close

Enter

Log in using OpenID

Caldareria News Dicembre 2014

embedDownload
CALDARERIA NEWS NUMERO 12
DICEMBRE duemilaquattordici
Work Specialist: l’arte di… sconfiggere la
disoccupazione
I risultati dell’iniziativa “Work Specialist”, realizzata da UCC in
collaborazione con Openjobmetis e Just on Business, sono
stati molto soddisfacenti ed hanno visto il coinvolgimento di
alcune aziende associate nel progetto formativo dedicato alle
aziende metalmeccaniche alla ricerca di personale
qualificato.
A Ponte San Pietro (BG) si è da poco concluso un corso per
carpentieri calderai che con il nuovo anno verrà replicato,
per far fronte alle richieste di personale competente da parte
delle aziende metalmeccaniche: 250 ore, di cui 184 dedicate
all’affinamento della pratica manuale e all’approfondimento
delle tecniche di lavorazione.
Le tecniche della lavorazione meccanica, della saldatura,
dell’assemblaggio di equipaggiamenti in pressione e
tubazioni riscoprono la propria arte nel progetto formativo
organizzato da Openjobmetis e Just On Business, assieme
all’Associazione UCC.
Il progetto nasce dalla necessità di formare operai
altamente specializzati, in grado di rispondere alle esigenze
di un mercato del lavoro finalmente in ripresa e di un settore,
il metalmeccanico, che impone al lavoro dei suoi addetti,
standard qualitativi elevati.
Il corso ha l’obiettivo di trasmettere un bagaglio di
conoscenze fondamentali per preparare i partecipanti
all’inserimento e integrazione nel nuovo contesto lavorativo.
Nello specifico, le lezioni teoriche e tante ore di esercitazione
assistiti dal docente, hanno permesso ai futuri carpentieri
calderai di imparare le tecniche necessarie per il taglio, la
tracciatura, la foratura e l'assemblaggio di fondi per serbatoi,
fornito le competenze operative per l'interpretazione e la
realizzazione di un disegno tecnico, e la conoscenza dei
materiali, le tipologie di lavorazioni e le attrezzature per
realizzarle.
Tra gli obiettivi del progetto formativo figurano anche
l’acquisizione di professionalità e responsabilità da parte dei
corsisti: padroneggiare con competenza il linguaggio tecnico
specifico, la comprensione delle norme che regolano la
sicurezza sul lavoro e gli aspetti contrattuali, sommati alle
opportunità occupazionali offerte dal lavoro in
somministrazione sono aspetti del corso altrettanto rilevanti
quanto l’acquisizione di abilità manuale.
CALDARERIA NEWS NUMERO 12
DICEMBRE duemilaquattordici
Questa iniziativa, dedicata alle Aziende associate ad UCC,
alla formazione ed alle competenze che un progetto didattico
efficace può fornire, vedrà la sua Seconda Edizione nel
corso del 2015. L’obiettivo del progetto è di rispondere
prontamente alle esigenze delle aziende del settore della
caldareria.
Alla luce di questa situazione, per mantenere il Codice ASME
BPV realmente significativo per l’industria mondiale delle
apparecchiature in pressione, si è valutata la necessità di
incoraggiare la partecipazione degli esperti italiani all’interno
delle commissioni ASME dedicate all’implementazione e allo
sviluppo degli standard.
Questa importante opportunità è riservata in via esclusiva
agli associati UCC; maggiori informazioni inerenti
l’Edizione 2015 saranno disponibili sul sito web
dell’Associazione e la Segreteria UCC resta a disposizione
per eventuali ed ulteriori chiarimenti.
Oggi tutto questo è realtà: ASME vede come punto di
riferimento dell’industria delle apparecchiature in
pressione in Italia, l’Associazione UCC e la Federazione
ANIMA. ASME ritiene, infatti, che l’Associazione avrà la
capacità di riunire i migliori esperti di Pressure Equipment del
panorama italiano e mantenere lo slancio del progetto IWG ad
un alto livello.

La Caldareria italiana nelle
Commissioni ASME
Solo nel 2014 la caldareria italiana, rappresentata da UCC,
ha raddoppiato il volume dei commerci verso gli Stati Uniti. Le
apparecchiature destinate al mercato americano, come ad
esempio il settore emergente dello Shale gas, è necessaria la
certificazione ASME. Da un anno l’associazione della
Caldareria ha avviato un’importante collaborazione con
ASME, the American Society of Mechanical Engineers. Di
recente è stato ufficialmente inaugurato il progetto IWG tra
ASME ed UCC con il preciso obiettivo di raccogliere e
valorizzare le competenze ingegneristiche e di prodotto a
livello italiano. ASME ha notevolmente apprezzato il lavoro
del team composto dai membri italiani.

Grande successo per
l’appuntamento UCC
dedicato al JOBS ACT per
l’industria Meccanica
Attraverso il lavoro di Italy International Working Group
(IIWG) l’Associazione UCC sta collaborando alla revisione ed
allo sviluppo del codice ASME. Le aziende che
parteciperanno attivamente alle attività del gruppo di lavoro,
ne trarranno grande beneficio grazie alla partecipazione
attiva ai comitati ASME. Ora è infatti possibile costruire
assieme ad ASME gli orientamenti, non limitandosi
solamente a seguirli.
L’Italia, infatti, possiede 473 certificati ASME (3,8% del totale)
posizionandosi al quarto posto davanti a India, Germania e
Giappone e dietro a America del nord, Corea del Sud e Cina.
La parte pubblica dell’Assemblea Generale dei Soci UCC, ha
riscosso un grande successo di partecipazione all’evento
dedicato alla tanto attesa spinta positiva nel mondo del lavoro
italiano. L’evento, “il JOBS ACT per l'industria Meccanica: un
appuntamento UCC/ANIMA”, è stato un importante momento
di confronto tra le parti direttamente coinvolte nell’applicazione
del recente provvedimento, che a partire dal 1 gennaio 2015
cambierà le regole del mondo del lavoro rispetto al passato.
Il Senatore Pietro Ichino, relatore del Jobs Act in Commissione
Lavoro del Senato, lo scorso 28 novembre scorso, presso la
Federazione ANIMA a Milano, si è confrontato con le aziende
UCC in merito all'impatto del Jobs Act sulle imprese della
meccanica e dell’impiantistica.
ASME ha avviato il programma International Working Group
circa tre anni fa, quando il numero dei Fabbricanti certificati
ASME stava crescendo molto più velocemente nel panorama
internazionale che in quello degli Stati Uniti.
2
CALDARERIA NEWS NUMERO 12
DICEMBRE duemilaquattordici
Insieme sono stati affrontati alcuni temi che caratterizzano e
spesso rendono difficili i rapporti di lavoro nelle aziende che
lavorano su commessa e per bandi.
Le aziende impegnate nell’impiantistica, e in particolare
nell’Oil&Gas, si trovano infatti a competere all’estero con
concorrenti che spesso basano la loro competitività su un
minor costo del lavoro. E’ pertanto fondamentale che anche
l’Italia definisca nuove regole e forme contrattuali che, pur
garantendo una “flexsecurity”, consentano alle aziende regole
certe, maggiore flessibilità e sgravi incentivanti. Il Jobs Act
rappresenta quindi un cambio di atteggiamento decisivo per il
modo di intendere l’azienda in Italia. Attraverso un
questionario diffuso alle aziende Associate è stato possibile
raccogliere numerose problematiche espresse dalle aziende
UCC in tema di esigenze nel mercato del lavoro assieme alle
proposte per i possibili miglioramenti. I dati raccolti saranno
sottoposti, come necessità del comparto della caldareria, ai
rappresentanti politici che stanno trattando la materia del
Jobs Act. L’Associazione Costruttori di Caldareria,
ringrazia tutti coloro che hanno partecipato all’evento e
rimane a disposizione per eventuali e ulteriori chiarimenti.
quest’ultimo corso, sarà possibile su richiesta, organizzarlo
presso la sede degli associati interessati.
Certi dell’interesse in questa preziosa opportunità,
l’Associazione dei Costruttori di Caldareria è lieta di
annunciare l’uscita del Calendario Formativo 2015 entro
Gennaio 2015 con inizio previsto dei corsi a partire da
Febbraio 2015.
Per informazioni
[email protected] - www.caldareria.it

UCC Teatro
UCC è lieta di offrire alle Aziende socie, la possibilità di
partecipare gratuitamente agli eventi organizzati durante la
Stagione Teatrale 2014-2015, dell’UCC Teatro.
Cliccando sull’immagine è possibile accedere al
calendario spettacoli e prenotare il posto gratuitamente.

Un nuovo socio nell’Associazione:
benvenuta LOTERIOS
Nella foto da sinistra:
Sandro Bonomi – Presidente ANIMA, Senatore Pietro Ichino - Commissione
Lavoro del Senato, Pier Eugenio Baldini – Presidente Associazione UCC
L’Associazione UCC dà il benvenuto ad un nuovo socio. La
Giunta Anima ha deliberato, con decorrenza 01 gennaio
2015, l’ingresso dell’Azienda LOTERIOS S.r.l. - A TIMET
COMPANY nell’Associazione Costruttori di Caldareria;
LOTERIOS si occupa di progettazione e produzione di
attrezzature in pressione in materiali speciali e tubi e raccordi
in titanio.
A LOTERIOS un grande benvenuto dall’associazione!”

UCC e la Formazione 2015:
un valore per le imprese
L’Associazione Costruttori di Caldareria, sta organizzando il
Nuovo Calendario dedicato ai Corsi di Formazione.
Quest’anno conterrà novità, sia nelle tematiche affrontate sia
nelle docenze che collaboreranno per rendere il settore della
Formazione dedicata alle Aziende, uno dei fiori all’occhiello
dell’Associazione UCC. In particolare, il Calendario 2015
affronterà tematiche innovative che spazieranno dai differenti
tipi di Progettazione dei Pressure
Equipement, al Contract
.
Management, dai corsi sulla Saldatura ai corsi dedicati alla
nuova Direttiva PED, la Direttiva 2014/68/UE. Per
L’Associazione UCC assieme alla Federazione Anima vi augurano
Buone Feste
e vi comunicano che gli uffici rimarranno operativi fino al 23
dicembre 2014 compreso.
Le attività riprenderanno mercoledì 7 gennaio 2015
3
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
487 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content