close

Enter

Log in using OpenID

3112_ilgiornaledilatina_18_1

embedDownload
18
NORD PONTINO
MERCOLEDÌ 31 DICEMBRE 2014
APRILIA
IL GIORNALE DI LATINA
Tariffa per smaltire i rifiuti a danno della società di Altissimi: accolto il ricorso
Rida, altro schiaffo alla Regione
E si profila un maxi risarcimento per l’azienda di via Valcamonica. Dopo l’Antimafia bacchettate dal Tar
di CLEMENTE PISTILLI
E
nnesimo schiaffo
per la Regione Lazio
nella gestione dei
rapporti con la Rida
di Aprilia. Secondo l’Antimafia di Roma l’azienda pontina
di recupero rifiuti è stata a lungo penalizzata dagli uffici regionali, al fine di favorire le
aziende del gruppo Cerroni,
vicenda oggetto del processo
in corso denominato “Cerronopoli”. Ma anche quando alla Pisana hanno cercato di correre ai ripari, il trattamento nei
confronti della società di Fabio
Altissimi non sarebbe stato dei
migliori. Il Tar del Lazio ha così ora accolto il ricorso presentato dalla srl e si profila un aumento delle tariffe di accesso
all’impianto, ma soprattutto
diventa concreta la possibilità
che la Regione sia costretta a
pagare un forte risarcimento
all’azienda di via Valcamonica.
La Rida si occupa del pretrattamento dei rifiuti, trasformandoli in combustibile e
facendo finire in discarica solo
gli scarti. Per la Dda, nonostante dal 2009 l’azienda di
Aprilia sollecitasse la Regione
a determinare la tariffa di accesso all’impianto, l’ente pub-
g
La Rida di Aprilia
blico avrebbe perso tempo e lasciato a lungo solo una tariffa
provvisoria, garantendo così
gli affari di Manlio Cerroni,
detto Il Supremo, e di Bruno
Landi, che sarebbe stato il suo
braccio destro, signori delle
discariche. Il 28 novembre
dell’anno scorso, alla fine, dopo aver vinto anche un ricorso
al Tar, la società di Altissimi
l’ha spuntata e la Pisana, dove
il nuovo presidente Nicola
Zingaretti aveva promesso un
nuovo corso e rispetto massimo della legalità, ha determi-
PRONTO SOCCORSO
La clinica tratta:
“Ricoveri garantiti”
g
nato la spesa per conferire i rifiuti in via Valcamonica: 97,1
euro a tonnellata, mentre la tariffa provvisoria eradi 82,7 euro. Secondo la srl, però, diversi
sarebbero stati i costi non tenuti in considerazione nella
determinazione della somma
dovuta dai Comuni per smaltire la spazzatura nell’azienda
apriliana, tanto che neppure il
ritocco del 19 febbraio scorso,
dopo gli arresti per “Cerronopoli”, sarebbe stato sufficiente. Ad accogliere la richiesta
della società di Altissimi è sta-
garetti, ricevuta per il prossimo
16 gennaio, dove in un tavolo
tecnico dedicato verranno rivalutati i livelli di finanziamento dell’anno in corso, con
particolare riferimento ai maggiori costi di gestione”.
Nella stessa missiva la Casa di
Cura Città di Aprilia ha, altresì, evidenziato che per il 2015
il servizio di Pronto Soccorso
sarà garantito solo a fronte del
riconoscimento di un finanziamento adeguato. Alla luce
di ciò, e in un contesto territoriale dove manca un Pronto
Soccorso pubblico, il Sindaco
Antonio Terra auspica che il
dialogo tra le parti possa far
giungere ad una soluzione ottimale per le esigenze della struttura sanitaria e della collettività apriliana.
ARRESTO
Ciclista
investito
da un’auto
Niente
droga per
la feste
Un ciclista è stato investito ieri mattina ad
Aprilia, nei pressi del
centro.
Secondo una ricostruzione operata dalla polizia locale, l’uomo in bicicletta è stato investito da
una Fiat Panda proveniente da viale Europa e
diretta in via Toscanini.
avvenuto
L’impatto,
all’incrocio delle due
strade, sarebbe stato inevitabile. Le conseguenze
non sono state pesanti.
L’automobilista è rimasto illeso, mentre il ciclista è rimasto ferito ed è
stato trasportato in ospedale e sottoposto alle cure mediche. Gli investimenti dei ciclisti sono
frequenti anche nella zona di Aprilia, alcuni hanno avuto esito mortale.
Passerà il Capodanno
agli arresti domiciliari
anche se le sue intenzioni erano ben diverse. E
si stava organizzando al
meglio raccogliendo un
po’ di denaro e distribuendo dosi di droga in
via Toscanini, ad Aprilia. Ma il ventenne è stato notato dai carabinieri
che lo hanno fermato.
Risultato della perquisizione: 55 grammi di sostanza stupefacente del
tipo marijuana, nonché
la somma contante di €
255,00 ritenuti provento dell’illecita attività di
spaccio. Finita la festa.
Rimandato il giudizio,
rimarrà a casa ma senza
lo stupefacente che aveva detto di usare a Capodanno per divertimento.
CASALAZZARA
“Fogne non hanno colore politico”
Il “Consorzio La Reggia” di turno plaude agli interventi
Le periferie tornano a sperare
dopo il prestito che l’amministrazione comunale di Aprilia
ha contratto con la Cassa depositi e prestiti per completare e
realizzare gli impianti fognari
nelle zone di Casalazzara, La
Gogna e Fossignano.
Ci sono poi alcuni provvedimenti che il Comune ha adottato contestualmente che hanno ricevuto il plauso del consorzio “la Reggia di Turno”.
“Buone notizie - annuncia
Marcello Bernardi - finalmente
la giunta comunale ha deliberato! La Giunta comunale ha deliberato l’avvio dell’esecuzione
della rete fognante del nostro
consorzio inserito nel contesto
di questi seguenti cinque punti
che prevedono: 1) Affidamento incarico per progettazione
definitiva , piano di sicurezza , e
La clinica Città di Aprilia
Fiato sospeso fino a metà gennaio quando la Clinica Città di
Aprilia avrà un incontro chiarificatore con la Regione Lazio.
Attende di conoscere se l’ente
rimpinguerà i fondi per le prestazioni dell’unico ospedale
della zona che in caso contrario
ha minacciato di sospendere i
ricoveri dei pazienti che transitano dal Pronto soccorso.
“Il Sindaco di Aprilia Antonio
Terra - dice in una nota - prende atto con soddisfazione della
nota inviata dalla Direzione
della Casa di Cura Città di
Aprilia con la quale la stessa
struttura ha comunicato la volontà di non sospendere il servizio di Pronto Soccorso, a seguito della convocazione da
parte del Presidente della
Giunta Regionale Nicola Zin-
to così orail Tar e laRegione ne
dovrà tenere conto in futuro,
quando si tratterà di rivedere
la tariffa. Il Tribunale amministrativo ha inoltre bocciato la
Pisana per non aver fatto luce
sul troppo tempo trascorso
dall’ordine di stabilire la tariffa definitiva e il relativo provvedimento, particolare importante per la srl al fine di un
eventuale risarcimento. Vittoria dunque su tutta la linea per
la società e condanna dell’ente
retto da Zingaretti a pagare
tremila euro di spese legali.
INCIDENTE
coordinamento sicurezza in
fase di progettazione (ing.
Giacomo Moliterno)
2) Approvazione progetto
definitivo
3) Realizzazione completa
del lotto funzionale,(ex legge Merloni, depuratore, fogna) per un corretto sviluppo del territorio.
4) Richiesta prestito (mutuo) ordinario tasso fisso
presso la Cassa Deposito e
Prestiti .
5) Responsabile del Procedimento di realizzazione
della Rete fognante del Nucleo–Casalazzara 2 ; 1° stralcio : ing. Scappatura Pasquale.
Queste delibere, da anni attese, sono per favorire l’adeguamento del patrimonio
edilizio esistente con il mi-
glioramento della qualità abitativa ambientale, nell’ambito
dei piani attuativi di riqualificazione urbana e di ripristino
ambientale del territorio. La
realizzazione di questa opera
non sarà solo a vantaggio del
nucleo consortile”.
“Come consorzio “La Reggia
di Turno” - aggiunge - dobbiamo ringraziare tutti coloro che
si sono prodigati in questi anni
affinché quest’opera si realizzasse. Riconosciamo l’impegno
del nostro sindaco Antonio
Terra, il supporto avuto dal
coordinamento dei Consorzi e
l’aiuto determinante del nostro
consigliere di zona Angelo Zanlucchi. La rete fognante non
ha colori né personalismi come
a suo tempo non ne hanno avuti la Rete Elettrica, l’illuminazione e l’asfalto delle strade”.
MALTEMPO: RAMI DANNEGGIANO AUTO, SALE CONTRO IL GHIACCIO
g
Foto archivio
Ora ci si mette anche il vento a dare problemi. Allagamenti, piogge e adesso le
raffiche che fanno danni. Come accaduto ieri mattina in un cortile nei pressi del
Teatro Europa ad Aprilia, dove de rami
si sono distaccati dagli alberi e sono
pimbati sulle automobili parcheggiate.
Ecco i danni: tre autovetture sono rimaste lesionate. Chissà se avevano apposito
copertura assicurativa. Disagi, invece, a
Fossignano dove sono saltate le linee telefoniche travolte da folate di vento e rami. C’è poi un altro problema in agguato, il ghiaccio. Per questo con l’ausilio
della protezione civile le strade periferiche apriliane da ieri sera sono state cosparse di sale. Da scongiurare eventuali
pericolose lastre di ghiaccio.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
868 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content