del Libro
docente di corsi di Laurea in scienze infermieristiche e specialistiche dell'università
deglis tudi di roma la spaienza, docente
della società italiana di pedagogia olistica
sede di roma, iscritta all'AIS associazione
italiana di sociologia, iscritta come socio
alla SSICOLGdi Urbania sede nelle Marche
ed a Roma, Relatore di convegni vari,
Dr. Corrado CALABRÒ
Giurista, scrittore, poeta, specialista di diritto del lavoro e di diritto amministrativo, è
stato presidente dell'Autorità per le
Garanzie nelle Comunicazioni dal 2005 al
2012. Intensa l'attività letteraria per la
quale ha anche ricevuto nel 1997 e nel 2000
la laurea honoris causa dall'università
Mechnikov di Odessa e dall'università Vest
Din di Timi_oara. Le poesie di Corrado
Calabrò sono state tradotte e pubblicate in
una quindicina di lingue; numerose anche
le trasposizioni teatrali e musicali.
Prof. Oreste CALLIANO, Dipartimento di
Management, Università degli Studi di
Torino
Insegna diritto privato dell'UE presso la
Cattedra Jean Monnet e dirige la sezione di
Diritto dell'Economia del Dipartimento di
Management dell'Università di Torino. E'
vicepresidente dell'AUSE, Associazione
Universitaria di Studi Europei, e direttore
del CEDIC, Centro Europeo di Diritto
dell'Informatica e del Consumo. E' autore
di pubblicazioni in tema di diritto comparato, diritto europeo dei consumatori, diritto dell'informatica, storia del diritto europeo. E' coordinatore dei Working papers
online IUSE, COLSI-Consumer Law and
Social Issues e ILSI-Internet law and Social
Issues e membro dei Comitati scientifici di
riviste di diritto europeo e diritto del mercato.
Dr.ssa Claudia CAMICIA
Laureata in Materie Letterarie con indirizzo
storico artistico e in lingue e letterature
straniere, è stata insegnante di lingue straniere nella scuola secondaria per circa 15
18
albo dei formatori e dei valutatori
anni. Contemporaneamente si è dedicata a
collaborazioni giornalistiche free lance con
l’Ente dello Spettacolo e a traduzioni di
tema artistico archeologico. Da 18 anni è
responsabile del dipartimento internazionale religioso nella Libreria Ancora di
Roma, dove cura anche il settore ragazzi
con animazioni alla lettura, laboratori creativi e iniziative dedicate. E’ presidente dell’associazione di promozione sociale
Gruppo di Servizio per la Letteratura
Giovanile (GSLG) di Roma dal 2007 per cui è
presente alle maggiori fiere editoriali:
Bologna, Torino, Pisa, Francoforte, Londra.
Cultore di letteratura giovanile presso la
cattedra di Scienze della Formazione primaria Facoltà di Scienze della formazione
della Prof.ssa Gianna Marrone, Università
di Roma Tre, si interessa di poesia per bambini e scrittura creativa. Ha conseguito il
Master in “Pedagogia e biblioteconomia per
ragazzi”, presso l’università di Roma3. Cura
il blog della rivista Pagine Giovani.
Redattrice della rivista Pagine giovani dal
2000, nel 2010 ha ideato la rivista multiculturale per bambini 5perchè con cui ha realizzato laboratori, presentazioni e convegni
in molte regioni d’Italia. Ha pubblicato con
le edizioni Dehoniane “Jubilaeum”, il gioco
ufficiale del Giulibeo nel 2000, successivamente per le edizioni Paoline “Sulle orme
di Paolo” il gioco per il giubileo di San
Paolo. Dal 1997 a oggi ha incontrato più di
50.000 bambini-ragazzi in Italia con diverse
modalità. Ha pubblicato numerosi articoli
di divulgazione editoriale per bambini e
ragazzi.
Prof. Domenico CAMPISI, Dipartimento di
Ingegneria dell'Impresa, Università degli
Studi di Roma Tor Vergata
Ordinario di Ingegneria Gestionale,
Dipartimento di Ingegneria dell'Impresa
"Mario Lucertini", Università degli Studi di
Roma Tor Vergata. Direttore del Master
Organizzazione e sviluppo del capitale
umano in ambito internazionale. Autore di
oltre centocinquanta pubblicazioni in sedi
nazionali ed internazionali e di diverse
albo dei formatori e dei valutatori
monografie a carattere didattico. Gli interessi scientifici più recenti riguardano lo
studio della competizione fra imprese
innovative e gli aspetti di regolazione, l'analisi degli investimenti e il project finance,
la diffusione di tecnologie hi-tech nella formazione post-laurea.
Dr.ssa Anna Rosa CANDURA, Dipartimento
di Studi Umanistici, Università degli Studi
di Pavia
Laureata in lettere, ricercatrice presso
l'Università degli Studi di Pavia, dottorato
in geografia ambientale, ha tra i suoi temi
di ricerca anche i tipi di paesaggio e i paesaggi tipici. E' autrice di diverse pubblicazioni su questi temi in diverse riviste internazionali.
Prof. Francesco Saverio CAPALDO,
Dipartimento di ingegneria civile, edile e
ambientale, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Docente di Costruzione di Strade Ferrovie
ed Aeroporti. Si interessa di analisi sperimentali, modelli matematici ed applicazioni di tecnologie avanzate nel campo delle
infrastrutture e dei trasporti .Autore di
pubblicazioni sia in ambito nazionale che
internazionale riguardanti varie analisi sul
comportamento dei guidatori quale elemento di valutazione della funzionalità
delle infrastrutture e della sicurezza della
circolazione. Ha pubblicato un manuale
applicativo su aspetti della progettazione
stradale e gestione della sicurezza della circolazione. Partecipa a diversi progetti di
ricerca di rilevanza nazionale. Ha insegnato
in diverse sedi universitarie (Cosenza,
Napoli, Benevento, Aversa) discipline sulla
costruzione, progettazione e gestione delle
strade. Relatore per oltre un centinaio di
elaborati e tesi di laurea è anche membro
esperto nelle commissioni degli esami di
stato per l'abilitazione alla professione di
ingegnere.
Prof. Leonardo CAPEZZONE, Dipartimento
di Studi orientali, Università degli Studi di
Associazione Italiana del Libro
Roma La Sapienza
Professore associato di Storia dei Paesi islamici e Visiting Professor presso la
University of Chicago (Commitee on Social
Thought), si occupa di storia culturale del
Medioevo arabo, con particolare attenzione
per le forme di dissidenza religosa politica
e intellettuale. Fra le sue pubblicazioni: La
trasmissione del sapere nell'Islam medievale (Roma, Jouvence1998); Così rossa è la
rosa. Scenari d'amore pre-cortese, a
Baghdad (Carocci, 2007): Fuori dalla città
iniqua. Legge e ribellione nella filosofia
politica dell'Islam medievale (Roma,
Carocci 2010).
Prof.ssa Antonella CAPPIELLO, Economia
degli intermediari finanziari, Università di
Pisa
Ricercatore confermato di Economia degli
intermediari finanziari, è titolare del corso
di Economia delle aziende di assicurazione
e del corso di Finanziamenti e assicurazioni d'azienda presso il Dipartimento di
Economia e Management dell'Università di
Pisa. È docente in diversi master nei settori
bancario e assicurativo, per alcuni dei quali
è direttore e coordinatrice scientifica. Dal
2009 fa parte del Comitato editoriale della
rivista "Dirigenza Bancaria", ed è stata referee per diverse riviste del settore. Membro
dell'Associazione dei Docenti di Economia
degli intermediari e dei mercati finanziari
(ADEIMF) e dell'Associazione Master
Auditing e Controllo interno (AMAC). È
autrice di numerose pubblicazioni nell'area
dell'economia delle gestioni bancarie ed
assicurative tra le quali le monografie più
recenti: Cappiello A, L'impresa di assicurazione. Economia, gestione, nuove regole di
vigilanza, Milano, FrancoAngeli, 2012;
Cappiello A, Il bilancio dell'impresa di assicurazione. Regole nazionali e principi contabili internazionali, Milano, FrancoAngeli,
2012;
Prof.ssa Daniela CAPRA, Dipartimento di
Studi Linguistici e Culturali, Università
degli Studi di Modena e Reggio Emilia
19
Associazione Italiana del Libro
Insegna Linguistica, Traduzione e
Mediazione presso l'Università di Modena
e Reggio Emilia e in precedenza ha lavorato
presso diverse università in Italia e negli
Stati Uniti. Ha partecipato alla fondazione
di due associazioni accademiche nel
campo della linguistica, Lexi-Term, orientata allo studio del lessico e della terminologia, e Phrasis, che si occupa di fraseologia e
di paremiologia, ed è membro della redazione della rivista elettronica di lingue e
letterature ispaniche Artifara. È autrice di
numerosi articoli e di monografie nell'ambito della filologia e della linguistica ispaniche, oltre che relatrice in diversi convegni
internazionali.
Prof. Fabio CARADONNA, Biologia, genetica, Università degli Studi di Palermo
Nato ad Erice (TP) il 31-7-1964 è biologo e
dottore di ricerca. Sin dal 1985 ha frequentato con varie qualifiche il Dipartimento di
Biologia Cellulare e dello Sviluppo
dell'Università di Palermo ed oggi è ricercatore di Genetica presso il Dipartimento di
Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e
Farmaceutiche della stessa università. E'
valutatore MIUR di progetti di ricerca
nazionali ed inserito nella long list di
esperti per la valutazione dei progetti di
ricerca strategici regionali. E' docente presso il corso di laurea in Scienze Biologiche
dello stesso ateneo e qui ha insegnato
Genetica evoluzionistica, Genetica delle
popolazioni, Genetica molecolare, Genetica
vegetale; tuttora insegna Genetica e
Citogenetica Umana. E' autore di 20 pubblicazioni su riviste internazionali ISI, 2 pubblicazioni su riviste nazionali, 5 capitoli di
libri ISBN, 6 abstract a congressi internazionali su atti ISI, e 40 abstract a congressi
nazionali.
Prof.ssa Luigia CARLUCCI AJELLO,
Dipartimento di Ingegneria Informatica
Automatica e Gestionale, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Laurea in Matematica all'Università di Pisa
e Diploma della Scuola Normale Superiore
20
albo dei formatori e dei valutatori
di Pisa, nel 1968. Dal 1970 al 1981 ricercatrice CNR all'Istituto di Elaborazione
dell'Informazione, ora ISTI, di Pisa. Negli
anni settanta lavora all'Artificial
Intelligence Laboratory della Stanford
University diretto da J. McCarthy. Professore
Ordinario dal 1981. Dal 1982 è al DIS,
Sapienza Università di Roma; dal 1991 è
titolare della cattedra di Intelligenza artificiale. È stata coordinatrice del Dottorato di
ricerca in Ingegneria informatica e
Presidente del Consiglio di area in
Ingegneria informatica. Dal 2006 è direttore del DIS. Fondatrice e primo presidente
della Associazione Italiana per
l'Intelligenza Artificiale. Presidente del
comitato di programma di ECAI'90 e
KRR'96, trustee di IJCAI dal 1995 al 2005,
presidente di IJCAI'99, presidente di FoLLI
nel 2004-2005; nel 2002-2003 ha diretto l'
ITC-irst in Trento. Ha coordinato molti progetti nazionali, progetti, gruppi di lavoro e
reti di eccellenza della Unione Europea.
Membro di comitati di valutazione nazionali e internazionali, e di numerosi comitati di redazione. Negli anni settanta ha
lavorato su deduzione automatica e costruzione di dimostratori interattivi di teoremi,
con applicazione alla verifica di proprietà
di programmi. Al DIS ha fondato un gruppo di ricerca in Intelligenza Artificiale, ha
condotto ricerche su rappresentazione
della conoscenza e ragionamento automatico. In particolare, ha indagato sulle possibilità offerte da una rappresentazione
esplicita della meta-conoscenza per rendere le deduzioni più efficienti, per aumentare il potere espressivo di un sistema, per
dotarlo di capacità di introspezione e per
permettere il ragionamento sulla conoscenza e sul ragionamento in situazioni di
agenti multipli. Ha indagato le potenzialità
di alcune logiche modali per la rappresentazione del ragionamento autoepistemico e
in situazioni di conoscenza incompleta
(default). Ha applicato tecniche di
Intelligenza Artificiale alla costruzione di
sistemi intelligenti e sistemi di supporto
all'apprendimento umano; ha svolto ricer-
albo dei formatori e dei valutatori
che su robotica cognitiva e applicazione di
tecniche di pianificazione a problemi di
sicurezza informatica.
Prof. Matteo CAROLI, LUISS - Libera
Università Internazionale degli Studi
Sociali Guido Carli (Roma)
È ordinario di gestione delle imprese internazionali presso il dipartimento di Impresa
e management dell'università Luiss Guido
Carli. Svolge attività di ricerca applicata sui
temi dell'impresa sostenibile, dei modelli di
business per l'espansione internazionale;
politiche e del marketing del territorio. Ha
ricoperto vari incarichi in imprese e istituzioni private. Attualmente è presidente
dell'Organo di vigilanza di Enel Spa e
membro del comitato investimenti
dell'SGR Orizzonte. È anche membro dell'organo di indirizzo e controllo del fondo
per l'internazionalizzazione presso il MISE.
È curatore e co-autore dei testi "Economia
e gestione delle imprese" ed "economia e
gestione delle imprese internazionali",
giunti rispettivamente alla quarta e seconda edizione; sul tema dell'impresa sostenibile ha recentemente pubblicato sull?international Journal of Technology
Management, un lavoro dal titolo: CSR and
SME's competitiveness (con Tantalo C. e
Vanevenhoveen J.). Collabora da molti anni
con amministrazioni regionali e locali e
altre istituzioni nella realizzazione di strategie di marketing territoriale e politiche
per lo sviluppo locale sostenibile. Su questi
temi ha curato numerose pubblicazioni
anche internazionali, tra cui il libro
"marketing territoriale".
Prof. Orazio CARPENZANO, Dipartimento
di Architettura e Progetto, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Architetto, professore di progettazione
architettonica e urbana nella Facoltà di
Architettura dell'Università La Sapienza di
Roma, è membro della Giunta del
Dipartimento di Architettura e Progetto
(DiAP) e del Collegio Docenti del Dottorato
di Architettura,Teorie e Progetto e membro
Associazione Italiana del Libro
esperto al Consiglio Superiore dei lavori
Pubblici. Dirige il laboratorio Architettura e
Contesti del DiAP (ARCO). Dal '90 ha fondato lo studio di architettura Urbanlab con
Alessandra Capuano a Roma. Partecipando
a concorsi, individualmente, come studio
associato e con altri gruppi, ha conseguito
premi e segnalazioni. Il suo lavoro è stato
esposto alla Biennale di Venezia e in alcune
mostre collettive a Roma a Barcellona e a
Delft. Progetti e scritti appaiono su pubblicazioni e riviste nazionali e internazionali.
Attualmente sta coordinando il lavoro di
progettazione architettonica preliminare,
definitiva ed esecutiva del costruendo
Interporto romano di Fiumicino. Oltre a
ricerche di progettazione urbana incentrate
soprattutto sulla condizione contemporanea della città, ha intrapreso traiettorie più
complesse e originali sull'intreccio fra processi creativi e nuove tecnologie nell'ambito di ALTROEQUIPE, dove tuttora svolge
una ricerca fondata sull'interazione tra l'architettura e le tecnologie del motion capture e della motion graphics. Ha diretto
l'Istituto Quasar di Roma (scuola superiore
post/diploma di design) dal 2000 al 2007. E'
autore di numerosi saggi sui temi delle teorie e tecniche della progettazione architettonica.
Prof. Salvatore CARRUBBA, Consigliere
d'amministrazione, Libera Università di
Lingue e Comunicazione - IULM (Milano)
Giornalista. E' stato direttore della
Fondazione Luigi Einaudi di Roma; direttore responsabile di "Mondo Economico" e
del "Sole 24 Ore"; direttore editoriale del
Gruppo Il Sole 24 Ore; assessore alla
Cultura e Relazioni internazionali del
Comune di Milano. Attualmente è
Presidente dell'Accademia di Brera, direttore editoriale del mensile "Il Sud", consigliere d'amministrazione dell'università Iulm e
vice presidente della Fondazione Iulm.
Inoltre è consigliere della Fondazione Il
Vittoriale degli Italiani e membro del
Comitato esecutivo dell'Istituto Affari
Internazionali di Roma. E' autore del libro
21
Associazione Italiana del Libro
"Il museo spiegato ai ragazzi" (editore
Brioschi). Conduce su Radio24 una rubrica
di segnalazioni librarie.
Prof. Antonella CARSANA, Dipartimento di
Medicina Molecolare e Biotecnologie
Mediche, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Professore di I fascia per il settore MEDF/01, Metodi e didattica delle attività
motorie, presso il Dipartimento di
Medicina Molecolare e Biotecnologie
Mediche dell’Ateneo Federico II di Napoli. I
suoi interessi attuali, nell’ambito della
Biomedicina, riguardano le basi molecolari
e la diagnosi molecolare di patologie neuromuscolari ereditarie. E’ autore di pubblicazioni su riviste internazionali e nazionali.
E' stato relatore su invito in Convegni internazionali e nazionali, responsabile scientifico di Progetti di Rilevante Interesse
Nazionale del MiUR e di progetti scientifici
della regione Campania, curatore e autore
di testi di Biochimica (Biochimica con
aspetti clinici. Thomas M. Devlin, 2009,
Idelson-Gnocchi; Biochimica con Aspetti
Clinici, Thomas M. Devlin, V Edizione, 2011,
EdiSES; Biochimica Umana con schede cliniche, 2013, Idelson-Gnocchi; Biochimica
Generale, 2013, Idelson-Gnocchi). Svolge
attività di revisione per riviste scientifiche
internazionali ed agenzie/enti di finanziamento della ricerca nazionali. E’ membro
dell’Editorial Board dell’International
Journal of Clinical Anesthesiology.
Prof.ssa Clotilde CASTALDO, Scuola di
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi
di Napoli Federico II
Ricercatrice e Professore aggregato presso
la Scuola di Medicina e Chirurgia
dell'Università degli Studi di Napoli
"Federico II". Nel 1998, presso la stessa istituzione, ha conseguito la laurea in
Medicina e Chirurgia e nel 2003 la specializzazione in Medicina dello Sport. Dal 2001
al 2003 ha lavorato, in qualità di Post-doctoral Fellow, presso il Cardiovascular
Research Institute del New York Medical
22
albo dei formatori e dei valutatori
College. Nel 2013 ha lavorato in qualità di
Research Fellow presso lo Skull Base and
Microsurgery Lab della Cornell University
di New York. La sua attività di ricerca è
incentrata sulla biologia delle cellule staminali cardiache umane e sul loro utilizzo in
medicina rigenerativa, come testimoniato
dalla sua produzione scientifica. E' docente
di Anatomia Umana presso la Scuola di
Medicina e Chirurgia e presso il
Dipartimento di Farmacia dell'Università
degli Studi di Napoli "Federico II", è inoltre
componente del Collegio dei Docenti del
Dottorato di Ricerca in Morfologia clinica e
patologica e della Scuola di
Specializzazione in Medicina dello Sport
dell'Università degli Studi di Napoli
"Federico II". Dal 2000 è membro delle
società italiane di Anatomia,
Immunoistochimica e Cardiologia, nonché
della Società Europea di Cardiologia e
dell'American Heart Association. Dal 2010 è
membro dell'editorial board del World
Journal of Stem Cells e dell'Open Access
Journal of Science and Technology, nonché
revisore di numerose riviste scientifiche
internazionali, quali Clinical Anatomy,
Stem Cells and Cloning: Advances and
Applications, Research Reports in Clinical
Cardiology, Cell Health and Cytoskeleton,
Stem Cells, Open Access Journal of Sports
Medicine e PLOSone.
Prof.ssa Laura CASTELLUCCI, Dipartimento
di Economia e Finanza, Università degli
Studi di Roma Tor Vergata
Professore ordinario di Politica Economica,
presso l'Università di Roma Tor Vergata,
Facoltà di Economia, Dipartimento DEF
(Economia e Finanza). Da molti anni si
occupa (insegnamento&ricerca) degli effetti
dell'attività umana di produzione e consumo sull'ambiente naturale e la disponibilità di risorse naturali per le generazioni
presenti e future.
Prof.ssa Gabriella CASTORIA, Facoltà di
Medicina, Seconda Università degli Studi di
Napoli
albo dei formatori e dei valutatori
Professore Ordinario di Patologia Generale
presso la Facoltà di Medicina della II
Università di Napoli. E' autrice e co-autrice
di numerose pubblicazioni di rilievo internazionale nel campo dell'Endocrinologia
Molecolare e del meccanismo d'azione
degli ormoni steroidei. Tali ormoni sono
coinvolti in svariate patologie umane, tra
cui la risposta infiammatoria e l'autoimmunità, la malattie cardiovascolari e neurologiche, i tumori cosiddetti 'di genere'
(tumori del seno e della prostata). Gabriella
Castoria ha contribuito, insieme ai suoi
Colleghi, all'identificazione di un nuovo
modello d'azione degli ormoni steroidei nei
tessuti bersaglio. Tale modello, cosiddetto
'non-trascrizionale', inizialmente esplorato
in tumori del seno e della prostata, è stato
successivamente validato e confermato da
altri gruppi di Ricerca in differenti tessuti.
Gabriella Castoria è membro associato
della 'Faculty of 1000' (U.S.A.) e fa parte del
comitato Editoriale di riviste internazionali
di endocrinologia e biologia cellulare (IRSN
Cell Biology; Hormonal Studies;
Endocrinology Studies). Svolge continuamente attività di revisione per riviste scientifiche ad elevato indice d'impatto. Ha partecipato come Relatrice a numerosi convegni nazionali ed internazionali di oncologia
ed endocrinologia. E' autrice di capitoli
apparsi su libri a diffusione internazionale
ed ha curato nel 2012 la pubblicazione di
un una monografia, 'Advances in rapid
sex-steroid action: new challenges and
new chances in breast and prostate cancers', edita dalla Springer (U.S.A).
Prof. Agostino CATALANO, Architettura,
Università degli Studi del Molise
Prof.ssa Maria CATRICALÀ, Dipartimento
di Filosofia e Comunicazione, Università
degli Studi Roma Tre
Prof. Fausto CAVALLARO, Dipartimento di
Economia, Gestione, Società e Istituzioni,
Università degli Studi del Molise
Professore Associato di "Sistemi di gestione
Associazione Italiana del Libro
e certificazione ambientale" e di "Risorse
energetiche ed ambientali" presso il
Dipartimento di Economia, Gestione,
Società ed Istituzioni dell'Università degli
Studi del Molise. Ha insegnato discipline
economico-ambientali ed energetiche in
varie edizioni di Master di I° e II° livello. Ha
collaborato a vari progetti nazionali ed
internazionali per lo sviluppo e la promozione delle fonti energetiche rinnovabili e il
risparmio energetico. Ha collaborato a progetti di ricerca e cooperazione decentrata
(INTERREG) con i Paesi dell'area balcanica
per l'avvio di piani di sviluppo sostenibile.
Nell'ambito di un programma del
Ministero dell'Ambiente e della Tutela del
Territorio e del Mare ha collaborato con il
CER (Centro Europa Ricerche) allo studio di
valutazione dei "Costi del rilancio del
nucleare in Italia" e della "Filiera industriale delle fonti rinnovabili in Italia". Si occupa
prevalentemente di energia rinnovabile, di
technology assessment, di Life Cycle
Assessment (LCA), di analisi multicriteriale
e di fuzzy sets per il settore energetico ed
ambientale. E' responsabile del gruppo di
ricerca di LCA dell'Università del Molise
aderente alla "Rete Italiana di LCA". Fa
parte dell'Accademia Italiana di Scienze
Merceologiche, dell'International Society
on Multiple Criteria Decision Making, dell'
Environmental Evaluators Network. E' referee dell'ANVUR e del MIUR e di numerose
riviste internazionali e nazionali. Ha all'attivo circa 70 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali.
Prof. Giacomo CAVUTA, Dipartimento di
Economia, Università degli Studi G.
D'Annunzio Chieti Pescara
Prof.ssa Giovanna CELEBRANO, Scienze
naturali, Università degli Studi di Torino
Laureata a Torino in Scienze Biologiche, ha
condotto ricerche sulla genetica delle
popolazioni di animali d'acqua dolce e api
ed ha pubblicato, su riviste scientifiche
internazionali, diversi lavori sull'argomento. Ha inoltre condotto studi sulla riprodu23
Associazione Italiana del Libro
zione animale in cattività e in natura. Ha
applicato la tecnica dell'embryo-transfer
sui bovini piemontesi di alta genealogia.
Dal 1990 al 2009 stata titolare del corso di
Zoologia generale per studenti di Scienze
Naturali a Torino, ha inoltre tenuto il corso
di Mammologia per il Master in Biologia ed
Evoluzione del Comportamento. Dal 2010 è
professore a contratto per il Corso di
Zoologia generale per Scienze Naturali.
Prof.ssa Rosa CERA, Dipartimento di Studi
Umanistici, Università degli Studi di Foggia
Ricercatrice in Pedagogia Generale e
Sociale, Dipartimento di Studi Umanistici,
Università degli Studi di Foggia e già titolare di diversi insegnamenti di pedagogia
generale, è stata dottore di ricerca in
Pedagogia delle Scienze della Salute,
Università di Bari e successivamente assegnista di ricerca presso l'Università di
Foggia. Già membro del Collegio dei
Docenti del Dottorato di Ricerca in
"Archeologia e Didattica dei Beni culturali e
del Collegio dei Docenti del Dottorato di
ricerca internazionale in "Pedagogia e
Scienze dell'Educazione", afferente alla
Scuola dottorale internazionale "Culture,
Education, Communication". Coordinatrice
di progetti di ricerca di pedagogia generale
finanziati dal Miur e componente del PRIN
2006. Partecipazione in qualità di relatore a
diversi convegni nazionali e internazionali.
Ha pubblicato diversi articoli riguardanti la
pedagogia delle scienze della salute editi
da riviste scientifiche di didattica e metodologia clinica nonché, monografie sulle
problematiche afferenti le emergenze
socio-educative. Tra le monografie si
segnalano "Pedagogia del gioco e dell'apprendimento" (2009) edita da Franco Angeli
e "Apprendere a scuola e all'università"
(2010) edita da Cleup.
Prof. Andrea CERRONI, Dipartimento di
Sociologia e Ricerca Sociale, Università
degli Studi di Milano Bicocca
Laureato in Fisica e con esperienze nella
gestione della ricerca in aziende high-tech,
24
albo dei formatori e dei valutatori
ha insegnato in varie università italiane ed
è attualmente ricercatore confermato in
Sociologia Generale presso l'Università
degli Studi di Milano-Bicocca, ove insegna
Sociologia e comunicazione della scienza. È
Direttore del Master e Centro
Interuniversitario MaCSIS in
Comunicazione della Scienza e
dell'Innovazione Sostenibile ed è stato il
Delegato Nazionale Rappresentante per
l'Italia nel Programme Committee 'Science
in Society' per il Settimo Programma
Quadro europeo. Oltre a un centinaio di
saggi e articoli su varie riviste italiane e
internazionali, ha curato due volumi collettanei, Neuroetica (Utet, con F.Rufo) e
Valutare la scienza (Rubbettino, con
R.Viale), ed è autore delle seguenti monografie: Categorie e relatività. Metodo, cognizione e cultura nella scoperta di Albert
Einstein (Unicopli); Libertà e pregiudizio.
Comunicazione e socializzazione alla conoscenza (Franco Angeli); Homo transgenicus. Sociologia e comunicazione delle biotecnologie (Franco Angeli); Scienza e
società della conoscenza (Utet); Il futuro
oggi. Immaginazione sociologica e innovazione: una mappa fra miti antichi e moderni (Franco Angeli), e di Sociologia della
scienza (Carocci, con Z.Simonella), in uscita.
Prof. Umberto CERRUTI, Dipartimento di
Matematica, Università degli Studi di
Torino
Docente di matematica, tiene corsi di
Algebra Computazionale e di Crittografia.
Da anni pubblica in rete articoli e testi
divulgativi: http://www.dm.unito.it/~cerruti/mathblog.html. E' autore e coautore di 42
articoli scientifici e di 81 blog matematici. Il
suo laboratorio interattivo ZAC http://www.
dm.unito.it/~cerruti/Az1/home.html è stato
presentato al Museo delle Scienze di Torino
nel 1999 nell'ambito della mostra "I due
volti del sapere". Mantiene un archivio di
notizie matematiche (in inglese):
http://www.dm.unito.it/~cerruti/ mathnews.html Interessi: teoria dei numeri, crit-
albo dei formatori e dei valutatori
tografia, automi cellulari, vita artificiale.
Prof.ssa Antonietta CHIANTIA, Diritto
Commerciale, Università degli Studi di
Messina
Professore Aggregato in Diritto
Commerciale, settore IUS 04 presso
l'Università degli Studi di Messina; Socio
Aggregato per la classe di Scienze
Giuridiche Economiche e Politiche, presso
l'Accademia Peloritana dei Pericolanti di
Messina; Coadiutrice della Segreteria e del
Consiglio Direttivo del Centro Nazionale di
Studio di Diritto del Lavoro Domenico
Napoletano, Sezione per l'Area dello
Stretto; già Membro del collegio dei docenti
per Dottorato di Ricerca in "Normative dei
Paesi CEE relative al Benessere e Protezione
animale, XIX ciclo, della Facoltà di
Medicina Veterinaria dell'Università degli
Studi di Messina; specializzata in Diritto
Contrattuale Europeo, Facoltà di
Giurisprudenza, Corsi Jean Monnet, Diritto
Europeo dei Contratti Corso Avanzato Cattedra Jean Monnet ad Personam, IV edizione - AA 2009/10; Dottore di Ricerca in
"Diritto Commerciale"; borsista post dottorato in Diritto Commerciale; Avvocato;
Componente il comitato di redazione della
rivista In Iure Praesentia; docente, nel
Master di II livello in Diritto delle reti telematiche, organizzato dall'università degli
studi di Messina, Facoltà di
Giurisprudenza. Membro del Collegio dei
docenti del dottorato in Scienze Giuridiche,
organizzato dal Dipartimento di
Giurisprudenza della Università degli Studi
di Messina.
Prof. Alessandro CIATTI, Dipartimento di
giurisprudenza, Ordinario di Diritto civile,
Università degli Studi di Torino
Laureato in giurisprudenza nell'Università
di Torino. Avvocato. Professore ordinario di
Diritto civile nell'Università di Torino,
Dipartimento di giurisprudenza, dal 1°
ottobre 2011. Insegna Legislazione dei prodotti viticoli ed enologi, Diritto civile e
Diritto privato europeo. Fa parte della reda-
Associazione Italiana del Libro
zione italiana di Contratto e
impresa/Europa, del Comitato di redazione
di Giurisprudenza italiana e del Comitato
dei revisori di Contratto e impresa, Diritto
ed economia dello sport, Il diritto delle persone e della famiglia e Il Foro napoletano.
Membro del Direttivo della Società degli
studiosi di diritto civile dal 2003 a oggi.
Socio effettivo dell'Associazione die civilisti
italiani. Dirige con altri le collane "Principi,
regole e sistema" per l'editore Giappichelli
di Torino e "Cultura giuridica e diritto civile" per l'editore Esi di Napoli. Moltissime le
pubblicazioni e i libri al suo attivo.
Prof. Giuseppe CIBELLI, Dip. Medicina
Clinica e Sperimentale, Università degli
Studi di Foggia
Prof. Margherita CIERVO, Dipartimento di
Economia, Università degli Studi di Foggia
Ricercatore in Geografia EconomicoPolitica. Professore Aggregato di Geografia
Economica, Geografia dello Sviluppo,
Geografia dell'Impresa. Abilitazione
Scientifica Nazionale a Professore
Associato. Collaborazione all'organizzazione del corso di Analisi Territoriale
dell'Università di Liegi (2013). Seminari in
corsi universitari in Italia e all'estero.
Organizzazione e partecipazione a convegni nazionali e internazionali (Belgio,
Bolivia, Francia, Italia, Slovenia, Spagna) in
qualità di relatore e/o coordinatore. Attività
di ricerca in Sud America (Bolivia, Brasile,
Colombia, Ecuador) e Europa (Belgio,
Francia, Italia, Lussemburgo).
Partecipazione scientifica a progetti e reti
di ricerca internazionali e nazionali.
Pubblicazioni di articoli in riviste scientifiche nazionali e internazionali.
Pubblicazione nel 2009 del testo
“Geopolitica dell'Acqua” (Carocci) e di una
nuova edizione ampliata nel 2010. Membro
di RAMPEDRE, Rapport Mondial Permanent
sur le Droit à l'Eau, promosso dallo IERPE
(Institut Européen de Recherche sur les
Politiques de l'Eau), e del Contratto
Mondiale sull'Acqua. Membro del
25
Associazione Italiana del Libro
Dottorato di Ricerca in “Geografia
Economica” dell'Università di Bari. Membro
dell'Albo dei revisori per la valutazione di
programmi e prodotti di ricerca ministeriale. Collaborazione con il “Bollettino della
Società Geografia Italiana”, la “Rivista
Geografica Italiana” e l'Associazione
Italiana Insegnanti di Geografia, Puglia.
Principali temi di ricerca: geopolitica delle
risorse idriche e altre risorse naturali, energie rinnovabili (modelli, scale di gestione,
effetti territoriali), beni comuni, partecipazione sociale, organizzazione socio-economica dei territori rurali.
Prof. Andrea CIGNARELLA, Farmacia,
Università degli Studi di Padova
Laureato in Chimica e Tecnologie
Farmaceutiche all'Università degli Studi di
Milano ha conseguito nel 1994 il titolo di
Dottore di ricerca in Scienze
Farmacognostiche. Nel periodo 1994-1998
ha svolto il perfezionamento post-dottorale
presso l'Institut für
Arterioskleroseforschung dell'Università di
Münster. Rientrato all'Università di Milano,
è stato borsista post-dottorato e quindi
titolare di assegno di ricerca presso il
Dipartimento di Scienze Farmacologiche.
Nel 2004 è stato nominato ricercatore presso la Facoltà di Farmacia dell'Università
degli Studi di Padova e dal 2010 è professore associato presso la stessa Università. Ha
ricevuto borse di studio e premi da CNR,
Società Italiana di Farmacologia, Società
Italiana per lo Studio dell'Arteriosclerosi,
International Atherosclerosis Society e
Japan Atherosclerosis Society. Nel 2010 ha
trascorso un periodo di ricerca come borsista Fulbright presso il Fred Hutchinson
Cancer Research Center di Seattle (USA). È
autore di 51 pubblicazioni, 2 capitoli di
libro, 3 atti di congressi. Dal 2004 è membro
del collegio docenti della Scuola di
Dottorato in Scienze farmacologiche
dell'Università di Padova.
Prof.ssa Michela CIGOLA, Scienze dell'ingegneria e dell'architettura, Università degli
26
albo dei formatori e dei valutatori
Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
(FR)
Architetto, professore ordinario, Michela
Cigola si laurea in Architettura alla
"Sapienza" di Roma, nella stessa Università
si specializza in "Studio e Restauro dei
Monumenti". Professore Ordinario
dell'Università di Cassino presso la quale è
titolare del Corso di Fondamenti e Tecniche
della Rappresentazione alla Facoltà di
Ingegneria. Premio Gustavo Giovannoni e
Premio Luigi Vagnetti per l'anno 1985, Targa
d'Argento dell'Unione Italiana per il
Disegno nel 1998, Premio internazionale
INARS II nel 2003. E' autrice di più di 120
pubblicazioni su testi e riviste nazionali ed
internazionali; ha scritto otto libri tra cui La
basilica di s. Crisogono in Roma: Un rilievo
critico (1989); Le Cartiere storiche del Basso
Lazio: censimento e catalogazione degli
apparati grafici e cartografici (2002);
L'abbazia benedettina di Montecassino. La
storia attraverso le testimonianze grafiche
di rilievo e di progetto.(2005); Cassino. Segni
e disegni di un passato recente (2010, in
coll.); Presencia italiana en Argentina.
Valoraciòn y difusiòn Interactiva de los
Bienes Històrico Arquitectònicos (2012, in
coll.)
Prof.ssa Gilda CINNELLA, Medicina,
Università degli Studi di Foggia
Nata a Bari il 22-3-1962, Maturità classica Liceo Classico O. Flacco, Bari. Laurea in
Medicina e Chirurgia con 110/110 e lode e
plauso della commissione - Università di
Bari, 1986. Specializzazione in
Anestesiologia e Rianimazione con 50/50 e
lode - Università di Bari, 1989,
Specializzazione in Malattie dell'Apparato
Respiratorio con 50/50 e lode - Università di
Bari, 1998, Perfezionamento in Metodologia
Epidemiologica - Università di Bari, 2000,
1986: stage clinico presso il servizio di
Néphrologie et d'Hémodialyse, Hospices
Civils, Université de Strasbourg, Francia
Medico interno presso il Service de
Réanimation Médicale, Hopital H. Mondor
Università Paris XII - Val de Marne,- Marzo-
albo dei formatori e dei valutatori
Associazione Italiana del Libro
dicembre 1989. Reviewer di progetti di
ricerca VI e VII programma Quadro della
Comunità Europea, dal 2003; Reviewer di
progetti di ricerca "Industrial Research
Call" regione Piemonte, dal 2006. Reviewer
di progetti di ricerca Programma di Ricerca
di Interesse nazionale (PRIN) del Ministero
dell'Università dal 2008. Appartenenza a
società scientifiche e professionali: Società
Italiana di Anestesia, Analgesia,
Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI);European Society of Intensive Care
Medicine (ESICM); European Society of
Anaesthesiology (ESA). La prof. Gilda
Cinnella è autore di numerose pubblcazioni scientifiche su riviste indicizzate italiane
ed internazionali.
dell'Università degli Studi di Firenze. Fra i
suoi lavori possono essere ricordati i volumi: Il mito etrusco nel Rinascimento fiorentino, Firenze, Olschki, 1980. Guillaume
Postel e il De Etruriae regionis originibus,
Roma, Consiglio Nazionale delle Ricerche,
1983. Gli obelischi egizi. Politica e cultura
nella Roma barocca, Firenze, Olschki, 1993.
Il trionfo della ragione. Salute e malattia
nella Toscana dell'Età Moderna, Firenze,
Nicomp, 2005. Michele Sardi. Le memorie e
l'archivio di un filolorenese, Firenze,
Nicomp. 2007. La mente di un inquisitore.
Agostino Valier e l'Opusculum De cautione
adhibenda in edendis libris (1589-1604),
Firenze, Nicomp, 2008. Volterra e Firenze.
Dalla guerra alla pace, Pisa, Pacini, 2010.
Prof. Giovanni CIPRIANI, Storia Moderna,
Università degli Studi di Firenze
Nato a Firenze nel 1949, Laureato in
Filosofia, Professore Associato di Storia
Moderna presso il Dipartimento di Studi
Storici, Archeologici, Geografici, Artistici e
dello Spettacolo dell'Università degli Studi
di Firenze. Titolare degli insegnamenti di
Storia Moderna e di Storia della Toscana
nell'Età Moderna. Presidente del Centro di
Cultura per Stranieri dell'Università degli
Studi di Firenze. Presidente degli Amici dei
Musei Fiorentini. Membro della
Deputazione di Storia Patria per la Toscana
e di numerose Accademie. Membro del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in
Storia del Pensiero Politico Europeo
Moderno e Contemporaneo presso
l'Università di Perugia, Membro del collegio
dei docenti del Dottorato in Storia presso
l'Università degli Studi di Firenze, Membro
del comitato scientifico della collana I
Medici. Studi e Scoperte, del Ministero per i
Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza
Speciale per il Patrimonio Storico Artistico
ed Etnoantropologico e per il Polo Museale
della Città di Firenze, Membro del Centro
Interuniversitario di Ricerca sulla Storia
delle Città Toscane, Membro del Centro
Interdisciplinare di Ricerca per la
Valorizzazione degli Alimenti
Prof. Armando COCO, Università degli Studi
di Catania
Prof. Marco COLASANTI, Professore ordinario di Biologia Cellulare, Università degli
Studi Roma Tre
Professore ordinario di Biologia Cellulare
presso il Dipartimento di Scienze
dell'Università "ROMA TRE". Nel 1987, ha
conseguito il diploma di Laurea in Scienze
Biologiche e nel 1988 ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione di
biologo. Nell’A.A. 1993/94 ha conseguito il
Dottorato di Ricerca in "Neuroscienze",
presso il Dipartimento di Scienze
Neurologiche dell'Università di Roma "La
Sapienza". Nel 1996, ha preso servizio
come Ricercatore presso la Facoltà di
Scienze Matematiche Fisiche e Naturali
dell’Università degli studi di Roma Tre. Nel
2001, ha preso servizio come professore
associato presso il Dipartimento di Biologia
e dal 2008 è professore ordinario presso il
Dipartimento di Scienze dell’Università
degli studi di Roma Tre. Ha svolto e svolge
attività didattica nell'ambito della Biologia
Cellulare per il corso di laurea in Biologia di
primo e secondo livello. Negli ultimi anni
ha svolto ricerche sul pathway dell’ossido
d'azoto (NO) e sullo stress nitro-ossidativo
in differenti sistemi ed organismi. Coautore
27
Associazione Italiana del Libro
di oltre 70 pubblicazioni scientifiche su riviste o libri internazionali. Collabora con
molte riviste internazionali di settore per la
peer-review di articoli scientifici.
Prof. Stefano COLLOCA, Dipartimento di
Giurisprudenza, Università degli Studi di
Pavia
Prof.ssa Carla COMELLINI, Letterature
europee, Università degli Studi di Bologna
Professore Associato di Letteratura Inglese,
Responsabile Scientifico del Centro
Canadese “Alfredo Rizzardi”, è nel collegio
docenti del Dottorato in Letterature
Europee (Università di Bologna). Borsista
Fulbright (Università di California/SB 198182), ha poi usufruito di due Borse di studio
del Governo Canadese (Università di
Toronto e Vancouver 1988 e1993) e di un
finanziamento CNR (Università di Cape
Town e Durban, Sud Africa, 1996-97). Ha
pubblicato: D.H. Lawrence, A Study on
Mutual and Cross References and
Interferences, 2009 (1995); G. Greene: The
Tenth Man, 2003, Invito alla lettura di
Greene, 1996; I.V. Crawford: Un Nuovo
Eden, 1990; G. Greene: le forme del narrare,
1990. Tra le varie curatele si citano solo: I
tanti inglesi, studio selle varianti della lingua inglese, 2012; Fra le culture: l'Italia e le
letterature anglofone (Bologna,la cultura
italiana e le letterature straniere moderne
I/ b), 1992); D.H. Lawrence cent'anni dopo.
Nuove prospettive della critica lawrenciana
(with V. Fortunati, 1991). Oltre a saggi su
autori britannici (D.H. Lawrence, G.Greene,
M. Lowry, L.Durrell), canadesi (M.Ondaatje,
I.Layton, T. Findley, M. Laurence, J. Newlove,
J. Rosenblatt, M. Atwood), nigeriani (C.G.
Okafor), sudafricani, australiani e nativi (L.
Henson), ha tradotto liriche e il poemetto,
La Verde Piana di J. Newlove (1990). E' nel
Board of Directors della rivista Englishes
dal 2000, nel gruppo dei Reviewers della
Rivista Oltreoceano e nell'Advisory Board
della rivista Interactions dal 2012. Nel
Comitato scientifico dell'Associazione di
studi canadesi CanAdiana e della Collana
28
albo dei formatori e dei valutatori
Scientifica “Moda, società e culture contemporanee”, Università di Bologna,
Rimini Campus, dal 2013.
Prof. Paolo CONTI, Dipartimento di ingegneria industriale, Università degli Studi di
Perugia
Prof. Giorgio CONTINI, Istituto di Struttura
della Materia, Università degli Studi di
Roma Tor Vergata
Fisico, è Ricercatore presso l'Istituto di
Struttura della Materia del Consiglio
Nazionale delle Ricerche e Professore a
contratto presso il Dipartimento di Fisica
dell'Università di Roma Tor Vergata. E'
responsabile di un laboratorio per lo studio
in ultra alto vuoto della fisica-chimica delle
superfici e di diversi progetti scientifici. È
membro di Comitati editoriale di redazione
di riviste internazionali (International
Journal of Nanoscience, Current Physical
Chemistry) e di Società scientifiche (Società
Italiana di Fisica (SIF), American Chemical
Society (ACS) e la Società Italiana di Luce di
Sincrotrone (SILS)). È revisore per riviste
internazionali e supervisori di tesi. Ha pubblicato diversi lavori su riviste internazionali ed ha partecipato in qualità di relatore
e chairman a diversi convegni nazionali e
internazionali. Si occupa di scienza delle
superfici, molecole organiche e materiali
nanostrutturati.
Prof.ssa Alessandra CORDIANO,
Dipartimento di Scienze Giuridiche,
Università degli Studi di Verona
Ricercatrice confermata di Diritto privato
dell’Università degli studi di Verona, risultata idonea per la II fascia di Professore
associato nell’Abilitazione scientifica
nazionale, tornata 2012. Nel 2002 consegue
il titolo di Dottore di ricerca in Diritto privato europeo dei diritti patrimoniali e nel
2004 si diploma presso la Scuola di specializzazione in Diritto civile presso
l’Università di Camerino. E’ professore
aggregato presso numerosi corsi di Laurea
per le materie di Istituzioni di diritto priva-
albo dei formatori e dei valutatori
to, Diritto di Famiglia, Diritto delle organizzazioni non lucrative; è docente presso i
Master in “Modelli per la valutazione e la
prevenzione del disagio minorile e per il
sostegno delle genitorialità”, e in
“Mediazione familiare” e presso la Scuola
di Specializzazione in Medicina legale
dell’Università degli Studi di Verona; e
componente del comitato scientifico dei
Corsi di perfezionamento e aggiornamento
in “Competenze e innovazione nel management sociale” e in “Diritto di famiglia: la
riforma della filiazione” dell’ Università
degli studi di Verona. Partecipa a convegni
e incontri di studio e collabora a progetti di
ricerca nazionali ed europei. E’ autrice di
numerosi lavori particolarmente incentrati
sui diritti delle persona, dei minori e della
famiglia.
Prof.ssa Elisa CORINO, Dip. Lingue e Lett.
Straniere e culture moderne, Università
degli Studi di Torino
Ricercatore TD in Didattica delle Lingue
Moderne presso il Dipartimento di Lingue e
letterature straniere e Culture moderne
dell'Università di Torino. Fin dal 2003 è
impegnata nella coordinazione del progetto VALICO, corpus di apprendenti di italiano LS. Tra i suoi interessi di ricerca, oltre
alla glottodidattica, la traduzione e la linguistica testuale, la linguistica dei corpora,
con particolare interesse per le varietà di
lingua scritte in rete. Ha inoltre condotto
ricerche in ambito di grammatica e sintassi
tedesca, e studi sulla CMC e la CMT. Tra i
suoi contributi più significativi: 'Signaux
discursifs de reformulation, cioè, volevo
dire... [c'est-à-dire, je voulais dire...] entre
formalité et informalité de la langue des
groupes de discussion', in A. Ferrari, L. Lala
(a cura di), Verbum - Revue de Linguistique,
"Variétés syntaxiques dans la variété des
textes. Exemples et reflexions à partir de
l'italien". Italiano di tedeschi. Una ricerca
corpus-based, Guerra Edizioni, Perugia.
'L'altro giorno al lavoro mi era annoiato e
così cominciavo di sognare... L'uso di passato prossimo e imperfetto in apprendenti
Associazione Italiana del Libro
germanofoni di italiano LS', in C. Consani,
P. Desideri, F. Guazzelli, C. Perta (a cura di),
Alloglossie e comunità alloglotte nell'Italia
contemporanea. Atti del XLI Congresso SLI,
Pescara 27-29 Settembre 2007, Bulzoni,
Roma, pp. 435-455. 'Do you (dis)agree?
Investigating agreement and disagreement
in Newsgroups interaction', in G. Gobber, S.
Cantarini, S. Cigada, M.C. Gatti, S. Gilardoni
(a cura di), L'analisi linguistica e letteraria.
Atti del convegno internazionale IADA,
Milano 15-17 maggio 2008, Educatt, Milano.
'NUNC est disputandum. Questioni metodologiche e aspetti della testualità', in
Barbera M., Corino E., Onesti C. (a cura di)
(2007).'Didattica della traduzione e lessico Uno studio sui metodi di correzione degli
errori lessicali nelle traduzioni di apprendenti germanofoni di italiano', in Cresti E.
(a cura di) Atti del IX Congresso SILFI 2006,
FUP, Firenze, pp. 653-660.
Dr.ssa Benedetta COSMI
Giornalista professionista e saggista. Scrive
di comparazioni di sistemi culturali e scolastici su corriere.it http://foreignaffairs.
corriere.it/author/bcosmi/ di giovani, lavoro e industria culturale. Ama viaggiare e
scoprire le librerie piu' belle del mondo,
come El Ateneo a Buenos Aires e Le biblio
metro a Madrid, le biblioteche italiane e i
musei di cui mette in discussione gli orari
di apertura. Vincitrice del premio
Costad'Amalfi Libri 2010 con il saggio Non
siamo figli controfigure. Docenti beat, studenti bit, Sovera edizioni, Roma, 2010. Ha
pubblicato Comunicare a scuola con Amici,
Albatros, 2011. Liberalizzaci dal male,
Rubbettino editore, 2012. Curatrice del libro
Via Tadino 23. La casa delle lavoratrici e dei
lavoratori di Milano, Job network, 2013.
Prof.ssa Angela COSSIRI, Dipartimento di
Giurisprudenza, Università di Macerata
Ricercatore confermato di Istituzioni di
diritto pubblico e Professore aggregato nel
Dipartimento di Giurisprudenza
dell'Università di Macerata, dove è titolare
di affidamento degli insegnamenti di
29
Associazione Italiana del Libro
Diritto costituzionale 1 e di Diritti sociali e
di cittadinanza. E' docente del modulo di
Diritto costituzionale nella Scuola di specializzazione per le professioni legali delle
Università degli studi di Macerata e
Camerino. E' componente del Centro
interdipartimentale di Studi costituzionali
e Centro di studi su Istituzioni e società
dell'Università di Macerata. Dal 2010 è
componente del Collegio dei docenti del
Dottorato di ricerca in Diritto costituzionale
dell'Università di Ferrara, svolto in consorzio con le Università di Cagliari e Trieste (in
conclusione col XXVIII ciclo). Nelle sue
pubblicazioni scientifiche si è occupata
principalmente dei rapporti tra ordinamenti interno, sovranazionale e internazionale
(con particolare riferimento agli effetti prodotti nel sistema giuridico interno dal diritto dell'Unione europea) e di tutela dei diritti fondamentali, con attenzione alle ricadute nell’ordinamento interno della giurisprudenza della Corte europea dei diritti
dell’uomo. Ulteriori attività di ricerca
riguardano la legislazione elettorale e la
rappresentanza politica.
Prof.ssa Sara COSTA, Chimica Analitica,
Università degli Studi di Messina
Nata a Messina nel 1973. Si è lureata in
Farmacia nel 1997, e, dopo un'esperienza
annuale negli Stati Uniti presso il
Dipartimento di Chimica di Virginia Tech
(Blacksburg, Virginia), ha intrapreso la carriera universitaria presso l'Università degli
Studi di Messina. Ha conseguito il titolo di
dottore di ricerca in "Produzione e sicurezza degli alimenti di origine animale", XVIII
ciclo. Ha ottenuto un assegno di ricerca
quadriennale sullo sviluppo di sistemi cromatografici applicati a campioni complessi
alimentari e vegetali. Ha conseguito il
Diploma di Specializzazione in
Farmacognosia. E' stata principal scientist
dello spin-off accademico Chromaleont
s.r.l. Attualmente è Ricercatore
Universitario in Chimica Analitica presso il
Dipartimento SCIFAR dell'Università di
Messina, dove svolge la propria attività di
30
albo dei formatori e dei valutatori
ricerca e didattica.
Prof. Paolo COTRUFO, Psicologia, Seconda
Università degli Studi di Napoli
Laureato in Psicologia presso l'Università di
Padova, Dottorato in "Scienze del
Comportamento" presso l'Università di
Napoli, Post Doc presso l'"Albert Einstein &
Montefiore Medical College" di New York è
oggi Professore Associato di Psicologia
Clinica presso il Dipartimento di Psicologia
della Seconda Università di Napoli (SUN).
Psicoanalista della Società Psicoanalitica
Italiana e della International
Psychoanalytical Association è Presidente
del Centro Napoletano di Psicoanalisi e
Direttore dell'Osservatorio sui Disturbi
Alimentari della SUN. E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche internazionali
e dei volumi "Anoressia del sessuale femminile" (F. Angeli, Milano, 2005) e "Corpo e
Psicoanalisi" (Borla, Roma, 2008).
Prof.ssa Renata COZZI, Dipartimento di
Scienze, Università degli Studi Roma Tre
Laureata in Scienze Biologiche presso
l’Università di Roma “La Sapienza”, è professore associato di Genetica presso
l’Università “Roma TRE”. Insegna Genetica
degli Eucarioti Superiori nella Laurea
Magistrale in Biologia per la ricerca molecolare, cellulare e fisiopatologica. Negli ultimi anni ha svolto studi sui meccanismi
cellulari coinvolti nella risposta individuale
al danno al DNA endogeno ed esogeno, in
soggetti sani e con patologie genetiche e
sui meccanismi di azione di composti
naturali con attività antimutagena/anticancerogena, in linee cellulari umane normali e tumorali. E’ coautore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali. Collabora con molte riviste internazionali di settore per la peer-review di articoli
scientifici.
Prof.ssa Flavia CRISTALDI, presidente del
Corso di Laurea in Scienze Geografiche per
l'Ambiente e la Salute, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
albo dei formatori e dei valutatori
Professore associato presso il Dipartimento
delle Scienze Documentarie, Filologico-linguistiche e Geografiche dell'Università di
Roma La Sapienza è presidente nella stessa
Università del Corso di Laurea in Scienze
Geografiche per l'Ambiente e la Salute.
Ricopre diversi incarichi, tra cui esperto
della Conferenza Permanente "Religioni,
Cultura, Integrazione", istituita nel 2012 dal
Ministero della Cooperazione
Internazionale e dell'Integrazione; Membro
della Giunta del Dipartimento in Scienze
Documentarie, linguistico-filologiche e geografiche per il triennio 20011-2013; Membro
del Consiglio Direttivo della Società
Geografica Italiana in qualità di consigliera.
E' autrice di 9 volumi.
Prof.ssa Renata CROTTI, Università degli
Studi di Pavia
Prof.ssa Maria Laura CUNZIO,
Criminologia, Università degli Studi Suor
Orsola Benincasa (Napoli)
Prof. Antonello CUTOLO, Elettronica e
Optoelettronica, Università degli Studi del
Sannio (Benevento)
Nato il 7/11/1955 e si è laureato con Lode in
Ingegneria Elettronica nel 1978. Dopo avere
assolto gli obblighi di leva ha lavorato presso i Laboratori Nazionali di Frascati, il
Centro Ricerche Fiat, il Politecnico di
Copenaghen, l'Università di Stanford e
l'Università del North Caroline. Nel 1986 è
diventato Professore Associato di
Elettronica Quantistica presso l'Università
di Napoli e nel 1997 è Diventato Ordinario
di Elettronica e Optoelettronica. E' revisore
di numerose riviste scientifiche, ha fatto
parte del Consiglio Scientifico di
Confindustria e ha scritto centinaia di articoli su riviste scientifiche internazionali ed
è autore o coautore di oltre dieci libri, la
maggior parte dei quali in inglese nonché
di oltre 20 brevetti. Ha ricevuto numerosi
premi nazionali ed internazionali per i
risultati conseguiti nel campo dell'optoelettronica e ha fondato due società di alta tec-
Associazione Italiana del Libro
nologia operanti nel campo dei sensori in
fibra ottica.
Prof.ssa Francesca CUZZOCREA, Psicologia,
Università degli Studi di Messina
Conseguita la laurea in Psicologia ha partecipando a progetti di ricerca finanziati
dall'Università degli Studi di Messina e a
diversi convegni nazionali ed internazionali. Ha poi usufruito di una borsa di studio
che le ha consentito di frequentare il
Dottorato di Ricerca in "Pedagogia interculturale" e di coniugare l'interesse per lo sviluppo dei processi cognitivi con lo studio di
processi più specificatamente legati alle
problematiche educative in ambito scolastico e familiare. Infatti, partendo proprio
dall'argomento della tesi di Dottorato:
"Prevenzione di problemi comportamentali
attraverso la Parent Education", ha cominciato ad approfondire lo studio dei processi
psicologici e delle metodologie più specificamente implicate in campo educativo con
particolare riferimento all'analisi comportamentale della relazione educativa. Ha,
quindi, progettato e realizzato alcuni
parent training finalizzati alla formazione
di genitori di soggetti con disabilità e di
famiglie "a rischio". Ha, inoltre, sviluppato
un interesse specifico per gli aspetti metodologici della ricerca nell'ambito dello sviluppo e dell'educazione e per le tecnologie
educative. Parallelamente si è interessata
alle problematiche riguardanti l'orientamento scolastico e professionale, e alla realizzazione e standardizzazione di strumenti volti a valutare gli aspetti motivazionali e
favorire la scelta universitaria. Diverse le
pubblicazioni.
Prof. Marco D'ADDARIO, Dipartimento di
Psicologia, Università degli Studi di Milano
Bicocca
Ricercatore di Psicologia Generale presso il
Dipartimento di Psicologia dell'Università
degli Studi di Milano Bicocca. Dottore di
ricerca in Psicologia, svolge attività di ricerca prevalentemente nell'ambito della psicologia del pensiero, della psicologia della
31
Associazione Italiana del Libro
salute e della comunicazione. Autore di
numerosi paper e interventi a convegni
nazionali e internazionali, è stato titolare di
diversi insegnamenti per corsi di laurea,
scuole di specializzazione e master e
attualmente svolge attività didattica, nell'ambito del decision making, per
l'Università degli Studi di Milano Bicocca.
Recentemente i suoi interessi di studio e di
ricerca si sono rivolti principalmente al
ruolo della comunicazione nella prevenzione e gestione delle malattie e nella promozione della salute.
Dr.ssa Maria D'AMBROSIO, Facoltà di
Scienze della Formazione, Università degli
Studi Suor Orsola Benincasa (Napoli)
Prof. Fabrizio D'AMORE Ingegneria
Informatica, Università degli Studi di Roma
La Sapienza
Ingegnere elettronico (1988), con dottorato
di ricerca in informatica (1992), ricercatore
(1994-1998), ora professore associato della
Sapienza di Roma (dal 1998). Attualmente
insegna Fondamenti di informatica II presso i corsi di laurera in Ingegneria
Informatica e Automatica e Ingegneria dei
Sistemi Informatici, nonché Web application security presso il corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica (in lingua
inglese). Docente di Sicurezza delle applicazioni nell'ambito del master di 1° livello in
Sicurezza dei Sistemi e delle Reti
Informatiche per l'Impresa e la Pubblica
Amministrazione. Dal 2012 è direttore del
master di 2° livello in Sicurezza delle informazioni e informazione strategica, master
in cooperazione con il Dipartimento
Informazioni per la Sicurezza della
Repubblica. Esperto di algoritmi, crittografia, sicurezza informatica, eLearning, codice
dell'amministrazione digitale e progetti di
eGovernment. Autore di numerose pubblicazioni internazionali e co-autore del volume: G. Ausiello, F. d'Amore, G. Gambosi:
"Linguaggi, modelli, complessità" (Franco
Angeli ed., 2003).
32
albo dei formatori e dei valutatori
Prof. Marcello D'AMORE, Elettrotecnica,
Università degli Studi di Roma La Sapienza
Professore ordinario di Elettrotecnica dal
1980 alla Facoltà di Ingegneria Civile e
Industriale della Sapienza, è in quiescenza
dal primo novembre del 2012. E' stato il
primo direttore del Dipartimento di
Ingegneria Elettrica della Sapienza dalla
sua istituzione nel 1983 fino al 1985 e dal
1989 al 1995, primo presidente del Gruppo
Nazionale Universitario di Coordinamento
di Elettrotecnica dalla sua istituzione nel
1984 fino al 1990, primo presidente del
Sottocomitato "Esposizione umana ai
campi elettromagnetici di alta frequenza"
del Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI)
dalla sua istituzione nel 1991 fino al 2001,
direttore del Centro Interuniversitario di
Ricerca di Compatibilità Elettromagnetica
dal 2000 al 2007. E' stato coordinatore/ricercatore di progetti europei tra il 1994 e il
2013 e di numerosi progetti di ricerca
finanziati dal MIUR, dal CNR, da ISPRA e da
varie industrie nazionali. Ha fondato nel
1994 EMC Europe-International
Symposium on Electromagnetic
Compatibility. E' stato Editor-in-Chief dei
Transactions on Electromagnetic
Compatibility-Institute of Electrical and
Electronics Engineers (IEEE) dal 2000 al
2003. Per meriti scientifici ha ricevuto nove
premi a livello internazionale. E' Fellow
IEEE dal 1990, life Fellow dal 2009. E' autore
di oltre centocinquanta articoli scientifici
pubblicati in qualificate sedi internazionali
su tematiche di compatibilità elettromagnetica e di nanotecnologia, dei libri
"Elettrotecnica", "Elementi di
Elettrotecnica" e "Compatibilità
Elettromagnetica", Ed. Ingegneria 2000, e
del romanzo "I fantasmi di San Pietro in
Vincoli", Ed. BookSprint.
Prof. Angelo D'ORSI, Dipartimento di Studi
storici, Università degli Studi di Torino
Allievo di Norberto Bobbio, è professore di
Storia del pensiero politico all'Università di
Torino. Dirige «Historia Magistra», rivista di
storia critica, e FestivalStoria e presiede la
albo dei formatori e dei valutatori
Fondazione L. Salvatorelli. Collabora a
testate giornalistiche. Tra i titoli degli ultimi
anni: La cultura a Torino tra le due guerre
(2000); Intellettuali nel Novecento italiano
(2001); I chierici alla guerra (2005);
Guernica, 1937. Le bombe, la barbarie, la
menzogna, Donzelli 2007 (ed. spagn. 2011);
Il Futurismo tra cultura e politica (2009);
1989. Del come la storia è cambiata, ma in
peggio (2009); L'Italia delle idee. Il pensiero
politico in un secolo e mezzo di storia
(2011).
Prof. Sebastiano D'URSO, Architettura e
Composizione Architettonica, Università
degli Studi di Catania
Ricercatore universitario, è docente dei
corsi di Architettura e Composizione
Architettonica del Dipartimento di
Architettura e coordinatore scientifico della
area Compositiva del Laboratorio di
Progettazione del Paesaggio Urbano e della
Mobilità dell'Università degli Studi di
Catania. Tra le sue principali pubblicazioni:
Riflessioni sull'architettura. Per un ripensamento nell'epoca della sua presunta crisi,
Bonanno, Acireale-Roma (2012); "Beyond
the lightness" in Josep Mias, iGuzzini.
Barcelona corporate building, Actar,
Barcelona (2012); "Stili innocenti e linguaggi allusivi in architettura" in S. D'Urso, D.
Miccione (a cura di), Singolarità e formularità. Saggi per una teoria generale dello
stile, Ipoc, Milano (2011); Il senso dell'abitare contemporaneo. 1 La casa unifamiliare,
Maggioli, Rimini (2009); Barcellona. Lo spazio pubblico tra infrastrutture e paesaggio,
CLUP, Milano (2005).
Prof. Antonio DAL CANTON, Università
degli Studi di Pavia
Laureato in Medicina nel 1971 a Parma
dove si è poi specializzato in Nefrologia. A
Parma ha lavorato nell 'Istituto di Patologia
Medica come ricercatore borsista e contrattista quadriennale fino al 1977 quando si è
trasferito alla Università di Napoli nel ruolo
di Aiuto della Unità di Nefrologia. Nel 1986
è diventato professore di I Fascia di
Associazione Italiana del Libro
Nefrologia a Sassari. E' stato poi chiamato
per trasferimento a Catanzaro e Pavia dove
lavora dal 1992. A Catanzaro ed a Pavia ha
fondato la Nefrologia Universitaria, aprendo reparti e laboratori e istituendo la
Scuola di Specializzazione. La sua esperienza clinica copre tutte le aree della
Nefrologia, incluso il trapianto renale. La
sua attività di ricerca ha una forte connotazione sperimentale e traslazionale. Ha pubblicato 250 lavori censiti in Pubmed in giornali internazionali. Ha ricoperto ruoli di
organizzazione e direzione a livello nazionale ed internazionale. E' stato membro del
Consiglio Direttivo della Società Europea di
Nefrologia, membro della UEMS (Union
European Medical Specialists), Presidente
della Società Italiana di Nefrologia, Preside
della Facoltà di Medicina e Chirurgia della
Università di Pavia. Le sue letture preferite
sono saggi con un interesse particolare per
la Storia, la Antropologia, il Linguaggio. I
suoi hobbies sono viaggiare e la sua barca a
vela, con la quale pratica navigazione d'altura.
Prof. Michele DASSISTI, Facoltà di
Ignegneria, Politecnico di Bari
È professore associato a tempo pieno dal
2001 presso Ia Facoltà di Ingegneria del
Politecnico di Bari prima ed quindi presso il
Dipartimento di Meccanica, Management e
Matematica poi. Titolare per carico didattico principale nei corsi di laurea di
Ingegneria Gestionale Magistrale della
disciplina Miglioramento Continuo dei
Processi Sostenibili. Organizzatore del
master universitario di I livello in
“Miglioramento contino dei Processi,
Prodotti e Servizi” giunto alla sua quarta
edizione. Autore di oltre 55 pubblicazioni
internazionali su rivista o capitolo di libro,
oltre 30 presentati in congressi internazionali con referaggio. Socio fondatore della
Interop VLAb. Chairman di 4 conferenze
internazionali sui temi della sostenibilità
manifatturiera. Membro del IFAC-TC 5.3 e
coorganizzatore di numerose conferenze
internazionali IFAC. Svolge regolarmente
33
Associazione Italiana del Libro
attività di Esperto valutatore ufficiale di
progetti di ricerca ed innovazione per
conto del Ministero Italiano della
Università e della Ricerca, e di numerosi
agenzie regionali per la ricerca, lo sviluppo
pre-competitivo ed il trasferimento tecnologico. È stato responsabile unità di ricerca
italiana del quinto e sesto programma quadro europeo, dei programmi di cooperazione interregionali e comunitari sui temi
della “Total Quality”, della interoperabilità
dei sistemi produttivi e delle relative tecnologie per la sostenibilità, della diffusione di
buone prassi Ambientali. È stato invitato a
partecipare in progetti internazionali, quale
esperto invitato nel progetto del quinto
programma quadro Key Action II (CIMOSA
/ UEML) e nel progetto NIST project con la
University of Kentucky College of
Engineering's Institute for Sustainable
Manufacturing. Ha attivamente partecipato
alla diffusione della cultura scientifica
organizzando conferenze e manifestazioni
nazionali ed internazionali di carattere
didattico e divulgazione scientifica, promuovendo anche la stesura di edizioni
speciali come Guest editor di riviste internazionali.
Prof.ssa Barbara DE ANGELIS, Pedagogia
della marginalità e della devianza minorile,
Università degli Studi Roma Tre
Professore associato titolare degli insegnamenti di Didattica e pedagogia speciale e
Pedagogia della marginalità e della devianza minorile (nel corso di Laurea Triennale
e Magistrale presso il Dipartimento di
Scienze della Formazione dell'Università
degli Studi - Roma Tre). E' membro del
Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca
in Pedagogia presso l'Università Roma Tre,
membro del Collegio dei Docenti della
Scuola Dottorale dell'Ateneo e delegato del
Corso di Laurea Educatore professionale di
Comunità (EPC) per l'orientamento. E' inoltre responsabile del Laboratorio di
Educazione permanente. Ha diretto la sua
attività scientifica sia verso l'ambito della
ricerca teorica, sia verso quello della pro34
albo dei formatori e dei valutatori
gettazione didattico-pedagogica, approfondendo numerosi temi di indagine dei quali
preme mettere in evidenza quelli legati alle
nuove emergenze educative. In particolare:
la ricerca operativa e pragmatica orientata
verso gli sviluppi educativi delle nuove
emergenze sociali e culturali (Pedagogia
della marginalità, Disability Studies,
Bisogni educativi Speciali); e la dimensione
relazionale e comunicativa dell'azione educativa, tema che rappresenta uno degli
ambiti permanenti delle sue ricerche indirizzate anche all'approfondimento della
dimensione propria della didattica speciale. La sua attività di ricerca è documentata
da numerosi volumi, saggi e articoli tra cui
si ricordano le ultime pubblicazioni:
Progettualità educativa e qualità pedagogica. Una antologia di testi, 2011; Tra reale e
irreale. Giovani ai margini, 2012; L'ascolto
atto cosciente e virtù civile. Riflessioni educative, 2013. Ha partecipato a numerosi
progetti di ricerca di interesse nazionale
(PRIN) sulla teorizzazione e progettazione
pedagogica di percorsi formativi e sulla
costruzione di modelli teorici. Attualmente
è responsabile e coordina il progetto triennale "Formazione dei docenti delle scuole
superiori albanesi in una prospettiva europea", finalizzato all'aggiornamento e perfezionamento pedagogico-sperimentale dei
docenti albanesi e finanziato dal Ministero
degli Affari Esteri. E' docente nel Master
universitario sui DSA, nel quadro degli specifici accordi tra il MIUR, l'Ufficio Scolastico
Regionale e le Facoltà di Scienze della
Formazione presenti nel territorio della
regione Lazio. E' docente nel TFA (Tirocinio
Formativo Attivo) per il settore pedagogico
dell'Ateneo Roma Tre. Coordina il Master di
I livello Percorsi dello storytelling. Teorie,
tecniche e contesti delle narrazioni.
Prof. Giuseppe DE DONNO, Matematica,
Università degli Studi di Torino
Dal 2003 è Docente Incaricato di
Matematica e Statistica presso le Facoltà di
Scienze MFN, Scienze Politiche e Farmacia
dell'Università degli Studi di Torino, e del
albo dei formatori e dei valutatori
Politecnico di Torino. Dal 2000 è afferente al
Dipartimento di Matematica dell'Università
di Torino per progetti di ricerca riguardanti
gli operatori alle derivate parziali e l'analisi
tempo-frequenza. Ha ottenuto diversi
finanziamenti come responsabile dei progetti giovani ricercatori. E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste
internazionali e ha tenuto numerosi seminari ad invito in convegni internazionali.
Nel 2003 ha organizzato il bimestre intensivo INDAM presso l'Università di Torino.
Fino al 2008 ha collaborato in progetti di
ricerca con le Università di Potsdam
(Germania) e di Sofia (Bulgaria), prestando
attività all'estero. Dal 2010 collabora con
l'Istituto Universitario degli Studi Europei
di Torino (IUSE), tenendo corsi di preparazione sugli Abstract and Numerical reasoning tests for EU selection competition. Nel
2000 ha conseguito il Dottorato di Ricerca
in Matematica presso l'Università degli
Studi di Pisa. Nel 2000 è risultato vincitore
del concorso a cattedre di Matematica
applicata nella Scuola Superiore, a Torino,
con immissione in ruolo, e conseguente
distacco presso l'Università per attività di
ricerca. Dal 2008 insegna presso la Scuola
Superiore, e ha rivestito il ruolo di Vicario.
Prof. Massimo DE FELICI, Scienze
Biologiche, Università degli Studi di Roma
Tor Vergata
Si è laureato in Scienze Biologiche nel 1976
presso l'Università di Roma "La Sapienza".
Dal 1977 al 1986 ha svolto la sua carriera
accademica prima come borsista CNR e poi
come ricercatore presso l'Istituto di
Istologia ed Embriologia dell'Università di
Roma La Sapienza. Durante questo periodo
ha trascorso un anno di ricerca presso la
Mammalian Developmnetal Unit dell'MRC
a Londra. Nel 1987 si è trasferito
all'Università di Roma Tor Vergata dove ha
ricoperto il ruolo di Professore associato
fino al 2000, anno in cui è stato chiamato a
ricoprire la cattedra di Istologia della
Facoltà di Medicina della stessa Università.
La sua attività di ricerca è stata dedicata
Associazione Italiana del Libro
principalmente allo studio dei meccanismi
cellulari e molecolari della gametogenesi
femminile nei mammiferi. In particolare
ha condotto studio pionieristici sulla biologia delle cellule germinali primordiali.
Attualmente dirige uno dei gruppi di ricerca più qualificato a livello internazionale
per lo studio della gametogenesi embrionale. E'autore di più di centocinquanta
pubblicazioni su riviste e libri a diffusione
internazionale.
Prof. Cosimo DE GIOVANNI, Dipartimento
di Filologia, Letteratura e Linguistica,
Università degli Studi di Cagliari
Dal 2011 è ricercatore di Lingua francese e
Traduzione presso la Facoltà di Studi
Umanistici dell’Università degli Studi di
Cagliari. La sua ricerca verte sulla linguistica dei corpora, lessicografia bilingue, fraseologia terminologia. È redattore del
Nuovo dizionario generale bilingue (francese/italiano, italiano/francese) diretto da
Giovanni Dotoli e si occupa in particolar
modo della registrazione delle collocazioni
all’interno della struttura dizionarica. È
autore di numerosi articoli e di un saggio
dal titolo Le corpus entre généralités et
spécificités. È redattore capo della rivista di
lessicografia Cahiers du dictionnaire edita
presso Garnier di Parigi ed è membro
Phrasis (Associazione Italiana di
Fraseologia e Paremiologia), Ass.I.Term
(Associazione Italiana per la Terminologia),
SUSSLF (Società Universitaria per gli Studi
di Lingua e Letteratura Francese), AIEF
(Association Internationale des Etudes
Françaises). È membro esterno del laboratorio di Linguistica numerica e di
Linguistica dei corpora di Lorient, BretagneSud.
Dr.ssa Neria DE GIOVANNI
Nata in Liguria, vive tra Roma ed Alghero
dove dirige il periodico di cultura "Salpare".
Presidente dell'A.I.C.L. (Associazione
Internazionale dei Critici Letterari) con
sede a Parigi, è coordinatrice per l'Italia
della Rete Europea F.A.M., (Femme Art
35
Associazione Italiana del Libro
Mediterranée). Esperta di I.C.T.
(Information and Communication
Tecnology) con Curriculum selezionato a
Bruxelles. Ha pubblicato quasi una quarantina di volumi tra saggistica e prosa letteraria, ottenendo numerosi riconoscimenti,
tra cui il Premio del "Ministero dei Beni
Culturali" per il libro "Ilaria del Carretto - La
donna del Guinigi" (Maria Pacini Fazzi editore, 1989).
Prof.ssa Francesca DE LUCA TUPPUTI
SCHINOSA, Dipartimento di Meccanica ed
Impianti, Università degli Studi Guglielmo
Marconi (Roma)
Ricercatrice T.D: presso il Dipartimento di
Meccanica ed Impianti dell'Università degli
Studi Guglielmo Marconi, Roma. Nel 2003
si laurea in Ingegneria per l'Ambiente ed il
Territorio e nel 2008 consegue il titolo di
Dottore di Ricerca in Analisi dei Sistemi
Ambientali con particolare riferimento alla
Valutazione ed alla Mitigazione del Rischio
Ambientale. Dal 2004 collabora con il
Dipartimento di Ingegneria Idraulia,
Geotecnica ed Ambintale - Sezione di
Geologia Applicata dell'Università di Napoli
Federico II, per diversi progetti, aventi le
seguenti tematiche di ricerca: studio delle
stabilità di versanti rocciosi; modellazione
bi e tridimensionale di frane da crollo e
valutazione della suscettibilità connessa a
tali fenomeni; uso di modelli su base fisica
per la valutazione della suscettibilità all'innesco di frane per scorrimento - colata nei
depositi piroclastici campani; elaborazione
di dati geomeccanici di siti estrattivi. Dal
2009 lavora presso l'Università degli Studi
Guglielmo Marconi, prima con contratti di
docenza ed attualmente con ricercatrice. È
coautrice di molteplici lavori presentati a
congressi e convegni nazionali ed internazionali, nelle seguenti tematiche di ricerca:
studio di metodologie finalizzate alla valutazione e mitigazione del rischio idrogeologico, attraverso modellazioni tridimensionali ed applicazione di estensioni dei GIS
ArcView e ArcGis; caratterizzazione geomeccanica e gestrutturale degli ammassi
36
albo dei formatori e dei valutatori
rocciosi; studio di modelli su base fisica per
la determinazione della suscettibilità al
dissesto di frane superficiale.
Dr.ssa Stefania DE MATOLA, Grafologa e
Perito calligrafo
Autrice di libri di grafologia e articoli di settore grafologico: Manuale di grafologia –
L’interpretazione della scrittura (Graphofeel
2010), Scritto e letto – Analisi grafologica
della sessualità (Graphofeel 2012),
Signature – La firma come sintesi di personalità (2013 autoprodotto). Ha partecipato
alla stesura de Il Libro di Grafologia custodito presso il Museo della Scrittura di
Bassiano (LT) nel 2008. Autrice di narrativa
legata alle problematiche femminili con lo
pseudonimo di Alice Quaranta: Aiutami a
volare – (Edizioni a Nordest – 2008), Le
combinazioni dell’amore – (Graphofeel
2010).
Prof.ssa Maria Luisa DE NATALE, Scienze
storiche e letterarie, Università Cattolica
del Sacro Cuore
Prof. Andrea DE PETRIS, Dipartimento di
Giurisprudenza, Università degli Studi
Internazionali di Roma
Assistant professor in diritto pubblico compararato presso il dipartimento di giurisprudenza della LUISS - G. Carli, nonchè
docente di Storia e istituzioni dei paesi di
lingua tedesca presso l'Università
Internazionale di Roma. E' docente di
Introduzione al diritto e al linguaggio giuridico italiano presso la facoltà di giurisprudenza dell'Università Heinrich-Heine di
Düsseldorf, in Germania. E' stato Fulbright
Fellow nell'Università di California, Irvine, e
DAAD Stipendiat nell'Università HeinrichHeine di Düsseldorf e Humboldt di Berlino.
Ha pubblicato numerosi articoli in materia
di diritto pubblico e costituzionale comparato. Nel 2012 ha pubblicato per CEDAM il
volume "Gli istituti di democrazia diretta
nell'esperienza costituzionale tedesca".
Prof. Michele DE ROSA, Dipartimento
albo dei formatori e dei valutatori
Assistenziale di Oncologia ed
Endocrinologia Clinica, Università degli
Studi di Napoli Federico II
Professore Aggregato di Endocrinologia.
Facoltà di Medicina dell'Università
"Federico II" di Napoli. Membro del
Consiglio Direttivo della Società Italiana di
Fisiopatologia della Riproduzione e del
Consiglio Direttivo dell'Osservatorio
Nazionale Identità di Genere (ONIG), è
Dirigente Medico a tempo pieno presso la
Divisione di Endocrinologia annessa al
Dipartimento Assistenziale di Oncologia
ed Endocrinologia Clinica dell'Azienda
Universitaria Policlinico "Federico II".
Attività didattica: Andrologia e Sessuologia
presso la Scuola di specializzazione in
Endocrinologia e malattie del Ricambio.
Relatore e Moderatore a Corsi e Congressi
nazionali ed Internazionali. Autore di
numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali sui temi dell'infertilità maschile,
disfunzione erettile, transessualismo, azione degli inquinanti ambientali sulla fertilità
maschile.
Prof. Mauro DE SANCTIS, Dipartimento di
Ingegneria Elettronica, Università degli
Studi di Roma Tor Vergata
Laureato in Ingegneria delle
Telecomunicazioni nel 2002 ed ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in
Ingegneria delle Telecomunicazioni e
Microelettronica nel 2006 presso
l'Università degli Studi di Roma "Tor
Vergata". Ha svolto ricerca sulle comunicazioni satellitari in banda Q/V presso
l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) avendo
conseguito un assegno di ricerca biennale
conclusosi alla fine del 2008. Durante questo periodo ha partecipato all'apertura e ai
primi test della ASI Concurrent
Engineering Facility (ASI-CEF). Dalla fine
del 2008 è ricercatore presso il
Dipartimento di Ingegneria Elettronica
dell'Università degli Studi di Roma "Tor
Vergata" ed insegna Teoria
dell'Informazione e Codifica. Ha partecipato a diversi programmi spaziali finanziati
Associazione Italiana del Libro
dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per
conto dell'Università degli Studi di Roma
"Tor Vergata". E' attualmente coinvolto
nelle attività di coordinamento scientifico
dell'esperimento di telecomunicazioni
satellitari ad alta velocità in banda Q/V
(Alphasat Technology Demonstration
Payload 5 - TDP5) finanziato congiuntamente da ASI ed ESA. E' Editor Associato
della rivista IEEE Aerospace and Electronic
Systems Magazine per l'area "Space
Systems". I suoi campi di ricerca includono: reti di comunicazione wireless terrestri
e satellitari, costellazioni satellitari (in particolare Flower Constellations), piattaforme
stratosferiche, gestione delle risorse radio
in sistemi wireless a corto raggio. E' coautore di più di 60 articoli su riviste e conferenze internazionali. E' stato premiato con
il best paper award alla conferenza: 2009
International Conference on Advances in
Satellite and Space Communications (SPACOMM 2009).
Gildo DE STEFANO
Laurea in Sociologia delle Comunicazioni,
studia da sempre l’universo afroamericano
sotto l’aspetto socioantropologico. Con
l’approfondimento e la relativa pubblicazione della prima ed unica Storia del ragtime edita in Europa si è imposto come il
maggior esperto di ragtime in Italia ed uno
dei maggiori critici jazz nazionali.
Giornalista, critico musicale, musicologo,
saggista, ha seguito corsi di Acustica
Ritmica, grafologia Musicale e Frequenza
del Suono nel temperamento Equabile
tenuti dal M° Veneruso del Conservatorio S.
Cecilia in Roma. Ha viaggiato molto, toccando di sovente gli Stati Uniti d'America e
più precisamente New Orleans, dove è sita
la Tulane University, in cui vi sono settori
per l'ascolto in cuffia ed altri settori che
custodiscono partiture. In loco ha ascoltato
numerosissimi dischi inediti e ha esaminato migliaia di partiture musicali note e
meno note. Per il suo lavoro giornalistico e
saggistico dedicato al ragtime è stato nominato membro della Canada-based Ragtime
37
Associazione Italiana del Libro
Society di Weston (Canada) dove è stato
invitato a tenere periodicamente dibattiti e
conferenze sul tema. Ha scritto su tre delle
più prestigiose riviste internazionali di jazz:
le canadesi The Rag Times, The Mississippi
Rag, e la californiana The Jazzologist. Ha
cominciato l'attività di saggista nel 1982
con il saggio Il Canto Nero, pubblicato con
la Gammalibri di Milano; nel 1984, con
Storia del Ragtime: 1880-1990, pubblicato
con la Marsilio Editori di Venezia e prefato
da Ezio Zefferi viene riconosciuto dalla critica ufficiale. Nel 1986 esce Trecento Anni
di Jazz 1619-1919, con la SugarCo di Milano,
prima antropologia musicale dei neri
d'America edita in Italia, e nel 1990, a cui fa
seguito Jazz Moderno: 1940-1960/Cronaca
di un ventennio creativo, edito dalla Kaos
di Milano, Ragtime, jazz & dintroni
(SugarCo, Milano) per poi chiudere il
discorso editoriale sulla musica neroamericana con l'ultimo saggio socioantropologico del 2014 dal titolo Una storia sociale del
jazz (Mymesis, Milano) con l'autorevole
prefazione del grande Zygmunt Bauman.
Ha condotto trasmissioni per la Rai, su
RadioDue, e dal 1988 al 1991 è stato uno dei
conduttori permanenti di Blue Note, in
diretta nazionale su RadioTre e per La
Storia siamo noi ha contribuito allo special
su Louis Armstrong. Si interessa di musica
extracolta, jazz e cultura neroamericana
dalla fine degli anni Sessanta. Suona il pianoforte e ha ricoperto diverse rubriche per
riviste e quotidiani, le cui ultime in ordine
di tempo sono state per i quotidiani la
Repubblica, Roma, e La Città. Attualmente
fa attività di recensore editoriale per le riviste Arte & Carte e Leggere:tutti. Oltre ad
essere il direttore artistico del Festival
Italiano di Ragtime, attualmente allestisce
e coordina uffici stampa per grandi manifestazioni di spettacolo quali l'internazionale Guitars in Concert.
Dr. Alessandro DE TROIA, Dipartimento
scienze chirurgiche, Università degli Studi
di Parma
Nato a Foggia nel 1961 ha frequentato, lau38
albo dei formatori e dei valutatori
reato in Medicina e Chirurgia presso
l'Università degli Studi di Bari, si è diplomato nella specialità di Chirurgia Vascolare
presso l'Università di Bologna. Assistente
Ospedaliero presso la Divisione di
Chirurgia Vascolare. dell'Istituto Policlinico
San Matteo I.R.C.C.S di Pavia dal 1996 al
2000. Professore a contratto della Scuola di
Specialità di Chirurgia Vascolare
dell'Università degli studi di Pavia sino al
2001 del corso integrativo "Materiali e
metodi della circolazione extracorporea
nella terapia chirurgica dei grossi vasi". Dal
2006 nell'ambito della convenzione
Università è assegnatario d'incarico assistenziale "Case manager" da parte dell'azienda Ospedale Ospedaliera di Parma.
Compiti assistenziali , ambulatoriali e di
diagnostica ecodoppler che vengono espletati presso l'Unità Operativa Complessa di
Chirurgia Vascolare. Docente di Chirurgia
Vascolare presso la Facoltà di Medicina e
Chirurgia dell'Università di Parma 20082010; Docente della Scuola di
Specializzazione di Chirurgia Vascolare
dell'Università degli Studi di Parma Aa
2007-2008 Area chirurgica Vascolare;
Professore Aggregato di Chirurgia Vascolare
presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia
2008-2010 Incarico di insegnamento nella
disciplina di " Chirurgia Vascolare" nel
corso di Laurea in Scienze Infemieristiche.
E' autore di 13 monografie e 107 pubblicazioni. È Socio ordinario della Società
Italiana di Chirurgia Vascolare ed
Endovascolare (SICVE) e della European
Society for Vascular Surgery.
Prof. Ernesto DEDÒ, Matematica, fisica,
Politecnico di Milano
Nato nel 1947 laureato in Fisica, afferisce
al Dipartimento di Matematica del
Politecnico di Milano; ha tenuto per anni
corsi di Algebra Lineare e Geometria presso
il Politecnico di Milano lavorando nell'ambito della Matematica Discreta. Si è interessato di divulgazione e didattica della
Matematica. Ha fatto parte del comitato
scientifico di Matematica senza Frontiere.
albo dei formatori e dei valutatori
Ha tenuto corsi di lezione e partecipato alle
commissioni d'esame di corsi di riqualificazione professionale per insegnanti.
Prof. Pasquale DEL VECCHIO, Economia
aziendale, Centro Cultura Innovativa
d'Impresa, Università del Salento (Lecce)
Dopo la laurea in Economia Aziendale
presso la LUISS di Roma, ha conseguito il
dottorato di ricerca in eBusiness presso la
Scuola Superiore ISUFI dell'Università del
Salento. Nel 2007, ha trascorso un periodo
come Visiting PhD Student presso il
"Center for Digital Business" del MIT
(Boston, MA), dove ha approfondito le
tematiche di ricerca relative al marketing
relazionale ed ai processi di innovazione
collaborativa in ambienti virtuali. Da aprile
2008 inizia la sua collaborazione come
ricercatore a contratto, presso il settore
eBMS - ISUFI, ora X.Net-Lab - Centro
Cultura Innovativa d'Impresa
dell'Università del Salento, su tematiche
inerenti lo sviluppo di nuovi modelli organizzativi basati sull'utilizzo delle ICT, la
gestione strategica degli asset di conoscenza relativa ai consumatori e la creazione di
ecosistemi di business per lo sviluppo
regionale. Da settembre 2012 collabora ad
un progetto della Università LUM "Jean
Monnet" riguardante lo sviluppo di ecosistemi di imprenditorialità innovativa e
strategie di specializzazione intelligente
per il Mezzogiorno. Dal 2011 è titolare dell'insegnamento di Internet Marketing presso il corso di Laurea Magistrale in
Ingegneria Gestionale dell'Università del
Salento. Ha svolto, inoltre, numerosi incarichi di docenza nell'ambito di programmi di
Alta Formazione Universitaria ed Aziendale
e di consulenza organizzativa e direzionale.
E' autore di numerose pubblicazioni presentante in convegni e di articoli pubblicati
su riviste internazionali.
Prof.ssa Bice DELLA PIANA, Dipartimento
di Management & Information Technology,
Università degli Studi di Salerno
Ricercatore confermato in Economia e
Associazione Italiana del Libro
Gestione delle Imprese, Dipartimento di
Management & Information Technology
dell'Università di Salerno. Ha conseguito il
titolo di dottore di ricerca in Economia e
Direzione delle Amministrazioni Pubbliche,
insegna Cross Cultural Management e
Gestione delle Imprese Sociali e Non Profit
a livello universitario e post-laurea. I suoi
principali interessi di ricerca comprendono
i processi di negoziazione in ambito internazionale, le problematiche connesse ai
gruppi di imprese familiari, la collaborazione interorganizzativa per l'innovazione. Ha
pubblicato su questi temi in varie riviste
accademiche tra cui Sviluppo &
Organizzazione, Journal of Family Business
Strategy, The Global Community. Il suo ultimo libro è intitolato Cross-Cultural
Management: A Mosaic of Words and
Concepts, (co-authors: Capaldo A.,
Monteleone M., Sergi B.), McGrawHill.
Prof. Sergio DELLA VALLE, Scienze dell’ingegneria e dell’architettura,
Laureato con lode in Ingegneria Meccanica
nel 1971. Nel 1974 progettista dell'Alfa Avio
presso la MTU di Monaco (DE). Dal 1978
assistente ordinario di Meccanica applicata
alle macchine, e dal 1979 professore di
Meccanica del veicolo presso l’Università di
Napoli Federico II. Dal 1983 professore
associato di Meccanica delle vibrazioni, e
dal 1986 al 2011, fino al termine del servizio
di ruolo, professore ordinario di Meccanica
applicata alle macchine (cattedre di
Meccanica delle vibrazioni, di Dinamica
delle macchine e dei sistemi meccanici e
Fenomeni dinamici nelle macchine). Nel
triennio 1986/89 presidente del Corso di
Laurea in Ingegneria Meccanica, e dal 1991
al 2003 coordinatore del Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Sistemi
Termomeccanici. Presidente dal 2001 al
2005 del GMA, Gruppo nazionale di
Meccanica Applicata (Italian Group of
Mechanics for Machines and Mechanical
Systems). Membro del Gruppo Italiano di
Tribologia, dell'IFToMM , dell'AIMETA,
dell'EUROMECH, dell'A.I.S.I.. Attualmente
39
Associazione Italiana del Libro
titolare di un contratto di ricerca triennale
presso l’Università di Napoli Federico II. Ha
svolto e svolge attività di ricerca prevalentemente nel settore della dinamica lineare
e non lineare delle macchine e dei sistemi
meccanici; nell’ambito di tali tematiche ha
diretto ricerche in ambito locale e nazionale, è stato coordinatore e/o responsabile
locale di progetti CNR e PRIN, chairman e/o
presidente di sessione di congressi internazionali e nazionali, ed ha pubblicato cinque
libri e numerosi lavori scientifici su riviste
internazionali e nazionali. Si interessa
anche di storia dell’ingegneria, della tecnologia e della scienza, anche non convenzionale, in particolare di epoca arcaica, greca e
romana. I suoi interessi personali riguardano prevalentemente la storia del Regno
delle Due Sicilie e la cartografia antica di
Napoli, argomenti sui quali è autore di articoli. pubblicati su rivista ed in rete, e di
alcuni libri.
Dr. Ruggiero Maria DELLISANTI, Geologia,
Nato a Barletta, dove vive e risiede, si è laureato, nel 1978, in scienze geologiche presso l'Università degli Studi di Bari. Dal 1981
svolge la libera professione di geologo,
associandola ad un'intensa attività d'insegnamento della “ Geografia turistica ” in
una scuola secondaria statale. La sua professione lo ha condotto, sin dai primissimi
anni di attività professionale, ad occuparsi
della tutela del territorio e dell'ambiente in
cui vive e lavora. I suoi studi, e le sue ricerche hanno rappresentato la base per la
riscoperta geologica e ambientale del
fiume Ofanto portandolo a pubblicare due
saggi sull'importanza ambientale dell'unico fiume della regione Puglia - “Ofanto carpe diem “ e “ le Risorse dell'Ofanto”. Per
le sue competenze tecniche professionali
nel campo della geologia, dell'ambiente e
del territorio è stato chiamato dalla Procura
della Repubblica di Trani, in qualità di consulente tecnico, a fornire al magistrato
inquirente il necessario supporto tecnico in
diverse azioni penali, contribuendo in tal
modo a reprimere i reati di natura ambien40
albo dei formatori e dei valutatori
tale, fortemente compromesso dall'azione
antropica. La sua continua dedizione alla
tutela del territorio lo ha portato a scoprire
un importante gruppo di sei ipogei carsici
siti nel comune di Minervino Murge, (Bt), in
località Porcile, preservandoli dalla totale
distruzione. Oggi il gruppo ipogeo scoperto,
che presentano cavità di rilevante importanza, alcune profonde oltre 80 metri, è
posto sotto la tutela della Regione Puglia. Il
sito, di rilevante interesse geologico, è stato
identificato nel catasto generale del grotte
pugliesi con il suo nome. Per questa rilevante scoperta di natura scientifica ed
ambientale, l'assessore all'ambiente della
Regione Puglia gli ha conferito un encomio
formale e l'Accademia Pugliese delle
Scienze, gli ha tributato omaggio con il rilascio di una targa ricordo per il meritevole
contributo fornito alla tutela dell'ambiente
in Puglia. E' socio onorario del Centro
Altamurano Ricerche Speleologiche. Oltre a
saggi ha pubblicato un romanzo a sfondo
ambientale dal titolo “Sporca Storia” Ed.
Stilo Editrice, 2010, giungendo finalista, alla
quarta edizione del concorso letterario
“Angelo Musco” indetto dal Comune di
Milo (Ct). Per le sue innumerevoli attività e
per le benemerenze acquisite verso la
Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, e delle attività svolte ai fini sociali,
filantropici ed umanitari, il Presidente della
Repubblica nel dicembre 2000 gli ha conferito l'onorificenza di Cavaliere e successivamente nel dicembre 2009 l'onorificenza di
Commendatore dell'Ordine “ Al Merito
della Repubblica Italiana”.
Prof. Stefano DELSIGNORE, Giurisprudenza,
Università degli Studi di Parma
Laureato in Giurisprudenza nel 1995, presso l'Università degli Studi di Parma, con il
massimo dei voti. Ha quindi conseguito,
presso la medesima università, il titolo di
Dottore di ricerca in Diritto penale. Ha svolto diversi periodi di studio all'estero presso
l'Institut de sciences criminelles Université de Poitiers, presso il MaxPlanck-Institut Für Ausländisches Und
albo dei formatori e dei valutatori
Internationales Strafrecht di Friburgo e
presso la Columbia Law School in New
York. Dal 1998 è membro del comitato di
redazione della rivista "L'Indice Penale". Ha
partecipato a numerosi progetti di ricerca
di Rilevante Interesse Nazionale, cofinanziati dal MIUR ed è stato relatore a diversi
convegni e seminari. Dal novembre 2005 è
ricercatore in Diritto penale presso
l'Università degli Studi di Parma. Dal 2007 è
professore aggregato di "Diritto penale
costituzionale" nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza del Dipartimento
di Giurisprudenza dell'Università degli
studi di Parma e dal 2013 di "Scienze giuridiche e medico legali" nel Corso di Laurea
triennale in tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro del
Dipartimento di Medicina Clinica e
Sperimentale dell'Università degli studi di
Parma. E' autore di oltre cento pubblicazioni sulle più varie tematiche del diritto
penale tra cui: i reati colposi, la responsabilità da reato degli enti, i reati di pornografia
minorile, i reati contro la famiglia, le falsità
documentali. E' avvocato penalista abilitato
al patrocinio davanti alla Suprema Corte di
Cassazione.
Dr. Daniele DEQUAL, Fisica, Università degli
Studi di Padova
Si laurea in Fisica presso l'Università di
Padova nel 2009 con una tesi sulle sperimentazioni di una camera a proiezione
temporale (TPC) ad argon liquido svolte
presso i Laboratori Nazionali di Legnaro
dell'INFN. Prosegue la sua attività di ricerca
con un dottorato in Fisica conclusosi a
dicembre 2012, nel quale ha la possibilità di
seguire l'intera presa dati del rivelatore
ICARUS, la più grande TPC ad argon liquido
mai realizzata. Dal 2013 è assegnista presso
il dipartimento di Ingegneria
dell'Informazione di Padova, dove segue un
progetto sulla distribuzione quantistica di
chiavi crittografiche.
Prof. Antonio DI CARLO, Dipartimento di
Matematica e Fisica, Università degli Studi
Associazione Italiana del Libro
Roma Tre
Laureato in ingegneria nel 1969. Professore
di prima fascia di Scienza delle Costruzioni
dal 1986. Membro del Collegio dei Docenti
del Dottorato di Ricerca in Fisica presso
l'Università Roma Tre. Cofondatore e azionista di TRS (Tecnologia & Ricerca per la
Sicurezza), società spinoff dell'Università
Roma Tre. Membro delle seguenti società
scientifiche: Gruppo Nazionale per la Fisica
Matematica (GNFM), Associazione Italiana
di Meccanica Teorica e Applicata (AIMETA),
European Mechanics Society (EUROMECH),
International Society for the Interaction of
Mechanics and Mathematics (ISIMM),
Society for Natural Phylosophy (SNP),
Society for Industrial and Applied
Mathematics (SIAM), Società Italiana di
Matematica Applicata e Industriale (SIMAI),
MECAMAT (Groupe Français de Mécanique
des Matériaux), European Society of
Biomechanics (ESBiomech), Complex
Systems Society (CSS). Si occupa attualmente di: meccanica dei mezzi continui
dotati di microstruttura, geometria differenziale in fisica dei mezzi continui, struttura formale della meccanica e dell'elettromagnetismo, riorganizzazione materiale
con applicazioni alla biomeccanica e alla
scienza dei materiali, modelli matematici
multi-scala in fisica dei materiali, integrazione multi-livello tra modellazione fisica e
modellazione geometrica.
Prof. Fabio DI CARLO, Facoltà di
Architettura, Università degli Studi di Roma
La Sapienza
Nato a Roma nel 1959. Laureato in architettura a Roma e dottore di ricerca in progettazione ambientale. Professore associato.
Dall’inizio degli anni novanta si occupa di
progettazione dello spazio pubblico, del
giardino e dell’ambiente, con un particolare
interesse per le interazioni tra valori
espressivi e componenti tecniche proprie
dell’architettura del paesaggio, come strumenti potenziali nei processi di trasformazione dello spazio urbano e nella valorizzazione delle componenti ambientali. In rela41
Associazione Italiana del Libro
zione a questi temi, si è occupato di didattica e di ricerca presso questo dipartimento, ha partecipato a numerosi concorsi
nazionali ed internazionali ed è autore di
diverse opere realizzate e in corso di realizzazione. Da gennaio 2005 è professore
associato di architettura del paesaggio
presso la Facoltà di Architettura. E’ docente
del laboratorio di analisi e rappresentazione del paesaggio del corso di laurea in
architettura dei giardini e paesaggistica.
Dal 2000 è docente a supplenza del corso
integrato di arte dei giardini presso il corso
di laurea 5UE. E’ inoltre docente di architettura dei parchi e dei giardini della scuola di
specializzazione in architettura dei giardini
e progettazione del paesaggio.
Avv. Francesco DI CIOMMO, , LUISS - Libera
Università Internazionale degli Studi
Sociali Guido Carli (Roma)
Francesco Di Ciommo, avvocato abilitato a
patrocinare dinnanzi a tutte le
Magistrature Superiori, nato a Venosa (Pz) il
30 maggio 1975, domiciliato in Roma alla
via Tacito n. 41, C.F. DCMFNC75E30L738J, già
docente di “Diritto Civile” e di “Diritto delle
Nuove Tecnologie” presso la “Scuola
Nazionale di Polizia Tributaria della
Guardia di Finanza”, è dal 2007 Professore
associato di “Diritto Privato” (IUS/01) presso
l'Università di Roma “Tor Vergata”, dove ha
insegnato anche “Diritto dello sport”,
“Diritto dell'economia” e “Diritto dei mezzi
di comunicazione”. Insegna inoltre, dall'a.a.
2006/2007, “Diritto privato” presso la “Libera
Università Internazionale degli Studi
Sociali - Luiss Guido Carli”. E' fondatore ed
attualmente senior fellow del centro di
ricerca internazionale “Law & Economics
Lab” della Luiss, nonché consulente della
Assemblea dell'Organizzazione per la
Sicurezza e la Cooperazione in Europa
(OSCE). Vanta diverse pubblicazioni scientifiche e titoli accademici.
Prof. Giovanni DI COSIMO, Dipartimento di
giurisprudenza, Università di Macerata
Ordinario di Diritto costituzionale
42
albo dei formatori e dei valutatori
nell'Università di Macerata (Dipartimento
di giurisprudenza). È autore di Coscienza e
costituzione (Milano, Giuffrè, 2000) e I regolamenti nel sistema delle fonti (Milano,
Giuffrè, 2005). Di recente ha curato i volumi
Il governo forte (Macerata, Eum, 2010),
Riscoprire la sfera pubblica (con L.
Lanzalaco, Brescia, Atì Editore, 2012), L'Italia
inadempiente (Padova, Cedam, 2012), La
fecondazione vietata (con A. Cossiri, Roma,
Aracne, 2013).
Prof.ssa Italia DI LIEGRO, Medicina e
Chirurgia, Università degli Studi di Palermo
Professore ordinario di Biochimica presso
la Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell'Università di Palermo. Ha insegnato
per diversi anni anche nella Facoltà di
Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.
Responsabile scientifico di progetti nazionali ed internazionali, è stata membro di
diverse società scientifiche, tra le quali
l'Italian Society of Biochemistry (SIB),
l'Associazione italiana di Biologia Cellulare
e del Differenziamento (ABCD) e la
Biochemical Society (British Society for
Biochemistry). E' componente dell'Editorial
Board della rivista internazionale
"Molecular Medicine Reports", membro
della Scientific Advisory Board at Cyplasin
Biomedical Ltd. e referee per molte riviste a
diffusione internazionale, ambito delle
Neuroscienze. E' autrice di svariate pubblicazioni scientifiche e monografie a diffusione internazionale. Ha tenuto conferenze e seminari di divulgazione scientifica
nelle scuole secondarie di primo e secondo
grado e contribuisce alle attività
dell'Università Libera Itinerante della Terza
Età, organizzando ogni anno cicli di seminari di argomento biomedico.
Prof. Luca DI PERSIO, Dipartimento di
Informatica, Università degli Studi di
Verona
Assistant professor per il Dipartimento di
Informatica dell'Università di Verona nell'ambito del Calcolo delle Probabilità con
aplplicazioni alla Finanza Matematica, col-
albo dei formatori e dei valutatori
labora con l'Università di Trento nei medesimi settori (presso il Dipartimento di
Matematica). Autore di numerose pubblicazioni in ambito probabilistico (con particolare enfasi sui processi stocastici e le associate applicazioni), ha tenuto corsi universitari( e.g. di Probabilità, Statistica, Finanza
Matematica, etc.) presso le Università di
Trento, Verona, Bolzano. Collabora con
alcune delle maggiori istituzioni bancarie
ed assicurative (BancaEtica, Intesa
SanPaolo, Generali...).
Prof. Gian Carlo DI RENZO, Università degli
Studi di Perugia
Medico, professore, musicista, e poeta.
Specialista in ostetricia e ginecologia,
scienziato ricercatore nel campo della
medicina materno-fetale, Gian Carlo Di
Renzo, in arte "Doctor G", dirige la Clinica
Ostetrica e Ginecologica e la Scuola di
Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia
dell'Università di Perugia, è segretario
generale della Federazione Mondiale di
Ginecologia e Ostetricia, è Visiting Full
Professore nelle Università di Kansas City,
New York, Kuwait, Qatar e Honorary
Professor delle Università di Buoenos Aires,
Mosca, Dubrovnik, Belgrado, Tomsk e
Chisinau ed è stato relatore a congressi e
corsi nazionali e internazionali in oltre
novanta paesi del mondo. Fondatore ed
editor di numerose riviste scientifiche
nazionali e internazionali, è autore di oltre
1.000 pubblicazioni su riviste nazionali e
internazionali, monografie e edizioni curate. Ha pubblicato diverse opere letterarie,
tra cui "Olfatto e profumo tra storia, scienza e arte" e "La violenza sessuale: miti, stereotipi e realtà" (Aracne Editore), "Il mio
paziente non è ancora nato" e la raccolta di
liriche "Le ali dell'anima" (DR Editore) e la
silloge "Il tramonto della luna" (Ibiskos
Edizioni), vincendo diversi premi letterari
nazionali.
Prof. Paolo DI SIA, Libera Università di
Bolzano
Professore di Matematica e Didattica (Free
Associazione Italiana del Libro
University of Bolzano (Italy)). Laurea di 1°
livello in metafisica, laurea di 2° livello in
fisica teorica, PhD (3° livello) in modellistica
matematica applicata alle nano-bio-tecnologie. Interessi di ricerca: fisica teorica, fisica alla scala di Planck, teorie del tutto, filosofia teoretica, nanofisica classica e quanto-relativistica, nano-bio-tecnologie,
modellistica matematica, fisica e filosofia
della mente, logica e filosofia della scienza,
neuroscienza, econofisica quanto-relativistica, quantum computing, quantum information, didattica e divulgazione della
matematica e della fisica. Più di 100 pubblicazioni (su riviste nazionali e internazionali, capitoli di libri, libri, pubblicazioni accademiche interne, interventi su web-page
scientifiche), revisore di 2 libri di matematica per l'università, in preparazione un capitolo per un'enciclopedia internazionale.
Revisore per alcune riviste internazionali e
invitato come revisore ed editore, 3 premi
internazionali ottenuti, nominato per
“Who's Who in the World 2014” (32a edizione). Membro di 5 società scientifiche,
membro di 5 advisory/editorial boards
internazionali.
Dr.ssa Irene DINI, Chimica degli Alimenti,
Università degli Studi di Napoli Federico II
Laureata con lode nel 1992 in Chimica e
Tecnologie Farmaceutiche presso la Facoltà
di Farmacia dell'Università "Federico II" di
Napoli, ha rivolto i propri interessi allo studio dell'Alimentazione Umana e degli
Alimenti, superando nel 1993 il concorso di
accesso alla Scuola di Specializzazione in
Scienza dell'Alimentazione tenuto dalla
Seconda Università degli Studi di Napoli.
Nel 1999 si diploma Specialista in Scienza
dell'alimentazione ottenendo anche una
borsa di studio di Postdottorato di ricerca.
E' membro del Consiglio Direttivo del
Ciranad (Centro Interuniversitario Per
Ricerche Su Alimenti Nutrizione Ed
Apparato Digerente). E' stata ed è componente di numerose Commissioni di Esame
e ha ottenuto diversi riconoscimenti internazionali.
43
Associazione Italiana del Libro
Prof. Walter DISTASO, Econometria della
Finanza, Università degli Studi di Messina
Professore di Econometria della Finanza
presso l'Universita' di Messina e presso
l'Imperial College di Londra. Walter ha
lavorato presso la Imperial College
Business School dal Settembre 2006 e
l'Universita' di Messina dal 2011. Ha conseguito un PhD dalla University of York e un
dottorato dalla Universita' di Bari.
Precedentemente, ha lavorato presso la
University of Exeter e Queen Mary,
University of London. E' anche stato visiting professor presso il Fondo Monetario
Internazionale. I suoi interessi di ricerca
sono nell'area di stima, previsione e specificazione di volatilita' nei mercati finanziari; analisi delle serie storiche finanziarie ed
economiche; studio della interdipendenza
delle serie storiche finanziarie; analisi di
strategie di trading; analisi della microstruttura dei mercati finanziari. Walter
Distaso ha pubblicato in importanti riviste
internazionali, queli Review of Economic
Studies, Journal of Econometrics, Journal of
the American Statistical Association,
Journal of Monetary Economics.
Prof.ssa Donatella DOMINICI, Topografia e
Cartografia, Università degli Studi
dell'Aquila
Docente universitario in Topografia e
Cartografia (ICAR 06) presso l'Università
dell'Aquila. ed è coordinatore del collegio di
dottorato in ""Recupero, Progetto e Tutela
nei Contesti Insediativi e Territoriali di
Elevato Valore Ambientale e Paesistico"
della stessa Università. Ha conseguito il
Titolo di Dottore di Ricerca in Scienze
Geodetiche e Topografiche presso la Facoltà
di Ingegneria di Bologna. L'attività scientifica è iniziata durante il dottorato e proseguita principalmente presso l'Istituto di
Topografia, Geodesia e Geofisica Mineraria,
il DISTART della Facoltà di Ingegneria di
Bologna e, dal 1998, nella Facoltà di
Ingegneria dell'Aquila. Dall'ottobre 2001 è
coinvolta nell'attività di ricerca del Centro
44
albo dei formatori e dei valutatori
di Eccellenza, CETEMPS (Integrazione di
Tecniche di Telerilevamento e Modellistica
numerica per la previsione di eventi
meteorologici severi), nell'ambito della
linea di ricerca che comprende il
Telerilevamento da Terra, dal 2013 è componente del Comitato Tecnico Scientifico.
L'attività scientifica, testimoniata da pubblicazioni su riviste ed atti di convegni
nazionali ed internazionali, è stata rivolta
essenzialmente ai settori del controllo e
monitoraggio delle deformazioni, dell'uso
geodetico e navigazionale del GPS/GNSS,
della geodesia, del trattamento delle osservazioni, della fotogrammetria applicata. È
stata nel 1999, 2002 e 2004, coordinatrice di
unità locale di ricerca nell'ambito del Cofin
Miur e ha definito lo studio di fattibilità ed
il capitolato tecnico della Rete di stazioni
GPS permanenti della Regione Abruzzo. E'
responsabile scientifico dal 2010 del laboratorio Geomatica AFCEA. E' membro del
Consiglio Direttivo AFCEA. Membro del
Gruppo editoriale della rivista internazionale "Applied Geomatics" della Springer
Verlag
Prof. Marcello DONATI, Dipartimento di
Chirurgia, Università degli Studi di Catania
Nato nel 1976 a Catania dove si è laureato
in Medicina e specializzato in Chirurgia
generale ha ottenuto nel 2007 l’abilitazione
alla professione medica tedesca
(Approbationurkunde) e l’iscrizione all’ordine dei Medici della Bassa Sassonia ed è
stato assistente di Ruolo presso il Robert
Koch Krankenhaus di Gehrden (Hannover.
Germania). E’ stato assistente di ruolo presso l’Asklepios Barmbek Klinik di Amburgo
(Germania). Dal dicembre 2011 è ricercatore universitario e professore aggregato di
Chirurgia presso il Dipartimento di
Chirurgia dell’Università di Catania. È titolare di insegnamenti presso alcune Scuole
di Specializzazione dell’Università di
Catania e di Messina. Inoltre è membro di
Commissione d’Esame per il corso di
Laurea in Medicina per le discipline
Chirurgia Generale e Chirurgia Geriatrica. E’
albo dei formatori e dei valutatori
membro di numerose società scientifiche
nazionali ed internazionali e dei Board
Editoriali di diverse riviste. È Autore e
Coautore ad oggi di 98 pubblicazioni scientifiche edite a stampa soprattutto su riviste
scientifiche in gran parte a diffusione internazionale. È stato relatore e moderatore in
oltre 20 Congressi Nazionali, Internazionali
in Italia ed all’Estero in lingua Italiana,
Inglese e Tedesca.
Dr.ssa Mariastella EISENBERG,
Nata a Napoli, laureata in Lettere e
Filosofia alla Federico II, vive tra S.Agata de'
Goti e Caserta; ha collaborato a diverse riviste, quali "SUD" (componente Comitato di
Redazione), "Fresco di Stampa" e "Il Caffè";
occasionalmente su testate locali, è membro del direttivo di Spazio Donna. Ha fondato e coordinato un gruppo di lettura e di
scrittura creativa nel carcere di Lauro per la
Fondazione Premio Napoli. Pubblicazioni:
Perché ancora i Promessi Sposi Marimar Napoli, 1989 / Sara, Guida - Napoli, 2005 /
Andare oltre, Sud n.11 Lavieri - Caserta,
2008 / Negozio, Sud n.13 Lavieri - Caserta,
2008 / Carovita, Lettere arti scienze Caserta, 2009 / Nelle città come Napoli,
Narrazioni periodico di cultura, 2009 /
Chiedi alle mani, Sovera - Roma, 2009 /
Alfabetando, L'Aperia - Caserta, 2011 /
Cantico della parola Svelata, Compagnia
dei Trovatori - Napoli 2013 / Madri vestite di
sole, Interlinea editore - Novara 2013.
Poesie e racconti sono presenti in antologiche. Nella sua veste professionale di
Dirigente Scolastico ha presieduto numerose commissioni di Corsi abilitanti e di
Concorsi a cattedra sia per Materie letterarie che per altre discipline, ad esempio
Materie Giuridiche, Discipline informatiche
ed altre.
Prof. Valerio ELETTI, Università degli Studi
di Roma La Sapienza
Laureato in fisica, giornalista professionista
e docente universitario incaricato, è attualmente direttore scientifico del "Complexity
Education Project", Università Sapienza di
Associazione Italiana del Libro
Roma; coordinatore editoriale della collana
"Quaderni della complessità" (Guaraldi
Editore); vicedirettore della rivista scientifica Je-LKS (Journal of e-Learning and
Knowledge Society). Tra le sue esperienze
precedenti: collaborazioni giornalistiche
con Radio3 Rai, la Repubblica, l'Espresso;
direzione editoriale di Giunti Multimedia,
direzione editoriale delle pubblicazioni
multimediali di Edizioni la Repubblica. Tra
le sue pubblicazioni su carta: "Manuale di
editoria multimediale" (Laterza 2003); "Che
cosa sono gli e-book" (Carocci 2008 - 3 edizioni); pacchetto di dieci lemmi dedicati
alle reti e ai sistemi complessi per il
"Dizionario di Informatica, Ict e Media
Digitali" della Enciclopedia Italiana
Treccani (2011); "Complessità, cambiamento, comunicazioni" (Guaraldi 2012);
"Decisioni e scelte in contesti complessi"
(curatore con Matteuzzi e Barile, Ed. Cedam
2013).
Prof. Marcello ESPOSITO, Chief Investment
Officer, Fondiaria-SAI
Prof. Andrea FABBRI, Dipartimento di
Scienze degli Alimenti, Università degli
Studi di Parma
Ordinario di Arboricoltura Generale e
Coltivazioni Arboree. Laureato a Firenze nel
1975, ha percorso la sua carriera in diverse
sedi universitarie (Padova, Firenze, Catania,
Parma) sempre occupandosi di ricerca e
didattica sulle piante da frutto. La sua formazione scientifica si è completata con
borse di studio in U.S.A. e Spagna. Il prof.
Fabbri fa parte di diversi sodalizi scientifici
nazionali e internazionali, tra i quali
l'Accademia Italiana della Cucina; è referee
per numerose riviste scientifiche e consulente di enti locali per la valutazione di
progetti di ricerca. Attualmente sta gestendo un progetto di ricerca regionale per lo
sviluppo dell'olivicoltura in Emilia, oltre a
progetti minori su luppolo, castagno e
melograno. Ha pubblicato oltre 140 pubblicazioni scientifiche, capitoli di libri e 3 libri,
in Italia e all'estero. È stato Direttore
45
Associazione Italiana del Libro
dell'Orto Botanico di Parma. È Presidente
del Corso di Laurea in Scienze
Gastronomiche, e del Master COMET
(Cultura, Organizzazione e Marketing
dell'Enogastronomia Territoriale)
dell'Università di Parma.
Prof.ssa Fabrizia FABRIZI DE BIANI,
Dipartimento Biotecnologie Chimica e
Farmacia, Università degli Studi di Siena
Laureata in chimica "cum laude" presso
l'Università degli Studi di Firenze nel 1994
ed ho proseguito i miei studi con un dottorato (università di Siena) e diverse attività
come Postdoc all'estero (Barcellona e
Parigi). Abilitata all'esercizio della professione di chimico (1994) ed all'insegnamento delle Scienze nelle scuole superiori
(1999), attualmente sono ricercatrice presso
l'Università di Siena (settore disciplinare
03/B1 - Fondamenti delle Scienze chimiche
e sistemi inorganici) e mi occupo di chimica inorganica ed in particolare di caratterizzare quei processi nei quali il trasferimento di elettroni da una molecola ad
un'altra, o da una regione all'altra di una
stessa molecola, gioca un ruolo chiave.
Sono autrice di un centinaio di articoli
scientifici, pubblicati in note riviste internazionali del mio settore, ho contribuito al
volume "Bimetallic effects on the redox
activity of transition-metal carbonyl clusters" edito da Wiley-VCH (1999) e sono
coautrice del volume "Inorganic
Electrochemistry. Theory, Practice and
Application", 2nd Edition, edito dalla Royal
Society of Chemistry (2011). Ho inoltre contribuito al volume "Chemistry of Methal
Phenolates" edito da Wiley-VCH, di prossima pubblicazione.
Prof. Alberto FACCHINI, Matematica,
Università degli Studi di Padova
Nato a Pordenone il 31 luglio 1954. Ha ottenuto la maturità scientifica a Pordenone
nel 1973 e la laurea in Matematica a
Padova nel 1977. Nel 1981 ha ricevuto uno
dei premi Bonavera per la Matematica. Ha
lavorato dal 1981 al 1999 presso l'Università
46
albo dei formatori e dei valutatori
di Udine, e dal 1999 ad oggi presso
l'Università di Padova. È professore universitario di prima fascia di Algebra dal 1987, e
professore ordinario dal 1990. I suoi interessi di ricerca sono di tipo algebrico, e
riguardano la teoria degli anelli e dei
moduli. Ha trascorso un'anno in Gran
Bretagna e tre in Spagna. A Udine è stato
Delegato del Rettore alla gestione economico-finanziaria dell'Ateneo (1989-1990) e
Preside della Facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali (1990-1992). A Padova
è stato Direttore del Dipartimento di
Matematica Pura e Applicata (2004-2008).
Ha oltre 110 pubblicazioni scientifiche, è
stato supervisore di cinque studenti del
dottorato di ricerca, e fa parte del comitato
editoriale di una dozzina di riviste scientifiche. Ha tenuto lezioni e comunicazioni
scientifiche a convegni e congressi in una
trentina di paesi esteri. Dal 2003 al 2007 è
stato membro del Consiglio Scientifico
Consultivo del Centre de Recerca
Matemàtica (Barcellona, Spagna). E' stato
membro onorario del Middle East Center of
Algebra and its Applications (MECAA, King
Abdulaziz University, Jeddah, Arabia
Saudita). Dal 2012 è socio dell'Accademia
San Marco di Pordenone, che che nomina i
propri soci tra quelle personalità che, operando nel territorio o altrove nei vari campi
dell'attività umana, si sono rese più benemerite per la crescita culturale e sociale del
Friuli Occidentale.
Prof. Riccardo FACCINI, Dipartimento di
Fisica, Università degli Studi di Roma La
Sapienza
Professore associato presso il Dipartimento
di Fisica della "Sapienza" e fisico delle particelle elementari. Nato nel 1971, la sua carriera inizia nel 1993 alla ricerca del bosone
di Higgs al CERN per proseguire allo
Stanford Linear Accelerator Center, in
California, dove ha diretto il primo team
che ha osservato il diverso comportamento
tra materia e anti-materia nei decadimenti
del mesone B. Negli ultimi anni ha rivolto
la sua attenzione allo sviluppo di rivelatori
albo dei formatori e dei valutatori
per la fisica applicata, in particolare nel
ramo della fisica medica. E' inoltre autore
del primo podcast di fisica in italiano
Fisicast (www.fisicast.it) ed è impegnato in
varie attività di diffusione della fisica, quali
le olimpiadi della fisica e i "caffè scienza".
Dr. Adriano FAGIOLINI, Dipartimento
Energia, ingegneria dell'informazione e
modelli matematici, Università degli Studi
di Palermo
Prof.ssa Valeria FALCE, Diritto dell’economia, Università Europea di Roma
Professore associato di Diritto dell’economia (IUS/05) presso l’Università Europea di
Roma, dopo essersi laureata cum laude e
dignità di stampa presso l’Università LUISS
Guido Carli, ha conseguito un Master in
Law presso la London School of Economics
e un Dottorato di Ricerca in Diritto della
concorrenza presso l’Università degli Studi
di Perugia; Visiting Scholar presso la
European University Institute, Schuman
Centre for Advanced Studies, Firenze, è
stata Visiting Professor presso la University
of Columbia, la New York University e la
University of Cambridge. Co-Direttore del
CREDA- Centro di Eccellenza per la Ricerca
nel Diritto di autore, dell’informazione e
dell’innovazione, ha pubblicato 4 monografie e oltre 90 saggi in materia di regolazione
dell’innovazione e della proprietà intellettuale, accolti nelle principali riviste nazionali e internazionali della materia. E’ un
Avvocato specializzato in Concorrenza,
Proprietà Intellettuale e Regolazione, Of
Counsel dello Studio legale Gianni Origoni
Grippo Cappelli & Partners. E’ attualmente
Membro del Consiglio di amministrazione
di una società attiva nel settore assicurativo.
Prof.ssa Francesca FANCIOLI,
Programmazione e Controllo,
Management, Università della Valle d'Aosta
(Aosta)
Arch. Laura FARRONI, Architettura,
Associazione Italiana del Libro
Università degli Studi Roma Tre
Architetto, Ricercatore di Disegno (dal
2010), nel Dipartimento di Architettura di
Architettura dell'Università degli Studi di
Roma Tre, dove insegna Disegno per
l'Architettura, Rilievo e Rappresentazione
Digitale. Ha partecipato e partecipa a ricerche sul Rilevamento e sul Disegno di progetto, dove sono approfonditi temi quali la
sperimentazione nell'ambito del rilevamento al fine della valorizzazione di edifici
catalogati come archeologia industriale; l'analisi e lo studio delle trasformazioni del
disegno di progetto dall'arte di costruire
dell'Ottocento alle attuali tecnologie di
gestione del progetto e della costruzione
dell'architettura. Numerose sono le sue
pubblicazioni tra queste si indicano le più
recenti si: Architecture and representation:
digital surveying of Pavilion 19 of the former Slaughterhouse (Ex Mattatoio) of
Rome, in Atti del DigitalHeritage2013
International Congress, Marsiglia; The
quarry landscape of Guidonia Montecelio
in Lazio. Knowledge, Survey and Project of
a built environment (con A. Metta), in atti
del XI Forum Internazionale di Studi, Le vie
dei Mercanti, Heritage, Architecture,
Landesign, Design; L'E42 | ROMA. Il caso di
un'esposizione mai avvenuta. Segni e figure di un'idea nello sviluppo urbano in divenire (con G. Turano), in Atti de International
Seminar on World Events and urban change. Università di Siviglia. Grupo de
Investigacion HUM-700.
Prof. Francesco FEDELE, Medicina e
Chirurgia, Università degli Studi di Roma
La Sapienza
Nato a Roma nel 1952. Laureato, nel 1976,
con 110/110 e lode in Medicina e Chirurgia
presso l'Università degli Studi di Roma "La
Sapienza". Specialista, nel 1979, in Malattie
dell'Apparato Cardiovascolare e, nel 1984,
in Anestesia e Rianimazione presso
l'Università degli Studi di Roma "La
Sapienza". Direttore del Dipartimento di
Scienze Cardiovascolari e Respiratorie e
della I Scuola di Specializzazione in
47
Associazione Italiana del Libro
albo dei formatori e dei valutatori
Cardiologia dell'Università di Roma "La
Sapienza". Membro della Società Italiana di
Cardiologia, Presidente del Gruppo per
l'Intervento nelle Emergenze Cardiologiche
(GIEC) e dell'Istituto Mediterraneo per la
Telematica in Sanità (IMTES).Frutto dell'attività scientifica svolta ininterrottamente
dal 1976 ad oggi sono le oltre 1000 pubblicazioni edite su riviste nazionali ed internazionali. Il Prof. Fedele si è dedicato prevalentemente allo studio della fisiopatologia
cardiocircolatoria e cardiorespiratoria, nonché della semeiotica fisica e strumentale
dell'apparato cardiovascolare.
re/co-autore di circa 100 lavori scientifici. I
suoi interessi di ricerca sono centrati sullo
studio del movimento umano, in soggetti
normali, atleti, mielolesi - dagli aspetti
energetici a quelli del controllo nervoso
anche in collaborazione con centri di ricerca nazionali ed internazionali. Gli argomenti principali sono: Analisi con tecniche
non lineari del segnale EMG di superficie;
caratterizzazione con tecniche non invasive del controllo neuromuscolare in soggetti
umani normali e patologici; effetti dell'esercizio e dell'allenamento sportivo sul
controllo neuromuscolare.
Prof.ssa Maria Caterina FEDERICI,
Sociologia, Università degli Studi di Perugia
Coordinatore del corso di laurea in
Scienze dell'investigazione e della sicurezza, membro del CEAQ (Centre d'Etude sur
l'Actuel et le Quotidien) della Sorbonne V
di Parigi, direttore del Centro di ricerca in
sicurezza umana (CRISU) dell'Università di
Perugia, presidente dell'Associazione
Umbriaroma.
Prof. Marco FERRAGUTI, Evoluzione
Biologica presso il Dipartimento di
Bioscienze, Università degli Studi di Milano
Professore ordinario di Evoluzione
Biologica presso il Dipartimento di
Bioscienze dell'Università degli studi di
Milano di Milano. Si è occupato prevalentemente di biologia della riproduzione di
invertebrati appartenenti a vari phyla, sia
dal punto di vista dei meccanismi della
gametogenesi e della morfogenesi, che dal
punto di vista dell'uso degli spermatozoi
come fonte di caratteri per la sistematica.
Ha descritto numerosi modelli nuovi di
spermatozoi in priapulidi, brachiopodi, isopodi, gastrotrichi, rotiferi, e clitellati. Ha
descritto per la prima volta una spermatogenesi dicotoma negli anellidi. E' coordinatore del Dottorato in Biologia Animale. E'
stato coordinatore di un progetto INTAS
finanziato dalla UE ed è oordinatore scientifico di un programma di ricerca nazionale
PRIN. E' autore di numerose pubblicazioni
scientifiche su riviste internazionali e di
otto capitoli di libri. E' stato per dieci anni
Direttore Scientifico della Biblioteca
Biologica dell'Università di Milano e lo è
tuttora. Dal 2002 uno degli Editor di
Zoomorphology. Si occupa attivamente di
divulgazione scientifica e di traduzioni.
Prof. Francesco FELICI, Fisiologia umana,
IUSM - Università degli Studi di Roma Foro
Italico
Laureato in Medicina (1982) e Specialista in
Medicina dello Sport (1985) presso
l'Università degli Studi di Roma La
Sapienza è Professore associato di
Fisiologia umana presso l'Università degli
Studi di Roma Foro Italico dal 2002. E'
responsabile del Laboratorio Integrato di
Fisiologia dell'Esercizio Fisico (LIFE) e coordinatore della Sezione di Scienze del
Movimento Umano e dello Sport del
Dipartimento di Scienze motorie, umane e
della salute. E' membro ordinario della
Società Italiana di Fisiologia, della
International Society of Electromyography
and Kinesiology, dello European College of
Sport Sciences. E' nel comitato editoriale
del Journal of Sports Medicine and Physical
Fitness. E' Editore Associato (sezione
Esercizio Fisico e Sport) del Journal of
Electromyography and Kinesiology. E' auto48
Prof. Andrea FERRARA, Istituto di
Cosmologia, Scuola Normale Superiore
(Pisa)
albo dei formatori e dei valutatori
E' professore straordinario di Cosmologia
alla Scuola Normale Superiore di Pisa.
Laurea in Fisica all'Università di Pisa,
Dottorato in Astronomia all'Università di
Firenze. Post Doc allo Space Telescope
Science Institute di Baltimora, USA e
Center for Astrophysics di Cambridge, USA.
Ricercatore presso l'Osservatorio
Astrofisico di Arcetri (1991). Membro dell'
ESA NGST Science Study Group;
Coordinatore nazionale EC/TMR Network
"The Physics of the Intergalactic Medium".
Cosmology Associate Editor per la rivista
internazionale Astronomy & Astrophysics.
Membro dello European Science Vision
Panel. Vincitore del Blaauw Prize 2008.
Circa 220 pubblicazioni scientifiche, delle
quali 140 in riviste referate e 80 in atti di
congressi internazionali; 110 contributi a
conferenze internazionali di cui 70 su invito. Membro/chair del SOC di 15 conferenze
internazionali, 82 seminari tenuti in vari
istituti di 12 paesi diversi. Area di ricerca
attuale: Astrofisica Teorica su problemi
riguardanti formazione galattica ad alti
redshift, reionizzazione, supernovae ad alto
redshift, gravitational lensing, mezzo intergalattico, galassie nane.
Prof. Massimo FERRARI, Direttore del
Dipartimento di Filosofia e scienze dell'educazione, Università degli Studi di Torino
rofessore ordinario di Storia della filosofia
presso l'Università di Torino, dove è
Direttore del Dipartimento di Filosofia e
Scienze dell'Educazione. I suoi interessi
sono rivolti alla filosofia dell'Ottocento e
del Novecento, con particolare riguardo alle
interazioni tra filosofia e scienze. Si è occupato delle vicende del neokantismo in
Germania e in Europa, della fenomenologia
di Husserl, del pragmatismo americano e
della storia della filosofia scientifica tra la
fine del XIX secolo e il Circolo di Vienna. I
suoi studi riguardano anche la filosofia italiana del tardo Ottocento e del Novecento,
a cui ha dedicato un volume del 1990 ("I
dati dell'esperienza") e una raccolta di
saggi uscita nel 2006 ("Non solo ideali-
Associazione Italiana del Libro
smo"). Ha condotto numerosi soggiorni di
studio in Germania ed è stato borsista della
Humboldt-Stiftung di Bonn. Nel 2001 ha
ricevuto il "Premio Ladislao Mittner" per la
filosofia da parte del DAAD. E' membro del
Comitato di redazione della "Rivista di
Filosofia" e della Direzione del "Giornale
critico della filosofia italiana". Il suo libro
del 1996 su Ernst Cassirer è stato tradotta
in tedesco nel 2003, mentre la
"Introduzione al Neocriticismo" pubblicatanel 1997 presso Laterza è stata tradotta in
francese nel 2001. Ha in corso di ultimazione per l'editore Il Mulino di Bologna un
libro sulla filosofia italiana dal 1945 alla
fine del Novecento dal titolo "Il tempo perduto" e la biografia intellettuale di Moritz
Schlick, che uscirà in lingua tedesca presso
l'editore Springer.
Dr. Marco FERRAZZOLI, Capo Ufficio
Stampa, Consiglio Nazionale delle Ricerche
(CNR)
Nato a Roma. Laureato in Lettere, Master in
Psicologia di consultazione. Giornalista professionista, Capo Ufficio stampa del
Consiglio Nazionale delle Ricerche, dove
dirige tra l'altro Almanacco della Scienza,
Focus.it e cnrweb.tv. Ha tenuto docenze di
Comunicazione scientifica in diversi atenei
e strutture di formazione tra cui Roma Tre,
Roma La Sapienza, Siena, San Pio V, ChietiPescara, Sissa di Trieste, Ministero
dell'Economia, Istituto europeo di design.
Ha lavorato tra gli altri a Libero, Rai Tg2 Costume e società, Rai Radiodue 31-31,
l'Italia settimanale, Lo Stato, Il Borghese. È
o è stato collaboratore tra gli altri de Mente
e cervello, L'Osservatore Romano,
L'Espresso, Il Giornale di San Patrignano,
Nova Historica, Storia in rete, Palomar.
Autore di: 'Macchie di Rorschach', 2010;
'Non solo Don Camillo', 2009; 'Guareschi
l'eretico della risata', 2001; 'Cos'è la destra',
2001; 'Giubilando giubilando', 2000;
'Padania, Italia', 1997-2008.
Prof. Gianni FOCHI, Chimica, Scuola
Normale Superiore (Pisa)
49
Associazione Italiana del Libro
Prof. Nicolao FORNENGO, Department of
Physics, Università degli Studi di Torino
Professore associato di Fisica Teorica
all'Università di Torino, dove attualmente
tiene i corsi di Relatività Generale e di
Fisica Astroparticellare. Ha svolto le sue
ricerce presso la John Hopkins University di
Baltimore (USA), l'Instituto de Fisica
Cospuscular/Universitat de Valencia
(Spagna), il Laboratoire de Physique
Theorique di Annecy (Francia), oltre a brevi
permanenze presso il CERN (Ginevra), il
Korean Institute for Advanced Studies
(KIAS, Seoul), l'Institute de Physique
Theorique/CEA-Saclay e IAP-Parigi, il
Center for Theoretical Underground
Physics and Related Areas (CETUP*, South
Dakota, USA). Autore di oltre 100 pubblicazioni sulla materia oscura particellare, sulla
sua interpretazione all'interno di modelli di
supersimmetria, sulle sue proprietà
cosmologiche e sui suoi segnali astrofisici
di rivelazione diretti e indiretti . E' responsabile di collaborazioni nazionali e internazionali con diversi gruppi teorici nel settore
della fisica astroparticellare. Si occupa inoltre di fisica del neutrino, incluse le sue
implicazioni astrofisiche e cosmologiche. E'
membro del Comitato Organizzatore e del
Comitato di Consulenza di varie conferenze internazionali nel settore della fisica
astroparticellare ed e' attualmente presidente del Comitato di Indirizzo della
International Conference on Topics in
Astroparticle and Underground Physics
(TAUP).
Prof.ssa Monica FORNI, Università degli
Studi di Bologna
Prof. Paola FORTINI, Facoltà di Bioscienze e
Territorio, Università degli Studi del Molise
Ricercatore presso la Facoltà di Bioscienze
e Territorio dell'Università del Molise. Nella
stessa Facoltà, dal 2000, è professore di
Botanica sistematica e di Laboratorio di
Tecniche d'Erbario. E' direttore del Museo
Erbario del Molise (pesche, IS) che si confi50
albo dei formatori e dei valutatori
gura come un centro per lo studio e la conservazione della diversità vegetale.
E'membro del Consorzio del Giardino di
Flora appenninica di Capracotta (IS). E' nei.
Svolge ricerche concentrate prevalentemente sulla vegetazione e sulla flora
vascolare italiana e dell'Est Europa articolata su aspetti di ecologia, corologia, cenologia, e genetica ed etnobotanica. Referee
board di diverse riviste scientifiche internazionali.E' autore di numerosi articoli di rilevanza scientifica internazionale. E' impegnato nella divulgazione scientifica con
partecipazioni ad eventi quali: la Settimana
della Cultura Scientifica (MIUR), Bioblitz
(Comitato Nazionale BioBltiz Italia) ,
Fascination of Plant Days (European Plant
Science Organisation -EPSO).
Prof. Luciano FRATOCCHI, Presidente del
Corso di laurea in Ingegneria gestionale,
Università degli Studi dell'Aquila
Professore associato di Ingegneria economico gestionale presso l'Università degli
studi di L'Aquila, in cui è Presidente del
Consiglio di Area Didattica in Ingegneria
gestionale. Laureato con lode in Economia
e commercio presso la LUISS Guido Carli di
Roma, ha ottenuto un dottorato di ricerca
in Direzione aziendale presso l'Alma Mater
Studiorum Università degli studi di
Bologna. E' stato visiting student presso la
School of Management dell'University of
Bath (United Kingdom) ed il Department of
International Business Studies
dell'Università di Uppsala (Sweden). Nella
sua carriera ha insegnato presso la Facoltà
di Economia e commercio della LUISS
Guido Carli, dell'Università di Ancona e
dell'Università di L'Aquila. Ha inoltre svolto
attività didattica in corsi post-laurea
dell'Università di Roma "La Sapienza".
Attualmente è membro dei comitati tecnico-scientifici del Centro studi di
Confindustria Abruzzo, del Polo
dell'Innovazione delle aziende alimentari
abruzzesi AGIRE, del Distretto tecnologico
Qualità e Sicurezza degli Alimenti e della
Fondazione Centro Studi Unione Nazionale
albo dei formatori e dei valutatori
Giovani Dottori Commercialisti. I suoi principali temi di ricerca sono i processi di
internazionalizzazione, la gestione della
supply chain e dell'innovazione gestionale,
organizzativa e di marketing. Su queste
tematiche ha scritto due libri con editori
italiani e svariate decine di articoli in lingua italiana ed inglese per prestigiose riviste nazionali ed internazionali. E' inoltre
autore di due libri di supporto all'attività
didattica e formativa.
Prof.ssa Elisa FRAUENFELDER, Pedagogia
generale e sociale, Università degli Studi
Suor Orsola Benincasa (Napoli)
Ordinario di Pedagogia generale e sociale e
presidente del corso di Laurea in Scienze
della Formazione Primaria presso
l'Università degli Studi Suor Orsola
Benincasa di Napoli, è uno dei nomi più
autorevoli del dibattito pedagogico italiano
contemporaneo. Ha diretto il Dipartimento
di Scienze Relazionali dell'Università degli
Studi di Napoli Federico II e la Cattedra di
Pedagogia Generale. Autrice di numerosi
studi nel settore storico-pedagogico, ha
introdotto nel dibattito pedagogico contemporaneo, a partire dagli anni '70, il rapporto pedagogia-biologia nella prospettiva
di ricerca dell'analisi dei processi formativi
in rapporto ai temi dell'apprendimento e
dello sviluppo.
Prof.ssa Guglielmina FROLDI, Dipartimento
di Scienze del Farmaco, Scuola di Medicina
e Chirurgia, Università degli Studi di
Padova
Si laurea nel 1984 in Farmacia con il punteggio di 110/110 e lode all'Università degli
Studi di Padova. Svolge attività di ricerca
nell'ambito del Corso di Dottorato di
Ricerca in Farmacologia e Tossicologia e
ottiene il titolo nel 1991. Svolge attività di
ricerca con il prof. Luiz Belardinelli nel
laboratorio del Dipartimento di
Farmacologia -divisione di CardiologiaJHMHC, Università della Florida (U.S.A). Nel
1992 è ricercatore e nel 2006 è professore
associato, settore disciplinare BIO/14-
Associazione Italiana del Libro
Farmacologia. Dal 1987 insegna
Farmacologia, Farmacoterapia,
Farmacognosia, e Documentazione sui
Farmaci nei corsi di Laurea Specialistica di
Farmacia e Chimica e Tecnologia
Farmaceutiche, di Laurea in Scienze
Erboristiche, Informazione Scientifica sul
Farmaco e Scienze Farmaceutiche
Applicate, per la Scuola di Farmacia
Ospedaliera e nel Master in
Comunicazione delle Scienze. L'attività
scientifica è documentata da più di 60
lavori per esteso pubblicati in riviste per la
maggior parte internazionali, da 65 proceedings e da più di 120 partecipazioni a congressi nazionali ed internazionali. L'attività
editoriale è costituita da dieci capitoli inerenti argomenti di Farmacognosia,
Farmacologia e Tossicologia. L'attività di
ricerca è focalizzata sullo studio di piante
medicinali, composti naturali e di sintesi
con attività farmacologica a livello cardiovascolare, anche nell'invecchiamento.
Dr. Francesco GAI, Scienze delle Produzioni
Alimentari, Consiglio Nazionale delle
Ricerche (CNR)
Laurea in Scienze Biologiche, Università di
Torino (2000). Dottore di Ricerca in
Produzioni Animali, Università di Torino
(2006). Dal 15/12/2009 ad oggi Ricercatore
presso l’Istituto di Scienze delle Produzioni
Alimentari (ISPA) del Consiglio Nazionale
delle Ricerche (CNR) di Grugliasco (To).
Professore a contratto di Aviconiglicoltura
presso la Facoltà di Medicina VeterinariaUniversità di Torino, (AA 2010/2011).
Supervisore di Tesi di Dottorato in Scienze
Veterinarie e tesi di Laurea in
Acquacoltura. Membro dell’Editorial Board
della rivista International Aquatic
Research. Revisore per le seguenti riviste
scientifiche: Animal Feed Science and
Technology, Aquaculture, Aquaculture
International, European Food Research and
Technology, Journal of Aquatic Food
Product Technology, Journal of Animal
Science, International Aquatic Research.
Partecipa o ha partecipato a differenti pro51
Associazione Italiana del Libro
albo dei formatori e dei valutatori
getti di ricerca regionali, nazionali ed internazionali. Valutatore Programmi di ricerca
ministeriale (PRIN e FIRB) nell’anno 2009,
2012. Si occupa principalmente di ricerche
nell’ambito della nutrizione animale ed in
particolar modo delle specie ittiche allevate
in acquacoltura. E’ autore o coautore di
circa 61 contributi scientifici inerenti il
S.S.D. AGR/20. 27 lavori ISI; H-Index: 6 (135
citazioni).
di Analisi strumentali e sensoriali del
Dipartimento di Scienze e Tecnologie AgroAlimentari (DISTAL).
Dr.ssa Marina GALEAZZI
Prof. Silvio GAROFALO, Medicina e Scienze
della Salute, Università degli Studi del
Molise
Prof.ssa Tullia GALLINA TOSCHI, Università
degli Studi di Bologna
Professore associato, è nata a Bologna nel
1965. E' laureata in Chimica e Tecnologia
Farmaceutiche. Da "visiting scholar" nel
'92, in Scozia, ha concluso due progetti di
ricerca inerenti la distribuzione stereospecifica degli acidi grassi nelle tre posizioni
non equivalenti del glicerolo (su olio extravergine di oliva) e l'analisi degli acidi grassi
trans (E), mediante cromatografie (HPLC,
CGC) e spettroscopia IR a trasformata di
Fourier (FT-IR). Nel 1999 è stata confermata
ricercatrice universitaria. Ha organizzato
numerosi corsi di analisi sensoriale dell'olio di oliva. E' membro fondatrice e coordinatrice del PANEL DI ASSAGGIO DISTAL,
riconosciuto dal MIPAAF. E' responsabile
scientifica UNIBO del progetto POR FESR
2007/2013 Azione 3, di numerose convenzioni nazionali, tutor del programma di
alta formazione PhD E-PLUS Palestina e ha
preso parte, come coordinatrice del proprio
gruppo di ricerca, a progetti europei. E'
docente di numerosi insegnamenti tra i
quali Analisi degli Alimenti e Applicazioni
di Operazioni Unitarie, presidente di due
corsi integrati, membro del Collegio dei
Docenti (Dottorato in Biotecnologie degli
Alimenti), relatrice o tutor di più di 50 tesi
di Laurea o Dottorato, "referee" di numerose riviste internazionali e valutatrice
dell'ANVUR. E' autrice di più di 100 pubblicazioni, il più delle quali indicizzate, è
Responsabile Operativa del CIRI AgroAlimentare e coordina il gruppo di ricerca
52
Prof. Maria Amata GARITO, UTIU Università Telematica Internazionale
Uninettuno
Rettore dell'Università Telematica
Internazionale Uninettuno e Direttore del
Network Nettuno
Prof. Yves GASPAR, cosmologia, Università
Cattolica del Sacro Cuore
Prof.ssa Simona GASPARETTI, Storia della
Filosofia, Università degli Studi Roma Tre
Filosofa, formatrice, consulente filosofico.
Nell'università di Roma Tre insegna Storia
della filosofia, è membro del comitato
scientifico del master in Etiche relazionali,
filosofia in pratica e consulenza filosofica, e
titolare del corso di specializzazione in
Medical Humanities. S'interessa alla relazione della filosofia con la letteratura e la
medicina e alla relazione mente-corpo
nelle discipline spirituali. Dal 1990 è insegnante di yoga e dal 2003 coordina gruppi
di pratiche filosofiche e progetti di formazione in comunità e organizzazioni. Ha
operato per sedici anni come volontaria in
una casa-famiglia per minori in difficoltà,
curando la formazione permanente e la
supervisione degli operatori. È cofondatrice
della Scuola popolare di filosofia e cittadinanza, della Società italiana per la filosofia
in pratica e della Scuola Superiore di filosofia in pratica. È stato presidente dell'Ascig
ed è socio della Weizsäcker Gesellschaft,
della SFI, dell'AIF.
Prof.ssa Giada GASPARINI, Dipartimento
DICAM, Università degli Studi di Bologna
Nata a Bologna il 16 dicembre 1974. E' ingegnere civile strutturista e ricercatore confermato di Tecnica delle Costruzioni dal
albo dei formatori e dei valutatori
2008 presso il Dipartimento DICAM, Facoltà
di Ingegneria dell'Università degli Studi di
Bologna. Dal 2009 è titolare dei corsi
"Laboratorio di Costruzione
dell'Architettura IIA" e "Teoria delle
Strutture" presso la Facoltà di Architettura
"Aldo Rossi" dell'Università degli Studi di
Bologna. Si è laureata nel luglio 2001 con
lode in Ingegneria Civile all'Università di
Bologna. Nel 2005 consegue il titolo di
Dottore di Ricerca in "Meccanica delle
Strutture" e nello stesso anno risulta vincitrice di un Assegno di Ricerca presso la
Facoltà di Ingegneria di Bologna. Dal 2001
svolge attività scientifica nell'ambito dell'ingegneria sismica, con specifico riferimento ai seguenti temi di ricerca: analisi
dei fenomeni torsionali indotti dall'azione
sismica su edifici caratterizzati da eccentricità in pianta tra il centro di massa e il centro di rigidezza, inserimento di smorzatori
viscosi nelle strutture per la mitigazione
degli effetti dinamici del sisma, valutazioni
di affidabilità strutturale, sviluppi analitici
per la valutazione degli effetti dell'azione
sismica su silos a fondo piano contenenti
materiali granulari. E' autore di oltre 80
pubblicazioni scientifiche, tra cui alcune
sulle più prestigiose riviste internazionali.
Prof.ssa Tecla GASPERI, Dipartimento di
Scienze, Università degli Studi Roma Tre
Prof.ssa Lucilla GATT, Giurisprudenza,
Università degli Studi Suor Orsola
Benincasa (Napoli)
Professore di I fascia, cattedre di diritto privato, diritto civile e diritto privato comparato, Università Suor Orsola Benincasa di
Napoli; Dottore di Ricerca in Diritto civile,
Università di Bologna; Laurea in
Giurisprudenza, LUISS Guido Carli; Jean
Monnet Professor in European Contract
Law; Fulbright Visiting Scholar Chicago Law
School; Coordinatore del Dottorato di ricerca in Strategia legale per l'internazionalizzazione delle PMI; Membro e Responsabile
della Sede napoletana dell'Accademia dei
Giusprivatisti Europei;Delegato del Rettore
Associazione Italiana del Libro
per il Job Placement e formazione post lauream; Presidente ALSOB. Coordinatore
Cooperlink A.F. 2009; Responsabile Unità B
- PRIN a.a. 2003; Responsabile Unità B PRIN a.a. 2005; Membro Unità B - PRIN a.a.
2004; Membro del Progetto "European
Integration and Harmonisation of Contract
Law (EIHCL)",Programme d éducation et de
formation tout au long de la vie,
Programma Jean Monnet 2007-2013 WP3.
Prof. Marcellino GAUDENZI, Dipartimento
di Scienze Economiche e Statistiche,
Università degli Studi di Udine
Professore ordinario di Metodi Matematici
dell'Economia e delle Scienze Attuariale e
Finanziarie presso l'Università degli Studi
di Udine. Ex vicepreside della Facoltà di
Economia, attualmente e' il Coordinatore
del Consiglio unificato delle Lauree
Triennali di Economia di Udine. Laureato
con lode in Matematica presso l'Università
di Perugia. Ha conseguito il titolo di
Magister Philosophiae in Analisi
Funzionale presso la Scuola Internazionale
Superiore di Studi Avanzati di Trieste. Ha
pubblicato articoli nelle maggiori riviste
scientifiche internazionali nel campo
dell'Analisi Matematica (Journal of
Differential Equations, SIAM Journal on
Mathematical Analysis, Proceedings of The
American Mathematical Society, Nonlinear
Analysis, Mathematical Analysis and
Applications), nel campo della Matematica
Finanziaria (International Journal of
Theoretical and Applied Finance, Decision
in Economics and Finance, European
Journal of Operational Research, Journal of
Computational Finance, Computational
Management Sciences) e Matematica
Attuariale (Insurance: Mathematics and
Economics, North American Actuarial
Journal). E' stato relatore in numerose conferenze internazionali e referee per molte
tra le maggiori riviste internazionali di
Matematica e Matematica Applicata. E'
referee stabile del database matematico
internazionale MathSciNet.
53
Associazione Italiana del Libro
Prof. Luciano GAUDIO, Dipartimento di
Biologia, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Laureato in Scienze Biologiche, è
Professore Ordinario di Genetica. Il suo
campo di applicazione scientifica è in particolar modo quello evoluzionistico, di
mutagenesi e di biomonitoraggio. Ha lavorato per vari periodi all'estero negli Stati
Uniti, in Messico ed in Sudafrica.
Ultimamente è interessato agli aspetti
regolativi del meccanismo dello sviluppo
del fiore in Orchidaceae mediterrane. e
allo studio di bioindicatori per il monitoraggio dell'ambiente marino. Ha ottenuto
numerosi grant (nazionali, regionali e locali) per le sue ricerche. Durante gli anni è
stato componente eletto del Consiglio di
Amministrazione dell'Ateneo Federico II. E'
referee per progetti di ricerca internazionali. Ha svolto incarichi regionali in commissioni scientifiche. E' stato delegato
dell'Ateneo Federico II nel CdA
dell'A.Di.S.U e ne è stato Vicepresidente. E'
stato Direttore del Dipartimento delle
Scienze Biologiche. Ha tenuto numerose
conferenze divulgative sui temi della
Biologia e della Genetica. Cura il Ciclo di
Conferenze "Come alla corte di Federico II,
ovvero parlando e riparlando di scienza"
conferenze divulgative rivolte alla città,
organizzate dall'Ateneo Federico II. E' autore di oltre 120 pubblicazioni tra articoli su
libri, su riviste e su atti di Convegni.
Prof.ssa Mihaela GAVRILA, Dipartimento di
Comunicazione e Ricerca Sociale,
Università degli Studi di Roma La Sapienza
Ricercatrice e professore aggregato presso il
Dipartimento di Comunicazione e Ricerca
Sociale della Sapienza Università di Roma.
Insegna Processi culturali e comunicativi e
Formati e generi televisivi. Ha progettato
RadioSapienza di cui è responsabile scientifico. Ha coordinato "RaiLab. Laboratorio
sperimentale per le risorse artistiche RAI".
È stata eletta, per il triennio settembre
2011- settembre 2014, membro del
Comitato Scientifico della sezione "Processi
54
albo dei formatori e dei valutatori
e Istituzioni Culturali" dell'Associazione
Italiana di Sociologia, con funzioni di segretario. È stata responsabile scientifico del
PRIN 2007 dal titolo "La catastrofe ambientale tra realtà e rappresentazione. Vecchi e
nuovi movimenti collettivi alla prova della
comunicazione". Svolge attività di ricerca
su media e giornalismo, stili di vita, dinamiche del mutamento sociale. Ha partecipato, per conto del Dipartimento e della
Facoltà di appartenenza, a vari gruppi di
lavoro e di progettazione su televisione,
qualità, consumi e stili di vita. Tra le pubblicazioni: "Media che cambiano, parole che
restano" (con D. Borrelli, a cura di), "L'onda
anomala dei media. Il rischio ambientale
tra realtà e rappresentazione",
FrancoAngeli, Milano, 2012 (a cura di), " La
crisi della Tv. La Tv della crisi. Televisione e
Public Service nell'eterna transizione italiana", FrancoAngeli, Milano, 2010; "La tv
nell'Italia che cambia. Qualità e innovazione nell'esperienza televisiva", Guerini e
Associati, Milano, 2006.
Prof. Giancarlo GENTA, Dipartimento di
ingegneria meccanica e aerospaziale,
Politecnico di Torino
Nato a Torino nel 1948. Laureato in
Ingegneria Aeronautica presso il
Politecnico di Torino (1971) ed in Ingegneria
Aerospaziale (1972) presso lo stesso
Politecnico. Assistente incaricato (1971) e
poi Assistente ordinario (1973) alla cattedra
di Costruzione di macchine e tecnologie.
Professore Incaricato dal 1976, ha tenuto
per un anno il corso di Propulsori
Astronautici e poi quello di Meccanica dell'autoveicolo, corso che gli è stato affidato
dalla Facoltà anche dopo essere divenuto
Professore Associato di altra materia.
Professore Associato di Costruzione di
Motori per Aeromobili presso la Scuola di
Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di
Torino dal 1983. Professore Straordinario
dal 1987 ed Ordinario dal 1990 di
Costruzione di Motori per Aeromobili. Ha
svolto attività didattica all'estero ed in
Italia nell'ambito di programmi di coopera-
albo dei formatori e dei valutatori
zione allo sviluppo, in Kenya, Somalia,
India e presso il Bureau International du
Travail. Dal 1996 è Socio Corrispondente e
dal 2011 Socio Nazionale dell'Accademia
delle Scienze di Torino. Dal 2001 è membro
corrispondente e dal 2006 membro effettivo dell'Accademia Internazionale di
Astronautica. Dal 1998 è coordinatore del
Dottorato di ricerca in Meccatronica della
Scuola di Dottorato del Politecnico di
Torino. Dal 2008 è responsabile del corso di
laurea in Ingegneria dell'Autoveicolo del
Politecnico di Torino. Ha svolto attività di
ricerca, principalmente nell'ambito della
costruzione delle macchine, in particolare
su argomenti riguardanti l'analisi strutturale statica e dinamica. È stato tra i promotori del Laboratorio Interdipartimentale di
Meccatronica dove svolge attività di ricerca
nei settori dei cuscinetti magnetici (attivi,
passivi ed a superconduttori) e dei robot
mobili. È autore di oltre 300 lavori scientifici
che coprono vari settori della progettazione
meccanica, pubblicate su riviste italiane,
inglesi ed americane o presentate a congressi e di 4 brevetti. È autore di vari libri
didattici e di ricerca, usati come libri di
testo in varie università Italiane e
Americane. È inoltre autore di vari testi
divulgativi e di un romanzo.
Dr.ssa Cristina GIANFELICI, Economia e
Direzione delle Aziende Pubbliche,
Università degli Studi di Bologna
Dottore di Ricerca in Economia e Direzione
delle Aziende Pubbliche. Assegnista di
Ricerca presso l'Alma Mater Studiorum
Università di Bologna, Scuola di Economia,
Management e Statistica, sede di Forlì.
Docente di contabilità d'impresa e valutazioni di bilancio presso la medesima
Scuola e al Master in Amministrazione,
Finanza e Controllo di Alma Graduate
School (Università di Bologna). Abilitata
all'esercizio delle professioni di Dottore
Commercialista e Revisore dei Conti.
Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e professionali in materia di gestione
dei servizi pubblici locali, contabilità d'im-
Associazione Italiana del Libro
presa, principi contabili nazionali e internazionali, bilanci aziendali.
Prof. Gianfranco GIANFRATE, Finance ,
Università Commerciale Luigi Bocconi
(Milano)
Prof. Antonio Lucio GIANNONE,
Dipartimento di Studi Umanistici,
Università del Salento (Lecce)
Professore ordinario di Letteratura italiana
contemporanea presso il Dipartimento di
Studi Umanistici dell'Università del
Salento. Ha svolto attività didattica e di
ricerca in qualità di borsista (dal 1973 al
1974) e in qualità di contrattista (dal 1974
al 1978) presso la cattedra di Storia della
letteratura italiana moderna e contemporanea della Facoltà di Lettere e Filosofia
dell'Università di Lecce. Dal 1978 al 1985 è
stato assistente ordinario presso la medesima cattedra. Dal 1985 al 2001, in qualità di
docente associato, ha ricoperto la cattedra
di Storia della critica e della storiografia letteraria presso la medesima Facoltà. Dal
2004 al 2010 è stato Vice-preside della
Facoltà di Lettere e Filosofia. Dal 2010 è
Coordinatore del Dottorato in Letterature e
Filologie dell'Università del Salento. Fa
parte del Consiglio direttivo della MOD
(Società Italiana per lo Studio della
Modernità letteraria). È membro dell'ADI
(Associazione degli Italianisti italiani) e del
CIRM (Centro Interuniversitario Ricerche
della Modernità - Università di Bari, sede
amministrativa). Fa parte del Comitato
scientifico delle seguenti riviste:
"Otto/Novecento", "OBLIO" (Osservatorio
Bibliografico della Letteratura Italiana Ottonovecentesca), "Critica letteraria", "Annali
d'Italianistica". È presidente del Centro
Studi "Sigismondo Castromediano e Gino
Rizzo" (Cavallino di Lecce) e del Comitato
scientifico del Centro Studi "Vittorio
Bodini" (Lecce). Dirige le seguenti collane:
"Contemporanea" (Edizioni Milella Spazio
Vivo, Lecce); "Bodiniana" (Edizioni Besa,
Nardò); "Novecento da leggere" (Lupo
Editore, Copertino di Lecce). I suoi principa55
Associazione Italiana del Libro
li filoni di ricerca riguardano: la poesia italiana del Novecento; il futurismo; la cultura
letteraria meridionale dell'Ottocento e del
Novecento; il rapporto tra letteratura e arte;
l'opera di Vittorio Bodini, del quale ha curato alcune raccolte di scritti dispersi
(Corriere spagnolo, 1989; Barocco del Sud,
2003). Oltre a numerosi saggi in rivista, ha
pubblicato i seguenti volumi: Bodini prima
della "Luna" (1982), Tradizione e innovazione nella poesia italiana del Novecento
(1983), La "permanenza" della poesia (1989),
Futurismo e dintorni (1993), Scrittori del
Reame (1999), L'avventura futurista (2002),
Le scritture del testo. Salentini e non (2004),
Modernità del Salento. Scrittori, critici, artisti del Novecento e oltre (2009).
Recentemente ha curato il volume Michele
Saponaro cinquant'anni dopo (2011).
Dr. Fabrizio GIANSANTI, Oftalmologia,
Università degli Studi di Firenze
Nato a Viterbo il 08/06/1970, Laurea in
Medicina e Chirurgia, Specializzazione in
Oftalmologia, Dottore di Ricerca in
Oftalmologia, Ricercatore Confermato in
Malattie Apparato Visivo presso l'Università
degli Studi di Firenze.
Prof. Sergio GINESU, Dipartimento di
Scienze della Natura e del Territorio,
Università degli Studi di Sassari
Prof.ssa Francesca GIOFRÈ, Scienze dell'ingegneria e dell'architettura, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Prof.ssa Maria Rosaria GIOVAGNOLI,
Patologia Clinica, Università degli Studi di
Roma La Sapienza
Docente della Facoltà di Medicina della
Sapienza dal 1980, è attualmente
Professore Ordinario di Patologia Clinica di
Medicina e Psicologia.
Prof. Claudio GIOVANARDI, Università degli
Studi Roma Tre
Professore ordinario di Linguistica italiana
presso l'Università Roma Tre, ove attual56
albo dei formatori e dei valutatori
mente dirige il Dipartimento di
Italianistica. E' autore di numerosi saggi
dedicati alla comunicazione scritta dell'italiano, all'influsso dell'inglese sull'italiano,
alla diffusione dell'italiano nel mondo, alla
lingua del teatro e al rapporto lingua-dialetto a Roma, alla questione della lingua
nel Cinquecento e nel Settecento. Tra le sue
pubblicazioni più recenti: Lingua e dialetto
a teatro (2007); (con R. Gualdo e A. Coco),
Inglese - Italiano 1 a 1. Tradurre o non tradurre le parole inglesi? (seconda edizione
riveduta e ampliata, 2008); (con I. Consales),
Petrolini inedito (2010), una raccolta di
macchiette e di commedie inedite del
famoso attore romano; L'italiano da scrivere (2010); (con P. Trifone ), L'italiano nel
mondo (2012). E' socio ordinario
dell'Arcadia e del Centro Studi G.G. Belli; è
socio corrispondente dell'Istituto di Studi
Romani. Ha recentemente pubblicato il
romanzo Mamma ricordi, Manni, Lecce,
2013.
Prof.ssa Elisa GIUNCHI, Scienze Politiche,
Università degli Studi di Milano
Dopo avere conseguito un master in studi
islamici e un dottorato in storia presso
l'Università di Cambridge, ha lavorato nella
cooperazione allo sviluppo per le Nazioni
Unite e diverse ONG. Dal 2001 è ricercatore
presso l'Università degli studi di Milano,
dove insegna Storia e istituzioni dei paesi
islamici. E' senior research fellow presso
l'ISPI, dove coordina il programma Asia
meridionale e Iran, partecipa al comitato
redazionale di varie riviste accademiche e
al comitato scientifico del CISIP. Ha pubblicato numerosi articoli su riviste italiane e
straniere e diversi libri. Tra le sue pubblicazioni più recenti: "Islamization and judicial
activism in Pakistan: what shari'ah?",
Oriente Moderno, XCIII, 1, 2013; "The reinvention of the shar 'a under the British Raj:
Legal Orientalism and the search for
authenticity", The Journal of Asian Studies,
68, 4, 2010; Pakistan: islam, potere e democratizzazione, Carocci; Afghanistan:Storia e
società nel cuore dell'Asia, Carocci, 2007.
albo dei formatori e dei valutatori
Prof. Antonio GLORIA, CNR, Istituto per i
Materiali Compositi e Biomedici, Università
degli Studi di Napoli Federico II
Nato a Napoli nel 1976, ha conseguito una
laurea in Ingegneria dei Materiali ed un
Dottorato di ricerca in "Ingegneria Chimica,
dei Materiali e della Produzione" presso
l'Università degli Studi di Napoli "Federico
II". Ha collaborato con il dipartimento di
"Polymer Chemistry and Biomaterials",
University of Twente, The Netherlands,
dove ha trascorso un periodo durante il
suo percorso di dottorato e dal 2003 a
tutt'oggi ha svolto attività didattica in
numerosi corsi accademici presso
l'Università degli Studi di Napoli "Federico
II" e la Seconda Università di Napoli. È
membro della European Society for
Biomaterials (ESB), della Società Italiana di
Biomateriali (SIB), dell'American Chemical
Society (ACS), dell'Associazione Italiana
Magnetismo (AIMagn), full member
dell'American Nano Society. È ricercatore
presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche
(Istituto per i Materiali Compositi e
Biomedici), Professore di "Fondamenti di
Chimica e Biomateriali" presso l'Università
degli Studi di Napoli "Federico II" per l'anno accademico 2013/2014, è stato
Professore di "Biomateriali" e Presidente in
commissioni di esame di "Tecnologia dei
Biomateriali" presso l'Università di
Catanzaro "Magna Graecia", Professore di
"Organi Artificiali e Protesi" e di "Scienza e
Tecnologia dei Materiali" presso
l'Università degli Studi di Napoli "Federico
II". Nel mese di Maggio 2011 è stato nominato Associate Member e Visiting Professor
presso il "Centre for Rapid and Sustainable
Product Development" (CDRSP),
Polytechnic Institute of Leiria, Portogallo. È
coinvolto, già da diversi anni, in numerosi
progetti nazionali e internazionali.
Chairman in congressi internazionali, ha
svolto lezioni su invito anche presso Istituti
e Atenei europei. La sua ricerca è principalmente focalizzata su: preparazione e caratterizzazione di dispositivi in materiale poli-
Associazione Italiana del Libro
merico e composito, sviluppo ed ottimizzazione dei processi relativi alla loro progettazione; caratterizzazione chimico-fisica e
meccanica delle diverse categorie di materiali utilizzate nell'ambito della progettazione strutturale e funzionale (metalli, polimeri, ceramici, compositi); caratterizzazione di tessuti naturali soffici e duri, correlando le loro proprietà con la struttura ai
diversi livelli di organizzazione; progettazione e caratterizzazione di scaffold polimerici e di scaffold compositi a matrice
polimerica per l'ingegneria dei tessuti ottenuti tramite tecniche "convenzionali"e di
prototipazione rapida; design di protesi
avanzate. Autore di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali, capitoli di libri e contributi in
congressi nazionali e internazionali, revisore e membro dell'Editorial Board di alcune
riviste scientifiche internazionali.
Prof. Bruno GOSSETTI, Dipartimento di
Chirurgia Generale, Università degli Studi
di Roma La Sapienza
Prof.ssa Donata GOTTARDI, Dipartimento
di Scienze Giuridiche, Università degli Studi
di Verona
Prof.ssa Elena GRANATA, Politecnico di
Milano
Insegna Analisi della città e del territorio e
Geografia urbana al Politecnico di Milano.
Si occupa con passione di temi legati all'abitare e alla relazione tra uomo e ambiente.
Autrice di saggi e volumi, tra i più recenti:
Sapere è un verbo all'infinito (con Anna
Granata e Chiara Granata), Il Margine,
Trento, 2013; La mente che cammina.
Esperienze e luoghi, Maggioli, Milano, 2012;
Amor loci. Suolo, ambiente e cultura civile,
Libreria Cortina, Milano, 2012 (con Paolo
Pileri); La macchina del tempo. Leggere la
città europea contemporanea, Marinotti,
Milano, 2011 (con Carolina Pacchi). Per la
collana "Passaparola" di Città Nuova ha
scritto i seguenti libri divulgativi: Leggere.
Le parole ci rendono liberi, Città Nuova,
57
Associazione Italiana del Libro
2012; Ridere in famiglia, Città Nuova,
Roma, 2011; Case. Piccolo alfabeto dell'abitare, Città Nuova, Roma, 2013.
Prof. Luca GRANIERI, Analisi Matematica,
Università degli Studi di Napoli Federico II
Ricercatore e docente a tempo determinato
di matematica presso vari istituti di ricerca.
L'ambito principale di ricerca è il Calcolo
delle Variazioni. Autore di diverse pubblicazioni scientifiche e di divulgazione.
Attualmente è assegnista di ricerca presso
l'Università Federico II di Napoli.
Dr.ssa Barbara GRASSI, Fisica, Università
degli Studi dell’Aquila
Ha conseguito la lurea in Fisica presso
l'Università degli Studi di L'Aquila nel
Dicembre 1995 con la votazione di 110/110
e il dottorato di ricerca in “Scienze Polari”
nel Dicembre 2005 presso l'Università degli
Studi di Siena. La Dott.ssa Grassi collabora
con Gruppo di Fisica dell’Atmosfera
dell’Università degli Studi dell’Aquila dal
1995. Ricercatrice a tempo determinato
(SSD-FIS06) presso il centro di eccellenza
CETEMPS del dipartimento di Fisica
dell'Università degli Studi dell'Aquila dal
2007 al 2013, attualmente insegna matematica e scienze presso una scuola secondaria di primo grado. I suoi interessi di
ricerca sono nel campo della Geofisica e
Fisica dell’Atmosfera con particolare
riguardo ai seguenti temi specifici:
Circolazione generale dell’atmosfera
(GCM), Cambiamenti climatici, Modellistica
chimica e dinamica della stratosfera (CTM),
Assimilazione dati da satellite, Qualità dell'aria. Ha partecipato a progetti di ricerca
nazionali ed internazionali. Ha al suo attivo
varie collaborazioni con enti di ricerca italiani ed esteri e svolge costantemente attività di aggiornamento partecipando a
scuole e congressi scientifici internazionali.
E' primo autore di una serie di pubblicazioni su riviste internazionali focalizzate sullo
studio delle interazioni oceano-atmosfera e
sugli effetti sul clima a medie latitudini
dello scioglimento dei ghiacci polari.
58
albo dei formatori e dei valutatori
Prof.ssa Ghisi GRÜTTER, Università degli
Studi Roma Tre
Professore Associato di Disegno e fa parte
del Dipartimento di Architettura
dell'Università Roma Tre dal 1994 dove
insegna Tecniche di rappresentazione e
Percezione e comunicazione visiva nel
corso di laurea magistrale in Progettazione
dell'Architettura; è il referente per l'ADI
Associazione Design Industriale del Lazio.
Dopo la laurea in Architettura a Roma nel
1971 ha studiato per il Master in
Architecture & Urban Design in qualità di
borsista Fulbright presso la Washington
University, St. Louis, Missouri nel 1973/74.
Per conto del CNR ha svolto attività di
ricerca presso la Technische Universität di
Vienna nel 1983. Ha partecipato al III e IV
Festival International du Film
d'Architecture, d'Urbanisme et
Environment de Bordeaux, negli anni
1987/90. In qualità di esperto del Ministero
degli Affari Esteri, ha tenuto Seminari presso la Malta School of Architecture e l'Art &
Design Center di Malta nel 1990.
Responsabile scientifico di ricerche finanziate ne ha pubblicato gli esiti in volumi;
ha organizzato Tavole Rotonde sul rapporto
tra disegno e progetto e Convegni sui rapporti tra architettura, città e cinema.
Precedentemente, ha insegnato presso la
Facoltà di Architettura dell'Università di
Reggio Calabria dove è stata Direttore del
Centro Audiovisivo. Autrice di numerosi
libri e saggi, tiene la rubrica Disegno e
immagine nella rivista on line
Ticonzero.name. Tra le sue pubblicazioni si
ricordano "Immagine aziendale e progettazione grafica", Kappa 2011, "Disegno e
immagine. Tra comunicazione e rappresentazione" Kappa 2006, "Il disegno degli
architetti americani contemporanei",
Gangemi 1987 e "Tre saggi sulla rappresentazione", Casa del Libro 1981. Ha collaborato alle riviste "Disegnare, idee, immagini",
"AR", "PIX" e www.steppa.net.
Dr. Marco GUERZONI, Departments of
albo dei formatori e dei valutatori
Economics and Statistics, "Cognetti de
Martiis", Università degli Studi di Torino
Ricercatore presso il Dipartimento di
Economia e Statistica "Cognetti de Martiis"
dell'Università di Torino. In passato ha ricoperto lo stesso ruolo presso il Dipartimento
di Economia e Business Administration
dell'Università Friedrich Schiller a Jena.
Marco ha master in Industry and
Innovation Analysis conseguito allo SPRU
(Sussex University)e un dottorato di ricerca
in Scienze Economiche dell'Università
degli Studi di Milano. Negli ultimi anni, ha
collaborato con diverse istituzioni in Italia
ed in Europa. Marco si occupa di economia
e management dell'innovazione e della
tecnologia.
Prof. Gianni GUIDETTI, Dipartimento di
Biologia e Biotecnologie, Università degli
Studi di Pavia
Laureato in Scienze Biologiche e Dottore di
ricerca in Biochimica e Fisiologia
Molecolare dei Sistemi Membranali, attualmente è ricercatore confermato presso
l'Università degli Studi di Pavia. Svolge attività di docenza nell'ambito del corso di
Laurea in Biotecnologie con il corso di
Enzimologia Generale e Applicata e del
corso di Laurea Magistrale in Molecular
Biology and Genetics con il corso
Biochemistry of Macromolecules. La sua
attività di ricerca è orientata verso lo studio
dei meccanismi molecolari implicati nella
fisiologia delle piastrine e nei processi di
trombosi ed emostasi. In particolare ha
focalizzato i suoi studi sulla comprensione
dei meccanismi di attivazione piastrinica
supportati da recettori integrinici e da proteine G monomeriche. Recentemente ha
partecipato a progetti di ricerca volti a definire gli effetti dell'esposizione delle cellule
del sangue a materiali nanostrutturati,
derivanti da attività urbane e industriali, e
a nanoparticelle ingegnerizzate per applicazioni biomediche. È coautore di diversi
lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali e presentati a congressi nazionali
e internazionali.
Associazione Italiana del Libro
Prof. Stefano GUIZZARDI, Istologia ed
Embriologia, Università degli Studi di
Parma
Laureato con lode in Medicina e Chirurgia
presso l'Università` degli Studi di Bologna
dove ha conseguito anche il titolo di
Dottore di Ricerca PhD in Tecnologie
Biomediche.. Specializzato in Terapia Fisica
e Riabilitazione presso l'Università di
Milano, è titolare della cattedra di Istologia
ed Embriologia presso l'Università degli
Studi di Parma. Svolge attività di ricerca
occupandosi di Biomateriali in particolare
in campo ortopedico e odontoiatrico. Si
occupa anche di Osteopatia, insegnando
presso diverse scuole osteopatiche. Socio
Slow Food da numerosi anni, si interessa di
alimentazione ed in particolare di cibi tradizionali.
Prof. Gian Piero IARICCI, Facoltà di
Farmacia e Medicina, Dipartimento di
Scienze e biotecnologie, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Ricercatore confermato presso l'Università
degli Studi di Roma "La Sapienza", Facoltà
di Farmacia e Medicina, Dipartimento di
Scienze e biotecnologie medico-chirurgiche, ove insegna diritto amministrativo,
diritto pubblico e diritto del lavoro. Cultore,
dal 1998, presso la Cattedra di Istituzioni di
diritto pubblico nella Facoltà di Economia
dell'Università degli studi di Roma "La
Sapienza"; conseguito, nel 2003, il Dottorato
di ricerca in Diritto pubblico dell'economia
presso l'Università degli studi di Bari; avvocato dal 2003; conseguimento, nel 2004, del
Master di II livello "La difesa delle amministrazioni pubbliche nel giudizio amministrativo" presso la Scuola superiore dell'economia e delle finanze; dal 2002 al 2006
ha prestato servizio presso l'Ufficio di
Gabinetto del Vice Presidente del Consiglio
dei ministri, con qualifica di IX livello; dal
2006 è stato curatore della rubrica
"L'Avvocato per voi" per la rivista mensile
"Postit Magazine" e, dal maggio 2008, per la
rivista "Città Dire"; segretario, dal 2007 al
59
Associazione Italiana del Libro
2008, del Comitato tecnico-consultivo
SIMEST per i rapporti Stato-Regioni. Autore
di numerosi articoli e note a sentenza,
nonché della monografia "Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica"
(Roma, 2011).
Dr. Domenico IENNA, Università degli Studi
di Roma La Sapienza
Antropologo e giornalista, si occupa di culture antiche e moderne italiane ed estere
(Roma antica, Lazio, Cilento e area mediterranea relativamente al folklore, al mondo
magico, alle ricorrenze calendariali, alla
comunicazione, all'alimentazione e
all'Etnoastronomia), con libri (tra cui
'Fascino' letale. Malocchio, fatture e dintorni; vincitore del Premio "Costa del Cilento"
2003), saggi, contributi radio-televisivi (Rai,
Telemontecarlo, Sky, ecc.), conferenze
didattiche (Accademia di Belle Arti di
Roma; corso di giornalismo, ecc.) e congressuali (U.A.I.-Unione Astrofili Italiani;
S.I.A.-Società Italiana di Archeoastronomia;
A.I.S.E.A-.Associazione Italiana per le
Scienze Etnoantropologiche), articoli/reportages (Il Giornale, Il Tempo, La Repubblica e
supplementi, ecc.). In campo letterario oltre alla pubblicazione della raccolta poetica Specularia (1988) e alla presenza in varie
antologie (Fondazione Moravia, Pagine,
ecc.) - è risultato tra i vincitori dei Premi
"Rabelais" 1997 (Cingoli) e "Insula Romana"
2009 (con lirica in lingua latina, Bastia
Umbra). Ha fondato (1994, 1999) e dirige
infine la rivista interdisciplinare "Cammin
di nostra vita. Progetti e percorsi esistenziali tra scienze, arte e letteratura".
Prof.ssa Francesca IMPERIALE, Laboratorio
Distretto Culturale ed Ambientale - Scuola
Superiore ISUFI - Dipartimento di Scienze
dell'Economia, Università del Salento
(Lecce)
Ricercatore di Economia Aziendale presso il
Dipartimento di Scienze dell'Economia e
Professore Aggregato di "Management
delle Aziende Culturali" nel Corso di Laurea
Specialistica in Gestione delle Attività
60
albo dei formatori e dei valutatori
Turistiche e Culturali presso la Facoltà di
Economia dell'Università del Salento.
Svolge attività di ricerca presso il
Laboratorio "Distretto Culturale ed
Ambientale" della Scuola Superiore ISUFI,
occupandosi in particolare di: processi di
valorizzazione turistica e socio-culturale
dei territori ad elevata presenza di beni culturali; governance delle istituzioni culturali; dinamiche aziendali di aggregazione di
tipo pubblico-privato nei settori culturale e
turistico (reti e sistemi); misurazione e
valutazione di impatto degli investimenti
in cultura e della performance di musei ed
eventi culturali. È referente tecnico
dell'Università del Salento per diversi progetti di ricerca applicata condotti in partnership con le istituzioni locali sui temi
dell'innovazione nelle organizzazioni culturali e del turismo culturale.
Prof.ssa Paola IRATO, Dipartimento di
Biologia, Università degli Studi di Padova
Laureata in Scienze Biologiche
all’Università di Milano nel 1984.
Successivamente ha conseguito presso
l’Università di Padova il titolo di dottore di
ricerca in Biologia Evoluzionistica. Dal 1991
è ricercatore di Fisiologia generale presso il
Dipartimento di Biologia. È co-autore di
oltre 40 lavori, quasi tutti con IF. Ha partecipato a Congressi sia nazionali che internazionali, anche su invito. Le diverse linee di
ricerca hanno come denominatore comune i problemi inerenti i sistemi di detossificazione da metalli pesanti. Svolge attività
di referaggio per diverse riviste scientifiche.
Ha valutato progetti di ricerca Bandi FIRB –
Programma “Futuro in Ricerca” e PRIN. È
stata rappresentante dei ricercatori in
Giunta di Dipartimento, nonché in
Consiglio di Presidenza. Ha svolto e svolge
attività didattica per diversi corsi di laurea
per insegnamenti di fisiologia umana/animale/ambientale nonché per didattica di
scienze della vita nella SSIS/TFA/Scienze
della Formazione Primaria.
Dr. Alessandro ISONI, Facoltà di Scienze
albo dei formatori e dei valutatori
della formazione, politiche e sociali,
Università del Salento (Lecce)
Nato a Torino (1975) è dal 2007 ricercatore
in Storia delle istituzioni politiche presso la
Facoltà di Scienze della formazione, politiche e sociali dell'Università del Salento,
Lecce, dove attualmente vive. Laureatosi
nel 1999 in Scienze politiche (110/110 e
lode) presso l'Università di Sassari, dottore
di ricerca in "Diritto dell'economia e del
mercato", è autore, oltre che di una monografia sulle origini dell'Alta Autorità della
Comunità europea del carbone e dell'acciaio, di numerosi articoli e ha partecipato
a convegni nazionali ed internazionali, con
contributi incentrati sullo studio dei poteri
giudiziari del Parlamento e dei profili istituzionali dell'integrazione europea.
Attualmente, è impegnato in una ricerca
sul Comitato di Salute Pubblica nella
Francia rivoluzionaria. Nutre una grande
passione per l'Italia e il suo patrimonio culturale, testimoniata dall'iscrizione al FAI,
unitamente ad una predilezione per gli itinerari capaci di fondere risorse culturali,
paesaggistiche ed enogastronomiche.
Prof.ssa Alessandra Cecilia JACOMUZZI,
Dipartimento di Filosofia e Beni culturali,
Università Ca' Foscari Venezia
Ricercatore a tempo indeterminato in
Psicologia generale presso il Dipartimento
di Filosofia e Beni Culturali dell'Università
Ca' Foscari di Venezia, è docente di
Psicologia generale, Psicologia sociale e del
lavoro e Psicologia delle età della vita per i
corsi di laurea triennali in Filosofia e
Scienze della società e dei servizi sociali
dell'ateneo veneziano. Laureata in Filosofia
teoretica ha conseguito il titolo di dottore
di ricerca in psicologia dei processi cognitivi nel 2005 con una tesi sui sistemi di protesi per non vedenti. Nel corso degli anni si
è specializzata nel campo della percezione
multimediale. Attualmente svolge ricerca
sul tema delle illusioni ottiche e cognitive e
sull'applicazione della psicologia del pensiero alle scienze economiche e sociali.
Associazione Italiana del Libro
Prof. José M. KENNY, Scienza e Tecnologia
dei Materiali , Università degli Studi di
Perugia
Professore Ordinario di Scienza e
Tecnologia dei Materiali presso la Facoltà di
Ingegneria dell'Università degli Studi di
Perugia ed è anche Presidente del CdA e
Direttore del European Center for
Nanostructured Polymers - ECNP. Il Prof.
Kenny ha svolto attività di ricerca e docenza presso diverse università italiane e straniere: Università di Napoli (1984-1991),
Università del Connecticut (1989),
Università di Washington (1990),
Washington University of Saint Louis (1991)
e L'Istituto per la Scienza e Tecnologia dei
Polimeri dello CSIC a Madrid (2009-2012). In
più di 30 anni di attività accademica in
Italia e all'estero, egli ha prodotto più di 420
pubblicazioni scientifiche sulle tecnologie
dei materiali polimerici, compositi e nanocompositi e sulle loro applicazioni nei settori aerospaziale, automobilistico, dell'energia, dell'elettronica, dei biomateriali, ecc.. Il
Prof. Kenny ha coordinato numerosi progetti nazionali ed internazionali di ricerca
inclusa la Rete Europea d'Eccellenza
"NANOFUN-POLY" su materiali polimerici
nanostrutturati e nanocompositi. Egli è
membro di diverse società scientifiche italiane e straniere ed è Past-President del
SAMPE Europe (Society for the
Advancement of Material and Process
Engineering) e Vicepresidente del SAMPE
Italia. Ha recentemente ricevuto i premi
"SAMPE Fellow" (2011) e il Premio "Raices"
del Ministero della Ricerca della Repubblica
Argentina.
Caterina LA PORTA, Dipartimento di
Bioscienze, Università degli Studi di Milano
Docente presso il Dipartimento di
Bioscienze dell’Università degli Studi di
Milano ha pubblicato più di 80 lavori internazionali e 100 proceedings nelle maggiori
riviste internazionali, ha ricevuto ad ottobre 2013 più di 1300 citazioni, h-index 19
per ISI e per Google Scholar. h-index 22 e
citazioni 1647. E’ membro editoriale e refe61
Associazione Italiana del Libro
ree di numerose riviste internazionali.
Visiting scientists di numerose università e
istituti soprattutto statunitensi ha numerose collaborazioni sia in Italia che in Francia,
Germania, Svizzera e USA. Studia gli aspetti di base che portano alla formazione del
tumore come le cellule tumorali staminali
e le patologie neurodegenerative.
Prof. Sandro LA VIGNERA, Andrologia ed
Endocrinologia, Università degli Studi di
Catania
Specialista in Endocrinologia e Malattie del
Ricambio ad indirizzo Andrologico; Dottore
di Ricerca in Scienze Andrologiche, della
Riproduzione Umana e Biotecnologiche;
Ricercatore Universitario S.S.D. MED 13
(Endocrinologia) - Università degli Studi di
Catania; Dirigente Medico U.O.C. di
Andrologia ed Endocrinologia - A.O.U.
"Policlinico-Vittorio Emanuele" di Catania;
Docente Scuola "Facoltà di Medicina";
Dottorato "Medicina Sperimentale Clinica e
Fisiopatologia Cellulare"; Dottorato
"Biomedicina Traslazionale"; Scuola
Superiore (Mediterranean University
Center) - Università degli Studi di Catania;
Membro Commissione Scientifica Società
Italiana di Andrologia e Medicina della
Sessualità (SIAMS)
Prof. Paolo LACCETTI, Department of
Biology, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Prof. Ivan LANESE, Dipartimento di
Informatica - Scienza e Ingegneria,
Università degli Studi di Bologna
Ricercatore in Informatica presso il
Dipartimento di Informatica - Scienza e
Ingegneria dell'Università di Bologna.
Laureato in Informatica presso l'Università
di Pisa e presso la Scuola Normale
Superiore di Pisa. Dottorato in Informatica
presso l'Università di Pisa. Post-doc e poi
ricercatore presso l'Università di Bologna.
Attualmente si occupa di metodi formali
per lo sviluppo e la verifica del software,
con particolare attenzione all'adattabilità e
62
albo dei formatori e dei valutatori
alle computazioni reversibili. E' coautore di
oltre 50 pubblicazioni in atti di conferenze
e riviste del settore.
Prof. Michele LANNA, Dipartimento di
Scienze Politiche, Seconda Università degli
Studi di Napoli
Ricercatore di Sociologia del diritto, della
devianza e mutamento sociale e docente di
Sociologia del conflitto, Antropologia giuridica e Profili socio-giuridici della governance e delle migrazioni internazionali.
Avvocato e giornalista è direttore della
“Rivista Italiana di Conflittologia” e, dal
2011, presidente del Consorzio
Universitario dell’Africa e del Mediterraneo.
Fa parte del collegio dei docenti del dottorato internazionale in “Diritto Comparato e
processi d’integrazione” presso la SUN. Il
suo ambito di ricerca riguarda la dimensione del conflitto, soprattutto in ambito culturale, e l’analisi dei processi migratori e
d’integrazione dal punto di vista antropologico e giuridico. Tra le sue pubblicazioni:
“Mediazione, Sistemi e Culture. Reportage
sulle comunità immigrate in Campania”Edizioni Melagrana, 2006; “Violenza televisiva e comportamenti devianti” - Edizioni
Labrys, 2009; “Vittime immigrate” - Franco
Angeli, 2010; ”Ermeneutica del conflitto. La
prospettiva sociologica” – Vol. I - Edizioni
Labrys, 2012; ”Ermeneutica del conflitto.
Struttura, dinamiche e trasformazioni” –
Vol. II, Edizioni Labrys, 2012;
“L’immigrazione in Campania. Dinamiche
culturali e prospettive d’integrazione” –
Edizioni Labrys 2012; ”Somalies. De La
Démocratie pastorale aux conflits entre les
clans” – L’Harmattan, Paris, 2012.
Prof. Alberto LANZAVECCHIA,
Dipartimento di scienze economiche e
aziendali, Università degli Studi di Padova
Professore aggregato di "Finanza aziendale
e finanza strategica" presso la Facoltà di
Economia (al primo posto nella classifica
Censis-La Repubblica ininterrottamente dal
2005) e ricercatore in finanza aziendale. Si
occupa di economia civile e finanza etica,
albo dei formatori e dei valutatori
in particolare di investimenti socialmente
responsabili e microcredito nei Paesi in via
di sviluppo, dove trascorre diversi periodi di
permanenza per lavoro di ricerca e per
vacanza. In precedenza ha lavorato in
banca e presso società di consulenza
manageriale. Socio WWF (dal 1987), CAISAT (dal 1989), ARCI (dal 2009), Amici della
Biblioteca Palatina di Parma (dal 2011), LILT
sezione di Parma e Università Popolare di
Parma (dal 2011) delle quali è anche membro del collegio dei revisori dei conti.
Prof.ssa Lisa LANZONI, Diritto
Costituzionale Italiano ed Europeo,
Università degli Studi di Verona
Nata a Verona il 2 luglio 1978, laurea in
Giurisprudenza e Dottorato in Diritto costituzionale italiano ed europeo presso
l'Università degli Studi di Verona. Docente
a contratto nell'ambito del settore delle
discipline pubblicistiche presso le Facoltà
di Economia e Commercio e Scienze della
Formazione di Verona. I principali temi di
ricerca sono lo sviluppo dei territori regionali, la cooperazione transfrontaliera tra i
territori, i meccanismi di democrazia partecipativa, la tutela dei diritti fondamentali
nelle situazioni di emergenza. Di recente
interesse è l'approfondimento della tematica relativa ai diritti dei bambini, in Italia e
in Europa.
Dr. Giulio LAURENTI
Nato a Roma nel 1964. Ha pubblicato "3 etti
& 1/2", volume di racconti con Pequod editore nel 2001. Una raccolta di poesia nel
2010 con Davide Ghaleb editore intitolata
"Dire&Disdire" e il romanzo "Suerte" con
Einaudi Stile libero, nel 2010 (giunto alla
terza ristampa nel 2013 e tradotto in tedesco).
Prof. Antonio Maria LEOZAPPA, Facoltà di
Economia, Università del Salento (Lecce)
Avvocato in Roma, insegna Diritto commerciale presso la Facoltà di Economia
dell'Università del Salento. Inter alia è stato
consulente del Comitato per la
Associazione Italiana del Libro
Legislazione della Camera dei Deputati
(2010), consigliere di amministrazione di
Alitalia Maintenance Systems spa e del
Comitato Amministratore del Fondo speciale per il personale del trasporto Aereo
(2009-2010); componente del Nucleo di
valutazione degli investimenti pubblici del
Ministero del Bilancio e della P.E. (19951998). Ha partecipato a commissioni e
gruppi di ricerca, tra i quali il "Tavolo tecnico di confronto" per l'attuazione della
Direttiva 2006/123/CE presso il Ministero
per le Politiche europee (2009); il "Gruppo di
lavoro tecnico" in materia di riforma delle
professioni presso la Conferenza delle
Regioni e Province autonome (2006); la
Commissione per la riforma del diritto
delle professioni presso il Ministero della
Giustizia (2003); il Comitato ristretto sulle
politiche della garanzia presso
l'Osservatorio PMI della Presidenza del
Consiglio (1997); il Gruppo di lavoro per lo
studio e la proposta di tagli alla spesa pubblica presso il Ministero del Bilancio e P.E.
(1994). Componente della redazione di
Roma di "Giurisprudenza commerciale" e
della "Rivista di Diritto societario", è direttore responsabile di "Economia, Azienda e
Sviluppo", edita dal Dipartimento di
Scienze dell'economia dell'Università del
Salento. Tra le pubblicazioni scientifiche:
"Diritti di categoria e assemblee speciali",
Giuffrè, 2008; "Società e professioni intellettuali", Giuffrè, 2004.
Dr. Giancarlo LEUZZI
Già paesaggista, con realizzazioni di giardini a Milano, a Roma e in Puglia ed una
bella collaborazione con l’Orto Botanico
dell’Università del Salento, tra il 2003 e il
2008 per quasi sei anni lavora presso la
Direzione Generale della Qualità dei prodotti agroalimentari al Ministero delle
Politiche Agricole a Roma, istruendo istanze di registrazione e piani di controllo per
numerosi prodotti Dop e IGP, tra cui molti
oli, formaggi e ortofrutta. Agronomo, ispettore del biologico e consulente di aziende
che producono oli extravergini di alta qua63
Associazione Italiana del Libro
lità per la DOP Terra d’Otranto, vive e lavora
a Monteroni, dove ha aperto un Circolo
Legambiente molto attivo sul territorio,
partecipando a numerose iniziative culturali, sociali e ambientali.
Prof. Gianluigi LIBERTI, Istituto di Scienze
dell'Atmosfera e del Clima, Consiglio
Nazionale delle Ricerche
Prof. Orazio LICANDRO, Dipartimento di
Scienze Giuridiche, Università degli Studi
Magna Græcia di Catanzaro
Professore ordinario presso il Dipartimento
di Scienze Giuridiche, Storiche, Economiche
e Sociali dell'Università Magna Græcia di
Catanzaro, ove insegna Diritto romano,
Diritto romano II, Epigrafia e Papirologia
giuridica. Insegna altresì Epigrafia giuridica
presso il Corso di Alta Formazione in
Diritto Romano dell'Università La Sapienza
di Roma. La variegata e ampia produzione
scientifica - oltre 50 pubblicazioni, tra libri e
saggi apparsi su riviste internazionali, atti
di convegni, raccolte di studi - spazia dal
diritto costituzionale a tematiche di diritto
privato e processuale, dall età arcaica a
quella tardoantica. Impegnato sul versante
dell'informatica romanistica, è membro del
Centro Interuniversitario per l Informatica
Romanistica (C.I.R.) e del gruppo di ricerca
BIA entrambi diretti da Nicola Palazzolo, e
co-autore di diversi strumenti informatici
applicati alla scienza romanistica. È
Direttore del Laboratorio di Epigrafia e
Papirologia Giuridica, Condirettore di
Minima Epigraphica et Papyrologica. Fa
parte del Comitato di Direzione del
Bullettino dell'Istituto di diritto romano
Vittorio Scialoja ed è membro del Comitato
di Redazione di IVRA. Rivista internazionale di diritto romano. Dal 2011 fa parte del
Comitato scientifico di Studia et
Documenta Historiae et Iuris e degli Atti
dell'Accademia Romanistica
Costantiniana. È altresì membro del
Comitato scientifico della Collana
Collectanea Græco-Romana. Strumenti e
studi per la ricerca stori-co-giuridica, edita
64
albo dei formatori e dei valutatori
da Giappichelli Editore (Torino). Dal 2012
dirige la Collana Fra Oriente e Occidente,
edita da L'Erma di Bre-tschneider (Roma). È
stato parlamentare del Pdci nella XV legislatura, ricoprendo gli incarichi di capogruppo nelle Commissioni parlamentari
Affari costituzionali e Antimafia.
Dr. Federico LIGOTTI
Specializzato in filologia moderna con una
tesi in Teoria della Letteratura, è giornalista
pubblicista. Collabora con il club Olio Vino
Peperoncino, gruppo editoriale cui fanno
riferimento le due grandi realtà del panorama giornalistico enogastronomico nazionale: www.egnews.it e www.oliovinopeperoncino.it. Proprio Oliovinopeperoncino
rappresenta la prima testata a essere lanciata nel mondo dell'enogastronomia web,
il primo fulgido esperimento nel settore.
Nel settembre 2010 pubblica con Lupo
Editore il suo primo romanzo "Parola di
Dio/Kalimat Allah", sotto l'innovativa veste
della graphic novel. Nel giugno 2011 viene
pubblicata la sua tesi sperimentale di specializzazione "Oltre l'ecologia del pensiero.
Verso una controproposta letteraria, sociale
e antropologica all'oscurantismo culturale
di massa", per i tipi della casa editrice
accademica Pensa MultiMedia, collana
scientifica Humanities.
Prof.ssa Michaëla LIUCCIO, Sociologia della
salute e della medicina, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Vice Presidente del corso di laurea magistrale in Comunicazione Scientifica
Biomedica, "la Sapienza", Università di
Roma. E' Professore aggregato e
Ricercatore. E' autrice di numerosi saggi e
articoli sul tema del corpo, cultura e salute.
Attualmente la sua attività di ricerca è centrata sul rapporto rischio, salute e società.
Tra le ultime pubblicazioni: Liuccio
M.(2012), Giovani, salute e società, Egea.
Milano; Liuccio M.(a cura di) (2012), La
società pandemica, Roma, Carocci.
Prof. Marco LOMBARDI, Laboratorio di
albo dei formatori e dei valutatori
Scienze della Comunicazione, Università
degli Studi Suor Orsola Benincasa (Napoli)
Dopo anni di lavoro in azienda nelle scomode vesti di direttore del personale, a un
certo punto si stufa e molla tutto per fare il
giornalista in una piccola redazione online.
Colpa della critica cinematografica che in
poco tempo porta Marco a scrivere e condurre dei programmi radiofonici (su
RadioTre e RadioDue) e televisivi (a Rai
Futura), a collaborare con vari periodici e
quotidiani (tra cui "L'Unità"), a dirigere dei
festival cinematografici (tra cui Filmondo),
a selezionare le opere prime per la Mostra
del Cinema di Venezia (sezione "La
Settimana della Critica") e per gli European
Film Award, e a tenere dei corsi
all'Accademia d'Arte Drammatica "Silvio
D'Amico". Attualmente scrive su "Il
Sole24ore" (di cinema) e sul "Messaggero"
(di arte ed enogastronomia), insegna
all'Università di Roma La Sapienza,
all'Università Suor Orsola Benincasa di
Napoli, alla Scuola Nazionale di Cinema di
Milano e al Master del Gambero rosso di
Roma e di Napoli. Da poco è anche docente
della Scuola Holden di Alessandro Baricco.
Dopo aver pubblicato con Etas (RCS) "Il
grande libro del cinema per manager" ed
"Il grande libro della letteratura per manager", le sue ultime frontiere sono quelle
della critica enogastronomica (collabora
con Gambero rosso, scrivendo sull'omonimo mensile e sulla Guida ai Ristoranti
d'Italia, ed è curatore delle edizioni di
Napoli e Roma del Mangelo, una specie di
Zagat italiana) e della produzione cinematografica (ha fondato la Grillo film e co-sceneggiato/co-prodotto il film "Into the blue",
che ha partecipato a vari festval ed è uscito
nelle sale italiane). Ha infine scritto "I
nuovi amici", un giallo che ha la particolarità d'essere tutto ambientato in un'azienda: si tratta del suo primo romanzo, ma nel
1991 Marco aveva già vinto il Premio
Cesare Pavese per la raccolta di poesie "Il
moto che ci resta" (Genesi). Last but not
least, c'è la Cinegustologia, una specie di
corto circuito fra le sue più grandi passioni,
Associazione Italiana del Libro
il cinema e l'enogastronomia.
Prof. Andrea LOMBARDINILO, Università
degli Studi G. D'Annunzio Chieti Pescara
Professore Aggregato, presso il
Dipartimento di Scienze filosofiche, pedagogiche ed economico-quantitative
dell'Università "G. d'Annunzio" di ChietiPescara, dove insegna Sociologia dell'educazione e Sociologia dei processi culturali.
Ultime pubblicazioni: Leopardi: la bellezza
del dire. Società, educazione, testualità
nella Crestomazia italiana della prosa;
L'università in divenire. Innovazione, riforme, prospettive nell'ultimo decennio,
Rubettino, 2010; Università: la sfida del
cambiamento. Analisi delle riforme e
società della conoscenza, Rubbettino, 2010.
Prof.ssa Caterina LOMBARDO, Psicologia
Clinica, Università degli Studi di Roma La
Sapienza
E' Professore Associato di Psicologia Clinica
presso l'Università Sapienza di Roma, dove
è titolare di due insegnamenti: Psicologia
Clinica e Psicodiagnostica e Psicopatologia.
E' membro della Giunta e della
Commissione Bioetica del Dipartimento di
Psicologia. Svolge attività di ricerca su temi
di psicologia clinica quali: le caratteristiche
personali come il perfezionismo o la difficoltà di regolare le proprie emozioni, che
possono accrescere il rischio di sviluppare
disturbi del sonno, dell'alimentazione e
dell'umore; l'efficacia dei trattamenti psicologici di questi disturbi; i metodi di studio della psicologia clinica. Su questi temi
ha pubblicato numerosi articoli scientifici
su riviste internazionali e nazionali, nonché volumi e capitoli di volumi editi da
note case editrici (p.e. Carocci, LED).
Prof. Giuseppe LONGO, Astrofisica,
Università degli Studi di Napoli Federico II
Prof.ssa Michela LONGO, Ingegneria e
Dottore di Ricerca in Meccatronica,
Informazione, Tecnologie Innovative e
Metodi Matematici, Politecnico di Milano
65
Associazione Italiana del Libro
Michela Longo, PhD: Laureata in Ingegneria
e Dottore di Ricerca in Meccatronica,
Informazione, Tecnologie Innovative e
Metodi Matematici presso l'Università degli
Studi di Bergamo, è attualmente Research
Fellow presso il Politecnico di Milano.
Autore di numerose pubblicazioni internazionali su riviste o su atti di congressi
nazionali ed internazionali, dal 2011 è
responsabile della sezione Ricerca della
rivista Lamiera. Nominata Membro Del
Comitato Scientifico del Board of Reviewers
for the papers submitted to the the 2nd
Global Conference on Materials Science
and Engineering (CMSE 2013). Autore del
libro (in press) "Il ritorno elastico nel processo di piegatura", i temi di ricerca sono:
Lavorazioni per deformazione plastica: studio di modelli ed implementazione di programmi FEM per studiare il processo di
deformazione in particolare del processo di
piegatura; Saldatura Innovativa: Friction
Stir Welding: studio di diverse forme di saldatura con relativo studio dei parametri di
processo in gioco. Ha partecipato a diversi
"Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale"
cofinanziati dal Ministero dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca Scientifica.
Oltre all'attività in ambito accademico ha
mantenuto contatti con la realtà industriale attraverso lo svolgimento di tesi e contratti di ricerca con primarie industrie.
Prof. Antonello LORENZINI, Dipartimento
di Scienze Biomediche e Neuromotorie,
Università degli Studi di Bologna
Laureato con Lode in Scienze Biologiche
all'Università di Pisa ha conseguito il
Dottorato in Biochimica e Fisiopatologia
dell'Invecchiamento presso l'Ateneo
Bolognese nel 2000. Dopo un Post Dottorato
e dopo aver ricoperto il ruolo di Research
Associate in due istituzioni statunitensi a
Philadelphia (rispettivamente il Lankenau
Institute for Medical Research e la Drexel
University) è rientrato nell'ateneo
Bolognese nel 2007. E' stato coordinatore
dell'Intensive Programme EduSport dal
2009 al 2013. Attualmente è Professore
66
albo dei formatori e dei valutatori
Aggregato di Nutrizione Umana in tre corsi
di laurea di Scienze Motorie e nel corso di
laurea di Medicina e Chirurgia. Coordina
l'intensive programme “Next generation
Leaders in Biology of Ageing” ed è
Ricercatore presso il Dipartimento di
Scienze Biomediche e Neuromotorie. Il
tema centrale della sua ricerca è la biologia
comparata della longevità.
Prof. Maurizio LOZZI, Laboratorio di
Scienze sociali e della Comunicazione
Sociologo, Giornalista pubblicista, autore
per editori nazionali e stranieri, già
Docente universitario a contratto in discipline sociologiche e scienze della comunicazione, presiede oggi il Registro Nazionale
Sociologi e Consulenti della
Comunicazione e cura “Mediamorfosi”, la
collana di Scienze Sociali edita dalle
Edizioni Universitarie Teseo. Dottore di
ricerca in Scienze Politiche - ambito degli
Studi strategici e difesa della pace - dirige il
Laboratorio di Scienze sociali e della
Comunicazione presso il centro di ricerca
dell’A.N.D.I. Associazione Nazionale degli
Inventori denominato I.C.A.R.O., Innovation
Research Center. Esperto della comunicazione presso il Dipartimento delle Pari
Opportunità della Presidenza del Consiglio
dei Ministri e presso il M.I.U.R. per il tavolo
di concertazione nazionale sugli studi di
genere, è nel comitato scientifico
dell’Accademia Bonifaciana e guida CONSCOM, la prima Università popolare italiana per le Scienze sociali e della comunicazione. Ha fondato l’Osservatorio nazionale
sulla violenza scolastica e nel volontariato
è attivo come Fiduciario del Touring Club
Italiano e come formatore per O.N.G. ed
altri enti.
Prof. Claudio LUPARELLO, Dipartimento di
Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche
e Farmaceutiche, Università degli Studi di
Palermo
Nato a Palermo il 6/3/62 si è laureato in
Scienze Biologiche presso l'Università di
Palermo nel 1984 ed ha successivamente
albo dei formatori e dei valutatori
conseguito il dottorato di ricerca in Biologia
Cellulare, ed è stato selezionato per una
borsa triennale AIRC e per una borsa CEE
presso l'Università di Liverpool (UK).
Attualmente è Professore Ordinario di
Citologia e Istologia presso il Corso di
Laurea in Scienze Biologiche dell'Università
di Palermo, si occupa dello studio del comportamento proliferativo ed invasivo e dell'espressione del fenotipo di cellule tumorali mammarie umane in differenti condizioni microambientali in vitro. E' autore di
numerose comunicazioni a congressi
nazionali ed internazionali e di 50 pubblicazioni internazionali su riviste di biochimica, biologia cellulare ed oncologia.
Dr.ssa Alice LUPI, Giornalista,
Giornalista, laureata in scienze della comunicazione da anni segue il settore agroalimentare in particolare modo il vino.
Sommelier per passione. Ha vinto le
Viniadi nel 2009. Premiata, nel 2010, per i
suoi articoli sul vino dalla Strada del
Recioto di Gambellara e dalla Primavera del
Prosecco. E' membro della Stampa
Agroalimentare Italiana e de Le Donne del
Vino. Nel 2011, il suo profilo è stato pubblicato nella guida International Wine
Journalist Book dall'Unione Italiana Vini
Editrice. In fase di pubblicazione è il suo
libro "Il vino è spiritoso" nel quale l'autrice
unisce le scienze sociali alla ludolinguistica
per raccontare il mondo della degustazione
edonistica del vino in chiave originale.
Alice continua a studiare seguendo un'altra
sua passione, la sociologia.
Prof.ssa Maria Immacolata MACIOTI,
Dipartimento di Scienze Sociali ed
Economiche, Università degli Studi di
Roma La Sapienza
È professore ordinario e insegna alla
Sapienza, Università di Roma. Lavora nel
Dipartimento di Scienze Sociali ed
Economiche. Si è interessata soprattutto di
religioni e spiritualità, di nuovi Movimenti
Religiosi; di migrazioni (emigrazioni, immigrazioni, asilo) e di marginalità urbana
Associazione Italiana del Libro
(studi su borgate e borghetti, su quartieri
disagiati ecc.). Collabora da molti anni con
il trimestrale "La critica sociologica" e con
varie altre testate. Suoi libri sono stati pubblicati soprattutto dalle case editrici Liguori
(Napoli), Guerini (Milano), Laterza (RomaBari). Ultimamente ha scritto Il genocidio
armeno nella memoria e nella storia
(Nuova cultura) e, con Michele del Re,
Comunità spirituali del XXI secolo.
Memorie, esistente, futuro. Il caso
Damanhur (Aracne), primo volume della
collana Religioni e società.
Dr. Dante MAFFIA, Presidente onorario,
Associazione Italiana del Libro
Poeta, narratore, saggista, critico d'arte e
fondatore di riviste prestigiose come "Il
Policordo", "Poetica" e "Polimnia". Intensa
la sua attività critica sulle maggiori riviste
italiane. È stato corrispondente de "La
Nacion" di Buenos Aires; per anni ha curato la rubrica dei libri per RAI 2 ed è redattore degli "Studi di Italianistica nell'Africa
Australe". Come poeta fu segnalato, agli
esordi, da Aldo Palazzeschi che ha firmato
la prefazione al suo primo volume, e da
Leonardo Sciascia che con Dario Bellezza
ritiene Maffìa "uno dei più felici poeti
dell'Italia moderna". Ha tradotto alcuni
poeti dialettali calabresi per Garzanti e per
Mondadori. Il Presidente della Repubblica,
Carlo Azeglio Ciampi, nel 2004 lo ha insignito di Medaglia d'Oro per i suoi meriti
culturali, insieme a Uto Ughi, Raffaele La
Capria, Piero Angela, Giuseppe Tornatore,
Ermanno Olmi e Achille Bonito Oliva.
Numerosissime le traduzioni delle sue
opere all'estero. Per sostenere la candidatura di Dante Maffia al Premio Nobel per la
Letteratura si è costituito un apposito
Comitato presieduto dallo scrittore
Giovanni Pistoia, al quale hanno dato la
loro adesione diverse associazioni, con la
seguente motivazione: "Dante Maffia si è
impegnato costantemente nella promozione della cultura italiana attraverso pubblicazioni di romanzi, poesie, saggi e articoli,
affrontando le problematiche sociali più
67
Associazione Italiana del Libro
scottanti come l'immigrazione e gli sbarchi
clandestini, i manicomi, l'emigrazione, la
disoccupazione e il disagio nelle fabbriche.
Ha anche posto l'attenzione su protagonisti
della cultura di tutti i tempi come
Tommaso Campanella, Giosuè Carducci,
Elias Canetti e Yasunari Kawabata. Tradotto
in quasi tutto il mondo, ha ricevuto moltissimi premi per le sue opere e la medaglia
d'Oro alla Cultura del Presidente della
Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi".
Prof.ssa Laura MAGGI, Neuroimmunologia,
Università degli Studi di Roma La Sapienza
Ricercatrice universitaria presso il laboratorio di Neuroimmunologia dell'Università
Sapienza di Roma dove studia l' interazione fra il sistema immunitario e il sistema
nervoso. Ha lavorato presso prestigiosi istituti internazionali come la Scuola
Internazionale di Studi Avanzati (SISSA) di
Trieste e l' EMBL (European Molecular biology Laboratory) di Monterotondo. Ha partecipato a numerosi corsi e congressi
Internazionali e i risultati del suo lavoro
sono stati riportati in articoli scientifici
pubblicati in qualificati giornali internazionali come Proceedings of the National
Academy of Sciences (PNAS), Journal of
Neuroscience, Molecular Psychiatry,
Science ecc. Dal 2006 è socia fondatrice
dell' associazione culturale
"Formascienza", per la diffusione del pensiero scientifico (sito web:www.formascienza.org). Ha partecipato a progetti europei
di divulgazione scientifica come l'
"European City of Science " di Parigi e il
Progetto Europeo Atonium Culture.
Dr.ssa Paola MAGNAGHI DELFINO
Dipartimento di Matematica, Politecnico di
Milano
Dopo aver frequentato il liceo scientifico, si
è laureata in Matematica presso
l'Università degli Studi di Milano nel 1976.
Dal 1 novembre 1981 lavora al Politecnico
di Milano come ricercatore confermato.
Nell'attività di docenza universitaria ha
tenuto insegnamenti di Analisi Matematica
68
albo dei formatori e dei valutatori
I, II e di Fondamenti di Matematica e di
Istituzioni di Matematica nella sede di
Milano. Fa parte del laboratorio di Didattica
Sperimentale FDS del Dipartimento di
Matematico "F.Brioschi". Si dedica anche
alla divulgazione matematica attraverso
consulenza a spettacoli teatrali, che la
vedono anche presente sul palco al termine dello spettacolo per chiarimenti di contenuto scientifico. Nel 2012, in collaborazione con Alessandra Angelini,
dell'Accademia delle Belle Arti di Brera, e
con Tullia Norando del laboratorio FDS, ha
progettato e realizzato il progetto artisticodidattico "Lezione di Galileo Galilei sulla
struttura dell'Inferno" rivolto agli studenti
del corso di Grafica d'Arte della prof.
Angelini
Prof. Gaetano MAGRO, Dipartimento G.F.
Ingrassia Anatomia Patologica, Università
degli Studi di Catania
Professore Associato di Anatomia
Patologica presso la Facoltà di Medicina e
Chirurgia dell'Università di Catania, autore
di 200 pubblicazioni su riviste internazionali nel campo della patologia umana,
soprattutto neoplastica. Esperienze letterarie: "Fontana delle ore" (silloge poesia)
(A&B editrice 2001). "Non sbagliò il vento"
(silloge poesia) (Libroitaliano 2002).
"Impermanenza" (silloge poesia) (Edizioni Il
Giornale di Scicli 2005). "Il mare metafisico
di Punta Corvo" (Romanzo) (Manni Editore
2005). "Il verso cancellato" (silloge poesia in
antologia) (BelAmi edizioni 2010). "Il glomerulo di sale" (silloge poesia in antologia)
(Fara Editore 2010). "Le lumache mediocri"
(silloge poesia) (LietoColle 2010). "Il batterio
del tempo" (silloge poesia in antologia)
(Fara Editore 2011)
. "Formalina" (Romanzo) (Fara Editore
2013). E' pubblicato in antologie poetiche
edite da diverse case editrici (LietoColle;
Giulio Perrone; Ibiskos; La vita felice).
Vincitore premio nazionale "Pubblica con
noi 2010"-Fara Editore. Finalista premio
Inedito Colline di Torino 2011. Finalista per
opera edita premio Contini Bonaccossi
albo dei formatori e dei valutatori
2011. Segnalazione di merito premio
"Renato Giorgi" 2011. Finalista premio
Inedito Colline di Torino 2013. Vincitore
premio nazionale poesia "Città di
Chiaramonte Gulfi" 2013
Prof. Alberto MALATESTA, Diritto internazionale, Università Carlo Cattaneo - LIUC
(Castellanza, VA)
Professore ordinario di diritto internazionale presso la Scuola di Diritto dell'Università
Carlo Cattaneo-LIUC di Castellanza (VA) e
insegna International Business Law nell'ambito del corso dottorato di "Diritto
Internazionale dell'economia" presso
l'Università Bocconi di Milano. E' autore di
numerose pubblicazioni in materia e nel
campo del diritto dell'Unione europea.
Esercita la professione di avvocato in
Milano, con particolare attenzione alle controversie di carattere internazionale. Ha
esperienza di negoziati internazionali per
conto del Ministero degli affari esteri italiano.
Dr.ssa Anna MANNA
Poetessa, scrittrice, saggista. Socio dell'
Associazione internazionale dei Critici
Letterari e del Sindacato Libero Scrittori italiani. E' nota la sua attività culturale nella
capitale dove ha fondato in Campidoglio e
condotto per dieci anni il Premio "FIORE DI
ROCCIA"dedicato alla donna e il Premio
"LE ROSSE PERGAMENE" dall'omonimo
libro di poesie d'amore prefato da Elio
Fiore. Pluripremiata anche a livello istituzionale. Tra i riconoscimenti il Premio
Teramo per un racconto inedito, il Premio
Sinite Parvulos in Vaticano per l'Antologia
Poesie per Karol, curata insieme al figlio
Alessandro Clementi, Premio Calliope,
Benevento, Saitta, Polimnia, Alghero
Donna Poesia 2011, il Premio" Casa mia"
della Regione Lazio 2011. Il romanzo "A
largo della polveriera" è stato presentato ,
primo libro di una donna, al Parlamento
europeo a Roma. I suoi versi sono stati
musicati a Recanati presso il Centro mondiale della Poesia, a l'Aquila sono stati scel-
Associazione Italiana del Libro
ti per la Mostra Corrispondenze patrocinata dall'Unesco, a Spoleto è stata inserita nel
Programma culturale multidisciplinare "Il
senso del senso", a Catania è nota per la
fitta collaborazione con la rivista Il
Convivio e con il portale di Akkuaria. I racconti pubblicati su 100news sono diventati
il libro "Una città , un racconto"edito da
Nemapress che ha dato origine al Premio
dell'Associazione Italiana del libro "ITALIAMIA". Ha presentato progetti culturali
all'Università La Sapienza, dove lavora
come bibliotecaria, alla Biblioteca della
Camera dei Deputati, all'Archivio di
Spoleto. I suoi libri sono stati presentati dai
più noti critici in sedi prestigiose come
l'Università Roma 3, il Caffè Greco, Il caffè
Strega e recensiti su Il Messaggero, il
Tempo ed alla radio Vaticana.
Attualmente sta lavorando al volume " I
contemporanei in biblioteca" raccolta di
interviste ai più grandi poeti italiani. A
luglio 2013 ha pubblicato con Nemapress
"Umili parole e grandi sogni - 5 poesie per
3 pontefici" con introduzione di Neria De
Giovanni, presidente dell'Associazione
internazionale dei Critici Letterari.
A febbraio del 2013 ha lanciato, durante il
13° Viaggio tra le vie dell'Arte, il Manifesto
dei Neoromantici per un Nuovo
Umanesimo insieme a Daniela Fabrizi e
Gilberto Mazzoleni. Al Manifesto hanno
aderito i poeti Elio Pecora, Corrado
Calabrò, Dante Maffia, Vera Ambra, Iole
Chessa Olivares, Tiziana Grassi e la presidente dell'Associazione Internazionale dei
Critici letterari Neria De Giovanni.
Ing. Carlo MANNA
Già responsabile dell'Unità Centrale Studi e
Strategie dell'ENEA. Laureato in ingegneria
nel 1974, dopo una prima attività didattica
e di ricerca presso la Facoltà di Ingegneria
dell'Università degli Studi di Roma La
Sapienza, si occupa in ambito industriale
di tecnologie per le fonti rinnovabili e l'uso
razionale dell'energia. All'ENEA dal 1983 in
qualità di esperto energetico, è coinvolto in
attività per lo sviluppo di metodologie e
69
Associazione Italiana del Libro
strumenti per la progettazione di sistemi
energetici e per il trasferimento di tecnologie alle PMI; cura i rapporti con imprese
industriali; promuove e coordina programmi di cooperazione tecnico-scientifica in
Italia e all'estero. Dal 2001 si dedica prevalentemente allo sviluppo di metodologie e
strumenti per la modellizzazione dei sistemi energetici e per la valutazione degli
impatti economici di politiche e misure in
campo energetico e ambientale, con particolare riferimento all'utilizzo di fonti rinnovabili di energia. Dal 2006 è responsabile
scientifico del Rapporto Energia e
Ambiente dell'ENEA.
Prof. Pierpaolo MARANO, Facoltà di Scienze
Bancarie, Finanziare e Assicurative,
Università Cattolica del Sacro Cuore
Professore associato presso la Facoltà di
Scienze Bancarie, Finanziare e Assicurative
dell'Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Milano, dove è titolare dei corsi di
Diritto delle Assicurazioni e di Diritto
Commerciale. Scholar in residence presso
l'University of Connecticut - Law School,
Insurance Law Center, è stato visiting lecture presso la National Taiwan University e
l'Università di Lovanio. Relatore in oltre
centocinquanta convegni e seminari in
Italia e all'estero e autore di più di settanta
pubblicazioni scientifiche, nazionali e internazionali, è Associate editor delle riviste
"Journal of Insurance Issues" e "European
Insurance Law Review". Fa parte della giunta esecutiva di AIDA Europe e AIDA Italia
(Associazione Internazionale di Diritto
delle Assicurazioni) ed è Vice-Chairman del
gruppo di lavoro "Distribution of insurance
products" costituito da AIDA Worldwide.
Nel 2012, è stato nominato dall'Autorità
Europea di Vigilanza sulle Assicurazioni e
le Pensioni Aziendali - EIOPA - membro
accademico dello Insurance and
Reinsurance Stakeholder Group; mentre,
da ottobre 2013, fa parte dello Occupational
Pensions Stakeholder Group operante presso l'anzidetta autorità europea.
70
albo dei formatori e dei valutatori
Prof.ssa Claudia MARCOLUNGO, Università
degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Docente a contratto di Diritto dell'ambiente presso l'Università degli Studi di
Modena. Dottore di ricerca in diritto pubblico-amministrativo all'Università di
Bologna, ha collaborato con varie sedi universitarie italiane, insegnando Diritto
amministrativo e diritto pubblico, occupandosi di servizi pubblici, delle modalità di
espressione del potere pubblico in relazione all'individuo, alla sua libertà e dignità,
nonché alla sua possibilità e capacità di
scelta consapevole. Alcuni suoi scritti sono
stati dedicati ai principi che informano
l'Organizzazione mondiale del commercio;
si è occupata inoltre di società pubbliche e
partecipate, focalizzando l'attenzione sul
loro modus operandi e sugli interessi che
informano la loro azione. Da ultimo ha
scritto un saggio sulla gestione degli abusi
dei minori nella Chiesa Cattolica.
Prof. Emanuele MARCONI, Direttore del
Dipartimento Agricoltura, Ambiente e
Alimenti, Università degli Studi del Molise
Professore ordinario per il Settore scientifico disciplinare “Scienze e Tecnologie
Alimentari” presso la Facoltà di Agraria
dell'Università degli Studi del Molise. E'
Direttore del Dipartimento Agricoltura
Ambiente e Alimenti (già Preside della
Facoltà di Agraria) dell'Università degli
Studi del Molise. E' componente della
Giunta della Conferenza Nazionale per la
didattica universitaria di A.G.R.A.R.I.A. E'
past President della Società Italiana di
Scienze e Tecnologie Alimentari (SISTAL)
che rappresenta i docenti e ricercatori universitari del SSD AGR/15 “Scienze e
Tecnologie Alimentari”.
È componente del Comitato di Valutazione
del CRA (Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura). È titolare dei
corsi di insegnamento: a) Processi delle
Tecnologie Alimentari, b) Tecnologia dei
Cereali e dei Prodotti dolciari, rispettivamente per il Corso di Laurea in Scienze e
Tecnologie Alimentari e per il Corso di
albo dei formatori e dei valutatori
Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie
Alimentari dell'Università del Molise; è
inoltre titolare dell'insegnamento di
Tecnologie Alimentari per il Corso di
Laurea Magistrale in Scienze
dell'Alimentazione e della Nutrizione
Umana presso l'Università Campus
Biomedico di Roma. L'attività di ricerca ha
riguardato in particolare la tecnologia e la
valutazione dei cereali e derivati, lo studio
e lo sviluppo di ingredienti e alimenti funzionali, la caratterizzazione e valorizzazione di prodotti dell'alveare (gelatina reale e
miele), la valutazione della qualità del latte
alimentare e di latte a ridotto tenore di lattosio e la standardizzazione di metodologie
innovative per la determinazione di marcatori di processo e di prodotto degli alimenti. Tale attività è documentata dalla pubblicazione di oltre 150 lavori su riviste nazionali ed internazionali con referee e dalla
presentazione di numerose comunicazioni
a congressi in Italia e all'estero.
Prof. Antonino MARGAGLIOTTA,
Dipartimento di Architettura, Università
degli Studi di Palermo
Ingegnere architetto e dottore di ricerca, è
professore associato di Composizione
Architettonica e Urbana. Insegna presso il
Corso di laurea in Ingegneria edile Architettura di Palermo e il Corso di laurea
in Architettura di Agrigento. Negli ultimi
anni la sua attività di ricerca si è incentrata
sul tema degli spazi per la cultura nella
città contemporanea e sullo studio delle
interferenze tra composizione architettonica e altre discipline compositive di confine.
Ha partecipato a numerose ricerche finanziate (PRIN, di Ateneo, regionali) in qualità
di responsabile e coordinando gruppi di
lavoro; molte ricerche hanno dato luogo a
pubblicazioni e/o a presentazione dei risultati in convegni nazionali e internazionali;
ha organizzato e diretto workshop e seminari di progettazione architettonica, attivando una proficua collaborazione tra
Università ed Enti territoriali. È autore di
saggi, articoli e monografie sul progetto di
Associazione Italiana del Libro
architettura. Tra i suoi libri: Connessioni.
Progetti e concorsi di architettura (Zedi
Italia, 1999), Progetto e Costruzione (Ila
Palma, 2003), Le forme del dialogo (Abadir,
2006), Aesthetics for living (Libria, 2010).
Suoi lavori di architettura hanno ricevuto
riconoscimenti e sono stati pubblicati in
riviste specializzate (tra cui Abitare,
Almanacco di Casabella, Casabella,
Costruire, Il Giornale dell'Architettura,
L'industria delle costruzioni, Parametro).
Prof. Paolo Maria MARIANO, Meccanica dei
Solidi, Università degli Studi di Firenze
Insegna meccanica dei solidi
nell'Università di Firenze dal 2005 e ha
insegnato dal 2010 al 2013 meccanica teorica nella Scuola Normale Superiore di Pisa.
Ha tenuto corsi e cicli di seminari in varie
università straniere tra cui l'Università di
Zurigo, quella di Madrid, di Versailles, di
Poitiers, il MIT, l'Accademia Polacca delle
Scienze, la Northwestern University, l'Ecole
Polytechnique di Parigi, il Wierstrass
Institute di Berlino ecc. E' associate editor
delle riviste Mathematical Methods in the
Applied Sciences (Wiley), SEM (Word
Scientific) e fa parte del comitato editoriale
di Prometeo. La sua attività di ricerca
riguarda la formulazione e lo sviluppo di
modelli matematici del comportamento
meccanico di materiali complessi. E' autore di più di 150 pubblicazioni in lingua
inglese tra articoli, libri curati, capitoli di
volumi.
Prof. Francesco MARINELLO, Dipartimento
di Territorio e Sistemi Agro-Forestali,
Università degli Studi di Padova
Nato nel 1978, si è laureato in Ingegneria
Meccanica nel 2003, e nel 2006 ha completato il Dottorato di ricerca in Ingegneria
della Produzione Industriale (all'Università
di Padova, in cotutela con la Technical
University of Denmark).
Tra il 2007 e il 2010 è stato assegnista di
ricerca, prima presso il CIVEN,
Coordinamento Interuniversitario Veneto
per le Nanotecnologie, a Venezia, e poi
71
Associazione Italiana del Libro
presso il DIMEG, Dipartimento di
Innovazione Meccanica e Gestionale
dell'Università di Padova.
Tra 2011 e il 2012 ha lavorato presso
MeteRSit Srl, azienda di Rovigo impegnata
nella produzione e collaudo di strumenti di
precisione per la misura di flussi di aria e
gas, in qualità di responsabile qualità e
controlli. Dal 2012 è ricercatore e professore
aggregato dell'Università di Padova, presso
il Dipartimento di Territorio e Sistemi AgroForestali, con attività di ricerca su ambiti di
metrologia e sensoristica e sull'introduzione di tecnologie innovative in ambito agricolo e forestale. Nel 2013 un suo lavoro è
stato premiato con l'Alan Glanvill Award;
nel 2007 ha vinto il Primo Premio per la
categoria Tesi di Dottorato, nell'ambito
della VI edizione del Premio Regionale per
l'Innovazione.
Prof. Andrea MARINI, Dipartimento di
Scienze Umane, Università degli Studi di
Udine
Ricercatore confermato di Psicologia
Generale (M-PSI/01) presso il Dip.to di
Scienze Umane dell'Università di Udine. Si
è laureato in Linguistica (Università di
Roma Tor Vergata) nel 1998. Nel 2002 ha
conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in
Neuropsicologia (Università La Sapienza).
Dal 2002 al 2004 è stato titolare di borse di
post-doc (IRCCS Santa Lucia, Roma) per lo
studio dei disturbi comunicativi e linguistici in pazienti afasici e con lesioni emisferiche destre. Nel 2005/06 è stato assegnista
di Ricerca presso la Facoltà di Scienze della
Formazione dell'Università di Udine. Dal
2007 è ricercatore (confermato dal 2010) in
Psicologia Generale. Dal 2005 è responsabile scientifico (Senior Researcher) di ricerche
concernenti le modalità di elaborazione del
linguaggio in pazienti adulti e in età evolutiva presso gli IRCCS "Santa Lucia" di
Roma, e "E. Medea", polo del Friuli Venezia
Giulia. A partire dal 2006 è stato Principal
Invesigator e Research Unit Coordinator di
6 Ricerche Correnti finanziate dal Ministero
della Salute. E' membro del Consiglio di
72
albo dei formatori e dei valutatori
Dottorato in Neuroscienze Cognitive
dell'Università di Trieste e del Consiglio
della Scuola di Specializzazione in
Psichiatria dell'Università di Udine. Svolge
una intensa attività didattica tra gli Atenei
di Udine (Psicologia del linguaggio,
Psicologia Generale, Fondamenti di
Psicolinguistica per Psichiatria,
Neurolinguistica, Psicologia dello sviluppo,
Fisiologia e clinica dei disturbi del linguaggio), Trieste (Psicolinguistica) e Roma "Tor
Vergata" (Linguistica clinica). Nel 2013 è
Visiting Professor presso la East Carolina
University (USA) e Direttore editoriale della
collana "Neuroscienze, Psicologia,
Educazione" Carocci Editore. Ha partecipato come relatore invitato a numerosi convegni nazionali ed internazionali ed è autore di 4 monografie, numerosi capitoli in
libri di rilevanza nazionale ed internazionale e articoli pubblicati su riviste con
Impact Factor e soggette a peer-review di
rilievo internazionale.
Prof. Luca MARIOTTI, Dipartimento di
Fisica, Università degli Studi di Pavia
Professore aggregato in Fisica Applicata
presso il Dipartimento di Fisica
dell'Università di Pavia. Dopo la sua formazione iniziale (BA e MSc, summa cum
laude) in fisica nucleare, la sua attività di
ricerca si è focalizzata sullo studio della
biofisica delle radiazioni ionizzanti, con un
approccio sia sperimentale sia modellistico. Ha conseguito il dottorato di ricerca in
biofisica con una tesi in parte realizzata in
presso il Centre for Cancer Research and
Cell Biology, Queen's Univeristy of Belfast.
Subito dopo il dottorato il Dott. Mariotti ha
lavorato per più di 2 anni presso di
Dipartimento di Oncologia della Oxford
University, occupandosi della comprensione della carcinogenesi indotta da radiazioni, indagando il delicato equilibrio tra proliferazione e rimozione delle lesioni preneoplastiche modulato dalla radiazione.
Autore di più di 100 pubblicazioni tra riviste peer reviewed, capitoli di libro e partecipazioni a congressi internazionali, il lavoro
albo dei formatori e dei valutatori
di Mariotti è stato premiato dalla Società
Italiana per la Ricerca sulle Radiazioni
(migliore tesi di fisica nel triennio 20062008), dalla Comunità Europea con il
MELODI award 2013 (migliore scienziato
under 35 impegnato in attività di ricerca
sulle bassi dosi di radiazioni ionizzanti) e
dalla Accademia delle Scienze Russe con la
Zeldovich Medal 2014 (miglior scienziato
under 36 impegnato in attività di ricerca
sull'impatto della radiazione spaziale sulle
life sciences)
Prof. Carmelo MARISCA, Dipartimento di
Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali
e Metodologie Quantitative, Università
degli Studi di Messina
Dr.ssa Paola MARMIROLI, Dipartimento di
chirurgia e medicina interdisciplinare,
Università degli Studi di Milano Bicocca
Nata a Milano nel 1960. Laurea in Medicina
e Chirurgia e specializzazione in
Neurologia presso l’Università degli Studi
di Milano. Da luglio 1989 a febbraio 2001
Dirigente Medico presso la Divisione di
Neurologia dell'Ospedale Civile di
Vimercate (MI). Dal 1° aprile 2001 a oggi :
Ricercatore (settore BIO/16) presso la
Scuola di Medicina e Chirurgia
dell'Università degli Studi di MilanoBicocca, Dipartimento di Chirurgia e
Medicina Traslazionale (DCMT). Attività
didattica: insegnamento di Anatomia e
Istologia Umana per il Corso di Laurea
Magistrale in Medicina e Chirurgia e per i
Corsi di Laurea triennale in Infermieristica
e Ostetricia. Insegnamento di
Neuroanatomia presso la Scuola di
Specializzazione in Neurologia. Attività di
ricerca: studi di microscopia ottica ed elettronica nell'ambito della Neuroanatomia,
studi sugli effetti neurotossici di farmaci
antineoplastici, studi degli aspetti neuropatologici di malattie metaboliche. E’ autrice
di 55 articoli indicizzati e pubblicati in
forma estesa su riviste internazionali.
Associazione Italiana del Libro
l'Infanzia. Facoltà di Scienze della
Formazione - Corso di laurea in Scienze
della formazione primaria, Università degli
Studi Roma Tre
Professore Associato di Letteratura per l'infanzia e, dal 2011/2012 di Storia della scuola e delle istituzioni educative presso l'università Roma Tre, Corso di laurea in Scienze
della formazione primaria.
Mi occupo di Letteratura per L'infanzia da
oltre trent'anni ed ho effettuato ricerche di
settore su tematiche specifiche quali l'educazione all'immagine, la didattica del
fumetto, il significato della lettura come via
del sapere, della comunicazione, del piacere. Il nucleo centrale delle mie ricerche
ruota intorno all'immagine del libro come
contenuto e come contenitore, tema di sintesi di ogni altro aspetto rappresentato
dalla letteratura dei e per i ragazzi, poiché
ogni approccio con il contenitore apre la
strada a diverse modalità di rapportarsi
con il contenuto, come del resto mostra in
maniera esplicita la moderna editoria che
si muove in totale sintonia sia verso il
libro-gioco sia verso la letteratura per adolescenti. I contatti sempre attivi con scuole,
biblioteche ed ogni ambiente che comprende e cura il rapporto con la lettura è il sale
delle indagini nell'ambito del rapporto
libro-lettore. Pubblicazioni più recenti:
Storia e generi della letteratura per l'infanzia (Armando 2005), Il fumetto fra pedagogia e racconto (Tunué 2005), Giocattolando.
Il bambino ludico dal gioco dell'oca ai
videogiochi (Ed.Conoscenza 2009), Il
Principe azzurro. Ma proprio azzurro (narrativa - Lavieri 2011), Maestre e maestri
d'Italia in 150 anni di storia della scuola
(curatela, Ed.Conoscenza 2012)
Dr.ssa Laura MARSADRI
Laurea in economia e commercio. Svolge
attività turistica e di accoglienza nella
azienda vinicola di famiglia fondata nel
1879. Nello spaccio aziendale dal 2012 è
stata inserita una Libreria. Socio del
Movimento Turismo del Vino Lombardia.
Prof.ssa Gianna MARRONE, Letteratura per
73
Associazione Italiana del Libro
Prof.ssa Marisa MARTÍNEZ PÉRSICO,
Lingua e letteratura spagnola, Università
degli Studi Guglielmo Marconi (Roma)
E' laureata in Lettere presso l'Università di
Buenos Aires e Dottore di Ricerca in
Filologia Spagnola e Ispano-Americana
all'Università di Salamanca, dove ha studiato anche un Master in Studi latinoamericani e tre anni di filosofia. Attualmente
svolge attività di docenza di Letteratura
Spagnola I, II e III presso la Facoltà di
Lettere dell'Università degli Studi
Guglielmo Marconi di Roma e come professore collaboratore presso l'Istituto
Cervantes di Roma. Ha ricevuto una sovvenzione di permanenza a Cuba (UNESCO)
per un saggio sul pensiero di José Martí, la
borsa di studio PNBU-Presidenza della
Nazione Argentina durante cinque anni, un
"research fellowship" del Fondo Nacional
de las Artes e altre due borse di studio in
Spagna concesse per la sua formazione
universitaria (USAL-BSCH; AUIP). Ha pubblicato articoli accademici su letteratura
argentina, spagnola ed ecuadoregna del XX
secolo in Argentina, Italia, Spagna,
Portogallo, Francia, Brasile, Ungheria, Serbia
e Romania.
Prof. Matteo MARTINI, Istituto Nazionale di
Fisica Nucleare
Laureato in Fisica e Dottore di Ricerca in
Fisica delle Alte energie. Si occupa di ricerca nel campo delle interazioni fondamentali presso l'Istituto Nazionale di Fisica
Nucleare. E' docente di Fisica Generale
presso l'Università degli Studi Guglielmo
Marconi di Roma. Appassionato di divulgazione della scienza, collabora a molte iniziative sul territorio locale. E' autore del
libro "Psicosi 2012. Le risposte della
Scienza". Da sempre appassionato di
comunicazione e nuove tecnologie, ha
creato un blog di divulgazione scientifica in
cui, partendo dalle tante ipotesi catatrofiste
e complottiste che circolano in rete, cerca
di appassionare i non addetti ai lavori alle
ultime scoperte e ai concetti fondamentali
della scienza. Per diverso tempo ha condot74
albo dei formatori e dei valutatori
to rubriche in radio sempre allo scopo di
creare una divulgazione diversa da quella
tradizionale ed in grado di appassionare
chiunque.
Prof.ssa Stefania MARZOCCO,
Dipartimento di Farmacia, Università degli
Studi di Salerno
Laureata nel 1998 in Farmacia presso
l'Università degli Studi di Napoli “Federico
II” dopo aver conseguito la specializzazione
in Farmacia Ospedaliera ed il titolo di dottore di ricerca in “Biochimica e Patologia
dell'azione dei farmaci” presso l'Università
degli Studi di Salerno, dal 2005 è ricercatore presso il Dipartimento di Farmacia
dell'Università degli Studi di Salerno.
Attualmente è titolare del corso di
“Farmacologia cellulare e molecolare” e
“Farmacologia generale” presso le facoltà di
Farmacia e di Scienze dell'ateneo di
Salerno. Nello stesso ateneo la Dott.ssa
Marzocco ricopre inoltre incarichi di
docenza presso la Scuola di
Specializzazione in Farmacia Ospedaliera e
presso corsi di Master Universitari di II
livello. La Dott.ssa Marzocco ha partecipato, in qualità di relatore, a numerosi congressi nazionali ed internazionali, la sua
produzione scientifica è documentata da
54 pubblicazioni su riviste scientifiche
internazionali e da 2 contributi in volume;
la Dott.ssa Marzocco inoltre esercita attività di revisore per numerose riviste scientifiche internazionali.
Prof. Pietro MATRICARDI, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Prof. Pietro MATURI, Dipartimento di
Scienze sociali e di Studi umanistici,
Università degli Studi di Napoli Federico II
Nato a Napoli nel 1957. Ha conseguito la
laurea in Lettere moderne all'Università di
Napoli Federico II con tesi in Linguistica
generale e il dottorato di ricerca in
Linguistica romanza all'Università di
Heidelberg con tesi in Dialettologia campana. È docente di Linguistica italiana presso
albo dei formatori e dei valutatori
il Dip. di Scienze sociali e il Dip. di Studi
Umanistici della Federico II. Ha pubblicato
numerosi volumi e articoli in ambito fonetico, dialettologico e sociolinguistico.
Dr.ssa Agata MAZZAGLIA, Scienze
Sensoriali, Università degli Studi di Catania
aureata nel 2002 in Scienze e Tecnologie
Alimentari (110/110 e lode), presso la
facoltà di Agraria di Catania; dottore di
ricerca in Scienze e Tecnologie Alimentari
con una tesi dal titolo “L’Analisi sensoriale
per identificare, caratterizzare, controllare.
Risultati su: cioccolato, vino, frutta di IV
gamma”. Assegnista di ricerca dal 2008 al
2013; cultore della materia in “Analisi chimiche, fisiche e sensoriali degli alimenti”
(AGR/15). Ha partecipato a diversi corsi inerenti l’analisi sensoriale e la spettrometria
di massa. Le varie attività di ricerca hanno
previsto la definizione del profilo sensoriale di prodotti tipici siciliani (malvasia delle
Lipari, Cerasuolo di Vittoria, cioccolato di
Modica, salame Sant’Angelo); il monitoraggio della shelf life di diverse matrici alimentari (arance e fichi d’India di IV
gamma, uva da tavola, pesche disidratate,
pane industriale). In collaborazione con
l’Assessorato Agricoltura Regione Sicilia e
l’Istituto di Chimica Biomolecolare (CNR) di
Catania si è occupata della caratterizzazione di erbe officinali coltivate in Sicilia (origano, rosmarino, zafferano, finocchio selvatico). Inoltre, negli ultimi anni si sta occupando della caratterizzazione sensoriale
delle pesche e delle nettarine tardive del
comprensorio nisseno per il riconoscimento della denominazione IGP, in collaborazione con l’Assessorato Agricoltura Regione
Sicilia e gli Istituti di Coltivazioni Arboree
delle Università di Catania e Palermo.
Prof.ssa Alessandra MAZZEO, Biotecnologia
degli Alimenti, Università degli Studi del
Molise
Biologa e Naturalista, perfezionata in
Zooprofilassi, specialista in Microbiologia e
Virologia, docente di Malattie Infettive e di
Zoonosi di Origine Alimentare e membro
Associazione Italiana del Libro
del Collegio dei Docenti del dottorato di
ricerca in Biotecnologia degli Alimenti del
DiAAA dell'Università degli Studi del
Molise, R&D Manager dello spin off accademico GoDiagnostics Srl, Co-ordinator nello
Steering Committee del Collaboration
Agreement No CCR-IHCP-CA31439 stipulato con l'European Community - Institute
for Health and Consumer Protection - Joint
Research Centre DG EC, è Primo Inventore
dei brevetti USPTO, SIPO-China e EPO derivati dal PCT WO/03085401 Device and
method to simultaneously detect different
antibodies and antigens in clinical, alimentary and environmental samples - relativi a
una nuova tecnologia ELISA multipla e
pronta all'uso - e Inventore del
PCT/IB2012/052021 Device, method and kit
for the detection of different markers in
different cellular or molecular types and
their quantification. Curatore di volumi di
atti, Autore di pubblicazioni scientifiche,
della monografia Il Controllo delle
Principali Zoonosi e Malattie Infettive in
Produzione Primaria - Elementi di
Infettivologia e Esempi di Profilassi Aracne Editrice, 2010 - e di poster e opuscoli divulgativi dei principi di sicurezza e di
educazione alimentare, promossi dal
Comune di Campobasso. Membro
dell'Editorial Board della rivista scientifica
Universal Journal of Public Health Horizon Research Publishing Corporation,
USA.
Dr.ssa. Serenella MEDICI, Dipartimento di
Chimica e Farmacia, Università degli Studi
di Sassari
Ricercatrice presso il Dipartimento di
Chimica e Farmacia dell'Università di
Sassari e professore aggregato di Chimica
Generale e Inorganica per il corso di laurea
in Scienze Agrozootecniche dello stesso
Ateneo. Ha lavorato presso centri di ricerca
prestigiosi, sia all'estero che in Italia. Nella
sua attività di ricerca si occupa prevalentemente delle interazioni dei metalli con
molecole di interesse biologico (specialmente proteine coinvolte nelle malattie
75
Associazione Italiana del Libro
neurodegenerative e farmaci chelanti),
della tossicità delle nanoparticelle, e delle
applicazioni della chimica analitica nel
campo dei beni culturali. Tali studi hanno
prodotto numerose pubblicazioni in riviste
scientifiche internazionali e in libri tematici. Da oltre quindici anni svolge attività
didattica in diverse discipline della
Chimica, e partecipa alla divulgazione
scientifica attraverso progetti a carattere
europeo, come ad esempio il Progetto
Lauree Scientifiche e il Progetto Comenius.
Prof. Alberto MELLONI, Storia, Università
degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Prof.ssa Laura MERCOLINI, Dipartimento di
Farmacia e Biotecnologie, Alma Mater
Studiorum, Università degli Studi di
Bologna
E' Ricercatore e Docente di Chimica
Farmaceutica presso il Dipartimento di
Farmacia e Biotecnologie dell'Alma Mater
Studiorum-Universita' di Bologna. E' ricercatore anche presso il Centro
Interdipartimentale per la Ricerca
Industriale presso il Polo Didattico di
Rimini, Universita' di Bologna. E' esperta di
sviluppo e convalida di metodiche strumentali avanzate per l'analisi di farmaci e
sostanze d'abuso in campioni biologici. Ha
svolto attivita' di ricerca presso Universita',
Laboratori e Industrie Farmaceutiche all'estero ed e' membro di societa' scientifiche
tra cui la Societa' Chimica Italiana (SCI) e la
Societa' Italiana di Tossicologia (SITOX). E'
nel Referee board di numerosi giornali
scientifici e prende parte ai lavori di diversi
progetti di ricerca italiani e internazionali.
E' stata chairperson di differenti convegni
di analisi farmaceutica. E' autore di più di
40 articoli originali pubblicati su riviste
scientifiche internazionali ed e' stata relatore di più di 100 comunicazioni in occasione di congressi nazionali e internazionali.
E' inventore di un brevetto italiano riguardante un'innovativa metodica di campionamento e conservazione di fluidi biologici.
76
albo dei formatori e dei valutatori
Prof.ssa Stefania MERIGHI, Dipartimento di
Medicina Clinica e Sperimentale,
Università degli Studi di Ferrara
Laureata in Biologia Summa cum Laude,
Università di Ferrara. Ricercatore
Universitario Confermato presso il
Dipartimento di Medicina Clinica e
Sperimentale, Sezione di Farmacologia,
Università di Ferrara.E' membro della
Società Italiana di Farmacologia e del
Purine Club. Ha ottenuto una borsa di ricerca della Società Italiana di Farmacologia
per l'avanzamento dei programmi di ricerca tramite soggiorno presso laboratori stranieri (2002). E' risultata vincitrice del
Premio Farmindustria per ricerche farmacologiche nell'anno 2006. Ha ottenuto un
finanziamento, in qualità di responsabile,
nell'ambito dei Progetti di ricerca originali
riservati a Giovani Ricercatori, anno 2006,
Università degli Studi di Ferrara. L'attività
di ricerca è documentata da 80 articoli
pubblicati su riviste internazionali peerreviewed e da numerose comunicazioni a
congressi nazionali e internazionali.
Prof. Luciano MESCIA, Dipartimento di
Ingegneria Elettrica e dell`Informazione,
Politecnico di Bari
Nato a Foggia nel 1973, nel 2004 riceve il
titolo di dottore di ricerca in Ingegneria
Elettronica, curriculum Elettromagnetismo,
e dal 2005 è in servizio presso il
Dipartimento di Ingegneria Elettrica e
dell'Informazione (DEI) del Politecnico di
Bari come ricercatore universitario.
L'attività di ricerca teorica/sperimentale di
Luciano Mescia rientra nel campo dell'elettromagnetismo ed in particolare riguarda:
progettazione e realizzazione di dispositivi
operanti alle frequenze delle microonde,
progettazione di dispositivi attivi e passivi
in fibra ottica e di dispositivi ottici per il
monitoraggio ambientale, progettazione di
innovative antenne per la trasformazione
dell'energia termica in energia elettrica.
Luciano Mescia è anche impegnato in attività di ricerca puramente teoriche riguar-
albo dei formatori e dei valutatori
danti l'interazione della radiazione elettromagnetica ionizzante e non ionizzante con
la materia, lo sviluppo di algoritmi di tipo
evoluzionistico come algoritmi genetici, reti
neurali artificiali, lo sviluppo di algoritmi
basati su swarm intelligence. E' coautore di
svariate pubblicazioni su riviste internazionali, di un libro a diffusione internazionale
ed è coinvolto in numerosi progetti di
ricerca nazionali e internazionali. E' tutor
di studenti di dottorato di ricerca, collabora
con ricercatori appartenenti a diversi istituti di ricerca nazionali e internazionali, è
referee di numerose riviste scientifiche
internazionali nel campo della fisica, fotonica, e scienza dei materiali.
Prof.ssa Trinis Antonietta MESSINA
FAJARDO, Università degli Studi di Enna
Kore
È ricercatrice di Letteratura spagnola la
Facoltà di Scienze Umane e Sociali
dell'Università degli Studi di Enna"Kore". La
sua attività di ricerca si è incentrata prevalentemente verso lo studio della
Letteratura picaresca. In questo ambito ha
prodotto due volumi: La picardía del nombre. Onomástica, lazarillos, literatura,
Acireale, Bonanno editore, 2008; El pesimismo en la picaresca. El caso del Guitón
Onofre, Acireale, Bonanno editore, 2008.
Parallelamente si è anche occupata delle
opere e del pensiero ideologico di Galdós.
Un altro filone del impegno scientifico ha
riguardato l' onomastica letteraria, producendo alcuni lavori tra i quali: "Note sull'onomastica galdosiana. Antroponimi in
Marianela", in Il nome nel testo. Rivista
Internazionale di Onomastica letteraria,
Pisa, Edizioni ETS, XI, 2011, pp. 397- 407; e
"Nombres y símbolos en Marianela de
Benito Pérez Galdós", in Castilla. Estudios
de Literatura, 1, Univ. de Valladolid, Dep. de
Literatura Española y Teoría de la
Literatura, 2010, pp. 72-90. Di recente ha
rivolto il suo interesse verso la presenza
dei miti classici nella letteratura moderna e
contemporanea, in particolare sulla figura
di Alceste e le sue riscritture. In questo
Associazione Italiana del Libro
campo ha pubblicato Alceste (ed. bilingue),
Roma, Edizioni Nuova Cultura (Collana
Iberica), Vol. 2, 2010, pp. 200. Durante la sua
lunga attività didattica si è occupata di
tematiche connesse
all'insegnamento/apprendimento dello
spagnolo come L2. L'esito di questo esercizio è stata la stesura (in collaborazione) di
un manuale di Lingua Spagnola per studenti italiani.
Prof. Antonio MICALI, Dipartimento di
Scienze Biomediche e delle Immagini,
Università degli Studi di Messina
Nato a Roma il 24 marzo 1957, è specialista
in Anatomia ed Istologia Patologica.
Insegna Istologia ed Embriologia nella
Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell'Università degli Studi di Messina.
Inoltre è docente di Anatomia in alcune
Scuole di Specializzazione dello stesso
Ateneo, tra cui Oftalmologia. La sua attività
scientifica è testimoniata dalle numerose,
oltre 30, pubblicazioni scientifiche sulle più
autorevoli riviste mediche internazionali.
Tra le più rilevanti si ricordano: The
International Journal of Biochemestry &
Cell Biology, Investigative Ophthalmology &
Visual Science, The Journal of The
Federation of American Societies for
Experimental Biology, British Journal of
Pharmacology ed Anatomical Records. E'
coautore del volume "Semeiotica della
Cornea" di G.Ferreri e A.M. Roszkowska
edito dalla Medical Books nel 2007. Il Prof.
Micali ha inoltre partecipato, con ricerche
originali comunicate personalmente, a più
di 40 convegni nazionali ed internazionali.
Attualmente dirige i Laboratori di
Microscopia Elettronica e di Analisi
d'Immagine del Dipartimento di Scienze
Biomediche e delle Immagini Morfologiche
e Funzionali di Messina.
Prof. Antonio MICELI, Scienze
Matematiche, Fisiche e Naturali, Università
del Salento (Lecce)
Biologo, docente di Fisiologia Vegetale presso il Corso di Laurea in Scienze Biologiche,
77
Associazione Italiana del Libro
Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e
Naturali, dove ha tenuto anche i corsi di
Ecofisiologia Vegetale, Fisiologia Vegetale,
Metaboliti Secondari delle Piante, Qualità
degli Alimenti, Fisiologia dei Prodotti
Vegetali, Biotecnologie Vegetali, Scienze e
Tecnologie degli Alimenti. Componente e
responsabile di diverse unità operative e
progetti di ricerca, i suoi interessi scientifici
sono rivolti al settore agro-alimentare con
particolare attenzione a: caratterizzazione
e valorizzazione di biomasse vegetali residue a fini alimentari ed energetici; metaboliti secondari biologicamente attivi; caratterizzazione, recupero e valorizzazione agronomica e nutraceutica della biodiversità
vegetale; utilizzo di piante come indicatori
e accumulatori nel biomonitoraggio e nella
fitodecontaminazione ambientale.
Incaricato dal Rettore per la costituzione
del Distretto agro-alimentare jonico-salentino è componente del comitato tecnicoscientifico del Distretto agro-alimentare
regionale. Dal 1997 è citato tra gli esperti
della International Society of Commodoty
Science and Technology (IGWT-Expert).
Autore di oltre 240 pubblicazioni su riviste
di settore nazionali e straniere, a congressi
nazionali e internazionali e diverse monografie di settore è stato nominato Cavaliere
dell'Ordine al Merito della Repubblica
Italiana dal Presidente della Repubblica nel
2011.
Prof.ssa Antonella MICOLANI, Dip. di
Storia, Società e Studi sull'Uomo,
Università del Salento (Lecce)
Nata a Cosenza il 12 giugno 1972, risiede in
Lecce. Laureta in lettere classiche con la
votazione di 110/110 e lode presso
l'Università di Lecce. Ricercatrice e docente
di Storia del Cristianesimo Antico e Storia
della Chiesa presso i corsi triennali e magistrali delle Fac. di Lettere e Lingue
dell'Università del Salento. E’ stata referente scientifico responsabile dell'unità di
ricerca locale del progetto nazionale PRIN
2009 dal titolo "Medioevo latino".
Attualmente è referente scientifico respon78
albo dei formatori e dei valutatori
sabile dell'unità di ricerca locale del progetto nazionale PRIN 2012 "Medioevo latino".
Ha fatto parte del collegio dei docenti del
dottorato di ricerca della scuola superiore
universitaria ISUFI di Lecce. E' responsabile
della redazione di Lecce del progetto nazionale Medioevo Latino , boll. bibl. di uscita
internazionale. E' tra i soci fondatori della
CUSCC (Consulta universitaria per gli storici del Cristianesimo e delle Chiese). E' socia
SISMEL (Società Internazionale per lo studio del Medioevo Latino). E' socia AIRS
(Associazione italiana ricerche sui santuari). Durante la sua attività di ricerca ha
redatto articoli sul tema relativo alla letteratura di traduzione dal greco al latino nel
medioevo, concentrandosi in particolare
sulla tradizione manoscritta di un testo di
traduzione dell'XI secolo. Attualmente si
sta occupando della trasmissione dei padri
latini nel Medioevo collaborando con l'editore Brepols e della sequela Christi nelle
opere di Gregorio Magno.
Prof. Placido MINEO, Dipartimento di
Scienze Chimiche , Università degli Studi di
Catania
Docente di "Chimica Industriale" e di
"Fondamenti di Chimica dei Polimeri" per il
Corso di Laurea in Chimica Industriale del
Dipartimento di Scienze Chimiche
dell'Università di Catania.
Laurea in Chimica all'Università di
Messina, ha ottenuto il dottorato di ricerca
in "Materiali Polimerici per Usi Speciali"
presso la Facoltà di Ingegneria
dell'Università di Catania. Responsabile
"Assicurazione di Qualità" (QA) del Corso
di Laurea in Chimica Industriale, è membro del Collegio Docenti del Dottorato di
Ricerca in "Scienza e Tecnologia dei
Materiali" - Università degli Studi di
Catania. Membro della Commissione
Scientifica fondi Progetti di Ricerca di
Ateneo. Responsabile del "Laboratorio
Polimeri" del Dipartimento di Scienze
Chimiche. Ricercatore associato presso
l'Istituto per i Processi Chimico-Fisici del
CNR; L'attività di ricerca è volta alla proget-
albo dei formatori e dei valutatori
Associazione Italiana del Libro
tazione, alla sintesi ed alla caratterizzazione strutturale e funzionale di polimeri per
usi speciali da impiegare nell'ambito della
sensoristica molecolare e dell'optoelettronica. Autore di oltre 65 Pubblicazioni su
riviste Internazionali e di circa 60 in atti di
congressi, è titolare di tre brevetti
Industriali. Membro di numerose società
scientifiche: American Chemical Society
(ACS); Consorzio Interuniversitario
Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei
Materiali (INSTM); Società Chimica
Italiana (SCI); American Nano Society
(ANS). E' nel Referee Board e nell'Editorial
Board di numerose riviste Internazionali.
Società Italiana per la Matematica
Applicata e Industriale. Membro del
Consiglio Scientifico dell'Istituto di
Linguistica Computazionale del Consiglio
Nazionale delle Ricerche (1979-1994). Nel
1990 ha vinto il Premio della Cultura della
Presidenza del Consiglio, nel 1996 il Premio
"Capestrano" della Regione Abruzzi e nel
1997 il premio dell'Accademia
Internazionale delle Scienze per la migliore
opera scientifica.
Prof. Carlo MINNAJA, Facoltà di Ingegneria,
Università degli Studi di Padova
Nato a Roma (1940), laureato in Scienze
Matematiche a Pisa e in Storia a Ca' Foscari
è professore associato alla Facoltà
d'Ingegneria a Padova, professore ordinario
di Matematica Applicata all'Accademia
Internazionale delle Scienze a San Marino,
e professore onorario all'Università Statale
di Sibiu (Romania). Ha studiato alla Scuola
Normale Superiore di Pisa, è stato professore visitatore al Politecnico della Virginia e
all'Università di California. I suoi campi di
ricerca sono l'applicazione della matematica a varie scienze del linguaggio, dalla linguistica alla fonetica, alla traduzione automatica, nonché la storia della matematica.
È autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche e didattiche, tra le quali 10 libri. Esperto
di lingue pianificate, ha scritto numerosi
articoli di storia e critica letteraria e ha prodotto oltre 200 traduzioni in esperanto
dalla letteratura italiana. Dal 2000 si occupa
anche di storia della scienza e in particolare di storia della matematica. E' coautore di
una storia dei matematici dell'università di
Padova (2008) e di una raccolta di traduzioni dal latino, commentate, di Cardano
(2010). Collaboratore di varie riviste scientifiche e letterarie internazionali; socio fondatore dell'Associazione Italiana per
l'Intelligenza Artificiale, della Società
Italiana di Storia della Matematica e della
Prof.ssa Francesca MOCCI, Università degli
Studi di Cagliari
Prof. Marco MINOZZO, Dipartimento di
Scienze Economiche, Università degli Studi
di Verona
Prof. Luciano MODICA, Presidente
dell’Accademia di Belle Arti di Firenze
E’ nato a Catania nel 1950. Trasferitosi a
Pisa come studente della Scuola Normale
Superiore, si è laureato in Matematica e ha
svolto tutta la sua carriera accademica
presso l'Università di Pisa dove è divenuto
professore ordinario di analisi matematica
nel 1980. Ha svolto ricerche nel campo
delle equazioni alle derivate parziali, del
calcolo delle variazioni e delle superfici di
area minima. E' stato professore visitatore
nelle università di Paris XI, di Bonn, di
Edimburgo, di New York e di Minneapolis.
Rettore dell'Università di Pisa dal 1993 al
2002, è stato segretario generale e poi presidente della Conferenza dei Rettori delle
Università Italiane. Dal 2002 al 2006 è stato
Senatore della Repubblica, dal 2006 al 2008
Sottosegretario di Stato all'Università.
Attualmente non ricopre più ruoli politici o
accademici ma si dedica sempre alla matematica e alla politica universitaria. Inoltre è
il Presidente dell'Accademia di Belle Arti di
Firenze.
Prof. Paolo MOGHETTI, Dipartimento di
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi
di Verona
Nato a Messina il 27 Settembre 1953. Dopo
79
Associazione Italiana del Libro
la maturità classica ha effettuato gli studi
universitari a Padova, laureandosi in
Medicina e Chirurgia con pieni voti e la
lode e specializzandosi poi in
Endocrinologia. Ha conseguito un dottorato
di ricerca in Scienze Endocrinologiche e
Metaboliche, con esperienze di studio all’estero. E' Professore Associato di
Endocrinologia all'Università di Verona ed è
docente per i corsi di laurea in scienze
motorie e medicina, oltre che per varie
scuole di specializzazione. Membro di
diverse società scientifiche nazionali e
internazionali, fra cui l’Androgen Excess
and PCOS Society, in cui è stato Chair of
the Subcommittee on Management of
Hirsutism nella task force che ha redatto le
linee guida della Società sull’irsutismo, è
stato componente della commissione
scientifica e di quella didattica della
Società Italiana di Endocrinologia (SIE), fa
parte dell’editorial board del Journal of
Endocrinological Investigation ed è responsabile del settore Endocrinologia
Ginecologica per la rivista l’Endocrinologo,
organo della SIE. E’ revisore per le principali
riviste endocrinologiche internazionali ed è
autore di oltre 150 pubblicazioni in extenso, di cui oltre 80 su riviste censite da
PubMed. Ama la lettura e i viaggi.
Prof. Bruno MONCHARMONT,
Dipartimento di Medicina e Scienze della
salute, Università degli Studi del Molise
È nato a Napoli nel 1952, dove ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel
1978. Dopo la laurea ha svolto attività di
ricerca scientifica in campo biomedico in
numerosi istituti di ricerca ed università in
Italia ed all'estero per oltre un
decennio(Burroughs Wellcome Co.,
Research Triangle Park, NC, U.S.A; INSERM
U33, Université de Paris-Sud, Bicêtre,
Francia; Friedrich Miescher-Institut, Basilea,
Svizzera; The Netherlands Cancer Institute
"Antoni van Leeuwenhoek Huis",
Amsterdam, Paesi bassi; WHO
Collaborating Center for Research in
Human Reproduction, University of Oulu,
80
albo dei formatori e dei valutatori
Finlandia). È professore di ruolo a tempo
pieno nell'Università dal 1988 e Professore
ordinario di Patologia generale dal 2000.
Attualmente afferisce Dipartimento di
Medicina e di scienze della salute della
Università degli studi del Molise a
Campobasso, dove ricopre anche l'incarico
di Presidente del Corso di laurea in
Medicina e chirurgia e di Presidente del
Presidio della qualità dell'Ateneo. È autore
di oltre 50 pubblicazioni su riviste internazionali su ricerche svolte nel campo della
endocrinologia ed oncologia molecolare ed
ha coordinato la pubblicazione di un testo
universitario di Patologia generale.
Prof.ssa Roberta MONGILLO, Facoltà di
Giurisprudenza, Università degli Studi del
Sannio (Benevento)
Ricercatore confermato e professore aggregato di Diritto commerciale presso la
Facoltà di Giurisprudenza dell'Università
degli Studi del Sannio. Ha avuto numerosi
incarichi di insegnamento, tra i quali
Istituzioni di diritto privato, Diritto delle
assicurazioni, Diritto dei mercati finanziari,
Diritto commerciale e Diritto industriale,
presso la Facoltà di Economia
dell'Università degli Studi di Foggia, la
Facoltà di Scienze Politiche, Sociali e del
Territorio dell'Università degli Studi del
Salento, la Facoltà di Economia
dell'Università Politecnica delle Marche, la
Facoltà di Giurisprudenza dell'Università
degli Studi di Camerino. Dal 2003 è iscritta
all'albo degli avvocati di Benevento. Dottore
di ricerca in "I problemi civilistici della persona", è autrice di monografie, saggi e altri
lavori, anche in inglese, in tema di contratti, di risoluzione per inadempimento, di
vendita di beni di consumo, di patti parasociali, di beni ad uso promiscuo, di credito al
consumo, di diritto d'autore, di marchi, di
vendite a distanza, di dispositivi medici e
di tutela della salute. Ha partecipato a
numerosi convegni ed incontri di studio sia
in Italia sia all'estero.
Dr. Fabrizio MONTEPARA, Presidente di
albo dei formatori e dei valutatori
ANCI - Res Tipica,
Nato a San Valentino (PE) nel 1959, si è
diplomato presso l'Istituto Tecnico
Commerciale e per Geometri "E. Fermi" di
Lanciano. Dal 1982 è iscritto al Collegio dei
Geometri della Prov. di Chieti. Inizia la sua
attività politica iscrivendosi nel 1978 alla
Democrazia Cristiana e nel 1986 entra nel
direttivo della locale sezione DC. Fin da
ragazzo svolge attività nella Azione
Cattolica della propria Parrocchia, divenendone a 19 anni Presidente Parrocchiale, il
più giovane presidente italiano dell'epoca.
Successivamente viene confermato per
altri due trienni alla presidenza parrocchiale e diviene componente dell' "Equipe
Diocesana". Viene eletto consigliere comunale nel Comune di Orsogna nel maggio
1990 e nominato Assessore ai Lavori
Pubblici e Agricoltura. Nelle elezioni amministrative del 1995 viene eletto alla carica
di Sindaco, con una propria lista civica.
Confermato n el 1999. Nel 2004 è stato eletto consigliere e nominato Vice Sindaco con
delega ai Lavori Pubblici, Bilancio, Finanze e
Trasporti. E' componente del Comitato del
Distretto Industriale della Maiella Orientale
dal 1987. E' presidente del CISM, Società
distrettuale mista, pubblico - privato, del
Distretto Industriale "Majella Orientale",
dal 2009. E' stato membro dal 1995 del
Consiglio Regionale dell'ANCI
(Associazione Nazionale Comuni Italiani)
nel quale ha rivestito la carica di vice presidente, fino al 2004. E' responsabile regionale ANCI per le Unioni dei Comuni e fa parte
del Coordinamento Nazionale ANCI delle
Unioni dei Comuni. A tal uopo nel 2001 è
stato il promotore della costituzione della
prima Unione dei Comuni d'Abruzzo
"Unione dei Comuni della Marrucina" nella
quale ha rivestito fino al 2004 la carica di
Presidente della Giunta dell'Unione. E' stato
componente della Conferenza
Permanente Regione-Enti Locali. Dal 2000
al 2006 è stato Coordinatore Regionale
dell'Associazione delle Città del Vino
d'Abruzzo, incarico al quale è stato richiamato recentemente dal 2009. Dal 2006 è
Associazione Italiana del Libro
Vice Presidente Nazionale
dell'Associazione Città del Vino, a cui aderiscono oltre 550 Comuni italiano. Da marzo
2009 fino alle elezioni del 6 e 7 giugno è
stato consigliere provinciale, nelle liste di
Forza Italia. Nelle elezioni provinciali del 6
e 7 giugno 2009 è stato confermato nel
Consiglio Provinciale di Chieti nella lista
del PDL. Da settembre 2009 è stato nominato assessore al Comune di Orsogna. Da
ottobre 2009 è stato confermato Vice
Presidente Nazionale dell'Associazione
Città del Vino, con delega a rappresentare
l'Associazione alla rete RES-TIPICA.
Prof.ssa Johanna MONTI, Dipartimento di
Scienze Umanistiche e Sociali, Università
degli Studi di Sassari
Professore associato di Didattica delle
Lingue Moderne presso il Dipartimento di
Scienze Umanistiche e Sociali
dell'Università di Sassari. Insegna inoltre
Traduttologia generale presso l'Università
degli Studi di Napoli "L'Orientale" dal 2002.
E' membro del Consiglio della Scuola di
Dottorato di ricerca in "Lingue e culture
dell' età moderna e contemporanea"
dell'Università di Sassari ed è membro del
Management Committee dell'Azione COST
IC1207 PARSEME. E' visiting lecturer presso
varie università tra cui l'università di
Wolverhampton (UK) e la Facoltà di
Traduzione e interpretariato di Ginevra
(CH). Ha insegnato anche presso
l'Università di Salerno, dove ha conseguito
il titolo di dottore di ricerca in Teorie,
Metodologie e Applicazioni Avanzate per la
Comunicazione, l'Informatica e la Fisica. In
precedenza è stata responsabile delle ricerche di linguistica computazionale presso il
Consorzio di Thamus di Salerno (Gruppo
IRI-FINMECCANICA) ed ha preso parte ad
importanti progetti di ricerca nazionali ed
internazionali (CLIA, EUROLANG, CLIPS, ...),
che hanno avuto come obiettivo principale
lo sviluppo di software di traduzione automatica ed assistita e di risorse linguistiche
per applicazioni di Trattamento del
Linguaggio Naturale (TAL). I suoi interessi
81
Associazione Italiana del Libro
di ricerca vanno dalla Linguistica
Computazionale alle nuove tecnologie
applicate alla traduzione, dalla traduzione
specializzata alla traduzione per scopi
didattici. Ha partecipato a numerosi convegni nazionali ed internazionali. E' autrice di
pubblicazioni su riviste internazionali,
opere editoriali e atti di convegni riguardanti le nuove tecnologie per la traduzione,
aspetti di linguistica computazionale nell'ambito della traduzione automatica ed
assistita da computer, l'uso della traduzione e delle tecnologie per la traduzione
come strumento per
l'insegnamento/apprendimento delle lingue straniere.
Prof. Emanuele MONTOMOLI,
Dipartimento di Medicina Molecolare,
Università degli Studi di Siena
Nato a Siena il 26 settembre 1968. Ha conseguito la maturità nell'anno scolastico
1987/88. Nello stesso anno si è iscritto alla
Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e
Naturali dell'Università degli Studi di Siena
dove si è laureato nell'Anno
Accademico1996/97. Si è specializzato in
Biochimica Clinica nell'anno accademico
2000/01 discutendo. E' socio della Società
Italiana di Igiene e Medicina Preventiva. E'
membro del Board Scientifico della
"International Society for Influenza & other
Respiratory Virus Diseases". E' membro del
Comitato di indirizzo della Agenzia
Regionale di Sanità della Regione Toscana.
È Autore di più di 50 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e nazionali.
Prof.ssa Paola MONTORO, Dipartimento di
Farmacia, Università degli Studi di Salerno
Ricercatore in Biologia Farmaceutica e
Professore Aggregato di "Controllo di
Qualità di prodotti Erboristici e
Nutraceutici" presso il Dipartimento di
Farmacia dell'Università di Salerno. Nata a
Nocera Inferiore (SA) nel 1972, laureata a
pieni voti nel 1996 in Chimica e Tecnologie
Farmaceutiche preso l'Università di Napoli
"Federico II" , ha conseguito la specializza82
albo dei formatori e dei valutatori
zione in Farmacologia presso l'Università
Federico II di Napoli. Nel 1998 ha usufruito
di una borsa di studio presso il
Dipartimento di Chimica Farmaceutica e
Tossicologica dell'Università di Napoli e poi
una borsa di studio annuale della CCIAA
della provincia di Salerno svolta presso i
Laboratori del Dipartimento di Scienze
Farmaceutiche dell'Università di Salerno.
Nel 2002 ha conseguito il titolo di Dottore
di Ricerca in Scienze Farmaceutiche con
una dissertazione dal titolo "Studio
Chimico e Biologico di Piante Medicinali ed
Alimentari di Varia Provenienza". Dal mese
di Dicembre 2002 al mese di Novembre
2005 è stata Collaboratore Tecnico
Scientifico VII livello presso lo stesso
Dipartimento, con la responsabilità del
laboratorio di Spettrometria di Massa del
Dipartimento. Dal mese di Novembre 2005
è Ricercatore in Biologia Farmaceutica
(BIO/15) presso la facoltà di Farmacia
dell'Università di Salerno. Dal mese di
Novembre 2009 è Ricercatore confermato
in Biologia Farmaceutica (BIO/15) presso la
stessa Università. Fa parte del collegio
Didattico del Dottorato di Ricerca in
Scienze Farmaceutiche dell'Università di
Salerno. E' stata relatore di numerosi Tesi
di laurea e di una Tesi di Dottorato di
Ricerca. E' autore di circa 48 articoli su
International Journals, un Brevetto, un
capitolo di Libro e circa 60 comunicazioni a
Congresso. Svolge il lavoro di Referee per
periodici internazionali nel campo della
Fitochimica e della Chimica Analitica.
Campi di interesse scientifico: Sviluppo di
tecnche analitiche per la caratterizzazione
di miscele complesse, Spettrometria di
Massa di Prodotti Naturali, Tecniche di
accoppiamento cromatografia spettrometria di massa, Metabolomica, Metabolomica
vegetale, Analisi di alimenti, Markers fitochimici per il miglioramento delle coltivazioni, Chemiometria applicata alla tipizzazione di alimenti.
Prof. Mario MORCELLINI, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
albo dei formatori e dei valutatori
Professore Ordinario in Sociologia dei
Processi Culturali e Comunicativi. È direttore del Coris - Dipartimento di
Comunicazione e Ricerca Sociale. Ricopre
l'incarico di Presidente della Conferenza
Nazionale delle Facoltà e dei Corsi di
Laurea in Scienze della Comunicazione,
Portavoce nazionale dell'Interconferenza
dei Presidi, Consigliere del CUN (Consiglio
Universitario Nazionale). È membro
Ordinario del Consiglio Superiore delle
Comunicazioni. Ha svolto e svolge attività
di consulenza e/o di direzione di ricerca
per: il MUR-Ministero dell'Università e della
Ricerca; il CNR, Consiglio nazionale delle
Ricerche; la RAI (in particolare il
Coordinamento Palinsesti, Analisi, Studi e
Ricerche); l'ONG-Ordine Nazionale dei
Giornalisti; la FNSI-Federazione Nazionale
della Stampa; la Regione Lazio Assessorato Scuola, Formazione e Politiche
per il Lavoro; la Provincia di Roma Assessorato Solidarietà, Servizi Sociali,
Educazione Permanente; il Comune di
Roma; il Ministero del Lavoro e della
Previdenza Sociale - Osservatorio del
Mercato del Lavoro; la Scuola Superiore
della Pubblica Amministrazione. Ha realizzato studi e ricerche sull'informazione televisiva e stampata, sui consumi culturali e
audiovisivi e sul sistema dei media, occupandosi specificamente dell'analisi delle
programmazioni televisive e delle risposte
del pubblico nel sistema misto. Ha poi concentrato l'interesse di ricerca sulla socializzazione dei minori e dei giovani e sul ruolo
svolto in questo campo dal sistema dei
media, realizzando studi e incontri sul
nesso comunicazione/formazione.Tra le
pubblicazioni più importanti:
Neogiornalismo. Tra crisi e Rete, come
cambia il sistema dell'informazione (a cura
di), Mondadori Education, Milano 2011;
Università al futuro. Sistema, progetto,
innovazione(a cura di, con A. Masia),
Giuffré, Firenze 2009; Perché la sinistra ha
perso le elezioni? (a cura di, con M.
Prospero), Ediesse, Roma 2009; La cultura
della tesi. Guida alla tesi di laurea e alla
Associazione Italiana del Libro
redazione-testi (a cura di), Pensa
Multimedia, Lecce 2008; Oltre l'individualismo. Comunicazione, nuovi diritti e capitale sociale (a cura di, con B. Mazza),
FrancoAngeli, Milano 2008; Il Mediaevo italiano. Industria culturale, tv e tecnologie tra
XX e XXI secolo (a cura di), Carocci, Roma
2005; Contro il declino dell'università.
Appunti e idee per una comunità che cambia (con V. Martino), Il Sole 24 Ore, Milano
2005; La scuola della modernità. Per un
Manifesto della media education,
FrancoAngeli, Milano 2004; Lezione di
comunicazione. Nuove prospettive di interpretazione e di ricerca, Ellissi, Napoli 2003;
Torri crollanti. Comunicazione, media e
nuovi terrorismi dopo l'11 settembre,
FrancoAngeli, Milano 2002; La tv fa bene ai
bambini, Meltemi, Roma 1999. Ha inoltre
firmato un'opera (testo + DVD) in onore di
Giovanni Paolo II dal titolo Il Papa dei gesti.
Segni e parole di una enciclica mai scritta,
(ERI, Torino 2003).
Dr. Giuseppe MORELLO, Dipartimento di
Scienze agrarie e forestali, Università degli
Studi di Palermo
Iscritto all'Ordine dei dottori agronomi e
forestali, è ricercatore presso la Facoltà di
Agraria dell'Università degli Studi di
Palermo. Specifiche competenze nel settore
agrario e nei mangimifici, nel campo dell'allevamento, della lavorazione e commercializzazione di prodotti d'origine animale
e del miglioramento genetico. Valutazione
di impianti, di beni fondiari, di prodotti e di
altri apparati tipici del settore agrario.
Produzione vegetale, del prodotto agricolo,
di quello economico, giuridico, estimativo,
della zootecnica, della meccanica, meccanizzazione agroindustriale e della trasformazione dei prodotti agricoli.
Realizzazione, progettazione e gestione
delle aree verdi, con particolari competenze all'impianto. Realizzazione, progettazione e gestione di impianti di propagazione
di colture in serra e in pieno campo. Ha
coordinato e partecipato dal 1984 all'attività di ricerca in laboratorio ed in pieno
83
Associazione Italiana del Libro
campo prima dell'Istituto di Meccanica
Agraria della Facoltà di Agraria
dell'Università degli Studi di Palermo e poi
della Sezione Meccanica del Dipartimento
I.T.A.F.
Prof. Giovanni MORETTI, Dipartimento di
Scienze della Formazione, Università degli
Studi Roma Tre
Professore Associato di Didattica e
Pedagogia Speciale, è titolare degli insegnamenti di Didattica della lettura e
Organizzazione didattica e processi valutativi. Fa parte del Consiglio Direttivo della
Società Italiana di Ricerca Didattica (SIRD);
è socio della Società Italiana di Pedagogia
(SIPED); è codirettore del Master di secondo
livello in "Leadership e management in
educazione". Le linee di ricerca su cui è
impegnato riguardano la comprensione di
testi scritti e la didattica della lettura, l'individualizzazione e la didattica dell'errore, la
comunicazione multimediale, l'organizzazione modulare della didattica e l'autovalutazione di istituto come strumento per
innalzare la qualità dei processi di insegnamento-apprendimento. E' autore di oltre 90
pubblicazioni tra monografie, saggi, articoli,
prodotti multimediali; dirige le collane editoriali: Sottosopra, I Gradini e Memorie,
collane di letteratura per l'infanzia, Anicia,
Roma. E' impegnato nelle seguenti riviste:
dal 2009 fa parte del Comitato Scientifico
del Giornale Italiano della Ricerca
Educativa, SIRD; dal 2010 fa parte del
Comitato di redazione della Rivista Journal
of Educational, Cultural and Psychological
Studies.
Prof.ssa Loredana MURA, Diritto internazionale, Università degli Studi di Brescia
Ricercatrice confermata di Diritto
Internazionale nell’Università degli Studi di
Brescia. Professore Aggregato di Diritto
Internazionale Privato nella medesima
Università. Già Supplente fuori sede
dell’Insegnamento di Diritto dell’Unione
Europea-Corso Progredito nell’Università
degli Studi di Sassari. E’ autrice di due
84
albo dei formatori e dei valutatori
monografie: "Il diritto internazionale privato italiano nei rapporti con il diritto internazionale, europeo e straniero",
Giappichelli ed., Torino, 2012, pp.XVII-224.
"Gli accordi delle regioni con soggetti esteri
e il diritto internazionale", Giappichelli ed.,
Torino, 2007, pp. XIV-640. E’ altresì autrice
di varie pubblicazioni (articoli, saggi, contributi ad opere collettanee) anche in inglese
su riviste e volumi, di rilievo nazionale e
internazionale, sui seguenti temi: diritto
dei trattati, diritto dell’ambiente, diritti
umani (in particolare, diritti delle minoranze, delle donne, dei gruppi svantaggiati),
cooperazione transfrontaliera e decentrata,
organizzazione internazionale, teoria delle
fonti e tecniche di produzione normativa,
caratteri e funzionamento delle norme di
conflitto, giurisdizione internazionale, soluzione alternativa delle controversie.
Dr.ssa Ottavia MURRU, Responsabile,
Biblioteca Goffredo Mameli dell'Istituzione
Biblioteche di Roma
Laureata in Scienze Politiche presso
l'Università La Sapienza di Roma è responsabile della Biblioteca Goffredo Mameli
dell'Istituzione Biblioteche di Roma. Ha
conseguito il Master in Pedagogia della lettura e formazione di bibliotecari e librai
per ragazzi presso l'Università Roma Tre e
frequentato vari corsi di sperimentazione
sul metodo didattico di Bruno Munari.
Formatrice del Percorso Laboratoriale ispirato a tale Metodo, rivolto alle insegnanti
della Scuola dell'infanzia e alle educatrici
dei Nidi. E' iscritta all'Albo professionale
dei Bibliotecari italiani, membro del CER
AIB Lazio dal 2011 e referente NPL nella
regione. Dal 1991 lavora nel mondo delle
biblioteche. E' autrice di: Storia dell'editoria
per ragazzi in Italia tra fine '800 e primo
'900, Roma, Bibliosofica, 2009. Dirige la collana per ragazzi Grandi scrittori per storie
senza tempo, con la pubblicazione del
primo volume, Una famiglia di topi, della
Contessa Lara, edito da Agra Editrice, 2012.
Prof.ssa Concetta Maria NANNA,
albo dei formatori e dei valutatori
Dipartimento di Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo: società, ambiente,
culture - Taranto, Corso di Laurea in
Giurisprudenza, Università degli Studi di
Bari Aldo Moro
Laureata in Giurisprudenza presso
l'Università degli Studi di Bari con 110/110
e lode, riportando in tutti i 21 esami del
Corso stesso la votazione di 30/30 e lode.
Dopo aver conseguito numerosi riconoscimenti e premi per il curriculum studiorum
e per la tesi di laurea, è divenuta cultrice di
Istituzioni di diritto privato(SSD IUS/01),
presso la Facoltà di Giurisprudenza di Bari.
Con decorrenza 1 maggio 2001 è ha preso
servizio come Ricercatore universitario
presso la Facoltà di Giurisprudenza
dell'Università di Bari, per il SSD IUS/01.
Dopo aver ottenuto diverse supplenze di
insegnamenti, ed aver pubblicato numerosi
saggi e lavori monografici, è stata chiamata
come Professore associato presso la II
Facoltà di Giurisprudenza di Bari (sede di
Taranto), dove, dal 1 marzo 2008, insegna
Istituzioni di diritto privato e Diritto della
contrattazione immobiliare. Fin dal 2001 è
membro del collegio dei docenti del
Dottorato di ricerca in "Diritto ed economia
dell'ambiente"( attualmente Dottorato in
"Diritto" - Indirizzo in "Diritto ed economia
dell'ambiente"), presso la Facoltà di
Giurisprudenza di Bari. E' stata relatrice in
convegni, ed ha recentemente svolto una
lezione in materia di elettrosmog, nell'ambito del Master di diritto ambientale organizzato dall'Università Conception
dell'Uruguay (Argentina). Nella tornata
2012, ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale quale professore di I fascia
per il settore 12/A1, Diritto privato.
Prof. Valerio NARDONI, Università degli
Studi di Modena e Reggio Emilia
Nato a Livorno (1977) è attualmente docente a contratto presso l'Università di
Modena, dove tiene un laboratorio di traduzione. Ha tradotto numerosi libri di poesia spagnola (P. Salinas, P. Neruda, ecc.) ed
alcune opere in prosa: una raccolta di rac-
Associazione Italiana del Libro
conti di Javier Marías è in corso di stampa
per Einaudi. Nel 2005, per la Biblioteca di
Repubblica, ha curato un'antologia dell'opera di Mario Luzi; nel 2012, per il Corriere
della Sera, l'antologia "Nuda canta la notte"
di Federico García Lorca. Dal 2010 è direttore della sezione straniera della collana di
poesia del Premio Ciampi - Valigie Rosse, di
cui è fondatore. È autore di un romanzo,
intitolato "Capelli blu", uscito nel 2012 per
le Edizioni e/o.
Prof. Fabio NARO, Dipartimento di Scienze
Anatomiche, istologiche, medico legali e
dell'apparato locomotore, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Professore Associato, insegna Istologia e
Embriologia. Presidente del Corso di Laurea
Magistrale Interclasse in Comunicazione
Scientifica Biomedica. Ultime pubblicazioni: Jaafar R., Zeiller C., Pirola L., Di Grazia A.,
Naro F., Vidal H., Lefai E., Némoz G.,
"Phospholipase D Regulates Myogenic
Differentiation through the Activation of
Both mTORC1 and mTORC2 Complexes". J
Biol Chem. 286: 22609-21, 2011;
Fassina L, Di Grazia A, Naro F, Monaco L, De
Angelis MG, Magenes G., "Video evaluation
of the kinematics and dynamics of the
beating cardiac syncytium: an alternative
to the Langendorff method". Int J Artif
Organs 34:546-58, 2011.
Dr. Romina NASSINI, Department of Health
Sciences, Università degli Studi di Firenze
Laureata in Scienze Biologiche (settembre
2005) presso l'Università degli Studi di
Firenze con una tesi dal titolo
"L'antagonismo dei recettori A2A dell'adenosina in un modello di ischemia cerebrale
focale nel ratto" (votazione 110/110), ha
conseguito il Dottorato di Ricerca in
Fisopatologia Clinica e
dell'Invecchiamento, presso il
Dipartimento di Area Critica Medico
Chirurgica dell'Università di Firenze
(Gennaio 2006-Dicembre 2009) con una tesi
dal titolo "The TRPA1 channel, more than
just a spice receptor. Role in inflammation
85
Associazione Italiana del Libro
and pain transmission". Durante il periodo
di Dottorato ha svolto attività di ricerca
presso l'Università della California a San
Francisco (UCSF) (come visiting scientist)
presso il gruppo di ricerca diretto dal Prof
Nigel W. Bunnett. Ha rivestito la posizionela posizione di Ricercatore a tempo determinato (art. 1 comma 14 L 230/05) presso il
Dipartimento di Farmacologia Preclinica e
Clinica dell'Università degli Studi di Firenze
(2010-2013). Attualmente riveste la posizione di Ricercatore a tempo determinato
(Legge 240/10) presso il Dipartimento di
Scienze della Salute, Università degli Studi
di Firenze. La sua attività scientifica è focalizzata principalmente sullo studio dei
meccanismi coinvolti nei processi dell'infiammazione neurogenica ed alle sue
implicazioni nella patologia dolorosa ed
irritante in vari organi ed apparati. Il suo
interesse è stato rivolto allo studio del
canale 'transient receptor potential ankyrin
1' (TRPA1) espresso a livello dei neuroni
sensitivi primari che hanno condotto alla
produzione di una serie di articoli pubblicati su riviste ad elevato 'impact factor'
(PNAS, J Clin Invest, FASEB journal, Brain).
Dr.ssa Paola NEGRIN, Laboratorio Lab#ID,
Università Carlo Cattaneo - LIUC
(Castellanza, VA)
Veneziana, nel 1991 ha conseguito la
Laurea in Lettere presso l'Università degli
Studi di Cà Foscari con una tesi su "Licenze
e Privilegi di stampa a Venezia (1527-1550)"
e ha poi approfondito la cultura d'impresa
in un corso post lauream al CUOA
(Consorzio Universitario per gli studi di
Organizzazione Aziendale). Nel corso della
propria attività professionale, iniziata a
Milano nel 1993, ha lavorato in ruoli e organizzazioni diverse: customer service e
segreteria di direzione in un consorzio
nazionale di corrieri e agenzie di recapito,
segreteria di Presidenza presso il Gruppo
Ospedaliero San Donato. Ha lavorato in
seguito come assistente nelle direzioni
Marketing e commerciale per le società
Speed - Gruppo KPMG, Engineering
86
albo dei formatori e dei valutatori
Ingegneria Informatica e Syn, dove ha
assunto anche la responsabilità delle attività di comunicazione. Dopo un'esperienza
come Direttore Operativo e responsabile
dei clienti della business unit ICT per una
agenzia di comunicazione milanese, ha
preso in carico le attività di comunicazione
per una azienda di soluzioni e servizi di
CRM. Dalla fine del 2007 gestisce la comunicazione e le relazioni esterne del Lab#ID,
il laboratorio sui sistemi RFId attivo presso
la LIUC - Università Cattaneo. Dal 2010 al
2012 ha supportato nelle medesime attività
anche il CETIC (Centro di Ricerca per
l'Economia e le Tecnologie
dell'Informazione e della Comunicazione).
Prof. Bruno NERI, Dipartimento di
Ingegneria dell'Informazione, Università di
Pisa
Laureato con lode, nel 1980, in Ingegneria
Elettronica presso l'Università di Pisa, è
attualmente Professore Ordinario ed è
stato titolare di corsi di Elettronica sia di
base che specialistici nei settori della strumentazione, delle microonde, dei sistemi
wireless. Dal 2002 al 2010 è stato Direttore
del Dipartimento di Ingegneria
dell'Informazione e dal 2010 è Presidente
del Corso di Studi in Ingegneria Elettronica.
La sua attività di ricerca riguarda la progettazione di circuiti integrati a radiofrequenza e a microonde per applicazioni nel
campo della telefonia mobile, del monitoraggio ambientale, della bioingegneria,
della sicurezza. E' coautore di oltre cento
lavori pubblicati su riviste specialistiche e
atti di congressi Internazionali.
Attualmente presta la sua opera in qualità
di Consulente Tecnico di Parte, esperto di
Strumentazione e Telecomunicazioni, nel
processo per il naufragio della nave da crociera Costa Concordia. Nel 2011, per i suoi
meriti scientifici e il contributo alle attività
istituzionali, è stato insignito dell'Ordine
del Cherubino dell'Università di Pisa.
Prof.ssa Enrica Patrizia NERI, Università
Cattolica del Sacro Cuore
albo dei formatori e dei valutatori
Ricercatrice, docente dei corsi di "Storia
Contemporanea: Geografie e Società",
"Storia delle Istituzioni Pubbliche
Comparate" e "La cooperazione allo
Sviluppo: Modelli Istituzionali" della facoltà
di Scienze Politiche dell'Università Cattolica
del Sacro Cuore di Milano. Membro del
Collegio della Scuola di Dottorato in
Istituzioni e Politiche . L'attività scientifica
riguarda principalmente la storia delle
Istituzioni europee e italiane. In particolare
mi sono occupata del ruolo politico/finanziario dei banchieri genovesi all'interno del
sistema di potere della monarchia asburgica di Spagna nei secoli XVI e XVII. Un
secondo settore di ricerca riguarda le istituzioni politiche e amministrative dell'Italia
fascista. Da alcuni anni mi occupo anche
del ruolo delle istituzioni nelle attività di
Cooperazione internazionale allo Sviluppo.
Prof.ssa Joana NERY, Università degli Studi
di Torino
Prof. Angelo NOBILE, Università degli Studi
di Parma
Docente di Letteratura per l'infanzia e l'adolescenza e di Pedagogia della lettura e
della letteratura giovanile all'Università
degli Studi di Parma, corso di laurea in
Scienze dell'Educazione. E' specialista in
criminologia clinica e membro del comitato di redazione della rivista specializzata
di letteratura giovanile "LG Argomenti". Ha
fondato nel 2003 l'Associazione Ligure
Letteratura Giovanile, di cui è presidente.
Organizza annualmente il Premio nazionale "Città di Chiavari" al miglior giornalino
per ragazzi. Tra le sue pubblicazioni in
volume: Letteratura giovanile (La Scuola,
1990), tradotto in lingua spagnola dal
Ministero de Educacion y Ciencia e dalle
Ediciones Morata di Madrid nel 1992; Gioco
e infanzia (La Scuola, 1994); Storia della
Cattedra di Pedagogia nell'Istituto
Universitario di Magistero di Genova (Le
Mani Università, 1998); Lettura e formazione umana (La Scuola, 2004); La letteratura
per l'infanzia oggi (in coll, con Bacchetti,
Associazione Italiana del Libro
Cambi, Trequadrini, Clueb, 2009); Cuore in
120 anni di critica deamicisiana (Aracne,
2009); Marino Cassini, scrittore per ragazzi,
animatore, critico e saggista (curatela,
Liguori, 2011); Letteratura per l'infanzia e
l'adolescenza (in coll. con Giancane e
Marini, La Scuola, 2011).
Dr.ssa Gigliola NOVALI, Biblioteca della
Scuola di Scienze sociali, Università degli
Studi di Genova
Storica dell'arte e documentalista, è progettista e docente del Laboratorio di Advanced
information literacy per gli studi universitari e la ricerca scientifica presso la Scuola
di Scienze sociali dell'Università degli studi
di Genova e di corsi sulla Tutela dei beni
culturali nel diritto internazionale e in condizioni di emergenza, in ambito civile e
militare. I suoi campi di studio e ricerca
spaziano dall'informatica umanistica, con
particolare riferimento ai modelli di percezione visiva applicati al restauro virtuale,
alla gestione e comunicazione dei beni culturali e alle tecnologie digitali per i musei e
le biblioteche. Web designer e web content
manager di portali tematici, ha collaborato
alla realizzazione del Laboratorio di
Informatica per i beni culturali
dell'Università degli studi di Genova svolgendo attività di ricerca nell'ambito di progetti finanziati dal CNR. Responsabile
dell'Ufficio Comunicazione e Attività culturali della Sede di Scienze della Formazione
della Biblioteca della Scuola di Scienze
sociali, é autrice di studi di argomento storico e iconografico, sulle ICT per la conservazione e valorizzazione del patrimonio
storico artistico e librario, sull'educazione
all'immagine e alla lettura e sul rapporto
fra innovazione tecnologica, editoria e
ricerca scientifica.
Prof. Marco NOVARESE, Economia Politica,
Università degli Studi del Piemonte
Orientale Amedeo Avogadro (Vercelli)
Professore associato di Economia Politica,
presso l'Università del Piemonte Orientale.
Si occupa di Economia Comportamentale e
87
Associazione Italiana del Libro
Cognitiva, Apprendimento e didattica. E'
direttore di Nep - New Economic Papers, il
più importante progetto Open Source di
diffusione di articoli scientifici. Cura una
rubrica sul blog dell'Indice dei Libri.
Prof. Vittorino NOVELLO, Coordinatore del
Corso di Laurea Magistrale interateneo in
Scienze Viticole ed Enologiche, Università
degli Studi di Torino
Laureato in Scienze Agrarie all'Università
di Padova, specializzazione in Viticoltura ed
Enologia all'Università di Torino, ha insegnato nella stessa università come professore ordinario di Viticoltura e direttore della
Scuola di Specializzazione in Scienze
Viticole ed Enologiche. Ha coordinato il
Dottorato di Ricerca in Scienze Agrarie,
Forestali ed Agroalimentari dell'Università
di Torino. E' autore o coautore di 173 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali e su atti di convegni.
Prof.ssa Valeria M. NURCHI, Dipartimento
di Scienze Chimiche, Università degli Studi
di Cagliari
Prof. Gianni NUTI, Lettere Moderne,
Psicologia, Università della Valle d'Aosta
(Aosta)
Musicista, pedagogista, musicologo, è laureato con lode in estetica con Enrico Fubini
all'Università degli studi di Torino, diplomato a pieni voti in chitarra al Conservatorio
di Alessandria e dottore di ricerca in psicologia cognitiva e sperimentale
all'Università Paris X Nanterre. Si occupa di
didattica e psicologia della musica, è ricercatore e professore aggregato di Didattica
Generale presso l'Università della Valle
d'Aosta, dove ha insegnato anche
Metodologia del gioco di ruolo e tecniche di
animazione e Psicologia della Musica. Ha
fondato e diretto dal 2003 al 2008 la Scuola
SFOM, di Formazione e Orientamento
Musicale della Fondazione Istituto
Musicale della Valle d'Aosta che oggi conta
oltre 700 allievi e numerosi progetti di formazione superiore finanziati dal Fondo
88
albo dei formatori e dei valutatori
Sociale Europeo. E' stato presidente della
Fondazione Istituto Musicale della Valle
d'Aosta dal 2008 al febbraio 2011.
Attualmente è Dirigente della struttura
Politiche Sociali nell'Assessorato alla
Sanità, Salute e Politiche Sociali della
Regione Autonoma Valle d'Aosta. Autore di
numerose pubblicazioni e contributi in
numerosi congressi internazionali di pedagogia, didattica e psicologia della musica.
Tiene corsi, conferenze e corsi di formazione e aggiornamento in tutta Italia e in
Europa per università, enti di ricerca, associazioni culturali e scuole.
Prof. Maurizio ODDO, Facoltà di
Architettura, Università degli Studi di Enna
Kore
Architetto, professore associato in
Progettazione architettonica e urbana, è
attualmente presidente del Corso di Laurea
in Architettura dell'università di Enna. E'
specializzato in Architettura dei Giardini,
Progettazione e Restauro del Paesaggio. Ha
vinto i concorsi per il dottorato di ricerca in
Progettazione architettonica ed analisi
urbana, presso l'Università di Catania e in
Storia dell'Architettura e Conservazione dei
Beni Architettonici, presso il Dipartimento
di Storia e Progetto dell'Università di
Palermo.
Prof. Alessandro ORSINI, Sociologia politica,
LUISS - Libera Università Internazionale
degli Studi Sociali Guido Carli (Roma)
Nato a Napoli (1975) è professore aggregato
di Sociologia politica nell'Università di
Roma "Tor Vergata" e nell'Università LUISS
"Guido Carli"; è Research Affiliate presso il
Massachusetts Institute of Technology
dove è stato per due volte Visiting Scholar,
prima presso il Center for International
Studies e poi presso il Department of
Political Science; è membro dell'Editorial
Board di "Studies in Conflict and
Terrorism", tra le maggiori riviste scientifiche internazionali specializzate in studi sul
terrorismo; è membro del Radicalization
Awareness Network istituito dalla
albo dei formatori e dei valutatori
Commissione Europea per analizzare e
prevenire i processi di radicalizzazione che
conducono al terrorismo. Autore di otto
volumi, il suo "Anatomia delle Brigate
rosse. Le radici ideologiche del terrorismo
rivoluzionario" (Rubbettino), dopo avere
vinto il Premio Acqui 2010 nella sezione
scientifica, è stato tradotto negli Stati Uniti
per i tipi della Cornell University di New
York (Ivy League) ed è stato classificato tra i
libri più importanti del 2011 dalla rivista
"Foreign Affairs". La rivista di Harvard
"Journal of Cold War Studies" lo ha definito
"un libro di alto prestigio intellettuale". E'
stato invitato a esporre i suoi studi sul terrorismo in numerose Università americane, tra cui Harvard, MIT, Johns Hopkins,
Brookings Institution, Boston College,
Trinity College. Il suo ultimo libro, "Gramsci
e Turati. Le due sinistre", definito da
Roberto Saviano "la più bella riflessione
teorica sulla sinistra fatta negli ultimi anni"
(la Repubblica, 28 febbraio 2012) ha suscitato un ampio e vivace dibattito che si è prolungato per mesi sui principali quotidiani
nazionali.
Prof. Paolo M. OSSI, Politecnico di Milano
Prof. Marco OTTAIANO, Dipartimento di
Studi Letterari, Linguistici e Comparati,
Università degli Studi di Napoli L'Orientale
Si occupa da tempo di aspetti relativi al
consumo del libro. Per conto dell'Unione
Industriali di Napoli ha realizzato una
ricerca sui consumi culturali in Campania.
Ha diretto per 5 anni la redazione della
Fondazione Premio Napoli, il cui obiettivo è
la promozione del libro in Campania e nel
Mezzogiorno. Da qualche anno dirige un
corso di Traduzione Editoriale presso il
Cervantes di Napoli, in cui tende ad
approfondire gli aspetti relativi al mondo
del libro e a lavorare sulle tecniche della
traduzione.
Prof. Maurizio PACI, Dipartimento di
Scienze e Tecnologie Chimiche, Università
degli Studi di Roma Tor Vergata
Associazione Italiana del Libro
Prof. Massimo PALMA, Meccanica
Quantistica, Università degli Studi di
Palermo
Professore associato presso l'Università
degli studi di Palermo, già professore associato presso l'università degli studi di
Milano. Docente dei corsi di Meccanica
Quantistica e di Ottica Quantistica. E' stato
ricercatore a contratto presso il Clarendon
Laboratory di Oxford e academic visitor
presso l'Imperial College di Londra, Il Max
Planck Institute di Monaco di Baviera, ed il
Center for Quantum Technologies della
National University of Singapore. Dai
primi anni novanta si occupa di teoria
quantistica dell'informazione e di tecnologie quantistiche.
Prof. Beniamino PALMIERI, Chirurgia generale, Università degli Studi di Modena e
Reggio Emilia
Professore associato di Chirurgia generale,
da sempre ha espresso nella sua filosofia
professionale una spiccata originalità sviluppata attraverso la messa a punto di tecniche chirurgiche innovative, diagnostici,
strumentazione chirurgica e terapeutica,
medical devices, farmaci e nutraceutici.
Autore di numerosi articoli, libri e brevetti
internazionali, ha dedicato particolare
attenzione al rapporto medico-paziente sia
Sul piano della comunicazione che della
informazione medico scientifica; a tal proposito ha sviluppato specifici networks di
consultazione tra cui "Il counseeling del
secondo parere" (web site poliambulatorio
del secondo parere, per casi difficili e complessi e problemi diagnostico terapeutici
non felicemente risolti) e Medico cura te
stesso (per ottimizzare il dialogo con il
paziente e ponendosi il medico verso il
suo interlocutore come pradigma e testimonial vivente della medicina che pratica,integrandola anche armoniosamente
con le proprie doti artistiche multimediali,
a beneficio proprio del rapporto stesso con
il paziente).
89
Associazione Italiana del Libro
Dr.ssa Valeria PALUMBO
Giornalista, caporedattore centrale de
L'Europeo.
Prof.ssa Paola PANARESE, Dipartimento di
Comunicazione e Ricerca Sociale,
Università degli Studi di Roma La Sapienza
Ricercatrice di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il
Dipartimento di Comunicazione e Ricerca
sociale della Sapienza, Università di Roma,
dove insegna "Pubblicità e strategie di
comunicazione integrata" e
"Organizzazione dello spettacolo e degli
eventi". Svolge attività di docenza e di
ricerca, occupandosi in particolare di pubblicità e comunicazione d'impresa, etica,
giovani e consumi culturali. Tra le sue pubblicazioni principali: con V. Giordano e M
Farci (a cura di), Oltre il senso del limite.
Giovani e giochi pericolosi, Franco Angeli,
Milano, 2012; Quel che resta della pubblicità. La comunicazione di marketing nell'epoca post spot, Logo Fausto Lupetti,
Bologna, 2010; con F. Comunello (a cura di),
Business e gaming. Gioco e social network
nella rete d'impresa, Nuova Cultura, Roma,
2010; (a cura di), Una scuola che comunica.
Vol. 2, Ericksonn, Gardolo (TN), 2009; I nodi
etici della Rete. Condivisione e proprietà
intellettuale, Guerini, Milano, 2006.
Prof. Gianpaolo PAPACCIO, Istologia ed
Embriologia Medica, Seconda Università
degli Studi di Napoli
Professore ordinario (Istologia ed
Embriologia Medica), nato nel 1955, laureato in Medicina e Chirurgia, studia il ruolo di
cellule staminali umane prelevate sia da
polpa dentaria che da adipe ai fini della
ricostruzione di osso. Ha partecipato a clinical trials con risultati ottimali per la ricostruzione di osso mandibolare in pazienti.
Studia anche il ruolo delle cancer stem
cells nella genesi e meta statizzazione del
cancro Le ricerche effettuate sono state
pubblicate su numerose e prestigiose riviste internazionali. Ha inoltre pubblicato
libri si testo per studenti universitari
90
albo dei formatori e dei valutatori
(Medicina).
Prof. Mauro PAPINI, Scienze Matematiche,
Fisiche e Naturali, Università degli Studi di
Firenze
Laureato nel 1991 in Scienze Geologiche
presso la Facoltà di Scienze Matematiche,
Fisiche e Naturali dell'Università di Firenze.
Diploma di Dottorato di Ricerca in Scienze
della Terra (1995). Dal 2001 ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Terra
dell'Università di Firenze. Interessi principali: Paleogeografia e storia deformativa di
aree connesse ai rift continentali e alle
catene orogeniche attraverso l'analisi stratigrafica e sedimentologica. In particolare:
1. Margine etiopico-eritreo e costa del Mar
Rosso. Eventi tettono-sedimentari legati
all'evoluzione pleistocenica del margine. a)
Studio delle modalità del sollevamento dei
margini della rift e dello sviluppo delle
depressioni adiacenti ricavate dall'analisi
delle successioni sedimentarie dei bacini e
della loro storia deformativi. b) Ecosistema
degli ominidi pleistocenici e le loro possibili
vie di dispersione dall'Africa Orientale
verso l'Europa e l'Asia, con riferimento alla
dinamica sedimentaria e variazioni climatiche. 2. Madagascar. Evoluzione del margine coniugato del Madagascar e dell'Africa
Orientale attraverso lo studio dei sistemi
deposizionali permo-cretacei dei bacini di
Mahajanga e Diego-Suarez (Antsiranana).
3. Appennino settentrionale. Studio dei
sistemi deposizionali dell'avanfossa toscana (Arenarie del Cervarla e Macigno) e dei
bacini post-collisionali (bacino del Mugello,
di Baccinello e di Fiume Santo).
Rilevamento geologico di settori
dell'Appennino settentrionale
Prof.ssa Germana PARETI, Storia della
Filosofia, Università degli Studi di Torino
Professore straordinario presso l'Università
di Torino, dove insegna Storia della filosofia. Oltre al pensiero filosofico moderno e
contemporaneo, il suo ambito di ricerca
comprende la storia della medicina tra
Otto e Novecento, nonché temi e problemi
albo dei formatori e dei valutatori
Associazione Italiana del Libro
di filosofia della mente affrontati dal punto
di vista delle neuroscienze, con particolare
riferimento alla questione del rapporto
psico-fisico e all'emergere della coscienza.
Per i tipi di Bollati Boringhieri (Torino) ha
pubblicato La tentazione dell'occulto:
scienza ed esoterismo nell'età vittoriana
(1990) e, in collaborazione con A. De Palma,
Mente e corpo. Dai dilemmi della filosofia
alle ipotesi della neuroscienza (2004); presso Olschki: Il cancro dell'Imperatore. Dalla
teoria cellulare alle ipotesi oncogenetiche
(2000).
libri e saggi sulla filosofia e la matematica
di G.W. Leibniz e sulla storia della filosofia
dell'Umanesimo e Rinascimento e del Sei e
Settecento, in particolare in Germania, su
Giuseppe Peano e il suo entourage. È socio
di diverse società di studi, in particolare
leibniziani, e socio fondatore della SISM
(Società Italiana Storici della Matematica).
Ha promosso e costituito, con altri, il
Gruppo Interdisciplinare di Storia delle Idee
dell'Università di Torino. Con M. Albertone
ha fondato e dirige il «Journal of
Interdisciplinary History of Ideas».
Prof.ssa Maria Ines PASCARIELLO, Facoltà
di Architettura, Università degli Studi di
Napoli Federico II
Dal 2001 svolge Attività didattica presso
l'Università degli studi di Napoli: dal 2001
al 2005 partecipa alle attività seminariali ed
è membro della commissione d'esame dei
corsi di Fondamenti e Applicazioni di
Geometria Descrittiva e di Applicazioni di
Geometria Descrittiva e Rilievo tenuti dalla
prof. arch. Mariella Dell'Aquila presso la
Facoltà di Architettura di Napoli. Nell'a.a.
2003/04 è professore a contratto per lo svolgimento di attività didattiche integrative
dell'insegnamento di Fondamenti e
Applicazioni di Geometria Descrittiva presso il C.d.L. in Architettura della Facoltà di
Architettura di Napoli. Dal 2005 partecipa
alle attività seminariali del corso di
Disegno Automatico tenuto dalla prof. arch.
Lia M. Papa presso la Facoltà di Ingegneria
di Napoli. Nell'a.a. 2007/08 è Professore
Aggregato presso il CdLS in Ingegneria
Edile-Architettura della Facoltà di
Ingegneria di Napoli (Laboratorio di
Disegno Automatico); dall'a.a. 2008/09 è
Professore Aggregato presso il CdL in
Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
della Facoltà di Ingegneria di Napoli
(Laboratorio di Rappresentazione).
Dr.ssa Maria Beatrice PASSANI,
Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia,
Area del Farmaco e Salute del Bambino,
Università degli Studi di Firenze
Ricercatore confermato presso il
Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia,
Area del Farmaco e Salute del Bambino
dove insegna il corso di Farmacologia e
Farmacoterapia I agli studenti del III anno
di Farmacia. Ha iniziato l'attivita' di ricerca
presso la Columbia University di New York
(USA) dove ha conseguito il PhD in
Biological Science. Negli ultimi anni ha
indirizzato il suo interesse scientifico alla
comprensione dei circuiti neuronali che
presiedono all'apprendimento e alla formazione della memoria a lungo temine. E'
autrice di oltre 50 pubblicazioni scientifiche
in riveste referate internazionali e ha partecipato a numerose conferenze internazionali su invito. Membro del Collegio
Docenti del Dottorato di Area del Farmaco
e Trattamenti innovativi, council member
dell'European Histamine Research Society.
Prof. Enrico PASINI, Storia della Filosofia,
Università degli Studi di Torino
Insegna Storia della Filosofia e Storia della
scienza all'Università di Torino. È autore di
Prof. Francesco PASTORE, Economia,
Seconda Università degli Studi di Napoli
Professore Aggregato di Economia Politica
presso la Seconda Università degli studi di
Napoli, dove insegna anche Economia del
Lavoro ed Econometria. È inoltre research
fellow dell'IZA di Bonn e Segretario della
Associazione Italiana degli Economisti del
Lavoro. In precedenza è stato ricercatore
presso la Università di Napoli "Federico II"
91
Associazione Italiana del Libro
e l'ISAE. Ha conseguito il Ph.D. in
Economics presso la University of Sussex
nel Regno Unito; il Dottorato di Ricerca in
Economia e Politica dello Sviluppo presso
la Università di Napoli "Federico II"; ed il
Master in Economia del Coripe (Piemonte)
presso la Università di Torino. È stato consulente di diversi organismi nazionali ed
internazionali, quali la Banca Mondiale, la
Fondazione Friedrich Ebert,
l'Organizzazione Internazionale del lavoro,
il Programma di Sviluppo delle Nazioni
Unite. I suoi interessi di ricerca riguardano
prevalentemente l'economia del lavoro,
dell'istruzione e della transizione dal socialismo al mercato. Ha pubblicato numerosi
articoli in riviste scientifiche sia nazionali
che internazionali, fra le quali si ricordano
qui: Journal of Economic Survey, Economics
of Education Review, Economics of
Transition, Economia Politica, Eastern
European Economics, Annals of Public and
Cooperative Economics, Post-Communist
Economies, Comparative Economic
Studies, European Journal of Comparative
Economics. Ha curato tre numeri monografici dell'International Journal of Manpower
e un volume collettaneo per i tipi della
Springer Verlag nella serie AIEL di
Economia del Lavoro.
Prof. Franco PASTRONE
Università degli Studi di Torino
Nato a Chiusano d'Asti nel 1945, laureato
in Matematica con lode a Torino nel
1968.Già Professore Ordinario di Fisica
Matematica presso l’Università di Torino,
ora in pensione. L'attività scientifica si è
prevalentemente svolta nell'area della
teoria matematica dell'elasticità, con particolare attenzione a problemi di statica e
dinamica di continui elastici sottili, propagazione di onde di discontinuità in tali
mezzi. Propagazione di onde non lineari in
strutture complesse, microstrutture, solidi
granulari. I risultati di tali ricerche appaiono in lavori a stampa e comunicazioni a
congressi, per un totale di oltre settanta
pubblicazioni. Ha fatto parte del Comitato
92
albo dei formatori e dei valutatori
Organizzatore di numerosi Convegni e
Congressi nazionali e internazionali. Dal
1993 presidente dell'Associazione
Subalpina Mathesis e member of the
International Advisory Board of CENS,
Tallinn, Estonia; dal 2008 socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di
Torino; dal 2011 socio nazionale
dell’Accademia delle Scienze di Torino; dal
2009 socio corrispondente dell’Accademia
Peloritana dei Pericolanti di Messina.
Prof. Andrea PATRONI GRIFFI, Presidente
del corso di studio in Scienze dei servizi
giuridici, Seconda Università degli Studi di
Napoli
Insegna Istituzioni di diritto pubblico e
Diritto regionale nel Dipartimento di
Giurisprudenza della Seconda Università
degli studi di Napoli, dove è il Presidente
del consiglio di corso di Laurea in Scienze
dei servizi giuridici e componente della
Giunta di Dipartimento. E' stato consigliere
di amministrazione della Fondazione
Teatro di San Carlo di Napoli. Visiting professor in Spagna e Francia, è membro del
Consiglio direttivo del Centro interuniversitario di ricerca bioetica (C.I.R.B.), di Master e
di Collegi dei docenti di dottorato. E' stato
responsabile scientifico e coordinatore in
diversi progetti anche dell'Unione europea
(Jean Monnet, Meda). Componente di comitati scientifici di riviste giuridiche e relatore
in numerosi convegni, anche internazionali, è autore di monografie, saggi scientifici e
curatore di volumi su svariati temi del
diritto pubblico, su politica e amministrazione, funzioni di governo, regionalismo,
dinamiche del processo di integrazione
europeo, sistema dei controlli, giustizia
costituzionale, imparzialità amministrativa, diritti degli immigrati.
Prof. Angelo PECCERILLO, Scienze
Geologiche,Università degli Studi di Perugia
Si è laureato in Scienze Geologiche cum
laude presso l'Università di Firenze. Ha iniziato la sua attività di ricerca presso l'università di Padova. E' stato assistente di
albo dei formatori e dei valutatori
Petrografia e professore associato di
Vulcanologia nell'Università di Firenze
(1972-1985), professore ordinario di
Petrografia nelle università di Messina
(1986-1993), Cosenza (1994-1997) e Perugia
(1997-luglio 2013). Oltre che nelle università
di appartenenza, ha svolto incarichi di
ricerca e di insegnamento sia seminariale
che di corsi ufficiali presso università straniere, tra cui Paris XI, Australian National
University, Addis Ababa, Goettingen. E'
stato responsabile di numerosi progetti di
ricerca nazionali e internazionali. Ha svolto
consulenze didattico-scientifiche per varie
università e enti di ricerca italiani e stranieri (Università di Siena, Cooperazione allo
Sviluppo MAE, UNESCO, Università di
Padova). La sua attività scientifica è stata
indirizzata allo studio dell'origine dei
magmi e del loro significato geodinamico,
attraverso indagini petrologiche e geochimiche di rocce intrusive ed effusive. In tale
ambito ha svolto ricerche sui vulcani
recenti e attivi dell'Italia, Mediterraneo
Orientale, Etiopia, Antartide. E' stato Editor
o nell'editorial board di numerose riviste
scientifiche internazionali quali European
Journal of Mineralogy, Lithos, Journal of
Volcanology and Geothermal Research
(Elsevier, Amsterdam), Bollettino della
Società Geologica Italiana, Journal of Virtual
Explorer. E' autore di oltre 150 lavori scientifici in gran parte pubblicati su qualificate
riviste internazionali. Ha presentato lavori
a oltre 300 congressi nazionali e internazionali, spesso con relazioni a invito. E' autore
sia di libri di ricerca che di didattica. Per
dettagli vai al sito http://www.unipg.it/pecceang/. Parametri bibliometrici: Numero di
citazioni: 2600; h-index: 30 (Fonte: ISI Web
of Science). Per la sua attività di ricerca è
stato insignito del Premio Feltrinelli 2006
per le Scienze della Terra, dall'Accademia
Nazionale dei Lincei. E' membro
dell'Academia Europaea.
Prof. Giovanni PERILLO, Ingegneria civile,
Università degli Studi di Napoli Parthenope
Laureato in Ingegneria Civile, è docente di
Associazione Italiana del Libro
Hydraulic Constructions and
Environmental Topics all’Università degli
Studi di Napoli Parthenope. Fà parte di
numerosi progetti di ricerca internazionali
ed è autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche in vari campi dell’ingegneria.
Attualmente è membro dell’International
Advisory Committee del Wessex Institute
of Technologies, Southampton (UK), per la
Confernza Internazionale Structures Under
Shock and Impact, 2014 New Forest (UK) e
del Comitato Scientifico della Conferenza
Internazionale Low Carbon Earth Summit,
2013, Xi'an (China). E’ inoltre componente
del Comitato Editoriale del Journal of
Energy Engineering Science e del Journal
of Hydrology Science, del Publishing Group,
New York, USA, di cui è altresì Auditor
Scientifico. Dal 1996 è membro della
National Geographic Society and since
1998 della New York Academy of Sciences.
E’ stato infine Coordinatore Scientifico
della Presidenza del Consiglio dei Ministri,
Dipartimento per la Protezione Civile, per
la cui attività è stato insignito di pubblica
Benemerenza nel 2011.
Prof.ssa Rosa Anna PERRICONE, Statistica
Medica ed Epidemiologia, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Docente di Statistica Medico-Sanitaria alla
Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell'Università di Roma "La Sapienza" sin
dal 1975 ed è Titolare dell'insegnamento di
Statistica Medica presso la medesima
Facoltà sin dal 1983 presso il Corso di
Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria.
In tale qualità ha tenuto anche altri Corsi
di insegnamento, sia in varie Scuole di
Specializzazione della Facoltà per i neo
dottori in Medicina, sia in vari Corsi delle
Lauree Brevi triennali collegati alla Facoltà
e definiti Corsi di Laurea delle Arti
Sanitarie. E' stata membro giudicatrice in
Commissioni di Concorso per Ricercatori,
sia dell'Università, sia di altri Istituti di
Ricerca. Da diversi anni è Presidente del
Centro Italiano di Biostatistica ed
Epidemiologia, un ente di Ricerca e
93
Associazione Italiana del Libro
Didattica con sede a Roma, che ha già
all'attive cinque Riunioni Scientifiche
nazionali e accreditate come E C M dal
Ministero della Salute. Della sua vasta produzione scientifica comprensiva di numerose Ricerche ed ampi studi pubblicati su
Riviste scientifiche di alto valore Culturale
meritano di essere ricordate per il loro forte
impatto sociale e il molteplice riscontro in
altre discipline differenti da quelle del suo
insegnamento, alcune opere monografiche
(di cui è unica autrice): "Il suicidio in Italia
negli ultimi 30 anni" (Roma, Kappa, 1996 ),
"Le violenze occulte" (Roma, GEI. 1994);
"Salute e malattia dall'era industriale all'era post-industriale"(ASI, 1997), "Vivere
begli anni 2000- Rischi e Speranze"
(Roma,CESI, 2002), "Salute, Socio-benessere
e Civiltà" Roma, Borgia, 2004), "Sociologia
ed Etica del Benessere", Armando, Roma,
2007), dal 2009 edito anche in inglese.
Prof. Giuseppe PERRONE, Produzione e
Logistica di Beni e Servizi, Management,
LUISS - Libera Università Internazionale
degli Studi Sociali Guido Carli (Roma)
Le contemporanee attività di dirigente d'azienda e di docente, svolte in oltre trentacinque anni, gli ha consentito di portare
all'Università l'esperienza manageriale e
professionale e nel mondo delle aziende le
innovazioni derivanti dalla ricerca applicata. Sin dalla sua fondazione, insegna
"Produzione e Logistica di Beni e Servizi"
presso l'Universitas Mercatorum, Dal 2007
è il direttore del Master MBA della Link
Campus University, dove insegna
"Operations Management". Inoltre è
docente di "Gestione delle Operazioni e
della Supply Chain" alla LUISS Guido Carli
e visiting professor all'Università di
Muscat, Oman. In precedenza, ha insegnato discipline delle aree dell'Organizzazione
Aziendale e dell'Automazione
all'Università di Bologna, al Politecnico di
Milano, all'Università di Trento e
all'Università della Tuscia. Dopo un periodo
in Massey-Ferguson, ha lavorato in Italia ed
all'estero come dirigente per Montedison,
94
albo dei formatori e dei valutatori
Saipem, Agip Petroli ed Eni nei settori dell'ingegneria di automazione, sistemi informativi, innovazione, procurement e supply
chain. E' stato il rappresentante dell'Italia
presso i Comitati di standardizzazione
delle Nazioni Unite, Unione Europea, CEN,
UNI contribuendo alla definizione delle
infrastrutture semantiche di internet, alla
base dello sviluppo del commercio elettronico e dell'e-business. Partecipa alla vita
civile come componente di comunità professionali e scientifiche e di organizzazioni
non-profit. E' consigliere di ASFOR
(Associazione per la formazione manageriale) con la delega allo sviluppo della
managerialità nelle Piccole e Medie
Imprese e alla valutazione dei Master. E'
stato il primo presidente di Fondirigenti,
costituita di Confindustria e Federmanager
per la formazione dei dirigenti industriali,
che ha poi presieduto per sei anni. In precedenza è stato il presidente dell'Istituto
Dirigenti Italiani. I suoi interessi di ricerca
si concentrano nelle relazioni tra l'impresa
ed i propri partner, nell'ottica della "impresa estesa". E' autore di oltre ottanta articoli
e partecipazioni a congressi internazionali
sui temi del ruolo manageriale ed imprenditoriale, delle tecnologie e dell'innovazione.
Prof. Francesco PERROTTA, Libera
Università di Bolzano
Prof. Alessio PERSIC, Lettere e Filosofia,
Università Cattolica del Sacro Cuore
Nato nel 1952 a Udine, dove risiede con la
famiglia, ha compiuto gli studi storici e letterari classici alla Scuola Normale
Superiore di Pisa e all'Università di Trieste,
laureandosi in Storia Greca con Filippo
Càssola. Già professore di ruolo presso i
Licei Classici, è dal 1980 ricercatore di
Letteratura Cristiana Antica al
Dipartimento di Scienze Religiose
dell'Università Cattolica di Milano, quindi
professore aggregato di Agiografia, di Storia
della Chiesa Antica e di Patrologia presso la
Facoltà di Lettere e Filosofia e l'I.S.S.R. del
albo dei formatori e dei valutatori
medesimo Ateneo. Ha inaugurato l'insegnamento della Letteratura Cristiana
Antica presso l'Università del Friuli, reggendolo fra il 1998 e il 2000.
Socio ordinario dell'Istituto di storia sociale
e religiosa di Gorizia dal 2008, è stato coordinatore scientifico e organizzatore, insieme a Pierfranco Beatrice e per conto del
"Comitato nazionale per il XVI centenario
della morte di San Cromazio vescovo di
Aquileia", del Congresso Internazionale di
Studi Chromatius of Aquileia and His Age
(Aquileia, 22-24 maggio 2008).
Si occupa prevalentemente di scrittori greci
cristiani dei secoli II-V e dei loro rapporti
con la tradizione letteraria classica, non
tralasciando tuttavia la latinità cristiana di
Aquileia e del Friuli altomedievale.
Prof. Francesco PERTICONE, Department of
Medical and Surgical Sciences, Università
degli Studi Magna Græcia di Catanzaro
Prof. Marco PERUGINI, Storia della lingua
italiana, Università degli Studi Guglielmo
Marconi (Roma)
Nato a Roma nel 1958, laureato alla
"Sapienza" presso la Cattedra di Storia
della lingua italiana, docente a contratto di
linguistica italiana e storia della lingua italiana presso l'Università Guglielmo
Marconi, Dipartimento di Studi filosofici,
artistici e filologici. I suoi interessi e le sue
pubblicazioni hanno riguardato la lingua
della poesia dell'Ottocento, l'edizione di
testi dialettali medievali, il purismo linguistico, la lingua dei media e della pubblicità,
la lingua della politica, la filologia e la linguistica cognitiva.
Prof. Mario PESTARINO, Dipartimento di
Scienze della Terra, dell'Ambiente e della
Vita, Università degli Studi di Genova
Laureato in Scienze Biologiche nel 1971, è
professore ordinario di Citologia ed
Istologia, Biologia Cellulare e dello Sviluppo
presso il Dipartimento di Scienze della
Terra, dell'Ambiente e della Vita,
dell'Università di Genova e dal 2012 è
Associazione Italiana del Libro
Preside della Scuola di Scienze
Matematiche, Fisiche e Naturali dello stesso Ateneo. E' stato coordinatore nazionale
di diversi progetti di ricerca di interesse
nazionale (PRIN) finanziati dal MIUR. Ha
partecipato al Consorzio Internazionale per
il sequenziamento del genoma dell'anfiosso, coordinato da Linda Holland della
Scripps Institution of Oceanography,
University of California San Diego, La Jolla,
CA (USA) e da Peter Holland del
Department of Zoology, University of
Oxford, Oxford, UK. Ha svolto attività di
ricerca presso diversi laboratori esteri
(Laboratoire Arago, Banyuls sur mèr,
Francia; Friday Harbor Laboratories, Seattle,
USA; Kristineberg Marine Research Center,
Svezia; Department of Biology, University
of South Florida, Tampa e Scripps
Institution of Oceanography, La Jolla, USA).
Ha partecipato a numerosi congressi
nazionali ed internazionali. E' autore di 95
pubblicazioni in estenso su riviste internazionali con impact factor e censite dall'ISI.
Il principale tema di ricerca è la
Neurobiologia comparata e dello sviluppo.
Prof. Giuseppe PEZZINGA, Dipartimento di
Ingegneria Civile e Architettura, Università
degli Studi di Catania
Professore Ordinario di “Idraulica”
nell’Università di Catania, dove svolge la
sua attività presso il Dipartimento di
Ingegneria Civile e Architettura. Ha tenuto
gli insegnamenti di Meccanica dei fluidi,
Idraulica numerica e Complementi di
Idraulica. Ha svolto attività di ricerca, i cui
risultati sono stati pubblicati su prestigiose
riviste scientifiche internazionali del settore, riguardante principalmente l’analisi
numerica e sperimentale di fenomeni di
turbolenza e di moto vario, e l’ottimizzazione della gestione di reti idriche ai fini del
risparmio idrico ed energetico. È stato
Direttore del 2° Master in "Gestione delle
acque e tutela dell'ambiente" della Scuola
Superiore di Catania, Presidente del
Consiglio di Area Didattica in Ingegneria
Civile e Coordinatore del Dottorato di
95
Associazione Italiana del Libro
Ricerca in Ingegneria Idraulica
dell’Università di Catania. È revisore per
diverse riviste scientifiche internazionali.
Prof. Massimiliano PIERACCINI,
Dipartimento di Elettronica e
Telecomunicazioni, Università degli Studi
di Firenze
Professore associato presso il Dipartimento
di Elettronica e Telecomunicazioni
dell'Università di Firenze, è autore di diversi volumi tra cui due libri di testo:
"Fondamenti di Elettronica" e "Elettronica
Analogica" entrambi editi da Esculapio. Già
titolare dell'insegnamento di Elettronica
Generale nel Corso di Laurea in Ingegneria
dell'Informazione e nel Corso di Laurea in
Ingegneria Informatica e titolare dell'insegnamento di Elettronica delle
Telecomunicazioni nel Corso di Laurea in
Ingegneria Elettronica, insegna dal 2009
Tecnologie per i Beni Culturale e
Ambientali presso il corso di Laurea in
Ingegneria Elettronica. Ha al suo attivo 60
articoli su riviste internazionali, 75 pubblicazioni su atti di congressi internazionali, 6
libri e 3 brevetti di invenzione. E' autore del
romanzo "L'anomalia" edito da Rizzoli nel
2011, che ibrida divulgazione scientifica e
narrazione, dando vita a un vero e proprio
nuovo genere letterario: il thriller scientifico.
Prof. Giacomo PIETRAMELLARA,
Dipartimento di Scienze delle Produzioni
Agroalimentari e dell'Ambiente, Università
degli Studi di Firenze
Professore associato confermato presso il
Dipartimento di Scienze delle Produzioni
Agroalimentari e dell'Ambiente (DiSPAA)
dell'Uiversità di Firenze, ed è autore di più
di 60 pubblicazioni tra riviste scientifiche
internazionali ISI con impact factor e capitoli di libri scientifici. Presenta h index di 16
con numero totale di citazioni di 1185
(Scopus database) . Attualmente è Editorial
manager della rivista scientifica Biology
and Fertility of Soils e membro
dell'Editorial Board delle rivista scientifiche
96
albo dei formatori e dei valutatori
The Open Agricultural Journal,
International Journal of Environmental
Quality and Conference Papers in
Agriculture.
Prof.ssa Elisa PINTUS, Economia delle
Amministrazioni Pubbliche, Università
della Valle d'Aosta (Aosta)
Prof.ssa Anna Maria PIOLETTI,
Dipartimento di Scienze Umane e Sociali,
Università della Valle d'Aosta (Aosta)
Professore associato di Geografia presso
l'Università della Valle d'Aosta è laureata in
Geografia culturale con il professor
Costantino Caldo presso l'Università degli
Studi di Torino. Le sue ricerche abbracciano
varie tematiche: Geografia e sport all'interno del progetto di ricerca di interesse
nazionale finanziato dal Miur (PRIN2008)
"La pratica sportiva nella UE come nuovo
diritto di cittadinanza e come sensore del
mutamento culturale". Ha pubblicato sul
tema in collaborazione con Nicola Porro il
volume Lo sport degli Europei. Cittadianza,
attività, motivazioni, Franco Angeli, 2013.
Un secondo filone riguarda il patrimonio
culturale e la sua accessibilità in termini di
sviluppo locale con particolare riferimento
al processo di invecchiamento attivo. Il
terzo filone di ricerca riguarda un progetto
per lo studio dei territori enogastronomici
con particolare riferimento ai geoitinerari
svolto in collaborazione con il Cervim e con
l'Università del Salento
Prof. Nicola PISACANE, Dipartimento di
Architettura e Disegno Industriale, Seconda
Università degli Studi di Napoli
Ricercatore Universitario della Facoltà di
Architettura della Seconda Università degli
Studi di Napoli - settore scientifico disciplinare ICAR 17 (Disegno). Dottore di Ricerca
in Rilievo e Rappresentazione
dell'Architettura e dell'Ambiente - Seconda
Università degli Studi di Napoli.
Componente del Collegio dei Docenti del
Dottorato di Ricerca in Rappresentazione,
Tutela e Sicurezza dell'Ambiente e delle
albo dei formatori e dei valutatori
Strutture e Governo del Territorio- Seconda
Università degli Studi di Napoli.
Componente del Consiglio di Indirizzo
della Fondazione Istituto Tecnico Superiore
per Tecnologie Innovative per i Beni e le
Attività Culturali e Turistiche. Delegato del
Dipartimento di Architettura e Disegno
Industriale Luigi Vanvitelli alla
Commissione di Ateneo per la mobilità
studenti e docenti e per l'internazionalizzazione. Componente dello Staff di
Benecon SCaRL-Centro di Competenza sui
Beni Culturali Ecologia Economia. Socio
Fondatore e Membro del Consiglio Direttivo
del Comitato di Settore a Valenza
Nazionale Beni Culturali, Sviluppo
Sostenibile, Pianificazione Urbana,
Architettura e Management dei siti
Patrimonio Mondiale dell'UNESCO Associazione Italiana Fulbright presso la
Facoltà di Architettura SUN. Componente
di gruppi di ricerca e autore di saggi e atti
di convegni nazionali ed internazionali sui
temi della rappresentazione complessa del
paesaggio, del territorio e dell'architettura.
Prof. Dario PISIGNANO, Dipartimento di
Matematica e Fisica "Ennio De Giorgi",
Università del Salento (Lecce)
Laureato in Fisica presso l'Università di
Pisa e Dottore di Ricerca in Fisica, è attualmente Professore Associato di Fisica
Sperimentale presso l'Università del
Salento e coordinatore del Team di ricerca
sulle Nanotecnologie della Materia Soffice
presso il Laboratorio Nazionale di
Nanotecnologie CNR-Instituto Nanoscienze
di Lecce. E' titolare di corsi di Fisica e
Nanoscienze presso le Facoltà di Scienze
MM.FF.NN. e di Ingegneria ed autore di
circa 200 pubblicazioni internazionali nei
settori delle Nanoscienze, dei nanomateriali e della Fisica della Materia. Negli stessi
ambiti ha coordinato progetti di ricerca,
anche interdisciplinari, a livello nazionale
ed internazionale. E' stato relatore o correlatore di oltre 30 tesi di Laurea e di
Dottorato di Ricerca nei vari ambiti delle
Nanotecnologie. Per le sue ricerche, ha rice-
Associazione Italiana del Libro
vuto numerosi riconoscimenti tra cui il
Premio "Sergio Panizza" della Società
Italiana di Fisica, il Grant "Futuro in
Ricerca" del Ministero dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca (2010), e lo
Starting Grant (IDEAS) 2012 dell European
Research Council (ERC).
Prof. Daniele PITTERI, Libera Università di
Lingue e Comunicazione - IULM (Milano)
Nato a Napoli (1960) si occupa di comunicazione, consumi, industrie e processi culturali. Docente allo Iulm di Milano, presidente di Mohma srl consulente con numerosi enti e aziende, ha collaborato fra gli
altri con Biennale di Venezia, Comune di
Milano, Regione Toscana, Tav Spa, Gruppo
Fiat, Fondimpresa, Iceberg, Coop, Abet
Laminati, Fondazione Perugiassisi 2019,
Friuli Future Forum, Ministero dei beni culturali, Cidac, Mecenate 90, Napoli Teatro
Festival Italia. Ideatore e curatore di numerosi eventi e manifestazioni (Dedalus,
Trattocontinuo, Casamusica, PreTesti,
Future Forum, etc), editorialista de La
Repubblica e blogger de ilfattoquotidiano.it
è autore di numerosi volumi fra cui:
Estetiche Cannibali (1998), Fabbriche del
desiderio (2000), La pubblicità in Italia
(2002); L'intensità e la distrazione (2006);
Democrazia elettronica (2007);
AdverMarketing (2010).
Prof.ssa Alfonsa PIZZO, Università degli
Studi di Messina
Già Professore Aggregato di Ginecologia e
Ostetricia presso l'Università degli Studi di
Messina.
Prof. Giorgio POLETTI, Tecnologie
Informatiche e multimediali, nuove tecnologie, Università degli Studi di Ferrara
Laureato in Matematica, presso l'Università
di Ferrara, discutendo una tesi ad indirizzo
applicativo dal titolo "Collisione protoneantiprotone in campo magnetico costante"
per la cui realizzazione ha operato come
informatico al CERN (Centro Europeo per la
Ricerca Nucleare) di Ginevra. Docente di
97
Associazione Italiana del Libro
albo dei formatori e dei valutatori
"Tecnologie Informatiche e multimediali" e
di corsi relativi alle nuove tecnologie presso
l'Università di Ferrara, da oltre 10 anni. Si
interessa di strutturazione della conoscenza, ontologie e metalinguaggi basati su
XML, progettazione e produzione di
Learning Object. In particolare per quanto
concerne i Learning Object si interessa
della strutturazione dello schema interattivo focalizzando l'attenzione sui processi di
apprendimento attraverso l'integrazione di
nuove tecnologie (come la Realtà
Aumentata). Membro di società scientifiche. Socio di SIe-L (Società Italiana di eLearning) e membro del Comitato
Direttivo. Socio di SIRD (Società Italiana di
Ricerca Didattica). Socio SIREM (Società
Italiana Di Ricerca Sull'educazione Mediale)
e Membro dell'Editorial Advisory Board
dell' "Encyclopedia of Information
Communication Technology" of IdeaGroup Reference. Reviewers della rivista JeLKS (Journal of e-Learning and Knowledge
Society, The Italian e-Learning Association
Journal) - ISSN (online) 1971 - 8829 | ISSN
(paper) 1826 - 6223. Paper reviewer for the
2012 IEEE International Conference on
Teaching, Assessment, and Learning for
Engineering (TALE) 2012. Articoli più importanti ultimi 3 anni (ad oggi): 1. (con
Andrea Garavaglia), Ontologia e rappresentazione: l'ambiente tecnologico, Ontologia
della comunicazione Metodo, ricerca, formazione, Pier Cesare Rivoltella (a cura di),
Vita e Pensiero, Milano, 2010. 2. "From classroom computer to computer in the classroom "HandBookS" to learn and share" in
atti di ICONTE-2010 "International
Conference on New Trends in Education
and Their Implications" (11-13 November,
2010 Antalya-Turkey); 3. Describe the
documents from the search for the word to
search for meaning, Journal of e-Learning
and Knowledge Society, Vol 8, No 2, Hosted
by Laboratory of Maieutics, University of
Trento, 2012
(1973 75), quindi professore incaricato (1976
81), associato (1982 1986) e ordinario a partire dal 1986 presso l'Università di Macerata
per il settore scientifico-disciplinare
Glottologia e linguistica. Nell'Università di
Macerata ha ricoperto la carica di Preside
della Facoltà di Lettere e filosofia per due
mandati consecutivi. E' stato Direttore del
Dipartimento di ricerca linguistica, letteraria e filologica e Delegato del Rettore ai rapporti con il territorio,Aattualmente è
Presidente del Nucleo di Valutazione
dell'Università per stranieri di Perugia. E'
Direttore della collana "Quaderni linguistici, letterari e filologici", edita dal
Dipartimento (Edizioni dell'Università di
Macerata), della collana "Episteme"
(Editrice il Calamo di Roma), della "Rivista
italiana di linguistica e di dialettologia".
Coordina l'unità di Macerata del Progetto di
interesse nazionale su "Scritture brevi". E'
stato dapprima Segretario e successivamente Presidente della Società Italiana di
Glottologia (SIG). Ha organizzato numerosi
convegni, tra i quali: "La cultura in Cesare"
(1990), "Una pastorale della comunicazione" (1996), "La battaglia del Sentino" (1998),
"Cristina di Svezia e la cultura delle accademie" (2003), "La lingua del teatro fra
d'Annunzio e Pirandello" (2004, in collaborazione con L. Melosi), "L'Oriente nella cultura dell'Occidente" (2004, In collaborazione con D. Maggi e M. Pucciarelli),
"Lessicologia e metalinguaggio" (2005),
"Annibal Caro a cinquecento anni dalla
nascita" (2007), "I linguaggi del Futurismo"
(2010). Ha organizzato presso l'Ateneo di
Macerata due convegni istituzionali della
Società Italiana di Glottologia (negli anni
1992 e 2000). Si è occupato di linguistica
storica (in particolare classica, celtica e germanica), etimologia, retorica, storia della
lingua latina, storia della lingua inglese,
antico nordico, fonetica e fonologia, storia
della linguistica, storia della grammatica
nel Medioevo, etnolinguistica.
Prof. Diego POLI, Università di Macerata
E’ stato ricercatore presso il C.N.R. di Roma
Prof.ssa Letizia POLITO, Dipartimento di
Medicina Specialistica, Diagnostica e
98
albo dei formatori e dei valutatori
Sperimentale - Alma Mater Studiorum,
Università degli Studi di Bologna
Laurea in Scienze Biologiche. Dottorato di
ricerca in Patologia Sperimentale.
Ricercatore SSD MED/04 - Patologia
Generale, presso il Dipartimento Medicina
Specialistica, Diagnostica e Sperimentale
dell'Università di Bologna.
Attività didattica: Titolare di insegnamenti
di Patologia generale, Storia della Medicina
e Bioetica presso diversi corsi di studio
della Scuola di Medicina e Chirurgia.
Attività scientifica: incentrata su due filoni
principali: 1- lo studio delle tossine vegetali, conosciute come ribosome-inactivating
proteins (RIP), (identificazione, purificazione, caratterizzazione e studio dell'attività
enzimatica e dei meccanismi patogenetici
del danno cellulare) e 2- la progettazione,
costruzione e sperimentazione pre-clinica
di coniugati a scopo farmacologico (immunotossine) per la terapia sperimentale antitumorale e immunosoppressiva. Prodotti
della ricerca: Autrice di oltre 50 pubblicazioni scientifiche in extenso in riviste referate internazionali e di un capitolo di libro.
Le pubblicazioni hanno ottenuto circa 1000
citazioni, con un h-index = 18.
Comunicazioni a numerose conferenze
nazionali e internazionali (oltre 50). Attività
di referaggio per diverse riviste internazionali con Impact Factor.
Dr. Luigi POMANTE, Ingegneria
Informatica, ricerca industriale e innovazione, Università degli Studi dell'Aquila
Ha conseguito, nel 1998, la Laurea in
Ingegneria Informatica presso il Politecnico
di Milano, nel 1999, il Master di IIo livello in
Information Technology presso il CEFRIELPolitecnico di Milano e, nel 2001, il titolo di
Dottore di Ricerca in Ingegneria
Informatica presso il Politecnico di Milano.
Dal 1999 al 2005 è stato ricercatore presso il
CEFRIEL e, nello stesso periodo, docente
presso il Politecnico di Milano. Dal 2006 al
2008 è stato consulente per la ricerca e lo
sviluppo per il Centro di Eccellenza per la
Ricerca DEWS dell'Università dell'Aquila, di
Associazione Italiana del Libro
cui è ricercatore ING-INF/05 dal 2008. Dal
2006 è consulente di WEST Aquila, uno
spin-off dell'Università stessa. Dal 2008 è
anche docente dell'Università dell'Aquila
(titolare del corso di Sistemi Embedded,
CDL in Ing. TLC). Le sue attività di ricerca
sono principalmente relative ai settori della
Progettazione Automatica di Sistemi
Digitali (Electronic Design Automation,
EDA), con particolare interesse per la
Progettazione Concorrente di HW/SW per
Sistemi Dedicati (HW/SW Co-Design), e dei
Sistemi Embedded in Rete (Networked
Embedded Systems), con particolare interesse per le Reti di Sensori Wireless
(Wireless Sensor Networks, WSN). In tale
contesto ha pubblicato più di 60 lavori tra
conferenze, libri e riviste nazionali e internazionali. È revisore di articoli per diverse
riviste e conferenze internazionali ed è
regolarmente membro di diversi TPC. E'
attualmente responsabile tecnico/scientifico per l'Università degli Studi dell'Aquila di
3 progetti di ricerca europei e di 1 progetto
di ricerca nazionale. Ha collaborato infine
(e in alcuni casi gestito) a diversi progetti di
ricerca industriale e innovazione a livello
nazionale per conto del CEFRIEL, di WEST
Aquila e del Centro di Eccellenza per la
Ricerca DEWS.
Dr.ssa Floriana PORTA
Poetessa, fotografa e pittrice, nasce nel
1975 a Torino. Ha esposto le sue opere artistiche (dipinti ad acquerello, fotografie
astratte e poesie visive) in tre importanti
mostre. La ricerca della serenità e della bellezza è il filo conduttore di tutte le sue
opere. Lavora attualmente a molti progetti
artistico/culturali (giornali web, rubriche di
poesia e haiku). Grazie ad alcuni importanti concorsi poetici ha pubblicato le sue poesie con Bel Ami Edizioni nel 2010 (Sogni e
visioni, collana DieciLune Poesia) e con
Aletti Editore nel 2013 (Luoghi di Parole V,
Habere Artem e Verrà il mattino e avrà un
tuo verso). Ha pubblicato due libri (poesie e
haiku): "Il respiro delle ombre" e "Quando
sorride il mare". Le tematiche cardini della
99
Associazione Italiana del Libro
sua poetica: le riflessioni sull'esistenza, le
forze cosmiche e la ricerca dell'essenzialità.
Dal 2011 è membro della Giuria del prestigioso Concorso Internazionale Poesia
Haiku dell'Associazione culturale Cascina
Macondo. Si occupa anche di design e di
paleontologia.
Prof. Agostino PORTERA, Dipartimento di
Filosofia, Pedagogia e Psicologia, Centro
Studi Interculturali, Università degli Studi
di Verona
Professore ordinario di Pedagogia generale
e interculturale all'Università di Verona,
direttore del Centro Studi Interculturali
della stessa Università e presidente del
Corso di Laurea in Scienze dell'Educazione.
Laurea in Psicologia a Roma, diploma
Grosses Sprachzeugnis all'Università di
Freiburg, formazione in diagnosi, consulenza e psicoterapia umanistica a Colonia,
dottorato di ricerca sulla pedagogia interculturale all'Università di Freiburg. Dal 2003
al 2009 è stato direttore del Dipartimento
di Scienze dell'educazione. Dal 2009 è presidente del Corso di Laurea in Scienze
dell'Educazione. Oltre alla realizzazione di
numerosi soggiorni all'estero (Freiburg,
Southampton, London, Salonicco,
Würzburg, UCLA Los Angeles, OISE
Toronto), collabora stabilmente con riviste
italiane e straniere e fa parte del comitato
di redazione della rivista "Intercultural
education" (carfax publishing, London). Ha
tenuto conferenze e curato l'organizzazione di convegni nazionali e internazionali
nel settore della pedagogia interculturale.
Dal 1997 è direttore del Centro Studi
Interculturali dell'Università di Verona. E'
nel comitato direttivo dell'International
Association For Intercultural Education
(IAIE). I suoi ambiti principali di ricerca: globalizzazione e identità, pedagogia interculturale, consulenza interculturale, libri di
testo e pedagogia interculturale, famiglia
nella società globale, cooperative learning,
educazione alla cittadinanza, competenze
interculturali.
100
albo dei formatori e dei valutatori
Prof.ssa Regina POSO, Università del
Salento (Lecce)
Si è laureata in Materie Letterarie nel 1967
presso la Facoltà di Magistero
dell'Università di Lecce, discutendo una
tesi di laurea con Paola Barocchi su
Monumenti settecenteschi in Francavilla
Fontana.
Nel 1971 ha vinto il concorso
di assistente ordinario alla cattedra di
Storia dell'arte medievale e moderna presso la facoltà di Magistero dell'Ateneo leccese e, nel 1983, è diventata professore
associato di Storia e tecnica del restauro,
disciplina impartita per mutuazione anche
presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della
stessa Università. Dal 2001 è professore
ordinario di Storia e tecnica del restauro
presso la Facoltà di Beni Culturali. Ha dedicato la sua attività di studio e di ricerca a
temi relativi all'architettura italiana e
pugliese dei secoli XVI-XVIII, privilegiando
aspetti sulla cultura del restauro architettonico e pittorico in Puglia, che si sono concretizzati in diverse pubblicazioni. Dal
1985 ha rivolto l'attenzione al recupero di
organi storici, manufatti tessili ed argenti
sacri nell'Italia meridionale, realizzando
campagne di catalogazione in collaborazione con studiosi specialisti del settore. Ha
partecipato a mostre, convegni, dibattiti su
temi storico-artistici e di restauro che si
sono sviluppati dal 1970 ad oggi e che
l'hanno indotta sempre più a motivare iniziative e attività di restauri intrapresi in
Puglia, per alcuni dei quali ha fornito il proprio apporto scientifico. Dal maggio 1995
al luglio 1999 è stata chiamata dal
Presidente della Provincia di Lecce a svolgere il ruolo di assessore provinciale alla
cultura, ai beni culturali ed alle pari opportunità; ruolo che le ha consentito d'intraprendere una campagna globale di recuperi sia di beni architettonici, come palazzo
Adorno, il castello di Acaja, il complesso di
San Francesco della Scarpa, sia di opere
d'arte mobili (dipinti, tessuti,organi, statue
lignee, altari) e di sistemazione e valorizzazione di siti archeologici , come quelli di
Roca e Vaste. All'attività scientifica, attesta-
albo dei formatori e dei valutatori
ta dalle pubblicazioni, ha affiancato un'
intensa attività didattica sia nella disciplina
di cui è titolare, sia nella disciplina Storia
delle arti applicate e dell'oreficeria, che ha
svolto per supplenza negli ultimi dieci
anni accademici. Ha svolto diversi compiti
organizzativi, partecipando a varie commissioni (didattiche, di dipartimento e
facoltà) e dal 2003 al 2008 è stata
Presidente del corso di laurea in Scienze
dei beni archivistici, librari e mobili-artistici. Dal 1 novembre 2010 è Preside della
Facoltà di Beni Culturali dell'Università del
Salento
Prof.ssa Paola POTESTIO, Università degli
Studi Roma Tre
Dr. Angelo PRESENZA, Dipartimento di
Economia aziendale, Università degli Studi
G. D'Annunzio Chieti Pescara
Ricercatore presso il Dipartimento di
Economia aziendale dell'Università degli
Studi "G. D'Annunzio" di Chieti-pescara,
dove insegna organizzazione aziendale e
organizzazione e gestione delle imprese
turistiche. Angelo Presenza è anche consulente per il turismo del Comune di Termoli.
E' spesso relatore in master e convegni
scientifici, nonché in dibattiti extra-accademici. sui temi relativi al settore del turismo
e della promozione turistico-territoriale. Tra
le recenti pubblicazioni vale la pena citare
Entrepreneurial strategies in leveragin food
as a tourist resources: A cross regional
analysis in Italy pubblicato sulla rivista
scientifica Journal of Heritage Tourism, nel
quale viene affrontato il tema della valorizzazione dell'enogastronomia quale driver
di sviluppo sostenibile del turismo italiano.
Prof.ssa Michela PREST, Dipartimento di
Scienza e Alta Tecnologia, Università degli
Studi dell’Insubria (Varese e Como)
Prof.ssa Maria Concetta PRETA
Laurea in Lettere Classiche; Corso di perfezionamento in Archeologia. Ha pubblicato
il volume “Il municipium di Vibo Valentia”
Associazione Italiana del Libro
ed. Mapograf 1992; Ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento nel febbraio del
1992. Membro fondatore della delegazione
FAI di Vibo Valentia; Coordinatrice de “Le
Giornate di primavera- Beni Aperti del FAI”
e formatrice degli“Apprendisti Ciceroni”;
Scrive recensioni su libri di autori locali,
micro-saggi storici, articoli di cultura (collabora con riviste locali, in particolare
“Monteleone”). Dopo essersi occupata di
epigrafia classica e di Beni Culturali, si è
dedicata alla scrittura ed alla poesia. Ha
debuttato nella narrativa nel 2012 con il
mistery “Il segreto della ninfa Scrimbia”,
ed. TG Book (Selezione nazionale Ibiskos
Noir 2012, Pre-finalista Premio Tropea –
Una regione per leggere 2013; Concorso Io
Scrivo “I Giallisti” 2013) ll libro ha vinto il
Premio Nazionale “Le parole di Arianna”
2013, Marcellinara (CZ). Nell’estate 2013 ha
pubblicato il romanzo noir “La Signora del
Pavone blu”, ed. YCP, risultato finalista al
Premio Nazionale “Un libro amico per l’inverno- 2014” .
Prof. Maurizio PROSPERI, Dipartimento di
Scienze Agrarie, degli Alimenti e
dell'Ambiente, Università degli Studi di
Foggia
Nato a San Severino Marche (MC) il 29
Giugno 1969. Ha conseguito la laurea in
Scienze Agrarie presso l'Università degli
Studi di Bologna, ed ha conseguito i titoli di
Master of Sciences e PhD in Agricultural
Sciencess presso la Kyoto University,
Giappone. A partire dal 2005 è stato assunto presso l'Università di Foggia, con la qualifica di ricercatore, dove svolge attività di
docenza in Economia e Estimo Rurale nel
corso di laurea in Scienze Agrarie. Le sue
attività di ricerca riguardano la valutazione
economica della risorsa irrigua nell'agricultura meridionale, le potenzialità di sviluppo delle bioraffinerie nelle aree rurali in
un'ottica di bio-based economy, e le problematiche della commercializzazione dei
prodotti agroalimentari made in Italy in
Estremo Oriente. E' membro delle seguenti
società scientifiche: European Association
101
Associazione Italiana del Libro
of Agricultural Economics (EAAE), Società
Italiana di Economia Agro-Alimentare
(SIEA), Associazione Italiana di Economia
Agraria e Applicata (AIEAA), Associazione
Italiana per gli Studi Giapponesi (Aistugia).
E' autore di una trentina di articoli scientifici, pubblicati sia su riviste nazionali che
internazionali.
Prof. Massimo PROTO, Facoltà di
Giurisprudenza, Università degli Studi di
Parma
Professore associato di Diritto privato, è in
servizio, dal 2006, presso la Facoltà di
Giurisprudenza dell'Università di Parma,
dove attualmente insegna Diritto civile II. È
autore di numerosi saggi e articoli sui temi
più attuali e rilevanti del diritto privato. Tra
gli scritti più recenti, si segnala Il diritto e
l'immagine. Tutela giuridica del riserbo e
dell'icona personale (Giuffrè, 2012).
Dr. Stefano PROTTI, Dipartimento di
Chimica, Università degli Studi di Pavia
Ricercatore a tempo determinate presso il
Dipartimento di Chimica dell'Università di
Pavia. Dopo la laurea in Chimica (110 e
lode) conseguita nel 2003, ha intrapreso un
dottorato di ricerca (completato nel 2007)
sotto la supervisione del Prof. Maurizio
Fagnoni (Università di Pavia). Il lavoro di
ricerca è stato focalizzato sull'ottimizzazione di processi di arilazione fotoindotti via
fenil catione, e premiato dal Consorzio
CINMPIS (Consorzio Interuniversitario
Nazionale "Metodologie e Processi
Innovativi di Sintesi") per la miglior tesi di
dottorato in chimica organica (2007). Dopo
il conseguimento del dottorato ha lavorato
a Lille (Francia), presso il laboratorio LASIR,
studiando. Successivamente è ritornato a
Pavia, per focalizzarsi sull'ottimizzazione di
sintesi fotoindotte in condizioni ecosostenibili. Dopo un nuovo periodo di post-doc
presso il laboratorio iBitTec-S (CEA Saclay,
France) dedicato allo studio di processi di
ossidazione fotocatalitici per l'immagazzinamento di energia, è ritornato a Pavia. Dal
2011 è responsabile dell'unità di Pavia del
102
albo dei formatori e dei valutatori
progetto "FIRB 2008- Metodologie di nuova
generazione nella formazione di legami
carbonio-carbonio e carbonio-eteroatomo
in condizioni eco-sostenibili", progetto sviluppato con le Università di Camerino
(unità leader) e Perugia. Stefano Protti è
coautore di circa 45 pubblicazioni su riviste
scientifiche internazionali e di 5 capitoli di
libro per handbook specialistici, con un hindex di 15 (fonte Web of Knowledge). I
risultati della sua ricerca sono stati presentati a congressi nazionali ed internazionali.
Nel 2013 è risultato vincitore della
Medaglia Ciamician, premio della Divisione
di Chimica Organica (Società Chimica
Italiana) per "uno studioso di età non
superiore ai 35 anni, che si sia distinto per
ricerche di notevole originalità nel campo
della Chimica Organica".
Prof. Roberto PROVENZANO, Storia e linguaggio del cinema, Libera Università di
Lingue e Comunicazione - IULM (Milano)
Laureato in Lingue e letterature straniere
presso la IULM, ha seguito corsi di regia in
Italia e all'estero e, dopo una breve esperienza come documentarista, si è dedicato
all'insegnamento della storia e del linguaggio del cinema. Direttore del C.F.P. di
Tecniche Cinetelevisive di Milano dal 1987
al 1997 (presso il quale insegnava già dal
1978), negli stessi anni ha insegnato in
molti corsi di Formazione Professionale
(RAI, Mediaset ecc.), organizzato rassegne e
convegni (astrattismo, video arte, H.D. TV) e
iniziato la sua collaborazione con la IULM,
prima come professore a contratto e in
seguito come docente incardinato.
Parallelamente aveva insegnato History of
Italian Cinema presso la sezione italiana di
Firenze della California State University dal
1986 al 1997 e presso l'Institute for the
International Education of Students (I.E.S)
di Milano dal 1997 al 2003. Inoltre, ha tenuto numerose conferenze in Italia e all'estero, fra cui: Elio Petri and the Political Movie,
presso l'Istituto Italiano di Cultura di
Washington. Diverse le sue pubblicazioni.
Dal 1/11/2013 è in pensione.
albo dei formatori e dei valutatori
Prof. Giovanni PUGLISI, Rettore, Libera
Università di Lingue e Comunicazione IULM (Milano)
Nato a Caltanissetta nel 1945, è il Rettore
della Università IULM di Milano dal 2001 e
il Presidente della Commissione Nazionale
Italiana per l'UNESCO. E' iscritto all'Ordine
dei Giornalisti dal 1972. Professore ordinario di Storia della Filosofia dal 1974, è stato
Preside della Facoltà di Scienze della
Formazione dell'Università di Palermo
(1979 - 1998) e Presidente della Conferenza
dei Presidi delle Facoltà di Scienze della
Formazione Italiane (1983 - 1998). Dal 1993
è titolare della Cattedra di Letterature
Comparate. Dal 1998 si trasferisce nella
Facoltà di Scienze della Comunicazione,
Relazioni pubbliche e pubblicità della
Libera Università di Lingue e
Comunicazione IULM di Milano. Dal 2009 è
Vice Presidente della Conferenza dei
Rettori delle Università italiane. Dal 2005
presiede la Fondazione Sicilia (già
Fondazione Banco di Sicilia). Autore di
numerose pubblicazioni, ha dedicato i suoi
interessi scientifici all'estetica, alla filosofia
e alla critica letteraria.
Prof. Avv. Vincenzo PUTORTÌ, Diritto
Privato, Università degli Studi di Firenze
Nato a Locri nel 1960, è Professore associato confermato di Diritto Privato presso il
Dipartimento di Scienze Giuridiche
dell'Università degli Studi di Firenze. Si è
laureato in Giurisprudenza con il massimo
dei voti e lode presso la suddetta
Università; ha conseguito il titolo di Dottore
di Ricerca in Diritto privato; ha vinto il
concorso di ricercatore in Diritto Privato; ha
conseguito l'abilitazione per la Professione
di Avvocato; è stato responsabile dei progetti di ricerca: "La Risoluzione anticipata
del contratto"(2005-2008); "Pendenza della
condizione e tutela dell'aspettativa"(2010);
"Prestazioni d'opera intellettuale e regole
della concorrenza" (2011),"Illecito civile del
minore e responsabilità civile" (2012); è
stato membro del progetto Prin, "Contratto
Associazione Italiana del Libro
con effetti pregiudizievoli al terzo" finanziato dal Miur (2008). E' membro del
Collegio dei Docenti del Dottorato di ricerca
in "Scienze Giuridiche" (Univ Firenze); è
componente del comitato scientifico della
Camera Civile di Firenze; è stato membro
del Corpo Docente del Corso di
Perfezionamento e Specializzazione in
"Patti di Famiglia e Successione nell'impresa"; è stato componente del Corpo Docente
della Scuola di formazione forense "Dilexi
Iustitiam" (Ordine Avv.ti Prato) e della
Scuola di formazione forense "Cino da
Pistoia" (Ordine Avv.ti Pistoia); è socio della
Società italiana degli studiosi di Diritto
Civile (S.i. s.di.c.) ed è membro della
Commissione sulle "Successioni mortis
causa". Principali pubblicazioni: "Morte del
disponente e autonomia negoziale",
Milano, Giuffrè 2001; "La risoluzione anticipata del contratto", in Rass. dir. civ., 2006;
"Diffida ad adempiere e gravità dell'inadempimento", in Obbl. contr. 2006;
"Inadempimento e risoluzione anticipata
del contratto", Milano, Giuffrè, 2008;
"Risoluzione giudiziale in pendenza del
termine contrattuale" in I Maestri del diritto civile. Domenico Rubino, Napoli, Esi,
2009; "Buona fede, pendenza della condizione e rimedi contro l'inadempimento, in
Persona e Mercato, 2009; "Particolari modalità di informazione. Indicazione dei prezzi
per unità di misura", (artt. 13-17 cod.
cons.), in Comm. cod. cons., a cura di G.
Perlingieri, E. Capobianco, Napoli, Esi, 2009;
"Manifestazione sportiva tra minori e
responsabilità dell'organizzatore", in
Persona e Mercato, 2011; "Pendenza della
condizione e tutela del contraente fedele",
in Rass. dir. civ. I, 2011; "Prestazioni d'opera
intellettuale e regole della concorrenza" in
Persona e Mercato, 2011; "Manifestazione
sportiva tra minori e responsabilità dell'organizzatore", in Obbl. contratti, III, 2012; "I
Contratti post mortem", in Rass. dir. civ.
2012; "Gli incarichi a contenuto non patrimoniale tra testamento e mandato", in
Persona e mercato, 2012; "Prestazioni d'opera intellettuale e regole della concorren103
Associazione Italiana del Libro
za" in Contratto e Impresa, 2012;
"Mandato post mortem e divieto dei patti
successori, in Obbligazioni e Contratti 2012;
"Illecito sportivo del minore e respondabilità civile" in Rass. diritto e economia dello
sport, 2012.
Prof.ssa Giuliana RAMELLA, Metodi per la
Comunicazione Multimediale, Università
degli Studi di Napoli Parthenope
Svolge attività di ricerca prevalentemente
nell'area dell'Image Processing e Computer
Vision presso l'Istituto di Cibernetica "E.
Caianiello" del Consiglio Nazionale delle
Ricerche dal 1989. E' stata titolare, come
professore a contratto, di insegnamenti nel
settore della Computer Science presso
alcuni atenei italiani ed attualmente insegna "Metodi per la Comunicazione
Multimediale" presso l'Università di Napoli
"Parthenope". Ha partecipato a numerosi
progetti di ricerca nazionali e internazionali anche come coordinatore e responsabile.
Collabora con istituzioni scientifiche e università italiane e straniere, svolgendo attività seminariali, di cooperazione e di valutazione di proposte di progetti di ricerca. E'
stata co-editore di un libro e attualmente
svolge attività editoriali e di revisione per
riviste scientifiche e conferenze internazionali. E' stata, ed è tuttora, membro di comitati per l'organizzazione di conferenze
internazionali e scuole. E' membro di IAPR
(International Association Pattern
Recognition) e di IEEE (Institute of Electrical
and Electronic Engineering).
Prof. Massimo RANALDI, Dipartimento di
Scienze, Università degli Studi Roma Tre
Nato a Viterbo il 04/06/1977, oggi
Ricercatore a tempo determinato presso il
Dipartimento di Scienze (Università Roma
Tre). Effettua ricerche di geochimica applicata allo studio dei sistemi geotermici sia
di alta che di bassa entalpia sia in Italia
(Lazio e Toscana) che all'estero (Honduras e
Costa Rica). È membro del Gruppo di
Ricerca "Geotermia" istituito il 20/11/2005.
Nell'ambito del rischio vulcanico partecipa
104
albo dei formatori e dei valutatori
all'esercitazione europea MESIMEX nell'area vesuviana e nel 2007 all'emergenza
dello Stromboli, collabora con lNGV-Roma1
per il rischio gas endogeni nell'area dei
Colli Albani (Roma). È spesso responsabile,
dei turni estivi, nei centri di divulgazione
vulcanologica Marcello Carapezza delle
Isole di Vulcano e Stromboli (isole Eolie).
Nel 2009 partecipa alla realizzazione della
mostra sulla Geotermia "Questo caldo
caldo caldo mondo" nell'ambito della VII
edizione del Festival della Scienza di
Genova organizzata dall'Istituto Nazionale
di Geofisica e Vulcanologia. In particolare,
ha contribuito alla redazione dei contenuti
scientifici della mostra, ha collaborato alla
realizzazione dell'opuscolo sulla mostra,
alla divulgazione scientifica e alla formazione degli animatori scientifici. Nel luglio
2010 ha partecipato alla mostra che è stata
riproposta all'ESOF di Torino. È co-autore di
14 articoli scientifici pubblicati principalmente su riviste internazionali, frutto di
collaborazioni con istituti di ricerca Italiani
e all'esteri.
Prof. Francesco RANDAZZO, Storia
dell’Europa Orientale, Università degli Studi
di Perugia
Nato nel 1970, è docente di Storia
dell’Europa Orientale presso l’Università
degli Studi di Perugia. Ha lavorato come
consulente per l’Archivio storico dello Stato
Maggiore dell’Esercito di Roma. Autore di
saggi e monografie sui temi della Russia
tardo-imperiale, collabora con istituzioni
accademiche internazionali tra cui
l’Università Statale di San Pietroburgo,
l’Università di Targu Mures in Romania,
l’Istituto di Storia (RAN) dell’Accademia
delle Scienze a Mosca, la Società Dante
Alighieri di San Pietroburgo, il Centre
d’Etudes Slaves dell’Università La Sorbonne
di Parigi e l’Università L’Orientale di Napoli.
E’ direttore della collana editoriale “I luoghi
e la storia” per la Casa Editrice Loffredo di
Napoli ed è iscritto all’ordine regionale del
Lazio in qualità di giornalista-pubblicista.
Dal 2011 è iscritto all’albo dei revisori dei
albo dei formatori e dei valutatori
progetti scientifici del Ministero
dell’Università e della Ricerca scientifica.
Tra le sue recenti pubblicazioni Miseria e
nobiltà. La questione servile in Russia dal
Medioevo all’età moderna, Libellula
Edizioni, Lecce, 2013; Russia. Momenti di
storia nazionale XIX-XX secolo, Edizioni
Nuova Cultura, Roma, 2012; Dio salvi lo zar.
Pëtr Arkad’evi Stolypin, un riformatore
nella Russia zarista, Loffredo Editore,
Napoli, 2012; Alle origini dello Stato sovietico. Missioni militari e corpi di spedizione
italiani nella Russia rivoluzionaria 19171921, AUSSME, Roma, 2008
Prof. Federico RAPUANO, Dipartimento di
Fisica, Università degli Studi di Milano
Bicocca
Professore ordinario di Fisica Teorica presso
il dipartimento di Fisica dell'Università di
Milano Bicocca, Laureato con lode alla
"Sapienza" di Roma si è principalmente
occupato di fenomenologia delle particelle
elementari. È stato tra gli iniziatori del progetto APE per la progettazione e realizzazione di computer di altissime prestazioni
per le simulazioni numeriche delle interazioni forti. Ha un parametro H di 36. Ha
passato vari periodi al CERN, all'università
di Edimburgo, a DESY e visitato varie università italiane ed estere. Tra il 2005 e il
2012 è stato direttore del dipartimento di
Fisica e membro eletto del Senato
Accademico dell'Università di Milano
Bicocca.
Prof. Carlo RASIA, Scuola di
Giurisprudenza, Università degli Studi di
Bologna
Ricercatore di diritto processuale civile
presso Alma Mater studiorum-Università
di Bologna. Professore aggregato di diritto
processuale dell'Unione europea presso la
Scuola di giurisprudenza della medesima
università. E' autore di numerosi saggi e
pubblicazioni anche in lingua straniera in
materia sia di diritto processuale civile che
di diritto processuale internazionale ed
europeo nonché di diritto dell'arbitrato. E'
Associazione Italiana del Libro
stato membro di vari progetti di ricerca
l'ultimo dei quali finanziato dalla
Commissione europea per un gruppo di
ricercatori franco-italo-spagnoli dal titolo
"European Civil Procedure and e-Justice
implementation within the Europea
Union" (2010-11). Avvocato nel foro di
Bologna nel campo civile e commerciale.
Prof. Massimo RECONDITI, Dipartimento di
Biologia, Università degli Studi di Firenze
Prof. Carlo Alberto REDI, Dipartimento di
Biologia e Biotecnologie "Lazzaro
Spallanzani", Università degli Studi di Pavia
Professore ordinario di Zoologia e Biologia
dello Sviluppo, Università di Pavia. Alunno
del Collegio Ghislieri (1968 - 1973). Socio
corrispondente della Accademia Nazionale
dei Lincei. Socio onorario della Societa'
genetica del Cile. Managing editor dell'
European Journal Histochemistry. Membro
dell'Editorial Board di "International J.
Developmental Biology". Membro Comitato
Nazionale Biosicurezza, Biotecnologie e
Scienze della Vita (2007 - 2012). Membro
della Commissione Dulbecco sulla utilizzazione delle cellule staminali (2000 - 2001).
Direttore scientifico della Fondazione
IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia (2006 2010). E' attualmente titolare dei corsi di
Developmental Biology (Corso di Laurea
Magistrale, in lingua inglese, di Molecular
Biology and Genetics) e di Biotecnologie
della Riproduzione (Corso di Laurea
Magistrale in Biotecnologie Industriali) e di
Biologia delle cellule staminali (IUSS).
Membro del Collegio dei Docenti del
Dottorato in Bioingegneria e Bioinformatica
medica. Svolge lezioni e seminari anche
presso Università straniere: Amburgo,
Lubecca, Düsseldorf, Caracas, Buenos Aires
e Santiago del Cile. Dirige il gruppo di ricerca (Prof. Silvia Garagna, Università di Pavia
e Prof. Maurizio Zuccotti, Università di
Parma) che ha partecipato alla clonazione
del primo topo, cumulina (1998), con il Prof.
Ryuzo Yanagimachi (Honolulu, Hawaii). Si
occupa dello sviluppo di un citoplasto arti105
Associazione Italiana del Libro
ficiale per la riprogrammazione genetica
dei nuclei di cellule somatiche e di genomica funzionale studiando la regolazione dell'espressione genica nel corso delle prime
fasi dello sviluppo embrionale.
Prof. Maurizio REMELLI, Dipartimento di
Chimica , Università degli Studi di Ferrara
Professore Associato di Chimica Analitica
presso il Dipartimento di Chimica
dell'Università di Ferrara. La sua attività
didattica viene svolta prevalentemente nell'ambito dei Corsi di Laurea Magistrale in
Chimica e in Biotecnologie con corsi di
Chimica Analitica e Chimica Analitica
Strumentale. L'interesse scientifico principale del prof. Remelli è rivolto allo studio
degli equilibri in soluzione ed in particolare
della termodinamica di formazione di
complessi labili tra cationi di metalli di
transizione e leganti di interesse biologico.
Tra questi: amminoacidi ed oligopeptidi
naturali e loro derivati di sintesi; frammenti della proteina prionica, del peptide betaamiloide e dell'alfa sinucleina, che svolgono un ruolo chiave nell'insorgenza e lo sviluppo di malattie neurodegenerative; frammenti e analoghi di sintesi della proteina
hpn che svolge un ruolo chiave nel metabolismo dell'helycobacter pylori; agenti
chelanti da impiegare come possibili farmaci per il trattamento orale di malattie
legate ad un sovraccarico di metalli. Tali
ricerche sono svolte in collaborazione con
diversi gruppi di ricerca italiani ed europei.
Il prof. Remelli è autore di circa 70 pubblicazioni su riviste internazionali con referees e di oltre 120 comunicazioni a congressi nazionali ed internazionali.
Prof. Francesco RENDE, Dipartimento di
Giurisprudenza, Università degli Studi di
Messina
Ricercatore confermato di diritto privato
nel Dipartimento di Giurisprudenza
dell'Università degli Studi di Messina e
ricopre, per affidamento, presso la sede di
Patti, l'insegnamento di Diritto Civile I e di
Diritto privato dell'Unione Europea. E' com106
albo dei formatori e dei valutatori
ponente del collegio dei docenti del dottorato in Scienze Giuridiche Privatistiche e, in
precedenza, è stato componente del collegio del dottorato in Diritto privato europeo.
Insegna in Master universitari di II livello in
Diritto di famiglia, Diritto dell'ambiente e
diritto delle Reti telematiche organizzati
dall'Università degli Studi di Messina e
dall'Università Mediterranea di Reggio
Calabria. E' membro del Centro Eurodip S.
Pugliatti. E' intervenuto quale relatore in
diversi incontri di studio aventi ad oggetto,
in particolare, la tutela del consumatore e il
procedimento di mediazione civile e commerciale. E' autore di lavori monografici e
saggi. Tra le pubblicazioni più significative:
F. Rende, Informazione e consenso nella
costruzione del regolamento contrattuale,
(p. 1-322), MILANO, Giuffrè, 2012; F. Rende,
Le regole d'informazione nel diritto europeo dei contratti, in Rivista di Diritto Civile,
2012, p. II, p. 185-218; F. Rende, Nuove tecniche di condizionamento delle scelte di consumo e rimedi conformativi del regolamento contrattuale, in I Contratti, 2012, p.
735-749; F. Rende, La tutela del consumatore contro le pratiche commerciali ingannevoli in Internet, in F. Panuccio Dattola,
Società dell'informazione servizi on-line e
tutele degli utenti. p. 83-144, MILANO,
Giuffrè, 2012; F. Rende, Il recesso comunitario dopo l'ultima pronuncia della Corte di
Giustizia, in Rivista di diritto civile, 2009, p.
II, p. 525-557.
Prof. Paolo RICCI, Professore Ordinario di
Economia Aziendale, Facoltà di Scienze
Economiche e Aziendali, Università degli
Studi del Sannio (Benevento)
Prof. Aniello RICCIO, Dipartimento di
Ingegneria Industriale e dell'Informazione,
Seconda Università degli Studi di Napoli
Si laurea in Ingegneria Aeronautica presso
l'Università di Napoli Federico II nel 1996 e
consegue, nel 1999, il titolo di Dottore di
Ricerca presso la Seconda Università degli
Studi di Napoli . Nel 2000, la sua tesi di dottorato, sul comportamento strutturale di
albo dei formatori e dei valutatori
compositi danneggiati, vince il concorso
"the Pratt & Whitney-EREA Award" riservato alle migliori tesi di dottorato europee.
Tra il 2000 ed il 2010 è ricercatore al
CIRA(Centro Italiano Ricerche Aerospaziali)
e partecipa, in qualità di responsabile, a
diversi Progetti di Ricerca Europei, a progetti militari ed a progetti ASI-ESA e per
alcuni di essi riveste il ruolo di task leader
e coordinatore. Nel 2003 diventa membro
del Gruppo di Responsabili di Strutture e
Materiali del GARTEUR (Group For
Aeronautical Research and Technology in
Europe) in cui rivestirà il ruolo di chairman
(2008-2011) ricevendo un riconoscimento
ufficiale nel 2012 per il lavoro svolto (GARTEUR Certificate). Dal 2004 è Reviewer per
alcune riviste internazionali prestigiose
sulle strutture in composito e membro
dell'Editorial Board di journal e conferenze
internazionali . Dal 2010, Il Prof Riccio è
strutturato nel Dipartimento di Ing.
Industriale e dell'Informazione della
Seconda Università degli Studi di Napoli,
dove effettua attività di ricerca e didattica
(corsi di Strutture Aerospaziali II e
Aeroelasticità Applicata). L'impegno per la
divulgazione scientifica è stato costante
nell'arco della sua carriera ed è dimostrato
da più di 100 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e su memorie di conferenze internazionali.
Prof. Luca RIGAMONTI, Dipartimento di
Scienze Chimiche e Geologiche, Università
degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Ricercatore in Chimica presso il
Dipartimento di Scienze Chimiche e
Geologiche dell'Università degli Studi di
Modena e Reggio Emilia (UniMORE).
Laureato in Chimica nel 2004 e Dottorato
in Scienze Chimiche nel 2007 presso
l'Università degli Studi di Miliano (UniMI),
ha poi effettuato quattro anni di Post-Doc
presso il Dipartimento di Chimica UniMI,
lavorando su composti magnetici e per
applicazioni in ottica non lineare, e un
anno di Post-Doc presso il Dipartimento di
Chimica 'Ugo Schiff' dell'Università degli
Associazione Italiana del Libro
Studi di Firenze (UniFI), dove ha cominciato
la sua ricerca sui Magneti a Singola
Molecola (SMMs), che prosegue attivamente tutt'ora a UniMORE. Ha trascorso lunghi
periodi all'estero, in Olanda e soprattutto in
Australia, vincendo ad esempio l'ARIA
Award for research collaboration 2009
(ARIA = Association for Research between
Italy and Australasia), ospitato presso la
Research School of Chemistry
dell'Australian National University (ANU).
Nel 2011, in collaborazione con tutto il
Dipartimento di Chimica UniMI, ha partecipato all'organizzazione dell'evento 'La
Chimica in Mostra 2011' per la divulgazione della cultura chimica e scientifica presso le scuole di ogni ordine e grado e la
popolazione, manifestazione di successo
con oltre 1000 visitatori. Ha partecipato
attivamente a diverse Conferenze
Scientifiche a carattere Nazionale e
Internazionale, ha pubblicato su Riviste
peer-reviewed 15 articoli scientifici, è membro della Società Chimica Italiana (SCI) e
dell'American Chemical Society (ACS), e
Referee di alcune riviste scientifiche internazionali in campo chimico e affini
Prof. Gabriele RIGANO, Storia
Contemporanea, Università per Stranieri di
Perugia
Ricercatore presso l'Università per Stranieri
di Perugia. È redattore capo di "Storia e
Politica. Annali della Fondazione Ugo La
Malfa". Ha pubblicato vari saggi di storia
religiosa e politica del Novecento. Ha curato con altri studiosi Roma 16 ottobre 1943.
Anatomia di una deportazione. Ha pubblicato Il caso Zolli. L'itinerario di un intellettuale in bilico tra fedi, culture e nazioni, Il
podestà giusto d'Israele. Vittorio Tredici il
fascista che salvò gli ebrei, La svolta razzista. Controversie ideologiche tra chiesa e
fascismo.
Prof.ssa Gloria RINALDI, Dipartimento di
Scienze e Metodi dell'Ingegneria, Università
degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Nata a Reggio Emilia nel 1964; laurea in
107
Associazione Italiana del Libro
Matematica nel 1987; ricercatore di Algebra
presso l'Università di Modena dal 1990 al
2001. Dal 2001 è Professore Associato di
Geometria presso l'Università di Modena e
Reggio Emilia. Docente di Algebra nel corso
di laurea in Matematica e docente di
Matematica Generale nel corso di laurea in
Scienze e Tecnologie Agrarie e degli
Alimenti. Attualmente membro del collegio
docenti del Dottorato in Matematica (sedi
consorziate Modena-Ferrara-Parma).
Scientificamente si occupa di Matematica
Discreta, in particolare: Geometria
Combinatoria, Teoria dei Disegni, Teoria dei
Grafi. È autrice di oltre 40 pubblicazioni
scientifiche su riviste internazionali peer
review e di una monografia didattica. Si
occupa di divulgazione Matematica nell'ambito del Piano Nazionale Lauree
Scientifiche, coordinando attività presso la
scuole superiori.
Prof.ssa Maria Giovanna RIPARBELLI,
Dipartimento di Scienze della Vita,
Università degli Studi di Siena
Prof.ssa Maria Giovanna Riparbelli,
Dipartimento di Scienze della Vita,
Università degli Studi di Siena
Insegna Biologia delle Cellule Staminali nel
Corso di Laurea in Scienze Biologiche.
Componente delle Commissioni di Esame
di Biologia dello Sviluppo, per il Corso di
Laurea in Scienze Biologiche, ha partecipato a numerose sessioni di esami prelaurea
e laurea, ha seguito e segue tuttora come
relatore numerosi studenti durante la preparazione delle loro tesi sperimentali di
Laurea. E’ componente dell’Albo Revisori
dei Programmi di Ricerca Ministeriali.
L’attività di ricerca si incentra sullo studio
dei meccanismi che regolano la divisione
cellulare, in modo particolare sui processi
che portano alla formazione dell’apparato
mitotico e meiotico, con particolare attenzione al ruolo svolto dal centrosoma. A
questo scopo studia vari geni e proteine
coinvolti nella formazione e nella duplicazione dei centrioli e nei meccanismi che
regolano la ciliogensi. Si occupa inoltre
108
albo dei formatori e dei valutatori
dello studio di alcuni inibitori di proteine
coinvolte nella regolazione del ciclo cellulare. I risultati delle sue ricerche sono stati
pubblicati su numerose riviste internazionali. Nel corso della sua carriera ha partecipato a vari corsi di specializzazione e a
diversi progetti di ricerca in ambito nazionale e internazionale potendo collaborare
con prestigiosi Laboratori di Ricerca Italiani
e Stranieri con i quali ha una stretta e continua collaborazione scientifica.
Prof. Franco RIVA, Etica Sociale,
Antropologia filosofica, Università Cattolica
del Sacro Cuore
Filosofo, insegna Etica Sociale, Antropologia
filosofica, e Filosofia del Dialogo nella
Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università
Cattolica di Milano. Il motivo dell'alterità
guida la sua ricerca, secondo un registro
personale nella prospettiva dell'altro pensiero e di una fenomenologia concreta. Ha
curato testi di E. Lévinas, P. Ricoeur, G.
Marcel, E. Mounier, S. Zizek, con studi sul
pensiero classico. Vivace l'attività editoriale,
interdisciplinare, e di collaborazione.
Numerosi i libri, con diversi premi (Premio
in Filosofia del "Centro di Studi Filosofici di
Gallarate" 1985; Premio Selezione "Feudo di
Maida" 2002; Premio Speciale per l'«Editoria
filosofica», con Città Aperta Edizioni, 2007).
Tra le ultime pubblicazioni: Idoli della felicità. Lavoro, Festa e Tempo libero (2006);
Partecipazione e responsabilità (2007);
L'obesità, il corpo e l'altro (2007); Il pensiero
dell'altro (2008); Segni della destinazione
(con P. Sequeri, 2009); Il Volto e l'Interfaccia
(2010); Come il fuoco. Uomo e denaro
(2011); La collana spezzata. Comunità e
testimonianza (2012); Il bene e gli altri.
Differenza, Universale, Solidarietà (2012);
Bene comune e lavoro sociale (2012); La
democrazia che verrà (2013); Filosofia del
viaggio (2013).
Prof.ssa Lorena ROCCA, Geografia umana,
Università degli Studi di Padova
Prof.ssa Marinella ROCCA LONGO, Lingua e
albo dei formatori e dei valutatori
letteratura inglese, Università degli Studi
Roma Tre
Marinella Rocca Longo è professore ordinario di Lingua e letteratura inglese
all'Università Roma Tre. E' stata consigliere
di amministrazione dell'Università Roma
Tre. Per 11 anni, fino all'ottobre 2013 ha
coperto la carica di presidente del Collegio
Didattico in Lingue e culture straniere e
responsabile del settore lingua e traduzione inglese. E' stata anche membro della
giunta del Dipartimento di Letterature
Comparate e della Commissione di
Programmazione della Facoltà di Lettere e
filosofia dellUniversità Roma Tre. Da 11
anni dirige il Master in Linguaggi del
Turismo e comunicazione interculturale.
Da 2 anni nominata Esperto nazionale del
MIUR per il VII programma Quadro, presso
la UE e valutatore per i progetti Marie
Curie. Ha scritto libri e articoli sulla lingua
e traduzione inglese/italiano, sulla letteratura Inglese, Neozelandese,
sull'Eurolinguistica, sul turismo culturale.
Ha organizzato manifestazioni culturali,
convegni e scambi culturali in Europa e in
vari stati degli USA e dellaNuova Zelanda.
E' membro della giuria del Gran Premio del
Mediterraneo della Fondazione Carical. E'
responsabile della didattica della lingua
inglese nell'Università telematica
Uninettuno University. E' Presidente
dell'Associazione culturale "Centro Studi
Umanistici Comparati" e vicepresidente
dell'Assocazione Culturale "Vivere con filosofia" .
Prof.ssa Elena ROCCO, Dipartimento di
Management, Università Ca' Foscari
Venezia
Professore universitario presso il
Dipartimento di Management
dell'Università Ca' Foscari di Venezia. Da
oltre venti anni studia a livello teorico,
empirico e sperimentale l'applicazione
delle tecnologie dell'informazione e comunicazione per migliorare i processi organizzativi di collaborazione e distribuzione
della conoscenza e per la realizzazione di
Associazione Italiana del Libro
beni collettivi (Commons). Nel 1999 ha conseguito il Diploma di dottore in ricerca in
Gestione e Organizzazione dell'Impresa,
Università di Udine. Con la supervisione
Elinor Ostrom, premio Nobel in economia
nel 2009, Elena Rocco ha sviluppato uno
studio sperimentale comparativo su diversi
modelli on line e off line per lo sviluppo
della collaborazione in team geograficamente distribuiti. Dal 2010 Elena Rocco ha
iniziato un percorso di spin off universitario che nel 2012 si è concluso con la nascita
della Fondazione Radio Magica Onlus, di
cui E. Rocco è ideatrice e co-fondatrice. Il
progetto ha preso avvio da uno studio multidisciplinare sull'efficacia in termini di
apprendimento dell'uso della narrazione e
del ragionamento per analogia tra storie
rispetto a forme più pragmatiche di insegnamento (insegnamento per principi). La
consapevolezza sul valore educativo e
pedagogico della narrazione, utile per tutti
bambini e particolarmente per quelli con
bisogni educativi speciali che possono
beneficiare della narrazione per accedere a
contenuti didattici, unita alla passione di
ricerca per i beni collettivi e le tecnologie
digitali hanno determinato la nascita di
Fondazione Radio Magica. ACP, CSB Onlus,
AIB, Società Italiana per l'Educazione
Musicale, Nati per Leggere, Nati per la
Musica, FIASO hanno dato il loro patrocinio
all'iniziativa.
Prof Sandro ROGARI, Facoltà di Scienze
Politiche, Università degli Studi di Firenze
E' professore ordinario presso la Facoltà di
Scienze Politiche dell'Università di Firenze.
E' stato titolare di numerosi insegnamenti
nell'ambito degli studi contemporaneistici:
Storia dei movimenti sindacali, Storia dello
sviluppo economico e sociale italiano,
Storia dei partiti e dei movimenti politici,
Storia dell'Europa contemporanea e Storia
contemporanea (corso avanzato),
Metodologia della ricerca storica, Storia dei
processi di globalizzazione e Storia delle
rappresentanze e dei movimenti politici.
Dopo essere stato vice direttore del
109
Associazione Italiana del Libro
Dipartimento di Studi sullo Stato e vice
preside, dal 2000 al 2006 è stato per due
mandati consecutivi Preside della Facoltà
di Scienze Politiche dell'Università degli
Studi di Firenze. Membro di Società storiche nazionali e internazionali, è presidente
della Società Toscana per la storia del
Risorgimento e vice presidente della
Fondazione Spadolini Nuova Antologia. E'
stato, inoltre, presidente del Comitato
Nazionale per le celebrazioni del bicentenario di Bettino Ricasoli ed è attualmente
Presidente del Comitato culturale della
Fondazione Carlo Marchi di Firenze. E'
socio ordinario e segretario generale
dell'Accademia Colombaria di Scienze
Lettere ed Arti; socio ordinario
dell'Accademia dei Georgofili, socio ordinario della International Society for
Intellectual History. E' direttore responsabile della "Rassegna Storica Toscana". I suoi
interessi scientifici si sono orientati prevalentemente verso la storia del movimenti
politici e sociali, verso la storia delle rappresentanze politiche e d'interesse e verso
la storia della cultura e delle istituzioni di
istruzione superiore. Ha tenuto centotrenta
relazioni in altrettanti seminari, convegni e
congressi nazionali e internazionali. E'
autore di duecento pubblicazioni, escludendo le recensioni e i brevi contributi.
Prof. Luigino ROSSI, Università degli Studi
di Salerno
Nato a Vallo della Lucania (SA) nel 1948 è
professore ordinario di Storia
Contemporanea presso la Facoltà di
Scienze Politiche dell'Università degli Studi
di Salerno e supplente di Storia degli Stati
Uniti d'America, di Storia delle Relazioni
Internazionali, Storia della Chiesa.
Laureatosi nel 1973 in Lettere e Filosofia,
discutendo una tesi sul meridionalismo di
Luigi Sturzo, nel febbraio del 1982 è stato
nominato ricercatore confermato presso la
Facoltà di Giurisprudenza, Corso di laurea
in Scienze Politiche, dell'Università di
Salerno. In seguito alla vincita di concorso,
con decorrenza 1 novembre 1992 è stato
110
albo dei formatori e dei valutatori
nominato professore associato di Storia
Contemporanea presso la stessa Facoltà,
dove come supplente ha insegnato anche
Storia del Risorgimento. Vincitore del concorso di ordinario per il settore disciplinare
M04X (Storia Contemporanea) conclusosi il
22 dicembre 2000, il 29 gennaio 2001 è stato
chiamato dalla Facoltà di Scienze Politiche
sulla cattedra di Storia Contemporanea.
Dall'inizio degli anni Ottanta ha studiato le
problematiche socio-economiche, culturali
e socio-politiche delle aree comprese nel
perimetro del Parco del Cilento e del Vallo
di Diano, affrontando gli aspetti ambientali,
demografici, economici, sociali e politicoamministrativi, argomenti analizzati nella
loro specificità ed anche come esemplificazione delle dinamiche complessive relative
alle aree marginali del Mediterraneo. In
seguito, i suoi interessi di studio si sono
rivolti al rapporto tra Italia e Stati Uniti, in
particolare durante la Seconda Guerra
Mondiale, con analitiche ricerche presso gli
Archivi Nazionali di Washington. Ha inoltre
approfondito sia le tematiche sociali e politico-amministrative del Mezzogiorno
d'Italia in età contemporanea, sia problematiche più ampie connesse agli aspetti
istituzionali, politici ed economici dell'Italia
nel concitato periodo della guerra fredda.
Oltre a numerosi articoli su riviste specializzate, ha pubblicato il corso di lezioni
tenute sulla guerra fredda e le dinamiche
interne di Russia e Stati Uniti. È stato rappresentante dell'Università di Salerno presso il Consiglio di Amministrazione del
Parco Nazionale del Cilento dal 1997 al
2001, partecipando a numerosi convegni
scientifici, svolgendo la funzione di presidente della Commissione Cultura. È stato
presidente dell'Area didattica di Scienze
Politiche della Facoltà di Scienze Politiche. È
membro del consiglio direttivo della
Società Salernitana di Storia Patria e della
direzione della rivista "Rassegna Storica
Salernitana", direttore scientifico della rivista "Annali Storici di Principato Citra". Fa
parte del comitato direttivo dell'Istituto di
Studi Latinoamericani "I.S.LA.". È Preside
albo dei formatori e dei valutatori
della Facoltà di Scienze Politiche.
Dr. Armando ROTONDI
Lecturer (Adiunkt) presso la Nicolaus
Copernicus University di Torun (Polonia).
Precedentemente ha insegnato Discipline
dello Spettacolo e dei Grandi Eventi al
Corso di Laurea in Scienze del Turismo
dell’Università degli Studi di Napoli
“Federico II”. Dopo essersi laureato in teatro e cinema presso la “Federico II” e “La
Sapienza” di Roma, ha conseguito il
Dottorato di Ricerca all’University of
Strathclyde di Glasgow. Ha pubblicato
quattro monografie, un volume in curatela
e circa cento tra articoli scientifici, schede
di catalogo e voci di dizionario/enciclopedia. È stato inoltre relatore in più di venti
convegni internazionali in Italia, Stati Uniti,
Gran Bretagna, Irlanda e Repubblica Ceca.
Prof.ssa Arianna ROTONDO, Dipartimento
di Scienze umanistiche, Università degli
Studi di Catania
Ricercatrice di Storia del Cristianesimo e
delle Chiese presso il Dipartimento di
Scienze umanistiche dell'Università degli
Studi di Catania. E' membro del Comitato
di Gestione del CInAP, il Centro servizi
dell'Ateneo catanese per le problematiche
della disabilità; docente invitato presso lo
Studio Teologico San Paolo di Catania, e
socio fondatore dell'Istituto siciliano di
Studi Patristici "J.H. Newman" presso la
Facoltà Teologica di Sicilia di Palermo. La
sua produzione scientifica ha riguardato
l'esegesi neotestamentaria con predilezione per gli studi di genere, l'ermeneutica
patristica e le interpretazioni attuali
dell'Evangelo Cristiano soprattutto in
ambito letterario. I suoi interessi più recenti contemplano anche lo studio della ritualità esteriore in fenomeni religiosi come il
pellegrinaggio e la processione, con uno
sguardo alle discipline antropologiche.
Dr.ssa Elisabetta ROVIDA, Dipartimento di
Scienze Biomediche, Sperimentali e
Cliniche, Università degli Studi di Firenze
Associazione Italiana del Libro
Laureata in Scienze Biologiche
all'Università di Firenze ha conseguito nel
2001 nella stessa Università il titolo di dottore di ricerca in Patologia Sperimentale.
Svolge attività di ricerca presso il
Dipartimento di Scienze Biomediche,
Sperimentali e Cliniche. Ha pubblicato
diversi lavori su riviste internazionali.
Prof.ssa Annamaria RUFINO, Sociologia del
diritto, Seconda Università degli Studi di
Napoli
Professore ordinario di Sociologia giuridica
della devianza e mutamento sociale.
Membro del Collegio docenti Dottorato
Ricerca Internaz. in Design e Innovazione.
Delegata del Rettore per le PP.OO. 2012/2013
Direttore Master in Mediazione familiare e
dei conflitti interpersonali, Univ. Suor
Orsola Benincasa. 2007/2010 Segretario
nazionale AIS. 2005/2009 Direttore
Dipartimento Studi Europei e
Mediterranei/SUN. 2004/2007 Coordinatore
scientifico Corso di Formazione Donne,
Politica e Istituzioni Presidenza Consiglio
Ministri/Dipartimento pari opportunità.
2002/2008 Coordinatore Dottorato in
Istituzioni Giuridiche e Mutamento Sociale,
Univ. Studi Molise. Presidenza Consiglio
Ministri/DNA Direttore del Corso di
Perfezionamento in Diritto Civile per
Procuratori e addetti del settore civile della
Repubblica di Albania (2005/2006) e
Coordinatore scientifico per l'Italia del
Corso di Perfezionamento per Pubblici
Ministeri, Giudici e Ufficiali di Polizia
Giudiziaria della Repubblica d'Albania
addetti al contrasto della criminalità organizzata (2003/2004), Tirana. Componente
coordinamento scientifico Collana laboratorio sociologico "Diritto, sicurezza e processi di vittimizzazione", FrancoAngeli.
Responsabile Unità PRIN 2008 Intelligenza
territoriale come propulsore di sviluppo
sostenibile: analisi e studio della conurbazione casertana, 2007/2009 Responsabile
Progetto Ricerca Scientifica, L.R. N.5 del
28.03.2002 Le politiche sociali in Campania.
Valutazione della normativa e analisi del111
Associazione Italiana del Libro
l'impatto sull'istituzione familiare,
2006/2007 Responsabile Progetto ricerca
Ateneo Il futuro degli studi euro-mediterranei, 2008-2009 Complessità, governance e
mutamento nella società contemporanea,
2007/2008 Membro del Comitato scientifico
Regione Campania-Prefettura di Napoli,
Analisi delle esigenze di sicurezza al fine di
prevenzione dal crimine e per il risanamento delle aree urbane a Napoli e nella
Provincia.
Prof.ssa Raffaella RUMIATI, Neuroscienze
cognitive, Scuola Internazionale Superiore
di Studi Avanzati
Professore ordinario di neuroscienze cognitive presso la Scuola Internazionale
Superiore di Studi Avanzati di Trieste. La
sua ricerca verte sull'interazione tra mente
e cervello, con particolare interesse per il
sistema motorio, immaginazione motoria,
linguaggio, emozioni e memoria semantica. Ha pubblicato circa 80 articoli su riviste
scientifiche peer-reviewed e venti capitoli,
rassegne e commenti. Nel 2010 ha pubblicato per Il Mulino, nella collana Farsi un'idea, Donne e Uomini.
Prof.ssa Antonella RUSSO, Dipartimento di
Scienze Bio-mediche, Università degli Studi
di Catania
Componente del Collegio Docenti del
Dottorato in Neuroscienze e della Giunta di
Dipartimento di Scienze Bio-mediche è
vicepresidente del CCL/LM in Biodiversità e
qualità dell'ambiente. Dal 2008 al 2012 è
stata delegata del Preside della Facoltà di
Scienze Matematiche Fisiche e Naturali per
l'orientamento agli studenti delle scuole
superiori. Nel 2009 è stata nominata vicedirettore del Dipartimento di Scienze fisiologiche dell'Università di Catania, entrato poi
a far parte del dipartimento di Scienze Biomediche. Le linee di ricerca: lo studio di fattori trofici (quali NGF, bFGF, IGF) e di crescita sullo sviluppo e la sopravvivenza di neuroni centrali coltivati "in vitro" e di cellule
gliali olfattive oppure in co-culture con cellule di Schwann mediante l'utilizzo dell'a112
albo dei formatori e dei valutatori
nalisi qualitativa e quantitativa, la microscopia convenzionale, a fluorescenza e a
scansione elettronica e la neuroanatomia
funzionale studiata mediante utilizzo di
traccianti fluorescenti a trasporto retrogrado e anterogrado per identificare proiezioni
dirette e collateralizzate, centrali e periferiche, nel ratto. Questi studi sono affiancati
da indagini immunoistochimiche ed elettrofisiologiche per combinare attività elettrica, neuroanatomica e immunocitochimica funzionale coinvolta in diversi sistemi di
proiezione.
Prof. Domenico RUSSO, Scienze storiche e
letterarie, Università degli Studi G.
D’Annunzio Chieti Pescara
Domenico Russo. Nato a Roma nel 1951,
laureato in Filosofia del linguaggio alla
«Sapienza» di Roma e addottorato in
Linguistica formale a Paris 7 Denis Diderot,
è professore aggregato presso l’Università
di Chieti-Pescara «G. D’Annunzio». Ha pubblicato lavori di semantica, lessicologia, statistica linguistica (di recente: Modi di dire.
Lessico italiano delle collocazioni; il
Sillabario del lessico italiano; l’Accentuario
del lessico italiano), nonché vari lavori sulle
strategie del trattamento educativo dei
fenomeni linguistici.
Prof. Giovanni Fulvio RUSSO, Dipartimento
di Scienze e Tecnologie, Università degli
Studi di Napoli Parthenope
Professore Ordinario di Ecologia e
Presidente del Corso di Laurea in Scienze
Biologiche dove insegna anche
Conservazione della Natura. E' componente del Collegio dei docenti del Dottorato di
Ricerca in Scienze del Mare, della Terra e
del Clima. Vice-presidente della Società
Italiana di Biologia Marina, è stato responsabile scientifico di numerosi progetti di
ricerca sugli ambienti marini costieri e
sullo sviluppo sostenibile della fascia
costiera e delle aree marine protette, coniugando gli aspetti naturalistici con gli usi
antropici del territorio attraverso analisi di
tipo energetico e multicriteriali. S'interessa
albo dei formatori e dei valutatori
anche di bioetica ambientale ed è componente del Consiglio direttivo del Centro
Interuniversitario di Ricerca Bioetica. E'
autore o coautore di oltre 200 pubblicazioni
scientifiche e di opere in volume a carattere divulgativo.
Prof.ssa Maria Teresa RUSSO, Dipartimento
di Scienze della Formazione, Università
degli Studi Roma Tre
E' docente di Bioetica presso la Facoltà di
Scienze della Formazione dell'Università
Roma Tre e di Antropologia ed Etica presso
l'Università Campus Bio-medico di Roma.
Dirige la rivista "MEDIC. Metodologia didattica e innovazione clinica" e fa parte del
consiglio di redazione della rivista "Per la
Filosofia". La sua area di ricerca riguarda
l'antropologia del corpo e l'etica della salute nella filosofia contemporanea, con particolare riferimento all'ambito del pensiero
spagnolo contemporaneo e alle tematiche
del femminile. Tra le sue pubblicazioni:
Differenze che contano. Corpo e maternità
nelle filosofie femministe (Ladolfi, 2013);
Corporeità e relazione. Temi di antropologia in José Ortega y Gasset e Julián Marías
(Armando, 2012); Cosm-Etica. Chirurgia
estetica, corpo e bellezza (Mc Graw-Hill
2012); Oltre il presente liquido (Armando,
2008); Etica del corpo tra medicina ed estetica (Rubbettino, 2008); La ferita di Chirone.
Itinerari di antropologia ed etica in medicina (Vita e Pensiero, 2006); Corpo, salute,
cura. Linee di antropologia biomedica
(Rubbettino, 2004).
Prof. Giuseppe RUVOLO, Psicologia del
Lavoro e delle Organizzazioni , Università
degli Studi di Palermo
Professore ordinario di Psicologia del
Lavoro e delle Organizzazioni presso
l'Università di Palermo, è stato Presidente
del Consiglio di Coordinamento delle Classi
di Laurea e di Laurea Magistrale in
Psicologia. Psicologo e psicoterapeuta, ha
una formazione psicodinamica con particolare competenza nel lavoro psicologico
con i gruppi, le organizzazioni e le istituzio-
Associazione Italiana del Libro
ni. La sua attività di ricerca, documentata
da numerosi contributi in volumi e riviste,
riguarda soprattutto il rapporto mente/cultura, il lavoro psicologico con i gruppi di
formazione, l'analisi e intervento psicologico nelle organizzazioni e nelle istituzioni
sociali. Fondatore e presidente del
Laboratorio di Gruppoanalisi, associazione
scientifico-professionale che svolge attività
di ricerca e formazione. Didatta e supervisore presso della Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia della C.O.I.R.A.G. Dirige la
rivista scientifica PLEXUS.
Dr.ssa Milena SABATO, Facoltà di Lettere e
Filosofia, Lingue e Beni Culturali, Università
del Salento (Lecce)
Dottore di ricerca in Storia Moderna presso
l'Università del Salento (2006) e docente a
contratto di Corso propedeutico in Storia
Moderna (a.a. 2001/2002), di Storia Moderna
(aa.aa. 2007/08, 2008/09, 2010/11) e di
"Storia moderna e contemporanea" (2013)
presso il medesimo Ateneo, ha conseguito
l'Abilitazione Scientifica Nazionale (tornata
2012) alle funzioni di professore universitario di seconda fascia per il settore concorsuale 11/A2 (Storia Moderna). Laureata in
Lettere Moderne (1997) e in Beni Culturali
(2001) presso l'Università degli Studi di
Lecce, ha svolto attività di ricerca presso il
Dipartimento di Studi Storici dal Medioevo
all'Età Contemporanea della medesima
Università (a.a. 2002/2003), in qualità di vincitrice di borsa di studio post-lauream
(s.s.d. M-STO/02). Cultore della materia
(Storia Moderna) e perfezionata ai Corsi su
"Città e territorio in Europa dal Medioevo
all'Età contemporanea" (a.a. 1997/98) ed in
"Storia regionale pugliese" (a.a. 2005/06),
promossi dal medesimo Dipartimento, è
stata componente dell'Unità di ricerca
PRIN 2006 (Università del Salento) su
"Istituzioni, assistenza e società nel
Mezzogiorno d'Italia tra Sette e Ottocento",
nell'ambito del programma di ricerca
nazionale su "Istituzioni, assistenza e religiosità nella società del Mezzogiorno
d'Italia tra XVIII e XIX secolo". È stata asse113
Associazione Italiana del Libro
gnista di ricerca presso il Dipartimento di
Studi Storici dal Medioevo all'Età
Contemporanea dell'Università del Salento
nel triennio 2007-2010. Studiosa di storia
religiosa e culturale, con un particolare
interesse per la censura ecclesiastica e statale e la circolazione libraria nel Regno di
Napoli in età moderna, ha presentato relazioni a vari convegni nazionali ed internazionali. Ha pubblicato contributi in volumi
miscellanei, atti di convegni e riviste. Fra i
suoi lavori si segnalano le due monografie:
Poteri censori. Disciplina e circolazione
libraria nel Regno di Napoli fra '700 e '800,
con prefazione di G. Galasso (2007) e Il
sapere che brucia. Libri, censure e rapporti
Stato-Chiesa nel Regno di Napoli fra '500 e
'600 (2009).
Prof.ssa Flaminia SACCÀ, Dipartimento
Economia e Impresa, Università degli Studi
della Tuscia (Viterbo)
Dr. Leonardo SACCO, Direttore di Biblioteca
della Facoltà di Giurisprudenza, Università
degli Studi di Roma La Sapienza
Laurea in Giurisprudenza; Laurea in
Scienze storico-religiose; Cultore della
Materia in Storia delle Religioni (Facoltà di
Lettere - Sapienza Roma); Direttore di
Biblioteca (Facoltà di Giurisprudenza Sapienza Roma;Coordinatore Comitato di
Redazione della Collana giuridica Iura
Orientalia (Pontificio Istituto Orientale di
Roma); Monografie; Kamikaze & Shahid,
Bulzoni, Roma 2005; Il New Age (co-autore),
Bulzoni, Roma 2007; Il Corpo e il Sangue,
Aracne, Roma 2009; Devotio, Aracne, Roma
2011; Occidente & America Latina, Aracne,
Roma 2014.
Prof.ssa Stefania SACCONE
Prof. Luca SALVATICI, Politica economica,
Università degli Studi Roma Tre
Professore associato di Politica economica,
ha ottenuto il Master of Science e il PhD in
Agricultural and Resource Economics presso la University of California a Davis. Dal
114
albo dei formatori e dei valutatori
1991 al 2003 ha fatto parte del
Dipartimento di Economia Pubblica de "La
Sapienza" Università di Roma. Dal 2003 al
2010 ha fatto parte del Dipartimento di
Scienze Economiche Gestionali e Sociali
dell'Università del Molise. Dal 2011 è membro del Dipartimento di Economia
dell'Università degli Studi Roma Tre. Luca
Salvatici è condirettore di QA-Rivista
dell'Associazione Rossi-Doria e membro
del Collegio dei docenti del Dottorato in
Economia e metodi quantitativi presso
l'Università Roma Tre. E' membro
dell'International Trade Research
Consortium ed è stato consulente per varie
agenzie internazionali: The World Bank,
Food and Agriculture Organization of the
United Nations, Parlamento Europeo,
German Marshal Fund, International Food
Policy Research Institute.
Prof. Guido SAMARANI, Asia Africa,
Università Ca' Foscari Venezia
Prof. Roberto SANDULLI, Dipartimento di
Scienze e Tecnologie, Università degli Studi
di Napoli Parthenope
Roberto Sandulli è Professore associato di
Zoologia (SSD 05-B1 ex BIO-05) presso il
Dipartimento di Scienze per l’Ambiente
dell’Università di Napoli “Parthenope”. É
stato precedentemente ricercatore presso il
Dipartimento di Zoologia dell’Università di
Bari dal 1997 al 2007. Si è laureato in
Scienze Biologiche presso l’Università di
Napoli nel 1982, ha conseguito un Master
of Science by Research in Marine Biology
and Ecology (1984-1986) presso l’Università
di Aberdeen (UK) nel 1986, e un Dottorato
in Ecologia Marina presso l’Università di
Messina, nel 1990. É stato responsabile del
Laboratorio di Biologia Marina e
Biotecnologie del Centro Ricerche CASTALIA (IRIFIAT) a Genova tra il 1991 e il 1997.
Nel 1997 è risultato vincitore di un concorso per 1 posto di ricercatore in Zoologia
presso il Dipartimento di Zoologia
dell’Università di Bari. Qui ha insegnato
diverse discipline zoologiche ed ecologiche,
albo dei formatori e dei valutatori
tra cui: Ecologia Applicata, Laboratorio per
lo Studio delle Specie Bentoniche,
Zoogeografia, Ecologia del Benthos Marino,
Idrobiologia e Piscicoltura, Biodiversità
degli Invertebrati. Nel 2007 ha vinto un
concorso per trasferimento presso
l’Università di Napoli “Parthenope”. Nel
2010, in seguito al conseguimento dell’idoneità nazionale, ha preso servizio presso la
stessa università come Professore associato. É stato eletto rappresentante dell’Area
Biologica (Area 5) nel Senato Accademico
dell’Università di Bari tra il 2002 e il 2007. É
Peer Reviewer di diverse riviste scientifiche
internazionali, tra cui: Marine Biology
(Springer), Marine Ecology Progress Series
(Inter-Research), Aquatic Conservation:
Marine and Freshwater Ecosystems (Wiley
Inter-Science). Fa parte dell’Editorial Board
della rivista internazionale The Open
Marine Biology Journal (Bentham Science
Publishers Ltd.). Svolge programmi di ricerca con il Department of Biology
dell’University of Ghent (Belgio), il Marine
Laboratory of Aberdeen (UK), il Zoology
Department dell’University of Aberdeen
(UK), l’Institute of Marine Biology di Creta
(Grecia), il Department of Biology della
Columbia University (USA), il Biology
Department della Jacksonville State
University (USA), il Plymouth Marine
Laboratory (UK), la Stazione Zoologica “A.
Dohrn” di Napoli (Italia), e diverse
Università italiane e Centri di Ricerca. É
reference lecturer dell’UNESCO ed è stato
presidente del Comitato Benthos della
Società Italiana di Biologia Marina (S.I.B.M.,
2002-2003) e in carica (2010-2014), oltre che
membro dei Comitati Benthos e Fascia
Costiera per diversi anni. É autore di oltre
130 pubblicazioni scientifiche riguardanti la
biologia marina, l’ecologia del meiobenthos
marino, gli effetti dell’inquinamento sulle
comunità bentoniche, la biodiversità marina, l’invasione di specie alloctone, la microdistribuzione spaziale della meiofauna, e le
riforestazioni di fanerogame marine.
Dr.ssa Mariarosa SANTILONI
Associazione Italiana del Libro
Giornalista e promotrice culturale, è stata
tra i protagonisti dello sviluppo de I Parchi
Letterari (ideati nel 1990 da Stanislao
Nievo e realizzati in numerose regioni italiane con il patrocinio dell'Unione
Europea), fino ad assumerne la presidenza
dopo la sua scomparsa. A partire dal maggio 2008 ha assunto anche la carica di
Segretario Generale della Fondazione
Ippolito Nievo, che sovrintende, tra l'altro,
al coordinamento organizzativo dei Parchi
Letterari. Significativa la produzione di
Mariarosa Santiloni in campo pubblicistico
e saggistico, nell'ambito della quale si ricorda in particolare la trilogia "I Tre
Cantastorie del Castello - Ermes di
Colloredo, Ippolito Nievo, Stanislao Nievo",
dedicata ai tre grandi scrittori della famiglia nobiliare friulana ed al castello di
Colloredo in Friuli, fulcro della loro vicenda
umana e letteraria (nonché sede di uno dei
più celebri ambienti della letteratura italiana: la "cucina di Fratta" da "Le confessioni
di un italiano"). Dal 2008 è Segretario
Generale di Gruppo Cultura Italia, organizzazione di categoria rappresentativa degli
artisti, che vede la presenza, nelle sue
diverse articolazioni associative, di eminenti personalità della cultura.
Prof. Antonello SANTINI, Dipartimento di
Farmacia, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Prof.ssa Fabrizia SANTINI, Dipartimento di
Giurisprudenza, Università degli Studi del
Piemonte Orientale Amedeo Avogadro
(Vercelli)
Professore Aggregato presso il
Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze
Politche, Economiche e sociali
dell'Università del Piemonte Orientale e
presso il Dipartimento di Giurisprudenza
dell'Università di Torino, sede di Cuneo.
Dal 2006 ha ricoperto incarichi di docenza
presso la Facoltà di Giurisprudenza,
Scienze Politiche, Economia e Medicina
dell'Università del Piemonte Orientale, sedi
di Alessandria, Asti e Novara per la materia
115
Associazione Italiana del Libro
Diritto del lavoro e Diritto Sindacale. Ha
conseguito il titolo di dottore di ricerca in
Diritto privato, curriculum Diritto del lavoro
e delle relazioni industriali presso la
Facoltà di Giurisprudenza dell'Università
degli studi di Pavia. E' stata ospite per un
ciclo di lezioni dell'Università di Lisbona,
dell'Univeristà di Alicante e del Politecnico
di Opole. E' autrice di un volume su "Le
rappresentanze sindacali unitarie" edito
Giappichelli e di nuemrosi saggi in materia
di licenziamento, sciopero, previdenza
complementare e retribuzione pubblicati
sulle principali riviste scientifiche di settore.
Prof. Riccardo SANTOLINI, Dipartimento di
Scienze della vita, della terra e dell'ambiente, Università degli Studi di Urbino Carlo
Bo.
Ricercatore confermato presso l'Università
di Urbino dove insegna Ecologia. Presidente
della Siep-Iale (Società Italiana di Ecologia
del Paesaggio) dal 2008. Presidente della
Sezione Emilia Romagna dell'AIPIN
(Associazione Italiana per l'Ingegneria
Naturalistica) dal 1995. Attualmente è consulente per il Ministero dell'Ambiente nell'ambito della Convenzione delle Alpi,
Piattaforma Reti Ecologiche e Aree Protette.
Delegato rettorale all'Ambiente ed il
Paesaggio. Si occupa di gestione delle risorse naturali e di pianificazione del paesaggio con particolare riferimento al rapporto
tra biodiversità e servizi ecosistemici. E'
autore di oltre 150 pubblicazioni su riviste
nazionali ed estere.
Prof. Vincenzo SAPIENZA, Architettura,
Università degli Studi di Catania
È professore associato presso Ateneo di
Catania. Insegna Architettura Tecnica ed è
stato supplente di Storia della Architettura
Moderna. È Coordinatore del TFA (Tirocinio
Formativo Attivo per l’insegnamento nelle
scuole superiori). È componete del
Consiglio della Scuola Superiore di Catania.
È componente del Comitato Scientifico
della rivista Modulo. È componente del
116
albo dei formatori e dei valutatori
Comitato di Redazione della rivista Tecnica
e Ricostruzione. È membro dell’ArTec.
Coordina il ciclo di eventi culturali
EntropiaNegativa. È stato vicedirettore del
Dipartimento di Architettura del proprio
Ateneo. È stato Consigliere di
Amministrazione della Fondazione
dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia
di Catania Ha condotto numerose ricerche
scientifiche che, essenzialmente, possono
essere ricondotte a due ambiti tematici: la
sostenibilità energetica in edilizia e la storia della costruzione. Ha curato la pubblicazione di numerosi lavori a stampa. Le
monografie più recenti sono: Riuso e conservazione dell’Archeologia Industriale in
Sicilia e La colonizzazione del latifondo
siciliano, esiti e possibili sviluppi.
Prof.ssa Sonia SAPORITI, Lingue e
Letterature straniere, Università degli Studi
del Molise
Ricercatrice e docente di Lingua e
Letteratura tedesca presso l'Università
degli Studi del Molise, ha conseguito il
Dottorato di Ricerca presso il Dipartimento
di Studi Filologici e Letterari dell'Università
“La Sapienza” di Roma (2004), in collaborazione con la “Humboldt Universität” di
Berlino, dove ha avviato gli studi di psicoanalisi. Nel 2005, con una borsa biennale
post-dottorato, ha potuto ultimare gli studi
di psicoanalisi e proseguire gli studi a
Berlino. Nel 2006 è stata pubblicata la sua
prima monografia, Letteratura, mito, psicoanalisi. Figure mitiche nella letteratura di
lingua tedesca, in parte basata sugli studi
condotti per la tesi di laurea e per la dissertazione di dottorato. Come membro della
“German Studies Association” americana
ha partecipato, come relatrice e moderatrice, ai Congressi annuali dell'associazione,
beneficiando dei fondi di sostegno alla
ricerca messi a disposizione dalla stessa
associazione. Recentemente è stata ospite
delle Università di Cambridge (UK) e di
Harvard (USA) per la presentazione della
monografia Myth as Symbol. A
Psychoanalytic Study in Contemporary
albo dei formatori e dei valutatori
German Literature (Cambridge Scholars
Publishing, 2013). In qualità di relatrice, ha
partecipato anche a Convegni in Germania
(Jena, Berlino, Heidelberg) utilizzando fondi
messi a disposizione dal “Goethe-Institut” e
dalla “Humboldt Stiftung”. Si occupa principalmente del rapporto tra letteratura e
psicoanalisi, di ermeneutica letteraria, del
Romanticismo tedesco e di letteratura
austriaca contemporanea. Tra le pubblicazioni, oltre alla monografia segnalata, a traduzioni dal tedesco e atti di convegno, si
annoverano „Wenn am Leben nichts mehr
stimmt, stürzen auch die Wörter ab“.
Erinnerungsarbeit und autofiktionales
Schreiben im Werk Herta Müllers, nel volume Polyphonie - Mehrsprachigkeit und literarische Kreativität (Praesens Verlag, Wien
2010), Die Geographie des Imaginären. Die
Reportagen von Christoph Ransmayr zwischen journalistischer Prosa und literarischer Erfindung, in Confini e spazi liminari
della cultura tedesca. Grenzen und
Grenzräume in der deutschen Sprache und
Literatur (Macerata 2008). Per la «German
Studies Review» è in corso di pubblicazione
Ilse Langner und ihre „Arbeit am Mythos“
zwischen Weimarer Republik, Drittem
Reich und Nachkriegszeit.
Prof. Flavio SARTORETTO, Dipartimento di
Scienze Ambientali, Informatica e
Statistica, Università Ca’ Foscari Venezia
Professore Associato di Calcolo Scientifico
afferente al Dipartimento di Scienze
Ambientali, Informatica e Statistica, dell'
Universita' Ca' Foscari Venezia. E' titolare
dell' insegnamento "Numerical Methods"
presso il Corso di Laurea Magistrale in
"Computer Science". I suoi temi di ricerca
vertono principalmente sulla progettazione, analisi e implementazione di Metodi
Numerici per la risoluzione di Modelli
Integro-Differenziali. All'interno di questo
vasto ambito, egli ha implementato
Algoritmi Paralleli per il calcolo di
Autovalori e Autovettori; ha lavorato su
Modelli per l'analisi della Qualita'
dell'Aria.Ha anche studiato metodi per
Associazione Italiana del Libro
Information Retrieval e analizzato
Algoritmi per l'identificazione di fenomeni
clinicamente rilevanti in
Elettroencefalogrammi. A margine di questi temi ha contribuito allo sviluppo di
Strumenti Informatici per superare alcuni
tipi di disabilita'. Si interessa di
Neuroscienze. E' coautore di un centinaio
di lavori scientifici pubblicati su riviste
nazionali e internazionali, atti di convegni,
siti WEB. E' revisore per conto di alcune
riviste internazionali. Ha partecipato a
Progetti di Ricerca, Nazionali e nternazionali.
Prof.ssa Carmela SATURNINO,
Dipartimento di Farmacia, Università degli
Studi di Salerno
Docente di Chimica Farmaceutica I e
Chimica Tossicologica presso l'Università
degli Studi di Salerno dal 2001. Ha svolto
attività didattica anche presso la Facoltà di
Farmacia dell'Università della Basilicata e,
svolge attività di insegnamento anche
presso la Facoltà di Farmacia e Scienze
della Nutrizione dell'Università della
Calabria (Master di II livello).La Prof.ssa
Saturnino, ha lavorato diversi anni presso il
Centre d'Etudes et de Recherche du
Medicamant de Normandie, Caen (F), dove
ha svolto una intensa attività di ricerca. E'
co-autore di più di 100 pubblicazioni scientifiche, pubblicate quasi tutte su riviste
internazionali in lingua inglese (compresi
proceding e 4 Brevetti). Nel 2011, ha ricevuto un riconoscimento, per l'attività di ricerca, da parte della Scuola Medica
Salernitana , “Premio Internazionale
Trotula de Ruggero”. Le principali tematiche di ricerca che la prof.ssa Saturnino
coordina, riguardano : a) progettazione ,
sintesi e studi biologici di nuovi potenziali
farmaci antitumorali; b) Disegno, sintesi e
studi dei meccanismi d'azione di nuovi
potenziale farmaci da utilizzare per il trattamento di patologie del SNC.
Prof.ssa Virginia SAVONA LESS
Nata a Fondi (Latina) nel 1943. Laureata in
117
Associazione Italiana del Libro
filosofia presso l'università "La sapienza"
Roma. Docente di storia e filosofia nei licei
(Formia, Terracina, Latina). Membro del
consiglio di amministrazione e consulente
didattico del "Consorzio per l'Università
pontina"(Latina).
Prof. Massimiliano SAVORRA, Istituto di
Storia dell'Architettura, Università degli
Studi del Molise
E' professore associato di Storia dell'architettura presso l'Università degli Studi del
Molise. In precedenza ha insegnato al
Politecnico di Milano, all'Università
Federico II di Napoli, all'Università IUAV di
Venezia e all'Università di Trento. Fa parte
del Comitato scientifico e direttivo
dell'Associazione italiana di storia urbana
dove ricopre il ruolo di segretario. Di recente, ha fatto parte del comitato scientifico
della mostra Architettare l'Unità.
Architettura e istituzioni nelle città della
nuova Italia 1861-1911, Roma (Acquario
Romano), nell'ambito delle Celebrazioni del
150° anniversario dell'Unità d'Italia. Oltre a
numerosi saggi editi in volumi collettanei e
a studi apparsi in atti di convegni e su riviste specializzate (Annali di Architettura,
Bollettino d'Arte, Casabella, Parametro, Il
disegno di architettura), ha pubblicato i
libri: Enrico Agostino Griffini. La casa, il
monumento, la città (Electa Napoli 2000);
Verso il Vittoriano. L'Italia unita e i concorsi
di architettura (Electa Napoli 2002, con F.
Mangone e M.L. Scalvini); Charles Garnier
in Italia. Un viaggio attraverso le arti 18481854 (Il Poligrafo Padova 2003); Storia visiva
dell'architettura italiana 1400-1700 (Electa
Milano 2006); Enrico Agostino Griffini 18871952. Inventario analitico dell'archivio (Il
Poligrafo Padova 2007); Storia visiva dell'architettura italiana 1700-2000 (Electa Milano
2007); Capolavori Brevi. Luciano Baldessari,
la Breda e la Fiera di Milano (Electa Milano
2008).
Prof. Roberto SCANDONE, Fisica del
Vulcanismo, Dipartimento di Matematica e
Fisica, Università degli Studi Roma Tre
118
albo dei formatori e dei valutatori
Professore Ordinario Fisica del Vulcanismo,
presso il Dipartimento di Matematica e
Fisica, dell'Università Roma Tre, di Roma. E'
stato Presidente della sezione Rischio
Vulcanico della Commissione Nazionale
Grandi Rischi della Presidenza del
Consiglio dei Ministri (2002-2005). Membro
della Commissione Nazionale Grandi
Rischi della Presidenza del Consiglio dei
Ministri (2005-2010). Coordinatore
Nazionale Progetto PRIN "Risalita dei
magmi e dinamica delle eruzioni".
Responsabile del Progetto Divulgazione
Scientifica del Gruppo Nazionale per la
Vulcanologia. Ha ricoperto un ruolo di consulenza per la Protezione Civile durante le
eruzioni dell'Etna del 2002-2003 e
Stromboli 2002-2003 e 2007. Socio,
dell'American Geophysical Union, della
International Association of Volcanology
and Chemistry of the Earth Interiors,
dell'Associazione Italiana di Vulcanologia Chief Editor del Journal of Volcanology and
Geothermal Research dal 1990 al 1996 Associate Editor di Volcanology and
Seismology (Accademia delle Scienze
Russia) dal 1998. Componente del comitato
scientifico della Rivista Journal of Research
and Didactic in Geography. Guest editor di
volumi speciali del Journal of Volcanology e
Geothermal Research dedicati ai Campi
Flegrei, al Vesuvio, all'eruzione di
Stromboli del 2007. Autore di oltre un centinaio di pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e nazionali fra cui sette
libri di testo e di divulgazione sulla vulcanologia.
Prof. Bruno SCARPA, Dipartimento di
Scienze Statistiche, Università degli Studi
di Padova
Nato a Venezia nel 1969. Ha studiato
all'Università di Padova dove si è laureato
in Scienze Statistiche e Demografiche nel
1993 e dove ha conseguito il titolo di
Dottore di Ricerca in Statistica nel 1997. Al
termine degli studi ha cominciato a lavorare a Milano nell'Attuariato Rami Danni di
RAS Assicurazioni come Statistico per poi
albo dei formatori e dei valutatori
passare al mondo delle telecomunicazioni,
prima nel Marketing di Omnitel come
coordinatore del gruppo di analisi per la
previsione del churn, poi in Tin.it, come
responsabile del gruppo CRM & Profiling,
infine nel 2001 ha partecipato allo start-up
di 3, l'azienda di telecomunicazioni di terza
generazione (UMTS). A settembre 2002 è
diventato ricercatore in Statistica alla
Facoltà di Scienze Politiche dell'Università
di Pavia. Da ottobre 2006 è stato trasferito
alla Facoltà di Scienze Statistiche
dell'Università di Padova. In questi anni ha
insegnato molti corsi di statistica e data
mining, sia negli aspetti teorici che in quelli
applicati a diverse discipline, dall'economia
all'azienda, dalla società alla biologia. E'
autore di molti articoli scientifici e si è
anche occupato di divulgazione scientifica,
sia attraverso la scrittura di alcuni articoli
divulgativi, sia promuovendo alcune attività di divulgazione della statistica messe
poi in atto da alcuni studenti di Padova.
Prof. Claudio SCARPATI, Vulcanologia e
Fisica del Vulcanismo, Università degli
Studi di Napoli Federico II
Docente di Fisica del Vulcanismo e
Vulcanologia all'Università di Napoli
Federico II. Studia i processi del vulcanismo
esplosivo e la valutazione dei danni causati
dalle eruzioni esplosive su edifici ed esseri
umani. La sua attività si è focalizzata sullo
studio dei vulcani attivi dell'area napoletana: Vesuvio e Campi Flegrei. E' autore di
oltre 130 lavori scientifici e presentazioni a
congressi. E' stato invitato a tenere conferenze in università europee, americane ed
asiatiche. Consulente scientifico per
mostre internazionali e filmati scientifici
(Discovery Channel, National Geographic,
Channel ARTE, RAI).
Prof. Paolo SCARPI, Dipartimento di
Scienze Storiche, Geografiche e
dell'Antichità, Università degli Studi di
Padova
Professore ordinario di Storia delle religioni, insegna Storia delle religioni, Religioni
Associazione Italiana del Libro
del mondo classico e Cultura e simbologia
dei cibi. Le sue ricerche sono centrate sulle
teorie e sui metodi della comparazione storico-religiosa, sulle religioni del mondo
classico nello specifico e su quelle del
mondo antico in generale, sulla tradizione
ermetica e sull'influenza delle dottrine religiose su scelte, abitudini e comportamenti
alimentari. E' stato direttore del
Dipartimento di Scienze dell'Antichità e
poi di quello di Scienze del Mondo Antico.
Ha diretto il Centro interdipartimentale per
lo studio multidisciplinare della cultura
dell'alimentazione.
Prof. Giulio SCHIAVONI, Dipartimento di
Studi umanistici, Università degli Studi del
Piemonte Orientale Amedeo Avogadro
(Vercelli)
Nato nel 1948, ha conseguito la Maturità
classica al “Liceo Cavour” di Torino nel 1968
e si è quindi laureato in Lingue presso la
Facoltà di Lettere e Filosofia di Torino nel
1973 con il prof. Claudio Magris (110 e lode).
Ha approfondito le conoscenze del tedesco
del tedesco sia frequentando corsi di livello
elevato presso sedi del “Goethe-Institut”
che soggiornando in paesi di lingua tedesca (in particolare: un anno con una Borsa
del Ministero degli Affari Esteri italiano
presso l’Università di Vienna nel 1971; un
anno con una Borsa “D.A.A.D.” (Bonn) presso l’Università di Francoforte nel 1976; un
anno con una Borsa del “Centro Thomas
Mann” presso la Humboldt-Universitaet di
Berlino nel 1981). Dopo aver insegnato lingua tedesca in vari Istituti delle Scuole
Superiori di Torino e provincia, è stato
ricercatore universitario di Lingua e letteratura tedesca presso l'Università di Torino
dal 1984 al 1988 e quindi professore associato di Lingua e letteratura tedesca presso
l'Università di Ferrara nel 1989-1990 e professore straordinario di Lingua e letteratura
tedesca presso l'Università di Messina negli
anni 1990-1992. Dal 1993 è professore ordinario di Letteratura tedesca presso
l'Università del Piemonte Orientale
(Dipartimento di Studi umanistici, Vercelli).
119
Associazione Italiana del Libro
Nelle sue ricerche scientifiche si è occupato
in particolare di aspetti e autori della letteratura tedesca fra Settecento e Novecento.
Fra i temi variamente trattati: simbiosi
ebraico-tedesca, linguaggi del romanticismo, riflessione su letteratura e Modernità,
letteratura e mito, mondo absburgico e crisi
guglielmina, Scuola di Francoforte e opera
di Walter Benjamin, romanzo gotico e letteratura vampirica. Ha partecipato a vari
Convegni nazionali e internazionali ed è
stato coordinatore nazionale del progetto
di ricerca "Westjuden - Ostjuden" (Prin
1998), che ha visto coinvolte le Università
di Vercelli, Pavia, Parma, Arezzo, Roma III e
Palermo, in collaborazione con studiosi dell'area germanica (specialmente il
“Mendelssohn-Zentrum” dell’Università di
Potsdam e il “Brecht-Archiv” di Berlino).
Successivamente ha coordinato a livello
locale la ricerca relativa al progetto
“Identità ebraica e identità nazionali” (Prin
2005). Ha infine coordinato a livello nazionale il progetto di ricerca dedicato alle
“Culture del sionismo” (Prin 2007). Diverse
le pubblicazioni al suo attivo. Ha pubblicato
recentemente i volumi Günter Grass. Un
tedesco contro l’oblio (Carocci, Roma 2011)
ed Echi dalla Mitteleuropa. Autori e percorsi, tra filosofia e letteratura (Mercurio,
Vercelli 2012). Ha approfondito la cultura
ebraico-tedesca intervenendo su vari autori, in particolare su Franz Kafka (I racconti,
Milano 1985), Hermann Broch (il castoro,
Firenze 1976) e Walter Benjamin (Einaudi,
Torino 2001) e curando di recente, insieme
a Guido Massino, il volume Verso una terra
“antica e nuova”. Culture del sionismo
(1895-1948 (Roma 2011). Ha tradotto importanti autori di lingua tedesca, tra cui opere
di Johann Jakob Bachofen (Il Matriarcato, 2
voll., Einaudi), Stefan George (Giorni e
gesta, Arsenale, Venezia), Sigmund Freud e
Lou Andreas-Salomé (Eros e conoscenza,
Boringhieri, Torino), Franz Kafka (I racconti,
Rizzoli Bur, Milano; Lettera al padre, Rizzoli
Bur, Milano), Georg Buechner (Woyzeck,
Rizzoli Bur; Lenz, Marsilio, Venezia), Robert
Musil (I turbamenti del giovane Toerless,
120
albo dei formatori e dei valutatori
Mondadori, Milano), Heinrich Mann
(Professor Unrat – L'Angelo azzurro,
Mondadori, Milano), Walter Benjamin
(L'opera d'arte, Rizzoli Bur, Milano;
Burattini, streghe e briganti. Racconti
radiofonici per ragazzi, Rizzoli Bur, Milano)
e Joseph Roth (La leggenda del santo bevitore, Rizzoli Bur; La Cripta dei Cappuccini,
Rizzoli Bur).
Prof. Sergio SCHINELLI, Scienze Mediche,
Università degli Studi di Pavia
Prof.ssa Loredana SCIOLLA, Dipartimento
di Culture, politica e società, Università
degli Studi di Torino
Dr. Francesco SCOTOGNELLA,
Dipartimento di Fisica, Politecnico di
Milano
Nato a Castellammare di Stabia (1982) si è
laureato in Scienza dei Materiali, prima
all'Università di Parma, poi all'Università di
Milano-Bicocca. Sempre all'Università di
Milano-Bicocca consegue il dottorato in
Scienza dei Materiali nel 2009. Tra il marzo
e l'ottobre del 2008 è stato visiting scientist
presso la University of Toronto. Ha lavorato
come postdoctoral fellow nel progetto
europeo Photo-FET, al Dipartimento di
Fisica del Politecnico di Milano. Da novembre 2011 è ricercatore di ruolo in Fisica
Sperimentale presso il Politecnico di
Milano, posizione che ricopre tuttora. Dal
gennaio 2012 è inoltre affiliato al Center for
Nanoscience and Technology (Istituto
Italiano di Tecnologia). Si occupa principalmente di fotofisica di nanostrutture, della
fabbricazione e caratterizzazione di dispositivi ottici e optoelettronici, di modellizzazione di strutture fotoniche.
Prof.ssa Barbara SCOZZI, Dipartimento di
Meccanica, Matematica e Management,
Politecnico di Bari
Ha conseguito la laurea in Ingegneria
Elettronica nel 1997 e il titolo di Dottore di
Ricerca in Ingegneria EconomicoGestionale presso il Politecnico di
albo dei formatori e dei valutatori
Bari/Università di Roma Tor Vergata nel
2001. Dal 2003 è ricercatrice in Ingegneria
Economico-Gestionale presso il Politecnico
di Bari. Dal 1997 a oggi ha partecipato
(anche in qualità di coordinatrice) a numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali. E' socio dell'Associazione Italiana
di Ingegneria Gestionale dal 1998. Da diversi anni insegna Economia e Organizzazione
Aziendale al Politecnico di Bari (sede di
Taranto). I suoi principali interessi di ricerca riguardano il business process management, l'innovazione (con particolare riferimento alla innovazione aperta e sociale) e
la Responsabilità sociale di impresa. E'
autrice di numerosi articoli pubblicati su
riviste internazionali e su atti di convegni
nazionali e internazionali.
Prof. Luca SEBASTIANI, AgroBioscienze,
Scuola Superiore Sant'Anna di Studi
Universitari e di Perfezionamento (Pisa)
Laureato nel dicembre del 1991 in Scienze
Agrarie presso la Facoltà di Agraria
dell'Università degli Studi di Pisa, consegue
il titolo di dottore di ricerca (PhD) nel febbraio 1996 nell'area: "Relazioni Funzionali
tra Biologia delle Piante Agrarie ed
Ambiente" presso la Scuola Superiore
Sant'Anna, Pisa. Dal 2002 è professore
associato presso la la Scuola Superiore
Sant'Anna, Pisa. Ha coordinato dal 2003 al
2010 i laboratori BioLabs presso il Polo
Sant'Anna Valdera della Scuola Superiore
Sant'Anna. Dal maggio 2012 è Coordinatore
del Corso di Perfezionamento (equiparato
al Dottorato di ricerca) in AgroBioscienze
della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.
Dal 1991 svolge attività di ricerca nelle aree
della Fisiologia degli stress ambientali
(stress idrico e salino, inquinanti gassosi,
metalli pesanti, carenze nutrizionali) nelle
specie arboree ed erbacee; della
Biodiversità vegetale (caratterizzazione,
conservazione e valorizzazione nutraceutica) e della Didattica Innovativa per l'orientamento dei giovani allo studio delle discipline biologiche. Ha svolto attività di ricerca
e collaborato con centri di ricerca all'estero:
Associazione Italiana del Libro
Department of Plant Physiology, Faculty of
Natural Sciences, Comenius University in
Bratislava; Instituto de Recursos Naturales
y Agrobiología de Sevilla, España;
Department of Horticulture and Landscape
Architecture Purdue University, West
Lafayette, IN, USA; Department of Plant
Science, Oxford University, Oxford, UK;
Department of Plant Physiology, Swedish
University of Agricultural Sciences,
Uppsala, Sweden. È titolare dei corsi di
"Biologia vegetale", "Biotecnologie per il
miglioramento genetico delle specie arboree" e di "Coltivazioni arboree" presso la
Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e del
corso di "Biotecnologie per il miglioramento genetico e la conservazione del germoplasma vegetale" presso l'Università degli
Studi di Pisa. La produzione scientifica consta di 56 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e di 17 pubblicazioni tra
capitoli di libro e libri. Fa parte del comitato
editoriale di 3 riviste scientifiche internazionali ed esercita l'attività di revisore per
numerose riviste scientifiche internazionali. È membro della International Society for
Horticultural Science, della Società di
Ortoflorofrutticoltura Italiana, della Società
Italiana di Biologia Vegetale e Accademico
ordinario dell'Accademia Nazionale
dell'Olio e del Olivo.
Prof. Matteo SEGAFREDDO, Università Ca'
Foscari Venezia
Diplomi in Composizione, in Musica Corale
e Direzione di Coro, Diploma di
Perfezionamento in Composizione presso
l'Accademia Nazionale di "S. Cecilia" di
Roma con Franco Donatoni, si è aggiornato
in composizione con Luciano Berio e Brian
Ferneyhough ed ha approfondito la linguistica della Musica per film con Ennio
Morricone. È presente in rassegne concertistiche e festivals in tutto il mondo. Le sue
composizioni sono state registrate dalla
BRTN 3 di Bruxelles e dalla RAI, pubblicate
presso le Edizioni Pizzicato Verlag Helvetia,
Edipan, Chiola Music Press, Agenda,
Eurarte, Taukay, Centro Internazionale della
121
Associazione Italiana del Libro
Grafica, IDC Press, incise dalle case discografiche Edipan, Artis Records, Rivoalto,
Agenda, Black Records e commissionate da
Fondazioni Lirico-Sinfoniche, come Teatro
La Fenice di Venezia, e da Associazioni
Concertistiche, quali l'Orchestra Regionale
Filarmonia Veneta e l'Ensemble
InterContemporain di Parigi.
Le sue opere sono conservate presso
Biblioteche nazionali ed internazionali e
presenti nei maggiori siti internet. La sua
attività è citata nelle Enciclopedie e
Dizionari degli Artisti, anche web. La sua
musica è stata recensita nel 5° Canale della
Filodiffusione della RAI. Il musicologo
Renzo Cresti gli ha scritto una monografia
pubblicata da Guido Miano Editore di
Milano. Già Segretario Nazionale della
"Federazione Compositori Italiani", è commissario di giuria in Concorsi
Internazionali di Composizione. Docente a
contratto di Teoria e analisi musicale e
Collaboratore del Programma di Ricerca
PRIN 2009 presso il Dipartimento di
Filosofia e Beni Culturali dell'Università
"Ca' Foscari" di Venezia, è Coordinatore
della Commissione di studio e ricerca
"Didattica dei Processi creativi sonori e
della Composizione" del "SagGEM"
Nazionale, presso il Dipartimento delle Arti
dell'Università di Bologna. È relatore in vari
Convegni nazionali ed internazionali e coopera con personalità di chiara fama nei settori artistico e scientifico-culturale. È autore
di pubblicazioni scientifiche, didattiche e
musicali, quali saggi e monografie teoricocompositive per le Edizioni Cleup,
Diastema, Pensa MultiMedia.
Prof.ssa Roberta SENATORE, Psicologia clinica, Università degli Studi di Cagliari
Laurea in filosofia conseguita a Cagliari nel
1972. Laurea in psicologia conseguita a
Roma il 13-3-1979 (con lode e pubblicazione tesi: Età Evolutiva, 6, Giunti Barbera). Dal
1987 è iscritta all'albo degli psicoterapeuti
della Sardegna(formazione cognitivo-comportamentale con Liotti, Guidano e Reda).
Professore associato in psicologia clinica,
122
albo dei formatori e dei valutatori
disciplina tuttora insegnata presso il corso
di laurea in psicologia, Università degli
studi di Cagliari ). Numerosi gli articoli, le
comuicazioni presentate a congressi e i
testi di psicologia, tra cui Teorie dello sviluppo, Bulzoni Editore, Roma, Il bambino
malato cronico, Raffaello Cortina , Milano,
Teorie dello sviluppo cognitivo e affettivo,
Bulzoni Editore, Roma, Teorie dello
Sviluppo cognitivo, sociale e affettivo,
Bulzoni Editore-Roma, Amore, cibo e corpo,
in Tondo L. ( a cura di), Gli adolescenti e
l'amore, pp.127-142, Carocci, Roma,
Normalità e Patologia nel Corso dello
Sviluppo, Bulzoni Editore, Roma, La gestione del diabete nel corso dello sviluppo.
Competenze Psicologiche, Bulzoni Editore,
Roma, Le malattie croniche nel ciclo della
vita, Franco Angeli, Milano.
Prof.ssa Giovanna SERENELLI,
Dipartimento di Medicina Sperimentale,
Università degli Studi di Perugia
Medico, Ricercatore Confermato e
Professore Aggregato presso il
Dipartimento di Medicina Clinica e
Sperimentale dell'Università di Perugia.
Titolare di Insegnamento in Patologia e
Fisiopatologia Generale per il C.L. Tecniche
di Laboratorio Biomedico. Ulteriore precedente insegnamento in Patologia Clinica.
Pubblicazioni scientifiche su riviste
Internazionali e Nazionali.
Prof. Giuseppe SERGI, Storia, Università
degli Studi di Torino
Nato a Torino (1946), è professore ordinario
di Storia medievale all'Università di Torino.
E' socio nazionale dell'Accademia delle
Scienze di Torino, direttore del «Bollettino
storico-bibliografico subalpino», componente dei Comitati Scientifici del Centro
Italiano di Studi sull'Alto Medioevo di
Spoleto, del «Bullettino dell'Istituto Storico
Italiano per il Medioevo» di Roma, di
«Archivio per l'Alto Adige. Rivista di studi
alpini», di «Mundus. Rivista di didattica
della storia», di «Historia magistra. Rivista
di storia critica», del Festival Storia. In pre-
albo dei formatori e dei valutatori
cedenza è stato tra i fondatori di «Quaderni
medievali» (1976) e di «Storia e dossier»
(1985), oltre ad aver fatto parte del comitato
di direzione di «Quaderni storici» (19781992). Si occupa da anni di divulgazione
storica attraverso «L'Indice dei libri del
mese» (è nel comitato editoriale, dopo
esserne stato condirettore dal 1990 al 1995)
e con i libri L'idea di medioevo. Fra storia e
senso comune (Roma, Donzelli, 2005) e
Antidoti all'abuso della storia. Medioevo,
medievisti, smentite (Napoli, Liguori, 2010).
E' stato responsabile dell'allestimento della
parte medievale del Museo delle Alpi di
Bard e del Museo Torino. Ha presieduto il
comitato scientifico delle mostre Carlo
Magno e le Alpi (Susa, 2006) e La scoperta
delle Alpi (Torino, Bardonecchia, Susa,
Exilles, 2008). Per l'editore Einaudi ha curato il volume I della Storia di Torino, 1997; il
Dizionario dell'Occidente medievale (20032004); la 'grande opera' Arti e storia nel
medioevo (2002-2004, con Enrico
Castelnuovo); e ha pubblicato I confini del
potere. Marche e signorie fra due regni
medievali (1995) e Dieci secoli di medioevo
(2009, con Renato Bordone). Fra le altre sue
opere: Potere e territorio lungo la strada di
Francia (Napoli, Liguori, 1981); L'aristocrazia
della preghiera. Politica e scelte religiose
nel medioevo italiano (Roma, Donzelli,
1994); L'Arcangelo sulle Alpi. Origini, cultura e caratteri dell'abbazia medievale di S.
Michele della Chiusa (Bari, Edipuglia, 2011);
Gerarchie in movimento. Spazi e progetti
medievali fra Italia ed Europa (Spoleto,
CISAM, 2013).
Prof.ssa Fabiola SFODERA, Università degli
Studi di Roma La Sapienza
Prof. Francesco SIDOTI, Criminologia,
Università degli Studi dell'Aquila
Dr.ssa Teresa SILVESTRIS, giornalista
Nata a San Severo (FG) nel 1975. Dopo aver
conseguito, nella stessa città, la maturità
classica decide di assecondare la sua passione per le lingue iscrivendosi al corso di
Associazione Italiana del Libro
laurea in Lingue e Civiltà Orientali –
Sezione Estremo Oriente dell’Università
“L’Orientale” di Napoli. Qui si laurea a pieni
voti in lingua giapponese, con una tesi in
letteratura contemporanea. In Giappone
insegna lingua e cultura italiana presso il
Centro di Lingua e Cultura Italiana del
Kansai, a saka. Tornata in Italia, oltre a
essere impiegata nel commerciale, si iscrive al corso di formazione editoriale
“Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici” indetto
dall’agenzia letteraria “Herzog” di Roma,
risultando idonea allo stage offerto dalla
casa editrice “L’Ancora del Mediterraneo” di
Napoli. Gli interessi culturali e la passione
per i viaggi la spingono a intraprendere la
carriera da giornalista e guida turistica.
Attualmente collabora con il quotidiano
locale Il Mattino di Foggia e Provincia e con
la rivista culturale online Dietro le Quinte
dove si occupa prevalentemente di recensioni. Ha pubblicato i propri articoli anche
su altre riviste culturali e ha tenuto, in
occasione del vernissage di due mostre,
due interventi dal titolo “Passatempo, arte
o letteratura? Una breve riflessione sui
manga giapponesi alla ricerca di una definizione” e “In carne e acciaio: gli eroi giganteschi dal pianeta Giappone”. Inoltre scrive
su due blogs personali di viaggio, di cui uno
in giapponese.
Prof.ssa Leandra SILVESTRO, Facoltà di
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi
di Torino
Ha conseguito la laurea presso la Facoltà di
Medicina e Chirurgia dell'Università degli
Studi di Torino ed il diploma di Specialista
in Pediatria e di Specialista in Medicina
Nucleare presso la stessa Università. Svolge
l'attività assistenziale presso il Centro
Neonati a Rischio e nel Centro di Medicina
Nucleare Infantile del Dipartimento di
Scienze della sanità Pubblica e Pediatriche Azienda Ospedaliera O.I.R.M. - S.Anna di
Torino. Attualmente è Professore Associato
di Pediatria. Svolge attività didattica al
Corso di laurea specialistica in Medicina e
123
Associazione Italiana del Libro
Chirurgia e presso la Scuola di
Specializzazione in Pediatria e nei Corsi di
Laurea in Logopedia, Infermieristica ed
Infermieristica Pediatrica. L'attività scientifica è documentata da 431 pubblicazioni
delle quali fanno parte diversi lavori a
carattere monografico e numerose
Relazioni e Comunicazioni tenute a
Congressi di carattere Nazionale ed
Internazionale e tre libri. Le principali linee
di ricerca dell'attività scientifica sono la
Neonatologia, la Nutrizione, la Medicina
Nucleare, l'Endocrinologia. È Presidente
della Fondazione Ernesto Cacace per la
Nipiologia, Consigliere della SINUPE.
Membro del Council Pediatrics della
Società Mondiale Pediatrica di Medicina
Nucleare.
Dr.ssa Serena SILVI, Dipartimento di
Chimica "G. Ciamician", Università degli
Studi di Bologna
Ricercatrice presso il Dipartimento di
Chimica "G. Ciamician", Università di
Bologna, dove si è laureata nel 2002 sotto la
guida del prof. Vincenzo Balzani. Nel 2006
consegue il dottorato con una tesi dal titolo
"Artificial molecular machines". Svolge
attività di ricerca nel campo della fotochimica e della chimica supramolecolare. In
particolare si interessa della progettazione
e della caratterizzazione fotofisica, fotochimica ed elettrochimica di macchine molecolari e sistemi per l'elaborazione di informazione. E' autrice o coautrice di più di 40
pubblicazioni su riviste internazionali.
Prof. Fabrizio Manuel SIRIGNANO,
Pedagogia generale e sociale, Università
degli Studi Suor Orsola Benincasa (Napoli)
Professore associato confermato di
Pedagogia generale e sociale nella Facoltà
di Scienze della Formazione dell'Università
degli Studi Suor Orsola Benincasa di
Napoli, dove insegna Pedagogia sociale,
Pedagogia della politica, Pedagogia della
formazione ed è Presidente del Corso di
studi in Scienze della formazione primaria.
E' Delegato del Rettore per il Lifelong
124
albo dei formatori e dei valutatori
Learning e coordina numerosi Master e
Corsi di Alta formazione. E' responsabile
scientifico di numerosi progetti di ricerca
nazionali ed internazionali ed è componente di Comitati scientifici di Collane e
Riviste in Italia e in Spagna. Rivolge principalmente i suoi studi sul rapporto educazione-politica e sul ruolo della formazione
nell'orizzonte della società complessa e
multiculturale. E' autore di numerose
monografie, articoli e saggi; tra le sue pubblicazioni si ricordano La pedagogia della
formazione. Teoria e storia (Liguori, Napoli
2003); Per una pedagogia della politica
(Editori Riuniti, Roma 2007); Etica pubblica
e scuola. Riflessioni pedagogiche, cura in
coll. con E. Corbi (Liguori, Napoli 2011); La
pedagogia autobiografica, in coll. (Pensa
Multimedia, Lecce 2012); Pedagogia della
decrescita (Franco Angeli, Milano 2012);
Pedagogia civile e questione meridionale.
L'impegno di Francesco Saverio Nitti e
Gaetano Salvemini (Pensa Multimedia,
Lecce 2012); Aprendizaje, ciudadanía y participación. Perspectivas desde el sur de
Europa, cura in coll. con J. GonzálezMonteagudo, Arial2011, Sevilla 2013.
Prof.ssa Anna SOCI, Scuola di Scienza
Politica, Università degli Studi di Bologna
Vive e lavora a Bologna dove insegna
Macroeconomia alla Scuola di Scienza
Politica. Ha studiato a Bologna e Princeton
(USA). E' Fellow del Clare Hall College di
Cambridge, presso cui passa con regolarità
periodi di studio. Si è occupata di economia
internazionale, teoria della produzione,
modellistica macroeconomica. Ha pubblicato volumi e articoli su riviste internazionali. Ora lavora su temi di New Economic
Geography. E' stata direttore di ricerche
internazionali, ed attualmente coordina e
dirige un progetto Europeo triennale all'interno del VI programma-quadro.
Prof.ssa Dominga SOGLIA, Dipartimento di
Scienze Veterinarie, Università degli Studi
di Torino
Ricercatrice confermata dal 1° Ottobre 2009
albo dei formatori e dei valutatori
presso il Dipartimento di Scienze
Veterinarie dell'Università degli Studi di
Torino, è docente del corso di laurea di 1°
livello in "Produzioni e Gestione degli
Animali in Allevamento e Selvatici" e in
"Biotecnologie" di Torino. I principali filoni
di ricerca di cui si è occupata vanno dalla
ricerche finalizzate al miglioramento delle
produzioni zootecniche e tracciabilità delle
produzioni primarie alla conservazione
delle specie faunistiche-venatorie. Ad oggi
è coautrice di 32 pubblicazioni scientifiche
di cui 19 su riviste internazionali ed è referee per la rivista internazionale "Molecular
& Cellular Probes". Nata il 2 Maggio del
1977, frequenta il liceo scientifico E.
Majorana di Torino. Nel Luglio 2002 consegue la laurea quinquennale in
"Biotecnologie Veterinarie" presso la Scuola
Universitaria Interfacoltà per le
Biotecnologie di Torino ottenendo la
dignità di stampa per il lavoro di tesi:
Progettazione di una multiplex pcr per l'identificazione di ceppi di escherichia coli
patogeni in prodotti lattiero caseari". Il 12
gennaio 2006 acquisisce il titolo di dottore
di ricerca in "Scienze di base e biotecnologie veterinarie" presso la Facoltà di
Medicina Veterinaria di Torino con il lavoro
di ricerca: "Aanalisi della struttura genetica
di popolazioni di ungulati selvatici mediante marcatori microsatelliti". Nel 2006 vice il
concorso per un posto da ricercatore presso il dipartimento di Produzioni Animali,
Epidemiologia e Ecologia della Facoltà di
Medicina Veterinaria di Torino.
Prof. Raffaele SOLIMENE, Facoltà di
Ingegneria, Seconda Università degli Studi
di Napoli
Prof. Paolo SOMIGLI, Musicologia e Storia
della Musica, Libera Università di Bolzano
Prof. Filippo SORBELLO, Dipartimento di
Ingegneria chimica, gestionale, informatica, meccanica, Università degli Studi di
Palermo
Associazione Italiana del Libro
Prof.ssa Elena SORRENTINO, Direttore del
Master di Enogastronomia, Università degli
Studi del Molise
Prof. Francesco SOTTILE, Dipartimento di
Scienze Agrarie e Forestali, Università degli
Studi di Palermo
Nato nel 1969, è laureato in Scienze agrarie
dal 1992 e, dopo diverse esperienze scientifiche in Italia e all'estero, è entrato nei ruoli
dell'Università di Palermo come
Ricercatore prima e come Professore
Associato, ruolo tuttora ricoperto. Insegna
Coltivazioni arboree ed Arboricoltura speciale, è autore di numerose pubblicazioni
scientifiche di settore e svolge la propria
attività nel campo degli interventi scientifici mirati alla salvaguardia della biodiversità
vegetale, della caratterizzazione e della
conservazione delle risorse genetiche frutticole, dell'innovazione tecnico-agronomica
e della conoscenza del comportamento
biologico di specie arboree tipiche degli
ambienti mediterranei.
Prof.ssa Lucinda SPERA, Letteratura italiana, Università per Stranieri di Siena
Insegna Letteratura italiana presso
l'Università per Stranieri di Siena; dal 2008
è Consigliera del Rettore per le Pari
Opportunità. Si occupa in particolare della
produzione narrativa italiana del Seicento cui ha dedicato numerosi saggi - di didattica della letteratura e di studi di genere. Ha
collaborato al Dizionario biografico degli
Italiani (Istituto della Enciclopedia Italiana)
e alla Letteratura Italiana Einaudi. Dal 2005
partecipa a progetti di ricerca della Scuola
Normale di Pisa. Ha pubblicato i volumi Il
romanzo italiano del tardo Seicento (La
Nuova Italia, Milano 2000) e Verso il moderno. Pubblico e immaginario nel Seicento
italiano (Carocci, Roma 2008); ha curato la
raccolta di studi La novella barocca
(Liguori, Napoli 2001) e il volume Percorsi
d'altro genere. Per una riflessione sui canoni storico-letterari (Pacini, Pisa 2013). È
recentemente intervenuta sulla produzione di Italo Calvino. È coautore, insieme ad
125
Associazione Italiana del Libro
A. Asor Rosa e a M.C. Storini, di una
Letteratura italiana per le scuole secondarie superiori (Le Monnier, Firenze, 2012, voll.
7). È nel Comitato di redazione del
«Bollettino di Italianistica» e di «Italica
Wratislaviensia»; dirige per Pacini Editore
(Pisa) la collana Parole diverse.
Prof. Alberto SPISNI, Dipartimento di
Scienze Chirurgiche, Università degli Studi
di Parma
Laureato in Chimica Industriale presso
l'Università di Bologna con lode il 18 luglio
1972. Dopo alcuni anni trascorsi presso
l'Istituto di Chimica Biologica della
Università di Bologna, presso il Dept. of
Molecular Biophysics della Università di
Birmingham, Alabama ed il Dept. of
Physiology and Biophysics della Università
dell'Illinois a Chicago, USA, dal Novembre
1991 a tutt'oggi è Professore Ordinario nel
Settore Scientifico Disciplinare
BIO10/Biochimica presso la Facoltà di
Medicina e Chirurgia dell'Università di
Parma. Attualmente afferisce al
Dipartimento di Scienze Chirurgiche. Ha
trascorso lunghi periodi di lavoro in Brasile
presso la Università di Sao Paulo, SP e presso il Laboratório Nacional de Luz
Síncrotron, Campinas, SP, Brasile dove è
stato responsabile della progettazione e
costruzione del "Centro de Biologia
Molecular Estrutural". Per alcuni anni è
stato Direttore del "Biomolecular NMR
Laboratory" del "Centro de Biologia
Molecular Estrutural" presso il Laboratório
Nacional de Luz Síncrotron, Campinas, SP,
Brasile. È autore di 130 lavori pubblicati su
riviste nazionali ed internazionali oltre che
di alcune pubblicazioni didattiche nell'ambito della chimica. Nel Citation Index risulta con più di 700 citazioni. H-index: 17.
Attività di ricerca: 1) Biologia Strutturale:
Integrazione della spettrometria NMR ad
alta risoluzione multidimensionale e multinucleare con la spettroscopia di dicroismo circolare (CD) e di fluorescenza e con
calcoli di modellismo molecolare per lo
studio correlazione struttura-funzione di
126
albo dei formatori e dei valutatori
peptidi biologicamente attivi e di proteine.
2) Applicazione della Risonanza Magnetica
per Immagini (MRI) in campo agro-alimentare. Altre attività extra-universitarie. Dal
2006 è membro attivo della
"Organizzazione Nazionale Assaggiatori
Formaggi, ONAF" e della "Organizzazione
Nazionale Assaggiatori Salumi, ONAS".
Nell'ambito di queste associazioni svolge
lezioni teorico-pratiche nei corsi di formazione di nuovi assaggiatori. Dal 2006 è
socio della Enoteca-Trattoria "L'officina
delle Fate" a Pilastro di Langhirano (PR).
Prof.ssa Marisa SQUILLANTE, Letteratura
Latina, Università degli Studi di Napoli
Federico II
Professore ordinario di Letteratura Latina
presso il Dipartimento di Studi Umanistici
dell’Università degli Studi di Napoli
Federico II. Dal 2010 Presidente CdS Lettere
Classiche Coordinatrice Area linguisticoletteraria e delle scienze umane del
Tirocinio Formativo Attivo. Membro gruppo
ricerca internazionale sulla preghiera
(Strasburgo Marc Bloch -C.A.R.R.A.Università Napoli Federico II). Membro progetto internazionale Hyperdonat - CERORUniv. Jean Moulin Lyon 3- Francia.
Responsabile scientifico progetto interatenei (Federico II-Università del Sannio- SUN)
su "La valorizzazione ed il recupero dei
beni ambientali e culturali attraverso la lettura dei testi, dei papiri e delle epigrafi e la
valutazione basata sull'analisi multicriteriale". Responsabile Nazionale per il progetto PRIN 2009 (278.900 e.) BibCLat Biblioteca
Digitalizzata Commentari Latini e
Responsabile dell'Unità Napoletana (unità:
Trieste, Salerno, Roma 3, Perugia, Univ.
Vercelli Piemonte l'Orientale). Responsabile
scientifico Accordo Quadro Internazionale
Università di Napoli Federico II e Jean
Moulin-Lyon 3 -Francia (resp.sc.fr.B.Bureau)
Responsabile scientifico Accordo Quadro
Internazionale Università di Napoli
Federico II e Università di SalamancaSpagna (resp. sc. sp. Carmen Codoner)
Principali filoni di ricerca: letteratura latina
albo dei formatori e dei valutatori
tardoantica, memoria del classico e sua
funzione nella società dell'informazione.
Prof.ssa Silvana STEFANI, Dipartimento
Statistica e Metodi Quantitativi, Università
degli Studi di Milano Bicocca
Indirizzo: Dipartimento Statistica e Metodi
Quantitativi, Università Milano-Bicocca.
Professore Ordinario di Matematica
Applicata alle Scienze Economiche,
Finanziarie ed Attuariali - Facoltà di
Economia - Dipartimento Statistica e
Metodi Quantitativi - Università MilanoBicocca. Coordinatore International and
ERASMUS Office per la la Scuola di
Economia e Statistica - Univ. MilanoBicocca dal 2008. Coordinatore del Corso
Interuniversitario (Milano-Bicocca, ChietiPescara, Bergamo, Roma “La Sapienza”,
ENEA, FIRE, AEEG) di Alta formazione EERM
(Energy Environmental Risk Management)
dal 2008
Prof. Andrea STELLA, Dipartimento di
Ingegneria Industriale, Università degli
Studi di Padova
Laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso l'Università di Padova e iniziata la propria attività di ricerca nel campo della
Fusione Termonucleare, ha svolto una consistente attività scientifica nell'ambito del
progetto JET dell'Unione Europea a Oxford
(UK) e del progetto RFX a Padova. Ha sviluppato quindi la propria attività di ricerca
nel campo dei metodi numerici e di ottimizzazione, dei test elettromagnetici non
distruttivi, dei problemi accoppiati e della
modellazione di celle a combustibile; su
tali tematiche, è stato coordinatore nazionale di numerosi di progetti di ricerca. È
professore ordinario di Elettrotecnica
all'Università di Padova. È stato direttore di
Dipartimento e Preside della Facoltà di
Ingegneria di Udine, Presidente nazionale
della Conferenza dei Presidi di Ingegneria
ed è attualmente direttore del
Dipartimento di Ingegneria Industriale
dell'Università di Padova. È consigliere del
Consiglio Universitario Nazionale dove pre-
Associazione Italiana del Libro
siede la commissione didattica.
Prof. Andrea SUMMER, Dipartimento di
Scienze degli Alimenti, Università degli
Studi di Parma
Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in
Produzioni Animali presso l'Università
degli Studi di Parma, dove attualmente
insegna Zootecnica Speciale. Si occupa
principalmente di produzione e qualità del
latte; in questo ambito è stato autore di
numerose pubblicazioni su riviste nazionali ed internali, ed ha contribuito alla stesura di libri. Membro di collegi docenti di
Dottorati di Ricerca Nazionali ed
Internazionali, è stato direttore del Centro
Multidisciplinare Interdipartimentale
Lattiero Caseario (MILC) dell'Università di
Parma. Ha svolto la funzione di responsabile scientifico di progetti nazionali e locali
ed è responsabile UNIPR di un progetto
europeo sulle innovazioni nell'industria
casearia nell'ambito del Seventh
Framework Programme FP7. Inoltre, ha
ricoperto il ruolo di Coordinatore Italiano di
progetti bilaterali di mobilità del Ministero
degli Esteri. Attualmente, è Presidente
dell'Associazione Italiana Tecnici del Latte
ed è vicedirettore della rivista "Scienza e
Tecnica Lattiero-Casearia", bollettino ufficiale dell'associazione stessa. Ha svolto e
svolge tuttora la funzione di Referee per
diverse riviste internazionali ed è esperto
valutatore di progetti di ricerca a diversi
livelli, tra cui il MIUR e l'ANVUR. È stato
chiamato in qualità di Invited Speaker a
seminari nazionali e internazionali, tra cui
ultimamente presso la Qinghay University
(Xining, Cina) e presso la Fundaciòn
Universitaria Juan d Castellanos, Facultad
de Ciencias Agrarias (Tunja, Colombia).
Dr.ssa Paola SUPINO, Dipartimento di
Matematica e Fisica, Università degli Studi
Roma Tre
E' ricercatore di Geometria presso
L'Università Roma Tre. Laureata in matematica e dottore di ricerca presso
l'Università degli Studi di Roma La
127
Associazione Italiana del Libro
albo dei formatori e dei valutatori
Sapienza, si occupa di superfici e varietà
algebriche, ma anche di didattica della
matematica e formazione degli insegnanti.
Oltre che a Roma Tre, ha insegnato presso
l'Università La Sapienza e l'Università
Politecnica delle Marche. E' membro GNSAGA - Gruppo Nazionale per le Strutture
Algebriche, Geometriche e le loro
Applicazioni.
Statistica e controlli in medicina, 19801984), poi presso la Scuola di
Specializzazione in Fisica Sanitaria (per la
materia Informatica e statistica nelle applicazioni sanitarie II (1985-2010), ha formato
numerosi fisici in campo epidemiologico.
Ritiratosi dal lavoro nel 2010, si occupa
attualmente di fisica teorica e di modelli
matematici in campo economico.
Prof. Nicola SURICO, Direttore della Clinica
Ginecologica e Ostetrica, Università degli
Studi del Piemonte Orientale Amedeo
Avogadro (Novara)
Professore Ordinario di Ginecologia e
Ostetricia. Presidente del Corso di Laurea in
Ostetricia. Direttore della Clinica
Ginecologica e Ostetrica dell' A.O.U.
Maggiore della Carità di Novara. Past president della S.I.G.O. (Società Italiana di
Ginecologia e Ostetricia) e attualmente
Presidente C.I.C. (Collegio Italiano dei
Chirurghi).
Prof.ssa Laura TAPPATÀ, Dipartimento di
Psicologia, Università Cattolica del Sacro
Cuore
Filosofa, ha insegnato Psicologia Generale
presso il Corso di Laurea in Scienze della
Formazione dell'Università Cattolica di
Milano e di Brescia e, da anni, collabora con
la cattedra di Psicologia della Personalità. Si
è interessata al tema dell'Intelligenza
Socioemotiva pubblicando, in collaborazione, nel 2007, "Intelligenza Socio-Emotiva.
Cos'è, come si misura, come svilupparla"
(Carocci) e, nel 2009, "BarOn EQ-i: validazione e taratura italiana", (Giunti OS.). Al tema
della Personalità Postmoderna pubblicando
con Lupetti (2011), "Stay Focused" e, ultimamente(2013) a quello delle dipendenze
psicologiche pubblicando, negli USA, il
testo "Beyond Well-Being. The Fascination
of Risk and of the New Psychological
Addictions" (Nova Science Publishers Inc.
N.Y). L'argomento dell'ultimo libro (2013),
"Troppo Amore! Donne e passioni tristi"
(edizioni Madonini), riflette sulle sue origini
culturali, politiche, psicologiche della
dipendenza affettiva femminile.
Prof. Franco TAGGI
Già Dirigente di Ricerca, Istituto Superiore
di Sanità (ISS)
Laureato in Fisica nel 1970 presso
l'Università di Roma La Sapienza.
Ricercatore presso l'ISS dal 1977, nel
Laboratorio di Epidemiologia e Biostatistica
(LEB). Direttore del reparto di Metodologie e
Modelli Biostatistici, successivamente del
reparto Ambiente e Traumi. Pur avendo
trattato nel corso degli anni molteplici problematiche, ha contribuito particolarmente
allo sviluppo dell'epidemiologia dei traumi
e della loro prevenzione, in particolare nell'ambito della sicurezza stradale (uso del
casco, delle cinture, dei seggiolini; alcol e
guida, sostanze e guida) e della sicurezza
domestica (realizzazione del sistema
nazionale SINIACA per il monitoraggio
degli incidenti in ambienti di civile abitazione). Accanto al lavoro di ricerca c'è stato
anche un impegno didattico: professore a
contratto o su invito presso l'Università di
Roma La Sapienza, prima nella Scuola di
Perfezionamento in Fisica (materia:
128
Prof. Luciano TARRICONE, Cattedra di
Campi Elettromagnetici, Università del
Salento (Lecce)
Professore Straordinario di Campi
Elettromagnetici presso l'Università del
Salento in Lecce, ove coordina un gruppo di
ricerca di una decina di persone. Titolare
della Cattedra di Campi Elettromagnetici, e'
anche docente di Elettromagnetismo
Applicato. E' membro del Technical
Program Committee di diverse importanti
conferenze internazionali, General TPC
albo dei formatori e dei valutatori
Chair della European Microwave Week
2014, ed e' il Chapter Chair del IEEE Joint
Chapter for Antennas and Propagation and
Microwave Theory and Techniques per
l'Italia Centro-Sud. E' autore di oltre 100
articoli su riviste internazionali, 3 libri a
diffusione internazionale e oltre 250 lavori
presentati in riviste internazionali.
Prof. Angelo TARTABINI, Dipartimento di
Neuroscienze, Università degli Studi di
Parma
Professore ordinario di psicologia generale
presso il Dipartimento di Neuroscienze
dell'Università di Parma. In passato ha
svolto attività di ricerca in Giappone (Kyoto
University), in Olanda (Institute of the
Organization for Health Research, TNO),
negli Stati Uniti d'America (California
University, Davis), in Sud Africa
(Witwatersrand University di
Johannesburg), in Canada (Ontario Institute
for Studies in Education dell'Università di
Toronto) e in Inghilterra complessivamente
per una decina d'anni, presso il SubDepartment of Animal Behaviour del
Medical Research Council dell'Università di
Cambridge. E' autore di un centinaio di
pubblicazioni e di 12 volumi, tra cui: "Il
mondo delle scimmie" (Muzzio), "Biologia
ed evoluzione del comportamento animale
ed umano" (Fanco Angeli), "L'uomo allo
specchio" (Il Pensiero Scientifico),
"Cannibalismo e antropofagia" (Mursia),
"Una scimmia in tutti noi" (B. Mondadori),
"Psicologia evoluzionistica" (Liguori),
"L'uomo scimmia" (McGraw-Hill), "Il
Mondo in bilico" (Mursia), "Uomini e scimmie in Pericolo" (Mursia) e, con F. Giusti,
"Origine ed evoluzione del linguaggio"
(Liguori).
Prof. Paolo TEOFILATTO, Ingegneria,
Università degli Studi di Roma La Sapienza
Prof. Filippo TERRASI, Fisica, Seconda
Università degli Studi di Napoli
Professore Ordinario di Fisica Applicata ai
Beni Culturali e Ambientali presso il
Associazione Italiana del Libro
Dipartimento di Matematica e Fisica della
Seconda Università di Napoli, Presidente
del Consiglio di Corso di Studio in Fisica e
responsabile scientifico del laboratorio
CIRCE (Centre for Isotopic Research on
Cultural and Environmental heritage). E'
coordinatore del polo Servizi Integrati per
l'Archeologia e l'Ambiente del Consorzio
"Sviluppo e Trasferimento dell'Innovazione
applicata ai Beni Culturali e Ambientali",
Presidente del Comitato di Coordinamento
dei Poli dello stesso e responsabile per il
DMF del progetto per la valutazione dell'impatto ambientale del decommissioning
della centrale elettronucleare del
Garigliano, in collaborazione con la SoGIN,.
E' stato chairman della 11° conferenza
internazionale sulla Spettrometria di
Massa con Acceleratore (Roma, Settembre
2008). Svolge attività di ricerca nel campo
della Fisica Nucleare Sperimentale fondamentale e applicata, ricerche interdisciplinari su problemi ambientali facenti uso
delle metodologie isotopiche, occupandosi
dello studio del trasferimento di radionuclidi tra diversi comparti ambientali, dell'implementazione di metodologie isotopiche nello studio del ruolo della sostanza
organica del suolo nel ciclo globale del carbonio e di ricerche archeologiche e
paleoambientali basate sulla radiocronologia 14C di reperti di origine organica. E'
autore di circa 200 pubblicazioni su riviste
internazionali e di numerose relazioni su
invito a conferenze e scuole nazionali e
internazionali. E' autore di un libro sulla
"Elaborazione statistica dei dati
Sperimentali" (Liguori, 1976), di capitoli di
libri sulle applicazioni delle sue ricerche, e
di un tascabile del sapere da Melagrana
(2006): "Riflessioni di un progressista sconosciuto."
Prof. Stefano TIBALDI, Fisica Generale,
Università degli Studi di Bologna
Professore associato di Fisica Generale
all'Università di Bologna e direttore generale dell'ARPA - Agenzia Regionale
Prevenzione e Ambiente dell'Emilia129
Associazione Italiana del Libro
Romagna.
Dr. Aldo TODARO, Dipartimento di Scienze
Agrarie e Forestali, Università degli Studi di
Palermo
Laureato in Scienze e Tecnologie
Alimentari presso l'Università degli Studi di
Catania. Nel novembre 2002 ha conseguito
l'abilitazione all'esercizio della professione
di Tecnologo Alimentare, dal gennaio 2003
è iscritto all'Albo regionale dell'Ordine dei
Tecnologi Alimentari al n.79. Dall'ottobre
2005 ad oggi fa parte del Consiglio
dell'Ordine in qualità di Tesoriere prima e
di Presidente pro-tempore. Ha conseguito il
titolo di Dottore di ricerca in Scienze e
Tecnologie Alimentari nel 2006 discutendo
una tesi di dottorato dal titolo "Studio di
attività enzimatiche in prodotti alimentari:
imbrunimento enzimatico negli ortaggi in
post-raccolta e agenti anti-browning". Dal
2007 al 2011 è stato titolare di assegni di
ricerca presso l'Università di Catania nel
SSD AGR/15. Negli anni 2009 è stato membro di commissione per gli esami di stato
per l'abilitazione alla professione di
Tecnologo Alimentare. Il 23.11.2011 è risultato vincitore di un posto di Ricercatore
Universitario per il SSD AGR/15 presso
l'Università degli Studi di Palermo. Dal
27.12.2011 ha preso servizio presso la
Facoltà di Agraria dell'Università degli studi
di Palermo, afferendo al Dipartimento dei
Sistemi Agro-Ambientali oggi Scienze
Agrarie e Forestali. È referee di prestigiose
riviste scientifiche internazionali di settore
quali: Journal of Agricultural and Food
Chemistry, Food Chemistry, Journal of Food
Composition and Analysis, Journal of
Applied Microbiology. L'attività di ricerca si
è tradotta in più di 50 pubblicazioni di cui
circa la metà indicizzate ISI/SCOPUS.
Dr. Massimiliano TOGNOLINI,
Dipartimento di Farmacia, Università degli
Studi di Parma
Ph.D. in Farmacologia e Tossicologia
Sperimentali, ha trascorso un anno di specializzazione presso l'University of
130
albo dei formatori e dei valutatori
Pennsylvania (Philadelphia)e attualmente è
ricercatore di farmacologia e docente di
Farmacognosia presso la Facoltà di
Farmacia dell'Università di Parma. Si occupa dello sviluppo di nuovi composti potenzialmente antitumorali. In particolare,
durante un progetto AIRC da lui diretto, ha
scoperto la prima classe di piccole molecole inibitrici dell'interazione proteine-proteina tra Eph-kinase e i loro ligandi ephrins.
Attualmente collabora alla sviluppo delle
molecole scoperte grazie alla partecipazione ad un progetto FIRB-Futuro in Ricerca. A
scopo didattico ha pubblicato un libro dal
titolo "principi di Farmacognosia e
Fitoterapia".
Prof. Lorenzo TORTORA DE FALCO,
Dipartimento di Matematica e Fisica,
Università degli Studi Roma Tre
Professore associato di Logica presso il
Dipartimento di Matematica e Fisica
dell'Università Roma Tre. Laureato in
Matematica all'Università La Sapienza di
Roma, ha completato la sua formazione
all'Université Paris 7, dove ha conseguito il
dottorato in Logica e Fondamenti
dell'Informatica. Dopo 9 anni a Parigi dove
ha insegnato all'Université Paris XNanterre è rientrato in Italia nel 2000, e da
allora insegna agli studenti di Filosofia ed
agli studenti di Matematica. La sua ricerca
si svolge nell'ambito della teoria della
dimostrazione e dei suoi legami con l'informatica teorica. Le sue pubblicazioni scientifiche hanno come oggetto principalmente
le reti di prova della logica lineare.
Dr.ssa Anna TOSCANO, Storia della
Scienza, Università degli Studi di Milano
PhD in History of Science, Adjunct
Professor of History of Biology at the
Faculty of Science and Technology – Degree
course in Biological Science - University of
Milan.
Prof.ssa Maria Antonietta TOSCANO,
Ordinario di Microbiologia, Università degli
Studi di Catania
albo dei formatori e dei valutatori
Prof. Andrea TRENTINI, Dipartimento di
Informatica, Università degli Studi di
Milano
Ricercatore confermato presso Università
degli Studi di Milano (Dipartimento di
Informatica - http://di.unimi.it) dove insegna Programmazione (Java), Sistemi
Operativi (GNU/Linux) e il recentemente
istituito corso di Cittadinanza Digitale e
Tecnocivismo. Ha pubblicato molti articoli
su riviste internazionali e proceedings di
conferenze. Ha fondato il laboratorio sul
Software Libero (http://sl-lab.it) del dipartimento e organizza periodicamente incontri
di sperimentazione su tecnologie embedded (Arduino e simili).
Prof. Corrado TRINGALI, Chimica organica,
Università degli Studi di Catania
Nato a Catania nel 1950. Si è laureato con
lode in Chimica nel 1973; è professore
ordinario di Chimica Organica presso
l'Università degli Studi di Catania. Ha tenuto numerosi corsi universitari nell’ambito
della Chimica Organica. E’ membro della
Commissione Paritetica per la Didattica del
Dipartimento di Scienze Chimiche. Ha ricoperto il ruolo Coordinatore del Dottorato
Internazionale in Scienze Chimiche
dell’Università di Catania, di cui rimane
membro del collegio docenti. Ha presieduto la Commissione Ricerca della Facoltà di
Scienze Matematiche Fisiche e Naturali. Ha
svolto regolarmente attività di divulgazione
scientifica con conferenze nelle Università
e nelle Scuole Secondarie Superiori. E’
autore di oltre 110 lavori scientifici su riviste a diffusione internazionale e capitoli
monografici. E’ Editor del volume
‘Bioactive Compounds from Natural
Sources (CRC-Taylor & Francis, 2001), di cui
è stata pubblicata di recente una seconda
edizione (2012). Ha trascorso periodi di perfezionamento presso le Università di
Losanna e di Bonn. Ha collaborazioni scientifiche con il Queen College, NY, USA;
l’Université de Bourgogne, Francia;
l’University of Singapore, Singapore; la
Associazione Italiana del Libro
Swedish University of Agricultural
Sciences, Uppsala, Svezia. Viene regolarmente consultato come revisore da riviste
internazionali ed è stato un valutatore di
progetti di ricerca sia in Italia che all’estero.
Prof. Paolo TROST, Dipartimento di
Farmacia e BioTecnologie, Università degli
Studi di Bologna
Professore straordinario di Fisiologia vegetale presso il Dipartimento di Farmacia e
BioTecnologie dell'Università di Bologna.
Presidente della Società Italiana di Biologia
Vegetale (biennio 2014-15). Docente dei
Corsi di Laurea di Scienze Biologiche, di
Biotecnologie, di Laurea Magistrale in
Biologia Molecolare e cellulare, e del
Dottorato di Ricerca omonimo. Nel 2002
riceve il Premio Baccarini Melandri dalla
Società Italiana di Fisiologia Vegetale.
Autore di più di 80 articoli scientifici su
argomenti di Fisiologia molecolare e
Biologia redox delle piante, di testi didattici
di Fisiologia vegetale, e di interventi e conferenze divulgative su argomenti di sicurezza alimentare.
Prof.ssa Laura TUNDO FERENTE, Filosofia
morale e bioetica, Università del Salento
(Lecce)
Professore di Filosofia Morale e Bioetica
presso l'Università del Salento. È membro
fondatore del “Centro Interuniversitario di
studi sull'Utopia”, è nel Comitato scientifico e referee di riviste italiane e straniere.
Coordina l'Indirizzo dottorale in “Etica e
Antropologia”. E' stata presidente del
Nucleo di Valutazione dell'Università del
Salento; è presidente dei Corsi di Studio
Interclasse di Filosofia. Fra le sue pubblicazioni: L'utopia di Fourier, Dedalo, Bari 1991;
edizioni critiche di classici (Mercier, L'anno
2440, Dedalo, Bari 1993; Fourier, Il nuovo
mondo indu- striale e societario, BUR,
Milano 2005). Kant. Utopia e senso della
storia, Dedalo, Bari 1998 e l'edizione critica
di I. Kant, Per la pace perpetua, tr. it., BUR,
Milano 2003. Moralità e storia. La formazione della coscienza etica moderna, Bruno
131
Associazione Italiana del Libro
Mondatori, Milano 2005; La razionalità dell'utopia e l'agire scientifico-tecnologico, in
“Cosmopolis”, n.2, 2007 e in
www.Cosmopolisonline; La famille, la condition de la femme et la société dans l'utopie du XIXe siècle, in Histoire
Transnationale de l'utopie littéraire et de
l'utopisme, a cura di R.Trousson e
V.Fortunati, Champion, Paris 2008; Di una
patria e del mondo. L'idea cosmopolitica
fra utopia e realtà, Ed.Morlacchi, Perugia
2011; Sul rapporto fra Etica e Utopia e sulla
implicazione utopica di desiderio e vincolo
in “Teoria”, XXXIII/2013/2.
Prof. Giovanni TURELLI, Dipartimento di
Giurisprudenza, Università degli Studi di
Brescia
Nato nel 1974, è ricercatore universitario in
Diritto romano e diritti dell'antichità dal
2006. Conseguita la maturità classica, si è
laureato in Giurisprudenza presso
l'Università degli Studi di Brescia, dove
attualmente lavora. In qualità di professore
aggregato, è stato affidatario di corsi universitari, tra cui Storia del diritto romano,
Diritto pubblico romano, Diritto romano II.
Si è principalmente di temi di diritto 'internazionale' antico, in particolare delle forme
e dei rituali romani per la dichiarazione di
guerra e la conclusione dei trattati di pace.
Oltre che di articoli scientifici, è autore
della monografia "Audi Iuppiter. Il collegio
dei feziali nell'esperienza giuridica romana", Milano, Giuffrè, 2011. Avvocato dal
2003, nel biennio 2012-2013 è componente
della Commissione ministeriale Esami di
Avvocato - Corte d'Appello di Brescia.
Prof. Andrea UNGARI, Relazioni
Internazionali, LUISS - Libera Università
Internazionale degli Studi Sociali Guido
Carli (Roma)
Professore a contratto in Relazioni
Internazionali alla Luiss-Guido Carli di
Roma e Ricercatore di Storia
Contemporanea presso l'Università
Guglielmo Marconi. Ha insegnato Storia
d'Italia presso il Master in Parlamento e
132
albo dei formatori e dei valutatori
Politiche Pubbliche e Storia comparata dei
sistemi politici europei e Storia
Contemporanea presso la Luiss. Ha ottenuto il dottorato di ricerca in Storia contemporanea presso l'Istituto di Studi Politici
San Pio V, a Roma. E' Rappresentante
Scientifico della Conferenza delle Regioni
nel Comitato tecnico-scientifico per la
Tutela del Patrimonio Storico della Prima
Guerra Mondiale. È consigliere comunale
della città di Leonessa con delega agli affari
culturali (2009-2014). Tra le sue pubblicazioni: I monarchici e la politica estera italiana
dal 1947 al 1954, in Luciano MonzaliAndrea Ungari, I monarchici e la politica
estera italiana nel secondo dopoguerra,
Rubbettino, Soveria Mannelli, 2012; Atlante
geopolitico del Mediterraneo 2012,
Francesco Anghelone-Andrea Ungari (a
cura di), Datanews, Roma, 2012; The Official
Inquiry into the Italian Defeat at the Battle
of Caporetto (October 1917), in "The Journal
of Military History", vol. 76, n. 3, July 2012;
The Italian Air Force from the eve of the
Libyan War conflict to the First World War,
"War in History", a. 17(4), November 2010;
Umberto Zanotti Bianco and the
Mogadishu events of 1948, in "Modern
Italy", vol. 15, issue 2, May 2010.
Prof. Bartolomeo VALENTINO, Salute mentale, Seconda Università degli Studi di
Napoli
Laurea in Medicina e Chirurgia e
Specializzazione in Geriatria e Gerontologia
presso l'Università Federico II di Napoli. Dal
1973 Assistente Ordinario presso la
Cattedra di Anatomia Umana Normale. Dal
1985 Professore Universitario di Ruolo di
Anatomia Umana Normale nella Facoltà di
Medicina e Chirurgia nel Corso di Laurea in
Odontoiatria e Protesi Dentaria della
Seconda Università di Napoli. Incaricato
dell'Insegnamento di Anatomia del
Massiccio Maxillo- facciale nella
Specializzazione in Chirurgia Maxillo
Facciale. Ha diretto Corsi Triennali di
Psicomotricità e Biennali per Insegnanti di
Sostegno svolgendo l'insegnamento di
albo dei formatori e dei valutatori
Psicomotricità dell'età evolutiva. Autore di
oltre 160 pubblicazioni su Riviste italiane
ed estere aventi per oggetto di studio la
Postura collegata all'Apparato
Stomatognatico. Autore, inoltre, di testi
specifici sulla Morfopsicologia e cultore dei
linguaggi extraverbali.
Prof. Gabriella VALERA, Storia e Critica
della Storiografia, Università degli Studi di
Trieste
Laureata nell'Università di Napoli sotto la
direzione dell'antichista Ettore Lepore ha
ricoperto diversi incarichi e insegnamenti
presso l'Università di Napoli, l'Università
della Calabria, e dal 1992 di Trieste. Insegna
ora Storia e Critica della Storiografia
nell'Università di Trieste e Metodologia e
Storia della Storiografia nell'Università di
Udine. Più volte ospite in università e istituti stranieri ha tenuto conferenze e seminari di Storia delle discipline giuridiche e di
Storia della storiografia. Come componente
del Workgroup Culture Technology
Religion in Society, coordinato da Eamonn
Conway (University of Limerick) nell'ambito di Sophia Europa Project, (Progetto della
Metanexus LSI supportato da John
Templeton Foundation di Philadelphia ), ha
partecipato alla Conferenza su European
Identity: Culture Technology Religion. E'
socio fondatore della International Society
for Cultural History, ed è membro del comitato di peer review della rivista "Cultural
History". Ha coordinato programmi di
didattica integrata e cura tuttora accordi di
scambio nell'ambito del progetto Erasmus/
Socrates. Su sua ispirazione e a seguito dell'immenso lavoro impegnato per la promozione della cultura giovanile compiuto in
qualità di Presidente dell'Associazione di
volontariato Poesia e Solidarietà, è stato di
recente istituito presso il Dipartimento di
Studi dell'Università di Trieste un Centro
Internazionale di Studi e di
Documentazione per la Cultura Giovanile.
Pratica il volontariato dal 1992; incontra
persone affette da problemi di disagio psichico, nell'ascolto delle loro scritture e nel
Associazione Italiana del Libro
dialogo mettendo a frutto la capacità maturata in lunghi anni di studi filologici,
di lettura e di scrittura della poesia - di
cogliere con finezza i valori linguistici. In
questo contesto nasce nel 2000 il progetto
"Poesia e Solidarietà, Linguaggio dei
Popoli". Nel 2000 incontra e sposa Ottavio
Gruber e insieme fondano l'Associazione
Poesia e Solidarietà, cominciano a promuovere il Concorso Internazionale di Poesia e
Teatro Castello di Duino la cui premiazione
si svolge all'interno di una vera e propria
Festa della letteratura e della poesia con
eventi che investono la "traduzione", la
"fotografia" e soprattutto il "dialogo" nelle
numerose dimensioni della dialogicità. Il
"Centro Internazionale di Studi e documentazione per la cultura giovanile" istituito presso l'Università di Trieste raccoglie
ora i risultati di questo immenso lavoro.
Dal 2010 è presidente di Casa della
Letteratura di Trieste e di recente è animatrice di un Forum delle Associazioni culturali della Regione Friuli Venezia Giulia
impostando un dibattito pubblico forte sui
temi della Cultura e del suo riscatto. E'
autrice di diverse pubblicazioni. I suoi studi
spaziano in diversi ambiti e perseguono
diverse direttrici di ricerca sempre tendendo alla identificazione degli statuti scientifici e delle tradizioni disciplinari del
"mondo storico-morale".
Prof. Sandro VALLETTA, Scienze
Giuridiche, Università degli Studi
Guglielmo Marconi (Roma)
Docente a contratto in Diritto delle
Migrazioni, presso l'Università degli Studi
"G. Marconi" di Roma Docente in diversi
Master per la Società di Formazione
Genuensis C.I.C. dal 2007 a tutt'oggi.
Direttore Didattico del Master in Scienze
Diplomatiche e Consolari e Scienze
Giuridiche, Economiche e della P.A .Vicedirettore del Master in Diritto
Internazionale Umanitario. Presidente del
Comitato Tecnico-Scientifico e Direttore
Didattico per la Societa' di Formazione
Genuensis C.I.C. Vice Presidente del Centro
133
Associazione Italiana del Libro
Studi per l'Immigrazione sito in Via
Torino,12, a Roma. Presidente del Centro
Studi Politici,Giuridici e Sociali "Remo
GASPARI" di Avezzano (AQ). ConsulenteProgettista per l'A.N.O.L.F.-CISL
(Associazione Nazionale Oltre le Frontiere)
di Avezzano (AQ). Docente in diversi Master
di Livello. Collaboratore fisso in diversi
Giornali e Riviste con numerose
Pubblicazioni. Scrittore, con all'attivo 7
Opere sul Tema del Disagio Sociale,sulla
Politica e sull'Immigrazione. Molti
Riconoscimenti a Livello Nazionale e
Locale.
Prof.ssa Anna Lucia VALVO, Ordinario di
diritto dell'Unione europea, Università degli
Studi Internazionali di Roma
Ordinario di Diritto dell'Unione europea,
già Preside di Facoltà, attualmente è coordinatrice del Dottorato di Ricerca in "Tutela
giuridica dei beni archeologici e della tradizioni culturali nell'area del Mediterraneo"
nell'Università "Kore" di Enna. Autrice di
monografie, saggi e articoli di diritto
dell'Unione europea e di diritto internazionale.
Prof. Guido VANNINI, Scuola di
Specializzazione in Archeologia, Università
degli Studi di Firenze
Ordinario di Archeologia Medievale e direttore della Scuola di Specializzazione in
Archeologia presso l'Università di Firenze,
ha insegnato come Associato di
'Archeologia e Topografia Medievale' presso
l'Università della Calabria (1991-1996), dove
è stato direttore del Dipartimento di Arti.
Cofondatore del primo Dottorato nazionale
(1998) in Archeologia Medievale interateneo
(Università dell'Aquila, di Firenze, di
Salerno, della Tuscia, di Milano 'Cattolica');
Ispettore SBAT (1981). E' autore di oltre 250
pubblicazioni scientifiche (fra cui una dozzina di monografie), sui caratteri dell'insediamento urbano, aspetti dell'incastellamento e del popolamento in aree feudali
mediterranee, problemi di archeologia della
produzione. Condirige quattro collane di
134
albo dei formatori e dei valutatori
studi (fra cui 'Limina/Limites. Archeologie,
storie, isole, frontiere nel Mediterraneo
(365-1556)', BAR, Oxford; 'Archeologia
Pubblica', FUP) e membro dei comitati
scientifici di due collane ('Tardoantico e
Medioevo', Palombi; 'Confronti', Artemide),
è membro del Comitato scientifico di cinque riviste del settore ("Archeologia
Medievale", "Ricerche Storiche";
"Archeologia Polona"; "Rivista di Scienze
dell'Antichità", "Archeologia Viva") e di
Istituti scientifici (Dep. di Storia Patria per
la Toscana, Istituto Archeologico Italo-giordano, Centro Intern. di Studi 'La
Gerusalemme di S. Vivaldo', Società
Pistoiese di Storia Patria etc.); socio S.AM.I.
(1995), I.C.O.M.O.S. (1987). Ha diretto una
sessantina di progetti archeologici, in sei
Paesi europei o mediterranei, anche a
carattere internazionale - relativi a 52 aree
archeologiche (di cui 6 straniere) di cui 21
urbane e 31 rurali - e ca 20 mostre anche
all'estero. Fra questi sono in corso un
'Progetto Strategico d'Ateneo' (La società
feudale mediterranea. Profili archeologici),
la missione in Giordania Petra 'Medievale'
('Progetto Pilota' MAE, 1999 e MIUR, dal
1987).
Prof.ssa Erica VARESE, Dipartimento di
Management, Università degli Studi di
Torino
Professore aggregato all'Università degli
Studi di Torino, Dipartimento di
Management, Sezione di Scienze
Merceologiche. È stata visiting professor
alla Canterbury Christ Church University
(Canterbury, UK) ed all'Université Nice
Sophia Antipolis (Nice, FR), ove ha svolto
attività di ricerca e di didattica.
Attualmente, è titolare presso l'Università
degli Studi di Torino di diversi corsi per lauree triennali/specialistiche/magistrali e per
master. Da anni, svolge studi sull'etichettatura dei prodotti food e non-food, sulla
valorizzazione delle produzioni agroalimentari tipiche e tradizionali e sugli aspetti
doganali del commercio internazionale.
Con riferimento a queste tematiche, l'atti-
albo dei formatori e dei valutatori
vità di ricerca si circostanzia, in particolare,
nell'indagine delle aspettative, dei punti di
forza e degli elementi di criticità avvertiti al
riguardo da imprese e da consumatori. Ha
pubblicato oltre 100 lavori concernenti le
tematiche delle Scienze Merceologiche ed è
stata invitata in qualità di relatore a numerosi convegni nazionali ed internazionali.
Nel 2007 la Facoltà di Economia
dell'Università degli Studi di Torino le ha
assegnato un "premio all'operosità scientifica" e nel 2008 è risultata vincitrice del
bando World Wide Style. È socio
dell'Accademia Italiana di Scienze
Merceologiche (AISME).
Prof. Marcello VASTA, Ingegneria,
Università degli Studi G. D'Annunzio Chieti
Pescara
Si è laureato cum laude nel 1991 presso la
Facoltà di Ingegneria dell'Università di
Palermo. Nel 1996 ha conseguito il titolo di
Dottore di Ricerca in Ingegneria delle
Strutture. Nel 1997 ha svolto attività di
ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria
Meccanica dell'Università di Innsbruck
(Austria) in qualità di Assistant Professor, e
successivamente nel biennio dal 1997-1999
in qualità di Researcher presso la Facoltà di
Ingegneria Meccanica dell'Università del
Sussex (Inghilterra). Dal 2005 è Professore
Associato di Scienza delle Costruzioni presso la Facoltà di Architettura dell'Università
"G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara.
Complessivamente, nei vari ambiti di ricerca appena descritti, ha pubblicato più di 70
memorie su riviste e convegni internazionali e nazionali.
Prof. Massimo VEDOVELLI, Rettore,
Università per Stranieri di Siena
Prof. Caterina VERBARO, Dipartimento di
Lettere e Beni Culturali, Seconda Università
degli Studi di Napoli
Dr. Silvano VERGURA, Ingegneria meccanica e civile, Politecnico di Bari
E' ricercatore e professore aggregato del
Associazione Italiana del Libro
Politecnico di Bari, dove ha conseguito la
laurea in Ingegneria Elettrica e il Dottorato
in Elettrotecnica. È attualmente docente
del corso di Principi di Ingegneria Elettrica
per i corsi di laurea di Ingegneria
Meccanica di Bari e di Ingegneria Civile di
Foggia. Si occupa di analisi delle prestazioni energetiche di impianti a fonte rinnovabile di energia, è autore di tre libri di elettrotecnica e di oltre 50 pubblicazioni internazionali ed è titolare di 2 brevetti industriali.
Prof. Vincenzo VESPRI, Matematica,
Università degli Studi di Firenze
Nato a Pisa nel 1959. Studente della Scuola
Normale a Pisa. Laureato in Matematica
con lode presso l'Università di Pisa il 15
Luglio 1982. Ricercatore Universitario nel
1984 a Roma Tor Vergata. Professore
Associato presso l'Università di Milano nel
1988. Professore Straordinario presso
l'Università dell'Aquila nel 1994. Professore
Ordinario presso l'Università di Firenze nel
1997. Visiting Professor presso varie
Università (fra queste Northwestern
University, University of New South Wales,
Australian National University, Accademia
delle Scienze di Pietroburgo, Università di
Marnee la Vallee, Università di Buenos
Aires,Università di Rosario, Università di
Mendoza, Università di Ulm, Universidad
Autonoma Metropolitana di Città del
Messico, Università di Haifa, Vanderbilt
University). Dal 2005 fa parte dell'albo degli
Esperti MIUR (Ministero Istruzione
Università e Ricerca), MISE (Ministero dello
Sviluppo Economico) e MIPAAF (Ministero
dell'Agricoltura). Valutatore per la
Commissione Europea Programma Marie
Curie Action. Autore di più di 80 pubblicazioni scientifiche relative alle applicazioni
dell'Analisi Funzionale alle equazioni di
evoluzione e alla esistenza e regolarità di
soluzioni di equazioni nonlineari della fisica matematica. Negli ultimi anni si è dedicato alla modellistica matematica con
applicazioni in ambito industriale e finanziario. Insegna presso l'Università di
135
Associazione Italiana del Libro
Firenze Analisi II e Processi Stocastici. Per
l'Università dell'Età Libera un corso con
argomento applicato-finanziario.
Prof.ssa Giovanna VESSIA, Department of
Engineering and Geology, Università degli
Studi G. D'Annunzio Chieti Pescara
Si laurea in Ingegneria Civile al Politecnico
di Bari nel 1997 con lode e consegue il dottorato di ricerca in Ingegneria Geotecnica
nel 2001 presso l'Università Politecnica
delle Marche. E' autrice di più di sessanta
pubblicazioni nazionali ed internazionali
riguardanti (1) la previsione degli effetti sul
territorio urbanizzato dei terremoti, quali
amplificazioni, liquefazioni ed instabilità
dei versanti; (2) lo studio del comportamento dei terreni e delle rocce ai fini della
pianificazione sostenibile e della progettazione geotecnica affidabile. Assegnista di
ricerca per quattro anni presso il
Politecnico di Bari e ricercatrice a contratto
per più di dieci nel settore della Geologia
Applicata presso istituti di ricerca italiani
ed esteri, dal 2012 è ricercatrice di ruolo
presso l'Università "G. d'Annunzio" di
Chieti-Pescara. Dal 2002 ad oggi ha svolto
una intensa attività didattica sia nell'ambito dei corsi di laurea di Ingegneria e
Geologia sia nell'aggiornamento professionale dei geologi. Titolare di convenzioni di
ricerca in Italia ed all'estero per lo studio
degli effetti sismici locali e componente di
gruppi di ricerca nazionali per lo studio di
importanti fenomeni franosi che hanno
profondamente segnato il territorio italiano, è stata chiamata in qualità di revisore
di progetti di ricerca finanziati dal MIUR e
dall'ARTI -Puglia (Agenzia Regionale per la
Tecnologia e l'Innovazione) finalizzati al
trasferimento tecnologico della ricerca
scientifica alla difesa ambientale. Infine, è
revisore delle riviste internazionali (Bulletin
of Earthquake Engineering, Soil dynamics
and Earthquake Engineering, Rock
Mechanics and Rock Engineering, Special
Issues of American Society of Civil
Engineering, Structural Safety) ed è componente del comitato editoriale del Journal of
136
albo dei formatori e dei valutatori
Civil Engineering and Architecture.
Prof. Luigi VEZZONI, Dipartimento di
Matematica, Università degli Studi di
Torino
Ricercatore confermato presso il
Dipartimento di Matematica dell'Università
di Torino. Nasce a La Spezia nel 1979 e si
laurea in Matematica presso l'Università di
Firenze nel 2003. Prosegue i sui studi come
studente di Dottorato presso l'Università di
Pisa dove acquisisce il titolo di Dottore di
Ricerca in Matematica nel 2007. In seguito
vince un assegno di ricerca presso il dipartimento di Matematica dell'Università di
Torino e dal 2008 è ricercatore presso tale
struttura. E' autore di 24 articoli scientifici
pubblicati in riviste internazionali. Le sue
ricerche e i sui interessi scientifici vertono
principalmente verso la Geometria
Complessa e la Geometria Simplettica. Ha
tenuto conferenze in varie università straniere e in alcuni workshop di livello internazionale. Tra le varie sedi dove si è recato
per motivi scientifici vi sono: l'Università
Humboldt (Berlino), L'Università di Porto,
L'Università de L'Aquila, L'Università di
Bologna, la Scuola Normale Superiore di
Pisa, L'Università di Coimbra, L'Università
di Lussemburgo, l'istituto "Max Plank" di
Amburgo, l'Università Americana di Beirut,
l'Università federale di Salvador de Bahia.
E' attualmente responsabile locale di in
progetto FIRB (Futuro in Ricerca) della
durata di quattro anni che convoglia alcuni
giovani esperti italiani di Geometria
Differenziale e Teoria Geometrica della funzioni.
Arch. Paola VILLANI, Dipartimento di
Ingegneria Civile e Ambientale, Politecnico
di Milano
Presidente di un Comitato Tecnico
Ministero Infrastrutture, già per anni consulente del Ministero dell'Ambiente ha
partecipato, in rappresentanza dell'ANCI,
alla C.N.E.I.A. (Commissione Nazionale per
l'Emergenza Inquinamento Atmosferico Ministero dell'Ambiente, Ministero delle
albo dei formatori e dei valutatori
Attività Produttive). E' stata Mobility
Manager di Area per il capoluogo lombardo
(Milano + 31 Comuni) e per la Provincia di
Torino. Lavora al Politecnico di Milano,
Dipartimento di Ingegneria Civile, sez.
Infrastrutture di Trasporto e Geoscienze, è
docente per corsi di aggiornamento e specializzazione su varie tematiche (normativa, trasporti, scenari energetici, inquinamento, analisi, rappresentazione, modelli,
incidentalità). Ha svolto attività di progettazione (Piani Urbani del Traffico, Piani
Urbani della Mobilità) e ha eseguito valutazioni di impatto per grandi opere in varie
Regioni e Province italiane. Autrice di circa
duecento pubblicazioni sul tema degli scenari energetici, infrastrutture, trasporti,
mobilità e storia delle strade.
Prof. Vincenzo VILLANI, Dipartimento di
Scienze, Università degli Studi della
Basilicata (Potenza)
Laureato in Chimica all’Università Federico
II di Napoli, è ricercatore e docente di
Scienze dei Materiali Polimerici al
Dipartimento di Scienze dell’Università
della Basilicata. E’ autore di circa settanta
pubblicazioni scientifiche e altrettante
comunicazioni a convegni. Nell’ambito
delle Scienze Chimiche si occupa di modellistica molecolare delle reazioni di catalisi e
polimerizzazione, proprietà fisiche dei polimeri, sintesi di emulsioni polimeriche
nanostrutturate. E’ impegnato in filosofia e
comunicazione della Scienza (Storie di
Chimica e oltre, Aracne Editrice).
Prof. Stefano VINCI, Storia del Diritto
Medievale e Moderno, Università degli
Studi di Bari Aldo Moro
Ricercatore di Storia del Diritto Medievale e
Moderno nell'Università degli Studi di Bari
Aldo Moro dove insegna Storia delle
Codificazioni Moderne nel Corso di laurea
magistrale in Giurisprudenza. Partecipa al
collegio dei docenti per il dottorato denominato "Pubblica amministrazione dell'economia e delle finanze - governo dell'ambiente e del territorio" (coordinatore scien-
Associazione Italiana del Libro
tifico prof. Antonio Uricchio), Università
degli studi di Bari Aldo Moro. E' membro
del comitato scientifico dell' International
Research Group for Conflict, Borderlands
and Minorities coordinato dal prof. Leandro
Martínez Peñas, Universidad Rey Jan Carlos
in Madrid E' socio della Società italiana di
Storia del diritto e della Società di Storia
Patria per la Puglia. E' membro della
European society for comparative legal
history (ESCLH). Ha svolto periodi di ricerca
presso il Max-Planck-Institut für europäische Rechtsgeschichte di Francoforte sul
Meno e presso il Robinson College di
Cambridge (UK). Ha partecipato in qualità
di relatore a convegni internazionali presso
le università di Tirana (Albania), Varsavia
(Polonia), Byalistock (Polonia), Amsterdam
(Olanda). Tra le sue più recenti pubblicazioni: I comuni e l'eversione della feudalità. La
quotizzazione dei demani nel regno di
Napoli in età napoleonica in F. Mastroberti
(cur.), La "Testa di Medusa": Storia e attualità degli usi civici. Atti del Convegno di
Martina Franca 5 ottobre del 2009, Cacucci,
Bari 2012, pp. 117-229; Il Liber Belial e il processo romano-canonico in Europa tra XV e
XVI secolo con l'edizione in volgare italiano
(Venezia 1544) trascritta ed annotata,
Cacucci, Bari 2012, pp. 1-392; Alessandro
Criscuolo: un avvocato tra età liberale e
fascismo, in "Le Corti Pugliesi. Quaderni", I,
ESI, Napoli 2013, pp. 1-338.
Prof. Gabriele VIRZÌ MARIOTTI,
Dipartimento di Ingegneria Chimica,
Gestionale, Informatica e Meccanica,
Università degli Studi di Palermo
Nato nel 1949 a Palermo, laureato con lode
in ingegneria meccanica, professore di
Costruzioni Automobilistiche con la facoltà
di ingegneria dell'università della Calabria,
ricercatore confermato presso la Facoltà di
Ingegneria dell'Università di Palermo, professore di Costruzione di Macchine per il
corso di laurea in ingegneria della produzione dell'Università di Palermo, professore
associato confermato di Tecnica delle
Costruzioni Meccaniche (con progetto) per
137
Associazione Italiana del Libro
il corso di laurea magistrale in Ingegneria
Meccanica, docente di “Elementi Costruttivi
delle Macchine” per il corso di laurea magistrale in Ingegneria Chimica. È stato anche
docente di Costruzione di Autoveicoli e di
Laboratorio formula SAE. Molte volte commissario per le valutazioni comparative a
professore associato e a ricercatore.
Partecipante a numerosi congressi nazionali e Internationali. Nel comitato editoriale della rivista internazionale “Mobility and
Vehicle Mecahnics”. Proponente dell’accordo di cooperazione fra le Università di
Palermo e di Belgrado, siglato il 5 marzo
2002. Responsabile nazionale di Researches
relative to Contact Phenomena and
Surfaces Friction on Brakes of Motor
Vehicles” finanziati dal Ministero degli
Esteri. Nel comitato organizzatore di
numerosi congressi a Belgrado da JUMV
(autoveicoli iugoslavi). Inserito nel Marquis
– Who’s Who in the World – and - Who’s
Who in Engineering and Science 2000;
“Outstanding people of 20th Century” e
successive edizioni. Coordinatore del dottorato di ricerca in Progettazione Meccanica
dal 29 ottobre 2007. Proponente del
“Memorandum of Understanding and
Cooperation” fra l’Università di Palermo e
la Ohio State University, siglato il 6 Agosto
2010. Revisore di numerosi International
Journals, del Ministero dell’Università in
Italia (PRIN) e del Serbian Ministry of
Education, con lettera di apprezzamento.
Professore invitante di tre studenti
Erasmus dal Belgio (2007-2009) e di due
dottorandi Romeni, in tempi molto recenti
(2011). Attualmente fa parte del
Dipartimento di Ingegneria Chimica,
Gestionale, Informatica e Meccanica
dell’Università di Palermo e referente dell’indirizzo “Progettazione Meccanica” del
dottorato “Ingegneria dell’Innovazione
Tecnologica”.
Prof. Antonio VISCOMI, Dipartimento di
Scienze Giuridiche, Storiche, Economiche e
Sociali, Università degli Studi Magna
Græcia di Catanzaro
138
albo dei formatori e dei valutatori
Professore ordinario e direttore del Master
Universitario di II livello in Diritto del
Lavoro, è autore di numerosi saggi e pubblicazioni e responsabile scientifico di progetti di ricerca nazionali e internazionali.
Responsabile Scientifico dell'Osservatorio
sul lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni
OLPAM, è componente del Consiglio
Direttivo della Scuola di Specializzazione
per le Professioni Legali dell'Università di
Catanzaro. Tra i suoi incarichi professionali:
Componente del Tavolo di Coordinamento
Giuridico presso l'ARAN, Agenzia per la
rappresentanza negoziale delle pubbliche
amministrazioni; Componente dell'organismo tecnico di coordinamento Stato Regioni - Autonomie Locali del Sistema
Informativo Lavoro); Componente della
commissione costituita presso la
Presidenza del Consiglio per la redazione
del testo unico in materia di pubblico
impiego; Componente del gruppo di lavoro
costituito presso l'AIPA - Autorità per
l'informatica nella pubblica amministrazione per la regolamentazione del telelavoro
nelle pubbliche amministrazioni;
Componente del Collegio dei Docenti del
Dottorato "Teoria e prassi della regolazione
sociale nell'U.E.", dell'Università di Catania;
Componente universitario del Consiglio
Giudiziario della Corte d'Appello di
Catanzaro per il triennio 2012-2015.
Prof.ssa Agnese VISCONTI
Ha svolto per il Museo Civico di Storia
Naturale di Milano il coordinamento per
l'ordinamento dei documenti manoscritti
in esso conservati. Ha inoltre steso per la
Regione Lombardia i testi per alcuni filmati
didattico-ambientali, e ha insegnato dal
1988 al 1991 "Storia della Scienza" nella
Facoltà di Lettere dell' Università di Trieste.
Dal 1997 al 2009 ha insegnato "Geografia
politica e economica" nella Facoltà di
Scienze Politiche dell'Università degli Studi
di Pavia svolgendo corsi sui grandi temi
ambientali nel mondo e tenendo contemporaneamente presso l'Università degli
Studi di Milano Laboratori sul tema "Musei
albo dei formatori e dei valutatori
e cultura naturalistica e valorizzazione del
territorio". Ha tenuto in qualità di professore a contratto il "Corso di Geografia delle
risorse agroalimentari" per il corso biennale nell'Università delle Scienze
Gastronomiche di Pollenzo. Dal 2012 tiene
in qualità di professore volontario corsi su
temi ambientali per l'Università della Terza
Età, fondata dall'Associazione Auser. E'
autrice di numerose pubblicazioni per
Electa, Einaudi, Sellerio, Franco Angeli, di
argomento storico-naturalistico e ambientale.
Prof. Cosimo VITALE, Scienze matematiche, fisiche e naturaliUniversità degli Studi
di Napoli Federico II
Dr. Sesto VITICOLI, Vice presidente,
Associazione Italiana per la Ricerca
Industriale (AIRI)
Vice presidente dell'Associazione Italiana
per la Ricerca industriale (AIRI), ha svolto
attività di ricerca per oltre 35 anni all'interno del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
In tale periodo ha ricoperto il ruolo di
Direttore di numerose Strutture e Progetti,
è stato componente del CdA e Direttore di
strutture private di ricerca, promuovendo
in modo particolare la Scienza dei Materiali
ed in senso più generale le ricadute della
Ricerca Scientifica sul tessuto imprenditoriale del Paese, nonché il suo sviluppo
all'interno della programmazione della UE.
Autore di oltre 90 pubblicazioni su riviste
scientifiche di assoluto prestigio e chairman a numerosi convegni internazionali,
al momento si dedica allo sviluppo dei
concetti di Ricerca ed Innovazione
Responsabile al fine di una più consapevole partecipazione della Società ai problemi
dello sviluppo tecnologico ed industriale.
Prof.ssa Maria Rosaria VIVIANO, Economia,
Seconda Università degli Studi di Napoli
Insegna Diritto tributario comunitario al
corso di Laurea in Economia Aziendale ed
al corso di Laurea in Economia e
Commercio ed ha avuto contratti di do-
Associazione Italiana del Libro
cenza in Diritto tributario, Sistemi fiscali
comparati e Diritto tributario internazionale. Componente del collegio dei docenti del
Dottorato di Ricerca in "Scienze economiche e tributarie". Componente della
Commissione di Esame di Diritto tributario
in diversi corsi di Laurea e del Comitato di
Coordinamento di Master. Svolge docenze
in diversi corsi e Master su tematiche inerenti le principali tematiche del Diritto tributario e Diritto tri-butario comunitario. È
autore di alcune pubblicazioni inerenti
diversi ambiti del Diritto tributario. Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in
Diritto tributario. Ha avuto il finanziamento
del progetto di ricerca nel 2001sul tema:
"La capacità contributiva globale in ambito
comunitario". È stata vincitrice del Premio
di Laurea "Dott. Carlo Manzoni" anno accademico 1994/95 - "Università Commerciale
Luigi Bocconi-ISU di Milano
Prof. Roberto VONA, Economia e gestione
delle imprese, Università degli Studi di
Napoli Federico II
Professore Ordinario a tempo pieno di
Economia e Gestione delle Imprese presso
l'Università Federico II di Napoli. Afferente
al Dipartimento di Economia,
Management, Istituzioni dell'Università
Federico II di Napoli. Socio ordinario
dell'Accademia Italiana di Economia
Aziendale. Coordinatore del Master universitario in Management della Logistica e
della Distribuzione Commerciale (LogDis),
dell'Università Federico II di Napoli. Invited
Lecturer in "Comparative Analysis of
Entrepreunership and Innovation" nell'ambito del programma BING OVERSEAS
dell'Università di Stanford. Componente
della Commissione Tecnica Spin-Off di
Ateneo dell'Università Federico II di Napoli.
Prof. Guido ZACCARELLI, Azienda Sanitaria
Locale di Modena
Laureato in Comunicazione e Marketing
presso l’Università di Modena e Reggio con
una tesi dal titolo “ la wireless nella sanità”
– ospedale di Baggiovara. Dal 2008 è
139
Associazione Italiana del Libro
Professore a contratto di informatica presso la Facoltà di Medicina e di Chirurgia
dell’Università di Modena. Nel 2011 ha conseguito un Master di 1° livello in
Management per le funzioni di coordinamento delle Professioni Sanitarie, discutendo la tesi dal titolo “Fund Raising - accrescere il valore dell’Azienda Sanitaria Locale
di Modena con un progetto che permetta
di migliorare il benessere psicofisico e
relazionale all’interno e all’esterno del
nuovo Ospedale Sant’Agostino – Estense di
Modena”. Nel 2012 ha frequentato la
Scuola di Alta Specializzazione presso
Confcommercio, Accademia e PromoTer di
Roma, conseguendo il diploma di “Esperti
in Formazione e Consulenti PMI”, con una
tesi dal titolo: “La Conoscenza Condivisa”.
In questo momento riveste il ruolo di
“Referente del Servizio Informativo”
dell’Azienda sanitaria locale di Modena e la
sua area di competenza è nel Distretto 2 di
Mirandola. In questi anni ha progettato la
rete informatica dell’intero complesso
sanitario di Mirandola, Modena, che comprende tutti i nove comuni dell’area nord.
Segue tutta l’organizzazione informatica
del Distretto 2 con particolare riferimento
alla integrazione delle attività sistemistiche
e delle attrezzature sanitarie. L’esperienza
acquisita in oltre 30 anni di esperienza nell’azienda sanitaria gli permettono di avere
una visione completa dei processi tecnico –
amministrativi e gestionali e delle relazioni
sociali esistenti all’interno del sistema
azienda. Particolare attenzione è stata
rivolta alla gestione del personale che sin
dalle prime esperienze lavorative è stata
contraddistinta per la predisposizione ai
contatti umani, alle relazioni sociali, e alla
capacità di analizzare gli stati situazionali e
di predisporre piani di orientamento al
cliente, veicolare i conflitti e stimolo del
lavoro di gruppo e alla collaborazione. Ha al
suo attivo diversi brevetti per invenzione
industriale in ambito sportivo, tra i quali,
“Regolazione assiale e millimetrica della
sella”, “Ottimizzazione dell’attività sportiva
in ambito agonistico” e “Sostituzione rapi140
albo dei formatori e dei valutatori
da della sella”. Ha recentemente pubblicato: “Informatica - insieme verso la conoscenza”, “La conoscenza condivisa – verso
un nuovo modello di organizzazione aziendale” e “ Finestre di casa nostra – immagini
e racconti di un anno diverso. Uno sguardo
oltre le cose”. Nel corso degli ultimi anni ha
organizzato diversi convegni, seminari, e
tavole rotonde sui temi dell’ambiente, dell’informatica e dell’etica, della conoscenza
condivisa e sul valore della persona.
Prof. Nicola ZAMBRANO, Dipartimento di
Medicina Molecolare e Biotecnologie
Mediche, Università degli Studi di Napoli
Federico II. CEINGE Biotecnologie Avanzate,
Napoli.
Nato nel 1963, laureato con lode in Scienze
Biologiche (1987), dottore di ricerca in
Biotecnologie (1996). Dal 1991 al 1994 è
stato "visiting fellow" presso il National
Cancer Institute di Bethesda, USA. Dal 1996
al 2002 è Ricercatore Universitario presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia
dell'Università di Napoli Federico II. Dal
2002 al 2010 Professore Associato, e quindi
Professore Ordinario per il settore BIO/11,
Biologia Molecolare, presso il Dipartimento
di Medicina Molecolare e Biotecnologie
Mediche dell'Ateneo federiciano. I suoi
interessi attuali, nell'ambito della
Biomedicina, riguardano la caratterizzazione molecolare e funzionale di complessi
multiproteici e di signatures di espressione
di proteine, mediante approcci proteomici
sistematici. E' autore di circa 60 pubblicazioni scientifiche (3.300 citazioni, H-index
26, luglio 2013). E' stato responsabile di
Unità Operative in Progetti di Rilevante
Interesse Nazionale del MiUR. Ha partecipato a Progetti finanziati dalla Comunità
Europea nell'ambito del V, VI e VII
Programma Quadro. Ha curato Edizioni di
testi universitari (Biochimica, EDISES, 2004,
2006, 2010; Biologia Molecolare, McGrawHill, 2009). Svolge attività di revisione per
riviste scientifiche internazionali ed agenzie/enti di finanziamento della ricerca
nazionali ed internazionali. E' Membro del
albo dei formatori e dei valutatori
Collegio dei Docenti del Dottorato di
Ricerca in Medicina Molecolare e
Biotecnologie Mediche, e
Fondatore/Presidente dell'Associazione
Culturale DiSciMuS, Divulgazione
Scientifica Multidisciplinare per la
Sostenibilità (2013).
Dr. Danilo ZAMPINI, Facoltà di Medicina
veterinaria, Università degli Studi di
Perugia
Ricercatore confermato, dal 2000, in
Fisiologia Veterinaria nel Dipartimento di
Medicina Veterinaria, Università degli Studi
di Perugia. Laureato in Scienze Biologiche
nel 1982, per due anni ha lavorato come
responsabile tecnico di impianti di biogasazione di reflui zootecnici per una la ditta
SPI (Città di Castello), ha poi assunto, (19861990) la responsabilità del laboratorio
microbiologico della ditta diagnostica
SIBAR (Perugia), specializzandosi in sistemi
immunoenzimatici. Nel 1991 entra come
Tecnico Laureato presso l'istituto di
Fisiologia della Facoltà di Veterinaria
(Perugia), interessandosi di sistemi diagnostici per l'endocrinologia animale e in studi
sulla riproduzione di specie di interesse
zootecnico. Dal 2004 studia le implicazioni
nel sistema immunitario dell'alimentazione animale. Coautore di 18 articoli nazionale e internazionali, attualmente è docente responsabile del corso di Fisiologia
Veterinaria per la Laurea in Biotecnologie
dell'Università di Perugia.
Prof. Gastone ZANETTE, Anestesiologia e
Rianimazione, Università degli Studi di
Padova
Nato a Tarvisio nel 1959. Laurea in
Medicina e Chirurgia, Università di
Padova,1985,con voti:110/110 e lode.
Specializzazione in Anestesiologia e
Rianimazione, Università di Padova,1988,
con voti:70/70 e lode. Titolo di ipnologo,1999, presso il Centro Italiano Ipnosi
Clinica e Sperimentale di Torino (CIICS).
Ricercatore presso l'Università di Padova,
SSD Med 41 (Anestesiologia e
Associazione Italiana del Libro
Rianimazione). Ha partecipato a 101 corsi
di aggiornamento professionale e congressi. Autore e/o coautore di 192 pubblicazioni.
Titolare del corso integrato denominato
"Primo Soccorso" per l'insegnamento di
"Anestesia Generale e Speciale
Odontostomatologica" nel corso di Laurea
in Igiene Dentale. Docente nei seguenti
Masters di I° livello: "Sedazione ed
Emergenza in Odontoiatria"; "Estetica dei
tessuti orali e periorali in odontoiatria";
"Implantologia Osteointegrata". Docente
nei seguenti corsi opzionali: a) Terapia del
dolore oro-facciale, IV° anno del CLSOPD. b)
Prevenzione e trattamento delle emergenze mediche nello studio odontoiatrico.
Docente nelle Scuole di Specializzazione
in: Ortopedia e Traumatologia, Chirurgia
Generale, indirizzo di Chirurgia d'Urgenza,
Urologia, Ostetricia e Ginecologia, Chirurgia
Plastica, Neurochirurgia. Docente nel corso
di Laurea in Infermieristica dell'Università
di Padova per la materia di Rianimazione e
Terapia Intensiva. Le sue tematiche di
ricerca riguardano: Controllo dell'ansia in
Odontostomatologia. Sedazione cosciente
ed anestesia generale in
Odontostomatologia. Anestesia loco-regionale ed analgesia in Odontostomatologia.
Le emergenze mediche in
Odontostomatologia. E' affiliato a diverse
società scientifiche ed umanitarie.
Prof. Eugenio ZANIBONI, Diritto internazionale, Università degli Studi di Foggia
Ha insegnato Diritto internazionale presso
l'Università di Napoli "L'Orientale" ed è
attualmente professore aggregato presso
l'Università di Foggia, dove insegna Diritto
internazionale delle migrazioni e Diritto
internazionale del lavoro. Coordina presso
la medesima Università il progetto per la
diffusione delle attività delle Istituzioni
europee "Finestra sull'Europa", promosso
dal Dipartimento Politiche europee della
Presidenza del Consiglio dei Ministri. È
autore di diverse pubblicazioni in materia
di diritto di asilo e dell'immigrazione. È
componente del "Gruppo di Contatto" del
141
Associazione Italiana del Libro
Premio alla trasparenza e all'integrità
"Giorgio Ambrosoli", sotto l'alto Patronato
della Presidenza della Repubblica. È presidente del Comitato Etico della Sezione italiana di "Transparency International Italia",
Associazione internazionale per il contrasto alla corruzione. Fa parte dell'Advisory
board del progetto europeo "European and
National Integrity System" per l'analisi
delle cause dei fenomeni corruttivi in
Europa. Su quest'ultimo argomento ha partecipato come relatore a diversi convegni e
pubblicato vari articoli su riviste scientifiche e non. È componente del Comitato tecnico-scientifico dell'Associazione italiana
responsabili anti-riciclaggio. Giornalista
pubblicista dal 1995, ha collaborato con vari
settimanali e quotidiani nazionali (tra cui
"il Mattino" e "La Repubblica") e locali. È
responsabile per i rapporti con i media
dell'Associazione no-profit "Le Muse" e
membro del Board e del Comitato tecnicoscientifico dell'Associazione Nazionale
"Next - Nuova economia per tutti
(www.nexteconomia.org).
Prof.ssa Maria Teresa ZANOLA, Facoltà di
Scienze Linguistiche e Letterature
Straniere, Università Cattolica del Sacro
Cuore
Ordinario di Lingua e traduzione francese
all'Università Cattolica di Milano, è studiosa del linguaggio delle scienze al quale ha
dedicato numerosi saggi di linguistica diacronica comparata. Ha svolto ricerche nel
campo delle terminologie specialistiche,
approfondendo percorsi storici della creazione neologica. È autrice di contributi
significativi nell'ambito degli studi terminologici, dai problemi di standardizzazione
concettuale e denominativa (Terminologie
specialistiche e tipologie testuali, 2007), agli
esiti di prodotti plurilingui (i lessici Realiter
del commercio elettronico, 2004, dell'influenza aviaria, 2009, dell'energia eolica e
fotovoltaica, 2010 e 2012), a temi relativi
alla pianificazione linguistica e allo spazio
comunicativo delle lingue neolatine. È
Presidente della Rete panlatina di termino142
albo dei formatori e dei valutatori
logia REALITER, che promuove lo sviluppo
di prodotti terminologici plurilingui nelle
lingue neolatine. E' Chevalier dans l'Ordre
des Arts et des Lettres. E' Presidente
dell'Associazione Italiana per la
Terminologia e dirige l'Osservatorio di
Terminologie e politiche linguistiche
dell'Università Cattolica di Milano.
Prof. Antonio ZIPPO, Neuroscienze,
Biotecnologie, Università degli Studi di
Milano
Ricercatore Teorico e Computazionale in
Neuroscience dal 2012 presso l'Istituto di
Bioimmagini e Fisiologia Molecolare del
Consiglio Nazionale delle Ricerche di
Segrate (MI). Docente esterno presso il
Dipartimento di Biotecnologie
dell'Universita' degli Studi di Milano. Ha
ottenuto la Laurea Magistrale in
Informatica nel 2007 presso il
Dipartimento di Informatica
dell'Universita' degli Studi di Milano ed il
Dottorato di Ricerca in Matematica e
Statistica per le Scienze Computazionali
nel 2010 presso il Dipartimento di
Matematica delle medesima universita'. La
sua attivita' di ricerca scientifica si concentra principalmente sullo studio dei meccanismi di elaborazione dell'informazione nei
sistemi nervosi di mammiferi. In particolare, studia come la memoria e l'apprendimento siano supportate al livello delle cellule neuronali. I suoi articoli sono pubblicati su diverse riviste scientifiche internazionali e negli atti di congressi internazionali.
Nel suo piu' importante e recente contributo, ha dimostrato che le cellule neuronali si
organizzano, nell'elaborare l'informazione
somatosensoriale, secondo ben note e
complesse strutture topologiche.
Prof. Aldo ZOLLO, Fisica, Università degli
Studi di Napoli Federico II
Laureato in Fisica, ha conseguito il
Dottorato in Geofisica Interna presso
L'Università Parigi VII (Francia) è oggi
Professore Ordinario in Fisica della Terra
Solida (Sismologia) presso l'Università di
albo dei formatori e dei valutatori
Napoli "Federico II", dove tiene i corsi di
Sismologia ed Analisi ed Elaborazione dei
Segnali presso il Dipartimento di Fisica. E'
stato coordinatore del Dottorato in Rischio
Sismico della stessa Università. E' responsabile scientifico di numerosi progetti di
ricerca nazionali ed europei sul tema della
ricostruzione d'immagine dei vulcani e
early warning sismico. Svolge un'intensa
attività editoriale, annoverando tra gli incarichi editoriali : Editor delle riviste internazionali Journal of Geophysical Research e
Geophysical Research Letters. Già membro
del Comitato Scientifico dell'Istituto
Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è
stato membro del Comitato di valutazione
degli istituti di ricerca in Francia e
Romania, e membro del Consiglio
Scientifico della Città della Scienza di
Napoli. E' stato membro del Gruppo
Nazionale di Esperti per la Valutazione
della Ricerca per l'area "Scienze della Terra"
(GEV04) ed è attualmente membro della
Commissione Grande Rischi (Settore
Rischio Sismico). Nel 2007 è stato nominato
dal Presidente Giorgio Napolitano,
Commendatore della Repubblica per meriti
scientifici. E' autore di più 150 pubblicazioni di cui oltre 130 su riviste internazionali
ed è autore e/o curatore di 8 monografie e
di un libro di testo universitario.
Dr.ssa Monica ZOPPÈ, Istituto di Fisiologia
Clinica, CNR
In the Scientific Visualization Unit of the
Institute of Clinical Physiology, CNR, Pisa,
we have developed new avenues for the
elaboration and visualization of molecular
biology subjects. Specifically, we are engaged in the extraction of biologically meaningful movements from data obtained
through NMR experiments and deposited
in no specific order in the scientific database, (Protein Data Bank in particular). Using
the instruments of 3D animation developed for the cinema and entertainment
industry, and in particular the Open Source
package Blender, we adapted the internal
animation and game engines and equip-
Associazione Italiana del Libro
ped them with laws that mimic the chemical and physical behaviour of atoms and
molecules. This enables the elaboration of
continuous, The other side of our research
is the building of a new visual code to
express a number of properties associated
with the cellular environment and the characters that inhabit it. We, as human
beings, do not usually consider properties
such as electric potential , lipophilicity, pH,
reducing power and so on. Instead, at the
nanoscale dimension concept such as
colour, reflection, brightness have no significance. The visualization that we use for
proteins takes advantage of this non correspondence to confer visual illusions on
proteins and other protein surfaces,
showing 'invisible' concepts in an intuitive
and immediate way. Both features are provided as a single package named
BioBlender, based ion the 3D animation
program Blender. The program, together
with tutorials, sample files, and a forum for
discussion and sharing of ideas and features, is available for automatic download
from our website www.scivis.ifc.cnr.it, and
the dedicated website www.bioblender.it
Prof. Fabio ZUCCA, direttore del Centro
interdipartimentale di ricerca e documentazione sulla storia '900, Università degli
Studi dell'Insubria (Varese e Como)
Professore di Storia dell'Integrazione europea, cattedra Jean Monnet, presso
l'Università degli Studi dell'Insubria sede di
Varese. Collabora con il Jean Monnet
Interregional Centre of Excellence - Pavia
ed è membro del Comitato scientifico della
Fondazione di Studi storici Filippo Turati. E'
direttore dell'Archivio storico
dell'Università degli Studi di Pavia e del
Centro interdipartimentale di ricerca e
documentazione sulla storia del Novecento
dello stesso Ateneo. E' inoltre direttore
della Collana Storia del Novecento edita da
Unicopli. Nel giugno 2011 ha ricevuto la
Jean Monnet plaque dall' Education,
Audiovisual and Culture Executive Agency
per la qualità della sua ricerca internazio143
Associazione Italiana del Libro
nale sui temi dell'Unione europea. Il
Presidente Giorgio Napolitano lo ha insignito dell'Onorificenza di Ufficiale
dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. Presso la casa editrice Il Mulino ha
pubblicato il volume Autonomie locali e
federazione sovranazionale. La battaglia
del Conseil des Communes et Régions
d'Europe per l'unità europea (prima ed.
2001, seconda ed. 2012) con prefazione di
Valéry Giscard d'Estaing sui temi dell'integrazione europea, fra i numerosi saggi, ha
inoltre scritto: The International Relations
of Local Authorities. From Institutional
Twinning to the Committee of the Regions:
Fifty Years of European Integration History,
Bruxelles Bern Berlin Frankfurt am Main
New York Oxford Wien, Peter Lang, 2012
(edizione italiana presso Piero Lacaita,
Manduria Bari Roma, 2013); From the
Congress of Local and Regional Authorities
to the Committee of the Regions. A History
of European Integration, Pavia, Jean
Monnet Interregional Centre of Excellence
University of Pavia, 2012. Sugli stessi temi
ha inoltre curato diversi volumi. E' stato
più volte membro sia del Senato accademico che del Consiglio di Amministrazione
dell'Ateneo ticinese ricoprendo anche ruoli
elettivi politico-amministrativi e sindacali.
Ha ricoperto il ruolo di: Consigliere comunale della Città di Pavia dal 1996 al 2000;
Assessore al Comune della Città di Pavia
dal giugno 2000 al giugno 2004; Consigliere
della Provincia di Pavia dal 2007 al 2011.
Attualmente è Sindaco della città di
Belgioioso (dal giugno 2004 - rieletto nel
2009) e Presidente dell'Unione lombarda
dei comuni Terre Viscontee - Basso pavese,
del Consorzio Terre Viscontee, del Piano di
zona del Basso pavese. E' stato inoltre
segretario della UIL Università di Pavia e
suo Presidente ora è delegato alle relazioni
esterne della stessa organizzazione.
Prof. Antonio ZUORRO, Dipartimento
Ingegneria Chimica Materiali Ambiente,
Università degli Studi di Roma La Sapienza
L'attività scientifica, svolta presso i labora144
albo dei formatori e dei valutatori
tori del Dipartimento di Ingegneria
Chimica, Materiali & Ambiente della
Sapienza, è incentrata prevalentemente
sullo sviluppo di processi innovativi per il
recupero di composti ad alto valore aggiunto da residui agroalimentari, sull'inclusione
di composti bioattivi idrofobici in ciclodestrine e sull'attività antimicrobica ed antiquorum sensing dei mieli. Alcuni lavori
hanno avuto per oggetto lo studio della
stabilità termica di sostanze naturali di
interesse biotecnologico e la valutazione
della shelf-life di prodotti funzionali. Altre
ricerche riguardano lo sviluppo, la modellizzazione e lo scale-up su impianti pilota
di Processi Ossidativi Avanzati (AOPs) per il
trattamento di inquinanti particolarmente
resistenti ai processi tradizionali.
Recentemente, l'attività si sta interessando
anche al campo di alcuni adsorbenti naturali, funzionalizzati per mezzo di microparticelle magnetiche al fine di consentirne il
facile recupero dopo l'utilizzo, mediante
l'applicazione di un campo elettromagnetico. Infine, da qualche anno, si sta applicando l'importante know-how sviluppato sullo
sviluppo di miscele enzimatiche al trattamento di microalghe per l'incremento e la
massimizzazione delle rese di estrazione
dei lipidi (oil recovery) da avviare alla produzione di biodiesel di ultima generazione.
albo dei formatori e dei valutatori
Associazione Italiana del Libro
145
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 030 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content