close

Enter

Log in using OpenID

Comune Determinazione di Argenta n. 221 del 29-05

embedDownload
Comune
di Argenta
Determinazione
n. 221
del 29-05-2014
PROVINCIA DI FERRARA
SETTORE Cultura
Oggetto: Progetto generale per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi
per l’inserimento di minori disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta e per il
trasporto casa - CRE. Approvazione progetto e avviso
DETERMINAZIONE N. 221 IN DATA 29 MAGGIO 2014
Oggetto: Progetto generale per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi per
l'inserimento di minori disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta e per il trasporto
casa - CRE. Approvazione progetto e avviso
IL DIRIGENTE
Vista la Deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del 27/5/2005 con la quale sono stabiliti i
principi e gli indirizzi generali per la promozione, la regolazione e la realizzazione dei servizi di
interesse generale senza rilevanza economica;
Considerato che fra i principi generali individuati dalla citata deliberazione sono indicati:
- il riconoscimento dei servizi di interesse generale a rilevanza non economica quali catalizzatori
di energie progettuali, motore delle trasformazioni territoriali e della creazione d’impresa,
fattore di sviluppo socio economico;
- il perseguimento della sussidiarietà orizzontale, la condivisione della titolarità delle funzioni
pubbliche di interesse generale attraverso la programmazione partecipata, la concertazione, la
coprogettazione e la coproduzione dei servizi e delle attività;
- la necessità che i servizi a rilevanza non economica garantiscano punti di contatto ed effettiva
integrazione con il territorio, l’identità locale, le tradizioni e la comunità nelle sue varie
articolazioni;
Considerato inoltre che la stessa deliberazione C.C. n. 27/05 prevede l’attivazione della seguente
procedura:
- approvazione di un progetto di massima da parte della Giunta Municipale per il servizio da
realizzare in collaborazione con soggetti terzi;
- pubblicazione di un avviso di istruttoria pubblica per la selezione di progetti esecutivi da parte
dei soggetti interessati in un’ottica di coprogettazione;
- avvio di una fase di negoziazione con i soggetti ammessi alla selezione al fine di sviluppare il
progetto anche costruendo rapporti di collaborazione;
- conclusione dell’accordo procedimentale, adottando l’esito della coprogettazione o
selezionando i progetti concorrenti sulla base dei seguenti criteri: qualità, universalità
dell’accesso, continuità, accessibilità delle tariffe e tutela degli utenti e dei consumatori.
Vista la richiesta del 26 maggio scorso della Unità Operativa Neuropsichiatria Infanzia
Adolescenza dell’AUSL di Ferrara, Distretto sud – est, di riproporre l’attivazione, da parte dei
Comuni, delle attività per il sostegno ai minori disabili mediante la realizzazione di specifici piani
personalizzati assistenziali ed educativi presso un Centro Ricreativo Estivo attraverso;
Ritenuto di dover condividere tale impostazione, volta all’inserimento dei bambini disabili in CRE
che presentano una più vasta presenza di bambini, allo scopo di contrastare il rischio di esclusione
sociale insito in una organizzazione di servizi ricreativi dedicati ai soli bambini disabili;
Dato atto che anche il Comune di Portomaggiore ha manifestato l’intenzione di aderire all’attività
per l’inserimento dei bambini disabili in un CRE di Argenta;
Rilevata pertanto la necessità di approvare un progetto di massima per:
- la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi per l’inserimento di minori
disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta, che riguarderà tredici bambini residenti
nei Comuni di Argenta e Portomaggiore, segnalati dall’Azienda USL;
- l’esecuzione del servizio di trasporto con mezzo attrezzato e presenza di un accompagnatore,
dal luogo di residenza di numero sette minori residenti nei Comuni di Argenta e Portomaggiore
al Centro Ricreativo Estivo e ritorno;
Considerato che:
il progetto per l’inserimento dei bambini disabili in attività ricreative estive è previsto nel piano
delle attività per la non autosufficienza, parte integrante del Piano di Zona, ed è in carico al
Comune di Argenta;
la spesa per l’attuazione del progetto, riferita al compenso massimo onnicomprensivo di euro
29.715,00 per la realizzazione dei piano personalizzati trova copertura integrale nel fondo per
la non autosufficienza 2014;
la spesa per il trasporto dei bambini disabili di euro 6.000,00 trova copertura per il 50% nel
fondo per la non autosufficienza 2014, per euro 2.000 nella quota a carico del Comune di
Portomaggiore per i propri residenti e per i rimanenti euro 1.000 a carico del Comune di
Argenta;
Ritenuto che l’attuazione del progetto preliminare per l’attivazione di piani personalizzati
assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un Centro
Ricreativo Estivo ad Argenta, necessiti di un intervento propositivo, organizzativo e gestionale
aperto ai seguenti soggetti no-profit :
- Associazioni iscritte all’elenco comunale;
- Associazioni di promozione sociale iscritte nel registro Provinciale;
- Organizzazioni di volontariato, iscritte nel registro regionale;
- Cooperative sociali iscritte all’Albo Regionale;
Dato atto che la selezione dei progetti, attraverso fasi concertative e di negoziazione, si concluderà
con specifico accordo procedimentale, di cui all’art. 2 della citata delibera n. 37/2005;
Vista la delibera Giunta Comunale n. 89 del 12.05.2014, dichiarata immediatamente eseguibile ai
sensi dell'art. 134, comma 4°, del D.Lgs. 18.08.2000, n. 267, avente ad oggetto “Piano Esecutivo
di Gestione Esercizio 2014 – Assegnazione risorse finanziarie”;
Viste le vigenti norme sulla pubblicità e trasparenza;
Dato atto che il Responsabile del procedimento è il Dirigente Settore Cultura, Istruzione, Politiche
Sociali e Tempo Libero;
Ritenuto opportuno avviare da subito l’istruttoria pubblica per la realizzazione di piani
personalizzati assistenziali ed educativi per l’inserimento di minori disabili presso un Centro
Ricreativo Estivo ad Argenta, in ragione del principio di efficacia dei servizi pubblici che, nella
fattispecie, comporta l’attivazione dei piani in parola alla conclusione dell’anno scolastico, a partire
dal 23 giugno prossimo;
Visto l’art. 4, secondo comma, del D.Lgs.vo 30/3/2001 n. 165;
Visto l’art. 24 dello Statuto e l’art. 24 del Regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei
servizi;
Dato atto che nel sottoscrivere la presente Determinazione, il Responsabile ne attesta la regolarità
e la correttezza amministrativa ai sensi e per gli effetti degli articoli 147 comma 1 e 147-bis del
Decreto legislativo 18/08/2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni;
Determina
1. Di approvare il “Progetto generale per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed
educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un Centro Ricreativo Estivo
ad Argenta e per il trasporto casa CRE”, allegato sub A) alla presente determinazione di cui è
parte integrante e sostanziale.
2. Di approvare l’avviso di istruttoria pubblica per la realizzazione di piani personalizzati
assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un Centro
Ricreativo Estivo ad Argenta e per il trasporto casa CRE e ritorno. Estate 2014”, allegato B)
alla presente determinazione di cui è parte integrante e sostanziale.
3. Di stabilire che la selezione del soggetto/i che in accordo con l’Amministrazione Comunale
renderà esecutivo il progetto sarà effettuata fra:
-
Associazioni iscritte all’elenco comunale;
Associazioni di promozione sociale iscritte nel registro Provinciale;
Organizzazioni di volontariato, iscritte nel registro regionale;
Cooperative sociali iscritte all’albo regionale;
4. Di dare atto che la spesa di cui al precedente punto trova copertura nel Bilancio di Previsione
2014 del Comune di Argenta, secondo la seguente imputazione:
Titolo
Funzione
Servizio
Intervento
Capitolo
1
4
5
5
1518203/3
1
10
4
5
1538-201/12
Descriz.
Capitolo
Importo
Progetti di
qualificazione
del sistema
scolastico.
Contributi
Contributi per
finalità socioassistenziali
€ 29.715,00
€ 6.000,00
e che il relativo impegno di spesa sarà assunto con atto del Dirigente competente.
5. Di dare atto che sarà data esecuzione al progetto suddetto, mediante successiva approvazione
con determina dirigenziale dell’accordo di collaborazione.
Firmato in digitale
IL DIRIGENTE
Dott. Alberto Biolcati Rinaldi
ALLEGATO A) alla determinazione dirigenziale n. __ del __/__/____
Progetto generale per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi per
l’inserimentodi soggetti minori disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta e per
il trasporto casa CRE e ritorno. Estate 2014
Premessa
1. L’Amministrazione Comunale di Argenta definisce, con il presente progetto di massima, le linee
generali entro cui si svolgeranno le attività assistenziali ed educative rivolte a soggetti minori
disabili che, per gravi patologie e per contrastare il rischio di emarginazione sociale,
necessitano di frequentare un Centro Ricreativo Estivo.
2. L’Amministrazione Comunale definisce il metodo della coprogettazione con le organizzazioni
del terzo settore quale strumento per la definizione compiuta del progetto, fino alla sua
eseguibilità.
3. L’Amministrazione Comunale individua:
-
le associazioni iscritte all’elenco comunale,
-
le associazioni di promozione sociale iscritte al registro provinciale,
-
le organizzazioni di volontariato iscritte nel registro regionale
-
le cooperative sociali iscritte all’albo regionale,
quali possibili partner nella coprogettazione delle attività e quali soggetti per la gestione delle
stesse.
4. La richiesta di partecipazione delle organizzazioni del terzo settore può essere avanzata,
separatamente o in modo cumulativo, per:
a. l’ attivazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili
per l’inserimento presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta;
b. il trasporto casa CRE e ritorno.
5. I piani personalizzati assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili dovranno attuarsi
all’interno di un Centro Ricreativo Estivo rivolto alla generalità dei ragazzi nella fascia d’età
della scuola dell’obbligo, e dovranno essere caratterizzati da una importante interazione fra
bambini disabili e non.
6. Il Centro Ricreativo Estivo di cui al precedente pinto dovrà essere organizzato in locali idonei
ubicati in Argenta capoluogo, in considerazione della posizione baricentrica rispetto alla
distribuzione territoriale dei bambini disabili che lo frequenteranno.
7. Il trasporto casa CRE e ritorno dei bambini disabili dovrà essere effettuato con veicolo idoneo,
attrezzato per il trasporto disabili e con la presenza di un accompagnatore.
8. Nella fase di valutazione dei progetti, l’Amministrazione Comunale considererà:
Criteri di valutazione
Punti
a. Le caratteristiche dei locali e degli spazi esterni, dedicati al CRE, e dei mezzi
adibiti al trasporto
20
b. Pertinenza dei piani personalizzati assistenziali ed educativi ai bisogni del bambini
disabili
20
c.
Il progetto delle attività ricreative rivolto alla generalità dei bambini, e l’integrazione
nel progetto generale degli specifici interventi educativi ed assistenziali rivolti ai
bambini disabili
d. La qualificazione professionale ed i curricola degli operatori
20
10
e. Il curriculum del soggetto proponente
f.
L’entità della retta richiesta alle famiglie e la disponibilità dei soggetti attuatori a
considerare le situazioni di grave disagio economico e sociale
10
10
g. Il ribasso sull’entità del contributo offerto dal Comune per lo svolgimento della
attività
10
Totale
100
9. Nel caso di presentazione di singolo progetto per il tasporto casa CRE e ritorno, non si
applicano i criteri di valutazione di cui alle lettere b) e c) del punto precedente.
10. Per i progetti cumulativi (CRE + trasporto) o per i progetti, riferiti solamente al CRE, il
punteggio minimo per l’ammissibilità è pari a 60 punti. Per i progetti, riferiti al solo trasporto, il
punteggio minimo per l’ammissibilità è pari a 35 punti.
Caratteristiche generali delle attività
1. Soggetti.
I soggetti minori disabili, segnalati dall’Az. USL, saranno tredici e frequenteranno il CRE per un
numero di settimane e di ore giornaliere così definito dall’Az. USL:
o
quattro bambini per cinque settimane a 6 ore/giorno;
o
sei bambini per quattro settimane a 6 ore/giorno;
o
un bambino per tre settimane a 6 ore/giorno;
o
due bambini per tre settimane a 7 ore/giorno.
per un totale complessivo di 1605 ore di attivazione dei piani personalizzati assistenziali ed
educativi.
2. Periodo
Il periodo di attuazione dei piani personalizzati assistenziali ed educativi per i bambini disabili va
dal 23 giugno all’8 agosto 2014.
3. Organizzazione
a. Il reperimento degli idonei locali necessari allo svolgimento delle attività, sarà a totale carico
del soggetto gestore del CRE
b. l soggetto gestore dell’attività assume la piena responsabilità delle attività proposte, ed allo
scopo si farà carico dell’accensione di polizze assicurative a favore dei minori utenti, a
copertura di ogni potenziale rischio;
c. Il soggetto gestore dovrà garantire il rapporto di 1:1 fra minori disabili ed educatori dedicati;
d. Il soggetto gestore delle attività dovrà farsi carico:
-
della gestione delle domande di iscrizione;
-
dell’introito delle rette;
-
della redazione, di concerto con l’Az. USL, dei piani personalizzati assistenziali ed
educativi riferiti ai minori disabili segnalati, e della esecuzione degli stessi;
-
dell’assistenza e la custodia quotidiana dei minori, dall’inizio della giornata fino al termine;
-
dell’esecuzione delle attività indicate nel progetto e dei relativi costi;
-
della fornitura e distribuzione dei pasti;
-
della pulizia quotidiana degli ambienti utilizzati;
4. Trasporto
a. il soggetto esecutore del servizio di trasporto dovrà utilizzare un mezzo idoneo, attrezzato per il
trasporto dei disabili;
b. il soggetto esecutore del servizio di trasporto dovrà prevedere la presenza sul mezzo di un
accompagnatore durante tutto il tragitto dal domicilio dei minori alla sede del CRE e viceversa;
5. Partecipazione del Comune di Argenta
a. Il Comune di Argenta si farà carico, per l’attuazione dei piani personalizzati assistenziali ed
educativi per i bambini disabili, della corresponsione al soggetto esecutore di un compenso
lordo quantificato in un massimo di euro 29.715,00.
b. Il Comune di Argenta si farà inoltre carico della corresponsione al soggetto esecutore del
servizio di trasporto, della corresponsione al soggetto esecutore di un compenso lordo
quantificato in un massimo di euro 6.000,00.
c. Il Comune di Argenta si riserva di incrementare il contributo nella misura massima del 20%
qualora di concerto con l’Azienda USL lo si ritenesse opportuno nell’ambito della
predisposizione e approvazione del piano delle attività per la non autosufficienza 2014.
ALLEGATO B alla determinazione dirigenziale n. __ del __/__/____
AVVISO DI ISTRUTTORIA PUBBLICA PER LA PROGETTAZIONE
DI PIANI PERSONALIZZATI ASSISTENZIALI ED EDUCATIVI
PER L’INSERIMENTO DI SOGGETTI MINORI DISABILI
PRESSO UN CENTRO RICREATIVO ESTIVO AD ARGENTA E
PER IL TRASPORTO CASA CRE E RITORNO NELL’ ESTATE 2014
In esecuzione della determinazione dirigenziale n. __ del __/__/____ avente ad oggetto
l’approvazione del progetto di massima per l’ attivazione di piani personalizzati assistenziali ed
educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un Centro Ricreativo Estivo ad
Argenta e per il trasporto casa CRE e ritorno nell’estate 2014, si dà comunicazione che è aperta
la procedura di selezione di progetti integrativi ed esecutivi.
Possono partecipare al presente bando di selezione, anche in forma di associazione temporanea:
o Associazioni iscritte all’elenco comunale;
o Associazioni di promozione sociale iscritte nel registro Provinciale;
o Organizzazioni di volontariato iscritte nel registro regionale;
o Cooperative sociali iscritte all’Albo Regionale;
La richiesta di partecipazione può essere avanzata, separatamente o in modo cumulativo, per:
a. l’ attivazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili per
l’inserimento presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta;
b. il trasporto casa CRE e ritorno;
Progetto di massima:
- ll progetto di massima per l’ attivazione di piani personalizzati assistenziali ed educativi rivolti a
soggetti minori disabili per l’inserimento presso un Centro Ricreativo Estivo ad Argenta e per il
trasporto casa CRE e ritorno nell’estate 2014, è integralmente riportato in allegato al presente
bando.
- Si sottolinea che il progetto è rivolto all’inserimento dei bambini disabili in CRE che presentano
una più vasta presenza di bambini, allo scopo di contrastare il rischio di esclusione sociale
insito in una organizzazione di servizi ricreativi dedicati ai soli bambini disabili;
Metodologia relativa al procedimento di selezione dei progetti
I soggetti interessati dovranno presentare progetti integrativi ed esecutivi con riferimento al
progetto di massima.
Le indicazioni specifiche relative ad ogni bambini, redatte dalla U.O. NPIA dell’AUSL di Ferrara,
sono conservate presso gli uffici del Servizio Istruzione e del Servizio Servizi Sociali, e sono
consultabili in forma riservata negli orari di apertura degli uffici previa richiesta telefonica di
appuntamento rispettivamente ai seguenti numeri telefoni 0532/330255 e 0532/330229.
La forma di redazione dei progetti esecutivi è libera; si raccomanda tuttavia ai soggetti interessati
una esposizione esaustiva dei progetti, anche ricorrendo a forme di esemplificazione quali
l’indicazione della giornata tipo e della settimana tipo, che raccolga tutte le indicazioni contenute
nel progetto di massima e nel presente bando.
Dovranno sicuramente essere indicati:
-
-
Le date proposte, che dovranno necessariamente essere comprese dal 23 giugno all’8 agosto
2014 per l’inserimento al CRE, e nel periodo dal 30 giugno al 01 agosto per il trasporto casa
CRE e ritorno;;
Gli orari seguiti sia per l’inserimento al cre che per il trasporto casa cre e ritorno;
Le rette richieste e le eventuali facilitazioni accordate ai casi di grave disagio economico e
sociale;
Le attività proposte ed i relativi luoghi di svolgimento;
Il luogo di consumo dei pasti;
-
Il numero delle persone adulte impiegate nella esecuzione del progetto;
Le modalità di esecuzione delle pulizie degli ambienti utilizzati;
L’impegno all’accensione di polizze assicurative a favore dei minori utenti, a copertura di ogni
potenziale rischio.
La qualificazione professionale ed i curricola degli operatori;
Il curriculum del soggetto proponente;
La selezione dei progetti si concluderà, attraverso fasi concertative e di negoziazione, con
specifico accordo di collaborazione, di cui all’art. 11 della Legge 241/1990, definito tramite apposita
convenzione.
Collaborazione dell’Amministrazione Comunale
Per l’attuazione dei progetti selezionati l’Amministrazione Comunale prevede di farsi carico:
a. per l’attuazione dei piani personalizzati assistenziali ed educativi per i bambini disabili, della
corresponsione al soggetto esecutore di un compenso lordo quantificato in un massimo di euro
29.715,00.
b. Per l’attivazione del servizio di trasporto, della corresponsione al soggetto esecutore di un
compenso lordo quantificato in un massimo di euro 6.000,00.
d. Il Comune di Argenta si riserva di incrementare il contributo nella misura massima del 20%
qualora di concerto con l’Azienda USL lo si ritenesse opportuno nell’ambito della
predisposizione e approvazione del piano delle attività per la non autosufficienza 2014.
Documentazione
La documentazione per partecipare alla selezione è la seguente:
1. “Istanza di ammissione all’istruttoria pubblicaca per la progettazione di piani personalizzati
assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un centro
ricreativo estivo ad argenta e per il trasporto casa cre e ritorno. estate 2014 – Dichiarazione
unica”, resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000 sull’allegato modello, contenente:
a. il nome del legale o dei legali rappresentanti e relativi dati anagrafici;
b. dichiarazione attestante la tipologia del soggetto in relazione con quelle previste nel
presente bando;
c. dichiarazione che non siano in atto procedure di carattere amministrativo o legale riferite
all’organizzazione;
d. dichiarazione con la quale il Legale Rappresentante attesta espressamente di accettare
tutte le condizioni contenute nel progetto di massima allegato, e nel presente bando,
impegnandosi ad assoggettarvisi senza alcuna limitazione o riserva.
Per le Associazioni Temporanee, le dichiarazioni devono riferirsi ad ogni soggetto facente
parte dell’Associazione; si intenderà comunque applicabile il disposto di cui all’art. 10 del
D.Lgs. 358/92 circa la possibilità di partecipazione all’associazione con una offerta
congiunta, sottoscritta da tutte i soggetti raggruppati, e che contenga l’impegno alla formale
costituzione nel caso di selezione del relativo progetto.
2. “Progetto integrativo ed esecutivo per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed
educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un Centro Ricreativo Estivo
ad Argenta e trasporto casa cre e ritorno. Estate 2014” redatto con le modalità sopra indicate.
L’istanza ed il progetto, in plico sigillato controfirmato sui lembi di chiusura, e sul quale dovrà
essere scritto l’oggetto della selezione “Istruttoria pubblica per la progettazione di piani
personalizzati assistenziali ed educativi rivolti a soggetti minori disabili per l’inserimento presso un
Centro Ricreativo Estivo ad Argenta e trasporto casa cre e ritorno. Estate 2014”, dovranno
pervenire al COMUNE DI ARGENTA – P.zza Garibaldi 1 44011 Argenta – entro e non oltre le
ore 10.00 del giorno 18 giugno 2014, a mezzo raccomandata – espresso o tramite corrieri
nazionali o con consegna a mano presso l’ufficio protocollo. Il recapito del plico rimane ad
esclusivo rischio del mittente.
Tavolo di coprogettazione
Al fine di concertare e perfezionare i progetti attuativi ed esecutivi con i soggetti, che
risponderanno al presente avviso, è convocato sin d’ora un tavolo di coprogettazione il 18 giugno
2014 alle ore 11.30 presso gli uffici del Settore Cultura, via Cappuccini, 4/a, Argenta.
La mancata partecipazione ai lavori del tavolo di coprogettazione comporta l’esclusione
dall’istruttoria.
Criteri di valutazione dei progetti
I progetti pervenuti saranno valutati secondo criteri nel progetto generale per la realizzazione di
piani personalizzati assistenziali ed educativi per l’inserimentodi soggetti minori disabili presso un
Centro Ricreativo Estivo ad Argenta e per il trasporto casa CRE, che forma parte integrante e
sostanziale del presente avviso.
Nel caso in cui la fase concertativa si rivelasse infruttuosa, anche solo parzialmente,
l’Amministrazione Comunale effettuerà una selezione fra i residui progetti concorrenti,
considerando la miglior corrispondenza degli stessi ai suddetti criteri.
Qualora dalla valutazione emergessero situazioni di incoerenza fra i criteri suddetti ed i progetti
presentati, i soggetti proponenti saranno invitati a superare le incongruenze nella fase della
negoziazione.
L’Amministrazione Comunale si riserva di procedere alla conclusione dell’istruttoria anche nel caso
in cui sia presentato un solo progetto.
Firmato in digitale
IL DIRIGENTE
Dott. Alberto Biolcati Rinaldi
ISTANZA DI AMMISSIONE ALL’ISTRUTTORIA PUBBLICA PER LA PROGETTAZIONE DI PIANI
PERSONALIZZATI ASSISTENZIALI ED EDUCATIVI RIVOLTI A SOGGETTI MINORI DISABILI
PER L’INSERIMENTO PRESSO UN CENTRO RICREATIVO ESTIVO AD ARGENTA E PER IL
TRASPORTO CASA CRE E RITORNO. ESTATE 2014
DICHIARAZIONE UNICA
Il sottoscritto _________________________________________________________
nato il __________________ a ________________________________________
in qualità di ________________________________________________________________
dell’ente______________________________________________________________
con sede in _________________________________________________________________
Codice Fiscale
__________________________________________________________________
partita IVA
__________________________________________________________________
CHIEDE
di partecipare alla selezione indicata in oggetto come:
impresa singola
ovvero
capogruppo di una associazione temporanea di imprese o di un consorzio
ovvero
mandante di una associazione temporanea di imprese o di un consorzio
A tal fine ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste
dall’art. 76 dello stessi D.P.R., per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate,
DICHIARA
a) di essere cittadino italiano;
b) che l’ente rappresentato è:
associazione iscritta all’elenco comunale
associazione di promozione sociale iscritta al registro provinciale
organizzazione di volontariato iscritta al registro regionale,
cooperativa sociale iscritta all’albo regionale
c) che non sono in atto procedure di carattere amministrativo o legale riferite all’ente
rappresentato
d) di aver preso visione e di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e
disposizioni contenute nel bando di selezione.
E' consapevole che ai sensi dell'art. 76 della D.P.R. 445/2000 in caso di false dichiarazioni
accertate dall'Amministrazione procedente verranno applicate le sanzioni penali previste e la
decadenza dal beneficio ottenuto sulla base delle dichiarazioni non veritiere.
E' a conoscenza che il trattamento dei dati personali di cui alla legge 31.12.1996 n. 675 (Legge
sulla Privacy), avverrà solo per fini istituzionali e nei limiti di legge.
A tal fine allego:
progetto integrativo ed attuativo per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed
educativi per l’inserimentodi soggetti minori disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad
Argenta e per il trasporto casa CRE e ritorno
progetto integrativo ed attuativo per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed
educativi per l’inserimentodi soggetti minori disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad
Argenta
progetto integrativo ed attuativo per il trasporto casa CRE e ritorno
___________________, lì _______________
____________________________
N.B.
La dichiarazione deve essere corredata da fotocopia, non autenticata, di documento di identità del
sottoscrittore.
La presente copia composta da n. ………………………. pagine, è
conforme, ai sensi dell’art.18, comma 2, del D.P.R.
N.445/2000 ed all’art.23, comma 1 del D.Lgs. n.82/2005, al
documento originale sottoscritto con firma digitale,
conservato presso questo Ente.
In carta libera per uso amministrativo.
Argenta, il
Il Pubblico Ufficiale
Documento sottoscritto con firma digitale ai sensi del DPR 445/2000 e dell’art. 21 del D.Lgs 82/2005 e successive
modifiche ed integrazioni. Il documento originale è conservato in formato elettronico su banca dati del Comune di
Argenta.
Comune
di Argenta
Determinazione
n. 221
del 29-05-2014
PROVINCIA DI FERRARA
Settore proponente: SETTORE Cultura
Oggetto: Progetto generale per la realizzazione di piani personalizzati assistenziali ed
educativi per l’inserimento di minori disabili presso un Centro Ricreativo Estivo ad
Argenta e per il trasporto casa - CRE. Approvazione progetto e avviso
VISTO DI REGOLARITA’ CONTABILE ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA
Ad sensi degli articoli 147-bis, 151, comma 4 e 153 del D.Lgs. 18/08/2000, n.267 e s.m.i., si
attesta la regolarità contabile del provvedimento soprarichiamato in relazione agli effetti diretti
e/o indiretti che lo stesso produce sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio
dell’Ente.
Argenta, 30-05-2014
F.to in Digitale
Il Dirigente del Settore
Programmazione e Gestione Finanziaria,
Affari Generali
Travasoni Dott.ssa Patrizia
Documento firmato digitalmente ai sensi del D.P.R. n.445/2000 e dell’art. 21 del D.Lgs. n. 82/2005 e norme collegate.
Tale documento informatico è memorizzato digitalmente su banca dati del Comune di Argenta (FE).
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
124 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content