close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014 SOLO IN EDICOLA IN ABBINAMENTO CON IL MESSAGGERO a1,00*
ANNO 3 N. 887
Si parla di mafie
e viene esclusa la Sarti
Il M5s: “Vergognatevi”
A SAN GIOVANNI IN MARIGNANO
Droga in cucina e nel frigo
Cuoca insospettabile
arrestata per spaccio
SERVIZIO A PAGINA 15
I dati Unioncamere rivelano la forte ascesa delle ditte gestite da “non italiani”
Imprese, 1 su 10 è straniera
Toccata quota 4.158, è record in regione
L’assessore: “Qui c’è dinamismo e integrazione”
Dipendente statale
L
Ardian, l’albanese
“Sono malato”
Ma va a fare
racconta il suo successo
il buttafuori
“Ho 500 clienti al giorno”
Ora a processo
e imprese straniere in
provincia superano il
10 per cento. E’ la percentuale più alta in regione dopo Reggio-Emilia. In un anno sono aumentate quasi
del 5%. “Sono un valore aggiunto per la nostra economia” commenta l’assessore
provinciale Galli.
ROSSI A PAGINA 3
RIMINI - L’onorevole del M5s Giulia Sarti non è
stata inclusa tra i relatori del consiglio comunale
tematico dedicato alla legalità in programma
domani. La presidente del consiglio Turci: “Non ha
esperienza”. I grillini: “Il Pd vuole la solita sfilata”
SERVIZIO A PAGINA 9
SERVIZIO A PAGINA 5
Condannato ex comandante dell’ufficio Marittimo di Bellaria della Capitaneria di Porto
Tangenti per coprire gli abusi in spiaggia
Chiedeva 300 euro a ogni bagnino per evitare controlli
C
RIMINI - Ardian Kallabiani, albanese, a Rimini
dal 1992, racconta la sua storia di successo.
Partito dal nulla, ha ora un frequentatissimo
market di frutta e verdura a cui ha aggiunto
recentemente una rosticceria: “All’inizio è stata
dura, ora ho 500 clienti al giorno”.
ROSSI A PAGINA 3
Locazi
oni
dimonolocali
per i
l peri
odo
i
nvernale
hiedeva 300 euro a ciascun
bagnino per chiudere un
occhio sugli abusi in spiaggia.
Condannato in rito abbreviato a
1 anno e 8 mesi (pena sospesa)
Raffaele Tomei, a capo dell’ufficio marittimo di Bellaria della
Capitaneria di Porto. Era stato
denunciato dalla cooperativa bagnini. Tomei aveva preannunciato all'amministrazione comunale
di Bellaria, nel 2009, una serie di
controlli in spiaggia.
SERVIZIO A PAGINA 4
Interrogato dopo l’arresto
Consulenze
di favore
L’avvocato
De Sio:
“Io innocente”
SERVIZIO A PAGINA 5
2
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Cronaca
Rimini
MERCOLEDÌ
26 MARZO 2014
l
3
..- UNA PROVINCIA MULTIETNICA ---..
Il territorio riminese in regione secondo solo a Reggio Emilia. In un anno aumentate del 4,65% (dati Unioncamere)
Imprese, 1 su 10 parla straniero
Sono oltre quattromila. Il tasso di crescita tra i più alti in Emilia Romagna
L’assessore provinciale Galli: “Un valore aggiunto per la nostra economia”
di FEDERICO ROSSI
“Una realtà
RIMINI - Ben il 10,20% delle
imprese della provincia di
Rimini parla straniero. Una
percentuale tra le più alte in
Emilia Romagna (davanti c'è
solo Reggio Emilia con il
12,72% ) e ben al di là della
media nazionale, 8,20 %, a
dimostrazione di come almeno al punto di vista del lavoro l'integrazione sociale è
oramai un processo consolidato nel riminese. I dati
(Unioncamere), aggiornati
al 31 dicembre 2013, sono
stati diffusi ieri dalla Provincia.
Le imprese straniere, la maggior parte delle quali sono albanesi, rumene, cinesi, cingalesi, francesi, svizzere senza dimenticare le circa 450
sammarinesi, raggiungono
quindi quota 4.158: 3.057
(più 5,16% rispetto all’anno
precedente) sono guidate da
cittadini extra UE. Significativo anche l'incremento registrato rispetto al 2012: il
che testimonia
la crescente
integrazione
nella nostra
provincia”
Un negozio da parrucchiere cinese (FOTO PETRANGELI)
tasso di crescita è infatti del
4,65%, tra i più alti in regione, dove l’area riminese si
colloca solo dietro a Bologna
(dove le imprese di stranieri
crescono del 5,02%) e Ferrara (4,98%). “I numeri presentati da Unioncamere– commenta Fabio Galli, assessore
alle Attività produttive della
Provincia di Rimini – fotografano il grande dinamismo
delle imprese guidate da stranieri nel territorio riminese.
Una presenza in costante aumento in grado di incidere
positivamente su più fattori:
da una parte manifesta della
crescente integrazione sociale
sul nostro territorio, dall’al-
tra di una forza occupazionale complessiva che fornisce
un apporto molto forte alla
produzione economica complessiva, creando occupazione. Si tratta di un valore aggiunto che la nostra realtà
sembra intercettare in maniera privilegiata, facendo
registrare numeri decisa-
mente più alti sia rispetto la
media nazionale che a quella
regionale, dove ci poniamo in
posizione di vertice. In momenti di crisi testimonia anche un dinamismo imprenditoriale che trova nella nostra
struttura sociale ed economica, un terreno fertile in grado
di creare occupazione e lavo-
ro. Un segnale importante di
fiducia nel futuro che coniuga la crescita economica ad
una piena integrazione sociale”. Un incremento, quello dell'imprenditoria straniera – osserva poi ancora
l'assessore – figlio di una dinamica più generale, quella
cioè che vede l’aumento delle partite Iva a causa della
crisi che mette in difficoltà
soprattutto le piccole e medie imprese.
“Se accostiamo infine questo
dato a quello emerso dal report demografico provinciale– conclude Galli - e cioè
una crescita della ‘immigrazione di ritorno’ (stranieri
che, dopo anni passati a Rimini, tornano nel proprio
Paese d’origine), abbiamo un
quadro solo apparentemente
contraddittorio ma nella
realtà testimoniante un dinamismo e un desiderio di
integrazione che ancora rimangono tra le peculiarità
positive del territorio riminese”.
“All’inizio mi davano del matto, ma poi hanno dovuto ricredersi. Il mio segreto? Lavorare sodo giorno e notte”
La scommessa vinta di Ardian
La storia dell’albanese Kallabani che nel 2002 ha aperto con successo un negozio di alimentari
RIMINI - (F.R.)All'inizio della
sua avventura dieci anni fa i
residenti e i commercianti di
via Madonna della Scala lo
avevano definito un “matto” a
mettere su un'attività in una
zona tutt'altro che propizia
per fare buoni affari. Alla fine
però hanno dovuto ricredersi.
Parliamo di Ardian Kallabani, albanese ma a Rimini ormai dal 1992, uno dei 4.158
imprenditori stranieri attivi
in provincia come certificato
ieri da Unioncamere. Con il
suo negozio di frutta e verdura (ma vende pure vini e specialità tipicamente romagnole come le lasagne e albanesi
come la tipica pasta sfoglia locale) appunto in via Madonna
della Scala, al quale da novembre ha aggiunto una piccola
rosticceria a fianco, è diventato oramai un punto di riferimento per centinaia di riminesi che ogni settimana si recano a fare la spesa da lui. “Ho
una media di 500 clienti al
giorno– racconta con orgoglio Kallabani – Un numero
davvero importante. Eh sì che
l'inizio è stata davvero dura!
Due le ragioni essenzialmente: innanzitutto la zona, assai
poco fortunata, come dimostra proprio il fallimento del
negozio di alimentari che sor-
geva qui al mio posto fino al
2002 e poi – non nascondiamolo – i pregiudizi che all'inizio la gente del posto aveva nei
miei confronti per via della
mia nazionalità. Quello era
peraltro un periodo dove gli
albanesi erano spesso al centro nel paese di episodi di cronaca nera. Alla fine però ce
l'ho fatta: l'attività, che oggi
gestisco con mia moglie e tre
dipendenti, ha superato le difficoltà iniziali e nel giro di poco tempo è diventata una realtà consolidata”. Un successo
che poi ha consentito a Kallabani di aprire quattro mesi fa a
pochi passi dal negozio di
frutta e verdura una rosticceria, occupando uno spazio rimasto vuoto per oltre 20 anni.
“Anche in questo caso tutti
scuotevano la testa, ma alla fine ho avuto ancora una volta
ragione io” sorride compiaciuto il negoziante. La ricetta
del successo è per Kallabani
molto semplice: “Tanta voglia
di lavorare unita a quel pizzico di ottimismo che non guasta mai. Ricordo che i primi
tempi lavoravo ininterrottamente e senza l'aiuto di nessuno dalle 4 di notte a tarda sera.
Una faticaccia, poi ampiamente ricompensata: i clienti
sono andati infatti sempre più
MULTIMEDIA EDITORIALE SRL
Direttore responsabile
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel. 0541444011 - mail redazione: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
* Prezzo di copertina solo per le copie distribuite sul canale edicole
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione: tel 0541444019
[email protected]
CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE: CLAUDIO CASALI (presidente),
SERGIO BERARDI, LUIGI SERGI
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
Ardian Kallabani, di origini albanesi, in Italia dal 1992
aumentando, tanto che il secondo anno ho potuto pagare
il debito con le banche che
avevo contratto per avviare
appunto l'attività e negli anni
successivi prendere persino
qualche dipendente che mi
desse una mano. Ora almeno
posso un po' più respirare, anche se certo la giornata rimane intensissima: sveglia presto per andare all'ingrosso e
poi in negozio, dove si lavora
fino alle 21”.
PER LA TUA PUBBLICITA’
Multimedia Editoriale Srl - Divisione commerciale
Rimini, viale Laurana 1/a
Tel 0541444011 - [email protected]
Stampa: Rotopress International Srl
Loreto (An), via Brecce (cap 60025) - Tel. 071 7500739
Distribuzione: RG Stampa - Santarcangelo,
via del Grano 39 (cap 47822 www.rgstampa.com)
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
4
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Cronaca Rimini
Il caso esplose quando il presidente della cooperativa presentò una denuncia: il militare pretendeva denaro per chiudere un occhio sugli abusi edilizi in spiaggia
Chiede soldi ai bagnini, Tomei condannato
L’ex comandante della Capitaneria di Porto di Bellaria è accusato di tentata concussione
Un anno e otto mesi per l’ufficiale che è stato anche degradato: la pena gli è stata però sospesa
RIMINI - (ad.ce.) Io chiudo
un occhio su quegli abusi
edilizi e voi mi pagate. La
corruzione, sistema diffuso
in Italia. Da Nord a Sud: da
questo punto di vista il Belpaese si scopre figlio di
un’unica madre. L’illegalità.
Dalla quale neanche la Riviera riesce a liberarsi. Eloquente il caso dell’ex comandante dell'ufficio Marittimo della Capitaneria di
Porto di Bellaria Igea Marina, Raffaele Tomei, napoletano 40enne. Condannato,
ieri, con rito abbreviato, dal
gup del tribunale di Rimini,
Fiorella Casadei, a 1 anno e 8
mesi con la sospensione della pena. Tentata concussione, il reato contestatogli, che
gli è valsa anche l'interdizione dai pubblici uffici per 5
anni e la rimozione dal grado di ufficiale in virtù del’articolo 33 del codice penale
militare in tempo di pace.
Anche queste pene accessorie son state, però, sospese.
Per l’accusa Tomei avrebbe
chiesto soldi ai bagnini bellariesi per chiudere un occhio davanti ad illeciti e
abusi edilizi perpetrati sulla
Tre lavoratori investiti dal fumo, uno finisce al pronto soccorso
Incendio alle officine
delle ferrovie
Operaio in ospedale
RIMINI - Stavano provando il
motore di un treno. All’interno dell'Officina Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello
Stato in via delle Officine, angolo via Tripoli. Quando, intorno alle 16 di ieri, probabilmente una scintilla, ha provocato un incendio. Alcuni
operai, sembra tre, investiti
dal fumo di un grosso armadio in plastica andato a fuoco
sono rimasti intossicati. Immediato è scattato l’allarme.
Sul posto sono giunte alcune
ambulanze del 118 e un mezzo dei vigli del fuoco. I pompieri hanno provveduto a
spegnere subito l’incendio,
spiaggia. Secondo la denuncia presentata dalla cooperativa bagnini bellariese
(era il giugno del 2009), To-
mentre uno degli operai è stato trasportato in ospedale.
Ma è stato, fortunatamente,
subito dimesso.
mei avrebbe chiesto, cioè,
un “obolo” di 300 euro per
ogni bagnino (quindi circa
27mila euro) per continuare
a non sanzionare e a non denunciare i soci della cooperativa. Soldi che sarebbero
serviti anche "per tenere
buoni" i suoi uomini, avrebbe detto Tomei al presidente
della cooperativa Giorgia
Valentini, costituitasi parte
civile nel processo e difesa
dall'avvocato Mauro Crociati (la Valentini ha ottenuto 7mila euro come risarcimento). Era stata, infatti,
proprio la Valentini a denunciare la tentata concussione. Tomei, difeso dagli
avvocati Marco Di Troia e
Alessandro Petrillo, aveva
preannunciato all’amministrazione comunale di Bellaria, nel 2009, una serie di
controlli sull’arenile per
manufatti abusivi, giochi
per bambini non regolari,
spazi del demanio occupati
indebitamente, barche ormeggiate su banchine vietate e vendita di pesce sul molo non autorizzato. Per Tomei il pubblico ministero
Davide Ercolani, titolare
dell’indagine, aveva chiesto
una pena di quattro anni di
reclusione, ridotta dal gip a
1 anno e 8 mesi.
Una veduta della spiaggia di Bellaria
Lettera aperta dell’imprenditore Nicola Gorza, della storica ditta Gorza Legnami
RIMINI - Riceviamo e pub-
blichiamo integralmente
dall’imprenditore Nicola
Gorza, della storica ditta riminese Gorza Legnami.
Mi chiamo Nicola Gorza,
ho 47 anni e dirigo l’impresa
creata da mio nonno e poi
condotta da mio padre.
Gorza Legnami esiste da oltre 80 anni. Prima a Fonzaso presso Feltre in provincia
di Belluno, poi a Padova,
Forlì e Rimini.
Nella nostra città mio padre Egidio Gorza aprì uno
stabilimento nell’immediato dopoguerra, in uno dei
periodi più difficili del nostro Paese. Ma né mio nonno né mio padre ricordano
di aver mai vissuto una crisi
come quella di oggi.
Eppure siamo ancora qui.
Con un po’ di fortuna e un
po’ di lungimiranza, ci sia-
“La crisi si può battere, ma lo Stato dov’è?”
“Diritti negati, il privato non tutelato. Ma crediamo nelle nostre eccellenze ”
mo reinventati da cima a
fondo, pur senza allontanarci dalle nostre tradizioni.
Gorza Legnami si era
sempre occupata di carpenteria per l’edilizia e tamburati per l’industria del mobile: due settori praticamente
azzerati dalla crisi. Ma noi
dal 2009 avevamo iniziato a
guardarci intorno, per diversificare le nostre attività
e scoprire nuovi orizzonti.
Avevamo una segheria,
oggi non esiste più. Producevamo materiali che oggi non
si vendono più. Ora commercializziamo ancora il legno, ma con altre prospetti-
ve e altre modalità. Come i
bio-parquet - un’eccellenza
italiana - i rivestimenti,
sempre in legno, per interni
e soprattutto esterni, gli elementi di arredo. Attenzione
estrema alla qualità, ma anche al servizio: per esempio
una volta non facevamo il
“chiavi in mano”, ora sì, ci
siamo dovuti attrezzare seguendo quel che chiede il
mercato.
Dicono che si sopravvive
solo con l’export, ma noi abbiamo clienti quasi esclusivamente in Italia e il lavoro
non ci manca.
Non è la crisi a farci paura. Le crisi vanno e vengono,
niente resta immutato.
Quello che ci preoccupa
davvero è che in Italia lo
Stato di diritto non esiste.
Non si può dire altrimenti,
quando chi ti deve pagare
non lo fa. E non accade nulla.
Chi non rispetta un contratto, praticamente non
deve subire alcuna conseguenza. Il credito di un privato non gode di nessuna
garanzia. E questo è peggio
delle tasse che opprimono le
imprese, peggio della burocrazia che le soffoca, peggio
delle banche che tagliano il
credito. E’ peggio di un ladro che ti entra in casa, per-
ché il ladro qualcosa rischia,
mentre chi non fa onore ai
suoi impegni rischia ben poco.
Noi abbiamo scommesso
sul futuro, abbiamo fatto
investimenti considerevoli.
Come uno showroom che si
vede dall’autostrada. Se non
che, dopo il rifacimento dell’autostrada lo showroom
non si vede più, perché sono
comparse barriere antirumore proprio qui davanti,
dove non c’è una sola abitazione residenziale.
Ma noi non chiediamo
favori a nessuno e non molliamo. Abbiamo appena
lanciato
un’importante
campagna pubblicitaria sui
mezzi pubblici della nostra
provincia. Un investimento
importante, per esprimere
quello che siamo e quello in
cui crediamo: un’azienda la
cui storia si riconosce in pieno in quella di Rimini,
avendo condiviso i momenti
migliori come quelli più difficili. Ma che in ogni circostanza tiene come punti di
riferimento le eccellenze che
questa città ha saputo produrre, a cominciare dal
Tempio Malatestiano.
Oggi che si parla di grandi riforme, di sfide epocali,
ci acconteremmo di una sola cosa: che la legge sia applicata. Una richiesta talmente elementare da apparire un paradosso. Ma è di
questi paradossi che l’Italia
deve aver paura, non delle
crisi e dei cambiamenti.
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
l
5
Il confronto si è svolto nella capitale lombarda. Chiesta dal suo difensore la revoca degli arresti domiciliari e la rimessa in libertà
De Sio respinge le accuse
L’avvocato legato a Comunione e Liberazione è stato interrogato dal gip di Milano
L’accusa nei suoi confronti è di aver pilotato in concorso con altri le consulenze legali
RIMINI - (ad.ce.) Una mattina-
ta intensa per l’avvocato Sergio De Sio. Per dimostrare la
sua estraneità alle accuse avanzate dalla Procura di Milano.
Dove ieri si è recato, accompagnato dal suo legale, l’avvocato
Roberto Brancaleoni, per essere interrogato dal giudice per
le indagini preliminari milanese in merito all’inchiesta
aperta su Infrastrutture Lombarde, la società per azioni che
appalta i lavori della Regione
Lombardia e dell’Expò. De
Sio, vicino a Comunione e Liberazione (è il legale della Fondazione Meeting) arrestato la
scorsa settimana (ora è ai domiciliari nella sua abitazione
riminese) con la pesante accusa di associazione per delinquere, turbativa d'asta, truffa
ai danni della Regione e falso, è
finito nei guai insieme ad altre
sette persone tra dirigenti della
Spa, avvocati e un ingegnere,
anche loro arrestati. Si tratta di
Carmen Leo, Fabrizio Magrì,
Maurizio Malandra, Giorgia
Romitelli e Salvatore Primerano, oltre all'ex direttore generale Antonio Giulio Rognoni e
al capo dell'ufficio gare e appalti della “Infrastutture Lombarde”, Pierpaolo Perez. Una
vicenda tipica da amministrazione pubblica quella che vede
coinvolto De Sio, dove appalti
L’avvocato Sergio De Sio durante un convegno
e consulenze esterne vengono
sempre più spesso, purtroppo,
affidate in modo poco trasparente. In questo caso, secondo
i pm milanesi Antonio D’Alessio e Paola Pirotta e l'aggiunto
Alfredo Robledo, addirittura
pilotato. Accusa respinta for-
temente dal diretto interessato. “Oggi (ieri, ndr) l’avvocato
De Sio - ha commentato al termine dell’interrogatorio da-
vanti al gip di Milano l’avvocato Brancaleoni - ha risposto alle domande del giudice ribadendo la sua totale estraneità
ai fatti contestati e formalizzando elementi inequivocabili
in sua difesa. Per questo abbiamo presentato un’argomentata richiesta di revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari chiedendo la contemporanea remissione in libertà. Istanza sulla quale il gip
si è riservato di decidere”.
Consulenze legali pilotate:
questa l’accusa dalla quale deve difendersi De Sio. Dall’indagine svolta dal Nucleo di
Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano, infatti, sarebbe emerso che chi si
occupava dell’affidamento degli incarichi ai consulenti
esterni lo avrebbe fatto spezzettando le consulenze con l’obiettivo di mantenere il valore
economico al di sotto della soglia limite sopra la quale, per
legge, sarebbe dovuto scattare
il bando pubblico. Il tutto,
quindi, per affidare, a trattativa privata, ai soliti avvocati,
quattro in tutto, tra cui appunto De Sio, quegli incarichi. Per
molti anni, a partire dal 2008
fino ad arrivare a giovedì pomeriggio quando con gli arresti è saltato in aria l’intero sistema illegale.
Alla sbarra con l’accusa di truffa e falso sono finiti un agente penitenziario dei Casetti e un medico, entrambi riminesi
Dipendente statale si mette in malattia
per lavorare in nero come buttafuori
I carabinieri risalgono a lui dalle intercettazioni telefoniche e lo arrestano
Calò raccontò ad un amico
la tentata rapina al medico
RIMINI - Il cerchio si è chiuso intorno al
terzo complice datosi alla fuga la sera del
7 marzo scorsodopo che, con un’indagine lampo durata tutta la notte, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rimini, avevano subito individuato e arrestato i primi
due autori della tentata rapina ai danni
di un noto medico di Rimini. Tutto è
iniziato venerdì intorno alle 220 quando
una pattuglia del Nucleo Radiomobile
che si trovava nel garage del Comando
Provinciale di via Carlo Alberto dalla
Chiesa aveva udito tre colpi di arma da
fuoco provenire dal vicinissimo complesso residenziale “Leon Battista Alberti”. I militari, immediatamente accorsi
sul posto, dopo un’indagine lampo, riuscivano subito ad identificare e fermare
due componenti della banda: Nicola Milani 42enne perito assicurativo riminese
residente a Riccione e Gennaro Terracciano 36 anni, operaio disoccupato di
Napoli. Più complessa invece l’attività
d’indagine dei militari per identificare e
dimostrare il coinvolgimento del terzo
componente della banda di rapinatori. I
carabinieri, hanno setacciato il traffico
telefonico delle celle della zona e successivamente intercettato alcune comunicazioni telefoniche. In una di queste il
Calò avrebbe raccontato ad un amico i
dettagli della tentata rapina al medico. Il
tutto è stato subito comunicato all’autorità giudiziaria che, concordando con le
inconfutabili risultanze investigative degli uomini dell’Arma, ha emesso un decreto di fermo. L’uomo, identificato poi
per Walter Calò 34enne, che nel frattempo si era reso irreperibile, nella mattinata del 21 marzo, è stato rintracciato
a Montesilvano in provincia di Pescara,
a casa dei genitori della moglie, ed arrestato dai carabinieri dell’aliquota Operativa, unitamente a personale della compagnia di Pescara . Il rapinatore, difeso
dall’avvocato Andrea Muratori, si è avvalso della facoltà di non rispondere: è
stato rinchiuso presso il carcere di Pescara.
Il tribunale di Rimini
RIMINI - (ad.ce.) In tempi come
questi dove la disoccupazione
colpisce fortemente anche la Riviera sentire che dei dipendenti
statali si mettono in malattia per
poi lavorare in nero per dei privati crea irritazione e disagio. Lo
scopriamo sempre più spesso da
servizi giornalistici televisivi. Lo
apprendiamo da cause giudiziarie nelle aule dei tribunali. Come
quella che si è svolta ieri a palazzo di giustizia di Rimini. Dove
un assistente capo della polizia
penitenziaria in servizio ai Ca-
setti e un medico di base sono
stati rinviati a giudizio, su richiesta del pm Davide Ercolani, dal
gup Fiorella Casadei con l’accusa di truffa ai danni dello Stato e
falso in concorso, il primo, e falso, il secondo. Il tutto per un certificato di malattia (dal 19 al 21
agosto: eravamo nel 2011) che
un medico riminese (M.O. le iniziali) aveva rilasciato con troppa, esagerata, leggerezza, all’agente penitenziario, S.A., 49enne riminese. Tre giorni di riposo
a casa per una forte cefalea e una
tracheite insopportabile che gli
avevano tolto tutte le forze.
Quelle di recarsi al lavoro al carcere dei Casetti dove è impiegato
(non va dimenticato che questo
S.A. è un dipendente statale pagato con i soldi delle tasse degli
italiani). Ma non quelle di accettare l’incarico di buttafuori in
una discoteca della Riviera marchigiana. La solita furbata all’italiana, dunque. Che però è costata cara a questo assenteista dell’ultim’ora. E, infatti, proprio
quella notte un carabiniere in
borghese si trovava nel locale.
Riconoscendo S.A. fece partire
una denuncia che aprì il caso. E
ieri agente penitenziario e medico compiacente sono stati rinviati a giudizio.
In breve
Polstrada
Camion manomesso
denunciato
il conducente del mezzo
Aveva manomesso la scatola nera del camion. Per
nascondere velocità e tempi di riposo. E da tempo l’aveva fatta franca. Fino a ieri
quando una pattuglia della
polizia stradale, in servizio
di controllo lungo la statale
Adriatica, all’altezza di Igea
Marina, l’ha bloccato. Gli
agenti da una prima verifica
si sono subito accorti che
qualcosa non era a norma.
E, infatti, dopo un più approfondito controllo i poliziotti hanno scoperto che
vicino al sensore del cronotachigrafo era stata inserita
una calamita che, all’occorrenza poteva essere estratta azionando una cordicella. Il camionista è stato denunciato con l’accusa di
omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro e gli è stata ritirata la
patente di guida.
Carabinieri
Ruba del cibo
al centro commerciale
Rumeno denunciato
Lunedì, alle 12 circa, i carabinieri sono intervenuti nel
supermercato all’interno
del centro commerciale “Le
Befane”, poiché il personale di sorveglianza aveva
segnalato un soggetto che
tentava di occultare della
merce. Giunti sul posto i
militari hanno individuato
l’uomo, un rumeno, sorprendendolo con alcuni generi alimentari nascosti sulla sua persona. L’uomo è
stato accompagnato in caserma e denunciato in stato di libertà alla Procura
della Repubblica per furto.
Un altro episodio di furti di
cibo, dunque, che richiama
il livello di crisi economica
che si sta vivendo anche in
Rivietra.
In via Tripoli
Automobilista
e pedone litigano
per una precedenza
Lunedì alle 14.30 i carabinieri sono intervenuti in via
Tripoli per una lite in atto. I
militari giunti sul posto hanno provveduto a calmare i
due, il conducente di un’auto ed un pedone, che stavano litigando per futili motivi di precedenza stradale.
I carabinieri hanno calmato
entrambi
6
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Cronaca Rimini
L’iniziativa è promossa dalla Camera di Commercio. Il segretario Temeroli: “Opportunità preziosa anche per i giovani”
Missione mercati esteri
Torna Temporary Export Manager: il progetto che punta a favorire
lo sviluppo delle imprese fuori i confini attraverso il supporto di un neolaureato
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - Offrire alle piccole e
medie imprese un supporto
concreto per avviare o consolidare la propria presenza
sul mercato estero e nello
stesso tempo dare a dei giovani laureati un'opportunità
di lavoro che potrebbe poi
anche tradursi in un'assunzione a tempo determinato o
indeterminato. E' questa la
duplice finalità del Temporary Export Manager, l'iniziativa giunta quest'anno alla
quarta edizione, promossa
dalla Camera di commercio
di Rimini in collaborazione
con il sistema camerale dell’Emilia-Romagna. Progetto
che è stato inserito nel Protocollo per favorire lo sviluppo
dell'internazionalizzazione
delle imprese del territorio,
firmato lo scorso mese insieme a Confindustria Rimini e
Banca Carim. “Il progetto spiega Maurizio Temeroli,
segretario Generale della Camera di commercio di Rimini - prevede l’inserimento,
per circa sei mesi in azienda
di una risorsa junior, un neolaureato da non più di 12 me-
Maurizio Temeroli e Franco Raffi
si, che assisterà l’impresa nella definizione e nell’implementazione di una strategia
d’internazionalizzazione,
elemento fondamentale per
la crescita e per la penetrazionedi nuovi mercati. Ricordiamo che oggi sono proprio
le aziende con una maggiore
quota di export ad aver retto
meglio alla crisi. La risorsa
junior sarà affiancata da un
consulente senior, il temporary export manager e da un
funzionario della Camera di
commercio di Rimini”. Le
cinqueimprese della provincia, una in più dell'anno scorso grazie a un contributo di
8.000 euro di Banca Carim,
saranno selezionate in base
alle potenzialità dell’azienda
(prodotto e organizzazione
aziendale), la cantierabilità e
la fattibilità del progetto di
internazionalizzazione nel
periodo di durata del progetto. A queste verranno poi ab-
binati altrettanti tirocinanti,
anche questi selezionati dopo una prima scrematura.
“L’iniziativa
rappresenta
quindi – sottolinea Franco
Raffi, Direttore Confindustria Rimini - un’opportunità
interessante sia per le imprese sia per i giovani neolaureati che potranno cogliere
un’occasione di lavoro e di
formazione. Ad essi andrà da
parte della Camera di commercio una borsa di studio di
25 euro al giorno, mentre l’unico costo che dovrà sostenere l’azienda è di1.000 euro +
Iva”.
Le imprese interessate a
partecipare al progetto dovranno compilare ed inviare
via e-mail o via fax entro
mercoledì 2 aprile il company profile scaricabile nell’apposita sezione del sito internet della Camera di commercio di Rimini www.riminieconomia.it.
Nel 2013 sono stati 100 i ragazzi che hanno presentato la
propria candidatura, la maggior parte provenienti dall'Università di Rimini. Quest'anno si punta a eguagliare
se non a superare tale quota.
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
l
7
Gli attivisti antifascisti si difendono
“Nessun vandalismo
Solo lotta di classe”
Solidarietà da FdS e Sel
RIMINI - “Ma quali vandali-
mo di eroina, è stata resa vismi, la nostra lotta è di clas- vibile e viva per una sera,
se…”. E poi: “E’ scandaloso perché abbiamo bisogno di
che assessori e politicanti spazi liberi e gratuiti, senza
vari si sentano in dovere di eroina né polizia, dove vidichiarazioni pubbliche e vere una socialità non mersollecitazioni ai palazzi del cificata dal divertimentifigoverno per
cio rivieraun pò di vernisco”.
ce sui muri,
“Ma quali
quando non
vandalismi e
una
parola
calunnie di
hanno speso a
bassa lega... seguito delcontinuano l’accoltellaRimini si è
mento subito
riempita di pada due ragazzi
role
degne
che hanno ri(quelle che soschiato la vita
no state cena causa di un
surate in tutti
gruppetto di Il corteo di sabato
questi giorni),
fascisti addeautodetermistrati a fare gli apprendisti nazione ed autodifesa delle
assassini del sabato sera”. Si nostre vite”. Al loro fianco
firmano “Antifaste e antifa- si schierano Savio Galvani
scisti di Rimini” e rispon- della Federazione della sidono così agli attacchi rice- nistra e Fabio Pazzaglia, di
vuti dopo il corteo di sabato Sel-Fare Comune, che conscorso, durante il quale so- testano la logica dello
no stati imbrattati con “scontro tra opposti estrescritte anche pesanti i muri misti” ed esprimono “piedi diverse zone della città no sostegno a Federica
nonché della sede di Fratelli Montebelli e Manila Ricci
d’Italia. Poi l’occupazione nonchè a tutti e a tutte gli
dell’ex palazzina ex Sert, attivisti del Paz, che da semche“divenuta in questi anni pre si sono spesi in questo
di tagli ai servizi sociali una territorio per la costruzione
piazza di spaccio e consu- di una società più giusta”.
8
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Sapori...
di stagione!
MENÙ PRIMAVERA
ANTIPASTO
fantasia di crostini
PRIMI PIATTI
ravioli di ricotta di bufala al tartufo
tagliatelle con stridoli e pendolini
o tagliatelle con asparagi pendolini
e formaggio di fossa
SECONDI PIATTI
galletto, coniglio
e grigliata mista
CONTORNI
patate al forno, insalata
DESSERT
sorbetto alla vaniglia con fragole
BEVANDE
TPULYHSLJHɈuSPTVUJLSSV
€ 25,00
a persona
Via Marano, 75 - 47853 Coriano (Rn)
T. +39 0541.657210 / 0541.658090 C. 329 9193082 www.ristorantelagreppia.com
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
l
9
Il M5s aveva richiesto la sua presenza, in qualità di relatore, al consiglio tematico di domani sulla legalità
Esclusa la Sarti, è polemica
Per la Turci non ha sufficienti qualifiche. I grillini: “Il Pd vuole la solita sfilata”
E invitano i cittadini a inviare mail di protesta al sindaco e alla presidente del consiglio
RIMINI - (ag) E’ parlamenta-
re, è riminese, è menbro della Commissione Giustizia
della Camera, nonché della
Commissione d’inchiesta su
mafia e criminalità del Parlamento, è stata attivista nel
movimento Agende Rosse
fondato da Salvatore Brosellino e nell’Associazione Casa della legalità e della cultura.. Sta promuovendo insieme al Gruppo Antimafia Pio
La Torre il documentario
sulle mafie in Riviera. Un
curriculum in cui l’impegno
per la legalità e contro le mafie di certo non manca, quello dell’onorevole grillina
Giulia Sarti. Eppure l’onorevole Giulia Sarti non è stata
ammessa nella lista dei relatori al consiglio tematico
aperto di domani, dedicato
alla “Promozione della cultura della legalità e azioni di
contrasto alla criminalità organizzata”. Una iniziativa
partita da una proposta del
capogruppo di Sel-Fc Fabio
Pazzaglia e fatta propria da
tutti i gruppi consiliari, sia di
maggioranza che di opposizione, che presenteranno
domani un ordine del giorno comune. Ma ti pareva che
la pace durasse… Nei giorni
scorsi, la presidente del consiglio comunale Donatella
Turci ha inviato per iscritto
ai consiglieri del Movimento 5 stelle la risposta alla loro
richiesta (formulata in commissione dei capigruppo da
Gianluca Tamburini) di
avere tra i relatori anche la
parlamentare Giulia Sarti.
La risposta è stata appunto
negativa, in quanto “si è deciso di avere relatori che per
esperienza, professione e lavoro, sono in prima linea su
questa tematica e sul territorio del nostro Comune” ha
scritto la presidente del consiglio. I parlamentari locali
sono comunque stati invitati
e potranno essere presenti
come uditori.
“In commissione dei capigruppo ci era parso che tutti
fossero d’accordo sulla presenza della Sarti” riferisce
amareggiato
Tamburini.
“La sua – continua il consigliere M5s - non sarebbe stata una presenza di parte ma
istituzionale, di una persona
che anche se molto giovane
si occupa da tanti anni di
mafie”.
“Ci si aspetterebbe – scrive in una nota il Movimento
5 stelle - che di fronte ad un
tema come quello delle Mafie in Riviera cadessero le
differenze in nome di un
fronte unico da opporre al
I posti disponibili saranno 76 per otto ore al giorno
Ok ai nidi d’infanzia estivi
Bonus punti per gli stagionali
RIMINI - Con lo stanzia-
mento di 79.000 euro, la
Giunta comunale ha deciso di attivare anche quest’anno il servizio di nido
d’infanzia nei mesi di luglio e agosto. “Un impegno – spiega il vicesindaco con delega alle Politiche educative Gloria Lisi
– su cui non abbiamo avuto nessun dubbio, proprio
pensando alle esigenze dei
genitori specie in un territorio come il nostro, fortemente
caratterizzato
dall’impegno lavorativo
estivo e in considerazione
che il servizio dei nidi
d’infanzia comunali terminerà il 30 giugno.
Un’attenzione che si è tradotta anche concretamente con l’attribuzione di 10
punti a coloro i quali abbiano un lavoro esclusivamente estivo”.
Saranno 76 i posti –
bambino attivati in collaborazione con i gestori
pubblici e privati operanti
L’onorevole del M5s Giulia Sarti
più grande male della nostra
società”. E invece così pare
non essere, tanto che il M5s
definisce a questo punto il
consiglio di domani (al quale interverranno prefetto,
questore, presidente della
Provincia…) una “sfilata
sulla mafia”. “Il Pd di Rimini
Tutti i venerdì
Corso
di autodifesa
per le donne
– continuano i grillini - dopo
aver accusato nelle settimane passate le Minoranze di
usare i Consigli Tematici come palco propagandistico,
organizza una bella sfilata in
Consiglio Comunale in cui
vale tutto basta che sia Pd”.
“Noi - aggiungono - credia-
mo che Giulia in virtù del
suo impegno ed in virtù delle
sue qualifiche possa essere
un invitato istituzionale
d'eccezione, indipendentemente dalla sua appartenenza al Movimento 5 Stelle.
L'unico impedimento che
riusciamo ad individuare è
semplicemente un fastidio
dei Democrat nei riguardi di
qualsiasi cosa possa loro rubare la scena”. Perciò, lanciano un appello/sfida: “Ricordando che la lotta alla
Mafia non è appannaggio di
nessuno, ma una battaglia da
condividere con tutti, invitiamo la cittadinanza a far
conoscere il proprio parere
al Presidente del Consiglio
Comunale Donatella Turci e
al Sindaco alle mail: [email protected], [email protected]
Venerdì con il libro “La gioiosa macchina da guerra”
Occhetto a Rimini
per la lista Tsipras
RIMINI - Carabinieri, Po-
sul territorio comunale,
per otto ore giornaliere e
per almeno cinque giorni
settimanali. Contemplata
anche la somministrazione del pasto così come
eventuali
ampliamenti
dell’orario di frequenza
che dovranno essere concordati tra famiglia e gestore.
Il servizio estivo dei ni-
di d’infanzia è riservato ai
bambini provenienti da
famiglie residenti o domiciliate nel Comune di Rimini.
Tra i requisiti per l’accesso anche quello di comunicare il valore Isee,
pena la decadenza del posto assegnato, al momento della firma per l’accettazione.
lizia di Stato, Polizia Municipale e l’Associazione
Rompi il Silenzio propongono un corso di autodifesa rivolto alle donne. Il corso è articolato
in 10 lezioni settimanali,
di cui una teorico/informativa ed una dedicata
specificamente all’uso
dello spray a fini difensivi, ed è riservato a 30
donne residenti nel Comune di Rimini.
Le lezioni inizieranno il
28 marzo e si svolgeranno tutti venerdì dalle 21
alle 23 nella Sala A del
Palasport Flaminio. Non
ci sarà alcun costo di
iscrizione al corso. Unico
obbligo la presentazione
di un certificato medico
per l’attività fisica non
agonistica. Per iscrizioni
e informazioni rivolgersi
alla Casa delle Donne,
tel. 0541 704545.
RIMINI - Sinistra Ecologia
e Libertà e la lista L’altra
Europa con Tsipras portano a Rimini l’ultimo segretario nazionale del Pci
Achille Occhetto.
L’appuntamento è per
venerdì alle 17 nella Sala
del Podestà in piazza Cavour.
Al centro dell’incontro
il volume di Achille Occhetto, dato alle stampe
da Editori Riuniti, “La
gioiosa macchina da guerra”. Saranno presenti, oltre ad Occhetto, l’assessore regionale alla cultura
Massimo Mezzetti e l’ex
sindaco di Rimini ed ex
deputato Pd Giuseppe
Chicchi. Coordina l’incontro Giorgio Giovagnoli presidente del Comitato
provinciale di Garanzia di
sinistra ecologia Libertà.
La denuncia del M5s: “Approvate ad ottobre, non ancora passate agli uffici tecnici”
RIMINI - Anche il Movimento 5
stelle va all’attacco sul tema dell’urbanistica additando a tre delibere “parcheggiate fino alle calende greche sul tavolo del sindaco”. “Ci riferiamo – scrivono
in una nota - alle 3 delibere approvate nell’ottobre scorso e
non ancora passate, a quanto ci
risulta, agli uffici tecnici. Tutto
ciò perché gli impiegati del Comune hanno dei termini tempo-
Tre delibere perse per strada
“Fermate dal sindaco, impegnato in viaggi e feste”
rali da rispettare per regolamento, mentre il tavolo del Sindaco si
trova in un limbo… e il limbo
aspetta che lui torni da Cortina,
o da Mosca, o dalla Cina, o da
Berlino, o da Roma, o dalla riunione con il Ministro....”. “In
questi giorni – continua il M5s -
ciò che ha prodotto l’immobilismo di questa Amministrazione
e prodotto soprattutto dalle ambizioni mediatiche di un Primo
Cittadino convinto di poter tirare su le sorti della sua città con un
paio di feste, è particolarmente
evidente. Si parla di città paraliz-
zata dal traffico, di decisioni rimandate all’infinito, di cittadini
inascoltati e di imbalsamazione
da Masterplan (qualsiasi cosa esso sia)”. Tornando alle tre delibere, “sono riuscite a trovare una
strada di approvazione tra il vetusto PRG e l’inaccettato PSC,
quello che legalmente si chiarma
Regime di Salvaguardia, ma l’unica cosa che sembra salvaguardare è l’ignavia di questi Amministratori”. “Costoro parlano di
grandi opere come la garanzia di
un fantomatico indotto, ma nella realtà dei fatti quelle già co-
struite sono difese perché errore,
con debito, della loro parte politica e quelle da costruire sono
guai che passeranno la loro legislatura. Un indotto reale e diffuso, qualcosa che non si fermi agli
arrostitori di sardella da Notte
Rosa, la potrebbero garantire
quelle delibere di cui Gnassi non
è risuscito ad impedire l’approvazione e di cui oggi chiediamo
conto”.
10
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Bellaria - Santarcangelo
& Valmarecchia
MERCOLEDÌ
26 MARZO 2014
l
11
BELLARIA - Calbucci: “Un tema di cui stranamente non si parla in questa campagna elettorale”
Il commercio al centro dell’incontro pubblico di Città Viva
BELLARIA - Venerdì, a paritre dalle 21
al Bar Smanara di via Ionio, si svolgerà
un incontro pubblico organizzato dalla lista civica Città Viva. Al centro della
serata, alla quale interverranno il candidato sindaco Mauro Crociati e il capogruppo in consiglio comunale Moka
Calbucci, la situazione delle attività
commerciali bellariesi. “Si tratta di un
tema che in questa campagna elettorale
non è ancora stato trattato da nessuno,
molto più facile dire che le condizioni
in cui versano i commercianti locali di-
pendono dallo stato di crisi generale ha affermato Calbucci -. Le cose non
stanno proprio così, perché nel numero, durante la stagione estiva, il pubblico è presente ma il risultato economico
è deficitario e non basta più a coprire
l’anno”. Un tema che dunque è giunto
il momento di affrontare. “Si tratta di
definire per quale clientela la nostra
città vuole approntare le proprie attrattive, a quale pubblico rivolgersi per
promozionare l’offerta turistica e, soprattutto, in quale modo convincere i
futuri clienti a venire da noi. Allo stesso
modo deve essere affrontata la stagione
invernale, perché sono chiuse solo una
parte delle attività locali, il maggior numero d’imprese, operatori e cittadini
continuano a vivere e lavorare. Con investimenti adeguati, con piccoli interventi strutturali, una programmazione
diversa dall’attuale ed una promozione
mirata - ha concluso Calbucci -, siamo
convinti che anche nella stagione invernale si potrebbero ottenere risultati
diversi da quelli di oggi”.
PENNABILLI - Il Comune chiarisce la situazione dell’attrazione turistico-naturalistica pennese
Il lago è aperto
L’assessore Ferri: “Alla Regione e al Parco
abbiamo presentato un progetto per l’acquisizione”
PENNABILLI - Nonostante i
lavori in corso il Lago di Andreuccio è aperto e le strutture ricettive sono attive secondo i consueti calendari.
E’ quanto ha dichiarato ieri
l’assessore delegato Cristina
Ferri che ne ha approfittato
per fare un po’ di chiarezza
sull’intera vicenda dopo le
polemiche delle scorse settimane. “Ringraziamo la Provincia di Rimini e l’assessore
Fabio Galli per l’impegno,
nonostante l’ormai abituale
ostruzionismo da parte della
Provincia di Pesaro e Urbino, che ignora da tempo le
numerose richieste formali
e informali da parte dell’amministrazione comunale di
Pennabilli - ha spiegato Cristina Ferri -. Nel contempo
chiediamo a tutti quanti vogliono bene al Lago di Andreuccio di aiutarci e sostenerci, consapevoli che la soluzione ottimale, come
emerso anche nell‘assemblea pubblica dello scorso 11
marzo, sarebbe il passaggio
della proprietà del lago al
Comune di Pennabilli, qualora questo non fosse possibile o difficile, si è proposto il
Il lago di Andreuccio
passaggio della proprietà del
lago al Parco Interregionale
del Parco Sasso Simone e Simoncello, in quanto organo
interregionale e con possibilità di accesso ai finanziamenti della Regione Emilia
Romagna, anche in futuro.
In ogni caso è fondamentale
il coinvolgimento di tale ente”. L’assessore non ha mancato di rispondere all’Associazione Gente e Territorio
che ha proposto di provvedere alla totale manutenzio-
ne ordinaria del lago. “Anche se non si è capito bene
con quali modalità, specifichiamo che il lago non è una
piccola area verde ma un’area polivalente dalla complessa manutenzione, con
conseguenti precise e gravi
responsabilità per l’amministrazione comunale. Per
l’anno 2014 non è stata affidata la manutenzione a nessuna ditta e si sta provvedendo alla stessa con il “lavoro
socialmente utile” di due
persone, diversamente da
quanto pubblicamente asserito dalla stessa associazione
e a cui si è chiesto in questo
momento di lasciarci lavorare per risolvere i problemi
veri e a cui è stata proposta
una futura collaborazione
insieme alle altre associazioni del territorio”. Non manca un progetto concreto per
il futuro. “Come Comune
abbiamo presentato alla Regione Emilia Romagna e al
Parco Interregionale una
bozza progettuale per l’acquisizione, il recupero e la
valorizzazione del Lago di
Andreuccio per ottenere finanziamenti specifici per
circa 150mila euro e su questo stiamo continuando a lavorare. Il lago rappresenta
l’attrazione turistico naturalistica, escursionistica, di pesca sportiva più consistente
del territorio comunale,
compresa nell’area protetta
del parco. Per questo chiediamo nuovamente alla Provincia di pesaro Urbino di
collaborare per trovare una
soluzione immediata - ha
concludo Ferri -, il lago non
può più aspettare”.
Mauro Crociati con Moris Calbucci
BELLARIA - Domenica
NOVAFELTRIA
Torna
la “Giornata
della Solidarietà”
Il M5S: “I sindaci
della valle temono
il confronto”
BELLARIA - Domenica,
NOVAFELTRIA - Sabato, alla
a partire dalle 10, si
svolgerà la “Giornata
della solidarietà” organizzata dal Comune di
Bellaria Igea Marina in
collaborazione con le
associazioni di volontariato sociale della città.
L’appuntamento è sotto
le “vele” di fronte alla
Biblioteca Comunale e
nelle zone circostanti,
dove le stesse associazioni
distribuiranno
materiale
illustrativo
sulle proprie attività e
proporranno i rispettivi
prodotti. Durante la
giornata, che sarà allietata da tanta musica in
compagnia dei quasi
quaranta elementi che
compongono
della
band “La Casoratese”, si
svolgerà una raccolta
alimentare a beneficio
delle famiglie bisognose
del territorio. Nel pomeriggio sono previsti
gli interventi degli assessori Loretta Scaroni e
Filippo Giorgetti, con la
consegna di pergamene
celebrative alle associazioni di volontariato attive a Bellaria Igea Marina.
discoteca Jolly di Novafeltria, si
è svolto l’annunciato incontro
promosso dal Movimento 5
Stelle Valmarecchia e Santarcangelo. Un appuntamento al
quale hanno partecipato i parlamentari Giulia Sarti, Elisa
Bulgarelli e Matteo Dall’Osso
che, dopo avere fatto una panoramica circa la propria attività
istituzionale, hanno risposto alle domande del pubblico. “Gli
attivisti del Valmarecchia hanno esposto il frutto di mesi di
meticoloso lavoro di documentazione ed indagine su questioni legate ad ambiente, territorio
e sanità - hanno spiegato gli organizzatori -. Gli argomenti
tutti di rilevante interesse per la
nostra vallata, sono stati esposti
con il supporto di una ricca documentazione audio-video. La
serata ha visto un’ottima affluenza di pubblico, alla quale
ha fatto da contraltare l’assoluta
latitanza dei sindaci della vallata, che pure erano stati tutti e
per tempo invitati all ’evento.
Un atteggiamento che mette
una volta di più in evidenza l’incapacità di una certa politica di
mettersi in sintonia con i propri
cittadini, e nel caso specifico dei
sindaci, di assumere quel ruolo
aggregatore e propositivo che
loro spetterebbe”.
SANTARCANGELO - Il candidato sindaco di Progetto Civico illustra i punti salienti del proprio programma elettorale
Berlati: “Discontinuità rispetto al modus operandi delle passate amministrazioni”
SANTARCANGELO - I problemi dei
Il candidato sindaco Luigi Berlati
santarcangiolesi non hanno colore politico. E’ il pensiero di Luigi Berlati, ex
consigliere comunale Pd e ora candidato
sindaco di Progetto Ci.Vi.Co per Santarcangelo (Cittadini Vicini alla Comunità) che spiega i punti cardine del suo programma, volto a modificare il “modus
operandi delle precedenti amministrazioni”, in vista delle ormai imminenti
elezioni comunali. Primo punto. “Un
nuovo modello di sviluppo - sottolinea
Berlati - che faccia della solidarietà so ciale e della tutela delle fasce più deboli
un vero e proprio obiettivo da perseguire
con un patto di coesione sociale in grado
di non lasciare indietro nessuno, capace
di non abbandonare gli ultimi al proprio
destino”. Secondo tema. “Una nuova capacità relazionale del Comune per rafforzare il suo ruolo territoriale, la sua attrattività turistica, l’autorevolezza politica, il peso istituzionale dell’Ente grazie
ad amministratori capaci, competenti e
concreti. Con il chiaro obiettivo politico
di non essere subalterni verso Rimini,
che resterà il principale riferimento, ma
con il quale vogliamo relazionarci da pari e di indirizzarlo verso nuovi riferi menti territoriali, cioè verso la realtà del-
la Valmarecchia, il distretto del Rubicone e la costa bellariese ”. Terza parola
d’ordine sostenibilità. “Un nuovo modello di sostenibilità ambientale che rinneghi categoricamente l’impresentabile
politica urbanistica degli ultimi decenni
e soprattutto delle ultime legislature, che
azzeri completamente le complessità del
vigente Psc e del Rue. Per favorire buone
prassi di rigenerazione urbana e edilizia,
di ricucitura delle periferie rurali, di valorizzazione dei nuclei rurali, urbani e
del centro storico, di costruzioni ecocompatibili, di condivisione di piani di
intervento al servizio di chi vuole inve -
stire senza finalità speculative”. In ultimo il tema della semplificazione. “Una
nuova pubblica amministrazione al servizio dei cittadini, trasparente ed efficiente. Si vuole introdurre una forte
semplificazione delle procedure in tutti i
campi del rapporto tra privato e pubblica amministrazione, una pesante sburocratizzazione, una rinnovata ed indispensabile valorizzazione delle competenze e delle professionalità, una trasparenza degli atti amministrativi, una coerente applicazione di un’etica senza confini nei concorsi, negli appalti, nelle gare,
nelle occasioni di finanziamento”.
12
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
l
13
14
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Cronaca Provincia
& San Marino
MERCOLEDÌ
26 MARZO 2014
l
15
MISANO - Guagneli: “Non è stato accolto il nostro contributo di trasparenza, resto ma come semplice iscritto”
Nuova crepa nel Partito Democratico misanese
MISANO - Non c’è pace nel Parti-
to Democratico misanese. Dopo
le accese polemiche tra il sindaco
Stefano Giannini e l’attuale assessore all’Urbanistica Luigi Guagneli, che avevano fatto rischiare
l’annullamento delle primarie
dello scorso 2 marzo (vinte da
Giannini con 1.596 voti a fronte
dei 1.103 raccolti dallo sfidante),
una nuova crepa si è ieri aperta
all’interno del partito. Lo sconfitto ha infatti deciso, insieme ai
propri fedelissimi, di mettersi ai
box rinunciando a tutte le cariche
ma anche a dare il proprio sostegno al sindaco Giannini durante
la campagna elettorale. “Abbiamo assunto questa decisione poiché il contributo in termini di
proposte che abbiamo inviato al
partito non è stato accolto, per
meglio dire non è stato nemmeno considerato degno di unarisposta - spiega lo stesso Guagneli
-. Credo si trattasse di temi con-
divisibili quali, ad esempio, il non
inserire nella prossima giunta
nessun dipendente del settore
edilizia dato che la prossima legislatura sarà quella del Psc o, ancora, il non far partecipare parenti o amici a bandi pubblici.
Tutte questioni dunque inerenti
a quella trasparenza e a quell’etica che credo non debba mai
mancare, tanto più quando si
amministra la cosa pubblica”.
Guagneli comunque esclude l’i-
potesi di sfidare nuovamente
Giannini correndo con una lista
civica. “Non sarei credibile, ho
perso le primarie ed è giusto rispettare le regole del proprio partito. Resto dunque nel Pd, ma in
questo momento lo faccio in posizione un po’ più defilata e senza
incarichi, anche e soprattutto conclude Guagneli - nel rispetto
dei tanti che lo scorso 2 marzo mi
hanno votato”.
Sergio Cingolani
SAN MARINO - L’opposizione attacca il governo sulla riorganizzazione dei corpi di polizia
“Serve condivisione”
Per la coalizione Intesa per il Paese la decisione
non può essere presa solo dalle forze di maggioranza
SAN MARINO - La riorganiz-
zazione delle forze dell’ordine
ha una valenza talmente marcata che non può essere relegata al solo dibattito interno alla
maggioranza, occorre un confronto che coinvolga tutti. E’ la
posizione di “Intesa per il Paese”, la coalizione che raggruppa Partito Socialista, Sinistra
Unita, Unione Per la Repubblica e Civico 10. “Già in passato,
si prenda ad esempio quanto è
avvenuto in Consiglio Grande
e Generale la scorsa legislatura
per varare leggi finalizzate all’allineamento del nostro Stato
agli standard internazionali, è
stato adottato un metodo di lavoro all’insegna del coinvolgimento, del confronto e della
condivisione - sottolinea in coro la minoranza -. La Commissione Esteri, nella seduta dello
scorso 8 novembre, ha approvato all’unanimità un ordine
del giorno proposto da Civico
10 e condiviso da tutte le forze
di opposizione in cui si impegnava il Governo a ‘riferire in
maniera dettagliata, entro una
seduta del mese di febbraio
della Commissione stessa’ in
merito a tutta una serie di materie ed in particolare a quali
scelte strategiche intenda compiere il Governo rispetto alla
riorganizzazione dei Corpi di
Polizia ed a quale nuova struttura e funzionalità avranno i
Corpi dopo tale processo. Siamo già in grande ritardo, es-
sendo già quasi terminato il
mese di marzo. Questo tema è
una assoluta priorità, e tra l’altro andrebbe affrontato in una
sede ancora più importante,
quella del Consiglio Grande e
Generale”. Intesa per il Paese
chiede dunque la questione
venga affrontata al più presto e,
appunto, in modo condiviso.
“È fondamentale procedere
Sergio Pizzolante (Ncd) lo chiederà oggi alla Camera al ministro Poletti
quanto prima alla discussione
di quanto contenuto nell’ordine del giorno e del nuovo riordino dei corpi di polizia, perchè su questi temi non c’è maggioranza o opposizione, c’è solo la volontà di garantire sicurezza e funzionalità ai corpi garantendo tutti gli equilibri e i
contrappesi necessari. L’approccio utilizzato fino ad ora,
invece, ha visto una discussione riservata alla sola maggio ranza, senza ricercare la minima condivisione nemmeno
sulle linee di fondo, e, a quanto
si apprende dalla stampa, ha
fatto emergere profonde divisioni tra le stesse componenti
politiche di ‘Bene Comune’. Se
il governo tarderà ancora in
questa discussione il Paese dovrà iniziare a preoccuparsi
davvero rispetto alle reali vo lontà in tema di gestione delle
forze dell’ordine che, non serve
ricordarlo, possono diventare
uno strumento di grande potere in mano a chi si prende il
ruolo di gestirle a piacimento”.
Luigi Guagneli
SAN GIOVANNI - E’ accaduto lunedì sera
Nascondeva 400 grammi
di fumo in casa, arrestata
insospettabile cuoca 54enne
SAN GIOVANNI - E’ stata
pizzicata nella propria
abitazione con 400
grammi di “fumo”,
54enne cuoca pesarese
arrestata dai carabinieri
di Cattolica con l’accusa
di spaccio. E’ accaduto
attorno alle 19
di lunedì a
San
Giovanni
in
Marignano,
nell’ambito
di un servizio di controllo del territorio finalizzato a reprimere proprio
il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, insospettitisi per lo strano
via vai di persone sotto
la casa della donna, hanno così deciso di effettuare una perquisizione
domiciliare. Una volta
entrati nell’appartamento della 54enne, incensurata e di professione
cuoca stagionale, i carabinieri hanno rinvenuto
circa 200 grammi di hashish, suddivisi in 20 involucri
avvolti
nel
cellophane,
nascosti
nel
frigorifero.
Nella
sala da pranzo, inoltre,
sono stati trovati 200
grammi di marijuana
appoggiati sul calorifero
in modo tale potessero
essiccarsi. Tutta la sostanza è stata sequestrata
e la 54enne è stata arrestata con l’accusa di
spaccio di sostanze stupefacenti.
RICCIONE - Lo ha reso noto il segretario comunale Venerandi
“Sui frontalieri il governo agisca subito” Pd, nominato il direttivo della Perla Verde
SAN MARINO - “È necessa-
Sergio Pizzolante, Ncd
rio che il governo presenti
quanto prima al Parlamento le proprie proposte in
materia di trattamento fiscale e previdenziale dei lavoratori frontalieri”.
E' la richiesta che Sergio
Pizzolante, vice capo gruppo del Nuovo Centrodestra
alla Camera dei Deputati,
farà oggi al Ministro del Lavoro Giuliano Poletti durante il question time.
Un questione annosa, quella dei frontalieri, che si trascina ormai da anni senza
aver trovato ancora una soluzione.
“Nonostante la rilevanza
del fenomeno, ovvero l’elevato numero di persone
coinvolte - osserva infatti
Pizzolante - non abbiamo
ancora una legge che riconosca il valore e l’importanza della questione”.
“Nel caso della Repubblica
di San Marino - prosegue
l’onorevole ex berlusconiano - il protocollo sottoscritto a Roma nel giugno di due
anni fa prevede che con legge ordinaria si risolva in
maniera definitiva la questione”.
Sono in tutto 80.000 i lavoratori italiani frontalieri.
RICCIONE - Il neo segreta-
rio comunale del Partito
Democratico, Omar Venerandi, ha comunicato la
composizione della nuova
segreteria comunale del
partito. Il direttivo riccionese risulta essere così formato: Raul Ruggeri, William
Casadei, Federica Fabbri,
Alberto Arcangeli e Andrea
Tirincanti. “Il Partito Democratico rappresenta il
soggetto politico più riformista e popolare dell’arco
costituzionale - ha sottolineato Venerandi -. A Riccione è oggi necessaria l’elaborazione di un pensiero
politico focalizzato su alcune cose, poche direi, ma
concrete ed efficaci da portare a compimento con
un’azione mirata. Il Partito
deve trovare la sua sintesi
attraverso la discussione sul
territorio, senza temere il
confronto, ma aperto alle
istanze dei cittadini. Un
Partito che riconosca il ruolo rivoluzionario dei giovani, che si faccia promotore
delle loro idee e sappia coniugarle con l’esperienza. E’
necessario cambiare la prospettiva di osservazione”.
Dopo avere elencato i nomi
che lo affiancheranno alla
guida della segreteria comunale, Venerandi ha parlato
del futuro. “Fatto salvo l’impegno per le prossime elezioni amministrative ed europee, la segreteria deve ricercare nell’associazionismo e nelle attività economiche la massima collaborazione. Intendo una segreteria fin da subito aperta al
contributo delle tante persone che già mi hanno manifestato la volontà di offrire
la loro esperienza per la costruzione di un nuovo percorso, persone riconosciute
nei propri ambiti, al di fuori
dagli schemi tradizionali”.
16
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Spettacoli
& Cultura
MERCOLEDÌ
26 MARZO 2014
l
17
Doppio appuntamento oggi a Santarcangelo al Musas e questa sera al Lavatoio. Domenica laboratorio per danzatori e attori
Anno Solare si interroga sulla perdita. E per la Non Scuola c’è Gulliver
SANTARCANGELO - Doppio
appuntamento oggi a Santarcangelo con le iniziative di Anno Solare. Nel pomeriggio (ore
15) al Musas è in programma il
seminario Il partito preso delle
cose. La perdita. In serata alle
20.30 ultimo appuntamento
per la Non-scuola del Teatro
delle Albe / Scuola Media
Franchini con i Sogni di Gulliver.
Il partito preso delle cose. La
perdita è tenuto dall’antropologo Mario Turci e dagli artisti
di Art you lost?: lacasadargilla
/ Muta Imago / Luca Brinchi e
Roberta Zanardo (Santasangre) / Matteo Angius. Il seminario si interroga sul mondo
delle cose, perché dicono di
noi, più di quanto noi possiamo dire di loro.
Si chiude invece la sezione È
primavera! con il tutto esaurito per lo spettacolo della non-
scuola del Teatro delle Albe /
Scuola Media Franchini I Sogni di Gulliver. Il lavoro è il risultato del laboratorio che ha
coinvolto i ragazzi della Scuola
Media Franchini di Santarcangelo, che dopo Pinocchio, andato in scena lo scorso anno,
propongono il loro lavoro liberamente tratto da I viaggi di
Gulliver di Jonathan Swift dove si immagina un lungo e stralunato viaggio alla scoperta di
paesi lontani, di uomini e donne diversi dove l’incontro con
l’altro da sé si rivela vitale.
Ma gli appuntamenti che ha
in serbo questa settimana Anno Solare non sono finiti. Domenica infatti, dalle 11 alle13
apertura pubblica per il progetto Kairos, il laboratorio per
danzatori e attori e chiunque
abbia esperienza di lavoro sul
corpo per un momento di condivisione delle pratiche.
Il Teatro CorTe di Coriano torna ad ospitare LoComix. Tre serate di selezione
Largo ai comici del futuro
La Non Scuola del Teatro delle Albe
Si parte sabato prossimo, i voti li darà il pubblico
Maratone del divertimento con la musica dei Beati Precari
RIMINI - Il treno di LoComix, il Fe-
Un flash dall’edizione dell’anno scorso di LoComix
stival per Comici Emergenti della
Repubblica di San Marino, sta per
riaccendere la sua locomotiva e riprendere il viaggio attraverso le
nuove galassie italiane della risata
partendo dal Teatro CorTe di Coriano.
E’ stata rinnovata la fortunata
collaborazione con la Compagnia
Fratelli di Taglia, che cura la direzione artistica di CorTe. Dal 2004,
infatti, le selezioni di LoComix sono aperte al pubblico e si svolgono
in collaborazione con i Fratelli di
Taglia: inizialmente al Teatro Massari di San Giovanni in Marignano,
poi al Teatro del Mare di Riccione e
dalla scorsa edizione al Teatro CorTe di Coriano.
Quest’anno il Teatro CorTe ha
ospitato alcuni big della comicità Max Paiella, Maria Pia Timo, Nuzzo Di Biase – e l’emergente Enrico
Zambianchi, uscito qualche anno fa
proprio dal vivaio di LoComix. Ora
il palcoscenico corianese fa spazio
ai comici di domani. Nel corso delle
sue tredici edizioni infatti LoComix
ha scoperto e lanciato numerosi
nuovi talenti del buonumore: Marco
BAZ Bazzoni, I Mancio e Stigma (gli
Emo), Bruce Ketta, I PanPers, Enzo e
Ramon, Andrea Vasumi, Max & Scossa,
i sammarinesi Le Barnos, e ancora Andrea Sambucco, il già citato Zambianchi, Marco Dondarini e tanti altri…
Le tre serate di selezione al Teatro
CorTe di Coriano – sabato 29 marzo,
sabato 5 e 12 aprile con inizio alle ore
21,15 – si preannunciano come vere e
proprie maratone del divertimento a
cui prenderanno parte, in totale, una
trentina di cabarettisti. Durante ogni
serata i comici si avvicenderanno sul
palcoscenico con il compito di convincere giuria e pubblico a suon di battute
avendo a disposizione solo 8 minuti ciascuno. Saranno ancora una volta risate
a ritmo della musica della resident
band, che ogni sera farà da contrappunto alle esibizioni dei comici e ai siparietti dei presentatori Ettore Mularoni (Associazione Locomotiva) e Daniele Dainelli (Fratelli di Taglia). Sull’onda dei
consensi ottenuti lo scorso anno sono
stati riconfermati inquilini del palco di
CorTe per le Selezioni LoComix 2014 i
Beati Precari: Massimo Modula (voce e
chitarra), Luca Manderioli (saxofoni e
tastiere) e Giacomo Depaoli (percussioni e suoni).
Come ogni anno il pubblico delle selezioni sarà chiamato a partecipare attivamente alle serate, votando l’esibizione preferita e scegliendo il proprio beniamino, a cui verrà assegnato il Premio del Pubblico. Il pubblico sarà protagonista anche sul palco di CorTe grazie alla LocoRiffa on demand. Gli spettatori che vorranno essere coinvolti in
questo gioco collettivo potranno segnalare la loro disponibilità alla cassa del
teatro e partecipare all’estrazione a sorte di 3 biglietti d’ingresso. I fortunati
possessori dei tagliandi estratti si contenderanno i premi in palio sostenendo
prove a sorpresa che faranno emergere
con simpatia il loro temperamento artistico. Le esibizioni di tutti i cabarettisti
saranno valutate da una giuria di esperti
che, solo al termine delle tre serate, selezionerà gli 8 partecipanti allo show finale di sabato 19 aprile 2014 al Teatro
Concordia di Borgo Maggiore (Repubblica di San Marino).
Ingresso: Platea 10 euro - Galleria 8
euro. Info e prenotazioni: CorTe Coriano Teatro tel 0541 658667 [email protected]
Da domenica al Teatro Leo Amici di Montecolombo (ore 17,30) tutte le settimane fino al 4 maggio
In scena “L’uomo dal turbante rosso”
Nuovo riallestimento di Carlo Tedeschi con 80 artisti
RIMINI - Torna sul palcosce-
nico uno dei musical più
amati dal pubblico: “L’Uomo
dal Turbante rosso” scritto e
diretto da Carlo Tedeschi,
tratto dall’omonimo romanzo, di cui lo stesso regista è
autore e che ottenne la menzione speciale al premio Cesare Pavese nel 1997. Una
doppia produzione, un nuovo riallestimento, tra scenografie storiche e tecnologiche, con 80 artisti in scena, in
due teatri italiani. Con la
nuova veste, che vede una folta presenza di giovani artisti e
che presenta alcuni spunti innovativi ma mantiene intatta
la colonna sonora originale, il
musical avrà la seguente programmazione: a Rimini, al
Teatro Leo Amici del Lago di
Montecolombo, dal 30 Marzo al 4 Maggio, ogni domenica, ore 17.30; mentre ad Assisi al Teatro Metastasio, dove
ha debuttato con successo sabato scorso 22 marzo, sarà
proposto fino al 3 Maggio,
ogni sabato sera, alle ore
21.30.
“L’Uomo dal Turbante
Rosso” debuttò a Novara nel
1996 ed è stato rappresentato
ben 400 volte in diverse città
italiane ottenendo un ampio
riscontro di pubblico tanto
da essere inserito, sia per l’alto valore dei contenuti sia per
l’apprezzato aspetto artistico,
nella collana “Tra cielo e terra” dedicata da Famiglia Cristiana nel 2011 ai musical a
sfondo religioso più famosi.
Il riallestimento ha anche
il merito di affiancare alle
scenografie storiche (realizzate negli anni ’90 dai maestri
scenografi di Cinecittà in Roma) che saranno proposte a
Rimini, anche quelle tecnologiche e innovative che invece saranno ammirabili ad Assisi. Inoltre, il musical è stato
arricchito con la scena della
natività al termine del primo
tempo. Nel finale, nella casa
dei discepoli, verranno recitati alcuni brani in aramaico.
La locandina dello spettacolo in scena a Montecolombo
18
l
Cartellone
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Incontro con l’autrice a Riccione
Almanacco del giorno prima
Stasera presso la Biblioteca comunale “Osvaldo Berni”, 13 incontri, protagoniste donne nate
o vissute a Riccione con la passione per la narrazione e la parola scritta. La rassegna “Donne
che scrivono, raccontano, recitano, testimoniano” incontra la scrittrice Chiara Valerio che alle
ore 21 – presenterà il suo ultimo libro “Almanacco del giorno prima”. Protagonista del romanzo è Alessio Medrano: per lui la matematica è la lente attraverso cui leggere il mondo. Ha
sempre in tasca una manciata di sassolini da
contare, e sa riconoscere le costellazioni nei
passi della gente. Ingresso libero.
Stasera a Coriano
Degustiamo
al Teatro CorTe
Stasera (ore 20,30) al Teatro CorTe di Coriano (RN) si
continua a viaggiare nel gusto a Km Zero con la rassegna
enogastronomica DegustiAmo, promossa da La Cantinetta della CorTe e La Greppia. Seguendo il tema E nel
buio senti sussurrar… cerveza! le ricette, i salumi e i formaggi del territorio incontrano le singolari birre artigianali
Mandonion. Dalla frittatina con gli strigoli al pecorino affinato nelle trebbie della birra fino allo stinco di maiale con
la birra al melograno. Sul palco l’eleganza del tango argentino dei maestri Pablo Linares y Patricia Carrazco e le
rivisitazioni pop-rock in acustico del trio Perazzini/Melloni/Tasini. Conduzione e scorribande poetiche dei Fratelli
di Taglia.
Incontro a Bellaria
La sordità in età matura
Domani ore 15, al Posto delle Fragole di
Bellaria, il luogo delle donne dello SPICGIL, sempre nella saletta al piano terra
del Palazzo del Turismo, il tema di discussione sarà: L’insorgenza della sordità nell’età matura.
introdurrà sul tema il Dott. Nicoletti Corrado, specialista Otorinolaringoiatra,
L’ingresso è libero e tutti sono invitati.
Cinema Rimini e provincia
TARZAN
fer.16,40-18,40
Multiplex Le Befane
Regia: Tappe, Klooss
Sala: 10
Via Caduti di Nassiriya
ALLACCIATE LE CINTURE
Tel. 0541307805
ore 20,30-22,40
AMICI COME NOI
Regia: Ferzan Ozpetek Sala: 10
fer.16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Enrico Lando
Sala: 1 CAPTAIN AMERICA
THE WINTER SOLDIER
300 - L’ALBA DI UN IMPERO
ore 16,10-18,50-21,30
fer.16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Noam Murro
Sala: 2 Regia: Anthony e Joe Russo Sala: 11
NEED FOR SPEED
IL RICATTO
fer.17,30-20,15-22,40
fer.16,40-18,40-20,40-22,40
Sala: 12
Regia: Eugenio Mira
Sala: 3 Regia: Scott Waugh
47 RONIN
fer.16,20-18,30-20,40-22,50
Cineteca
Regia: Carl Rinsch
Sala: 4
Via Gambalunga, 27
LEI - ore 17,50-20,15-22,40
Tel. 0541-704302/704498
Regia: Spike Jonze
Sala: 5 GRAVITY - fer.21
THE LEGO MOVIE
Regia di Alfonso Cuaron
ore 16,30
Regia: McKay, Miller, Lord Sala: 6
CAPTAIN AMERICA
Settebello
THE WINTER SOLDIER (3D)
Via Roma, 70
ore 16,10-18,50-21,30
Tel. 054157197
Regia: Anthony e Joe Russo Sala: 6 NOI 4
THE WINTER SOLDIER
fer.20,30-22,30
ore 17,10-20-22,30
Regia: Spike Jonze Sala Rosa
Regia: Anthony e Joe Russo Sala: 7 LEI
NON BUTTIAMOCI GIU’
fer.20,30-22,40
fer.16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Spike Jonze Sala Verde
Regia: Pascal Chaumeil Sala: 8
AMICI COME NOI
fer.16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: Enrico Lando
Sala: 9
RIMINI
Ariston 2
Via Torconca, 230- Tel. 0541951405
SANTARCANGELO
Supercinema
CAPTAIN AMERICA
P.zza Marconi n. 1
THE WINTER SOLDIER
Tel. 0541622454
ore 20-22,30
SALA ANTONIONI
Regia: Anthony e Joe Russo Sala: 1 LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE
AMICI COME NOI
ore 21
fer.20,30-22,30
Regista di Pierfranceso Diliberto
Regia: Enrico Lando
Sala: 2
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
RICCIONE
Teatro Regina
Cattolica
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
LEI
fer.20,15-22,40
Regia: Spike Jonze
CAPTAIN AMERICA
THE WINTER SOLDIER
ore 20-22,30 (20 in 3D)
Regia: Anthony e Joe Russo
AMICI COME NOI
fer.20,30-22,30
Regia: Enrico Lando
IL RICATTO
fer.20,40-22,40
Regia: Eugenio Mira
NON BUTTIAMOCI GIU’
fer.20,30-22,30
Regia: Pascal Chaumeil
CAPTAIN AMERICA
THE WINTER SOLDIER
ore 20,30-23 (23 in 3D)
Regia: Anthony e Joe Russo
Trame
Sala: 1
Sala: 2
Sala: 3
Sala: 4
Sala: 5
Sala: 6
Martin, Maureen, Jess e Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Teatro Massari
J.J. si ritrovano la notte di
S. Giovanni In Marignano
capodanno in cima ad un
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
palazzo. Non si conoscowww.teatromassari.it
no ma sono lì tutti per il
Teatro Astra
Bellaria
medesimo motivo: tentare
Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
il suicidio. La presenza di
Teatro Malatesta
altre persone inibisce tutti
Montefiore conca
e quattro, spingendoli a
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
www.compagniadelserraglio.com
rinunciare e a stringere
Teatro Pazzini
un legame basato sulle
Verucchio
comuni difficoltà. Uniti dal
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
desiderio di non ricadere
www.teatroverucchio.it
nel baratro della voglia di
Teatro Nuovo
morire cominciano a freDogana
Piazza M. Tini, 7 Tel. 0549-885515
quentarsi, vanno in vacanTeatro Titano
za insieme per sfuggire
San Marino
alla pressione che i media,
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
accortisi della loro storia
www.teatroverucchio.it
strappalacrime, pone loro
Teatro Leo Amici
Monte Colombo (Rn)
ma al ritorno nulla sembra
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
essere come prima.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
l
19
Da venerdì a Bellaria
Approssimazioni
Il 28, 29 e 30 marzo 2014 al Teatro Astra di Bellaria andrà in scena la prima assolutata di “Approssimazioni”, inedito divertissement d’arte
varia nato da un’intuizione di Alex Gabellini, attore e regista di Città Teatro. Uno spericolato
esercizio teatrale di esperienza dell’altro, per
soli 50 spettatori a serata. A dare voce e corpo
allo spettacolo le musiche inedite di Daniele
Maggioli e Marco Mantovani, gli attori Francesca Airaudo, Fabio Magnani e Alex Gabellini, i
danzatori Monica Pasquinelli e Davide Chirco,
la performer Rose Zambezzi, le elaborazioni video di Massimo maCio Tonti e Davide Montecchi, le immagini di Andrea Petruccioli e il disegno luci di Nevio Cavina, La drammaturgia è di
Lorella Barlaam, liberamente ispirata ai pensieri di Franco Cassano e alle parole di Clarice Lispector, Massimo Gramellini, Oreste del Buono, Italo Calvino. La regia è di Alex Gabellini.
Da domani a Santarcangelo
Cinema e Psicoanalisi
Parte la IX Edizione di "Cinema e Psicoanalisi"da giovedì 27 Marzo, al Cinema Teatro Supercinema di Santarcangelo, alle ore 21.00, con il film "Ladybird Ladybird" di Ken Loach.
Sarà commentato dall'Avv. Salvatore Di Grazia, avvocato matrimonialista e dei diritti del
bambino. L'avvocato dialogherà con il dott. Maurizio Cottone e con il pubblico. Il tema della
rassegna sarà: "L'etica tra pregiudizio e istituzioni". L'etica può essere definita come la ricerca di uno o più criteri che consentano all'individuo di gestire adeguatamente la propria
libertà nel rispetto degli altri. Essa implica e necessita di una base razionale, e quindi non
emotiva, che stabilisca dei canoni di riferimento e dei confini entro cui la libertà umana si
può estendere ed esprimere. Tuttavia, accade spesso che le teorie morali, in particolare
nella loro applicazione politica e sociale, siano influenzate dagli affetti e dalla dimensione
emotiva di chi le fonda e di chi vi aderisce: questo appare evidente nei modelli e nei movimenti fondamentalisti, che si esprimono per lo più in modo intollerante e aggressivo.
Amarcord, Guerra e Fellini
Serata a Casa Zanni
Domani sera a Casa Zanni a Villa Verucchio serata a tema: “Amarcord, Guerra,
Fellini: la provincia del mondo” è presentato da Miro Gori, critico cinematografico e
poeta dialettale. Ore 20, menù a 28,00. In
tavola anche i vini dell’ Az. Vitivinicola
Campodelsole di Bertinoro e az. agricola
Casa Zanni ...con budino di spinaci freschi, scaglie di pecorino e guanciale, Tagliatelle di farina integrale al sugo d’agnello, Noce di maiale in porchetta con
Verdure di Stagione: Amarcord culinari
dell’immaginario romagnolo…!
Meteo
Numeri utili
Bellaria
Max
11
Min
9
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
112
Carabinieri pronto intervento
117
Guardia di Finanza
113
Polizia Soccorso pubblico
115
Vigili del fuoco
1530
Guardia costiera
803116
Socio Aci
114
Telefono azzurro
118
Pronto soccorso ambulanze
0541
RIMINI
705795
Pronto soccorso Ospedaliero
7681
Carabinieri comando provinciale
436111
Prefettura-Questura
23943
Polizia Ferroviaria
799611
Polizia stradale
58771
Corpo Forestale dello Stato
50121/50211
Capitaneria di Porto
22666
Vigili Urbani
787461
Guardia Medica
50020
Radio Taxi
300811
Trasporto pubblico (Start romagna)
730730
Canile comunale
RICCIONE
601379
Carabinieri (sede)
693926
Posto fisso Polizia
602100
Polizia Stradale
693926
Polizia di Stato (Uff. estivo)
600559
Taxi Stazione
CATTOLICA
967676
Carabinieri
966204
Guardia medica
962114
Taxi stazione
SANTARCANGELO
344104
Carabinieri
705757
Guardia medica
433132
Taxi Bellaria
330008
Taxi Igea
CORIANO
657159
Carabinieri
668215
Guardia medica
MISANO
615685
Carabinieri
611171
Taxi
BELLARIA
344104
Carabinieri
Tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
Tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
VILLAGGIO NUOVO
Via Santarosa, 7
Tel. 0541 373196
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
BASIGLI
Corso Fratelli Cervi, 139
Tel. 0541 600152
Coriano - Cattolica - Misano
adriatico - Gabicce mare
COMUNALE SAN BENEDETTO
Via Cabral, 26 a/b CATTOLICA
Tel. 0541 966517
COMUNALE (GABICCE)
Via Enrico Berlinguer, 7
Tel. 0541 830154
ABBONDANZA
SAN GIOVANNI IN MARIGNANO
Piazza Pascoli, 3 - Tel. 0541 955107
BEATO AMATO SALUDECIO
Via Roma, 4 - Tel. 0541 981666
Bellaria - Igea marina
TONINI
Via Panzini, 114
Tel. 0541 344227
Alta Valmarecchia
BAROCCI (SANT’AGATA)
Via Celli, 3 - Tel. 0541 929172
BANCI (MAIOLO)
Via Capoluogo, 166
Tel. 0541 920476
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
Notturno diurno e festivo:
DELL’OSPEDALE
Via Casale 3-5
Tel. 0541 678736
Oroscopo
Ariete: Contare sulle persone che si
amano è importante e bisogna farlo sempre, specialmente quando ci
sono di mezzo i sentimenti.
Toro: Cercate di non coinvolgere
troppo le persone che stimate di più,
altrimenti potrebbero non voler più
ricambiare questo sentimento.
Gemelli: Avete la necessità di lavorare con un gruppo di lavoro in
modo da sfruttare i momenti di debolezza con l’aiuto di altri.
Cancro: Le vostre idee sono efficaci e hanno valore, non esitate quindi
a esporle al pubblico .
Leone: Sarete ricche di fascino e
non vi mancheranno le occasioni
per nuovi incontri.
Vergine: Momenti di stanchezza
che consigliano di non sovraccaricarsi di impegni per i nati nella prima decade.
Bilancia: In questo momento non
potete permettere che qualcuno si
prende gioco di voi, quindi raccogliete le forze e reagite.
Scorpione: Qual’è la ragione della
vostra calma? Una grande conoscenza del vostro lavoro e la padronanza dei vostri mezzi.
Sagittario: Cordialità comunicativa
e competenza brillante, in mostra in
piacevoli conversazioni.
Capricorno: In questa giornata ci
sarà la possibilità che qualcuno vi
dia fastidio con il proprio comportamento.
Acquario: Non importa se per una
volta fate gli egoisti e vi godete tutto
l’ affetto che chi vi vuole bene è in
grado di darvi.
Pesci: Potrebbe sembrare strano, ma
a volte il lavoro vi aiuta talmente tanto a crescere, che dovreste lavorare
sempre più e non fermarvi mai, per
acquisire tanta più esperienza e voglia
di fare.
20
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
Sport
Rimini
CALCIO LEGAPRO - La sconfitta di Castiglione porta il Rimini al quint’ultimo posto
Mai così male da 23 anni
Attacco anemico, segnato solo 1 gol nelle ultime sei partite
Tre ko consecutivi in trasferta senza gol, successe nel 2009-‘10
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Il ko di Castiglione ha
contribuito a dare un’altra bella
mano di nero alle pareti dello
spogliatoio del Rimini eppure i
numeri, nonostante continuino
a peggiorare, dal punto di vista
della cabala lasciano ancora
aperto qualche spiraglio.
Black-out da viaggio. Crema, Ferrara e Castiglione, tre
viaggi a vuoto come non era
mai successo in questa stagione. Oltre a non saper più vincere in casa, il Rimini ha preso
una pessima china anche in trasferta, dove un tris di ko consecutivi non si verificava dallo
scorso campionato. Anche allora le tre sconfitte di fila arrivarono nel girone di ritorno: 2-0 a
Forlì, 1-0 a Bassano e 4-1 a Venezia, eppure il Rimini alla fine
riuscì a raggiungere i playout.
Di più. Perdere tre gare esterne
di fila senza segnare come successo contro Pergolettese, Spal
e Castiglione, non succedeva
dal campionato di C1 edizione
2009-’10, quello del ritorno di
Mauro Melotti in panchina.
Quei biancorossi fecero scena
muta nelle prime tre trasferte
stagionali (2-0 a Pescara, 1-0 a
7
12
Taranto e 2-0 ad Avezzano contro il Pescina) ma alla fine riuscirono a conquistare i playoff
con una grande rimonta. Se la
cabala valesse qualcosa…
Posizione scomoda. Vedere
il Rimini quint’ultimo in classifica non è esattamente un gran
bello spettacolo ma un anno fa
di questi tempi andava pure
peggio. Dopo 29 partite, i biancorossi 2012-’13 erano infatti
addirittura un gradino più sotto con 30 punti (sul campo 7 in
CALCIO - Il campionato sammarinese
La Fiorita stacca il primo
biglietto per i play off
Cosmos ok, lotta Folgore-Juvenes
SAN MARINO - (c.c.) La 19ª giornata del campionato sammarine-
se ha eletto la prima qualificata per i playoff. Si tratta ovviamente de
La Fiorita, la cui fuga nel girone B è stata coronata dal pass matematico al tabellone scudetto. I gialloblù di Montegiardino non sono andati troppo per il sottile, sommergendo sotto una coltre di 6 gol il
malcapitato Cailungo con 6 marcatori diversi: a bersaglio Ceci, Anselmi e Gualtieri prima del riposo, Rinaldi, Confalone e Mottola nella
ripresa. Anche il Cosmos si è preso tre punti pesantissimi, nonostante qualche fatica di troppo per piegare il fanalino di coda San Giovanni: Palanghi la sblocca già al 1’, Grigore la chiude a un quarto d’ora
dalla fine poi all’87’ il gol di Franklin regala qualche brivido ai gialloverdi di Sarti, ormai molto vicini ai playoff. Per la terza poltrona è
ancora guerra aperta tra Folgore e Juvenes, soprattutto dopo che lo
scontro diretto ha lasciato le cose come stavano. I biancazzurri di
Dogana sognano il sorpasso con Santini, la Folgore risponde con Pacini e in classifica rimane avanti di un punto in vista di un finale infuocato. Cambio della guardia invece in vetta al girone A, dove il Tre
Fiori ha operato il sorpasso ai danni del Tre Penne. I gialloblù di Sperindio vincono il derby con il Fiorentino grazie alle prodezze del solito bomber Chiaretti (doppietta) e al gol di Semprini che rende vane
le segnature di Jaupi e Borgagni per un indomito Fiorentino. Scalano
quindi al 2° posto (ma sempre relativamente tranquilli per i playoff)
i campioni in carica del Tre Penne, il cui 0-0 contro la Libertas conferma un periodo non proprio brillantissimo. Va peggio ai granata di
Borgo Maggiore, ai quali il punto costa il sorpasso al terzo posto appannaggio del Faetano, spietato nell’approfittare del turno favorevole: poker al Murata con Ugolini, Rinaldi e Moroni-bis. Inutile pari
infine tra Domagnano e Virtus (in rete Manzari e Buldrini).
l
21
CALCIO LEGAPRO - Il Collettivo in trasferta
Del Sole out 1 turno
Da domenica
si gioca alle ore 15
Tutti gli squalificati
RIMINI - (c.c.) I biancorossi perdono Salvatore Del Sole in vista
centri in 12 partite
dopo il giro di boa.
Non succedeva dal
1990-‘91
gol subiti in 12 partite.
La difesa è al 10° posto
In classificca
MERCOLEDÌ
26 MARZO 2014
I biancorossi escono dal campo ancora una volta delusi
meno rispetto ad ora).
Anemia offensiva. L’incantesimo non si è spezzato nemmeno al “Lusetti” e così il pessimo score offensivo del Rimini
recita ora 1 gol segnato nelle ultime 6 partite, lo stesso che si
verificò per l’ultima volta 15
anni fa (stagione 1998-’99) a cavallo tra fine andata (RiminiMestre 0-1) e l’inizio del ritorno (Rimini-Viterbese 0-0). Ma i
7 gol segnati in 12 partite dopo
il giro di boa rappresentano il
bottino più basso degli ultimi
23 anni: peggio solo nel 1990’91 (6 gol) ma anche quel Rimini riuscì a salvarsi.
Un gol a partita. Parlando
invece di reti subite, la media
biancorossa nel girone di ritorno è esattamente di un gol a
partita (12 in 12 gare) ed è peggiorata proprio nell’ultimo mese. Nonostante questo la difesa
del Rimini (34 reti al passivo)
resta la 10^ del girone, subito
dietro a Monza e Torres (33).
della trasferta di Porto Tolle. Il centrocampista di Osio è stato
infatti fermato per un turno dal giudice sportivo per raggiunto
limite di ammonizioni (quarta sanzione) mentre i rodigini non
pagano dazio e si presenteranno al completo. Una giornata anche per il santarcangiolese Giovanni Rossi, per lui niente derby
con il Bellaria. Bollettino di guerra invece per il Real Vicenza, al
quale il ko con il Santarcangelo è costato anche più dei tre punti
persi sul campo: tre turni di stop per Malagò, un turno per Niero, Catinali e Lavagnoli. I vicentini se la vedranno al “Menti”
con una Spal che non se la passa tanto meglio: due giornate a
Buscaroli, una a Giani, Landi e Lebran oltre all’allenatore Gadda. Questi gli altri provvedimenti: due gare di stop a Puccio e
Rizzi (Pergolettese), una a Fanucchi (Cuneo), Morga (Alessandria) e Iovine (Pergolettese).
Orario e anticipi. Con l’entrata in vigore dell’ora legale, da
domenica le gare di LegaPro cominceranno alle 15 eccezion fatta per Torres-Pergolettese (14,30). Alessandria-Mantova si gioca invece in anticipo venerdì alle 20,45 con diretta su RaiSport1.
Arbitri. Sarà Paolo Formato di Benevento a dirigere lo “spareggio” playout Porto Tolle-Rimini. Il fischietto campano aveva
già incrociato i biancorossi nello scorso campionato in occasione del ko casalingo con il Bassano nella serata del centenario.
Santarcangelo-Bellaria tocca invece a Gentile di Lodi.
Trasferta. Il Collettivo Riminese organizza pullman per Porto
Tolle (Rovigo). Si parte domenica (ore 10,15) da piazzale del
Popolo. Prezzi: 15 euro per i soci, 20 euro i non soci. Info e prenotazioni presso Stazione di servizio Esso (via Marecchiese
60/a, cell. 347-8836166 Alfredo).
Bellaria saluta Ulizio. E’ terminata l’avventura di Mauro
Ulizio a Bellaria. Ieri l’ex dg biancazzurro ha presentato le
dimissioni alla società del presidente Nicolini che ringrazia Ulizio per il grande impegno e il lavoro svolto.
CALCIO GIOVANILE - Tutti i risultati. Botta e risposta nel derby Forlì-San Marino
Berretti, in scena il festival dei pareggi
Allievi, Rimini batte e sorpassa il Gubbio
RIMINI - (c.c.) Giornata domi-
nata dai pareggi nel campionato Berretti dove cade invece
il Bellaria. Volano gli Allievi
biancorossi, botta e risposta
nel derby tra titani e gabbiani
in Allievi e Giovanissimi dove
i baby del Santarcangelo compiono un’impresa.
Berretti, girone C. Viareggio-Rimini 1-1: biancorossi
genio e sregolatezza, rischiano il ko in casa del fanalino di
coda, salva tutto Palazzi allo
scadere. Forlì-San Marino 11: Papini-band sotto dopo 10
minuti, nella ripresa rimedia
Tamburini che tiene i Titani
in zona playoff. Bellaria-Pisa
0-1: sconfitta grave per i biancazzurri di Ciriaco, che vedono allontanarsi sempre di più
il 3° posto. Tuttocuoio-Santarcangelo 1-1: Fabbri illude i
clementini, raggiunti a 7 minuti dalla fine.
Classifica: Prato 47; Grosseto 45; San Marino 43; Gavorrano, Gubbio 41; Bellaria
37; Forlì 35; Santarcangelo 31;
Berretti, per il San Marino buon pari a Forlì
Rimini 30; Tuttocuoio 29;
Poggibonsi 26; Pisa 25; Carrarese 24; Pontedera 11; Viareggio 8.
Prossimo turno (22-0314): Rimini-Grosseto, San
Marino-Prato, Santarcangelo-Bellaria.
Allievi girone E. RiminiGubbio 2-0: gran vittoria dei
ragazzi di Angelini che battono il Gubbio con l’uno-due
Bussaglia-Pasquini e lo sca-
valcano in classifica. Playoff
sempre più vicini. Santarcangelo-Teramo 0-1: i gialloblù
sciupano, rischiano e cadono
a tempo scaduto. San Marino-Bellaria 2-3: ai Titani non
basta la doppietta di Ballanti,
il Bellaria fa lo scherzetto con
Baroncini e Santoni-bis.
Classifica: Ascoli 51; Perugia 40; Cesena 38; Bologna 33;
Rimini 30; Gubbio 29; San
Marino 22; Santarcangelo,
Forlì 21; Ternana 20; Bellaria,
Teramo 18; Castel Rigone 12.
Prossimo turno (23-0314): Perugia-Rimini, GubbioSan Marino, Bellaria-Santarcangelo.
Giovanissimi girone E.
Rimini-Bologna 1-1: gran bel
risultato per il team di Daniele Conti che ferma il Bologna
con un gol di Corvino. Sassuolo-Santarcangelo 2-2: impresa dei gialloblù di Mastini,
capaci di rimontare due gol in
casa della seconda della classe. Segnano Marconi e Fuchi,
la traversa nega la clamorosa
vittoria. Bellaria-San Marino
0-3: Zucchi, Gatti e Bindi per
il tris titano.
Classifica: Parma 52; Sassuolo, Forlì 44; Reggiana, Bologna 42; Cesena, Modena 41;
Carpi 25; Santarcangelo 21;
Gubbio 20; San Marino 19;
Rimini 13; Spal 11; Bellaria 2.
Prossimo turno (23-0314): Forlì-Rimini, Santarcangelo-Bellaria, San MarinoGubbio.
22
l
Sport Rimini
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
BASKET GIOVANILE - Buoni risultati in casa Crabs. In programma quattro partite per accedere alla fase finale
I “granchietti” vanno di corsa
L’Under17 strapazza la Vis Ferrara (85-48) con l’asse Perez-Hadzic
Ora la fase a orologio per difendere il 2° posto. L’Under15 al via da venerdì
RIMINI - Nell'ultima parti-
ta della fase regolare i
granchietti dell’Under 17
superano agevolmente la
Vis Ferrara per 85-48. Dopo un primo quarto che
vede una gran partenza
dei riminesi ed un recupero ferrarese sul finale, i
biancorossi locali prendono lentamente il largo
grazie all'asse Perez-Hadzic e le giocate di Maiello.
Nella ripresa il divario
aumenta e a suggellare il
finale sono Signorini (7
punti ma anche 10 rimbalzi) e Meluzzi.
Ora i granchietti sono attesi dalla fase ad orologio
dove dovranno difendere
il secondo posto in classifica da BSL San lazzaro e
Castiglione Murri (che saranno affrontate in casa),
mentre le due trasferte saranno contro la Virtus
Bologna (capolista) e Forlì (ultima).
Il tabellino di Crabs-Fer-
Buone prove nel settore giovanile dei Crabs
rara 85-48 (20-17, 49-30,
72-32). Crabs: Bologna 3,
Meluzzi 9, Provesi, Pellegrino, Tsirikidze 6, Giovanardi 3, Succi 4, Perez 5,
Hadzic 28, Signorini 7,
Maiello 12, Mavric 8. All.:
Gandolfi. Classifica: Virtus Bologna 32, Basket Rimini Crabs 30, Bsl San
Lazzaro 28, Castiglione
Murri 24, Reggiana 20,
Fortitudo Bologna 103 20,
Andrea Costa Imola 12,
Vis 2008 Ferrara 10, Junior Ravenna 4, Fulgor
Forlì 2.
L’Under 15 Eccellenza
di Gordan Firic aspetta di
misurarsi con la fase a
orologio a partire da venerdì prossimo, 28 marzo.
I Crabs cominceranno la
loro avventura con la gara
in casa del Ca’ Ossi Forlì
(20.50), per poi proseguire due giorni dopo nella
tana di San Lazzaro
(18.30). In casa i biancorossi affronteranno Andrea Costa Imola (4 aprile
alle 10) e Ginnastica Fortitudo (9 aprile alle 20.15).
Classifica: Reggiana 38,
Virtus Bologna 30, Bsl
San Lazzaro 30, Ca’ Ossi
Forlì 26, Basket Rimini
Crabs 20, Ginnastica Fortitudo 14, Vis 2008 Ferrara 10, Pontevecchio 10,
Andrea Costa Imola 10,
Junior Ravenna 0.
Loza
PATTINAGGIO - Differita su Eurosport ore 12,30
Guarise in Giappone
da oggi in gara
per i Mondiali
RIMINI (C.C.) - Dopo aver
rappresentato l’Italia alle
Olimpiadi di Sochi (primo
atleta riminese nella storia in
un’Olimpiade
invernale)
Matteo Guarise si appresta a scendere
sul ghiaccio
dei Mondiali
di Pattinaggio
di
Figura
2014, in programma a Saitama (Giappone), 30 chilometri a nord
di Tokyo. In coppia con Nicole Della Monica, Guarise
si esibisce oggi nella gara di
“coppie di artistico” (programma corto, differita su
Eurosport a partire dalle
12.30) mentre domani è in
programma la
competizione
di programma
libero, sempre
in differita su
Eurosport alle
12,30. Operato al ginocchio
dopo Sochi,
Guarise ha voluto stringere i
denti per non
mancare all’appuntamento
mondiale ma non potrà ovviamente essere al top della
condizione.
NUOTO - A Cervia 3 ori per Thomas Valenti. Anche due record federali
NUOTO - Ai Campionati italiani di Riccione i risultati degli atleti locali
SAN MARINO - Lo scorso week end si sono con-
RICCIONE - La quarta giornata dei Cam-
Gran Premio, la Gens Acquatica Sabbioni super nei 50 dorso
conquista ben 13 medaglie Oro e record italiano sfiorato
cluse a Cervia le finali regionali del Gran Premio
Esordienti, una gara organizzata dalla FIN alla
quale ogni anno la Gens Aquatica partecipa con
numerosi atleti. Solo i primi 8 in regione per ogni
specialità posso accedere a questa fase del Gran
Premio e quest' anno la Gens Aquatica torna a casa
con ben 13 medaglie (4ori, 5 argenti , 4 bronzi) e
ben due record federali. Superlativa la prestazione
del nostro brillante Thomas Valenti, giovane promessa della Gens, che riesce a salire sul gradino più
alto del podio per ben tre volte: 100 dorso
(1’09’’70), 100 stile (1’02’’80), 200 stile (2’14’’80).
Ma non è l' unica grande soddisfazione della Gens
durante questa manifestazione , anche Matteo Balducci ci dona una grande emozione conquistando
un bronzo e stracciando il record dei 200 stile nella
sua categoria, imbattuto da 27 anni, con il tempo di
2’35’’20 (precedente, 2’37’’10, del 1986). E infine
anche le ragazze si fanno notare, con una memorabile staffetta 4x50 mista con Emma Felici, Elisa
Cecchetti, Sofia Valtancoli e Sofia Mularoni, che
conquista il nuovo record federale di 2’50’’20 (precedente 2’51’’20). Anche le staffette delle esordienti A composte da Linda Canti, Gaia Borghesi, Sofia
Perazzini e Aurora Zanotti, seppur senza andare a
podio, migliorano nelle prestazioni e rendono orgoglioso il coach Yari Caveduri, che sta dimostrando di avere senza ombra di dubbio una ottima
squadra e che sta portando avanti un lavoro eccellente con i nostri giovani atleti, tutti dai 9 ai 13 anni. Hanno partecipato alle finali anche: Viola Salvi
(50 stile, 42’’50), Linda Canti (argento nei 200 misti, 2’47’’20 e nei 100 rana 1’24’’40, bronzo in 400
misti 5’59’’60), Aurora Zanotti (oro nei 100 dorso
1’16’’00, argento nei 100 stile 1’09’’20, bronzo nei
50 stile 32’’20), Emma Felici (100 farfalla 1’36’’20 e
bronzo nei 100 stile 1’16’’60), Alessandro Rebosio
( 50 stile 36’’40 e 50 farfalla 40’’70), Alberto Guidi
(bronzo nei 50 farfalla 35 ”80), Giacomo Casadei
(100 stile 1’08”50), Pietro Giovannini (argento nei
100 misti 1’31”50) e Raffaele Tamagnini (50 stile,
29”00). Complimenti a tutti gli squali della Gens e
al insostituibile allenatore Yari Caveduri.
pionati italiani giovanili di nuoto, andata
in scena lunedì, ha regalato il primo oro
alla Polisportiva/Swim Pro SS9. E, manco
a dirlo, è stato Simone Sabbioni (nella
foto) a portare il primo alloro in bacheca.
Il dorsista riccionese
classe ’96 si è imposto
nei 50 in 24”81, a 35
centesimi dal record
italiano di categoria.
“Un tempo discreto che
risente della scarsa brillantezza di questo periodo ha affermato Luca
Corsetti, responsabile
tecnico del Nuoto Riccione. – L’obiettivo per lui è far bene agli
Assoluti ed è normale che adesso non sia
al 100 per 100”. Sabbioni, in giornata, ha
conquistato anche il quinto posto nei 200
misti (2’02”36 e questo è il suo miglior
tempo di sempre nei misti). Una bella
prestazione l’ha fornita, sempre nel dorso, Michael Bianchini. Nella categoria
Cadetti è giunto ottavo col tempo di
25”91 che è il suo record personale. Peccato per Marco Paganelli che nei 100 rana ha sfiorato il podio.
Il 16enne della Polisportiva ha chiuso
quarto in 1’03”21. “Non
un gran tempo – ha
proseguito Corsetti. –
Penso sia un po’ stanco
e credo che lo rivedremo più in palla agli Assoluti”. Nelle prime tre
giornate di questi Giovanili, dedicate alle ragazze, si è distinta
per la Polisportiva/SwimProSS9 Samanta
Mazzoni. La Categoria Ragazzi 2001 ha
colto un buon nono posto nei 200 rana in
2’44”21, suo miglior tempo di sempre.
BOXE - La riunione pugilistica di Cattolica porta sugli scudi i due atleti della Boxe Riccione
D’Amato fa barcollare Muccioli
E anche Castaldo entra tra gli Elite
CATTOLICA - Nella riunione in programma
Castaldo, il maestro Cancellieri e D’Amato dopo il match
sabato 22 marzo a Cattolica, organizzata dall’Universum Klub, la Boxe Riccione ha schierato i suoi due persi Welter e ha portato a casa due
convincenti vittorie. Tra gli Elite, Alex D’Amato ha affrontato l’esperto Marco Muccioli della
Vasco de Paoli di Santarcangelo. E ’ stato un
grandissimo match fra due pugili forti. D’Amato ha spezzato il fiato a Muccioli fin dal primo
round, evitando di boxare di rimessa: l’ha attaccato per tutti e tre i round. Fino alla fine della
seconda ripresa il match è stato in bilico. Nella
terza ripresa, il maestro Cancellieri, dall’angolo, ha spinto D’Amato a dare ancora di più. E il
Welter misanese ha trovato un gancio destro
che ha fatto contare l’avversario. Ha continuato
poi a lavorare con il gancio destro finendo per
portare dalla sua parte l’incontro. Alla fine, abbraccio fra due pugili che non si sono risparmiati colpi e si sono, nello stesso tempo, rispettati. Per D’Amato, terza vittoria su tre incontri
tra i Welter Elite. L’altro Welter a salire sul ring
per la colonia della Polisportiva è stato Jimmy
Castaldo. Castaldo ha combattuto contro
Francesco Niro, abruzzese della colonia Ceccarelli. Il match è stato intenso perché Niro è partito bene, sorprendendo Castaldo nella prima
ripresa. Dal secondo round, grazie agli spostamenti sul tronco, ha cominciato a sfuggire all’avversario e l’ha sempre centrato con dei ganci di rientro. In questo modo ha guadagnato
punti decisivi, confermati nella terza ripresa.
Vittoria netta per lui che sancisce anche il suo
passaggio tra gli Elite. E ’ adesso il terzo Elite
della colonia della Polisportiva Riccione, con
D’Amato e il peso medio Federico Valentini.
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
l
23
l
MERCOLEDÌ 26 MARZO 2014
te sei
rimasto indietro
carino, oggi
insieme
al gas puoi
avere anche
la luce.
Ufficio Comunicazione SGR / Essential / Foto: Chico De Luigi
24
Gas e luce.
Manutenzione,
installazione e vendita
caldaie, condizionatori
e fotovoltaico.
sgrservizi.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
15 168 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content