close

Enter

Log in using OpenID

Bollettino di informazione per la floricoltura della

embedDownload
Bollettino di informazione per la floricoltura a cura del
Centro Servizi per la Floricoltura della Regione Liguria (CSF) di Sanremo
n°186 del 22 agosto 2014 - In questo numero:
La Notizia – Pag. 2
Il Meteo – Pag. 2
Avvertenze Fitosanitarie – Pagg. 3-6
Il Servizio Fitosanitario Regionale In Prima Linea Contro Il Disseccamento
Degli Olivi
Dati Meteo dal 4/8/2014 al 17/8/2014
Progetto “Piante Intelligenti” Sviluppo Della Filiera Del Prodotto Florovivaistico
Da Produzione Integrata
Mercati Ed Indagini Economiche
Pag. 6
Etiopia: Quadruplicato Il Numero Di Steli Esportati Negli Ultimi 5 Anni.
Si Torna A Discutere Sull’indicazione Della Data Di Taglio Sui Fiori.
Attività Dei Servizi – Pag. 6
Progetto Green Economy: I Corsi Per I Giovani Disoccupati In Liguria.
Pubblicazioni E Siti D’interesse
Pag. 7
Guida Di Orientamento Agli Incentivi Per Le Imprese: Nuova Edizione.
Info Utili – Pag. 7
Eventi Regionali Pag. 7
A San Marino Un Corso Di Specializzazione In Composizione Floreale.
Stabilità Delle Alberature: Il Corso Vta Per Gli Agrotecnici Di Savona.
Bando Di Concorso Per Direttore Del Cra-Fso Di Sanremo.
Mipaaf: Avviso Pubblico Per La Selezione Di Progetti In Campo Agricolo
Regione Piemonte: Misura 114 - Bando Per La Concessione Di Aiuti.
E’ Nata “Green Italia Network”, La Rete Di Imprese Del Florovivaismo.
6 Settembre - Incontro Tecnico Di Arboricoltura – Vivaio Forestale E Rifugio
Escursionistico "Pian Dei Corsi" - Località Pian Dei Corsi – Rialto (Sv)
Eventi Italiani – Pag. 8
23 – 24 Agosto - Peperoncino Day – Villa Borbone – Viareggio (Lu)
30 – 31 Agosto - Tra Pomi E Fiori – Calvi Dell’Umbria (Tr)
5 – 7 Settembre - Murabilia – Mura Urbane Di Lucca
6 – 21 Settembre - I Maestri Del Paesaggio – Bergamo
10 – 12 Settembre - Flormart – Padova Fiere – Padova
Eventi Estero – Pag. 8
28 Agosto - Florall – Flanders Expo – Gent (Belgio)
28 – 30 Agosto - Gafa/Spoga – Colonia (Germania)
28 - 30 Agosto - Green Is Life – Varsavia (Polonia)
2 – 3 Settembre - Four Oaks Trade Show - Lower Withington – Macclesfield –
Cheshire (Inghilterra)
3 - 4 Settembre - Floraholland Autumn Fair – Naaldwijk (Olanda)
5 – 6 Settembre- The Green World – Brno (Repubblica Ceca)
Panoramica – Pag. 8
Expo 2015: Un Bando Sulla Sicurezza Alimentare.
In Attivazione Il Master Di Ii° Livello In Concorrenza E Competitività.
LA NOTIZIA
IL SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE IN PRIMA LINEA CONTRO IL DISSECCAMENTO DEGLI OLIVI
In Italia il Complesso Del Disseccamento Rapido Degli Olivi (CDRO) è stato riscontrato in Puglia
(provincia di Lecce, nell'ottobre 2013, che ha una superficie di 23.000 ha), tale avversità provoca il
disseccamento nella parte apicale e/o marginale delle foglie, della chioma e/o dell’intero esemplare;
all’interno della pianta si evidenziano imbrunimenti del legno, dai rami più giovani, alle branche e al fusto. Il
CDRO è stato messo in relazione alla presenza del batterio Xylella fastidiosa. Dai primi mesi del 2014,
nell’ambito del progetto "Potenziamento della rete di monitoraggio degli organismi regolamentati e dei
relativi accertamenti diagnostici", il Servizio Fitosanitario della Regione Liguria, in collaborazione con
l’Istituto Regionale per la Floricoltura, ha organizzato il monitoraggio del territorio, con la raccolta di
numerosi campioni di olivo e di oleandro in provincia di Imperia e di Savona. L’esito di tutti i test è risultato,
ad oggi, fortunatamente negativo. In Liguria si trovano oltre 13.000 aziende olivicole che coprono una
superficie di circa 11.000 ha. Le varietà coltivate nelle quattro province sono circa una ventina. Se ne
ottiene un olio pregiato e squisite olive da mensa. Per maggiori informazioni e segnalazioni: Servizio
Fitosanitario Regionale
http://www.agriligurianet.it/it/impresa/politiche-di-sviluppo/media-e-notizie/archivi-notizie/focusimprese/item/6083-il-%E2%80%9Ccomplesso-del-disseccamento-rapido-degli-olivi-cdro-%E2%80%9D.html
TENDENZE METEO e INFO - PREVISIONALI - IMPERIA - SAVONA
Dati Meteo dal 4/8/2014 al 17/8/2014
PROVINCIA DI IMPERIA
Capannina
T° max
T° med
T° min
Piogge
Imperia
26.2
23.3
20.3
12.6
Sanremo
26.0
23.5
21.0
14.2
Dolceacqua
27.4
21.8
16.9
0.8
Ventimiglia
27.1
22.4
19.0
12.8
Diano Castello
27.7
23.4
19.4
2.8
(per i valori di temperatura sono state calcolate le medie,
mentre per le precipitazioni è stato calcolato il cumulato)
Grafico: andamento termo - pluviometrico dal
4/8/2014 al 17/8/2014 per le stazioni di Dolceacqua e
San Remo (IM), di Cisano sul Neva e Calice Ligure (SV).
PROVINCIA DI SAVONA
Capannina
T° max
Albenga
26.6
Savona
28.2
Cisano sul Neva 26.3
Calice Ligure
25.4
Ortovero
27.9
T° med
22.7
25.3
21.9
21.7
21.8
T° min
18.9
22.3
18.0
19.0
17.1
Piogge
14.2
14.6
4.6
18.8
21.4
33
25
30
27
20
24
21
15
18
15
°C
10
12
9
5
6
3
0
0
4/8
7/8
10/8
13/8
16/8
mm
Situazione meteo ultime due settimane
Temperature:
Le temperature si sono mantenute al di sotto della media climatica: le massime hanno raggiunto i 30°C solo occasionalmente,
le minime si sono attestate su valori intorno ai 18 - 20°C in costa e sui 17 - 18°C nell’entroterra.
Precipitazioni:
Gli eventi piovosi più significativi si sono verificati il 13 agosto, con quantitativi intorno ai 15 mm d’acqua, mentre gli altri eventi
piovosi sono stati sempre al di sotto dei 5 mm/giorno. Solo nelle aree interne, localmente, le precipitazioni sono state superiori.
venerdì 22

PREVISIONI METEO dal 22/8 al 27/8 su elaborazione del CFMI-PC (ex CMIRL) ( www.arpal.gov.it )
sabato 23
domenica 24
lunedì 25
martedì 26
mercoledì 27
Temp =
Al mattino ancora in
prevalenza poco nuvoloso,
nel pomeriggio nuvolosità in
aumento con possibili locali
precipitazioni, anche a
carattere di rovescio o
temporale, più probabili
nell'interno

Temp =
Nelle prime ore residua
instabilità, poi rapida
diminuzione della
nuvolosità con cielo in
prevalenza sereno o
poco nuvoloso

Temp =
Soleggiato, possibili
addensamenti in serata

Temp ↓
Nuvolosità variabile

Temp ↑
Nessuna variazione di
rilievo

Temp ↑
Variabile con possibili
locali piovaschi
E’ possibile ricevere SMS GRATUITI su allerte meteo relative ai singoli Comuni della Liguria. Per registrarsi: 0187-278770/73
o [email protected]
2
AVVERTENZE COLTURALI e FITOSANITARIE
A cura dell’Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo, in collaborazione con i settori tecnici della Cooperativa
“L’Ortofrutticola” di Albenga e della CeRSAA Centro Regionale di Sperimentazione e Assistenza Agricola di Albenga.
PROGETTO “PIANTE INTELLIGENTI”
sviluppo della filiera del prodotto florovivaistico da produzione integrata
Realizzato nell’ambito del Programma regionale di Sviluppo Rurale - Misura 124
“Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo, alimentare e in quello
forestale”
Partner:
CeRSAA – Centro Regionale di Sperimentazione e Assistenza Agricola, Albenga (SV) (capofila)
Cooperativa “l’Ortofrutticola”, Albenga (SV)
IRF – Istituto Regionale per la Floricoltura, Sanremo (IM)
Lo scopo del progetto “Piante intelligenti” era disegnare un prodotto (pianta ornamentale in vaso) capace di essere il manifesto
produttivo di un territorio in termini di tracciabilità, qualità, sostenibilità ambientale, legami etnobotanici e cultura d’impresa, e per
raggiungere questo obiettivo sono state individuate le seguenti azioni:
1. mettere in linea le imprese agricole con i REG CE 1107/09, REG CE 128/2009 e il REG CE 128/2009;
2. garantire la qualità fitosanitaria di piante ornamentali e relativi materiali di moltiplicazione e di piante “aromatiche” e relativi
materiali di moltiplicazione ai sensi dell’art. 8 Decreto MIPAF 9 agosto 2000 in applicazione D.L. 19 maggio 2000 n. 151,
dell’art. 3, comma 1 lettera d DPR 21 dicembre 1996, n. 698 e dell’art. 10 Decreto MIPAAF 14 aprile 1997;
3. ridurre l’inquinamento puntiforme e non puntiforme (non point source pollution) da nitrati secondo quanto stabilito dalla DIR
CE 91/676 (D.L. 11/05/1999, n. 152 e D.M. 7/04/2006), realizzate attraverso lo sviluppo, l’introduzione e la valorizzazione di
innovazioni di prodotto e l’introduzione di innovazioni orientata risparmio energetico e al riutilizzo di fonti alternative di energia,
raggiungendo obiettivi specifici:
a. Introduzione di innovazioni di prodotto e di processo produttivo

elaborazione di protocolli di controllo di qualità per la promozione di una produzione di qualità per la coltura della
margherita;

realizzazione di campi pilota per la produzione vivaistica di nuove varietà di margherita a comportamento naturalmente
compatto e quindi di basso impatto ambientale.
b. Risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili

sviluppo di impianti di riscaldamento/raffrescamento ad alta efficienza e a basso consumo di energia;

collaudo di prodotti per il riscaldamento localizzato per la crescita delle giovani piante;

collaudo di teline coibentanti di nuovo sviluppo;

collaudo di coperture plastiche a trasparenza diversificata nel campo degli UV per il miglioramento della qualità della
colorazione delle specie da fiore ed il miglioramento dell’”effetto serra”.
c. Studio del rapporto tra benefici delle innovazioni introdotte e i costi ad esse connessi

redazione di un conto economico che metta in rapporto il costo incrementale ed il risparmio creato da ciascuna
innovazione sul prodotto (pianta) finito.
d. Trasferimento dei risultati

sviluppo di strategie di vendita;

iniziative di promozione dei prodotti;

azioni di comunicazione.
Di seguito vengono sommariamente descritti alcune delle azioni svolte nel corso del Progetto.
AZIONE: INTRODUZIONE DI INNOVAZIONI DI PRODOTTO E DI PROCESSO PRODUTTIVO
 Elaborazione di protocolli di controllo di qualità per la promozione di una produzione di qualità per la coltura
della margherita;
Per una produzione di margherite di qualità, i principali problemi fitopatologici da risolvere sono la presenza diffusa nelle
coltivazioni di Tomato Spotted Wilt Virus (TSWV), il virus dell’avvizzimento maculato del pomodoro trasmesso da tripidi, e di
Fusarium oxysporum f.sp. chrysanthemi, micete ad habitat tellurico agente di tracheofusariosi. La lotta a tali patogeni in campo è
estremamente difficile, quindi è necessario che i coltivatori possano disporre di piante controllate in origine che siano esenti da
infezioni. Per sviluppare questa azione sono state realizzate due fasi:
Fase 1: Messa a punto di protocolli diagnostici e di sistemi di controllo per il raggiungimento di una produzione di qualità per la
coltura della margherita
Attività
 I controlli necessari per verificare l’assenza di virus possono essere effettuati in laboratorio con saggi immunologici di tipo
E.L.I.S.A. con una buona affidabilità e riproducibilità;
 è stato costituito presso l’IRF un Nuclear Stock di sanità per le varietà di margherita ritenute interessanti per la coltivazione
3
ingauna, (in particolare per le ultime brevettate dall’IRF: “Irma”, “Simona”, “Martina”);
 è stato elaborato un protocollo per la produzione di piantine in
sanità.
Fase 2: Messa a punto di un sistema diagnostico per l’identificazione di
Fusarium oxysporum f. sp. chrysanthemi.
Attività
Si è lavorato per individuare un sistema diagnostico in grado di fornire
indicazioni sulla sanità del materiale di propagazione relativamente a
Fusarium oxysporum f. sp. chrysanthemi, dato che i sistemi di tipo
tradizionale risultano poco sensibili:
 sono stati individuati due protocolli diagnostici basati su tecniche
molecolari (semi nested PCR e RAPD) che sono stati valutati
dal
punto di vista dell’efficacia e ai quali sono state apportate alcune
modifiche per renderli applicabili nelle condizioni locali;
 sono stati condotti numerosi sopralluoghi in campo nel corso dei
quali è stato prelevato materiale sintomatico ed asintomatico per
verificare lo stato di sanità degli impianti, e nello specifico la
presenza di Fusarium oxysporum f. sp. chrysanthemi, nonché di altri
agenti di malattia;
 le esperienze maturate hanno permesso di contribuire
all’elaborazione del protocollo per la produzione di piantine in sanità.
Principali risultati ottenuti dalle due fasi
E’ stato definito un protocollo per la produzione di piantine in sanità,
schematicamente rappresentato nella figura a lato, il cui rispetto
consentirebbe di mettere a disposizione delle aziende vivaistiche una
quantità iniziale di materiale vegetale controllato da cui avviare la
moltiplicazione. Una volta certi della sanità del materiale di partenza
l’obiettivo diventa quello di difendere le coltivazioni dall’ingresso di
tripidi, vettori di TSWV, soprattutto nelle prime fasi di moltiplicazione;
successivamente la difesa deve essere basata soprattutto su una
diagnosi precoce in campo in modo da eliminare tempestivamente le
piante infette e limitare o bloccare la diffusione del virus o di Fusarium oxysporum f. sp. chrysanthemi nella coltivazione.

Realizzazione di campi pilota per la produzione vivaistica di nuove varietà di margherita a comportamento
naturalmente compatto e quindi di basso impatto ambientale
Attività
Sono state individuate le aziende pilota a cui sono state fornite piante madri sane di margherita “Irma” prodotte dall’IRF. In seguito
si è contribuito a redigere un protocollo di coltivazione in linea con la direttiva 128/2009 “uso sostenibile dei pesticidi” che prevede:
- impiego di insetti ausiliari per ridurre l’applicazione di insetticidi: è stato introdotto l’acaro predatore Macrocheles robustulus i cui
adulti e ninfe si nutrono di pupe di tripide e di altri insetti del terreno. Questo acaro si è mostrato efficace nel ridurre la popolazione
di tripide nel terreno e quindi nel prevenire le infezioni di TSWV.
- impiego di microrganismi antagonisti: sono stati utilizzati formulati commerciali a base di funghi antagonisti (Trichoderma
harzianum e T. viride) che sono stati applicati per irrigazione per prevenire le malattie fungine causate da patogeni ad habitat
tellurico quali Phytophthora sp., Rhizoctonia sp., Verticillium sp. e, collateralmente, da Fusarium spp.;
- utilizzo di bioinsetticidi: sono stati effettuati dei trattamenti fogliari con formulati a base di Bacillus thuringiensis sub. Kurstaki e
sub Aizawai contro le larve di lepidotteri, nonchè di spinosad sia contro le larve di lepidotteri che i tripidi, questi ultimi pericolosi
vettori di virus;
- esecuzione di monitoraggi aziendali per verificare lo stato sanitario delle margherite allevate nell’albenganese, con particolare
attenzione ai sintomi di virosi e di tracheofusariosi.
- durante le visite tecniche agli impianti di margherite sono stati costantemente descritti i risultati via via ottenuti nel corso della
realizzazione del progetto, e si è sempre messa in rilievo l’opportunità di utilizzare materiale di propagazione sano; infatti molte
aziende tutt’oggi continuano a coltivare piante madri di margherite prodotte in modo artigianale senza che venga eseguito alcun
controllo fitosanitario e che talvolta vengono esposte a stress di varia natura (stress idrici, colpi di calore, …) che possono causare
morie a volte importanti.
AZIONE: RISPARMIO ENERGETICO E PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI
1. sviluppo di impianti di riscaldamento/raffrescamento ad alta efficienza e a basso consumo di energia
Attività
Sono state realizzate prove di coltivazione con alcune specie da fiore all’interno di 3 ambienti che utilizzano sistemi di
riscaldamento di tipo diverso a parità di altre condizioni (coibentazione teline: attivazione con temperatura esterna a 16°C -
4
luminosità esterna di coibentazione: chiusura teline a 1000 lux):
1. assenza di riscaldamento
2. riscaldamento innovativo a “battiscopa” (set up termico a 18 °C)
3. riscaldamento con generatore di aria calda (set up termico a 18 °C)
Principali risultati ottenuti
È stato osservato un incremento della germinazione e dell’emergenza delle giovani piante (specie floricole da seme) e della
produzione di biomassa all’interno dell’ambiente che impiega un sistema innovativo di riscaldamento a “battiscopa” rispetto ad un
sistema a convezione di tipo tradizionale.
2.
collaudo di prodotti per il riscaldamento localizzato per la crescita delle giovani piante
a. Impianto di riscaldamento basale abbinato a solare termico
Attività
Utilizzo di un impianto di riscaldamento sottosuperficiale presso una delle serre dimostrative del CeRSAA, alimentato con
acqua calda proveniente da un impianto di riscaldamento solare termico anch’esso installato presso il Centro.
Strutturalmente il sistema è realizzato come segue:
- impianto solare termico sotto vuoto disposto con esposizione sud - ovest;
- impianto idraulico di collegamento tra il sistema di captazione dell’energia solare e la riserva idrica;
- riserva idrica di volume e commisurato alla capacità dell’impianto di riscaldamento sottosuperficiale;
- impianto idraulico di collegamento tra la riserva idrica e l’impianto di riscaldamento sotto superficiale;
- impianto di riscaldamento sotto superficiale (in terra e su bancale) costituito da un collettore di mandata e un collettore di
ritorno; tubi (anche adatti all’interramento) all’interno dei quali scorre l’acqua calda.
Principali risultati ottenuti
 Dimostrazione della fattibilità tecnica dell’impianto all’interno di aziende agricole con i seguenti vantaggi:
1. Impianto poco costoso
2. Impianto installabile su tetti di fabbricati aziendali e, parzialmente, sui tetti delle serre
3. Impianto sottovuoto funzionante anche nel periodo invernale
4. Buona efficienza per i bancali
5. In piena terra l’impianto può seguire lo sviluppo della coltura
6. Possibilità di integrazione con impianti convenzionali, a biomassa e fotovoltaici
 Verifica della sostenibilità economica:
 Il costo dell’impianto è molto contenuto
 La necessità di manodopera è limitata e, quasi assente, la manutenzione dell’impianto durante il suo funzionamento.
b. Impianto di riscaldamento basale elettrico
Attività
Su piante ornamentali (geranio, lavanda, begonia, gerbera)
 valutazione dell'intensità della radicazione delle piante in radicazione;
 valutazione dei tempi e della omogeneità della radicazione delle talee e della germinazione dei semi;
 valutazione dell'allungamento dell'asse vegetativo per le piante in vaso;
 valutazione agronomica della qualità generale della produzione
 verifica del disseccamento del substrato e della disidratazione dei tessuti vegetali delle giovani piante.
Principali risultati ottenuti
 Incremento capacità di radicazione delle specie saggiate
 Accorciamento del ciclo produttivo necessario per ottenere piante commercializzabili
 Riduzione dell’incidenza di alterazioni fitopatologiche sulle colture
3.
collaudo di coperture plastiche applicate a colture coltivate in tunnel
Attività
 verifica delle proprietà di teli plastici a trasparenza diversificata nel campo degli UV per il miglioramento della qualità della
colorazione delle specie da fiore saggiate ed il miglioramento dell’”effetto serra”.
5
Principali risultati ottenuti
 Individuazione della zona di trasmissione IR e visibile in corrispondenza della quale migliorano le performances delle
colture da fiore saggiate (ranuncolo, margherita)
 Miglioramento dell’intensità e della saturazione del colore delle parti dei fiori colorate, in particolare in corrispondenza delle
tonalità del rosso e del violetto
 Variazioni termiche significative in relazione alla tipologia di plastica utilizzata per copertura
 Possibilità di scelta tra diversi livelli di trasparenza/diffusività della radiazione luminosa, in relazione al tipo di coltura e al
periodo stagionale prevalente di produzione.
Nel mese di settembre, presso il CeRSAA di Albenga, saranno organizzati due incontri nell’ambito dei quali verranno
descritte in modo dettagliato le attività svolte col progetto “Piante Intelligenti” e verranno presentati i risultati ottenuti.
Per informazioni:
CERSAA - Centro Regionale di Sperimentazione e Assistenza Agricola: [email protected]
IRF - Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo (IM): [email protected]
Cooperativa L’Ortofrutticola di Albenga (SV): [email protected],
MERCATI E INDAGINI ECONOMICHE
ETIOPIA: QUADRUPLICATO IL NUMERO DI STELI ESPORTATI NEGLI ULTIMI 5 ANNI.
Secondo l’Ethiopian Horticulture Development Agency, tra il 2007 e il 2011 sono stati esportati dal
paese africano oltre 2 miliardi di steli. Dopo il Kenya, l’Etiopia è il secondo maggior esportatore di
rose in tutto il mondo. Ogni settimana, vengono spediti in media 10-12 cargo pieni di fiori recisi (per
la maggior parte rose, garofani e azalee), con picchi anche di 15 cargo (circa 900 tonnellate di fiori
a settimana) durante le feste di San Valentino o della Mamma. I maggiori importatori di fiori etiopi
sono la Scandinavia, la Russia, il Giappone e l'Europa occidentale. Fonte:
http://www.hortibiz.com/hortibiz/nieuws/ethiopian-flower-market-in-bloom/
SI TORNA A DISCUTERE SULL’INDICAZIONE DELLA DATA DI TAGLIO SUI FIORI.
Il comitato esecutivo della German Florist Association FDF si è recentemente riunito per fare il punto
della situazione sulla qualità dei fiori recisi in commercio per garantire al consumatore una maggiore
freschezza del prodotto. Per loro risulta necessaria l’introduzione della data di raccolta sulle etichette
dei fiori recisi. L'insicurezza da parte degli acquirenti sulla longevità dei fiori recisi verrebbe così
sanata, permettendo di rafforzare la fiducia dei consumatori e migliorare le vendite. L'introduzione
dell’indicazione della data di taglio non è un'idea completamente nuova, in Olanda, circa 8 anni fa, fu
concordato un sistema di trasparenza molto simile ma la sua attuazione fallì a causa della mancanza di
finanziamenti. Sono state annunciate dall’ente tedesco, nuove riunioni al fine di risolvere i punti ancora
oscuri e stilare un protocollo concordato con i commercianti ed operatori del settore. Fonte:
http://www.florint.org/Newssingle.44.0.html?&tx_ttnews[tt_news]=997&tx_ttnews[backPid]=14&cHash=
27ae8428b5
ATTIVITA’ DEI SERVIZI
PROGETTO GREEN ECONOMY: I CORSI PER I GIOVANI DISOCCUPATI IN LIGURIA.
Sono aperte le iscrizioni a molti corsi del progetto Green Economy, che chiuderanno tra fine agostosettembre. Sul sito ufficiale della Regione Liguria è possibile consultare tutte le schede relative ai
diversi percorsi formativi che comprendono diverse attività: dallo sviluppo di filiere professionali del
risparmio energetico e delle energie rinnovabili alla filiera dell’agricoltura di qualità e del bosco. I corsi
sono rivolti a giovani tra i 17 e i 34 anni disoccupati o in attesa del primo impiego o che lavorano
con contratti flessibili o, ancora, dipendenti di aziende in crisi. Per maggiori informazioni:
http://www.regione.liguria.it/archivi/archivio-allegati/cat_view/117-bandi/126-affari-e-fondi-europei/624fondo-sociale-europeo-2007-2013/920-bandi-chiusi-e-archivio-risultanze-procedure-esperite/2945invito-a-presentare-progetti-finalizzati-alla-realizzazione-di-interventi-integrati-per-favorireloccupazione-dei-giovani-nei-settori-delleconomia-del-mare-e-della-green-economy-piani-di-svilupposettoriale-pss/3363-modalita-di-iscrizione-ai-corsi-dei-piani-di-sviluppo-settoriale-pss/3398-linea-greeneconomy.html
6
PUBBLICAZIONI E SITI INTERNET DI INTERESSE
GUIDA DI ORIENTAMENTO AGLI INCENTIVI PER LE IMPRESE: NUOVA EDIZIONE.
È uscita la XXVI edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese curata dalla
Regione Toscana. Aggiornata al 31 luglio 2014, contiene informazioni di primo orientamento
sulle agevolazioni a cui le imprese possono accedere, illustra gli incentivi per le imprese industriali,
artigiane, turistiche e commerciali ed agricole. E’ scaricabile gratuitamente in formato .pdf. Per maggiori
informazioni: http://www.regione.toscana.it/-/la-nuova-edizione-della-guida-di-orientamento-agli-incentiviper-le-imprese
INFO UTILI
A SAN MARINO UN CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN COMPOSIZIONE FLOREALE.
L'Associazione Nazionale Piante e Fiori d'Italia ha istituito, in collaborazione con l'Università della
Repubblica di San Marino, una settimana di corso di Alta Specializzazione in composizione
floreale dedicata allo “Stile Italiano”, dal 24 al 31 Agosto 2014. Il corso si terrà presso Palace
Hotel Best Western di San Marino (****) con possibilità di partecipare anche a giorni singoli.
Per maggiori informazioni e programma completo: [email protected] ; Mob. 335-377578 ;
http://www.ifioristiitaliani.it/pdf/2014Mag20PresentazioneCorsoWEB.pdf
STABILITÀ DELLE ALBERATURE: IL CORSO VTA PER GLI AGROTECNICI DI SAVONA.
Il Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati di Savona organizza per gli iscritti all'Albo
un Corso VTA e VPA ad Albenga (SV) nel prossimo autunno. L'iscrizione deve avvenire entro l'1
settembre 2014, il corso durerà 4 giorni, per un totale di 28 ore e sarà tenuto dai tecnici specializzati
della Scuola di Agraria del Parco di Monza. Per maggiori informazioni ed iscrizioni:
http://www.agrotecnici.it/news/Corso_VTA.pdf ; Tel. 0182-555694 ; [email protected]
BANDO DI CONCORSO PER DIRETTORE DEL CRA-FSO DI SANREMO.
Scadrà a metà settembre il bando di selezione per l’assegnazione del posto di Direttore all’interno del
CRA-FSO di Sanremo. Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 45° giorno dal
giorno successivo alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (avviso di indizione pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie speciale, n. 59 del 29 luglio 2014). Il
bando completo e tutte le informazioni per accedervi sono disponibili a questo link:
http://sito.entecra.it/portale/cra_avviso.php?id=12878&tipo=bando&lingua=IT
MIPAAF: AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI IN CAMPO AGRICOLO
Il Ministero per le Politiche Agricole e Forestali (MiPAAF) ha indetto un avviso pubblico per la
selezione nazionale di progetti in campo agricolo, alimentare, forestale, della pesca e
dell’acquacoltura per Expo 2015, la quale rientra nel quadro di operazioni di attuazione del protocollo
MIPAAF per l’Esposizione Universale di Milano. I progetti dovranno prevedere attività che siano
coerenti con le finalità di Expo 2015 e non abbiano finalità di lucro; proposte da un unico soggetto o da
un’aggregazione, anche temporanea, di soggetti, purché la domanda sia sottoscritta dal soggetto
capofila. Le proposte potranno essere presentate dal 1 al 30 settembre 2014. Per maggiori
informazioni: http://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7887
REGIONE PIEMONTE: MISURA 114 - BANDO PER LA CONCESSIONE DI AIUTI.
La Regione Piemonte, nell’ambito della Misura 114 - utilizzo dei Servizi di Consulenza in
Agricoltura, ha istituito il bando per la concessione di aiuti per il periodo di transizione 2014-2015. Tale
è rivolto agli agricoltori che utilizzano i servizi di consulenza aziendale agricola. L’importo massimo di
contributo concedibile dalla Regione Piemonte, a fronte di una spesa massima ammissibile, per
ciascuna consulenza, di € 1.875,00, è fino ad €. 1.500,00, pari all’80% delle spese effettivamente
sostenute. Le domande di aiuto all’utilizzo di servizi di consulenza aziendale devono essere
inoltrate per via informatica alle Province competenti per territorio, secondo l’ubicazione del centro
aziendale, utilizzando la procedura informatica del SIAP, entro e non oltre lunedì 15 settembre 2014.
Per maggiori informazioni: http://www.regione.piemonte.it/
E’ NATA “GREEN ITALIA NETWORK”, LA RETE DI IMPRESE DEL FLOROVIVAISMO.
E’ stato sottoscritto il 30 luglio 2014 il contratto di rete che ha portato alla nascita della rete di imprese
“Green Italia Network”, costituita da 16 aziende associate a Confagricoltura Lombardia, operanti
nel settore del florovivaismo. Green Italia Network vuole rappresentare un punto di riferimento per
tutti coloro che, nell’ambito di Expo 2015, necessitano di un soggetto in grado di fornire un servizio
preciso e puntuale riguardo la realizzazione e/o manutenzione di opere a verde. Per maggiori
informazioni: Confagricoltura Lombardia: Tel. 02-58302122 ; www.confagricolturalombardia.it ;
http://www.confagricolturalombardia.it/news.asp?idnews=1014
EVENTI REGIONALI
6 settembre
INCONTRO TECNICO DI ARBORICOLTURA – Vivaio Forestale e Rifugio Escursionistico
"Pian dei Corsi" - Località Pian dei Corsi – Rialto (SV)
Incontro tecnico di arboricoltura, rivolto a tecnici e operatori del settore organizzato da Formazione3
con il patrocinio di Cima Research Foundation. Per maggiori informazioni ed iscrizioni:
http://www.formazione3t.it/ ; Mob. 348-3392895 ; [email protected]
7
EVENTI ITALIANI
PEPERONCINO DAY – Villa Borbone – Viareggio (Lu)
23 – 24 agosto
Evento nazionale dedicato alla Cultura e alla Coltura del Peperoncino anche ornamentale.
Per maggiori informazioni: www.mrpic.it ; www.facebook.com/mrpic ; Tel. 0584-340941
TRA POMI E FIORI – Calvi dell’Umbria (Tr)
30 – 31 agosto
Mostra-mercato florovivaistica, di giardinaggio e cultura del verde con numerosi eventi collaterali
artistici e tecnici. Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/trapomiefiori/timeline
MURABILIA – Mura Urbane di Lucca
5 – 7 settembre
Mostra-mercato del giardinaggio di qualità che conta circa 200 espositori ed un ricco programma di
eventi collaterali. Per maggiori informazioni: http://www.murabilia.com/ ; [email protected]
6 – 21 settembre
I MAESTRI DEL PAESAGGIO – Bergamo
Da sabato 6 a domenica 21 settembre 2014, Bergamo si tingerà di verde con un grande allestimento
a tema presentato in Piazza Vecchia, seminari, Aperitivi di Paesaggio e moltissimi eventi dedicati al
mondo del verde e del design. Per maggiori informazioni e programma completo:
http://www.arketipos.org/organizzazione-2014/programma/
FLORMART – Padova Fiere – Padova
10 – 12 settembre
Mostra-mercato del florovivaismo italiano.
Per maggiori informazioni: http://www.flormart.it/ ; [email protected]
EVENTI ESTERO
28 agosto
28 – 30 agosto
28 - 30 agosto
2 – 3 settembre
FLORALL – Flanders Expo – Gent (Belgio)
Mostra-mercato florovivaistica tra le più importanti d’Europa. Info: www.florall.be
GAFA/SPOGA – Colonia (Germania)
Mostra-mercato florovivaistica e di giardinaggio. Info: www.spogagafa.com
GREEN IS LIFE – Varsavia (Polonia)
Mostra-mercato florovivaistica. Info: http://www.zielentozycie.pl/index.php/en.html
FOUR OAKS TRADE SHOW - Lower Withington – Macclesfield – Cheshire (Inghilterra)
Mostra-mercato florovivaistica e di giardinaggio. Info: http://www.fouroaks-tradeshow.com/
FLORAHOLLAND AUTUMN FAIR – Naaldwijk (Olanda)
3 - 4 settembre
5 – 6 settembre
Mostra-mercato dedicata alle produzioni autunnali commercializzate sulle aste olandesi.
Info: https://www.floraholland.com/en/supplying/marketing-and-quality/promotion/trade-fairs-andplazas/trade-fairs/autumn-fair/
THE GREEN WORLD – Brno (Repubblica Ceca)
Mostra-mercato florovivaistica e di giardinaggio. Info: http://www.green-world.info/
PANORAMICA
EXPO 2015: UN BANDO SULLA SICUREZZA ALIMENTARE.
Nell’ambito dell’Expo 2015, la Società Expo ha lanciato un bando per selezionare e diffondere le
buone pratiche per la sicurezza alimentare relative al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la
Vita”. Una commissione internazionale selezionerà le 15 migliori Best Practices che
saranno pubblicate sulla piattaforma web di Feeding Knowledge e potranno essere esposte presso il
Padiglione Zero, durante l’Expo. Le proposte devono pervenire entro il 15 settembre 2014. Il bando
completo è disponibile, in lingua italiana, a questo link:
http://download.feedingknowledge.net/EXPO%202015_Call_IT.pdf?postponed=true Per maggiori
informazioni: https://www.feedingknowledge.net/best-practices ; [email protected] ;
Tel. 02-88450467.
IN ATTIVAZIONE IL MASTER DI II° LIVELLO IN CONCORRENZA E COMPETITIVITÀ.
Sarà attivato a breve il nuovo Master di II° livello in Concorrenza e Competitività organizzato
dall’Università degli Studi "Guglielmo Marconi", con l’obiettivo di fornire un’offerta formativa sugli
aspetti di pianificazione produttiva e internazionalizzazione d’impresa atti a implementare la cultura
dell’innovazione, della sua protezione e la conseguente migliore strategia di sfruttamento sui mercati
esteri, nella prospettiva di incremento e consolidamento della competitività aziendale. Per maggiori
informazioni ed iscrizioni: http://www.unimarconi.it/scienze-e-tecnologie-applicate/mcc/454
Redazione
Centro Regionale Servizi per la Floricoltura (CSF)
Via Quinto Mansuino, 12 18038 Sanremo (IM)
Tel 0184 5151056-8 fax 0184 5151077 ;
e-mail: [email protected] – SKYPE: csf_regioneliguria
8
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
930 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content