close

Enter

Log in using OpenID

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n° 377 del 20/11

embedDownload
DELIBERAZIONE DEL
DIRETTORE GENERALE
n° 377 del
20/11/2014
Oggetto: Approvazione rendiconto economico relativo all'evento
formativo ECM anni 2013 e 2014 dal titolo "La gestione delle
emergenze epidemiche: la peste suina africana" (Progetto:
FAPSA113 - CUP: 093112000080001 - contratto n. 2013/182) affidamento dal Ministero della Salute e articolato in 5 edizioni.
••
..\",t~T!~l[
J/~
Y...:'!
,~"
<••
••
.•\\
,;;~:"~. '..~
.~::::.
IL DIRETTORE GENERALE
t (;
::.
~
"'.,~
f"""
ll'l'
"~~,
.~ I
"'~ }L#.~9
.tj~'
'''i
~
1',#1"
•
Su proposta dell'Unita' Operativa Formazione e Aggiornamento del 10/11/2Jt.itffff~t~:<fl~""
oggetto:
'~;
Approvazione Rendiconto Economico relativo all'Evento Formativo ECM anni 2013 e 2014 dal
titolo
"La
gestione
delle
emergenze
epidemiche:
la
Peste
Suina
Africana"
(Progetto: FAPSA113 - CUP: 093112000080001 - contratto n. 2013/182) - affidato dal Ministero
della Salute e articolato nelle seguenti cinque edizioni:
• lA EDIZIONE: Lodi, 9 e 10 maggio 2013;
• ilA EDIZIONE: Bologna, 11 e 12 giugno 2013;
• IIIA EDIZIONE: Perugia, 2 e 3 ottobre 2013;
• IVA EDIZIONE: Portici, 12 e 13 marzo 2014;
• VA EDIZIONE: Ragusa, 8 e 9 maggio 2014.
~
PREMESSO che:
• l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche tra gli obiettivi generali e tra le
proprie finalità istituzionali, individuate anche nei Piani Aziendali 2013 e 2014, ha una costante
attività di formazione interna ed esterna rivolta ai medici veterinari, agli operatori sanitari ed agli
addetti al processo produttivo di alimenti di origine animali e sulle metodiche diagnostiche
previste dai protocolli ufficiali e che la Direzione Aziendale per gli anni 2013 e 2014 ha inteso
continuare l'attività in qualità di Organizzatore/Provider
ECM, da considerare quali "Attività
istituzionali";
•
con Decreto del Ministro della Salute del 12 agosto 1995 è stato istituito presso questo Istituto,
il Centro di Referenza Nazionale per lo studio e la diagnosi delle pesti suine e che con
successivo D.M. del 23 febbraio 2006, le competenze del Centro vengono estese ai Pestivirus
dei ruminanti includendo cosi la Diarrea Virale del Bovino (BVD) e la Border Disease (BD) degli
ovini, divenendo quindi il Centro di Referenza Nazionale per lo studio delle malattie da
Pestivirus e da Asfivirus (CEREP);
•
tra le funzioni più significative del Centro di Referenza Nazionale per lo studio delle malattie da
Pestivirus e da Asfivirus (CEREP), è individuata anche quella di effettuare corsi di formazione
ed aggiornamento sulle metodiche di analisi e di diagnosi previsti dai protocolli ufficiali;
DATO ATTO che:
• con Lettera Contratto, acquisita ai nostri pro!. 25429 del 14/12/2012 e n. 25944 del 21/12/2012,
sottoscritta tra questo Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche e il
Ministero della Salute approvata con Decreto Dirigenziale del Ministero della Salute del
18/12/2012
(pro!. 0000852-12/02/2013-DSVETOC-DSVETOC-P)
e con le Deliberazioni del
Direttore Generale IZSUM n.167 del 15/05/2013, n. 289 del 16/09/2013,
n. 93 del 12/03/2014
e n. 141 del 10/04/2014 con le quali è stata autorizzata, quale attività formativa istituzionale, la
realizzazione del Corso di Aggiornamento ECM dal titolo "La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana", articolato in n. 5 edizioni e da svolgere sul territorio
nazionale;
• nella citata Lettera Contratto e nella nota inviata da questo Istituto pro!. n. 0024458 del
05/12/2012
sono definiti i ruoli e le responsabilità delle parti, i Responsabili Scientifici, il
programma preliminare e l'accettazione del preventivo economico nel quale è indicato un
corrispettivo a favore di questo Istituto per un importo di € 32.856,00, previa dettagliata
rendicontazione dei costi effettivi e documentati (la Lettera Contratto viene allegata alla presente
per costituime parte integrante e sostanziale);
•
con nostra nota pro!. n. 0006273 del 04/04/2013 si è data comunicazione al Ministero della
Salute - Dipartimento per la Sanità Pubblica Veterinaria, la Nutrizione e la Sicurezza degli
Alimenti Uffici l° e W delle date di inizio dell' attività del Corso in oggetto, a seguito della quale
è stato erogato a questo Istituto un acconto del 50%, pari ad € 16.428,00 (nostra fattura n. 44 1
20 del 03/06/2013 di Euro 16.428,00), rilevati nell'anno 2013 rilevato al Conto Economico n.
,.~\~.:..~ihlt
(;.
~~:',~
,~.~
~
41121201 "Contributi
specifici" ;
da Stato e da altri Enti Pubblici (extra fondo) vin
'i
'~~i p}.~tti
~
\ :-~,
\tV..
"'W7~J.?'"£
.
CONSIDERATO che il finanziamento di Euro 32.856,00 previsto a favore di qu)iS!9,,)~ltutq\\$~
parte del Ministero della Salute per la realizzazione Corso di Aggiornamento "La g' ...• e ~ . e
emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana" - anni 2013-2014, è stato registrato presso il
Comitato Interministeriale per la Programmazione
Economica (CIPE) della Presidenza del
Consiglio dei Ministri con il Codice CUP: 093112000080001;
VISTE le Deliberazioni del Direttore Generale n.167 del 15/05/2013, n. 289 del 16/09/2013, n. 93
del 12/03/2014 e n. 141 del 10/04/2014, con le quali la Direzione ha autorizzato/ratificato
la
realizzazione del Corso di Aggiornamento ECM "La gestione delle emergenze epidemiche: la
Peste Suina Africana" su affidamento del Ministero della Salute, articolato nelle seguenti cinque
edizioni, della durata di n. 2 giornate ciascuna e realizzate nel biennio 2013 e 2014, identificato nel
sistema
contabile
di questo
Istituto con l'acronimo
Progetto:
FAPSA113
. CUP:
093112000080001.
contratto n. 2013/182:
•
•
•
•
•
lA EDIZIONE: Lodi, 9 e 10 maggio 2013;
ilA EDIZIONE: Bologna, 11 e 12 giugno 2013;
IIIA EDIZIONE: Perugia, 2 e 3 ottobre 2013;
IVA EDIZIONE: Portici, 12 e 13 marzo 2014;
VA EDIZIONE: Ragusa, 8 e 9 maggio 2014.
ed in particolare ha autorizzato:
l>- il preventivo dei costi, pari a complessivi € 32.856,00, nonché le modifiche che sono
intervenute nell'ambito dell'organizzazione e gestione del corso che hanno necessariamente
comportato una diversa ripartizione dei costi, così come si evince dagli allegati che
costituiscono parte integrante e sostanziale del presente prowedimento e nei quali sono
state dettagliate le specifiche delle singole voci di costo;
l>- l'accreditamento ECM presso Age.na.s. con ID n. 925-62752, relativamente alle tre edizioni
anno 2013, con ID n. 925-87648 e n. 925-93676, relativamente alle due edizione anno
2014;
l>- la nomina del Responsabile Scientifico: Dot!. Gian Mario De Mia, Dirigente Veterinario di
questo IZSUM, incaricando lo stesso di prowedere alla organizzazione scientifica ed alla
gestione operativa del Corso, della redazione della documentazione ECM e della relazione
finale, per poter attivare la rendicontazione dei Corsi secondo le regole e le procedure ECM,
nonché di trasmettere la documentazione necessaria ai fini della certificazione di alcune
spese;
l>- il programma scientifico definitivo del Corso;
l>- autorizzato l'U.O. Gestione Economico Finanziaria a prowedere alla rilevazione al Conto
41121201 "Contributi da Stato e da altri Enti Pubblici vincolati per progetti specifici" dei
proventi effettivi derivanti dal citato Contratto in seguito alla rendicontazione dei costi
sostenuti per la realizzazione delle cinque edizioni di tale evento previa rendicontazione dei
costi da parte dell' UOFA;
VISTE le note del Ministero della Salute, pro!. n. 21558-P del 10/06/2011 (allegata al presente
prowedimento per costituirne parte integrante e sostanziale) e n. 2692-P del 14/05/2013 (acquisita
ai pro!. IZSUM n. 8973/13 del 14/05/2013 e n. 9535113 del 22/05/2013), con le quali vengono
fornite indicazioni e chiarimenti in merito alle docenze effettuate dal personale del Ministero della
Salute ed alle relative modalità di pagamento;
PRESO ATTO, inoltre che, cosi come si evince dalle Relazioni dei Responsabili Scientifici,
conservate agli atti deII'UOFA, dai fogli firme dei docenti, allegati alla presente, tutte le cinque
edizioni del Corso hanno avuto regolare svolgimento
con alcune modifiche nell'ambito
dell'organizzazione
e della gestione delle stesse che hanno necessariamente comportato una
diversa articolazione delle singole voci di costo;
',~
.
~~ ..' ..
/;'.';.\7
'U ..
(.:t,.6:: .•
I "_~
w
10
~
~
',<
'
~>t~_,
••.•
~
CONSIDERATO che i costi riferiti al suddetto corso, sulla base dei dati risul 5ti dali
contabili dell'Ente (acronimo
progetto: FAPSA113 - contratto
UOFA n. 2 '1:31182,
(jati~
forniti e certificati dall'Ufficio Trattamento Economico Previdenziale e di Quiesce
i
eritq,@t
costo orario del personale dirigente (DotI. Gian Mario De Mia, Euro 89, 1610ra) e di "r.at~ria? ,'o •
Gianluca Giappichini, Euro 22,08/ora e Sig.ra Pamela Leonesi, Euro 19,99/ora) ed ai rim
I Clelle
missioni del personale di questo Istituto (quantificato in totali Euro 4.042,82), dei dati relativi ai
costi effettuati per cassa economale e quelli relativi al materiale didattico, dalle dichiarazioni fornite
dai Responsabili Scientifici in merito alle giornate/ore impegnate per il coordinamento scientifico ed
organizzativo (nota e-mail allegata, quantificato in complessive n. 30 ore), risultano pari a
complessivi di Euro 24.946,24, come si evince dagli allegati che costituiscono parte integrante
della suddetta deliberazione e come di seguito sinteticamente riportati:
,.':
-1
Docenze
_= ..,;= ....
""- /!:: . ...,~,.--y:'-.:..
Coordinamento
organizzativo
2
..
-
-
--
.. ____ .
--
Scientifico
••
o ••
ed
"
--
--
e alloggio
••
__
••
'
,
.- ......
._-
sale
-- ~_.
.... ..
-
- .
8
Rimborso spese personale
Segreteria Organizzativa
9
Organizzativa
.....
Accreditamento
o
_
7.454,94
.._ ..
.
-
...- ..
--
-
€
_
::..
-~
.
-
€
---
--
1.000,00
€
74,28
--
1.600,00
€
2.275,05
€
2.400,00
€
1.038,15
-
-
TOTALE GENERALE
della
-,
-
32.720,00
€
€
1.636,00
€
-€
1.500,00
€
=u ~
32.856,00
......:..:::ao..=--=-:;
•..•
--
23.758,32
~
.. _. --- .
1.187,92
.... ..
,
€
- ...
.-
- .
'._-
...-.
.:-
--
2.841,10
€
2.220,00
€
Riduzione su preventivo
autorizzato dal Ministero
Salute _ .. _ .
.... -
€
--
5%
,
-- ." .•..
.. ==--::....: =-=
€
ECM
-
..
.- .
€
1.500,00
.-
..
2.674,80
...•...
TOTALI PARZIALI
Spese generali
7.400,00
••
_ ....
10
...---_ ........•.
.
...
€
Segreteria
---.. -
€
1.600,00
€
~---
7
...
2.000,00
.. -
-- .........
--
14.400,00
€
..•. •.•..
Materiale didattico
0
-
-
€
~r;. ~
_. --
€
_. -
-
-
6
6.000,00
-
____
.~
Affitto
5
_'"O
"
-
Rimborso spese partecipanti
Ministero della Salute
4
..... ... .- ...•. - ."._-
€
•.... .. -
Spese vitto, viaggio
docenti
3
:
-...== .... .. .... €
-
itt
il.•••
COSTI EFFETTIVI
PREVENTIVO COSTI
ATTIVITA'
N.
~~
--
.
.
24.946,24
VISTI i documenti amministrativi (prospetti riepilogativi) trasmessi dagli Uffici: Trattamento
Economico Previdenziale e di Quiescenza e Acquisizione Servizi ed Economato allegati al
presente prowedimento per costituirne parte integrante e sostanziale;
A seguito di tali considerazioni;
ACQUISITO il parere tecnico rilasciato,
Operativa Formazione ed Aggiornamento;
per la parte di competenz
o,..
ACQUISITO
dell'Evento;
il parere tecnico rilasciato, per la parte di competenza, dal Res,eonsatìì'"
Q..4H
CO
I
,,"è-,
Gian'Màrìo~
ACQUISITO il parere favorevole del Direttore Sanitario, per la parte di competenza, ai sensi e per
gli effetti delle Leggi regionali Umbria n. 28/2013 e Marche n. 40/201 ~ s m.i., nonché la
dichiarazione di legittimità, congruità ed utilità per il pubblico servizio;
ACQUISITO il parere favorevole del Direttore Amministrativo, per la arte di competenza,
e per gli effetti delle Leggi regionali Umbria n. 28/2013 e Marche . 4 /
dichiarazione di legittimità, congruità ed utilità per il pubblico servizi
ai sensi
Tutto ciò premesso:
DELIBERA
1) di autorizzare ed approvare il rendiconto relativo ai costi, nonché i relativi allegati, delle cinque
Edizioni del Corso di Aggiornamento ECM dal titolo "La gestione delle emergenze epidemiche:
/a Peste Suina Africana" ( lA EDIZIONE: Lodi, 9 e 10 maggio 2013; ilA EDIZIONE: Bologna, 11
e 12 giugno 2013; ilA EDIZIONE: Perugia, 2 e 3 ottobre 2013; IVA EDIZIONE: Portici, 12 e 13
marzo 2014; VA EDIZIONE: Ragusa, 8 e 9 maggio 2014) - Responsabile Scientifico: Dott. Gian
Mario De Mia - che, sulla base dei dati risultanti dalle scritture contabili dell'Ente (acronimo
progetto: FAPSA113 - contratto UOFA n. 2013/182), dei dati forniti e certificati dall'Ufficio
Trattamento Economico Previdenziale e di Quiescenza in merito al costo orario del personale
dirigente (Dott. Gian Mario De Mia, Euro 89, 16/ora) e di segreteria (Sig. Gianluca Giappichini,
Euro 22,08/ora e Sig.ra Pamela Leonesi, Euro 19,99/ora) ed ai rimborsi delle missioni del
personale di questo Istituto (quantificato in totali Euro 4.042,82), dei dati relativi ai costi
effettuati per cassa economale e quelli relativi al materiale didattico, dalle dichiarazioni fornite
dai Responsabili Scientifici in merito alle giornate/ore impegnate per il coordinamento
scientifico ed organizzativo (nota e-mail allegata, quantificato in complessive n. 30 ore),
risultano pari a complessivi di Euro 24.946,24;
2) Di autorizzare l'U.O. Formazione e Aggiornamento a trasmettere il suddetto Rendiconto al
Ministero della Salute - Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della sicurezza
alimentare e degli organi collegiali per la tutela della salute - Ufficio l° e Ufficio W;
3) Di autorizzare l'Ufficio Bilancio a prowedere al pagamento di € 1.100,00, entro il corrente
mese di novembre, relativi a:
» n. 5 ore di docenza effettuate dal Dott. Vincenzo Ugo Santucci - Dirigente ilA fascia (n. 3 ore anno 2013 e n. 2 ore anno 2014);
n. 3 ore di docenza effettuate dal Dott. Luigi Ruocco - Dirigente Professionalità
Sanitarie - (n. 2 ore anno 2013 e n. 1 ora anno 2014);
n. 1 ora di docenza effettuata dal Dott. Giovanni Granitto anno 2013 - Dirigente
Professionalità Sanitarie;
n. 2 ore di docenza effettuate dalla Dott.ssa Maria Girolama Falcone - Dirigente
Professionalità Sanitarie - (n. 1 ora anno 2013 e n. 1 ora anno 2014):
»
»
»
da versare al Ministero della Salute. secondo le modalità specificate nelle note dello stesso
Ministero della Salute allegate e richiamate in premessa (prot. n. 21558-P del 10/06/2011 e n.
2692-P del 14/05/2013), al Capo XX - Capitolo 3478 dello stato di previsione dell'entrata del
Bilancio dello Stato - specificando in causale:
• art. 2 - compenso Euro 500.00. per docenze Dott Ugo Vincenzo Santucci (Dirigente ilA
fascia) anni 2013 e 2014:
• compenso Euro 600.00 per docenze Dott.ri Luigi Ruocco, Giovanni Granitto e Maria
Girolama Falcone (Dirigenti delle Professionalità Sanitarie) anni 2013 e 2014:
~~,'!t~r;"l[
~r!,
~.".
';'
'~"
<'1' \
J~~~)
tratto
, ,£
~,
••.
't,<:::.
'. 0,;'1
. 't,,-'f.
4) di autorizzare l'U.O. Gestione Economico Finanziaria a rilevare al Conto 411212
I I uti
da Stato e da altri Enti Pubblici vincolati per progetti specificai i" i proventi conseguenti alla
sottoscrizione
della Lettera Contratto tra questo Istituto Zooprofilattico
Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche e il Ministero della Salute (acquisita ai nostri pro!. 25429 del
14/12/2012 e n. 25944 del 21/12/2012 ed approvata con Decreto Dirigenziale del Ministero
della Salute del 18/12/2012 e con le Deliberazioni del Direttore Generale IZSUM n,167 del
15/05/2013, n. 289 del 16/09/2013, n. 93 del 12/03/2014 e n. 141 del 10/04/2014) che, sulla
base del Rendiconto di cui al punto 1) e al netto dell'acconto del 50% già versato dal Ministero
della Salute e rilevato da questo Istituto nell'anno 2013 (di Euro 16.428,00 - nostra fattura n.
44/20 del 03/06/2013), risulta pari a complessivi Euro 8.518,24, secondo le modalità indicate
nel suddetto protocollo d'intesa, specificando altresì acronimo progetto: FAPSA113 - Codice
CUP: 093112000080001;
imputano il costo al Conto 52223106 - acronimo
_20_1_3_/1_82_;
progetto:
FAPSA113 -
5) di autorizzare l'Ufficio Fatturazione e Incassi a provvedere alla emissione ed invio della relativa
fattura, secondo le modalità indicate al precedente punto 4);
6) di autorizzare l'Ufficio
rendessero necessarie.
Bilancio
a provvedere
alle successive
rilevazioni
contabili
che si
ERALE
SoFiI
\
~DW.~
ALLEGATI
RENDICONTO
SINTETICO
COSTI
Evento Formativo ECM
"La gestione delle emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana"
(Progetto: FAPSA113 - CUP: 093112000080001 - contratto n. 2013/182)
Articolato in n. 5 Edizioni: l' EDIZIONE: Lodi, 9 e 10 maggio 2013 -II' EDIZIONE: Bologna, 11 e 12 giugno 2013
III' EDIZIONE: Perugia, 2 e 3 otlobre 2013 - IV' EDIZIONE: Portici. 12 e 13 marzo 2014 - V' EDIZIONE: Ragusa, 8
e 9 maggio 2014
Deliberazioni Dlrellore GeneralelZSUM n,167 del 15/05/2013, n, 289 del 16/09/2013, n. 93 del 12/0312014 e n.141 del 10/04/2014
Decrelo Dirigenziale Ministero della Salute del 18/12/2012 (prol. 0000852-12/02/2013-DSVETOC-DSVETOC-P)
N.
ATIIVITA'
1
Docenze
PREVENTIVO
COSTI EFFETIIVI
COSTI
€
6.000,00
E
7.400,00
€
2.000,00
E
2.67-4,80
€
14.400,00
€
7.454,94
€
1.600,00
€
€
1.500,00
€
€
1,000,00
€
74,28
€
1,600,00
€
2.275,05
€
2.400,00
€
1,038,t5
•
2.220,00
€
2.841,10
32.720,00
€
23.758,32
1.636,00 €
1,187,92
.
,
Coordinamento
Scientifico
ed organlzzativo
Spese vitto, viaggio e alloggio
3
docenti
.
,
Rimborso
spese partecipanti
.
Ministero
della Salute
...
Affitto sale
5
..
•
Materiale didattico
Segreteria
7
Organlzzatlva
Rimborso spese personale Segreteria
•
Organlzz.Btlva
~
...
.~_.9
10
Accreditamento
ECM
TOTALI PARZIALI
€
Spese generali 5%
€
Riduzione su prevenUvo aulorlzzato dal MinIstero della
Salute
••
TOTALE GENERALE
€
-
1.500,00
32.856,00 €
24.946,24
RENDICONTO COSTI
Evento Formativo ECM
l'La gestione delle emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana"
(Progetto: FAPSA113 - CUPo D93112000080001 - contratto n. 2013/182)
Articolato in n. 5 Edizioni: l' EDIZIONE: Lodi, 9 e 10 maggio 2013 -II' EDIZIONE: Bologna, 11 e 12 giugno 2013.
III' EDIZIONE: Perugia, 2 e 3 ottobre 2013 -IV' EDIZIONE: Portici, 12 e 13 marzo 2014 • V' EDIZIONE: Ragusa, 8 e 9 maggio 2014
Deliberazioni Direttore Generale IZSUM n.161 del 15/05/2013, n. 289 del 1610912013, n. 93 del 1210312014e n. 141 del 10/0412014
DIrigenziale
Ministero
della Salute del 18/1212012 lorO!. 0OOO8S2~12102l2013-DSVETOC-oSVeTOC-p,
Decreto
Costi imputati al bllClget V,O. Fonnazlone ed Aggiomamento
N.
PREVENTIVO
COSTI
ATIIVITA'
RENDICONTO
-Conto 52223106
COSTI
"CoJtl
PfIT
cotIil.,
~".
emo-.ECM DA
format",.,
PUBSLJCO.
Conto
__
52223206
"Co••••
O
Conto
52410001
.A.mIfI"...wI.
~eottg.._v.
• IPOG" ECM
PRIVATO-
UI&
DA
fW
"Md".,
-"'-
costi
missioni
personale
IZSUM
COMPENSI
DOCENZE,
COORO.TO,
SEGRETERIA
+ MATERIALE
DIDATTICO
IZSUM
TOTAU
,
,
Docenze
E
UOQ,OO
MINISTERO SALUTE. Compenso per' d0CflnZ9; Dott. UGO SANTUCCI
(N. 5 ore) • Oott. LUIGI RuOCCO {n. 3 ore) • Oott, GIOVANNI
E
GRANmO(n, 1 ora). Dott,ssa MARIA GIROLAMA FALCONE {n, 2 ore)
cari a 1001l!i
n. 11 ore X E l00,OOkad,
ISTITUTOZOOPROFILAT11CO SPERIMENTAlE ABRUZZO E MOUSE
• Compenso per docenze Dott, ANGELO CERELLA (n, 5 ore X E E
100,OO/cad.)
ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE CELLA $ARDEGNAX E E
Compenso per docenze Dott. SANDRO ROlESU (o, 5
1OD,OO/cad.)
o",
2
Coordinamento
Scientifico
ed
E
organizzativo
2.000,00
5.300,00
ISTTTUTOZOQPROFILAT11CO SPERIMENTALE UMBRIA MARCHE.
çoontr!!!lmW9 sclenliflco i!Q organizzativo: DOTT. GIAN MARIO DE MIA
• ANNO 2013 n, 15 ore'" ANNO 2014: n. 15 ore "" 30 or. X € 89,161or•
Ic~to orario dipenderti come da calcolo ua Amministraziol"le oet
?er"~.I:!SUM)
E
2.674,80
3
e alloggio
docenti
•
ISTTTUTOZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE ABRUZZO E MQUSE
• Rimborso spese vitto, viaggio e alloggio Docente Doli. ANGELO €
CEREUA
ISTITUTO ZOOPROFlLATTICO SPERlMENT ALE DELLA SARDEGNA14.400,00
Rimbon;o speSE! vitto, viaggio et aUogglo Docente DotI. SANDRO
ROlESU
•
ISTITUTO ZOOPROFIl.Amco
SPERIMENTALE UMBRIA MARCHE.
Rimborso spese di vtllo, viaggio e aUogglo docenti IZSUM. Doll,ri GI•••.
N
CARMEN MAF!:ESCA
MARID oe MIA, FRANCESCO FELIZIANI
,RendIContoU O AmmlnistrazÌOne del Personale del!'lZSUM • rimborsaI,
r.ustipendi glug~ho
20'3 e aprllefglugro 2014)
•
E
7.400,00
E
2.&74,80
500,00
E
••
viaggio
500,00
ISTITUTO ZOOPROFlLAT11CO SPERIMENTALE UMBRIA MARCHE.
Compenso docenze Oott rl GIAN MARIO OE MIA, FRANCESCO
FEWZlANI e CARMEN MARESCA (n,53 ore)
Spese vitto, viaggio e alloggio Docenti MINISTERO SALUTE: Dott. UGO
SANTUCCI • Dott. LUIGI RUOCCO - Dott, GIOVANNI GRANITTO
Dott.ssa MARIA GIROLAMA FAlCONE
Spese vitto,
1.100,00
119,00
.,
1,757.85
1.356,20
~::,
.,',x " .
,'~.
'
t: ~~)- 454,94
,~
'"
1.215,22
E
3.c)04,67'
~~-À.
tl.:'"
",';'\. ,
''''-!.!~
Costi impl,ltilti ;IIbudget
N,
PREVENTIVO
ATTIVITA'
RENDICONTO
COSTI
Conto 52223106
COSTI
mtrir.
..,...-
f'onnMfW!, cong... con ••.
Il mostA ECM DA
PUBauco-
orpnfumon.
Conto 52410001
"""'"'
-AtWrr/".AM.
...._dper
tumr.tlnt, cong., con".
• mosfrw ECfIII
PRNATO-
OOCENZE,
costi
Conto 52223206
"COIIllper
CItpl'I~
COMPENSI
u.o. FOrJT\8l:ioneed Aggiornamento
~ ••••r
DA
per
missioni
personale
IZSUM
CeORO.Te.
SEGRETERIA
+ MATERIALE
DIDAtTICO
IZSUM
TOTALI
4
Rimborso spese
parteCipanti
Ministero della
$alute
•
1.800,00
•
5
Affitto sale
•
1.500,00
•
, Materiale didattico •
7
Segreteria
Organizzativ8
I
•
ISTITUTO ZOOPROFtLATTtCO SPERIMENTALE UMBRIA MARCHE.
1.000,00
(auoni
01
c:);"',segna
r.~aga~i'1O
IsllluO:IOfl3le
IZSWJ,
•
Documenti
ISTITUTO ZOOPROFlLATTICO
SPERIMENTALE
UMBRIA MARCHE.
Segreteria Organizzativa per la gealiOne delraccoglJeI1Z& e registraziOne
partec::ìpamlIn Ioco e per la gesttone delle pratiche amministrative
1.600,00 (accreditamento evento, reportlstica ECU, certtfk:atl di partecipazione
ECM, ... ) - LEONESI
PAMELA.
n_ 63 ore
X
€
19,99/ora
- n 46 ore X € 22,08101'8 (COSI:::> D'ariO d.oenO€nle
",alcole ua Amnllnt~tra=ione del PB!sonale rZSUMI
Rimborso spese
personale
Segreteria
Rimborso
(
spese
di
vttto,
viaggio
e alloggio
5eqreteria
come
9lugnolluglio
AGENAS.
201::; e aprilclglugno
Contrlbuto
14,28
li:
€
2.275,05
€
2.215,05
•
1,038,15
•
2.841,10
erganizzativa
€
1.038,15
2014 )
Accreditamento
Evenlo
14,28
da
2400 00 IZSUM: PAMEIJI LEONESI
e GIANLUCA
GIAPPICHINI
(ReoolConla
•
,
U O Ammirustr~lOne
del Pers.onale dell'lZSUM
- r,mDOrsati su stipencilo
Organluativa
•
• G1APPlCHINI
GIANLUCA
,
n
17110'66 oc; 31105/20',3 CI € 42.02 e n 125{>/66 Cf.,1 l ~I05i201 ~ 01E:32,26)
n, 925-62752
(n. 3 EdIZIonI
£ 566,22/cad).
Documenti prnt, n, 643411:3 del 08104/2013.
n. &466113 del 08J0.412013 - n 19684/13 del 06111/2013)
anno 2013 X
Accreditamento
ECM
(
2.2211.00
GENAS.
Corrrtbul:o
anno 2014 X
AGENAS.
10
Spese generali5%
Riduzione
€
t
32.720.00
1,636,00
5U
preventlvo atrlorinato
dal Ministero della
.o(
1.500,00
sa,,,,,,
TOTALE GENERALE
f:
32,856,00
€ 568,22fead).
Documento
ContribtJ:o Accr8ditam&nto
anno 2014 X
TOTAI.IPARZlAL.1
Accreditamento
€
568,221cad).
Documento
evento
n, 925-a764a
proL n. 4363114
evento
1,7D4,66
£
568,22
(n. 1 EdiZione
del 1410312014
n. 925--93616
prol. n. 6410/14
€
(n, 1 Edizione
del 17/04f2014
•
(
568,22
7.633,52
€
l.157,85
E
£
-4042,62
€
10.324,13
E
Storico Movimenti per Progetto
Progetto
FAPSAl13
Programma
Centro
"La geslione
EECM EVENTI
delle emergenze
E ATTIVITA'
CRICAVI
AI 11/11/2014
- La Pesle Suina Africana"
ECM
RICAVI, CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI
Dare
Descrizione
Conto
epidemiche
FORMATIVE
41121201
Contributi
Avere
da Stato e da allri enti pubblici
Documento
(exlra fondo) vincolati
3.524,50
3.524,50
Cenlro
Totale del conio
3.524,50
3,524,50
Totale del centro
3.524,50
3.524,50
FINECE4
Avere
Dare
52223106
Costi per l'organizzazione di attività formative,
700,00
0,00
T olale del centro
700,00
0,00
PGFA
U,O,SUPPORTO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
41121201
Contributi
Avere
Dare
da Siato e da altri enti pubblici
Totale del conto
0,00
16.428,00
Totale del cenlro
0,00
16.428,00
QSERVIZI
Conio
52223106
21/03/2014
35290002
400001
01/01/2014
MAILUOFA
21/03/2014
35290002
Risconti
vincolati
Risconti
vincolati
passivi su contributi
per progetti speciali
passivi su contributi
per progetti speciali
Documento
Riferimento
Contropartita
Documento
44
131-22
31/12/2013
Riferimento
441 MINISTERO
DELLA SALUTE
Contropartita
per progetti specifici
03/06/2013
44/20
03/06/2013
133076 MINISTERO DELLA SALUTE DIP. SANITA' PUBB. VETERI
CENTRO DI QUADRA TURA SERVIZI DA GE4
Dare
Descrizione
MAILUOFA
(exlra fondo) vincolali
16.428,00
Centro
31/12/2013
121 31/12/2013
T olale del conto
Descrizione
Conto
per progetti specifici
4441
(DA PUBBLICO) ECM
700,00
Centro
Contropartita
CENTRO X CHIUSURA ESERCIZIO SCRITTURE NON AUTOMATICHE
Descrizione
Conto
Riferimento
Avere
Costi per l'organizzazione di attività formative,
Documento
Riferimento
controp~a--~
tit~,,\\\"d,"
'
(DA PUBBLICO) ECM
568,22
45
21/05/2013
6434
08/04/2013
568,22
46
21/05/2013
6466
08/04/2013
543,20
2581
07/10/2013
10/2013/524
02/08/2013
,1 T"~"
Cè>':rt.\
f",-.
10016 AGENZ) .,. AZIONALE.Il'ER l'~,
SERV~!~NITAR~~F..\llIONÀ:ç!,
~AZIOtll "~tt\l!'ER I ;:.;
10016 AGEN
[email protected];S~~~
<$~~IONA~
708 L Z. S DELL,A;
E
MOLlSÈ.c",
",' ~
j.~
c
m
~~flt'Y
'\"T(~l
'.~~
~ì"'\~~'-'
.
J .•t.t
Storico Movimenti per Progetto
Progetto
FAPSAl13
Programma
Centro
"La gestione
epidemiche.
FORMATIVE
La Peste Suina Africana"
ECM
QSERVIZI
CENTRO DI QUAORATURA SERVIZI DA GE4
52223106
Costi per I"organizzazione di attività formative,
Avere
Dare
Totale del conto
Conto
delle emergenze
EECM EVENTI E ATTIVITA'
Descrizione
Conto
AI 11/11/2014
52223206
Conto
19684
06/11/2013
630,69
3314
16/12/2013
1098
13/11/2013
512,20
500001
31/12/2013
2508
31/12/2013
568,22
16 19/03/2014
4363
14/03/2014
568,22
26 22/04/2014
6410
17/04/2014
276,24
2547
07/10/2014
10/2014/883
17/09/2014
402,26
2561
08/10/2014
10/2014/884
18/09/2014
1.203,02
2812
04/11/2014
6.408,71
Costi per l'organizzazione
di attività formative
21/10/2014
21/05/2013
218
10/05/2013
34 23/05/2014
40 05/06/2014
50 14/07/2014
51 15/07/2014
6577
7901
9550
9549
22/04/2014
12/05/2014
20/06/2014
20/06/2014
ECM (DA PRIVATO)
1315
0,00
Totale del centro
7.286,64
0,00
13102 HOTEL EUROPA-HOTEL
NAPOLEON SRL
13266 RUOCCO LUIGI
13052 FALCONE MARIA GIROLAMA
12643 SANTUCCI VINCENZO UGO
12643 SANTUCCI VINCENZO UGO
U,O, FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
Dare
Costi per l'organizzazione
Avere
di attività formative
59,89
Documento
Riferimento
contr~~~
ECM (DA PRIVATO)
203 22/04/2014
59,89
Totale del conto
1793
0,00
877,93
52223206
10016 AGENZIA NAZIONALE PER I
SERVIZI SANITARI REGIONALI
708 I. Z. S. DELL'ABRUZZO E
MOLISE
34103308 Debiti per fatture e ricevute da
ricevere
10016 AGENZIA NAZIONALE PER I
SERVIZI SANITARI REGIONALI
10016 AGENZIA NAZIONALE PER I
SERVIZI SANITARI REGIONALI
708 I. Z. S. DELL'ABRUZZO E
MOLISE
708 I. Z. S. DELL'ABRUZZO E
MOLISE
4005 I.Z.S. DELLA SARDEGNA
13/11/2013
T alale del conto
UOFA
Contropartita
103
121,40
269,90
399,56
9,80
Descrizione
Riferimento
568,22
77,27
Centro
Documento
(DA PUBBLICO) ECM
0,00
203
22/04/2014
12410001
o..'~'
7~
..
?
./.,1'4
,.-~
59,89
0,00
?, :.\
lc!>'."'"
'.
-.rJ.;i(.
...:"'-~.)
'f""~'.-i4
\ __ ~
Totale del centro
., l':
Cassa ec r ;1',11ìalesede!lrugl~~
.i
.
,0: ...~ç;~(,:~~?~y
"!
'~f
"';"."
\
.,
Storico Movimenti per Progetto
AI 11/11/2014
Progetto FAPSA113 "la gestione delle emergenze epidemiche.
Programma EECM EVENTI E ATTIVITA'
la Peste Suina Africana"
FORMATIVE ECM
Centro
Descrizione
Conto
Dare
34103308
Avere
512,20
512,20
Totale del conto
Conto
35290002
512,20
Riferimento
Contropartita
500001
31/12/2013
2508
31/12/2013
52223106
Costi per l'or9anizzazione di
attività formative, (DA
PUBBLICO) ECM
4005 I.Z.S. DELLA SARDEGNA
433
03/03/2014
2508
31/12/2013
4441
31/12/2013
MAILUOFA
21/03/2014
41121201
400001
01/01/2014
MAILUOFA
21/03/2014
41121201
512,20
Riscontl passivi su contributi vincolati per progetti speciali
3.524,50
3.524,50
Totale del conto
3.524,50
3.524,50
Totale del centro
4.036,70
4.036,70
15.607,73
23.989,20
Totale del progetto
Documento
Debiti per fatture e ricevute da ricevere
Contributi da Stato e
pubblici (extra fondo)
per progetti specifici
Contributi da Stato e
pubblici (extra fondo)
per progetti specifici
da altri enti
vincolati
da altri enti
vincolati
blagina 1 di 1
Sonia Fiorucci
Da:
Data:
A:
Oggetto:
"Gian Mario Dc Miau <[email protected]>
giovedì 20 marzo 2014 12:32
<[email protected]>
[formazione] Corso Gestione Emergenze PSA 2013
Facendo seguito alla conversazione telefonica awenuta, preciso che relativamente al corso di
formazione in oggetto e con riferimento ai moduli effettuati nel corso del 2013, l'impegno
personale sostenuto sia nella progettazione dell'evento che per questioni di tipo organizzativo e
di reportistica, può essere quantificato in 15 h/uomo.
Cordialmente
Gian Mario De Mia
-~~
Gian Mario De Mia
Direttore SC2- Diagnostica Specialistica
Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria e Marche
via Salvemini 1,06126 Perugia (Italy)
tel +39 075 343239
email [email protected]
2010312014
blagina
I di 1
Sonia Fiorucci
Da:
Dala:
A:
"Gian Mario De Mia" <[email protected]>
mcrcoledl12novcmbre201411:37
<[email protected]>
OggeUo~
[formazione]
Corso gestione emergenze PSA
Facendo seguito alla conversazione telefonica avvenuta, preciso che relativamente al corso di
formazione in oggetto e con riferimento ai moduli effettuati nel corso del 2014, l'impegno
personale sostenuto sia nella progettazione dell'evento che per questioni di tipo organiuativo e di
reportistica, può essere quantif,cato in 15 h/uomo.
Cordialmente
~~ltLtiL
G;~~~';;:oeMia
Direttore SCDiagnostica Specialistica
Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria e Marche
via Salvemini 1- 06126 Perugia (Italy)
tel. +39 075343239
email: [email protected]
17/11/2014
"
COSTO
PERSONALE COMPARTO/
DIRIGENTI (con Oneri Sociali)
Retribuzione
Retribuzione
(CCNL 200812009 DEL 31.07.2009. comparto)
(CCNL 200812009 DEL 06.0S.201Q.. dlrigonll)
Globnle
Monslle
Globalo
ONERI
CARICO ENTE
COSTO
AnnUII
44 50". X 2
(compresa
Trodlccsimll)
ONERI
MENSA
Incentivo I
Retr. Risultato
buoni
(Euro 5.16
x88)
DE MIA G.
-
FEUDANI
F.
GIAPPICHINI
G.
LEONESI P.
PerugIa
,7 NOVEMBRE
2014
SU
INCENTIVII
32,898 %
COSTO
TOTALE
ANNUO
Settimanale
COSTO
(compresi Onofle
Mensile
carito Ente)
(compresi
Onori
(44 sonlmllno
a carico Ento)
modio. al no«o dolio
(Su 12 MensllitiJ)
ferie Il allro
COSTO
ORARIO
(36 oro settlm.
Comparto I 38
ore sonim.
Dirigonza)
assento)
7.908,83
102.814,79
36.785,08
454,08
6.793,41
2.234,90
149.082,25
3.388,23
12.423.52
89,16
5.755,37
74.819.81
26.769,03
454,08
6.700.35
2.204,26
110.947,55
2.521,54
9.245,63
66,36
1.761,40
22.898.20
8.192.52
454,08
2.575.10
847,16
34.967,05
794,11
2.913,92
22,08
1.592,58
20.703.54
7.407.31
454.08
2.327.92
765.84
31.658,69
719,52
2.638,22
19,99
----
--
--
MISSIONI EVENTI FORMATIVI SU STIPENDI GIUGNO 2013
;
I "o,
AUTO PROPRIA
'••••lFt.
COMP
COMP
Dipendente
829GIAPPICHINI G,
829GIAPPICHINI G.
Centro di
Costo
TRENO
KM
specifica
sotto.
AEREO
PASTI
ALBERGO
UOFA
"0,00
100,80
172,00
UOFA
0,00
90,70
200,00
_0.00
TOTALE
_0.00
_0.00
.191,50
_372,00
PASTI
ALBERGO
AUTO PROPRIA
M"TR.
DIR
DIR
DIR
DIR
DIR
Dipendente
Centro di
Costo
TRENO
KM
., e I ~
specifica
AEREO
sotto.
57 DE MIA G.
SC2DS
0,00
80,06
172.00
61 DURANTI A.
UODOEM
D,OD
83.76
200,00
66 FEllZIANI F.
LNRPS2
0,00
80,16
170,00
95 LATINI M.
CNRCMBB
0,00
44,52
'OSMARESCAC.
TOTALE
98.90
68,02
0,00
UODOEU
.96,90
Perugia, 8 GIUGNO 2013
.rmm=,
__ 0.00
_0.00
.356,52
SPESE
SPESE
TOTALE
VIAGGIO
RECUPERI
ISCRIZ.
NOTE
MESE
NOTE
MESE
CONVEGNO
42,40~
38,60
_81.00
SPESE
VIAGGIO
329,30
_644,'50
_0,00
_0,00
TOTALE
RECUPERt
ISCRIZ.
SPESE
CONVEGNO
FAPSA113
FAMEL112
FAPSA113
172,00
_714.00
_S.60
_0:00
_0.00
-
--
-
MISSIONI EVENTI FORMATIVI SU STIPENDI LUGLIO 2013
(CONTO 52221314)
--"--- i
---'--_.'
AUTO PROPRIA
••...,~ D/pendente
-
COMP
Centro di
TRENO
K•
Costo
l'U'
AEREO
specifica
PASTI
ALBERGO
lSCRIZ.
UOFA
46.00
0,00
COMP
_0,00
_0,00
"46,00
_121,00
PASTI
ALBERGO
._~---
~
_0,00
DIR
57 DE MIA G.
DIR
••
--
"'òiR "I
OIR
DIR
Contro di
Costo
Dipendente
MATR.
FELIZIANI
F.
95LATINIM.
109ROCCHEGIANI
KM
_167,00
_0,00
_0,00
TOTAL.E
RECUPERI
ISCRIZ.
0,00
65,40
121.00
LNRPS2
0,00
78.60
121.00
0.00
66,02
200.001
46,00
SC8AN
46.00
I ' DIR
7,50
I
I
I
1_312,02
121.00
7.50
0.00
94,50
200.00
6.60 1_347,10
~
MESE
•
•••
••
I
FAMEL.112
.
FAPSA113
FAME1112
~
.373.12 _763.00
.1.'260,12
.32,00
" IndennItà €/KM: [l0 semestre 2013 = 0,362
.
l° Semestre 2013 = 0,361
Perugia, 8 LUGLIO 2013
NOTE
FAP$A113
~
68,60
_0,00
_O;W
_0,00
,
I
"
FAPSA113
10.40 1~196.80
0.00
_0,00
.92,00
G
CONVEGNO
0.00
TOTALE
G
SPESE
SPESE
VIAGGIO
sattò- -,
UODOEU
E.
AEREO
SC20S
CNRCMB8
106MARESCAC.
'ul
specifica
11III
FAPSA113
AUTO PROPRIA
TRENO
MESE
.
-e
121.00
0,00
_0,00
NOTE
CONVeONO
..._---
--- _.-
TOTALE
RECUPERI
TOTALE
sotto~
-
1207 LEONESI P.
SPESE
SPESE
VIAGGIO
I
Ser~Orej~rmiJ~ razione Personale
\
\
\ ~
\ V
I
G
'
GN
..V~ 5;..:1~,)
I'<J. ~,~~~:~;:l~L~:~~;,
'l;'
- - -
-
MISSIONillSTITUZIONALI
SU STIPENDI
.,
I
•••
ltI~,p
O~RTOttNlC.
''''
(CMP
({}\~P
COV'
l'1lCAnPlO(.
'"
co'.,r
eli GlANHUcr P.
co.•••
'
'"
"'"
wv.r
COMr
co~.,r
(o •••,
COllP
"-'"
1O.:l0
-
VSSCl!
13,5')
,-'"
lfONESI P.
l10fA
MIINCltlIP.
I
I
'UO
72.21
U"
11,00
2~11MlOlOl.
'CA'
7AO
"',.
'O,
MOSCATnUt.
'D~ l'AlOMOO P.
usseo
I
lCCI!A!J.l
I
!
l~IJ,(II]
-
,
TOTALE
I
,
_0,00
_0,00
.
_0.00
I
_270.72
_150.00
,
I
,.,~ lAAR:_J.L".RZQ
-
""""
I
JMBZC
=~R20'
tOl:!I'Ri\lO
--=
'"
-;;-
rJI(){!ndMI"
49 C(NO
,.
OIRGEIl.
Jl CAGIOLAM.
UOOO"
4! CAMJecnlAM.
UOOOAFll
6' OURIl.f.lTlA.
UOOOEI.1
00 ftUIIA.Nlr.
LHRPS2
B4 GAVIIlIOAN$.
LI"
."
••
".
O'q
pElIonlG.
i
O.CO
SPESE
VIAGGIO
_0,00
_0.00
I
'-'"
,-'"
I
l
I
OO.O}
i'01,40
".00
,_O>
"-,,
IliO ~Il'
~
IICCRtOlA
0.00
I
,
11.'> •••
-~
,
rMM"
~2
l,I,S.jl:
'."
'00
I
Il.00
I
34.~r,
__""AAìb ___
_.
11:1.278,00
H
I
Perugia. 7 APRILE 20104:
"
:
.35<1,06
-207,40
-.4B.l0
I
-,
.U.~Rio.~lMà:l
.•
•
0.00
I,
-
I
I
~O,OO
.
';)
!\,-~.
;
,
I
I..llllt..'"O
-1.227,53 ••• .;.00,00
!
'I
1013 "".O'~t
l" SemestrI!' lOH '" O.351i 'e
_0,00
"454.97
IJ.o\RZO.
.M:ltflro __
liIIIE:
0.00
-63.00
-
WJtro-
"_00
SC)!lS
-
,",,00
.52707
~
~
~
1(\,20 ~
~
"m ~
~
~
~
~
2'-"
,.
"'''
~o
5.10
LCPG4
SC71'S
NOTE
"- ~
43.00
I
SPUE
15CRIl..
CONV£GMO
~
~
~
~
-n.il;
AJ.t'tl
---24.50
,
,
I
AECUltEAI
TOTALE
11.00
,
LCM
13-1TONUCO'.
I,
m.m
AUJERGO
L01D
U.!AS
I
45-1.97
LCCBIl,rU
LO!M
'l~n!IA{JI'JI;
om
m.1)(
LO'
110 SCUOTIIS.
TOTALE
PASTI
,-,
UIRr.tllB
110 mlNom!t.
'"
r.,.
AEREO
LCAlt'
-•• 4JS HONlr.
"" l))) MIINGlUP.
'" 102 ORLCHIIl.
-,
.. lGJ OnAVlIINl D.
-". '" P/\MCCIII'M.
•• '" p((onCLl1l.
••
,
,
3Q BU\SIG.
••
-'
s"edn.:~
-'ao1lo'
1278
DIR. GEtI
'" ''''IstvtnlMS,
,..
,
TREMO
OIR.5AU
120S S{\I(Il1NIS.
,.
,..
,..
Ce-n'ro dI
Cn~lo
li
l"': __
'
AUTO PROI'flIA
••~tn
-
"''''''
IIs.ra~ll(l
_46392
_43.20
I
;
lAA:RZa-
~
l'
I
"'"
~
I
_0,00
MESE
.:.;
o.~
1440
,
,
NOTE
~
M,DI
-'/
COtlYtll""
11II';:,
;,
w~'r
I
I
SPESE
ISCRIZ.
RECUPERl
TOTALE
,'1,;' .1
.-
~
~
~
~
~J.'O ~
~
~
~
~
~
1~.QO
&1,00
",SC'
SPESE
VIAGGIO
M.OEllGO
10.00
LO!!
lo-1~t/ARDI S.
-w!••r
PASTI
STAllll
GMlrOSlf,
""
COlo!P
AEREO
,
UOOOAFII
53 CIUHOLlNlS.
CO','r
"
".~,
.
_clTlçn
mio'
"'"
clDoms.
I;).M
,
lO'
2~ utA/IIltIl\.
W',!,
AUTO PROPRIA
I
c••~t"
lCAO
III MflTOWO.
-
TRENO
Centro,"
Olpendcnlf1
11
--'
il
APRILE 201¥::::.:~f!..~/};J;
(FONTO 52221304 Comporto - 52221305 Dirigenza)
... __ ..
:~
'~".
,- -
i\
!fm!n;S!' 'pi!
sèùW;'{
' \ A
: \ .,,---.'1' - _ ... _- --
\
\
\
ne Pfrsonale
I
-
-
._.._.J
i
,
,
MISSIONI EVENTI FORMATIVI SU STIPENDI APRILE 2014
l
(CONTO 52221314)
I
I
1
AUTO PROPRIA
!&AlA.
TRENO
Centro di
Dipendente
KM
Costo
I
sp~~;'ca
sotto.
COMP
AEREO
PASTI
ALBERGO
SPESE
VIAGGIO
TOTALE
RECUPERI
Ano
NOTE
MESE
TOTALE
RECUPERt
Ano
NOTE
MESE
0,00
COMP
0,00
_D,DO _D,OD _D,DO
TOTALE
_D,OD
_D,OD
AUTO PROPRIA
••"rR.
DIR
DIR
TRENO
Centro di
Dipendente
Costo
•
KM
I
specifica
AEREO
PASTI
ALBERGO
SPESE
VIAGGIO
"' sotto •.".
DELIB. DG
57 DE MIA G.
106 MARESCA C.
SC20S
0,00
72.61
150,00
UODOEU
0,00
71,71
150,00
DIR
0,00
DIR
0,00
DIR
D,DO
TOTALE
alndennita
_D,OD _0.00
E/KM:
ne semestre
2013
, ,;. le semestre lO}";
=
:c::
0,362
0.356
Perugia, 7 APRILE 2014
.'44,32 _300,00 _".80
93/2014
DElIB. DG
9312014
FAP$A113
FAPSA113
,
:
----l
MISSIONI EVENTI FORMATIVI SU STIPENDI GIUGNO 2014
:
i
I,
(CONTO 52221314)
I
I,
I
AUTO PROPRIA
Dipendente
MATR.
Centro dI
Costo
TRENO
KM
AEREO
ved,
spoclflca
. sotto •.'
PASTI
ALBERGO
SPESE
--COMP
1207 LEONESI P.
71,98
UOFA
COMP
_0,00
_D,DO
AUTO PROPRIA
ru.TR.
DIR
DIR
--
Dipendente
Centro di
Costo
TRENO
KM
,
AEREO
_81,76
_180,00
PASTI
ALBERGO
_0,00
_333,74
SPESE
VIAGGIO
81,76
180,00
0.00
96.90
180,00
63.80
0.00
81.76
180,00
41.20~
D.DD
66 FElIZIANI F.
lNRPS2
UODOEU
_0,00
TOTALE
RECUPERI
269.89
340,70
0,00
_D,OD .269,89 .26D,42 .540,00
TOTALE
:o.
Indennità E/KM: 11°semestre 2013 =- 0,362
, , ICI semestre 2014 = 0,356
Perugia, 9 GIUGNO 2014
_0,00
Ano
DELIB. DG
141/2014
DELIB. DG
141/2014
DEllB. DG
141/2014
531,65
0.00
DIR
MESE
SEGRETERIACORSO FAPSA1l3
NOTE
~sotto~.\'
SC2DS
DIR
141/2014
NOTE
D,DO
.71,98
specifica'
57 DE MIAG.
106 MARESCA C.
Ano
-OElt6;-OG-
~
180,00
0,00
TOTALE
DIR
81,76
RECUPERI
TOTALE
VIAGGIO
.'05,00
'\
Settorr \
\ \-
\
DOCENZA CORSO FAPSAl13
DOCENZA
CORSO FAPSA1l3
DOCENZA
CORSO FAP$A1U
MESE
.•.•.. '-'" .
! -
.-c.
II~
SEDE:
SEZIONI:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemini, 1
Tel.075.3431-Fax 075.35047
C.F. E PJVA 00150090546
60100 ANCONA:
lSTI11 rTO 7.00PR(WII.:'\TTI('O
SPERIMENTALE
OFll."].\lIUl,(A f. nELLE MARCHE
or'\;' U~~;iUlt,.
~'.'
;...'
.
( 4.1.
.~
~....
..--'
05100 TERNI: Vi<ll. A. Muratori, 4. Tel. 0744.40247. e-;Fax 074..4.~.J:b~
-~.
Via Cupa di Posalora, 3. Tel. 071 A~60 - F,:'l~:O;l~l"?~ I ••.•
0733;a'~~1:'
61100 PESARO: Via Canonici, ,'.40 - Villa Fastiggi ~èli07~~:1ç1~~X
~ 1.2e31.~~f
62100 MACERATA: Via dei Veltni, 11 - Tel. 0733.26 ?iY - Fax
i""-: /"
63023 FERMO: C. da San Martino. 6/a - Tel. 0734. 1:489. Fax 0734.62344
..:S I
/::;/
'~
,.;-
'!J
"0'~ .
-
~
'"Ò'
~DZ Oì.l'~\):
r-- --:------.--------------.~~~------Buono 2013/250
Buono di pagamento
Del 14/05/2013 Ore
09:26
Pago 1/2
Fondo Peru9ia
Emesso dalla Funzione Economale
1 - CASSA PERUGIA
,...._--------------_._-~-----------_._-------_._----------------_.-------~-~-------------U.O. Economato/Uff. Spedizioni ha pagato a
GIAPPICHINI GIANLUCA
La somma di Euro:
568,15
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
CORSO ECM GESTIONE DELLE EMERGENZE EPIDEMICHE LA PESTE SUINA
AFRICANA
C.F.GPPGLC75R19G4781
Documento: Fornitore 12812 - TRENITALIA SPA
Fattura
Modalita: Contante
3157 Del 09/05/2013 Protocollo N. 1234 Del 14/05/2013
179,70
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
CORSO ECM GESTIONE DELLE EMERGENZE EPIDEMICHE LA PESTE SUINA
AFRICANA
Documento: Fornitore 12812 - TRENITALIA SPA
Modalità
Fattura
Contante
CFGPPGLC75R19G4781
314903 Del 07/05/2013 Protocollo N. 1231 Del 14/05/2013
172,70
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
PASTO DR. SANTUCCI CORSO ECM GESTIONE DELLE EMERGENZE EPIDEMICHE
LA PESTE SUINA AFRICANA
Modalilà
9,90
Contante
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
PASTO DR. GRANITOCORSO ECM GESTIONE DELLE EMERGENZE EPIDEMICHE LA
PESTE SUINA AFRICANA
36,00
Modalita: Coniante
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
CORSO ECM GESTIONE DELLE EMERGENZE EPIDEMICHE LA PESTE SUINA
AFRICANA
Documento: Fornitore 12812 - TRENITALIA SPA
Modalità
Fattura
Contante
CF.GPPGLC75R19G4781
316037 Del 07/05/2013 Protocollo N. 1230 Del 14/05/2013
169,85
SEDE:
06126
SEZIONI:
PERUGIA:
Via G. Salvemini,
1
075.35047
CF E P.IVA00150090546
Tef.075.3431-Fax
~~
ISTlTUrn ZO(lPIl.OFII.Arn<,o
Srt:Il.JMF.f>,'TAI.l'.
OFI.l."[J;l.lfIRIII l'. OFLU'. MARCHI'.
Buono di pagamento
Buono 2013/250
Del 14/05/2013 Ore 09:26
Pag_2/2
Fondo Perugia
Emesso dalla Funzione Economale
.._~-----_._~--------------~--------------------
1 - CASSA PERUGIA
------------------_._-------"-"
_-_ _-
[--=-~-=~.=====-.-:-==~====--======--====------=--------------------=--=---~--~-=-------=====-~----~-==--==~~~=.:~=
10/02/2014
--- --- _c-,. ------,-~-,-----,,--
- __c~
__-------DaU{------
-- '---'--- ------- ------- -- ---
--
c_c,-------- ,ccII-Re
( SIMON
...
..
II~
SEDE:
06126 PERUGIA: Via G. Satvemini, 1
TeI.075.3431-Fax 075.35047
C.E E P.IVA 00150090546
ISTrn.' ro ZO()I'R0fll.!\n"1('O
SrEIUMf'.NTAI.r:.
n~:l.t:u;\mIH.\ E DELl..I: ~t.'RC1-n:
Buono di pagamento
'---'-"-'-'--
••
--
•••
_"'--
.------.--
••
Buono 2013/296
--.---.-------------------
.---_.--_._---------._-
Del 04/06/2013
Ore
14:30
••
__
••
_.-
-
o
Pago1/1
Fondo'Perugia
Emesso dalla Funzione Economale 1 - CASSA PERUGIA
---_._._--_ .._._-_ .._._--_._--_ .._----_._---------_._---'-_. __ ._------_._-_ ... _----------_._ ..._._-~-------..
-------._-- .._ .. _--------_._-_._._._--------------------.-._--------_._----_
..- "".-'--- _._--_ .. __ . ----------------_
_ _._ .. .
-
U.O. Economato/Uff. Spedizioni ha pagato a
TRENITALIA SPA
La somma di Euro:
85.00
.ottantacinqùe/OO:c,."
.:.,...;
.
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLI ETIO FERROVIARIO DI RITORNO PER D.SSA FALCONE DOCENTE CORSO DI
FORMAZIONE
- PAGAMENTO EFFETIUATO CON CARTA DI CREDITO
Modalità: Conto corrente
29,00
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLIETIO FERROVIARIO DI ANDATA PER D.SSA FALCONE DOCENTE CORSO DI
FORMAZIONE
PAGAMENTO EFFETIUATO CON CARTA DI CREDITO
Modalità: Conto corrente
1010212014
Data
56,00
y~~'
Il iesponsabile
(SIMME
FARAGHINI)
II~
ISTfrll1"()
SEDE;
SEZIONI:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemini. 1
TeI.075.3431-Fax 075.35047
CF E PIVA 00150090546
05100 TERNI:
Te!' 0744.402476.
60100 ANCONA:
Via Cupa di Posaiora,
61100 PESARO:
v'a
62100 MACERATA:
Sf'ERIMI'".NTAI.E
F DELLE MARCHE
;;{lOPROFII.A1TI('O
nFI.I:l!"IlU~"\
.' \.t ~~.1B,.;',~
..
'(
~\''\
Via L. A. Muratori, 4.
63023
FERMO:
Canonici.
3. Tel. 071.4
$".
1:-1.\
Fax071.4275B
',:\\
t.~21l.8lW.,l~'1.;
..~.a~. ;21&31~,
140 - Villa Fastiggi.
Via dei Velini, 11 - Tel. 0733.262
C. da San Martino, 6/a.
_~.(I744.59718
66'-
~9.
Tei. 0734.6
F<f~~!,fj_;~O}j9
'i;,;~V
Faj('(}i~~49;j!,
';-:..,
":>"
<;'..6"
,!
,~.:.:
;
.Ii /)
ti
.lO(jZ01~
.....
':.I
,;, /
Buono di pagamento
Buono 2013/539
Del 01/10/2013
Ore
12:54
Pag. 1/1
Fondo Perugia
Emesso dalla Funzione Economale
1 - CASSA PERUGIA
--'-""--'--_'::=-~;:::'::.-.===--==-===------_.-•.=--=------ -- ---------.:::.:::.:::-=--=--=--=====-.------.:::.:::-=-==.~------....::..~-----.. ---====---- --_:~-===---::..-=::-_---..:=.::.=:-..:=-_-:==----._ .._ ..._ .. _.- .... _- ._._-_._-~--_._"-----------~-_._-~-----~--------------..
.. __ ._-_._------._----._---- .•... _--._,
_--_
U.O. EconomatolUff. Spedizioni ha pagato a
TRENITALIA SPA
La somma di Euro:
49,65
quaranta nove/55 ....
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLIETIO FERROVIARIO DOTI. SANTUCCI RELATORE CORSO "PESTE SUINA
CLASSiCA"
Documento:
Fornitore
12812 - TRENITALIA SPA
P.1. 05403151003
Fattura
704394 Del 0111012013Protocollo N. 2531 Del 02/1012013
Modalità: Conto corrente
,-
10/0212014
Data
49,65
Il Res
( SIMONE FARAGHINI )
II~
SEDE,
SEZIONI:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemini, 1
TeI.075.3431-Fax 075.35047
CF E P-lVA 00150090546
05100 TERNI:
4 - Tel. 0744.402476~
Via Cupa di Posalora.
61100 PESARO:
Via ~anOnjCC.1~O-
62100
ISHrt no 7.o0PROFll.ATTICO srf.I(IMt-:l\TAI.E
nf'l-ClI:\lRRrA
E OEIJ:f, MA"RCf.IE
Via L. A. Muralori,
60100 ANCONA:
MACERATA:
VI;!
Fax O
Villa Fastiggi
- Te
del Velln!, 11 - TeL 0733.262
63023 FERMO: C. da San Martino, 6/a - Tel. 0734.
.
~1 ~
~ ~~~7¥-4l
3 - Tel. 071,4176
,.{P'.281677 - Fax o~
/
._ .Fax 0733,262069
30
~_
•..;;~.-;i;:y!'/'""", .",,~,~
' " I
1.:-4.89.Fax 0.7
..~.~.~?4~9/~
~.'\
.'~
:;
~•...•
-~~~'~'
===
.
c:~
"';,
--~~---._--_._._
.._ ..._-
_--_._-~-__-_ ..
.,.' I.t:, .«",'
Buono di pagamento":-~'l",..
..._------_._-_._----_._-------~
.
.
Buono 2013/545
Del 03/10/2013
_._-
Ore
14:02
~
~'_'.lll{..clft1\~~~__
'Pag.1I1
Fondo Perugia
Emesso dalla Funzione Economale
_-_
1 - CASSA PERUGIA
__ ._-___..
_-_ -_
.... _----_ .•..
_._._----_.-.' ..
.__ ._--_._-_._-----~~ ._----_. -'- -----------------------~-- --~._._---_._----- --- ..... _..
.._-----_ .._-- ..•_---_.- ----_._--- ...
... _--------_._-------_ .._---_ ...
._------_ .._------ •...- ._-----_. ----_
... ..- .
'-.-._-_ ..
..._-- ...
..
._-----_._---------- -_._._-~--------------_.
_---_._---------------------_.,-_._--.-,
....
... - -. -._-------------_._------_ .•_ ...
... - -- -_._--- -_.,- .. _-- -----_._---- _~.-_.---------------- ._-----' .._---_ ..
_--_._._ __
_--_._
__
"'-
_-
..
, U.O. Economato/Uff.Spedizioni ha pagato a
TRENITALIA SPA
la somma di Eu'ro:
!
40,50
... ,
. ,[,'quaranta/s'è""':""'.':'.:":
o
L.
--'..
.__ ._.
_.
---,._-------------------------------_
....
__
-.
_'
••
0"'-""
.
...
. ~.
._~
._----_._--_ .. _----------_._--~----_.
__ ._--_
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLIETTI FERROVIARI PER DOCENTE DOTT. ROLESU CORSO "PESTE SUINA
CLASSICA"
Documento:
Fornitore
12812 - TRENITALIA SPA
P.1. 05403151003
Fattura
709145 Del 02/10/2013 Protocollo N. 2542 Del 03/10/2013
Modalità: Conto corrente
.---------
..
••
-.--
----.---------
-
-----.-------_._-_._--_._--_._-----_.
•
__
••
_-
---------------
__
••
•
__ ._._------------_ .._-----_._---_._--_._--_
__
•
..
__
•
40,50
•
•
._.
10/02/2014
Data
••
_
••
••••
.._----------------~---_ ...,---
Il R
(SIMO
ponsabile
E FARAGHINI )
-
_0.0
-_ ..
\
II~
.'8"
,"'
• "t:..\- Il:,,' ',,1 ~r 'J:~
...~
SEDE:
SEZIONI:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemini. 1
TeL075.3431-Fax 075.35047
C.F. E P.IVA 00150090546
05100 TERNI: Via L. A..MUfatori, 4 - Tel. 0744.402
ISTIT\!Tl'J znnl'l{Ofll.A1TI("O
SPEHIMI-.I'l ,\ 1.1':
nF:u:\~:>'1IlRI,\ F. nr:,I.L'E !l.IARC:HE
.,:-~f
60100 ANCONA:
Vw Cupa di POS3tora, 3. Tel. 07
61100 PESARO:
Via CanO(1;ci, 140 - Villa Fasl'gg
.
:'.~~.~
~'Fa".l: 0744~k!~_
,~T760 -~~l.
~
'~,:••
F~,1~:B58_1;,~
,
072;.,~~::atm21_2~
62100 MACERATA:Vta dei Velini, 11- Tel.0733. ?~06 - ~a"'!f~~~2Ò6~
6'023 FERMO: C, da SO' Marti", 61,. T,I. 0734 ~t~89. Fax 0734,G2'il"
3:.'5
;p
,~:~~,.
I\~~,
..
:
""JJiJl Ill\Ù':> ,
Buono di pagamento
Buono
Del 05/03/2014
2014/112
Ore
14:01
, Pago 1/1
Fondo Perugia
Emesso dalla Funzione Economale
1 - CASSA PERUGIA
U.O. Economato/Uf!. Spedizioni ha pagato a
TRENITALIA SPA
La somma di Euro:
58,00
cinquantottolOO
.. --_.__ .. ---~ .. ---_.-_._-- -_.,.~-- .,---_.".
__ . -_.- ..
_---
-----,-_.-
---_._----_.- -----~----------.... _ .._ ..----------_. __ .... __ . __ .__ ..
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP, A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLIETTO TRENO RELATORE CORSO DEL 12 E 13 MARZO DR. RUOCCO
Documento:
Fornitore
12812,
Fattura
Modalità:
TRENITALIA SPA
P,1. 05403151003
228494 Del 05/03/2014 Protocollo N. 440 Del 05/03/2014
Conto corrente
58,00
----- - ------._._--_._---~--
05/03/2014
Data
II~
SEZIONI:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemini, 1
TeL075.3431-Fax 075.35047
CF E P1VA00150090546
05100 TERNI:
ISrrnfTO ZOopaOFIl ATIlCO :-;rf;RIMfNTALE
Of'LL'lJ\lRRL.\ E nELLE MARCHE
.t..~.'"
Via L. A. Mura1ori,
4 - Tel.
~.!i.iA
[.k;:'
.'f: "
1
.,"
SEDE:
!t'~\
0744.4ei,~. Fax~~t~~4~'~\
60100 ANCONA; Via Cupa di Posalora, 3 - Tel. é7:l~41"Z60';T.aXOlS:42758
~61100 PESARO; Via Canonici. 140 - V~la Fasti9hi -:'TeLO'n\~~j'"l~F<ii.
0721~
62100 MACERATA:Via dei Velini, 11 _Tel. OB3. ~}!06 _ Fax 0733_262~
::""4../
63023 FERMO: C. da San Martino, 61a - TeC 073 6;M489. Fax 0734.6:?b~449 ••
li
"'I.
'v-~
30
r.•....
",-.)
>
':;(J~dD1J1<:,•.•.<:,).
Buonò di pagamento
. Buono 2014/115
Del 07/03/2014
Ore
Pago 1/1
Fondo Perugia
09:17
Emesso dalla Funzione Economale
1 - CASSA PERUGIA
U.O. Economato/Uff. Spedizioni ha pagato a
TRENITALIA SPA
La somma di Euro:
61,00
sessantuno/OO
,,---_._
..
-._-----------------_._--------
..
--_.
---------------
__
._--------------
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLIETII TRENO PER VINCENZO SANTUCCI RELATORE CORSO DEL 12 E 13/03
Documento:
Fornitore
12812 - TRENITALIA SPA
P.1. 05403151003
Fattura. 236240 Del 07/0312014
Modalità:
••••
----•
_ ._.__ .. -.
.._--.
------
__
61,00
Conio corrente
... _----------------._-----._-•
_.
-.--
------~----
._------_._--------_.
----------------
07/0312014
Data
------_
.._--_._-------------------_._----_
•
.0
..
._-----
----
..-----
.._-----------_._-_
--•
~.
---.-
.... _-._---_._--_.
•
~
__
__ ...-----
II~
SEDE:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemini. 1
TeL075.3431-Fax 075.35047
C.F. E P.IVA 00150090546
ISTlnnO
7.nflPl{(lFII~<'I.n-ll(l
srI'KI"-I1":KT,\I.E
rWU.'II.\lnnrA F.On.fX ~dAIIC!IF
Buono di pagamento
Buono 2014/203
Del 22104/2014
Ore
15:58
Fondo Perugia
Emesso dalla Funzione Economale
Pago 1/1
1 - CASSA PERUGIA
U.O. Economato/Uf!. Spedizioni ha pagato a
FALCONE MARIA GIROLAMA
La somma di Euro:
59,89
cinquantanove/89
Oggetto della spesa
ORGANIZ. PARTECIP. A CONVEGNI, CONGRESSI E ALTRE MANIFESTAZ
BIGLIETTO AEREO PER TRAFERIMENTO DA ROMA A COMISO A.R. IN DATA
7-9/05/2014 PER DOCENZA'CORSO "LA GESTIONE DELLE EMERGENZE
EPIDEMICHE ...."
Modalità:
Conto corrente
59,89
_._~_.._ ... ---_ .._-,--~---------
.--._,-._".,--------------_.
22/0412014
Data
\
Buono di Consegna
DBSI!natarto:
~
U.O. FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
UOFA
1
MAGAZ01MAGAZZINOISTlTUllONAlE
via G. Salvemfnl,
6100
PERUGIA
Tel.:
075/343218
Oocumgnto n. 1711166
Rld1le!!ta n'
Rlferfmento:
"La gestione delle emergenze epldemlche
- La Peste
987
:, -1:";';; .:.
1135
li
1145
1147
5,00
PENNARELLO NERO TIPO PENTEL?EN
LRENNARElLO
N 60
ROSSO TIPO PAPER MATE 2000
Numero prodotti inviatI
Nole
FIRMA PER PRESA
IN CARICO AUTISTA
N. DATA lOGGER
DATA __
J
TEMPERATURA
3101051139:30
CIO DESTINATARIO
RILEVATA AUA CONSEGNA
~
Valore
0,00
Costo
onfGzlonl
1,00
11,19
2.46659
12,33
0,18001
16.21
2,00 pz
0,91399
1.83
2,00 PZ
0.22800
0,46
Totale
6
__ORA
V•••••
0,11193
42.02
_
_
FIRMA PER PRESA IN CARICO OESTINATAR10
TEMPERATURA All'ARRIVO
RS
90,00 pz
PENNA A SFERA BLU TIPO CRlSTAl BIC
V
DA MAG A
CGAETA
Qta Inviata
-'-30,00 pz
100,00 PZ
UNIVERSALE TRASPARENTE.
CARTA FOTOCOPIE M - 80 GIMQ. 500 FG
V
Tmmlnansla"
del 0810512013
Qta inviata
LottI
V
1!!13110512O13
,,- TRASFERIMENTO
UDP
Sulna Africana-
BlOCCO NOTES A 4 INTESTATO - QUADRI ~50 FG
BUSTA A PERFORAZlONE
22X33123X32 CM
PG
~
FORMAZIONE
LottI
Prodotto
987
1
OATA
ORA
_
CIO MAGAZZINO:
_
IZS UMBRIA
e MARCHE
Peg.1/1
-~
#
Buono di Consegna
'.\"'t;'
:<R [
• 'V -
~. =-
Destinatario.
UOFA
U.O. FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
leI.:
1
MAGAZO'MAGAZZ'NO'ST~ONAlE
Documenton.: 1256/66
Causale
Kla gestione delle emergenze epidemiche
Prodotto
BUSTA A PERFORAZIONE
UNIVERSALE
TRASPARENTE
- 22X33123X32
CM
987
CARTA FOTOCOPIE A4 - 80 GJlvlQ - 500 FG
! 1135
DA RICH.
DA MAG A UDP
- CONFEZIONE
"
Operatore:
-!'.'n"
• (\.':.\.
•..•••
:.y!!r:1m ,~:.\
.~
~
La Peste Suina Africana"
Qta richiesta
50, 00 pz
eta validata
50,00
5, 00 RS
SINGOLA
Qta inviata N. Conf.
50,00
5,00
5,00
1, 00
Costo
0,11216
Valore
5,60800
2,46331
12,31655
585251
60,00 pz
60, 001
O,
60, 00 pz
30,001
0, :"80371
CON CUSTODIA
0, 00000\
Giacenza insufficiente
PENNA
1"
A SFERA
PENNARELLO
45
BLU TIPO CRISTAL
NERO
PENNARELLO
1147
Nota:
-
lotti
967
CD ROM RECORDABLE
li '-:'"\
l' ,':.,:;-'
\<1...
del 1510512014
99 - TRASF.
Terminalista:CGAETA
I:::'
,_
""100
del 0210412014
Progetto: FAPSA113
-"t -::....,\
~~~:
S;';~~~8 ~t~
~~~
'"~"',,
Interno:
Richiesta n. 2014 /353
>.
~
"J.A ,~:'\..
ROSSO
TIPO PENTEL
TIPO PAPER
BIC
5,411101
2,001
0,915971
1,831941
2,00 PZ
2,001
0,2280°1
0,22800
4,00
4,00
1,71703
6,86El2
PEN N 50
2,00 PZ
MATE 2000
Giacenza insufficiente
RACCOGLITORE
A 4 ANELLt
CM PERSONALIZZABILE
1163
DIAM.
516,5 CM 22X30
pz
Giaco;nza insufficiente
Numero prodotti richiesti
NR- ORDlNE __
Numero prodotti inviati
7
~
MOV.
TEMPERATURA
RILEVATA
TEMPERATURA
DI CONSERVAZIONE
FIRMA
PER PRESA
DATA
FIRMA
ALLA
IN CARICO
_
CONTABILE
CONSEGNA
CIO
AUTISTA
N. DATA
Totate
6
32.26
_
C/O IL MAGAZZINO:
Il MAGAZZINO
_
(OVE PREVISTO)
lOGGER
DATA
RICEVENTE
_
,'
_
,
IlS
08107/14 11:43
UMBRIA
Pag 1/2
E MARCHE
Buono di Consegna
Destinalario:
Inviante:
UOFA - U.O. FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
1 - MAGAZ01
Documenton.: 1256166
TEMPERATURA
TEM. AMBIENTE
08107/14 11 :43
ALL'ARRIVO
REFR.
[l
MAGAZZINO
ISTITUZIONALE
del 1510512014
Cf O DESTINATARIO
[l
CONGo [
l
IZS UMBRIA
E MARCHE
Pag.2f2
REGISTRO DELLE PRESENZE DOCENTI
La gestione delle emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana
Lodi, Sezione diagnostie;<'I di Lodi dell' IZSLER
09/05/2013
DOCENTE
LEZIONE
FIRMA
ARGOMENTO
COGNOME
DALLE ORE
ALLE ORE
09:00
09:45
Peste Suina
Considerazioni
09:45
10:30
Peste Suina Africana: caratteristiche dell'infezione
10:30
11: 30
Particolarità ambientali,
la persistenza
11:30
12: 15
I passi di un'epidemia - 11plano di emergenza e Il manuale MARESCA
operativo Piano di Emergenza Nazionale
12:15
13:30
Il sistema Informativo malattie animali nazionale (SIMAN)
Africana:
passato,
strutturali
presente
e
futuro
NOME
FELIZIANI
FRANCESCO
DE MIA
GIAN MARIO
e culturali che condizionano ROLESU
SANDRO
CARMEN
CERELtA
ANGELO
PAUSA PRANZO
14:30
15: lS
legislazione nazionale e comunitaria di riferimento
SANTUCCI
VINCENZO UGO
15:15
16: lS
l'anagrafe suina
RUOCCO
LUIGI
16:15
17:00
La gestione
focolaio
17:00
17:30
Confronto e dibattito
dei sottoprodotti
di origine
animale
in caso di GRANIno
DE MIA
GIOVANNI
GIAN MARI
:--~-/----,,-.-='.--,,---::Di;-:-~----n_.----C-.()-U-0L---;c\.c.~.-----"---.t>-c...;..
"'NOMT""'E
(~.
C%W-c
FIRMA DEL RESPONSABILE
./S,
SCIENTIFICO
J-
J ~
~
Cl"VU)L.u.~
t
\'"0 ~.
n-I
"I
REGISTRO DELLE PRESENZE DOCENTI
La gestione delle emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana
Lodi, Sezione diagnostica di Lodi dell' IZSLER
10/05/2013
DOCENTE
LEZIONE
FIRMA
ARGOMENTO
DALLE ORE
ALLE ORE
08:30
09:00
COGNOME
NOME
Definizione dello scenario di intervento per
controllare ed estinguere un focolaio di PSA
DE MIA
GIAN MARIO
~~
".
09:00
14:00
13:00
16:30
. lavoro di gruppo
.
FELlZIANI
FRANCESCO
MARESCA
CARMEN
DE MIA
GIAN MARIO
di elaborati
Presentazione
In plenaria
powerpoint da parte di un rappresentante di FELlZIANI
ciascun gruppo
MARESCA
16:30
17:00
FIRMA DEL RESPONSABILE
e
Confronto e dibattito
valutazione della qualità
SCIENTIFICO
questionario
di
DE MIA
FRANCESCO
~:><
«tr-. .(0-
C&t~\ \\ì\ ~
)'
GIAN MARIO
1)/\7
'.
~flLl~
q~0l;?5~"
"
,
/"
CARMEN
Q.A".,,\. I
'--
~~\.""
"
.
,
r'l\~O/UL,-JCç:o
/w~
00 fI .J'g
.'(:\u
~
REGISTRO DELLE PRESENZE DOCENTI
la gestione delle emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana
Bologna, Sezione diagnostica
di Lodi dell' IZSLER
11/06/2013
LEZIONE
DALLE ORE
DOCENTI:
ARGOMENTO
AllE ORE
Peste
Suina
Africana:
passato,
COGNOME
pre~ente
e
futuro
Considerazioni
09:45
10:30
Peste Suina Africa na: caratteristiche
10:30
11:30
Particolarità ambientali, strutturali
e culturali
la perslstenza dell'infezione
da P5A
11:30
12:15
I passi di un'epidemia - il piano di emergenza
operativo Piano di Emergenza Nazionale
12; 15
13:00
Il sistema
informativo
malattie
dell'infezione
animali
che condiziona'no
nazionale
FELIZIANI
FRANCESCO
DE MIA
GIAN MARIO
ROLE$U
e il manuale MARESCA
(SIMAN)
NOME
FIRMA
SANDRO
CARMEN
CERELLA
ANGELO
SANTuccr
VINCENZO
FALCONE
MARIA
GIRO LAMA
PAUSA PRANZO
14:30
15:15
Legislazione nazionale e comunitaria
15; 15
16:15
L'anagrafe suina
16: 15
17:00
La gestione
focolaio
17:00
17:30
Confronto e dibattito
dei
sottoprodotti
di
di riferimento
origine
animale
in caso di DE MIA
DE MIA
UGO
GIAN MARIO
GIAN MARIO
~N"'O"'T;;E""""------------------------------------------------------------,
CO'V\~
)~Y\-ç>
~
,p'-'9,P'1AD~
f:.. ert ('2..~ZA(!M '~/,o A lJ'ilii: rj~ 7i-t~
dO. ti< W à+eMJ v(eGi..e.ço.b{~
I.JL, J-oS'h J-<.< f/oA{
8 2- /Z..,.c~'= ",-o(-rC JJ/t .. 7"1/'dM ~
{}e-,
tL,f'.- f,..& Sé-' vi, hM 1-0,( ( 0'1, C~'11fo,).{",~"-" e. j:-<'kd-c J r.-d.«&u-<'U )u~ ')<,~)f (L,A
(V~,
I
FIRMA DEL RESPONSABILE
SCIENTIFICO
'
REGISTRO
La gestione
DELLE PRESENZE
delle emergenze
epidemiche:
Bologna, Sezione diagnostica
DOCENTI
la Peste Suina Africana
di Lodi dell' IZSLER
12/05/2013
LEZIONE
DOCENTE
DALLE ORE
ALLE ORE
08:30
09:00
09:00
14:00
13:00
15:30
ARGOMENTO
COGNOME
Definizione
controllare
NOME
dello scenario di Intervento
per DE MIA
ed estinguere un focolaio di PSA
GIAN MARIO
DE MIA
GIAN MARIO
FELIZIANI
FRANCESCO
MARESCA
CARMEN
DE MIA
GIAN MARIO
lavoro di gruppo
Presentazione
in plenaria
di elaborati
powerpoint da parte dì un rappresentante
di FELIZIANI
ciascun gruppo
MARESCA
FIRMA
FRANCESCO
CARMEN
NOTE:
FIRMA DEL RESPONSABILE SCIENTIFICO
/
./
REGISTRO DELLE PRESENZE DOCENTI
La gestione
delle emergenze
Perugia,
epidemiche:
IZS Umbria
la Peste Suina Africana
e Marche
02/10/201"3
LEZIONE
DOCENTE
ARGOMENTO
COGNOME
DALLE ORE
ALLE ORE
09;00
09:45
Peste
Suina
Considerazioni
09:45
10:30
Peste Suina Africana:
10:30
11:30
Particolarità ambientali,
strutturali
e culturali
la persistenza dell'infezione da PSA
Il :30
12: 15
I passi di un'epidemia
- il piano di emergenza
operativo Piano di Emergenza Nazionale
12: 15
13:00
Il sistema Informativo
Africana;
passato,
caratteristiche
malattie
presente
e
futuro
FEUZIANI
animali
/
/
DE MIA
dell'infezione
che con,dlzlonano
NOME
ROLESU
/
e Il manuale
nazionale (SIMAN)
MARESCA
/
FRANCESCO
GIAN MARIO
SANDRa
CARMEN
ANGELO
CERELLA
PAUSA PRANZO
14:30
15: 15
Legislazione
15: 15
16: 15
L'anagrafe
16: 15
17:00
La gestione
focolaio
17:00
17:30
Confronto
FIRMA DEL RESPONSABILE
SCIENTIFICO
nazionale e comunitaria
SANTUCCI
di riferimento
RUOCCO
suina
dei
sottoprodotti
e dibattito
di origine
animale
In caso
di
,/
!
VINCENZO
UGO
LUIGI
GIOVANNI GRANmO
/
SOSTo GIAN MARIO DEMIA
DE MIA
GIAN
MARIO
FIRMA
REGISTRO
DELLE PRESENZE
La gestione delle emergenze
epidemiche:
DOCENTI
la Peste Suina Africana
Perugia IZS Umbria e Marche
03~2013
LEZIONE
DOCENTE
DALLE ORE
ALLE ORE
08:30
09:00
09:00
14:00
13:00
16:30
ARGOMENTO
COGNOME
NOME
Definizione dello scenario di intervento per DE MIA
controllare ed estinguere un focolaio di PSA
GIAN MARIO
DE MIA
GIAN MARIO
FELIZIANI
FRANCESCO
MARESCA
CARMEN
DE MIA
GIAN MARIO
lavoro di gruppo
Presentazione
in plenaria
di
elaborati
powerpoint da parte di un rappresentante di FEUZIANI
ciascun gruppo
MARESCA
NOTE:
FIRMA DEL RESPONSABILE SCIENTIFICO
FRANCESCO
CARMEN
FIRMA
REGISTRO DELLE PRESENZE DOCENTI
La gestione delle emetgenze epidemiche:
la Peste Suina Africana
Portici (NA), 12 MARZO 2014
DOCENTE
LEZIONE
ARGOMENTO
COGNOME
ALLE ORE
09:00
09:45
Peste Suina
ConsiderazIonI
09:45
10:30
Peste Suina Africana: caratteristiche
10;30
11:30
Particolarità ambientali, strutturali e culturali che condizlonan~ la ROLESU
persistenza dell'infezione da PSA
SANDRa
11:30
12: 15
I passi di un'epidemia - Il plano di emergenza
operativo Plano di Emergenza Nazionale
CARMEN
12; 15
13:00
Il sistema Informativo
Africana;
passato,
presente
e
futuro
dell1nfezlone
FEUZIANI
FRANCESCO
OE MIA
GIAN
e Il manuale MARESCA
malattie animali nazionale (SIMAN)
FIRMA
NOME
DALLE ORE
MARIO
CERELLA
ANGELO
5ANTUCCI
VINCENZO
RUOCCO
LUIGI
PAUSA PRANZO
14JPO
15; 15
LegislazIone nazionale e comunitaria
15; 15
16: j 5
L'anagrafe suina
16; 15
17:00
La gestione
focolaio
17:00
17:30
Confronto e dibattito
del sottoprodotti
di riferimento
di origine
animale
In caso di GRANInO
DE MIA
UG~
~
GIOVANNI
GIAN MARIO
NOTE:
lilla Dott./Dot!.ssa
f t'
U;:,""'-UY\lIA;"
lilla Dott./Dott.ssa
Li
'è- l
1'1 N \
è stata sostiuita come da programma ECM dailla Dott./DoLssa
'~-1"uA-L "VV\_/~
82 ~
Go
L R n N l'T'rO
è stata sosliuita come da programma
ECM dailia Dott.lDoLssa
Ds M \ A
per le sueguenti ragioni
V£
per le sueguenti ragioni
)j l
A
lilla Dolt./Dott.ssa
è stata sostiuita come da programma ECM dal/la Dott.lDoLssa
per le sueguenti ragioni
lilla Oott./Oott.ssa
è stata
per le sueguenti ragioni
sostiuita come da programma ECM çfai/la Dott.lDot.ssa
FIRMA OEL RESPONSABILE SCIENTIFICO
REGISTRO
DELLE PRESENZE DOCENTI
La gestione delle emergenze epidemiche: la Peste Suina Africana
Portici
(NA),
13 MARZO 2014
DOCENTE
LEZIONE
ARGOMENTO
DALLE ORE
ALLE ORE
08:30
09:00
13:00
09:00
Deflnlzlone
dello scenario di intervento
COGNOME
per DE MIA
controllare ed estinguere un focolaio di PSA
lavoro di gruppo
FIRMA
NOME
GIAN MARIO
DE MIA
GIAN MARIO
FELIZIANI
FRANCESCO
MARESCA
CARMEN
DE MIA
GIAN MARIO
,
16:30
14:00
di elaborati
in plenaria
Presentazione
powerpolnt da parte di un rappresentante di FELlZIANI
_~~\,LI..Q...u
FRANCESCO
ciascun gruppo
~
MARESCA
CARMEN
Cb2JVLl.~
,
~
NOTE:
;:J N,..J I
lilla DDtt.lDott.ssafEU
ragioni
lilla Dott.lDott.ssa
è stata sostiuita come da programma ECM dailia Dott.lDot.ssa })(.
W'\ \::J~\)
,[)l;,
t.o.,w'J1-;:. t
t\~.~l
i2-0 Vl.-L;
-;.fU .';J A, Ui
.
.
JUl.-V.,92..o
è stata sostiuita come da programma ECM dailia Dott.lDot.ssa
J:)[~
è{ I A
per le sueguenti
re 14.
per le sueguenti
ragioni
FIRMA DEL RESPONSABILE SCIENTIFICO
REGISTRO
DELLE PRESENZE
La gestione delle emergenze epidemiche:
DOCENTI
la Peste Suina Africana
Ragusa (RG), B maggio 2014
DOCENTE
LEZIONE
--~-'.'
DALLE ORE
ARGOMENTO
AllE
COGNOME
OIlE
Pf'~tf'
Suillil
Afrlcilnil:
passato,
presente
e
09:00
10:0n
10:00
11 :00
Peste Suina Africana:
11:15
12: 15
Particolarità
ambientali,
strutturali
e culturali
la persistenza dell'infezione
da PSA
12: 15
13: 15
I passi di un'epidemia
- il piano di emergenza
operativo Piano dI Emergenza Nazionale
futuro
FIRMA
NOME
FElIZlANI
FRANCESCO
DE MIA
GIAN MARIO
ROLESU
SANDRa
MARESCA
CARMEN
CERELLA
ANGELO
SANTUCCl
VINCENZO
(IIII~I<I('! a/Ioni
caratteristiche
dell'Infezione
che condizionano
e il manuale
PAUSA PRANZO
14:30
15:30
Il sistema
15:30
16: 30
Legislazione
16:30
17:30
L'anagrafe
suina
FALCONE
MARIA
GIROLAMA
17:30
18:00
Confronto
e dibattito
DE MIA
GIAN MARIO
informativo
nazionale
malattie
animali
e comunitaria
nazionale
di riferimento
(SIMAN)
UGO
NOTE:
II/la Dott./Dott.ssa~~~~~
è stata sostiuita come da programma ECM dal/la Dott./DoLssa
per le sueguenti ragioni
Il/la Dott./Dott,ssa,
è stata sostiuita come da programma ECM d~l/Ia Dott./DoLssa
per le sueguenti ragioni
stal<3susliuila come da programma ECM dal/la Dott./Oot-ssa
per le sueguenli ragioni
.. o slat,3 sosliuila come da programma ECM dal/la Dott.lDoLssa
per le sueguenti ragioni
lilla Ootl.lOolt.ssn
Wla Dol1.1Dotl.sS;l
'
/
<
r. •
Ò
FIRMA
-""")'"
,'>/
..•
I '
(..~!.',i.{
DEL RESPONSABILE
SCiENTIFICO
"-',
.--ç;;,nt~.LL~
REGISTRO
DELLE PRESENZE
La gestione delle emergenze
epidemiche:
Ragusa (RG),
ARGOMENTO
DALLE ORE
ALLE ORE
08:30
09:00
14:00
la Peste Suina Africana
9 maggio 2014
DOCENTE.
LEZIONE
09:00
DOCENTI
13:00
]6:~W
COGNOME
Definizione dello scenario di intervento per DE MIA
controllare ed estinguere un focolaio dI PSA
GIAN MARIO
DE MIA
GIAN MARIO
FELIZIANI
FRANCESCO
MARESCA
CARMEN
DE MIA
GIAN MARIO
lavoro di gruppo
plenaria
di elaborati
Presentaz,lone
In
powerpoint da parte di un rappresentante di FELIZIANI
cia~;cungruppo
MARESCA
FIRMA
NOME
1)!'~
iv.J~
@Q
~
,
~~--;>..Sl..
FRANCESCO
CARMEN
NOTE:
lilla Dolt./Dotl.ssa
.
è stata sostiuita come da programma ECM dailia Dolt./DoLssa
per le sueguenti
è stata sostiuita come da programma ECM dailia Dott./DoLssa
per le sueguenti
ragioni
lilla Dott./DotLssa.
ragioni
FIRMA DEL RESPONSABILE SCIENTIFICO
q~"L-W\{L
.EVENTO
ECM:
,
.~ ,
ACCREDITAMENTO
","
..~.
ECM: in accreditamento
QUALIFICHE ACCREDITATE: Medici Veterinari
CREDITI ECM:
.~
PARTECIPANTI AMMESSI: n. 25
SEDE DI SVOLGIMENTO:
RESPONSABILE SCIENTIFICO
Gian Mario De Mia
Centro Nazionale Referenza Pesti Suine -IZ5UM
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
della Lombardia e dell'Emilia Romagna
Sezione Diagnostica di Lodi
Via A. Einstein - 26900, Lodi
•.•.•
'
;~;<:.
PER INFORMAZIONI
-' - - ..'"
'.,
~
ORGANIZZATO DA
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
Ministero della Salute
~
'(i:"I".,,,~"::""V
IN COLLABORAZIONE CON
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
della Lombardia e dell'Emilia Romagna
FINANZIATO DA
Ministero della Salute
Lodi
9/10 maggio
CORSO DI FORMAZIONE
11:15-11:30 Pausa
La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana
11:30-12:15
INTRODUZIONE
AL CORSO
'.
Carmen Moresco (Centro Nazionale Referenza Pesti Suine)
12:15-13:00
!
La Peste suina africana (PSA) è
stata eradicata con successo in
tutti i paesi dell'Unione Europea
con lo sola eccezione della
Sardegna. Recentemente
inoltre, è stata segnalata in
Georgia da cui si è
successivamente
diffusa nei
vicini paesi del Caucaso e nella
federazione Russa.
Per tali ragioni lo PSA viene attualmente
considerata una malattia
riemergente, per lo quale è necessario massimizzare i sistemi di "early
detection", nonché predisporre una immediata risposta in caso di
focolaio. sia nei domestici sia nei selvatici. La tempestiva eradicazione di
una malattia da un determinato territorio, dipende intatti dal livello di
preparazione dei servizi veterinari e delle Autorità competenti.
E'
importante che tale preparazione venga acquisita in maniera
adeguata
e, auspicabilmente,
in tempo di pace se si vuole che
l'emergenza sia gestita efficacemente
e senza ritardi.
Programma prima giornata
08:15-08:30
Registrazione dei partecipanti
08:30-08:45
Saluto di benvenuto
I passidi un'epidemia - il piano di emergenza e il manuale ope'B';~
Il Sistemo Informativo Malattie Nazionali (SIMANI
Angelo Cerella (Istituto Zooprofilattico Sperimentale
Abruzzo-Molise)
13:00-14:30 Pausa
14:30.15:15
Legislazione nazionale e comunitaria di riferimento
Piano di Emergenza Nazionale
Ugo Santucci (Ministero dello Salute)
15:15-16:00 L'anagrafe suina
Luigi Ruocco (Ministero dello Salufe)
16:00-16:15 Pausa
16:15-17:00
La gestione dei sottoprodotti di origine animale in caso di focolaio
Tiziana Serraino
-I
17:00.17:30
(Ministero della Salute)
Confronto dibattito
Programma seconda giornata
Desktop Exerclse
08:30-09:00
09:00-13:00
Definizione dello scenorio di intervento per controllare ed estinguere
un focolaio di PSA
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
Lavoro di gruppo
(Esperti in au/o: Gian Mario De Mio, Francesco Felizioni, Carmen Moresco)
13:00.14:00 Pausa
14:00-16:30
Presentazione in plenaria di elaborati
powerpoinf
da parte di un
rappresentante di ciascun gruppo
08:45-09:00
Presentazione del corso
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00-09:45
Peste suina africana: passato, presente e futuro - Considerazioni
Francesco Feliziani (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:45-10:30
Peste suino africano: caratteristiche dell'infezione
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
10:30-11 :15 Particolarità ambientali, strutturali e culturali che condizionano
lo persistenza dell'infezione do PSAnella Regione Sardegna
Sandro Rolesu (Istituto Zooprofilattico Sperimentale dello Sardegna)
(Esperti in aula: Gian Mario De Mio, Francesco Feliziani, Carmen Moresco)
16:30-17:00 Confronto dibattito
17:00-17:30 Testdi valutazione apprendimento
Lodi
9/10 maggio
'\
EVENTO
ECM'.
,
ACCREDITAMENTO
"
ECM: in accreditamento
QUALIFICHE ACCREDITATE: Medici Veterinari
CREDITI ECM:
l
~
~
l,
i
'
PARTECIPANTI AMMESSI: n, 25
SEDE DI SVOLGIMENTO:
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
della Lombardia e dell'Emilia Romagna
Sezione Diagnostica di Bologna
Via P. Fiorini, 5 - 40127, Bologna
...
~
~
RESPONSABILE SCIENTIFICO
l
Gian Mario De Mia
Centro Nazionale Referenza Pesti Suine - fZSUM
l
ORGANIZZATO DA
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
l
~
!ì
I
. ',-~',•..•'PER INFORMAZIONI " " ,:-/•
T'
•
ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE
Unità Operativa Formazione e Aggiornamento
Tel. 075 343295
Fax 075 343290
[email protected] it
~
,
((,,'\
I
~
Ministero della Salute
'{(:"'~';'~'~
IN COLLABORAZIONE CON
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
della Lombardia e dell'Emilia Romagna
j
l
l,
l
l
;~~
I
~
!
--_.
FINANZIATO DA
Ministero della Salute
~-,.,
•
_."-~
:;.
..
.
~
Bologna
o
N
11/12 giugno
CORSO DI FORMAZIONE
11:15.11:30
Pausa
La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana
11:30.12:15
I passidi un'epidemia - il piano di emergenza e il manuale OP€r8';~
Carmen Maresca (Centro Nazionale Referenza PestiSuine)
INTRODUZIONE Al CORSO .., '
12:15-13:00 Il Sistema Informativo Malattie Nazionali (SIMANI
Angelo Cerella (Istituto Zooprofiiattico
Sperimentale
,,>'
La Peste suina africana (PSA) è
stata eradicata con successo in
tutti i paesi dell'Unione Europea
con lo sola eccezione della
Sardegna, Recentemente
inoltre, è stata segnalata in
Geargia da cui si è
successivamente
ditfusa nei
vicini paesi del Caucaso e nella
federazione Russa.
Per tali ragioni lo PSA viene attualmente considerata una malattia
riemergente, per lo quale è necessario massimizzare i sistemi di "early
detection", nonché predisporre una immediata risposta in caso di
focolaio, sia nei domestici sia nei selvatici. La tempestiva eradicazione di
una malattia da un determinato territorio, dipende infatti dal livello di
preparazione dei servizi veterinari e delle Autorità competenti.
E'
importante che tale preparazione venga acquisita in maniera
adeguata e, auspicabilmente,
in tempo di pace se si vuole che
l'emergenza sia gestita efficacemente
e senza ritardi.
13:00-14:30
Pausa
14:30-15:15
Legislazione nazionale e comunitaria di riferimento
Piano di Emergenza Nazionale
Ugo Santucci
(Ministero della Salute)
15:15-16:00 L'anagrafe suina
Luigi Ruocco (Ministero della Salute)
16:00-16:15 Pausa
16:15-17:00
La gestione dei sottoprodotti di origine animale in caso di focolaio
Tiziana Serraino (Ministero della Salute)
17:00-17:30
Confronto dibattito
Programma seconda giornata
Desktop Exerclse
08:30.09:00
09:00-13:00
Programma prima giornata
Definizione dello scenario di intervento per controllare ed estinguere
un focolaio di PSA
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
Lavoro di gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco
08:15.08:30
Registrazione dei partecipanti
08:30.08:45
Saluto di benvenuto
08:45.09:00
Presentazione del corso
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pestisuine)
09:00.09:45
Peste suina africana: passato, presente e futuro - Considerazioni
Francesco Feiiziani (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:45.10:30
Peste suina ofricana: caratteristiche dell'infezione
Gian Mario De Mia
(Centro
Nazionale
Abruzzo-Molise)
Feliziani, Carmen Moresco)
13:00-14:00 Pausa
Referenza
14:00-16:30
Presentazione in plenaria di elaborali powerpoint da parte di un
rappresentante di ciascun gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco Feliziani, Carmen Maresca)
16:30-17:00
Confronto dibattito
17:00-17:30 Testdi valutazione apprendimento
Pesti suine)
10:30.11 :15 Particolarità ambientali, strutturali e culturali che condizionano
lo persistenza dell'infezione da PSA nella Regione Sardegna
Sandro Rolesu (Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna)
~ Bologna
~
11/12 giugno
~EVENTO.ECM
....
ACCREDITAMENTO
,
"......
ECM: in accreditamento
QUALIFICHE ACCREDITATE: Medici Veterinari
CREDITI ECM:
'''V
i
.~.
PARTECIPANTI AMMESSI: n. 25
SEDE DI SVOLGIMENTO:
RESPONSABILE SCIENTIFICO
Gian Mario De Mia
Centro Nazionale Referenza Pesti Suine - fZSUM
Istituto Zooprofilatlico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
Via G. Salvemini 1
06126 • Perugia
,
'.'.'.
. PER INFÒRMAZIONI
.
ISTITUTO ZOO PROFILA TTICO SPERIMENTALE
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE
Unità Operativa Formazione e Aggiornamento
Tei. 075 343295
Fax 075 343290
[email protected]
ORGANIZZATO DA
Istituto Zooprofilatlico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
.,
Ministero della Salute
FINANZIATO DA
Ministero della Salute
Perugia
Progetto grafico a cura della Sç 11.IZSUM
2/3 ottobre
CORSO DI FORMAZIONE
11:15-11:30 Pausa
La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana
11:30.12:15 I passi di un'epidemia - il piano di emergenza e il manuale operativo
Carmen Moresco (Centro Nazionale Referenza Pesti Suine)
INTROOlJZIONE
12:15.13:00 IlSistema Informativo Malattie Nazionali (SIMANI
Angelo Cerella (Istituto Zooprofilaftico
Sperimentale
Abruzzo-Molise)
AL CORSO
13:00.14:30
La Peste suina africana (PSA) è
stata eradicata con successo in
tutti i paesi dell'Unione Europea
con lo sola eccezione della
Sardegna. Recentemente
inoltre, è stata segnalata in
Georgia da cui si è
successivamente
dittusa nei
vicini paesi del Caucaso e nella
tederaziane Russa.
Per tali ragioni lo PSA viene attualmente considerata una malattia
riemergente, per lo quale è necessario massimizzare i sistemi di "early
detection", nonché predisporre una immediata risposta in caso di
tocolaio. sia nei domestici sia nei selvatici. La tempestiva eradicazione di
una malattia da un determinato territorio, dipende intatti dal livello di
preparazione dei servizi veterinari e delle Autorità competenti.
E'
importante che tale preparazione venga acquisita in maniera
adeguata e, auspicabilmente,
in tempo di pace se si vuole che
l'emergenza sia gestita etticacemente
e senza ritardi.
Programma prima giornata
Pausa
14:30-15:15 Legislazione nazionale e comunitaria di riferimento
Piano di Emergenza Nazionale
Ugo Santucci (Ministero della Salute)
15:15-16:00 L'anagrafe suina
Luigi Ruocco (Ministero della Salute)
16:00.16:15 Pausa
16:15.17:00 La gestione dei sottoprodotti di origine animale in caso di focolaio
Tiziana Serraino (Minisfero della Salute)
,.
17:00.17:30 Confronto dibattito
Programma seconda giornata
Desktop Exercise
08:30.09:00 Definizione dello scenario di intervento per controllare ed estinguere
un focolaio di PSA
Gian Mario De Mio (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00.13:00 Lavoro di gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco
08:15.08:30 Registrazione dei partecipanti
08:30.08:45 Saluto di benvenuto
08:45.09:00 Presentazione del corso
Gian Mario De Mio (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00-09:45 Peste suina africana: passato. presente e tuturo - Considerazioni
Francesco Fe/iziani (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
13:00.14:00 Pausa
14:00.16:30 Presentazione in plenaria di elaborati powerpoint da parte di un
rappresentante di ciascun gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco Feliziani. C~~esca)
.
.
16:30-17:00 Confronto dibattito
ambientali.
strutturali e culturali che condizionano
lo persistenza dell'infezione da PSAnella Regione Sardegna
Sandro Rolesu (istituto Zooprofliattico Sperimentale della Sardegna)
/: -lfSi-'IUlf,',i>
/,'"
',/',
"2,
,"'\
.
'':.~...,.
17:00.17:30 Test di valutazione apprendimento
•'~."
--o.I'--.'Ii;'!i'!_
.
~ •..
~v-::
...
\ ",'i1'", :.' •...
'b, '{j~&r
."
t;ò
~;'"
.'.
09:45.10:30 Peste suina africana: caratteristiche dell'infezione
Gian Mario De Mia (Centro Nazlonaie Reterenza Pesfisuine)
10:30.11 :15 Particolarità
Fe/iziani. Carmen Moresco)
.,.,"
~'
rn
.-l
Perugia
O
N
2/3 ottobre
\~":!!l,w,,,,,r
.
~
,o•
~~
•.•
....."•..•~
",,,,{''/
••'.
"h-
--
~1'I1~~
. EVENTO , ECM.,
ACCREDITAMENTO
\
"•
,
\
l
ECM: in accreditamento
~
j
QUALIFICHE ACCREDITATE: Medici Veterinari
ll
CREDITI ECM:
PARTECIPANTI AMMESSI: n. 25
•••
)
l
SEDE DI SVOLGIMENTO:
' •••• 1
RESPONSABILE SCIENTIFICO
l
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
del Mezzogiorno
Via Salute, 2 - 80055 Portici (Napoli)
Gian Mario De Mia
Centro Nazionale
'.
ORGANIZZATO DA
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
~
l
.
',:",.
.
.
~ PER'.INFORtv)AZIONI.,
"
ll
t(i)\
;.,''''i
l
.•.• : .. '..
-',.,': " .•..••~""':'-"""""""""'......"....",--,-~-',,._
.~••
,0.'"
•
-"
.•.....,...,,.,...-'"..,.<..,.,,, •....~"""'' ' ' ' ••••.
<
'~:..-?".::'~. :
'~'.','
,~:"",'=:'"
"'-.-",~,'~
..
',1",.I,.\"':",",;,~,,
.
""'
---.
,"
IN COLLABORAZIONE CON
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
del Mezzogiorno
•...
.:A:O;;~,-~
.
i
Ministero della Salute
~
•
j
ISTITUTO ZOOPROFILATIICO SPERIMENTALE
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE
Unità Operativa Formazione e Aggiornamento
Tel. 075 343295
Fax 075 343290
[email protected]
Referenza Pesti Suine - fZSUM
J
,
j
l
l
j
FINANZIATO DA
Ministero della Salute
l
_'*'.,~,/
~' .
<.
. :'\,~"
.
',~'
",-,
.....
;-,:
"
uto,ZooprofilàttlcÒ,
<io: ' "':' )~.
''"'':"-l'
;";,'~>
"'.'.
i!u""",,,,\J.",", ,,\ ',c"," ' ,
",~'!i.,).:rE.\t,,,;.:t..o,':,;l\,,";':; .•_-,~,..:,- ,',I iv, ,-i.
. Prog'~tto grafico a cu~a d~lIa sé
Portici
N
12/13 marzo
o
,)~è~~}!~;~_l!JI',~_~b~~?~_~d;Hé
Ma~chè.;-3?
fl:tt.Jatye.milJIL~:-~;p.etugia:,~{'f:'~è'"1~-'..'
:::!;
1l.IZ5UM
CORSO DI FORMAZIONE
11:15.11:30 Pausa
La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana
11:30.12:15
I passi di un'epidemia - il piano di emergenza e il manuale operativo
Carmen Moresco (Centro Nazionale Referenza Pesti Suine)
12:15.13:00 Il Sistemo Informativo Malattie Nazionali (SIMANI
Angelo
INTRODUZIONE
•...
.'.,
AG CORSO'
\,
,
La Peste suina africana (PSA) è
stata eradicata con successo in
tutti i paesi dell' Unione Europea
con lo sola eccezione della
Sardegna. Recentemente
inoltre, è stata segnalata in
Georgia da cui si è
successivamente
diffusa nei
vicini paesi del Caucaso e nella
federazione Russa.
Per tali ragioni lo PSA viene attualmente considerata una malattia
riemergente, per lo quale è necessario massimizzare i sistemi di "early
deteetion", nonché predisporre una immediata risposta in caso di
focolaio, sia nei domestici sia nei selvatici. La tempestiva eradicazione di
una malattia da un determinato territorio, dipende infatti dal livello di
preparazione dei servizi veterinari e delle Autorità competenti.
E'
importante che tale preparazione venga acquisita in maniera
adeguata e, auspicabilmente,
in tempo di pace se si vuole che
l'emergenza sia gestita efficacemente
e senza ritardi.
Cerella
(Istituto Zooprofilattico
Sperimentale
13:00.14:30 Pausa
14:30-15: 15 Legislazione nazionale e comunitaria
di riferimento
Piano di Emergenza Nazionale
Ugo Santucci
(Ministero della Salute)
15:15.16:00 L'anagrafe suina
Luigi Ruocco (Ministero della Salute)
16:00-16:15
Pausa
16:15-17:00 La gestione dei sottoprodotti di origine animale in caso di focolaio
Giovanni Granillo (Ministero della Sa/ule)
17:00-17:30 Confronto dibattito
Programma seconda giornata
Desktop Exercise
08:30-09:00 Definizione dello scenario di intervento per controllare ed estinguere
un focolaio di PSA
Gian Mario De Mia (Cenlro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00-13:00 Lavoro di gruppo
Programma prima giornata
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco
08:15.08:30 Registrazione dei portecipanti
08:45.09:00 Presentazione del corso
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00.09:45 Peste suina africana: passato, presente e futuro - Considerazioni
Francesca Feliziani (Centro Nazionale Referenza Pestisuine)
Peste suina africana: caratteristiche dell'infezione
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza
la persistenza dell'infezione
14:00-16:30 Presentazione in plenario di elaborati powerpoinl da parte di un
rappresentante di ciascun gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco Fe/i : f1i,0'&~l\'9. aresca)
.•~..
'I//"l
16:30-17:00 Confronto dibattito
"<'.,
i;,':-'\
17:00.17:30 Testdi valutazione apprendimento
da PSA nella Regione Sardegna
Sperimentale della Sardegna)
(
~
'"
ç;
~~~
\~
i'''
.
•••.
,:;,''
.~:
.\', ~'.:(
;\'b..:~
•P• ,,~.'"
.,
'.~-.-
\>.•
;~
~:.4
'.
Pesti suine)
10:30.11:15 Particolarità ambientali, strutturali e culturali che condizionano
Sandro Roiesu (Istitufo Zooprofiiattico
Fe/iziani, Carmen Moresco)
13:00.14:00 Pausa
08:30.08:45 Saluto di benvenuto
09:45-10:30
Abruzzo-Molise)
~
"•..•.:/
.•.~y-"l,
ç.,"~'/
VOI/III '~
"4\-;'
, /
.."...-/
.
Portici
12/13 marzo
.'..
•
EVENTO ECM
ACCREDITAMENTO ECM: 925-93676
QUALIFICHE ACCREDITATE: Medici Veterinari
CREDITI ECM: 20,2
PARTECIPANTI AMMESSI: n. 25
SEDE DI SVOLGIMENTO:
." ••..•..
4
.
RESPONSABILE SCIENTIFICO
Gian Mario De Mia
Istituto Zooprofilaltico Sperimentale
della Sicilia
Area Territoriale Ragusa
eia Nunziata km 1,3 S.PAO - 97100 RAGUSA
.
Centro Nazionale Referenza Pesti Suine -IZSUM
-J~-
'.'.'Ik
.
..--
~:)
ORGANIZZATO DA
Istituto Zooprofilaltico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
Ministero della Salute
:tI,..;,.,,(..;;.-.j~
. PER INFORMAZIONI
IN COLLABORAZIONE CON
Istituto Zooprofilaltico Sperimentale
della Sicilia
ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE
Unità Operativa Formazione e Aggiornamento
Tel. 075 343295
Fax 075 343290
[email protected]
FINANZIATO DA
Ministero della Salute
.-
Ragusa
,
8/9 maggio
CORSO DI FORMAZIONE
12:15.13:15 I possi di un'epidemia - il piano di emergenza e il manuale operofivo
La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana
Piano di Emergenza Nazionale
Carmen Maresca (Centro Nazionale
Pesti Suine)
Referenza
13:15.14:30 Pausa
INTROOUZIONE Al CORSO
La Peste suina atricana (PSA) è
stata eradicata con successo in
tutti i paesi dell'Unione Europea
con lo sola eccezione della
Sardegna. Recentemente
inoltre, è stata segnalata in
Georgia da cui si è
successivamente
diffusa nei
vicini paesi del Caucaso e nella
tederazione Russa,
Per tali ragioni lo PSA viene attualmente considerata una malattia
riemergente, per lo quale è necessario massimizzare i sistemi di "early
detection", nonché predisporre una immediata risposta in caso di
focolaio, sia nei domestici sia nei selvatici. La tempestiva eradicazione di
una malattia da un determinato territorio, dipende infatti dal livello di
preparazione dei servizi veterinari e delle Autorità competenti.
E'
importante che tale preparazione venga acquisita in maniera
adeguata
e, auspicabilmente,
in tempo di pace se si vuole che
l'emergenza sia gestita efficacemente
e senza ritardi.
14:30.15:30 Il Sisfema Informativo Malattie Nazionali (SIMANI
Angelo Ceretto (Islituto Zooprofiiattico Sperimentale
Abruzzo-Mo/ise)
15:30.16:30 legislazione nazionale e comunifaria di riferimenfo
Piano di Emergenza Nazionale
Ugo Santucci (Ministero detto Salute)
16:30.17:30 l'anagrafe suino
Mario Girolamo Falcone (Ministero detta Salute)
17:30.18:00 Confronfo dibatti fa
Programma seconda giornata
. "',
Desktop Exercise
,;,':.',
08:30-09:00 Definizione dello scenario di intervenfo per controllare ed esfinguere
un focolaio di PSA
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesli suine)
Programma prima giornata
09:00.13:00 lavoro di gruppo
(Esperti in aula: Gian Moria De Mia, Francesco
08:15-08:30 Registrazione dei partecipanti
13:00.14:00
08:30-08:45 Saluto di benvenuto
14:00.16:30 Presenfazione in plenario di elaborafi powerpoint
Fe/iziani, Carmen Maresca)
Pausa
do porte di un
rappresentante di ciascun gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mio, Francesco Felizioni, Carmen Moresco)
08:45-09:00 Presentazione del corso
Gian Mario De Mia (Cenlro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00-10:00 Peste suina africana: passato, presente e futuro - Considerazioni
Francesco Feliziani (Cenfro Nazionale Referenza Pesli suine)
16:30.17:00 Confronfo dibattifo
17:00-17:15 Testdi valufazione apprendimenfo
10:00-11 :00 Peste suina alricana: caratteristiche dell'infezione
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesli suine!
11:00.11: 15 Pausa
11 :15.12:15 Particolarità
ambientali, strutturali e culturali che condizionano
lo persisfenza dell'infezione da PSAnello Regione Sardegna
Sandro Rolesu (tstitulo Zooprofi/attico Sperimentale detta Sardegna)
Ragusa
8/9 maggio
{
....•
Ei'lTO Pf.t.L""'1'lUV A'.lON£
GENERALE
DEL PERSONALE.
NI1ZAZIONCE B11»/(lO
Jmua"""~"JX~k
Giorgio RINJ". J • 110/44R...,
Al Dipartimento dcII. qualità
AI ~ipartimento
oeU'iMovuionc
. AI Dipartimento dell. prevenzione e dell.
comunicazione
o
nicomprensi ità dellTlllt8mento economico
de dirigenti pu blici - al124 co. 3 del Decreto
I islativo 30 8JZD 200 J.
AI1>ipartimemo per la sanità pubblica
velerinaria. la nutrizione e la sicurena
degli .Iim •• ,!i
Alla Direzione generale della
programmazione sanitaria, dei livelli di
assistenza e dei principi clic; di sistema
Alla Direzione génerale delle risorse
umane ~profcsstoni sanitarie
l
Alla DirezJone generale dci sistema
informativo
Ali. Segreteria del Consiglio superiore di
saniti
.
Ali. Direzione generale dei f.rmad
disposilivi medici
e
. Alla Direzione generalo della ricerra
scientifICa e tecnologica
Alla. Direzione generale della prevICo7;ione
I
I
I,
sanitaria
AUa Direzinne generale della
. comunicazjoilc e relazioni istituzionali
I
I
..
----l--I----------:-----------
I
,~-.-
:,.' ~\
<)"«::~
' 7F; '?'l--";,i:.,ic:'"
! ~ ~
'."
",
[
•
• ' .. t.
, !,I
:;:J-I'
<..},f ~ ' ';
'"Si ì
SpecJfj,a18mcntc,al comma 3, dell'anicolo 24 del citato decreto viene sf1'!~1,li:O
che~1al1
,i~!
'O,oee com ito attribuito ai dirigenti, ivi compresi gli incarichi conferili in ragio"'-"A"-'"lGro.~(d'/ '
letri Linoaeè o
' fu
~
icomprensiva, con ciò intendendosiche il trattamento economico~irP~~!~lr'ògm,,~,
~U',JI:\
uffi io, comunq
La no
•
conferiti dall' AmministlllZÌolleo su designazione della stessa.
a dispone altresì che i compensi dovuti da terzi devono essere corrisposti
•••• dire tamente ali Amministrazioni, per confluire nellCrisorse destinate al traltamento economico
.cC
ssorio della dirigenza.
" ,
'
Succes ivamenle, con l'entrata in vigore del C.C.N,L. area I - dirigenti, per il
DC
at,ivo 2002-2005 sottoscritto il 21 aprile 2006, è slata stabilita l'assegnazione, a
e del diti
~
dei compe si versati al netto degli oneri a carico dell' Amministrazione, al preciso scopo di ...rare' il
I
nte chiamalo'a svolgere !"incarico,di una quota parte nella misura minima del
aggiore impegno e la maggiore responsabilità dei soggetti chiamati a s;'olgere
dell incarichi a 'untivL
1 dirig nti delle professionalità sanitarie so'no destinatari delle disposizioni in tema di
ine rielù aggiu tivi, in quanto, ai sensi dell'art. 80, co. l del cilato CCNL, ai dirigenti dell'art. 74.
app rtenenti ali AREA 1 dirigenziale ai sensi del CCNQ del 23 settembre 2004, si applicano, per
gli ~petti nor ativi del rapporto di lavoro, non discipli~ti dall'apposita sezione, speciale, k
'.
di~SiZiuni d
Contratto ~ol1tttivo, comPlese, dunque quelle dell'art. 60, Pertanto gli Enti, gli
1st; uli stienti ci, le Università e tutle le Amministrazioni presso le quali vengono svolti gli
in
ichi in o
elio, sono tenute al versamento del relativo ,compenso nella misura stabilita dal
ma 2 dell' rt. 60 CCNL 2002- 2005, al fine di fatle confluire nel Fondo per la retribuzione di
CO
po izione e di
ito dell'entrata in vigore del Decreto \eg~e n. 78 del 31 map,gio 20 IO, poi
odiflche in Legge n. 122 del 30 luglio 2010, la disciplina in parola ha subito un
co
amento in ordine agli incarichi aggiuntivi conferiti al personale dirigenziale con
in anco di liv
norma, al fine del contenimento delle spese in maleria di impiego pubblico,
1'1\articolo 9
mma 3, stabilisce espressamente che "a decol'rere dalla dala di enll'ala in vigOl'e
de presente p ol'vedlmenra, nel confronll dei m,,/ari di incarichi di I,,'el/o dirigenziale generale
d. le ammlnis razioni pubbliche. come Individuale dall'Nilllla
l del com o 3, dell'orlicnlo
nazionale di SlUli.l/ico (lSTA7). ai
I, deIla legge J I dicembre 1009, n, J 96. non si appJjcano le
sei
I
l
,I
"-1-
_
..
--,,--------
--------
..
-J
ff'1;:;c~;~.
~. ,~',\
f{"~
~"f
...
.-.:..
\
k\~(~
\::.\
~''',i?:!'
I tass
~-.S '.
ivaOl~l1tet tti gli elementi appelUl richiamati oltre cbc, in tal caso, il num ~ c~nol'~~
~::_
':>~""<~<?
dell' perazlOne CRO).
Si segn la l'obbligo
in capo a ciascun dirigenle di prestare o~ni collab
rvanza deg i adempimenti richiaTlUllinella presente nOIacircolare.
Si racco
~)
\}':Z{~JI,~,;':?ò9
~
da la puntuale osservanll! di quanto richiesto e, nel COlllcmpo, si chiede di
lcio IV della scrivente Direzione, una ricogni7..ione degli incaricQi attualmente
o di com. rimento, con l'indicazione
"€nt
del nominativo del dirigente, l'Amministrazione
o
presso cui 'incàrico viene attribuito e le modali~ di acquisizione e quindi se l'incarico sia
di na ura disc
onale oppure, prescritto da norme, di legge,: nonché la durata dello stesso c
l"imp
rto dei co pensi previsto.
Nella delta comunicazione è necessario lilellnala.e il re1èrente
I
,
amm' . ralivo e i relativo recapito telefonico .
I Si chied
di dare ampia diffusione al contenuto della presente nota circolare e. in
pal1i~lare, si invi
'gli uffici primi a trasmellere - a mezzo posta elettronica _ la medesima a
ciascu, dirigente i sen'izio.
IL DIRElTORE GENERALE
Giuse
''jJI!
Celoflo
,~
Per infot.,ll.lOni sur pro edlme~,o:
Sii. Luca 'Jonzela te!, 06 59942345
emi!lll I. n a gl'tI .i
------_.
.:;<;,~
lJlPARTIMENTO DELLA SAN" A' PtrBBl,lCA VETERINARIA,
DELLA 51CtrREZZA ALIMENTARE »EGLI ORGANI
COLLEGlAl,I PER LA TUl'ELA DELlA SALUTE
Ufficio I-.x DSVET
VI.1e Giorgio RlbottB,5 - 00144 Rom.
115 UMBRIA E ~RRCH£
REGISTRO 01 PROTOCOLLO
CNI- R0008973113
del
All'Istituto zoopro:filattico sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
Via G.Salvemini, l
06126 PERUGIA
e,p.c.
14105/2013
Ufficio il
liimi,ìi""
-'
Alla Direzione generale della sanità animale
e dei fannaci veterinari
Ufficio I
Alla Direzione generale per l'igiene e la
sicurezza degli alimenti e la nutrbtione
Ufficio l
SEDE
OGGETTO: Corso di formazione "La gestione delle emergenze epidemiche" _
Richiesta chiarimenti su incarichi di docenza _
In riferimento alla nota di codesto Istituto del 2 aprile u.s. concernente
l'oggetto, si trasmette, in allegato (alI. 1), la risposta al quesito sugli incarichi di docenza, formulata
dall'ufficio
m della Direzione
del personale, organizzazione e bilancio.
La medesima nota viene trasmessa, per gli adempimenti di competenza, alle
Direzioni Generali che leggono per conoscenza.
Referente'
y
6.1abrò AltOnella. 0659942581
e-mail:[email protected]
.•.
,
UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE.
DELL' ORGANIZZAZIONE E DEL BILANCIO
Ufficio 1JI - EX l)GPOB
Gestione del pernonalc
f
DGPQ.amllF.4.
i
AI Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della
sicurev.a alimentare degli organi collegiali per la tutela
delta salute.
OGGETTO:
conferimento incarichi di docen7.a lÙ
personAle dirigenziale non generale richiesta chiArimenti
In riscontro alla nota DSVETOC n. 2195 del 18/04/2013 relativa all'oggetto si rappresenta
quanto segue.
Il Ministero della salute. in ottemperanza all'obbligo di formare il personale sanitario,
previsto da disposizioni nazionali ed europee (reg. 882}2006/CE, d.lgs. 229/99), finanzia percorsi
formativi in materia di sanità animale, benessere animale, SiCure7.7.a
'degli alimenti e nutrizione,
erogati, tra.gli altri, al personale degli uffi.cicentrali e periferici.
Sebbene l'organizzazione dei corsi di formazionevenga affidata ad altri Enti, quali l'\stiMo
Superiore di Sanità e gli Istituti ZOOprofilatticiSperimentali, il finanziamento det1~ iniziative
formative di che trattasi rimane in capo al Ministero e i' relativi ~ocenti, ove dipendenti del
Ministero della salute, vengono individuati in relazione alle loro mansioni o funzioni.
Ciò posto, va considerato che devono essere qualificati come istituzionali tutti quegli
incarichi conferiti in ragione dell'ufficio ricoperto, ossia gli incarichi strettamente riconducibili alle
funzioni e poteri connessi alla qualifica, o comunque, quelli conferiti dall' Amministrazione di
appartenenza o su designa:tionedella stessa.
Tenuto conto, altresi.,ehe tra i compiti del dirigente, come tra quelli della terza area. nentra
l'attività didattica a favore del personalc del Ministero, si ritiene che l'attività di docenza di cui
tratlasi sia qualificabile come attività istituzionale e, per tale ragiOlie, ove sia, in astratto,
configurabile per tale situazione il riconoscimento di un compenso, lo stesso dovrà rimanere
assoggettato al principio di ornnicomprensività del trattamento economico dei dirigenti di cui
all'art. 24 comma 3 del d.lgs. 165 del 2001.
Nel richiamare, pertanto, le indicazioni fomite in materia con nota n. 21558 del I 0/06120 I l,
si rimane a disposizione per ogni ulteriore utile chiarimento.
IL DIRETTORE GENERALE
"fto dottoGiuseppe CELOTTO
Rer~renta;
Dott~'1llnCti~ttna Sorrontm(\ 06159943329
•• , finna
autogt"afa,
sostituita, a mezzo stampa, ai ~i
dell'art. 3~oomma 2, del d.lgs. n. 39/1993"
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE
Delibera del Direttore Generale
nO: 377
del 20/11/2014
Il presente verbale di delibera viene pubblicato all'albo pretorio dell'Istituto
il giorno:
2 D NOV. 2014 .
per la durata di giorni 15.
Perugia,
7 O NOV. 2D14
"~')
~,
Il Dirigente :
--:;:.
~.
;:!
::..',:
~,<.'
..j'~/'"
r •••••••
-
ESECUTIVIT A' conseguita il
2
Q
NOV. 2D14
ai sensi delladeliberazionedel consi~~:1~Ailliniìli~~r~ione
n. 6 del 24//03/201 O.
1":::/
Attestato di conformità all' origit>i~l~
''<i':,-,!',
./J:t
...:~;
li/
,::~t:)::/
La presente copia è conforme all'origlnaie'€sistente
composta da n°
pagine.
presso l'ufficio
Il Dirigente : -------
Trasmissione oggetto delibera:
Collegio dei Revisori
Registrato a p. n. 63
del Registro n. IO delle deliberazioni del Direttore Generale.
I Inviata alla Corte dei Conti il
_
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
3
File Size
2 394 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content