close

Enter

Log in using OpenID

3. Tecnico di Ricerca Specializzato nella Determinazione e nel

embedDownload
AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZI AGLI STUDENTI
U.O.A. MASTER E IFTS
Titolo
Università degli Studi di Palermo
III
Classe 5
Fascicolo
N. 59465
Del 05/09/2014
UOR
U.O.A. Master e
IFTS
CC
Decreto Repertorio n. 3054/2014
RPA
L. Mortelliti
Il Rettore
VISTO l'art.3 comma 8 del D.M. n.509 del 3 novembre 1999 recante norme concernenti
l'autonomia didattica degli Atenei;
VISTO il D.M. 270/2004 e in particolare l’art.3 comma 9;
VISTO il Regolamento Didattico dell’Università degli Studi di Palermo;
VISTO il Regolamento per la disciplina dei Corsi di Master Universitari in atto vigente;
VISTO lo Statuto del Master di II livello in “Tecnico di ricerca specializzato nella determinazione
e nel management del rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT in rete”;
VISTO il progetto di formazione SIGMA – Programma Operativo Nazionale “Ricerca e
Competitività 2007/20132 Regioni Convergenza ASSE I – Sostegno ai mutamenti
strutturali;
VISTA la delibera del 27 febbraio 2014 con cui il Consiglio del Dipartimento di Ingegneria Civile,
Ambientale, Aerospaziale, dei Materiali propone l’istituzione del Master di II livello in
“Tecnico di ricerca specializzato nella determinazione e nel management del rischio
ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT in rete” per l’A.A. 2014/2015;
VISTA la delibera del Senato Accademico seduta del 17 giugno 2014 con la quale viene approvata
l’istituzione del
Master di II livello in “Tecnico di ricerca specializzato nella
determinazione e nel management del rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT
in rete” per l’A.A. 2014/2015;
VISTA la delibera del Consiglio di Amministrazione seduta del 19 giugno 2014 con la quale viene
approvata l’istituzione del Master di II livello in “Tecnico di ricerca specializzato nella
determinazione e nel management del rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT
in rete” per l’A.A. 2014/2015;
VISTA la Convenzione tra l’Università degli Studi di Palermo e il Consorzio Interuniversitario
Nazionale per la Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere (CINFAI) per la realizzazione del
Master di II livello in “Tecnico di ricerca specializzato nella determinazione e nel
management del rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT in rete” per l’A.A.
2014/2015;
VISTO il D.R. n.2971/2014 prot. n.56751 del 08 agosto 2014 relativo all’istituzione del Master di
II livello in “Tecnico di ricerca specializzato nella determinazione e nel management del
rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT in rete” per l’A.A. 2014/2015;
Decreta
di emanare per l’A.A. 2014/2015 il bando di concorso per titoli ed esami relativo al Corso di Master
Universitario di II livello in “Tecnico di Ricerca Specializzato nella Determinazione e nel
Management del Rischio Ambientale attraverso l’Uso di Soluzioni ICT in Rete”,
nell'Università degli Studi di Palermo con sede presso il Dipartimento di Ingegneria Civile,
Ambientale, Aerospaziale, dei Materiali.
Art. 1 – Requisiti di Partecipazione
I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del Bando di
selezione:
laurea (V.O.) in Ingegneria, Scienze MM.FF.NN., Scienze geologiche, Scienze Ambientali o
equivalenti o laurea specialistica o Magistrale in Ingegneria (Classe LM-20, LM-22, LM-23, LM24, LM-25, LM-27, LM-28, LM-29, LM-30, LM-31, LM-32, LM-33, LM-35) e Scienze
MM.FF.NN (Classe LM-6, LM-17, LM-18, LM-60, LM-74, LM-82/S).
Per l’accesso al Master è richiesta la conoscenza della lingua inglese.
Possono, altresì, presentare domanda di ammissione alla selezione gli studenti privi del titolo di
laurea sopra indicato, ma che ne conseguano il possesso prima della data prevista per
l’immatricolazione al Corso di Master.
Potranno essere ammessi al Master al massimo 20 (venti) allievi.
Il Corso non sarà attivato se non si raggiunge un numero di iscritti minimo pari a 8 (otto).
Art. 2 – Finalità e Sbocchi Occupazionali
La finalità del Master è quella di formare tecnici di ricerca che abbiano competenze specifiche nello
sviluppo e nell’utilizzo di servizi ICT e di piattaforme di calcolo ad alte prestazioni per il supporto
alla ricerca industriale ed alla elaborazione di grandi quantità di dati in modo efficiente, con
particolare riguardo alla analisi e correlazione dei dati ambientali.
Le competenze acquisite riguarderanno la capacità di gestire e analizzare dati provenienti da reti e
sensori differenti, prendendo anche in considerazione le criticità operative dei sistemi di raccolta
dati e di trasmissione. Tali competenze saranno integrate con opportune conoscenze sulle dinamiche
di interazione tra le varie fonti di rischio e la vulnerabilità ed esposizione degli elementi a rischio.
Sarà inoltre sviluppata la capacità di integrazione per le diverse tipologie di informazioni,
finalizzata alla gestione delle differenti situazioni di rischio, e ciò sia in fase di pianificazione e
prevenzione al fine di ridurre la vulnerabilità e l'esposizione ambientale, che di emergenza per
minimizzare gli effetti nocivi degli eventi avversi e aumentare la resilienza dei sistemi.
Risultato diretto del corso è la formazione di una figura professionale innovativa altamente
specialistica che conosca i protocolli e le tecniche e tecnologie di trasmissione dati e le relative
modalità di acquisizione degli stessi. Egli sarà in grado di progettare e/o utilizzare sistemi avanzati
di monitoraggio ambientale, gestire i dati acquisiti da tali sistemi tramite banche dati tradizionali o
tramite l’implementazione di Sistemi Informativi Territoriali (SIT). Sarà inoltre in grado di
sintetizzare le informazioni acquisite mediante analisi statistiche avanzate con l’obiettivo di
migliorare la caratterizzazione dei fenomeni di rischio ambientale e territoriale, facilitando così la
diffusione della loro conoscenza, e pianificare gli interventi di mitigazione e prevenzione del
rischio.
Art. 3 – Obiettivi
Il master deriva dall’obiettivo formativo OF3 del progetto di formazione dal titolo “Formazione di
personale altamente qualificato nella progettazione e gestione di infrastrutture di monitoraggio
complesse con supporto di computazione distribuita” sviluppato nell’ambito del Programma
Operativo Nazionale “Ricerca e Competitività 2007-2013” Regioni Convergenza – SIGMA
(Sistema Integrato di Sensori in Ambiente Cloud per la Gestione Multirischio Avanzata).
Art. 4 – Percorso e Crediti Formativi
Il Master ha la durata di un anno accademico, per un totale di 60 CFU ed è articolato in
complessive 1500 ore di attività così suddivise:
-
500 ore per lezioni frontali esercitazioni e laboratori + 750 ore di studio individuale – 50
CFU;
-
250 ore per attività di tirocinio/stage in azienda/ente comprensive di quelle dedicate alla
preparazione dell’elaborato finale – 10 CFU.
L’attività di tirocinio/stage prevista si svolgerà presso un ente che si occupi di attività connesse agli
insegnamenti impartiti.
1° Ciclo:
Informatica e basi di dati – 10 CFU
Il ciclo verterà su fondamenti di informatica e sistemi operativi, basi di dati, protocolli di
trasmissioni dati, tecniche e linguaggi di programmazione e piattaforme distribuite.
2° Ciclo:
Rischi ambientali: analisi e gestione – 6 CFU
Il ciclo verterà su definizione classificazione del rischio, analisi e gestione del rischio.
3° Ciclo:
Progettazione e gestione delle reti di acquisizione dati – 13 CFU
Il ciclo verterà sul monitoraggio delle variabili ambientali e relativi sensori, telerilevamento,
sulle tecnologie e criticità delle reti di trasmissione, sulla progettazione delle reti di
monitoraggio e sulle tecniche di trasmissione e sulle infrastrutture tecnologiche di supporto al
sistema di monitoraggio.
4° Ciclo:
Strumenti di archiviazione dei dati ambientali e territoriali – 7 CFU
Il ciclo verterà su cartografia tematica digitale e sui Sistemi Informativi Territoriali.
5° Ciclo:
Tecniche avanzate per l’analisi dei dati ambientali -14 CFU
Il ciclo verterà su cenni di statistica, sui metodi numerici nell’analisi dei dati ambientali,
sull’analisi spaziale e geostatistica, sull’analisi degli eventi estremi e delle serie temporali.
Al termine di ciascun ciclo verranno verificate le conoscenze teoriche e le competenze pratiche
acquisite.
L’attività di stage prevede 6 progetti di affiancamento che si svolgeranno in parallelo in 6 entità
che si occupano di gestione ed analisi dei dati ambientali connessi con la gestione dei rischi. Le
attività sono obbligatorie per tutti i partecipanti e prevedono la divisione degli allievi in gruppi
che afferiranno ad uno dei 6 progetti di seguito indicati: Gestioni reti idrologiche, Progettazione
delle campagne di monitoraggio, Gestione dati territoriali, Analisi dei dati e sviluppo modelli
interpretativi, Analisi e gestione dei dati e sviluppo dei DBMS, Gestione dei dati e gestione sala
operativa.
Programma formativo e didattico
Ciclo Modulo
Insegnamenti
CFU
Fondamenti di informatica e sistemi
operativi
1
Informatica e basi di
dati
2
Basi di dati
2
Protocolli di trasmissione dati
2
Tecniche
e
linguaggi
di
2
programmazione
Piattaforme distribuite
2
TOTALE ORE
10
Definizione
e
classificazione
del
2
rischio
2
Rischi
ambientali:
analisi e gestione
Analisi del rischio
2
Gestione del rischio
2
TOTALE ORE
6
Il
monitoraggio
delle
variabili
4
ambientali e relativi sensori
Progettazione
3
e
gestione delle reti di
acquisizione dati
Il telerilevamento
3
Tecnologie e criticità delle reti di
2
trasmissione
Progettazione
delle
reti
di
2
Infrastrutture tecnologiche di supporto
2
monitoraggio e trasmissione
al sistema di monitoraggio
Strumenti
4
di
archiviazione dei dati
TOTALE ORE
13
Cartografia tematica e digitale
3
Sistemi Informativi Territoriali
4
TOTALE ORE
7
Statistica
3
Metodi numerici
2
Analisi spaziale
2
Geostatistica
3
Analisi degli eventi estremi
2
Analisi delle serie temporali
2
TOTALE ORE
14
ambientali e territoriali
Tecniche avanzate per
l’analisi
5
dei
dati
ambientali
Art. 5 – Modalità di Partecipazione
Alla domanda di partecipazione alla selezione per l’ammissione al corso di master, indirizzata al
Rettore,
compilata
sull’apposito
modello
disponibile
all’indirizzo
http://portale.unipa.it/amministrazione/area1/uoa03/struttura/modulistica.html,
dovranno
internet
essere
allegati i seguenti documenti:
 certificato di laurea (o autocertificazione) con l’indicazione del voto finale;
 Curriculum Vitae et Studiorum;
 fotocopia fronte/retro del documento di riconoscimento;
 eventuali titoli valutabili;
 attestazione del versamento di € 50,00 non rimborsabile, quale contributo di
partecipazione, effettuato mediante bonifico bancario in favore di: Università degli Studi di
Palermo – Gruppo Unicredit – Servizio di Cassa e Tesoreria – Codice Ente: 9150300 –
Codice IBAN Ateneo di Palermo: IT46X0200804663000300004577.
Il
modulo,
in
duplice
copia,
può
essere
prelevato
dal
http://portale.unipa.it/amministrazione/area1/uoa03/struttura/modulistica.html,
sito
internet
oppure
ritirato
presso la Segreteria Master, Viale delle Scienze, Edificio 3 e presentato esclusivamente agli
sportelli dell’Unicredit Group (ad eccezione dell’Agenzia 33 – Parco d’Orleans).
Codice Master: M205
La domanda dovrà essere consegnata alla Segreteria Master, sita in Viale delle Scienze, Edificio 3
entro le ore 13:00 del giorno 10 Ottobre 2014. Saranno considerate utilmente prodotte anche le
domande spedite a mezzo di raccomandata postale, purché pervenute non oltre tale data (NON
FARÀ FEDE IL TIMBRO POSTALE).
La quota di partecipazione alla selezione sarà restituita nel caso in cui il Master non venga
attivato.
Art. 6 – Modalità di Selezione
L’accesso al Master, nel limite dei posti disponibili, sarà consentito a seguito di valutazione da parte
della Commissione esaminatrice del “Curriculum Vitae et Studiorum” e dei titoli presentati da
ciascun candidato. La Commissione esaminatrice è composta dal Coordinatore del Corso e da due
docenti del Corso designati dal Consiglio Scientifico.
Saranno ammessi al Master i candidati che, in relazione al numero delle iscrizioni disponibili, si
collocheranno in posizione utile nella graduatoria compilata sulla base del punteggio complessivo
riportato.
La selezione avverrà:
a) sulla base della valutazione dei titoli;
Saranno tenuti in considerazione i seguenti titoli:
 Curriculum Vitae, compreso il voto di laurea;
 pubblicazioni, compresa la tesi di laurea;
 esperienze professionali documentate;
Ai fini dell’ammissione in graduatoria sono attribuiti (per un massimo di 30 punti):
- alla laurea : massimo punti 4
Sempre ai fini dell’ammissione, si calcolano i seguenti punteggi aggiuntivi in relazione alla
votazione della sola Laurea o titolo similare che consente l’accesso al Master massimo punti 4:
- da 100 a 106
punti 1;
- da 107 a 109
punti 2;
- 110
punti 3;
- 110 e la lode
punti 4.
- ad ogni titolo di Dottorato rilasciato da Università italiane o straniere ed ogni Specializzazione,
Perfezionamento, Stage, Tirocini, ritenuti congrui e pertinenti dalla Commissione, punti 3 (anche
cumulabili fino ad un massimo di punti 8);
- alle pubblicazioni scientifiche, sui temi attinenti al Master, fino ad un massimo di punti 6;
- alle esperienze professionali documentate, ritenute congrue e qualificanti nel settore, fino ad un
massimo di punti 6.
- alla conoscenza della lingua inglese fino ad un massimo di 6 punti.
b) Con colloquio professionale-attitudinale, tendente ad appurare le motivazioni, le conoscenze
generali, tecniche e la padronanza della lingua inglese del candidato.
Al colloquio potrà essere attribuito un punteggio massimo di 30 punti;
Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei punteggi conseguiti (punteggio massimo 60 punti).
In caso di ex-aequo precede il candidato più giovane.
Saranno ammessi al corso del Master coloro che, in relazione al numero dei posti disponibili, si
siano collocati in posizione utile nella graduatoria compilata sulla base del punteggio complessivo
riportato.
Gli iscritti al Master saranno assicurati per le attività inerenti la loro frequenza teorico pratica.
L’importo per tale copertura assicurativa è incluso nel contributo di iscrizione e frequenza.
La frequenza alla lezioni e alle esercitazioni è obbligatoria. Il Consiglio Scientifico potrà deliberare
decaduto da ogni diritto il candidato che abbia superato il 20% di assenze della durata complessiva
del Corso.
Il colloquio professionale-attitudinale avrà luogo presso il Dipartimento di Ingegneria Civile,
Ambientale, Aerospaziale, dei Materiali dell’Università degli Studi di Palermo, il giorno 15
Ottobre 2014 alle ore 9:00.
I candidati dovranno presentarsi alle prove di selezione muniti di un valido documento di
riconoscimento.
Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei punteggi conseguiti (punteggio massimo 60).
Saranno ammessi al Master coloro che, in relazione al numero dei posti disponibili, si saranno
collocati in posizione utile nella graduatoria, compilata sulla base del punteggio complessivo
riportato.
La graduatoria ufficiale sarà resa pubblica. mediante affissione presso lo stesso luogo delle
prove
di
selezione
e
sarà
pubblicata
sul
sito
web
dell’Ateno
(http://portale.unipa.it/amministrazione/area1/uoa03/News.html)
Entro 10 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria, i candidati potranno proporre
motivato ricorso da inoltrare alla Segreteria Master, sita in Viale delle Scienze, Edificio 3.
Art.7 – Immatricolazione
I vincitori entro e non oltre 10 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria degli idonei,
dovranno consegnare alla Segreteria Master:
la domanda di immatricolazione debitamente compilata e sottoscritta (il modulo è disponibile
presso la segreteria Master o scaricabile dal sito internet
http://portale.unipa.it/amministrazione/area1/uoa03/struttura/modulistica.html
il versamento della quota di iscrizione al Master di € 55,00 all’atto dell’immatricolazione
mediante bonifico bancario in favore di: Università degli Studi di Palermo – Gruppo
Unicredit – Servizio di Cassa e Tesoreria – Codice Ente: 9150300 – Codice IBAN Ateneo
di Palermo: IT46X0200804663000300004577
Causale: rata iscrizione al Master di II livello in “Tecnico di ricerca specializzato nella
determinazione e nel management del rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT in rete”;
copia dell’avvenuto pagamento della tassa di ammissione all’esame finale di € 50,00
mediante bonifico bancario in favore di: Università degli Studi di Palermo – Gruppo
Unicredit – Servizio di Cassa e Tesoreria – Codice Ente: 9150300 – Codice IBAN Ateneo
di Palermo: IT46X0200804663000300004577
Causale: tassa di ammissione all’esame finale al Master di II livello in “Tecnico di ricerca
specializzato nella determinazione e nel management del rischio ambientale attraverso l’uso di
soluzioni ICT in rete”;
una marca da bollo, da apporre sulla domanda di immatricolazione, di € 16,00;
una fotografia formato tessera;
fotocopia fronte/retro di un documento di riconoscimento.
Non saranno accettate domande con documentazione incompleta
I candidati che intendono rinunciare all’immatricolazione dovranno darne comunicazione scritta
alla Segreteria Master, allegando fotocopia fronte/retro di un documento di riconoscimento,
affinché si possa procedere allo scorrimento della graduatoria.
Sarà possibile inviare le domande di immatricolazione tramite raccomandata A/R all’indirizzo:
Università degli Studi di Palermo, Segreteria Master, Viale delle Scienze, Edificio 3, 90128
Palermo, purché complete della documentazione richiesta.
La Segreteria Master non risponderà di eventuali ritardi nella consegna, smarrimento delle buste o
documentazione incompleta.
E’ prevista una borsa di studio di € 9.800,00 per ogni allievo finanziata dal progetto di
formazione PON-SIGMA (Sistema Integrato di sensori in ambiente cloud per la Gestione
Multirischio Avanzata). Tale borsa sarà erogata dal CINFAI (Centro Interuniversitario
Nazionale per la Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere).
I cittadini non comunitari e comunitari, residenti all’estero, con un titolo di laurea straniero
dovranno presentare la dichiarazione di valore, con relativo certificato di laurea, debitamente
correlato di traduzione ufficiale in lingua italiana, munita di legalizzazione e rilasciata a cura della
rappresentanza italiana nel Paese in cui hanno conseguito il titolo.
Si ricorda altresì che la dichiarazione di valore deve essere obbligatoriamente allegata alla
domanda di ammissione. Si richiede ai corsisti stranieri una certificazione di conoscenza adeguata
della lingua italiana.
Gli ammessi che non perfezioneranno l’iscrizione entro il termine stabilito saranno considerati
rinunciatari e ad essi subentreranno i candidati successivi secondo l’ordine di graduatoria; per questi
ultimi il termine d’iscrizione è fissato entro la data di inizio del corso.
La quota di iscrizione non può essere in alcun modo rimborsata, tranne nel caso di non
attivazione del corso di Master.
Art. 8 – Obblighi degli Iscritti
Ai sensi dell’art. 30, comma 3 del Regolamento didattico dell’Ateneo di Palermo, lo studente non
può essere iscritto contemporaneamente a due Corsi di Studio nello stesso Anno Accademico.
Gli allievi che superino la percentuale di assenze sopra riportata decadono da ogni diritto e non
verranno ammessi all’esame finale.
I candidati dieci giorni prima dell’esame finale del corso, dovranno depositare presso la
Segreteria Master una copia della tesi firmata dal tesista, dal relatore e dal coordinatore.
Agli studenti del Master si applicano le disposizioni di legge e di regolamento riguardanti gli
studenti universitari, fatte salve eventuali modifiche e diverse disposizioni legislative in materia.
Art. 9 – Coordinamento Didattico
Il Coordinamento didattico del Master è affidato al Prof. Goffredo La Loggia, e-mail:
[email protected], che curerà la supervisione e l’organizzazione dei diversi moduli di
insegnamento che costituiscono il curriculum formativo del Master.
Art. 10 – Titolo conseguito
La valutazione finale sarà espressa in “centesimi”. Il Diploma di Master di II livello in “Tecnico
di Ricerca Specializzato nella Determinazione e nel Management del Rischio Ambientale
attraverso l’Uso di Soluzioni ICT in Rete” sarà rilasciato a firma del Rettore e del Coordinatore del
Corso.
Art. 12 – Responsabile del Procedimento
Responsabile del Procedimento relativo al presente Bando di Concorso è Liliana Mortelliti
Responsabile dell’U.O.A. Master e IFTS (: 091 23893113) Piazza Marina 61 - 90133 Palermo.
Art. 13 – Trattamento dei Dati Personali
I dati trasmessi dai candidati con le domande di partecipazione al concorso saranno trattati per le
finalità di gestione della procedura concorsuale e dell’eventuale procedimento di immatricolazione
nel rispetto dei principi e delle disposizioni sulla protezione dei dati personali e sulla tutela della
riservatezza stabiliti dal Decreto Legislativo 30/06/2003 n°196.
IL PRESENTE BANDO HA VALORE DI CONVOCAZIONE UFFICIALE. GLI
INTERESSATI NON RICEVERANNO ALCUNA ULTERIORE COMUNICAZIONE.
Palermo, 05/09/2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
262 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content