close

Enter

Log in using OpenID

CIG Z140EDD799

embedDownload
Spett.
……………….
Via…………
…………….
Inviata a mezzo Pec:
Oggetto: Procedura di affidamento diretto ai sensi dell’art. 125 comma 11 del D.lgs.
163/2006 e s.m.i. del servizio di pulizie dei locali del laboratorio antidoping gestito
dalla società Unirelab S.r.l. sito in Settimo Milanese (MI), Via A. Gramsci, 70.
Lettera d’invito.
CIG: Z140EDD799 - Delibera di C.d.A. del 12.03.2014
A seguito dell’indagine svolta, codesta società è invitata a presentare una dettagliata offerta –
preventivo per partecipare alla procedura per l’affidamento del servizio indicato in oggetto,
intendendosi, con l’avvenuta partecipazione, riconosciute ed accettate tutte le modalità, indicazioni
e prescrizioni previste dalla presente lettera d’invito.
Resta fermo che il presente invito non costituisce presunzione di ammissibilità e che la Stazione
Appaltante può procedere all’esclusione anche in ragione di cause ostative non rilevate durante lo
svolgimento della procedura non intervenute successivamente alla conclusione della medesima.
Si riportano di seguito alcune informazioni.
1. Stazione appaltante.
Unirelab S.r.l. - Via Quintino Sella n. 42 – 00187 Roma (Roma) – Tel. 0646656512 – PEC:
[email protected] – indirizzo internet: www.unirelab.com
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
1
2. Oggetto e luogo di svolgimento del servizio.
Il servizio ha ad oggetto l’attività di pulizie da svolgersi presso i locali del laboratorio antidoping,
gestiti dalla società “Unirelab S.r.l.”, siti in Settimo Milanese (MI), Via A. Gramsci, n. 70.
In particolare, si richiede:
A) Lavori giornalieri:
-
spazzatura e lavaggio dei pavimenti, atrio, scale;
-
spazzatura, lavaggio e disinfezione dei locali gabinetti, con particolare riguardo a tutte
le apparecchiature igieniche;
-
svuotamento dei posacenere e cestini getta carte;
-
spolveratura di tutte le scrivanie, le mobilie e dei soprammobili;
-
spolveratura dei corrimano e dei davanzali delle finestre;
-
pulizia delle porte a vetro;
-
spazzatura del piazzale nell’area immediatamente antistante l’ingresso del laboratorio;
-
pulizia tavoli dei laboratori.
B) Lavori settimanali:
-
lucidatura di tutte le rifiniture metalliche interne comprese le maniglie;
-
pulizia di tutte le porte;
-
spazzatura locale centrale telefonica e locale batteria di alimentazione;
-
innaffiatura delle piante ornamentali della sede;
-
battitura e pulizia delle sedie e delle poltroncine;
-
pulizia cappe dei laboratori.
C) Lavori mensili:
-
pulizia di tutti i vetri interni ed esterni con infissi;
-
spolveratura delle tende;
-
spazzatura locali caldaia, deposito solventi, deposito R.O.T., deposito bombole.
D) Lavori trimestrali:
-
pulizia radicale di tutti i corpi illuminanti;
-
pulizia degli armadi esternamente.
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
2
Il servizio di pulizia dovrà essere eseguito accuratamente ed a perfetta regola d’arte, in modo che
non si danneggino i pavimenti, le vernici, i mobili, le attrezzature e gli altri oggetti nei locali da
pulire, evitando l’impiego di sostanze nocive per cose e/o persone e prestando la massima
attenzione alle apparecchiature scientifiche, come da protocolli che saranno consegnati.
Per tutte le operazioni di lavaggio dei pavimenti dovranno essere esclusi i candeggianti al cloro ed
ogni altra sostanza che possa rivelarsi comunque nociva per cose e/o persone ed inoltre per le
operazioni di lavaggio dei servizi igienico-sanitari il personale dovrà essere munito di guanti di
gomma.
Il servizio di pulizia dovrà essere eseguito da n. due addetti dell’Appaltatore, dal lunedì al venerdì
dei giorni feriali, dalle 15,00 alle 18,00.
Il Committente si riserva la facoltà di variare l’orario delle prestazioni secondo le proprie esigenze
di servizio o di variazioni di orario dei propri uffici, con preavviso scritto di quindici giorni, senza
che l’Appaltatore possa pretendere compensi aggiuntivi ed opporre eccezioni al riguardo.
Il Committente si riserva, altresì, la facoltà di richiedere all’Appaltatore ulteriori prestazioni di
pulizia straordinarie, in orario diverso da quello sopra indicato, che dovranno essere fatturate
alla tariffa oraria di euro 11,00 delle pulizie ordinarie.
Se si dovessero verificare variazioni in aumento o diminuzione delle cose da pulire, le stesse
dovranno essere considerate comprese nel corrispettivo pattuito nel presente appalto.
Il Committente si riserva di richiedere all’Appaltatore l’esecuzione di opere di facchinaggio per i
locali siti nel comprensorio della Società, ai prezzi indicati dall’Appaltatore nell’offerta
presentata.
Le ditte interessate possono richiedere di effettuare un sopralluogo, presso il sito oggetto del
presente affidamento, contattando la sig.ra Letizia Bignami al seguente recapito telefonico
0233502133.
3. Durata ed importo del servizio.
Il servizio in oggetto ha durata di 6 (sei) mesi, a decorrere dalla sottoscrizione del contratto, per
l’ammontare massimo di spesa pari ad Euro 7.920,00 (settemilanovecentoventi/00), di cui il 5%
per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, oltre IVA al 22% .
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
3
4. Procedura di gara.
La Unirelab s.r.l. ha scelto di ricorrere alla procedura di affidamento diretto ai sensi dell’art. 125
comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
5.
Requisiti di partecipazione.
Sono ammessi a partecipare alle procedure di affidamento i soggetti di cui all’art. 34 del D.Lgs.
163/2006 e s.m.i. che non si trovino in una delle condizioni di esclusione di cui all’art. 38 comma
1 lett. a.), b.), c.), d.), e.), f.), g.), h.), i.), l.), m.), m-ter), m-quater) del D.Lgs. 163/06 e all’art. 32
quater c.p. (incapacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione) e che versino, altresì, in
eventuali condizioni interdittive di cui all’art. 9 comma 2 e art. 13 e 14 del D.Lgs. 231/01 non
compatibili con la partecipazione agli appalti pubblici compresi i provvedimenti interdittivi di cui
all’ art. 36 bis c. 1 del D.L. 223/2006 convertito in Legge 248/2006.
I soggetti ammessi devono essere autorizzati, secondo la legislazione dello Stato membro
dell’Unione europea, a svolgere le prestazioni oggetto del presente appalto e devono avere la sede
legale nel territorio dei paesi membri dell’Unione Europea alla data della pubblicazione del bando.
Per l’ipotesi di partecipazione di raggruppamenti temporanei di concorrenti, ai sensi dell’art.34,
comma 1, lettera d), del D.Lgs. n. 163/2006, si applica l’art. 37 del medesimo D.Lgs. n. 163/2006,
commi 2, 4, 5, 7, 8, 9, 10, 13, 14, 15, 16, 17, 18 e 19. I concorrenti devono possedere i seguenti
requisiti:
- essere in regola con la Legge 68/99;
- essere iscritti alla Camera di Commercio per attività oggetto del presente appalto;
- essere in possesso dei requisiti di capacità economica – finanziaria e tecnico professionale di
cui gli artt. 41 e 42 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
6. Criterio di aggiudicazione.
L’aggiudicazione avviene nei confronti della ditta che offre il prezzo complessivo più basso IVA
esclusa.
La Unirelab S.r.l. si riserva la facoltà di procedere all’affidamento anche qualora dovesse
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
4
pervenire una sola offerta ritenuta valida ed idonea, salva, in ogni caso, la valutazione in merito
alla congruità della stessa.
Nel caso di offerte economiche paritarie viene preliminarmente richiesta la formulazione, per
iscritto e prima dell’aggiudicazione definitiva, di offerta migliorativa e, in caso di totale diniego da
parte delle ditte interessate, si procede a sorteggio.
La Unirelab S.r.l. si riserva di non procedere ad alcuna aggiudicazione, nel caso in cui ritenga
antieconomico il prezzo praticato dalle ditte aggiudicatarie o qualora ci siano discordanze di
interpretazioni delle parti tecniche ed economiche dell’offerta.
Costituiscono oggetto di valutazione il possesso di tutti i requisiti minimi e di capacità tecnica,
finanziaria ed economica sui quali la Stazione Appaltante si riserva di effettuare dei controlli.
L’apertura delle buste con le offerte e la relativa assegnazione è fissata per il giorno 19.05.2014
alle ore 12,00 presso la sede di Roma in Via Quintino Sella, 42;
7.
Modalità di presentazione del preventivo – offerta.
Il preventivo o l’offerta deve essere presentata, a mano o con qualsiasi altro mezzo, in un plico
chiuso, perfettamente sigillato (al fine di garantirne l’integrità) e controfirmato sui lembi di
chiusura, con l’indicazione del mittente (indirizzo, indirizzo Pec, numero di fax), a pena di
esclusione, al seguente indirizzo: Unirelab S.r.l. - Via Quintino Sella n. 42 – 00187 Roma.
Il plico deve riportare la seguente dicitura “Procedura di affidamento diretto ai sensi dell’art. 125
comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. del servizio di pulizie dei locali del laboratorio antidoping
gestito dalla società Unirelab S.r.l. sito in Settimo Milanese (MI), Via A. Gramsci, 70” e deve
pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 12.05.2014.
I plichi presentati oltre il suddetto termine non vengono presi in considerazione; ai fini della
tempestività farà fede il timbro postale di spedizione, ovvero la ricevuta rilasciata dall’ufficio del
protocollo generale.
L’invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsiasi
responsabilità della Stazione Appaltante ove, per disguidi postali o per qualsiasi altro motivo, il
plico stesso non pervenga entro il termine perentorio di scadenza all’indirizzo di destinazione.
Il plico deve contenere 3 buste, ciascuna delle quali sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
5
e recante l’indicazione del corrispettivo contenuto:
- BUSTA A: documentazione amministrativa;
- BUSTA B: offerta tecnica;
- BUSTA C: offerta economica.
Busta A “documentazione amministrativa”
La Busta A recante la dicitura “documentazione amministrativa” deve essere chiusa, sigillata e
controfirmata sui lembi di chiusura dal sottoscrittore, a pena di esclusione, e deve contenere i
seguenti documenti:
- allegato A – domanda di partecipazione e dichiarazione sostitutiva ex DPR 445/2000;
- cauzione provvisoria: ai sensi dell’art. 75 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. nella misura pari al 2%
dell’importo a base di gara al netto dell’IVA;
- dichiarazione di impegno di un fideiussore a rilasciare, in caso di aggiudicazione, la garanzia
definitiva pari al 10% dell’importo contrattuale complessivo e secondo le modalità contenute
nell’art. 113 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
- fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante che ha
sottoscritto l’offerta e la restante documentazione allegata;
- procura in originale od in copia resa conforme ai sensi della normativa vigente, qualora l’offerta e
la documentazione da produrre in allegato siano state sottoscritte da un procuratore legale del
rappresentante legale.
Busta B “offerta tecnica”
La Busta B recante la dicitura “offerta tecnica” deve essere chiusa, sigillata (al fine di garantirne
l’integrità) e controfirmata sui lembi di chiusura dal sottoscrittore, a pena di esclusione, e deve
contenere l’offerta tecnica, datata e redatta in lingua italiana. Tale documentazione non deve
eccedere le 40 pagine, compilate su una sola facciata, oltre tavole e grafici, e dovrà comprendere la
descrizione analitica del servizio richiesto, delle modalità e dei tempi di realizzazione. Tutta la
documentazione sarà siglata in ogni pagina e sottoscritta all'ultima pagina con firma per esteso e in
modo leggibile del legale rappresentante, della società o del capogruppo nel caso di
raggruppamento già costituito o dei singoli componenti in caso di raggruppamento da costituirsi,
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
6
pena l’esclusione dalla gara.
L’offerta tecnica deve contenere obbligatoriamente almeno le seguenti informazioni:
1. descrizione delle modalità operative;
2. descrizione dei mezzi da impiegare e delle relative caratteristiche;
3. organizzazione del lavoro, con particolare riferimento alle risorse umane impiegate.
Busta C “offerta economica”
La Busta C recante la dicitura “offerta economica” deve essere chiusa, sigillata (al fine di
garantirne l’integrità) e controfirmata sui lembi di chiusura dal sottoscrittore, a
pena di
esclusione, deve contenere l’offerta economica datata, redatta in lingua italiana, sottoscritta dal
legale rappresentante dell’impresa concorrente, espressa in cifre ed in lettere in euro, in termini di
ribasso percentuale sull’ importo complessivo a base d’asta, l’esatta denominazione o la ragione
sociale della Ditta offerente e la sottoscrizione del legale rappresentante.
Il prezzo offerto dall’aggiudicatario deve essere comprensivo di tutte le spese che il medesimo
deve sostenere per l’esecuzione del servizio, nessuna esclusa, fatta eccezione per l’IVA. In caso di
discordanza tra il prezzo indicato in cifre e quello indicato in lettere, si ritiene valido quello più
vantaggioso per la Unirelab S.r.l.
Nel caso di consorzio di imprese l’offerta deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del
consorzio medesimo, nonché dai legali rappresentanti di tutte le imprese consorziate indicate quale
esecutrici del servizio. In caso di R.T.I. non ancora costituito l’offerta deve essere sottoscritta dai
legali rappresentanti di tutti i concorrenti.
Non sono ammesse offerte in aumento
8.
Termine di validità dell’offerta – preventivo.
La validità dell’offerta/preventivo è di 180 giorni naturali dalla data di scadenza del termine per la
ricezione da parte della Unirelab S.r.l.
9.
Garanzie. Cauzione provvisoria e definitiva.
La ditta aggiudicataria è tenuta a versare una cauzione provvisoria ai sensi dell’art. 75 del D.Lgs.
163/2006 e s.m.i. nella misura pari al 2% dell’importo a base di gara al netto dell’IVA.
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
7
Tale garanzia è ridotta al 50% per gli operatori economici in possesso di certificazioni di sistemi
di qualità rilasciati da organismi accreditati ai sensi dell’art. 75, c. 7 del D.Lgs. 163/06.
L’esecutore del contratto è obbligato a costituire una garanzia fideiussoria pari al 10%
dell’importo contrattuale complessivo e secondo le modalità contenute nell’art. 113 del D.Lgs.
163/2006 e s.m.i.
La garanzia fideiussoria può essere costituita con una delle seguenti
modalità: fidejussione
assicurativa o bancaria o assegno circolare.
Detta cauzione deve contenere e prevedere:
a) l’impegno della banca o della compagnia di assicurazione a versare l’importo della
cauzione su semplice richiesta della Stazione Appaltante e con rinuncia al beneficiario
della preventiva escussione di cui all’art. 1994 del C.C.;
b) la validità fino alla completa esecuzione dell’impegno contrattuale, ogni eccezione esclusa
e lo svincolo solo dietro la restituzione dell’originale della cauzione stessa;
c) la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia
all’eccezione di cui all’art. 1957, comma 2 del codice civile, nonché l’operatività della
garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della Stazione
Appaltante;
d) l’appaltatore deve obbligarsi a reintegrare la cauzione di cui l’Amministrazione avesse
dovuto avvalersi, in tutto e/o in parte, durante l’esecuzione del contratto.
La garanzia copre gli oneri per il mancato o inesatto adempimento.
Cessa di avere effetto solo alla data di emissione del certificato di regolare esecuzione, redatto ai
sensi dell’art. 120 del D.lgs. n. 163/2006 e viene svincolata al termine del rapporto contrattuale,
dopo la definizione di tutte le ragioni di debito e di credito, oltre che di eventuali altre pertinenze.
10. Stipulazione del contratto e modalità di pagamento dei corrispettivi.
L’affidamento del servizio viene effettuato dal committente. La stipula del contratto è subordinata
all’esito positivo della verifica relativa all’assenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38 del
D.lgs. 163/2006 ed alla sussistenza di tutti i requisiti richiesti in capo al soggetto affidatario,
acquisendo la relativa documentazione, salva l’ipotesi in cui quest’ultima risulti già agli atti della
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
8
Unirelab S.r.l.
Costituiscono parte integrante del contratto, seppure non materialmente allegati, i seguenti
documenti:
1. lettera d’invito;
2. offerta tecnica ed economica presentate dall’aggiudicatario;
3. la lettera di accettazione dell’aggiudicazione definitiva.
Tutte le spese eventualmente derivanti, a qualsivoglia titolo, dalla stipula del predetto contratto
sono a totale carico dell’affidatario.
I pagamenti sono effettuati con cadenze mensili dietro presentazione di regolare fattura. La
fatturazione del servizio deve essere emessa dalla sede dell’appaltatore.
Il pagamento delle fatture, rispetto alle quali non siano sorte contestazioni, viene effettuato entro
60 giorni dal ricevimento delle fatture.
La
liquidazione
avviene
mediante
accredito
sul
conto
corrente
bancario
indicato
dall’aggiudicatario. Tale modalità di pagamento, il numero di conto corrente e le coordinate
bancarie devono essere sempre riportate sulle fatture emesse. Quest’ultime devono, altresì, recare
l’indicazione del CIG attribuito al procedimento Z140EDD799.
L’aggiudicatario, attraverso il proprio rappresentante legale od un suo procuratore, deve
comunicare tempestivamente gli estremi del conto corrente bancario o postale dedicato, ai fini
della tracciabilità dei flussi monitori ex L.163/2010 e s.m.i, nonché le generalità ed il codice
fiscale delle persone delegate ad operare sullo stesso. L’aggiudicatario, con la sottoscrizione del
contratto assume l’obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla L. 136/2010.
11. Risoluzione del contratto.
La Stazione appaltante può richiedere la risoluzione del contratto, oltre che ai sensi dell’art. 1453
e segg. del codice civile, nei seguenti casi:
a) per motivi di pubblico interesse;
b) in caso di frode e/o di grave inadempienza nell’esecuzione degli obblighi e condizioni
contrattuali;
c) in caso di cessione dell’azienda, di cessione di attività oppure nel caso di concordato preventivo
e di fallimento;
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
9
d) nei casi in cui l’aggiudicatario provveda a subappaltare, in tutto o in parte, il servizio.
Nel caso di risoluzione del contratto la Stazione appaltante si riserva la facoltà di interpellare le
ditte che seguono nella graduatoria.
12. Controversie e foro competente.
L’insorgenza di controversie tra la Stazione Appaltante e l’appaltatore non può costituire in alcun
caso motivo di esonero dalla prosecuzione dell’appalto per l’aggiudicatario. La risoluzione delle
controversie relative all’esecuzione del servizio è affidata al giudice ordinario. Il foro competente
è quello di Roma.
13. Informativa in materia di protezione e tutela dei dati personali.
Ai sensi del D.lgs. 193/2003 e s.m.i. (Codice in materia di protezione dei dati personali) i dati
forniti dai partecipanti alla gara saranno oggetto di trattamento ai fini della partecipazione alla
presente procedura e saranno raccolti e trattati, ai fini del procedimento di affidamento diretto e
della successiva stipula e gestione del contratto di affidamento del servizio.
14. Informazioni complementari
Il Responsabile Unico del Procedimento è il dott. Antonello Gallo.
Ulteriori informazioni possono essere richieste ai seguenti recapiti: Unirelab S.r.l. - Via Quintino
Sella n. 42 – 00187 Roma (Roma) – Tel. 0646656512 – PEC: [email protected] – indirizzo
internet: www.unirelab.com
Roma, 16.04.2014
Il Responsabile Unico del Procedimento
Dott. Antonello Gallo
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
10
ALLEGATO A
FAC – SIMILE DICHIARAZIONE SOSISTUTIVA, AI SENSI DEL DPR 445/2000, A
CORREDO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, DA PRESENTARSI A CURA DEL
CONCORRENTE SINGOLO O DI TUTTI I SOGGETTI PARTECIPANTI AL
RAGGRUPPAMENTO / CONSORZIO COSTITUITO O COSTITUENDO
Spett.le
Unirelab S.r.l.
Via Quintino Sella, 42
00187 Roma
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE A GARA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
(ex artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000)
Oggetto: Procedura di affidamento diretto ai sensi dell’art. 125 comma 11 del D.Lgs.
163/2006 e s.m.i. del servizio di pulizie dei locali del laboratorio antidoping gestito dalla
società Unirelab S.r.l. sito in Settimo Milanese (MI), Via A. Gramsci, 70.
CIG: Z140EDD799
Il sottoscritto
Nato a
il
Residente nel Comune di Prov.
In via/piazza Civico
C.F.
In qualità di legale rappresentante della ditta / società
Con sede nel Comune di Prov.
Tel. - fax – e- mail
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
11
Codice fiscale
Partita IVA
CHIEDE
-
di partecipare alla procedura indicata in oggetto
Ai sensi degli artt.46 e 47 D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76
del DPR 445/2000, per le ipotesi di dichiarazioni mendaci e falsità
DICHIARA QUANTO SEGUE
1. che il legale rappresentante è il soggetto indicato nell’intestazione della presente
dichiarazione;
2. che l’impresa non si trova in alcuna delle cause di esclusione dalle gare d’appalto previste
dall’art. 38 del D.lgs. n. 163/06 e s.m.i. ed in particolare:
a) di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, o nei cui
riguardi sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
b) che nei propri confronti non è pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di
prevenzione di cui all’articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una delle cause
ostative previste dall’articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575; l’esclusione e il divieto
operano se la pendenza del procedimento riguarda il titolare o il direttore tecnico, se si tratta di
impresa individuale; il socio o il direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo, i soci
accomandatari o il direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice, gli
amministratori muniti di poteri di rappresentanza o il direttore tecnico, se si tratta di altro tipo di
società;
c) che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o
emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della
pena su richiesta, ai sensi dell’artico/o 444 del codice di procedura pena/e, per reati gravi in danno
dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; è comunque causa di
esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a
un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari
citati all’articolo 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18 (i1 dichiarante, a pena di esclusione, attesta
il possesso del requisito indicando anche le eventuali condanne per le quali abbia beneficiato della
non menzione ad eccezione delle condanne per reati depenalizzati ovvero dichiarati estinti; di
quelle revocate o per le quali è intervenuta la riabilitazione ovvero dichiara di non aver riportato
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
12
condanne per le quali beneficia della non menzione); l’esclusione e il divieto operano se la
sentenza o il decreto sono stati emessi nei confronti: del titolare o del direttore tecnico se si tratta
di impresa individuale; del socio o del direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo;
dei soci accomandatari o del direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; degli
amministratori muniti di potere di rappresentanza o del direttore tecnico se si tratta di altro tipo di
società o consorzio. In ogni caso l’esclusione e il divieto operano anche nei confronti dei soggetti
cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione della lettera di invito, qualora
l’impresa non dimostri di aver adottato atti o misure di completa dissociazione della condotta
penalmente sanzionata; resta salva in ogni caso l’applicazione dell’articolo 178 del codice penale
dell’ art. 445, comma 2, del codice di procedura penale;
d) che non è stato violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all’articolo 17 della Legge
19/03/1990 n. 55;
e) che non sono state commesse gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di
sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro risultanti dai dati in possesso
dell’Osservatorio;
f) che, secondo motivata valutazione della Stazione Appaltante, non ha commesso grave
negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla Stazione Appaltante che
bandisce la gara, e che non ha commesso un errore grave nell’esercizio della propria attività
professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della Stazione Appaltante;
g) che non ha commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al
pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è
stabilita;
h) che nei propri confronti, ai sensi del comma 1-ter, non risulta l’iscrizione nel casellario
informatico di cui all’art. 7, comma 10, per aver presentato falsa dichiarazione o falsa
documentazione in merito a requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di
gara e per l’affidamento dei subappalti;
i) che non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di
contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui sono
stabiliti;
l) che ha rispettato e quindi è in regola con il disposto di cui all’articolo 17 della legge 12 marzo
1999, n. 68 e s.,mi.;
m) che non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma 2, lettera c), del
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
13
D.lgs. dell’8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la
pubblica amministrazione;
m bis) che nei propri confronti, ai sensi dell’articolo 40, comma 9-quater, non risulta l’iscrizione
nel casellario informatico di cui all’articolo 7, comma 10, per aver presentato falsa dichiarazione o
falsa documentazione ai fini del rilascio dell’attestazione SOA;
m-ter) che non è stato vittima di reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629
(estorsione) del codice penale aggravati ai sensi dell’articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991,
n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203;
ovvero:
che, pur essendo stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629
(estorsione) del codice penale aggravati ai sensi dell’articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991,
n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, ha denunciato i fatti
all’autorità giudiziaria;
ovvero ancora:
che, pur essendo stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629
(estorsione) del codice penale aggravati ai sensi dell’articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991,
n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, non avendo denunciato i
fatti all’autorità giudiziaria ricorrano i casi previsti dall’articolo 4, primo comma, della legge 24
novembre 1981, n.. 689” (cause di esclusione della responsabilità);
m-quater) di non trovarsi, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di
affidamento, in una situazione di controllo di cui all’articolo 2359 del codice civile o in una
qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le
offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale.
3. che l’impresa è in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali
e assistenziali a favore dei lavoratori, secondo la legislazione italiana, e che ha aperto le
posizioni previdenziali e assicurative di seguito specificate:
-
INPS: sede di…………………., matricola n. ………………….,
(nel caso di iscrizione presso più sedi indicarle tutte)
-
INAIL: sede di …………………., matricola n. ………………….,
(nel caso di iscrizione presso più sedi indicarle tutte)
4. che il contratto collettivo alla cui applicazione è tenuta l’impresa è il seguente:
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
14
…………………. (indicare la categoria di riferimento e la data del contratto in vigore);
5. che l’impresa applica integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo
nazionale di lavoro e nei relativi accordi integrativi, applicabili all’oggetto del presente
appalto, in vigore per il tempo e nella località in cui si svolge, nonché la piena osservanza
e applicazione di tutte le norme in materia di sicurezza sul lavoro (D.lgs 81/2008);
6. che l’impresa non ha in corso nessuna procedura che comporta la cancellazione dalla
CCIAA o dal sopracitato registro e che è iscritta nel Registro delle imprese della Camera
di Commercio di ………………… per la seguente attività (indicare attività e relativo
codice) ………………………., data di iscrizione …/…/…, forma giuridica della società
……………………, durata della società ………………., capitale sociale ………, volume
d’affari………..;
7. che l’impresa presta, servizi di pulizia civile in almeno tre strutture assimilabili, da almeno
tre anni (elencare di seguito le strutture di riferimento presso le quali l’impresa presta il
servizio
di
pulizia)
……………………………………………………………………………………………….
.………………………………………………………………………………………………
..……………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………….
8. che l’impresa ha realizzato negli ultimi tre esercizi chiusi, servizi di pulizia e/o servizi
analoghi per un importo pari o superiore ad €………………………… iva esclusa;
9. che l’impresa si è recata sui luoghi dove dovrà essere svolto il servizio e ha preso
conoscenza delle condizioni locali e di tutte quelle circostanze generali e particolari che
possono influire sulla determinazione dell’offerta e sull’espletamento del servizio di
pulizia;che l’impresa non è stata condannata per reati previsti dall’art. 31 c. 2 del D.lgs.
507/99 in materia di emissione di assegni senza provviste;
10. che l’impresa non è stata condannata per i reati previsti dal D.lgs. 74/2000 in materia di
imposte sui redditi e sul valore aggiunto, a norma dell’art. 9 della legge 25 giugno 1999 n.
205;
11. che l’impresa (barrare una delle seguenti opzioni):
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
15
□ in quanto tenuta, è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili
ai sensi della L 68/99 e che l’ufficio competente ad attestare l’avvenuta ottemperanza da
parte del concorrente e l’ufficio………………… presso la Provincia di …………………;
□ non è tenuta al rispetto delle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai
sensi della L 68/99 avendo alle dipendenze un numero di lavoratori inferiori a 15 non è
tenuta al rispetto delle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi;
dell’art. 5 c. 2 della L 68/99, come modificato dall’art. 1 c. 53 della L. 247/2007
12. che non esistono rapporti di collegamento e/o controllo, determinati secondo i criteri di cui
all’art. 2359 del C.C., con altre imprese che hanno presentato richiesta di partecipazione
alla gara e che comunque imprese collegate e/o controllate non presenteranno medesima
domanda, nonché di non partecipare alla presente procedura contestualmente come ditta
singola e come A.T.I. o consorzio (anche tra cooperative), e, infine, che non vi sono
coincidenze tra il legale rappresentante della ditta per la quale si presenta istanza di
partecipazione con altri legali rappresentanti di ditte che hanno presentato o che intendono
presentare offerta per la stessa gara;
13. che l’offerta è formulata esclusivamente per proprio conto, senza alcuna forma di
collegamento, di diritto o di fatto, con altre imprese partecipanti alla procedura di gara;
14. di aver adempiuto, ai sensi dell’art. 86 c. 3bis del D.lgs. 163/2006 e s.m.i., all’interno della
propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dalla normativa vigente;
15. di non essersi avvalso, ai sensi dell’art. 1bis c.14 della L. 163/2006 e s.m.i. , di piani
individuali di emersione ovvero che nel periodo di emersione si è comunque concluso;
ovvero
di essersi avvalso, ai sensi dell’art. 1bis c.14 della L. 163/2006 e s.m.i. , di piani
individuali di emersione ovvero che nel periodo di emersione si è comunque concluso;
16. Di non trovarsi in alcuno dei rapporti di cui agli articoli 36 comma 5 e 37 comma 7 del
DLgs 163/2006 e s.m.i.;
17. di aver giudicato il prezzo nel suo complesso remunerativo e tale da consentire l’offerta
economica presentata ;
18. di aver preso conoscenza e di aver tenuto conto nella formulazione dell’offerta delle
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
16
condizioni contrattuali nonché degli obblighi e degli oneri relativi alle disposizioni in
materia di sicurezza, di condizioni sul lavoro e di previdenza ed assistenza in vigore nel
luogo dove deve essere eseguita la fornitura;
19. di impegnarsi a stipulare polizza assicurativa a favore della stazione appaltante per tutta la
durata contrattuale, con esclusivo riferimento alla presente gara.
20. di essere in grado in ogni momento di certificare tutti gli elementi innanzi dichiarati, così
come si impegna, nel caso in cui l’impresa sia dichiarata aggiudicataria del servizio, a
presentare la stessa entro i termini dati dall’Amministrazione in conformità alle vigenti
disposizione di legge;
21. di apporre la sottoscrizione, consapevole delle responsabilità penali, amministrative e civili
verso dichiarazioni false o incomplete;
22. che il domicilio eletto per le comunicazioni previste dall’art. 79 del D.Lgs. 163/2006 e
s.m.i. è il seguente:
fax:
posta certificata:
indirizzo:
città:
Ai sensi del D.lgs. 193/2003 e s.m.i. (Codice in materia di protezione dei dati personali) i dati
forniti dai partecipanti alla gara saranno oggetto di trattamento ai fini della partecipazione alla
presente procedura e saranno raccolti e trattati, ai fini del procedimento di affidamento diretto e
della successiva stipula e gestione del contratto di affidamento del servizio.
Appone la sottoscrizione, consapevole delle responsabilità penali, amministrative e civili verso
dichiarazioni false o incomplete.
Data e luogo
IL LEGALE RAPPRESENTANTE
(sottoscrizione in originale)
___________________________________
Allegare fotocopia documento di identità della persona che firma
UNIRELAB S.R.L. Unipersonale
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sede legale ed amministrativa: Via Quintino Sella, 42 - 00187 Roma - Tel. 0646656512
Sede operativa: Via A. Gramsci, 70 – 20019 Settimo Milanese (MI) – Tel. 0233502133 – Fax 0233514200
PEC: [email protected]
C.F. e P.IVA: 07535401009 - Capitale Sociale: euro 1.717.345 i.v.
17
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
14
File Size
116 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content