close

Enter

Log in using OpenID

Delibera aliquote TASI

embedDownload
COMUNE DI LEQUILE
PROVINCIA DI LECCE
Nr 31 registro deliberazioni
Seduta del 04/08/2014
COPIA di deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE
TASI ( TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI )- DETERMINAZIONE
OGGETTO: ALIQUOTE ANNO 2014
L’anno 2014 addì 4 del mese di Agosto alle ore 18:00 nella SALA CONSILIARE
del Comune si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ordinaria e in seduta di prima
convocazione, partecipata ai signori consiglieri a norma di legge, risultano all’appello
nominale:
CONSIGLIERI
CAIAFFA Antonio - Sindaco
DE GIORGI Ornella - Consigliere
ERTO RODOLFO Raffaele - Consigliere
FIORETTI Gabriella - Consigliere
LITTI Vito - Consigliere
NICOLINI Lorenzo - Consigliere
QUARTA Pierluigi - Consigliere
P A
X
X
X
X
X
X
CONSIGLIERI
SPEDICATO Antonio - Consigliere
ZANATTA Michele - Consigliere
CARLÀ Vincenzo - Consigliere
BRUNETTI Francesco - Consigliere
QUARTA Fabiola - Consigliere
SERIO Rosa Chiara - Consigliere
P A
X
X
X
X
X
X
X
Risultato legale il numero degli intervenuti, assume la presidenza il Dott.Antonio
Caiaffa, Sindaco del Comune.
Assiste il Segretario Comunale Dott. Brizio Tommasi.PARERI AI SENSI DEL T.U.E.L. APPROVATO CON D.LGS. N° 267/2000
Visto: Si esprime parere favorevole ai sensi dell’art. 49 – comma 1 – D.Lgs. n.267/2000 - in
ordine alla regolarità tecnica.
Data 28/07/2014
F.to IL RESPONSABILE DEL SETTORE Dott. Vito ZILLI
Visto: Si esprime parere favorevole ai sensi dell’art. 49 – comma 1 – D.Lgs. n.267/2000 - in
ordine alla regolarità contabile.
Data 28/07/2014
F.to IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Dott. Vito ZILLI
Visto: Si attesta la copertura finanziaria, ai sensi dell’art. 151 – comma 4 – D.Lgs. n.267/2000 della spesa di € 0 impegno n° del .
Data
F.to IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Dott. Vito ZILLI
IL CONSIGLIO COMUNALE
Visto l'art. 1, comma 639, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, che ha istituito l'imposta
unica comunale (IUC), che si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura
patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una
componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a
carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI),
destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico
dell'utilizzatore;
Visto l'art. 1, comma 683, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, secondo cui il Consiglio
Comunale deve approvare, entro il termine fissato da norme statali per l'approvazione del
bilancio di previsione, le aliquote della TASI, in conformità con i servizi indivisibili alla cui
copertura la TASI è diretta, con possibilità di differenziare le aliquote in ragione del settore
di attività nonchè della tipologia e della destinazione degli immobili;
Visto l'art. 1, comma 676, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, secondo cui l'aliquota di
base della TASI è pari all'1 per mille e il Comune ha facoltà, con deliberazione del
Consiglio Comunale, adottata ai sensi dell'articolo 52 del D.Lgs. n. 446/1997, di ridurre
l'aliquota fino all'azzeramento;
Visto l'art. 1, comma 677, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, che impone il vincolo
per cui la somma delle aliquote della TASI e dell'IMU per ciascuna tipologia di immobile
non può essere superiore all'aliquota massima consentita dalla legge statale per l'IMU al 31
dicembre 2013, fissata al 10,6 per mille e ad altre minori aliquote, in relazione alle diverse
tipologie di immobile, aggiungendo che, per il 2014, l'aliquota massima non può eccedere
il 2,5 per mille;
Visto che per l’anno 2014 le aliquote IMU sono confermate nella misura stabilita nell’anno
precedente, ovvero:
- aliquota di base dell’imposta pari allo 0,760 per mille;
- aliquota dello 0,40 per l’abitazione principale e per le relative pertinenze, con detrazione
€ 200,00 per abitazione principale ( cat. A1- A8-A9 );
- aliquota dell’ 0,20 per i fabbricati rurali;
Considerato che l’art. 1, comma 1, lett. a), del D.L. 16/2014, come convertito dalla Legge n.
68/2014, ha aggiunto un periodo all'art. 1, comma 677, della Legge n. 147/2013, nel quale
viene stabilito che nel 2014, nella determinazione delle aliquote TASI, possono essere
superati i limiti di cui al punto precedente, per un ammontare complessivamente non
superiore allo 0,8 per mille, a condizione che siano finanziate, relativamente alle abitazioni
principali e alle unità immobiliari ad esse equiparate di cui all'articolo 13, comma 2, del
D.L. n. 201/2011, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 214/2011, detrazioni
d'imposta, o altre misure, tali da generare effetti sul carico di imposta TASI equivalenti o
inferiori a quelli determinatisi con riferimento all'IMU relativamente alla stessa tipologia
di immobili, anche tenendo conto di quanto previsto dall'articolo 13 del citato D.L. n.
201/2011;
Considerato in ogni caso che questo Comune fissa con il presente atto le aliquote TASI al
di sotto del limite del 2,50 ;
Visto l'art. 1, comma 678, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, secondo cui l’aliquota
massima TASI per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'articolo 13, comma 8, del
D.L. n. 201/2011, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 214/2011, e successive
modificazioni, non può eccedere l’ 1 per mille;
Considerato che, al fine di assicurare la copertura finanziaria delle spese correnti dei
servizi indivisibili come di seguito elencati, risulta necessario ed indispensabile
provvedere alla fissazione per l’anno 2014 delle seguenti aliquote TASI:
Tipologia imponibile
Abitazioni principali e relative pertinenze
(escluse categorie A/1-A/8-A/9)
Altri immobili
Aliquota a carico degli inquilini
Aliquota
2 per mille
1,50 per mille
30%
Valutato che le aliquote e le detrazioni sopra riportate consentiranno la copertura delle
spese inerenti i predetti servizi indivisibili, come stanziate nel bilancio di previsione 2014,
per i seguenti importi:
Illuminazione pubblica:
Manutenzione ordinaria del verde pubblico,
parchi e giardini
Segnaletica e manutenzione strade:
Spese per custodia cani
Interventi di disinfezione, disinfestazione , ecc
Totale generale
€. 334.825,90
€. 43.750,00
€. 37.500,00
€. 41.500,00
€. 10.300,00
€. 467.875,90
Visto il “Regolamento comunale per l’applicazione del tributo per i servizi indivisibili
(TASI), approvato in data odierna con atto consigliare n. 30
Visto l'art. 1, comma 169, della Legge n. 296/2006, secondo cui gli enti locali deliberano le
tariffe e le aliquote dei propri tributi entro la data fissata da norme statali per la
deliberazione del bilancio di previsione e che dette deliberazioni, anche se approvate
successivamente all'inizio dell'esercizio, purché entro il termine innanzi indicato, hanno
effetto dal 1°gennaio dell'anno di riferimento;
DATO ATTO che il termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2014 è fissato al
30 settembre;
Ascoltato l’intervento della consigliere Fabiola Quarta la quale riferisce: “In sede
di predisposizione del Regolamento per l’applicazione della TASI, la Commissione ha
anche discusso di ipotesi di aliquote e che era stata valutata anche la possibilità di
ritoccare in aumento l’IMU e azzerare la TASI, come hanno previsto tanti enti locali.
Questa soluzione avrebbe anche consentito di evitare problemi di accertamento in
talune ipotesi come quella della compartecipazione degli inquilini al pagamento
dell’imposta”. Inoltre la consigliera “Avevo auspicato che si introducessero delle
agevolazioni riconosciute sulla base dell’ISEE e che in generale, si avviasse una sorta
di censimento della capacità reddituale delle famiglie, al fine di calibrare più
correttamente la fiscalità locale. Prendiamo atto che questi suggerimenti non sono
stati recepiti nella proposta consigliare”.
Risponde il Sindaco, prendendo atto delle considerazioni del Consigliere Fabiola
Quarta, riferisce “Vediamo l’andamento di quest’anno quindi ci comporteremo di
conseguenza assumendo le auspicate modifiche tariffarie”
IL CONSIGLIO COMUNALE
Ascoltati gli interventi;
Acquisiti i pareri favorevoli degli uffici interessati nonché il parere favorevole espresso dal
Revisore Unico dei Conti;
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il Regolamento comunale di contabilità;
Con la seguente votazione: Consiglieri presenti n. 12; Votanti n. 12;
Voti favorevoli n. 8; Voti Contrari n. 4; Astenuti n. Zero
DELIBERA
1. Di approvare per l’annualità 2014 le aliquote e le detrazioni da applicare al tributo
per i servizi indivisibili (TASI), come indicate nella seguente tabella:
2.
Tipologia imponibile
Abitazioni principali e relative pertinenze
(escluse categorie A/1-A/8-A/9)
Altri immobili
Quota a carico inquilini per immobili locati
Aliquota
2 x mille
Detrazione
=====
1,50 x mille
=====-
30%
======
3. Di dare incarico al Responsabile del Servizio Finanziario di effettuare entro il
termine del 23 settembre gli adempimenti necessari ai fini della pubblicazione della
presente delibera nell'apposita sezione del Portale del federalismo fiscale del
Ministero dell'Economia e delle Finanze entro il 31 maggio 2014, al fine della
riscossione dell’acconto Tasi entro il 16 ottobre;
Con successiva votazione che ha dato il seguente esito:
Consiglieri presenti n. 12; Votanti n. 12;
Voti favorevoli n. 8; Voti Contrari n. 4; Astenuti n. Zero
DELIBERA
di dichiarare, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, c. 4, del
D.Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000.
Letto, confermato e sottoscritto;
IL PRESIDENTE
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Dott.Antonio Caiaffa
F.to Dott. Brizio Tommasi
Copia conforme all’originale per uso amministrativo.
Lequile,_____________________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. Brizio Tommasi
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
Io sottoscritto Segretario Comunale, Dott. Brizio Tommasi certifico, che il presente atto è
stato affisso in copia integrale nel sito web ufficiale del Comune, all’Albo Pretorio On Line
al n. _________, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge ove rimarrà affissa per 15 gg
consecutivi.
Dalla residenza Comunale, addì ___________.
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Dott. Brizio Tommasi
A norma del T.U.E.L., approvato con D.Lgs. n° 267/2000, si a ttesta che la presente
deliberazione è esecutiva il giorno
decorsi 10 giorni dalla pubblicazione (ai sensi dell’art. 134 – 3° comma)
immediata esecutività (i sensi dell’art. 134 – 4° comma)
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Dott. Brizio Tommasi
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
5
File Size
136 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content