close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
ANNO 3 N. 1021
IL TRIBUNALE DÀ RAGIONE ALL’AIA SCOMPARSO DA CATTOLICA
Crac Aeradria-Rdr,
niente sequestro
per la sede degli albergatori
Cortiglioni
ritrovato
senza vita
SERVIZIO A PAGINA 4
Le opere di Gruau?
Sono sparite in Comune
per un colossale pasticcio
SERVIZIO A PAGINA 11
Tra ritorno dalle ferie e maltempo, tutti in auto. E appassionatamente in coda
Si riparte, subito in tilt
Lunghe file in città
E freddo record ieri
g Il vento
U
soffiava a
n primo settembre nero per i riminesi. La
pioggia battente ha mandato in tilt il traffico di tutta la
città. Il vento ha buttato a
terra decine di rami. Il freddo si è fatto sentire come
non mai: le minime sono da
record storico. E le previsioni non promettono bene.
ROSSI A PAGINA 3
cinquanta nota
g La massima
registrata è stata
di 19 gradi
RIMINI - Non un furto ma un colossale pasticcio
nato dalla superficialità. E' così che dal Comune
motivano ciò che è successo con i 35 lavori del
fondo René Gruau, l'artista riminese scomparso 10
anni fa, spariti misteriosamente e su cui il sindaco
ha aperto un mese fa un'inchiesta interna, inviando
a Corte dei Conti e Procura una segnalazione.
SERVIZIO A PAGINA 7
Ricerca de Il Sole 24Ore mette in evidenza il gap sul mercato dell’occupazione in provincia
Lavoro annuale, tutto fermo
Chiusa la stagione, Rimini ripiomba al 48° posto in Italia
ECONOMIA, SETTEMBRE CALDO
I sindacati: “Al 15%
l’evasione fiscale
in provincia di Rimini”
SERVIZIO A PAGINA 5
telefonia
computer
tv color
hi-fi
video game
console
fotografia
C.so Giovanni XXIII n° 38
l lavoro stagionale aumenta, quello annuale è
ancora in crisi e non sembra voler migliorare. E’
questa la dualità del mercato del lavoro riminese scaturita da una ricerca pubblicata ieri su Il Sole 24 ore.
La provincia di Rimini è al
48° posto in Italia per il lavoro annuale. Insomma, finita l’estate, se ne va anche
il lavoro.
SERVIZIO A PAGINA 5
Calcio, i perchè dell’addio di Campilongo
Il Rimini per la panchina sceglie Cari
CASH FOR PHONE
CERCA
PERSONALE
QUALIFICATO
INFO
340.7611874
il tuo usato funzionante subito in contanti
RIMINI
I
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
RIMINI - Un fulmine a ciel sereno. L’addio di mister Campilongo dal
Rimini è avvenuto ufficialmente per motivi personali. In realtà i rumors
parlano di divergenze di vedute con la società dopo la partita di Coppa
Italia persa contro il Villabiagio. Da oggi sulla panchina biancorossa siede
Marco Cari, l’anno scorso alla Torres. Con lui arriva il vice Stefano Furlan.
SERVIZI A PAGINA 21
l
Tecnologia del Colore
OLIMPIA VISUAL PLAN
2
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
Cronaca
Rimini
MARTEDÌ
2 SETTEMBRE 2014
l
3
I maggiori disagi hanno riguardato, specie al mattino, il centro storico di Rimini e la Marecchiese. Tramontana fino a cinquanta nodi: molti i rami abbattuti su tutto il territorio
Il maltempo manda in tilt la viabilità
Lunghe code sin dal mattino su tutte le principali arterie. Colpa della prima perturbazione autunnale
E la temperatura massima non supera i diciannove gradi: è il primo settembre più fresco dal 1973
RIMINI - (F.R.) Una giornata
di autentica passione quella
di ieri sulle strade riminesi.
La pioggia caduta abbondante sin dal primo mattino
e con brevi pause fino a metà
pomeriggio ha mandato ancora una volta in tilt il traffico su tutte le principali arterie, quelle del centro storico
di Rimini in testa. E così lunghi serpentoni di auto con
forti rallentamenti per tutta
la mattina e in particolare
nelle ore tradizionalmente
“calde”, quindi tra le 7 e le 9 e
tra le 12 e le 14 si sono formati per quel che riguarda il
capoluogo sulle direttrice
via Sacramora – via XXIII
Settembre e viale Tiberio,
via Matteotti-via Roma, via
Flaminia. Sotto stress anche
la Marecchiese, altra arteria
che come noto va puntualmente in sofferenza nei
giorni di pioggia.
A rendere la situazione ancora più critica in tutta la
provincia la coincidenza tra
la prima ondata di maltempo di stampo autunnale,
piuttosto precoce quest'anno, e il 1 settembre, data che
per molti riminesi (e italiani) segna il ritorno al lavoro
50
nodi L’intensità
del vento che ha spazzato ieri la Riviera
19
gradi La massima registrata sulla costa: un valore da metà autunno
Giornata di
disagi e traffico a causa
della
pioggia
dopo le ferie. E meno male
che le scuole non hanno ancora riaperto i battenti, altrimenti i disagi sarebbero stati maggiori.
Nel pomeriggio le criticità
sono fortunatamente state
minori, anche a causa della
cessazione dei fenomeni avvenuta dopo le 15.
Il ritorno del caldo possibile solo la prossima settimana
La pioggia non mollerà facilmente
Prevista acqua fino a domenica
Rischio anche di forti temporali
RIMINI - (F.R.) Pioggia,
pioggia e ancora pioggia: le
previsioni meteo per la settimana lasciano ben poche
speranze. Rovesci moderati e talvolta di forte intensità accompagnati da intensi
venti settentrionali la faranno da padroni a intermittenza da oggi fino a domenica. Pause asciutte, ma
con cielo che rimarrà comunque nuvoloso si
avranno almeno sulla costa
solo domani pomeriggio e
domani sera, giovedì mattina, nella notte di venerdì
su sabato e sabato pomeriggio. Rovinato quindi anche buona parte del fine
settimana. Insomma per
gli operatori turistici, reduci da un'estate a dir poco
negativa, è proprio il caso
di dire che piove sul bagnato. Tutta colpa del ciclone
ribattezzato Elettra, che
stazionerà per tutta la settimana sulla penisola colpendo con particolare insistenza il Meridione e proprio le regioni adriatiche.
L'altra anomalia riguarderà
le temperature con valori
più da metà autunno che
da inizio settembre: di
giorno si supereranno a
stento i venti gradi, anche
sotto nell'entroterra e di
notte si potrà scendere a
tredici-quattordici in Riviera e fino a dieci sopra i
cinquecento metri.
Quanto potremo goderci
ancora qualche scampolo
d'estate? Forse la prossima
settimana – ma la previsione vista la distanza temporale è ancora incerta quando un'area di alta
pressione dovrebbe abbracciare tutta l'Italia regalando sole e un caldo moderato.
“Quando piove è fisiologico
che il traffico sia meno scorrevole che nei giorni di bel
tempo – commenta il comandante della polizia municipale di Rimini Vasco
Talenti – e ciò proprio a causa del maggior utilizzo delle
quattro ruote”. “In ogni caso – aggiunge Talenti – non
abbiamo registrato le lunghe code formatesi in altre
circostanze così come la situazione è rimasta assolutamente sotto controllo in tutti i sottopassi”.
Oltre alla pioggia un altro
ingrediente meteorologico
della prima giornata settembrina è stato il vento:
un'insolita, fresca, tramontana che ha soffiato anche
con 40-50 nodi di intensità.
Tramontana che è stata responsabile della caduta di
numerosi rami su tutto il
territorio provinciale, da
Viserba a Riccione, da Rimini alla Valmarecchia. Una
quindicina in tutto gli inter-
venti dei vigili del fuoco.
Con Elettra, questo il nome
“mitologico” che gli uomini
del tempo hanno dato all'intensa perturbazione, la ventiseiesima da giugno, come
da previsione sono poi crollate anche le temperature, la
massima in particolare che
ieri ad esempio a Rimini
non ha superato i diciannove gradi. Un valore più da
primi di ottobre che da fine
estate. Non stupisce quindi
che la giornata di ieri sia stata nel capoluogo il 1 settembre più fresco almeno degli
ultimi quarant'anni (la serie
storica si ferma al 1973),
unico caso in cui il termometro in pieno giorno non
ha superato i venti gradi. Solo per fare qualche esempio
l'anno scorso c'erano stati
ventisei gradi, nel 2012 al
termine di una calda estate
ventiquattro, nel 2011 addirittura ventinove. Ma picchi
di ventinove gradi anche nei
più freschi anni '80 e '70. Insomma anche in fatto di
temperatura quest'estate sta
finendo esattamente come è
cominciata e poi continuata
nei tre mesi, all'insegna di
valori sotto media.
Con la terza ordinanza nuovi utenti invitati ad adeguare gli impianti fognari privati alla rete già sdoppiata
Piano salvaguardia balneazione,
partono gli allacci in zona Nord
RIMINI - Procedono i lavori del
Psbo, il Piano di salvaguardia
della balneazione ottimizzato.
Ieri l’amministrazione comunale ha infatti pubblicato la terza (e penultima) ordinanza rivolta agli utenti di altre 17 vie di
Rimini Nord. La nuova ordinanza definisce il percorso operativo che dovranno seguire i
residenti interessati per poter
usufruire della rete fognaria
sdoppiata. Ciascun utente potrà
provvedere autonomamente e
presentare ad Hera, entro il 31
marzo 2015, la richiesta di autorizzazione allo scarico delle acque bianche/nere alla fognatura
comunale. In alternativa, il Comune autorizza i tecnici incaricati da Hera a effettuare un sopralluogo in area privata per verificare lo stato dell’impianto
fognario di ogni utenza e redigere il “Documento di Rete Fognaria Privata”. Attraverso tale
documento il tecnico catalogherà gli immobili sulla base
delle condizioni dell’impianto:
Lavori in corso per il Psbo
verificherà se è correttamente
allacciato, se necessita di piccoli
o medi interventi o se sono necessarie modifiche consistenti
alla rete fognaria privata. Il sopralluogo e la redazione del documento da parte dei tecnici incaricati Hera, senza alcuna spesa per i cittadini, eviterà l’obbli-
go previsto dal Regolamento del
Servizio Idrico di predisporre, a
spese dell’utente, un progetto
dettagliato di allacciamento.
Nel caso l’abitazione necessitasse di interventi per il
corretto allaccio alla rete fognaria, il proprietario sarà
tenuto ad eseguirli al massi-
mo entro fine giugno 2015.
Sarà possibile scegliere se far
realizzare l’intervento ad
un’impresa di fiducia oppure direttamente a Hera (che
interverrà con le aziende
partner già impegnate nella
realizzazione degli allacci).
In questo caso, la multiutility, su richiesta dell’amministrazione comunale, si è impegnata ad applicare al costo
degli allacciamenti uno
sconto in base al grado di
complessità e di onerosità
dei lavori. Nel caso in cui il
titolare dello scarico decida
di intervenire sull’impianto
autonomamente, dovrà in
ogni caso comunicare a Hera
inizio e fine dei lavori. Una
volta terminati i lavori (anche nel caso siano eseguiti da
operatori di fiducia del proprietario), i tecnici Hera eseguiranno le verifiche di regolarità che permetteranno
di rilasciare l’autorizzazione
finale allo scarico.
4
l
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
Sentenza del tribunale civile di Bologna. Soddisfatta la presidente Aia, Rinaldis. Ma resta in piedi l’aspetto di merito
Crac Aeradria, salvi i beni degli albergatori
Il giudice ha rigettato la richiesta di sequestro avanzata dalla curatela fallimentare di RdR
E’stata invece confermata la confisca per i membri del consiglio d’amministrazione della Srl
RIMINI - Sede, partecipa-
zioni societarie, conti correnti dell’associazione albergatori di Rimini non
saranno sequestrati. Per
pagare i debiti di Riviera
di Rimini Promotion
(RdR). Ma resteranno di
proprietà dell’organizzazione sindacale. La decisione, attesa con ansia dai
vertici dell’Aia, è giunta
ieri mattina. E ha fatto tirare un lungo sospiro di
sollievo al presidente Patrizia Rinaldis. In sostanza, il giudice del tribunale
civile ordinario di Bologna, sezione delle imprese
ha rigettato la richiesta di
sequestro
conservativo
dei beni dell’Aia avanzata
dal curatore fallimentare
di Riviera di Rimini Promotion, Giancarlo Ferruccini, a protezione degli
interessi dei creditori. Ma,
in contemporanea, ha
mantenuto il sequestro
dei beni, per un ammontare di 5,5 milioni di euro,
per i membri del consiglio
d’amministrazione
di
RdR, presidente Iliana
Baldelli e amministratore
Massimo Vannucci in testa.
La notizia del rigetto dell’istanza di sequestro, è
Denunciato il truffatore
Raggirato
dal finto
venditore
di auto
VERUCCHIO - I carabi-
nieri hanno denunciato
un 54enne di Pavia per il
reato di truffa. L’uomo,
dopo aver inserito su un
sito internet l’annuncio
della vendita della sua
Fiat Punto e aver ricevuto l’acconto di 100 euro
dall’ignara vittima, era
sparito nel nulla, senza
naturalmente terminare
l’operazione di vendita
dell’auto.
A quel punto l’acquirente, un cittadino di
Verucchio, ha denunciato il raggiro ai carabinieri che, dopo un’attenta indagine, hanno
identificato il truffatore
e lo hanno denunciato
alla Procura della Repubblica.
Spiaggiata al bagno 127
Tartaruga
ritrovata
morta
RIMINI - Una grossa tar-
taruga è stata ritrovata
morta, spiaggiata, lungo
la battigia davanti al bagno 127 a Miramare. Un
esemplare di 37 centimetri di lunghezza che, ieri,
intorno alle 15.30, ha richiamato l’attenzione di
un turista che ha subito
avvertito il bagnino. Sul
posto sono immediatamente intervenuti i militari della Capitaneria di
Porto che hanno allertato
la Fondazione cetacea
che, analizzato l’animale,
ha provveduto ad effettuare degli esami per capire le cause della morte.
Una veduta dell’aeroporto Federico Fellini
stata accolta, naturalmente, con grande soddisfazione dalla presidente
Aia, Patrizia Rinaldis, e
dagli avvocati difensori
Filippo Andreini e Massi-
mo Bianchi. Anche se, in
quanto socio di RdR, rimane tutt’ora in piedi l’altro aspetto, quello di merito. Sul quale dovrà pronunciarsi il giudice. Per
stabilire se, così come sostenuto dalla curatela fallimentare di RdR, l’associazione albergatori è colpevole, in concorso con
gli amministratori della
Cliente e albergatore a Viserba
Bagno
della stanza
sudicio
Scoppia lite
RIMINI - Trovano il ba-
gno della stanza d’albergo
sporco. Si irritano e chiedono spiegazioni al proprietario dell’hotel. Nasce
così una lite furibonda tra
cliente e albergatore. E’
accaduto domenica intorno alle 21.30 quando
una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in un
albergo di Viserba. I militari, giunti sul posto, hanno accertato che la lite era
scaturita a causa delle
pessime condizioni igienico sanitarie del bagno
della stanza e quindi hanno richiesto l’intervento
dei sanitari dell’ufficio
igiene della Ausl che, dopo un accurato controllo,
hanno rilevato infrazioni
che saranno verbalizzate
al titolare della struttura
nei prossimi giorni. Ai
turisti è stata assegnata
un’altra camera.
Operazione della Polizia Municipale a Viserba, la proprietaria è stata multata e l’attività sospesa
Scoperto l’ingrosso degli abusivi
Individuato un deposito gestito da cinesi dove si rifornivano gli ambulanti dell’arenile
Furto in un cantiere a Bellaria
La donna finisce in ospedale
Rubano pure
il gasolio
Ladro arrestato
Maltratta
la madre
per la droga
BELLARIA - Ieri notte alle 3.30, i cara-
RIMINI - Domenica pomeriggio, intorno
binieri di Bellaria, nel corso di un servizio di pattugliamento, sono intervenuti presso un cantiere lungo la statale
Adriatica per un allarme di furto. I militari, appena giunti sul posto, hanno
sorpreso un albanese 26enne che aveva
da poco rubato circa 50 litri di gasolio
dal serbatoio del cantiere. Dopo un
breve inseguimento, il ladro è stato fermato e arrestato.
Il carburante è stato recuperato e restituito al responsabile della ditta appaltatrice che, nel frattempo, era arrivato
sul posto.
alle 17, una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in via Cuneo, dove una madre
aveva chiamato il 112, perché vittima di
maltrattamenti da parte del figlio tossicodipendente. I militari, giunti subito sul
posto, hanno calmato il ragazzo, un
19enne, e avvertito il 118 per il trasporto
in ospedale della donna che, dopo essere
stata medicata dai sanitari del pronto
soccorso dell’Infermi, è stata dimessa
senza problemi. Per fortuna nulla di grave per lei. La donna al termine degli accertamenti è stata invitata dai carabinieri
a formalizzare la denuncia.
NQ SYSTEM SRL
Direttore responsabile
Srl fallita il 18 novembre
dello scorso anno, del dissesto finanziario della società. Oppure no.
Intanto, rispetto al “No”
al sequestro è stata pienamente accolta la linea difensiva dell'associazione
“non essendo stata ravvisata dal tribunale - si legge
in una nota dell’Aia - alcuna ingerenza della stessa negli atti di amministrazione di RdR e nessun
atto del socio da considerarsi
intenzionalmente
dannoso per la società”.
“E' stata, in particolare, riconosciuta la buona fede
di Aia di Rimini - prosegue il comunicato - che ha
creduto nella concreta
possibilità che RdR svolgesse un'attività promozionale diretta ad offrire
voli a basso costo per incrementare l'afflusso turistico a vantaggio di tutti,
buona fede confermata
dalla circostanza ritenuta
assai rilevante per cui la
stessa Aia di Rimini si era
fatta carico di offrire una
garanzia fideiussoria a favore di RdR, accollandosi
quindi un margine di rischio ragionevole nella
prospettiva di un futuro
sviluppo dell'attività”.
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: 0541 444011/444019
Mail: [email protected]
Pec: [email protected]
Amministratore unico: Claudio Casali
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
RIMINI - Scoperto l’ingrosso
degli abusivi. Un vero e proprio
deposito dove i “fuorilegge” del
commercio si rifornivano per
poi andare in spiaggia a vendere
la mercanzia. Il deposito di pelletteria e abbigliamento che, oltre a vendere illegalmente merci
al dettaglio, al termine delle indagini è risultato essere anche
uno dei centri di rifornimento
di numerosi venditori abusivi è
stato individuato, ieri, dalla Polizia Municipale di Viserba.
Un'azione ben condotta che ha
permesso di appurare, anche
grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, l'attività illegale
svolta da una quarantacinquenne cittadina cinese, alla quale è
stata notificata una sanzione
amministrativa di 5mila euro,
oltre all'obbligo di interrompere la forma commerciale illecitamente esercitata. L'attività di
indagine e di controllo, svolta
attraverso servizi in abito civile
ed il controllo diretto degli acquirenti, ha consentito inoltre
di fare emergere ingenti fenomeni di elusione ed evasione
della normativa fiscale, ora al
vaglio degli organi competenti.
"I servizi di contrasto all'abusivismo commerciale – precisano, in una nota congiunta, l'assessore alle attività economiche
Jamil Sadegholvaad e il comandante Vasco Talenti –investono
sempre più il controllo dei soggetti posti a monte della filiera
commerciale al fine di porre in
essere azioni incisive contro un
fenomeno che ha raggiunto in
riviera grosse dimensioni.
L'amministrazione comunale
ribadisce il proprio impegno sul
fronte della prevenzione e della
repressione attraverso strategie
che si sviluppano anche durante
i mesi non interessati da importanti flussi turistici".
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it
Sfogliabile con applicativi mobili per smartphone e tablet
scaricabili da Apple market e Google Play
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
l
5
I dati per il futuro non lasciano ben sperare: “I neolaureati fanno fatica a trovare un’occupazione”
Con l’estate se ne va anche il lavoro
Azzerato l’aumento delle assunzioni che si era verificato prima della stagione
L’assessore Rossi: “Il territorio fatica a uscire dalla crisi, solo il turismo ci salva”
di LUDOVICA MATTIOLI
“Il nostro
obiettivo
è creare
un sistema
Rimini
che lavori
tutto
l’anno”
RIMINI - Il lavoro stagiona-
le aumenta, quello annuale è ancora in crisi e non
sembra voler migliorare.
E’ questa la dualità del
mercato del lavoro riminese scaturita da una ricerca pubblicata ieri su Il
Sole 24 ore. A commentare i numeri sulle previsioni
di assunzione non stagionali delle imprese per il
2014 emersi dall’indagine
è l’assessore alle Politiche
del lavoro del Comune di
Rimini Nadia Rossi: “I dati
– ha affermato - confermano da una parte le difficoltà del nostro territorio
a uscire dalla crisi economica e finanziaria, diventata evidente a partire dal
2010 e dall’altra come il
comparto turistico sia
qualcosa di più di una
semplice ciambella di salvataggio per l’area riminese”.
Per quanto riguarda invece le performance imprenditoriali attese per
l’anno in corso, la provincia di Rimini mantiene “il
L’assessore comunale
alle politiche del Lavoro
Nadia Rossi
(FOTO FABRIZIO PETRANGELI)
48° posto, con una variazione in negativo rispetto
al 2013 di 480 posti di lavoro. Questa – sostiene
Rossi - è l’altra faccia dei
risultati molto più confor-
tanti, emersi dal Bollettino
del lavoro del secondo trimestre 2014, in cui gli avviamenti registrati in provincia di Rimini erano stati 42.794, con un aumento
di quasi 3.500 assunzioni
rispetto allo stesso periodo
dell’anno precedente per
una crescita percentuale
vicina al 9%”.
I risultati positivi sono
stati raggiunti soprattutto
grazie alla ristorazione e
alle strutture ricettive, che
nel periodo aprile-giugno
2014 rappresentavano circa il 65% del totale provinciale, confermando la centralità del turismo stagionale per l’intero sistema
produttivo riminese.
“La ricerca del ‘Sole’ –
continua l’assessore - dimostra dunque questa dicotomia del mercato del
lavoro riminese; in difficoltà sul fronte del lavoro
non stagionale segno di
una crisi che, da quattro
anni a questa parte, non
accenna ad allentare il
morso, in crescita invece
su quello stagionale. Un’anomalia per certi versi storica, il cui progressivo assorbimento - al di là del
processo di destagionalizzazione in ambito turistico che va completato chiama all’appello anche
una serie di politiche nazionali, ormai non più rinviabili, e relative al rapporto tra scuola e lavoro”.
La prima problematica,
secondo Nadia Rossi, è la
difficoltà che incontrano i
laureati a inserirsi nel
mondo del lavoro. “L’Italia è clamorosamente sotto media europea (4%
contro 12%) per tirocini o
stage scolastici in ambito
lavorativo e aziendale; elemento questo che ha una
responsabilità ben definita
nei picchi di disoccupazione giovanile nazionale,
al top purtroppo nel vecchio continente. Un problema generale che ha una
sfumatura locale, essendo
il territorio riminese storicamente tra i più refrattari
ad assorbire nel proprio
tessuto imprenditoriale i
laureati. Questa asintonia
tra scuola e lavoro diventa
particolarmente problematica, in aree come la nostra ricche di piccole e medie imprese e dunque abbisognanti di ricerca e innovazione per restare
competitive sul mercato”.
Obiettivo dell’amministrazione comunale sarà
quello di creare un “sistema Rimini”, che possa lavorare costantemente dodici mesi all’anno.
La luce in fondo al tunnel non si vede: calano le ore di cassa integrazione ma aumentano gli interventi straordinari per stati di crisi
Edilizia ancora in caduta libera
I dati regionali di Unioncamere: volume d’affari sceso del tre per cento, persi 22.692 posti di lavoro
RIMINI - La crisi continua a
colpire l'edilizia, anche se
in modo meno pesante rispetto al trimestre precedente. Questa indicazione
emerge dall’indagine sulla
congiuntura delle costruzioni nel secondo trimestre 2014, realizzata in collaborazione tra Camere di
commercio, Unioncamere
Emilia-Romagna e Unioncamere. Il volume d’affari
a prezzi correnti è sceso
del 3 per cento rispetto allo
stesso periodo dello scorso
anno, un risultato meno
pesante di quello del trimestre precedente (-4,1
per cento). Va molto peggio a livello nazionale (-6,7
per cento). In Emilia-Romagna, tuttavia, il bonus
fiscale sulle ristrutturazioni e la ricostruzione post
sisma non portano ancora
l’auspicata ripresa: manca
infatti la domanda e il credito non risulta sufficientemente disponibile. A pagare il prezzo più caro sono naturalmente i lavoratori. Nel primo semestre
del 2014 le ore di cassa integrazione autorizzate, circa 5 milioni e 619 mila, sono diminuite del 20,3 per
cento, ma gli interventi
straordinari per stati di
crisi aumentano del 30,4
per cento. Secondo il sistema Smail delle Camere di
Il settore delle costruzioni è in ginocchio
commercio
dell’Emilia
Romagna, nel periodo
compreso tra giugno 2008
e giugno 2013 l’edilizia ha
perso 22.692 addetti. Le
imprese continuano a sparire. A fine giugno 2014 le
imprese attive nelle costruzioni sono 70.441 unità, in un anno 1.649 in meno (-2,3 per cento). La riduzione è più ampia tra
quelle operanti nei lavori
di costruzione specializzati
(-909 unità, -1,7 per cento)
e più rapida per le attive
nella costruzione di edifici
(-3,7 per cento, -711 unità). La diminuzione è determinata dalle imprese
individuali (-2,7 per cento)
e dalle società di persone (3,0 per cento). Più contenuta la flessione per i consorzi e le cooperative (-2.2
per cento). Le società di
capitali restano invariate (0,1 per cento).
L’edilizia
continua
quindi a subire la morsa
della crisi che non vuole
allentare. E’ ormai giunta
al suo sesto anno e la famosa luce in fondo al tunnel non si vede ancora. I
piccoli miglioramenti che
si verificano, qualche trimestre ogni tanto, indicano semplicemente un crollo più contenuto rispetto a
prima. Ma è sempre un
crollo.
Settembre caldo: sul tavolo pensioni e riforma del lavoro. In programma tanti incontri in provincia
RIMINI - Per tutto il mese
di settembre, Spi Cgil –
Fnp Cisl – Uilp Uil di Rimini, nell'ambito della
consultazione nazionale
indetta dalle confederazioni CGIL CISL UIL sulla
Piattaforma Unitaria “Fisco e Previdenza”, hanno
convocato numerose assemblee straordinarie per
presentare, a pensionati e
pensionate, le loro proposte e rivendicazioni. In
questo modo, i sindacati
dei pensionati, vogliono
I sindacati: “L’evasione fiscale a Rimini è al 15%”
acquisire osservazioni e
suggerimenti per una piattaforma comune che, a livello nazionale, ha come
obiettivo quello di aprire
un tavolo di discussione
con il Governo.
“Perché il Paese cresca sostengono i sindacati dei
pensionati - serve equità e
giustizia sociale. Oggi il
nostro è un Paese fortemente squilibrato, diseguale e ancora inchiodato
alla crescita zero, con una
disoccupazione che ha superato il 13% e, con quella
giovanile, oltre il 33%. Anche nel nostro territorio i
dati sono preoccupanti: il
tasso di disoccupazione è
al 9,8%, (più 1,7% rispetto
all'anno scorso), quella
maschile al 6,9%, quella
femminile al 13,5% e infine la disoccupazione giovanile è al 20,5%. È urgente, per Spi Fnp e Uilp, so-
stenere i ceti più deboli e
spostare quote di reddito
da chi ha di più a chi ha di
meno”. Per quanto riguarda la Previdenza, secondo i
sindacati, la riforma Fornero ha reso il sistema previdenziale più iniquo e più
rigido determinando pesanti ingiustizie verso i
giovani, le donne e verso i
lavoratori in generale. “Il
sistema attuale va cambiato e va garantito un rendi-
mento dignitoso delle
pensioni. È urgente superare il problema degli esodati, rilanciare la previdenza complementare e
reintrodurre la flessibilità
in uscita dal lavoro. I giovani devono recuperare fiducia nel sistema previdenziale pubblico e ai pensionati deve essere garantito il reale potere d'acquisto”. Sul versante fiscale
alcuni numeri parlano da
soli: 180 miliardi di euro
all'anno di evasione fiscale
determinano gravi problemi alla finanza pubblica
(nel territorio di Rimini, a
fronte di un Pil totale 2013
pari a 8.934,4 milioni di
euro, il Sole24Ore stima
un'evasione fiscale al 15%,
ovvero 1.300 milioni di
euro; l'86,7% della contribuzione Irpef proviene
dalle retribuzioni delle lavoratrici e dei lavoratori
dipendenti e dalle pensioni)”.
6
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
EDIZIONE RISERVATA
PrendoCasa
PER LA TUA FAMIGLIA
SPREAD
2,20%
concessione
entro
7 GIORNI
sui mutui prima casa
a tasso variabile*
offerta
YDOLGDƂQRDO
31 OTTOBRE
2014
I Tuoi Desideri Prendono Forma
0HVVDJJLR SXEEOLFLWDULR FRQ ƂQDOLW½ SURPR]LRQDOH 3HU LO 7$(* SHU OH FRQGL]LRQL FRQWUDWWXDOL GHO SURGRWWR H SHU TXDQWR QRQ HVSUHVVDPHQWH LQGLFDWR Å QHFHVVDULR IDUH ULIHULPHQWR DL )RJOL
,QIRUPDWLYLDGLVSRVL]LRQHGHL&OLHQWLQHOOH)LOLDOLGHOOD%DQFDHVXOVLWRLQWHUQHWZZZEDQFDFDULPLW/DFRQFHVVLRQHGHOƂQDQ]LDPHQWRÅVXERUGLQDWDDOODSRVLWLYDYDOXWD]LRQHGL%DQFD&DULP,Q
ULIHULPHQWRDOOpRIIHUWDSURPR]LRQDOHULVHUYDWDDOOHSHUVRQHƂVLFKHGLHW½LQIHULRUHDDQQLYDOLGDGDODOHSHULPSRUWLƂQRDOGHOYDORUHGHOOpLPPRELOHORVSUHDGGHO
DSSOLFDELOHDOWDVVRYDULDELOH(XULERUPHVLFRUULVSRQGHDGXQ7$(*SDULDFDOFRODWRDOWDVVRGLLQWHUHVVHGHOSDUDPHWUR(XULERUDODJRVWRSDULDPDJJLRUDWRGLXQR
VSUHDGSDULDOVXXQFDSLWDOHGLbSHUODGXUDWDGLDQQL3HUOHHURJD]LRQLVXSHULRULDOHƂQRDOGHOYDORUHGHOOpLPPRELOHVDUDQQRYDOXWDWLVSUHDGGLYHUVLHGDGHJXDWL
0HGLDDULWPHWLFD(XULERUPHVLEDVHFRPHSXEEOLFDWRGDˆ,O6ROH2UH˜ULOHYDWDQHOPHVHDQWHFHGHQWHDTXHOORGLHURJD]LRQHRLQL]LRPDWXUD]LRQHGLFLDVFXQDUDWDDUURWRQGDWDDOORVXSHULRUH
Dal 1840, ancora, sempre.
www.bancacarim.it
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
l
7
All’appello mancano trentacinque tra manifesti e oggetti. L’assessore Pulini ammette: “Materiali mai inventariati dal 1993 a oggi”
“Nessuno ha rubato le opere scomparse”
Il Comune rende noti i risultati dell’indagine interna promossa per fare luce sui lavori mancanti del fondo Gruau
“Forse portati via dal figlio dell’artista senza che ci sia stata alcuna registrazione di questi recuperi”
RIMINI - Non un furto ma
piuttosto un colossale pasticcio nato dalla superficialità
con la quale si è trattata per
anni una materia complessa e
delicata come l'insieme di
opere donate alla sua città da
un artista. E' così che dal Comune motivano ciò che è successo con i trentacinque lavori del fondo René Gruau, l'artista riminese scomparso dieci anni fa che ha rivoluzionato
il mondo della grafica pubblicitari nel settore della moda,
spariti misteriosamente e su
cui il sindaco Gnassi ha aperto
un mese fa un'inchiesta interna e inviato alla Procura della
Corte dei Contidell'EmiliaRomagna e alla Procura di Rimini unaformale segnalazione. Il fondo Gruau è composto da un totale di 463 opere
tra manifesti, litografie e per-
Lavori da domani
sino camice e accappatoio che
l'artista ha lasciato alla città a
partire dal 1993, anno in cui
ha organizzato a Rimini una
mostra celebrativa dedicata
alla sua poliedrica attività.
L'insieme di lavori è andato
progressivamente ampliandosi fino a raggiungere la considerevole quota attuale, senza che questo fosse accompagnato da una catalogazione o
e meglio da una inventariazione del materiale. Da qui
quindi la grande confusione
che circonda questo patrimonio artistico, custodito dal
2009 al Museo della Città dopo un quindicennio nei magazzini dell'assessorato alla
Cultura, che ha poi favorito la
sparizione di alcune opere, in
massima parte manifesti (c'è
anche un ciclo di lavori per il
Moulin Rouge di Parigi). C'è
Uno dei bozzetti di Gruau presenti al Museo della Città
da aggiungere – e qui potrebbe stare proprio il nodo dell'intrigo – che il figlio adottivo
dell'artista ha portato via da
Rimini nel corso degli anni diversi lavori, senza che tutto
ciò fosse minimamente registrato. Che questi lavori siano
proprio quelli scomparsi? Secondo l'assessore alla Cultura
Massimo Pulini (e più in generale l'esito dell'indagine interna), che ieri è intervenuto
sul tema in quarta commissione consigliare, è “possibile
anche se certezze in merito
non se ne possono avere”. Pulini prova a spiegare, “pur non
volendo giustificare in alcun
modo quanto successo”, il
perchè della mancata inventariazione: “La collezione,
proprio a causa della sua nascita quasi casuale ma anche
per via di una precisa volontà
dell'artista, è stata formalizzata, cioè sancita con atto notarile solo nel 2002. In più fino al
2009 è stata custodita negli uffici dell'assessorato alla Cultura, che al contrario di un'istituzione museale non ha tra
le proprie competenze compiti di catalogazione”. L'opposizione ha in questa situazione gioco facile naturalmente ad andare all'attacco
del Comune. “E' così si tratta
un genio che ha dato lustro a
Rimini come Gruau? Si chiede polemicamente il consigliere 5 Stelle Gianluca Tamburini. Per Renzi (Fdi) invece
stupisce il “modo blando” con
cui Gnassi sta affrontando la
vicenda: “Altro che semplice
segnalazione alla Procura.
Qui serviva una denuncia per
furto se davvero si voleva fare
luce sulla vicenda”.
Calo tra il 6 e l’8 per cento rispetto all’anno scorso. Il Codacons: “Liberalizzare il periodo di sconti”
Nemmeno i saldi risollevano il commercio
Arriva la rotonda
all’incrocio
vie Emilia Italia Meno di una famiglia su due si è recata ai negozi per gli acquisti di fine stagione
RIMINI - Al via domani il
quarto dei 21 interventi
previsti dal progetto di fluidificazione dell’asse mediano. Questa volta a essere interessato è l’incrocio fra via
Italia e via Emilia, davanti
allo stabilimento Scm. Sulla
direttrice Rimini Fiera –
Miramare, infatti, l’incrocio è il primo nodo a nord
della città che il progetto
vuole sciogliere, passando
da una regolamentazione
della viabilità tra le strade
secondo il ‘dare precedenza’ a quella attraverso la
nuova rotatoria che sarà
realizzata. Rispetto ai precedenti interventi, dove si è
operato in ambito prettamente urbano, l’incrocio
Via Emilia/Italia è attraversato prevalentemente da
auto e camion, trattandosi
di viabilità principale di
scorrimento e non di strade
urbane di quartiere.
RIMINI - L’estate sta finen-
do e a terminare ufficialmente sono anche i saldi.
Come si poteva intuire
dalle previsioni, i saldi
estivi si sono conclusi anche in EmiliaRomagna
con un bilancio negativo.
Riduzione media delle
vendite che va dal -6 al -8
per cento rispetto allo
scorso anno. E’ quanto
emerge dai dati raccolti
dal Codacons per gli
sconti di fine stagione,
iniziati il 5 luglio scorso.
Complice la crisi, e forse
anche il maltempo, le speranze riposte dai commercianti sui saldi sono
state del tutto disattese.
Non hanno aiutato nemmeno gli incentivi economici messi in campo dal
Governo. “Il bonus da 80
euro in busta paga introdotto dal Governo Renzi
– afferma il presidente del
Codacons Carlo Rienzi –
non ha fatto il miracolo e
I saldi quest’anno hanno attirato meno persone alle vetrine (FOTO PETRANGELI)
non ha spinto in alto le
vendite in regime di saldi.
Il settore dell’abbigliamento soffre in modo
particolare i tagli di spesa
operati dalle famiglie, che
dirottano gli acquisti solo
su beni indispensabili e
attendono periodi miglio-
ri per le altre spese”. Infatti, i dati dimostrano che
meno di una famiglia su
due (il 45% circa) ha approfittato dei saldi per fare qualche acquisto, scegliendo principalmente
outlet e centri commerciali, mentre i negozi si-
tuati nelle periferie sono
quelli che più di tutti hanno risentito del calo degli
acquisti. L’appello accorato dell’associazione dei
consumatori dell’EmiliaRomagna si dirige verso
Roma. “Ora il premier
Renzi deve fare qualcosa
Incontri tutti i giorni dalle 18.30 alle 20 al Circolo del Pd Tre Martiri per raccogliere le firme
Comitato al lavoro per portare Balzani a Bologna
RIMINI - Da oggi per tutta la settimana,
il Comitato per Roberto Balzani Presidente della Regione Emilia Romagna
terrà aperto il Circolo del Pd Tre Martiri, di Rimini Centro Storico (Vicolo
Beccari, 4) dalle 18.30 alle ore 20 per incontrare i cittadini e raccogliere le firme occorrenti alla candidatura alle primarie del Pd del 28 settembre. I moduli
per firmare la richiesta di candidatura e
sostenere Roberto Balzani, già sindaco
di Forlì, sono relativi agli iscritti al Pd e
ai semplici elettori del centrosinistra
purché abbiano compiuto i 16 anni.
Presto sarà comunicata l’occasione
nella quale Roberto Balzani incontrerà
i cittadini riminesi. Chi si rende disponibile a far parte del comitato per Balzani può chiamare il 335.5266739.
Roberto Balzani, storico, saggista e
politico italiano. È professore ordinario di storia contemporanea presso la
Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, Università di Bologna, sede di
Ravenna di cui è stato Preside dal 2008
al 2009. Tra il 2009 al 2014 è sindaco di
Forlì: entrato in politica come espressione del movimento di rinnovamento
culturale e civile che anima il Pd per le
primarie del 14 dicembre 2008. Una tra
le prime esperienze a livello nazionale
che lasciano il segno. Pur partendo da
una posizione di outsider, Balzani afferma la propria candidatura superando il sindaco in carica Nadia Masini.
L’inaspettata vittoria alle primarie gli
apre le porte alla campagna elettorale e
diviene sindaco di Forlì. Ora corre per
la Regione.
Roberto Balzani
per salvare il settore del
commercio”,
dichiara
Rienzi.
Da parte del Codacons
anche idee concrete: “La
prima mossa – conclude il
presidente - è senza dubbio liberalizzare i saldi,
così come avviene nel resto del mondo, in modo
da creare molteplici occasioni d’acquisto per i consumatori spalmate su tutto l’anno e consentire ai
negozianti di scegliere
quando e come scontare
la propria merce per attrarre clientela”.
Senza dubbio sul fronte
riminese ha influito anche
l’embargo russo. La delciata situazione politica
tra il Paese e l’Unione Europea si è ripercossa in
modo particolare anche
sull’economia della riviera. Quelli russi restano i
primi turisti dell’area e
anche quelli propensi, di
solito, a spendere di più.
8
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
Cronaca Rimini
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
l
9
Oltre cento gli alunni portatori di handicap coinvolti. Ad aggiudicarsi l’appalto lo scorso agosto la cooperativa Ancora. Ma le altre ditte concorrenti hanno presentato ricorso al Tar
I servizi ai disabili approdano in commissione
Giovedì in programma un’assemblea tematica. Presenti con diritto di parola anche famiglie e docenti
Fabio Pazzaglia (Sel): “Con la nuova ditta la continuità educativa è a rischio. Vogliamo risposte”
RIMINI - Giovedì alle 18 la se-
conda Commissione consiliare tornerà ad occuparsi dei
servizi educativi di sostegno
ai bambini disabili nelle scuole elementari e medie di Rimini e in particolare del tanto discusso bando promosso dal
Comune. L'appalto è poi andato alla seconda classificata,
la cooperativa bolognese Ancora. Ne dà notizia il consigliere comunale di Sel - Fare
Comune Fabio Pazzaglia. Saranno presenti con diritto di
parola, i dirigenti scolastici, i
referenti delle cooperative, le
associazioni dei genitori e gli
educatori. Un centinaio le famiglie e i docenti coinvolti.
“Ci sono ancora forti dubbi –
ricorda in una nota Pazzaglia
- su temi come la continuità
educativa e su quanti degli
educatori che lo scorso anno
seguivano i bambini possano
effettivamente essere assunti
dalla nuova cooperativa. Chi
sta monitorando e verificandoche la cooperativa che si è
aggiudicata il bando abbia
trovato tutti gli educatori sufficienti a coprire il servizio di
sostegno? Chi vigilerà su
“A pochi
giorni
dalla
partenza
dell'anno
scolastico
l'incertezza
è totale”
Il consigliere comunale di
Sel e Fare Comune Fabio
Pazzaglia
(FOTO FABRIZIO PETRANGELI)
esperienza e titoli dei nuovi
educatori, più del 50% del totale? La cooperativa aveva dichiarato pubblicamente che
gli educatori entro il 31 agosto
sarebbero stati tutti assunti.
Un termine questo che è già
superato”.
Pazzaglia chiede anche se è
vero che agli educatori nel
passaggio dalle vecchie cooperative alla nuova sarebbe
stato proposto un inquadramento inferiore a scapito delle dichiarazioni degli aggiudi-
catari del bando.
A rendere il quadro ancora
più incerto la decisione della
lombarda City Service, vincitrice del bando ma poi bocciata per non avere tutti i requisiti tecnico-economici e della
riminese Millepiedi, storico
gestore del servizio, di presentare ricorso al Tar. Tar, che si
esprimerà, per l'eventuale sospensiva, il 9 settembre.
Sono quindi giorni di ansia
per i genitori, che giovedì saranno appunto presenti al dibattito. “Non solo per quanto
sta accadendo sul piano legale
– hanno raccontato al nostro
giornale - Mancano pochi
giorni alla partenza dell'anno
scolastico e ancora siamo nell'incertezza più totale: più della metà dei novanta educatori
che avevano seguito i nostri figli in questi anni hanno deciso, come da noi facilmente
predetto, di lasciare e di non
passare sotto la Ancora. La
cooperativa ci ha più volte
rassicurato, dicendo che entro la fine del mese avrebbe
trovato i sostituti e fatto firmare tutti i contratti. Ma così
non è stato”.
Quest’anno l’Ausl ha effettuato circa 5.300 visite a pazienti psichiatrici e sono 3.500 quelli in carico
In 450 al torneo dei centri di salute mentale
Al via oggi a Viserba la 35esima edizione di “Esportiamoci”
RIMINI - Tutto pronto per la
13esima edizione di “Esportiamoci”, che si svolge anche
quest’anno presso lo stabilimento balneare Marinagrande di Viserba. Si tratta,
come noto, di un torneo di
beach volley per persone seguite dai centri di salute
mentale, provenienti da tutt’Italia. Si parte oggi. E’ prevista la partecipazione di
circa 450 persone, provenienti da varie regioni d'Italia. Lo sport come strumento di inclusione sociale e non
come momento competitivo, diventa terreno d’incontro e conoscenza tra persone
portatrici di esperienze esistenziali diverse, promozione di atteggiamenti accoglienti e non stigmatizzanti
nei confronti di chi vive una
situazione di disagio o di disabilità mentale. Un impegno che si innesta nella
“normale” attività di salute
mentale svolta dall'Ausl, e
nell'ambito della quale le
prestazioni sono in aumento: questo è in linea coi trend
nazionali ma denota anche
una forte capacità dei servizi
di intercettare il bisogno.
Quest'anno sono state effettuate circa 5.300 visite a pazienti psichiatrici; sono circa 3.500 i pazienti in carico.
Oltre alle manifestazioni
sportive, nel suo ambito
avrà luogo la premiazione
del concorso letterario “Insanamente”, e si affiancheranno serate di teatro come
linguaggio d'integrazione e
come forma di contrasto al
disagio sociale nonché un
evento per la condivisione di
una esperienza vissuta con
un gruppo di persone alla
Scuola di Pace di Montesole
, che ha dato il tema della
XIII edizione di “Esportiamoci”, appunto “Terra di
incontri e di memoria”.
“Esportiamoci” è organizzata dall’Azienda USL
della Romagna (Unità Operativa di “Riabilitazione Psichiatrica” di Rimini, diretta
dal dottor Riccardo Sabatelli), in collaborazione con il
Dipartimento di Salute
Mentale di Bologna, il progetto Prisma, e la cooperativa Cad, ed è patrocinata dalla Provincia, dal Comune e
dalla Uisp di Rimini.
La manifestazione parte oggi
Interessati gli uffici di via Euterpe, San Martino, Morciano e Santarcangelo
Poste, torna l’orario continuato
RIMINI - Finite le ferie an-
Uffici postali aperti dalle 08.20 alle 19.05
che per le Poste. Dopo la
rimodulazione oraria estiva, a partire da ieri, primo
settembre, anche gli uffici
postali di Rimini 3 (viale
San Martino), Rimini 9
(via Euterpe), Morciano,
Santarcangelo e Viserba,
ripristinano l’apertura pomeridiana con orario
continuato per cinque
giorni alla settimana, dal
lunedì al venerdì dalle
8.20 alle 19.05. Resta invariato l’orario di apertura
del sabato, dalle 8.20 alle
12.35.
Pertanto, in una fascia
oraria più ampia, sono disponibili per la clientela
tutti i servizi, sia postali
(Posta prioritaria, Raccomandate, Assicurate, Postacelere e Pacchi) e sia finanziari (Buoni postali,
Libretti, Fondi comuni,
Obbligazioni, prodotti assicurativi Poste vita, Prestiti e Mutui e il servizio di
trasferimento internazionale di denaro MoneyGram).
Per ulteriori informazioni su orari e servizi è
possibile consultare il sito
www.poste.it o contattare
il call center al numero
verde 803.160.
A scuola anche il pomeriggio
Rimini
campus
Franchini
esulta
RIMINI - “Vedere una pro-
posta - presentata da me a
dicembre 2013 - che ora è in
fase di realizzazione è certamente una importate soddisfazione”, a dichiararlo è
il consigliere del Movimento cinque stelle Carla Franchini in merito al progetto
Rimini Campus a Rimini,
in dirittura di arrivo per
l’anno scolastico 20142015, in via sperimentale
alle scuole medie di Rimini
Bertola. “La cosa, è evidente, mi ha fatto molto piacere
- continua -. Troppe volte i
politici spendono parole
per le politiche della famiglia, ma su questi temi affinché si possa passare dalle
parole ai fatti sono fondamentali le donne con la loro
concretezza. In particolare
di tutte quelle donne che
ogni giorno sono chiamate
a barcamenarsi nell’organizzazione titanica e spesso
rocambolesca della vita familiare - aggiunge -. Ma per
le donne impegnate tra famiglia e lavoro vivere la politica è assolutamente complicato. Talvolta davvero
impossibile. Quando ho
proposto questo progetto,
presentato con relativo studio di fattibilità, ho avuto la
fortuna di rapportarmi con
il vicesindaco Gloria Lisi
che, come me, vive le difficoltà della “triade” famiglia-lavoro-politica. E’ stato quindi un dialogo tra
persone che parlano la stessa lingua, che parlano di ciò
che conoscono e che vivono ogni giorno una determinata realtà, molto complicata e che quindi evidentemente si sanno comprendere. Devo dire di aver molto apprezzato la disponibilità del dirigente scolastico
delle scuole Bertola Maria
Grazia Drudi per aver dato
la propria disponibilità all’iniziativa. Non era affatto
scontato. Ritengo fondamentale chiarire un aspetto: quando ho sviluppato il
progetto l’ho fatto a invarianza finanziaria per il Comune (vale a dire senza prevedere costi per l’ente), per
evitare che potesse essere
archiviato sulla base di valutazioni connesse ai costi”.
10
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Cronaca Provincia
& San Marino
MARTEDÌ
2 SETTEMBRE 2014
l
11
CATTOLICA - Secondo i carabinieri l’uomo è deceduto per un malore e il corpo trascinato dal corso d’acqua in piena. Disposta l’autopsia
Trovato il corpo di Cortiglioni
L’anziano 89enne era sparito il 19 agosto facendo perdere le sue tracce
Il cadavere è stato rinvenuto lungo il fiume Tavollo al confine con Gabicce
CATTOLICA - Era uscito di ca-
sa il 19 agosto. E da quel giorno
i familiari di Guido Cortiglioni,
89enne nativo a San Giovanni
in Marignano, ma residente a
Cattolica, non avevano saputo
più nulla. Nessuna segnalazione, nessun avvistamento. Insomma, di lui si era persa ogni
traccia. Preoccupazione e sgomento per la figlia che, dopo
aver lanciato l’allarme, aveva in
tutti i modi cercato di ritrovare
l’anziano padre. Ma invano.
Così come le ricerche portate
avanti dai carabinieri non avevano prodotto alcun risultato.
Nonostante di lui fosse stato
diffuso un dettagliato identikit
con tanto di abiti indossati e del
mezzo, una bicicletta, usato
prima di far perdere le tracce.
Fino a ieri mattina quando un
passante, durante una passeggiata, ha notato un corpo senza
vita nei pressi del fiume Tavollo, all’altezza di via Pantano, al
confine tra Gabicce e il territorio di San Giovanni in Marignano. Immediato è scattato
l’allarme. Sul posto sono subito
giunte alcune pattuglie dei carabinieri e i mezzi anfibi dei vigili del fuoco. Pochi minuti è l’identità dell’uomo è emersa in
tutta evidenza. Altri non poteva
essere che l’anziano scomparso
una decina di giorni fa. Ipotesi
poi confermata dal riconoscimento della vittima da parte dei
familiari. Secondo i carabinieri
la causa del decesso dell’89enne
cattolichino è riconducibile ad
un malore, anche se il sostituto
procuratore della Repubblica,
Davide Ercolani, ha disposto
per oggi l’autopsia. Secondo
una prima ricostruzione dei
fatti fatta dai militari l’uomo, il
19 agosto, così come faceva solitamente, era uscito per un giretto e, giunto in bici in un luogo da lui frequentato abitualmente a Cattolica, è stato colto
da un malore fatale. Nessuno
però sapeva dove si recasse l’anziano per le sue passeggiate. Fino a ieri mattina quando il corpo senza vita di Cortiglioni è
stato trascinato dall’acqua del
Tavollo in piena fino appunto
al confine con Gabicce dove è
stato ritrovato.
Il ritrovamento del corpo di Cortiglioni (FOTO MIGLIORINI)
RICCIONE - Continua il braccio di ferro tra amministrazione e Agenzia mobilità
Trc, nessuna traccia del cantiere
L’avvio dei lavori era previsto per ieri, mancano però i permessi
RICCIONE - I lavori del
In via Portovenere sono dovute intervenire le forze dell’ordine
Trc in centro possono attendere. L’apertura del
cantiere era prevista ieri.
Ma il Comune non ha
concesso i permessi necessari ad Agenzia mobilità. Quest’ultima infatti dal
primo settembre ha solo il
libero accesso all’area ma
non la possibilità di avviare i lavori. L’amministrazione, guidata dal sindaco
Renata Tosi, non è per
nulla intenzionata a rila-
SAN MARINO - Avviato l’iter consiliare per redigere un progetto di legge quadro
Il Titano si mette al passo
sui diritti delle persone disabili
SAN MARINO - Il Consiglio
di Stato per la Sanità e per la
Cultura, ha dato ieri l’incarico ai rispettivi Segretari,
Francesco Mussoni e Giuseppe Morganti, di avviare
l’iter consiliare per redigere
un Progetto di Legge Quadro
al fine di garantire il pieno rispetto della dignità umana e i
diritti di libertà della persona
con disabilità. “La legge spiega Mussoni - parte dalla
piena adesione ai principi
espressi dall’articolo 3 della
Convenzione Onu sui diritti
delle persone disabili, ratificata dal parlamento sammarinese il 29 gennaio 2008”.
Quindi il testo dovrà tradurre in norma principi quali “il
rispetto della dignità, dell’autonomia individuale, dell’indipendenza di ogni individuo, la non discriminazione spiega il Segretario - il diritto
all’effettiva partecipazione e
inclusione nella società, il rispetto delle differenze, le pari
opportunità, alla salvaguardia della identità e della dignità dei bambini disabili”.
Sempre in attuazione della
convenzione, chiarisce la nota, la legge prevede l’istituzione di una Commissione,
composta da rappresentanti
di associazioni di disabili, del
sindacato, delle forze politiche di minoranza e maggioranza, con il compito di monitorare l’attuazione dei
principi contenuti nella convenzione stessa e di proporre
un piano d’azione triennale
per la tutela dei diritti dei disabili, di raccogliere dati e
promuovere ricerche. “Con
l’introduzione di questa normativa nel nostro Paese commenta infine Morganti inizia una vera e propria rivoluzione culturale che spingerà a riconsiderare anche i piani urbanistici, scolastici, i trasporti, l’educazione sportiva”.
sciare le autorizzare per
dare il via alle ruspe. Lo
scenario che si ripeterebbe sarebbe quello di via
Portovenere. Qua ci sono
gioco però anche le attività economiche e turistiche
dell’area che vanno salvaguardate. Dunque non
prima del 10 ottobre, data
in cui il Tribunale amministrativo regionale di Bologna dovrà esprimersi
sulla sospensiva richiesta
dal Comune di Riccione,
dal Municipio non scatterà nessuna luce verde.
Certo è che Agenzia mobilità che ha un cronoprogramma da rispettare non
se ne resterà a guardare.
Dovrebbe essere già pronto un ricorso: ieri sicuramente la pioggia non ha
aiutato l’avvio dell’eventuale cantiere. Oggi è un
altro giorno. Il Trc a Riccione deve ancora ritrovare i binari e non sarà facile.
SAN MARINO - Il percorso è iniziato ieri
Si lavora ai negoziati
con l’Unione europea
sulle libertà fondamentali
SAN MARINO - Il Congres-
so di Stato ha iniziato ieri
l’esame delle cinque schede
frutto del lavoro del Gruppo Tecnico istituito in preparazione del negoziato
con l’Ue in collaborazione
con il prof Roberto Baratta
e curate dalla Direzione Affari Europei. Le schede riguardano la prima i profili
istituzionali dell’Accordo
di associazione, le altre le
cosiddette quattro libertà
fondamentali, ovvero: la libera circolazione dei capitali e dei pagamenti, la libe-
ra circolazione delle persone, la libera prestazione dei
servizi e libertà di stabilimento, la libera circolazione delle merci. “Adesso – ha
commentato il Segretario di
Stato per gli Affari Esteri,
Pasquale Valentini – è necessario che il Governo individui le priorità e le linee
rosse rispetto all’acquis dell’Unione, ancor prima che
venga emesso il mandato.
Inoltre è opportuno individuare in tempo utile eventuali tematiche al di fuori
delle quattro”.
CORIANO - Fiera del Sangiovese
“Degustiamo”
ha fatto il pieno
puntando
sulle eccellenze
CORIANO - Sono state mi-
gliaia le persone accorse alla prima e rinnovata edizione della Fiera del Sangiovse
“Degustiamo Coriano”. Un
successo per la manifestazione che ha animato lo
scorso weekend: Sangiovese di alta qualità, tanto da
spingere Paolo Massobrio a
definire Coriano la “Montalcino della Romagna”, ma
anche molti altri prodotti
delle terre corianesi preparati in piazza dai ristoranti.
Comune e Proloco Coriano, da organizzatori, esprimono grandissima soddisfazione per il risultato,
frutto di un lavoro in sinergia per far conoscere i prodotti locali di altissima qualità e promuovere il territorio. In un momento in cui il
turismo va diversificandosi
anche Coriano ha la possibilità di sfruttare le sue eccellenze. Per questo gli organizzatori sono spinti a “a
cogliere questa opportunità con ancora più entusiasmo impegnandoci a migliorare ulteriormente”.
12
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
l
13
14
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
LO
LEGGI DOVE
VUOI
E
QUANDO
SIAMO GIÀ IN 9.500
a sfogliare da Smartphone e Tablet*
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
* Numero totale di download certificati dell’applicazione NQ News da Apple Center e Android Play Store alla data del 31/07/14
Bellaria - Santarcangelo
& Valmarecchia
MARTEDÌ
2 SETTEMBRE 2014
l
15
VALMARECCHIA - Cgil, Cisl e Uil chiedono un incontro urgente con il presidente dell’Unione
VALMARECCHIA
Tagliato lo stipendio ai vigili perAutovelox
un mese
A causa della carenza di fondi l’indennità di turnazione non è più garantita
La protesta dei sindacati: “I diritti non si tutelano ledendo quelli degli altri”
VALMARECCHIA - I sinda-
cati si mobilitano contro l’Unione dei Comuni della Valmarecchia. Motivo della diatriba i cambiamenti sui turni
degli agenti della polizia municipale. I rappresentanti di
Cgil, Cisl e Uil lamentano un
grave comportamento antisindacale e la mancanza delle
corrette relazioni con l’ente.
Per garantire il controllo e
l’operatività su tutto il territorio, come è di routine, il
servizio della municipale è
organizzato in turni mattutini, pomeridiani e serali. Ai
lavoratori viene data la possibilità di turnare ciclicamente e questo dà inoltre diritto a un’indennità. I turni
vengono organizzati secondo le esigenze funzionali del
Corpo intercomunale di polizia municipale dell’Unione
Stato di agitazione per la polizia municipale di vallata
della Valmarecchia. La denuncia dei sindacati arriva
per il fatto che nel mese di
giugno viene comunicato ai
dipendenti della municipale
che l’indennità di turnazione
non verrà più garantita a tutti. Ragione di questo provve-
dimento la mancanza di fondi e la necessità di risparmiare su quanti più fronti possibili. Insomma, il servizio
manterrà la stessa organizzazione ma ai lavoratori viene così a mancare un diritto.
La richiesta di organizzazioni sindacali e rappresentanze sindacali unitarie è stata immediata: serve un incontro per trovare una soluzione condivisa. Obiettivo
quello di non veder decurtato lo stipendio dei lavoratori.
Cgil, Cisl e Uil ricordano anche che i dipendenti pubblici
non vedono rinnovarsi il loro contratto da cinque anni,
e questo non fa che aggravare
la questione. Eppure questa
riunione ancora non si è tenuta.
“L’Unione della Valmarecchia è stata sorda a ogni
richiesta - sostengono in una
nota Elisabetta Morolli, segretaria generale Cgil Rimini, Giuseppe Bernardi, segretario Cisl, e Raniero Sebastiani per Uil - sorda ma operativa. Venerdì scorso il Comandante ha disposto il calendario dei turni, che impedirà ai dipendenti della polizia municipale di percepire l'
indennità di turno. L'assessore alla pm, che ricopre anche la carica di sindaco del
nuovo Comune di Poggio
Torriana garantisce che per i
cittadini il servizio non cambia. Siamo così certi che togliere i diritti a dei lavoratori
possa aiutare altri ad averne?”. Questa la domanda che
le parti sindacali sperano di
risolvere in un incontro con
l’Unione.
Ludovica Mattioli
BELLARIA - I grillini chiedono l’introduzione della tassa di soggiorno per alleggerire la pressione fiscale
“Tasi e Imu, schiaffo alle famiglie”
Il M5s: “Scelta dell’amministrazione per favorire solo alcuni”
BELLARIA - “L'approva-
zione a Bellaria Igea Marina di Imu e Tasi con aliquote al massimo sono uno
schiaffo alle famiglie”, a sostenerlo è il gruppo del Movimento cinque stelle. “Come possono dire il sindaco
e i gruppi che lo sostengono di credere nella famiglia,
tutelarla, difenderla quando applicano la tasi al 3,3
per mille, per mera decisione politica quando avrebbero potuto proporla al 2,5
applicando l'aumento dello
0,8 ad altre tipologie di immobili? - si legge in una nota -. Quello 0,8 proprio non
ci pare rispettoso per le famiglie che pare debbano
pagare con la loro Tasi e
anche (in parte) con l'Imu
la promozione turistica e
gli eventi a Verdeblù, almeno sembra”. L’invito al sindaco è di “prendere decisioni giuste per i cittadini
non soltanto per alcuni”. E
quindi ecco la proposta
grillina: “Se si pensasse di
applicare la tassa di soggiorno, studiandola in maniera da favorire chi effettua permanenze più lunghe
e le famiglie, per fare degli
esempi, si potrebbe ristornare in parte o in toto la
somma distratta dai conti
del Comune, per sostentare
un ente privato che fa gli
interessi dei privati (ricordiamo che moltissimi residenti non hanno benefici
reali e diretti dal settore tu-
ristico), per ridurre la tassa
sugli immobili, magari proprio la Tasi, la più odiosa,
che grava sulle famiglie,
che pare proprio non stiano così a cuore all'attuale
maggioranza. Non intendiamo azzerare il contributo al turismo ma che resti
un contributo, come fanno
altri comuni, (senza avere
la misura di una manovra
economica comunale) che
poi i cittadini devono pagare”.
Il Municipio di Bellaria
sulle strade
provinciali
SANTARCANGELO - Ha
preso il via ieri una serie
di controlli sulle strade
provinciali da parte del
Corpo intercomunale di
polizia municipale nella
parte bassa della Valmarecchia. Ad annunciarlo è
l’assessore delegato per la
polizia municipale e la sicurezza dell’Unione di
Comuni Valmarecchia,
Daniele Amati, per il quale i pattugliamenti lungo
le strade provinciali Marecchiese e Santarcangiolese saranno utili per garantire corretti livelli di sicurezza su due arterie particolarmente trafficate.
Nei tre comuni interessati
(Santarcangelo, Verucchio e Poggio Torriana) i
controlli veicolari saranno effettuati sia attraverso
l’uso di strumenti elettronici (autovelox e etilometro) sia attraverso il normale pattugliamento. In
particolare saranno interessati i seguenti tratti:
strada provinciale Marecchiese lunedì (mattino),
territorio di Verucchio;
martedì (mattino), territorio di Santarcangelo,
mercoledì (pomeriggio),
territorio di Verucchio.
Strada Provinciale Santarcangiolese lunedì (mattino), territorio di Poggio
Torriana; giovedì (pomeriggio), territorio di Poggio Torriana. Il programma dei controlli potrà essere modificato in relazione a eventuali diverse esigenze.
BELLARIA - Nell’ultima settimana controllati 160 veicoli, denunciate sette persone
Imbottita di alcol, tenta la fuga
La 24enne è stata inseguita e fermata dalla polizia
BELLARIA - Nell’ultima
Una settimana di controlli fatti da municipale e polizia di Stato
settimana la polizia municipale, in collaborazione
con gli uomini impegnati
nel posto estivo di polizia
di Bellaria Igea Marina, ha
effettuato una serie di controlli di polizia stradale finalizzati alla prevenzione e
al contrasto della guida
sotto influenza di bevande
alcoliche.
Tale attività ha portato
al controllo di circa 160
veicoli, che ha prodotto la
denuncia penale di sette
persone colte alla guida
con valori alcolici superiori
a 0,8 e sette sanzioni amministrative per guida con
valori compresi tra 0,5 e
0,8. Una delle persone denunciate, una 24enne di
Rimini, per sottrarsi ai
controlli, aveva tentato la
fuga: raggiunta da una vettura della polizia di Stato,
la giovane è stata fermata
facendo registrare un valore alcolico superiore a 2.
Sempre tra le denunce penali, anche quella di un
sessantenne bellariese, alla
guida della sua Vespa: il
mezzo è stato sequestrato
ai fini della confisca. Inoltre, sono state contestate
due violazioni amministrative nei confronti di due
automobilisti che circolavano a bordo di veicoli privi di copertura assicurativa, e una per guida senza
patente.
Nel weekend appena
concluso, altri controlli sono stati condotti nelle attività commerciali che vendono alcolici in orario serale, dopo che gli uomini
della municipale hanno
colto minori che stavano
consumando birra in
spiaggia; a seguito di tale
controllo, è stato inoltre
denunciato un minorenne
bellariese (di 17 anni) per
cessione di marijuana nei
confronti di un altro minore (15 anni).
16
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
Antiquariato Modernariato Vintage
DarsenArtigiana
Mostra Mercato di Artigianato Artistico
TUTTI i SABATO
dalle 18:00 alle 23:00
14 GIUGNO
al13 SETTEMBRE
dal
1961
Esposizione e Mercato di artigianato “handmade” &
“antiquariato, modernariato, vintage”
per chi va in cerca di un pezzo unico e originale.
DARSENAdiRimini
San Giuliano mare
co
ato turis
mit
ti
co
del:
in collaborazione
con:
sa
n
r
e
con il Patrocinio
a
g i u lia n o m
info: Meri Vagnetti 340.3031200
Spettacoli
& Cultura
MARTEDÌ
2 SETTEMBRE 2014
l
17
E’ partito il contest fotografico del sito Wikipedia: l’Emilia Romagna ancora una volta in prima fila
Wiki Loves Monuments, anche tre luoghi riminesi
RIMINI - Ci sono anche tre luo-
Uno scorcio dell’Oasi naturale Ca’ Brigida a Verucchio
ghi della provincia di Rimini,
magari sconosciuti ai più ma degni di un approfondimento, nella
lista di quelli da fotografare per
partecipare al contest Wiki Loves Monuments. Si tratta dell’Oasi di Ca’ Brigida a Verucchio, della chiesa di Santa Maria
Vergine a Viserba Monte di Rimini e della chiesa di San Martino di Bordonchio a Bellaria. Fino al 30 settembre è aperta l’edi-
zione 2014 del concorso fotografico internazionale che coinvolge
oltre 30 Paesi con obiettivo la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale locale. La sua paternità appartiene a Wikipedia,
attualmente il 6° sito più visitato
al mondo. Ottimi i risultati con
cui si è distinta l’Emilia Romagna
nell’edizione 2103 con ben 5 premi su 10. Per il 2014 sono 81 le
istituzioni tra pubbliche e private
che hanno dato la propria adesio-
ne in regione (nella nostra zona
Comuni di Rimini, Borghi, Cesena, Cesenatico, Gatteo, Longiano, San Mauro Pascoli e Savignano), un risultato che attesta un
successo di sistema per l’Unione
di Prodotto Città d ’Arte e Apt
Servizi Emilia Romagna, grazie
ai quali è stata possibile la partecipazione. Sono 498, tra Piacenza
a Rimini, i monumenti e siti d’arte fotografabili (dall’esterno) per
partecipare al contest, aperto a
cittadini e turisti. La lista su
www.cittadarte.emilia-romagna.it/wlm. Ogni iscritto potrà
scegliere e caricare lo scatto del
proprio monumento preferito su
Wikimedia (http://www.wikilovesmonuments.it/monumenti/lista-monumenti/Emilia-Romagna/): le foto saranno condivisibili in tutto il mondo. A stabilire i vincitori nazionali la giuria
istituita da Wikipedia Italia Info:
www.wikilovesmonuments.it.
La 20ª edizione al via domani a Villa Mussolini di Riccione con il reading di Città Teatro ‘La strada di Ilaria’
Premio Ilaria Alpi, anteprima teatrale
Giovedì alle 18,30 l’inaugurazione ufficiale, poi via a incontri, mostre e alle inchieste in concorso
Venerdì lo spettacolo con Sabrina Impacciatore, in chiusura domenica sera si parla di Costituzione
RICCIONE - Il conto alla ro-
vescia è già iniziato da tempo, ma ora è arrivato il momento di dare il “la” ufficiale
alla 20ª edizione del Premio
Ilaria Alpi. Un’edizione importante, che coincide con il
ventennale dell’uccisione
della giornalista riccione e
del collega Miran Hrovatic a
Mogadiscio. Davvero tantissimi gli ospiti e gli incontri,
oltre agli appuntamenti con
le inchieste giornalistiche in
concorso per il Premio. Il
Premio Ilaria Alpi ha anche
una sua parte tutta culturale e
il primo evento arriva domani sera a Villa Mussolini (in
caso di maltempo al Teatro
del Mare) a partire dalle 21,
l’anteprima del 20° Premio
Alpi si chiama La strada di
Ilaria, reading teatrale prodotto da Città Teatro con
Giorgia Penzo, Francesco
Tonti e la partecipazione di
Lella Costa, con le musiche
di Scraps Orchestra, i disegni di Roberto De Grandis e
la regia di Davide Schinaia.
Giovedì invece si si sposta
nel Giardino di Villa Lodi Fé
dove alle ore 17 va in scena
Una rosa per Ilaria, un omaggio alla giornalista in cui Davide Dalla Libera porta la
sua rosa dedicata ad Ilaria Alpi a Riccione. Intervengono
il sindaco di Riccione, Renata Tosi, la presidentessa dell’Associazione Alpi Mariangela Gritta Grainer e Gigliola Alvisi. A seguire (ore
18.30) a Villa Mussolini l’inaugurazione ufficiale del
Premio Ilaria Alpi con l’apertura delle mostre Mi richiama talvolta la tua voce, a cura
di Ludovico Pratesi e con
immagini di Paola Gennari
Santori e Venti. La storia del
Premio Ilaria Alpi a cura dell’associazione Ilaria Alpi. A
seguire Italo Morelli (Premio Ilaria Alpi alla carriera
2014) che insieme a Flavio
Fusi sosterrà il Dialogo sull’America Latina.
L’Europa tra Obama e Putin. Il ruolo del media nelle
crisi internazionali sarà invece l’incontro programmato
per le ore 21, al quale parteci-
Giorgia Penzo di Città Teatro protagonista del reading che apre il Premio
peranno Giuliano Battiston, Giovanna Botteri,
Giulietto Chiesa, Kevin
Sutcliffe, moderati da Barbara Serra (evento in collaborazione con Premio Morrione e Q Mag.
Alle 23 l’appuntamento è
invece con Stand Up Comedy, monologo senza tormentoni orpelli o qualsivoglia
forma di distrazionedi e con
Giorgio Montanini.
Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.
In caso di pioggia aggiornamenti su Facebook.
Venerdì 5 alle ore 21 mise
en espace di Io, la verità, parlo, uno straordinario monologo inedito che lo scrittore e
poeta Aldo Nove ha dedicato
ad Ilaria a vent’anni dal suo
assassinio in cui la voce della
Verità coincide con quella di
Ilaria. L’autore parte dal filosofo e psicanalista francese
per far parlare la verità, l’inconscio trabocca in un flusso
di parole lette e interpretate
dall’attrice Sabrina Impacciatore. Le frasi concitate e il
ritmo incalzante saranno accompagnate dalla proiezione
a parete, sulla facciata di Villa Mussolini, di immagini,
video e fotografie di Ilaria Alpi curata per l’occasione da
Riviera Network e dai suoni
ambientali e le tessiture elettroniche di Inserirefloppino,
artista riccionese eclettico e
geniale tra i più talentuosi
musicistici del panorama indie elettronico e Julia Kent,
violoncellista canadese. Ad
aprire e ad introdurre lo spettacolo una conversazione
condotta da Giovanni Anversa con Mariangela Gritta
Grainer, Luciano Tarditi,
Maurizio Torrealta, Ferdinando Vicentini Orgnani.
Massimo Giannini, vicedirettore de La Repubblicache prenderà il posto di Flo-
ris al timone di Ballarò sarà a
Riccione sabato (ore 19), in
un incontro condotto da Andrea Vianello a Villa Mussolini.
Altro appuntamento imperdibile sarà quello che, domenica 7, chiuderà le giornate del Premi. Alllle ore 21
Sudditi o cittadini Parole e
musica sulla scelta di libertà è
il titolo dell’appuntamento
dedicato ai diritti e doveri dei
cittadini. L'ormai consueto
appuntamento di chiusura
quest’anno è dedicato alla
Costituzione e vede salire sul
palco di Villa Mussolini, per
la prima volta insieme, l’ex
magistrato Gherardo Colombo e i cantautori Massimo Zamboni, ex chitarrista
dei CCCP e dei CSI, e Vasco
Brondi, cantautore e chitarrista de Le luci della centrale
elettrica.
Gli appuntamenti sono
realizzati grazie alla consulenza artistica di Simone
Bruscia, direttore di Riccione teatro, a Riviera Network,
a Monogawa.
Inaugura oggi al Musas il secondo segmento della rassegna espositiva inserita nel progetto ‘Cristallino’
‘Maestri d’arte’, focus su Moroni
Alla scoperta di un autentico protagonista della vita culturale locale
SANTARCANGELO - Al
Musas - Museo Storico
Archeologico di Santarcangelo continua l’esposizione in tre atti di Maestri
d’Arte. Dopo la mostra su
Flavio Nicolini che si è
conclusa domenica 24
agosto, si inaugura questa
sera alle ore 21 la mostra
sul maestro e pittore Federico Moroni, a ricordo dei
100 anni dalla nascita
(1914/2014), in collaborazione con Casa Moroni.
La mostra si inserisce all'interno del progetto Cristallino, indagine sull’arte
contemporanea, promosso
dalla Fondazione Culture
Santarcangelo.
Seguirà
brindisi con accompagnamento musicale. La mostra
sarà aperta fino al 28 settembre (dal martedì alla
domenica dalle 16.30 alle
19.30 e il martedì e il venerdì anche dalle 21.30 alle
23.30).
Maestri d’arte intende
valorizzare il percorso artistico di tre figure importanti: Flavio Nicolini, Federico Moroni, Gianfranco Zavalloni. Di formazione diversa (ma con non
poche affinità) questi tre
protagonisti della vita culturale locale, nazionale ed
internazionale,
hanno
svolto un’intensa attività
didattica e artistica. Fra
pedagogia ed arte hanno
sostenuto la pratica creativa e libera del disegno infantile e dell’invenzione
giocosa. L’ultima esposizione di Maestri d’Arte su
Gianfranco Zavalloni verrà allestita al Musas dal 3
ottobre al 2 novembre
prossimi.
Una delle opere dell’artista santarcangiolese Federico Moroni
18
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
Cartellone
Domani live al Caffé degli Artisti
I Miami a Cesenatico
Anche quest’anno i concerti al
Cafe degli Artisti (Viale Carducci 164) con la band riminese Miami & the Groovers sono
sempre stati speciali. L’ultimo
appuntamento della stagione
tra la band ed il locale di Cesenatico sarà domani sera, con
inizio concerto live alle 21,45.
Microspettacoli tutti da scoprire sabato e domenica
“Artisti in casa”a Montegiardino
quest’anno a cura del Duo Bucolico
Servirà aspettare ancora qualche giorno, ma il divertimento è già assicurato. Torna
per il 4° anno “Artisti in Casa - Festival di Microspettacoli” nel meraviglioso gioiellino medievale del Castello di Montegiardino a San Marino. Sabato e domenica (6/7
settembre) due indimenticabili giornate che vedranno esibirsi nelle case del borgo
decine di artisti nazionali e locali tra cantautorato, teatro, letteratura e performance. Grazie alla cura di Antonio Ramberti (noto cantautore romagnolo che forma il
Duo Bucolico insieme a Daniele Maggioli) e di Marta Fabbri, Capitano di Castello
di Montegiardino, “Artisti in Casa” continua a crescere e ad evolvere, ponendosi
come evento diverso, dove l’intimità e la miniatura prevalgono sulla magniloquenza e l’isteria. Le piccole case del borgo si trasformano in palcoscenici segreti, micro-teatri intimi e accoglienti, allestiti e abitati dagli artisti stessi per i giorni del festival, spazi perfetti per instaurare una comunicazione totale e senza filtri tra pubblico
e artista. I contenuti culturali diventano così fulcro del rapporto tra pubblico e opera, favoriti dalla fisionomia stessa del Castello di Montegiardino - borgo aperto ai
panorami mozzafiato della Riviera romagnola sottostante, e allo stesso tempo alveare di pietra di scrigni artistici misteriosi e inesplorati.
Inoltre, degustazioni di vino, stand gastronomici, spettacoli e concerti en plain air,
tra leggerezza e intensità, tra comicità e narrazione, tra luce e penombra. “Tra leggerezza e intensità”, potrebbe intitolarsi questa quarta edizione di Artisti in Casa.
Davvero pregevole il line up degli artisti chiamati a questa due-giorni. Le proposte
artistiche spaziano dall’omaggio cantautorale al grande maestro Paolo Conte (Gli
Scontati: Lorenzo Kruger & Giacomo Toni) alla sperimentazione musicale dada di
Oooopopoioooo (Vincenzo Vasi & Valeria Sturba), dal folk elegante di Pepe Medri
e Aronne Dell’Oro al rap filosofico di Zona Mc, dal teatro letterario della storica
compagnia tedesca Schabernack, alla poesia declamata di Guido Catanano & roberto Mercadini, passando per il pop surreale dei sammarinesi Turbetto o lo spettacolo per bambini dei romagnoli Patois, o la gioiosa musicalità esotica di Supermarket e Rubiconians... Impreziosiscono la tessitura del festival le associazioni
Assalti al Cuore, Tribaleggs, Il Garage e Monogawa Back to Gawa con spettacoli
inediti, curati appositamente per Artisti in Casa.
Cinema
CinemaRimini
Riminieeprovincia
provincia
RIMINI
IL PIANETA DELLE SCIMMIE
fer. 22,30
Regia: Matt Reeves
Sala: 8
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541307805
PLANES 2
Per prenotazioni tel. 899-002096
MISSIONE ANTINCENDIO
HERCULES IL GUERRIERO
fer. 17,00-19,00-21,00
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Roberts Gannaway Sala: 9
Regia: Brett Ratner
Sala: 1 IL FUOCO DELLA VENDETTA
IL FUOCO DELLA VENDETTA
fer. 22,50
fer. 17,50-20,15
Regia: Scott Cooper
Sala: 9
Regia: Scott Cooper
Sala: 2 INTO THE STORM
PAZZA IDEA (XENIA)
fer. 16,40-18,40-20,40-22,40
fer. 22,30
Regia: Steven Quale
Sala: 10
Regia: Panos H. Koutras Sala: 2 PLANES 2
QUEL MOMENTO IMBARAZZANTE MISSIONE ANTINCENDIO
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
fer. 16,40-18,40
Regia: Tom Gormican
Sala: 3 Regia: Roberts Gannaway Sala:11
DRAGON TRAINER 2
LIBERACI DAL MALE
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
fer. 20,30-22,40
Regia: Dean DeBlois
Sala: 4 Regia: Scott Derrickson Sala: 11
DRAGON TRAINER 2
CATTIVI VICINI
fer. 17,30-19,30(3D)-21,30
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Dean DeBlois
Sala: 5 Regia: Nicholas Stoller Sala:12
STEP UP ALL IN
fer. 16,20-18,30-20,40-22,50
Regia: Trish Sie
Sala: 6
Nuovo Astra
STEP UP ALL IN
V.le Paolo Guidi n. 77/E
Bellaria - Tel. 0541347209
fer. 17,20-19,30(3D)-21,30
Regia: Trish Sie
Sala: 7 APES REVOLUTION
IL PIANETA DELLE SCIMMIE
PLANES 2
fer. 21,30
MISSIONE ANTINCENDIO
Regia: Matt Reeves
fer. 16,30-18,30-20,30
Regia: Roberts Gannaway Sala: 8
APES REVOLUTION
Multiplex Le Befane
Oggi per il bicentenario dell’Arma
A Bellaria suona la Fanfara
La città di Bellaria Igea Marina ospita questa
sera il concerto della prestigiosa Fanfara del
3° Battaglione Carabinieri Lombardia: l’evento, a cura dell’Associazione Nazionale Carabinieri - Sezione di Rimini, in collaborazione con
la Compagnia Carabinieri di Rimini e con il
Comune di Bellaria Igea Marina, rientra nel
quadro delle celebrazioni del Bicentenario
della Fondazione dell’Arma. La banda, diretta
dal Maresciallo Ordinario Andrea Bagnolo e
composta da 30 elementi, muoverà i suoi passi partendo da p.le Gramsci (davanti alla stazione di Bellaria), attraversando viale Paolo
Guidi, per poi giungere alle 21 sul palco di
piazza Matteotti: in programma un’ampia esibizione divisa in due parti, con brani classici,
più moderni e musiche della tradizione e melodie ispirate al cinema, per poi finire con l’inno
nazionale italiano. In caso di maltempo l’evento si svolgerà al Palacongressi di Bellaria. Allestita alla Vecchia Pescheria di via Mar Mediterraneo (dalle 17 alle 23) una mostra con i disegni di Freddy Veroni, che celebrano i 200o
anni dell’Arma da una prospettiva ironica e originale.
Trame
Gambrinus
Via Parco Begni, 3 - Pennabilli
Tel. 0541928317
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
LE ORIGINI DEL MALE
fer. 21,15
Regia: John Pogue
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
RICCIONE
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
DRAGON TRAINER 2
fer. 20,30-22,30
Regia: Dean DeBlois
Sala: 1
STEP UP ALL IN
fer. 20,30-22,40
Regia: Trish Sie
Sala: 2
PLANES 2
MISSIONE ANTINCENDIO
fer. 20,30
Regia: Roberts Gannaway Sala: 3
HERCULES IL GUERRIERO
fer. 22,30
Regia: Brett Ratner
Sala: 3
INTO THE STORM
fer. 20,40-22,40
Regia: Steven Quale
Sala: 4
UNDER THE SKIN
fer. 20,30-22,30
Regia: Jonathan Glazer Sala:5
LIBERACI DAL MALE
fer. 20,3022,40
Regia: Scott Derrickson Sala: 6
IL FUOCO
DELLA VENDETTA
Teatro Regina
Cattolica
Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Teatro Massari
S. Giovanni In Marignano
Russell Baze non fa una
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
vita facile. Di giorno, operaio
www.teatromassari.it
senza nessuna prospettiva di
Teatro Astra
futuro nell’acciaieria locale; di
Bellaria
notte si prende cura del padre Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
malato terminale. Suo fratello
Teatro Malatesta
Montefiore conca
Rodney, reduce da una misViale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
sione in Iraq, resta coinvolto
www.compagniadelserraglio.com
nel giro di una delle più brutali
Teatro Pazzini
organizzazioni criminali del
Verucchio
nord est degli Stati Uniti che
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
organizza incontri clandestiwww.teatroverucchio.it
ni di lotta. Quando Rodney
Teatro Nuovo
scompare misteriosamente,
Dogana
Piazza M. Tini, 7 Tel. 0549-885515
di fronte all’incapacità della
Teatro Titano
polizia di fornire delle risposte
San Marino
credibili, Russell, che non ha
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
niente da perdere, decide di
www.teatroverucchio.it
mettersi personalmente alla
Teatro Leo Amici
ricerca del fratello, rischiando
Monte Colombo (Rn)
la vita pur di scoprire che fine
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
abbia fatto.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
l
19
Giovedì dalle 10,30 a ‘Sapore di sole’
Piadina e mortadella su Rai1
Emilia e Romagna si incontrano in Rai con i loro prodotti di punta: la Mortadella e la Piadina
Romagnola. Teatro del sodalizio la trasmissione “Sapore di Sole” in onda giovedì 4 settembre in diretta su Rai 1 dalle 10,30 alle 11,30. In
studio ci sarà la piadina del Consorzio di Promozione della Piadina Romagnola, servita in
una dimostrazione pratica in abbinamento alla
mortadella. L’incontro fa seguito a quello avvenuto nell’ultima edizione della Notte Rosa
quando a Rimini in piazzale Fellini l’abbinamento Piadina Romagnola-Mortadella di Bologna IGP vide la degustazione di oltre 4000
assaggi serviti al pubblico. Madrina dell’evento la Sposa PerFetta, la simpatica sposina
“mortadellosa”, che suggellò l’incontro Mortadella-Piadina al Grand Hotel di Rimini nella
cerimonia di inaugurazione della Notte Rosa.
Sul Titano al via i festeggiamenti per il compleanno della Repubblica
‘Note al tramonto’fa da apripista
al concerto di Noemi di domani
Si inizia oggi a festeggiare il “compleanno della Repubblica di San Marino”, con
due appuntamenti imperdibili: alle 18.30 in piazza Sant’Agata, “Note al tramonto
– concerto con aperitivo”, un recital pianistico del M° Antonio D’Abramo a cura
dell’associazione culturale Mask in cui il pianista eseguirà brani composti da autori sammarinesi o provenienti da spartiti originali in conservati presso la Biblioteca di Stato.
Alle 21.30 all’anfiteatro del Cinema Turismo (parco della Pasquella) si terrà la settima edizione di “Happy Republic 2 you”. Aprirà la serata organizzata dall'associazione Marciamela in collaborazione con l'Ufficio Attività sociali e Culturali e il
gruppo SMIAF project, il Duo Acustico formato da Roberta Carrieri e Andy Mc
Farlane. Seguirà poi una strabiliante performance di Live Band Retroprittura dove la magia della retro pittura si fonderà con la forza della musica.
Domani 3 settembre, data della fondazione della Repubblica, il clou degli appuntamenti della festa sarà il concerto di Noemi, alle 21,15 alla Cava degli Umbri, dove la cantante porta il suo “Made in London Tour”. Biglietti a 5 euro, ingresso gratuito per i bambini fino ai 10 anni. E’ possibile acquistare i biglietti alla stessa Cava
o al piazzale Lo Stradone, dalle 15 della stessa giornata. I festeggiamenti si chiuderanno con un grande spettacolo pirotecnico che farà brillare la notte del Titano.
Meteo
Nuovo evento a San Marino
Martedì di festa
Inizia da oggi il martedì di tendenza del Club Republic, il Deep
Club a San Marino (via Tonnini
14 Città): il martedì per universitari e non solo. Si parte lle 18 con
dj Ringhio e Tani (techno e commerciale). E dopo l’aperitivo ci si
sposta tutti alla festa ‘Space +18’
organizzato dal King Staff ai
Giardini Borghesi. Info e prenotazioni: 3317707729.
Numeri utili
Bellaria
Max
21
Min
9
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
VENTURINI
Via Dario Campana, 47
tel. 0541 772423
ARRIGONI (Notturno)
Via Coletti, 186 - Rivabella
tel. 0541 50202
RIVAZZURRA (Diurno)
Viale Regina Margherita, 131/C
tel. 0541 372352
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
DELL’ALBA
Viale Dante, 250
Riccione - tel. 0541 648024
Coriano - Cattolica - Misano
Adriatico - Gabicce mare
SANT’ANTONIO
Viale della Reppublica, 48
Misano Adriatico - tel. 0541 610549
NUOVA
Via Montescudo, 34 - Ospedaletto di
Coriano - tel. 0541 656008
GUERRA
Via Torconca, 1/B - San Giovanni in
Marignano - tel. 0541 951028
Bellaria - Igea marina
COMUNALE BORDONCHIO
Via Baldini, 37/G
Igea Marina - tel. 0541 332419
Alta Valmarecchia
LAVANNA ROSATI
Via Roma, 44 - Pennabilli
tel. 0541 928421
TOMEI
P.zza Dante, 2 - San Leo
tel. 0541 916160
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
Notturno diurno:
DELL’ARCANGELO
Via Garibaldi, 13
Santarcangelo - tel. 0541 626164
Oroscopo
ARIETE: Riceverai un regalo, un
presente, un pensiero. Anche per la
fortuna ci saranno piccoli guadagni.
TORO: Attenti ai rapporti in famiglia:
qualche nuvola arriva ed è meglio
parlare poco e ascoltare tanto.
GEMELLI: Vi sentirete particolarmente vivi e pieni di forza. Cercate
di approfittarne per fare colpo su
qualcuno che vi interessa.
CANCRO: Oggi fate attenzione alle
vostre cose: potreste smarrire qualcosa di importante. Telefonate in
arrivo e qualche email gradita. Poco
soddisfacente però la serata.
LEONE: Se avete qualcosa da recriminare con qualcuno che vi interessa e sta a cuore, fatelo oggi molto delicatamente cercando di non
irritarlo o urtare la sua suscettibilità.
VERGINE: Bene l’amore per i nati
di Giovedi: non lasciatevi però scoraggiare se la mattinata non procederà del tutto come desiderate.
BILANCIA: In modo molto discreto
qualcuno vi pensa e nutre per voi
dolci sentimenti: i suoi propositi sono
buoni ma è scoraggaito e timido.
SCORPIONE: Programmerai un
viaggio o uno spostamento: potrai
trarre beneficio se sceglierai luoghi
tranquilli dove ricaricare lo spirito e
riposare.
SAGITTARIO: Un momento decisivo per l’amore: è il momento dei
chiarimenti. Cercate tuttavia una
buona intesa con la persona che vi
è cara e risolvete i problemi anzichè
trascinarli.
CAPRICORNO: Qualche pena in
amore per delle incomprensioni che
non avrebbero ragione di esistere.
ACQUARIO: Il lavoro vi vede impegnati in una fase particolarmente
difficile: dovrete trovare le energie
emotive per impegnarvi a fondo.
PESCI: Se il passato vi condiziona
ancora, lasciate aperta la porta della
speranza: Giove vi aiuterà a costruire
un futuro migliore e radioso.
20
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
CI
SFOGLI DOVE E COME
VUOI TU!
È GRATIS
GIÀ DA
MEZZANOTTE!
Puoi seguire la diretta web
Puoi fare qualsiasi ricerca sull’archivio del giornale
Puoi stampare pagine o articoli
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
Seguici su:
Sport
Rimini
MARTEDÌ
2 SETTEMBRE 2014
l
21
CALCIO LEGA PRO - Tutte le date della 3ª, 4ª e 5ª giornata. E domenica la gara tra i clementini e il Pisa si giocherà alle 11 al “Neri”
San Marino e Santarcangelo anticipano al sabato le sfide con Carrarese e Spal
RIMINI - Seconda puntata di quello che è stato,
e non a torto, ribattezzato il “campionato spezzatino”. Ieri la LegaPro ha infatti comunicato
le date e gli orari relativi alle gare dei prossimi
tre turni. Si parte con la 3ª giornata, “ufficialmente” in programma domenica 14 settembre.
Così come accaduto lo scorso week-end, al debutto, San Marino e Santarcangelo anticiperanno entrambe al sabato. I Titani ospiteranno, al San Marino Stadium, la Carrarese (fi-
schio d’inizio ore 16). Stesso orario per il Santarcangelo che andrà a far visita alla Spal.
Nemmeno il tempo di smaltire l’acido lattico
che si ritorna in campo per il primo turno
infrasettimanale della stagione 2014-15 (in
questo caso tutte le dieci gare si giocheranno
nella stessa giornata). Il San Marino sarà impegnato al “Del Duca” contro l’Ascoli degli ex
Petrone, Pelagatti e Arpili (si gioca alle 20.45).
I ragazzi di mister Fraschetti se la vedranno
invece con il Forlì (ore 20.30). L’unico dubbio,
in questo caso, riguarda la sede che ospiterà il
derby. Se il match Santarcangelo-Pisa, valido
per la 2ª giornata e in programma domenica
prossima alle ore 11, si giocherà al “Romeo
Neri” vista l’indisponibilità del “Mazzola” inagibile per i lavori di adeguamento (proprio ieri
è arrivata l’ufficialità dalla Prefettura), l’impianto riminese non verrà concesso per il derby col Forlì. La società clementina ha assicura-
to il “Mazzola” sarà agibile per la sfida con i
galletti. “Nel caso improbabile di perdurante
impossibilità di impiego del proprio impianto
- ha dichiarato la società clementina -, è stata
già acquisita per quella data la disponibilità di
uno stadio in località diversa da Rimini”. La 5ª
giornata vedrà invece di fronte San Marino e
Santarcangelo. In questo caso il derby si gio cherà a Serravalle lunedì 22 con inizio alle
20.45.
Ieri sera l’annuncio, giovedì la presentazione ufficiale. Intanto è atteso nelle prossime ore l’acquisto del difensore Barbagli
Rimini, in panchina arriva Marco Cari
Campilongo lascia dopo la sfuriata del presidente De Meis a seguito della sconfitta in Coppa Italia
Alla base del divorzio tra mister e società ci sarebbero incompatibilità tecniche e caratteriali
di SERGIO CINGOLANI
RIMINI - Marco Cari è il nuovo alle-
natore del Rimini. L’annuncio ufficiale della società biancorossa è arrivato poco prima delle 21, al termine
di una intensa giornata di lavoro che
ha visto impegnati, sin dalle prime
ore della mattina, il presidente Fabrizio De Meis, il direttore generale Angelo Palmas e il direttore sportivo
Ivano Pastore. Dopo il terremoto
scoppiato domenica mattina, che ha
portato alla rescissione consensuale
del contratto con Salvatore Campilongo, l’obiettivo della dirigenza
biancorossa era categorico: dare nel
più breve tempo possibile una nuova
guida tecnica alla truppa biancorossa
che sabato debutterà in campionato a
Scandicci. Ma, soprattutto, individuare l’uomo giusto per riportare il
Rimini nel calcio che conta. Proprio
quello che aveva spiegato, domenica
sera, il diesse biancorosso Pastore.
“Cerchiamo un tecnico di alta statura
in grado di allenare in una piazza ambiziosa come quella di Rimini. Un
tecnico che che sappia lavorare in sinergia con la società per portare
avanti l’ambizioso progetto del Rimini targato De Meis”.
Benché quello del nuovo mister
biancorosso non fosse l’unico nome
in agenda (ieri si era anche sparsa la
voce di un contatto con l ’ex tecnico
di Empoli, Brescia e Mantova Mario
Somma, da pochi giorni esonerato
dalla Salernitana con la quale si era
Il nuovo tecnico biancorosso Marco Cari
accordato all’inizio dell’estate), Marco Cari è risultato essere sin dal principio la prima scelta della società di
piazzale del Popolo. Non a caso i contatti con l’ex allenatore della Torres
erano già bene avviati sin dal primo
pomeriggio di domenica. Dopo frenetiche ore di colloqui e di valutazioni, come detto, ieri all’ora di cena la
fumata bianca. Cinquantottenne tecnico di Ciampino (Roma) ma da anni
residente a Frosinone, Cari era stato
chiamato in corsa nell’ultimo campionato per salvare la Torres in Seconda Divisione, operazione difficilissima e fallita per un soffio (ko ai
playout con il Forlì) nonostante una
super-rimonta (peraltro il piazza-
CALCIO - Santarcangelo, Braccini in prestito alla Correggese
mento finale ha poi consentito ai sardi di essere ripescati). In realtà il tecnico laziale (ex portiere di Lazio, Teramo e Frosinone, ha cominciato la
carriera da allenatore nel 2000 in D a
Ferentino) non ha promozioni all’attivo ma un curriculum comunque di
tutto rispetto. Conquista i playoff in
C2 con il Giugliano (2003-’04) e l’anno dopo, con la Fermana, incrocia
pure il Rimini che corre verso la B.
Poi Teramo, Perugia, playoff a Taranto (dove c’era Pastore) e ad Arezzo (sempre in C1) prima del salto in B
(ma per sole 5 partite) alla Salernitana. Una delle imprese più belle è la
salvezza del Barletta in C1 nel 2011’12. Il nuovo tecnico, che verrà pre-
sentato ufficialmente giovedì, si avvarrà della collaborazione dell’allenatore in seconda Stefano Furlan.
Tornando a mister Campilongo,
al di là della versione “ufficiale” fornita da entrambe le parti, tutto lascia
supporre che dietro alla repentina rescissione consensuale del contratto si
nascondano ben altre ragioni. Divergenze che potrebbero essere definite
di natura caratteriale e, in parte, tecnica. L’allenatore campano non
avrebbe infatti gradito la sfuriata che
il presidente De Meis avrebbe fatto,
sabato sera negli spogliatoi del “Neri”
al termine del brutto capitombolo
con il Villabiagio che è costato l’eliminazione dalla Coppa Italia. Una
strigliata plateale che non si sarebbe
limitata alla comprensibile amarezza
per la brutta prestazione. Secondo alcune fonti, infatti, l’ira del presidente
sarebbe andata a toccare sia la scelta
di alcuni giocatori (dunque parte dell’operato del diesse Pastore) che la
conduzione tecnica di mister Campilongo. Che, dunque, avrebbe preferito farsi da parte e avere la possibilità
di tornare in panchina già nel campionato 2014-15.
Mercato. Nelle prossime ore la
società biancorossa dovrebbe anche annunciare l’acquisto di Mirko Barbagli, 32enne difensore lo
scorso anno al Forlì.
Tifosi. Intanto la riunione della tifoseria biancorossa, prevista
per le 21 di giovedì, è stata rinviata a data da destinarsi.
CALCIO SERIE D - Il tecnico motiva il suo addio
Campilongo: “Decisione
sofferta, auguro al Rimini
il successo che merita”
RIMINI - L’indomani dell’inaspettato
addio alla panchina biancorossa, l’ex
tecnico del Rimini Salvatore Campilongo ha inteso spiegare i motivi
che lo hanno spinto a fare un passo
indietro. “La decisione di lasciare la
guida tecnica del Rimini, è stata sofferta e strettamente legata a problemi che riguardano la sfera personale: ho dato la precedenza alla mia
famiglia e penso sia giusto così - ha
affermato il tecnico tramite il sito
ufficiale della società - . Vorrei prima di tutto ringraziare il presidente
Fabrizio De Meis, perché in questo
periodo di condivisione del progetto, mi sono trovato benissimo e ho
avuto a disposizione tutto quello
che serviva per lavorare al meglio.
Colgo anche l’occasione per ringraziare il direttore sportivo Ivano Pastore, per avermi scelto, e aver allestito una grande squadra che, sono
certo, disputerà una stagione da
protagonista. Nel salutare tutti i tifosi biancorossi, auguro al Rimini, e
alla città tutta, il successo che merita”.
LEGAPRO - Muntadas ha portato avanti il San Marino, poi l’1-1 del Prato: “Ho pensato solo a finalizzare”
Bellaria e Gelso di nuovo insieme Covelo: “Lavoriamo per giocare come nel primo tempo”
SANTARCANGELO - Avvicendamento nella rosa del
Santarcangelo. Il centrocampista Simone Braccini,
classe 1995, giunto in prestito dalla Juventus nel precampionato, passa con la stessa formula alla Correggese.
BELLARIA - Il Bellaria ha rinnovato la convenzione
con il centro Gelso Sport e suggellerà questo connubio
domani alle ore 18,30 quando i calciatori della squadra
biancazzurra insieme allo staff tecnico faranno visita
alla struttura sportiva di via Bobbio, a Igea Marina. Il
Bellaria potrà utilizzare tutto l’impianto (palestra, piscina, centro benessere) sia per il recupero e la riabilitazione da infortuni, sia avvalendosi delle consulenze
del nutrito gruppo di medici specialisti presenti.
SAN MARINO - E’ un San Marino contento a
metà quello uscito dall’esordio di campionato
con un 1-1 contro il Prato. A pensare alla passata stagione, quando i Titani iniziarono buscando 5 gol dalla Carrarese, c’è da essere soddisfatti. “Nella prima giornata di campionato
è sempre difficile capire come possono andare
i risultati - dice il tecnico Covelo -. Sono contento del primo tempo e meno del secondo,
anche i giocatori la pensano così. Dobbiamo
lavorare su questo”. Sta proprio qui il rammarico di tutta la truppa: lì’eurogol firmato Muntadas all’8’ aveva infatti spianato la strada nel
primo tempo, ma nella ripresa qualcosa si è inceppato e il Prato ha preso il pallino del gioco,
trovando anche il gol del pari. “Sono soddisfatto del risultato - dice il giovane attaccante
spagnolo -ma con un po’ di rammarico e amarezza perché dopo il primo tempo avremmo
meritato tre punti. Alla fine però può andare
bene così. Il mio gol? Ho pensato a finalizzare
la giocata e ho calciato in porta senza guardare
la posizione del portiere. Era fuori dai pali ed è
andata bene”. Covelo torna poi sulle differenze mostrate nei due tempi: ““Nel primo tempo
abbiamo tenuto palla facendola girare benissimo. Nel secondo ci hanno schiacciato dietro e
non siamo usciti con la stessa continuità. Bisogna lavorare su questo, sul fatto di restare tranquilli e giocare più spesso come nel primo”.
L’attaccante Gil Muntadas
22
l
Sport Rimini
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
BASEBALL IBL - Diamo i voti a tutti i protagonisti della formazione neroarancione in questa stagione
Il pagellone dei Pirati
Mazzanti e Romero super nel box, Ekstrom ed Escalona sul monte e Spinelli bene in prima
Gomez in calo sia da battitore che in difesa, Salazar e Gonzalez non sono decisivi in finale
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Quando si arriva a gio-
carsi lo scudetto a gara7, per di
più contro la squadra che ha dominato il campionato tra regular
season e playoff e dopo mille avversità incontrate sul cammino,
sarebbe decisamente fuori luogo
etichettare la stagione come fallimentare. Detto questo e detto
della finale persa anche in Coppa
Campioni, è anche difficile definire la stagione come soddisfacente, soprattutto per quella ormai atavica incapacità di fare
l’ultimo salto,
quello decisivo. Lo dimostra il fatto che
il “Pres” Zangheri, visibilmente deluso e
contrariato,
preferisce rimandare pubbliche dichiarazioni a tra
qualche giorno. E allora,
così per gioco, mutuando un sistema caro al mondo del pallone,
proviamo a stilare le pagelle dei
Pirati, pur tenendo conto che è
dura riassumere in una sola cifra
prestazioni che invece nel baseball sono descritte da mille numeri.
MAZZANTI 8. Autentico
uomo playoff. Frenato da un
problema muscolare a inizio stagione, è tornato nella finale del
girone di Brno contro Rotterdam e da lì ha continuato crescendo di pari passo con l ’importanza delle partite. Le cifre
dicono 5 fuoricampo (3 in finale,
2 nei playoff) e 28 punti battuti a
casa (6 in finale, 11 nei playoff)
senza contare le giocate difensive in terza, alcune in stile Major.
Merita di vincere qualcos’altro
in carriera, speriamo lo faccia
con la casacca neroarancione.
ROMERO 7,5. Giocatore
formidabile e indiscutibile, tanto
nel box quanto in difesa. Eppure
anche per lui un calo con il bastone, nonostante fosse
quasi impossibile chiedergli
di ripetere lo
straordinario
444 che gli fece
vincere la media battuta nel
2013. Comunque 333 nella
1^ fase (15
pbc), 315 nei
playoff (ancora 15 pbc), ci si aspettava fosse
più decisivo in finale (250 con
l’acuto dell’homer da 3 in gara5).
Da auspicare un Romero-tris.
SPINELLI 7. Le sue cifre offensive in finale scudetto e playoff non sono delle migliori
mentre nella prima fase era andato dignitosamente nel box.
Ma la sua crescita difensiva sul
cuscino di prima base è un’escalation senza soste. Un aspiratut-
Qui sopra Beppe Mazzanti, autentico uomo play-off. A sinistra Alex
Romero e a destra Mike Ekstrom, tra i più positivi tra i neroarancioni
to, il miglior prima base italiano
eppure dalla stanza dei bottoni
azzurri continuano a ignorarlo.
ZILERI 6,5. Stagione particolare per il buon Leo. Un inconsueto inizio in salita, l’esplosione a Brno (miglior battitore
del torneo), buoni playoff (294)
e poi una finale dalla quale lui
per primo si sarebbe aspettato di
più. Giocatore comunque imprescindibile per i Pirati.
BERTAGNON 6,5. Buona
prima fase, è andato poi in calando nel box fino a battere una sola
valida in finale, quella della vittoria in gara3. Ma Ricky è uno
che non molla mai e lo ha dimostrato stoicamente nella finale di
Coppa Campioni. Solito buon
lavoro dietro al piatto.
CHIARINI 6,5. Partenza in
sordina ma stagione condizio-
nata dal grave infortunio alla
spalla, dal quale si è ripreso con
grande volontà anche prima del
previsto. E in finale stava cominciando a entrare in forma (è stato il migliore con 308 di media
battuta e 357 di media arrivi in
base).
BABINI 6. Si è fatto trovare
pronto ogni volta che Catanoso
lo ha chiamato in causa.
SALAZAR 6. A guardare le
cifre di 1^ fase e playoff (media
sui 280, 30 pbc e 6 homer) non è
andato male. Ma da un battitore
della sua classe ed esperienza ci
si aspettava molto di più in finale
(192 e 0 pbc).
SANTORA 6. Grande professionista come sempre, purtroppo netto il calo in attacco rispetto al 2013 quando disputò
una stagione eccezionale. Co-
munque non sfigura in finale
(241 di media).
DI FABIO 6. Talento riminese sul quale lavorare. Grandi doti
difensive, deve ancora migliorare nel box ma la stoffa c ’è eccome.
CIT 6. Il girone di Brno da
protagonista e le prime 2 finali
scudetto da titolare. Ottima
esperienza per maturare.
GOMEZ 5. Del giocatore che
vinse l’MVP nel 2013 a Barcellona non è rimasta traccia. Involuzione quasi inspiegabile tanto
nel box (rarissimi gli acuti)
quanto in difesa (4 errori solo in finale
scudetto).
EKSTROM
8,5. Erano anni che a Rimini
non si vedeva
un simile fuoriclasse sul
monte. La sua
classe è pari al
rammarico di
non averlo
avuto nelle partite più importanti dell’anno.
ESCALONA 7,5. Inquadrato
come closer, ha dato il meglio di
sé quando invece c’è stato da fare
il rilievo lungo. E in finale è stato
il migliore (1,50 di pgl) dimostrando grande carattere.
MARQUEZ 6,5. Ormai riminese acquisito, ha dato ancora
una volta tanto ai colori neroarancioni. Purtroppo in finale è
riuscito a lanciare da Marquez
solo in gara1.
GONZALEZ 6,5. Al debutto
nei playoff sembrava un pitcher
da Major. Non è riuscito a mantenersi su quei livelli, nonostante
qualche altra ottima performance. Malino in finale.
CORRADINI 6,5. Si fa male
subito, recupera e si ferma di
nuovo. Stagione tormentata, resta la grande perla della shutout
in gara5 di finale.
DEL BIANCO 6,5.Era tornato in punta di piedi per dare una
mano al bull-pen, è diventato il
rilievo Asi più
affidabile.
PATRONE
6. Fermato sul
più bello da
un’ingenuità.
Ora si spera in
una squalifica
lieve.
CHERUBINI 5,5. Talento e velocità
non mancano
ma per il bravo
Tommy qualcosa non ha funzionato in questa stagione e lui, ragazzo intelligente, è sicuramente
il primo a saperlo.
TORRES 5. Non stava più
lanciando, soluzione in extremis
per riempire il buco lasciato da
Corradini.
BIONDI SV. Era l’ultimo
della rotazione, ha lanciato pochissimo ma il suo l’ha sempre
fatto.
BASEBALL - Ore 20, ingresso gratuito
MOTO - Per lui anche i complimenti di Valentino Rossi: “E’ bravissimo”
MOTO - Ancora un’ottima prova per il santarcangiolese
Coppa Italia,
domani la finale
Rimini-Parma
Enea Bastianini: “Davvero un peccato,
negli ultimi giri sono sempre stato davanti
Mi manca ancora un pizzico di esperienza”
Stefano Manzi,
altri due podi
nella Rookies Cup
RIMINI - Ora è ufficiale, la fi-
nale di Coppa Italia 2013-14
tra Rimini e Lino’s Coffee
Parma si giocherà domani,
in gara unica, allo Stadio dei
Pirati con inizio alle 20 (ovviamente meteo permettendo). Dopo la cocente delusione patita sabato, nella
finale Tricolore disputatasi
al “Falchi” di Bologna, per
Rimini la possibilità di mettere in bacheca un trofeo e
riscattare, almeno parzialmente, una stagione che ha
visto i neroarancioni perdere la European League (alzata dalla T&A San Marino)
e, appunto, lo Scudetto (finito sotto le Due Torri).
Proprio lo scorso anno,
dopo aver perso la finale di
Coppa dei Campioni con
Bologna e quella Tricolore
con San Marino, la formazione di Chris Catanoso
portò a casa la Coppa nazionale superando Nettuno. La
società riminese ha comunicato che l’ingresso allo
stadio è gratuito.
RIMINI - Ha lottato come un leone
per la vittoria, assaporandone anche
il gusto dopo una serie di sorpassi
avvincenti. Alla fine solo 72 millesimi di secondo, meno di un battito di
ciglia, hanno separato Enea Bastianini dal primo successo nel Moto mondiale: il 16enne riminese, esordiente nella serie iridata, 3° nel Gp di
Gran Bretagna Moto3, ha colto il secondo podio consecutivo dopo l’eroica piazza d’onore a Brno con il
calcagno fratturato (sul secondo
gradino era già salito a Barcellona).
Il giovane dello Junior Team
Go&Fun Gresini ha ricevuto anche i
complimenti da Valentino Rossi.
“E’una grande sorpresa, lo conoscevo già ed è anche stato al Ranch, ma
non mi aspettavo fosse subito così
veloce. È bravissimo”, le parole del
Dottore di Tavullia. Eppure Bastianini, ottavo in classifica con 87 punti, non riesce ad essere soddisfatto
fino in fondo. “Mi sarebbe piaciuto
veramente vincere perché gli ultimi
quattro giri li avevo fatti io davanti e
pensavo di avere qualcosa di più degli altri – racconta Enea con un filo
di rammarico - Però devo migliorare la mia strategia nel finale, alla ter-
zultima curva le due Honda mi hanno portato all’esterno e non sono
riuscito a resistere. Cosa è mancato
per la vittoria? Forse solo un po’ di
esperienza, ma la sto accumulando!
In ogni caso nelle prossime gare potrò ancora essere della partita, a partire da Misano”.
Il riminese è stato anche incolpevole protagonista di un incidente
nel giro di onore. Hanika lo ha tamponato, distratto nei saluti a un altro
pilota. “Mi stavo complimentando
con Rins, ho sentito una gran botta
da dietro e sono finito per terra. Nella caduta ho anche urtato il piede
destro infortunato, ma per fortuna
non mi sono fatto niente”, spiega
Bastianini.
Archivia la trasferta Oltremanica
con un 7° posto il suo compagno di
squadra Niccolò Antonelli. “Non
sono contento perché avremmo potuto raccogliere di più – recrimina il
cattolichino - Nei primi giri come
sempre ho faticato un po’, poi ho ritrovato il mio ritmo recuperando fino alla seconda posizione, ma per
un contatto con Rins mi sono ritrovato in mezzo al gruppo. Avrei voluto lottare per il podio, ci riproveremo a Misano”.
Sul tracciato inglese Alex De Angelis ha conquistato il primo punto
in MotoGp con la Forward Yamaha,
chiudendo 15°. "La doppia caduta
nel warm up ha condizionato la
giornata – afferma il sammarinese . Avevo molto dolore al polso destro
e soffrivo soprattutto in frenata. Abbiamo comunque centrato gli obiettivi che ci eravamo posti: ridurre il
gap dai primi e conquistare i primi
punti”.
Gianluca Strocchi
RIMINI - (g.s.) Altri due podi per Stefa-
no Manzi nella Red Bull MotoGP
Rookies Cup (e sono sette in stagione)
ma finalmente riesce a salire sul secondo gradino del podio. Il monomarca
formativo su base Ktm RC 250 R che
affianca il Motomondiale in Europa
ha fatto tappa nel week-end a Silverstone, dove il 15enne di Santarcangelo
si è piazzato 3° e poi 2° nelle due gare
vinte entrambe dallo spagnolo Jorge
Martin, leader della classifica con 205
punti quando mancano tre manche
(una al ‘Marco Simoncelli World Circuit il 13 settembre e due ad Aragón).
“Se avessi chiuso ancora una volta
terzo i miei meccanici mi avrebbero
ucciso – afferma con un sorriso Manzi, 3° in classifica a quota 140 – Sono
contento di aver scalato un gradino,
anche se vorrei essere in quello più
alto… Però partendo dalla decima casella in griglia non c’era niente da fare
con Martin. Vorrà dire che centrerò la
mia prima vittoria a Misano”.
Proprio in riva all’Adriatico il riminese ha messo tutti in fila a fine luglio
vincendo da wild card nel Civ Moto3
con la Mahindra ufficiale in prefigurazione 2015.
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
l
23
24
l
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
14 513 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content