close

Enter

Log in using OpenID

CircolareISEE - FABI Verona

embedDownload
CAAF FABI - VERONA
Vicolo Ghiaia, 5 - 37122 Verona
Tel. 045 8006114 - Fax 045 8009165
e-mail: [email protected]
I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U.
Il CAAF Fabi Verona è in grado di provvedere alla
compilazione dei modelli ISE – ISEE - ISEEU (per richiedere
prestazioni, servizi sociali, assistenziali o servizi di pubblica
utilità, in misura ridotta, la cui erogazione dipende dalla
situazione economica del richiedente), quali ad esempio:
mense scolastiche;
asili nido ed altri servizi per l’infanzia;
prestazioni per il diritto allo studio universitario;
prestazioni scolastiche (ad esempio: libri scolastici,
borse di studio ecc.);
• servizi socio sanitari domiciliari;
• servizi socio sanitari diurni, residenziali ecc.;
• altre prestazioni economiche assistenziali.
•
•
•
•
IL SERVIZIO E' GRATUITO
CONTATTARE O TELEFONARE AL
CAAF FABI VERONA
Tel. 045 8006114 - Fax 045 8009165 / e-mail: [email protected]
I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U.
L'Ise (indicatore della situazione economica) e l'Isee (indicatore della
situazione economica equivalente) attestano la situazione economica
della famiglia e vengono utilizzati da Enti o da Istituzioni per concedere
prestazioni assistenziali o agevolazioni su servizidi pubblica utilità.
L'Ise è l’indicatore che definisce la situazione economica del nucleo
familiare.
L'Isee scaturisce invece dal rapporto tra l'Ise e il numero dei componenti
del nucleo familiare in base ad una scala di equivalenza stabilita dalla
legge.
PERCHÉ PRESENTARE LA DSU:
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA
La DSU, presentata in forma di autocertificazione, è il modulo con il
quale il cittadino dichiara tutti gli elementi utili ai fini della
determinazione dell’ISE che viene poi utilizzato per richiedere alle
Pubbliche Amministrazioni benefici quali:
• Assegno di maternità concesso dai Comuni.
• Assegno di sostegno al nucleo familiare con almeno tre figli
minori.
• Buono di sostegno al pagamento del canone di affitto.
• Agevolazioni per i servizi di pubblica utilità: telefono, bonus
energia elettrica, bonus gas.
• Social card o Carta acquisti.
• Prestazioni scolastiche: buoni libro, borse di studio, mense,
trasporti.
• Agevolazioni per studenti universitari.
• Asili nido e altri servizi educativi per l’infanzia.
• Servizi socio-sanitari domiciliari, diurni, residenziali ecc.
Benefici previsti da Comuni, Province, Regioni quali ad esempio riduzioni
su: trasporto pubblico, ticket sanitari ecc.
L’ISEE potrebbe essere prevista dall’ente impositore, anche per
subordinare a tale indicatore la fruizione di benefici in relazione al
pagamento di tributi quali ad esempio le Addizionali Regionali e
Comunali, l’IMU, la TARI (nuova Tassa rifiuti), la TASI (nuova Tassa sui
servizi indivisibili).
Con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri,
dovrebbe essere definito il regolamento concernente la revisione
delle modalità di determinazione e i campi di applicazione
dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).
Al momento della stesura di questa Guida il Decreto non è ancora
pubblicato in Gazzetta Ufficiale e quindi non è possibile rappresentarne i
contenuti.
L’ISEEU: CALCOLO ISEE PER IL DIRITTO
ALLO STUDIO UNIVERSITARIO
Per gli studenti universitari è prevista la possibilità di fruire di prestazioni
sociali agevolate, non destinate alla generalità degli studenti.
ISE- ISEE- ISEEU
Per accedere a prestazioni quali:
• le borse di studio,
• i prestiti d'onore,
• i servizi abitativi,
• i contributi per la mobilità internazionale degli studenti
italiani, concessi dalle regioni e dalle province autonome
agli studenti capaci e meritevoli,
la legge prevede che:
•
•
occorre individuare le condizioni economiche dello studente sulla
base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE)
integrato con gli ulteriori criteri fissati per l’ISEEU;
occorre individuare il nucleo familiare del richiedente i benefici,
tenendo conto dei soggetti che sostengono effettivamente
l’onere di mantenimento dello studente.
•
L'ISEEU è quindi un ricalcolo dell'ISEE che tiene conto di alcuni criteri
specifici previsti per l'Università e precisamente:
• i redditi e i patrimoni dei fratelli/sorelle dello studente concorrono
alla formazione dell’indicatore per il 50%;
• sono presi in considerazione redditi e patrimoni posseduti
all'estero;
• lo studente avente nucleo familiare a se stante potrà essere
considerato “indipendente” solo qualora si verifichino determinate
condizioni.
I limiti reddituali per accedere ai benefici, vengono definiti dalle
Università.
MODELLO ISEE 2014
(DOCUMENTI DA PRESENTARE AL CAAF)
E' necessario indicare i dati fiscali, di reddito e patrimonio di tutti i
componenti del nucleo familare (NON solo quelli del dichiarante),in
particolare:
•
•
•
•
•
•
•
Documento di riconoscimento del dichiarante (non scaduto);
Se extracomunitari carta di soggiorno (solo per la richiesta degli assegni
di maternità);
Composizione del nucleo familiare;
Composizione famiglia (come da stato di famiglia - autocertificazione);
Codice Fiscale di tutti i componenti (tesserini rilasciati dall'Agenzia delle
Entrate);
ASL di appartenenza di ogni componente il nucleo familiare;
Certificazione attestante lo stato di invalidità (in caso di invalidi nel
nucleo familiare oltre il 66%).
Redditi di ogni componente il nucleo:
•
•
•
•
•
•
Dichiarazione dei redditi mod. 730/Unico oppure CUD (ultimi posseduti);
e/o assegno di mantenimento;
Ammontare saldo attivo al 31/12 dell'anno precedente per c/c postale
e/o bancario;
Ammontare del capitale investito al 31/12 dell'anno precedente per BOT
- CCT - Azioni;
Ammontare premi assicurativi vita versati dalla stipula e fino al 31/12
dell'anno precedente compresi i premi versati in un'unica soluzione;
Apposita autocertificazione su prospetto patrimoniale per titolari di ditte
individuali e società.
Nel caso di proprietà immobiliari VISURE o idonea documentazione
aggiornata attestante:
•
•
•
•
Redditi immobiliari per ogni componente il nucleo
Reddito dominicale dei terreni agricoli posseduti;
Rendita catastale degli immobili posseduti con relativa Categoria
catastale di tutti gli immobili posseduti;
Ammontare del capitale residuo al 31/12 dell'anno precedente
per mutui contratti per l'acquisto dell'abitazione principale o
altro.
NEL CASO DI NUCLEO RESIDENTE IN ALLOGGIO LOCATO:
•
•
Contratto di locazione;
Importo del canone d’affitto pagato l'anno precedente (al netto di
qualunque altra spesa);
•
Estremi di registrazione del contratto di locazione.
NEL CASO DI RICHIESTA AGEVOLAZIONI PER STUDENTI
UNIVERSITARI:
•
•
•
Vengono richiesti ulteriori documenti necessari per l'ISEU (indice di
reddito del nucleo familare, che differisce dall'ISEE, in quanto calcolato
specificatamente per la Sede Universitaria prescelta da uno o più dei
componenti il nucleo stesso).
Università, Facoltà o Corso di Laurea frequentato, numero di matricola;
Beni mobili e immobili detenuti all'estero.
Il nucleo familiare dello studente è integrato con quello dei propri
genitori quando non ricorrano entrambi i seguenti requisiti:
•
•
residenza esterna all'unità abitativa della famiglia di origine, da almeno
due anni rispetto alla data di iscrizione, in alloggio non di proprietà di un
suo membro;
redditi da lavoro dipendente o assimilati fiscalmente dichiarati, da
almeno due anni, non inferiori a € (8.608,00 – 7.766,00 vedere bandi
universitari) con riferimento ad un nucleo familiare di una persona.
Ulteriori documenti necessari per riduzione canone Telecom:
•
Ultima bolletta Telecom pagata.
Ulteriori documenti necessari per Bonus Energia:
•
•
Ultima bolletta Enel pagata (completa in tutte le pagine;
Ultima bolletta GAS pagata (completa in tutte le pagine).
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
161 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content