close

Enter

Log in using OpenID

DENTAL COLUMBUS - Complesso Integrato Columbus

embedDownload
DENTAL COLUMBUS
SERVIZIO LIBERO PROFESSIONALE
DI ODONTOIATRIA
COMPLESSO INTEGRATO COLUMBUS
Contatti per prima visita gratuita
Tel. 0635.03.213
Email: [email protected]
DENTAL COLUMBUS
Il servizio di ODONTOIATRIA del Complesso Integrato Columbus si occupa della prevenzione e diagnosi e terapia delle
malattie del cavo orale e della riabilitazione funzionale ed estetica di tutto l’apparato stomatognatico.
Attraverso un team di odontoiatri specialisti si potranno eseguire tutte le terapie di cui il paziente ha bisogno, da quelle più
semplici a quelle più complesse, grazie anche alla stretta collaborazione con
il team Chirurgico di chirurgia Maxillo-Facciale guidato dal Prof. S.Pelo.
L'ambulatorio odontoiatrico è in grado di offrire un servizio all'avanguardia per le tecniche di lavoro e materiali utilizzati in
quanto inserita all'interno di un sistema assistenziale direttamente collegato con l'Università Cattolica del Sacro Cuore.
Il servizio di Odontoiatria è in grado inoltre di seguire le cure e le riabilitazioni odontoiatriche di Pazienti affetti da patologie
sistemiche, Pazienti ansiosi e Pazienti diversamente abili.
Nei pazienti considerati a rischio clinico (affetti da patologie sistemiche) vengono effettuate prestazioni in regime di day surgery
o di ricovero in collaborazione con la Unità Operativa di Chirurgia Maxillo-Facciale.
Pazienti ansiosi e diversamente abili possono usufruire della consulenza anestesiologica con eventuale sedazione. Il rapporto di
collaborazione con la U.O. di Chirurgia Maxillo-Facciale permette inoltre di diagnosticare anzitempo patologie quali
Malformazioni scheletriche, disfunzioni articolari e respiratorie, neoplasie, etc. Il Complesso Integrato Columbus presenta
al suo interno anche il servizio di radiologia nel quale è possibile eseguire indagini strumentali (rx ortopantomografia , tc
dentalscan, etc.. ) strettamente necessarie per la diagnosi e terapia odontoiatrica.
DENTAL COLUMBUS
DOTT. CAMILLO AZZUNI
DOTT. GIUSEPPE D’AMATO
STAFF
DOTT. SSA VIRGINIA NASTO
DOTT. LORENZO DALL’ASTA
DENTAL COLUMBUS
SEDE E ORARI
AMBULATORIO DI ODONTOIATRIA
1° piano Ala Nord
Complesso Integrato Columbus - via G. Moscati, 31 – 00168 Roma
Lunedì, Martedì, Mercoledì,Giovedi, Venerdi
Ore 14.00-20.00
Sabato
Ore 8.00-12.00
Per appuntamenti
Tel: 0635.03.213
Email: [email protected]
DENTAL COLUMBUS
TRATTAMENTI
DENTAL COLUMBUS
TRATTAMENTI
Igiene e Profilassi
Si occupa della prevenzione di tutte le patologie del cavo orale mediante trattamenti quali: diagnosi di igiene dentale, detartrasi, sbiancamento e prescrizione di
medicamenti per igiene domiciliare. Ogni paziente anche con elevata salute del cavo orale dovrebbe sottoporsi a richiami di igiene orale almeno ogni sei mesi.
Conservativa
L'odontoiatria conservativa è un insieme di terapie che mirano al ripristino delle strutture dentarie colpite dalle carie. Mediante l'utilizzo di materiale altamente
estetico (composito) è possibile un approccio conservativo delle strutture dentali permettendo cosi di riparare anche le parti del dente che sono molto danneggiate.
Endodonzia
Si ricorre alla terapia endodontica (devitalizzazione) qualora una lesione (cariosa o traumatica) determini una alterazione irreversibile del tessuto pulpare.
Anche per questa disciplina si utilizzano metodiche di ultima generazione come lo strumentario in nichel-titanio, il rivelatore apicale ed Rx endorali, per garantire
l'eccellenza nel risultato della terapia.
Pedodonzia
La pedodonzia oppure odontoiatria pediatrica è una disciplina che previene e cura le patologie del cavo orale del paziente in età evolutiva, dai 2 ai 16 anni.
L'attenzione è rivolta alla prevenzione delle lesioni cariose applicazioni di fluoro, sigillatura dei solchi, educazione all'igiene orale, individuazione di disgnazie
precoci ed alla ricerca della collaborazione dei piccoli pazienti.
Parodontologia
La paradontologia si occupa delle patologie del parodonto, ossia l’insieme dei tessutidi sostegno del dente (gengiva ed osso). La malattia paradontale è la causa
principale della perdita dei denti nell’adulto ed è per questo che è necessario prevenirla e controllarla con cure adeguate fin dai suoi stadi più precosi (come la
gengivite). Il trattamento della malattia parodontale comprende la detartarsi, cioè la rimozione della placca e del tartaro, la levigatura delle radici, il trattamento
dell’occlusione, la chirurgia parodontale, mirata ad eliminare i difetti ossei profondi, la chirurgia mucogengivale, mirata a ricreare la gengiva laddove questa si è
ritirata.
DENTAL COLUMBUS
TRATTAMENTI
Protesi
La protesi è quella branca dell’odontoiatria che mira al ripristino, con diversi tipi di materiali, di elementi dentali mancanti o fortemente compromessi. Può
interessare un singolo dente oppure più denti. Può essere di tipo fisso, cioè non rimovibile dal paziente (quindi considerata al pari della dentizione naturale) o di tipo
mobile. Può inoltre essere distinta in protesi su denti naturali o su impianti.
Protesi su denti naturali
Viene applicata agli elementi pilastro e non può essere rimossa dal paziente. La modellazione deve rispondere alle caratteristiche di funzionalità, resistenza,
innocuità ed estetica. Le corone sono protesi per denti singoli o come elementi di ponte, oggi vengono realizzate in porcellana integrale (senza metallo) oppure per
lunghe travate in metallo porcellana o porcellana su zirconio. Nei ponti l’elemento dentario estratto viene sostituito da una protesi che comprende anche gli elementi
dentari adiacenti che vengono per questo ridotti a monconi e protesizzati anch’essi.
Protesi su impianti
In questo caso la radice dell’elemento mancante viene sostituita da un impianto in titanio inserito nell’osso e su questo viene cementato o avvitato l’elemento
protesico. Con gli impianti è possibile sostituire denti singoli o realizzare ponti o strutture più estese (Toronto Bridge) che possono sostituire tutti gli elementi
dell’intera arcata dentaria.
Protesi mobile
Nell’insieme delle “protesi mobili” sono comprese tutte le protesi atte alla sostituzione di intere arcate o parti di essa. Sono definite
mobili in quanto possono essere rimosse facilmente dal paziente durante l'arco della giornata. È un dispositivo atto a sostituire
intere arcate ormai edentule, costituito da una struttura di sostegno in resina acrilica. La protesi mobile parziale si ancora tramite
ganci oppure attacchi ai denti rimanenti. Quando la protesi parziale ha una struttura di sostegno metallica viene definita protesi
scheletrica, se invece mista con attacchi di precisione su elementi pilastro viene detta protesi combinata. Si può realizzare anche
una protesi tipo scheletrato in resina acetalica o termopressata senza ganci in metallo. È infine realizzabile anche un tipo di protesi
a base di nylon che garantisce migliore flessibilità.
Tutti le riabilitazioni protesiche sono seguite da un certificato che descrive i materiali utilizzati secondo la
normativa direttiva 93/42/CEE.
DENTAL COLUMBUS
TRATTAMENTI
Implantologia Avanzata (in collaborazione con Chirurgia Maxillo-Facciale)
L’implantologia consente di sostituire i denti persi con degli impianti dentali. Gli impianti dentali sono costituiti da due elementi principali: una radice in titanio (impianto) ed un
pilastro(abutment), che crea la connessione tra l'impianto e la protesi (il dente artificiale). In casi di totale mancanza di elementi dentali naturali per riabilitare la funzione e
l’estetica del paziente è possibile inoltre attuare la metodica Implantologica ALL ON FOUR / ALL ON SIX basata sul concetto di riabilitare con denti fissi una intera arcata di dodici
denti superiori o inferiori ancorati su 4/6 pilastri implantari osteointegrati
Implantologia a carico immediato (in 24 ore) (in collaborazione con Chirurgia Maxillo-Facciale)
Dopo l’analisi degli esami clinici e radiologici si potrà elaborare il progetto della riabilitazione e adottare l'implantologia a carico immediato. Essa diviene una semplice procedura
di chirurgia, la quale in una sola seduta permette il ripristino funzionale dei denti mancanti. I vantaggi dell’implantologia a carico immediato sono molteplici: riacquistare ed
ottenere da subito sia le funzioni masticatorie sia l’estetica in una sola seduta operatoria.
Implantologia Zigomatica (in collaborazione con Chirurgia Maxillo-Facciale)
La tecnica dell'implantologia zigomatica prevede in caso di atrofia grave del mascellare superiore, l'inserimento di impianti molto lunghi (fino a 30
millimetri) che, partendo dall'area del primo molare si vanno ad inserire nel processo zigomatico sfiorando il seno mascellare.
Chirurgia preprotesica (in collaborazione con Chirurgia Maxillo-Facciale)
La chirurgia preprotesica consente di riabilitare il paziente con interventi come i rialzi di seno, cioè elevazioni del pavimento del seno mascellare
mediante innesti di osso autologo biomateriali o la chirurgia ricostruttiva ossea, entrambi atti a preparare il paziente a ricevere interventi di
riabilitazione implanto-protesica.
In alcuni casi può essere previsto il ricovero e l' intervento chirurgico in anestesia generale al fine di ricostruire il tessuto osseo mediante utilizzo di
osso autologo (prelavato dallo stesso paziente) .
Chirurgia orale (in collaborazione con Chirurgia Maxillo-Facciale)
Estrazioni di denti erotti, residui radicolari, denti inclusi o semi-inclusi nelle ossa mascellari; apicectomie, asportazione di cisti del cavo orale.
Rilevante è l'attenzione che viene rivolta alle lesioni del cavo orale che vengono studiate e analizzate per definirne la tipologia e
se necessario la cura successiva
DENTAL COLUMBUS
TRATTAMENTI
Ortodonzia
L’Ortodonzia (sinonimo di Ortognatodonzia) è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malocclusioni che possono manifestarsi
come anomalie di posizione e di sviluppo di denti, mandibola e mascellare superiore. I principali obiettivi del trattamento ortodontico sono efficiente funzione masticatoria,
corretto allineamento dei denti, salute di denti e tessuti di sostegno, stabilità nel tempo dei risultati ottenuti e armonia dell’estetica del viso.
Per trattare le malocclusioni possono essere utilizzati apparecchi rimovibili (es. placche, apparecchi funzionali e trazioni extra-orali) o apparecchi fissi costituiti da attacchi
ortodontici (brackets) direttamente applicati sui denti, ortodonzia estetica mediante allineatori.
Ortodonzia in età evolutiva
Molte malocclusioni, sono dovute ad un insufficiente sviluppo di una o entrambe le arcate determinandone un posizionamento errato ed uno spazio insufficiente alla corretta
eruzione degli elementi dentali. Tali deficit di sviluppo possono essere influenzati da abitudini viziate (suzione del ciuccio o del dito prolungato, respirazione orale, deglutizione
atipica, interposizione della lingua tra i denti ecc.) o da fattori genetici e familiarità. Nel piccolo paziente, fino al completamento dello sviluppo (6-16 anni) è possibile intervenire
eliminando tali abitudini e guidando il corretto sviluppo con apparecchi ortodontici mobili o fissi. Raggiunto il corretto sviluppo delle arcate, si avranno pertanto gli spazi ed i
rapporti adeguati ad un corretto posizionamento degli elementi dentali permanenti. Anche nel caso in cui il posizionamento dei denti definitivi non dovesse essere perfetto,
l'ortodonzia fissa potrà essere considerata una fase di rifinitura molto più rapida , senza compromessi e sopratutto dai risultai migliori di quanto sarebbe possibile in un paziente
adulto con deficit di spazio o erronei rapporti scheletrici. I dispositivi da noi usati sono privi di qualsiasi ritenzione in quanto esplicano la loro azione direttamente sui muscoli
,modificando il vettore di forza condizionano lo sviluppo e la crescita ossea. I dispositivi più frequentemente usiamo il Frankel, Bionator di Balters, l’Andresen.
Ortodonzia in età adulta
Nei pazienti adulti, l'ortodonzia dovrà occuparsi, non più del corretto sviluppo delle arcate, ormai ultimato, ma di gestire attentamente gli spazi a disposizione per permettere un
corretto allineamento degli elementi dentali. Questo può essere ottenuto tramite apparecchi ortodontici fissi che tramite l'applicazione di forze di trazione, spinta e rotazione
determinano lo spostamento degli elementi nella giusta posizione.
Ortodonzia linguale
Attraverso il posizionamento degli attacchi sul versante linguale dei denti è possibile realizzare una terapia su qualsiasi malocclusione al pari delle
tecniche vestibolari tradizionalie con gli stessi tempi di trattamento, rispondendo alle esigenze di adulti che necessitano di un trattamento
ortodontico ma rifiutano l’apparecchiatura esterna per motivi estetici.
Ortodonzia Invisibile
Nel paziente adulto l’ortodonzia fissa, per motivi estetici, di relazione o lavorativi, può rappresentare un ostacolo. Talvolta il paziente può scegliere di
continuare a convivere con un sorriso antiestetico o una malocclusione piuttosto che portare per uno o due anni l'apparecchio fisso. A tale
scopo, molto recentemente è stata introdotta una metodica estremamente innovativa in grado di risolvere molti casi, anche piuttosto complessi
tramite allineatori trasparenti (praticamente invisibili) che il paziente potrà portare durante tutto l'arco della giornata senza avvertire alcun tipo
di disagio estetico. La metodica prevede la realizzazione di mascherine trasparenti da sostituire con cadenza quindicinale o mensile. Lo
spostamento progressivo degli elementi viene simulato sulla base di modelli computerizzati.
Oltre l'indiscutibile vantaggio estetico di tale metodica, in assenza di un apparecchiatura fissa, il paziente potrà continuare a mantenere invariato lo
stile di vita.
DENTAL COLUMBUS
TRATTAMENTI
Disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare (gnatologia)
La Gnatologia è una branca dell'Odontoiatria mirata a risolvere i disturbi funzionali (limitazione dei movimenti mandibolari) e il dolore che può derivare da
problemi a carico dell’articolazione temporomandibolare.
- Disfunzione: Di solito si instaura per alterazione dei rapporti tra legamenti, ossa e muscoli che supportano e determinano la dinamica mandibolare. Il loro
allineamento e coordinamento deve essere perfetto per garantire una corretta masticazione; se questo si altera, i muscoli si attivano in modo anomalo per
compensare una nuova posizione determinando nel tempo un rimodellamento delle strutture.
- Cause: Malocclusione; compensi ortodontici forzati; ricostruzioni conservative o riabilitazioni protesiche incongrue; digrignamento o serramento
mandibolare; traumi testa-collo; artrosi-artrite.
- Sintomi: Rumori articolari (click); limitazione funzionale (riduzione o difficoltà nei movimenti, laterodeviazione in apertura, blocco); dolore (acuto o
continuo); cefalea; cervicalgia; vertigini; ronzii.
- Diagnosi: Attualmente essendo le cause e i sintomi dei disordini dell'ATM poco chiari la diagnosi a volte può essere indaginosa. La prima diagnosi viene
effettuata clinicamente sulla base dei sintomi riferiti dal paziente. Per accertamenti e ausili diagnostici ci possiamo avvalere di esami strumentali quali TAC,
RMN, esami funzionali per dinamica mandibolare (Emg, Ekg, Pedana stabilometrica).
-Cure: Approccio farmacologico (FANS, miorilassanti, dieta morbida); Terapia con bite (dispositivo mobile da applicare tra le arcate dentarie ); artrocentesi;
artroscopia e chirurgia “ aperta “ con il team di chirurgia maxillo facciale diretta dal prof.Pelo.
Ortodonzia pre-chirurgica
L'Ortodonzia pre-chirurgica è necessaria nei casi di grave malocclusione con deformità scheletriche nei pazienti a termine crescita, è finalizzata al corretto
posizionamento degli elementi dentali sulle basi scheletriche mascellare e mandibolare. Realizzando lo spazio di manovra chirurgica è possibile
consentire al chirurgo il riposizionamento delle basi scheletriche nell'ambito dei valori cefalometrici standard in armonia con profilometria dei tessuti
molli. La programmazione terapeutica viene condotta dall'ortodontista in stretta collaborazione con team di chirurgia ortognatica diretta dal prof. Pelo
finalizzata a coniugare estetica e funzione in armonia con simmetria dentale e sorriso. La prima fase di preparazione per allineamento e livellamento che
determini stabilità occlusale all'atto chirurgico dura circa 1 anno. La fase successiva alla chirurgia definita di stabilizzazione scheletrica e finalizzazione
occlusale può durare circa sei mesi.
Gli obiettivi del trattamento ortodontico-chirurgico sono funzionali(corretta occlusione) ed in modo particolare estetico (armonia del volto e del
sorriso).
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
967 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content