close

Enter

Log in using OpenID

APRILIA, PROVINCIALI UN TONFO A ...TERRA

embedDownload
QUINDICINALE DI ATTUALITÀ - POLITICA - SCIENZA - ECOLOGIA - CULTURA - SPORT - SPETTACOLO
Fondato nel 1984 da Ben Jorillo
Redazione: Via Fermi, 18 - 04011 Aprilia (LT) - Tel. 06.9275019 - 335.8059019 - e-mail: [email protected]
sito - www.giornaledellazio.it Aut. Tribunale di Latina n. 284 del 20/01/1977 - Direttore Bruno Jorillo
COPIA
OMAGGIO
Anno XXX N.19
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
DALLA REGIONE
di BRUNO JORILLO a pag.40
NETTUNO
Fondi regionali di
sostegno all’affitto,
pubblicata la delibera
a pag. 43
ANZIO
Patto per lo sviluppo
ambientale: ricerca di
finanziamenti europei
di CONSUELO NOVIELLO
APRILIA, PROVINCIALI
UN TONFO A ...TERRA
Foto di G, Compagno
APRILIA, BLOCCATA LA
VENDITA ALL’ASTA DEL
TEATRO EUROPA
servizio a pag. 10-11
APRILIA
“NO TAGLIO ALBERI
VIA INGHILTERRA”
a pag.42
POMEZIA
Il Comune
dice no al
biogas
di FOSCA COLLI a pag.46-47
CISTERNA
Consiglio comunale:
Approvato
l’assestamento del
bilancio
di FRANCESCO DE ANGELIS a pag.41
ARDEA
ALCUNI MEMBRI DI
MAGGIORANZA DICONO AL
SINDACO “O AMMINISTRI
O TI DIMETTI”
di LUIGI CENTORE a pag. 44-45
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 2
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Si possono ammirare presso la mosta-museo “Satricum” di Le Ferriere
IN MOSTRA I REPERTI RINVENUTI PRESSO IL LAGHETTO DEL MONSIGNORE
I pezzi furono sequestrati nel 2008, a Campoverde, dal reparto dei carabinieri per la tutela del patrimonio culturale
Collocabili in una fascia cronologica che va all’incirca dall’VIII secolo a.C. all’età Repubblicana
È l’ulteriore dimostrazione che il territorio di Aprilia è ricco di storia
di Veronica Alessandrini e di
Gianfranco Compagno
Da molto tempo, ormai, ci occupiamo di individuare tutti quei
reperti archeologici rinvenuti sul
territorio apriliano che, a causa
dell’assenza di una struttura idonea, non trovano giusta collocazione nella nostra città e, di conseguenza, sono esposti in vari
musei sparsi nei dintorni. Questo
“percorso” che conduciamo per
rintracciarli è un modo per far
apriliano, l’iscrizione dedicata a
Lucio Cesonio Basso, del quale
ce ne siamo occupati). La direttrice è laureata e specializzata in
Archeologia e sta ultimando il
dottorato in archeologia con curriculum in topografia antica
presso “La Sapienza”, che l’ha
portata ad effettuare scavi ad
Anzio e, più in generale, nella
fascia costiera a nord dei laghi.
Perché diciamo “museo istituendo”? «Non possiamo ancora parlare ufficialmente di museo, ma
ci ha spiegato Ebanista. La
mostra-museo è divisa in 3
sezioni, con distinzione di tipo
cronologico: c’è una sala dedicata all’età del ferro, la sala più
grande dedicata all’età arcaica in
cui sono disposti i reperti votivi
trovati a Satricum e quelli della
stipe votiva del laghetto del
Monsignore, e poi una sala per
l’età post-arcaica e romana. È il
caso di spendere qualche parola
in più sull’importante sito
archeologico di Campoverde in
cui è stata rinvenuta la stipe
votiva con gli oggetti esposti a
Satricum. Si tratta di un laghetto
a circa 4 km da Satricum, in cui
alla fine degli anni Sessanta è
Dott.ssa Laura Ebanista
conoscere pezzi di storia di
Aprilia spesso sconosciuti, o che
comunque non hanno la giusta
risonanza. Con questo obiettivo
domenica 12 ottobre scorso ci
siamo recati ancora una volta
alla mostra-museo “Satricum.
Scavi e reperti archeologici”
presso borgo Le Ferriere (la
prima visita è stata lo scorso giugno in occasione dell’inaugurazione ufficiale), per ammirare i
reperti rinvenuti nel sito archeologico del cosiddetto laghetto
del Monsignore, situato in zona
Campoverde (comune di Aprilia). Del Laghetto parlammo già
nel 2012 con un articolo a firma
di Veronica Marinozzi in occasione di una nostra visita sul
sito, collocato all’interno della
proprietà di un privato. Ad attenderci la dottoressa Laura Ebanista, direttore scientifico dell’istituendo museo di Satricum dal
giugno dello scorso anno e dell’Antiquarium comunale di Latina presso il Procoio di borgo
Sabotino (dove c’è un altro
reperto rinvenuto sul territorio
di museo istituendo poiché non è
ancora stato istituito. Questa
struttura (la vecchia cartiera
simbolo storico del borgo, ndr)
da giugno ospita una mostra
organizzata dall’Università di
Amsterdam e dalla professoressa Marijke Gnade: gli olandesi
scavano qui in zona da 40 anni,
di conseguenza tutti i reperti
esposti vengono dai loro scavi»
direttore Bruno Jorillo
stato individuato per l’appunto
un deposito votivo. Questo
deposito non si trovava all’interno di una fossa o cisterna, ma
all’interno di una piccola polla
di acqua sorgiva più o meno
ampia che doveva essere messa
in collegamento con Satricum
tramite la via che ora chiamiamo
Satricana. Negli anni ‘77-’78
questo laghetto è diventato
oggetto di scavi, in cui sono stati
rinvenuti reperti votivi che venivano gettati nello specchio d’acqua come rituale, in una fascia
cronologica che va all’incirca
dall’VIII secolo a.C. all’età
Repubblicana. «Non sappiamo
in maniera certa a cosa fosse
connesso questo culto, sicuramente doveva avere un forte
legame con l’acqua» dice la
Direttrice, aggiungendo «Il
Laghetto è stato identificato
come luogo sacro probabilmente
per il suo legame con l’acqua,
poiché in esso zampillava continuamente acqua senza esaurirsi
mai. Di conseguenza pian piano
i nostri antenati si sono avvicinati a questo luogo, sviluppando
dei rituali che consistevano nel
gettarci oggetti. Il fatto che la
frequentazione di questa polla
parte dall’VIII secolo a.C. è la
prova che anche in un periodo in
cui Satricum non era ancora città
questo luogo già era conosciuto». I reperti qui rinvenuti, molti
dei quali provengono da un
sequestro, sono tutti collegati a
rituali e divisi in quattro vetrine,
con un criterio basato sull’impasto, i materiali utilizzati e un
excursus cronologico. Nella
prima vetrina c’è il vasellame
d’impasto (VIII-VI secolo a.C.)
con oggetti principalmente
miniaturistici (riproduzioni di
utensili a grandezza naturale).
Tra essi abbiamo: olle miniaturistiche con anse, prese o bugne,
tazze attingitoio miniaturistiche,
bicchieri miniaturistici, rocchetto, fuseruola, pesi e via dicendo.
La seconda vetrina contiene
utensili in bronzo (tutti tra il IX
e il II secolo a.C) e vasellame in
bucchero (fine VII-VI secolo
a.C.), una particolare classe di
ceramiche che assume una colo-
razione tendente al nero a causa
di una cottura particolare. Tra i
reperti in bronzo troviamo ad
esempio punte di lancia e la
parte posteriore di uno specchio,
mentre fanno parte del vasellame in bucchero un’ancora in
impasto buccheroide con decorazioni graffite a rosette tra fasci
di linee oblique, un’anforetta
decorata con tre gruppi di linee
orizzontali incise, dei calici con
carena decorata a punta di diamante e una coppetta miniaturistica. La terza vetrina è dedicata
alla ceramica etrusco-corinzia
(prima metà del VI secolo a.C.),
ovvero ceramica di produzione
etrusca fatta imitando quella
corinzia: si tratta principalmente
di balsamari (contenitori per oli,
balsami e unguenti) finemente
decorati con raffigurazioni di
animali e fantasie varie. La quarta vetrina, infine, contiene vasellame in ceramica etrusco corinzia (prima metà del VI secolo
a.C.), vasellame in ceramica
italo-geometrica (VII secolo
a.C.), vasellame in ceramica a
vernice nera (IV-III secolo a.C.)
e dei pesi da telaio (IV a.C.) di
forma tronco-piramidale a base
rettangolare. Grazie all’associazione Acropoli Satricana, con
cui il Comune ha stipulato un
contratto di volontariato, è stato
possibile aumentare i giorni d’apertura. Per chiunque fosse interessato, la mostra è aperta al
pubblico mercoledì, venerdì e
domenica dalle 10,00 alle 13,00
e il martedì e il sabato dalle
15,00 alle 19,00.
Foto G.Compagno e G.Ferrari
IL GIORNALE DEL
LAZIO
Editore D.P.R. di Bruno Iorillo
Iscritto al R.O.C. (Registro degli Operatori della Comunicazione)
Registrazione Tribunale di Latina 20/1/1977 n. 284
REDAZIONE : Via Fermi n. 18 - 04011 Aprilia (Latina)
Tel. e Fax 06.9275019 - 335.8059019
e-mail: [email protected] - [email protected]
sito: www.giornaledellazio.it
DIRETTORE RESPONSABILE: Bruno Iorillo
La riproduzione di testi e immagini deve essere autorizzata dall’editore.
La collaborazione ad articoli o servizi è da considerarsi del tutto gratuita e non
retribuita. Manoscritti e fotografie anche se non pubblicati non si restituiscono.
PUBBLICITA’: Via E. Fermi n. 18 - Aprilia (Latina) - Tel. 06.9275019 - 335.8059019
STAMPA: Pignani Printing s.r.l
ASSOCIATO ALL’UNIONE STAMPA PERIODICA ITALIANA
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 3
IL LAGHETTO DEL MONSIGNORE
È ubicato a poche centinaia di metri dal centro di Campoverde, in una proprietà privata . Il sito è stato studiato dal professor Lorenzo
Quilici, titolare della cattedra di “topografia dell’Italia Antica” nel dipartimento di Archeologia dell’Università degli studi di Bologna
Il sito del laghetto del Monsignore è stato oggetto di forte
attenzione anche da parte del
professor Lorenzo Quilici, titolare della cattedra di “topografia
dell’Italia Antica” nel dipartimento di Archeologia dell’Uni-
Prof. Lorenzo Quilici
versità degli studi di Bologna.
Si tratta, per capirci, dello stesso
importante studioso che negli
anni Novanta diede un nome
alla statua collocata nell’atrio
della biblioteca comunale di
Aprilia, dopo ben 30 anni dal
suo ritrovamento, identificandola con la dea Cibele. Quilici,
dunque, si è occupato a più
riprese della storia del territorio
su cui oggi sorge Aprilia e,
come dicevamo, si è interessato
anche al laghetto del Monsignore. In un estratto di “Archeologia Laziale” del 1984 si diceva
che l’archeologo nel 1979 avanzò l’ipotesi che forse, per l’asso-
nanza che intercorre tra polla
(inteso come polla d’acqua) e
Polusca, a Campoverde si sarebbe potuto ricercare il sito di
Polusca, antica cittadina preromana. Tale possibilità venne
contemplata sulla base degli
scavi effettuati nel
‘78, in cui si ebbe un
notevole riscontro di
materiale architettonico che porterebbe a
pensare che la fonte
non fosse immersa in
un contesto puramente agreste ma fosse
affiancata da un complesso di edifici che
potrebbero
essere
identificati, per l’appunto, con l’antica
cittadina. In un estratto dell’”Atlante tematico di topografia antica” del 2004 Quilici
Si è occupato approfonditamente del sito
e dei reperti rinvenuti
a Campoverde, sottolineando
che il luogo di culto doveva articolarsi intorno al laghetto e ad
una sorgente prossima al Casale
Campomorto (nord di Satri-
cum). Il laghetto doveva allungati a nord della strada di Campomorto per circa 650 m con un
ampiezza massima di circa 300
m. “Al suo limite settentrionale
(...) si ricava la posizione di una
delle sorgenti che lo alimentavano, forse la principale, in corrispondenza della quale sembra
fosse la maggiore concentrazione di materiale votivo. Al limite
settentrionale vi è Casale Campomorto (...), al limite meridionale del laghetto e al suo margine orientale doveva correre in
epoca romana una strada”. Per
quanto riguarda i reperti Quilici
sottolineava come una lunga
serie di indagini clandestine
ripetutesi almeno dal 1968 ne
abbiano condizionato le sorti.
Per quanto riguarda i lavori ufficiali di scavo, essi vennero condotti lungo i presumibili bordi
del laghetto e all’interno del suo
speco lavorando nell’acqua che
non fu possibile prosciugare.
“Non è dato pertanto di comprendere se il materiale variamente recuperato, attraverso il
lavaggio delle terre di colmatura
estratte dal laghetto, fosse stato
anticamente gettato nell’acqua o
vi fosse stato scaricato in epoca
recente con le opere di colmatura o ancora fosse presente a
seguito del franamento o disfacimento delle sponde lungo le
quali potevano essere state scavate anticamente fosse di deposito”. Per quanto riguarda l’inizio del culto legato al laghetto
del Monsignore, esso sembra
risalire alla prima età del ferro,
alla quale si possono far risalire
alcuni reperti rinvenuti, mentre
resta incerta la fine di esso.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 4
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Iniziati il 15 settembre, si sono fermati dopo pochi giorni. La ripresa si spera prossimamente
APRILIA - LAVORI BLOCCATI AL PARCO DEI MILLE
Motivo ufficiale: mancano le caditoie. Ossia quel sistema di drenaggio che permette la raccolta delle acque meteoriche e le incanala nelle fogne
di Riccardo Toffoli
Lavori fermi al parco dei Mille.
L’assessore ai lavori pubblici
Mauro Fioratti Spallacci rassicura: “presto riprenderanno”. Da
diversi giorni, i lavori al parco
dei Mille si sono fermati. Il
motivo è singolare. Da quanto
spiega l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Aprilia
Mauro Fioratti Spallacci il motivo è uno solo: mancano le caditoie. Ossia quel sistema di drenaggio che permette la raccolta
delle acque meteoriche e le incanala nelle fogne. “Quando la
ditta ha iniziato i lavori –ci spiega l’assessore- si è accorta presto che mancavano le caditoie.
C’erano solo le bocche, ma non
il sistema drenante. Quindi i
lavori si sono dovuti sospendere”. In pratica dall’esterno sembrava che ci fossero perché
erano state messe le bocche, ma
nei fatti non c’erano e l’acqua
piovana non si convogliava nelle
fogne e scendeva lungo via dei
Mille. “Siamo quindi stati
costretti –continua Spallacci- a
chiedere un preventivo per effettuare anche questo lavoro e
abbiamo dovuto stanziare un
importo aggiuntivo ai lavori previsti. Si è trattato di diversi giorni di stop per permettere di valutare la nuova situazione e di
integrare la spesa con la messa
in opera delle caditoie. L’iter è
stato completato e presto, forse
già lunedì (non è specificato di
quale mese ndr) i lavori potranno proseguire”. L’idea di abbattere il muro di cinta del parco dei
Mille risale alla fine degli anni
’90, quando si cominciò a capire
che un parco chiuso non era vis-
suto dai cittadini. Ci sono voluti
circa 15 anni per realizzare l’intento. Con questo primo intervento, si abbatteranno circa 110
metri di lunghezza di muro. Si
recupereranno 37 posti auto contro gli attuali 19. Il cancello
verrà abbattuto. Con il ribasso
d’asta, verrà sistemata la pavi-
mentazione interna, i muretti e
gli intonaci. Il primo stanziamento (quindi senza l’integrativo delle caditoie) prevede 400
mila euro di fondi comunali che
si dividono metà sul parco e
metà su via Inghilterra. Circa
200 mila euro sono nvestiti per il
parco dei Mille riprendendo l’i-
dea originale. Verrà abbattuto il
muro di cinta che va dall’ingresso fino a via Peschiera. Non sarà
abbattuto nessun albero. All’interno delle due file di alberi (i
platani sui marciapiedi e la
prima fila di pini) verrà realizzato un percorso largo circa 12
metri intervallato con delle aiuole ogivali che sono di supporto
al verde degli alberi in un sistema innovativo con asfalto ecologico chiamato biostrasse che fa
respirare il terreno ed è permeabile. La stessa soluzione dovrebbe essere assunta per via
Peschiera forse già il prossimo
anno se ci saranno i soldi nelle
casse comunali.
Foto G.Compagno
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 5
L’ordinanza di chiusura è stata emessa dal Comune il 23 dicembre 2013. Il locale è chiuso dal 16 maggio 2014
APRILIA, BLOCCATA LA VENDITA
ALL’ASTA DEL TEATRO EUROPA
Il pm D’Elia ha sospeso come previsto dalla legge, per 300 giorni la vendita dei beni. Il Tribunale ha preso atto il 13 ottobre, a due giorni dall’asta
di Riccardo Toffoli
Salta l’asta pubblica per il Teatro Europa
che si sarebbe dovuta tenere il 15 ottobre
scorso. Con una notizia che è arrivata
anche ai quotidiani nazionali, la Procura
della Repubblica di Latina ha fermato la
vendita da diversi milioni di euro delle
proprietà di un’importante impresa apriliana fallita nel 2000. Tra i beni, c’è anche
il cinema teatro Europa chiuso al pubblico
e alla programmazione perché la struttura
non rispetta alcuni requisiti della normativa sulla sicurezza. E’ passato quasi un
anno dalla chiusura del teatro Europa.
L’ordinanza di chiusura è stata emessa il
23 dicembre 2013. È l’ordinanza n.507.
La storia inizia il 15 ottobre 2012, ossia
due anni fa esatti, quando il comando
vigili del fuoco di Latina aveva rilevato
“carenza delle norme di sicurezza ai fini
antincendio”. Tutta una serie di visite
ispettive si sono susseguite in questi due
anni, fino alla firma dell’esecuzione dell’ordinanza di chiusura il 6 maggio 2014
da parte del dirigente del VI settore del
Comune di Aprilia. La struttura era data in
gestione e sarebbe dovuta andare ad asta
pubblica il 15 ottobre scorso. Ma la procura della Repubblica ha bloccato tutto.
La motivazione viene riportata in un dettagliato articolo de Il Fatto Quotidiano,
quotidiano di carattere nazionale. Il tutto
nasce dal fallimento della ditta di costruzioni “Brilli Primo” nel 2000 dopo che i
soci decidono di ricorrere a prestiti bancari garantendoli con beni personali. L’esposizione era di 38 miliardi di lire. Le banche aggrediscono così prima il patrimonio
della società e poi quello dei soci garanti.
L’istanza di sospensione è stata presentata
dai garanti della Brilli Primo, i fratelli
Brilli ed è stata accolta dal Procuratore
aggiunto Nunzia D’Elia. Il punto di svolta
è avvenuto nel 2011 quando il consulente
tecnico d’ufficio Luca Procaccini, nominato dal Giudice dell’esecuzione del Tribunale di Latina, rileva uno sforamento
dei tassi applicati dagli istituti di credito
rispetto alle soglie fissate dalla Banca d’Italia. Si parla di migliaia di euro. Per bloccare l’asta pubblica, a settembre, i fratelli
Brilli si sono rivolti agli avvocati Mattia
Masotti e Lucia Baldoni del Foro di Perugia e all’avvocato Emanuele Massuoli del
Foro di Terni per presentare una denuncia
penale per sospetta usura, puntando
appunto sulle valutazioni del perito. Il pm
D’Elia ha fatto partire le indagini e ha
sospeso come previsto
dalla legge, per 300
giorni la vendita dei
beni. Il Tribunale ha
preso atto il 13 ottobre, a due giorni dall’asta. Rimane quindi,
per il teatro Europa
tutto fermo. Ma non è
escluso che il teatro
non possa riaprire i
battenti. Sarà necessario avviare gli interventi per la messa in
sicurezza della struttura. La commissione
tecnica pubblico spettacolo si era riunita il
23 giugno scorso e aveva individuato gli
interventi che non sembrano affatto insormontabili: un progetto per l’impianto di
evacuazione dei fumi a servizio del palcoscenico, la presentazione della richiesta di
deroga sui camerini, gli elaborati tecnici
dei seminterrati quindi la destinazione
d’uso della sala di proiezione. La cosa più
importante, faceva rilevare la commissione, era il titolo di disponibilità dell’immobile. Se non fosse stato fornito questo titolo, non si poteva andare avanti. La città di
Aprilia, circa 70 mila abitanti, non può
permettersi di perdere anche il teatro.
Foto archivio G.Compagno
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 6
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Aprilia, in via Fermi di notte è vietato dormire
Dopo mesi di esposti, gli abitanti di via Fermi hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica
Un consiglio agli amministratori: se non avete soldi, invece di fare opere inutili vedi l’abbattimento del muro del parco di via dei Mille
e quello degli alberi di via Inghilterra, mettete mani al sistema fognante, almeno in quelle vie più pericolose per evitare fatti tipo Genova
Come editore e direttore di
questo Giornale non avrei
voluto parlare di argomenti
che mi toccano in prima persona, purtroppo siamo in Italia e più precisamente ad
Aprilia, ed in via Fermi dove
oltre alla ns. redazione ci
sono anche 10 famiglie a cui
da diversi mesi non è più
consentito dormire di notte.
Voi vi chiederete come mai?,
forse soffrite d’insonnia?.
No. E’ semplicemente che il
comune di Aprilia dove le
segnalazione inviate dai cittdini sono solo una perdita di
tempo non vengono prese
minimamente in considerazione. Si sa in Italia e quindi
anche ad Aprilia si corre ai
ripari solo quando ci scappa
un grave incidente se non
addirittura delle vittime. Il
bello è che ti prendono anche
per i fondelli..... avevano
detto che i lavori per cambiare la griglia erano stati appaltati e dovevano iniziare
prima o subito dopo ferragosto ma si sa non hanno giustamente specificato in quale
anno.
Ora abbiamo deciso di dire
basta. E’ stato presentato un
esposto alla Procura della
Repubblica di Latina che si
spera intervenga a sollecitare
l’Amministrazione comunale
ad intervenire. Caro Sindaco
lei sa perfettamente la stima
che ho di lei come persona
ma sinceramente come politico mi devo ricredere perchè
un sindaco che ha gli attribu-
ti dovrebbe cacciare a calci
nel sedere tutte quelle persone che a vario titolo informate dei fatti esposti non si sono
adoperati sino ad oggi ad eliminare quanto elencato.
Per far capire a i ns elettori
riportiamo il testo di una
delle tantissime lettere inviate a :Al sig. Sindaco, Assessore LL.PP., Uff. Tecnologico, Ufficio Legale Comune Aprilia, Al Comando
Polizia Municipale
“Con la presente, vi comunichiamo ancora una volta,
che in via Enrico Fermi
all’altezza del civico n.18, le
griglie al centro della strada
sono ostruite di calcinacci e
detriti vari nonchè DISSALDATE e oltre ad un RUMORE ASSORDANTE CONTINUO, potrebbero causare
DANNI ANCHE GRAVI A
CHI SI TROVASSE A
TRANSITARE
CON
MOTOCICLI.
Inoltre anche le grigle adiacenti ai marciapiedi, sono
ostruite da calcinacci e detriti di varia natura, a causa
delle pioggie che trasportano
di tutto. Inoltre visto la totale
incuria, visto che la griglia
centrale è stata MALDESTARMENTE IN PARTE
CEMENTATA contribuisce
ai continui allagamenti di cui
è soggetto l’immobile”.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
direttore: Bruno Jorillo
pagina 7
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 8
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Dal 19 settembre il consorzio ASI ha un commissario: l’ing. Giuseppe Angelo Panarello
IL POLO ARTIGIANALE DI APRILIA NON VEDE LA LUCE
I lavori sono fermi, sembra in attesa di accatastamento delle cabine elettriche
Oltre l’energia elettrica, mancano le linee telefoniche e l’asfalto
di Riccardo Toffoli
E la luce non fu. Dal 4 settembre
(l’annuncio è di agosto), ossia da
quando il presidente del Consorzio Artigiani di Aprilia ha scritto
che erano stati ultimati i lavori
per l’elettrificazione dell’area, a
metà ottobre la luce ancora non
c’è nell’area artigianale di Apri-
lia. La situazione è ferma e
rispetto ad agosto non è migliorata. “Dall’annuncio del presidente –ci dice uno degli imprenditori dell’area artigianale, che
abbiamo incontrato sabato 18
ottobre, a nome di un gruppo
imprenditori dell’area artigianale- non è stato fatto un passo
avanti. Il presidente non ha provveduto a mandarci una relazione
su quanto accaduto. Una nostra
delegazione è andata a Latina per
sapere qualcosa. L’ingegnere
responsabile del procedimento e
direttore generale Asi, Lorenzo
Mangiapelo ci ha detto che l’attuale problematica che impediva
il proseguimento dei lavori era
che le cabine andavano accatastate”. “Ci dice un altro imprenditore- che in definitiva stanno
facendo quello che possono, nei
limiti economici. Fatto l’accata-
stamento c’è da aspettare l’Enel.
Ma da quanto abbiamo capito,
non ci starebbero i soldi per l’accatastamento”. Altro problema
riguarda anche alcuni cavi per
delle cabine messi fuori livello
che devono essere sistemati
prima della procedura dell’accatastamento. Insomma al momento la luce appare una chimera.
Gli imprenditori aspettavano la
luce entro giugno 2012. Siamo
arrivati ad ottobre 2014. Poi il
venir meno dei fondi regionali al
terzo stralcio, ha bloccato i lavori. Il consorzio industriale Asi
Roma-Latina si è fatto carico
della spesa. Il presidente Luigi
Torelli ci annunciava a marzo
che l’Asi avrebbe anticipato la
somma di circa 110 mila euro per
i lavori di elettrificazione dell’area. Ad agosto le cabine sono
state installate ma la musica non
è cambiata. Ora anche la situazione all’Asi si è complicata.
Con decreto del presidente della
giunta regionale del Lazio del 19
settembre scorso, è stato nominato un collegio di gestione com-
missariale presieduto dall’ing.
Giuseppe Angelo Panarello.
Attualmente nell’area artigianale
di Aprilia operano circa 10
imprenditori, tra cui la Loas Italia che tratta della differenziata.
Fanno impresa con pochissimi
mezzi. Costretti a restare senza
elettrificazione, lavorano con
gruppi elettrogeni che hanno
costi esorbitanti. Niente linea
telefonica, niente strade asfaltate. Tanto stato di abbandono.
Chiedono che il pubblico non
abbandoni le imprese. Il Caap
(Consorzio Artigiani Aprilia) è
comunque tornato a scrivere
all’Asi Roma-Latina. La missiva
è del 6 ottobre ed è a firma del
presidente Nicola Prezioso. Si
legge nella missiva: “con la presente, in considerazione dell’inizio dei lavori del IV stralcio, vi
avvertiamo sin d’ora che, in caso
di eventuali errori nell’esecuzione dei lavori riguardanti codesta
fase ovvero di danni di qualunque genere causati dalle ditte che
li eseguono, il C.A.AP. non potrà
farsi carico di eventuali incrementi dei costi rispetto a quanto
già stabilito dalla gara d’appalto
per la parte che concerne il
nostro cofinanziamento. Pertanto, ci riteniamo esonerati dal partecipare ad aumenti dei costi di
qualunque genere e natura che
dovessero presentarsi in futuro
rispetto alla parte di nostra competenza già prestabilita ed approvata dall’assemblea dei consorziati”.
Foto di Gianfranco Compagno
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 9
APRILIA - “NO TAGLIO ALBERI VIA INGHILTERRA”
di Gianni Battistuzzi*
Il Comitato spontaneo “per la Città degli
alberi” esprime una profonda preoccupazione per la dichiarata volontà dell’amministrazione di Aprilia di abbattere gli
alberi di via Inghilterra perché il sollevamento delle radici avrebbe compromesso
la stabilità dei marciapiedi rendendo non
sicura la marcia. Nonostante informalmente il Comitato abbia presentato e sollecitato più volte soluzioni alternative
richiede una MORATORIA all’intervento
su via Inghilterra al fine di condividere un
progetto comune e coerente con l’obbiettivo, IMPOSTO, dalla legge nazionale di
stimolare ed attuare iniziative che tengano ad incrementare il patrimonio verde in
aree urbane. Immediatamente, si richiede
con la presente, a tutte le forze politiche
rappresentate in Consiglio Comunale, l’adesione a tale proposta di moratoria. Adesione già preventivamente giunta da
parte di Sinistra Ecologia e Libertà che
festazione richiedendo la presenza di
coloro concordino la visione di proposte
alternative condivise e con l’obbiettivo
immediato di una moratoria del taglio.
Quegli alberi rappresentano anche le
nuove generazioni di apriliani. Un motivo
in più per non abbatterli. Ringraziamo fin
da ora tutti gli organi di informazione che
daranno diffusione a questo comunicato e
invitiamo tutti gli “ex bimbi”che sanno di
essere i tutori di un albero (non solo di
via Inghilterra, ma anche le zone limitrofe) di manifestare la loro adesione condividendo tale comunicato o dando comunicazione alla pagina del gruppo”NO
taglio alberi via Inghilterra” magari con
una foto del “diplomino” all’epoca consegnato dall’amministrazione.
Proposta alternativa
ottenendo lo stesso risultato in sicurezza,
ma salvaguardando il patrimonio del
verde, queste non sono mai state prese in
considerazione. Da giorni si sta formando
un gruppo di cittadini della zona, sotto
una pagina di fb dal titolo “NO TAGLIO
ALBERI via INGHILTERRA” proponendo con motivazioni soluzioni alternative simili. Per dar coerenza alle promesse delle Campagna elettorali cui tutte
le forze politiche dicono di voler sempre
“ascoltare” i cittadini, con la presente si
insieme al Comitato “per la città degli
alberi” e agli amministratori del gruppo
fb “NO TAGLIO ALBERI VIA INGHILTERRA”, ha richiesto ed ottenuto l’elenco dei bambini ai quali fu intitolato un
albero tra il 1994 e il 1996 (gli unici anni
in cui è stata rispettata la legge di dedicare un albero ad ogni nato). In questo
momento stiamo contattando I bimbi,
ormai ragazzi, - per informarli che il ”loro
albero” sarà abbattuto senza che nessuno
li abbia avvisati e organizzare una mani-
*Presidente del Comitato “per la città
Gianni Battistuzzi
degli alberi”
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 10
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Un curato di campagna avrebbe gestito meglio le strategie politiche, altro che papi e cardinali
APRILIA, PROVINCIALI UN TONFO A ...TERRA
Il sindaco di Aprilia dato come favorito da mesi, non ha portato a casa nemmeno un consigliere provinciale
Ora è a caccia del traditore della sua maggioranza. Non conosciamo il nome di Giuda, ma sappiamo chi è stato crocefisso
di Riccardo Toffoli
Eleonora Della Penna, sindaco
di Cisterna, è il nuovo presidente della Provincia di Latina.
Ottiene il 61,1% dei consensi,
battendo il sindaco di Gaeta
Cosmo Mitrano che si ferma al
38.9%. Si sono tenute domenica
12 ottobre scorso, le elezioni
per il rinnovo del presidente
della provincia e del consiglio
provinciale di Latina. Sono le
prime dopo l’approvazione
della riforma Delrio che ha concesso ai soli consiglieri comunali e sindaci il diritto di voto
nelle elezioni, togliendolo ai
cittadini. In base alla riforma,
possono essere candidati a consigliere provinciale e a presidente della provincia i consiglieri provinciali uscenti, i consiglieri comunali e i sindaci.
Mentre hanno diritto al voto i
consiglieri comunali e i sindaci.
Con verbale n. 1 dell’11 settembre scorso, l’ufficio elettorale
della provincia di Latina ha
suddiviso i Comuni per fasce in
base al numero degli abitanti.
Per ogni fascia è collegato un
indice di ponderazione e una
scheda di colore diverso. I consiglieri e i sindaci delle città con
popolazione maggiore, avevano
così un voto e un peso “maggiore”. Le fasce sono suddivise con
lettere dell’alfabeto e vanno dai
comuni più piccoli a quelli più
grandi, con indici di ponderazione sempre più alti. In fascia
A ci sono i comuni: Bassiano,
Campodimele, Prossedi, Roccamassima, Roccasecca dei Volsci, Spigno Saturnia e Ventotene. In fascia B i comuni: Castel-
forte, Lenola, Maenza, Norma,
Ponza, Roccagorga e Sperlonga. In fascia C i comuni: Monte
San Biagio, San Felice Circeo,
Santi Cosma e Damiano, Sermoneta e Sonnino. In fascia D i
comuni: Cori, Gaeta, Itri, Minturno, Pontinia, Priverno,
Sabaudia e Sezze. In fascia E i
comuni: Aprilia, Cisterna di
Latina, Fondi, Formia e Terracina. In fascia F il comune di
Latina. La riforma Delrio non
ha tenuto conto della disparità
tra comuni che sono andati a
rinnovo con il “taglio” imposto
ai consigli comunali. Per cui
nella stessa fascia, è capitato
che ad esempio, ad Aprilia ave-
vano diritto al voto 25 tra consiglieri e sindaco mentre a Formia, inserita nella stessa fascia
di Aprilia, hanno avuto diritto al
voto in 31. Anche Latina si è
presentata con 33 aventi diritto
al voto.
I CANDIDATI A
PRESIDENTE
Eleonora Della Penna era la
candidata di una coalizione che
andava dal Partito Democratico
al Nuovo Centrodestra. Una
coalizione molto criticata dall’opposizione interna del Partito
Democratico. Cosmo Mitrano
era il candidato di Forza Italia e
Fratelli d’Italia. La lista delle
Civiche Pontine a cui faceva
riferimento la maggioranza
apriliana del sindaco Antonio
Terra, ha presentato una lista
autonoma per il consiglio provinciale anche se i rappresentanti politici della lista hanno
deciso di appoggiare Della
Penna. La candidatura di Della
Penna (a Cisterna il Pd non l’ha
sostenuta a sindaco), nasce dall’accordo Pd-Ncd. Il primo candidato di questa coalizione
aperta alle liste civiche, sarebbe
dovuto essere il sindaco di
Aprilia Antonio Terra. Poi l’accordo non si è raggiunto e i due
partiti hanno deciso di candidare il giovane sindaco di Cisterna
di Latina, lontana dal passato
politico della provincia.
I CANDIDATI A CONSIGLIO PROVINCIALE: NESSUN APRILIANO ELETTO
Anche questa volta, Aprilia (la
seconda città della provincia
per numero di abitanti) non ha
alcuna rappresentanza in seno
al consiglio provinciale. Il mancato accordo tra le liste civiche
pontine e i principali schieramenti politici, ha prodotto un
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
nuovo isolamento di Aprilia
che, per un voto, non è riuscita
ad eleggere il consigliere provinciale. La lista Civiche Pontine aveva infatti, puntato sul
capogruppo di Forum per Aprilia (lista del sindaco Antonio
Terra) Pasquale De Maio che ha
incassato 14 voti dai comuni di
fascia E e uno da comuni di
fascia D. La lista per un solo
voto non è riuscita ad esprimere
un consigliere che sarebbe stato
sottratto a Forza Italia. Un voto
è mancato dalla stessa maggioranza Terra. Non sono riusciti
ad essere eletti neppure gli altri
candidati apriliani. Il capogruppo del Pd di Aprilia Vincenzo
Giovannini, attuale vicesegretario provinciale, non è riuscito
ad incassare il quorum necessario riportando 2 voti nei comuni
di fascia A, uno in quelli di
fascia B, 2 in fascia C, 6 in
fascia D e 7 in fascia E. E’ arrivato in sesta posizione e il Pd ne
ha eletti quattro. Primo dei non
eletti anche il sindaco di Formia
Sandro Bartolomeo. Il capo-
gruppo di Valore Comune, Vincenzo La Pegna candidato nell’Ncd ha riportato un voto in
fascia C, un voto in fascia D, e
tre in fascia E posizionandosi
quinto mentre sono stati eletti i
primi due della lista. Il consi-
gliere di Fare la Differenza Giovanni Bafundi ha incassato tre
voti di fascia E nella lista Cdc
(Udc e Fratelli d’Italia) posizionandosi al quinto posto mentre
sono stati eletti i primi due della
lista. Su 12 consiglieri provinciali, 4 sono toccati al Pd (Giovanni Bernasconi, Maurizio
Mansutti, Eligio Tombolillo ed
Alessandro Di Tommaso), due
al Nuovo Centrodestra di Alfano (Alvaro Mastrantoni e Giovanni Trani), due alla Casa dei
Comuni (Patrizio Avelli e
Michele Forte), 4 a Forza Italia
(Salvatore De Meo, Vincenzo
Malvaso, Fabio Martellucci,
Valentino Giuliani). Nessun
consigliere all’Altra Provincia e
nessun consigliere alle Civiche
Pontine.
Foto archivio G.Compagno
pagina 11
Aprilia: la Cenerentola della Provincia di Latina anche dal punto di vista culturale. Il 10 ottobre, qualche giorno prima dalle elezioni provinciali, sono usciti i finanziamenti della provincia di Latina per le
attività culturali nel 2012/2013. La seconda città della provincia, che fa tanta cultura, quest’anno non
ha ricevuto neanche un centesimo. E’ anche vero che l’unico a presentare la richiesta di finanziamento per la cultura apriliana è stata l’associazione Fogolar Furlan per il 45° anniversario per un importo
di 11 mila 300 euro, ma neanche a questo progetto è stato assegnato un centesimo. In totale sono stati
sborsati 311 mila euro. Alla seconda città della provincia, nulla di questo importante gruzzoletto. La
maggior parte dei contributi è andata a Fondi (29 mila euro per il programma di valorizzazione della
cultura e del centro storico), a Latina per il festival della poesia (14 mila euro), sempre a Latina per
Giallolatino (21 mila euro), e sempre a Latina per Pagine Rosa (21 mila euro). Neanche un centesimo
a Cisterna di Latina, città del nuovo presidente della provincia di Latina. Anche la cultura di Aprilia è
la Cenerentola della provincia di Latina.
R.T.
Sulla mancata rappresentanza di Aprilia nel nuovo consiglio provinciale è intervenuto il coordinatore
di Fratelli d’Italia di Aprilia Edoardo Baldo. “La Maggioranza deve prendersi davanti tutta la città –ha
detto- la responsabilità dei loro giochi interni di potere, siamo passati da un possibile Sindaco a capo
della Provincia a nessun rappresentante per la seconda città della Provincia. Prendiamo atto che non
esiste più una maggioranza politica o civica in questa città, lascio al Sindaco le conclusioni e spero
che tutto ciò non venga etichettato come un incedente di percorso ma che venga valutata l’effettiva
gravità dell’accaduto”. L’area Civati di Aprilia ha invece, richiesto una assemblea aperta dei circoli
Pd. “L’area Civati di Aprilia –ha detto il coordinatore Filippo Treiani- si fa promotrice con una petizione di una richiesta ai segretari dei due circoli del PD di Aprilia di un assemblea pubblica, in forza
di quanto stabilito dallo statuto del Partito Democratico con ordine del giorno “elezioni provinciali
legge Delrio – mancata rappresentanza di Aprilia (seconda città della provincia di Latina) in seno al
Consiglio provinciale”. Elezioni di secondo grado che si sono svolte il giorno 12 Ottobre 2014 con
elettori Sindaci e consiglieri comunali della provincia. I risultati della votazione hanno sì premiato la
coalizione Pd- Nuovo Centrodestra con l’elezione a presidente della provincia di Latina del sindaco
di Cisterna Eleonora Della Penna ma nel Consiglio provinciale non troviamo, per l’ennesima volta,
nessuna rappresentanza del territorio apriliano.”
R.T.
Aprilia in prima linea “la fine della maggioranza ad Aprilia”.
Il quadro uscito dalla farsa elettorale per la nuova istituzione provinciale, partorita dall’antidemocratica riforma Del
Rio, rappresenta l’assoluta sconfitta politica della maggioranza finto civica che governa Aprilia. I “franchi tiratori”
che hanno azzoppato il candidato di bandiera del Sindaco Terra, hanno evidenziato come la maggioranza apriliana
non abbia alcuna base politica e che sia tenuta insieme da altri tipi di “collanti”. Aprilia in Prima Linea non comprende il grido di dolore di alcuni presunti politici, sulla mancanza di rappresentanti apriliani, visto che anche quando c’erano la popolazione non ha avuto alcun beneficio tangibile per il loro lavoro. Consigliamo al Primo cittadino
di risparmiarsi qualsiasi ipotesi di ridicolo ricorso al Tar, per il conteggio delle schede e di accettare serenamente la
sconfitta visto che, alla luce dei risultati ottenuti in ambito cittadino, egli dovrebbe essere ben abituato ai fallimenti. E’ evidente come qualche consigliere abbia manifestato con il suo voto, il dissenso per un indirizzo amministrativo a dir poco deludente e per l’accentramento di potere nelle mani di un “cerchio magico” sempre più ingombrante.
Allo stesso tempo non si può ignorare il caso sottovalutandone la portata, infatti, tale vicenda non può che accelerare i tempi di evaporazione della maggioranza “finto civica”, ed aprire le porte a quello che sarà l’ingresso del Partito Democratico in maggioranza, su cui da tanto tempo si sta lavorando sottotraccia. Non vorremmo che alla luce
di quanto accaduto, per ripicca o per puro interesse di bottega, si colga la palla al balzo per accettare l’abbraccio soffocante di Roma ed entrare nell’Area metropolitana tanto cara al Presidente Zingaretti. Ribadiamo la nostra più decisa ed assoluta contrarietà all’ingresso di Aprilia nell’Area Metropolitana romana, e cercheremo in tutti i modi di
ostacolarne la realizzazione anche intessendo un dialogo con le componenti moderate della maggioranza Terra. Il
fatto che per l’incompetenza e l’impreparazione dei politici locali si debba rinunciare al nostro retaggio storico e culturale non sta scritto da nessuna parte, noi cercheremo di essere i custodi di questo patrimonio, chi non ha passato
non ha futuro.
Il Presidente Sabrina Esposito Montefusco
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 12
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Giovedì 9 ottobre ha concelebrato con Padre Mario, superiore della Casa Madre, con don Adreas e i suoi confratelli
PADRE DANIELE SALUTA LA COMUNITÀ DELLA PARROCCHIA DI CAMPOVERDE
Momenti di emozione durante il commiato del parroco. Il passaggio del testimone a padre Andreas Martinez
È stato richiamato a Roma per ricoprire un incarico importante presso la Casa Madre
di Nicola Gilardi
La comunità di Campoverde ha
salutato padre Daniele Cicirella, il
parroco che per poco più di tre
anni ha svolto il suo ruolo religioso sul territorio, ma che ha lasciato un profondo segno nella vita dei
cittadini. Giovedì 9 ottobre, presso
la chiesa di San Pietro in Formis,
restaurata proprio grazie all’impegno di padre Daniele e dei fedeli,
alle 19.00 si è celebrata una messa
di saluto per il parroco, che in questa occasione ha festeggiato anche
i suoi 40 anni. «È una grande gioia
essere qui con voi - ha detto padre
Daniele all’inizio della celebrazione, con una certa emozione -. Per
tre anni e nove mesi siete stati la
mia famiglia ed adesso voglio presentarvi l’altra mia famiglia religiosa alla quale appartengo, i padri
salvatoriani della Casa Madre di
Roma: padre Mario Agudelo Superiore della Comunità di Casa
Madre; padre. prof. Jaroslaw
Merecki docente di Etica all’Università Lateranense in Roma;
padre Stanislw Starostka, parroco
in Ungheria; Padre Adam Teneta,
postulatore della causa di beatificazione di Padre Pancrazio Pfaifer
(Superiore generale dei salvatoriani durante il II conflitto mondiale
uomo di collegamento tra PIO XII
e le SS naziste, impegnato a salvare numerosi ebrei rifugiati nella
nostra Casa Madre in via della
Conciliazione, tra questi l’ex
ministro di Giustizia Giuliano
Vassallo); Padre Bienvenu Kasongo, studente di Morale all’Accademia Alfonsiana in Roma, padre
Aliaksandr Sapel, studente di
Diritto Canonico; Fratel Benward
Kitandala; Padre Eugenio Trupia Roma e padre Charles Mbmba studente di Psicologia in Roma». In
questa occasione c’è stato il passaggio di testimone con il nuovo
parroco che opererà a Campoverde: don Andreas Martinez, che ha
recitato alcuni passaggi della cerimonia. «Gli auguro di continuare a
costruire tante cose belle - ha detto
padre Daniele -. In questi tre anni
C’è stato anche spazio per altri
momenti importanti, come lo
scambio delle fedi in celebrazione
del 25esimo anno di matrimonio
dei signori Giovanni e Loretta
Falco e per una preghiera rivolta al
padre di don Daniele. «Vi ringrazio a nome di tutti i salvatoriani di
aver dato tanto amore a padre
Daniele - ha detto padre Mario
Agudelo -. Siamo molto felici, non
e nove mesi tante cose non sono
riuscito a farle, per mancanza di
tempo e energie. Sono stati anni
intensi e pieni di lavoro. Quello
che abbiamo fatto è stato benedetto dal Signore, è stata una grande
fatica che è valsa la pena di portare avanti. Dovete portare avanti
quanto è stato fatto. Bisogna avere
lo sguardo al futuro con il cuore
pieno di speranza». Un discorso
che culmina con un applauso commosso da parte dei fedeli che porteranno nel loro cuore la figura di
questo parroco che tanto si è speso
per la comunità di Campoverde.
perché è partito da voi, ma perché
è venuto da noi. Grazie». «La parrocchia di San Pietro in Formis
starà sempre nel mio cuore» ha
detto padre Daniele nel momento
di accomiatarsi, la sua voce non ha
nascosto la sua commozione.
Prima che scoppiasse l’applauso,
dai banchi è arrivata una voce che
siamo sicuri tutti i presenti hanno
pensato: «anche tu sarai nel nostro
cuore». Sebbene sia rimasto a
Campoverde per poco più di un
terzo del periodo “canonico” di
nove anni, padre Daniele ha
lasciato un ricordo che difficil-
mente verrà cancellato. Il suo
grande impegno si è concretizzato
nella ristrutturazione della chiesa
di San Pietro in Formis, il centro
parrocchiale Papa Francesco a
Selciatella, il centro Caritas e l’oratorio. Tanti piccoli, ma enormi
risultati in un territorio spesso
senza servizi e luoghi di aggregazione. Al di là di questi risultati,
c’è una comunità che si è stretta
attorno alla figura di padre Daniele e attorno alla parrocchia, per
condividere questi anni, che non
sono stati facili per nessuno. Resta
il suo grande impegno e la speranza che ha lasciato durante il suo
commiato. Arrivederci.
Foto di Gianfranco Compagno
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 13
La Regione Lazio promuove la nascita del Pharma-District
PORTE APERTE ALL’ABBVIE-ABBOTT DI CAMPOVERDE
L’Amministratore Delegato di AbbVie Fabrizio Greco: “Investiti 40 milioni di euro negli ultimi 5 anni
per potenziare lo stabilimento di Campoverde. Il Lazio è un’eccellenza mondiale per il biofarmaceutico”
re ai bisogni del paziente con trattamenti efficaci e sostenibili,
anche economicamente”, ha
dichiarato Fabrizio Greco, Amministratore delegato di AbbVie in
Italia. “Oggi il 75% della spesa
sanitara è legato a patologie croniche che possono trovare soluzione
grazie a terapie innovative, ma
queste faticano a incontrare il giusto riconoscimento e oggi, quindi,
l’innovazione non trova lo spazio
necessario. Non meno importante
è il ruolo che l settore farmaceutico biotech può avere nel rilancio
dell’occupazione e della competitività del sistema industriale italia- nuovo ecosistema per l’innovazio- innovazione e futuro, AbbVie ha
no: ogni nuovo addetto nel settore ne e la competitività, una sorta di anche ospitato oggi, sempre nello
biotech ne genera infatti cinque Pharma-District. A questo fine, si stabilimento di Campoverde, un
nell’indotto, a fronte di 1,6 nei set- potrebbe lavorare a un protocollo nutrito gruppo di studenti seleziotori tradizionali. È quindi un setto- di intesa con gli stakeholders inte- nati dalle facoltà di Medicina di
re vitale, ma che necessita di mag- ressati”, ha aggiunto l’assessore Tor Vergata e del Campus Biomegiore sostegno da parte del Gover- allo Sviluppo Economico e Attivi- dico. Giovani studenti che potrebno, a partire dalla definizione di un tà Produttive della Regione Lazio, bero diventare il futuro della bioPiano strategico nazionale entro Guido Fabiani. Sottolineando pro- tecnologia in Italia e nel mondo.
l’anno”. “È necessario iniziare un prio il legame indissolubile tra
Fabrizio Greco
percorso
che,
partendo dalle AbbVie nel mondo -Il primo gennaio 2013, dalla divisione di Abbott in due società indiCampoverde 40 milioni di euro importanti realtà pendenti, nasce AbbVie, una nuova società di ricerca biofarmaceutica globale. La misnegli ultimi 5 anni, dando vita a un presenti
in sione di AbbVie è di utilizzare le sue competenze, personale dedicato e un approccio
polo produttivo e tecnologico di Regione nel set- all’innovazione unico per sviluppare e commercializzare terapie avanzate che affrontino
riconosciuta eccellenza mondiale. tore farmaceuti- alcune delle malattie più complesse e gravi del mondo. Nel mondo AbbVie conta 25.000
“Il compito dell’industria farma- co,
promuova dipendenti e 18 miliardi di dollari di fatturato annuo. AbbVie Italia - In Italia AbbVie è
ceutica biotecnologica è risponde- l’avvio di un presente sin dal 1963 a Campoverde, in provincia di Latina, con uffici e un impianto produttivo e impiega complessivamente oltre 1.200 dipendenti La produzione a Campoverde si distingue per un elevatissimo standard di qualità, per la costante attenzione alla riduBiotech Week - Il programma italiano è molto ricco: 31 città coinvolte, 48 convegni,
zione dell’impatto ambientale e per la continua ricerca dell’eccellenza operativa. L’ap11 laboratori, mostre, spettacoli e corsi di formazione. L’obiettivo è contribuire ad
proccio innovativo verso tutte le attività legate alla produzione ha permesso di miglioraaumentare sia la consapevolezza del pubblico, sia l’attenzione delle istituzioni sulre i processi, di attirare investimenti e introdurre nuovi prodotti e al tempo stesso di minil’impatto positivo che le biotecnologie hanno, e avranno sempre di più, sulla vita delmizzare l’impatto ambientale. Nello stabilimento farmaceutico si producono solidi e
l’uomo, sulla salute, l’alimentazione e l’ambiente, nonché come leva di sviluppo delliquidi orali con una capacità produttiva di oltre 100 milioni di unità di vendita mentre nei
l’economia del nostro Paese, in termini di competitività, valorizzazione, crescita e
due impianti chimici si fabbricano principi attivi utilizzati per la produzione di anestetici
creazione di nuovi posti di lavoro altamente qualificati.
e antiretrovirali. www.abbvie.it
Il ruolo delle biotecnologie nel
rilancio dell’occupazione e della
competitività del sistema industriale italiano e gli investimenti
effettuati da AbbVie, società di
ricerca biofarmaceutica globale,
nel Lazio: sono questi i temi
affrontati oggi durante la giornata
di porte aperte organizzata da
AbbVie nell’ambito della Biotech
Week, la settimana europea dedicata alla ricerca sulle biotecnologie. Alla giornata hanno partecipato, tra gli altri, l’Assessore alle
Attività Produttive del Lazio
Guido Fabiani, il Sindaco di Aprilia Antonio Terra, il professor
Atella del CEIS di Torvergata,
Assobiotec, l’Ambasciata USA,
l’American Chamber of Commerce, nonché l’amministratore delegato di AbbVie Fabrizio Greco e il
direttore dello stabilimento di
Campoverde Francesco Tatangelo.
Il biotech è un settore sempre più
rilevante e “strategico” per il futuro dell’economia nazionale e nello
specifico di quella laziale. Secondo i dati Assobiotec, infatti, il
comparto è complessivamente formato da 422 aziende, impiega
6.626 addetti per la sola funzione
di ricerca e sviluppo, con un fatturato totale di circa 7 miliardi di
euro e investimenti in R&S pari a
oltre 1,5 miliardi di euro. Il biotech vale oggi lo 0,7% del Pil
nazionale: numeri che mettono l’Italia al terzo posto in Europa, dopo
la Germania e la Gran Bretagna. In
particolare, AbbVie ha investito a
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 14
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Un’occasione per sensibilizzare alla donazione degli organi e tessuti
NETTUNO, SUPER FINALE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI PARAMOTORE
Sul podio Pasquale Biondo, siciliano ma nettunense di adozione
“MANIFESTA LA TUA VOLONTA’ ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI E TESSUTI, IO HO DETTO SI’ E TU?”
di Luigi Cirillo
Si è svolta con successo la
super Finale del Campionato
Italiano ParaMotore organizzato dall’Aeroclub Union a
Nettuno nel weekend dello
scorso10, 11 e 12 ottobre, sul
campo di volo che si trova,
sulla strada provinciale 23B al
Km 2.000, tra Campo di Carne
e Anzio tra la Nettunese e la
pineta “Campana” di via Selciatella. Ad aggiudicarsi il
podio è stato Pasquale Biondo,
tra i migliori piloti italiani che
sono arrivati in finale dopo
svariate competizioni disputatesi in tutta Italia. Tra l’altro il
giovane Biondo è di origini
siciliane ma nettunense di
adozione, ingegnere aereospaziale, istruttore e membro del
gruppo paraevoluti. Questa
giovane disciplina può essere
considerata come l’evoluzione
del volo in parapendio ma con
l’aggiunta di un motore che
insieme alla vela da la possibilità ai piloti di poter decollare
direttamente da terra e prolungare il volo verso mete e direzioni diverse. Le competizioni
si sono svolte tra varie prove
di abilità, come slalom tra i
piloni gonfiabili, atterraggi di
precisione, gare di navigazione e di economia. Il tutto giudicato da una equipe certificata formata da direttore di gara,
giudici, marschall etc. Durante
le adrenaliniche esibizioni sul
campo dei paraevoluti sono
stati rpesenti svariati stand di
associazioni del settore, poi
musica dal vivo e una grande
festa. In questi 3 giorni sul
campo nettunense l’associazione Paramotore non ha mancato di dare spazio a forse uno
dei più importanti stand presenti, quello coordinato dal
dipartimento aziendale trapianti organi e tessuti asl rmh
responsabile Dr. F. Ambrosini,
c.p.s.i M. Mannozzi e O. Gresta che hanno spiegato e sensibilizzato la popolazione alla
donazione con lo slogan:
“MANIFESTA LA TUA
VOLONTA ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI E
TESSUTI, IO HO DETTO
SI E TU?”. Un particolare
ringraziamento va al presidente dell’associazione dei piloti
paraevoluti Patrizio Pietrucii e
il suo staff che hanno messo in
campo tutte le loro potenziali-
tà per dare vita a un evento
unico nel suo genere, non
mancando poi di ricordare poi
i piloti del nostro territorio
come Roberto Bucciarelli di
Anzio e Stefano Bucciarelli di
Aprilia entrambi membri di
questa particolare associazione sportiva. Durante la manifestazione abbiamo incontrato
il presidente Pietrucci che, al
di là degli aspetti tecnici della
competizione e dei voli che
hanno coinvolto 12 piloti ufficiali, ha voluto sottolineare la
bellezza di questo sport oltretutto sicuro ed economico ma
che appassiona tantissimo.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 15
ESCE IL VERBALE DELL’AUDIZIONE DEL SINDACO DI APRILIA
ANTONIO TERRA ALLA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI
INCHIESTA SUL FENOMENO DELLE INTIMIDAZIONI
di Riccardo Toffoli
Esce il verbale dell’audizione del sindaco di Aprilia
Antonio Terra alla commissione parlamentare di
inchiesta sul fenomeno delle intimidazioni nei confronti degli amministratori locali. La commissione è
stata deliberata il 3 ottobre nel 2013 dal presidente
del Senato Pietro Grasso ed ha come scopo tra gli
altri di: “svolgere indagini sulle reali dimensioni,
condizioni, qualità e cause delle intimidazioni nei
confronti degli amministratori locali”. Giovedì 18
settembre è stato anche ascoltato il sindaco di Aprilia
Antonio Terra. Aprilia negli ultimi anni è stata teatro
di diversi atti intimidatori, l’ultimo dei quali all’ex
assessore alle finanze Antonio Pio Chiusolo. Nel
mese di agosto 2013 ignoti diedero fuoco alla sua
auto insieme a quella del cognato, coordinatore del
gruppo di Latina di Libera contro le mafie. Nel mese
di dicembre 2013 10 proiettili calibro 9, davanti alla
porta di casa e fino al cancello furono l’ennesimo atto
che ha portato Chiusolo a dimettersi dall’incarico.
Prima di questi però, altri gravi atti intimidatori colpirono amministratori pubblici locali: il 6 novembre
2013 un uomo con spranga di ferro aggredisce il
capogruppo di Forum Pasquale De Maio in pieno
giorno e vicino al palazzo comunale di piazza Bersaglieri, il 22 novembre 2012 diversi colpi di arma da
fuoco vengono sparati contro la vetrata del bar della
clinica Città di Aprilia gestito dall’allora consigliere
comunale Udc Giorgio Nardin, a settembre del 2011
ignoti danno fuoco alla vettura del direttore generale
della Multiservizi Fabio Biolcati, il 30 luglio 2011
sempre ignoti danno fuoco alla casa del direttore del
personale della Multiservizi Ilvo Silvi. Per tornare
ancora più indietro nel tempo: tra gennaio e febbraio
del 2008 viene gettato acido sulla macchina del consigliere Mario Berna e ignoti danno fuoco alla vettura della moglie dell’allora consigliere comunale
Antonio Terra, a settembre 2007 vengono sparati
colpi d’arma da fuoco contro l’abitazione dell’allora
assessore ai servizi sociali Giovanni Bafundi, a
marzo viene data alle fiamme la vettura in uso all’allora capo di gabinetto Mario Catozzi. In commissione parlamentare il sindaco di Aprilia ha parlato di
“quattro anni di passione”. Ha argomentato l’azione
amministrativa portata avanti dalla giunta D’Alessio
e quindi da lui. “Non le nascondo che ho parlato di
quattro anni di passione –ha detto il sindaco- perché
abbiamo toccato direttamente con mano queste
vicende che, come amministratori - io in prima persona - abbiamo puntualmente denunciato. Alcune di
esse si sono chiuse sotto l’aspetto giudiziario. Ad
esempio, Aprilia è sede di uno dei più grandi scandali della storia tributaria (noi avevamo la Tributi Italia). Quindi si tratta di vicende che abbiamo concluso noi sotto l’aspetto politico-amministrativo.
Via via abbiamo dovuto denunciare tutta un’altra
serie di fatti. Abbiamo registrato anche uno scandalo
legato alle polizze fideiussorie a garanzia delle opere
di urbanizzazione”. Terra in audizione ha parlato dai
tributi, a vicende legate al cimitero e alle fidejussioni. Nonché la preoccupazione per i rom. Quindi ha
parlato delle indagini in corso: “In via ufficiosa so
che un iter è stato concluso rispetto alla vicenda
Chiusolo. Non so a che livello, a quale profondità e
se ci siano tutti gli elementi perché la magistratura
inquirente possa procedere. Questo non lo sappiamo”. Ha parlato anche del tentativo di dare fuoco
all’assessore ai servizi sociali e ad un indipendente
comunale. “Sotto questo profilo –ha continuatosiamo preoccupati e allarmati. Negli ultimi tre anni i
numeri dei nostri servizi sociali sono praticamente
raddoppiati ma nonostante tutto, benché oggi l’amministrazione abbia i numeri a posto e quindi siamo
in grado di dare anche qualcosa in più rispetto al passato, non riusciamo a governarli. Ultimamente abbiamo notato anche un’inversione di tendenza da parte
della Regione rispetto agli stanziamenti, per cui alcuni settori sono tornati ad essere sovvenzionati, come
la lotta alle droghe e tutte le iniziative che abbiamo in
campo per i nostri ragazzi. Tuttavia, pur se stiamo
governando direttamente alcuni problemi, anche
attraverso stanziamenti della Regione, i nostri assessori ed i nostri consiglieri registrano tutti i giorni una
situazione estremamente preoccupante, quasi esplosiva. Vi è più di qualche preoccupazione in tal
senso”.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 16
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
La lettera del presidente del comitato di quartiere al sindaco Terra
LE FERROVIE CHIUDONO UN PASSAGGIO (ABUSIVO) ALLA STAZIONE
Disagio per i cittadini di via del Tufello (Campoleone). Si sollecita una soluzione alternativa legale
Ma i residenti non ci stanno, sarebbero costretti a fare un giro di 3 chilometri
di Luigi Cirillo
“Buongiorno Sindaco. Sono
Lanfranco Cozzi, Presidente del
CDQ di Campoleone. Le rappresento e chiedo il Suo intervento
per cercare di risolvere un problema che si è venuto a creare
qui a Campoleone. Molti cittadini di Campoleone usano, per
raggiungere la Stazione ferroviaria a piedi, un passaggio (
abusivo) creato nella recinzione
della ferrovia. questo consente
di raggiungere celermente la stazione senza fare un lungo giro
prendendo la nettunense la
rotonda e poi girare per via della
stazione. Ora, Le ferrovie stanno
chiudendo questo passaggio.
Pensa che si possa fare qualcosa
per ripristinare questo passaggio
pedonale, magari spostandolo in
zona più adatta e non pericolosa
Questa chiusura sta causando
molti problemi ai cittadini perché molti non hanno l’automobile e fare il giro per Via della stazione comporta fare 2-3 Km a
piedi . A Sua disposizione per
ogni ulteriore chiarimento Le
possa occorrere. La ringrazio per
il tempo che vorrà dedicarci.
Saluti. Lanfranco Cozzi”. La
nota sopracitata è l’ultima lettera
in ordine di tempo inviata al sindaco di Aprilia Antonio Terra da
parte del presidente del comitato
di quartiere di Campoleone Lan-
franco Cozzi, al fine di portare
all’attenzione dell’amministrazione un disagio dei residenti
della zona di via del Tufello
(centro abitato) e delle strade
limitrofe che nel corso degli
anni hanno utilizzato un passag-
gio abusivo, per diversi tratti
anche pericoloso, per arrivare
velocemente alla stazione ferroviaria di Campoleone, a dispetto
della normale strada cioè la Nettunense svincolando poi per via
della Stazione, che implicherebbe un percorso più lungo di
addirittura 3 chilometri a piedi.
Nella mattinata di sabato 18
ottobre ci siamo recato sul posto
su richiesta proprio dei residenti
e del presidente Cozzi, il quale
ha voluto sottolineare il disagio
che si sta venendo a creare in
zona alla luce del fatto che le
ferrovie stanno mettendosi in
opera per murare questi varchi,
al di là di quelli già murati,
costringendo così quasi 200
“utenti” tra studenti, donne e
residenti che per forza di cose
andrebbero in contro ad alternative davvero estenuanti e sicuramente poco comode. Non è certo
una polemica mossa verso le ferrovie, ci tiene a specificare il
CE NTRALE
Caffetteria & Tavola Calda
dalle ore 5.00 alle ore 20.30
Via Oleandri, 6/8 - Aprilia
presidente Lanfranco, ma si
cerca un appoggio/compromesso con il Comune di Aprilia per
la messa a punto di un passaggio
pedonale soprattutto per quelli
che non hanno la macchina o
che dovrebbero parcheggiarla
anche fino a sera tardi in un parcheggio al buio e non custodito,
ricordando anche che via della
Stazione non è per nulla illuminata e di inverno in una giornata
magari piovosa diventa addirittura impossibile un giro così
grosso. Un danno enorme, commenta qualche residente lì di
passaggio. Sono decenni, ci fa
sapere qualcun altro, che questi
passaggi danno un accesso velocissimo alla stazione. Mentre
sembra davvero arrabbiata
un’attempata signora che a questa chiusura proprio non ci sta.
C’è in fine chi addirittura bisbiglia che le ferrovie abbiano deciso di chiudere definitivamente il
passaggio per un via vai non
gradito di cittadini di nazionalità
romena, si pensa. Sta di fatto
che, seppur un qualcosa di abusivo, si chiede al Comune una
pronta risposta è un progetto
nemmeno tanto oneroso o difficile, dato che parliamo di una
stradina ampia qualche metro, in
modo da poter continuare a
garantire ai residenti un passaggio veloce e sicuro alla stazione
di Campoleone.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 17
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 18
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Situata a una decina di chilometri dal confine nord di Aprilia, sull’Ardeatina, nel polo industriale di Santa Palomba
LA DHL SUPPLY CHAIN ITALY INVESTE 30 MILIONI SUL TERRITORIO
Mentre l’Italia sta attraversando una delle crisi più profonde e lunghe del secondo dopoguerra
L’industria leader della logistica, in particolare trasporto dei farmaci (refrigerati), aumenta fatturato, dipendenti e investimenti
di Nicola Gilardi
e Gianfranco Compagno
In questi mesi di tagli alla spesa
pubblica, abbiamo spesso sentito parlare di quanto sia importante la crescita e il ritorno degli
investimenti in Italia. Ebbene
qualcosa si muove. In uno dei
poli industriali più importanti
del territorio a sud di Roma, a
una decina di chilometri dal confine nord di Aprilia, sull’Ardeatina, nel polo industriale di Santa
Palomba, la società DHL Supply
conferma la fiducia del Gruppo Deutsche Post DHL verso il
nostro Paese e la volontà di
incrementare la presenza sul
territorio, i servizi e il volume
occupazionale in Italia». Con
una capacità di magazzino di
35.000 posti pallet, di cui oltre il
60% a temperatura controllata, e
concepito per un’ulteriore
espansione, il campus dispone di
moderni magazzini a temperatura controllata e ad alta sicurezza,
per servire capillarmente tutti i
canali distributivi sia regionali
maniera positiva sul mercato.
«Per noi è un momento molto
importante - ha detto Eddy De
Vita - avere potuto investire in
questa zona è qualcosa di
estremamente positivo per il
paese. Questa è una struttura
all’avanguardia a livello europeo». La parola è poi passata a
Enrico Seta: «Il settore della
logistica rappresenta una priorità
per il governo. Questo settore
nel Lazio ha grandi potenzialità,
DHL ha visto giusto facendo
questo investimento». Si è occupato della realizzazione della
struttura, invece, Giampaolo
Foppiani: «È stato un lavoro di
squadra che è durato due anni.
C’è stata una grande attività di
pianificazione. Questo sarà un
sito modello». Successivamente
c’è stato il tour tra i vari settori
della struttura, nella quale i presenti hanno potuto vedere con i
propri occhi la strumentazione e
gli spazi creati. In questo giro ha
fatto da cicerone Vittorio De
Amici, vicepresidente DHL
Supply Chain Italy, che ha risposto a qualche domanda dei giornalisti: «Abbiamo già 50 clienti
mandanti per il settore farmaceutico, ma effettuiamo anche
trasporto di merce medicale. Il
Lazio è la seconda regione, dopo
Chain ha deciso di investire 30
milioni di euro e dare lavoro a
circa 200 persone. Una piccola
fiammella di speranza, quindi,
torna ad ardere in un panorama
che spesso lascia desolati. L’inaugurazione si è tenuta mercoledì 15 ottobre, dove al taglio del
nastro hanno partecipato importanti personalità: Eddy De Vita,
presidente e amministratore
delegato DHL Supply Chain
Italy; Enrico Seta, capo Segreteria Tecnica del Ministero per le
Infrastrutture e i Trasporti;
Giampaolo Manzella, vice presidente della commissione Affari comunitari e internazionali del
Consiglio regionale del Lazio e
Giampaolo Foppiani, operations excellence DHL Supply
Chain Italy. Il polo di Santa
Palomba avrà una superficie di
92mila metri quadrati ed è volto
a diventare punto di riferimento
per l’intera macroarea del Centro e Sud Italia. «Si tratta di un
traguardo importante per noi
- ha dichiarato Eddy De Vita,
Presidente e Amministratore
Delegato di DHL Supply
Chain Italy -, una struttura in
grado di catalizzare lo sviluppo intorno a un servizio specializzato trasversale a diversi
settori merceologici. La realizzazione di questo progetto
che nazionali, proponendo soluzioni di logistica integrata e a
valore aggiunto. A caratterizzare
il nuovo campus logistico: efficienza energetica, con sistemi di
isolamento termico, illuminazione e riscaldamento intelligente,
il nuovo cold chain concept, elevati standard di qualità, ambiente, salute e sicurezza e di Business continuity. Ad introdurre gli
interventi dei presenti è stata la
coordinatrice Pina Putzulu che
ha sottolineato come la provincia di Roma rappresenti un polo
industriale importante che, nonostante la congiuntura economica non favorevole, si dimostra
capace di crescere ed operare in
la Lombardia, per concentrazione di industrie farmaceutiche».
La DHL è un’azienda leader che
si occupa di logistica ed opera in
60 paesi, con un indotto che da
lavoro a oltre 125 mila persone e
fa parte del colosso tedesco
Deutsche Post DHL, che nel
2013 ha chiuso con un fatturato
di 55 miliardi di euro. La DHL
Supply Chain, in particolare, ha
avuto un fatturato, per il 2013, di
oltre 14 miliardi di euro e l’investimento a Pomezia è il segno di
un’azienda in salute e che vuole
crescere ancora di più. Questa
società lavora soprattutto con le
aziende, gestendo per loro conto
l’intero ciclo, Order to cash, dall’inserimento dell’ordine al
recupero crediti. Un servizio che
pone il cliente in una situazione
di vantaggio. Uno dei settori più
importanti è quello del trasporto
di farmaci refrigerati, che possono essere spostati senza rischio.
In Italia le sedi sono 43 ed hanno
portato un fatturato, per il 2013,
di 320 milioni di euro. Le sedi si
snodano su una superficie di
oltre 500mila metri quadrati e
con un indotto che da lavoro a
oltre 3mila persone, oltre 700 i
lavoratori diretti. Se la crisi
morde le caviglie delle aziende
in tutti i settori, la DHL Supply
Chain Italy ha visto un incremento del fatturato molto impor-
tante. Negli ultimi quattro anni il
fatturate è in continua crescita:
245 milioni di euro nel 2010,
266 nel 2011, 284 nel 2012 e
302 nell’ultimo anno. Con un
trend in crescita anche per il
2014 Dopo l’investimento di
Abbvie di Campoverde (citato
da Paola Putzulu), ne arriva un
altro molto importante. L’area a
sud si Roma, quindi, sembra
giovare dell’interesse delle grandi aziende internazionali e
potrebbe guidare una ripresa
della quale tutti sentiamo il bisogno, a livello locale come a
livello nazionale. A far ben sperare è il livello delle aziende che
scelgono di investire. Il fatturato
di DHL parla da solo e la crescita in questi anni difficili è il
segno del fatto che si tratta di
un’azienda in salute che vuole
restare e lavorare bene.
Foto G.Compagno
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 19
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 20
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Giriamo la segnalazione a chi di competenza, per le dovute verifiche
SEGNALATELO A NOI
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA LETTERA DI UN NOSTRO LETTORE INDIGNATO,
DI CUI GARANTIAMO L’IMPEGNO CIVILE
Egregio giornalista Gianfranco Compagno, conoscendo il suo impegno e
la sua attenzione verso la città di
Aprilia, desidero parteciparle il mio
personale disappunto per delle situazioni che, nostro malgrado, sono
sotto gli occhi di tutti che sembrano
siano diventate “normale amministrazione”. Mi riferisco al problema parcheggi: precisamente quelli sulle strisce blu (tra l’altro illegittimi). Sono
ormai anni che, per parcheggiare
nella zona centro, mi avvalgo dell’abbonamento mensile al costo di
€10,00. In particolare mi riferisco
alle strade di Corso Giovanni XXII,
Via degli Aranci e Via dei Lauri. In
queste strade suddette, si nota una
marcata tolleranza (del personale
ausiliario) nei confronti dei commercianti e/o di impiegati bancari: queste
categorie di cittadini parcheggiano
per tutto il giorno (deduco) gratis
visto che non esistono tagliandi di
parcheggio esposti sul parabrezza.
Vogliamo parlare di Via dei Lauri? E’
UNO SCEMPIO! Tutti questi gazebi
davanti ai bar, sorti come funghi,
“regolarmente autorizzati”
(che
comunque intralciano il marciapiede
procurando disagio a mamme con
carrozzine ed a portatori di handicap) occupano numerosi posti auto
blu, limitando moltissimo la disponibilità dei posti per parcheggiare! E se
un disabile dovesse parcheggiare
sulle strisce blu avendo trovato i relativi posti riservati già regolarmente
occupati? Vista la notevole riduzione
del numero dei posti a pagamento,
sarebbe il caso di DIMUNUIRE la
tariffa, senza alcuna perdita economica per l’Amministrazione, visto
che per i gabezi si paga l’occupazione di suolo pubblico? A fronte di
maggiore entrate, l’Ente dovrebbe
offrire maggiori servizi! Signor Compagno, gradirei che attraverso il suo
giornale desse voce a queste mie
riflessioni. La ringrazio anticipatamente e la saluto cordialmente.
LETTERA FIRMATA
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
“Aprilia in Latium”, l’Amministrazione
presenta ufficialmente il marchio
identificativo della Città
Durante lo svolgimento in Piazza
Roma della rassegna dell’Uva e
del Vino, appuntamento enogastronomico e di rievocazione storica particolarmente importante
per la realtà culturale e produttiva del territorio, ha preso il via
con un convegno sul tema in
Aula Consiliare, dove l’Amministrazione ha ufficialmente presentato il marchio identificativo
pagina 21
Lotteria abbinata alla festa di San Michele
Arcangelo 2014. I numeri vincenti
e in rappresentanza della Camera
di Commercio di Latina Italo Di
Cocco. Ospiti in Aula Consiliare
anche la Signora Maria Stefania
Ravizza Garibaldi, discendente
diretta di Menotti Garibalddi, e il
suo consorte.
Il Marchio identificativo della
Città, “Aprilia in Latium”, è stato
elaborato dal Maestro Jago Balistreri, 26enne di Firenze, che
Si comunicano i numeri vincenti della lotteria abbinanta all'edizione 2014 della festa di San Michele Arcangelo:
questa mattina in Aula Consiliare
ha spiegato la sua opera che
richiama nel disegno le ali di San
Michele Arcangelo, Patrono di
Aprilia, sullo sfondo dei Colli
Romani illuminati dal sole.
Il suo lavoro è stato scelto da una
commissione esaminatrice tra le
42 proposte pervenute in risposta
al bando pubblicato dal Comune
di Aprilia a livello nazionale.
della Città di Aprilia, il brand
caratteristico del territorio e
delle sue peculiarità legate alle
produzioni di qualità della terra,
ma anche all’artigianato, al settore manifatturiero e a quello
artistico e culturale.
Al convegno sono intervenuti, in
rappresentanza dell’Amministrazione, il Sindaco Antonio
Terra, il Presidente del Consiglio Comunale Bruno Di Marcantonio, l’Assessore alle Attività Produttive Vittorio Marchitti.
Presenti il Sindaco e il Vicesindaco di Lanuvio Luigi Galieti e
Maurizio Santoro, il Vicesindaco di Ardea Fabrizio Cremonini
- O 124, abbinato al decimo premio che vince: Foto in Tela
Gigante 100x150;
- P 174, abbinato al nono premio che vince: Abbonamento
annuale palestra;
- G 315, abbinato all'ottavo premio che vince: Set borsa e portafoglio Versace;
- C 276, abbinato al settimo premio che vince: Citybike Beretta;
- C 376, abbinato al sesto premio che vince: Tablet Samsung
T110;
- T 414, abbinato al quinto premio che vince: Tavola a sbalzo;
- D 423, abbinato al quarto premio che vince: Abito da cerimonia donna;
- E 239, abbinato al terzo premio che vince: Crociera Msc nel
Mediterraneo;
- O 391, abbinato al secondo premio che vince: Orologio Ebel
- L 296, abbinato al primo premio che vince: Citroen C1.
pagina 22
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Rassegna di musica Sacra
Organizzata dall’Associazione C.S.T e Pianeta Musica
Partono i concerti di musica classica promossi da Il Giornale del Lazio, l’associazione Cst e Pianeta Musica per la ricorrenza dei 30 anni dalla nascita
del giornale. Il fondatore del quindicinale Ben Iorillo ha inteso promuovere
una stagione di musica classica sacra con concerti nelle chiese del territorio
seguito dall’informazione del Giornale del Lazio. Si terranno quindi, concerti di musica sacra nelle chiese dei comuni di Aprilia, Anzio, Ardea, Nettuno, Pomezia e Cisterna. I concerti inizieranno nel mese di novembre e termineranno nel nuovo anno. Molti gli artisti coinvolti per gli eventi e gruppi
che Il Giornale del Lazio ha sempre supportato. I programmi variano dalla
musica antica alla musica Sacra. Nel prossimo numero i dettagli degli eventi e i programmi.
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 23
La notizia pubblicata sul sito di Ossigeno per l’informazione
ASSOLTI I GIORNALISTI DI LATINA OGGI
QUERELATI DA ACQUALATINA
La sentenza è stata emessa il 22 maggio 2014 ed è stata notificata a settembre
“Diffamazione. Le spese delle querele pretestuose le pagano i cittadini”
Una sentenza di assoluzione
emessa a Latina indica uno dei
seri problemi che la proposta
di legge all’esame del Senato
non affronta Il Giudice presso
il Tribunale di Cassino, Barbara Del Pizzo, ha assolto dopo
sette anni i giornalisti di Latina
querelati per diffamazione a
mezzo stampa per avere criticato la gestione della società
Acqualatina. La sentenza è
stata emessa il 22 maggio 2014
ed è stata notificata a settembre. Questa vicenda e la sua
conclusione indicano alcuni
problemi concreti che la proposta di legge in materia di
querele per diffamazione a
mezzo stampa, che sta per
approdare in Senato, dovrebbe
affrontare con opportuni
emendamenti. Nel 2007 la
società Acqualatina, che gestisce il servizio idrico in provincia di Latina e in parte dei territori di Roma e Frosinone,
querelò i giornalisti Graziella
Di Mambro, Tonj Ortoleva e
Daniele Vicario unitamente a
Luigi Cardarelli (nella qualità
di direttore responsabile della
testata Latina Oggi) sostenen-
do che avevano “orchestrato
una campagna di stampa tesa a
screditare gli organi direttivi di
tale società, in tal modo offendendone la reputazione”. Ci
sono voluti sette anni di giudizio per riconoscere che la querela era infondata. Nelle moti-
vazioni, il giudice De Pizzo
afferma che in tutti gli articoli
contestati hanno rispettato i
principi della “verità storica
della notizia”, della “pertinenza” e della “continenza” e,
contrariamente a quanto sostenuto dai querelanti, “non è
emerso che negli articoli si
riferiscano notizie false o prive
di fondamento”. Il giudice ha
fatto notare che “è indubbio
l’interesse pubblico delle
vicende di Acqualatina, società
che aveva privatizzato la
gestione del servizio idrico
nella totalità della provincia di
Latina, interesse dimostrato
anche dall’effettuazione di servizi di trasmissione televisive
di diffusione nazionale”. L’assoluzione è avvenuta perché il
fatto non costituisce reato. La
pubblica accusa aveva chiesto
l’assoluzione perché il fatto è
scriminato dall’esercizio del
diritto di cronaca. Dunque, sia
pure sette anni dopo, in sede
giudiziaria, è stato riconosciuto che tutti gli articoli su
Acqualatina, le critiche sulla
privatizzazione e la gestione,
l’aumento delle bollette e la
coincidenza tra i soggetti politici controllori e controllati
erano fondati e che le notizie
riferite erano vere e di interesse pubblico. È dunque evidente che l’iniziativa di chiedere
al giudice di punire i giornali e
i giornalisti era pretestuosa ed
è altrettanto evidente il suo
effetto intimidatorio. Nel condurre questa azione giudiziaria
i querelanti non hanno rischiato nulla più delle spese legali.
Ma chi paga queste spese?
Questa società, che è pubblica
per il 51%, ha messo in moto
senza fondato motivo, lo dice
il giudice, una macchina della
giustizia denunciando una
indebita lesione di immagine e
di onorabilità che non c’è
stata, visto che gli articoli
affermavano il vero; ha denunciato come indebita interferenza le critiche dei giornalisti
che, per altro, riecheggiavano
le battaglie di impegno civile
condotte da numerosi cittadini
e da alcuni sindaci contro la
privatizzazione dell’acqua. E
alla fine i responsabili della
società al 51% pubblica che
hanno promosso questa azione
giudiziaria hanno pagato le
spese legali mettendole a carico del bilancio. Poiché le
entrate della società sono alimentate dalle bollette dell’acqua consumata dai cittadini, in
sostanza hanno fatto pagare
queste spese ai cittadini. Invece il giornale e i giornalisti
sotto processo per sette lunghi
anni, i cronisti e il direttore
hanno pagato in proprio. Qui
siamo al paradosso, come
alcuni dei giornalisti assolti da
questa querela hanno fatto
notare durante il corso di formazione “Rettifiche e diffamazione” promosso da Ossigeno
venerdì 3 ottobre a Priverno
(Latina). Per essere stati correttamente informati (come
stabilito in sentenza) i cittadini
della provincia di Latina pagano una “tassa” in più, un
“costo-informazione” che si
riflette sulle bollette dell’acqua. Probabilmente, hanno
fatto notare i giornalisti, questa
è una di quelle querele che non
sarebbe stata mai presentata se
ci fosse – come in altrI Paesi –
un deterrente contro le querele
infondate e strumentali e non
solo contro quelle palesemente
temerarie; se fosse previsto, ad
esempio, un equo risarcimento
per i giornalisti pienamente
prosciolti dalle accuse come è
avvenuto in questo caso; se
fosse previsto che chi chiede
un risarcimento danni debba
versare un deposito cauzionale
che perde se la sua richiesta
risulta infondata (anche questo
è previsto il altri Paesi).
Perché il Parlamento nel
momento in cui – dopo quasi
settant’anni – ridisegna le
norme sulla diffamazione a
mezzo stampa non affronta
questi e altri serissimi problemi che sono evidenti? Perché
gli organi che controllano il
corretto impiego dei soldi pubblici non cominciano a chiedere conto e ragione dei soldi
spesi da pubblici amministratori per alimentare querele
fasulle e per pagare onorari di
assistenza legale che si potrebbero risparmiare? Sarebbe giusto, si aiuterebbe la libera
informazione e si contribuirebbe alla spending review.
Foto archivio G.Compagno
http://notiziario.ossigeno.info/
2014/10/diffamazione-lespese-delle-querele-pretestuose-le-pagano-i-cittadini48965/#sthash.lRGckJqJ.dpuf
Continuano gli appuntamenti per Tesserarsi al Partito Democratico di Aprilia, sarà possibile Tesserarsi presso la Sede del PD cittadino, sita in Piazza Roma 8, pagando il costo della Tessera che
equivale a 15 euro, di seguito potrete trovare tutti gli appuntamenti di ottobre e novembre 2014:
Mercoledi 22/10/2014 dalle ore 19:00 alle 20:00;
Mercoledi 29/10/2014 dalle ore 19:00 alle 20:00; Mercoledi 05/11/2014 dalle ore 19:00 alle 20:00;
Mercoledi 12/11/2014 dalle ore 19:00 alle 20:00; Mercoledi 19/11/2014 dalle ore 19:00 alle 20:00; Mercoledi 26/11/2014 dalle ore 19:00 alle 20:00; Tanti, ad Aprilia ed in Italia sono disillusi dalla politica e la criticano però, pochi sono quelli che
ci dedicano tempo e idee, noi abbiamo deciso di farlo e iscrivendoci abbiamo scelto di entrare in
un Partito dove l’obbiettivo è il bene comune, un Partito di sognatori e sogni che insieme avranno la forza di realizzarli.
Tiziano Anderlini - Coordinatore del Circolo Aprilia Centro del PD di Aprilia
direttore Bruno Jorillo
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 24
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Venerdì 31 ottobre dalle ore 17 i bambini accompagnati inizieranno la visita alle case
FESTA DI HALLOWEEN A CAMPOLEONE
Le strade interessate saranno via Campoleone Scalo via Braies, via Ledro, via Lugano e via Toblino
Happy Halloween in Campoleone è nato l’anno scorso in
modo puramente casuale da
una chiacchierata tra due amiche, che hanno tentato di organizzare quello che pensavano
sarebbe stato solo un giro di
dolcetti per un piccolo gruppo
di bambini. È invece diventato
una festa lampo di quartiere
grazie all’entusiasmo degli
abitanti della zona di Campoleone Scalo e soprattutto delle
sue organizzatrici, che rappresentano le due anime di Campoleone, ovverosia chi ci è
nato e cresciuto come Sara
Maggiotti, e chi, nato e cresciuto a Roma, ha scelto di
andarci a vivere, come Sara
Fusi Serangeli. E così tantissimi bambini in maschera hanno
girato cantando filastrocche
per via Campoleone Scalo e
vie limitrofe accompagnati dai
genitori, suonando alle case
che avevano le decorazioni
esposte per raccogliere dolci e
caramelle. Quest’anno Sara &
Sara ci riprovano, anche grazie
alla richiesta di molti dei partecipanti dell’anno scorso, sia
bambini che genitori, che
hanno mostrato grande apprezzamento per la piccola iniziativa. La festa non è gestita da
nessun comitato, preparati.
Ovviamente i bambini sono
benvenuti da qualunque parte
provengano. Il giro continuerà
fino alle 20, orario in cui ci si
riunirà nel parco di Sant’Anna
per le foto di gruppo. Chi
volesse partecipare alla distribuzione pur non abitando in
Sara Maggiotti e Sara Fusi
zona, potrà appostarsi lungo la
via. Si raccomanda ai genitori
di tenere i bambini per mano
per strada, perché purtroppo
non potrà essere chiusa al traf-
fico essendo di accesso a uno
snodo ferroviario.
Foto scorso anno archivio
Gianfranco Compagno
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 25
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 26
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Il Rotary Club Aprilia - Cisterna, domenica 12 ottobre, ha organizzato una giornata speciale
“NORMALITÀ NELL’ESSERE DISABILI”
Grazie all’I.R.I.,azienda apriliana che ha messo a disposizioni gli Elicotteri
Hanno partecipato all’evento le associazioni AGPHA, AISA e L’ Isola che c’è
di Noemi Reali
“Un diverso linguaggio è una
diversa visione della vita” affermava così anni fa il grande Federico Fellini per sottolineare la
rilevanza delle parole e del
diverso significato che noi attribuiamo loro. Cosa associamo al
termine “disabilità”? Perché non
provare con“adattabilità”? Adattarsi ad una determinata condizione fisica o psichica e riuscire
a condurre una vita normale relazionandosi con il mondo esterno.
L’importanza dell’integrazione
da parte di ragazzi disabili è da
sempre obiettivo principale del
Rotary Club Aprilia Cisterna,
club che concorre a sostenere
programmi umanitari internazionali e a realizzare interventi specifici nella propria area di azione. Il Club opera nell’area geografica relativa ai Comuni di
Aprilia e Cisterna di Latina ma,
naturalmente, la sua azione si
diffonde anche nelle aree geografiche limitrofe, interessate da
legami e rapporti con il proprio
territorio di competenza. È il
Rotary di Aprilia-Cisterna ad
organizzare il 12 ottobre una
simpatica giornata per far vivere
ai “ragazzi” di varie associazioni
del territorio, quali “AGPHA”
“AISA” e “L’Isola che c’è”,
un’esperienza esaltante; regalando loro forti emozioni. La manifestazione prende il nome di
“Normalità nell’essere disabili”,
iniziata con la scoperta di Villa
Romea, adagiata sulle colline a
nord di Aprilia sulla Pontina, un
luogo incantato con belle costruzioni che si affacciano sopra due
specchi d’acqua e circondati da
alle 11.15. L’attività di volo è
stata permessa grazie alla disposizione di due elicotteri della
I.R.I. ( Italian Industries Rotars)
, la quale si ringrazia per la fornitura di apparecchi e dei piloti.
prati inglesi. L’evento inizia alle
10.00 con l’ accoglienza dei partecipanti con Paolo Puccini, Cinzia Bersani ed Antonio Vecchi.
Dopo il saluto alle bandiere, i
saluti del presidente del Rotary
Club, Alessandro Sestili, alle ore
11.00 Roberto Grassi presenta lo
scopo e la finalità della giornata
per arrivare con Mario Gentili
alla presentazione del Rotary
Club International e in particolare del progetto da realizzarsi in
giornata “ diversamente angeli
volano con Rotary”. Il breafing
pre-volo avviene, infatti, intorno
Prima di far “prendere il volo” ai
ragazzi si è discusso di come
molti anni fa vi era una mentalità retrograda che considerava al
pari di un alieno il “diverso”. Di
come la società stia cambiando
ne sono chiari esempi personaggi come Alex Zanardi e Giusy
Versace: veri campioni dei valori
umani e morali. L’idea di tale
giornata è venuta al Rotary proprio per accelerare questo cambio di mentalità all’interno della
società. I “ragazzi”, agitati prima
ma eccitati e felici poi, hanno
vissuto l’esperienza del volo in
elicottero, che unanimemente
hanno definito favolosa e serena.
A questo punto giunti all’ora di
pranzo, si è apprezzato il servizio dato dalla cucina e dal personale di Villa Romea, dove sono
stati serviti piatti semplici nell’aspetto e nei prodotti usati, ma
gustosi e dai sapori raffinati, centrando i gusti e le necessità degli
ospiti. Prima ancora che il pranzo fosse finito, i piloti sollecitati
da chi, sentiti i riporti di chi
aveva volato chiedeva di vivere
anche lui questa esperienza e
loro cortesemente si sono prestati, sino a quando il carburante
l’ha permesso. Si ringraziano
tutti coloro che hanno permesso
la riuscita della manifestazione
tra cui i proprietari e gestori di
Villa Romea, Marco Traccitto e
Sandro Traccitto; i rappresentanti delle istituzioni: Franco
Gabriele, vice Sindaco di Aprilia, Francesca Barbaliscia, assessore della cultura; Luigi Galieti,
sindaco di Lanuvio, Maurizio
Santoro, vice Sindaco di Lanuvio. Ed ovviamente le associazioni disabili presenti:AISA
LazioOnlus, AGPHA ONLUS di
Aprilia e L’ Isola che c’è con
circa 80 partecipanti. Si ricorda
che gli obiettivi che queste associazioni cercano di raggiungere
sono di promuovere e sviluppare
relazioni amichevoli fra i propri
soci per renderli meglio atti a
servire l’interesse generale. Ma
sopratutto di propagare la comprensione reciproca, la cooperazione e la pace a livello internazionale mediante il diffondersi
nel mondo di relazioni amichevoli.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 27
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 28
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
San Michele Arcangelo gremita per il concerto in onore di San Francesco, il Santo della Pace
GRANDE SUCCESSO PER L’OTTOBRE DI PACE APRILIANO
Raccolti fondi per il progetto “Ukuleles for Peace”
di Piergiuseppe Jorillo
Grande successo per l’ottobre di
pace apriliano. Si sono conclusi
con grande successo di pubblico
gli eventi promossi per l’ottobre
di pace apriliano che sono stati il
preludio della marcia per la pace
Perugia-Assisi tenutasi domenica
19 ottobre. E’ partita all’ExMattatoio di Aprilia la rassegna “Ottobre di Pace” con un dibattito pubblico giovedì 9 ottobre, dalle 21,
dal titolo “Legalità e Pace – Viaggio in Palestina”. Il forum (promosso dall’associazione Arci La
Freccia, Anpi, Libera e Giovani
Democratici) ha affrontato il
dramma del popolo palestinese e
ha visto la partecipazione di Salameh Ashour, presidente della
comunità palestinese di Roma. Al
dibattito erano presenti tra gli
altri, Angelo Capozzi, presidente
dell’associazione Arci La Freccia
di Aprilia, il presidente dell’Anpi
Vittorio Arrigoni di Aprilia Filip-
pace. Ci sono ebrei che vogliono
rimanere negli stati palestinesi e
nessuno fa loro niente. La cultura
araba è pacifica ed è aperta alle
convivenze”. Ed è stata proprio la
cultura, in particolare quella
musicale, il fulcro degli eventi
dell’ottobre di pace apriliano.
Dopo il dibattito è seguito il concerto di Angelo Capozzi per
Ukeleles For Peace (Un progetto
no-profit ideato da Paul Moore
per promuovere la coesistenza
pacifica tra bambini arabi ed
ebrei e tra le loro famiglie). Tutti
gli eventi sono stati promossi per
raccogliere fondi per questo progetto. “In questo periodo di crisi
globale –spiega Filippo Treiani-
per ricordare il Santo patrono d’Italia come evento inserito nelle
manifestazioni dell’ottobre di
pace. Il titolo del concerto viene
da “preghiera semplice” di San
Francesco tratto dall’armonizzazione proposta da Riz Ortolani
per le musiche del film di Franco
Zeffirelli “Fratello Sole e Sorella
Luna” del 1972. Prima del concerto il parroco Don Franco
Marando ha spiegato la vita e le
opere di San Francesco che si presentò come “strumento di pace”
davanti al sultano nel pieno delle
crociate. Angelo Capozzi ha quindi spiegato le finalità della raccolta fondi per “Ukuleles for Peace”.
Tutta la produzione di San Fran-
Emanuela Della Torre, Riccardo Toffoli, Claudio Di Lelio
Un momento del convegno
allʼex Mattatoio
po Fasano, i referenti provinciali
e locali di Libera, il presidente dei
Giovani Democratici Alessio
Orlando, il segretario del Pd di
Aprilia Alessandro Mammuccari
e l’assessore all’ambiente Alessandra Lombardi. Il Comune di
Aprilia ha infatti, messo a disposizione dei pullman per aderire
alla marcia della pace PerugiaAssisi. L’incontro è servito per
comprendere le ragioni dei palestinesi che, come ha tenuto a precisare Ashour, hanno solo la
voglia di vivere pacificamente nel
proprio paese. “Ci sono stati arabi
–ha detto- dove si vive tutti in
abbiamo inteso di promuovere
l’ottobre di pace apriliano perché
anche ad Aprilia si possa manifestare per la pace non solo in Palestina, ma in tutto il mondo”.
IL CONCERTO DELL’11
OTTOBRE
Chiesa gremita di persone per
San Francesco, il Santo della
pace. Questo il messaggio del
concerto “Fammi strumento della
tua pace” che si è tenuto sabato
11 ottobre alle ore 20.30 presso la
chiesa arcipretale San Michele
Arcangelo di Aprilia nell’ambito
degli eventi dell’ “ottobre di
pace”. In occasione della ricorrenza di San Francesco, l’associazione Kammermusik in collaborazione con Il Giornale del Lazio,
L’Associazione C.S.T., Ic Matteotti ha promosso un concerto
cesco è rivolta alla riconciliazione e al perdono. A partire dal cantico delle creature dove nella
penultima strofa, si invoca la sopportazione delle tribolazioni nel
perdono e nella pace. E nella preghiera semplice dove la pace è
perdono, fede, amore e gioia.
Hanno partecipato per l’occasione più di 100 bambini delle classi
III della scuola elementare G.
Deledda dell’Ic Matteotti che
hanno cantato due brani: “benedizione a frate Leone” scritta da
San Francesco per l’amico Leone
e uno dei pochi scritti autografi
conservati del Santo. La musica è
nota per essere stata eseguita dal
piccolo coro dell’Antoniano. Il
coro di voci bianche ha cantato
anche Dolce Sentire di Riz Ortolani con il quale si è chiuso il concerto, melodia del film di Zeffi-
relli. Il coro di voci bianche della
scuola Deledda è stato preparato
dalle maestre Vincenza Riccardi
e Gina Antobenedetti per le
sezioni A e B, Anna Faillone e
Daniela Gaetano per le sezioni E
ed F. La Maestra Daniela Gaetano
ha diretto il coro nei due brani. I
bambini sono stati bravissimi e
molto intonati. Hanno dialogato
musicalmente in Dolce Sentire
con i musicisti del concerto: Riccardo Toffoli (pianoforte),
Claudio Di Lelio (Violino) ed
Emanuela Della Torre (Mezzosoprano). A tutti i bambini l’associazione Kammermusik ha rilasciato un attestato di partecipazione per la bravura dimostrata.
Le insegnanti della Deledda
e il direttore artistico
Gabriella Vescovi
l’incontro con Chiara, l’udienza
papale con la quale Innocenzo III
approva la Regola francescana,
Lullaby composta per la morte
Il coro dei bambini insieme ai promotori e al parroco
Don Franco Marando
Anche alle sezioni è stato rilasciato un attestato. Sono state eseguite, anche, “Alto e glorioso
Dio” di Marco Frisina tratto e
ispirato al più antico degli autografi di San Francesco, scritto nei
primi mesi del 1206 davanti al
crocefisso di San Damiano. Quindi dalle laudi di Hermann Suter
compositore svizzero, la laude VI
“beato sia mi’ signore per sora
nostra matre terra”. I brani francescani sono proseguiti con il
“cantico delle creature” musicato
da Angelo Branduardi e riprodotto nell’album “infinitamente piccolo” del 2000. E’ stato proposto
un medley delle musiche di Riz
Ortolani per il film Fratello Sole e
Sorella Luna che raccontano
musicalmente la storia del Santo
di Assisi: preghiera semplice,
del Santo. Per le musiche di Ortolani, è stata preziosa la collaborazione con la fondazione Ortolani
che ha concesso gentilmente le
partiture. Hanno aperto il concerto alcuni noti brani tratti dal
repertorio sacro: L’overture di Le
Deluge di Saint-Saens oratorio
sacro sulla storia biblica del diluvio universale e la pace di Dio
con l’uomo, Domine Deus di
Vivaldi e l’Ave Maria di SaintSaens. Il tutto arrangiato per pianoforte (Riccardo Toffoli), violino (Claudio Di Lelio) e voce (il
mezzosoprano Emanuela Della
Torre). Il ricavato di tutti gli
eventi è stato di circa 300 euro
che sono stati donati per il progetto “ukuleles for Peace”.
Si ringraziano per le foto
Michele Gisondi e Daniele
Natalizia
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 29
pagina 30
IL GIORNALE DEL LAZIO
Centenario Brunilde Baiocco
al S. Michele Hospital di Aprilia
Quest’anno la RSA San Michele
Hospital ha organizzato un grande
evento per festeggiare il centenario di
un ospite della struttura , la Sig.ra
Brunilde Baiocco. Insieme a tutti gli
ospiti della struttura, il personale ed i
familiari della signora Baiocco,
hanno preso parte ai festeggiamenti
anche il Sindaco di Aprilia Antonio
famiglia contadina. La mamma restò
vedova quando lei era ancora una
bambina per una caduta accidentale
da un albero del papà. Lei crebbe da
sola le sue sorelle e fratelli quando la
mamma si ammalò. Durante la seconda guerra mondiale i tre fratelli furono fatti prigionieri in Grecia e di due
non si ebbero notizie dal ‘40 al ’44.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
APRILIA - NONNI IN FESTA
AL SAN MICHELE HOSPITAL
“Cari nonni, a voi che
siete sempre gentili e disponibili e che ci insegnate tutto, a voi dedichiamo
tutto il nostro cuore” è
questo uno dei “pensierini” che i bambini della
scuola elementare Montegrappa hanno dedicato ai
nonni del San Michele
Hospital. Giovedì 2 ottobre, in ricorrenza della
festa dei Santi Angeli
custodi, il San Michele
Hospital ha deciso di
festeggiare la festa dei
nonni; data riconosciuta
già anni fa come “festa
mondiale dei nonni”.
“L’evento si è svolto in
orario scolastico per
favorire la presenza dei
bambini della scuola elementare Montegrappa, in
particolare le classi 4^C e
4^D del tempo pieno. Il
trasporto è stato favorito
dall’Associazione Turistica Pro Loco di Aprilia e
dai soci Coop; i quali
teniamo a ringraziare”.
Spiega la dottoressa
Valentina Pavino, psico-
loga che si occupa della coordinazione delle attività
ludico-ricreative e della valutazione neuropsicologica
dei pazienti al momento del loro ingresso nella struttura e della riabilitazione cognitiva. Le malattie neurodegenerative non possono essere
combattute, ma attraverso una giusta terapia di gruppo possono essere tenute sotto controllo. Tutti gli eventi rientrano nella programmazione delle attività ludico-ricreative,
che vengono periodicamente organizzate dalla struttura per favorire la socializzazione ed
il benessere psicofisico di tutti gli ospiti
Sartoria - Riparazioni
ANNETTE
Nella foto il Direttore amministrativo Augusto Ricci, il Sindaco Antonio
Terra, Paolo Rizzo collaboratore del Consigliere Regionale On. Enrico
Forte, la Dott.ssa Maria Silvaroli, il Dott.re Andrea Campoli
Terra e Paolo Rizzo collaboratore del
consigliere regionale On. Enrico
Forte. Il Sindaco durante la cerimonia
ha voluto omaggiare personalmente
la signora di una pergamena in ricordo dell’evento. Il pomeriggio è stato
allietato dalla musica e dalla splendida voce di Nadia Pedullà. Ai festeggiamenti ha preso parte anche tutta la
direzione amministrativa e medica
della struttura, La Dott.ssa Maria Silvaroli e il Dott.re Andrea Campoli.
La sig.ra Baiocco è nata il 9 ottobre
del 1914 a Panicale in provincia di
Perugia, primogenita di 8 figli: 5
sorelle e 3 fratelli, di cui attualmente
in vita solo tre sorelle rispettivamente
di 90 anni, 88 e 83. La sue era una
Lei e le sue sorelle, invece, scamparono ai bombardamenti. A 20 anni si
sposò e nel ’34 nacque la prima
figlia, nel ’37 la seconda e nel ’44 il
figlio maschio. Nel 68 a causa degli
alluvioni lei ed il marito decisero di
raggiungere il figlio e si trasferirono
ad Ostia dove rimasero a lungo.
Attualmente la sig.ra Baiocco è ricoverata presso la RSA San Michele
Hospital dal 1-10-2013 a causa della
rottura del femore e di due mesi di
ospedalizzazione. Dai figli viene
descritta come una mamma sempre
affettuosa e grande tifosa di calcio.
La sua squadra del cuore era l’ inter e
quando perdeva sportivamente a casa
brontolava sempre !
Sandra Andriolo
Non lasciare i tuoi vestiti nell’armadio,
noi te li trasformiamo con la nostra
creatività, li modernizziamo, garantendoti la qualità e la
nostra esperienza
Aprilia - Via dei Lauri, 115 tel. 366.1915347
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 31
pagina 32
IL GIORNALE DEL LAZIO
DIGITAL LIFE:
PLAY/LATINA
L’associazione Arci La Freccia di Aprilia curerà due giornate
il 23 e 30 ottobre ore 21 le esibizioni a Palazzo M
Raccontare una realtà in movimento e
proiettata verso il futuro. E’ questo l’obiettivo di Digital Life: Play/Latina, il
progetto dedicato alle arti digitali ideato
e creato dalla Fondazione Romaeuropa su impulso della Regione Lazio in
corso di svolgimento negli spazi di
Palazzo M a Latina. Una rassegna alla
quale l’associazione culturale Arci La
Freccia darà un contributo curando due
giornate “live” che introdurranno gli
spettatori nella gamma degli stili legati
all’elettronica, al sound design, alla sperimentazione e all’elettroacustica Si inizierà giovedì 23 ottobre (a partire dalle
21) con E-Cor Ensemble, Vertrek e
Giovanni Paolo Liotta. Esibizioni
avveniristiche e immaginifiche. E-Cor
Ensemble è un laptop ensemble d’improvvisazione elettroacustica nato nel conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina e composto da Francesco Altilio, Mirjana Nardelli e Giovanni Tancredi. Durante ogni performance il gruppo compone un pezzo partendo dal nulla, approfittando sia della libertà che della forza
data dal mezzo. L’obiettivo è creare uno spazio acustico nel quale l’ascoltatore possa sprofondare, distaccandosi dalla realtà almeno per la durata del pezzo. I Vertrek (Gianni Salinetti e Federico Procopio) sono
due chitarristi attratti dalle risorse sonore offerte dalla musica elettronica contemporanea, la loro esibizione sarà incentrata sulle mutazioni sonore di strumenti e corda (chitarra elettrica, harp guitar, basso) filtrati, modellati o deformati attraverso macchine e laptop. Loop estemporanei, elementi Ambient e Idm, armonie mutuate dal jazz modale: sono questi gli elementi che confluiscono nella performance dei Vertrek. A
loro si accompagnerà la performance di Giovanni Paolo Liotta che proporrà un sound terso ed evocativo,
tra ambiente e dub-techno. Liotta ha studiato Composizione di Musica Elettronica e Sound Design, ma si
è basato soprattutto su un approccio individuale ed eclettico nell’uso di diversi linguaggi e tecniche come
il serialismo, il caso, la musica concreta e spesso utilizzando strumenti digitali di produzione musicale progettati da sé. Sotto lo pseudonimo di Die Kreatur ha raccolto la sua produzione personale di musica elettronica, caratterizzata da una vasta gamma di stili. Le serate curate dall’associazione La Freccia continueranno poi il 30 ottobre con “Sogni Inauditi#2” di Eugenio Becherucci, uno stimolante viaggio dentro il corpo e l’anima della chitarra, in in cui il classico ruolo dell’esecutore è ormai del tutto superato.
Becherucci, diplomatosi presso il conservatorio di Frosinone e poi perfezionatosi in Spagna e Francia, è
un compositore ed esecutore tra i più apprezzati negli importanti teatri europei. Nel suo concerto verrà
accompagnato dall’ensemble di chitarre “L. Recife”, il gruppo musicale fondato e diretto proprio da
Becherucci che prevede l’esecuzione di opere originali di autori contemporanei, che mettano in luce la ricchezza timbrica della chitarra, con incursioni elettroniche e improvvisazione. Digital Life: Play/Latina (dal
16 ottobre al 1 novembre) è promossa da Regione lazio e Fondazione Romaeuropa nell’ambito del Roma
Europa Festival ed è realizzata in collaborazione con Seminaria Sogninterra e l’associazione culturale Arci
La Freccia. Il calendario (dal 16 ottobre al 1 novembre) prevede una serie di mostre, concerti, spettacoli e
dj set. Tutti gli eventi saranno a ingresso libero. L’esposizione a Palazzo M affianca le nove settimane di
mostra a La Pelanda (dal 9 ottobre al 30 novembre) creando così un ponte ideale tra Roma e Latina.
Info e aggiornamenti su www.romaeuropa.net
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Il pianista apriliano si esibirà all’università Roma Tre
ALEX TROLESE IN
CONCERTO
Giovedì 30 ottobre presso l’aula magna di Lettere in via
Ostiense 234 alle ore 17.30
di Riccardo Toffoli
Concerto all’università
Roma Tre del Maestro,
pianista apriliano, Axel
Trolese. Il concerto si
terrà giovedì 30 ottobre
all’aula magna di Lettere
in via Ostiense 234 alle
ore 17.30. Il concerto
verterà sullo studio pianistico e sarà presentato
e introdotto dal noto
musicologo
italiano
Piero Rattalino. Il maestro Trolese eseguirà di Chopin lo studio op. 25 n. 1 in la
bemolle maggiore e lo studio
op. 10 n. 12 in do minore “La
caduta di Varsavia”; di SaintSaëns lo studio op. 111 n. 1 in
la bemolle Terze maggiori e
minori, n. 6 in fa maggiore
Toccata; di Debussy lo studio
n. 11 “per gli arpeggi composti” e lo studio n. 12 “per gli
accordi” nonché di Schumann
gli Studi Sinfonici op. 13. Axel
Trolese si è diplomato il primo ottobre scorso al conservatorio di Cremona
con un voto che premia il talento: 10 e lode e menzione d’onore. Il suo maestro, Maurizio Baglini, il vincitore del premio Montecarlo del ’99, ha scritto
di lui in tono soddisfatto: “Dieci , lode e menzione d’onore, motivata in virtù
di forte individualità interpretativa, concetto a me molto caro. Essere originali a tutti i costi è sbagliato, ma peggio ancora è essere tradizionalisti per la
pura pigrizia di rimanere nello standard. Auguro al mio allievo Axel Trolese
che questo diploma sia un puro e semplice punto di partenza per una gran
bella carriera”. Axel Trolese ha 17 anni, frequenta il liceo scientifico nell’istituto Meucci di Aprilia, è un anno avanti a scuola e molti anni avanti rispetto alla media dei diplomati nei conservatori italiani. Ha iniziato lo studio del
pianoforte a cinque anni con Guido Gavazzi e presto è entrato al conservatorio di Latina. All’età di appena nove anni, fu ammesso alla frequenza del
terzo anno. Un talento innato. Sta tenendo concerti in tutta Italia, un vanto per
la città di Aprilia.
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 33
PARTE IL 6 NOVEMBRE AL “ROSSELLI” IL PROGETTO “CENTENARIO GRANDE GUERRA : UN RICORDO PER LA PACE”
SARANNO ESPOSTI CIMELI E FOTO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE
OSPITE D’ONORE LO STORICO GIORDANO BRUNO GUERRI CHE TERRA’ UNA CONFERENZA SU GABRIELE D’ANNUNZIO
di Elisa Bonacini
unricordoperlapace.blogspot.it
[email protected]
Prende il via giovedì 6 novembre
presso l’ I.I.S. “CARLO E
NELLO ROSSELLI” ad Aprilia
con una esposizione di cimeli storici, una mostra fotografica ed una
conferenza il progetto dell’Associazione “Un ricordo per la
pace” sul centenario della prima
guerra mondiale (1914-1918) .
Le iniziative sulla “Grande Guerra” sono parte del programma dell’Associazione “Un ricordo per la
pace” che dal 2011 opera nel territorio di Aprilia e della provincia di
Latina per divulgare la storia delle
guerre mondiali e le tragiche ripercussioni sulla popolazione civile
anche attraverso una raccolta di
testimonianze degli ultimi sopravvissuti, reperti e foto. L’Associazione ha già realizzato diversi
video-documentari tra cui un
video specifico sulla prima guerra
mondiale: “4 novembre : la grande vittoria italiana” ed è curatrice
dell’esposizione della collezione
di divise e strumentazioni degli
eserciti che combatterono nel
1944 nel nostro territorio appartenuta a Ostilio Bonacini: “APRILIA IN GUERRA : LA BATTAGLIA DI APRILIA” sita dal 2013
nell’Auditorium del “Rosselli”.
Il nuovo progetto “CENTENARIO GRANDE GUERRA : UN
RICORDO PER LA PACE” prevede una serie di mostre e convegni tematici che si svolgeranno dal
2014 al 2018 presso l’Istituto
“Rosselli”, ma che saranno proposti anche in altri Istituti di Istruzione della provincia di Latina.
Le finalità primarie dell’Associazione “Un ricordo per la pace”
sono quelle di coinvolgere i cittadini, ed in particolare le giovani
generazioni alla conoscenza del
sofferto percorso che ha portato
l’Italia al raggiungimento dell’unità Nazionale e della nostra democrazia.
Per queste motivazioni il progetto
è stato accolto favorevolmente
dalla nuova Dirigente dell’Istituto Rosselli Dott.ssa Viviana
Bombonati e dai docenti dell’Istituto che hanno gentilmente offerto
la loro collaborazione e che stanno
preparando i ragazzi all’evento.
Il 6 novembre prossimo una sezione dell’esposizione “APRILIA IN
GUERRA : LA BATTAGLIA DI
APRILIA” accoglierà quindi eccezionalmente anche alcuni cimeli
della Grande Guerra appartenuti
a Ostilio Bonacini; sarà pure allestita una mostra fotografica permanente sui Volontari Ciclisti
Automobilisti del 1915 dal titolo
“Impressioni di guerra”. Le
immagini proposte sono tratte dall’album di guerra di Giuseppe
Bonacini (1892 -1961) volontario
agli esordi della Prima Guerra
Mondiale nel Battaglione Lombardo Volontari Ciclisti Automobilisti
(V.C.A.), un’unità para-militare di
circa 500 uomini che si proponeva
una specie di addestramento per
combattere al fronte contro gli
Austriaci; a farne parte furono
alcuni importanti rappresentanti
del movimento Futurista tra cui
il fondatore Filippo Tommaso
Marinetti. Ospite d’onore per il
primo evento al “Rosselli” sul
centenario della Grande Guerra
sarà lo storico Giordano Bruno
Guerri che terrà una interessante
conferenza su Gabriele d’Annunzio (Pescara 1863 - Gardone
Riviera 1938), una delle figure più
eclettiche del panorama letterario
italiano : scrittore e poeta, giornalista , aviatore, militare, politico e
acceso patriota, sublime rappresentante del Decadentismo italiano.
Mitica l’“Impresa di Fiume” nel
settembre 1919 quando D’Annun-
zio organizzò una spedizione paramilitare che partì da Ronchi presso Monfalcone (“la marcia di
Ronchi”) per l’ occupazione della
città di Fiume, che gli alleati vincitori del primo conflitto mondiale
non avevano assegnato all’Italia.
Aspettiamo quindi con trepidazione di conoscere dall’intervento di
Giordano Bruno Guerri retroscena
e curiosità del vissuto e delle
opere di questo straordinario personaggio. La partecipazione eccezionale di Guerri al “Rosselli” si
Giordano Bruno Guerri
deve all’interessamento del giornalista Bruno Liconti che anche
in questa occasione ha generosamente voluto sostenere il progetto
dell’Associazione “Un ricordo per
la pace”. Un ringraziamento doveroso va a questo giornalista e
amico grazie al quale (ndr :mi sia
concessa questa ripetizione) i
ragazzi dell’Istituto “Rosselli” ed i
cittadini di Aprilia hanno potuto
conoscere quest’anno Nicola Pietrangeli e Gianni Rivera.
Giordano Bruno Guerri nato a
Monticiano (Siena) nel 1950 è uno
scrittore, giornalista e storico italiano, uno dei più noti studiosi
del XX secolo, in particolare del
ventennio fascista ed il maggiore
esperto della vita e delle opere di
Gabriele D’annunzio.
Dal 2008 è Presidente
della Fondazione “Il Vittoriale degli Italiani”, la
“cittadella monumentale”
residenza di Gabriele
D’Annunzio costruita dal
1921 al 1938 a Gardone
Riviera (Brescia) da
D’Annunzio con l’aiuto
dell’architetto Giancarlo
Maroni, a memoria del
“poeta-soldato” e delle
imprese degli italiani
durante la Prima Guerra
Mondiale.
Guerri è stato direttore di
importanti testate, tra cui il
famoso mensile “La Storia Illustrata”, “Chorus”, “L’Indipendente” e da anni collabora con “Il
Giornale”. Dotato di una forte personalità è stato anche conduttore
televisivo del programma RAI
“Italia mia” e partecipa spesso a
trasmissioni televisive di carattere
culturale, anche nel ruolo di opinionista. E’ docente universitario
di Storia contemporanea a Salerno, a Roma e in prestigiose Università estere tra cui Madrid, Ginevra, New York e Rio de Janeiro.
(n.d.r. : elaborazione notizie biografiche da wikipedia).Il progetto
“CENTENARIO
GRANDE
GUERRA : UN RICORDO PER
LA PACE” è quindi una bella
opportunità per i ragazzi di avvicinarsi concretamente alla storia
della prima guerra attraverso la
visione tangibile dei reperti, reali
documenti di memoria, ed il contatto con nomi prestigiosi del
mondo culturale italiano.
Nel prossimo appuntamento, previsto per febbraio-marzo 2015 i
ragazzi si confronteranno con due
importanti relatori : il Generale
Luigi Marsibilio, Vice-Presidente
della “Sezione Studenti e Cultori
della materia” e il Generale Massimo Coltrinari, Docente di Dot-
trine Strategiche e Storia Militare
all’Istituto Superiore di Stato
Maggiore Interforze e Docente di
Geopolitica e Sicurezza Globale
alla Sapienza di Roma.
“UN RICORDO PER LA PACE” :
nel nome dell’Associazione che
rappresento sono racchiuse le
nostre finalità in campo sociale; è
importante trarre insegnamento
dal passato per non ripercorrere gli
stessi errori, promuovendo se possibile, con il nostro piccolo contributo, una cultura della pace e della
solidarietà mediante l’apprezzamento di valori quali PATRIA,
LIBERTÀ e DEMOCRAZIA, per
i quali milioni di persone hanno
creduto sacrificando la propria
vita.
Il progetto “CENTENARIO
GRANDE GUERRA : UN RICORDO PER LA PACE” si rivolge
nello specifico agli studenti, ma
desidera coinvolgere anche i cittadini di Aprilia.
Gli interessati sono pregati di
rivolgersi entro il 3 novembre alla
e-mail dell’Associazione : unricordoperlapace.@gmail.com per
concordare le modalità di partecipazione al prossimo evento del 6
novembre.
(la foto di Guerri è tratta da
www.giordanobrunoguerri.it)
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 34
INCONTRO CONVIVIALE DELL’ANPI
Venerdì 17 ottobre, presso i locali del PDCI
di via Fratelli Rosselli a Campoleone.
di Riccardo Toffoli
Moltissima la partecipazione alla cena sociale
dell’Anpi che si è tenuta
venerdì 17 ottobre presso
i locali di via Fratelli
Rosselli a Campoleone.
Una cena che è servita a
sostenere le iniziative
dell’Anpi di Aprilia e
anche per condividere un
momento di socialità,
tutti insieme nei valori
della resistenza partigiana. L’Anpi di Aprilia
dedicata a Vittorio Arrigoni ha lavorato moltissimo con iniziative sul
territorio. E’ stata tra le
associazioni promotrici
dell’ottobre di pace, di
incontri culturali con
partigiani, scrittori e ha
presentato libri sulla storia dell’Italia. Non ha
trascurato le dinamiche
moderne e ha partecipato alla marcia della pace
Perugia-Assisi. Questo
infatti, il messaggio lanciato dal presidente
Filippo Fasano: “l’Anpi
di Aprilia si rivolge ai
partigiani storici perché
è giusto ricordare ma
anche ai partigiani di
oggi che lottano per la
giustizia, l’uguaglianza e la
libertà”. Molte le pietanze
preparate per l’occasione:
couscous vegetariano, sal-
siccia, braciola di collo alla
brace e insalata. E poi
peperoni grigliati, torte
salate, frittate di tutti i tipi e
tanti dolci. Il risultato ha
soddisfatto i promotori dell’iniziativa che annunciano
di ripeterla presto.
Foto di Davide Casari.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
GRANDE RIAPERTURA
ASILO NIDO “PETER PAN”
Ad aprilia, da oltre
10 anni, l’Asilo
Nido Peter Pan
accompagna i vostri
figli nel percorso di
crescita e di sviluppo grazie all’ausilio
di personale altamente qualificato.
In occasione della
riapertura,inaugura
il nuovo anno scolastico mettendo a
disposizione
dei
genitori un nuovissimo servizio di trasporto PRE E POST
scuola, nonchè l’attivazione di attività
dedicate all’infanzia
e non solo: DOPOSCUOLA,corsi post
scolastici e laboratori creativi.
La tradizione si unisce all’innovazione
rimanendo sempre
al passo con le
nuove
necessità
delle famiglie, come
ad esempio avvicinare i bambini alle
lingue straniere,proprio nell’età evolutiva in cui l’apprendimento è più rapido.
L’asilo,inoltre, attribuisce molta importanza anche alle attività sportive,prevedendo nella programmazione settimanale corsi di
nuoto,danza,karate ecc..
Vicino alle esigenze di ogni famiglia, si prevedono sconti e promozioni relativi all’iscrizione e alla retta mensile. Per maggiori informazioni venite a trovarci ad Aprilia in via Pizzetti,angolo via Mascagni.
Oppure telefonale allo 06- 9282196.Siamo anche su Facebook Asilonido
Peter pan
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 35
“APRILIA SI…CURA”
IMMIGRAZIONE - PARI OPPORTUNITÀ E TUTELA DEI DIRITTI
LA BELLA FACCIA DELL’IMMIGRAZIONE. STORIE DI
IMMIGRATI IMPRENDITORI CHE CE L’HANNO FATTA
a cura di Sihem Zrelli
Le imprese straniere, secondo il
Dossier immigrazione 2013,
sono 477.519 e rappresentano il
7,8 per cento del totale nazionale. Soffrono la crisi ma resistono meglio delle imprese italiane. La sfida dell’integrazione.
Care lettrici e lettori,
ormai siamo abituati a sentire
parlare di immigrazione sempre
con riferimento a fatti drammatici, come sono quelli degli sbarchi nel Mediterraneo o a notizie
che parlano di immigrati assassini, di clandestini spacciatori, di
stranieri pericolosi ecc.
Nel 59% dei casi, la cronaca
nera viene “etnicizzata”.
Sono sempre più i titoli, anche
da prima pagina, che fanno riferimento alla nazionalità del protagonista di una determinata
notizia di cronaca nera.
Queste notizie non solo generalizzano ed infangano la dignità
degli immigrati, ma spesso e
volentieri vengono strumentalizzate e storpiano la realtà dei
fatti, causando così un forte disprezzo da parte delle comunità
in cui vivono.
Nessuno parla invece di coloro
che si sono rialzati, dei tanti ex
clandestini che ce l’hanno fatta,
dei tanti imprenditori immigrati
che sono riusciti a resistere alla
crisi grazie ai loro sacrifici e alla
loro tenacia, che con il loro lavoro oggi aiutano la crescita economica di questo paese e spesso
e volentieri garantiscono un
posto di lavoro anche a tanti italiani.
È un dato indicativo che mentre
crolla l’imprenditoria italiana,
l’imprenditoria
immigrata
cresce producendo un valore
stimato aggiunto di 7 miliardi
di euro. Le attività sono concentrate in pochi settori.
Il 61 per cento delle imprese
straniere opera nel commercio
(34,8 per cento), nelle costruzioni (26,5 per cento) e nell’industria (8,6 per cento). Il 56,8 per
cento dei titoli appartiene a soli
quattro Paesi: il Marocco (16,4
per cento), la Romania (15,4 per
cento), la Cina (14,7 per cento) e
l’Albania (10,3 per cento).
Sinceramente stanca di sentire
parlare sempre male degli immigrati, ho voluto raccontare la
storia di qualcuno che ci ha
messo la faccia, nel vero senso
della parola, di qualcuno che
come me – anzi ne sono orgogliosa - non si vergogna di dire
di essere tunisino e di appartenere al mondo arabo.
Consapevoli di essere stati sicuramente più fortunati dei nostri
connazionali, siamo l’emblema,
più o meno inconsapevole, di
come l’integrazione si realizzi
prima di tutto attraverso il lavoro.
Mohamed, è fuggito da guerre
e povertà, arrivando in Italia da
clandestino ha fatto i lavori più
umili, ma continuando sempre
ad avere fiducia ed ad investire
sull’Italia. Tanto che, in piena
crisi, mentre gli italiani —-chiudono le imprese, lui la sua l’ha
aperta.
Un percorso ad ostacoli, il suo
come quello di tanti altri
imprenditori immigrati, una
sfida che ha portato molti di loro
a diventare, da dipendenti, lavoratori autonomi, passando attraverso un’altra lingua, un’altra
cultura, le inevitabili diffidenze
e soprattutto il “nemico” più
grande per chi vuole intraprendere un’attività, italiano o straniero che sia: la burocrazia.
Il segreto del loro successo è la
passione ed il sacrificio.
Ed è proprio la parola passione,
quasi una lezione di vita, quella
che viene in mente sentendo le
storie degli immigrati che in Italia hanno avuto successo.
Passione per un lavoro che spesso coincide con quello artigianale, manuale. “Esiste una sapienza nelle mani che può dare pane
e libertà alla gente onesta - racconta MOHAMED.
Un lavoro che è scoperta e recupero della tradizione italiana,
sempre più spesso trascurata dai
giovani e preservata dagli immigrati.
Io mi chiedo come sia possibile
che lo Stato non dia il giusto
valore a quell’enorme miniera
d’oro che è fatta dall’esperienza,
dalla cultura e dall’organizzazione di tanti piccoli imprenditori artigiani che oggi rischiano di
chiudere e che stanno lasciando
la loro eredità a tanti giovani
immigrati che hanno deciso di
mettersi al loro fianco per imparare un mestiere.
In Italia ci sono tanti maestri del
lavoro. Sono una ricchezza enorme che può aiutare questo paese
a uscire dalla crisi in cui ci troviamo, ma non mi sembra però
che chi decide le cose in Italia
conosca davvero in fondo questa
grande opportunità.
Gli imprenditori immigrati sembrano ancora credere nel sogno
italiano, ed è la fiducia il motore più potente, quello che porta
più lontano.
PRESSO LA CASA DI CURA VILLA SILVANA È ATTIVO
DA TEMPO IL SERVIZIO DI NEUROFISIOPATOLOGIA
Presso la Casa di Cura Villa
Silvana è attivo da tempo il servizio di Neurofisiopatologia
diretto dal Dottor Piergiorgio
Giorgini, nella foto Neurologo
e Primario del reparto di Riabilitazione Neuromotoria della
clinica. Il servizio si è da poco
arricchito di un’apparecchiatura di ultima generazione per
l’esecuzione di esami elettromiografici.
L’esame elettromiografico è
un’indagine diagnostica funzionale per lo studio dei nervi
(es: le neuropatie) e dei muscoli (es: le miopatie), utile, inoltre, per integrare lo studio morfologico costituito dalle indagini neuroradiologiche. Con il
termine ”elettromiografia” si
intende comunemente sia l’esame con ago elettrodo che quello neurografico eseguito con
elettrodi superficiali e stimolazione elettrica (studio della
velocità di conduzione nervosa
e delle risposte riflesse). L’elettrodo ad ago viene inserito nei
muscoli da studiare per la ricerca di una eventuale attività di
denervazione con muscolo a
riposo e durante la contrazione
per valutare la morfologia ed il
reclutamento delle unità moto-
rie. Questi parametri sono fondamentali per la
diagnosi. Un’
attenzione particolare è stata
data dalla casa
di cura Villa
Silvana all’utilizzo degli elettrodi ad ago che
costituiscono
spesso il motivo
di preoccupazione da parte
dei pazienti che
si devono sottoporre all’esame.
Gli
aghi
monouso utilizzati, sono infatti
a base di platino
e, per le loro
caratteristiche,
sono
ottimamente tollerati
dal paziente ed
assolutamente indolore. Presso
la clinica, oltre agli esami elettromiografici ed elettroneurografici è possibile eseguire
visite specialistiche neurologiche con il Dott. Giorgini.
Sarà possibile chiedere ulte-
riori informazioni in merito
ai trattamenti illustrati ed
effettuare le prenotazioni
delle visite presso l’ufficio
prenotazioni/ticket
della
Casa di Cura Villa Silvana o
telefonando
al
numero
06.92.14.06510
È la fiducia che fa sì che per
degli immigrati il lavoro sia
integrazione ma anche realizzazione personale, perché come
spiega benissimo Mohammed,
tunisino maestro del gesso, la
scelta di un mestiere è un po’
come quella di un abito: ti sta
bene se è su misura, se ti fa stare
meglio.
Personalmente, considerando la
mia personale esperienza di
imprenditrice immigrata, ritengo
che credere in quello che si fa, è
la migliore lezione che ho imparato dalla mia vita in Italia.
Le motivazioni del successo
degli imprenditori immigrati
sono da ricercare nella ricerca di
una realizzazione personale, di
una maggiore indipendenza economica e di un’opportunità per
superare una situazione di svantaggio sociale da cui si parte.
Gli imprenditori immigrati sono
disponibili all’impegno in campi
innovativi e predisposti ad attività di import/export che possono essere di beneficio tanto all’Italia quanto ai Paesi di origine.
I segnali della crisi sono gli stessi delle imprese italiane: riduzio-
ne delle attività svolte, la difficoltà di ottenere i pagamenti
dovuti, la burocrazia, l’abbassamento del reddito medio e il
rischio concreto di cessare l’attività.
Per gli imprenditori immigrati,
in aggiunta, è più difficile accedere alla concessione del credito
d’impresa, spesso non tanto per
le caratteristiche dell’impresa,
quanto dalla supposta affidabilità della comunità di appartenenza.
Una grande volontà, capacità di
resistenza, motivazioni, tenacia
sono tra i fattori di successo dell’imprenditoria immigrata.
Il problema principale resta
comunque quello di creare
armonia tra immigrati e cittadini
italiani.
Gli immigrati portano un contributo economico e sociale, ma
manca l’integrazione. La stessa
cittadinanza agli stranieri non è
una carta d’identità, deve essere
il frutto di un rispetto reciproco
dove gli immigrati possano sentire l’Italia come una seconda
patria.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 36
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Non una nuova finanziaria
di Salvatore Lonoce
Cari amici lettori, il mito del
miracolo italiano si è infranto
contro il muro del limite Europeo e ci assedia.
Lo prova la nostra industria
ormai entrata nella sua fase
discendente più acuta , la liquidità che diventa risorsa scarsa in
molte attività, mentre le discariche sono sempre più stracolme
di rifiuti, e noi sempre più disperati nello sbarazzarci dei nostri
avanzi.
Cari amici, questa Italia non
tiene più il passo dello sviluppo
ma consuma ancora.
Il peggio è che la nostra Italia è
giunta a questo appuntamento
con la metà della popolazione
che non ha ancora conosciuto il
gusto della dignità umana, ma
può ancora farlo solo se, “la
Casta”, gli attuali “benestanti”
accetteranno di sottoporsi ad una
drastica cura dimagrante.
Di fronte all’idea di ridurre i
guadagni di questi più fortunati,
la prima reazione è stata di panico. Nella loro fantasia si sono
affacciate immagini di privazioni e di sofferenze.
Ma la sobrietà non significa
ritorno alla candela. Sobrietà
non va confusa con miseria,
come consumismo non va confuso con benessere.
Cari amici, la sobrietà è più un
modo di essere che di avere.
E’ uno stile di vita che sa distinguere tra i bisogni reali e quelli
imposti, che si organizza a livello collettivo per garantire a tutti
il soddisfacimento dei propri
bisogni con il minor dispendio
di risorse, che dà alle nostre esigenze il giusto peso senza
dimenticare le esigenze spirituali, affettive, intellettuali, sociali.
Sobrietà significa capacità di
liberarsi dalla schiavitù dell’inutile e del superfluo, ricordandoci
che la civiltà, nel vero senso
della parola, non consiste nella
moltiplicazione dei bisogni, ma
nella capacità di ridurli.
Dal che si conclude che la
sobrietà ci chiede di liberarci
dalla schiavitù del possesso in
modo da evitare lo spreco di
materiali in beni sottoutilizzati.
Ad esempio le automobili
andrebbero piuttosto chiamate
“auto immobili” perchè gran
parte del tempo se ne stanno
ferme per strada intasando la circolazione e trasformando tutti
gli spazi pubblici in un grande
parcheggio.
Cari amici, il nostro è un popolo
piuttosto attaccato alla proprietà
delle cose, ma dovremmo capire
che il nostro interesse non è possedere la lavatrice, l’automobile,
o i libri, ma soddisfare il bisogno
di pulizia, di mobilità, di lettura.
Se entrassimo in questa logica
scopriremmo altre modalità di
soddisfacimento dei nostri bisogni che consentirebbero un notevole risparmio di materiali.
Una via è la condivisione, l’uso
in comune dei beni. Un tipico
esempio è il trasporto pubblico
organizzato dagli enti locali. Ma
esistono molti altri campi di
applicazione, sia di tipo commerciale che gratuito. Può essere la lavatrice a gettoni, l’adesione a un gruppo di condivisione
dell’auto, l’acquisto di attrezzi
in comune a livello di condominio.
Cari amici, nella vita di tutti i
giorni la sobrietà passa attraverso piccole scelte fra cui meno
auto più biciclette, meno mezzo
privato più mezzo pubblico,
meno carne più legumi, meno
prodotti globalizzati più prodotti
locali, meno merendine confezionate più dolcetti fatti in casa,
meno cibi surgelati più prodotti
di stagione, meno acqua imbottigliata più acqua del rubinetto,
meno cibi precotti più tempo in
cucina, meno prodotti confezionati più prodotti sfusi, meno
recipienti a perdere più prodotti
alla spina, meno prodotti usa e
getta più riciclaggio.
Allora “Scegliamo buone pratiche l’abitudine le renderà gradevoli”.
Lo so siamo restii ai cambiamenti, per adottare nuovi stili di
vita non basta nè la convinzione,
nè la convenienza, ci vuole la
sperimentazione. Possibilmente
di gruppo perchè insieme le difficoltà si affrontano meglio.
L’invito che faccio è a ritrovarsi,
ad organizzare momenti conviviali durante i quali discutere,
confrontarsi sulle difficoltà
incontrate come, Equitalia, il
licenziamento, la mancanza di
denaro per comprare il necessario, cercare insieme la soluzione.
Per troppo tempo abbiamo
accettato l’idea che il benessere
si misura con le quantità di cose
che gettiamo nel carrello della
spesa, ma questo non è benessere, è benavere.
Cari amici il sistema ci ha spinto
alla decisione che per comprare
molto, abbiamo bisogno di molti
soldi, per guadagnare molti soldi
passiamo molto tempo al lavoro.
Ci si affanna, si corre, si maledice il tempo che scappa. Otto ore
di lavoro non bastano più, è
necessario fare lo straordinario.
Le ore passate fuori casa crescono, non c’è più tempo per noi,
per il rapporto famigliare, per la
cura dei figli, per la vita sociale.
Bisogna andare di fretta. Compaiono allora le insonnie, le
nevrosi, le crisi di coppia, i disagi tenuti a bada con le sostanze.
Cari amici, siamo così diventati
una società dai legami fragili,
instabili, frettolosi, in continua
composizione e scomposizione.
Rapporti interpersonali consumati come gelati, una leccata e
via. Esplode la comunicazione
via cellulare, i messaggini inondano l’etere nell’illusione che la
quantità possa compensare la
qualità. Ma in ambito umano la
logica dell’usa e getta non funziona, non possiamo dare la
colpa ai nostri figli se danno più
valore all’Iphone che alla loro
dignità.
Se vogliamo recuperare dobbiamo trovare il modo di lasciare
più spazio alle relazioni familiari e sociali, garantendo un bagaglio culturale che consenta a ciascuno di realizzare tutto se stesso.
Per benvivere in città serve
verde, centri storici chiusi al
traffico, piste ciclabili, trasporti
pubblici adeguati, piccoli negozi
diffusi, punti di aggregazione.
Per beneabitare servono piccoli
condomini con spazi e servizi
comuni che favoriscono l’incontro. Per benlavorare servono piccole attività diffuse sul territorio
per evitare il pendolarismo e
favorire la partecipazione.
Per benrelazionarsi servono
tempi di lavoro ridotti, pause
televisive, tranquillità economica, per favorire questo dialogo e
questa distensione familiare, è
richiesta una scelta politica
nazionale, non una nuova finanziaria.
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
Massimiliano Salvioni: Fotografo
tra Glamour, Moda e Sanremo
Ti occupi di fotografia fashion e
glamour, cos’è per te la moda?
E’ l’eterno gioco della seduzione,
tra mostrare e nascondere, l’essenza della sensualità. Apparenza ed
essenza insieme. Sta al fotografo
“alzare il sipario” ...
Le tue modelle appaiono infatti
sempre spontanee, anche nelle
pose più accattivanti. Qual è il
segreto?
La complicità. Due chiacchiere,
una sigaretta, un caffè. Parlo un po’
di me, è una cosa che avvicina.
Espormi per primo fa sì che anche
chi è davanti all’obiettivo si senta
libero di non alzare barriere. Poi, le
faccio ridere: alle donne piace ridere. L’ironia è la mia arma vincente,
ho il pensiero veloce e la battuta
sempre pronta, e questo aiuta a
sdrammatizzare ogni situazione.
Lavorare con me è, prima di tutto,
divertente.
Nel wedding, invece, come lavori? Qual è l’approccio?
Mi piace raccontare una storia, la
storia degli sposi. Ogni coppia è
diversa, e io sono un buon osservatore delle persone. Senza essere
invadente, cerco di cogliere i
momenti spontanei e le emozioni di
quel giorno speciale, costruendo un
reportage che comincia prima della
cerimonia e prosegue dopo, con la
festa. Cerco di allentare le tensioni
costruendo un clima gioviale e allegro, coinvolgendo gli sposi nelle
pose. E sono attento ai particolari,
che sono indizi: le scarpe, i fiori, le
bomboniere ...
Cos’è, per te, fare un ritratto?
E’ una sperimentazione giocosa,
l’esplorazione di un volto e di un
corpo frutto del dialogo silenzioso e
visuale fra fotografo e soggetto
fotografato, che è attore ma anche
un po’ regista di sé stesso. Il soggetto, alla fine, deve potersi riconoscere nel suo ritratto.
Spettacoli, paparazzate, cinema:
nella tua carriera hai fotografato
tante star: qual è il rapporto dei
divi con la fotografia?
I divi amano essere fotografati,
soddisfa la loro vanità e serve alla
carriera..anche se spesso mettono la
mano davanti all’obiettivo ma spostano la testa per farsi fotografare
comunque .Fa parte del gioco J.
Sfortunatamente, con il mio carattere socievole, alla fine divento
amico di questi personaggi, e non
gioca a mio favore: in pratica
diventi riconoscibile , e il vip,
magari in compagnia dell’amante,
vedendomi allontana la ragazza e tu
hai il servizio bruciato J.
Ho fotografato attori sia nazionali
che esteri, da Jean Claude van
Damme a Wesley Snipes, e cantanti da quelli emergenti a quelli affermati, in quanto seguo il Festival di
Sanremo da ormai 13 anni.
Fotografia industriale, still-life,
editoriali: qual è il tuo rapporto
con i lavori su commissione?
Sono una grande risorsa: il committente dà un importante sostegno
logistico e finanziario, ed io riesco
sempre a portare il mio contributo e
far emergere la mia creatività
all’interno del progetto. Rispetto
l’autonomia dei collaboratori e
riesco sempre a fare squadra.
Il tuo “contratto da sogno”?
Quello che mi sarebbe piaciuto .. il
matrimonio di Brad Pitt e Angelina
Jolie: quando ci fu la notizia del
matrimonio a Como, mi ero intrufolato all’interno di una villa comunale poiché nell’ambiente si vociferava che si sarebbero sposati lì, ed
in effetti poteva essere, perché la
villa aveva pure la piattaforma per
l’elicottero.
Vestito da rambo dei poveri , con
pagina 37
Campagna “Anche il cuore è un
muscolo”! SMS al 45504
DAL 12 OTTOBRE AL 1
NOVEMBRE,
MANDANDO UN SMS DEL
VALORE DI 2 EURO AL
NUMERO 45504, AIUTERAI PARENT PROJECT A FINANZIARE IL
PROGETTO SCIENTIFICO “Misura per Misura”.
Lo studio guidato dal
Prof. Eugenio Mercuri del
Policlinico Gemelli di
Roma, mira a sostenere un
network di specialisti che
lavora alla raccolta dati
sulla storia naturale della
Duchenne. Verrà finanziato un assegno di ricerca
per uno specialista che si
occuperà dell’elaborazione dei dati e un gruppo di
fisioterapisti, di 13 centri
italiani, che svolgerà la
raccolta dati. Il lavoro di
raccolta e analisi dei dati
contribuirà ad approfondire la conoscenza della
progressione della patologia. La Campagna ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il Patrocinio del
Policlinico Agostino Gemelli di Roma.
I NOSTRI TESTIMONIAL
L’iniziativa beneficia del supporto di vari personaggi del mondo della cultura, sport, spettacolo…
quindi, #adottauntestimonial !
DARIO FO, VINCENZO NIBALI, ANDREA BARZAGLI, TONY CAIROLI, LO STAFF DI
RADIO DEEJAY, PAOLO RUFFINI, ANNA TATANGELO ,GIULIA BEVILACQUA, NICOLA
SAVINO, FRANCESCO CAFISO, SQUADRA ITALIANATTORI, BOOSTA, PEPPE MASCARA, CHRISTOPHER CICCARESE, DAVIDE DEVENUTO, JACOPO FO, MILENA MICONI,
PAOLO CAIAZZO, GILLES ROCCA, CRISTINA BOWERMAN, EMANUELA, LUCCHINI,
JOHN HEMINGWAY, ELODIE TRECCANI
INVITO ALLA LETTURA
Mario Luzi nel centenario della nascita
zaino fotografico, e un piccolo kit
di sopravvivenza ( acqua, panini e
sigarette ) rimasi per due giorni
nascosto dentro una siepe, e fu un
incubo : non avevo l’accendino, da
Rambo passai a Mac Gyyer cercando di usare le ottiche per accendermi una sigaretta senza chiaramente
riuscirci. Risultato: dopo 2 giorni
chiuso nel parco….. sigarette zero,
Bradd Pitt e Angiolina Jolie ZERO.
La cronaca rosa e la fotografia di
eventi e spettacoli presentano
spesso soggetti in movimento e
condizioni di luce difficili. Come
rispondi con la tua esperienza
alle condizioni estreme?
Innanzitutto è fondamentale l’attrezzatura di qualità. Utilizzo delle
reflex che mi tengano dagli 8 ai 10
scatti al secondo, proprio per non
perdere l’attimo: con questa velocita’ riesco a prendere lo scatto che
mi serve per i mensili o settimanali. Nel caso del gossip … sempre se
non mi vedono prima i vip J .Utilizzo sempre il formato Raw che consente di lavorare a fondo in fase di
postproduzione. E infine, laddove è
impossibile rispettare i canoni tecnici tradizionali, trasformo in creatività ciò che può sembrare un
difetto.
Lisa Bernardini
A cento anni dalla nascita
(1914/2014) in molti circoli letterari e nelle nostre biblioteche
è stato ricordato questo poeta
che è considerato uno dei più
grandi del secolo ventesimo. Il
suo iter poetico è intenso e
coerente. Mario Luzi era nato a
Castello di Firenze nel 1914 ed
aveva trascorso la sua infanzia a
Siena, nel 1929 si era trasferito
a Firenze dove si era laureato in
letteratura francese con una tesi
su F. Mauriac.
Nel 1999 il Papa Giovanni
Paolo II gli aveva proposto di
scrivere le meditazioni per la
Via Crucis al Colosseo e tutti i
giornalisti correvano ad intervistare l’unico poeta al quale era
toccato questo privilegio, molto
belle le ultime parole che il
poeta immagina siano state
rivolte dal Figlio al Padre: “Ahi,
Padre, mi inchiodano le mani e
i piedi./ Il debito di iniquità è
pagato all’iniquità./ Ma tu sai
questo mistero. Tu solo.” Fu una
sorpresa la scelta del pontefice
che aveva lasciato il poeta sgomento, ma subito dopo era stato
coinvolto nel “tema sublime” ed
aveva accettato con gioia un
incarico tanto importante.
All’inizio seguì il canone ermetico, collaborò con le riviste di
questo movimento come Campo
di Marte e Letteratura, subì
l’influenza della poesia francese
anche per gli studi universitari
fatti, è proprio nel suo primo
libro “La barca” che si notano
gli evidenti influssi del Simbolismo francese.
Secondo una famosa definizione di Carlo Bo la sua era un’
“immagine esemplare”, giudizio
espresso nel 1940 quando Mario
Luzi viveva e respirava l’aria
della sua Firenze, capitale della
letteratura italiana, la città dove
operavano Montale, Gadda,
Palazzeschi, Vittorini, Gatto,
Pratolini. È in questo clima culturale che l’allora ventiseènne
poeta forma quella che sarà poi
la sua arte poetica. Il precoce
riconoscimento comportò anche
una definizione, Luzi venne
considerato il poeta ermetico
per antonomasia, l’appellativo
non fu mai smentito dal poeta
che per tutta la vita è sempre
rimasto fedele alla propria giovinezza, è sicuramente però
limitante e inadeguata. La vastità dell’opera luziana fa sì che
egli sia un poeta composito
come pochi e che sia espressivo
di momenti poetici diversi: il
primo Luzi (fino agli anni cinquanta) è il poeta di una lirica
esistenziale (soprattutto con
Sereni, suo prediletto interlocutore in poesia) più di quanto
alcune sue punte ermetiche facciano supporre. Però poi avviene in lui un cambiamento: il
punto di vista non è più tra l’io e
la realtà, non c’è più giudizio (o
pregiudizio): l’io come tutti e
come tutto fa parte del flusso
della vita, il poeta assume per
sé, il ruolo umile e superbo di
scriba, rinnovando gli istituti
dell’espressione poetica e delle
prospettive future, molto vicino,
per quanto diversissimo, all’altro prediletto compagno di poesia, Giorgio Caproni. È la stagione poetica che, dopo la svol-
ta che si evidenzia nel volume
“Nel magma”, fa la grandezza di
Mario Luzi, poeta della “pienezza” come nota Giovanni Giudici.Ad un mese dalla morte,
avvenuta a Firenze nel 2005,
venne pubblicata una sua nuova
raccolta di poesie “la donna e il
sangue notturno”, la donna
addormentata è un essere che
domina perché vivo, non più
quindi le considerazioni che la
cultura pagana e cristiana hanno
voluto attribuirle, ma lei esiste
ed l’unica cosa veramente
importante. “Dorme e sente nel
suo sangue notturno/ transitare
il tempo, le ere,/ facimento e
sfacimento/ del mondo, creato
ed increato,/ sente un dolore
insensato/ per sé non esistente,/
ma ecco, d’improvviso/ lei è, le
è fatta/ grazia e croce/ di un
attimo,/ di sé./ Per un attimo lei
è,/ oh gloria ,/ oh sgomento.”……
Mario Luzi venne nominato
senatore della Repubblica per i
suoi grandi meriti letterari nel
2004, all’età di novant’anni.
La giovane ebrea al suo amato
musulmano “C’è una pozza di
sangue tra te e me./ Mio Dio,
chi l’ha versato?/ chiunque sia
stato,/ caro, è sangue sprecato./
Ma io so che l’amore/ mio, se mi
aprirai le braccia,/ potrà vederlo asciugato./ Vieni, non tardare.
Questa poesia, come chiusura di
questa breve presentazione,
riesce a farci comprendere
meglio la grandezza spirituale
ed artistica di questo grande
poeta.
Carla Ginanneschi
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 38
LA PSICOLOGA RISPONDE
Dott.ssa Anna De Santis
(Psicologa - Psicoterapeuta)
ESISTONO I SOGNI
PREMONITORI?
Gentile dottoressa, lavoro da
tempo in un negozio e tre anni fa
venne un cliente che avevo notato
per il suo fascino e il suo carisma.
Ricordo che l’avevo aiutato a scegliere una camicetta per il compleanno della moglie, e siccome
doveva partire mi chiese di farglielo recapitare a casa. La cosa
finì lì e non lo vidi più. Qualche
mese fa mi sono lasciata con il
mio ragazzo e il pensiero mi ha
portata a lui, non so perché. Sta di
fatto che da qualche tempo faccio
un sogno ricorrente: Incontro un
uomo dai capelli biondi, fa l’architetto ed è sposato, e guardandomi intensamente negli occhi mi
dice che questa volta farà sul serio
e che non mi lascerà scappare. Mi
svegliai contenta perché ero sicura che prima o poi, quell’uomo,
l’avrei incontrato. Dopo qualche
tempo rividi quel famoso cliente
che aveva catturato la mia attenzione, insomma, mi piaceva proprio tanto! Veniva a comprarsi un
maglione, lui, però, non si ricordava più di me, ma osservandolo
bene mi accorsi che era un po’
dimagrito e affaticato, quasi senza
rendermene conto gli chiesi che
cosa gli fosse successo, e mi confessò che aveva perso la moglie a
causa di una brutta malattia. Mi
dispiace ammetterlo, ma provai un
senso di speranza per me. Mi disse
che ero stata molto gentile ad interessarmi a lui e mi pregò di mandargli il resto della merce presso il
suo studio. Spontaneamente gli
chiesi se fosse un architetto, e mi
rispose di sì un po’ incuriosito.
Oggi, sono molto felice perché fra
di noi è nata una storia molto
bella, ma mi chiedo se quel sogno
è stata una premonizione, se sì,
come è possibile che la mente
riesca a fare questo?
PAOLA
I sogni sono le nostre emozioni
trasformate in immagini. E’ il tentativo del nostro cervello di scaricare emozioni disturbanti. I sogni
premonitori, invece, si differenziano dai primi perché vengono elaborati, dal nostro cervello, alcuni
dati registrati dal nostro inconscio.
Questo vuol dire che l’ inconscio
può essere paragonato ad un registratore a cui non sfugge nulla, ed
è operativo ventiquattro ore su
ventiquattro. Tutti i dati elaborati
emergono durante il sonno perché
è il momento in cui l’inconscio
risponde ai voleri della coscienza.
Mi spiego. Durante la giornata
lavorativa di Paola è accaduto che
il suo desiderio di incontrare un
uomo l’ha spinta a raccogliere dati
da quell’uomo che le piaceva
tanto, l’inconscio ha risposto al
volere della sua coscienza: “cerca
un uomo adatto a te e alle tue
aspettative”, in più Paola ha creduto che questo poteva avverarsi e
ha fatto sì che quell’uomo si confidasse con lei. Insomma, il desiderio di raggiungere un obiettivo e
il crederci nella sua riuscita non fa
altro che raddrizzare le antenne
dell’inconscio, che spinge il soggetto a determinati comportamenti
e non ad altri. Quindi, sì, i sogni
premonitori esistono, ma la loro
utilità è zero, perché diventano
premonitori solo dopo che l’even-
to sognato accade nella realtà.
Sognare che un treno deraglia, per
poi apprendere la notizia alla radio
che ciò è avvenuto in un x paese,
non è di nessuna utilità. Essi sono
basati su schemi esperenziali pregressi, ma non arrivano alla
coscienza se non dopo che l’evento stesso sia accaduto. Quando,
invece, abbiamo dei momenti di
“Dejà vu”, che significa “già
visto”, accade che in un certo
luogo esistono degli elementi
simili ad altri luoghi, che già conosciamo, e il nostro inconscio, per
associazione, ci dà l’impressione
di esserci già stati. Questa situazione diventa molto affascinante,
per chi la vive, e, per questo motivo, vuole crederci molto intensamente, tanto da desiderare di ripeterla, ma questa esperienza, come
quella dei sogni premonitori, ci
regala soltanto un senso di potere
che purtroppo difficilmente potrà
essere utilizzato preventivamente.
IL DIFFICILE RAPPORTO DI
COPPIA
Sono una signora di 42 anni e
sono sposata da venti. In tutti questi anni ho creduto che mio marito
potesse migliorare il suo carattere, che potesse diventare meno
aggressivo e svogliato di fare le
cose con me. Una mia amica,
invece, mi dice che il marito sta
sempre con lei, vuole fare tutto
con lei e che non le lascia nemmeno lo spazio di farsi una passeggiate con le sue amiche. E’ proprio
vero non si è mai contenti. Lo so,
ormai, che il rapporto di coppia
non è cosa facile, ed io, però, non
riesco proprio a sopportare quell’atteggiamento di mio marito.
Vorrei cambiarlo, vorrei che
capisse le mie esigenze di donna
oltre che di moglie e di madre. I
miei figli ci vedono spesso litigare
e questo crea un’aria molto pesante in casa, insomma il litigio è
Giorni Felici
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
all’ordine del giorno. Non riesco a
comunicare con lui, a fargli capire
che la vita che mi offre non mi
piace ormai da anni. Dottoressa,
le devo dire che ho conosciuto un
altro uomo molto dolce e comprensivo, ed ora mi vivo una storia
con lui dietro le spalle di mio
marito, il bello è che non mi sento
per niente in colpa, anzi sono
veramente felice. Ho letto in una
sua lettera del cosiddetto “amore
leggendario”, credo che io l’abbia
trovato. Cosa posso fare adesso?
Lo devo lasciare? Devo continuare così? A volte credo che mi sia
andata a mettere in una storia più
grande di me. Grazie, aspetto un
suo parere.
DONATELLA
Il rapporto di coppia non è mai
semplice, per il solo fatto che si
uniscono in uno stesso spazio due
persone con due vissuti diversi ed
abitudini diverse, conciliare questi
due aspetti è molto complicato e
trovare un punto d’accordo non è
cosa facile, a meno che non si
giunga ad un compromesso. L’amore non basta, perché è proprio
questo che entrambi chiedono, ma
se entrambi lo vogliono, ma non lo
sanno dare succede che i contrasti
vanno ancor più ad alimentare
quei vecchi rancori che non sono
della coppia, ma di quel famoso
rapporto genitoriale di cui tanto si
parla e che ci portiamo sempre
dietro. E sì, ci andiamo a scegliere
proprio quel partener che contenga
quelle caratteristiche dei nostri
genitori, e non basta, perché egli
rappresenta tutto il nostro nucleo
familiare, e che ci crediamo a no,
anche le amicizie che ci scegliamo
contengono similitudini con la
nostra famiglia dal punto di vista
caratteriale. Immancabilmente i
conflitti con i genitori ci sono e
guai se non fosse così, perché è
proprio quel conflitto che crea la
nostra personalità e la nostra individualità. Se un figlio non avesse
conflitti con i suoi genitori sarebbe
problematico, per lui, confrontarsi
Per porre domande alla dott.ssa
scrivi a: Dott.ssa Anna De Santis
ad Aprilia in via Mozart1 (di fronte Conforama) tel. 393.6465283 o
inviare una e-mail al seguente
indirizzo di posta elettronica:
a1 [email protected]
Sono attivi gli incontri di
gruppo CODIP
Per informazioni
347.6465458
393.6465283
www.codip.org
e mail:[email protected]
Per festeggiare qualsiasi ricorrenza scrivi o invia un e-mail
al GIORNALE DEL LAZIO Via E. Fermi, 18 - 04011 APRILIA
e-mail: [email protected]
(gli auguri con foto verranno pubblicati gratuitamente)
Questo è un giorno da
ricordare perché è nata una
persona speciale, e per
questo ti volevo fare un
augurio particolare!
Buon Compleanno per i tuoi
50 anni!! Da Donatella,
Fabrizio e Davide
Al cucciolo della famiglia che
il 5/11 compie 3 anni
Tantissimi auguri Nicholas
dagli zii Cinzia Emilio Maira
Mirei Mattia e Danilo
con il mondo esterno, ma quando i
conflitti diventano esageratamente
ingestibili, però, ecco che si cerca
di fuggire, da quel rapporto, proprio come sta facendo lei, signora
Donatella, cercando conforto nell’
l’amore in un altro uomo, ovvero,
in un altro aspetto delle sue immagini genitoriali. Ora, lei sta sollecitando in quest’altro uomo, solo
quegli aspetti gratificanti che tanto
le mancano, ma pensi, solo per un
attimo, cosa accadrebbe se convivesse con lui. Forse, comincerebbe a sollecitare quegli aspetti genitoriali che ora sollecita in suo
marito; allora, si domandi: cosa mi
ha attratta di mio marito all’inizio
del nostro rapporto? Cosa è cambiato fra di noi? E non dica che lui
sia cambiato col tempo, perché è
succesa solo e soltanto una semplice cosa, entrambi vi siete sollecitati quelle caratteristiche genitoriali dalle quali volevate fuggire, e
che, ora, solo un altro uomo od
un’altra donna possono alleviarne
la sofferenza, quella sofferenza
che illusoriamente si crede di
risolvere così. In ultimo, vorrei
che lei descrivesse almeno tre
caratteristiche di suo marito e tre
dei suoi genitori, si accorgerà che
ci sono delle similitudini, e attenzione si accorgerà che anche l’altro uomo possiede quelle stesse
caratteristiche genitoriali, e allora?
Che fare? La risposta è già dentro
di lei!
Sei la ns. vita, la gioia
più grande che poteva
capitarci, mamma e
papà ti augurano un
bellissimo compleanno,
ti amiamo più della
nostra vita.
Auguri di cuore
Domenico per i tuoi 6
anni compiuti il 22
Ottobre
Auguri di buon compleanno ad una persona speciale che
meriterebbe di essere festeggiata tutti i giorni! Che questo
e tutti gli anni a venire siano costellati di felicità e desideri
esauditi. Buon Compleanno Rita! Da Tonino,
Jessica, Letizia, Lorenzo e Nunzia.
Tantissimi auguri di buon compleanno alla
nostra principessa Maira che il 4 novembre
compie 20 anni da Mamma Papà Mirei
Mattia e Danilo e alla cugina Pamela che il
28 ottobre compie 23 anni
da zia Cinzia zio Emilio Maira Mirei Mattia e
Danilo
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 39
L’AVVOCATO RISPONDE
IL FINANZIAMENTO TRA PRIVATI
Per porre domande scrivere e-mail: [email protected]
Avv. Margherita Corneli
Gentile Avvocato,
mi chiamo Annalaura e vorrei
sapere se i prestiti di denaro tra
privati devono essere in qualche
modo regolamentati. Mi trovo
infatti nella condizione di voler
aiutare un mio fratello con difficoltà economiche, ma mi chiedo,
alla luce della normativa fiscale
ed antiriciclaggio se non sia il
caso di documentare i passaggi
del denaro per evitare problemi
col fisco.
Che prevede la legge italiana in
merito?
Grazie.
Annalaura.
Il quesito che ci pone la nostra
lettrice Annalaura è interessante
e quanto mai attuale. In tempi
difficili come questi,infatti, è
sempre più difficile ottenere credito dai canali “classici” e spesso si ricorre a prestiti chiesti a
familiari per poter far fronte alle
necessità quotidiane.
Quella che però è un’usanza
vecchia come il mondo, alla luce
delle recenti normative e di
alcune circolari dell’Agenzia
delle Entrate, necessita oggi di
alcune accortezze per evitare
brutte sorprese e ripercussioni
negative a livello fiscale.
Infatti, con l’introduzione del
cosiddetto “redditometro”, è
opportuno documentare i pas-
saggi del denaro e giustificarli
con la forma scritta e, pertanto,
stipulare una vera e propria
scrittura privata che avrà una
duplice funzione, infatti oltre a
“difenderci” dal Fisco garantirà
alle parti la corretta e puntuale
esecuzione del contratto.
Capisco che può sembrare fuori
luogo tutto questo formalismo
per dei prestiti fatti tra stretti
familiari (si pensi a dei genitori
che aiutano i figli per l’acquisto
di un’auto o di una casa) ma la
prudenza in questi casi non è
mai troppa dato che, in caso di
controllo, l’onere di provare la
provenienza del denaro è tutta a
carico del contribuente e, nel
processo tributario, non sono
ammesse prove orali con testimoni ma solo documenti.
Vediamo subito che questi prestiti fra parenti, amici o coniugi
sono consentiti e tutelati dalla
legge a condizione che non
siano ravvisabili delle condizioni di sistematicità o professionalità. Il contratto deve essere stipulato in duplice copia e assume
la forma prevista dall’art. 1813
del Codice Civile, il mutuo. Il
contratto non ha obbligo di
autenticazione notarile ma deve
contenere i requisiti minimi di
validità che sono rappresentati
da: dati anagrafici delle parti,
completi e corretti;importo prestato, scritto in maniera chiara
ed inequivocabile;precise modalità di restituzione della somma
prestata;tasso di interesse applicato, se previsto e dicitura esplicita di “contratto di mutuo ex
art. 1813 C.C. e poi necessaria la
data certa e le firme autografe.
Il prestito può essere fruttifero, e
quindi prevedere l’applicazione
di un tasso di interesse pattuito
consensualmente e non superiore a quelli indicati dalla tabella
dei tassi antiusura disponibile
online, oppure infruttifero se
non sono previsti interessi.
Una formula particolare è il prestito tra coniugi, ammesso ma
senza diritto alla restituzione
poiché non è considerato un
finanziamento ma soltanto
una espressione di mutuo aiuto
tra solidali. La restituzione,
quindi, può solo avvenire su
base volontaria.
Per quanto riguarda poi gli
aspetti fiscali, spesso mi viene
chiesto se un contratto stipulato
tra privati ha validità anche se
non registrato.
Bisogna chiarire che vi è differenza tra gli effetti civili e quelli
fiscali dei contratti; per cui un
contratto stipulato tra privati ma
non registrato ha piena validità
tra le parti. Quindi, malgrado il
difetto di registrazione le parti
sono obbligate a rispettare il
contenuto del contratto! Questa
è la distinzione tra aspetti di
natura fiscale e quelli di natura
civile, i quali sono distinti e
separati: un conto è la fiscalità
altro conto gli effetti civilistici. L’unica conseguenza del contratto non registrato si avrebbe
davanti ad un Giudice il quale
potrebbe:1) ritenere l’atto inammissibile ed in questo caso andrà
registrato pagando oltre alle
imposte originarie le sanzioni e
gli interessi legali e quindi ripresentato in Tribunale; 2) oppure
sarebbe lo stesso Giudice a chiedere la regolarizzazione del contratto ai fini del giudizio.
Per concludere, dunque, vediamo anche quali sono gli aspetti
della
normativa
fiscale che stiamo
richiamando ed in
particolare il Testo
Unico delle Disposizioni dell’Imposta di
Registro noto come dpr n.
131/1986. Il citato dpr, nel
nostro caso, distingue tra Registrazione in termine fisso (che è
obbligatoria ex art. 9 della tariffa parte I del dpr 131/1986)
e Registrazione in caso
d’uso (che diventa obbligatoria
solo se si usa il contratto non
registrato ex art. 1 lett. “a” della
tariffa parte II del dpr
131/1986). Ebbene, il contratto
di prestito tra privati rientra in
entrambi le ipotesi sebbene con
diverse modalità e a certe condizioni.
In generale la normativa prevede
che la registrazione del contratto
di prestito in termine fisso è
obbligatoria e comporta il pagamento, entro 20 giorni, dell’imposta di registro del tre per
cento calcolato sull’ammontare
del solo finanziamento se il prestito è infruttifero altrimenti il
3% si calcola sommando capitale più interessi se il prestito è
fruttifero oltre l’imposta di bollo
che equivale a 16 euro ogni due
fogli del contratto;
La registrazione in caso d’uso
del contratto di prestito, invece,
è eventuale: il contratto non va
registrato subito ma, verrà registrato, solo in caso d’uso. Che
significa: vuol dire che se tra le
parti insorgeranno problemi e
questi dovranno essere risolti,
come extrema ratio, con l’intervento di un Giudice il contratto
deve essere registrato. Finchè la
questione si risolve fuori dal-
l’aula di un Tribunale il contratto non necessità di registrazione
e se tutto va bene non verrà mai
registrato. Il giorno che, si
dovesse procedere con la registrazione in caso d’uso, si
pagheranno le stesse tasse e
imposte che si sarebbero pagate
con la registrazione in termine
fisso, senza cioè alcuna sanzione.Per beneficiare della registrazione in caso d’uso basta che
l’accordo tra le parti sia espresso
per corrispondenza ! Si, proprio
per corrispondenza. Sul concetto
di corrispondenza la legge tace,
ma in Giurisprudenza è pacifico
che non significa solo lo scambio epistolare tramite sevizio
postale, ma la corrispondenza
può avvenire in altri modi, ad es.
tramite due e-mail e comunque
presume un doppio invio documentale: da una parte all’altra e,
per risposta, viceversa.
In pratica viene inviata dall’una
all’altra parte una proposta di
finanziamento che, una volta
ricevuta dal destinatario, viene
controfirmata e rispedita al mittente.
Al fine di dare una data certa al
contratto è necessario che l’invio dei documenti sia fatto senza
busta, in plico, in modo che i
timbri datari dell’ufficio postale
risultino apposti direttamente su
di essi e conferiscano, appunto,
data certa.
Spero cara Annalaura di essere
stata chiara e di averLe fornito
tutti gli elementi necessari per la
Sua tutela.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 40
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
dalla
Regione
di Bruno Jorillo
UNA SANITÀ PIÙ VICINA ALLE PERSONE:
L’ACCORDO CON I MEDICI DI FAMIGLIA
Per assicurare cure e servizi migliori ai cittadini la Regione potrà contare anche sul supporto e sul contributo dei
medici di famiglia, che faranno la loro parte rispetto ai problemi e ai disagi che i pazienti incontrano ogni giorno
anche per prenotare un esame o un controllo, e per cui
spesso sono costretti ad aspettare dei mesi.
Sono sei le azioni importanti che sta introducendo la
Regione:
1.Percorsi di cura per i pazienti cronici. Fino ad oggi, dopo
la prescrizione del medico, questi pazienti dovevano muoversi da soli tra le diverse strutture. Da oggi il medico li
seguirà in ogni aspetto: dalle visite alle prescrizioni di farmaci e pacchetti di esami, fino alla scelta del presidio sani-
tario. Nel Lazio i pazienti cronici sono più di 400.000.
Sarà il medico a prenotare direttamente le analisi utili e
necessarie ai suoi pazienti. Un esempio? Il pacchetto
annuale delle prestazioni di base per i pazienti diabetici:
prevede una visita oculistica, un’eventuale visita neurologica, un’eventuale visita nefrologica e tre emoglobine glicate.
2.Nuova gestione delle liste d’attesa. Oggi nel Lazio si
producono 90 milioni di ricette all’anno, la maggior parte
di queste arrivano dai medici di medicina generale e non
indicano alcuna classe di priorità ad esclusione del Dottor
Cup. Dal 1° dicembre anche i medici di medicina generale dovranno indicare nella ricetta che priorità ha la prescrizione: urgente, breve, differibile o senza priorità, secondo
questo schema:
Urgente, da eseguire nel più breve tempo possibile e,
comunque, entro 72 ore.Urgenza breve, da eseguire entro
10 giorni. Differibile, da eseguire entro 30 giorni per quanto riguarda le visite e 60 per le prestazioni ambulatorialiSenza priorità, quando si tratta di una prestazione programmata per i pazienti cronici.
3.Tutte le ricette dei farmaci online. Superiamo gradualmente la ricetta cartecea. Il medico darà al paziente solo un
promemoria con i dati ed il codice fiscale e poi la farmacia
rilascerà i farmaci. La fase sperimentale durerà 30 giorni
dal 1° novembre nella ASL di Viterbo e nella Asl Roma D
nel Comune di Fiumicino.
4.Riorganizzazione complessiva delle unità di cure primarie. Fino ad oggi c’era poca chiarezza nell’offerta dei servizi tra le Ucs, le Unità di Cure Primarie Semplice, cioè le
reti da 3 a 10 studi medici collegati tra di loro, e le Ucp, le
Unità di Cure Primarie Complessa, cioè gli studi associati
con un minimo di 3 e un massimo di 8 medici. Da oggi in
ogni UCP ci sarà la carta dei servizi che ogni cittadini potrà
consultare. E poi le Ucp saranno messe in collegamento
costante con i Pronto soccorso e le Case della salute.
Servizi più chiari. Le Unità di Cure Complesse saranno
anche più riconoscibili: dal 1° gennaio 2015 tutte queste
strutture avranno un’insegna identificativa con il logo
della rete sociosanitaria territoriale e dell’ASL di riferimento e altri dati come l’orario e i giorni di ricevimento e
i nominativi dei medici.
5.Tutte le informazioni sul tuo medico con un click. A partire da gennaio 2015 le Unità di Cure Primarie a sede
Unica saranno georeferenziate e geolocalizzate online sul
sito della Regione. Digitando il nome del suo medico ogni
cittadino potrà ottenere tante informazioni: dall’indirizzo
ai giorni e all’orario di lavoro sia dello studio che della
Unità di Cure Primarie a cui fa riferimento.
6.Assistenza anche nei giorni festivi. Avviamo la sperimentazione a dicembre con gli ambulatori distrettuali di
Roma che resteranno aperti anche il sabato, la domenica e
i festivi dalle 10 alle 19 e saranno a disposizione dei
pazienti con i medici di medicina generale.
''Questo accordo con i medici di medicina generale è una
bomba atomica, che però salva e salverà le vite. È una
grandissima sfida e ringrazio i medici di medicina generale per questo- lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti,
che ha aggiunto: è uno dei pilastri e delle innovazioni più
importanti che la sanità del Lazio ha vissuto dal dopoguerra”.
PARI OPPORTUNITÀ: UN ATTESTAZIONE PER
GLI ENTI LOCALI VIRTUOSI
Durerà tre anni e sarà rilasciata su richiesta dell’ente locale sulla base della presenza di alcuni indicatori, come ad
esempio il rispetto delle quote di genere nelle cariche elettive e nei ruoli apicali.
Un’attestazione di genere, gender friendly, per gli enti che
incentivano la parità di genere nella cariche pubbliche e
nel mondo imprenditoriale.
Durerà tre anni e sarà rilasciata su richiesta dell’ente locale sulla base della presenza di alcuni indicatori, come il
rispetto delle quote di genere nelle cariche elettive e nei
ruoli apicali o la presenza di un assessorato alle Pari
Opportunità. Saranno valutate anche le azioni finalizzate a
educare alla parità, al rispetto delle differenze di genere e
al consolidamento di attività imprenditoriali al femminile.
Ma non solo: si terrà conto anche della presenza di sportelli donna, case rifugio, attività di coworking e servizi
dedicati all’infanzia, dagli asili nido a laboratori e ludoteche.
“Grazie a questa nuova procedura riusciremo a individuare quegli enti virtuosi che conseguono l’integrazione tra le
politiche di sostegno all’occupazione femminile con particolare attenzione al work-life balance, conciliazione tra
tempi di lavoro e responsabilità familiari”- lo ha detto
Concettina Ciminiello, assessore alle Pari opportunità,
Autonomie locali, Sicurezza.
AL VIA NEL LAZIO PIÙ GRANDE PIANO IN ITALIA
CONTRO L’OMOFOBIA NELLE SCUOLE
Oggi tante persone sono condannate ad avere paura perché
sono quello che sono. Per questo la Regione ha deciso di
intervenire con un piano per portare l’educazione delle differenze nelle scuole del Lazio.
Un grande piano contro l’omofobia nelle scuole. Coinvolge 50 istituti e 25.000 ragazzi in tutto il Lazio ed è la più
grande iniziativa di questo tipo mai realizzata in Italia.
L’obiettivo è formare cittadini che sappiano stare al
mondo. I temi principali che verranno affrontati sono proprio i diritti e la lotta all’omofobia e alla transfobia, fenomeni di cui le ragazze e i ragazzi devono diventare più
consapevoli.Un progetto in collaborazione con le associazioni lgbt. È un passaggio di testimone importante per
dare una risposta ampia e organizzata al fenomeno dell’omofobia insieme a chi ogni giorno è vicino a queste realtà.
In particolare sono stati premiati quattro progetti presentati da alcune associazioni in difesa delle persone lesbiche,
gay e trans.Non lasciamo solo nessuno. vogliamo lanciare
un messaggio chiaro: non lasceremo mai solo chi viene
discriminato perché lesbica o gay nelle nostre città e nelle
nostre scuole, dobbiamo continuare a lottare contro l’ignoranza e il pregiudizio, perché tutte e tutti siano liberi e felici di essere se stessi. Le discriminazioni non devono aver
cittadinanza, il rispetto dell’individualità è sacro.
“Abbiamo persone condannate ad avere paura non avendo
fatto nulla, essendo solo se stessi, per motivi religiosi, sessuali o di colore della pelle- è il commento del presidente,
Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: non preoccuparsi di
questo provoca quel degrado civile a cui dobbiamo reagire. Lasciare da parte i diritti perché ci sono altri problemi
più importanti a cui pensare – ha detto ancora Zingarettisarebbe un grande passo indietro”.
“Bisogna sconfiggere l'idea della paura e del nascondimento e lavorare sugli stereotipi. La lotta all'omofobia
passa per progetti che entrano nelle scuole e rafforzano il
piano dell'offerta formativa e mettono i
formatori, i docenti e la comunità scolastica di fronte a un
tema che esiste, quello del 'capro espiatorio', che soprattutto in condizioni di difficoltà spesso viene fuori”- lo ha
detto il vicepresidente e assessore alla formazione, Massimiliano Smeriglio.
SANITA’: LA REGIONE TORNA A INVESTIRE
PER ACQUISTARE NUOVE ATTREZZATURE PER
GLI OSPEDALI
Ogni giorno negli ospedali, nei reparti e negli ambulatori
del Lazio vengono utilizzati più di 73mila macchinari che
hanno un’età media di 9 anni e che producono in media tra
i 55 e i 356 guasti all’anno. Per questo la Regione ha deciso di rinnovare radicalmente la platea di attrezzature in servizio nelle strutture sanitarie.
21 milioni di euro per l’acquisto di nuove attrezzature. In
particolare la Regione mette a disposizione 1 milione di
euro per ciascuna struttura.
Si rinnova radicalmente la platea di attrezzature in servizio
nelle strutture. È un intervento fondamentale anche alla
luce del fatto che ci sono 2.136 macchinari ad altissima
tecnologia in servizio da più di otto anni: si tratta in questo
caso di acceleratori lineari, pet, risonanze magnetiche e
tac. L’età media sale invece a oltre 9 anni nel caso di ecografi, ecodoppler, ecocolordoppler e di tutta la tecnologia
classificata a media e bassa complessità, che conta circa
70mila apparecchi.
“Quello che adottiamo è un intervento di fondamentale
importanza per rinnovare radicalmente la platea di attrezzature in servizio nei nostri ospedali, reparti, ambulatori –
dice il presidente Nicola Zingaretti - lo stanziamento di
queste importanti risorse sul bilancio 2014 permette di
avviare un piano di rinnovo che ci viene chiesto dalle Asl,
dagli operatori e che dobbiamo ai cittadini del Lazio- è il
commento del presidente, Nicola Zingaretti, che ha
aggiunto: non possiamo più rimandare, torniamo ad investire eliminando sprechi per produrre una sanità migliore.
Questi 21 milioni sono la prima tappa di un percorso che
porterà nei nostri ospedali attrezzature più moderne e tecnologicamente avanzate”.
EXPO: ECCO IL PIANO PER SOSTENERE LE
AZIENDE DEL LAZIO
L’Expo rappresenta una grande occasione di sviluppo per
il Lazio, per questo la Regione è al lavoro per far emergere il merito, i prodotti, le idee migliori che fanno del Lazio
una regione capace di stare in maniera forte e innovativa
nella competizione globale.
Una missione per sostenere Roma e il Lazio all’Expo. La
Regione ha individuato otto grandi percorsi per la missione, progetti coerenti con il tema di Expo rivolti alle imprese, agli enti locali, alle associazioni di categoria, ma anche
al mondo delle università e della ricerca e a quello delle
associazioni.
Rafforzare la coesione del sistema-Lazio. È questo l’obiettivo della Regione: mettere insieme territori, realtà produttive, enti locali e rafforzare il gioco di squadra tra Roma
Capitale e Regione creando valori che restino sul territo-
rio anche dopo l’Expo.
In particolare la Regione ha presentato tre importanti
novità:
Il paniere delle eccellenze del Lazio. Una vera e propria
mappatura delle 100 migliori eccellenze agroalimentari del
Lazio eseguita con criteri professionali, qualcosa che nel
Lazio non era mai stato fatto. In particolare sono stati selezionati 26 vini, 14 tra carni e salumi, 8 prodotti da forno e
dolciari, 10 formaggi e caseari, 26 tra frutta, ortaggi e legumi, 4 oli e altri 12 prodotti. La mappatura sarà a disposizione dei compratori internazionali, ma anche dei cittadini
e dei media che si occupano di cibo e degli operatori del
turismo. Il bando per lo spazio a Milano, per finanziare l’ideazione e la realizzazione di un progetto integrato di promozione del Lazio nello spazio espositivo di 140mq che
Roma e il Lazio avranno all’interno del padiglione Italia
dell’Expo. Insieme alla Lombardia il Lazio è l’unica regione ad avere uno spazio permanente. L’obiettivo è costruire
uno spazio vivo, che sappia emozionare i visitatori internazionali e far emergere l’unicità, le eccellenze, le tradizioni, il patrimonio di innovazione e creatività del Lazio.
Un cartellone per l’expo a Roma e nel Lazio. Per tante
ragioni Roma e il Lazio sono le porte principali d’ingresso
del turismo in Italia, anche grazie a infrastrutture importanti come l’ aeroporto di Fiumicino e il porto di Civitavecchia. Gran parte dei visitatori dell’Expo avranno occasione di passere nel Lazio. Per questo si è scelto di dar vita
a un vero e proprio cartellone per Roma e IL Lazio durante il periodo della mostra.
“Finalmente ci siamo dati quella che chiamiamo la banca
dei prodotti del Lazio- è il commento del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: troppo spesso quando si fa
promozione si viaggia sui prodotti più disparati della
nostra enogastronomia: noi abbiamo individuato cento
prodotti che rappresentano l'eccellenza della produzione
enogastronomica del Lazio. Sarà il nostro modo di essere
presenti in maniera più visibile all'Expo di Milano, ma
soprattutto di sostenere la nostra economia partendo da un
utilizzo dei fondi e delle risorse più mirato e più finalizzato”- ha detto ancora Zingaretti.
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
pagina 41
CISTERNA Consiglio comunale: approvato l’assestamento del
bilancio e il regolamento delle commissioni
Tutti approvati in prima seduta i
punti all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio comunale.
La seduta si è aperta alle 19,13 e
conclusa circa un’ora e mezza
più tardi. Assenti Mauro Carturan, Gianluca Del Prete e Paolo
Panfili. Ha dato il via Antonello
Merolla che ha presentato una
interrogazione con risposta
scritta per sapere se, a seguito
della revoca della delibera di
giunta che prevedeva la realizzazione di un’area verde attrezzata in zona C8, è intenzione
dell’amministrazione variare la
destinazione in area edificabile.
Elisa Giorgi ha chiesto se l’Amministrazione è disponibile a
elaborare e realizzare, nell’arco
del prossimo bimestre, un progetto di sala prove pubblica;
inoltre ha chiesto spiegazioni
sul ritardo nella consegna dei
pasti nella scuola elementare
Cena e sulla proroga alla ditta
che eroga il servizio. Infine ha
chiesto una relazione generale
sullo stato attuale e di avanzamento dei lavori e progetti
PLUS. A proposito di PLUS, in
particolare della pista ciclabile,
Maria Innamorato ha chiesto
chiarimenti sul taglio di alberi e
se è stato previsto il ripristino in
altre zone della città. Ha chiesto,
inoltre, se la scuola dell’infanzia
di Cerciabella sia idonea e agibile ad ospitare gli alunni e quali
progetti ha a tal proposito l’Amministrazione comunale. Sul
ritardo nella consegna dei pasti,
l’Assessore all’Istruzione Teseo
Cera ha garantito la massima
attenzione al problema e che tali
disagi possono verificarsi nell’avvio del servizio ma vigilerà
personalmente affinché non si
ripetano. Il Sindaco ha invece
spiegato che la scelta della pro-
roga alla ditta che eroga il servizio è stata presa per evitare
eventuali disagi o interruzioni
nell’erogazione dei pasti a causa
del contenzioso in atto tra due
ditte partecipanti alla gara. Ben
accette, ha aggiunto riferendosi
a Giorgi, le iniziative in favore
dei giovani. Quindi il Presidente
del Consiglio Luigi Ganelli, ha
dato inizio all’esame dei punti
all’ordine del giorno procedendo con la votazione dei verbali
delle sedute precedenti (18
favorevoli, Giorgi contrario,
Lauri e Merolla astenuti). Sempre Ganelli ha comunicato, per
presa d’atto, il nuovo Collegio
dei Revisori composto dal dott.
Gianluca Righetti (Presidente),
dal dott. Giuseppe Ciotoli e dal
dott. Mario Cilli (componenti).
Ha precisato che entreranno in
carica dal prossimo 15 ottobre e
che, in virtù dei criteri legislativi, il compenso spettante
ammonterà a € 17.163 per il
presidente e € 11.442 per i due
componenti. Approvato, con il
solo voto contrario di Andrea
Lauri, il nuovo regolamento
comunale sull’organizzazione e
funzionamento delle commissioni consiliari. Il presidente ha
ringraziato tutte le forze politiche per la proficua collaborazione nella stesura del nuovo testo
e ha spiegato brevemente le
novità introdotte: istituzionalizzazione della VI Commissione
Affari generali – Trasparenza e
Integrità; riduzione da 10 a 8 i
componenti, eliminazione dei
richiami non attinenti alla realtà
di Cisterna; introduzione della
convocazione con posta elettronica certificata; definizione del
quorum di costituzione e deliberazione. Si devono a due sentenze sfavorevoli al Comune in
materia tributaria, i debiti fuori
bilancio ammontanti a circa
1.600 euro che il consiglio ha
riconosciuto con il voto contrario di Giorgi e l’astensione di Di
Lelio, Lauri, Monti e Innamorato. L’assessore al Bilancio Danilo Martelli ha relazionato sulla
ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri di bilancio. “I programmi di spesa corrente sono stati attuati con buoni
risultati oltre il 70% - ha detto gli interventi di spesa in conto
capitale invece subiscono un
rallentamento dovuto principalmente dal Patto di stabilità
Interno in quanto, per la normativa, deve dare priorità agli
interventi di spesa già avviati
con i PLUS”. Ha inoltre evidenziato che rispetto all’approvazione del bilancio di previsione,
sono intervenute esigenze che
hanno richiesto una riprogrammazione della gestione. In particolare una riduzione del Fondo
Solidarietà 2014 e un aumento
dei costi per il funzionamento
ordinario dell’ente come energia
elettrica, gas, interventi sociali,
e altro che hanno inciso sul
bilancio per 331mila euro. Di
contro sono intervenuti alcuni
finanziamenti per l’acquisto di
attrezzature per il potenziamento della Polizia Locale, per la
manutenzione della scuola di
Collina dei Pini, per gli utenti
RSA, per le strutture riabilitative, per i minori non accompagnati. “Per far fronte al potenziale disavanzo e per mettere in
sicurezza il bilancio di previsione - ha concluso Martelli - si è
intervenuto con l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione
accertato per un importo pari a
209.629 e contestualmente
Tasi, proroga per gli assegnatari
di alloggi popolari
Scaduto il termine per
il pagamento dell’acconto TASI, la Tassa
sui Servizi Indivisibili introdotta con la
legge di stabilità 2014
e calcolata sulla rendita catastale dell’immobile. Il tributo
coinvolge per la
prima volta anche gli
assegnatari
degli
alloggi destinati all’edilizia popolare IACP
in quanto l’istituto
proprietario è tenuto
al pagamento del 90%
mentre l’assegnatario
è debitore in proprio
per il restante 10%.
Numerose sono state
le segnalazioni giunte
al Servizio delle
Lʼassessore Danilo Martelli
Entrate del Comune
di Cisterna relatival’assessore al bilancio Danilo Martelli –, il permente alla difficoltà degli assegnatari nel repe- sonale degli uffici comunali e dei CAAF sono
rire la rendita catastale degli alloggi. Per ovvia- a disposizione per fornire tutte le informazioni
re ai disagi che si sono verificati, l’amministra- necessarie per l’adempimento di quanto previzione ha deciso di mettere a disposizione il per- sto. Inoltre, tenuto conto che il tributo investe
sonale degli uffici comunali e di concedere, una nuova fascia di contribuenti occupanti gli
limitatamente a questi casi, una proroga sulla alloggi IACP o di enti comunque denominati,
scadenza del pagamento dell’acconto. “Al fine agli stessi non verranno applicate sanzioni se
di limitare i disagi agli assegnatari di alloggi effettueranno il pagamento oltre la data di scaIACP nel reperire la rendita catastale necessa- denza della prima rata (16 ottobre) e non oltre
ria per effettuare il conteggio della TASI – il termine per il pagamento della seconda”.
comunicano il sindaco Eleonora Della Penna e
all’utilizzo del Fondo di riserva
per 70mila euro”. Andrea Lauri
ha posto l’accento sull’applicare
dell’aliquota massima per la
Tasi. Il sindaco ha spiegato che
le decisioni in materia tributaria
non sono mai facili da prendere
soprattutto in tempi di crisi. Per
sopperire a ciò l’Amministrazione sta creando una struttura
che possa reperire finanziamenti comunitari. La seduta si è
conclusa con l’approvazione
dell’assestamento di bilancio
(16 favorevoli, 6 contrari: Di
Lelio, Lauri, Monti, Innamorato, Merolla, Giorgi).
Francesco De Angelis
“Premio la tua idea di impresa”,
le domande entro il 14 novembre
C’è tempo fino al 14 novembre
per candidare la propria idea di
impresa. E’ stato, infatti, prorogato il termine del “Premio la tua
idea di impresa” rivolto ai giovani tra i 18 ed i 35 anni, anche già
compiuti, residenti a Cisterna o in
uno dei Comuni del Distretto
(Aprilia, Cori e Rocca Massima),
che abbiano intenzione di realizzare un’idea d’impresa con sede
legale entro il territorio del
distretto. L’iniziativa nasce
all’interno del Piano Locale Giovani con il Servizio Informagiovani di Aprilia capofila, in collaborazione con BIC Lazio, e vuole
avviare azioni che attraverso l’orientamento, il sostegno informativo e formativo, stimolino la realizzazione di idee innovative e la
creazione di imprese giovanili.
Le idee proposte verranno esaminate da una commissione di valutazione che, attraverso l’analisi
dell’idea imprenditoriale presentata, selezionerà le migliori che
verranno ammesse alla fase successiva del concorso, la quale
prevede la partecipazione ad un
percorso formativo per la realizzazione del BUSINESS PLAN.
Al termine del percorso formati-
vo saranno premiate le migliori
idee di impresa (business idea) e
un ulteriore premio sarà assegnato alle imprese che concretamente si costituiranno avviando l’attività. Possono partecipare giovani
disoccupati o inoccupati alla data
di presentazione della domanda
di partecipazione e sarà data priorità alle idee di impresa che, oltre
ad avere la sede legale in uno dei
Comuni coinvolti, opereranno sul
territorio degli stessi, offrendo un
servizio per i cittadini che vi
risiedono. La modulistica per la
partecipazione all’iniziativa è
presente sul sito internet del
Comune di Cisterna, nella sezione “Bandi di concorso”, e compilata dovrà pervenire al protocollo
generale del Comune di Aprilia –
III Settore, Servizio Informagiovani, Piazza Roma 1 – entro le
ore 12,30 del 14 novembre 2014.
Per informazioni è possibile
rivolgersi presso l’Ufficio Informagiovani di Cisterna sito in
Corso della Repubblica, 186 - 1°
piano - tel.06.96834221 - [email protected]
na.it il mercoledì dalle 9.00 alle
13.00 e il martedì e giovedì dalle
15.30 alle 17.30.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 42
ANZIO
Il Comune di Anzio e quello di
Ardea hanno avviato, con i
loro rappresentanti, la fase
d’impostazione delle attività
finalizzate alla realizzazione
del piano strategico per lo sviluppo sostenibile dei loro territori.
In due sedute tenutesi, la prima
nella sede di Anzio e l’altra ad
Ardea, l’assessore Patrizio
Placidi ha invitato tutti i presenti a velocizzare il passo per
il raggiungimento degli obiettivi del Patto Anzio-Ardea per
lo sviluppo sostenibile. L’assessore del Comune di Ardea,
Riccardo Iotti, unitamente ad
alcuni rappresentanti dell’Ammininistrazione
comunale,
Alberto Montesi, Nazzareno
Sperandio e Massimiliano
Giordani, hanno pienamente
condiviso la linea tracciata dall’assessore Placidi. “Il successo di tale iniziativa - spiega
l’assessore Placidi - passa per
Patto per lo sviluppo ambientale: ricerca di finanziamenti europei
l’accordo con l’Enea, agenzia
leader nel settore delle tecnologie, il cui rappresentante il
dottor Roberto Morabito,
intervenuto nelle riunioni ha
già prospettato quelle che
saranno le strategie d’intervento. Una Governance snella ed
efficiente, mix tra rappresentanti della politica, funzionari
delle Amministrazioni ed
esperti della ricerca e delle istituzioni universitarie, è la chiave per il conseguimento di
quanto espresso nel Patto. A
breve seguirà il formale coinvolgimento
dell’Agenzia
nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo
economico sostenibile a cui
sarà affidata la realizzazione
del piano e l’impostazione dei
progetti europei che dovranno
finanziare l’attuazione degli
obiettivi di sviluppo sostenibile individuati nel programma”.
“E’ sotto gli occhi di tutti la
Manifestazione “Luci nel Blu 2014”
A Villa Corsini Sarsina, si è
tenuto l’incontro che apre la
manifestazione “Luci nel Blu
2014”, presenti AQ International, NCR it., il Comune di
Anzio - Assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura, gli
alunni della classe VB dell’Istituto Colonna Gatti ed la
Delegazione del Turismo e dei
rappresentanti dell’Ambasciata
della Repubblica dell’Uzbekistan in Italia. All’incontro,
organizzato dal dottor Salvo
Cacciola di Aq International,
hanno aderito importanti Tour
Operator dell’Uzbekistan con
il diretto coinvolgimento di
alcune aziende del territorio.
Sono stati ospiti dell’iniziativa
l’Associazione
Nazionale
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Fenalc, TO. Tumlare JBT e Le
Clou Dei Viaggi Fisasub.
“Questi rapporti di interscambio culturale - ha commentato
l’assessore alla Cultura, Laura
Nolfi - sono un passo avanti
per uno sviluppo eco-sosteni-
bile turistico e culturale per la
città di Anzio e per gli studenti
delle scuole superiori della
Città”. All’incontro sono intervenuti il sindaco di Anzio,
Luciano Bruschini, il Capo
Dipartimento della Compagnia
di Bandiera e del turismo della
Repubblica dell’Uzbekistan,
Rustam Kurganbaev ed il Consigliere incaricato d’Affari
della
RU,
Ravshanbek
Duschanov.
C.N.
mancanza di fondi pubblici afferma l’assessore di Ardea,
Riccardo Iotti - per gli investimenti sullo sviluppo territoriale. Questa difficoltà, unita alla
crisi della domanda interna, ha
portato ad uno scenario di crescente disagio da parte di citta-
dini ed imprese dei nostri territori. Le uniche risorse finanziarie, rimaste in campo, sono
rappresentate dai fondi europei
di sviluppo strutturale. Si deve
investire adesso per costruire
opportunità di lavoro per i giovani e per le imprese locali in
modo da migliorare la qualità
della vita dei cittadini”.
Proprio in rispetto dei principi
della nuova programmazione
dei fondi europei 2014 -2020,
la costruzione del piano strategico per lo sviluppo sostenibile prevederà una fase di concertazione con tutti i portatori
d’interesse pubblico e privato,
comprese le associazioni di
rappresentanza. “Solo dopo
questa fase, che influenzerà gli
esiti del programma, - conclude l’assessore Placidi - sarà
realizzato il piano strategico
per lo sviluppo sostenibile,
base indispensabile richiesta
dalla Regione e dall’Unione
Europea, per la predisposizione dei progetti europei che
quando saranno finanziati e
realizzati in modo da favorire
lo sviluppo economico del territorio”.
Consuelo Noviello
Discussa in Commissione Cultura la proposta di un Teatro
Tenda e quella di un museo multimediale dedicato allo sbarco
Andrea Mingiacchi (Pd): “Si tratta di due passi importanti da fare per avviare
la città di Anzio verso un turismo culturale per 365 giorni l’anno”
Il progetto di un teatro tenda e
quello di un museo multimediale dedicato allo sbarco deli
Alleati. Per Andrea Mingiacchi,
capogruppo del Pd di Anzio,
sono questi alcuni dei passi da
fare per avviare la città di Anzio
verso un turismo culturale per
365 giorni l’anno, in grado di
rilanciare e dare prestigio ad un
territorio che ha molto da offrire
ma che non viene valorizzato al
meglio. Per questo il politico
anziate ieri 14 ottobre ha presentato e portato all’attenzione
della Commissione Cultura le
proposte relative ai due progetti
in questione, che potrebbero
creare, tra l’altro, sviluppo ed
occupazione. Per Mingiacchi “è
necessario partire dalla valorizzazione del territorio e da un
ampliamento dell’offerta culturale, e l’idea di un teatro tenda e
di un innovativo polo museale,
che coinvolga anche la limitrofa
città di Nettuno, vanno proprio
in questa direzione”.
“In commissione - ha spiegato
il capogruppo del Pd di Anzio - i
progetti sono stati discussi con
una certa partecipazione, e mi
auguro che siano partecipati in
seguito anche nel concreto. L’idea di un teatro tenda per Anzio
nasce dalla volontà di creare un
polo di attrazione culturale e di
intrattenimento di livello, il cui
inserimento nei circuiti nazionali risulti agevolato dall’enorme
numero di risorse umane specializzate nel campo presenti nel
nostro territorio, e da un bacino
d’utenza vasto quale è quello
della provincia a sud di Roma e
quella di Latina. Inoltre una
struttura simile sarebbe funzionale anche ad ospitare esibizioni
di compagnie locali e gruppi
musicali della zona. La proposta
per l'acquisto di un teatro tenda,
di 400 posti, verrebbe a costare
284mila euro iva inclusa più il
costo della posa in opera”.
Per quanto riguarda invece il
Museo multimediale dello sbarco “Shingle Landing”, Mingiacchi immagina un polo museale
d’avanguardia strutturato in
dodici ambienti diversi collegati
da guide, punti informativi,
work-station e cataloghi. Un
polo museale che possa nascere
dalla collaborazione tra le città
interessate e che coinvolga la
vicina città di Nettuno per raccontare la storia del litorale
laziale, per far diventare il territorio capofila del litorale romano e dar avvio ad un percorso di
turismo della memoria che unisca tecnologia, innovazione e
cimeli storici.
Lavori in Viale Mencacci: a breve l’ultimazione
"Informalibera"
il giornale online
l'informazione in un click
www.informalibera.com
In merito ai lavori di rifacimento
di un tratto dei marciapiedi di
Viale Mencacci, l’assessore Alessandroni chiarisce: “I lavori a
breve saranno ultimati. Con un
avanzo di Amministrazione
siamo intervenuti per i lavori di
rifacimento del tratto di marciapiede di Viale Mencacci compreso tra la Stazione Ferroviaria e
Via XXI Aprile. L’intervento, per
il quale stiamo reperendo nuove
risorse per estenderlo fino alla
rotatoria di Via Roma, sarà ultimato a breve “.
C.N.
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
NETTUNO
L’Amministrazione Comunale
ha avviato il piano di potature
del verde che interesserà a rotazione tutte le principali zone
della città. Sono stati potati gli
alberi di via Vittorio Veneto,
mentre per i prossimi giorni il
calendario degli interventi prevede interventi in via Don Minzoni, via Santa Maria, via Friuli
e via Cavour.
“Ci tengo a sottolineare – ha
dichiarato l’Assessore all’Ambiente Giuseppe Combi - che le
gare per l’affidamento delle
potature sono state chiuse agli
inizi del mese di giugno. Ringrazio la Guardia Forestale che ha
VERDE PUBBLICO, AL VIA LE POTATURE IN CITTA
L’Assessore Combi: “Anticipati gli interventi per far fronte al guano e garantire la sicurezza stradale”
risposto positivamente alla
nostra richiesta di accorciare i
tempi che altrimenti, come da
normativa, avrebbero visto l’azione di potatura solo dal primo
di novembre. I principali motivi
per cui abbiamo deciso di intervenire prima del tempo sono
legati soprattutto alle difficili
condizioni igienico-sanitarie
create dal guano lasciato degli
stormi e alla tutela della sicurezza della stradale.
Nel corso delle prossime settimane verranno effettuati nuovi
interventi di potatura che interesseranno altre zone del centro
città e della periferia”.
CITTA’ METROPOLITANA
TREDICINE: “ELEZIONE EUFEMI PREMIA
ECCELLENTE RISORSA PARTITO”
“Sono davvero contento che Carlo
Eufemi ce l’abbia fatta. La sua elezione al consiglio della Città metropolitana è un risultato che premia
non solo un’eccellente risorsa del
partito, un azzurro doc nelle fila di
Forza Italia sin dal ’94, ma anche
una persona dalle straordinarie doti
umane e professionali”. Lo dichiara, in una nota, il vice coordinatore
Carlo Eufemi
regionale del Lazio di Forza Italia,
Giordano Tredicine. “Carlo Eufemi - continua la nota - è un insegnante ed un politico che può essere
definito veramente espressione del
territorio, quello del litorale laziale
che lo ha visto sindaco di Ardea
nella passata amministrazione e che
lo vede attualmente consigliere
comunale a Nettuno. Sono certo che
sfrutterà al meglio questo nuovo ed
pagina 43
importante incarico indirizzando il
suo impegno proprio sul territorio
dove è iniziata la sua storia politica
e su tutti quei comuni della provincia in cui, in questi anni, la presenza
del partito non è stata sempre all’altezza delle aspettative. Insieme,
vogliamo ridare voce a tutti quei territori che in questi anni sono stati
messi, con scarsa lungimiranza, in
secondo piano. I piccoli comuni
della provincia di Roma sono dei
gioielli da valorizzare e su cui investire rilanciandone il turismo. Ne ho
visitati tanti durante la campagna
elettorale di Eufemi e sono rimasto
incantato dalla loro bellezza”.
“Sono convinto che il contributo di
questi piccoli centri possa essere
determinante per la ripresa economica della nostra regione” conclude
Tredicine.
I RINGRAZIEMNTI DI CARLO
EUFEMI (FI): “RINGRAZIO
DIRIGENTI FI CHE HANNO
CREDUTO IN ME”
"Sono lieto e onorato di rappresentare Forza Italia all'interno del Consiglio della Città Metropolitana di
Roma. Mi impegnerò a favore delle
istanze di tutta la comunità di Roma
e Provincia, della quale mi metto a
totale disposizione. Ringrazio in
particolare il vice coordinatore
regionale del Lazio di Forza Italia
Giordano Tredicine, gli amici Massimo Cacciotti e Giorgio Simeoni e
tutti gli organismi dirigenti e gli
amministratori locali di Forza Italia
per il sostegno ricevuto e per aver
creduto in me". Così, in una nota, il
consigliere FI della Città Metropolitana di Roma, Carlo Eufemi.
Fondi regionali di sostegno all’affitto,
pubblicata la delibera
Con la delibera di Giunta n. 160 il Comune di Nettuno ha aperto ai propri cittadini la possibilità di accedere ai contributi per l’affitto stanziati dalla Regione Lazio. La delibera dell’Amministrazione Comunale, infatti, fa seguito alla
delibera di Giunta Regionale n.533, la quale offre ai residenti titolari di un
regolare contratto di locazione di beneficiare dell’assegnazione di un contributo: le domande andranno presentate presso il Comune di Nettuno il quale
provvederà alla definizione di una graduatoria per individuare gli aventi diritto al contributo. L’intero bando nonché i moduli prestampati sono disponibili e scaricabili sul sito internet del Comune di Nettuno, sotto la sezione “Bandi
di gara e contratti”; la scadenza per la presentazione delle domande e dell’eventuale documentazione necessaria è fissata al 30 ottobre.
“L’Amministrazione Comunale stanzierà fondi propri per aumentare l’entità
complessiva del contributo erogato ai cittadini – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Cinzia Scanu – abbiamo compiuto questa scelta in quanto siamo
consapevoli che, in questo momento di crisi generale, i fondi regionali non
riusciranno a soddisfare tutti i bisogni, e pertanto il sostegno offerto dal
Comune di Nettuno contribuirà a poter venire incontro alle esigenze dei
nostri concittadini. Invito tutti i cittadini interessati a contattare l’Ufficio
Casa presso l’Assessorato ai Servizi Sociali per ricevere informazioni utili a
compilare correttamente la modulistica per la presentazione delle richieste di
contributo all’affitto”.
“ Personale amministrativo della POSEIDON S.R.L. in servizio
all’ Ufficio Tributi del Comune di Nettuno in aiuto ai cittadini per il
calcolo delle tariffe per il pagamento della tassa IUC
(L’ imposta Unica Comunale) composta da IMU, TARI e TASI”
Giorni di “superlavoro” per
gli impiegati amministrativi
della “Poseidon S.r.l.” in
forza all’ Ufficio Tributi del
Comune di Nettuno presso il
centro commerciale “ Le
Vele” di via Scipione Borghese . Il personale preposto
alla riscossione delle tasse,
oltre ad offrire consulenze
gratuite alle migliaia di cittadini che sono alle prese
con il calcolo delle tariffe ,
guidandoli nella verifica dei
parametri di calcolo , predispongono i moduli di pagamento da presentare. Sul sito
Istituzionale della Città
Comune di Nettuno , (
www.comune.nettuno.roma.
it) sono stati pubblicati i “
link” di collegamento che
rimandano alle pagine delle
singole voci tributarie , non-
ché a quello specificatamente dedicato al calcolo online
delle quote delle imposte da
versare. Quest’ anno, fanno
rilevare all’ ufficio Tributi ,
le tariffe relative alla tassa
IUC ,si attestano su parametri percentuale più bassi a
vantaggio dei contribuenti ,
rispetto a quelle di altri
Comuni della Provincia che
applicano una tariffazione
maggiore . La tassa IUC
comprende : L’
IMU
(imposta municipale propria) componente patrimoniale, dovuta dal possessore
di immobili, escluse le abitazioni principali. La TASI
(Tassa sui servizi indivisibili)componente servizi, a
carico sia del possessore che
dell’utilizzatore dell’immobile, per servizi indivisibili
comunali e la TARI (tassa
servizio rifiuti) componente
servizi destinata ai servizi di
raccolta differenziata e
smaltimento dei rifiuti. Il
personale amministrativo “
Poseidon” riceve il pubblico
presso la Sede dell’ Ufficio
Tributi al “Centro Commerciale le Vele” di via Scipione
Borghese nei seguenti giorni
ed orari: Dal Lunedì al
Venerdì dalle ore 9 alle ore
12,30 ed il pomeriggio
esclusivamente nelle giornate di Martedì e Giovedì dalle
ore 15,30 alle ore 17,00 . E’
possibile inoltre ricevere
informazioni telefonando
ai seguenti numeri telefonici: 06-98889577 / 069850819 / 06-98579134.
GIORNATA DEL RIUSO: CON IL RIUSO
ALLUNGHIAMO LA VITA UTILE DEI BENI
L’Assessore Combi: “Il riuso allunga il ciclo di vita dei beni, riducendo il consumo
di materie prime per la produzione di un bene nuovo e diminuisce la quantità dei
rifiuti destinati alla discarica, con evidenti vantaggi per l’ambiente”
L’Amministrazione Comunale di Nettuno ha organizzato
per domenica 26 ottobre la
giornata del riuso: un’intera
giornata dedicata al tema
della prevenzioni dei rifiuti, a
cui sono chiamate a partecipare tutte le associazioni del territorio che si occupano della
tutela ambientale. L’evento si
svolgerà presso piazza Cesare
Battisti e tutte associazioni
che decideranno di prendere
parte all’iniziativa dovranno
comunicare la loro adesione
entro giovedì 16 ottobre, scrivendo all’indirizzo email:
[email protected]
ettuno.roma.it.
“Si tratta di un progetto – ha
dichiarato
l’Assessore
all’Ambiente
Giuseppe
Combi - che rientra nell’ambito delle varie campagne di
sensibilizzazione che la
nostra Amministrazione promuove a ciclo continuo cercando di coinvolgere tutta la
cittadinanza. Confido che le
molteplici associazioni di settore presenti sul nostro territorio partecipino attivamente
dando il loro importante contributo, aiutandoci al contempo ad educare adulti e bambini al rispetto per territorio in
cui viviamo.
E’ importante diffondere il
concetto di riuso, ovvero del
reimpiego di un prodotto in
più cicli di utilizzo, per il doppio vantaggio che ne deriva:
il riuso infatti da una parte
allunga il ciclo di vita dei
beni, riducendo il consumo di
materie prime per la produzione di un bene nuovo, dall’altra diminuisce la quantità
dei rifiuti destinati alla discarica, con evidenti vantaggi
per l’ambiente”.
Assessore Giuseppe Combi
ZONA POLIGONO - Villa a schiera su tre livelli,
Piano Terra ampio soggiorno con camino, cucina
abitabile e bagno, 1° Piano 3 camere, bagno e
balcone, 2° Piano lavatoio, ripostiglio e ampio
terrazzo, Box auto al piano interrato 24 mq circa,
Giardino di proprietà.
LA CASA AGENCY Affiliato APRILIA
Info: 06.92.01.40.24
Mobile: 393.96.13.194
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 44
ARDEA
Aula semideserta nel Consiglio comunale del 16 ottobre
scorso, molte polemiche da
parte dei politici presenti e dei
cittadini. Per l’ennesimo consiglio comunale deludente. Su
una maggioranza di 10 consiglieri se ne sono presentati soltanto
cinque:
Marcucci,
Iacoangeli, Montesi del neo
gruppo civico Uda. Assente lo
stesso capogruppo dell’U.D.A.
Volante. Del gruppo F.I presente il presidente del consiglio Massimiliano Giordani e
Quartuccio, mentre per protesta erano assenti il consigliere
Corso e il capogruppo Acquarelli. Assente anche l’unico
consigliere e capogruppo del
Nuovo Centro Destra Sperandio. Assente anche il consigliere Fanco che dal primo
momento contesta questa sindaco e il suo presidente per l’inefficienza e per aver portato
allo sbando un comune come
Ardea. Presente il sindaco e tre
consiglieri su sei dell’opposizione quali Abate, Ludovici e
Tantari. Ancora una volta non
solo si è presentata spaccata la
maggioranza ma anche l’opposizione. Ancora una volta una
riunione che come ha detto un
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
ALCUNI MEMBRI DI MAGGIORANZA DICONO
AL SINDACO “O AMMINISTRI O TI DIMETTI”
altro politico presente è servita
soltanto a “sprecare la corrente
per illuminare la sala e pagare
i gettoni di presenza agli intervenuti mentre il paese resta
abbandonato a se stesso con
tanti disservizi da quello igienico sanitario, a quello commerciali, a quello degli uffici
dove ancora dopo le dimissioni del dirigente all’urbanistica,
Ambiente e lavori pubblici
Luca Scarpoli la sede è vacante e completamente allo sbando con il disappunto dei tecnici e cittadini, oltre ai disservizi
che stà creando il disinteresse
dei politici nel settore scolastico con topi come ha detto il
consigliere Abate tanto grossi
da confonderli con i gatti”. Il
primo a prendere la parola il
consigliere Antonino Abate
che dopo un battibecco con il
sindaco dove si sono dati a
vicenda del bugiardo, ha
rimarcato il disinteresse di
questa amministrazione per gli
scolari, dalla mancanza dei
banchi per la mensa. alle continue invasioni di topi nelle
aule tanto che a microfoni
spenti ha ci ha detto: “se il sindaco non riesce con la derattizzazione ad eliminare il proble-
UNA BELLISSIMA
STORIA D’AMORE
Sono rientrati ad Ardea, accolti da amici e parenti dopo l’intervento di un trapianto di reni effettuato a Padova nel centro
trapianti, la giovane donna che ha donato il rene al proprio
marito salvandogli la vita. Questa la più grande storia d’amore che si è verificata ad Ardea, una storia d’altri tempi. Un
amore che ha portato la giovane donna a donare il suo rene
affinchè questo amore continuasse e senza che la figlia, perdesse l’amato padre. Una storia che ha entusiasmato l’intero
paese, e che sabato 19 ottobre ha accolto al rientro da Padava con striscioni di ben venuto e fiori per Monica per il suo
grande ed amorevole gesto questo di donare ad Alessandro
oltre ad una graziosa figlia un altro pezzo di se il suo che gli
permetterà di continuare a vivere. All’intera famiglia felicitazioni ed auguri da parte di tutta la redazione e collaboratori
IL GIORNALE DEL LAZIO
Il Giornale che puoi
leggere e sfogliare con un clic
interamente sul sito:
www.giornaledellazio.it
Per la pubblicità sul
Il Giornale del Lazio
Tel. 06.9275019 - Cell. 335.8059019
ma voglio proporre di farli
promuovere almeno cambiano
scuola.” Più politico e preoccupante quanto ci ha detto il
capogruppo di F.I. Fabrizio
Acquarelli conosciuto come
l’uomo dai mille voti diventando il politico più votato ad
Ardea, Acquarelli ha fatto
notare come il sindaco pur di
restare attaccato alla poltrona
non si è chiesto come mai questa defezione, ed ha aggiunto
se avesse un po’ di amor proprio visto che era in minoranza
avrebbe dovuto seduta stante
rassegnare le dimissioni da
sindaco per manifesta incapacità, purtroppo prosegue
Acquarelli non capisco questo
suo ostinarsi a restare in poltrona pur non riuscendo a ricucire politicamente con i consiglieri che lo hanno portato a
diventare il sindaco di Ardea.
Non è più possibile che si deve
continuare a ricorrere alla
seconda convocazione di consiglio facendo si che i provvedimenti passano con il voto
della minoranza dei consiglieri
di maggioranza votazioni di un
fare ciauceschiano.” A fine
seduta per quanto riguarda la
mancanza dei banchi alla
Il consigliere Acquarelli
mensa della scuola della
Nuova Florida il sindaco ha
comunicato che all’indomani
consegnavano i tavoli per la
mensa. Dall’assessore De Paolis, abbiamo saputo che per
farli arrivare nel frattempo che
si sistemavano le carte burocratiche ha garantito di persona. All’indomani i tavoli sono
arrivati.
Luigi Centore
L’architetto Luca Scarpolini senza polemiche si dimette anzitempo per
“motivi personali” e subito viene cooptato al comune di Grottaferrata
Dopo l’esperienza di dirigente
al settore tecnico Ambiente,
lavori pubblici ed urbanistica
nel comune di Ardea, l’architetto Luca Scarpolini dimessosi dall’incarico assume da
lunedì 20 ufficialmente la
dirigenza all’urbanistica nel
comune di Grottaferrata. L’architetto Scarpolini, ha sempre
dimostrato attenzione ai problemi della collettività e dei
tecnici liberi professionisti,
malgrado il disinteresse dimostrato dai politici per il settore
urbanistico, tra l’altro unica
fonte di entrate indirette per il
comune di Ardea. Scarpolini
ha rassegnato volontariamente
le dimissioni per motivi personali, e a nulla sono valse le
preghiere del sindaco affinchè
ritornasse sui suoi passi.
Dimissioni per motivi personale, che dicono tutto e nulla,
certo è che lo stesso fino
all’ultimo giorno in cui era in
carica presso il comune di
Ardea non ha lesinato la sua
firma sulle pratiche che i suoi
collaborato gli hanno sottoposto affinchè i tecnici liberi
professionisti, che con questo
lavoro ricavano il sostentamento per la propria famiglia,
non avessero ritardi nel ritiro
dei documenti essenziali per
poter portare a termine il lavoro a loro affidato. Scarpolini,
ha dimostrando responsabilità,
ma soprattutto, di agire come
ha sempre fatto con la propria
testa, (cosa che ad Ardea non è
da tutti). Certo, Scarpolini
non si è mai piegato ai “consigli” dei politici, ascoltanto sol-
tanto la sua coscienza ed esperienza professionale che ha
messo a disposizione di tutti
senza fare disparità di trattamento, senza mai far pesare i
suoi consigli e riconoscendo e
condividendo con modestia i
consigli e pareri di tanti tecnici di categorie più basse gli
proponevano. Per i tecnici di
Ardea, l’architetto Scarpolini
è stato un valore aggiunto e
certamente resta per i professionisti un punto di riferimento ed un amico al quale chie-
dere consigli tecnici pur dirigendo l’ufficio urbanistico nel
più prestigioso comune di
Grottaferrata. Per molti l’unico cruccio di Scarpolini, di
non aver potuto organizzare
l’ufficio tecnico come egli
voleva e come meglio avrebbe
funzionato. Chi sa che questa
non sia stata una di quelle
ragioni che lo hanno indotto a
rassegnare le dimissioni con la
dicitura “motivi personali”.
Luigi Centore
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
ARDEA
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 45
Falsi documenti per demolire manufatti, arriva la prima sentenza
Riportarono una rappresentazione dei luoghi non veritiera. Quattro mesi di reclusione (pena sospesa) oltre al
pagamento delle spese processuali. Se pur solo in primo
grado, il giudice Dott.ssa Marisa Mosetti del Tribunale
di Velletri ha condannato un ingegnere e un proprietario
di un manufatto per aver demolito senza autorizzazione
un manufatto che si erano visti sequestrare dai vigili
della squadra antiabusivismo. Durante il sequestro giudiziario i due avevano presentato un progetto per ottenere
il permesso a costruire in sanatoria riportando una falsa
rappresentazione dei luoghi, traendo in inganno il compilatore del permesso e l’allora dirigente Dott.ssa Alessandra Magrì; quest’ultima in autotutela dopo la denuncia di falsa rappresentazione grafica, presentata dal confinante, figlio dell’ex proprietaria, aveva revocato il
permesso precedentemente concesso.
La condanna comminata è stata di quattro mesi di reclusione oltre al pagamento delle spese processuali, pena
sospesa e non menzione per entrambi per il riconoscimento delle attenuanti generiche. Inoltre è stata dichiarata la falsità del documento in sequestro e ordinata la
cancellazione nelle forme di legge (quindi annullando il
permesso a costruire in sanatoria). I fatti risalgono al
2005, fu presentata al comando della Guardia
di Finanza di Pomezia, una dettagliata denuncia all’Autorità Giudiziaria dallo studio legale
Falco – Fiorini di Pomezia. L’arringa dell’avvocato Francesco Falco è prevalsa su quella
del legale del proprietario dell’area e del tecnico dello stesso proprietario.
La sentenza con la dichiarazione di falsità
emanata dal giudice e la cancellazione nelle
forme di legge per il permesso a costruire in
sanatoria ribaltano tutte le precedenti sentenza
del Tar nelle quali il comune non si è mai
costituito. Soltanto in una delle due sentenze il
comune di Ardea si è appellato al Consiglio di
Stato. Resta da capire il metodo che adopera
l’amministrazione comunale nel decidere contro chi deve costituirsi parte civile vista l’esistenza di una disposizione tutt’ora in vigore
dell’allora dirigente dei tre settori tecnici,
ambiente, lavori pubblici ed urbanistica Arch. Antonello Rocca nella quale comunicava alla segretaria
comunale dell’epoca e a chi si interessava delle questioni legali di doversi costituire sempre e comunque contro
Romolo De Paolis, l’Assessore all’ambiente onde scongiurare un
ennesimo allagamento della città scrive al Consorzio di bonifica di
Pratica di Mare per la pulizia dei fossi
Romolo De Paolis, l’Assessore all’ambiente onde scongiurare un ennesimo allagamento della città come è
avvenuto in passato scrive per quanto di competenza al
Consorzio di bonifica di Pratica di Mare per la pulizia
dei fossi. “E’ opportuno che si faccia un monitoraggio
completo per evitare allagamenti” L’assessore all’Ambiente Romolo de Paolis ha scritto una lettera al Consorzio di Bonifica di Pratica di Mare con la quale chiede di
controllare e se necessario di provvedere a pulire da
arbusti e piante i corsi d’acqua del territorio. De Paolis
continua, “Ho ritenuto opportuno scrivere al Consorzio
di bonifica perché ormai nelle stagioni di passaggio ci
sono forti temporali, anche imprevisti, quindi è opportuno che si faccia un monitoraggio completo per evitare
allagamenti e per fare in modo che il reticolo di fiumi e
fossi possa essere messo in sicurezza. La lettera che ho
scritto conclude l’assessore vuole anche essere un inizio
per un più profondo dialogo con tutti gli enti per risolvere le questioni idrogeologiche della città”. Ancora una
volta la sensibilità e il senso di responsabilità che distingue l’assessore Romolo De Paolis affinchè i cittadini non
abbiano a subire quanto accaduto negli anni passati dove
a causa di allagamenti dovuti alla cattiva manutenzione
da parte del comune nel ripulire cunette e caditoie, avallato dall’abusivismo edilizio sugli argini dei fossi e nei
confluivi furono la principale causa degli allagamenti.
De Paolis si è premunito in tempo chiedendo non soltanto al consorzio di bonifica che è sempre collaborativo e
con uomini e mezzi a ripulire i fossi che immettono al
fiume, ma anche al sindaco affinchè dia anche lui uomini e mezzi per evitare disastri a persone e cose.
i ricorsi al Tar e come in questo caso alle richieste di
parte civile quando l’Autorità Giudiziaria come anche in
questo caso ne indicava il comune parte lesa.
L.C.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 46
POMEZIA
La questione “rifiuti” è da
sempre un tema bollente a
Pomezia così come in altre
località dell’area a Sud di
Roma. Da anni si sente parlare
di chiusura di discariche, di
impianti di smaltimento e di
termovalorizzatori. Ora l’obiettivo è puntato sull’impianto di Biogas che porrebbe
possa essere realizzato a Santa
Palomba ad opera della Società CO.GEA. Il che sta destando allarme nelle popolazioni di
più Comuni che si stanno attivando per tentare di fermare
un ventilato (ma non è chiaro
ancora quanto reale) di un non
minimo impatto se non
ambientale, quanto meno visivo in un’area già soffocata da
molte fabbriche. La questione
è stata anche al centro di uno
degli ultimi consigli comunali
di Pomezia, dove l’aria è
alquanto pesante per via delle
asperrime critiche avanzate
dall’opposizione (buona parte,
al tempo della Giunta Zappalà,
decisamente “pro/termovalorizzatore” a Santa palomba,
sindaco Zappalà in primis) nei
confronti della Giunta a 5 Stelle del sindaco Fabio Fucci. Il
comune ha approvato un ordine del giorno che sancisce,
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
Approvato un odg contro un impianto a Santa Palomba
Il Comune di Pomezia dice no al biogas
nero su bianco, il categorico
“NO” alla realizzazione dell’impianto. “L’impianto a Biogas fa precedere alla fase di
trattamento aerobico un passaggio in cui la frazione organica – si legge nella premessa
dell’atto - viene lavorata in
appositi “digestori” in assenza di ossigeno, da cui la definizione di trattamento “anaerobico”. Questo tipo di lavorazione, è accompagnato dalla
produzione di gas metano, che
può essere utilizzato per essere
reimmesso in rete, oppure per
alimentare una centrale termoelettrica da realizzarsi contestualmente all’impianto”.
Viene quindi rilevato come
questo tipo di impianto presenti una serie di criticità: “Il
metano prodotto viene bruciato per produrre calore ed energia elettrica, rilasciando in
aria sostanze altamente inquinanti come gli ossidi di azoto e
polveri sottili altamente cancerogene e potenzialmente in
grado di viaggiare per decine
di km. – si legge ancora - Per
accelerare il processo di digestione anaerobica vengono
introdotti additivi e sostanze
reagenti che inficiano la qualità del compost. Inoltre, visto il
CRONACHE POMETINE
(a cura di Fosca Colli)
A SCUOLA SCATTA L’ORA… DELLA GINNASTICA!
La ginnastica è meglio se si fa fuori la scuola… e se soprattutto non
esiste una palestra nel plesso. Purtroppo a Pomezia la questione
delle strutture sportive pubbliche date ai privati è una vecchia questione ancora irrisolta. Comunque, una buona notizia c’è: da quest’anno scolastico gli alunni dell’elementare “Martinelli” di Castagnetta potranno svolgere le lezioni di educazione fisica presso la
vicina struttura sportiva Valeas che ha messo a disposizione gratuitamente i propri locali per studenti e docenti nelle ore mattutine.
Per agevolare lo spostamento dei piccoli, è stato istituito un servizio di trasporto scolastico dall’istituto alla palestra e viceversa
naturalmente. “Grazie alla convenzione stipulata tra la scuola e la
struttura sportiva – spiega l’Assessore Lorenzo Sbizzera – gli studenti di Castagnetta potranno svolgere regolarmente le lezioni di
educazione fisica fino ad oggi assenti a causa della mancanza di
una palestra nel plesso scolastico. Il Comune di Pomezia, come già
avviene per altre scuole, ha messo a disposizione il servizio di trasporto scolastico che, a partire da lunedì 13 ottobre scorso, accompagna gli studenti nel tragitto dalla scuola alla palestra e viceversa,
senza gravare ulteriormente sul costo del servizio, né per l’Ente né
per le famiglie”.
SALVAGUARDIA E VIGILANZA DELL’AMBIENTE,
IL BANDO
Licenziata dalla giunta Fucci una deliberazione che impegna il dirigente del Settore Tutela dell’Ambiente per la “stipula di apposita
convenzione tra il Comune di Pomezia e un’organizzazione di
volontariato in possesso dei requisiti e delle iscrizioni prescritte
dalla legge 11.08.1991, n. 266 (Legge-quadro sul volontariato,
ndr), i cui operatori siano altresì dotati di decreto di Guardia Giurata Eco-Zoofila Ambientale rilasciato dalla Prefettura di competenza territoriale, avente ad oggetto la prevenzione degli illeciti
ambientali attuata mediante attività di vigilanza e salvaguardia dell’ambiente e degli animali”.
CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO EDILIZIO, AL VIA UNA
CAMPAGNA SISTEMATICA DI CONTROLLO E VERIFICA
Al via una campagna di contrasto agli abusi edilizi sul territorio
grazie alla collaborazione tra la Polizia Locale e l’Ufficio Urbanistica.
“Da oggi in poi verranno potenziati i controlli congiunti degli Uffici sui piani casa, i condoni e le DIA – spiega il Sindaco di Pomezia
Fabio Fucci – Il personale della Polizia Locale collaborerà strettamente con il personale tecnico per analizzare le pratiche presentate
agli Uffici negli ultimi anni”.
“I controlli – aggiunge l’Assessore Veronica Filippone – avranno lo
scopo di accertare, anche tramite sopralluoghi in loco, che i lavori
effettuati corrispondano al progetto allegato alla pratica presentata.
E’ necessario un lavoro costante di verifica e controllo sul territorio al fine di contrastare la pratica dell’abuso edilizio”.
tipo di lavorazione in assenza
di ossigeno, è possibile che si
sviluppino batteri pericolosi
quali ad esempio il botulino.
L’utilizzo di compost di scarsa
qualità può creare seri danni
all’agricoltura. Diversi studi
hanno dimostrato che la produzione di energia dal biogas
costa più di quel che rende
rivenderla. Le centrali a biogas come Cogea possono esistere solo grazie agli ecoincentivi, cioè grazie ai soldi
della collettività. Questi incentivi in teoria dovrebbero essere
destinati alle energie rinnovabili (idroelettrico, eolico, solare) ma finiscono per alimentare impianti di incenerimento e
centrali a biogas”. Tutto ciò
considerato, l’ordine del giorno approvato dal consiglio
comunale sottolinea che:
“L’impianto sorgerebbe Entro
1 Km dalla zona densamente
abitata di Roma 2 e Santa
Palomba, dalla Scuola Elementare e dell’Infanzia G.
D’Orazio, da diverse azienda
agricole e case sparse”. Viene
poi ricordato come la zona sia
è già interessata da numerosi
impianti a Rischio Incidente
Rilevante tra i quali: il deposito di Carburanti Eni che diste-
rebbe pochi metri dal bruciatore della centrale Biogas; la
Liquigas S.p.A. e che la presenza di queste tipologie di
impianti, potrebbe innescare in
caso di incidenti un devastante
“effetto domino”. Viene anche
rimarcato il fatto che la viabilità della zona è congestionata e
che, per di più, l’unica via di
accesso\uscita dalla zona
impianto, che taglia il centro
abitato e passa di fronte alla
scuola elementare ed un parco
pubblico. L’accesso è inoltre
caratterizzato da un ponte dal
potenziale “effetto imbuto” in
caso di incidenti di entità rilevante. Inoltre, la dimensione
della strada non garantirebbe
un agevole passaggio dei
mezzi pesanti, stimati in circa
13.000 transiti l’anno. Un ultimo accenno alla stupenda Tor
Maggiore: “L’impianto si troverebbe a ridosso di un Paesaggio agrario di Rilevante
Valore, - si legge ancora nell’odg - ed a pochi metri dal
complesso medievale vincolato di Tor Maggiore (vincolo
monumentale
L.1089/39).
Complesso fondamentale per
la riqualificazione di quella
zona anche in ambito culturale
e turistico, aspetto che verrebbe definitivamente compromesso dalla realizzazione di
un ulteriore impianto nella
zona”.
Fosca Colli
[email protected]
Dipendenti a tempo determinato del Comune di Pomezia,
il Sindaco chiede un parere alla Corte dei Conti
Il Sindaco di Pomezia Fabio
Fucci ha scritto alla Corte dei
Conti - Sezione Regionale di
Controllo per il Lazio, per
richiedere un parere legato alla
situazione dei lavoratori a
tempo determinato dell’Ente.
Il parere nasce a seguito della
risposta del Ministro per la
semplificazione e la pubblica
amministrazione Maria Anna
Madia all’interrogazione dell’on. Gregori relativa alla
situazione del Comune di
Pomezia.
“Il Ministro Madia – spiega il
Sindaco Fucci – ha lasciato
intravedere una soluzione
positiva circa la proroga dei
contratti in scadenza il 30 giugno 2015, riferendosi all’istituto della cosiddetta ‘proroga
finalizzata’ che, scrive il Ministro, ‘consente alle ammini-
strazioni pubbliche di prorogare i contratti di lavoro a tempo
determinato del personale il
quale, nel rispetto della normativa di riferimento, possa essere destinatario di procedure di
reclutamento a tempo indeterminato’. Nel caso del Comune
di Pomezia, dove la procedura
concorsuale è già stata espletata, secondo il Ministro ‘l’amministrazione può legittimamente prorogare i contratti di
lavoro a tempo determinato
[…] nelle more dell’assunzione a tempo indeterminato’.
Un’interpretazione del decreto
legge 101/2013 che necessita
di una verifica presso la Corte
dei Conti, ente deputato al
controllo e alla valutazione di
eventuali responsabilità di
danno erariale. Vogliamo
accertarci che alla volontà del-
l’Amministrazione, che ho già
espresso più volte e che va
nella direzione di mantenere in
essere un rapporto di lavoro
indispensabile al buon funzionamento della macchina
amministrativa,
possano
seguire atti legittimi e trasparenti per l’Ente”.
“In questi mesi – conclude il
Primo Cittadino - ho incontrato i dipendenti a termine in
varie occasioni, mi sono confrontato con loro e ho proceduto ad un’approfondita analisi
della normativa di riferimento
per comprendere lo scenario e
capire quali possibili soluzioni
percorrere. La richiesta di
parere alla Corte dei Conti si
inscrive in questa strada: rimaniamo in attesa nella speranza
che l’interpretazione del Ministro Madia sia confermata”.
Dal 3 novembre parte a Santa Palomba e a Santa Procula
Si estende il servizio porta a porta per i rifiuti
Seppure non in maniera molto brillante, prosegue la raccolta porta a porta dei rifiuti. Molti i residenti
che cercano di fare del loro meglio per separare i vari rifiuti, ma, purtroppo, sono anche non pochi quelli che, per pigrizia o anche solo per scarso amore dell’ambiente, fanno dei bei pacchi e buttano il tutto
nei cassonetti delle zone dove non c’è il porta a porta. Per recepire meglio le esigenze dei cittadini e
anche per una maggior opera di sensibilizzazione, l’amministrazione municipale ha organizzato una
serie di assemblee pubbliche. Un ruolino di marcia fitto di incontri a partire da lunedì 20 ottobre per concludersi il 3 novembre. Il tutto si svolge in concomitanza con l’avvio del servizio nei quartieri di Santa
Palomba, Santa Procula e Castagnetta. “Abbiamo scelto di variare fin da ora il calendario della raccolta – ha spiegato l’assessore Lorenzo Sbizzera – per uniformare tutti i quartieri già serviti dal porta a
porta con quelli in cui il servizio partirà il prossimo 3 novembre, anche in vista dell’ampliamento su
tutto il territorio comunale. Ripeteremo gli incontri pubblici nei <nuovi> quartieri del porta a porta e
ne abbiamo organizzati diversi nei quartieri già serviti da anni, perché crediamo che sia necessario un
nuovo incontro e confronto tra Amministrazione e cittadini. Sarà l’occasione per spiegare le variazioni
in atto, rispondere alle domande, fugare ogni dubbio e fare il punto rispetto all’esperienza di questi
anni”. Il “progetto” del porta a porta si allargherà a macchia d’olio: “L’obiettivo è non solo estendere il
porta a porta in tutto il Comune di Pomezia, – ha sottolineato il Sindaco Fabio Fucci - cambiando radicalmente la gestione del ciclo di raccolta e riuso dei rifiuti, ma soprattutto migliorare la qualità del servizio laddove è già in essere da diversi anni. Partiamo da qui. Si vuole migliorare la qualità della vita
di tutti noi, chiedendo ad ognuno il proprio impegno quotidiano per restituirci una città più pulita, più
accogliente, più vivibile”.
Fosca Colli
[email protected]
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
POMEZIA
Il Sindaco Fabio Fucci ha
svolto un sopralluogo congiunto con il Comandante della
Polizia Locale Angelo Pizzoli
a Torvaianica (nelle foto) .
“Ci siamo recati nelle aree di
maggior criticità – spiega il
Primo Cittadino - La passeggiata a mare, i giardini pubblici, l’area adiacente al mercato e
abbiamo potuto constatare personalmente quanto siano
migliorate le condizioni di Torvaianica nell’ultimo anno. C’è
sicuramente ancora del lavoro
da fare, ma il territorio è oggi
maggiormente presidiato dalla
nostra Polizia Locale: siamo
impegnati come mai prima nel
contrasto ai reati ambientali e
contro il patrimonio comunale,
nella lotta ai fenomeni che
deturpano il decoro urbano e
all’abusivismo edilizio”.
“Nelle prossime settimane l’azione di controllo e sicurezza
pagina 47
Sicurezza del territorio, sopralluogo del Sindaco a Torvaianica
sarà ancora più
incisiva – continua il Sindaco –
Pochi giorni fa la
Giunta ha deliberato una richiesta
di finanziamento
regionale per l’acquisto di attrezzature necessarie al
potenziamento
del corpo di Polizia Locale tramite
la fornitura di
strumenti tecnologicamente all’avanguardia. Presto incrementeremo ulteriormente
il parco auto e
potremo così assicurare una maggiore presenza
anche nelle aree
periferiche della
Città. Voglio rin-
Ricerca di finanziamenti per attività
e interventi sul territorio, la delibera
di Giunta
Il Sindaco e la Giunta hanno deliberato ieri l’atto di
indirizzo per “l’avviamento delle necessarie procedure per l’affidamento, mediante procedura ad evidenza
pubblica, della complessiva attività di ricerca e reperimento di finanziamenti, avente ad oggetto la ricerca
di bandi e avvisi, linee di finanziamento ed ogni
opportunità di accesso a contributi comunitari, nazionali, regionali e provinciali e di ogni altra fonte, sia
pubblica che privata, per ogni genere di investimento
utile allo sviluppo del territorio comunale nonché
attività di consulenza e assistenza tecnico-amministrativa per la predisposizione e gestione delle relative domande di partecipazione e dei conseguenti
adempimenti”.
La delibera nasce dalla necessità di “procedere al
reperimento di finanziamenti e risorse economiche,
pubbliche e private, anche avvalendosi di operatori
economici e /o studi professionali specificamente
qualificati, pur rimanendo ferma la possibilità per
l’Ente di avvalersi, per queste stesse finalità, in ogni
momento e in via alternativa, delle professionalità
presenti nella propria struttura organizzativa”.
“E’ importante per i Comuni accedere ai finanziamenti che gli Enti superiori mettono a disposizione,
soprattutto in un momento come questo, dove alla
crisi generale si aggiunge la contrazione delle risorse
statali destinate agli Enti locali – dichiara il Sindaco
di Pomezia Fabio Fucci – La delibera firmata ieri va
in questa direzione: reperire fondi e risorse per favorire lo sviluppo economico, industriale, infrastrutturale, socioculturale e ambientale della nostra Città,
nonché migliorare il territorio in termini di sicurezza
per i cittadini, qualità dell’aria e dell’ambiente, limitazione dei rischi naturali”.
“Il Comune predisporrà un bando pubblico dedicato
ai soggetti qualificati in questo settore – continua il
Primo Cittadino – che dovranno seguire l’attività di
ricerca dei finanziamenti dall’inizio alla fine, ma che
riceveranno il corrispettivo dovuto solo in caso di
ottenimento del finanziamento. Un’attività che sarà
quindi a costo zero per l’Ente e che ci consentirà di
reperire fondi utili alle opere e alle attività che non,
attualmente, trovare copertura finanziaria direttamente nelle casse comunali”.
IL GIORNALE DEL LAZIO
Il Giornale che puoi leggere e sfogliare con un clic
interamente sul sito:
www.giornaledellazio.it
Per la pubblicità sul
Il Giornale del Lazio
Tel. 06.9275019 - Cell. 335.8059019
graziare il Comandante Pizzoli
che, fin dall’assunzione dell’incarico che ho voluto affidargli, ha collaborato assiduamente e in modo propositivo
con l’Amministrazione dimostrando quelle capacità tecni-
che e relazionali che si addicono a un ruolo delicato come il
suo. Un ringraziamento va
anche al personale del corpo di
Polizia Locale per il lavoro che
svolge quotidianamente”.
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 48
SPORT
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
La Giovolley Aprilia inizia il campionato
di serie B2 con una sonante vittoria
di Dario Battisti
Buona la prima per la Giovolley
Aprilia che inizia il campionato
di serie B2 con una sonante vittoria. Le ragazze del coach
Federici hanno rifilato un secco
3-0 al Casal de Pazzi. Troppa la
differenza in campo tra le atlete
apriliane e quelle giovani romane che pur mettendo in campo
dinamicità e voglia di lottare si
sono dovute inchinare di fronte
alla maggiore solidità, esperienza e qualità di gioco mostrate
dalle pontine. Nel vittorioso
taglio del nastro effettuato nel
palagiovolley di via Monteverdi
il sestetto si è subito impossessato dell’incontro dettando
tempi di gioco e ritmo. Buona la
lucidità e la determinazione
agonistica evidenziate sin dai
primi scambi. Individuato il
modo di giocare e i punti deboli dell’avversarie le ragazze
apriliane hanno iniziato a martellare sulle criticità delle contendenti per far breccia nella
difesa del Casal de Pazzi. Il
copione del match si è ripetuto
in tutti e tre i set. Le pontine,
che non hanno mai lasciate
nelle mani altrui l’iniziativa,
hanno portato a casa vittoria e
punti con uno sforzo davvero
relativo. Piacevole il livello di
organizzazione e automatismo
di gioco prodotto da tutti gli
elementi della squadra. Il Casal
de Pazzi ha avuto come tallone
di Achille la ricezione che è
parsa approssimativa ed incerta.
In attacco sono emerse le buone
individualità della Muzzi e
della Mancinelli che in fase
offensiva sono risultate spesso
incisive. In casa apriliana si è
notata una grande armonia e
fluidità tra i reparti. Ottima la
regia difensiva del libero Scognamiglio e la performance
della palleggiatrice Mileno. La
mattatrice dell’esordio è stata
l’opposto della Giovolley Speranza, giocatrice dal gran carattere, che oltre ad essere inarrestabile in attacco, è stata redditizia in difesa e mobile e grintosa in campo.<<Sono moderatamente soddisfatto della prestazione effettuata contro il Casal
de Pazzi- commenta il tecnico
della Giovolley Aprilia Tonino
Federici- abbiamo affrontato
una squadra giovane formata da
ragazze orgogliose e battagliere
in cerca di esperienza e dei giu-
sti meccanismi di gioco. Abbiamo giocato una buona gara
riuscendo a concretizzare le
occasioni create, cercando di
consolidare un equilibrio di
squadra, anche se incoraggiante, non ancora ottimale. Il cammino è lungo, siamo solo agli
inizi e una vittoria è sempre di
buon auspicio. Adesso pensiamo al Ladispoli, campo ostico e
squadra tradizionalmente difficile da affrontare che vorrà
riscattare la sconfitta subita in
terra sarda. In questa gara servirà il massimo impegno e concentrazione>>.
Giovolley Aprilia: Mileno,
Speranza, David, Borghini,
Borrelli, Manzo, Carbone,
Genna, Scognamiglio (L)
All. Federici
Volley Casal dè Pazzi: Muzzi,
Ciardocchi, Salvestrini, Manci-
Ufficiale: Lenny Randle è il nuovo
Manager del Nettuno Baseball Club
Lunedì 6 ottobre, alle ore
20.45, presso la nuova sede di
piazza Guglielmo Marconi, l'ex
stella della Major League
Lenny Radle ha firmato un contratto triennale (più opzione di
rinnovo per altri due anni) con
il Nettuno Baseball Club. Lo
statunitense sarà il nuovo
manager del Nettuno BC e guiderà la squadra alla conquista
del 18° scudetto, che manca ai
nettunesi dal 2001.
"Il Nettuno - ha spiegato Lenny
Randle - sono i New York Yankee d'Italia e d'Europa, perché è
la squadra che ha vinto più titoli nella storia del baseball italiano (17 Scudetti, 4 Coppe Italia,
6 Coppe dei Campioni, 3 coppe
CEB e 2 Supercoppe CEB). Da
quando sono in Italia - continua
Randle - ho ricevuto decine di
chiamate e di messaggi di amici
che non vedono l'ora di venire
in Italia a giocare per il Nettuno. In settimana - concludere
Randle - partirò per gli Stati
Uniti e tornerò a metà novembre per supervisionare il settore
giovanile e costruire insieme al
Presidente Fortini una squadra
vincente che possa lottare per
lo Scudetto".
"Ho voluto fare questo regalo a
tutti gli appassionati di baseball - spiega il Presidente del
Nettuno BC Piero Fortini - perché ho visto con quanto calore
e entusiasmo è stato accolto
Lenny Randle dal momento del
suo arrivo a Nettuno. Lenny conclude Fortini - è un patrimonio di tutta la città e di tutti i
tifosi e adesso lavorerà con noi
per riportare il Nettuno ai vertici dell'Italian Baseball League".
Per maggiori informazioni è
possibile consultare il sito
internet
www.nettunobc.it
<http://www.nettunobc.it> o
seguire la pagina Facebook
"Nettunobc".
Ufficio Stampa
Nettuno Baseball Club
nelli, Teofile, De Luca, Agoh,
Turla, Sturabotti, Nwakalor,
Cecconello, Oggioni (L) All.
Kantor
Arbitri: Serapiglia di Alatri e
Sicignano di Sora
Parziali: 25-16; 25-11; 25-11.
Durata incontro 70 minuti
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
SPORT
Ai Campionati Italiani svoltosi a marzo 2014, alla Fiera
dello Sport di Roma, hanno
vinto il Campionato Italiano:
Michael Francesca; Valentin
Gaina; Aurelia Solferino;
Christian Bruno.
Un grande successo della
palestra Polisportiva Aprilia ai
Campionati Italiani di Karate,
ha dato il diritto di partecipare
al Campionato del Mondo
WTKA International che si
svolgerà dal 30 ottobre al 2
novembre 2014 a Marina di
Carrara. Dove parteciperanno 122 nazioni dei cinque continenti, 10.000 atleti in gara,
350 ufficiali di gara, 45 aree di
gara.
Cosa eccezionale per
questa gara, si sono unificate
38 tra Federazioni e Associazioni di tutto il mondo.
I nostri ragazzi non mancheranno al più grande evento del
mondo, al più bello, al più
umano, al più caloroso, all’unico che possa dirsi, il vero
Campionato del Mondo.
Lo sport quando unisce è una
delle cose più belle che esistono, non c’è nulla di più coinvolgente di questo Campionato, ne è l’espressione più
pagina 49
Karate: Campionati del Mondo WTKA
La Polisportiva Aprilia partecipa ai Campionati del Mondo
autentica con tutte le Arti Marziali, una a fianco all’altra con
le bandiere di tutti i paesi,
pronta a regalare un sogno a
Campionato del Mondo alla
Fiera dello Sport di Carrara,
daremo il meglio di noi stessi.
Parteciperò anche io al Cam-
da sinistra verso destra: il M. Massimo Soccorsi, Valentin Gaina,
Aurelia Solferino, Giuseppe Caracci, Michael Francesca, Christian Bruno.
in ginocchio: Daniele D’Annibale, Davide Capuozzi, Alessio Iftime, Giorgia Bonanni.
il M° Massimo Soccorsi
chi crede ancora nei valori
dello sport e dell’amicizia.
“Partecipiamo con cinque
karateka, la nostra società dichiara con soddisfazione il
Maestro Massimo Soccorsi abbiamo ottenuto quattro
medaglie oro, al Campionato
Italiano, ora parteciperemo al
pionato del Mondo in qualità
di atleta nella mia categoria
Master. Questi ottimi risultati sono di sprono agli altri
allievi, che hanno iniziato il
Karate da pochi mesi, saranno
pronti per le prossime gare.
Per il futuro i risultati si
potranno migliorare in quanti i
ragazzi si allenano con grande
volontà e determinazione.
Augurandoci che tanti altri
genitori, seguendo l’esempio
di quelli che già partecipano,
porteranno anche i loro figli in
palestra”
Un grande ringraziamento, del
presidente Pino, Gerardo
Montibello e dalla responsabi-
le del team Karate Sabina
Brozzi, va alle famiglie dei
giovani Karateka, che hanno
contribuito con il loro impegno e sostegno alla riuscita
della manifestazione ed alla
crescita sportiva dei ragazzi.
La squadra vincente rimane
sempre quella composta da:
genitori, figli e maestro.
Una storia infinita quella del M° Amato
Dopo la pausa estiva si riprendono le attività, fuori dalle aree di gara gli allievi
del M° Amato sono stati impegnati in varie esibizioni, ricordiamo l'apertura del
"MUNDIALIDO" (Torneo di calcio per stranieri - Coppa del Presidente della
Rebubblica Italiana), svoltasi allo Stadio dei Marmi di Roma, la 2^ giornata
dello Sport di Pomezia ed altre, dove sono state apprezzate e appaludite dal folto
pubblico presente, le performance musicali a squadre ed individuali .
Settembre è iniziato con gli esami di Dan (gradi) svoltisi il 06-07/09 a Pomezia,
dove hanno superato brillantemente gli esami acquisendo la cintura nera 1° Dan
: Missori Sara, Mosca Andrea e Vari Simone, mentre Anteini Alessandro e Tomei
Riccardo sono stati promossi cintura nera 3° Dan.
Con questi risultati l'albo delle cinture nere si arrichisce arrivando in circa un
ventennio di attività alla formazione di 68 cinture nere 1° Dan, 31 cinture nere
2° Dan, 13 cinture nere 3° Dan e 1 cintura nera 4° Dan; ma a dicembre nella sessione straordinaria d'esami che avrà come sede proprio il Centro Sportivo Aprilia il numero aumenterà.
Poi è stata la volta dello stage Internazionale di karate tradizionale di Follonica,
dove il M° Amato ha partecipato su invito del C.R. Toscana.
Così commenta il M° Amato : " gli obiettivi raggiunti sono sempre fonte di stimolo per cercare di ottenerne altri, così come gli inviti che riceviamo sia per
dimostrazioni e/o gare, sia personali, sono indubbiamente un segno di stima
verso il lavoro svolto dal nostro club. Per quanto riguarda la mia persona mi è
stato riconfermato l'incarico di consulente del C.R. Lazio Karate dal nuovo
Commissario Regionale Cinzia Colaiacomo, che aggiunto a quello di membro
della Commissione Tecnica Nazionale della Fijlkam si trasforma in un impegno
a 360 gradi, sono estremamente onorato di questa riconferma segno dell'apprezzamento del lavoro svolto negli anni passati.
Tempo per festeggiare ben poco, subito al lavoro, i prossimi appuntamenti sono
alle porte, dividendoci tra Campionati Italiani e qualificazioni, poi novembre
con la Venice Cup International. Concludo facendo un augurio a mia figlia Carolina, che dopo il Titolo Italiano nei Kata Es."B" conquistato a giugno è stata convocata ai seminari della Nazionale Giovanile svoltisi a Nettuno il 4-5-6 e il
19/20/21 settembre, come tappe di preparazione per gli Europei del 2015 che
avranno come scenario la Svizzera".
Una storia infinita quella del M° Amato, passione e professionalità per cercare
di regalare ogni volta nuove emozioni a 360°.
Direzione Centro Sportivo Aprilia
Il 10 Novembre
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 50
GEOMETRA con esperienza ventennale con specializzazione in
bioarchitettura e progetto cantiere
nel consolidamento edifici storici.
Cerca impiego presso studi professionali o imprese edili.
Tel. 393/0079916
VENDO N.5 PORTE color noce
liscie, complete di tutto a 50,00
euro l’una. Tel. 320/0715786
VENDO FISARMONICA “ELKA” di
grande pregio per veri amatori
rossa in maore perla, nuova mai
usata, made in Italy: Castelfidardo.
Tel. 333/6571796
SIGNORA SERIA CERCA LAVORO come collaboratrice domestica,
stiratrice, piccoli aiuti agli anziani,
ore pasti senza perditempo.
Tel. 333/4086881
VENDESI SCRIVANIA PER COMPUTER color marrone chiaro con
appoggia fogli e ruote per spostare.
Misure L 100 cm - P 65 cm – H 1.30
mt. Con cassetto smontabile a
50,00 euro trattabili
Tel. 333/4086881
VENDESI MINIPALA gommata tipo
Bobcat – Marca Fai md.340,
gomme nuove – cond. Discrete
ql.33 pronta lavoro – No documenti
uso campagna. Euro 2.800,00 Trattabili Tel. 338/6213151
OCCASIONISSIMA VENDO UN
BRACIERE degli anni 60 tutto in
ottone e rame completo di due
SIGNORA ITALIANA cerca lavoro
come operaia, pulizie, stiro, badante – Automunita - Tel. 339/2366897
VENDESI CAMERA DA LETTO
laccata bianca, completa di armadio a 3 ante con ripiani interni ed
esterni e con 2 cassetti. Letto a una
piazza con sponde, rete a doghe,
comodino con 2 cassetti. In ottimo
stato. Euro 250.No perditempo.
Tel: 069257554 - 3403242918
NETTUNO 82 ENNE VENDE come
nuda proprietà attico 60 mq. Salone
con angolo cottura, camera da letto,
bagno, ripostiglio e balcone, con
ascensore Euro 65.000,00 Tel.
320/4021196
INSEGNANTE QUALIFICATO con
esperienza trentennale impartisce
lezioni private di ripetizione per latino-greco-italiano. Tel. 347/6580342
– 334/5603230
FITTASI A NETTUNO zona poligono appartamento seminterrato di
60 mq parzialmente arredato :soggiorno con cucina,disimpegno,stanza da letto ,ripostiglio bagno. euro
350 escluso utenze. Solo referenziati non residenti no agenzia no
perditempo.
Cell.
3337002621/3341897292.
VENDESI: VILLINO di circa 90 mq.
giardino 1000 mq con piccolo
magazzino e di nuova costruzione,
in zona residenziale colle di mare,
Campoverde Aprilia a 7 km da Net-
ottime condizioni. Euro 25.No perditempo.
Tel 069257554 - 3403242918
VENDESI MOBILI DA CUCINA
SENZA ELETTODOMESTICI comprendente un MOBILE BASE con
piano antigraffio e antimacchia con
4 cassetti e 4 sportelli e 4 piedini
rialzati,. con 7 pensili ,piu' una grande e capace Angoliera pensile.I
mobili sono color bianco panna
/ghiaccio con eleganti profili in
legno incavati per l'apertura,sono in
condizioni molto buone ad un prezzo IRRISORIO (non ho spazio per
tenerla) solo 220 euro in blocco .
vendo anche separatamente cio'
che vi serve
GIUSEPPE 3498094903
MONTATORE ESPERTO in montaggio di infissi alluminio ferro pvc
cerco lavoro massima serieta
andrea 3397390319
VENDESI APRILIA, via Montello
n.18, condominio CEP, AFFITTASI
locale commerciale o ad uso ufficio
mq. 100 circa, ampio parcheggio
privato, luminosissimo, tre serrande
anteriori e tre serrante posteriori,
tutte motorizzate, su ampie vetrate,
con ingressi anteriore e posteriore.Informazioni: tel. 069821895,
dopo le ore 17.
APRILIA, VIA MONTELLO N.18,
CONDOMINIO CEP, AFFITTASI
Locale commerciale o ad uso uffi-
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
li. Foto e planimetria su fb vedi
Appartamento apriliano. Cl. En F.
118.000 euro NO AGENZIE Tel
3665295244
VENDO LIBRI DI TECNOLOGIA:
fare tecnologia (SCUOLA PASCOLI), MATEMATICA, chimica
Tel 3387338263
BARCA RANIERI 6.30 metri, motore 115 cavalli più 4 cavalli Mercury.
si accede svitando la manopola
superiore dove alloggia anche il filtro. Il caffè fuoriesce dal beccuccio
in acciaio inox. E' funzionante.Euro
25.Telefonare al 06 9257554.
VENDO 1 passeggino della INGLESINA color bleu.
1 girello della
Chicco color verde pastello con
ruote e ripiegabile onde occupare
poco spazio , NR 2 lettini /box , uno
Doccia, radio VHF, gps, tendalino,
serbatoio inox integrato, interni perfetti.Tenuta maniacalmente, bellissima, unico proprietario.Eventuale
permuta.Prezzo 10000 euro cellulare 3398961541
OPERATRICE D'INFANZIA con
attestato ed esperienza cerca lavoro c/o asili nido e scuole materne
privati, colonie estive, animazione,
baby sitter c/o privati, max serietà,
no perditempo non numeri anonimi.Tel. 3469753986.
DOTTORE IN LETTERE, Laureato
c/o la Facoltà di Lettere e Filosofiadell'Università degli Studi di Roma
"La Sapienza", esp. insegnamento,
impartisce Lezioni individuali e ripetizioni di Italiano, Latino, Matematicae Scienze umanistiche a scuole
elem.,medie e superiori, preparazione tesi etesine. Max serietà,
prezzi modici.Tel. 3926899028
CAFFETTIERA
ELETTRICA
MARCA "Stella" made in Italy, in
acciaio inox.Al serbatoio dell'acqua
della PREMAMAN,uno della chicco
molto belli e comodi ,ripiegabili.IL
prezzo e'molto conveniente solo 25
euro ogni pezzo a scelta.per chi li
acquista tutti e 4 in blocco Solo 80
euro.Telefonate al nr 3498094903
GIUSEPPE
VENDO culla grande in legno color
frassino con cassettone sottostante, ruote, rete a doghe. euro 180. tel
3291330379
VENDO girello della babidèal con
sedile e schienale imbottiti, buono
stato euro 20 tratt. tel 3291330379
VENDO tavolo legno noce 1x1 m, si
apre e diventa doppio, gambe robuste ottimo stato + n. 8 sedie con
seduta in legno e schienale in
metallo, adatte sia per cucina che
per rustico, tutto 230 euro. tel
3479930076
CAMERA singola ammobiliata e
luminosa in affitto in appartamento
di 4 locali ad Aprilia con uso di
bagno e cucina,zona centrale e ben
collegata coi mezzi di trasporto. 320
Vendesi
SSANGYONG KYRON
2.0 XDI 4x4
ANNO 10/2009
UNICO PROPRIETARIO
KM. 60.684 originali
Omologata Autocarro.
Euro 46,00 di bollo
euro 9.000,00
Tel. 335.8059019
maniglie eleganti e robuste,puo
essere utilizzato anche come elegante portavaso,ha un diametro
esterno di 43,5 cm ed uno interno
di cm 27,5 prezzo scontato solo 40
euro . Vendo anche una macchina
da scrivere portatile con una comoda e leggera valigetta rigida con
maniglia per un facile trasporto. la
macchina e' color bianco ,funzionante ed in condizioni eccellenti a
solo 32 euro.Visibile ad Anzio da
Giuseppe 3498094903
VENDESI CAPANNONE mq. 500
con 13.000 mq. terreno in Aprilia.
Euro 210.000,00 Tel. 06/92727018
✂
tuno mare. Euro 140000 Trattabili.
telef. 3928507571-email [email protected] VENDESI PORTA IN FERRO per
cantine, terrazze o box con telaio e
controtelaio, realizzata con lamiera
robusta, serratura e due chiavi.
Misure 1.95x1metro.In buone condizioni. Euro 200 trattabili.
No perditempo. Tel 069257554 3403242918
VENDESI PORTA TV, videoregistratore e lettore DVD, color noce,
con 3 ripiani, tubo passacavi e
ruote. Misure larghezza cm.75, profondità cm. 46, altezza cm. 55.In
cio mq. 100 circa, ampio parcheggio privato, luminosissimo, tre serrande anteriori e tre serrante posteriori, tutte motorizzate, su ampie
vetrate, con ingressi anteriore e
posteriore. Canone € 800,00 mensili.Informazioni:
tel. 069821895, dopo le ore 17.
BABYSITTER CON DIPLOMA
Socio-psico-pedagogico e varie
esperienze, offresi anche a domicilio. Tel. 3334753541
CAUSA TRASFERIMENTO LAVORO VENDO APPARTAMENTO IN
CENTRO AD APRILIA, ristrutturato, finiture lusso, 60 mq calpestabi-
ANNUNCI ECONOMICI GRATUITI - per privati
a pagamento per ditte o società tel. 06.9275019
Cedola da ritagliare e spedire
Lʼannuncio sarà ripetuto per 3 uscite, salvo diversa decisione della redazione
Compilate qui il vs. ANNUNCIO GRATUITO e speditelo in busta chiusa
a: Il Giornale del Lazio via E. Fermi, 18 - 04011 Aprilia (LT)
oppure invia una e-mail al: [email protected]
OGNI PERSONA PUOʼ INVIARE UN SOLO ANNUNCIO
TESTO (scrivere in stampatello e senza abbreviazioni) .......................................................................................................................................................................................................................
.................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
.................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
.................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
Gli ANNUNCI GRATUITI, sono esclusivamente riservati ai privati.Il Giornale del Lazio, non è responsabile per qualità e veridicità delle inserzioni. A garanzia dei lettori il Giornale del Lazio si riserva il diritto di NON PUBBLICARE annunci non conformi al presente regolamento o che, a suo insindacabile giudizio
risultino non chiari o che possono prestarsi a ad interpretazioni equivoche. Gli inserzionisti prendono atto che, a richiesta dell’Autorità Giudiziaria, Il Giornale
del Lazio fornirà tutte le notizie riportate nella presente cedola.
COMMITTENTE: Nome .....................................................................................................................Cognome ...............................................................................................................
Via ....................................................................................................................................................Città ..........................................................................Tel. ...........................................................
Firma.............................................................................................................................
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
euro mensili comprese utenze.solo
donne lavoratrici.3406921737
STUDENTESSA UNIVERSITARIA,
diplomata liceo scientifico 100/100,
impartisce ripetizionidi materie
scientifiche, a 10 euro/ora, per
ragazzi di scuole medie e superiori,
recupero debiti con precedenti
esperienze positive. Zona Aprilia
centro, no a domicilio.
Cell: 3289063294
STUDENTE UNIVERSITARIO con
maturata esperienza nell'ambito
delle ripetizioniimpartisce lezioni di
recupero e consolidamento di Lati-
spesa anche ad ore o sbrigo pratiche. Tel. 338/3051542
AFFITTASI CAMERA matrimoniale
con uso bagno e cucina, al centro
di Aprilia – ben collegata con mezzi
pubblici e ferroviari.
Tel. 338/3051542
BADANTE ITALIANA 50enne
offresi. Presenza carattere solare di
compagnia, automunita non fumatrice per signore anche non autosufficienti, cura della persona,
buona cuoca e faccende domestiche. Tel. 339/5725081 (Valuto
anche possibilità fissa)
APRILIA CENTRO
VENDESI ATTIVITAʼ BEN AVVIATA
DI FORNITURE
PER PARRUCCHIERI ED ESTETISTE.
TRATTATIVA RISERVATA
PER UN OTTIMO INVESTIMENTO!
TEL.392/6798734
no e Greco agli studentidel liceo
classico e scientifico-Per info contattare il n.3453224828.Anche
altrui domicilio.
APPARTAMENTO
AFFITTASI
Zona Ardea (Nuova Florida) con
soggiorno (finemente arredato)
angolo cottuta con microonde,
piano cottura, frigo e lavastoviglie,
camera da letto matrimoniale con
Tv satellitare, ampio servizio dodato di balcone, ampio parcheggio
sottostante euro 650,00 mensili.
tel.329.0761140
ZONA POLIGONO - Villa a schiera su tre livelli, Piano Terra ampio
soggiorno con camino, cucina abitabile e bagno, 1° Piano 3 camere,
bagno e balcone, 2° Piano lavatoio,
ripostiglio e ampio terrazzo, Box
auto al piano interrato 24 mq circa,
Giardino di proprietà.
LA CASA AGENCY Affiliato APRILIA Info: 06.92.01.40.24 - Mobile:
393.96.13.194
VENDESI DIVANO pelle fiore
cuscini in piuma d’oca, 6 posti, ad
angolo giro, marca Frau. Prezzo da
concordare – Aprilia
Tel. 349/3031007
SIGNORA italiana, seria e affidabile con esperienza, automunita
offresi per assistenza anziani abili e
non in ospedali, case diurno e notturno. Accompagno per terapie,
QUARANTENNE CERCA LAVORO in stabilimenti di cartotecnica,
confezione di montaggio e assemblaggio. Lunga esperienza ventennale. Tel. 339/1698309
RAGIONIERA CON ESPERIENZA
VENTENNALE MATURATA PRESSO STUDI PROFESSIONALI,
GENERALE,
CONTABILITA'
NOTA,
BILANCIO,PRIMA
IVA,CONTABILITA' CLI/FOR, CONCILIAZIONI BANCHE, OPERAZIONI INTRA/EXTRA CEE, DICHIAISCRITTA
FISCALI
RAZIONI
NELLE LISTE DI MOBILITA'.PROGRAMMI CONTABILITA' OSRA
ENTRATEL,
B.POINT,
EXCELL.CERCA IMPIEGO SERIO
PART TIME TEL.3387266439
VENDO LIBRI di tecnologia: fare
tecnologia (SCUOLA PASCOLI),
Tel
chimica
MATEMATICA,
3387338263
BABYSITTER, vuoi che mi prendo
cura del tuo bimbo quando sei a
scuola oppure una passeggiata per
conto tuo, sono una signora e
mamma italiana che da sempre mi
occupo dei bimbi. Tel 3387338263
LAUREATA, DOCENTE IN CHIMICA, impartisce ripetizioni in chimica, fisica, matematica, latino, greco
15euro/ora.Tel 3387338263
PALI ZINCATI nuovi Altezza 7,5 mt
- Diam. 13 cm - Spessore 4 mm -
Idonei per illuminazione / Grandi
strutture in metallo / ecc. - Prezzo
da concordare - Vero affare - Contattare Alberto Tel. 3471234031
RAGIONIERA con Esperienza pluriennale maturata Presso Studi
Professionali e Aziende, Contabilità
Generale, Bilancio, prima nota, iva,
cont. Clienti / fornitori, conciliazioni
Banche, operazioni intra / extra
pagina 51
TA cerca lavoro come baby sitter,
Telefono 3403084214
CAMERETTA PER BAMBINO/A
COMPLETA di letto singolo sopraelevato (dotato di meccanismo per
facilitarne il rifacimento), con armadio 4 ante con scaletta laterale sx
con gradini contenitore. max ingombro larghezza cm 255, h 184 cm,
profondo cm 120. cassettiere uso
vimenti. Garantita ottima riuscita,
Denis:
minimi.
compensi
333.4494989.
VENDESI: APRILIA - zona carano,
grazioso villino indipendente di 70
mq con dependance e annesso terreno di 2.500 mq c.a. con pozzo,
giardino, 15 ulivi ed alberi da frutto.
Vero affare. 06/92872058 329/8036605
APRILIA fronte parco Via dei Mille, affittasi attività di bar-pizzeria tavola
calda possibilità vendita tabacchi, locale climatizzato ottimo
arredamento ampio laboratorio e veranda. Tel. 348/33.50.352 06/92.72.75.44
CEE, Buona Conoscenza di vari
Sistemi Operativi, cerca Occupazione. Cell. 3398458087
PROFESSORESSA IN APRILIA
impartisce lezioni di italiano,matematica ,inglese e francese di ogni
debiti
Recupero
livello.
scolastici.Massima serietà ed esperienza ventennale, no perditempo!
Cell. 3481815231
APRILIA VENDE LOCALE COM81mq
MERCIALE centralissimo
circa al primo piano euro 200 .000
trattabile no agenzie telefono
3281311279
LAUREATA IN LINGUE impartisce
lezioni di inglese e portoghese e
aiuto compiti.
Telefono 3403084214
ITALIANA 26 ENNE AUTOMUNI-
esterno o interno armadio con 4
cassetti h 68, l 50 profondo 47. ottimo stato non graffiato ne' adesivi.
Simonetta
500,00
Euro
3384745415.
VENDO CUCCIOLI di pittbul nati il
17/06/14 ad Euro 150.00
Tel 3298571719
OCCASIONE Vendo Fusto per Olio
in acciaio inox con rubinetto capacità 50 litri € 30,00 ( Ottimo stato
)Vendo Fusto per Olio in acciaio
inox capacità 30 litri € 25,00 ( Ottimo stato ) Telefonare al numero 339.4508407
MUSICA IN CHIESA per matrimoni
con organo, violino, soprano e/o
tenore (marcia, ave maria, panis
angelicus, etc.). Vasto repertorio lirico anche per eventi culturali e rice-
OCCASIONE Vendo 4 ( Quattro )
Sedie plastica rigida da giardino (
€ 15,00 Telefonare al
nuove )
numero 339. 4508407
VENDO FORD FIESTA cc1200 ,
anno 1997 ottimo stato € 1.000,00 (
Mille )Telefonare al numero
06.92727372 ore serali
SVENDO CAMERA DA LETTO del
1900 completa di como’, toilett,
comodini, armadio, tutti con base in
pietra e alzatine in marmo completamente restaurata tel. 330.928903
CAMERE IN VILLINO COLLE
ROMITO ARDEA Privato affitto per
lungo periodo o giornaliero, ampie
camere in delizioso villino immerso
nel verde a 700 metri dal mare per
euro 290 a persona e giornaliero
euro 40. Doppio bagno, uso cucina
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 52
e ulteriori comodi Tel.391.1862720
INSEGNANTE
CERTIFICATA
TEFL OFFRE LEZIONI E RIPETIZIONI DI INGLESE (INDIVIDUALI
O DI GRUPPO) PER BAMBINI E
ADULTI.
PER INFORMAZIONI CHIAMARE:
347-7505230
DONNA GIOVANE UCRAINA
SERIA, REFERENZIATA, in regola.
Cerca lavoro come donna di pulizie,
cameriera, commessa, barista
zona Roma, Grottaferrata, Marino e
Ciampino. Contattare al seguente
numero telef. 3200462301. VENDO NR 2 GUANTONI DA
con l’ ultima versione di Mac OXS
Prezzo 250 € . Chiedere a WeddingTeam in via San Michele 23,25.
Tel. 0692708168 - 3343570830
VENDESI CATENE DA NEVE
marca KONIG mod. T2 spessore
12mm nuove mai usate prezzo
euro 20.00 Marco tel. 3338903438
VENDESI CASSAFORTE
A
MURO dimensioni H 28cm L40cm
Profondità 20cm Marca BLIND
BOX mai usata chiusura a chiave
Prezzo euro 30.00 Marco tel
3338903438
Carrello
portavivande
in puro legno
euro 50,00
Tel.06.92012394
DONNA BULGARA SERIA E
AFFIDABILE AUTOMUNITA,
OFFRESI PER ASSISTENZA
ANZIANI IN OSPEDALI, CASE,
DIURNO E NOTTURNO. INOLTRE EFFETTUA PULIZIE, STIRO,
COLF, SPESA AD ORE ANCHE
GIORNI FESTEVI. NON VITTO E
ALLOGGIO. PER APRILIA, E
TUTTA LA PROVINCIA DI LATINA E PROVINCIA DI ROMA
TEL. 328.6873566
BASE BALL in ottima e spessa
pelle;uno marca LANCER misura
nr 10, l'altro marca PROPLAYER
misura piu' piccola . sono in ottime
condizioni, euro 18 entrambi, oppure euro 11 il grande ed euro 9 il piccolo presi singolarmente. giuseppe
3498094903 ad ANZIO
RAGAZZA CERCA LAVORO
come pulizie (prezzi modici),assistenza anziani,baby sitter,commessa,max serieta',zone Aprilia,Anzio,
Nettuno, tel.06980331CERCASI
RAGAZZO/A per lavoro di grafica
pubblicitaria presso la Wedding
Team di Aprilia in via San Michele
23-25. Part Time. Telefono
0692708168 - 3343570830
INSEGNANTE QUALIFICATO con
esperienza trentennale impartisce
lezioni private di latino-greco-italiano.
Tel.
347/6580342
–
334/5603230
AFFITTASI CAMERA matrimoniale
ben arredata con uso bagno e cucina, al centro di Aprilia ben collegata con mezzi pubblici e treno
Tel. 338/3051542
SIGNORA ITALIANA seria e affidabile con esperienza offresi per
assistenza anziani abili e non in
ospedale, case, diurno e notturno.
Accompagnio per terapie, spesa
anche a ore o sbrigo pratiche automunita. Tel. 338/3051542
VENDO 5 PORTE color noce, liscie
a 70,00 euro l’una. Complete di
tutto Tel. 320/0715786
EX PROFESSIONISTA 60 enne
assolutamente giovanile, educazione, max simpatia, cordialità. Esaminerebbe proposte quale accompagnatore compagnia persone sole
come autista, lettore poesie e
romanzi, residente a Nettuno. Dis-
BABYSITTER, vuoi che mi prendo
cura del tuo bimbo quando sei a
scuola oppure una passeggiata per
conto tuo, sono una signora e
mamma italiana che da sempre mi
occupo dei bimbi. Tel 3387338263
VENDO MACCHINA PER IL SOT-
camera bagno terrazzo + cantina €
600,00 mensili. Telefonare dopo le
18,00 Tel. 335/6873768
VENDO PANDA A BENZINA dinamic 12 a 6.000 euro (anno 2011 km
27.000) si prega gentilmente di non
telefonare x riduzione prezzo
ZA offre al proprio domicilio aiuto
compiti per alunni di scuola elementare e medie. Solo per gli alunni del primo superiore 10 €.l'ora.
Per gli studenti universitari relativamente a facoltà umanistiche e preferibilmente Giurisprudenza 15€
l'ora. La prima lezione è gratuita.
Nettuno. Cell.3341897292 .
FITTASI A NETTUNO zona poligono appartamento seminterrato di
60 mq soggiorno parzialmente
arredata
:
con
cucina,disimpegno,stanza da letto
,ripostiglio bagno. euro 350 escluso
utenze. Solo referenziati non residenti no agenzia no perditempo .
Cell. 3337002621/3341897292.
VENDO: una bicicletta per bambino/a dai 2 ai 5 anni. ottime condizioni gomme bianche come
nuove,freno, sellino morbido a
solo18 euro (pagata nuova 60 euro)
. VENDO nr 2 grandi pistole ad
acqua,una rossa una verde,con
regolatore di getto e mascherina
para schizzi come nuove a solo 13
euro ambedue(pagate a luglio 2014
ben 28 euro ambedue). Vendo in
confezione originale una scatola
con componenti per realizzare una
porta spostabile per giocare al calcio e allenarsi nei tiri in porta,rigori
etc.solo euro 12. AD Anzio Giuseppe 3498094903
VENDESI MOBILE BAGNO completo con ripiano in marmo rosa
vedere. Vendesi Sassofono “Selmer” U.S.A. Affare! Roberto
333/6571796
VENDO n.15 PIANTE di olive Euro
2.000,00 Tel. 340/9540947
ZONA APRILIA – VIA DEL
CAMPO n°47 Appartamento mq.90
composta da: Soggiorno, cucina,
bagno, 3 camere, garage + 1.500
mq. di terreno Euro 100.000,00 trattabili Tel. 347/1919653
APRILIA CENTRO (Zona Grattacielo) AFFITTASI APPARTAMENTO ammobiliato di 97 mq. al
3°piano con ascensore. Composto
da: salone, 2 camere, cucina abitabile, bagno, ripostiglio, balcone, termoautonomo. Euro 600,00 mensili
– Si richiede busta paga – Tel.
334/6963768
RAGAZZA 25enne italiana affidabile, responsabile e puntuale cerca
lavoro come pulizie, e/o baby sitter.
Massima esperienza essendo
anche mamma di due bambini.
Automunita e disponibilità immediata Tel. 3471213845
SIGNORA ITALIANA REFERENZIATA cerca lavoro come badante,
pulizie o ottima stiratrice zona Aprilia – Latina Tel. 320/2693352
APRILIA VENDESI BOX nuovo
mai usato per bambini con bordo
imbottito rivestito in pelle. Valore
euro 150,00 lo avendo a euro 60,00
trattabili. Tel. 334/1638141
SVENDESI CRISTALLIERA in
portogallo, specchio luci, lavandino
compreso di rubinetteria a 200
euro,
per
informazioni
cell.3386254155.
MONTATORE DI INFISSI in alluminio pvc e ferro esperto cerca lavoro
andrea 3397390319
VENDO UNA CUCINA COMPLETA SENZA ELETTRODOMESTICI
composta da un comodo mobile
base con superficie antimacchia e
antigraffio con 4 cassetti e 4 sportelli. inoiltre nr 6 pensili ed una
angoliera pensile. Tutti gli sportelli e
i cassetti sono in legno di qualita';
tutto il materiale e' in ottime condizioni ed il prezzo e' di assolutoi realizzo causa mancanza di spazio
ove tenerlo Vendo in blocco a solo
199 euro.considero anche chi vuole
acquistare singoli componenti .Giuseppe 3498094903
APRILIA – VIA DIANA VENDESI
TERRENO EDIFICABILE MQ.
2.500 EURO 80.000,00 TEL.
339/2906327
TERRENI AGRICOLI APRILIA di
1036 mq. + 1348 mq + 3069 mq.
Pianeggianti in zona residenziale “Il
Poggio” a partire da euro 15.000,00
Tel. 331/7960902
SIGNORA ITALIANA CERCA
LAVORO come operaia, pulizie,
stiro, badante - Automunita. Tel.
339/2366897
FISARMONICA
NUOVA
IN
MADRE PERLA rossa fabbricata
Castel Fidardo, semplicemente
incantevole per veri amatori da
legno massello ‘900, ottime condizioni interno trapuntata in raso, cristalli laterali e anta di cristallo + 2
mensole in cristallo e sotto due
grandi cassetti antiquariato 650,00
euro trattabili. Tel. 334/1638141
TV PHILIPS 15” POLLICI LCD con
decoder esterno Samsung (ottimo)
adatto per camper, roulotte e piccoli spazi. Usato pochissimo vendesi
euro 130,00 Tel. 06/9257554 –
340/3242918
PORTA IN FERRO per cantine o
box con telaio e controtelaio misure
1,95 x 1 metro realizzata con lamiera robusta con serratura e 2 chiavi
in ottimo stato. Vendesi euro 200,00
Tel. 06/9257554 – 340/3242918
PINNE NUOVE PROFESSIONALI
colore blu, per sub o snorkeling
marca Pegaso misure X-XL (42-45)
Euro 30,00 Calzari nuovi mai usati
in noprene n°40-41 (made in Germany) Euro 12,00 Tel. 06/9257554
– 340/3242918
VENDO CIRCA 400 LIBRI al
miglior offerte. Trattasi di libri di
autori noti fra cui: Patricia Cornwell
– Jeffery Deaver – John Grisham –
James Patterson – Stephen King e
altri. Tutti in ottimo stato! Tel.
380/2669636
SIGNORA ITALIANA seria ed affidabile con esperienza, automunita,
offresi per assistenza anziani domiciliari, ospedaliera, accompagno
pazienti malati o disabili per spesa
e pratiche da sbrigare. Tel.
338/3051542
Cerchiamo
collaboratori par-time
da inserire nel settore
del giornalismo
e agenti pubblicitari
Cell. 335.8059019
Tel.06.9275019
TOVUOTO modello professionale
per ristorazione..Prezzo € 230,00
trattabili. Telefono 340/6806514
Giovanni
VENDO TRITACARNE INDUSTRIALE 380V trifase per ristorazione-tavola calde etc. Prezzo €
280,00 trattabili. Tel. 340/6806514
Giovanni
APRILIA AFFITTASI TRILOCALE
NUOVA COSTRUZIONE 2 camere
salone cucina 2 bagni terrazzo
posto auto € 600 mensili Ape G Ipe
175 Tel. 0688922153
ASSISTENTE (OSS) ITALIANO
offresi ,,nel pomeriggio fino a sera,
ad accudire anziani e disabili. Auto
munito offresi,sempre nel pomeriggio, anche per accompagnare non
vedenti o ipovedenti. Cell 339
4361483
STUDENTESSA UNIVERSITARIA
Vendo casco M.Robert italian design,
taglia SMALL cm. 55/56, colore nero, dotato di
visiera parasole; 80 euro non trattabili 349/8907445
ponibile zone limitrofe. No badante
Tel. 334/7587641
PRIVATO VENDE APPARTAMENTO di nuova costruzione, zona
monumento Aprilia, completamente
arredato composto da salone con
angolo cottura, camera, cameretta,
bagno, ampio balcone. Appartamento termoautonomo con aria
condizionata, tende da sole, zanzariere.
Prezzo
Affare
Euro
139.000,00 No perditempo e no
agenzie. Tel. 339/8142926 –
340/1075662
VENDESI MAC G5 4 GB Ram Processore AMD, in buono stato, 160
Gb Hard Disk, è tutto quanto formattato con programmi installati,
CILIAZIONI BANCHE, OPERAZIONI INTRA/EXTRA CEE, DICHIARAZIONI FISCALI ISCRITTA
NELLE LISTE DI MOBILITA'.PROGRAMMI CONTABILITA' OSRA
B.POINT,
ENTRATEL,
EXCELL.CERCA IMPIEGO SERIO
PART TIME TEL.3387266439
APRILIA AFFITTASI LOCALE
COMMERCIALE via Marconi mq
25 circa tel. 3398431846
AFFITTASI POMEZIA CENTRO
appartamento ammobiliato composto da ingresso salone cucinotto
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
diplomata
liceo
scientifico
100/100,impartisce
ripetizioni,
recupero debiti, aiuto compiti, elementari, medie, e biennio superiore. 8€ l'ora Aprilia cell. 338
2664339
DOCENTE LAUREATA 110 E
LODE offre ripetizioni, anche recupero debiti, a bambini e ragazzi di
scuole elementari, medie e superiori. Tutte le materie.MAX SERIETA. Zona Aprilia. 9€ l'ora (per più
ore prezzo trattabile).3493675141
RAGIONIERA CON ESPERIENZA
VENTENNALE MATURATA PRESSO STUDI PROFESSIONALI,
CONTABILITA'
GENERALE,
BILANCIO,PRIMA
NOTA,
IVA,CONTABILITA' CLI/FOR, CON-
cell.3476661272...
VENDO TRIO BIMBO CHICCO
Living base isofix come nuovo euro
200, regalo cuscino antissofoco in
blocco e singolarmente vendo
bilancia Mobby sdraietta Chicco,
girello Chicco, sterilbox Chicco,
sacco ovetto Jane tutto a euro
100,00. Cell. 334.3413357
LIBERTY 125 REVISIONATO da
poco, vendo. Prezzo euro 300 trattabili. Telefono 3486602543
VENDO UN ALBERO DI NATALE
alto cm 180, con circa 50 palle
colorate e puntale a solo 15
euro(non ho posto per tenerlo)
VENDO inoltre ,visto che l'estate e'
finita,3 paia di pinne della CRESSI
SUB ogni paio di colore diverso
delle misure: 1 paio 38/39 ; 1 paio
42/43 , 1 paio 43/44. Ad ogni paio
di pinne e' accoppiata una maschera con tubo e boccaglio. prezzi bassissimi ogni paio di pinne euro 10,
ogni maschera piu' tubo e boccaglio
euro
10.
GIUSEPPE
3498094903
PENSIONATO: CERCO SIGNORA
PER PULIZIE piccola casa, una
volta a settimana due ore, non di
più di 7 euro l'ora, vicino a Nettuno
circa 7 km. Possibilmente non
fumatrice.
Claudio
telef.3898371651- 06 92903229 LAUREANDA (diploma liceo linguistico 100/100) con pluriennale
esperienza, impartisce ripetizioni
/aiuto compiti per
elementari,
medie e superiori, in italiano, inglese, francese e spagnolo. Zona di
Aprilia. 9
euro
l`ora. Tel
3494169469
VENDESI GRAZIOSO APPARTAMENTO DI 85 MQ IN PICCOLA
PALAZZINA COMPOSTO DA
CUCINA ABITABILE, SOGGIORNO, DUE BAGNI DI 4 MQ, UNA
CAMERA DA LETTO DA 16MQ ED
UNA CAMERETTA DI 12MQ. L'IMPORTO E' DI 163.000 €TRATTABILI, COMPRENSIVO DI POSTO
AUTO ESTERNO. E' POSSIBILE
ACQUISTARE A PARTE BOX
AUTO DOPPIO DA 33 MQ E CANTINA DA 12MQ. CONTATTARE
GIUSEPPE 3291719295. NO
AGENZIE.
STUDENTE UNIVERSITARIO con
maturata esperienza nell'ambito
delle ripetizioni impartisce lezioni di
recupero e consolidamento di Latino e Greco agli studenti del liceo
classico e scientifico-Per info contattare il n.3453224828.Anche
altrui domicilio.
LAUREATA IN GIURISPRUDEN-
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
pagina 53
pagina 54
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
IL GIORNALE DEL LAZIO
23 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2014
VENDO NOKIA LUMIA 510 mai
usato – vera occasione – Euro
120,00 Tel. 338/5686502
FRIGO LG doppia porta, modello
GR572TF Express Cool. No Frost
dimensioni 74x75x1.78 Litri 460
scomparto congelaz. 126 litri
scomp. Frigo 334 litri. Ottimo stato
Euro 150,00 Tel. 340/3242918 –
06/9257554
DECODER PER TV marca Dikom
con telecomando usato pochissimo
con una porta USB + attacchi vari
euro 15,00 Tel. 340/3242918 –
06/9257554
AFFITTASI CAMERA MATRIMONIALE ben arredata sita in un
appartamento con uso di bagno e
cucina al centro di Aprilia ben collegata con mezzi e treno. Tel.
338/3051542
CAMERETTA LACCATA BIANCA
armadio a 3 ante con cassetti e
ripiani interni ed esterni, letto completo con rete a doghe, comodino
con 2 cassetti, scrivania + poltroncina euro 300,00 Ottimo stato! Visibile in loco
VENDO STUFA A LEGNA IN
GHISA ANTIQUATA completa di
tubi decorati (come nuova) Euro
500,00 trattabili. Tel. 347/9076718
VENDO MOTOSEGA modello
Grizly 40 cm euro 85,00 Tel.
347/9076718
VENDO LETTO SINGOLO completo di rete e materasso Euro
120,00 Tel. 347/9076718
BILANCIA DIGITALE GIORDANI
pesa neonati come nuova E.20
zona Aprilia tel.328/8340953
CARRELLO in legno con 4 ripiani
37x37 di cui uno per bottiglie ed
altezza 83 come nuovo E.10 zona
Aprilia tel.328/8340953
RICEVITORE SATELLITARE TMX
cell.330302376
VENDESI : mobile tv con ripiani
superiori e cassettoni inferiori e
vani porta decoder etc in legno;
arredo bagno composto da mobile
sottolavabo, specchio, cassettiera e
pensile legno ciliegio; 3 porte a battente con mostre in legno;1porta a
scrigno con mostre in legno;1 portone blindato in legno massiccio; 1
finestra completa in legno con persiana in ferro abbinata, tutto in
buono stato. Prezzo da concordare,
possibilità di acquisto dei pezzi
anche separatamente secondo
necessità. Per informazioni contattare 3356814351.
CLIMATIZZATORE LG 7000 btu
caldo freddo gas r22 euro 110,00
cell 330302376
APRILIA VIA CAPUANA AFFITTO
BOX mq.21 Euro 120 mensili tutto
compreso nuova costruzione
asciutto serranda larga con serrature di sicurezza ampio spazio di
manovra. cell. 347/6283479.
APRILIA VIA LOMBARDIA AFFITTASI CANTINA mq.10 Euro 60
mensili tutto compreso nuova
costruzione asciutta con porta
larga robusta, serrature di sicurezza anche per posto moto con facile
accesso dalla rampa box. cell.
347/6283479.
APRILIA ZONA COOP PIAZZA
ALDO MORO 1/C VENDO BOX
AUTO ottimo anche come investimento16 mq. , 1050 euro/mq. disponibile subito. No agenzie. No
commissioni tel.338/8846349
DOCENTE LAUREATA 110 E
LODE OFFRE RIPETIZIONi,
anche recupero debiti, a bambini e
ragazzi di scuole elementari, medie
e superiori. Tutte le materie.MAX
SERIETA. Zona Aprilia. 9€ l'ora (per
pagina 55
tattare il n.3453224828.Anche
altrui domicilio.
LAVELLO IN ACCIAIO INOX con
piano di appoggio lato sx più n.2
vasche adatto per essere montato
su mobile, senza accessori si
vende a E 50,00 tel 3394648359.
TV PHILIPS 15 pollici, a colori,
LCD con decoder esterno Samsung. Adatto per camper, roulotte e
piccoli ambienti.Usato pochissimo.
Euro 110.06925755
PINNE NUOVE PROFESSIONALI
per sub o snorkeling marca PEGASO colore blu, misura X-XL (42-45)
Euro 30.Calzari nuovi in neopreme
SQUARF ( Made in Germany) Euro
12.Cell.3403242918 - 069257554
MACCHINA ELETTRICA BIALETTI per fare la pasta, con accessori
per sfoglia, tagliatelle, tagliolini,ecc.
Lo spessore della sfoglia si può
regolare.I rulli sono in metallo e
dimensioni L60xP18xH28
€
150,00 Gianni 3332715888
TRONCATRICE
CROPPER
(usata) completa di disco a widia e
morsa girevole, trazione a doppia
cinghia; cavalli 2,5; trifase 220-380;
giri 2800;
disco 250 max; €
130,00 Gianni 3332715888
TRONCATRICE PER FERRO
(usata) completa di morsa graduata; HP5; trifase 220-380; giri 2800;
disco 300 max; corredata di banco
+ 6 dischi abrasivi 300x4; € 130,00
Gianni 3332715888
INCUDINE DA FABBRO Kg 300
vendesi su tronco in legno 13x13,
altezza 47;
€ 200
Gianni
3332715888
CERCHIO IN LEGA
gommato
Michelin seminuovo per Mercedes
classe A + un pneumatico nuovo
195/50 R15 – 82 T + specchietto
mostrine , stellette in alluminio o
dorate,e altro ancora. Chi interessato
puo'
telefonarmi
al
3498094903
VENDO un bel girello della chicco
con seduta e ripieghevole per un
facile trasporto e occupare poco
spazio.ad
ANZIO
giuseppe
3498094903,vendo anche 2 pistole
grandi ad acqua belle colorate e
come nuove a solo14 euro ambedue(pagate15 euro cadauna ai
primi di giugno)
CAUSA INUTILIZZO SVENDO A
PICCOLI PREZZI NR 2 LETTINI
BOX con rete perimetralee ripieghevoli a solo 20 euro cadauno;un
passeggino a solo 20 euro, e tre
sedioline per bambini/e a solo 5
euro
cadauna,
Giuseppe
3498094903 Anzio
LAUREATA in Scienze Umanisti-
sono nuovi.Usata poco. Euro
30.Cell.3403242918 - 069257554
26 ENNE ITALIANA CERCA
LAVORO COME BABY SITTER,
zona Aprilia e limitrofe, massima
serietà. Tel 3342064033
APRILIA AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO, centralissimo, semi indipendente mq 120,
class. energetica G, al 1' piano su
stabile ad un piano, 2 ampie camere balconate, ingresso, corridoio,
tinello, cucinotto, 2bagni, salone
balconato, aria cond. in tutti gli
ambienti, riscaldamento autonomo,
no spese condominiali. € 650 mensili solo referenziati, libero da
novembre. Per visionare immagini
sul seguente link: http://www.idealista.it/immobile/6882119/ Gianni
Cell, 3332715888
MOLA DA BANCO professionale(usata) smerigliatrice/spazzola in
cotone; 400V – 50HZ – 950W 380; giri 3000; mola
200 max;
lato guida tutto € 100 Gianni
3332715888
VENDESI: VILLINO DI CIRCA 90
MQ. giardino 1000 mq con piccolo
magazzino e di nuova costruzione,
in zona residenziale colle di mare,
Campoverde Aprilia a 7 km da Nettuno mare. Euro 150000 Trattabili.
telef.
39285075710040765625237 VENDO 2 SCALDA CORNETTI
ELETTRICI da bar a 2 piano buone
condizioni ottimi per bar o tavole
calde euro 80,00 tratt.cad.
Chiamare 340/6806514 gianni
zona
litorale
anzionettuno.aprilia.pomezia etc.etc.
Telefono 340/6806514 Giovanni
VENDO 1 tuta mimetica e 2 impermeabilida campagna mimetici ,1
paio di anfibi nuovi nr 43;, nr 2
maglioni militari in pura lana,
magliette e camicie militari, cappellini militari di varie foggie,sciarpa
mimetica della Folgore, fregivari,
che impartisce lezioni di inglese e
portoghese tel 3403084214
VENDESI LAVATRICE usata kennex classe a prezzo € 50,00 funzionante. Tel.3491207526 ritiro in locoVendesi n. 7 tavoloni in legno Abete
.Dimensioni Lunghezza mt4 Spessore 4,5cm Larghezza 24 cm prezzo E100 Località Aprilia - Lt Marco
tel. 3338903438
FISMAR SCALDABAGNO ELETTRICO, MOD. 10 S, CAPACITA' 10
LT,
VENDESI
A
E.40,00
TEL.3394648392.
GENZANO DI ROMA PIAZZA
CINA/VIALE FRANCIA. VENDESI
LOCALE 47 MQ appena ristrutturato, con bagno e antibagno. Strada
ad alto transito. Serranda e 2 finestre. Altezza soffitto 3,5 metri.
Impianto elettrico a norma. Attualmente categoria catastale C6, consentite variazioni a C1, C2, C3 e
C4. Vendita 115000 euro trattabili.Tel. 3408814737 Tel. 069375656.
"ELETTRICISTA
INDUSTRIALE/CIVILE CON
ATTESTATO PES DIPLOMATO IN
ELETTROTECNICA, DA 15 ANNI
NEL SETTORE, IN POSSESSO
PATENTE B DISPONIBILE A
TRASFERTA ANCHE
ALL' ESTERO, ETA' 38
393440509447
[email protected]
7021-CI porta per collegamento
PC;2 prese scart; Euro 20 zona
Aprilia tel. 393/0521115
4 CESTI portaoggetti/portagiocattoli in vimini con disegnati degli
orsetti misure: cm60x40 altezza 35;
cm50x35 altezza 25; cm46x36
altezza 60; cm33x23 altezza 50 tutti
E.30 se singoli E.10 ciascuno zona
Aprilia tel.393/0521115
ASPIRAPOLVERE portatile a filo
squaletto Ferrari con tracolla ricco
di accessori grande potenza di
aspirazione con filtro lavabile e riutilizzabile come nuovo E.35 zona
Aprilia tel. 393/0521115
STAMPANTE EPSON STYLUS
SX125 con funzioni di stampa,
scansione e fotocopie a colori con
cartucce di inchiostro separate ottimo stato usata pochissimo E.30
zona Aprilia tel.393/0521115
ANGELCARE FOPPAPEDRETTI
Monitor ascoltabimbo con funzione
di rilevazione movimento compreso quello respiratorio che in caso di
assenza di respiro per più di 20
secondi emette un allarme sonoro
E.50 zona Aprilia tel.393/0521115
SPLENDIDE E DIVERSE CUCCIOLATE DI PASTORE TEDESCO
nero focati, unicolore nero e grigioni, pronti a 60 giorni, svezzati, sverminati, con vaccino e pedegree, i
genitori d alta genealogia sono
lastrati ed esenti dalla displasia
delle anche. tel.3892861369
emiliano
BABYSITTER, vuoi che mi prendo
cura del tuo bimbo quando sei a
scuola oppure una passeggiata per
conto tuo, sono una signora e
mamma italiana che da sempre mi
occupo dei bimbi. Tel 3387338263
LAUREATA, DOCENTE IN CHIMICA, impartisce ripetizioni in chimica, fisica, matematica, latino, greco
15euro/ora.Tel 3387338263
VENDO GARAGE in via carroceto
41 aprilia. 26mq con finestra
.euro.28.000
no
perditempo.
più
ore
prezzo
trattabile).3493675141
VENDO LAVAMANO con struttura
ottonata, completa di catino, brocca, 2 porta saponi tutti decorati a
mano, 2 porta asciugamamo e
specchio basculante. La brocca e il
catino hanno alcune imperfezioni
che non si vedono , ma ci sono.
Euro 80. Tel.069257554
VENDO EPILATORE per donna
PHILIPS BEAUTY SATIN ICE
OPTIMA. Usato poco. Euro 20.Tel.
069257554
VENDO CULLA GRANDE IN
LEGNO color frassino con cassettone sottostante, ruote, rete a
doghe. euro 180. tel 3291330379
VENDO GIRELLO DELLA BABIDÈAL con sedile e schienale
imbottiti, buono stato euro 20 tratt.
tel 3291330379
APRILIA - VIA SALIERI A. VENDO CUCINA AD ANGOLO
come nuova di mt. 1,94 x 1,74 e
profondità cm. 60 e i pensili cm. 71
x mt. 2,21 e profondità cm. 30 compresa di cappa e piano cottura - €
500,00
Per
contatti:
333/3751096
LAUREANDO IN GIURISPRUDENZA impartisce ripetizioni a
ragazzi di scuola media, superiori
in Matematica, Fisica, Latino, Lettere, Diritto. anche a domicilio. Garanzia di risultati vantando un esperienza pluriennale. 15€/h. Alessandro 340-2486755
INSEGNANTE DI INGLESE E
SPAGNOLO,
MADRELINGUA
SPAGNOLO,IMPARTISCE RIPETIZIONI A EURO 10 L'ORA, ZONA
APRILIA CENTRO, NO A DOMICILIO, NO BAMBINI SCUOLE ELEMENTARI.TEL: 0692702623
STUDENTE UNIVERSITARIO con
maturata esperienza nell'ambito
delle ripetizioni Impartisce lezioni di
recupero e consolidamento di Latino e Greco agli studenti del liceo
classico e scientifico-Per info con-
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
12
File Size
4 747 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content