close

Enter

Log in using OpenID

Bando di gara - Ministero della Difesa

embedDownload
MINISTERO DELLA DIFESA
CENTRO RIFORNIMENTI DI COMMISSARIATO NAPOLI
UFFICIO AMMINISTRAZIONE
Caserma "BOSCARIELLO" Via Miano, 187-189 - 80145 NAPOLI
Tei/FAX 081/2384053-081/5431817-081/5431891 C.F. 80031400635
-oe!!!!!!!!3~~fe!!!!!!!!m8--
BANDO DI GARA PROCEDURA AD ECONOMIA AI SENSI DEL DPR 236/2012
Prot. Nr. 7280 /M_DE22693/4AMM/ACQ/M.M.C. del20.11.2014
CIG. NR. Z1A11D7376
I DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICALE DELLA STAZIONE APPALTANTE E PER
EVENTUALI CHIARIMENTI
Telefono
081/2384053- 081/5431817- 081/5431891
Ore 09:00 - 12:00
Profilo del committente URL:
www.esercito.difesa.it
Capo Servizio Amministrativo del
CE.RI.CO. di Napoli,
Responsabile del procedimento amministrativo
Ten. Col. com Tullio DI CESARE
1.1 INDIRIZZO PRESSO IL QUALE ESEGUIRE IL SOPRALLUOGO OBBLIGATORIO ,
RITIRARE LE SCHEDE TECNICHE DEI LAVORI DA ESEGUIRE E OTTENERE
INFORMAZIONI DI CARATTERE TECNICO:
Caserma "Magrone" Via Amendola nr. 151 70 l 00 Bari l o Mar. ABBATTISTA Giuseppe previo
contatto Telefonico al nr. 080-5543492.
1.2 TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
Livello Centrale
D
Livello Regionale /Locale X
Istituzioni Europee
D
Organismo di diritto pubblico O Altro O
1.3 INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE CON RELATIVA DOCUMENTAZIONE
RICHIESTA
1.4 Presso Stazione appaltante, Via Miano nr. 187-189- 80145 Napoli : Orari per ricezione buste delle
offerte : dal lunedì al giovedì dalle ore 09:00 alle 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 15:30, il venerdì
l
. dalle 09:00 alle 11:30.
1.5 NORMATIVA DI RIFERIMENTO.
I lavori di che trattasi saranno eseguiti sotto l'osservanza:
a. delle schede tecniche da ritirare ali' atto del sopralluogo unitamente agli allegati di cui al presente
bando;
b. del Decreto Presidente della Repubblica 15.11.2012 n° 236;
c. del D. Lgs. 163/2006;
d. delle condizioni contenute nel presente Bando;
e. della normativa disciplinante la materia oggetto della presente indagine di mercato.
I.6 TERMINE RICEZIONE OFFERTE
Entro le ore 15:30 del 11 dicembre 2014
SEZIONE II: Oggetto dell'appalto:
11.1 DESCRIZIONE
Lavori in economia da eseguirsi su complessi mobili campali.
11.1.1 Tipo di Appalto di Lavori
Esecuzione X Progettazione ed esecuzione
11.1.2 Si tratta di un accordo quadro ? NO X
SI o
11.1.3 Denominazione conferita all'appalto
a. Raccolta di offerte in economia ai sensi del disposto del D.P.R n. 236/2012 per l'appalto di lavori.
di rimessa in efficienza di nr. 5 complessi campali varia tipologia provenienti da vari teatri
operativi e dislocati presso la Caserma "Magrone" in Bari.
b. valore presunto euro 30.000,00 iva esclusa.
11.1.4 Descrizione/Oggetto dell'appalto
a. I complessi dovranno essere prelevati a Bari, presso la Caserma "Magrone" entro 7 giorni
calendariali dalla data di stipula contra:ttuale previa apposita verbalizzazione di consegna (art. l 04
del D.P.R 15.11.2012, n. 236), trasferiti per le riparazioni presso le officine nazionali della Ditta
aggiudicataria.
b. Gli interventi di manutenzione e riparazione saranno eseguiti sotto l'osservanza delle norme di cui
al Decreto del Presidente della Repubblica n. 236 del 15 novembre 2012, al quale si rimanda per
tutto quanto non contemplato dalla presente bando.
c. Tutti i materiali ed i pezzi di ricambi occorrenti per rendere i complessi mobili campali
pienamente funzionanti saranno a carico della Ditta aggiudicataria e le attrezzature sostituite
dovranno essere smaltite a cura della ditta secondo le vigenti disposizioni normative.
d. Gli interventi di sostituzione e riparazione dovranno essere eseguiti presso le officine nazionali
della Ditta aggiudicataria, che sarà tenuta a comunicarne l'ubicazione.
e. Ad esito positivo del collaudo i mezzi dovranno essere consegnati previo accordi nel termine di
sette giorni calendariali presso gli Enti come di seguito specificato:
nr. 2 shelter servizi igienici e nr. l shelter doccia presso la Caserma "Magrone" di Bari;
-
nr. 2 shelter frigo presso il CEPOLISPE DI Montelibretti (RM) per il rilascio della
certificazione ATP; al riguardo si presente, ove richiesta, la Ditta deve assicurare per l'intera
durata delle operazioni di certificazione, la propria assistenza tecnica agli organi del suddetto
' Ente, provvedendo tempestivamente alla eliminazione di eventuali difetti di funzionamento
Pagina l di 8
che in tale sede dovessero presentare i mezzi in esame senza alcun onere aggiuntivo a carico di
questaAM;
f. Le spese per il ritiro/consegna dei manufatti stessi in Bari saranno a carico della Ditta
aggiudicataria, così come a carico della Ditta aggiudicataria dovranno intendersi tutti gli oneri
relativi ali' esecuzione degli interventi richiesti.
11.1.5 Luogo di esecuzione dei lavori:
Territorio Nazionale - Stabilimenti Ditta aggiudicataria
11.1.6 CPV 35820000-8 attrezzature di supporto
11.1.7 divisioni in lotti: NO X
SI o
11.2 QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL APPALTO
ll.2.1 Importo presunto dei lavori a base di gara IVA esclusa € 30.000,00 (trentamila)
11.2.2 Categoria prevalente
Lavorazioni su mezzi speciali metallurgici/meccanici pari all'70% dei lavori non subappaltabili.
11.2.3 Categoria non prevalente
Lavori generici. Per essi è consentito il subappalto nelle forme e nei modi previsti dali' art. 97 del
Decreto del Presidente della Repubblica N. 236 del 15.11.2012, limitato a piccoli interventi da
eseguire su parti dei manufatti nella misura massima del 30% del totale delle lavorazioni per quelle
lavorazioni non relative alla categoria prevalente (metallurgica/meccanica) da eseguirsi tuttavia negli
stabilimenti nazionali della ditta aggiudicataria e sotto il suo diretto controllo.
In tal caso, la ditta dovrà indicare, in sede di offerta, i lavori che intende far effettuare in subappalto,
in sede di presentazione di offerta.
11.3 DURATA DEI LAVORI, TERMINE DI ESECUZIONE E COLLAUDO
a. Giorni 60 (sessanta) calendariali a decorrere dalla data dell'ordinativo dei lavori che sarà inviato
da questa stazione appaltante all'indirizzo di posta elettronica certificata della ditta aggiudicataria.
Entro lo stesso termine la ditta aggiudicataria dovrà comunicare alla stazione appaltante
l'approntamento per il collaudo dei complessi lavorati. Nel suddetto termine rientrano i giorni
preposti per il ritiro.
b. La Ditta aggiudicataria dovrà eseguire gli interventi di manutenzione a perfetta regola d'arte e
fornire garanzia sul funzionamento degli stessi e sulle parti di ricambio impiegate.
c. Il collaudo sarà effettuato da un'apposita Commissione nominata dal Centro Rifornimenti di
Commissariato, presso i locali della Ditta, con le modalità indicate nell'art. 112 e seguenti del
D.P.R n.236/2012.
d. Si precisa, che l'Amministrazione effettuerà una tempestiva e rigorosa attività di controllo sui
lavori, estesa all'intera durata del ciclo di lavorazione, atta a prevenire eventuali irregolarità e/o
situazioni di anomalie, nonché, a porre in essere ogni azione idonea al ripristino delle condizioni
contrattuali.
A tal fine, la Ditta esecutrice dovrà consentire l'accesso, presso le proprie officine, al personale
dell'A.D., all'uopo nominato.
Pagina3 di 8
SEZIONE III
INFORMAZIONI DI CARATTERE CONTRATTUALE GIURIDICO ,ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO
111.3) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO
'
111.3.1 MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA:
a. L'offerta dovrà essere formulata attenendosi rigorosamente alle lavorazioni ed alle forniture
descritte nel presente bando e per le lavorazioni specificate nelle schede tecniche da ritirare ali' atto
del sopralluogo presso la caserma "Magrone" in Bari; in tale sede, saranno consegnati a cura del
responsabile addetto al sopralluogo gli allegati A,B,C,Cl,D,E, specificati nel presente bando.
b. L'Amministrazione potrà, con provvedimento motivato, sospendere, non procedere
all'aggiudicazione della gara ovvero alla stipula del relativo atto negoziale ove sopravvengano
motivi di opportunità e/o di pubblico interesse o venga a mancare la necessaria copertura
finanziaria, senza incorrere in richiesta danni, indennità o compensi da parte di concorrenti e/o
aggiudicatari, anche in deroga agli artt. 1337 e 1338 c.c.
I11.3.2 COMPILAZIONE DELL'OFFERTA:
L'offerta, a pena di nullità,:
a. dovrà essere redatta, in bollo, in modo conforme al fac-simile riportato nell'Allegato "A" (si
precisa che le offerte non redatte in bollo o per le quali l'imposta sia stata assolta in maniera
insufficiente, saranno egualmente ammesse alla gara previa segnalazione al competente Ufficio
per la necessaria regolarizzazione);
b. dovrà fare esplicito riferimento al numero di protocollo e data del presente bando;
c. dovrà essere firmata dal titolare della Ditta (se trattasi di Ditta individuale) o, negli altri casi, da
persona abilitata ad impegnare la ditta;
d. non potrà contenere alcuna condizione, riserva di sorta, cancellazioni, correzioni, abrasioni;
e. dovrà contenere l'indicazione del Codice fiscale e/o Partita IVA della Ditta;
f. essere chiusa in busta sigillata con le modalità successivamente indicate.
I11.3.3 DOCUMENTI OCCORRENTI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA:
L'offerta dovrà essere corredata, a pena di esclusione, dai seguenti documenti:
a. certificato in carta legale dell'Ufficio del Registro delle Imprese (D.P.R. 7 dicembre 1995, n.
581 ), di data non anteriore a sei mesi dal giorno della gara, dal quale dovranno risultare:
- l'attività esercitata che dovrà essere attinente ali' oggetto della gara;
- la specificazione della persona o delle persone autorizzate ad impegnare legalmente la Ditta, a
riscuotere e quietanzare per conto di essa, con l'indicazione se con firma unica o congiunta;
b. certificato del comoetente Tribunale di data non anteriore a sei mesi dal giorno della
partecipazione alla gara e dal quale dovrà risultare attestato:
- che la Ditta non si trovi in stato di fallimento, di liquidazione, di cessata attività o di
concordato preventivo o post-fallimentare;
- che le circostanze di fallimento o di concordato non si siano comunque verificate nel
quinquennio anteriore alla data di attestazione oppure dalla data di costituzione se questa
inferiore al quinquennio;
Pagina4 di 8
-
se la Ditta si trovi o meno in stato di amministrazione controllata al fine di consentire
ali' Amministrazione Militare di valutare nel merito tale situazione per l'accettazione
dell'eventuale contratto.
Al riguardo, si precisa che alla luce delle più recenti disposizioni, che sarà ritenuta valida, ai fini della
gara, l'attestazione di procedure fallimentari risultanti dal certificato del Tribunale e non quella che di
norma è riportata dai certificati della C.C.I.A..
Inoltre, qualora dal certificato rilasciato dalla Camera di Commercio non risultino i poteri conferiti
dalla Ditta ai propri rappresentanti, dovrà allegarsi originale o copia autentica dell'atto, citato nel
predetto certificato della C. C.I.A., dal quale risultino i poteri conferiti;
La procura speciale in quei casi in cui le Società, i Consorzi e le Ditte individuali siano rappresentate
da persone diverse da quelle indicate nei predetti certificati dovrà essere rilasciata o autenticata in
data non anteriore a tre mesi dal giorno della gara;
c. una dichiarazione di conoscenza. impegno ed accettazione multipla. redatta in conformità al
modello riportato in Allegato "B" che dovrà essere sottoscritta dal titolare per le imprese
individuali e dal legale rappresentante per le Società;
d. dichiarazione di avvenuto sopralluogo tecnico (Allegato "D") debitamente sottoscritta dalla
ditta e da un responsabile militare preposto al sopralluogo dei manufatti ali' atto della prevista
visita tecnica; in tale sede saranno consegnate le schede tecniche dei lavori e gli allegati al presente
bando.
Al riguardo, si invitano, le ditte accorrenti a porre la massima attenzione nel corso del predetto
sopralluogo, per l'esatta quantificazione dei lavori da eseguire, in quanto non sarà riconosciuta
alcuna revisione del prezzo offerto per ulteriori lavori/forniture non correttamente valutate in tale
sede.
e. Copia certificazione ISO o similare rilasciata dai competenti organismi certificatori in corso di
validità che dovrà essere riferita ai lavori/settori oggetto della gara a pena di esclusione.
f. Dichiarazione patto di integrità relativo alla presente procedura in economia di cui allegato "E".
g. Cauzione provvisoria pari al 2% del valore a base di gara di € 30.000,00, secondo le modalità
previste dall'art. 75 del D.Lvo 163/2006.
Per ogni altra documentazione non indicata nella presente lettera si richiama, comungue,
guanto richiesto dagli artt.38, 39, 40, 41, 42, 43,44 e 45 del D.Lgs. n.163/2006.
AVVERTENZE:
-
I certificati di cui alla lettera a. e b. possono essere sostituiti da dichiarazioni sostitutive in
carta semplice, rese in regime di autocertificazione e presentate nei modi previsti dalla
vigente normativa secondo i fac-simili in Allegato "C" e "Cl".
-
Non è ammesso il riferimento a documenti presentati in precedenza a qualsiasi altro f'me
all'Amministrazione appaltante;
-
L'inosservanza delle norme, delle formalità o requisiti e la mancanza o l'incompletezza di
uno gualsiasi dei documenti richiesti, comporterà l'esclusione dalla gara. salvo guanto
disposto in materia di bollo dall'art. 16 del D.P.R. 30.12.1992, n. 955.
Presentazione delle offerte:
L'offerta, compilata e sottoscritta come indicato al precedente punto III.3.2 dovrà, a pena di
nullità, essere inserita in apposita busta chiusa e sigillata (l" busta).
Sulle buste contenenti l'offerta dovranno essere apposte in modo ben chiaro:
- la denominazione completa della Ditta, ragione sociale o denominazione sociale;
Pagina 5 di 8
- la dicitura la dicitura "OFFERTA PREZZ0 11•
In altra busta chiusa e sigillata dovranno, sempre a pena di esclusione, essere contenuti tutti i
documenti richiesti per la partecipazione alla gara ed indicati al precedente punto III.3.3 del presente
bando (2" busta).
Sulla busta contenente i documenti dovranno essere apposte in modo ben chiaro:
- la denominazione completa della Ditta, ragione sociale o denominazione sociale;
- la dicitura "DOCUMENTI''.
Entrambe le buste (una contenente i documenti e una contenente l'offerta) sopra indicate dovranno,
sempre a pena di esclusione, essere poste in un'altra busta (3" busta), chiusa e sigillata, che dovrà
essere indirizzata al 11Centro Rifornimenti di Commissariato - Servizio Amministrativo - Via
Miano, 187-189-80145 NAPOLI" e dovrà riportare le seguenti indicazioni:
- la denominazione completa della Ditta, ragione sociale o denominazione sociale;
- la seguente dicitura: - NON APRIRE TRATTASI DI OFFERTA PER LA VORJ DI RIMESSA IN
EFFICIENZA DI NR. 5 COMPLESSI CAMPALI RIENTRATI DAI TEATRI OPERATIVI
DISLOCATI PRESSO LA CASERMA 11MAGRONE" IN BARI, facendo esplicito riferimento
al numero di protocollo e data della presente bando di gara.
Si partecipa che per sigillo si intende l'impronta del logo ovvero della sigla della ditta o del legale
rappresentante impressa su ceralacca o simili, ovvero una striscia di nastro adesivo recante ai margini
firma e/o timbro.
Saranno ammesse alla gara tutte le offerte che perverranno esclusivamente per posta /corriere/agenzie
in piego sigillato entro le ore 15:30 del giorno 11/12/2014: farà fede in proposito l'annotazione della
data e dell'ora apposta sul plico dall'Ufficio Posta di questo Comando sito alla Caserma "Boscariello"
Via Miano nr. 187-189- 80145 Napoli.
Per le offerte non pervenute o pervenute in ritardo non saranno ammessi reclami.
Non saranno ammesse offerte plurime, non sarà ammessa cioè la presentazione contemporanea, da parte
della stessa Ditta, di più offerte.
Ill.3.4 AGGIUDICAZIONE
L'aggiudicazione avverrà a seguito di valutazione economica a favore dell'offerta più vantaggiosa
per l'A.D., a cura di apposita Commissione nominata dal Direttore di questo Ente, in presenza di
almeno tre offerte valide.
I11.3.5 CAUZIONI E GARANZIE
Entro l O giorni dalla data di comunicazione dell'esito favorevole di gara, la Ditta risultata miglior
offerente dovrà produrre una cauzione definitiva pari al l O per cento dell'importo contrattuale ai
sensi dell'art. 113 del D.Lgs. 163/2006. E' dovuta a garanzia della corretta esecuzione dell'appalto, e
quindi a copertura degli oneri per il mancato od inesatto adempimento (art. 113 comma 5).
A norma dell'art. 40 comma 7 del codice, le imprese che possiedono la certificazione di sistema di
qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000, possono beneficiare di una
riduzione del 50% della cauzione definitiva.
Detta garanzia definitiva dovrà essere costituita secondo le seguenti modalità:
- quietanza di Tesoreria provinciale dello Stato, (allegare quietanza attestante l'avvenuto
versamento);
- fideiussione bancaria rilasciata da Aziende di credito autorizzate ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs.
01.09.1993, n. 385;
- fideiussione rilasciata da impresa assicuratrice in possesso dei requisiti di cui alla legge
l 0.6.1982, n. 348 art. l, lett.c).
Si noti, a tale riguardo, che le Imprese assicuratrici che possono rilasciare polizze del ramo cauzione,
autorizzate dall'I.S.V.A.P. sono indicate nell'elenco pubblicato sulla G.U. n. 31 del 08.02.2000;
- fideiussione rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui ali' art. l 07
del D. Lgs. 01.09.1993 n. 385 che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di
garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze;
Pagina6 di 8
-
un'ulteriore garanzia (prestata ai sensi dell'art. 105 del D.P.R. 15.11.2012, n. 236) che copra i
rischi di incendio e furto ai mezzi mobili campali, nonché tutti i danni che gli stessi dovessero
subire ivi compresi quelli derivanti da causa di forza maggiore, commisurata al valore dei mezzi
affidati alla ditta pari ad €.
208.330,96 (dueeentottomilatreeentotrenta/96) (Polizza
Assicurativa) .
Le predette garanzie coprono, rispettivamente, gli oneri per il mancato o inesatto adempimento degli
obblighi contrattuali, il risarcimento dei danni derivanti dall'inadempimento degli obblighi stessi, e i
danni derivanti ai materiali di proprietà dell'A.M. e affidati per le lavorazioni alla Ditta che sarà,
all'uopo e per effetto degli artt. 1766 e 1780 del Codice civile, costituita quale depositaria delle cose
ricevute. La garanzia prestata per i danni sarà svincolata solo al momento della riconsegna dei mezzi
presso le caserma "Magrone" in Bari/Montelibretti, mentre quella prestata per la perfetta esecuzione
dell'obbligazione commerciale e del buon funzionamento dei mezzi militari dovrà rimanere vincolata
per tutto il periodo di garanzia dei lavori eseguiti e degli accessori forniti, pari a ventiquattro mesi
dalla data dell'esito favorevole del collaudo definitivo.
<NOTA BENE)
Nel caso di fideiussioni, la firma del funzionario autorizzato ad impegnare l'Istituto bancario o la
Compagnia di assicurazione o l'intermediario finanziario, dovrà essere autenticata, previo
accertamento dei poteri di firma, da un notaio o altro pubblico ufficiale autorizzato.
Sui documenti precitati, dovranno essere espressamente inserite (ben leggibili in modo da non
lasciare dubbi interpretativi dei vari articoli delle precitate fideiussioni) le seguenti clausole:
- "Il fideiussore rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale (art.
1944 C.C.) e all'eccezione di cui all'art. 1957 del C.C.".
- La cauzione resterà vincolata fmo a quando il Ce.Ri.Co. - Ufficio Amministrazione - non
rilascerà lo svincolo della stessa.
111.3.6 STIPULA DELL'OBBLIGAZIONE COMMERCIALE
La stipula dell'obbligazione commerciale avverrà a cura di questa stazione appaltante
successivamente alla data di avvenuta ricezione dei documenti richiesti in sede di comunicazione
dell'esito favorevole di gara.
111.3.7 PENALITA'
Per i casi di inadempimento ai patti ed agli obblighi contrattuali, varranno le disposizioni contenute
nel del D.P.R. n°236/2012 e nella tabella penalità che sarà debitamente allegata all'obbligazione
commerciale.
Le stesse penalità si applicano nei casi di n-lavorazione dei materiali rivedibili e di sostituzione di
quelli rifiutati.
111.3.8 PAGAMENTO
La spesa relativa sarà imputata al capitolo 4246/6111 del corrente esercizio finanziario. Il pagamento
sarà eseguito, a cura di questa Centro, con i fondi delle anticipazioni, dopo acquisizione del DURC,
liberatoria Equitalia, collaudo favorevole e consegna dei complessi campali nelle sedi come sopra
specificato, entro 60 giorni su presentazione di regolare fattura, che dovrà pervenire in modalità
elettronica a questo Ente codice C.U.U. N87LEB tramite piattaforma SDI come previsto dalla legge
244/07 e D.M.- Economia e Finanze nr.55/2013; l'I.V.A. sarà a carico dell'Amministrazione Difesa.
IV. VARIE
IV.1 INDICAZIONI P ARTICOLARI SUI LAVORI DA ESEGUIRE
I materiali di consumo utilizzati nei lavori e tutte le dotazioni mancanti da fornire dovranno essere:
- conformi alle normative di sicurezza attualmente vigenti ed adatti alle differenti tipologie di
attrezzatura;
Pagina 7 di 8
-
installati/utilizzati a perfetta regola d' arte.
Nel prezzo offerto a base di gara si intendono applicati anche eventuali oneri per la sicurezza che
questo Centro stima pari a zero.
Il personale della ditta che dovrà avere accesso nelle Caserme potrà essere sottoposto all 'esame per
gli aspetti di sicurezza derivanti dallo svolgimento di lavori in strutture militari. Qualora l' A.D.
richiedesse, a proprio insindacabile giudizio, la sostituzione di uno o più dipendenti di Codesta Ditta
questa dovrà immediatamente aderire alla richiesta, pena decadenza del contratto stipulato, senza
sollevare alcuna obiezione o pretendere alcun indennizzo.
E' fatto obbligo alla ditta di adeguare l' orario di effettuazionè del sopralluogo alle esigenze di
servizio di questo Centro. E' fatto divieto assoluto di accesso alle Caserme al personale della ditta
che, ove richiesto, rifiuti di sottoporsi a controllo personale o delle cose al seguito. Per tutto quanto
non espressamente previsto dalla presente lettera d' invito varrà quanto disciplinato dalle disposizioni
del D.P.R n. 236/2012 per quanto applicabili.
IV.1.2 TRACCIABILITA' DEI FLUSSI FINANZIARI
Ai fini di quanto previsto dagli artt. 3 e 6 della legge 13 agosto 2010, n. 136, come modificata dal
Decreto Legge n. 187 in data 12.11.20 l O, concernente " Piano straordinario contro le mafie, nonché
delega al Governo in materia di normativa antimafia", la parte contraente si impegna ad assumere gli
obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari riferiti alla presente prestazione.
IV.1.3 CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA DEI LAVORATORI DIPENDENTI
La Ditta aggiudicataria si obbliga al rispetto integrale delle disposizioni di parte economica e
normativa contenute nei contratti collettivi nazionali di settore e si impegna ad ottemperare alle
norme sulla sicurezza e sulla salute dei lavoratori ed a tutti gli obblighi di legge e di contratto, relativi
alla protezione del lavoro ed alla tutela dei lavoratori, ed in particolar modo a quelli della Previdenza
Sociale (invalidità e vecchiaia, disoccupazione, tubercolosi, infortuni e malattie) ed a quegli obblighi
che trovano la loro origine in contratto collettivo e prevedono a favore dei lavoratori diritti derivanti
dal pagamenti di contributi da parte dei datori di lavoro, per assegni familiari, etc.. La Ditta
aggiudicataria si obbliga, altresì, a praticare versoi dipendenti lavoratori condizioni normative o
retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili, alla data del
contratto, alla categoria e nella località in cui si svolgono le prestazioni, nonché le successive
integrazioni e modifiche.
Resta invece convenuto che nell ' arco di tempo interessante l' esecuzione dell ' obbligazione
commerciale, qualora la ditta aggiudicataria venisse denunciata dal competente Ispettorato del Lavoro
per inadempienza ai predetti obblighi, L'Amministrazione Difesa opererà una ritenuta cautelativa
fino al20% (venti per cento) dell ' importo contrattuale.
Gli obblighi relativi ai citati contratti collettivi vincolano la Ditta aggiudicataria anche nel caso in cui
essa non aderisca alla Associazioni stipulanti ovvero receda da esse, per tutto il periodo del contratto.
IV.1.4 PRIVACY
Informativa ai sensi art. 13 del D.Lgs 30 giugno
03 , h.196: i dati personali saranno utilizzati
1
dall' Ente ai soli fini della presente gara, fatti salvi · di ttJ. egli interessati ai sensi dell'art. 7 dello
stesso Decreto.
IL CAPO SERVI I
)
Pagina 8 di 8
MINISTRATIVO
I CESARE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
956 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content